Sei sulla pagina 1di 1

URBINO E PROVINCIA 17

GIOVED 20 NOVEMBRE 2014

UNIVERSIT OGGI ALLE 9.30 NELLAULA MAGNA DEL RETTORATO

Giornata in ricordo di Bruno Gentili


LA GIORNATA di oggi sar dedicata al
ricordo di Bruno Gentili, fondatore della
facolt di Lettere dellUniversit di Urbino e della scuola di studi greci, scomparso
a gennaio scorso. Un personaggio di primo piano nel mondo della cultura classica
internazionale, uno studioso fecondo e instancabile, capace di lavorare allultima
edizione critica per la Fondazione Valla,
quella attesissima delle Olimpiche di Pindaro, allet di 98 anni. Preside della facolt di Lettere, che aveva fondato nel 1956,
chiamato dal rettore Carlo Bo, per decenni, docente di Letteratura greca, Gentili
uno dei nomi pi importanti che lAteneo
urbinate possa vantare nella sua storia per
quanto riguarda gli studi umanistici, un
docente e uno studioso che ha dato lustro

e fama allUniversit e alla citt. Questa


mattina dalle 9.30 nellAula Magna del
Rettorato si terr La scienza e le passioni
di un grecista, giornata in ricordo di Bruno Gentili, grecista di fama internazionale, docente di Letteratura Greca, fondatore e primo Direttore dellIstituto di Filologia Classica. La giornata sar introdotta
del rettore Vilberto Stocchi e del Direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche
Lella Mazzoli, parteciperanno docenti come Claude Calame, Paola Bernardini, Joseph Russo, Emilio Suarez de la Torre,
Pietro Giannini, Lowell Edmunds, Giovanni Cerri. A chiudera la giornata il ricordo della moglie Franca Perusino.
l. o.

PIANDIMELETO IL GEMELLAGGIO

Listituto Evangelisti
in viaggio in Olanda
- PIANDIMELETO -

Il professore Bruno Gentili

UNIVERSIT/ 2 HA UN PERCORSO NELLATENEO FERRARESE

Perfetto il direttore generale


IL SENATO Accademico
avalla la scelta di Alessandro Perfetto (foto) a direttore generale dellUniversit
di Urbino. La seduta di
marted 18 novembre doveva esprimere un parere sulla proposta di conferire al
vice direttore generale vicario dellUniversit di Ferrara lincarico a Urbino e la
nomina sar ratificata dal
Consiglio damministrazione di venerd 21: Il Senato
ha apprezzato lindicazione
e il metodo che sono stati
usati per la selezione del direttore generale spiega il
rettore Vilberto Stocchi .
Anche il Ministero, in precedenza, aveva espresso approvazione per la pubblica-

zione dellavviso di 20 giorni, la presenza della commissione, gli incontri con i


candidati. Da ricordare infatti che il rettore Stocchi
aveva emesso il decreto il 3
ottobre scorso: erano arriva-

te ben 21 domande per la selezione, di cui alcune erano


state scartate quasi immediatamente per mancanza
di requisiti, per le altre si
era proceduto ad unattenta
selezione da parte della
commissione appositamente costituita con esperti fino ad arrivare a soli 5 candidati effettivi. Il curriculum
dei candidati stato fondamentale perch lUniversit cercava chi avesse ricoperto funzioni di dirigente
in ambito pubblico o privato, privilegiando lambito
universitario, per un congruo numero di anni e avessero una comprovata esperienza nella gestione delle
risorse umane in campo

universitario. Di seguito il
rettore aveva eseguito dei
colloqui e poi la scelta stata portata al vaglio del Senato Accademico. Alessandro
Perfetto, 53anni, laureato
in Giurisprudenza, con un
percorso
allinterno
dellAteneo ferrarese ma anche allUniversit di Macerata, vice direttore generale
a Ferrara, sar il nuovo direttore generale dellUniversit di Urbino probabilmente dal 1 dicembre.
LAteneo ha bisogno di
una persona capace e speriamo di essere andati nella direzione giusta con questa
scelta, il commento del rettore Stocchi.
Lara Ottaviani

NELLE SCORSE settimane un gruppo di 25 ragazzi e ragazze dellIstituto comprensivo Evangelista da Piandimeleto ha
partecipato al programma
Intercultura. Come previsto dallo scambio gli alunni, volati ad Emmen, in
Olanda, sono stati ospiti
di famiglie olandesi, hanno frequentato le lezioni
di inglese del Carmel College, visitato la citt, e hanno imparato a conoscere
cultura e tradizioni locali.
Tra i docenti e i ragazzi
di entrambe le nazionalit
ha spiegato Antonella
Accili, dirigente scolastico si creato un rapporto bellissimo, che continua attraverso email, facebook, cellulari. Gli studenti italiani sono rimasti
molto impressionati dalla
conoscenza della lingua
inglese da parte dei loro
coetanei olandesi, che hanno il 50 per cento delle ore

di lezione delle varie materie in inglese. Mentre i docenti italiani sono rimasti
sorpresi dal rapporto insegnanti- alunni: un docente ogni 9-10 alunni. Il 23
novembre altri 11 studenti ripeteranno lesperienza con la scuola polacca
Gimnazjum della citt di
Wroclaw, con un soggiorno di 11 giorni. A marzo
invece la cittadina di Piandimeleto vedr arrivare
contemporaneamente il
gruppo olandese e il gruppo polacco per la seconda
parte del gemellaggio.
Liniziativa ricorda Accili non importante solo per la crescita e la maturazione personale dei ragazzi, per potenziare il loro inglese e per diventare
cittadini del mondo responsabili e consapevoli,
ma anche per la promozione turistica del territorio
del Montefeltro nei Paesi
partner. Alcune famiglie
olandesi gi prevedono infatti di trascorrere le loro
ferie in zona.