Sei sulla pagina 1di 2

Run - Utilizzo di documenti informatici nella predisposizione degli atti Pagina 1 di 2

Gioved 28 Maggio 2015 AAA Home Assistenza Cambio password Gestione collaboratori Indice del sito Esci

Benvenuto
Cinzia Palladino

Crediti formativi

Conservazione Firma Segnalazioni Banca Dati digita...


a norma Digitale Antiriciclaggio Notarile

INVIA QUERY

NEWS |
AGOR

Ultimo aggiornamento 22/07/2014


blog

LINK Consiglio Nazionale forum sigillo

twitter
Massime di Diritto dellInformatica Utilizzo di documenti informatici nella predisposizione degli atti

La nuova massima elaborata sulla base delle risposte a quesito e degli


approfondimenti prodotti dal Settore Studi di Diritto dell'informatica del CNN e
approvate dai componenti dell'Area Informatica.

In CNN Notizie del 22 luglio 2014

Massima DI n. 3
ANNUARIO
Lutilizzo di un documento informatico presuppone la verifica del contenuto e della
validit del medesimo; ai fini della sua allegazione adun atto redatto su supporto albo unico
cartaceo necessario predisporne una copia conforme anch'essa cartacea ai sensi altri organismi
di legge.
annuario europeo
Lutilizzo delle modalit informatiche nello svolgimento e gestione di diverse fasi di
attivit, tanto allinterno della pubblica amministrazione quanto tra tecnici e
AGENDA UNICA
professionisti, ha determinato la diffusione di documenti originali informatici
sottoscritti volti a sostituire il tradizionale documento cartaceo da allegare agli atti Maggio 2015
(quale il Certificato di destinazione Urbanistica, l'Attestato di prestazione
energetica, l'estratto dell'atto di morte). L M M G V S D

In tal casi si utilizza una copia conforme cartacea la quale ha il medesimo valore 1 2 3
dell'originale secondo quanto prescritto dall'art. 57-bisdella Legge notarile in forza
4 5 6 7 8 9 10
del quale ... omissis .... Quando un documento informatico deve essere allegato
ad un atto pubblico o ad una scrittura privata da autenticare, redatti su supporto 11 12 13 14 15 16 17
cartaceo, il notaio ne allega copia conforme ai sensi dellarticolo 23 del decreto 18 19 20 21 22 23 24
legislativo 7 marzo 2005, n. 82, formata sullo stesso supporto.
25 26 27 28 29 30 31
Quanto alle modalit di predisposizione della copia l'art. 23 afferma che:
"1. Le copie su supporto analogico di documento informatico, anche sottoscritto
con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale, hanno la stessa efficacia VIDEO
probatoria dell'originale da cui sono tratte se la loro conformit all'originale in tutte
le sue componenti attestata da un pubblico ufficiale a ci autorizzato".
necessario, pertanto: 1) avere la disponibilit del documento originale e
verificarne la validit; 2) riprodurre il medesimo su supporto cartaceo; 3) inserire
l'attestazione di conformit della copia alloriginale.
La presenta analisi si concentra sui documenti informatici sottoscritti con firma
digitale o qualificata, tipologia di firma ad oggi di ampia e generale diffusione,
l'unica alla quale associato un certificato di firma che possa essere verificato. RaiNews24 Rent to buy

1) Verifica documento originale


L'attivit finalizzata a trasporre il documento nel formato cartaceo e pertanto,
oltre ai normali controlli che il notaio compie sul documento in quanto tale (quali
ad es. la completezza del contenuto, correttezza dei dati inseriti, la provenienza da
soggetto legittimato) si dovr verificare che il documento originale informatico sia
dotato di una firma valida; per controllarne la validit e individuare tutte le
informazioni utili sul firmatario, necessario effettuare la verifica avvalendosi di
un qualunque verificatore [quale quello del proprio software di firma (e-Sign o
altro) oppure quello disponibile sul sito della firma digitale del Consiglio Nazionale
del Notariato, allindirizzo: http://vol.ca.notariato.it.
, a tal fine, sufficiente selezionare il file sottoscritto digitalmente e il sistema
fornir tutte le informazioni utili sul firmatario e l'esito del controllo effettuato:
affinch la firma sia valida importante che il certificato ad essa associato non sia
revocato o sospeso e sia stato rilasciato al soggetto che compare quale firmatario
del documento.
L'esito della verifica pu essere conservato nel fascicolo (cartaceo o elettronico a
seconda delle modalit utilizzate nella formazione e gestione del fascicolo di
studio).

2) Riproduzione
Ai fini della riproduzione sufficiente procedere alla stampa del documento.

3) Formula di conformit
Verificata la validit della firma si inserir la formula di conformit.
Le "componenti" da verificare possono essere individuate nelle seguenti:
- formato del documento;
- tipologia di firma con cui esso stato sottoscritto;
- stato di validit del certificato associato alla firma;
- eventuale esistenza di un riferimento temporale.

Non vi sono delle menzioni obbligatorie da inserire nella formula di conformit, ci


che fondamentale eseguire le verifiche indicate.
Si riporta di seguito un esempio di formula estesa:

https://webrun.notariato.it/run2/webrun/contenuti/news/massimainfo_220714.html 28/05/2015
Run - Utilizzo di documenti informatici nella predisposizione degli atti Pagina 2 di 2

Io sottoscritto , notaio in iscritto al Ruolo del Collegio Notarile di , certifico


che la presente copia, (effettuata ai sensi dellart. 57 bis della legge notarile),
composta di , conforme al documento informatico in formato (ad.es. PDF/A)
sottoscritto con firma digitale/qualificata, il cui certificato di firma (numero di serie
) intestato a , rilasciato da .. , valido e non revocato stato verificato
positivamente allindirizzo http://vol.ca.notariato.it/ - oppure con e-Sign, dike
- altro in data alle ore (crl n...)
Luogo e data di rilascio.
La copia effettuata ai sensi dell'art. 57-bis l.n. chiaramente predisposta, in tal
caso, al solo fine di permettere unallegazione che altrimenti sarebbe fisicamente
impossibile; ci giustifica un trattamento diverso rispetto a tutte le altre copie di
documento esibito per cui pu ritenersi che non sia obbligatorio che essa venga
messa a repertorio.

__________
*) Le massime sono elaborate sulla base delle risposte a quesito e degli
approfondimenti prodotti dal Settore Studi di Diritto dell'informatica del
CNN ed approvate dai componenti dell'Area Informatica.
Le massime precedenti sono pubblicate sulla R.U.N. Area Istituzioni Consiglio
Nazionale settore Informatico (vedi box a lato).

AREA FORMAZIONE AREA INFORMAZIONE AREA LAVORO ALTRE AREE

VAI SUBITO A VAI SUBITO A VAI SUBITO A Area istituzioni

Area argomenti

Area applicazioni

NOTIZIE DIRITTO ITALIA EUROPA MONDO

ASSICURAZIONI 2015 Gazzetta Ufficiale Notartel Gazzetta Ufficiale UE UINL


FATTURAZIONE Normattiva - La legge Assonotar e-Justice Secure Notarial Seal SNS
ELETTRONICA vigente Cassa Nazionale del CNUE Internazionale
FISCONLINE E ENTRATEL Corte di Giustizia Notariato Rete Notarile Europea The Washington Post
CONSERVAZIONE E Corte Costituzionale NServizi Persone vulnerabili in
ASSENSO ISPEZIONI Corte di Cassazione ADR Notariato Europa
CA DI SERVIZIO E NUOVO ItalgiureWeb l'arancia Coppie in Europa
CAs E-SIGN SentenzeWeb Testamento solidale EUFides
ORGANIZZAZIONE. Ministero della Giustizia Contratti di convivenza Successioni in Europa
ANALISI DEI COSTI DELLO ATRIO - Archivio Trattati AssoCertificatori Le Monde
STUDIO Internazionali Federnotai The Economist
ANSA Accademia del Notariato
La Repubblica
Corriere della Sera
Il Sole24Ore
ItaliaOggi

https://webrun.notariato.it/run2/webrun/contenuti/news/massimainfo_220714.html 28/05/2015