Sei sulla pagina 1di 2

» Stefano Ligoratti al Festival Camogli in Musica Golfo Paradiso

http://www.golfoparadiso.info/2010/03/15/stefano-ligoratti-al-festival

Una trappola di cultura, storia e tradizioni. Chi siamo

Una trappola di cultura, storia e tradizioni.

Chi siamo

Contatti

Webma

Avegno Bogliasco Camogli Pieve L. Recco Sori Uscio

Avegno

Avegno Bogliasco Camogli Pieve L. Recco Sori Uscio

Bogliasco

Avegno Bogliasco Camogli Pieve L. Recco Sori Uscio

Camogli

Avegno Bogliasco Camogli Pieve L. Recco Sori Uscio

Pieve L.

Avegno Bogliasco Camogli Pieve L. Recco Sori Uscio

Recco

Avegno Bogliasco Camogli Pieve L. Recco Sori Uscio

Sori

Avegno Bogliasco Camogli Pieve L. Recco Sori Uscio

Uscio

Ti trovi in: Home » Appuntamenti, Camogli [eventi] » Articolo: Stefano Ligoratti al Festival Camogli in

Musica

« Le opere di Tomas Saraceno a Camogli

Camogli in Musica « Le opere di Tomas Saraceno a Camogli Camogli. Per l’ultimo appuntamento invernale
Camogli in Musica « Le opere di Tomas Saraceno a Camogli Camogli. Per l’ultimo appuntamento invernale
Camogli in Musica « Le opere di Tomas Saraceno a Camogli Camogli. Per l’ultimo appuntamento invernale

Camogli. Per l’ultimo appuntamento invernale del Festival Camogli in Musica, il pomeriggio di domenica 21 marzo (ore 16.30) al Teatro S. Giuseppe di Ruta, il Gruppo Promozione Musicale ha messo in cartellone un giovanissimo pianista, Stefano Ligoratti. Ma in questo caso, giovanissimo non vuol certo dire di poca esperienza; infatti, pur essendo nato nel 1986, Stefano Ligoratti è già davvero un musicista a 360 gradi: diplomato in Organo e composizione organistica con il massimo dei voti e la lode, in Pianoforte con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore, in Clavicembalo, in Direzione d’Orchestra, ha conseguito anche il Diploma di pianoforte del Biennio specialistico ad indirizzo concertistico e sta ultimando gli studi di composizione. Inoltre, nel 2005 ha fondato l’Orchestra sinfonica “Classica Viva”, della quale è Direttore stabile e ha dato vita alla Casa Editrice musicale “ClassicaViva”,

di cui è Direttore Artistico

Europeo “Città della Spezia” “Mario Fiorentini” (presidente di Giuria Bruno Canino), dove gli è stato anche attribuito il premio speciale del pubblico, e quello per il candidato più giovane. La sua carriera, già così ricca ed intensa, promette davvero un grande futuro a questo giovane pianista, che il pubblico di Camogli avrà il piacere di ascoltare, domenica pomeriggio, in un bellissimo programma, dedicato a due tra i massimi compositori della storia della musica, Bach e Chopin. Di Bach (di cui il 21 marzo si ricorda in tutto il mondo la data della nascita) Ligoratti eseguirà due tra i pezzi più interessanti ed impegnativi, la Fantasia cromatica e Fuga BWV 903 e la Toccata in Mi minore BWV 914: la Fantasia, composta da Bach durante il suo soggiorno a Weimar dal 1708 al 1717, è una delle pagine più belle ed emozionanti mai scritte da Bach, un magma sonoro impressionante che ipnotizza, piena di sensualita’ e forza, ricca di virtuosismi, varianti e contrasti, intensità emotiva e improvvisazioni;; la Toccata in Mi minore BWV 914, quasi certamente l’opera più conosciuta di Johann Sebastian Bach. presumibilmente scritta prima del 1708, è’ dunque ancora influenzata dallo stile tipico della Germania del Nord, quello del suo maestro Buxtehude: si tratta di uno stile derivato dall’improvvisazione, che comprende passaggi eroici, con armonie ricercate e improvvisi cambiamenti di ritmo. Seguirà la Ciaccona di Busoni dalla Partita II BWV 1004 di Bach: nel campo della trascrizione, Ferruccio Busoni (1866-1924) ha operato in duplice modo, con la rielaborazione oppure con la trasportazione, cioè la «traduzione» da uno strumento all’altro, come

Nel gennaio di quest’anno ha vinto il primo premio al Concorso Pianistico

» Stefano Ligoratti al Festival Camogli in Musica Golfo Paradiso

http://www.golfoparadiso.info/2010/03/15/stefano-ligoratti-al-festival

dal violino o dall’organo al pianoforte; da Bach ha scritto ben 25 volumi di revisioni e 7 di trascrizioni; la Ciaccona in programma è l’elaborazione dell’ultimo brano della Partita II in re minore per violino solo di Bach: naturalmente Busoni scriveva a misura delle sue eccezionali capacità pianistiche, per cui il pezzo è di trascendentale impegno. La seconda parte del programma è dedicata tutta a Chopin, di cui quest’anno è il bicentenario della nascita: di quello che è universalmente riconosciuto il “poeta della tastiera”, Ligoratti proporrà il secondo e terzo Scherzo, due Notturni e il meraviglioso e trascinante Andante spianato e Grande Polacca brillante op. 22.

Ricordiamo che al termine del concerto, sarà possibile cenare col musicista e gli organizzatori presso il Bar Nicco di Ruta, a prezzo promozionale.

L’ingresso al concerto è di € 12 l’intero e 8 il ridotto (Soci GPM e giovani).

INFO: 0185771159 – 0185770703 – 338 6026821 – WEB: www.gpmusica.info

Questo articolo è stato pubblicato lunedì, 15 marzo 2010 alle 22:23 e classificato in Appuntamenti, Camogli [eventi]. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi inviare un commento, o fare un trackback dal tuo sito.

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il loggin.

Golfo Paradiso è basato su piattaforma WordPress Articoli (RSS) e Commenti (RSS). Posizionamento Siti Genova