Sei sulla pagina 1di 39

COLORIMETRIA

COSE' IN COLORE ?

TEORIA DI OSWALD :

CON I NOSTRI OCCHI SIAMO IN GRADO DI DISTINGUERE

UN SVARIATA QUANTITA' DI COLORI CON

INNUMEREVOLI SFUMATURE.

QUESTE VARIETA' DI COLORI IN REALTA', E' DATA

DALL'UNIONE DI COLORI TRA DI LORO


COLORI PRIMARI
GIALLO

BLU ROSSO
COLORI SECONDARI

GIALLO

VERDE ARANCIO

BLU ROSSO

VIOLA
COLORI TERZIARI

GIALLO
VERDE GIALLO
GIALLO ARANCIO

ARANCIO
VERDE
ROSSO ARANCIO

BLU VERDE

ROSSO
BLU ROSSO VIOLA

BLU VIOLA
VIOLA
La contapposizione : il controcolore
Un'altra importante propriet del colore la contrapposizione
CONTAPPOSIZIONE che consiste nella capacit di ogni colore di annullare un
altro colore.
In pratica ogni colore ha un suo colore complementare cosi' che sovrapponendoli
si ottiene il grigio , in quanto qualunque colore sovrapposto al suo controcolore
d un non-colore:il grigio/nero. Il colore complementare di ogni colore detto il
suo CONTROCOLORE

Qando misceliamo il rosso il giallo


e il blu di qualunque sostanza ,
quanto pi i colori saranno intensi e
puri, tanto pi la loro tonalit si
avvicina al nero.
LE MELANINE
Sappiamo che responsabili del colore dei capelli sono le melanine ,
quindi la prima considerazione che viene spontanea :
LE MELANINE ESPRIMONO CROMATICAMENTE TUTTI E TRE I COLORI
PRIMARI infatti esistono tre tipi di melanina :

LA EUMELANINA con tonalita' di colore bluastro ( popolazioni africane )

LA TRICOSIDERINA con tonalita' di colore rosso ( popolazioni britanniche )

LA FEOMELANINA con tonalita' di colore giallognolo ( popolazioni nordiche )

L'insieme di queste melanine , in vari rapporti di quantit , porta alla formazione


delle tonalit naturali dei capelli .
La tonalit data dalla preponderanza di un tipo di melanina rispetto alle altre.
L'intensita' data dalla concentrazione delle melanine del capello.
Per quanto riguarda il colore naturale dei capelli , il seguente schema mette in evidenza
la concentrazione delle tre melanine in funzione l'intensit del colore, indicato per
convegnenza in scala da 1 a 10 , dove 1 corrisponde al colore piu' scuro , per arrivare in
progressione decresciente a 10 , il livello piu' chiaro .

FEOMELANINA

TRICOSIDERINA

EUMELANINA

La resistenza della melanina alla demolizione messa in atto dagli agenti ossidanti
diversa a secondo del tipo di pigmento . L'EUMELANINA ( blu' ) degrada molto
facilmente , mentre TRICOSIDERINA e FEOMELANINA sono molto pi resistenti all'
ossidazione. Ecco che in fase di schiaritura di un capello naturale, a secondo del livello
di partenza (intensit) e del livello di arrivo si avr prevalenza della tonalit
rosso -arancio o giallo.
Il colore naturale dei capelli
Variando le la concentrazione di melanine si ha' una scala di colori , o toni :
1 Nero
2 Bruno ( gli albini hanno una totale mancanza di
3 Castano scuro melanina sia nella pelle che nei capelli )
4 Castano medio Il riflesso o gradazione anch'esso determinato
5 Castano chiaro dalla quantita' e dal tipo di melanina . Pi i
6 Biondo scuro capelli sono scuri , meno i riflessi sono visibili .
7 Biondo medio Le varie concentrazioni di melanina consentono
8 Biondo chiaro di avere un enormevariet di riflessi I Pi
9 Biondo chiarissimo comuni sono:
10 Platino Cenere
Dorato

Rame
Un colore dato quindi da un ben precisa Rosso
combinazione di :
ALTEZZA DI TONO
+
TENDENZA DI RIFLESSO
1) Cenere
2) Viola
3) Dorato
4) Rame
5) Mogano
6) Rosso
Il colore cosmetico ,, dei
capelli

LE 3 COLORAZIONI
1) Colore permanente
(o ad ossidazione )

LA COLORAZIONE AD OSSIDAZIONE
Affrontiamo ora il tema della colorazione ad ossidazione.
Si consiglia, la prima volta che si effettua una colorazione ad una cliente, di
eseguire un "tocco di prova" per appurare la presenza di eventuali allergie.
Esso consiste nell'applicare il prodotto nell'incavo dell'avambraccio,
lasciandolo per 30 minuti e controllando dopo 48 ore la reazione della cute.

LA COLORAZIONE COSMETICA DEI CAPELLI


II trattamento d colorazione dei capelli eseguito dal parrucchiere consiste:
1 nel ridare colore ai capelli bianchi;
2 nel sostituire il colore naturale con un altro colore.
Il nuovo colore applicato dal parrucchiere sui capelli detto
COLORE COSMETICO
II colore cosmetico visibile se la sua tonalit pi intensa rispetto a quella
del capello. Ed formata principalmente da:

AMMONIACA + INTERMEDI+ ACQUA OSSIGENATA


2) Colore semipermanente
Cosi' definito perch ha' una durata minore rispetto al permanente,, resiste da
cinque a otto lavaggi : Le sostanze coloranti si depositano fra le squame della cuticola
( grazie al PH leggermente alcalino ) , riusciendo a mascherare discretamente
i capelli bianchi. Non ha potere di schiaritura .
I coloranti semipermanente contengono sostanze
coloranti vere e proprie oltre a complessi
anion-cationici( che consentono buona
bagnabilita' , emulsionabilita',ed un facile
risciacquo , di qui anche la versione
shampoo color,, ) .

Il processo di colorazione dovuto a:


Base colorante + acqua ossigenata a 7V.
3) Colore temporaneo , riflessante
( o da contatto )

Cosi' definito perch la sua durata breve:


Si elimina facilmente con lo shampoo.
Chimicamente composto da molecole molto grandi ,
che si depositano all'esterno della cuticola mediante
legami chimici, creando un film sulla superfice esterna.
Questo tipo di colorazioneno non schiarisce,
non altera la colorazione di fondo
e la struttura del capello, ma dona riflessi .
RIGENESI

10 ml Keratinia 3
60 ml Acqua
10 ml Pigmento
Il ph
L'OSSIDANTE (l'acqua ossigenata)

L'acqua ossigenata composta da 2 atomi di idrogeno e 2 di ossigeno e


la sua molecola (H2O2) molto instabile.
Essa. infatti, tende spontaneamente a liberare un atomo di ossigeno per
diventare una molecola di acqua (H2O).
Questo ossigeno, estremamente attivo, tende a legarsi facilmente ad
altre sostanze scatenando la reazione nota come "ossidazione",
L'acqua ossigenata quindi alla base di tutto il procedimento di
colorazione dei capelli.
L'ossigeno liberato dall'acqua ossigenata origina due effetti:

OSSIDA : gli intermedi per formare la sostanza colorante


(funzione principale) H2O2 + SOSTANZA COLORANTE

DECOLORA le melanine naturali dei capelli ( H2O2+AMMONIACA)

L'acqua ossigenata, miscelata alla tintura, incontra l'ammoniaca.


Inizia cos la sua funzione decolorante (schiarente):
secondo I volumi di ossigeno schiarisce di uno o pi toni,
agendo sulla melanina del capello.

L'ossidante
Dal seguente schema si pu capire come l'acqua ossigenata sia determinante per schiarire la
melanina del capello naturale.
Infatti, per raggiungere il risultato desiderato, importante scegliere l'acqua ossigenata con i
volumi che permettono la schiaritura necessaria per ottenere tale obiettivo.

VOLUMI DI ACQUA OSSIGENATA TONI DA SCHIARIRE

Toni + scuri
10 VOLUMI Tonalizzazione

1 Tono pi chiaro o
20 VOLUMI Tono su tono

30 VOLUMI 2 Toni pi chiaro

40 VOLUMI 3 Toni pi chiaro

L'ossidante
I CAPELLI BIANCHI
Il capello bianco, a causa della cessata produzione, di
melanina (pigmento naturale colorato) appare incolore.

La percentuale di capelli bianchi si definisce:

BASSA: quando va dallo O al 40%


MEDIA: quando va dal 40 al 70%
ALTA: quando va dal 70 al 90% ,

I capelli bianchi
II capello bianco incolore, quindi per avere il
massimo della
copertura necessario l'uso di una tonalit
naturale.
Se si applica sul capello bianco una tonalit che
non sia naturale, si hanno meno possibilit di
copertura totale, pertanto a queste tonalit, di
regola, si deve sempre miscelare una tonalit
della serie "Naturale" con la tonalit di riflessatura
desiderata.
Spesso il parrucchiere si trova a dover trattare
capelli scarsamente assorbenti e pertanto
refrattari a ricevere le sostanze coloranti.
In questi casi importante predisporre azioni
complementari che eliminino tale inconveniente e
rendano facilmente eseguibili i trattamenti di
colorazione.
I capelli bianchi
Esempi di percentuale di base rispetto la percentuale di
capelli bianchi:

BASSA: da O al 40% = 20% di base

MEDIA: dal 40 al 70%= 50 % di base

ALTA: dal 70 al 90% = 70 % di base

I capelli bianchi
USI E ABUSI DELL' ACQUA OSSIGENATA E CAPELLI BIANCH

L'acqua ossigenata l'agente determinante in molti servizi


fondamentali che si effettuano sulla capigliatura.
Per questo importante conoscere esattamente questo
prodotto.
L'affermazione pu sembrare superflua, ma provate a
pensare a quanti parrucchieri commettono errori nella
scelta dei volumi per le necessit di lavoro, oppure al
timore che nutrono
utilizzando i 40 volumi o all'errata considerazione
che solo i 20 volumi siano in grado di coprire i capelli
bianchi! Attenzione: useremo solo in un caso l'acqua
ossigenata a 20 volumi, quando la percentuale di capelli
bianchi superer l' 85% perch la quantit di capelli scuri
talmente irrisoria da non influire negativamente sul
risultato finale.
I capelli bianchi
Il Decolorante :
La diminuizione della concentrazione del colore del capello
per un'azione esercitata sui pigmenti, detta"decolorazione".
La decolorazione quell'azione provocata con prodotti
chimici che ha come base due elementi fondamentali:

L'acqua ossigenata a varie concentrazioni

II prodotto decolorante

La sostanza "acqua ossigenata + prodotto decolorante"


libera ossigeno attivo la cui azione agisce sui pigmenti
melaninici degradandola e provocando un effetto-schiaritura.
Decolorante
decolorazione

Vi sono alcune norme importanti da seguire nel momento in cui si opera una
schiaritura. Infatti, se applicassimo un decolorante su tutta la lunghezza di
un capello naturale (radice, lunghezza e punta)
scopriremmo che la radice si decolora pi rapidamente rispetto alle altre
parti.
Il motivo da ricercarsi nel fatto che la radice riceve pi calore per la sua
vicinanza al cuoio capelluto, che hala temperatura del corpo umano (37).
Ci provoca un aumento dell'azione ossidante del prodotto e favorisce un
maggior assorbimento di ossigeno e quindi una pi forte azione decolorante
sulla radice del capello.
Per questo motivo il criterio da seguire nella decolorazione sar di trattare
prima le punte e le lunghezze, per poi passare alle radici con tempi diversi e
acqua ossigenata a volumi diversi.
Se osserviamo varie capigliature, noteremo che la parte frontale sempre
pi chiara e sensibile rispetto alla parteposteriore (nuca), dove la
compattezza strutturale rallenta la penetrazione degli agenti decoloranti.
Ricordiamo, quindi, di iniziare sempre l'applicazione dei decoloranti dalla
parte della nuca.
Decolorante
decolorazione

.La decolorazione un trattamento delicato, molto tecnico,


che richiede pratica, responsabilit ed un accurato studio di ciascun
caso.
E' buona norma attenersi alle seguenti considerazioni:

Non tutti i capelli sono facilmente decolorabili

Non tutti hanno la stessa capacit di assorbimento

e possono presentare delle difficolt per superare le quali necessario:


aumentare i volumi di acqua ossigenata oppure prolungare il tempo di
posa.
Altri problemi possono derivare dal colore della pigmentazione del
capello.
I capelli con poca pigmentazione (per esempio i biondi) si prestano
facilmente a qualsiasi trattamento di schiaritura. Quelli con alta
pigmentazione (capelli scuri), presentano pi difficolt; quindi per
decolorarli nel modo migliore si deve:
aumentare la forza del prodotto diminuendo la quantit di acqua oss.
oppure raddoppiare l'applicazione.
Decolorante
AVVERTENZE:
Non si deve mai effettuare lo shampoo prima della decolorazione.
Esso provoca lo sgrassamento della cute e dei capelli che
rimangono cos troppo esposti all'azione del prodotto decolorante,
con la possibilit di subire danni. Qualunque sia il metodo applicato
per decolorare i capelli, al termine del trattamento nasce la
necessit di riportare il pH del cuoio capelluto e dei capelli ai valori
fisiologici.
Inoltre, l'azione dell'acqua ossigenata, unita al prodotto decolorante
non si limita ad interessare il pigmento, ma si estende anche alla
cheratina, che subisce in tal modo un'alterazione strutturale.
Il capello, quindi, in tali condizioni, diviene poroso ed il suo carico di
rottura diminuisce, rendendolo quindi pi fragile.
L'insieme di questi fattori porta i capelli, una volta terminata la
decolorazione, ad essere estremamente vulnerabili:
cosi si deve tenere ben presente che quando si deve compiere
successivamente un qualsiasi altro trattamento occorre procedere
con grande cautela.

Decolorante
IL DECAPPAGGIO
Il decapaggio costituisce un trattamento analogo alla decolorazione.
Tale trattamento viene effettuato in tutti casi in cui si rende necessario
eliminare dai capelli una colorazione
cosmetica per poi sostituirla con un'altra o per togliere un colore
sgradevole derivato da un'errata applicazione.
Il decapaggio si ottiene con l'ossidazione spinta del colore cosmetico,
qualunque sia il grado di schiaritura che
si vuole ottenere (numero di toni).
. Il prodotto deve essere il meno aggressivo possibile.

L'applicazione deve essere uniforme, abbondante ed interessare solo le


parti del capello che necessitano di tale trattamento e le ciocche andranno
stratificate fra loro.

Decolorante
ARMONIE POLICROME
I COLORI SONO: SCURI O CHIARI , CALDI O FREDDI

NEI CAPELLI : CALDI


1 Nero
2 Bruno
3 Castano scuro SCURI
4 Castano medio
5 Castano chiaro

6 Biondo scuro
7 Biondo medio
8 Biondo chiaro CHIARI
9 Biondo chiarissimo
10 Platino
FREDDI

Tutti i colori pastello ( cio miscelati con il bianco ) sono freddi


I colori possono :
ARMONIZZARE o CONTRASTARE

ARMONIZZARE = delicatezza , senso della misura , discreto.


Profonda corrispondenza ed equilibrio di elementi e di parti in ogni ordine di
realt e in ogni espressione artistica.

CONTRASTARE = visibilita' ,estremizzazione , opposizione.


Netta discordanza tra due o pi cose accostate insieme
ARMONIA DI RIFLESSO COTRASTO DI RIFLESSO

FREDDO CALDO

ARMONIA DI TONO CONTRASTO DI TONO


COME RICONOSCERE NELLE PERSONE
I COLORI MORFOLOGICI ?

Prima di iniziare un progetto di ARMONIA O CONTRASTO


bisogna identificare l'altezza di tono e il riflesso del soggetto in
cui andiamo a operare. Per la pelle i punti ideali sono
nell'avanbraccio e dietro il collo .
Per semplificare usare oggetti colorati accostandoli alla pelle per
capire se contrasta o armonizza .
PELLE SCURA RIFLESSO FREDDO :

Con riflessi verdi o bl, olivastra , marrone , beige ,


grigiastra.

Armonizza con colorazioni scure da 1 a 5 a riflessi


freddi viola , blu' ,mogano ,prugna.

Contrasta con colorazioni chiare dal 6 al 10 a


riflessi caldi dorati , rame , rossi
PELLE SCURA RIFLESSO CALDO :

Con riflessi dorati , giallo intenso , beige dorato ,


marrone caldo

Armonizza con con colorazioni scure da 1 a 5 a


a riflessi caldi: dorati, rame, rosso caldo .

Contrasta con colorazioni chiare dal 6 al 10 a


riflessi verdi cenere, beige , viola , bl , mogano,
prugna.
PELLE CHIARA RIFLESSO FREDDO :

Leggerissimi riflessi verdi o bl molto chiari con


toni rosati o beige chiarissimo con sfumature
bluastre o tendenti al verde .

Armonizza con colorazioni chiare da 6 a 10 con


riflessi freddi : cenere, beige , viola , bl

Contrasta con colorazioni scure da 1 a 5 con


riflessi caldi :dorati , rame, rosso caldo.
PELLE CHIARA RIFLESSO CALDO :

Riflessi dorati chiarigiallo avorio, rosa pesca

Armonizza con colorazioni chiare dal 6 al 10 con


riflessi caldi: dorati , rame , rosso caldo.

Contrasta con colorazioni scure dal 1 al 5 con


riflessi freddi :cenere beige , viola , bl ,
mogano , prugna.
Progetto di consulenza

PELLE CAPELLI OCCHI

IN NATURA: SCURA-FREDDA CASTANI AZZURRI

COLORE
COSMETICO: Fondotinta scuro/caldo Rosso rame scuro

PROGETTO : Armonia pelle / capelli.


contrasto pelle,capelli / occhi