Sei sulla pagina 1di 1

Sanna S 2021: odissea negli ospizi, parola di Tito Boeri

2021: ODISSEA NEGLI OSPIZI, PAROLA DI TITO BOERI


di Stefano Sanna
01 set 2015

Lattacco alle pensioni arrivato allatto finale, compiuto dal pi incompetente esperto di
pensioni messo a dirigere lINPS. Boeri sa di avere una brutta missione da compiere, e vuole
portarla a termine senza scatenare lodio verso di s stile Fornero.
Com facile comprendere, il cavallo di Troia per portare a termine lattacco sar il tema dei
vitalizi dei parlamentari e delle pensioni doro.
Il taglio dei vitalizi serve a dare una verniciatura di giustizia allo smantellamento del diritto alla
pensione, che giusto non .
Una volta che si scardiner il principio del diritto acquisito alla pensione, ultima diga a garanzia
del sistema pensionistico, cio delle pensioni a tutti, verr spazzata via qualunque pensione,
riducendo alla povert milioni di pensionati.
Vale infatti la pena ricordare qualche passaggio a chi avverte la sensazione di piacere e di
vendetta pensando ai tagli dei privilegi alla casta.
sempre una scelta politica
Ridurre le pensioni una scelta politica. Non ci sono motivi tecnici che obbligano a ridurre la
quantit di impulsi elettronici che dal pc dellINPS (dunque dello Stato) si trasformano in numeri
nei conti correnti dei pensionati. una scelta politica, non tecnica, decidere che un pensionato
dovr ricevere esattamente quello che ha versato durante la sua storia lavorativa. una scelta
politica decidere invece per il contrario.
Ridurre le pensioni significa ridurre il deficit
Il dio dellausterit impone agli Stati di ridurre il deficit, ma la riduzione del deficit statale
equivale alla riduzione del risparmio dei cittadini. Non mai un vantaggio per te.
Un vantaggio c, ma per i fondi pensioni
Dopo la notizia dellinvio delle buste arancioni da parte dellINPS, non c giornale che non
pubblichi un prospetto sui vantaggi e sullindispensabilit della previdenza complementare. Le
lobby della previdenza complementare hanno ottenuto a Bruxelles ci che cercavano: clienti e
profitti. Ascolta lintervista della trasmissione radiofonica Manuale dEuropa ad un lobbista
a Bruxelles.
I tagli dei privilegi alla casta: mal comune ma nessun gaudio
Chi gioisce del taglio dei privilegi della casta deve ricordarsi che, nella migliore delle ipotesi,
diventer un buon cliente della previdenza complementare. Vivr, certo, ma pi povero di
prima, perch un pezzo del suo reddito o del suo risparmio andr ai fondi pensione e alla
speculazione finanziaria che gira attorno a questa autotassazione. Nella peggiore delle ipotesi,
invece, diventer un anziano senza pensione, che finir nel girone degli ospizi per indigenti,
ricordando di quando Boeri voleva tagliare i vitalizi ma aveva tagliato anche la sua pensione.

www.retemmt.it