Sei sulla pagina 1di 3

Problema: con un'immagine di s meno chiaro, il bisogno di un aiuto, per chiarire il proprio campo percettivo.

facilitazione

chiarire e comprendere
il proprio campo

*riflettere
all'immagine
conosciuto
* mettere in evidenza
i tratti positivi
* cercare di
comunicare tale
immagine
* promuovere una
chiara e sicura
coscienza
* riformulazione di
Rogers, e rispondere di
Carkhuff

valutazione

valutare la portata e il
significato di quanto gli
successo o che sta
ancora vivendo

*aiutare capire il
significate di ci che
sta vivendo o che
intende fare
*

orientamento

giungere a una
soluzione e al
superamento delle
difficolt

Le Funzioni e Le disposizioni del padre spirituale 157 1.58


Funzioni e atteggiamenti
il Padre spirituale cerca di rispondere con atteggiamenti adeguati ed efficace 1 termini di funzione di facilitazione, di
valutazione, di orientamento
il Padre spirituale pu fare nei confronti della persona che egli accompagna nel cammino verso Dio: chiarire e comprendere
il proprio campo, valutare la portata e il significato di quanto gli successo o che sta ancora vivendo; giungere a
una soluzione e al superamento delle difficolt

Facilitare. 158
Chi viene per una direzione spirituale si trova in una situazione interiore con un'immagine di s meno chiaro, sente quindi
il bisogno di un aiuto, per chiarire il proprio campo percettivo.
bisogno di essere rassicurato da una persona di sua fiducia per avere il coraggio di esplorare il proprio mondo interiore e
scoprirvi chi egli veramente. 158
Non so cosa trover laggi: incapacit, qualit fittizie o inconsistenti, o forse il vuoto, nulla. 158
Il Padre spirituale pu facilitare il viaggio riflettendo all'immagine che egli conosciuto da lei, generalmente negativo,
deformato e non realistica. Il padre spirituale mette in evidenza i tratti positivi che egli va scoprendo in essa. Egli cerca
di comunicare tale immagine a di percezione sua persona e promuovere una chiara e sicura coscienza con parole semplici,
non direttivi, riflettendo i contenuti e i sentimenti che emergono nel colloquio, in modo che l'individuo li possa riconoscere
come propri e scoprirvi aspetti nuovi. 159
Tale comunicazione stimola nella persona un processo di revisione e di formazione, e miglioramento di un'immagine di
s pi positiva, cos facilitano un chiarimento della situazione in cui egli trova qualche difficolt. 159
Valutare, 159
Disposizioni del Padre spirituale nel colloquio .'61 giordani psicho
importante lo stato d'animo di padre spirituale, con cui incontra la persona e vive il rapporto e quale pu essere tra
due posizioni estreme e ed opposte: un atteggiamento di sfiducia, da una concezione negativa e pessimistica e un
atteggiamento di piena fiducia, basato su un concetto positivo e ottimistico dell'uomo.
un
atteggi
ament
o di
sfiduci
a

*pensa che l'uomo non


ha in s le risorse per
portare avanti la
propria e esistenza

* assumer un atteggiamento autoritario e


protettivo
* si sentir obbligato a sostituirlo
* svolger la funzione di guida, sar la figura
dominante
* nutrir fiducia nei mezzi esterni, programmi,
interventi autoritari
* imposizioni e proibizioni
* esortazioni
* Consigli e persuadere
* basa sul proprio punto di vista sulla propria
sensibilit
* spiegazioni e interpretazioni
* Suggestioni

* poco spazio all'iniziativa

dell'altro
* subordinato e passivo
* poco rispettoso della
libert altrui
* uno stato di dipendenza e
di passivit
* pu provocare reazioni di
rifiuto
* porta ad atteggiamenti
contrari alla propria crescita
psicologica e sociale
* manipolato

un
atteggi
ament
o di
piena
fiducia

*l'uomo maturo ha in

se stesso la capacit di
affrontare la
responsabilit delle
proprie decisioni
* una concezione

* valorizzazione maggiore delle risorse personali del


soggetto
*una maggiore possibilit di esprimersi
*un assoluto rispetto della persona e della sua libert
*impegno personale

*Si ottengono i risultati sia in campo


terapeutico, che educativo o
pastorale.

ottimistica della persona


umana
* grande fiducia nelle
risorse che ognuno
possiede
*

1) Atteggiamento di sfiducio62 63
Se il padre spirituale pensa che l'uomo non ha in s le risorse per portare avanti la propria e esistenza, assumer un
atteggiamento autoritario e protettivo, si sentir obbligato a sostituirlo ne egli svolger la funzione di guida, sar la
figura dominante, lascer poco spazio all'iniziativa dell'altro, solo un ruolo subordinato e passivo, nutrir una grande
fiducia nei mezzi esterni, nei programmi redatti da lui, negli interventi autoritari.
imposizioni e proibizioni poco rispettoso della libert altrui, quanto di essere inefficace. Le esortazioni stimolano laltro
finch promette di impegnarsi in un dato compito. Consigli e persuadere.
Tali principi opposti sono: l'uomo maturo ha in se stesso la capacit di affrontare la responsabilit delle proprie
decisioni; il padre spirituale basa sul proprio punto di vista sulla propria sensibilit, favorisce facilmente uno stato di
dipendenza e di passivit; in persone particolarmente sensibili o disturbate, l'intervento autoritario o paternalistico
pu provocare reazioni di rifiuto o portare l'individuo ad atteggiamenti contrari alla propria crescita psicologica e
sociale.63 spiegazioni e interpretazioni, una tendenza di tipo intellettualista. Suggestione, modo di manipolare le
persone.
2) Atteggiamento di fiducia. 64-65
Quellatteggiamento si scaturisce da una concezione ottimistica della persona umana, una situazione, una valorizzazione
maggiore delle risorse personali del soggetto ed una maggiore possibilit per lei di esprimersi. La relazione interpersonale
caratterizzata da una grande fiducia nelle risorse che ognuno possiede, da un assoluto rispetto della persona e della sua libert,
da un impegno personale per liberare la capacit della persona aiutata a vivere pi pienamente di quanto non lo fosse fino a quel
momento. Si ottengono i risultati sia in campo terapeutico, che educativo o pastorale.