Sei sulla pagina 1di 29

I segnali calmanti

Cosa e quali sono


e perch vengono
utilizzati?
Dr. Elena Borrione
2014
DR. BORRIONE ELENA
Medico Veterinario


Master Universitario di 2 Livello in Clinica delle
Malattie Comportamentali del Cane e del Gatto

Veterinario Esperto in Comportamento Animale
FNOVI

Educatore cinofilo 3 liv. (Fisc/cns-libertas coni)

N ALBO 1987 TO

333 45 20 413
elena.borrione@hotmail.it
elenaborrione.it
veterinariocomportamentalista.it

Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it
elenaborrione.it
veterinariocomportamentalista.it
Sento spessissimo dire dai miei clienti riguardo i propri cani
gli manca solo la parola!
Ci accade perch chiunque abbia o abbia avuto un cane non pu
non riconoscere labilit dei nostri amici a quattro zampe a essere dei
grandi comunicatori.

I cani, a differenza della nostra specie che preferisce comunicare con
la voce, prediligono utilizzare il proprio corpo per manifestare i
propri stati danimo e le proprie intenzioni. Certo anche i cani
posseggono un repertorio vocale ma di gran lunga inferiore al
nostro. Assumono pertanto molta importanza le posture del corpo, i
movimenti nello spazio, le espressioni facciali che rappresentano
informazioni rapide e che richiedono la presenza ravvicinata o
relativamente ravvicinata dei soggetti che prendono parte al dialogo.
1
Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it
elenaborrione.it
veterinariocomportamentalista.it
Quando dico che i cani comunicano con il proprio corpo intendo dire
che utilizzano tutto il corpo per esprimere le loro intenzioni o i
propri stati danimo. I proprietari dovrebbero imparare a osservare
quindi ogni parte del corpo e non soffermarsi solo su alcuni
particolari. Questa precisazione in particolare per coloro che sono
stati morsi dal proprio cane e che precisano che il loro cane non lha
fatto con cattiveria, perch in quel momento stava scodinzolando.

Poco importa che oltre allo scodinzolare il cane avesse ad esempio
prima ringhiato, assunto una postura rigida e alta, avesse orripilato il
pelo e cos via. Attenzione: lo scodinzolare del cane non indice di
bont di intenti o di gioia irrefrenabile, indica uno stato
di eccitazione del cane come spesso si verifica in situazioni di felicit
o di gioco. da notare, inoltre, che il cane mette in atto diverse
forme di scodinzolio: la coda pi o meno alta, pi o meno rilassata, in
movimento in tutta la sua lunghezza o solo nella parte terminale.
2
Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it
elenaborrione.it
veterinariocomportamentalista.it
Per capire il proprio cane bisogna quindi avere una visione dinsieme:

Testa
Orecchie
Occhi
Muso
Bocca
Corpo
Coda
Zampe
Pelo
Postura

Questo non deve preoccupare nessuno: sono valutazioni che si fanno
nellimmediato e non richiedono pi di qualche secondo.

3
Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it
elenaborrione.it
veterinariocomportamentalista.it
I segnali e le posture adottate dai cani sono numerosissime
e possono essere a grandi linee suddivise in:

Segnali di attenzione o allerta
Segnali di aggressivit (offensiva/difensiva) o minaccia
Segnali di paura
Segnali di gioco
Segnali calmanti o pacificazione

4
Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it
elenaborrione.it
veterinariocomportamentalista.it
Vediamo pi nel dettaglio cosa sono i segnali calmanti.

Il cane un animale che solitamente vive in un gruppo sociale e
come spesso accade i soggetti che vivono allinterno di uno stesso
gruppo o che vengono a contatto con soggetti appartenenti ad altri
gruppi possono andare incontro a situazioni di conflitto o a scontri.
Ma questo capita anche a noi: pensate ai numerosissimi battibecchi a
cui assistiamo o prendiamo parte quotidianamente tra e con i nostri
familiari, oppure ai confronti, pi o meno educati, che abbiamo con
persone estranee ad esempio in coda alla posta, sullautobus, alla
guida della nostra auto e cos via.

Per evitare che si verifichino questi scontri i cani utilizzano
i segnali calmanti ossia messaggi rivolti a loro stessi e agli altri
interlocutori e caratterizzati da espressioni del viso, da posture,
atteggiamenti e movimenti nello spazio, il cui scopo quello
di prevenire laccadere di eventi poco
piacevoli, evitare le minacce da parte di uomini e altri cani, indurre
linterlocutore a sentirsi pi sicuro, a trasmettere la propria buona
volont, apparire disponibile, placare il nervosismo, la paura, lo
schiamazzo e situazioni spiacevoli in generale ed infine sono usati
anche per calmare loro stessi, quando si sentono stressati o a
disagio.

vero che questi segnali li vediamo emettere quando osserviamo i
nostri amici a quattro zampe al parco con gli altri cani, ma sono
anche gli stessi che i nostri cani utilizzano per comunicare con noi e
che noi, in parte, possiamo utilizzare per comunicare con loro.
5
Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it
elenaborrione.it
veterinariocomportamentalista.it
I segnali di calma hanno dunque un doppio significato:
possono essere una richiesta di tolleranza, di calma, di amicizia
possono essere un segnale indicativo di disagio e di stress.

Tutti i cani ben socializzati li utilizzano e sono in grado di
comprenderli e ogni cane pu manifestare una certa preferenza a
utilizzarne con maggiore frequenza alcuni rispetto ad altri, pur
mantenendo la capacit di comprenderli tutti.
I segnali di calma
girare la testa
guardare altrove
socchiudere gli occhi o sbattere le palpebre
voltarsi di lato o di spalle
leccarsi il naso
Immobilizzarsi
camminare lentamente, usare movimenti lenti
assumere la posizione di gioco
Sedersi o sdraiarsi
Sbadigliare
Annusare
compiere traiettorie curve
agitare la coda
scrollarsi o grattarsi
farsi piccoli e cercare di leccare il muso dellinterlocutore
schioccare la lingua
alzare una zampa
fingere di ignorare che laltro esista
fare pip
interporsi
6

Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
7
Girare la testa
Il cane pu rapidamente spostare la testa da un lato allaltro oppure
pu girarla da una parte e mantenere la posizione per qualche
secondo. Pu essere un movimento appena accennato oppure pu
girare la testa in modo evidente.
Frequentemente viene utilizzata quando un altro cane o una
persona si avvicinano troppo velocemente o in modo troppo diretto,
senza compiere una traiettoria semi circolare. Ma lo si pu vedere
anche quando ci chiniamo sul cane, per mettergli in guinzaglio per
esempio, o quando lo abbracciamo.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
8
Guardare altrove
un po come il girare la testa e spesso i due segnali sono abbinati,
anche in questo caso un segnale che si riscontra maggiormente
quando un cane incontra un altro cane o una persona oppure
quando tendiamo a fissare negli occhi un cane e questo si sente a
disagio.



Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
9
Socchiudere gli occhi o
sbattere le palpebre
un segnale che permette al cane di assumere uno sguardo pi
dolce e rassicurante senza apparire minaccioso e viene spesso
utilizzato quando deve mantenere lo sguardo fisso su di noi.
un segnale che viene messo in atto anche tra cani, ma con le
persone il socchiudere gli occhi trova una presentazione maggiore.
legato al fatto che noi quando parliamo con qualcuno, poco
importa che sia una persona o il nostro amico quadrupede, abbiamo
la tendenza a farlo in modo molto diretto e con chi siamo in
confidenza tendiamo anche a tenere distanze molto ravvicinate.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
10
Voltarsi di lato o di spalle
Generalmente viene utilizzato per calmare la situazione quando
questa o diventa troppo agitata. Lo si pu vedere quando pi cani
giocano insieme: quando lallegro movimento diventa troppo
esagerato uno o pi cani possono fermarsi e voltarsi di lato. Viene
anche utilizzato quando un altro cane assume posture del corpo che
risultano intimidatorie o quando ci avviciniamo al nostro cane
troppo velocemente e in maniera troppo diretta.



Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
11
Leccarsi il naso
Con un movimento rapidissimo della lingua, a volte tanto rapido da
renderne difficile lidentificazione, caratterizzato dalla fuoriuscita
dalla bocca della sola punta. Viene utilizzato quando una minaccia
incombe sul cane o appena passata: ad esempio quando
abbracciate il vostro cane oppure vi chinate sopra di lui.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
12
Immobilizzarsi
Viene spesso usato quando linterlocutore un soggetto pi grosso,
non importa che sia un cane o una persona, o quando questo si
dimostra troppo irruento, agitato, euforico, nervoso. Lo si vede
spesso anche tra cani che stanno giocando. una richiesta di pausa,
un intervallo al termine del quale linterazione potr continuare e il
gioco riprendere se tutti i soggetti del dialogo si comporteranno nel
modo corretto.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
13
Camminare lentamente,
usare movimenti lenti
Viene utilizzato dai cani quando vogliono avvicinarsi ad un altro
cane o ad una persona senza apparire minacciosi, soprattutto se
linterlocutore sembra un po agitato o nervoso. Basta pensare a
tutte le volte che un proprietario arrabbiato richiama il cane e
questo in risposta gli si avvicina con tutta calma, generalmente
lumano pensa che il cane lo stia facendo apposta in segno di
ribellione o sfida e invece lintento proprio il contrario.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
14
Posizione di gioco
il classico inchino, caratterizzato dagli arti anteriori stesi a terra e il
posteriore tenuto alto, che i cani utilizzano spesso quando stanno
giocando. Durante il gioco rappresenta linvito a unirsi nellattivit
ludica o a continuarla ed spesso associata come postura allo
scodinzolare e al saltellare allegramente da una parte allaltra.
Quando viene usato come segnale di calma generalmente una
posizione pi ferma, il cane tende a mantenere la posizione e
aspettare cosa far laltro cane a cui stato rivolto il messaggio.
Frequentemente viene utilizzato quando non si proprio sicuri del
tipo di reazione che avr il proprio interlocutore.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
15
Sedersi o sdraiarsi
Mettersi seduto, a volte dando la schiena, o sdraiato per terra un
po come il segnale immobilizzarsi anche in questo caso messo in
atto quando i toni si fanno pi alti: quando linterlocutore si agita o
perch euforico per il gioco o perch nervoso.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
16
Sbadigliare
spesso utilizzato dai cani quando vivono situazioni di forte disagio:
attese in sala daspetto dal veterinario, viaggi in macchina, momenti
particolarmente agitati in casa, e cos via. Serve principalmente per
allentare la tensione.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
17
Annusare
Annusare per terra pu essere fatto con un movimento del muso
molto rapido oppure tenendo il naso basso. un modo che hanno i
cani per distogliere lattenzione e fingere di fare altro quando
qualcuno, un altro cane o una persona, si avvicina o quando ci si
trova difronte ad un altro soggetto allimprovviso. Spesso tra cani se
il primo inizia ad annusare per terra anche gli altri lo imitano, prima
di riprendere lavvicinamento e cercare un contatto ed
uninterazione.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
18
Compiere traiettorie curve
Andare incontro ad un altro cane seguendo una traiettoria diritta e
frontale rappresenta una minaccia ed una situazione di disagio, per
non rappresentare un pericolo e diminuire la tensione dellincontro
o solo dellavvicinamento il modo migliore quello di camminare
seguendo una traiettoria curva o anche solo allontanandosi un
pochino dal cammino che sta seguendo laltro cane o laltra persona.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
19
Agitare la coda
Lo scodinzolare non sempre legato ad uno stato emotivo gioioso
del cane. una manifestazione di uno stato di eccitazione, di allerta
e di tensione emotiva. Per valutare le intenzioni che ha un cane
sempre bene osservare tutte le indicazioni che ci fornisce, non solo
soffermarsi su un particolare come pu essere la sua coda.
Generalmente comunque se la coda portata bassa e rilassata
associato ad un atteggiamento festoso e remissivo.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
20
Scrollarsi o grattarsi
Esattamente come per lo sbadigliare, un segnale che serve a
diminuire la tensione dopo un momento di disagio.
Frequentemente viene utilizzato a seguito di un contatto fisico
vissuto dal cane in maniera troppo intensa, ad esempio dopo che
abbiamo tenuto abbracciato il nostro cane, o al termine di un
momento in cui il cane stato confinato o limitato nei movimenti,
ad esempio quando scende dal portabagagli dellauto o fuoriesce
dal kennel.



Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
21
Farsi piccoli e cercare di leccare il muso
dellinterlocutore
Sono comportamenti che ricordano gli atteggiamenti del cucciolo e
probabilmente proprio nel periodo infantile vengono appresi per
essere mantenuti da adulti. Lobbiettivo proprio quello di non
apparire minaccioso e di chiedere ad un interlocutore, che appare
troppo intimidatorio, di modificare latteggiamento che ha in quel
momento messo in atto.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
22
Schioccare la lingua
in genere usato per allentare la tensione in tutte quelle situazioni
che risultano essere particolarmente stressanti e che mettono
fortemente a disagio il cane.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
23
Alzare una zampa
Questo gesto spesso abbinato anche ad altre posture come il farsi
pi piccoli o accennare di porgere il fianco o ancora girare la testa e
cos via. Non andrebbe confuso con un gesto allapparenza simile
che viene presentato dal cane in situazioni ben diverse, come ad
esempio nel caso in cui il cane stia puntando nella direzione in cui ci
sia qualcosa che abbia attirato il suo interesse. In questo caso infatti
linteresse viene dimostrato anche da altri atteggiamenti posture
alte, sguardo attento e diretto.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it

24
Fingere di ignorare che laltro esista
Non considerare un altro cane o una persona facendo finta di essere
occupati in altre attivit come possono essere lannusare per terra,
il seguire una finta pista odorifica o il fingere di essere interessati da
qualcosa, non meglio definito, presente nellambiente utile per
non apparire minacciosi o per calmare gli animi di chi si dimostra un
po sopra le righe. Questo il motivo per cui spesso ai proprietari
che stanno sgridando il proprio cane sembra che questo non solo
non li ascolti ma sia proprio intento a fare altro che giudica in quel
momento pi divertente e di maggior interesse.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
25
Fare pip
un modo per fingersi impegnato a fare altro e quindi come per il
punto precedente fingere di non considerare il nostro interlocutore.


Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it www.elenaborrione.it
26
Interporsi
Mettersi tra due o pi cani che stanno interagendo in modo troppo
enfatico un modo per diminuire la tensione e calmare gli animi.
Questo viene fatto anche con i proprietari che si siedono troppo
vicini sul divano o che si abbracciano: spesso il cane di casa
interviene inserendosi tra i due. Quando avviene tra cani spesso gli
altri soggetti seguono le indicazioni del cane intervenuto ed
incominciano ad annusare per terra o prendono le distanze



Dr. Borrione Elena
333/4520413 elena.borrione@hotmail.it
elenaborrione.it
veterinariocomportamentalista.it
Lobiettivo di questo testo quello di fornire e chiarire delle
informazioni utili per permettere ai proprietari di comprendere
meglio i loro compagni di vita a quattro zampe e comunicare al
meglio con loro.

Spero, ad esempio, che non si vedano pi situazioni in cui un
proprietario, chiamando il cane al parco e vedendo che questo
mette il muso per terra e inizia ad annusare, gli vada incontro
sbraitando, ma piuttosto si calmi e faccia finta di fare altro oppure si
avvicini al suo cane seguendo una traiettoria semicircolare,
procedendo magari con un andatura lenta.

Quel che certo che da ora in poi diventerete dei grandi
osservatori dei vostri cani.


27