Sei sulla pagina 1di 2

Scheiterhaufen (Il rogo o, se si preferisce, “La pira”)

Ingredienti
Sei panini, mezzo litro di latte, 3 uova, mezzo chilo di mele, 30 grammi di uvetta, 150 grammi di
zucchero, cannella e scorza di limone.

Preparazione
Tagliare i panini (meglio se raffermi) a fette; sbucciare le mele e tagliarle anch'esse a fette.
Mescolare bene latte, uova, scorza di limone e 80 grammi di zucchero.
Bagnare bene le fette di pane nel latte e coprire con esse il fondo di uno stampo imburrato. Sopra
di esso mettere uno strato di mele cosparso di zucchero ed uvetta; rimettere uno strato di fette di
pane e poi ancora mele e uvetta, continuando a piacere anche con tre o quattro strati. L'ultimo
strato deve essere di fette di pane bagnate. Il resto del latte e uova viene versato lentamente sopra
il tutto e viene cotto al forno a calore moderato fino a che tutto il liquido è stato assorbito dal
pane (circa 45 minuti).

Consigli
Questo dolce, che prende il nome dal rogo perché fatto di più strati, si presta a piccole variazioni
di sapori. Spesso viene aggiunto un po' di rum e del pangrattato rosolato e assume quindi il
sapore dello Strudel di mele. Il latte può essere insaporito con vaniglia.
Per renderlo più raffinato si può fare una crema con tre uova e un etto di zucchero, stenderla sul
dolce già cotto e cuocere ancora un poco. Si può anche usare, come copertura, un sottile strato di
impasto per meringa, fatto dorare nel forno.
Qualche cuoca preferisce non bagnare le fette di pane, ma versare tutta la crema alla fine.

DOLCE DI PANE SECCO O “SCHEITERHAUFEN”

Ingredienti

 5 rosette del giorno prima;


 700 grammi di mele acidule;
 70 grammi di mandorle grattugiate;
 50 grammi di uva sultanina;
 6 cucchiai di zucchero;
 1/2 litro di latte;
 3 uova;
 burro;
 cannella, buccia di limone raschiata;
 un pizzico di sale.

Tagliare le rosette di pane duro in fette abbastanza sottili, sbucciare le mele e tagliarle a fette.
Mettere le fette di pane su una teglia imburrata, e sopra le fette di mela e la sultanina.
Aggiungere un po' di zucchero e di mandorle. Condire con un po' di cannella e buccia di limone;
proseguire in quest'ordine, in modo tale da avere un piano di pane quale copertura. Mescolare
bene il latte, le uova, un pizzico di sale ed il resto dello zucchero (circa tre cucchiai),
cospargendo la superficie della pasta formata. Aggiungere burro finemente tagliuzzato e lasciare
la forma nel forno per circa 45 minuti.
"Scheiterhaufen" può anche essere considerato un piatto principale. Come in altre occasioni, si
serve prima una minestra (solitamente di verdura, non passata); lo "Scheiterhaufen" rappresenta
il "secondo". Si può servire a seconda dei gusti, con un succo di lampone oppure con marmellata
di mirtil1i rossi.