Sei sulla pagina 1di 16

STEFANO VERONA

Anteprima di:

RITORNARE LIBERO

Come

Spezzare la Catena delle Abitudini

Depotenzianti Liberandosi dai Comportamenti


Nocivi e Riprendendo il Controllo della Propria Vita
2
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

Titolo
RITORNARE LIBERO
Autore
Stefano Verona
Editore
Bruno Editore
Sito internet
http://www.brunoeditore.it
ATTENZIONE: questo ebook contiene i dati criptati al fine di un riconoscimento in
caso di pirateria. Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo
libro pu essere riprodotta con alcun mezzo senza lautorizzazione scritta dellAutore e
dellEditore. espressamente vietato trasmettere ad altri il presente libro, n in formato
cartaceo n elettronico, n per denaro n a titolo gratuito. Le strategie riportate in questo
libro sono frutto di anni di studi e specializzazioni, quindi non garantito il raggiungimento
dei medesimi risultati di crescita personale o professionale. Il lettore si assume piena
responsabilit delle proprie scelte, consapevole dei rischi connessi a qualsiasi forma
di esercizio. Il libro ha esclusivamente scopo formativo e non sostituisce alcun tipo di
trattamento medico o psicologico. Se sospetti o sei a conoscenza di avere dei problemi o
disturbi fisici o psicologici dovrai affidarti a un appropriato trattamento medico.

3
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

Sommario
Introduzione
Capitolo 1: Come individuare il problema
Capitolo 2: Come riconoscere i vari tipi di dipendenze
Capitolo 3: Come nasce la dipendenza
Capitolo 4: Come iniziare a smettere
Capitolo 5: Come sconfiggere la dipendenza
Conclusione

4
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

Introduzione

Ti sei per caso accorto che da quando sei sui social network stai leggendo
meno? Che se hai messo un commento a un post o hai pubblicato una
foto, vai a controllare continuamente se qualcuno ha messo il mi piace?
Hai notato che incontri meno i tuoi amici, guardi meno film ed esci di
meno? I tuoi cari continuano a farti notare, infastiditi, che hai sempre
lo smartphone in mano? Ti sei accorto di esserti molto agitato quando
ti dimentichi il telefono a casa e ti sei reso conto che senza, ti sentivi
tagliato fuori dal mondo? Hai notato che spendi pi di quello che avevi
previsto in cose che poi non utilizzi? Magari hai comprato due volte uno
stesso oggetto, senza rendertene conto? Hai acceso una sigaretta quando
ne avevi gi una nel portacenere? Hai notato quanto tempo passi a
sfidare amici ai giochi on- line con il tuo smartphone? Compri i gratta
e vinci? Giochi a lotterie istantanee e non? Spendi quello che avevi
previsto o sempre un po di pi? Mangi pi di quanto vorresti? Ti senti
in colpa o stupido per quanto hai fumato, giocato, mangiato, speso ecc.?
Se hai comprato questo ebook probabilmente ti stai rendendo conto che
ti sta succedendo qualcosa e che ne stai perdendo il controllo. Qualcosa
5
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

in modo subdolo si sta prendendo il tuo tempo, il tuo denaro, la qualit


della tua vita. Ti sembra normale perch vedi tanti come te e allora ti
dici: Perch dovrei colpevolizzarmi? Se cos ti stai facendo una
domanda inutile! Io invece ti chiedo: ti sembra che il problema sia la
colpa? Il problema non quanto ti senti sbagliato, stupido o altro.
Un bravo psicologo fa buone domande. Tutti pensano che invece debba
dare buone risposte, magari sagge, illuminanti, profonde. In questo
ebook non dar solo risposte, ti insegner a farti buone domande perch
vedi, non ci sono buone risposte a domande sbagliate e se tu hai questi
problemi probabilmente hai smesso di farti domande o ti stai facendo le
domande sbagliate.
Ti chiedi se sei normale? Se sei dipendente da una sostanza o da un
comportamento? Se sei pi o meno grave degli altri? Ti basta sapere
di non avere una patologia, di non essere un tossico, di essere, in
fondo, come tutti gli altri che ti circondano per non sentirti male? Ti
basta sapere che colpa della societ, della pubblicit e del capitalismo
imperante per non condannarti e continuare a farti vivere dal cibo,
dagli oggetti, dalle sostanze psicoattive? Se ti basta, stai tranquillo. La
colpa allora, tutta loro. Non voglio mandarti in crisi. In fondo migliaia
6
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

di miei colleghi in tutto il mondo (pagati dalle multinazionali) studiano


il cervello per capire come renderti dipendente e guadagnarci sopra.
Sono loro i cattivi, tu sei una vittima. Puoi smettere di leggere. Se invece
vuoi riprenderti il tuo tempo, la tua salute, la tua vita di coppia, vuoi
ricominciare a leggere e a stare con le persone, allora vai avanti. Questo
lebook che fa per te.

7
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

CAPITOLO 1:
Come individuare il problema

Nellintroduzione abbiamo detto che lo psicologo deve fare buone


domande. Inizio con questa allora: ti basta essere come la maggior
parte delle persone, non sentirti meno di loro, non essere additato come
persona problematica, oppure vuoi essere al meglio e sorprenderti
quotidianamente per quanto puoi rendere la tua vita ricca e piena di
cose piacevoli? Se hai risposto sinceramente che la seconda opzione
quella che ti muove, (ma solo se lo hai fatto sinceramente e non perch
ti sembra la risposta pi ovvia), allora hai unottima base di partenza.
Se non cos, non ti preoccupare, perch questo ebook ti potr aiutare a
costruirla. Curo persone con problemi di dipendenza da oltre dieci anni e
quello che ogni dipendente da sostanza o comportamento si sente dire da
tutti : devi smettere! Devi smettere di drogarti, fumare, mangiare, bere,
giocare, pensare ecc. Ovviamente a questo, si aggiunge unaltra bella
banalit che dice allincirca cos: ci vuole forza di volont, motivazione!
Chi ci dice queste cose tuttavia, non ha la pi pallida idea di come si
accresca la forza di volont e quindi in sintesi ti dice: o ce lhai o la
8
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

devi trovare in te stesso (cosa che, essendo tuttaltro che facile, rende
inutile lassunto). Cos facendo, oltre al problema della dipendenza, ti
riconoscono anche quello della debolezza o della mancanza di una cosa
cos importante come la forza di volont o della capacit di trovarla. E
se, per esempio, sei dipendente dal fumo, quando ti dicono qualcosa di
spiacevole, per consolarti, la cosa pi probabile che ti verr in mente di
fare sar accenderti una fragrante sigaretta per calmare i nervi. Come
biasimarti? La sigaretta non ti giudica, lei ti capisce, unamica sincera,
sempre disponibile a tenerti compagnia e a offrirti un momento di
distensione.
Amici, parenti e ben pensanti ti dicono, infatti, che hai un problema per
il quale devi avere la soluzione (la volont) e se non ce lhai, colpa tua.
Come se un giorno stessi armeggiando per aprire la porta di casa tua con
attrezzi di fortuna e le persone che passano ti dicessero: dovresti avere
la chiave, cercala! Ma se tu sei l che provi ad aprirla con il cacciavite,
evidente che non sei riuscito a trovare la chiave! Sinceramente come
ti sentiresti? Come se non bastasse, per risolvere il problema, potrebbe
venirti in mente di contattare un fabbro e avere la sfortuna di trovarne
uno che ti propone, prima di farti entrare in casa tua, una riflessione
(magari lunga qualche anno) con il fine di aiutarti a capire il perch hai
9
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

perso le chiavi (ogni riferimento ai colleghi psicoanalisti non pu essere


puramente casuale).
Se qualcuno ha un problema, non ha bisogno che qualcun altro gli dica
che nome abbia il suo problema, di chi sia la colpa o il perch ce labbia.
SEGRETO n. 1: non lasciarti colpevolizzare da chi ti dice che sbagli
ma non sa offrirti soluzioni.
Hai capito il concetto? Le domande sono quelle importanti. Non ci sono
risposte utili a domande inutili. Questo ebook cercher di insegnarti a
farti delle domande pi utili e dar delle risposte ad alcune di queste. In
questo corso mi propongo di aiutarti a trovare la chiave o, comunque,
a farti trovare un modo di entrare in casa. Questo non un saggio di
psicopatologia delle dipendenze e non cadr nella tentazione di sottoporti
a un questionario per incasellarti in una diagnosi. Quelle servono agli
specialisti, non a te. Non ti spiegher perch sei diventato dipendente e
perch proprio da quella sostanza o da quel comportamento. Non lo far
per evitare che tu ti metta a cercare dei colpevoli anzich delle soluzioni.
Quindi, se pensi di avere un problema di dipendenza, molto probabilmente
10
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

non ti serve farti domande come: ho una malattia? A che livello di gravit ?
Perch mi venuta? Sono pochi quella che ce lhanno? Queste domande
servono rispettivamente ad attribuirsi unidentit nuova di malato (cosa
da cui sar molto difficile liberarsi), a decidere se ha senso lottare, (con
il sospetto che potrebbe essere troppo tardi), a sapere se la colpa nostra
o di altri e a stabilire se ci si deve sentire dei diversi a causa di questo
problema.
Le risposte che ti darai o ti daranno a queste domande, non ti aiuteranno
a risolvere il problema e in molti casi, ti porteranno ad aggravarlo.
La domanda giusta quella pi semplice: come posso fare per uscire
da questo problema? O meglio, come posso tornare a fare quello che
voglio e a non fare quello che non voglio? E se non voglio niente come
posso tornare a volere?
SEGRETO n. 2: la domanda pi importante che devi farti : Come
posso interrompere quel comportamento di cui voglio liberarmi?
Inizier quindi a spiegarti alcune cose riguardanti il funzionamento della
tua mente e lo far poich la tua mente razionale non ti permette di fare
11
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

cose che non gli sembrano sensate. Il fatto che il cervello funzioni cos
non so se sia un bene o un male, ma chiederselo, sarebbe lennesima
domanda inutile. Allora facciamo una domanda utile, che ti possa
aiutare a capire: Qual il contrario della sensazione di paura? Prova a
pensarci un momento prima di andare avanti. Hai risposto qualcosa tipo:
tranquillit, serenit, pace, sicurezza? Mi dispiace, la risposta sbagliata.
Queste cose sono lassenza della paura, non il contrario. Il punto che
non siamo abituati a riflettere sul fatto che queste dovrebbero essere le
condizioni normali di ogni essere umano.
Vuoi la risposta giusta vero? Te la do subito. Lopposto della paura
lentusiasmo. La paura una spinta che ti porta a fuggire da, mentre
lentusiasmo ti porta ad andare verso.
Tecnicamente si chiamano meta-programmi e sono degli atteggiamenti,
in questo caso luno lopposto dellaltro, verso le cose e verso la vita in
generale. Mi spiego meglio: quando affronti uninterrogazione, il tuo
pensiero che non vada male o che vada bene? Il significato lo stesso,
ma se pensi la prima cosa, hai molte meno possibilit di prendere un
bel voto. Insomma, devi iniziare a focalizzarti su quello che vuoi che
succeda e non su quello che vuoi che non succeda.
12
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

Facciamo un esempio pratico: stai facendo una dieta dimagrante e ti si


presenta la possibilit di mangiare un dessert ma tu sai che non dovresti
farlo. Se per scacciare quel desiderio pericoloso immagini te stesso in
evidente sovrappeso mentre mangi quel dolce e ti dici con tono severo:
Non devo farlo!, sentirai una spiacevole sensazione di disagio e,
se anche grazie a questultima riuscirai a non mangiare, ti rimarr la
voglia che riaffiorer in un momento di maggior debolezza e ti far
inesorabilmente ricadere in tentazione.
Se invece in quel momento avrai la prontezza di ricordarti dimmaginare
quello che potrai diventare, cio te stesso magro, con gli occhiali da sole,
che passeggi sulla spiaggia, sentendoti finalmente bello e leggero, mentre
sorseggi una spremuta di arancia, questo pensiero ti sar di certo pi di
aiuto per non mangiare la merendina e ti lascer una piacevole sensazione
che ti render pi forte e pronto ad affrontare la successiva tentazione.
Allora hai capito il primo concetto importante? Non focalizzare la tua
attenzione su quello che non devi fare. Il tuo inconscio non riconosce
le negazioni. Se anche limmagine mentale che visualizzi rappresenta
quello che non vuoi, questa ti porter comunque a far accadere proprio
ci che vorresti evitare. Le immagini mentali sono come delle scale
mobili: se ci sali sopra, anche senza fare nulla, ti porteranno verso la tua
13
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

visualizzazione. E se anche dopo aver visualizzato qualcosa, continuerai


a ripeterti che non devi farlo, la scala mobile ti porter comunque
inconsapevolmente verso ci che hai immaginato.
SEGRETO n. 3: non soffermarti a pensare a quello che non devi
fare. Soffermati invece a pensare a come sar la tua vita quando
avrai interrotto il comportamento di cui ti vuoi liberare.
Come ti spiegher pi dettagliatamente in seguito, dovrai anche costruirti
delle nuove scale mobili con le immagini e i filmati di quello che vuoi
che succeda e poi utilizzarle, cio rivederle mentalmente, ogni volta che
vuoi. Pi le usi, pi ti verr facile, naturale, piacevole e automatico farlo.
Non dovrai neanche pi decidere di salirci, quando meno te lo aspetti,
ti ci ritroverai sopra. E se oggi, quando non hai nulla da fare, ti viene
in mente la merendina piena di zuccheri e grassi idrogenati, domani ti
verr in mente limmagine del tuo fisico asciutto sulla spiaggia. Nutri i
tuoi desideri, i tuoi sogni, non la tua voglia di mangiare carboidrati ad
alto indice glicemico!

14
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

RIEPILOGO DEL CAPITOLO 1:


SEGRETO n. 1: Non lasciarti colpevolizzare da chi ti dice che sbagli
ma non sa offrirti soluzioni.
SEGRETO n. 2: La domanda pi importante che devi farti : Come
posso interrompere quel comportamento di cui voglio liberarmi?
SEGRETO n. 3: Non soffermarti a pensare a quello che non devi
fare. Soffermati invece a pensare a come sar la tua vita quando
avrai interrotto il comportamento di cui ti vuoi liberare.

15
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook

STEFANO VERONA
Anteprima di:

RITORNARE LIBERO

Come

Spezzare la Catena delle Abitudini

Depotenzianti Liberandosi dai Comportamenti


Nocivi e Riprendendo il Controllo della Propria Vita
16
Tutti i Diritti Riservati - Vietata qualsiasi riproduzione del presente ebook