Sei sulla pagina 1di 3

PAESE :Italia AUTORE :Eugenio Gulini

Corriere Adriatico Pesaro ee Fano (ITA)


AdriaticoPAGINE (ITA) -- it Print
:18
Tipo
Tipo media: Stampa
Stampa locale Tiratura:
Tiratura:
SUPERFICIE :33 %
Publication date: 18.03.2017 Diffusione:
Pagina: 18 Spread:
Spread: 1.141
18 marzo 2017 - Edizione Pesaro e Fano Readership: 24.276
24.276

Raffaello,divhuissimobrand
1500anniinizianosul palco
spettacolo
anticipaalteatroSanziol'anniversario
dellamortedelgeniorinascimentale
CELEBRAZIONI
Nel 2020 saranno 500 sce da un dialogo proficuo fra tiva biografica, ma catturarne
dalla morte di Raffaello le principali istituzioni di Urbi- il mito di riflesso, attraverso
Le Celebrazioni Raf- no e del territorio ed reso pos- un soggetto originale. Voglia-
faellesche partono gi in gran- sibile dal lavoro di tanti giova - mo portare le componenti del-
stile nel 2017 grazie ad ni che animano la citt univer- la citt a Teatro, in uno spazio
di Luigi Bravi, presi- sitaria e che compongono la di civilt. Abbiamo avuto il co-
dell'Accademia Raffael- squadra del Ctu: regista, attori, raggio di troncare le rappre-
Uno
spettacolo
si confront, un anno scenografi, costumisti, tecnici, sentazioni della storia d'amo-
anticipa

re tra Raffaello e la Fornarina.


al

Michele Pagliaroni, gio-


teatro

organizzatori e promoter. Vo-


Sanzio
lanniversario
della
morte
del
genio
rinascimentale
LE
CELEBRAZIONI
URBINO

drammaturgo e regista, Portiamo all'attenzione un al-


Nel
2020
saranno

gb citare l'epitaffio del Bern-


500
anni
dalla
morte
di
Raffaello
Sanzio.
Le

direttore artistico del Centro tro tema: un monito a guarda-


Celebrazioni
Raffaellesche

bo sulla tomba di Raffaello


partono
gi
in
grande
stile
nel
2017
grazie

re fuori le mura e a farci guar-


ad

Teatrale Universitario
un'idea
di

giace Raffaello: da lui,


Luigi
Bravi,
presidente
dell'Accademia
Raffaello,
che
si
confront,

dare da fuori. Roberto Dane-


un

Ecco allora, incasto-


anno
fa,

quando visse, la natura temet-


con
Michele
Pagliaroni,
giovane
drammaturgo
e
regista,
direttore

se, docente universitario, ha


artistico

un progetto scientifico
del
Centro

te d'essere vinta, ora che egli


Teatrale
Universitario
"Cesare
Questa".
Ecco
allora,
incastonato
in

prima letto una riflessione del


un

culturale, \Divinissimo\
progetto
scientifico

morto, Raffaello il
e
culturale,
"Divinissimo"
(scrittura
del
soggetto
Michele
Pagliaroni)

reflore Vilberto Stocchi: Ve-


che

(scrittura del soggetto Michele


andr
in

brand del territorio che si con-


scena
il
23
marzo,
alle
ore
21,
al

dere, in questi giorni, tanti gio-


Teatro
Sanzio

Pagliaroni) che andr in scena


della

traddistingue nella sua eccelsa


citt
ducale.
La
sinergia
Lo
spettacolo

vani mettere in campo le pro-


frutto
di
una

marzo, alle ore 21,al Tea- bellezza dei nostri luoghi e nel
coproduzione
e
coesione
in
sinergia
di
Centro
Teatrale

prie competenze per la costru-


Universitario
"Cesare

Sanzio della citt ducale,


Questa"
e

nostro modo di pensare. La


Accademia
Raffaello,
in
collaborazione
con
Comune
di
Urbino,

Lasinergia zione di un progetto capace di


Universit
degli
Studi

compagnia composta da at-


di
Urbino
Carlo
Bo
e
Amat.
Il
progetto

rappresentare la citt in cui


-

spettacolo frutto di una


ha
sottolineato

tori professionisti e da allievi


Roberto
Cioppi,
vicesindaco
-
nasce
da
un

hanno scelto di studiare e, in


dialogo
proficuo

coproduzione e coesione in si-


fra

formatisi all'interno dei labo-


le
principali
istituzioni
di
Urbino
e
del
territorio

alcuni casi, di vivere, significa


ed

reso

di Centro Teatrale Uni- ratori di teatro dell'Universit


possibile
dal
lavoro
di
tanti
giovani
che
animano

che li stiamo incoraggiando ad


la
citt

di Urbino, tutti poco pi che


universitaria

versitario e
e
che
compongono
la
squadra
del
Ctu:
regista,

un attivo impegno nella socie-


attori,
scenografi,

ventenni: Giulia Parenti, Da-


costumisti,

Accademia Raffaello, in colla-


tecnici,
organizzatori
e
promoter.
Voglio
citare
l'epitaffio
del

t per poi aggiungere abbia-


Bembo
sulla

fiele Targhini, Lorenzo Bene-


tomba

borazione con Comune di Ur-


di
Raffaello
"Qui
giace
Raffaello:
da
lui,
quando

mo legato varie realt.


visse,
la

Universit degli Studi di detti, Riccardo Ciocci, Umber-


natura
temette
d'essere
vinta,
ora
che
egli

morto,

L'essenza delLa citt


teme".
Raffaello

to Brunetti, Andrea Milano.

Carlo Bo e Amat. ji
il
brand
del
territorio
che
si
contraddistingue
nella

Monica Bravi, presidente Ctu


sua
eccelsa

Divinissimo rimarca Luigi


bellezza

progetto ha sottolineato Ro-


dei
nostri
luoghi
e -
nel -
nostro
modo
di

ha asserito che Vorremmo di-


pensare.
La

Bravi non intende raccontare


compagnia

Cioppi, vicesindaco na-

composta
da
attori
-
professionisti -
e
da
allievi

mostrare la grossa qualit del


formatisi

Raffaello secondo una prospet-


aH'interno
dei
laboratori
di
teatro
dell'Universit
di
Urbino,
tutti
poco
pi
che
ventenni:
Giulia
Parenti,
Daniele
Targhini,
Lorenzo
Benedetti,
Riccardo
Ciocci,
Umberto
Brunetti,
Andrea
Milano.
Divinissimo
-
rimarca
Luigi
Bravi
-
non
intende
raccontare
Raffaello
secondo
una
prospettiva
biografica,
ma
catturarne
il
mito
di
riflesso,
attraverso
un
soggetto
originale.
Vogliamo
portare
le
componenti
della
citt
a
Teatro,
in
uno
spazio
di
civilt.
Abbiamo
avuto
il
coraggio
di
troncare
le
rappresentazioni
della
storia
d'amore
tra
Raffaello
e
la
Fornarina.
Portiamo
aH'attenzione
un
altro
tema:
un
monito
a
guardare
fuori
le
mura
e
a
farci
guardare
da
fuori.
Roberto
Danese,
docente
universitario,
ha
prima
letto
una
riflessione
del
rettore
Vilberto
Stocchi:
Vedere,
in
questi
giorni,
tanti
giovani
mettere
in
campo
le
proprie
competenze
per
la
costruzione
di
un
progetto
capace
di
rappresentare
la
citt

Tutti i diritti riservati


in
cui
hanno
scelto
di
studiare
e,
in
alcuni
casi,
di
vivere,
PAESE :Italia AUTORE :Eugenio Gulini
PAGINE :18
SUPERFICIE :33 %

18 marzo 2017 - Edizione Pesaro e Fano

progetto, espositore di un'es-


senza della citt stessa, della
sua anima. Infine Michele Pa-
gliaroni: Vi do una bomba:
Raffaello non si vedr nella
scena. Tutti gli attori rappre-
senteranno una parte della
sua personalit nella maniera
pi pittoresca possibile. Non
riuscivo ad inquadrare un atto-
re con la sua faccia allora Raf-
faello il grande assente, non
lo sar il suo spirito n quello
della citt di Urbino. Poi ho
lanciato una sfida: mescolare
il linguaggio teatrale con quel-
lo della pittura in modo molto
originale. Non ci resta che at-
tendere il grande pubblico. Fi-
nisco con una frase a me cara:
gli altri sono infelici, noi di Ctu
abbiamo tante idee.
Eugenio Gulini
Un progetto scientifico
e cuLturaLe frutto di pi
anime per catturare
iLmito di rifLesso

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Eugenio Gulini
PAGINE :18
SUPERFICIE :33 %

18 marzo 2017 - Edizione Pesaro e Fano

ft I .


i Wcu'* '

:
Prospettive. Un momento delle prove sul palco del teatro Sanzio

Tutti i diritti riservati