Sei sulla pagina 1di 2

ORCHESTRAL LIFE, UN DOCUMENTARIO DA 52''

Otto giorni di musica a contatto con le prime parti orchestrali di estrazione prestigiosa e
internazionale; corsi, seminari, concerti per un totale di 80 ore di musica per preparare i giovani
musicisti, perfezionare il repertorio e scoprire i segreti della vita d'orchestra e, soprattutto,
prepararsi a un rapporto con la musica professionale.
Parole chiave: giovent, sacrificio e competizione; ambizione, pathos, talento.
Il documentario percorre il cammnio emotivo, tecnico e personale che porta i ragazzi ad affrontare
questo percorso di preparazione alle audizioni che rappresentano il momento decisivo per dare una
svolta alla carriera e dall'esito quali dipende il futuro di ciascun giovane musicista.
Maestro Mathieu Mantanus, padre spirituale del progetto e direttore d'orchestra di vasta
esperienza televisiva, ci accompagna lungo tutto il programma per raccontare la densa esperienza
umana e musicale dei giovani musicisti concorrenti.
A attraversare la trama di Mantanus - filo conduttore del racconto - gli orditi saranno
numerosi:
. Ernesto Casareto, ideatore di Orchestral Life, spiega le regole del gioco.
Oltre 50 concorrenti; dodici docenti; un vincitore.
. Il racconto dell'esperienza dei docenti, un tempo nei panni di questi ragazzi, che sanno bene cosa
significa l'ambizione a confrontarsi in un rapporto profesionale con l'eccellenza della musica
italiana (i.e.: Teatro alla Scala, Rai di Torino, etc).
Questi sono importante finestra sul passato: raccontando la loro esperienza e i trucchi del
mestiere d'allora, scopriremo come, oggi, per un giovane musicista trovare un posto di lavoro
diventato pi difficile, e a quanti sforzi ulteriori devono essere pronti i ragazzi concorrenti per
vincere. Col tempo la domanda di musicisti professionisti scesa, l'offerta aumentata, cos come
l'intolleranza all'imperfezione da parte delle istituzioni musicali. Orchestral Life si propone come
mediazione necessaria a una transizione di successo.
. Le interviste dei giovani musicisti, che si ridurranno sempre pi mano a mano che si delinea lo
spartiacque tra chi ha talento per arrivare in finale e chi no. I concorrenti saranno presto messi a
contatto con lo scarto micidiale che c' tra desiderio e realt: se l'imbuto s' stretto e a qualit s'
alzata, la pena della sconfitta sar maggiore. I concorrenti saranno seguiti e intervistati nei vari
momenti della settimana. Di ciascuno tra quelli preselezionati dai docenti come possibili candidati

alla vittoria, scopriamo il retroscena di paura e di emozione, la fatica e la storia personale.


. La partecipazione di RADIO... , che trasmetter sulle proprie antenne i concerti. Offriremo un
intervista, con coperture video del montaggio dell'attrezzatura per registrare il concerto del 18, e un
banner dietro alcune interviste a docenti e/o ragazzi.
. Il vincitore del concorso, oltre alla visibilit in televisione, vincer l'incisione di un "singolo" che
la casa discografica Concerto Classics produrr. Il singolo nella musica classica ancora non esiste,
una novit, che Orchestral Life, in collaborazione con Radio Classics, intende sperimentare e
promuovere.
Per questo documentario appassionante, le telecamere saranno peresenti in Orchestral Life sette
giorni su sette per seguire il lavoro dei docenti, ossevare la rendita degli studenti, giudicare i
risultati, acclamare il vincitore.