Sei sulla pagina 1di 1

Pala D E inutile supplicare, questo era il progetto e lo sapevate dallinizio

INUTILE SUPPLICARE,
QUESTO ERA IL PROGETTO E LO SAPEVATE DALLINIZIO
di Deanna Pala
03 giu 2015

Ieri i Ministri per gli Affari Europei di cinque paesi della UE hanno firmato un appello rivolto al
Consiglio Europeo che si riunir a fine giugno. Per lItalia la firma quella del ministro Sandro
Gozi. Le altre nazioni firmatarie sono la Slovacchia, la Repubblica Ceca, la Francia e la
Germania (che immaginiamo costretta dalle pressioni degli altri quattro dal tono non vorrete
sembrare i soliti aguzzini?). Lappello un ricamo di diplomazia e di sforzi per non attaccare
mai leuro e non parlare mai apertamente dellarchitettura antidemocratica dellEurozona.
un appello che non smuover di un centimetro lideologia del rigore e del risanamento dei
conti, dannosa e insensata. Non pu servire perch lUnione Europea si fonda sulla religione del
rigore dei conti, e come le superstizioni nellantichit, fa leva sulle paure facendo credere che
per la salvezza serva meno Stato e pi mercato, sacrifici e pentimenti.
Lappello non scalder i cuori dei tecnocrati, n li intimorir. Come lepilogo della Grecia
dimostra, i tecnocrati Europei si eccitano di fronte al sangue delle vittime e si infastidiscono di
fronte alle lacrime. Vediamo i punti essenziali dellappello dei 5 Ministri:
Deve essere fatto di pi per mettere al sicuro le economie europee ed il modello sociale
europeo.

LEuro uno dei pi grandi successi dellUE. Ha portato enormi benefici in termini
politici ed economici ai cittadini ed ha aiutato a mitigare gli effetti negativi della crisi
finanziaria ed economica globale in Europa.
Serve unUnione Economica e Monetaria pi equa e pi democratica.
necessario un pilastro sociale. Lausterity ha colpito severamente la vita di milioni di
persone serve una dimensione sociale dellUnione Economica e Monetaria che offra
soluzioni alla disoccupazione.
La disciplina fiscale deve essere combinata con delle riforme bilanciate socialmente e
degli investimenti. Lequilibrio di bilancio non deve venire prima dellinclusione sociale o
della sostenibilit del welfare.
Una Unione Economica e Monetaria pi democratica. I cittadini devono avere la
possibilit di dire la propria opinione sulle politiche che li investono. Va rinforzato il
ruolo del Parlamento Europeo e una migliore cooperazione fra il Parlamento Europeo ed i
parlamenti nazionali.

Gli appelli supplichevoli servono a poco se non mettono in discussione larchitettura delleuro
che costringe gli Stati ad approvvigionarsi di moneta dai mercati finanziari e a sottoporsi alla
disciplina dei mercati. Ma vale la pena sottolineare una cosa: se Sandro Gozi (Partito
Democratico, paladino dellUnione Europea, master a Bruxelles, che ha lavorato alla
negoziazione con il Parlamento Europeo per lintroduzione delleuro) chiede allUnione Europea
pi democrazia vuol dire che oggi questa un mostro capace di fagocitare anche i suoi stessi
servitori, almeno quelli piccoli e utili al sistema.

www.retemmt.it