Sei sulla pagina 1di 81

02:57

Vademecum per Contratti


in Modalit Elettronica

Art. 11, comma 13, D.Lgs. 163/2006

Genesys srl
Antonio Memoli
02:57

NUOVE DISPOSIZIONI NORMATIVE


Il D.L. 18 ottobre 2012, n.179 (c.d. Decreto Crescita-bis o
Decreto Sviluppo-bis), convertito, con modificazioni, dalla
Legge 17 dicembre 2012, n. 221
ha introdotto misure per:
Linnovazione quale fattore strutturale di crescita
sostenibile e di rafforzamento della competitivit
delle imprese;
Diffusione di servizi digitali per i cittadini;
Linnovazione nelle P.A. anche attraverso la modifica della
disciplina sulla forma dei contratti pubblici (art. 6, comma 3);
02:57

NUOVE DISPOSIZIONI NORMATIVE

Accordi tra PA viene modificato lart. 15 Legge n. 241/1990 e si


prevede che, a far data dal 1 gennaio 2013, gli accordi fra
pubbliche amministrazioni pena la nullit degli stessi devono
essere sottoscritti con firma digitale, firma elettronica avanzata,
ovvero con altra firma elettronica qualificata (art. 6, comma 2).
02:57

NUOVE DISPOSIZIONI NORMATIVE

Lart. 11, comma 13, D. Lgs. 12.04.2006 n. 163


Codice dei Contratti Pubblici modificato dal D.L.
n.179/2012, convertito dalla L. 221/2012

ha disposto che dal 1gennaio 2013

Il contratto stipulato, a pena di nullit, con atto pubblico notarile


informatico, ovvero, in modalit elettronica secondo le norme
vigenti per ciascuna stazione appaltante, in forma pubblica
amministrativa a cura dellUfficiale rogante dellamministrazione
aggiudicatrice o mediante scrittura privata
02:57

INTERPRETAZIONI NORMATIVE

Con lentrata in vigore della norma si sono


affermate divergenze interpretative:

Tesi restrittiva che sostiene lobbligatoriet della modalit


elettronica solo per gli atti notarili.
Tesi estensiva che afferma lobbligo della modalit elettronica
per tutti i contratti.
Tesi diffusa che riconosce lobbligo della modalit elettronica
per gli atti notarili e per gli atti in forma pubblica amministrativa,
con esclusione della scrittura privata.
02:57

INTERPRETAZIONI NORMATIVE

Dossier di documentazione della Camera dei Deputati XVI


Legislatura, AC n. 5.626/XVI del 10.12.2012 redatto dal
servizio del Dipartimento attivit produttive, dove, in relazione
allart. 6, comma 3, del D.L. n. 179/2012 si legge:
ai commi 3 e 4, la modifica dellarticolo 11 del D.lgs. n. 163
del 2006 (Codice dei contratti pubblici) prevedendo, per un
verso, che il contratto deve essere stipulato a pena di nullit
nelle modalit ivi previste e, per laltro, che il contratto pu
essere stipulato in forma pubblica amministrativa in
modalit elettronica.
02:57

CIRCOLARI
La disposizione riguarda esclusivamente i contratti
pubblici di appalto o di concessione aventi per
oggetto lacquisizione di servizi, di forniture,
ovvero lesecuzione di opere o di lavori
02:57

CIRCOLARI
Trattandosi di norma inserita nel codice dei contratti
pubblici la medesima non trova applicazione per i
contratti aventi ad oggetto locazioni o
compravendite immobiliari oppure la costituzione
di diritti reali di godimento sugli immobili.
02:57

Legge Notarile
Latto pubblico informatico ricevuto in conformit a
quanto previsto dallart. 47 ed letto dal Notaio mediante
luso e il controllo personale degli strumenti informatici
(comma 2, art. 47-ter):

Ricevimento atto in presenza delle parti;


Indagine sulla volont delle stesse;
Compilazione dellatto sotto la propria responsabilit
02:57

Il Notaio nellatto pubblico e nellautenticazione delle


firme deve attestare anche la validit dei certificati di firma
eventualmente utilizzati dalle parti (comma 3, art. 47-ter)

Tale adempimento deve avvenire prima dellapposizione


della firma da parte dellUfficiale Rogante:
con riferimento ai requisiti di cui allart. 28 del C.A.D.
attraverso un sistema di verifica delle firme digitali e

(art.
02:57

MODALITA OPERATIVE PER LA STIPULA


Nel caso di atto pubblico amministrativo, laddove ciascun
contraente sia gi munito di firma digitale, lUfficiale Rogante:

redige latto su supporto informatico (Video Scrittura)


d lettura dellatto alle parti (direttamente dallo schermo del
computer)
02:57

MODALITA OPERATIVE PER LA STIPULA

trasforma latto in formato elettronico PDF/A 1/A;


fa firmare digitalmente latto alle parti;
accerta ed attesta la validit dei certificati di firma
utilizzati dalle parti; (Formula di Rito)
appone la propria firma digitale sullatto.
02:57

MODALITA OPERATIVE PER LA STIPULA


In questa ipotesi, nella formula di rito, si potrebbe specificare:
E, richiesto, io ho ricevuto questo atto, redatto da
persona di mia fiducia mediante strumenti informatici su
pagine a video, dandone lettura alle parti, le quali lhanno
dichiarato e riconosciuto conforme alle loro volont, per cui a
conferma lo sottoscrivono in mia presenza, previa
accertamento delle identit personali,
02:57

MODALITA OPERATIVE PER LA STIPULA

, con firma digitale ai sensi dellart. 24, del D.Lgs.


07.03.2005, n. 82 Codice dellAmministrazione Digitale, di
seguito verificata a mia cura ai sensi dellart. 14 del D.P.C.M.
22.02.2013
In presenza delle parti io .ufficiale rogante ho firmato il
presente documento informatico con firma digitale.
02:57

Laddove uno dei comparenti non abbia la firma digitale


redige latto su supporto cartaceo;
d lettura dellatto alle parti;
fa sottoscrivere, al contraente privato, latto con firma autografa;
scannerizza il supporto cartaceo contenente la firma autografa
in formato elettronico PDF/A 1/A;
fa firmare digitalmente latto dal Funzionario dellEnte;
accerta ed attesta la validit dei certificati di firma utilizzati dalle
parti; (Formula di Rito)
appone la propria firma digitale sullatto.
02:57

ALLEGATI
Per quanto riguarda i documenti da allegare al contratto, si ricorda che
larticolo 137 del Regolamento del Codice dei Contratti prevede che al
contratto (di lavori) vengano materialmente allegati il Capitolato
Speciale e lElenco Prezzi mentre gli altri documenti e progetti possono
essere anche solo richiamati nel contratto e depositati presso
lAmministrazione previa firma delle parti.
Si ricorda, inoltre, che ai sensi dellart. 26, comma 3 del D. Lgs. N. 81 del
2008 prevista lallegazione del DUVRI.
02:57

ALLEGATI
Si tratta in ogni caso di prescrizioni non a pena di nullit del contratto.
Gli allegati dovranno avere la medesima forma (e modalit di stipula) del
contratto ed essere conservati unitamente ad esso.
In merito alle modalit si richiama larticolo 57-bis della Legge Notarile,
che stabilisce che quando deve essere allegato un documento redatto su
supporto cartaceo ad un documento informatico, se ne allega copia
informatica, certificata conforme ai sensi dellart. 22, comma 1 e 3 del
CAD.
02:57

Attestazione di conformit

La presente copia cartacea di documento informatico composta di fogli


conforme all'originale informatico munito delle prescritte firme.
Le sottoscrizioni elettroniche sono state apposte come segue:
Da con firma digitale il cui certificato n. stato
rilasciato dal Certificatore la cui verifica in data
alle ore ha avuto esito positivo.
stata/non stata apposta marcatura temporale in data alle ore
presso il sistema di marcatura temporale del Certificatore
verificato all'indirizzo.

Luogo e data del rilascio

Firma e timbro
02:57

Tipologia di atto:
Atto Pubblico Notarile Informatico

Il contratto verr predisposto e firmato direttamente dal Notaio


individuato dallEnte.
02:57

Tariffe dellImposta di Bollo sugli atti

trasmessi per via Telematica - 1

Il DM 22 febbraio 2007 ha modificato la parte prima della tariffa


del Testo unico dellImposta di Bollo D.P.R. 642/1972
introducendo le nuove tariffe dovute per gli atti rogati, ricevuti o
autenticati da notai o da altri pubblici ufficiali sottoposti a
registrazione con procedure telematiche:
per i contratti di appalto, forniture e servizi: 45,00=;
02:57

Tariffe dellImposta di Bollo sugli atti

trasmessi per via Telematica 1

per gli atti aventi per oggetto i trasferimenti o la costituzione di


diritti reali di godimento su beni immobili: 230,00=;
per gli atti che comportano formalit nei pubblici registri
immobiliari (rimozione dei vincoli convenzionali): 155,00=.
02:57

Tariffe dellImposta di Bollosugli trasmessi


per via Telematica - 2

Il Bollo forfettario (a prescindere dalle pagine) comprende:


Originale;
Allegati non soggetti a bollo sin dallorigine;
Copia per la registrazione;
Copia per la trascrizione e la voltura
02:57

Tariffe dellImposta di Bollosugli trasmessi


per via Telematica 2

Il Bollo forfettario NON comprende:


Allegati soggetti a bollo sin dallorigine (procure, estratti, CDU,
ecc.)
Gli allegati tecnici sono assoggettati allimposta di bollo in caso
duso ovvero se presentati allufficio del Registro (risoluzione
Agenzia delle Entrate 74/E del 2009).
02:57

Imposta di Bollo sugli atti trasmessi per via


Telematica - 3

Sullatto verr apposta la seguente dicitura:

Imposta di Bollo assolta in modalit telematica mediante Modello


Unico Informatico ai sensi dellart. 1, comma1/bis del D.P.R. 642
del 26.10.1972 come modificato dal D.M. 22.02.2007
02:57

Conservazione del Contratto


Elettronico (Art. 43 del Codice Amministrazione Digitale)
E fatto obbligo allente conservare i contratti firmati in modalit
elettronica, per un tempo illimitato con tecnologie sicure che ne
garantiscano anche la fruizione.
Ai sensi dellart. 43 del CAD la conservazione deve essere effettuata in
modo da garantire la conformit dei documenti agli originali, nel
rispetto delle regole tecniche stabilite ai sensi dellarticolo 71.
02:57

i Notai si avvalgono di una struttura tecnologica


messa a punto dalla Societ informatica del
Notariato, NOTARTEL, con il coordinamento della
commissione informatica interna.
02:57

INCIDENTI DI PERCORSO
Formato Titolo Digitale: La costruzione dellAtto Pubblico Amministrativo pu essere
fatta con qualsiasi programma di video scrittura, tenendo
comunque conto che gli Font che con certezza riconosce il
sistema di controllo Sister sono Times New Roman e
Courier New. Le lettere accentate saranno riconvertite in
automatico dal programma (es. a) e non possibile
utilizzare i seguenti caratteri speciali (!; ; ; , , , ect.)
02:57

INCIDENTI DI PERCORSO
Installare OAPDF o software analogo che permetta di
salvare il file del contratto in formato PDF/A (versione
1/A), indipendentemente sia esso convertito da WORD o da
OPEN (a seconda dei programmi di scrittura utilizzati). In caso
contrario, non sar possibile allegare il file PDF firmato allinvio
telematico tramite Sister, in quanto il programma di controllo lo
rifiuta.
Ad oggi, linvio del Titolo Digitale tramite il portale Sister
abilitato solo ed esclusivamente ai Notai e quindi
laccettazione del plico avverr solamente con linserimento del
Testo Atto che, in ogni caso OBBLIGATORIO.
INCIDENTI DI PERCORSO 02:57

Codici Negozio da 1101 a 1901


Tra le segnalazioni non bloccanti la registrazione dell'atto, viene
segnalata una incongruenza tra il codice del negozio giuridico dell'atto e
l'aliquota indicata in sede di autoliquidazione nel caso di registrazione di
compravendita di terreno
Ora i negozi giuridici codificati per le compravendite di terreno sono
-da 1101 a 1901 per i terreni non edificabili (in cui sono compresi gli
agricoli) per i quali il Sistema effettua il calcolo dell'imposta di
Registro applicando l'aliquota del 15%
02:57

-da 1119 a 1919 per i terreni edificabili per i quali il Sistema effettua il
calcolo dell'imposta di Registro applicando l'aliquota del 8%.
In realt le compravendite dei terreni ricadenti nei comparti
espropriati ex Lege 167/1962, per esempio, scontano la tariffa fissa.
In questo caso il controllo del Plico potrebbe generare degli errori
forzabili, che visualizzati vi danno le seguenti declaratorie:
T003 aliquota incongruente con il negozio indicato
T006 imposta di registro calcolata diversa da quella auto liquidata
02:57

In ogni caso tale segnalazione non impedisce la registrazione dell'atto e


l'Ufficio delle Entrate competente per il controllo della tassazione,
essendo a conoscenza di questi particolari casi, dopo aver comunque
fatto le verifiche necessarie ed aver escluso errori effettivi, non proceder
al recupero dell'imposta segnalata come errata.
02:57

GESTIONE OPERATIVA DELLA


STIPULA CONTRATTI
Istruttoria preliminare al contratto
02:57

1. Dall'aggiudicazione alla stipula.

Il procedimento che porta alla stipula del contratto (comunque inserito in


idonea programmazione e rapportato ad adeguata progettazione) , per le
sue linee essenziali, il seguente:
indizione, con pubblicazione del bando o trasmissione di lettera di invito,
ed eventuale attivazione sistema AVCpass;
esperimento della gara, con qualificazione sulla base dei documenti di
gara;
verifica PassOE (ove richiesto) e apertura della gara nel sistema AVCPass;
eventuali immediate esclusioni;
eventuale soccorso istruttorio;
02:57

eventuale verifica nei confronti del 10% delle concorrenti, ai sensi


dell'articolo 48 del codice dei contratti;
formazione della graduatoria;
verifica, ove necessario o previsto, della non anomalia dell'offerta;
aggiudicazione provvisoria;
attivazione controlli;
aggiudicazione definitiva (se del caso, sospensivamente condizionata, in
attesa della verifica dei requisiti);
eventuale esecuzione in via d'urgenza;
verifica requisiti alla luce dei controlli attivati (ove non sia ultimata prima);
stipulazione del contratto.
02:57

Dopo l'aggiudicazione provvisoria della gara, che atto


della commissione e consiste nella formazione della
graduatoria da pubblicare sul portale internet istituzionale
della stazione appaltante, occorre eseguire una serie di
adempimenti al fine di procedere allaggiudicazione
definitiva ed alla conseguente stipula del contratto.
02:57

In via generale, l'aggiudicazione definitiva pu essere disposta:


a seguito dell'effettuazione dei controlli e dell'accertamento della
capacit a contrattare dell'aggiudicatario;
sotto la condizione dell'esito positivo dei controlli sul possesso dei
requisiti in capo all'aggiudicatario stesso, qualora gli stessi non siano
ancora stati compiuti o completati; in tal caso, l'efficacia
dell'aggiudicazione condizionata, appunto, all'esito positivo delle
verifiche, che attestato dal RUP con apposita dichiarazione da
tenere agli atti.
02:57

L'eventuale accertamento di una causa di esclusione


pu comportare, invece:
esclusione dalla gara, con eventuale provvedimento
di decadenza dell'aggiudicazione ed escussione
della cauzione provvisoria;
segnalazione all'ANAC;
denuncia autorit giudiziaria.
02:57

Verifiche sul possesso dei requisiti


In caso di aggiudicazione di un appalto pubblico, gli operatori
economici affidatari possono stipulare i relativi contratti solo se in
possesso
dei requisiti di ordine generale di cui all'articolo 38 del decreto
legislativo n. 163/2006
nonch, ove previsto negli atti di gara, dei requisiti di ordine speciale
(di idoneit professionale, di capacit economica e finanziaria,
capacit tecnica e professionale), ai sensi dellart. 48 del Codice.
02:57

Verifiche sul possesso dei requisiti


Le stazioni appaltanti (e per esse, di norma, il RUP) effettuano la verifica
del possesso dei requisiti richiesti dall'articolo 38, dichiarati dagli
operatori economici in autocertificazione, acquisendo d'ufficio le
relative informazioni, previa indicazione, da parte dell'interessato,
dell'amministrazione competente e degli elementi indispensabili per il
reperimento delle informazioni o dei dati richiesti, ai sensi dell'articolo
43 del d.P.R. n. 445/2000.
02:57

Verifiche sul possesso dei requisiti


La verifica positiva sul possesso dei requisiti costituisce
condizione di efficacia dell'aggiudicazione definitiva
(articolo 11, comma 8, del decreto legislativo n. 163/2006),
che l'atto conclusivo del procedimento di scelta del
contraente e dunque della fase pubblicistica dellappalto.
02:57

Sistema AVCpass per la verifica dei requisiti e la


gestione della gara
A partire dal 1 gennaio 2013, con previsione
peraltro di un regime temporale differenziato e
progressivo in relazione alle diverse procedure,
lAutorit ha attivato il sistema AVCpass per
lacquisizione della documentazione
comprovante il possesso dei requisiti generali e
speciali per la partecipazione alle procedure per
laffidamento degli appalti pubblici, nonch per la
gestione telematica di alcune fasi della procedura
di gara.
02:57

Sistema AVCpass per la verifica dei requisiti e la


gestione della gara
A partire dal 1 gennaio 2013, con previsione
peraltro di un regime temporale differenziato e
progressivo in relazione alle diverse procedure,
lAutorit ha attivato il sistema AVCpass per
lacquisizione della documentazione
comprovante il possesso dei requisiti generali e
speciali per la partecipazione alle procedure per
laffidamento degli appalti pubblici, nonch per la
gestione telematica di alcune fasi della procedura
di gara.
02:57

Sistema AVCpass per la verifica dei requisiti e la gestione


della gara
L'utilizzo del sistema obbligatorio per gli appalti di lavori,
servizi e forniture di importo a base dasta pari o superiore a
40.000,00 euro, con esclusione:
di quelli svolti attraverso procedure interamente gestite con
sistemi telematici, sistemi dinamici di acquisizione o
mediante ricorso al mercato elettronico, di quelli relativi ai
settori speciali.
02:57

Requisiti generali
L'Autorit nazionale anticorruzione (ANAC) ha in
pi occasioni (determinazioni n. 1/2010 e n.
1/2012) formulato indicazioni applicative sui
requisiti di ordine generale per laffidamento dei
contratti pubblici, di cui all'articolo 38 del codice
dei contratti.
02:57

Punto di partenza di tale controllo la


dichiarazione sostitutiva resa dall'operatore
economico per la partecipazione alla gara o,
comunque, in fase di affidamento diretto, dalla
quale occorre acquisire i dati e le informazioni
necessarie per le richieste agli enti certificatori o
per l'acquisizione da banche dati disponibili.
02:57

Requisiti di capacit speciale


La verifica sul possesso dei requisiti di idoneit
professionale, di capacit economica e
finanziaria, capacit tecnica e professionale viene
effettuata (in fase di gara, ai sensi dell'art. 48,
comma 1del codice ovvero a seguito
dell'aggiudicazione provvisoria, ai sensi dell'art. 48,
comma 2
02:57

nei confronti del solo aggiudicatario) con le


modalit previste negli atti di gara.
Occorre, infatti, inserire nel disciplinare una
clausola specifica che regolamenti le modalit di
comprova dei requisiti, precisando quale
documento debba fornire l'operatore a
dimostrazione del requisito di capacit richiesto.
02:57

Requisiti di capacit speciale


anche possibile, specie in rapporto a procedure
complesse, in funzione dell'accelerazione dei tempi,
prevedere (sempre con specifica norma del disciplinare) la
possibilit per il concorrente di inserire nel plico dell'offerta
apposita busta separata contenente la documentazione a
comprova dei requisiti di capacit speciale. In tal caso, nel
disciplinare di gara verr precisato che si
02:57

proceder ad effettuare le verifiche previste dallart. 48 del


Codice dei contratti solo nel caso di estrazione del
nominativo del concorrente in sede di sorteggio pubblico o
nel caso in cui si classifichi primo o secondo nella
graduatoria di merito ed, inoltre, che la mancata
produzione anticipata della documentazione a comprova
dei requisiti non costituisce causa di esclusione dalla gara.
02:57

I controlli antimafia. White list e protocollo di legalit


La stazione appaltante, prima di procedere alla stipula del
contratto di appalto, tenuta, ai sensi delle disposizioni
contenute nel decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159
(codice delle leggi antimafia), a verificare, mediante
richiesta di apposita certificazione che loperatore
economico aggiudicatario sia in regola con la normativa
antimafia
02:57

I controlli antimafia. White list e protocollo di legalit

, in particolare, che a carico dello stesso non sussista


alcuna delle situazioni ostative previste.
02:57

I controlli antimafia. White list e protocollo di legalit


La stazione appaltante, prima di procedere alla stipula del
contratto di appalto, tenuta, ai sensi delle disposizioni
contenute nel decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159
(codice delle leggi antimafia), a verificare, mediante
richiesta di apposita certificazione che loperatore
economico aggiudicatario sia in regola con la normativa
antimafia ed, in particolare, che a carico dello stesso non
sussista alcuna delle situazioni ostative previste.
02:57

I controlli antimafia. White list e protocollo di legalit


In particolare:
in caso di appalto di importo compreso tra 150.000 euro e la soglia
comunitaria deve essere richiesta la comunicazione antimafia di
cui all'articolo 87 del d.lgs. n. 159/2011;
in caso di appalto superiore alla soglia comunitaria, invece,
necessario richiedere le informazioni antimafia di cui all'articolo 90
della medesima legge.
02:57

I controlli antimafia. White list e protocollo di legalit


Larticolo 1 comma 52 della legge 190/2012 prevede che, per le
attivit imprenditoriali di cui al comma 53, la comunicazione e
l'informazione antimafia liberatoria da acquisire indipendentemente
dalle soglie stabilite dal codice di cui al decreto legislativo 6 settembre
2011, n. 159, obbligatoriamente acquisita attraverso la consultazione,
anche in via telematica, di apposito elenco di fornitori, prestatori di
servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione
mafiosa operanti nei medesimi settori (cd. white list).
02:57

I controlli antimafia. White list e protocollo di legalit


Si tratta nella specie delle seguenti attivit:
trasporto di materiali a discarica per conto di terzi;
trasporto, anche transfrontaliero, e smaltimento di rifiuti per conto di
terzi;
estrazione, fornitura e trasporto di terra e materiali inerti;
confezionamento, fornitura e trasporto di calcestruzzo e di bitume;
noli a freddo di macchinari;
fornitura di ferro lavorato;
noli a caldo;
autotrasporti per conto di terzi;
guardiania dei cantieri.
02:57

termine destinatari modalit


1. aggiudicatario - all'indirizzo PEC
dichiarato dal
2. concorrente che segue nella graduatoria
concorrente
3. tutti i candidati che hanno presentato un'offerta - deve essere indicata la
ammessa in gara data di scadenza del
5 giorni 4. coloro la cui candidatura o offerta siano state escluse termine dilatorio per
se hanno proposto impugnazione avverso la stipulazione del
l'esclusione, o sono in termini per presentarla contratto
- procedura di accesso
5. coloro che hanno impugnato il bando o la lettera di semplificata (co. 5
invito, se dette impugnazioni non siano state ancora quater)
respinte con pronuncia giurisdizionale definitiva
02:57

Le comunicazioni di cui all'articolo 79 sono


assai rilevanti, in quanto il termine dilatorio di
35 giorni per la stipula del contratto(cd. stand
still) decorre, per l'appunto, dall'invio
dell'ultima delle comunicazioni di avvenuta
aggiudicazione.
02:57

Richiesta della documentazione necessaria alla stipula


Con la comunicazione dell'aggiudicazione definitiva , all'operatore
economico aggiudicatario deve essere:
comunicata la scadenza del termine dilatorio per la stipula e, ove,
disponibile, la data della medesima o il lasso temporale in cui potr
avvenire indicativamente;
richiesta la produzione dei documenti necessari per la stipula;
richiesto ogni altro documento o informazione o attestazione prevista
negli atti di gara (es.: elenco personale dedicato, referenti e
reperibilit, schede tecniche, ecc.).
02:57

Tipologia Documenti da richiedere Necessario per


esecuzione in via
d'urgenza
1) cauzione definitiva X
2) polizze assicurative (per lavori: CAR, responsabilit X
civile, ecc.)
3) dichiarazione tracciabilit pagamenti
4) dichiarazione composizione societaria
Lavori, servizi e
forniture 5) dichiarazione ai sensi dellarticolo 53, comma 16-ter,
del d.lgs 165/200119, ove non acquisita in fase di gara20
6) dati anagrafici soggetto che interverr alla stipula ed
eventuale procura
7) altri documenti necessari per lo specifico appalto
(elenco personale dedicato, referenti e reperibilit, ecc.)
02:57

Attestazioni

Costituiscono presupposto per la stipula le


attestazioni riportate nella tabella che segue.
02:57

Descrizione Contenuto e rif. normativo


attestazione del Responsabile del che:
procedimento laggiudicazione definitiva divenuta efficace in
quanto stata effettuata la verifica positiva del
possesso dei prescritti requisiti dell'appaltatore, come
previsto dallarticolo 11, comma 8, del decreto
legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e successive
modificazioni;
sono state effettuate le pubblicazioni dei risultati della
procedura di affidamento (per quanto previsto), come
prescritto dallarticolo 65 del decreto legislativo n.
163/2006;
sono state effettuate le comunicazioni allappaltatore
ed ai controinteressati del provvedimento di
aggiudicazione e che trascorso il termine minimo, di
35 giorni, previsto dallarticolo 11, comma 10, del
decreto legislativo n. 163/2006;
02:57

attestazione del dirigente di cui all'art. 26, comma 3-bis della Legge n. 488/199921
relativa al rispetto delle disposizioni di cui al comma 3 della
medesima norma (circa l'assenza di Convenzioni Consip attive)
attestazione del dirigente di insussistenza cause di incompatibilit dei dipendenti pubblici
previste dall'articolo 14, commi 2 e 3, del D.P.R. 16 aprile
2013, n. 6222.
02:57

Spese contrattuali e di pubblicazione


Le spese inerenti alla stipulazione del contratto (in particolare: diritti di
segreteria, imposta di registro e imposta di bollo - telematica), sono a carico
dell'altro contraente, se non espressamente e diversamente disposto dalla
legge o dal contratto.
Il versamento delle spese contrattuali deve essere effettuato prima della
stipulazione del contratto.
Ai sensi dell'articolo 34, comma 35, della legge 17 dicembre 2012, n. 221,
l'aggiudicatario di un appalto deve corrispondere alla stazione appaltante,
entro il termine di sessanta giorni dallaggiudicazione, le spese relative alla
pubblicit legale su quotidiani.
Il versamento delle spese di pubblicit legale deve essere richiesto con la
comunicazione di aggiudicazione.
02:57

Clausole vessatorie
Le clausole vessatorie, cio le condizioni di contratto predisposte
da uno dei contraenti che limitano la responsabilit a favore dello
stesso o attribuiscono allo stesso particolari facolt, non hanno
effetto se non sono specificamente approvate per iscritto.
Pertanto, per le ipotesi previste al comma 2 dell'articolo 1341 del
codice civile, necessario prevedere, dopo la sottoscrizione
nell'ultima pagina del contratto, un richiamo agli articoli contenenti
le predette clausole e la specifica approvazione mediante ulteriore
sottoscrizione da parte del contraente.
02:57

Clausole vessatorie
In caso di contratto sottoscritto con firma digitale, si
propongono le seguenti alternative modalit
(reputando che sia prudente, in questa fase, non rifarsi
alla sola unica sottoscrizione dell'intero documento in
formato digitale):
controfirma mediante utilizzo di detta funzionalit della
firma digitale, indicandone la rilevanza nell'atto;
02:57

Clausole vessatorie
firma di separato allegato che preveda il richiamo agli
articoli contenenti le predette clausole, con specifica
approvazione mediante ulteriore sottoscrizione da
parte del contraente di detto allegato, il quale deve
essere quindi congiunto al contratto nell'aggregato
documentale informatico (formato .zip); questa
seconda opzione quella utilizzata nella prassi, in
quanto meno controvertibile.
02:57

I termini per la stipulazione e la data del contratto

Lart. 11, comma 9, del Codice prevede che la stazione


appaltante sia tenuta alla sottoscrizione del contratto con
il soggetto risultato aggiudicatario dellappalto entro
sessanta giorni decorrenti dallefficaciaellaggiudicazione
definitiva ovvero entro un diverso termine previsto nei
documenti di gara o appositamente concordato con
laggiudicatario.
02:57

I termini per la stipulazione e la data del contratto

Ai sensi dellart. 11, comma 10, del Codice il contratto


non pu comunque essere stipulato prima di
trentacinque giorni dallultima comunicazione di
aggiudicazione definitiva di cui allart. 79 del Codice.
02:57

I termini per la stipulazione e la data del contratto

La data del contratto quella della apposizione


delle firme digitali, salvo solo il caso di
sottoscrizione cartacea da parte dell'operatore
economico.
02:57

I termini per la stipulazione e la data del contratto

Nel caso di firma digitale, opportuno che nella


parte finale sia comunque presente la dicitura di
identificazione del soggetto sottoscrittore, con
indicazione della apposizione di firma digitale ai
sensi del CAD.
02:57

Atti sottoscritti nell'ambito del MEPA


Secondo la Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate
del 16 dicembre 2013, n. 96/E, il documento di
accettazione dell'offerta presentata da un fornitore
abilitato contiene tutti i dati essenziali del contratto
02:57

Atti sottoscritti nell'ambito del MEPA


e pertanto deve essere assoggettato ad imposta di
bollo ai sensi del citato articolo 2 della tariffa, parte
prima, allegata al DPR n. 642/1972.
Devono essere pertanto seguite le regole indicate
per gli atti in modalit elettronica o digitale.
02:57

Trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate


Gli atti registrati all'Agenzia delle Entrate (e trascritti
e volturati all'Agenzia del Territorio) con trasmissione
telematica che prevede:
02:57

Trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate


predisposizione di modello unico informatico
attraverso l'utilizzo del software SUITE NOTARO
con generazione di un file (denominato plico)
in formato .xml successivamente firmato
digitalmente dal notaio;
trasmissione del suddetto file tramite piattaforma
Sister.
02:57

Trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate


La responsabilit del calcolo dell'importo della tassazione
in capo a chi registra, trattandosi di autoliquidazione
(l'Agenzia effettua verifica successiva, sanzionando
eventuali erronee tassazioni).
02:57

Trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate


Con la procedura telematica:
il termine di registrazione di 30 giorni anzich 20;
all'atto viene immediatamente attribuito il numero di
registrazione, comunicato sempre attraverso la piattaforma
Sister;
02:57

Trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate

il pagamento delle imposte avviene con addebito da parte


dell'Agenzia sul conto corrente;
l'imposta di bollo assolta per il contratto secondo importo
forfetario in base alla tipologia di atto, pagato sempre con
addebito su conto corrente ;
02:57

Trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate

diverso il trattamento degli altri allegati, secondo quanto


sopra precisato;
sufficiente un originale, nel caso di scritture private, e non
serve la copia conforme nel caso di atti pubblici in forma
pubblica amministrativa.
02:57

Trasmissione alla controparte dopo la registrazione


Dopo la registrazione, si trasmette copia
semplice del contratto al contraente,
preferibilmente tramite PEC.
02:57

Trasmissione alla controparte dopo la registrazione

In caso di atti esenti da imposta sul bollosi


restituiscono gli originali, ulteriori rispetto al primo,
eventualmente trasmessi dalla struttura
competente.
02:57