Sei sulla pagina 1di 10

Essere coscienti delle proprie qualit, dei propri punti di forza e dei propri talenti non solo ci rende pi

capaci, ma, allo stesso tempo, ci pone delle difficolt davanti...


Non gi facile accettarSI per come si , figuriamoci farSI accettare per le nostre idee ed i nostri valori!
Ma quali sono questi valori Ma soprattutto cosa un valore
I valori sono delle guide grazie alle quali decidiamo di seguire una condotta morale ed etica.
I valori ci conducono nel nostro percorso quotidiano e li ritroviamo in tutto ci! c"e facciamo,
influenzano la nostra persona, il nostro rapporto con gli altri e la societ a cui apparteniamo.
I valori definiscono c"i sei.
E t u c h e v a l o r i h a i ? Q u a l i r i t i e n i p i i m p o r t a n t i ?
I VALORI CRISIA!I ARAVERSO LE "EAIU#I!I...
Beati i poveri in spirito, perch di essi il regno dei cieli.
Beati gli afflitti, perch saranno consolati.
Beati i miti, perch erediteranno la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perch saranno saziati.
Beati i misericordiosi, perch troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore, perch vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace, perch saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati a causa della giustizia, perch di essi il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di
male contro di voi per causa mia.
Rallegratevi ed esultate, perch grande la vostra ricompensa nei cieli
Matteo 5, 3-12
MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
PER LA XXIX GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENT
2014
Beati i poveri in spirito, perch di essi il regno dei cieli (Mt 5, 3)

Cari giovani,
impresso nella mia memoria lo straordinario incontro che abbiamo vissuto a io de !aneiro,
nella ""#$$$ %iornata Mondiale della %iovent&' una grande (esta della (ede e della (raternit)* +a
brava gente brasiliana ci ha accolto con le braccia spalancate, come la statua del Cristo
edentore che dall,alto del Corcovado domina il magni(ico scenario della spiaggia di
Copacabana- .ulle rive del mare %es& ha rinnovato la sua chiamata a((inch ognuno di noi
diventi suo discepolo missionario, lo scopra come il tesoro pi& pre/ioso della propria vita e
condivida 0uesta ricche//a con gli altri, vicini e lontani, (ino alle estreme peri(erie geogra(iche ed
esisten/iali del nostro tempo-
+a prossima tappa del pellegrinaggio intercontinentale dei giovani sar) a Cracovia, nel 1234- 5er
scandire il nostro cammino, nei prossimi tre anni vorrei ri(lettere insieme a voi sulle Beatitudini
evangeliche, che leggiamo nel #angelo di san Matteo (5,3631)- 7uest,anno ini/ieremo meditando
sulla prima' Beati i poveri in spirito, perch di essi il regno dei cieli (Mt 5,3)8 per il 1235
propongo Beati i puri di cuore, perch vedranno 9io (Mt 5,:)8 e in(ine, nel 1234, il tema sar)
Beati i misericordiosi, perch troveranno misericordia (Mt 5,;)-
3- +a (or/a rivolu/ionaria delle Beatitudini
Ci (a sempre molto bene leggere e meditare le Beatitudini* %es& le ha proclamate nella sua
prima grande predica/ione, sulla riva del lago di %alilea- C,era tanta (olla e +ui sal< sulla collina,
per ammaestrare i suoi discepoli, perci= 0uella predica viene chiamata >discorso della
montagna?- @ella Bibbia, il monte visto come luogo dove 9io si rivela, e %es& che predica sulla
collina si presenta come maestro divino, come nuovo Mos- A che cosa comunicaB %es&
comunica la via della vita, 0uella via che +ui stesso percorre, an/i, che +ui stesso , e la propone
come via della vera (elicit)- $n tutta la sua vita, dalla nascita nella grotta di Betlemme (ino alla
morte in croce e alla risurre/ione, %es& ha incarnato le Beatitudini- Cutte le promesse del egno
di 9io si sono compiute in +ui-
@el proclamare le Beatitudini %es& ci invita a seguirlo, a percorrere con +ui la via dell,amore, la
sola che conduce alla vita eterna- @on una strada (acile, ma il .ignore ci assicura la sua gra/ia
e non ci lascia mai soli- 5overt), a((li/ioni, umilia/ioni, lotta per la giusti/ia, (atiche della
conversione 0uotidiana, combattimenti per vivere la chiamata alla santit), persecu/ioni e tante
altre s(ide sono presenti nella nostra vita- Ma se apriamo la porta a %es&, se lasciamo che +ui sia
dentro la nostra storia, se condividiamo con +ui le gioie e i dolori, sperimenteremo una pace e
una gioia che solo 9io, amore in(inito, pu= dare-
+e Beatitudini di %es& sono portatrici di una novit) rivolu/ionaria, di un modello di (elicit)
opposto a 0uello che di solito viene comunicato dai media, dal pensiero dominante- 5er la
mentalit) mondana, uno scandalo che 9io sia venuto a (arsi uno di noi, che sia morto su una
croce* @ella logica di 0uesto mondo, coloro che %es& proclama beati sono considerati >perdenti?,
deboli- .ono esaltati invece il successo ad ogni costo, il benessere, l,arrogan/a del potere,
l,a((erma/ione di s a scapito degli altri-
%es& ci interpella, cari giovani, perch rispondiamo alla sua proposta di vita, perch decidiamo
0uale strada vogliamo percorrere per arrivare alla vera gioia- .i tratta di una grande s(ida di
(ede- %es& non ha avuto paura di chiedere ai suoi discepoli se volevano davvero seguirlo o
piuttosto andarsene per altre vie (c(r %v 4,4;)- A .imone detto 5ietro ebbe il coraggio di
rispondere' .ignore, da chi andremoB Cu hai parole di vita eterna (%v 4,4:)- .e saprete anche
voi dire >s<? a %es&, la vostra giovane vita si riempir) di signi(icato, e cos< sar) (econda-
1- $l coraggio della (elicit)
Ma che cosa signi(ica >beati? (in greco maDarioi)B Beati vuol dire (elici- 9itemi' voi aspirate
davvero alla (elicit)B $n un tempo in cui si attratti da tante parven/e di (elicit), si rischia di
accontentarsi di poco, di avere un,idea >in piccolo? della vita- Espirate invece a cose grandi*
Ellargate i vostri cuori* Come diceva il beato 5iergiorgio Frassati, vivere sen/a una (ede, sen/a
un patrimonio da di(endere, sen/a sostenere in una lotta continua la verit), non vivere ma
vivacchiare- @oi non dobbiamo mai vivacchiare, ma vivere (+ettera a $- Bonini, 1; (ebbraio
3G15)- @el giorno della Beati(ica/ione di 5iergiorgio Frassati, il 12 maggio 3GG2, %iovanni 5aolo
$$ lo chiam= uomo delle Beatitudini (Hmelia nella .- Messa' EE. :1 I3GG2J, 353:)-
.e veramente (ate emergere le aspira/ioni pi& pro(onde del vostro cuore, vi renderete conto che
in voi c, un desiderio inestinguibile di (elicit), e 0uesto vi permetter) di smascherare e
respingere le tante o((erte >a basso pre//o? che trovate intorno a voi- 7uando cerchiamo il
successo, il piacere, l,avere in modo egoistico e ne (acciamo degli idoli, possiamo anche provare
momenti di ebbre//a, un (also senso di appagamento8 ma alla (ine diventiamo schiavi, non
siamo mai soddis(atti, siamo spinti a cercare sempre di pi&- K molto triste vedere una giovent&
>sa/ia?, ma debole-
.an %iovanni scrivendo ai giovani diceva' .iete (orti e la parola di 9io rimane in voi e avete
vinto il Maligno (3 %v 1,3L)- $ giovani che scelgono Cristo sono (orti, si nutrono della sua 5arola
e non si >abbu((ano? di altre cose* Ebbiate il coraggio di andare contro corrente- Ebbiate il
coraggio della vera (elicit)* 9ite no alla cultura del provvisorio, della super(icialit) e dello scarto,
che non vi ritiene in grado di assumere responsabilit) e a((rontare le grandi s(ide della vita*
3- Beati i poveri in spiritoM
+a prima Beatitudine, tema della prossima %iornata Mondiale della %iovent&, dichiara (elici
i poveri in spirito, perch a loro appartiene il egno dei cieli- $n un tempo in cui tante persone
so((rono a causa della crisi economica, accostare povert) e (elicit) pu= sembrare (uori luogo- $n
che senso possiamo concepire la povert) come una benedi/ioneB
5rima di tutto cerchiamo di capire che cosa signi(ica poveri in spirito- 7uando il Figlio di 9io si
(atto uomo, ha scelto una via di povert), di spoglia/ione- Come dice san 5aolo nella +ettera ai
Filippesi' Ebbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo %es&' egli, pur essendo nella condi/ione di
9io, non ritenne un privilegio lNessere come 9io, ma svuot= se stesso assumendo una condi/ione
di servo, diventando simile agli uomini (1,56;)- %es& 9io che si spoglia della sua gloria- 7ui
vediamo la scelta di povert) di 9io' da ricco che era, si (atto povero per arricchirci per me//o
della sua povert) (c(r 1 Cor :,G)- A, il mistero che contempliamo nel presepio, vedendo il Figlio di
9io in una mangiatoia8 e poi sulla croce, dove la spoglia/ione giunge al culmine-
+,aggettivo greco ptochOs (povero) non ha un signi(icato soltanto materiale, ma vuol dire
>mendicante?- #a legato al concetto ebraico di anaPim, i >poveri di $ahPeh?, che evoca umilt),
consapevole//a dei propri limiti, della propria condi/ione esisten/iale di povert)- %li anaPim si
(idano del .ignore, sanno di dipendere da +ui-
%es&, come ha ben saputo vedere santa Ceresa di %es& Bambino, nella sua $ncarna/ione si
presenta come un mendicante, un bisognoso in cerca d,amore- $l Catechismo della Chiesa
Cattolica parla dell,uomo come di un mendicante di 9io (n- 155G) e ci dice che la preghiera
l,incontro della sete di 9io con la nostra sete (n- 1542)-
.an Francesco d,Essisi ha compreso molto bene il segreto della Beatitudine dei poveri in spirito-
$n(atti, 0uando %es& gli parl= nella persona del lebbroso e nel Croci(isso, egli riconobbe la
grande//a di 9io e la propria condi/ione di umilt)- @ella sua preghiera il 5overello passava ore a
domandare al .ignore' Chi sei tuB Chi sono ioB- .i spogli= di una vita agiata e spensierata per
sposare >Madonna 5overt)?, per imitare %es& e seguire il #angelo alla lettera- Francesco ha
vissuto l,imita/ione di Cristo povero e l,amore per i poveri in modo inscindibile, come le due (acce
di una stessa medaglia-
#oi dun0ue mi potreste domandare' come possiamo concretamente (ar s< che 0uesta povert) in
spirito si tras(ormi in stile di vita, incida concretamente nella nostra esisten/aB #i rispondo in tre
punti-
5rima di tutto cercate di essere liberi nei con(ronti delle cose- $l .ignore ci chiama a uno stile di
vita evangelico segnato dalla sobriet), a non cedere alla cultura del consumo- .i tratta di cercare
l,essen/ialit), di imparare a spogliarci di tante cose super(lue e inutili che ci so((ocano-
9istacchiamoci dalla brama di avere, dal denaro idolatrato e poi sprecato- Mettiamo %es& al
primo posto- +ui ci pu= liberare dalle idolatrie che ci rendono schiavi- Fidatevi di 9io, cari giovani*
Agli ci conosce, ci ama e non si dimentica mai di noi- Come provvede ai gigli del campo
(c(r Mt 4,1:), non lascer) che ci manchi nulla* Enche per superare la crisi economica bisogna
essere pronti a cambiare stile di vita, a evitare i tanti sprechi- Cos< come necessario il coraggio
della (elicit), ci vuole anche il coraggio della sobriet)-
$n secondo luogo, per vivere 0uesta Beatitudine abbiamo tutti bisogno di conversione per
0uanto riguarda i poveri- 9obbiamo prenderci cura di loro, essere sensibili alle loro necessit)
spirituali e materiali- E voi giovani a((ido in modo particolare il compito di rimettere al centro
della cultura umana la solidariet)- 9i (ronte a vecchie e nuove (orme di povert) Q la
disoccupa/ione, l,emigra/ione, tante dipenden/e di vario tipo Q, abbiamo il dovere di essere
vigilanti e consapevoli, vincendo la tenta/ione dell,indi((eren/a- 5ensiamo anche a coloro che non
si sentono amati, non hanno speran/a per il (uturo, rinunciano a impegnarsi nella vita perch
sono scoraggiati, delusi, intimoriti- 9obbiamo imparare a stare con i poveri- @on riempiamoci la
bocca di belle parole sui poveri* $ncontriamoli, guardiamoli negli occhi, ascoltiamoli- $ poveri
sono per noi un,occasione concreta di incontrare Cristo stesso, di toccare la sua carne so((erente-
Ma Q e 0uesto il ter/o punto Q i poveri non sono soltanto persone alle 0uali possiamo dare
0ualcosa- Enche loro hanno tanto da o((rirci, da insegnarci- Ebbiamo tanto da imparare dalla
sagge//a dei poveri* 5ensate che un santo del secolo "#$$$, Benedetto %iuseppe +abre, il 0uale
dormiva per strada a oma e viveva delle o((erte della gente, era diventato consigliere spirituale
di tante persone, tra cui anche nobili e prelati- $n un certo senso i poveri sono come maestri per
noi- Ci insegnano che una persona non vale per 0uanto possiede, per 0uanto ha sul conto in
banca- Rn povero, una persona priva di beni materiali, conserva sempre la sua dignit)- $ poveri
possono insegnarci tanto anche sull,umilt) e la (iducia in 9io- @ella parabola del (ariseo e del
pubblicano (+c 3:,G63L), %es& presenta 0uest,ultimo come modello perch umile e si riconosce
peccatore- Enche la vedova che getta due piccole monete nel tesoro del tempio esempio della
generosit) di chi, anche avendo poco o nulla, dona tutto (+c 13,36L)-
L- M perch di essi il egno dei cieli
Cema centrale nel #angelo di %es& il egno di 9io- %es& il egno di 9io in persona,
l,Ammanuele, 9io6con6noi- Ad nel cuore dell,uomo che il egno, la signoria di 9io si stabilisce e
cresce- $l egno allo stesso tempo dono e promessa- Ci gi) stato dato in %es&, ma deve
ancora compiersi in piene//a- 5erci= ogni giorno preghiamo il 5adre' #enga il tuo regno-
C, un legame pro(ondo tra povert) ed evangeli//a/ione, tra il tema della scorsa %iornata
Mondiale della %iovent& 6 Endate e (ate discepoli tutti i popoli (Mt 1:,3G) 6 e 0uello di
0uest,anno' Beati i poveri in spirito, perch di essi il regno dei cieli (Mt5,3)- $l .ignore vuole
una Chiesa povera che evangeli//i i poveri- 7uando invi= i 9odici in missione, %es& disse loro'
@on procuratevi oro n argento n denaro nelle vostre cinture, n sacca da viaggio, n due
tuniche, n sandali, n bastone, perch chi lavora ha diritto al suo nutrimento (Mt 32,G632)- +a
povert) evangelica condi/ione (ondamentale a((inch il egno di 9io si di((onda- +e gioie pi&
belle e spontanee che ho visto nel corso della mia vita sono 0uelle di persone povere che hanno
poco a cui aggrapparsi- +,evangeli//a/ione, nel nostro tempo, sar) possibile soltanto per
contagio di gioia-
Come abbiamo visto, la Beatitudine dei poveri in spirito orienta il nostro rapporto con 9io, con i
beni materiali e con i poveri- 9avanti all,esempio e alle parole di %es&, avvertiamo 0uanto
abbiamo bisogno di conversione, di (ar s< che sulla logica dell,avere di pi& prevalga 0uella
dell,essere di pi&* $ santi sono coloro che pi& ci possono aiutare a capire il signi(icato pro(ondo
delle Beatitudini- +a canoni//a/ione di %iovanni 5aolo $$ nella seconda domenica di 5as0ua, in
0uesto senso, un evento che riempie il nostro cuore di gioia- +ui sar) il grande patrono
delle %M%, di cui stato l,ini/iatore e il trascinatore- A nella comunione dei santi continuer) ad
essere per tutti voi un padre e un amico-
@el prossimo mese di aprile ricorre anche il trentesimo anniversario della consegna ai giovani
della Croce del %iubileo della eden/ione- 5roprio a partire da 0uell,atto simbolico di %iovanni
5aolo $$ ini/i= il grande pellegrinaggio giovanile che da allora continua ad attraversare i cin0ue
continenti- Molti ricordano le parole con cui il 5apa, la domenica di 5as0ua del 3G:L,
accompagn= il suo gesto' Carissimi giovani, al termine dell,Enno .anto a((ido a voi il segno
stesso di 0uest,Enno %iubilare' la Croce di Cristo* 5ortatela nel mondo, come segno dell,amore
del .ignore %es& per l,umanit), ed annunciate a tutti che solo in Cristo morto e risorto c,
salve//a e reden/ione-
Cari giovani, il Magni(icat, il cantico di Maria, povera in spirito, anche il canto di chi vive le
Beatitudini- +a gioia del #angelo sgorga da un cuore povero, che sa esultare e meravigliarsi per
le opere di 9io, come il cuore della #ergine, che tutte le genera/ioni chiamano >beata?
(c(r +c 3,L:)- +ei, la madre dei poveri e la stella della nuova evangeli//a/ione, ci aiuti a vivere il
#angelo, a incarnare le Beatitudini nella nostra vita, ad avere il coraggio della (elicit)-
9al #aticano, 13 gennaio 123L, memoria di .ant,Egnese, vergine e martire
$ R A ! C E S C O
Cari adolescenti e giovani, a voi che, in modo particolare, rinnovo linvito di Cristo a
'prendere il largo'. Voi vi trovate a dover assumere decisioni importanti per il vostro
futuro. Conservo nel cuore il ricordo delle numerose occasioni dincontro che negli anni
passati ho avuto con i giovani, oggi diventati adulti e forse genitori di alcuni di voi, o
sacerdoti, religiosi e religiose, vostri educatori nella fede. Li ho visti allegri come devono
essere i ragazzi, ma anche pensosi, perch presi dal desiderio di dare senso pieno alla
loro esistenza
!iovanni "aolo ##
Nel suo discorso a Todi, il card. Bagnasco ha parlato dei principi irrinunciabili e ha detto: Senza
un reale rispetto di questi valori primi, che costituiscono letica della vita, illusorio pensare
ad unetica sociale che vorrebbe promuovere luomo ma in realt lo abbandona nel momento di
maggior fragilit. gni altro valore necessario al bene della persona e della societ, infatti,
germoglia e prende linfa dai primi, mentre, staccati dallaccoglien!a in radice della vita, potremmo
dire della vita nuda, i valori sociali inaridiscono. "cco perch# $ continua il presidente della %"& '
nel corpus del bene comune non vi # un groviglio di e(uivalen!e valoriali da scegliere a
piacimento, ma esiste un ordine e una gerarchia costitutiva. Nella coscien!a universale, sancita dalle
%arte costitu!ionali, # espressa una ac(uisita sensibilit verso i pi) poveri e deboli della famiglia
umana, e (uindi # affermato il dovere di mettere in atto ogni efficace misura di difesa, sostegno e
promo!ione*. +a, ci chiediamo, chi # pi) debole e fragile, pi) povero, di coloro che neppure
hanno voce per affermare il proprio diritto ,alla vita-. /ittime invisibili, ma reali0 1a presa in carico
dei pi) poveri e indifesi non esprime forse il grado pi) vero di civilt di un corpo sociale e del suo
ordinamento. " non modella la forma di pensare e di agire $ il costume $ di un popolo, il suo modo
di rapportarsi nel proprio interno. 2uesto insieme di atteggiamenti e di comportamenti propri dei
singoli, ma anche della societ e dello 3tato, manifesta il livello di umanit o, per contro, di cinismo
paludato di un popolo, di una Na!ione4.
Dall'articolo di giornale Principi non negoziabili,sostenerli un dovere
a cura del teologo Borl
Quali sono i tuoi 'principi non negoziabili'?
Riesci nella tua vita a vivere quella 'povert di spirito' che Papa Francesco ci ricordda?
Avevi mai preso come guida per la tua vita quotidiana un passo della Bibbia?
La mappa per un sistema coerente e gerarchico dei
valori
La coscienza umana deve presentarsi, per essere efficiente e salda, come una costruzione $en congegnata %&
$en costruita', in cui una parte ne richiama necessariamente unaltra e insieme si sostengono.
5erch6 i valori diventino realmente la molla della vita devono essere ordinati in un sistema
789:9;<99>9:?:7@A78BC9D8;87A8E<:?FG8:H?:FAA;I;?FJ97A9KAF7@9L9<:8FJA:A<I?L9K9LLMI8H8B
1a confusione e il disordine dei valori causano notevoli guai. 2uelli che chiamiamo i falsi valori
K9LL? ;8F<:? F87A9<N ;8; F8;8 ?L<:8 7@9 D?L8:A ?I<9;<A7A AHJ?OOA<A 8 H?L 788:KA;?<AB P8FQR J9:
esempio,
il lavoro ,valore autentico- puS diventare primato della produ!ione a tutti i costi ,valore sbagliato-
il diritto alla felicit diventa ricerca del piacere
il protagonismo si trasforma in sete di successo
la libert diventa arbTtrio ,U operare liberamente le proprie scelte-, ecc.
Il nostro valore fondamentale: la dignit della persona umana
& valori sono come le ciliegie: uno tira lValtro. se infiliamo la mano in un ideale cesto dei valori e
a!!ecchiamo il valore fondamentale, tireremo su, attaccati ad esso, tutti gli altri valori.
WL 78HJA<8 K9L D?L8:9 G8;K?H9;<?L9 E XI9LL8 KA 9FF9:9 I; H8<8:9 7@9 H9<<9 A; H8DAH9;<8 >LA
ingranaggi degli altri valori.
Y?L8:9 G8;K?H9;<?L9R J9: ;8AR E L? KA>;A<N K9LL? J9:F8;? IH?;?B Z9: A 7:AF<A?;A L? H8<AD?OA8;9 E
chiara. 1a prima pagina della Bibbia afferma: [io creS lVuomo simile a s6, lo creS a immagine di
CA8RH?F7@A89G9HHA;?LA7:9\]B
3cegliere come valore fondamentale la ^persona umana, significa credere che lVuomo non #
:AKI7A_AL9 ? I; J?77@9<<8 KA AF<A;<A` E I; 9FF9:9 7@9 FA KAF<A;>I9 K? <I<<9 L9 ?L<:9 7:9?<I:9R
?FF8LI<?H9;<99779OA8;?L9J9:7@a78F<A<IA<8A;H8K8I;A78B
bMI8H8EFJA:A<8978:J8RA;<9LLA>9;O?9D8L8;<NR7?J?7A<NKAJ:8>9<<?:9R?H?:9RJ9;F?:9R:A7:9?:99
788:KA;?:9 L? :9?L<N A; 7IA FA <:8D? A;F9:A<8B 7@A ?FFIH9 XI9F<8 D?L8:9 G8;K?H9;<?L9 J8FFA9K9 L?
chiara coscien!a che lVuomo, nonostante tutti gli attacchi, # il vertice dellVuniverso creato: tutto deve
servire a lui, ma egli non deve servire n6 essere strumentali!!ato a nessunValtra realt.
Non, (uindi, lVuomo al servi!io della scien!a, della politica, dellVeconomia, dello stato, della
produ!ione, di altri uomini.
Le tre strade da seguire per la dignit della persona umana
b?KA>;A<NK9LL?J9:F8;?IH?;?78H9D?L8:9G8;K?H9;<?L9FA>;AGA7?F8J:?<<I<<8A;7?HHA;?:FAFI<:9
strade importanti:
c. 1a strada della vita. dn famoso roman!o italiano termina con le parole: " la vita # tutto (uello
che abbiamo4. 1a vita # un dono immenso, incredibile, che deve essere difeso e protetto a tutti i
costi.
e. 1a strada della crescita dello spiritoBf9FFI;8EH?A:AIF7A<8?F78J:A:9ALLAHA<9K9LJ8<9;OA?L9
IH?;89K9LLMIH?;A<N`8>;AI8H8EJ8FFA_ALA<NALLAHA<?<?Bg>;I;8KA;8AEI;78HJA<8?J9:<8R7@9
JI\7:9F79:9?LLMA;GA;A<8F9L8DI8L99F9>LAEJ9:H9FF8B
h. 1a strada della socialit e della solidarietBbMI8H8;8;EI;9FF9:9F8LA<?:A8`EF9HJ:9I;i9FF9:9
per o un essere con (ualcuno. 3i diventa uomini gra!ie agli altri, parlando, comunicando,
amando, aiutando. [i tu in tu lVuomo arriva al grande Tu, [io. e cosT raggiunge la sua m#ta: #
partito dalle mani di [io e ritorna nelle sue braccia.
Articolo a cura del teologo Borl
Come una casa costruita sulla roccia
/ediamo ora (uali grandi valori incontriamo sulle tre strade della vita, della crescita dello spirito e
K9LL?F87A?LA<N9F8LAK?:A9<NBjI?LAF8;87A8Ek L978L8;;99L9J?:9<A7@9FAA;7?F<:?;8;979FF?:A?H9;<9
nel nostro valore fondamentale.
"siste una rara (ualit che si potrebbe definire ingegneria o architettura della coscien!a. la
coscien!a umana deve presentarsi, per essere efficiente e salda, come una costru!ione ben
congegnata, in cui una parte ne richiama necessariamente unValtra e insieme si sostengono.
1a cosa pi) importante # a!!eccare la pietra fondamentale, (uella che puS reggere tutta la
costru!ione, sulla (uale, in modo armonico si inseriscono i pilastri, i muri portanti, il tetto e gli
accessori.
limane una domanda: 3u (uale terreno poggia la nostra costru!ione. 2ual # il fondamento che
produce (uesti valori.
& valori nascono sempre in un ori!!onte molto pi) ampio, hanno bisogno di un senso generale, di un
fondamento profondo.
1Vedonismo, per esempio, ha come valore fondamentale il piacere ,che fa da base ad altri valori:
successo, loom sempre alla moda, lusso, cura del corpo, ecc.-.
&l terreno del sistema di valori che proponiamo (ui # naturalmente il cristianesimo.

Articolo a cura del teologo Borl
ondividi anche tu questi valori?
Apporteresti delle modi!iche in questa scala di valori?
Ritieni che questi valori siano condivisi anche dalla societ in cui vivi e dai tuoi amici?
I Valori e le scelte
I valori che oggi ci vengono proposti e quelli che ci propone Ges, sono diversi tra loro, spetta a noi il compito
di riflettere quali di essi scegliere per costruire la nostra esistenza.
Un valore come un asse intorno a cui ruotano le decisioni e gli stili di vita. Sono molti e molto diversi tra loro, ci
vengono suggeriti dalla televisione, dalla societ, dalle mode. Ma anche Ges ci propone uno stile di vita e dei valori, in
questo articolo vorrei cercare di metterli a confronto per darvi la possibilit di riflettere sulle loro diversit e magari
aiutarvi a scegliere quelli che pi servono alluomo per essere felice.
Valore edonistico!"#$%&' luomo vale per quello che ha e per le ricche((e che accumula.
La parola di Ges
)*
#essuno pu+ servire due padroni, perch, o odier l-uno e amer l-altro, oppure si affe(ioner
all-uno e dispre((er l-altro. #on potete servire !io e la ricche((a. .Mt /,)*0
Proposta cristiana 1&#!232S2&#" luomo vale per quello che e per la capacit di dividere con gli altri il proprio
tempo, le proprie capacit e possibilit.
Valore edonistico: 1$%%2"%$ " SU11"SS& luomo vale solo se raggiunge la 4gloria, un ruolo sociale di prestigio.
La parola di Ges
55
Giunsero a 1afrnao. 6uando fu in casa, chiese loro 4!i che cosa stavate discutendo per la
strada78.
5*
"d essi tacevano. 9er la strada infatti avevano discusso tra loro chi fosse pi grande.
5:
Sedutosi, chiam+ i
!odici e disse loro 4Se uno vuole essere il primo, sia l-ultimo di tutti e il servitore di tutti8.
5/
", preso un bambino, lo pose
in me((o a loro e, abbracciandolo, disse loro
5;
81hi accoglie uno solo di questi bambini nel mio nome, accoglie me< e chi
accoglie me, non accoglie me, ma colui che mi ha mandato8. .Mc =, 55>5;0
Proposta cristiana UM2?2@$ luomo vale quando sa rendersi utile agli altri sen(a farlo pesare.
I valori edonistici e i i valori cristiani a confronto per scegliere liberamente su quali improntare la propria vita...
Valore edonistico "S@"%2&%2@$ luomo vale per il suo aspetto esteriore.
La parola di Ges:
25
9erci+ io vi dico non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, n, per il
vostro corpo, di quello che indosserete< la vita non vale forse pi del cibo e il corpo pi pi del vestito7
)/
Guardate gli
uccelli del cielo non seminano e non mietono, n, raccolgono nei granai< eppure il 9adre vostro celeste li nutre. #on
valete forse pi di loro7 .Mt /, ):>)/0
La proposta cristiana 2#@"%2&%2@$ luomo vale quando sa giudicare se stesso, le persone e le cose non per il loro
aspetto esteriore ma per la loro ricche((a interiore.
Valore edonistico 1&#SUM2SM& luomo reali((a se stesso nel possedere pi cose possibili.
La parola di Ges:
A=
#on accumulate per voi tesori sulla terra, dove tarma e ruggine consumano e dove ladri
scassinano e rubano<
)B
accumulate invece per voi tesori in cielo, dove n, tarma n, ruggine consumano e dove ladri non
scassinano e non rubano.
)A
9erch,, dov- il tuo tesoro, l sar anche il tuo cuore .Mt /, A=>)A0
La proposta cristiana S&C%2"@$ luomo reali((a se stesso quando non si lascia sottomettere dalle cose.
Valore edonistico "G&2SM& luomo deve preoccuparsi solo del proprio benessere e dei propri interessi
La parola di Ges:
)
!urante la cena, quando il diavolo aveva gi messo in cuore a Giuda, figlio di Simone 2scariota, di
tradirlo,
5
Ges, sapendo che il 9adre gli aveva dato tutto nelle mani e che era venuto da !io e a !io ritornava,
*
si al(+ da
tavola, depose le vesti, prese un asciugamano e se lo cinsse attorno alla vita.
:
9oi vers+ dell-acqua nel catino e cominci+
a lavare i piedi dei discepoli e ad asciugarli con l-asciugamano di cui si era cinto. .Gv A5,)>:0
La proposta cristiana S"%32D2& luomo chiamato a prendersi cura degli altri nella disponibilit allaccoglien(a e al
servi(io.
Valore edonistico!2S&#"S@$ luomo intelligente luomo furbo che sa curare i propri interessi anche a scapito degli
altri.
La parola di Ges:
26
2nfatti quale vantaggio avr un uomo se guadagner il mondo intero, ma perder la propria vita7
& che cosa un uomo potr dare in cambio della propria vita7 .Mt A/,)/0
La proposta cristiana: &#"S@$ luomo intelligente colui che ha il coraggio di non ingannare il prossimo ma cerca
sempre la trasparen(a del proprio agire.
Valore edonistico $99$%"#D$ quello che conta come uno si presenta agli altri.
La parola di Ges:
1
State attenti a non praticare la vostra giusti(ia davanti agli uomini per essere ammirati da loro,
altrimenti non c- ricompensa per voi presso il 9adre vostro che nei cieli. .Mt /,A0
La proposta cristiana: S2#1"%2@$ quello che conta laccordo tra latteggiamento esteriore e le convin(ioni interiori.
Dal sito giornalistico SuperEva, sezione Cristiani
Anche secondo te la societ di oggi ha come valori base il denaro" il successo### ?
oncordi con questo articolo di giornale? i sono dei punti di contatt !ra i tuoi valori e
quelli presentati dalla giornalista di $uper%va?
&ai mai dubitato di un tuo valore perch' 'tutti gli altri' non lo condividevano?
E anch'io sentivo un bruciore di ribellione insieme a un prurito di conformismo. Avrei voluto
anch'io, a volte, avere il Motomorini rosso, il pantalone di vigogna, la camicia oxford col collo
alto. Mi vergognavo dei miei maglioni slabbrati, della vecchia cartella, dei libri usati. Era una
continua battaglia, tra i miei orologi. E per lungo tempo desiderai tutte e due le cose: essere
diverso dagli altri e come gli altri. el cuore una voce mi guidava e mi diceva: sei speciale
!altatempo, in un modo o nell'altro sarai unico."
!altatempo # !tefano Benni