Sei sulla pagina 1di 21

Le Storie di Lostlands

di
Emanuele Nicolosi
le leggende e i miti, parlano di un mondo antico e perduto, la patria e terra primigenia dei
Popoli delle stelle...
miti che narrano di come, in un tempo ancestrale e remoto, la razza umana, i figli della
terra, del antico giardino, lasciarono il loro piccolo e minuscolo mondo sperduto nel mare
delle stelle, per espandersi, allargarsi e diffondersi, spargendosi nel eterno e infinito
oceano di stelle, spargendosi oltre il nostro universo, che i discendenti dei popoli delle
stelle, spargendosi e moltiplicandosi e frammentandosi al infinito nel immensit del cosmo,
scoprirono che il nostro universo, non era altro, che una piccola isola, in un oceano eterno
e infinito di dimensioni e universi, un piccolo granellino di sabbia, di fronte a universi,
dimensioni e mondi e piani dello spazio e del tempo e del esistenza, che erano pi vasti,
immensi, titanici e mastodontici del nostro, dove la multiformit, la pluralit e la variet
erano maggiori rispetto al nostro universo, l'universo da cui erano originari e provenienti i
Figli delle stelle, noti in passato, anche come i figli del Eden o i semi del giardino...
questo mondo, il mondo da cui i figli delle Stelle, popolarono l'oceano delle stelle, era
divenuto troppo piccolo e stretto per i comuni esseri umani, la razza umana in questo
mondo, era come un albero che era divenuto troppo grande per il vaso in cui si trovava, che
viene trasferito e trapiantato in un vaso pi grande, per poter continuare a crescere e a
progredire...
l'umanit lasci la terra,per poter crescere,progredire e migliorare, anche per scoprire
nuovi mondi, costruire nuove civilt, creare, scoprire ed esplorare nuovi universi e
dimensioni, nuove frontiere e prospettive, per poter crescere e migliorare...
da allora, gli umani, abitarono e popolarono le stelle, le stelle divennero la nuova casa del
umanit, da quel momento, si umani, iniziarono ad espandersi al infinito, nuotando e
navigando nel oceano delle stelle, come i pesci che si immergono e nuotano in un oceano
eterno e infinito, collegandosi e unendosi al infinito, entrando in contatto con le
multiformit e diversit del Esistenza, gli umani andarono nelle stelle, per cercare la
libert, per liberarsi dalle mura strette, anguste e soffocanti della terra, perpoter essere
liberi, sconfinati, senza frontiere e barriere ...
gli umani per crescere, per diventare grandi, lasciarono la terra e andarono a vivere nelle
stelle, in questo mondo, gli umani erano dei bambini, bambini che crescevano al protetto e
al sicuro, nella casa dei propri genitori, ma quel bambino, quando e divenuto grande, part
dalla casa protettiva, dal nido dei propri genitori, per partire alla ricerca di una nuova
casa, dove stabilirsi e creare una propria famiglia e generare una nuova vita...
gli umani lasciarono la terra, come un uccello lascia il suo vecchio nido, per creare e
costruire un nuovo nido, come un animale che parte dalla sua vecchia tana, per costruire
una nuova tana, questi sono i cicli della natura, fanno parte intrisesca della natura...

come dicono i saggi, un uomo non cresce e non vive per sempre nella casa in cui e nato,
prima o poi, un uomo o una donna, deve lasciare la sua casa natia, per trasferirsi altrove...
gli umani, lasciarono e abbandonarono la terra, per cercare nuove prosperit e nuove
opportunit, la terra era oramai una casa vecchia, logora, malandata e fatiscente, la terra,
era un anziano alla fine del suo ciclo vitale, un mondo vecchio, che non aveva pi nulla da
offrire, un mondo sul viale del tramonto, mentre nuove prospettive, culture e civilt,
nascevano in nuovi mondi, nuove frontiere e prospettive, nascevano e venivano scoperte, il
futuro non era pi nella terra, ma al esterno di essa, oltre lo spazio, oltre l'universo, oltre il
tempo...
la terra, venne perduta e dimenticata da coloro che ora abitavano nelle stelle,che
guardavano oltre le stelle, per cercare nuove frontiere da scoprire e da esplorare, la terra,
agli occhi dei popoli delle stelle, gli antichi discendenti degli umani che esplorarono e
colonizzarono lo spazio e l'universo, espandendosi oltre lo stesso spazio e universo, si
erano dimenticati del esistenza stessa della Terra, non sapevano nemmeno pi di essere
originari della terra, visto che la stessa razza umana, si era divisa e frammentata nel
infinit del cosmo, che la stessa razza umana, si era crollata e frammentata e poi
rigenerata pi e pi volte, in varie fasi e cicli, da cui erano nate nuove civilt, di ibridi
umani-alieni o di nuove ramificazioni evolutive della razza umana, che si erano formate in
vari pianeti, che a fasi andavano o in isolamento o in collegamento interplanetario o
intergalattico...
il nostro stesso universo, stava diventando marginale e provinciale e di poca importanza,
verso i nuovi universi, che venivano scoperti ed esplorati, dove venivano scoperte nuove
civilt e nuovi popoli.
Ma la terra, prima o poi sarebbe riscoperta, la terra perduta e dimenticata, sarebbe
ritornata ai suoi antichi splendori, ma non nella sua vecchia forma, che oramai, l'aveva gi
perduta del tutto per sempre, ma in una nuova forma, diversa da come tutti la conoscevano
o da come era stata conosciuta.
Anche L'universo primigenio, l'universo in cui si trovava la terra e aveva avuto origine
la razza umana, per alcuni, avrebbe ritrovato il suo antico splendore, per altri invece,
sarebbe stata dimenticata per sempre, eclissata e oscurata da nuovi mondi e universi, pi
progrediti, avanzati e sviluppati del nostro universo e della ex-terra...
nelle stelle, erano nate nuove civilt, nuovi imperi, anche nuovi popoli, culture, religioni,
idee, mentalit e concezioni, civilt il cui progresso scientifico e tecnologico, era andato
oltre ogni immaginazione e concezione della mente umana, le leggende dei Terrani, gli
umani che al tempo dello Spargimento rifiutarono di lasciare la terra, restando nel loro
mondo primigenio, narrano di immense e titaniche civilt, di Civilt-Titano o di CiviltOceano, civilt viste come eterne, infinite e sconfinate in ogni cosa, come civilt fatte di
elementi meravigliosi e stupefacenti, di immensi e titanici palazzi, che sembrano oceani o
massicci montuosi o grandi montagne, di macchine volanti, che permettono alle razze e
popoli di quelle civilt, di volare nel cielo, andare nelle profondit degli oceani o di
viaggiare attraverso le stelle, macchine magiche per i discendenti dei Terrani, di civilt ipertecnologiche, civilt talmente evolute, dove la scienza e la tecnologia, vengono confuse o
scambiate per magia o per forze sovrannaturali,

da secoli, millenni ed infiniti eoni cosmici, la terra era stata perduta e dimenticata, quando
gli umani, si espansero e si diffusero nel cosmo e nel universo, si erano dimenticati del
esistenza stessa del pianeta terra, gli stessi umani, si erano talmente evoluti e progrediti oltre
livelli inimmaginabili e inconcepibili, che si erano dimenticati del esistenza stessa del
Pianeta terra, reputandola solo un mito o una leggenda, i racconti e storie leggendari, su un
luogo detto Eden e reputato da gente anziana o da fonti arcaiche, la culla e centro
originario-primordiale di tutti gli esseri umani, la casa natale della razza umana, ma gli
umani si sono abituati a vivere nei mondi e nei pianeti alieni, esterni al sistema solare, la
terra era divenuta troppo piccola, povera e arretrata per la comune razza umana, il progresso
e le opportunit, si trovavano nello spazio...
poi i mondi esterni alla terra e al sistema solare, i mondi coloniali, erano divenuti pi ricchi,
progrediti e sviluppati della terra, poi la forte prolificit della razza umana, aveva spinto gli
umani a lasciare il pianeta terra, divenuto troppo piccolo per una popolazione in continua e
costante crescita, poi i maggiori progressi scientifici e tecnologici, non si trovavano pi nel
pianeta terra,ma nei mondi colonizzati dagli umani nello spazio...
la Terra, era oramai divenuta esclusa, emarginata e tagliata fuori, dalle rotte commerciali,
dal progresso e dallo sviluppo, che si era affermato nei mondi e pianeti, uniti e collegati tra
di loro, tra delle varie Grandi reti inteplanetarie, che divennero anche inter-universali e
inter-dimensionali, diventando civilt sconfinate, illimitate ed infinite, nello spazio e nel
tempo,che attraversarono varie et del oro ed et oscure, crollando e rinascendo in vari cicli.
La terra era divenuta un piccolo granellino di sabbia, misero e insignificante, sperduto e
dimenticato nelle profondit del universo, mentre altrove, crescevano e nascevano nuove
civilt,culture e commerci.
La trib dei Tayanbe, vive in luogo deserto, protetti in delle caverne, dove ci sono numerose
pittore, che ricalcano o somigliano, alle pitture primitive del Tassili, nel Sahara...
i Tayanbe, si narrano da generazioni, miti e leggende riguardanti i Popoli delle stelle, un
un insieme di antiche razze ancestrali e millenarie, che vive nelle stelle e si sarebbe espansa
non solo in tutte l'universo, ma oltre l'universo, abbandonando il nostro stesso universo e
spargendosi nei multiversi e nello spazio-tempo, che i Tayanbe, chiamano l'oceano
cosmico o il deserto cosmici degli innumerevoli granelli...
un viandante, proveniente da una citt, abitata dal Popolo delle Montagne, giunge in una
zona di montagna, abitata dai Tayanbe, il viandante pone alcune domande al capo trib dei
Tayanbe, domandandogli di quelle pitture rupestri, ma il capo-trib non ne sa nulla,
affermando che da millenni e generazioni, quelle pitture, si trovavano gi sulle pareti di
quella caverna, la trib le reputa pitture magiche, create dagli Antichi, i popoli delle ere
ancestrali e primitive...
le leggende dei Tayanbe, narrano che gli umani popolavano la terra, ma che lasciarono e
abbandonarono per sempre, espandendosi nelle stelle, che divennero la nuova casa del
umanit, narrano le leggende che il Popolo delle stelle, divenne progredito ed evoluto,
oltre ogni immaginazione, dotati di poteri quasi divini...

le leggende narrano di una guerra, tra il Popolo della terra e il Popolo delle stelle, la
guerra fu vinta dal popolo delle stelle, pi forte ed evoluto del popolo della terra, i Tayanbe
mostrano al viandante, le tracce e resti archeologici di quelli che chiamano gli antichi,
ovvero, i popoli evoluti e progrediti che abitavano la terra prima di loro, anche resti degli
Uomini dalle pelli di ferro, ovvero razze non-umane provenienti dallo spazio, che si erano
sia espanse nel universo, che stabilite sulla terra, dopo o immigrazioni di massa o conquiste
militari, le leggende narrano di popoli e razze, ibride tra gli alieni e gli umani, che
popolarono largamente la terra, di cicli di prosperit, devastazioni e distruzioni, che
devastarono la terra, passando da fasi dominate chi dagli umani, chi dagli alieni, chi da
ibridi uomini-alieno, chi da razze evolute o discendenti o create artificialmente degli umani
o degli alieni...
nelle leggende dei Tayanbe, si parlano delle Montagne che volano, ovvero, immense
astronavi-generazionali, grandi quanto un intero continente e usati o per i viaggi interuniversali o dimensionali, o per i viaggi spaziali a lungo termine...
una favola Tayanbe, parla di un uccello, che lasci il suo nido, dal leggendario Albero
verde, per partire alla ricerca di un nuovo albero, dove fare un nido e la sua famiglia, dando
il via a una nuova epoca, a una nuova era, nelle leggende Tayanbe, tale evento viene
chiamato Il volo degli uccello o il volo o la migrazione degli uccelli ...
i saggi Tayanbe, parlano di come il nostro mondo o il nostro universo, sia solo un
infinitesimale granellino di sabbia, da cui la razza umana, da esserini insignificanti,
divennero espandendosi nello spazio, creature semi-divine, creature vaste, immense,
titaniche e mastodontiche, creature che si sparpagliarono e si frammentarono nei mondi e
nei pianeti conquistati, anche negli universi e dimensioni e multiversi conquistati, di come i
figli delle stelle si siano dimenticati e perduti il loro mondo originario e ancestrale,
ignorandone la stessa esistenza...
per i saggi Tayanbe, ci sar un tempo in cui la terra, ritorner in vita, una profezia per cui
nelle profondit della terra, il Seme della terra, giace, in attesa del suo risveglio, per far
crescere e germogliare il grande Albero; l'albero da cui si sparger nuovamente la natura e
la vita nel mondo, un mondo ricoperto da aridi deserti, che sta morendo, perduto e
dimenticato da tutto e da tutti, messo ai margini del universo, della storia e del esistenza...
i Tayanbe, si considerano i Figli del Albero, anche se gli alberi per i Tayanbe, sono
considerati entit leggendarie o mitologiche, alcuni Tayanbe, negano l'esistenza degli alberi,
negano che siano mai esistiti gli alberi e le foreste, reputandoli solo miti e leggende, delle
favole che raccontano gli anziani davanti al focolare, per intrattenere i bambini e la trib,
come sciocche storie degenerate che danno alla testa e spingono la gente a farsi strane idee,
convinti che gli alberi e le foreste non siano mai esistiti, che quel pianeta, sia sempre stato
un arido deserto ostile...
-

i Tayanbe sono dediti allo sciamanesimo e al animismo, vivono di agricoltura, coltivando


nelle profondit delle Caverne umide, le poche zone della terra dove c'e ancora l'acqua e
allevando Carcuranti, animali da cavalcatura e da consumo alimentare e facendo
commerci tra le varie trib o Tayanbe o Mirunsha o Yerov'Gung...
i Tayanbe, spesso si scontrano contro dei peranti del deserto, creature antropomorfe,
simili a degli Yeti o Bigfoot del deserto, un ramo degenerato e decaduto della razza umana,
che in una ramificazione evolutiva,
i Tayanbe, vivono nelle montagne e nei territori montuosi, per la precisione,in vallate
protette, usate anche come fortezze naturali dai nemici e avversari esterni, vallate dove si
accumulata l'acqua, piccole oasi in mezzo alle montagne, dove c'e ombra e fresco, mentre il
resto del deserto, che ha ricoperto la terra, regna un sole arido e rovente.
i Tayanbe, sono suddivisi in varie trib, ogni trib vive nella propria vallata, spesso vivono
anche in caverne o ripari naturali, che comprendono anche capanne o tende fatte di ossa e
pelli conciate di Carcuranti, usati per la popolazione aggiuntiva della trib, ogni caverna
Tayanbe ha i propri Muri dei dipinti, delle pareti di caverne o di roccia, dove dei Tayanbi
artisti, creano raffigurazioni artistiche basate dai miti e leggende delle trib Tayanbe, ogni
trib ha il proprio insieme di Muri dei dipinti e di Artisti, che sono custodi e detentori
delle storie e ricordi delle trib Tayanbe.
i Tayanbe, tramite carovane di Carcuranti, hanno creati delle reti e collegamenti
commerciali e mercantili, con le trib dei deserti o delle Montagne di metallo, ovvero i
ruderi e rovine di cosmopoli e titanopoli iper-tecnologiche e futuristiche, popolate da trib
di discendenti di ibridi umani-alieno o di vari gruppi ed etnie umane, nelle montagne di
metallo o nel deserto, vivono popoli diversi dai Tayanbe, come i Mirunsha, Yerov'Gung, i
Mashnod e i Sanghiar.
Questi interscambi commerciali, servono e sono necessari per la sopravvivenza reciproca, i
mercanti di ogni trib, giungono in dei grandi mercati o bazar, dove si vende di tutto, anche
resti archeologici delle misteriose civilt perdute o passate, che popolarono la terra, in tempi
ed epoche arcaiche e remote, ma anche cibi, alimenti e beni di prima necessit, come valuta,
si usa il Baratto, oppure, le schegge di metallo,poich la lavorazione dei metalli e divenuta
rara, una nozione ignota e sconosciuta, nota solo a pochi eletti, nel resto delle trib, il
metallo e temuto come una sostanza aliena, misteriosa e sovrannaturale, la lavorazione del
metallo e vista come una forma di magia, per realizzare le armi, i Tayanbe usano o avorio di
ossa di Carcurante o schegge e pezzi di metallo, raccolti o catturati da resti metallici
arruginiti di veicoli dei tempi arcaici e remoti, che i Tayanbe, chiamano ossa degli spiriti
decaduti, poich, per i miti e leggende Tayanbe, le carcasse delle astronavi e mezzi
corazzati abbandonati nella terra, sarebbero scheletri o ossa di misteriose e ignote razze di
creature o entit extraumane, che in epoche millenarie e ancestrali di un passato remoto,
popolavano il mondo...
le trib Tayanbe, sono spesso in tensione perenne, con i Qha'shar, ovvero, Robot e macchine
senzienti, abbandonati dagli umani nella ex-terra e l dimenticati, che per, si sono auto-

riprogrammate e ambiscono a creare una Civilt Robotica o una civilt Cibernetica


nella terra,cercando di spazzare e annientare, ogni forma di vita biologica dalla terra, i
Qha'Shar, sono macchine talmente evolute e avanzate e fluide, da poter assumere ogni
forma, anche la forma umana, imitandola alla perfezione, per i Tayanbe, i Qha'shar, sono i
demoni di metallo, i mostri di metallo, o i demoni del deserto.
i Tayanbe, si considerato i veri e unici discendenti degli esseri umani e della razza umana, i
Tayanbe, vennero generati dalle fusioni e incroci razziali tra gruppi umani ed etnie umane
diverse e differenti, da miscelanze di razze diverse, che avvennero in tempi ancestrali e
remoti, quando nella terra, c'era la grande mescolanza, il grande marasma, che
rimescol del tutto il corrego genetico dei gruppi umani, generando nuove razze e stirpi
umane,creando un insalata biogenetica nei gruppi umani, cosa che ha reso i Tayanbe, nei
tratti somatici, simili a Cinesi-Scandinavi o Arabi-Irlandesi o Messicani-Indonesiani o
Africani-Giapponesi o Europei-Indiani.
Ma solo i Tayanbe,sono l'etnia maggiormente miscelata geneticamente della ex-Terra, per
esempio, i Bhanrog, un altra etnia e trib delle montagne, sono i discendenti dei Tibetani,
che restando nascosti e asseragliati nelle valli montuose degli Himalaya e del Nepal,
riuscirono a resistere per tantissimo tempo, quando la razza umana lasci di massa la Terra
con lo Spargimento o la grande dispersione, i Tibetani e gli Sherpa, presero il dominio
degli Himalaya,scendendo dalle montagne e creando un impero Tibetano-Nepalese,
l'Impero di Bhanrog; retto dal Imperatore-Asura, l'imperatore Chenrezig.
Ma l'impero di Bhanrog e finito in declino, per via delle numerose guerre contro i Qha'Shar,
che per le guerre contro le trib umane, aliene post-coloniche e ibrido umano-aliene e
androidiche che popolavano la ex-terra.
Gli imperiali Bhanrong, vivono asseragliati nelle Grandi montagne, asseragliati nei
Dzong-Ba, delle vie di mezzo tra un palazzo, una fortezza e un monastero.
i Tayanbe, sono una societ paritaria, una societ dove il potere e in grossa parte, retto dalle
donne, le donne hanno ruoli di potere e ruoli forti, come la guerra e la caccia e la gestione
delle comunit, buona parte delle forze guerriere Tayanbe, sono composte di donneAmazzoni, che combattono assieme a uomini guerrieri.
la caverna dei mostri
L'Antropocene, la fase geologica in cui la terra fu dominata dal uomo, aveva cambiato,
alterato e stravolto, il volto e l'aspetto della terra, la razza umana era divenuta cos evoluta,
da cambiare e modificare il volto e aspetto stesso del pianeta terra, modificandolo a sua
immagine e somiglianza, modificandone anche la sostanza stessa della terra, come se
l'umano stesso, fosse diventato un dio supremo e onnipotente.
La terra era stata come plasmata e modificata dalle grandi e immense mani del genere
umano...
quando la razza umana, lasci per sempre la terra, per popolare altri mondi, pianeti, galassie,

universi e dimensioni, quando la razza umana, si espanse nel eterno oceano infinito degli
universi e delle esistenze, abbandon il suo stesso universo d'origine, che ora, era popolato
da razze, civilt e imperi ibridi umani-alieno o da potenti fazioni post-umane, TransUmane o
da fazioni Aliene e BioEspanse.
La razza umana, aveva lasciato la sua piccola e misera isoletta remota e sperduta nello
spazio, per scoprire nuovi mondi, nuove dimensioni e nuovi universi, per espandere e
allargarsi, per creare immense e titaniche civilt aldil del universo stesso, scoprendo nuove
dimensioni e universi, ci sarebbero per sempre state nuove frontiere da scoprire ed
esplorare, anche se laggi, aldil delle stelle, gli esseri umani, non erano pi quelli che
conoscevamo noi, non erano pi gli esseri umani veri e propri, come erano noti a tutti, oltre
le stelle, aldil del cielo, gli esseri umani, si erano evoluti e ramificati in variegate,
multiformi e innumerevoli forme diverse, alcune divergevano dal comune aspetto del essere
umano, molte di queste ramificazioni evolutive, erano talmente complesse ed evolute, che
erano andate oltre l'essere umano, dando nuova forma agli umani.
L'universo oltre il sistema solare, era divenuto una fornace di mondi, un crogiolo e
marasma di imperi, civilt, fazioni, culture, etnie e religioni, uniti e collegati tra di loro, da
grandi reti di interscambi mercantili e di idee,che diffondevano e generavano nuove idee,
nuove culture, nuovi modi di pensare,
la ex terra, era oramai perduta e dimenticata, la terra, nemmeno si chiamava pi "Terra",
tutti ignoravano l'esistenza del nome "Terra", per le astronavi mercantili o pirata, che
passavano casualmente per quel misero pianetino di sabbie e deserti, la "Terra" aveva i nomi
pi disparati: "il Sasso" "il grumo di sabbia" "Omicron 1567B" "Aksundru" "Mem'zoic"
"astrh-gush" laggi, oltre le stelle, gli esseri viventi e non, ignoravano l'esistenza stessa
della terra, gli esseri umani, erano diventati talmente variegati e frammentati, nelle immense
distanze siderali, nel immensit del eterno e del infinito cosmico e degli altri cosmi, dalle
vastit inconcepibili a mente dei vecchi umani biologici primitivi, che si erano dimenticati
del esistenza stessa del pianeta terra, la maggioranza di loro, non sapevano nemmeno di
essere originari della Terra, altri reputavano la Terra, come un mito, una leggenda, come una
fiaba o una favola, narrata ai bambini prima di andare a dormire, di una magica terra, di un
pianeta prodigioso, di mari azzurri e oceani verdi, da cui nacquero i "Figli di Gea", i figli
della madre terra, il "grembo materno" della razza umana, per poi espandersi nel universo e
negli altri universi e dimensioni...
dopo l'abbandono della terra da parte della razza umana, lo Xenocene, fu una fase geologica
che segn ancora di pi la terra, ovvero una fase dominata da razze, civilt e imperi alieni,
che "Alienizzarono" la terra, la Xenoformarono, mandando in crisi e declino le forme di vita
terrestri, precisamente, la "Neo-Biosfera", ovvero le nuove forme di vita animale e vegetale,
che si erano generate, dopo la devastazione della vecchia BioSfera terrestre, da parte dei
cambiamenti climatici e della presenza invadente della razza umana, la NeoBiosfera, fu
succeduta dalla "XenoSfera", ovvero, forme di vita aliene, che colonizzarono e popolarono
larghe porzioni della terra.
Ma il Sole, espanse sempre pi la sua attivit, la terra divenne ostile sia per gli umani, che
per gli alieni, gli ultimi a resistere, furono le civilt e imperi acquatici, delle profondit dei
mari e degli oceani della terra, che lasciarono la terra, solo secoli dopo, insediandosi in

pianeti e mondi di mari e oceani.


La ex Terra, giaceva da millenni ed eoni, di dimenticanza e isolamento, nel eternit e
infinit del universo, la terra giaceva da tempi immemori, nel isolamento cosmico, ignorato
ed evitato da tutto e da tutti, i popoli che erano rimasti nella ex-terra, si erano dimenticati del
esistenza di mondi, pianeti, galassie, universi e dimensioni, al di fuori del loro mondo, della
ex-terra, credendo e pensando, che il loro mondo, la ex-terra, fosse il solo e unico mondo,
reputando le storie dei Popoli delle stelle, soltanto come miti o leggende, narrate dagli
anziani attorno al focolare, per intrattenere i giovani...
ma non era cos, prima o poi, come narravano anche le leggende di popoli indigeni come i
Tayanbe, i Popoli delle stelle, avrebbero riscoperto il loro mondo natio e primigenio,
ovvero, la Terra...
La ex Terra e un mondo ignorato e dimenticato da tutto e da tutti, un mondo divenuto ignoto
e sconosciuto per i governi galattici e planetari, che ne ignorano del tutto l'esistenza,
reputandolo un comune e banale pianeta tra i tanti, la ex-terra era divenuto un covo e rifugio
di banditi, ribelli, emarginati sociali, contrabbandieri e rinnegati da ogni zona e angolo del
universo, che hanno fatto diventare la ex-terra, una specie di Tortuga spaziale, un covo e
rifugio di pirati spaziali della Via Lattea, una terra di libert totale, dove non esistono leggi o
regole vere e proprie, in quei tempi, avvenne una vera e propria colonizzazione e
immigrazione sulla ex-terra, da parte di umani, post-umani, trans-umani, alieni e miscelati
umani-alieno, provenienit da ogni dove, un immigrazione di massa vera e propria, che dai
Tayanbe, viene chiamato la venuta dei guerrieri delle stelle, cosa che caus guerre e
conflitti tra i nuovi migranti e i Tayanbe, che si reputano i veri e unici esseri umani nativi
della Terra...
ben presto, le due fazioni, giunsero alla pace, anche se si tratta pi di una tregua armata, che
di una pace vera e propria, poich, tra coloro che vennero dalle stelle e i Tayanbe, rimasero
ancora delle rivalit e tensioni perenni...
ben presto, i nuovi arrivati dalle stelle, si frammentarono in un crogiolo e marasma, di
fazioni in lotta e rivalit tra di loro, come sette religiose, fazioni politiche o ideologici, regni
personali o autocratici di leader carismatici, repubbliche indipendenti retti da emarginati
sociali, che hanno raggiunto la terra per liberarsi dai problemi di segregazione che
presente nelle loro societ, anche fazioni giunti nella ex-terra, per scampare o fuggire dalle
leggi e istituzioni dei governi galattici e inter-planetari, per sfuggire alle intromissioni e
invadenze delle istituzioni statali e governative, per cercare nella ex-terra, la libert pi
totale e assoluta, l dove potevare fare indisturbati e in santa pace, quello che non potevano
fare nei loro mondi, pianeti, galassie o universi.
La ex-Terra, era vista dai nuovi arrivati, sia come una terra di nessuno, che anche come un
luogo di libert sconfinata e illimitata, un luogo dove essere liberi dai governi e dalle
istituzioni, dove l'unico governo e quelle delle genti, delle persone e degli individui.
La ex-terra venne raggiunta anche da compagnie private, sette religiose, organizzazioni
politiche o ideologiche, gruppi mercantili, che volevano Terraformare, colonizzare e
conquistare la Ex-Terra, per farne il loro pianeta personale, il loro mondo personale, per i

loro affari e interessi, se l'arrivo dei ribelli e pirati e rinnegati, fu la prima venuta dalle
stelle, quest'altra ondata, pi grossa e massiccia, dopo millenni ed eoni, di dimenticanza e
isolamento della terra dal resto del universo, divenne conosciuta ai Tayanbe, come la
seconda venuta...
avvennero molte ondate coloniale e molte spedizioni coloniali, da parte di gruppi religiosi o
di compagnie o gruppi di coloni alieni o ibridi umano-alieno o di umani ritoccati, ovvero
umani, che avevano subito modifiche pesanti e massiccie nel DNA e nella struttura biogenetica, alcune spedizioni coloniali riuscirono, altre fallirono, le spedizioni coloniali fallite,
regredirono a uno stadio medioevale o primitivo, mentre le spedizioni riuscire, crearono
nella ex-Terra, degli stati indipendenti, che proclamarono ben presto, l'indipendenza e la
secessione, dai governi planetari e galattici e universali.
Intanto, i ribelli e rinnegati dello spazio, avevano creato vere e proprie citt, spesso grezze
e artigianali, costruite sopra i ruderi e cosmopoli, delle antiche e decadute cosmopoli
terrestri, ridotte a ruderi e rovine, sepolte dalle sabbie o dal terreno, dove si erano create o
citt-stato o repubbliche indipendenti, basate sulla democrazia diretta, su un largo potere del
popolo e su una specie di semi-anarchismo, poich, la base e idea principale di queste
persone e la libert, vista come valore sacro da difendere a ogni costo...
i Rinnegati, divisi in compagnie, brigate, bande o gruppi, controllano dei veicoli spaziali
d'assalto, astronavi monoposto o bi-posto, usati sia dentro l'atmosfera terrestre che al di
fuori del atmosfera terrestre, veicoli da combattimento, detti Assaltatori volanti o AvioAssaltatori, mezzi piccoli e leggeri, ma allo stesso tempo, forti e potenti, che i Rinnegati,
usano per sferrare attacchi a Sciame, imitando gli sciami delle api, contro le astronavi
nemiche o avversarie, nelle loro azioni armate, le flotte Avio-assaltatrici delle fazioni dei
Rinnegati, si muovono a Sciami, tanti avio-assaltatori, che si muovono assieme, come se
fossero una sola e unica cosa...
ma gli Avio-Assaltatori, vengono usati anche Singolarmente, da singoli piloti con singoli
mezzi, per attacchi ridotti, cosa usata per gli scontri al interno della ex-terra, per esempio
contro fazioni Terrane rivali o trib di Tayanbe.
La presenza degli avamposti e covi dei Rinnegati nella Ex-Terra, ha portato alla
creazione e diffusione di un nuovo mercato nero, un mercato clandestino e illegale, di
antichit e reperti archeologici terrestri e del passato della Ex-terra, che trafugate dalla exterra, vengono vendute a peso d'oro o sottobanco, nei mercati neri e clandestini, dei territori
planetari, galattici e universali, dove le organizzazioni criminali, hanno creato un grande e
redditizio mercato dei prodotti archeologici e culturali terrestri trafugati clandestinamente
dalla terra, essendo divenuto un mercato vasto e immenso, per il fatto che la Ex-Terra e un
calderone,un pozzo intriso di antichit e reperti archeologici, storici, culturali e artistici, per
il fatto che la creativit umana nei tempi in cui viveva ancora relegato e confinato nella ExTerra, era vasta e immensa, cosa che ha creato a una vera e propria economia, un vero e
proprio giro d'affari, del trafugamento e saccheggio dei prodotti archeologici terrestri,
cosa che port alla diffusione di un vero e proprio Esercito di cacciatori di tesori, di
trafugatori,razziatori e di saccheggiatori di Tombe, come vengono chiamati i cacciatori di
tesori nella Ex-Terra, dotati di un proprio codice, organizzazione e tecniche di
sopravvivenza ad ambienti ostili e difficili, poich, la Ex Terra e diventato un ambiente

aspro e ostile...
i Saccheggiatori di tombe, sono pagati a peso d'oro, da compratori privati,mercanti e
acquirienti di ogni specie e tipo, che commissionano ai Sacchegiatori di tombe, missioni
di ricerca e recupero di ogni specie e tipo, si tratta di un mestiere molto rischioso e
pericoloso, poich e alto il rischio di incappare in popoli indigeni ostili, macchine umane o
aliene o post-umane ostili ancora attive, incidenti naturali, il rischio di essere contagiati da
antichi virus o malattie terrestri o aliene o digitali.
Ma nella ex terra, si erano diffusi anche i Cercatori, ovvero, delle specie di Archeologi e
di Esploratori, il cui scopo non solo recuperare e studiare le antichit archeologiche, ma
anche raccogliere il maggior numero di antichi reperti terrestri possibili, per preservare e
perpetuare la storia e il passato della terra, i Cercatori sono dei rinnegati, che per
affascinati e ammaliati dal ricco patrimonio storico e culturale della Terra, che i Cercatori,
hanno deciso di preservare e di perpetuare, anche per difenderli dai Saccheggiatori di
tombe...
i Cercatori, hanno creato con il tempo, vere e proprie collezioni e Archivi o musei in
piena regola, di reperti e antichit del passato remoto della Terra, che si trovano nelle citt
dei Rinnegati, archivi custoditi gelosamente dai propri Custodi...
uno di questi custodi, si chiama Kensu, che anni e anni f, giunse sulla terra, per studiare e
indagare su quei reperti arcaici, ancestrali e misteriosi, reperti di un mondo perduto, un
mondo da cui ebbe origine, una delle razze senzienti, che popolava gli universi e le
dimensioni nella loro pluralit eterna e infinita,quella razza umana, che oramai, non esisteva
pi, non perch si era estinta, ma perch si era espanda e allargata nel universo,
frammentandosi in innumerevoli e molteplici razze, popoli e culture, di ogni specie e forma,
ognuno nel proprio pianeta, galassia e universo, ognuno nella propria forma particolare e
caratteristica...
la caverna della morte
un predatore di tombe, assieme a un ricco e potente pirata spaziale, viene pagato a peso
d'oro, perch conduca una spedizione, assieme a dei "Predatori di antichit", in un
misterioso Bunker sotteraneo vasto e immenso, detto "la Caverna della morte" o "la
caverna delle ombre divoranti", come viene descritta da popoli primitivi della zona, un
misterioso luogo sotteraneo, da cui provengono misteriose radiazioni nocive e letali, per gli
indigeni della zona, le caverne della morte, racchiudono demoni o creature mostruose e
demoniache, risalenti a epoche ancestrali e millenarie, che si aggiravano per la superficie
della terra, divorando gli esseri umani e che vennero rinchiusi nelle viscere della terra, dalle
civilt e imperi umani che al epoca, erano ancora nella terra, civilt dotati di grandi poteri
sovrannaturali, con cui rinchiusero queste creature mostruose nelle viscere della terra.
Ma Kensu, il predatore di tombe, ascolta gradito i racconti dei nativi dei villaggi delle
montagne, come storie e narrazioni, miti e leggende popolari, mentre Medgorsh, reagisce
con scherno e mancanza di rispetto ai racconti degli indigeni, vedendoli come sciocche
credenze e superstizioni, come storielle di popoli selvaggi e primitivi.

Cos, la spedizione, lascia il villaggio e giunge nelle profondit di un passaggio sotteraneo,


che parte dalle pendici di una montagna, per poi penetrare nelle viscere della terra, la
spedizione, si ritrova davanti, un portone immenso in metallo, dei cartelli metallici arruginiti
e rovinati dal tempo, con scritte strane e ignote, di un linguaggio indecifrabile, risalente a
eoni ed eoni nel passato, che nessuno della spedizione riesce a comprendere, Kensu, prova a
decifrare il contenuto dei cartelli,
Kensu: si direbbe tardo alfabeto occidentale, sicuramente un linguaggio sincretico
Americanico-Sinico, oppure una forma di alfabeto Euranico-Indico, le scritte sembrano
avvertire e ammonire chi osava avventurarsi qui, da rischi o pericoli imminenti.
i membri della spedizione, trovano altre segnalazioni, scritte in delle specie di codici
universali, dei misteriosi codici, che sembrano come fatti apposta, per essere capiti da ogni
persona...
Kensu: si, ecco, gli antichi costruttori di questo luogo, sembrano aver creato questi codici,
dei codici multimodulari, che vogliono comunicarci qualcosa..."
Medgorsh: e cosa?
Kensu: si... ecco... si vuole avvertire a ogni persona giunga qui, si stare alla larga da questo
posto, qui ci sono sostante pericolose,letali o nocive.
La spedizione, riesce ad aprirsi un varco nella porta metallica, tramite un dispotivo maser
molto potente, un "coltello Maser", con cui fanno un buco nel portone metallico...
la spedizione, scopre che la misteriosa caverna e in realt, un deposito di scorie radioattive,
che venne creato esalioni di millenni f, dalla razza umana, per custodirci le scorie
radioattive, che erano nocive e letali per gli esseri umani,
ma Medgorsh, rivela il vero scopo della spedizione, ovvero, imposessarsi del carico di
scorie radioattive e usarle per realizzare armamenti nucleari e radioattivi, per conquistare la
terra e diventare il nuovo padrone e dominatore della terra, controllando il deposito di scorie
radioattive...
Kensu, cos, cerca di avvertire i membri della spedizione, di andarsene via immediatamente
dal Mega-Bunker, poich e un luogo pericoloso, dove le radiazioni, potrebbero uccidere o
sterminare i tutti i membri della spedizione, ma Kensu, viene catturato e preso prigioniero,
ma la spedizione, viene attaccata e sterminata da misteriose creature, che gli indigeni dei
villaggi locali chiamano "i demoni delle caverne", ovvero, dei Funghi e animali delle
caverne umide, che popolando e colonizzando questi depositi di scorie radioattive, hanno
subito alterazioni e mutazioni, arrivando a generare un vero e proprio "habitat" naturale
sotteraneo mutante, nelle zone dei depositi di scorie radioattive, i cui animali, restando
isolati per innumerevoli anni e secoli dal resto del mondo, rinchiusi in questi bunker, che
deperendo nel tempo, iniziandono a perdere, facendo entrare acqua e sostanze esterne,
iniziarono a mutare, diventando nuove forme di vita mostruose.
La spedizione, si ritrova a combattere contro salamandre mutanti antropomorfe, che fanno a
pezzi i membri della spedizione, Kensu si ritrova davanti quelli che gli indigeni chiamano "I
guardiani delle caverne della morte", creature mutanti divenuti immuni alle radiazioni,

Kensu si ritrova a dover scappare e fuggire dalle "Caverne", tornando in superficie.


La citt degli incanti
Tokyo, Giappone
nei ruderi di Tokyo, concentrata nel quartiere di Akibahara, vive un etnia, che vanta di
essere i discendenti dei Manga e degli anime giapponesi, un antica razza detta ManTaku, che popolava il giappone, sorvegliata da creature mostruose e artificiali, dette
Grun'darm e i Mar'zingha, che in realt, sono Robot o macchine avanzate da
combattimento delle epoche ancestrali e remote, scambiate dai Man-Taku, come creature
ancestrali, discendenti di un epoca ancestrale e remota nel passato della terra, detta il
Tempo dei Manga o Era Manganica, un era dominata da una razza leggendaria detta
Mangai...
Kensu, giunge nei ruderi di Tokyo, che sono sotto il controllo dei Man-Taku, con lo scopo di
recuperare alcuni vecchi fumetti giapponesi, molto ricercati nel mercato nero delle antichit
terrestri e venduti a peso d'oro a mercanti e trafficanti illegali di antichit terrestri, in ogni
zona e angolo del Universo e del Multiverso.
Kensu, giunto cos nella zona metropolitana, nascondendosi dalle guardie e pattuglie ManTaku.
La citt dei Sogni
Kensu, guida una spedizione, composta dai membri di una misteriosa organizzazione, che
vuole cercare un luogo leggendario presente nella Terra, ovvero il Castello dei Sogni, che
i popoli indigeni locali, descrivono come una misteriosa costruzione, dominata da una setta
che ha raccolto seguaci e proseliti tra gli umani che rimasero nella Terra, che venerano un
misterioso Dio, detto Uon Iesnay, che nella setta, reputano il Dio creatore del antica razza
dei Cartooni, una razza che avrebbe abitato e popolato la terra in epoche ancestrali e
remote nella storia della terra....
la spedizione, guidata da Kensu, giunge nei ruderi e resti semi-archeologici di Orlando, una
metropoli della Florida, i cui ruderi, sono in larga parte, ruderi di luoghi di villeggiatura e
parchi di divertimento, i membri della spedizione, ritrovano nella sabbia e nel terriccio
secco, resti di pupazetti e bambole,che ritraggono personaggi dei cartoni animati,
guardandoli, i membri della spedizione, iniziano a farsi delle teorie, ipotesi e congetture, su
quei pupazzi: alcuni ipotizzano che quei pupazzi, fossero delle statue o icone rappresentati
divinit o creature sacre o creature mitologiche o leggendarie, altri ipotizzano, che siano
delle specie di Bambole Voodoo, a scopo paranormale, o sovrannaturale o esoterico, altri
invece, ipotizzano che siano raffigurazioni di creature mostruose o demoniache, che
popolavano la terra, in epoche ancestrali e remote...
Kensu, ispezionando alcuni pupazzi logori e sgualciti, trovati dalla spedizione, inizia a
ipotizzare che i pupazzi, siano raffigurazioni di antiche razze biologiche, che popolavano la
Terra, in un epoca ancestrale e remota nel passato, tipo i Dinosauri.

Ma Kensu e gli altri membri della spedizione, vengono catturati e fatti prigionieri, da dei
misteriosi guerrieri semi-barbarici, dipinti e tatuaggi, con figure e raffigurazioni strane e
bizzarre, che sembrano provenire dal mondo dei cartoni animati...
i membri della spedizione, sono portati dentro un villaggio, abitato da un popolo semiprimitivo e semi-selvaggio, che ha l'usanza di ricoprirsi la pelle, con terriccio rosso,
arancione scuro e bianco, il villaggio della trib indigena e stato costruito, sopra i ruderi di
un parco di divertimento...
Kensu e i membri della spedizione, scoprono ben presto che quelli, sono i ruderi della
metropoli di Orlando e di Disneyland, si trova una setta religiosa, che crede che Walt
Disney sia un dio supremo,che cre la razza dei Car'thooni, convinti che Paperopoli e
Topolinia e i personaggi della Disney, siano storicamente esistiti e che Topolino fosse il re
degli Stati uniti d'America, creato dal dio Uon Iesnay, descritta come una terra favolosa e
mitica, dove c'erano i castelli, i principi e le principesse, la cui caduta venne causata da
entit oscure e demoniache, che resero la terra, un arido deserto.
La setta e retta dal misterioso Re Fatato, che vive nei ruderi del castello di Disneyland,
che la Setta rivendica essere un segno e prova del antica esistenza della stirpe dei
Cartooni in epoche ancestrali e remote...
il Re Fatato e un predicatore religioso, un fanatico che anni e anni prima, scopr
accidentalmente i ruderi del parco di divertimento, trovando riparo e rifugio negli edifici
abbandonati della struttura, per scampare a una violenta tempesta di sabbia, dopo che era
fuggito da una colonia di pirati e ribelli spaziali.
Il predicatore, scopr nel edifici, testi sgualciti e logori, libri antichissimi, molto deperiti dal
tempo e dagli eventi naturali, libri che si rivelano essere dei libri di fiabe, ma versioni a
cartoni animati di quelle fiabe, ma il predicatore, per, non conosce e non capisce le lingue
antiche e non sa leggere gli alfabeti antichi e passati (l'alfabeto latino non esiste pi, essendo
diventanto un alfabeto ignoto e sconosciuto), il predicatore, si mise a travisare e
fraintendere, il contenuto di quei libri, reputandoli dei testi sacri come la Bibbia o il Corano,
credendo che la magia, descritta in quei libri sia reale, credendo che i personaggi di quelle
fiabe e di quei cartoni animati, siano realmente esistiti, in un epoca ancestrale e remota della
storia della terra, che la razza umana, sia discendente delle fiabe e dei cartoni animati,
credendo che siano stati questi ultimi a creare la razza umana e non viceversa...
il Re Fatato, progetta di compiere dei sacrifici umani, per evocare la protezione e
intervento del Dio Uon Iesnay, il dio Magico, il signore degli incanti e delle meraviglie, che
ha bisogno del sangue delle creature impure, per far trionfare la magia e la Essenza
fiabesca, base del culto del Dio Iesnay, basato sulla guerra santa contro gli Impuri...
il rituale sacrificale e officato, dal gran sacerdote e dalla gran Sacerdotessa, che si fanno
chiamare Principe azzurro e principessa Rosa, che in realt, sono due selvaggi,
pitturati l'uno con terriccio azzurro e la sacerdotessa, con terriccio rosa.
Re Fatato: questi miserabili impuri, questi sogni decaduti, queste creature dannate dalla
santa terra di Fiab'ai, la terra santa dove vivevano nei tempi ancestrali, le stirpi di Uon
Iesnay e dei popoli magici di Fiab'ai, con la loro putrida realt materiale, hanno osato
inquinare il sacro santuario, dove Iesnay rese realt le sue Fiab'ai, creando il mondo e

l'universo, ora, dovranno essere puniti, perch il bene trionfa sempre il male! perch i
principi sconfiggevano sempre i draghi, nel tempo dei Fiab'ai! Possano queste creature
demoniache, morire,poich il male possa essere sconfitto, come insegnava il sacro verbo di
Uon Iesnay e di Top'Holin, il Dio mezzo uomo e mezzo topo, bisogna pulire le offese ai
sacri altari con il sangue, uccidiamo e facciamo affogare nel sangue queste belve
demoniache, il Dio fiabesco lo vuole!
i sacerdoti prendono dei coltellacci e gli affilano, poich, lo scopo del rituale e fare a pezzi i
membri della spedizione, prenderne i brandelli sanguinanti e buttarli nel fuoco per
purificarli...
ma degli uomini armati, attaccano il Tempio, fermando il rito sacrificale, gli uomini
armati sono miliziani della Chiesa Antropica, che hanno attaccato il palazzo del Re
Fatato, reputandolo un covo di Pagani e di infedeli, da convertire con le buone o con le
cattive, alla vera fede e religione della Chiesa Antropista...
Miliziano Antropista: Morte ai pagani! Morte agli infedeli! Morte ai veneratori dei falsi
dei! Uccidiamo i Demonolatri!
ben presto, il tempio diventa un campo di battaglia, tra i miliziani della Chiesa antropista e i
guerrieri tribali del tempio del Re Fatato, i membri della spedizione riescono a liberarsi,
ma Kensu, prima di scappare dal tempio, riesce a rubare una copia dei sacri testi del Re
Fatato e a portarselo via, scappano dal tempio, messo a ferro e fuoco dai miliziani della
Chiesa antropista.
Alcuni giorni, dopo, Kensu e ritornato nella citt-colonia dei rinnegati dello spazio, dove
vende il vecchio libro di fiabe, logoro e sgualcito, a un collezionista di antichit terrestri...
la citt dei santi
Roma, Italia
una fazione religiosa, la Chiesa della creazione, detta anche Chiesa antropica, la cui
religione e una fusione di Ebraismo, cristianesimo e Islam, che sostiene l'antopocentrismo e
il geocentrismo, il cui leader religioso, detto il Patriarca, che avendo gi conquistato i
ruderi di Gerusalemme, ora vuole prendere il controllo dei ruderi del Vaticano e del palazzo
di San Pietro, per proclamarsi nuovo Messia ed eletto, a capo del Impero Sacro...
ma la Chiesa della Creazione, scopre che i ruderi del Vaticano, sono rivendicati da una
fazione rivale, ovvero la Cerchia dei Credenti, una specie di organizzazione religiosa,
che mescola e fonde tra di loro, tutte le principali religioni mondiali, con sede nei ruderi di
Assisi, sempre in italia, ma a differenza della Chiesa della creazione, la Cerchia dei
credenti, ha vietato e bandito ogni forma di odio e di violenza, reputandolo un peccato e
una corruzione del essere umano, come uno dei segni del crollo della civilt umana e del
abbandono della terra da parte del Popolo delle stelle, la cerchia vieta di uccidere ogni
animale o essere vivente, sia per violenza gratuita e sia per mangiarselo.
La Cerchia dei credenti e alleata con i figli dei Semi della terra...
Kensu, riceve un nuovo lavoro, da parte dei membri di un organizzazione religiosa,

chiamata i pescatori di Anime, il cui scopo e cercare un antico artefatto, racchiuso nei
sotteranei del Vaticano, ovvero, il Grammaticon, una specie di trattato o editto del Papa,
con cui veniva siglata la creazione della Chiesa dei Popoli, una chiesa Ecumenista,
Cosmopolita e multietnica, una chiesa liberale e progressista, che nei tempi remoti, si era
aperta alle donne e agli omosessuali ed era la principale chiesa cristiana nella Terra, ma la
Chiesa dei popoli, and in declino e sfaldamento, durante lo Spargimento, la Chiesa
Antropica, fu creata anche come reazione e opposizione delle frangie conservatrici,
reazionarie e tradizionaliste, delle principali religioni abramitiche, contro la creazione della
Chiesa dei Popoli...
Kensu, guida cos, la spedizione dei Pescatori di Anime, nei ruderi di Roma e del
vaticano, che per sono divenuti una zona ostile, non solo per gli scontri armati tra la
Chiesa Antropista e la Cerchia dei credenti (questi ultimi, rivendicano la propriet del
Grammaticon), ma anche per la presenza di una razza di creature aliene, che hanno
colonizzato i sotteranei di roma, come le Catacombe e la ex metropolitana di Roma, una
razza aliena che rifiuta la luce e vive nel buio, nel oscurit e nel umidit, scavando gallerie
per raggiungere i depositi d'acqua, presenti nei sotteranei della ex-terra, la razza aliena e
detta Mikdrei, sono i discendenti di antichi coloni alieni, che giunsero nella ex-Terra, ma che
per via di un virus, causato da un alterazione genetica, la pelle dei Mikdrei, svilupp un
allergia o repulsione alla luce solare, spingendoli a vivere sotto-terra, nei sotteranei
della Ex-Terra, i Mikdrei per sopravvivere, assorbono le sostanze nutritive, diluite nel
acqua, diffusa sottoterra, i Mikdrei, sono alieni regrediti a uno stadio primitivo e tribale, che
vivono in grandi grotte o caverne o reti di gallerie sotteranee, spesso o scavate dagli stessi
Mikdrei o scavati nei millenni precedenti dal erosione del acqua o dalle precedenti civilt
del passato remoto della terra...
la citt dei Dragoni
Pechino, Cina
una misteriosa spedizione, giunge nella ex-terra, la spedizione e composta da un gruppo di
guerrieri d'arti marziali,appartenenti ai discendenti di incroci di ua civilt spaziale
cinese\estremo-orientale e una razza aliena antropomorfa, gli Ksaira, che generarono una
nuova razza, gli Ksa-Dhei, membri del Unione degli universi Zhongghun, partirono alla
ricerca del Giardino primordiale, ovvero, laTerra, descritta nei miti e leggende dei mondi
extraterrestri, come la culla primigenia della civilt Zhonggun, il gruppo di guerrieri KsaDhei, giunge in una citt, ricavata sopra i ruderi di una metropoli occidentale, dove trovano
una guida, ovvero Kensu, guidati da Kensu, il gruppo di umani-alieno Ksaira, giungono nei
ruderi di Pechino o Beijing, ricoperti dalla Sabbia, popolati da comunit di una spedizione
coloniale Ksa-Dhei che secoli fa, tent di conquistare e colonizzare la terra, la razza regred,
creando un culto religioso, che vanta di essere gli ultimi discendenti dei Dragoni.
La setta si fa chiamare Stirpe del Dragone, una setta che ha ottenuto il controllo dei
ruderi di Metro-Bei, ovvero, quello che era una immensa diramazione urbanaMetropolitana, che in tempi remoti, in Cina, controllava Beijing, Tianjin e di zone abitate
del Hebei, la setta, ha ottenuto il controllo di questa zona, un territorio molto ambito dai
cacciatori di reperti archeologici e dai Sacchegiatori delle ere geologiche ed eoni terrestri
precedenti, che vogliono penetrare nel territorio, per prenderne il possesso dei resti storici e
archeologici, presenti in quei territori...

la Stirpe del Dragone, vuole ottenere il controllo e dominio del pianeta terra, poich lo
rivendica come territorio primigenio del Grande Zhonnguo e come il mondo primigenio
dei Dragoni...
La citt dei Trampolieri
Montreal, Canada
Kensu, viene pagato da un altra misteriosa organizzazione Pan-Universale esterna al sistema
solare, ma giunto in incognito nella ex-terra, ovvero, gli Oniromanti...
la spedizione degli Oniromanti, giunge nei ruderi della metropoli di Montreal, in Canada,
una metropoli, che per e sepolta sotto metri e metri di terreno, i ruderi sono sotteranei, per
via dello spostamento delle placche tettoniche e delle zolle sismiche terrestri e del
cambiamento del suolo nel corso dei millenni.
Ma nei ruderi sotteranei di Montreal, c'e un reticolato sotteraneo di gallerie e caverne, dove
spuntano anche i ruderi della metropoli, abitate e popolate da popoli indigeni e primitivi,
anche da creature mutanti o indigeni discendenti di popoli alieni o umano-alieno che
colonizzarono la terra in tempi ancestrali e remoti...
la citt e dominata da una misteriosa setta, detti gli immersivi, che tramite dispositivi
iper-tecnologici, che scambiano per magia, possono rendere i sogni realt, materializzando
nella realt, i sogni o pensieri, prodotti dalle menti degli Immersivi, facendo immergere
ogni essere vivente, nei propri sogni e immaginazioni, creando sia con la realt virtuale, che
con macchinari di manipolazione quantistica, veri e propri universi paralleli fatti di sogni
onirici e immaginazioni, simili quasi alle fiabe...
una spedizione di cacciatori di tesori, partiti da una colonia di pirati spaziali, giunge nei
ruderi di questa metropoli, incontrando quello che sembra una specie di versione delirante o
onirico-surreale di un circo, il cui capo e anche il capo degli Immersivi...
la citt dei Danzatori
sono passati molti decenni, dopo la Terraformazione del pianeta terra, da parte di un
organizzazione inter-Galattica che si occupa di ingegnieria planetaria, di Manipolazione
planetaria, che vuole ristrutturare il Pianeta terra, ma l'organizzazione ignora del tutto
che quel pianeta sia proprio la Terra, reputando che il pianeta terra, sia soltanto un mito, una
leggenda, un racconto mitologico che si perpetua da miti e millenni,nelle civilt, popoli e
culture umane, Trans-Umane e Post-Umane, che hanno popolato tutto l'universo e che si
sono espansi e allargati in altre dimensioni e universi, divenuti pi ricchi, moderni e
sviluppati del nostro universo, divenuto vecchio, irrilevante e di secondo piano...
l'organizzazione di Ingegnieria planetaria, ha deciso per, di rendere l'ex-terra, un pianeta in
vendita, vendendo porzioni del pianeta terra al miglior offerente, come compagnie
mercantili inter-universale o inter-dimensionali o inter-galattiche o organizzazioni interplanetarie.
Durante la Neo-Terraformazione, la Terra, viene ricoperta di floride giungle e foreste, di
mari e di oceani, i Figli del Albero, prendono cos il controllo di larghe porzioni della exTerra, mentre i ribelli, rinnegati, pirati ed emarginati sociali,decidono di sfruttare e usare le

neo-giungle di quel pianeta, come facile covo e rifugio, dalle astronavi e titanonavi dei
governi inter-galattici e inter-planetari.
Kensu si ritirato in pensione, dopo anni e anni di lavoro sia come neo-Archeologo, che
come guida nei territori ostili della ex-terra, ma Kensu, decide di passare il suo lavoro a
Idriun, un giovane ragazzo che era seguace e amico di Kensu.
Idrin, si ritrova a capo di una spedizione, proveniente da una citt-Pirata delle Terre Alte,
si avventura nelle terre basse, divenute abitabili dopo la Neo-Terraformazione e lo
spostamento del orbita del pianeta, che hanno reso le terre Basse, delle immense paludi e
acquitrini, la spedizione giunge nei ruderi di una misteriosa cosmopoli abbandonata da
millenni, che si rivelano essere i ruderi della metropoli di Lagos, in Nigeria, ma scoprono
che la citt non disabitata, ma e popolata da una misteriosa trib di umani, discendenti
degli Africani e di una misteriosa popolazione di occidentali Africanizzati, il cui capo,
vanta di essere, l'ultimo discendente di una stirpe di Yanmbari, ovvero coloro che
rendono reali le storie o coloro che danno vita alle emozioni, una stirpe che voleva
diffondere la pace nel mondo e purificare la razza umana dai suoi lati negativi: l'odio, la
malvagit, le guerre, il razzismo, il sessismo, i conflitti e le rivalit politiche e religiose,
cercando di immersersi nel Profondo del cuore del umanit, cercando di far aprire il
cuore degli umani, riuscendoci solo a met, incontrando accese resistenze, anzi, pi
cercavano di far aprire il cuore agli umani, maggiori sono le opposizioni e le resistenze...
gli Yanmbari, sono dei post-umani che si sono evoluti a livelli talmente avanzati, da non
essere nemmeno pi degli esseri umani veri e propri, ma qualcosa di diverso, si sono
evoluti, sia nella struttura biologica, che in quella cibernetica-digitale, rendendoli, entit
oltre ogni concezione umana, umani che si sono evoluti fino a perdere l'aspetto umano.
Gli Yanmbari, ambiscono a diventare i nuovi padroni e signori della terra, poich, si
reputano, la nuova nascita o nuovo inizio della razza umana, si reputano, gli eredi e
discendenti del antica razza umana, che in epoche ancestrali e remote, popolava il pianeta
terra, si reputano l'inizio di una nuova progenie, il prossimo passo del evoluzione umana,
una nuova razza umana.
Fazioni Terrane:
Congrega di Thule
una via di mezzo tra una setta religiosa e una milizia paramilitare
si basano a livello ideologico, dalla Repubblica di Platone e da testi Eugenetici del 19101920, pi recuperarono anche coppie logorate del Mein Kampf di Adolf Hitler e del
Trattato sulla diseguaglianza delle Razze umane di Pierre Arthur de Gobineau del 1855.
questa fazione e molti antica, risale nelle sue forme basiche a secoli ed epoche, antecedenti
allo Spargimento nello Spazio.
Quando avvenne lo Spargimento della razza umana nello spazio, questa frangia degli

umani rimasti e abbandonati nella terra, iniziarono a praticare una ferrea selezione genetica
delle popolazioni negli ex-paesi occidentali, uccidendo e abbattendo in maniera selettiva gli
Impuri e i meno bianchi, le selezioni colpivano anche i difettosi, i deboli e i disabili, lo
scopo della setta e creare una razza suprema, una Super-razza, detta Figli di Iperborea,
che diventi la razza padrona della terra, creandoci una nuova civilt, sui resti delle vecchie
civilt precedenti o decadute o partite per sempre per lo spazio o per altri universi e
dimensioni.
Al tempo della grande mescolanza o del grande marasma della terra, avvenne una deoccidentalizzazione del occidente e una colorizzazione dei bianchi caucasici, nei paesi
occidentali, fu attiva una setta, un organizzazione segreta, ovvero i Figli di Thule, derivata
da gruppi Nazi-fascisti e di estrema destra, il cui scopo era la difesa della purezza della
razza bianca e la creazione, tramite selezione bio-organica, di una super-Razza, la razza
Dorata o Stirpe di Thule, la Congrega, nacque come fortezza biologica, del
occidente bianco-caucasico, sia contro l'immigrazione massa dei popoli di colore, sia contro
l'immigrazione di massa di popoli alieni ed extra-umani, giunti dallo spazio, dopo il grande
contatto, visti come de-antropizzazione genetica degli umani occidentali, da parte delle
razze aliene.
La setta, nacque probabilmente o in Europa o negli Stati uniti d'America, ai tempi della
grande mescolanza e poi del grande contatto, tra la terra e le civilt aliene, ma la setta
divenne pienamente operativa solo quando ebbe inizio lo Spargimento della razza umana
nello spazio, con lo scopo di riprodurre artificialmente, la Purezza primordiale dei popoli
occidentali e della razza bianca e restaurare l'antica grandezza perduta del occidente...
la setta, rifiut di lasciare la terra, per partire per lo spazio, reputando la terra come la culla
ancestrale degli Iperborei, reputando massima priorit degli Iperborei, reclamare,
controllare e dominare il mondo.
Lo scopo degli Iperborei e creare una nuova razza umana nella terra, approfitandosi dello
spazio che era stato lasciato libero dopo lo Spargimento, una razza umana perfetta, senza
tare e difetti, una razza padrona e guerriera, creata appositamente per comandare e dominare
sugli altri, fatta apposta per combattere, una razza eletta, di Monarchi e di guerrieri, la
razza dei Re, come viene definita dai leader della setta, reputando la precedente razza
umana come corrotta deviata debole pacifista e Mescolata SubUmana
la setta e fortemente militarista, Machista, Misogina e ultra-maschilista, le donne sono
sfruttate per la riproduzione, il parto e la puericultura, ovvero l'allevamento dei bambini
come Guerrieri sacri devoti alla grandezza della Razza Iperborea,
la sede della setta e in una zona montuosa, che reputano l'antica sede perduta del
Iperborea, l'antica Thule perduta, mentre in realt, sono le rovine di una ex-citt del Sud
europa.
spesso la setta confonde o mette assieme Thule e Iperborea con Occidente o Europa
o America.
La Congrega e una via di mezzo tra una Setta religiosa, un organizzazione paramilitare, una
Chiesa e un esercito, la Congrega ha una propria religione, detta Chiesa di Thule o
Chiesa Iperborea, per cui, il vero nome della razza Caucasica, sarebbe Razza Thulaica o
Razza Orionica, sarebbero i discendenti del dio Orion, il Dio Nordico, che cre la terra

per la Razza Orionica, originaria della stella di Aldebaran, dove si trova il palazzo
Nordico-Ariano del Dio Orion,il Dio Bianco, ovvero, i bianchi caucasici, generando una
civilt progredita ed evoluta, vedono nella civilt consumista occidentale e nella passata
civilt occidentale, tracce della civilt Orionica, in questa religione ideologica e
politicizzata, il Demone, l'incarnazione del male, ovvero, Elohim, il Demone di colore, il
Demone, che cre una razza rivale degli Orionici, i Demoni Israeliti, Elohim cre le razze
di colore, per distruggere e annientare la Razza Orionica e la chiesa santa del Dio Orion,
reputava dalla congrega, la vera chiesa cristiana, vedono in Ges cristo, un messia della
chiesa Orionica...
lo scopo della Congrega e la creazione di una super-Razza umana, tramite l'Eugenetica e la
selezione artificiale in appositi allevamenti, la Razza Orionica, la conquista della terra
da parte degli Orionici, lo sterminio e annientamento degli Impuri non-orionici e la
creazione della civilt Orionica nella Terra.
La societ dei Thuleani e una societ Biocratica, ovvero, vedono nella societ delle persone,
un unico e immenso organismo biologico, un blocco unico, senza invidui o individualit,
dove le persone, nel loro insieme, formano un solo organismo, una sola mente, un unico
organismo biologico, un unica mente, la Razza Thulaica.
La Chiesa Antropica o Chiesa del uomo
nacquero al tempo dello Spargimento, come fusione di Cristianesimo, Ebraismo e Islam,
venne formato da frange estremiste e integraliste delle religioni abramitiche, dopo che i
Dialoghi Ecumenici, avevano portato a una specie di alleanza e Parlamento delle
religioni mondiali, ma fu anche il declino delle religioni abramitiche a far mescolare e
compattare le tre religioni, che divennero una sola fede, con l'epoca dei contatti, divenne
la Chiesa del uomo, una chiesa che sostiene la supremazia della razza umana, su ogni
specie vivente, reputando la razza umana come l'immagine e somiglianza di Dio, una delle
poche fazioni, che sostiene l'espansione umana nello spazio, reputandola una missione
divina, un volere di dio, la Chiesa del uomo, si divise in due fazioni: l'una Spazialista e
l'altra terrestre, nate con lo Scisma terrestre, la fazione spazialista and nello spazio,
l'altra rimase sulla terra, poich reputava la terra, il mondo prescelto ed eletto da dio, come
centro assoluto e supremo della creazione, come sede del Eden della culla del uomo,
come l'unico mondo creato da dio appositamente per la razza umana.
La Chiesa del uomo o Chiesa antropica, ha sede nei ruderi e rovine semi-sepolte dalle
sabbie di Gerusalemme, la Setta condusse una spedizione militare, per prendere il possesso
delle rovine di Roma e del Vaticano, rivendicate come citt Sacra e Santuario di tutta la
razza umana...
reputano la razza umana, come la razza superiore, mentre reputano i non-umani e le razze
extra-umane, come razze inferiori, si reputano l'unica religione rivelata da dio, reputando le
altre fedi, come false religioni o emanazioni dei demoni...
il capo della Chiesa Antropica, si fa chiamare il Patriarca, somiglia a una di mezzo tra
il Papa e un Califfo Islamico, prima prese il controllo e il dominio dei ruderi di
Gerusalemme e poi, stabil una grande reggia imperiale e monarchica, l dove c'erano San

Pietro e i palazzi del Vaticano,l dove c'erano le residenze del Papa, il Patriarca reclama di
essere la voce di dio, di essere il discendente di Mos, di Abramo, di Ges cristo e di
Maometto, incaricato da Dio in persona, di unire sotto il suo comando, il Cristianesimo,
l'Ebraismo e l'Islam, visti come la stessa e unica religione, la religione del Dio monoteista
abramitico, come tutte le religioni rivelate del dio supremo, il Patriarca si
autoproclamato Imperatore e monarca dei cristiani, degli Ebrei e degli Islamici, custode
del Vaticano, di Roma, di Costantinopoli, di Gerusalemme, di Betlemme, di Nazareth, e
della Mecca e di Kerbala (santuario del Islam Sciita), le Citt Sacre della chiesa
Antropica...
la societ della Chiesa Antropica e una societ militarista e maschilista, le donne della
Chiesa antropica, devono coprirsi testa e volto,sono confinate in stanze delle
donne,distinte da quelle degli uomini e pregano in spazi di preghiera separati, nella chiesa
antropica, la donna deve sottomettersi al uomo...
la societ della chiesa e militarizzata, i membri sono addestrati pesantemente a livello
militare, per condurre la Guerra santa contro i nemici della Razza divina; la razza
umana, l'immagine e somiglianza di Dio, la razza eletta e prescelta da dio, per dominare la
terra e se possibile, anche lo spazio e l'universo.
Lo scopo del Patriarca e sconfiggere gli infedeli e le razze non-umane e creare un impero
Teocratico sulla terra, retto dalla Chiesa Antropica.
Culto del grande Albero o Figli del Albero
una via di mezzo tra una popolazione tribale-primitiva, una setta di guerrieri e un ordine
monastico-religioso, venera il Grande Albero, incarnazione suprema e assoluta della
natura e delle forze naturali, come un dio supremo.
i membri di tale culto, si Reputano di essere Eletti o prescelti dal essenza o spirito
del Grande Albero per diffondere e spargere la natura e le foreste e gli elementi naturali
per tutto il mondo morente, reclamando che il Grande Albero, far ritornare la vita nel
mondo, sconfiggendo la morte, affermando che la loro mente sia collegata direttamente al
Grande Albero, che si troverebbe custodito nel sommo giardino, nascosto nelle
profondit della terra, dove il grande Albero sarebbe scampato al inaridimento della
terra...
vedono nella natura, un entit suprema ed eletta, un entit divina e onnipotente, un dio a cui
bisogna prostrarsi, pena la furia degli elementi della natura, vedono nello Spargimento, un
mezzo per la natura, per riprendersi il terreno perduto, una riscossa della natura, la
liberazione della natura e della Biosfera terrestre, sia dal dominio antropico del uomo, che
dal invadenza delle Biosfere aliene, rivali o concorrenti, provenienti dal esterno, un modo
del mondo naturale di riprendersi e riconquistarsi il dominio della terra...
i Figli del Albero, sono discendenti dei gruppi ecologisti e ambientalisti, discendenti
anche di sette e culti della natura, che si formarono in epoche ancestrali e remote del pianeta
terra, sia per tutelare una natura vista come minacciata dal attivit antropica e sia per
tutelare laBiosfera terrestre dalle ondate di Xenoformazione, che sub la terra per via dei
contatti con civilt e imperi alieni, sette e gruppi, che si erano diffusi nei millenni ed epoche
precedenti, che si fusero con popolazioni contadine e rurali e con alcune popolazioni

indigene del sud del mondo.


Da quando avvenne un evento misterioso detto Risveglio del albero, i Figli del Albero,
hanno iniziato una guerra su vasta scala, una guerra espansionista per far diffondere e
dilagare la Natura e le radici del Grande Albero, per tutta la terra, perseguitando e
bersagliando chiunque si opponga al Grande Albero e alla potenza della natura...
la sede dei figli del albero e in una vallata montuosa molto larga e molto profonda, dove si
trova un grande albero millenario, che si svillupato e cresciuto dentro una vasta e immensa
caverna, con radici profondissime, che si diramano nelle profondit della terra, l'albero e
mutato, diventando un entit vegetale strana e bizzarra, diversa dalle comuni piante, che i
Figli del Albero,venerano come un Dio, come una divinit, vedono nel grande Albero,
un grande cervello vegetale, come una grande mente vegetale, che ha una
comunicazione mentale e diretta con i Figli del albero, gli Eletti o prescelti del grande
Albero, per dominare e conquistare il mondo, per seguire la volont e il volere del Grande
Albero, signore della natura, custode delle forze ancestrali del mondo naturale, il cui
grande albero, sarebbe il seme della rinascita della natura nella terra...