Sei sulla pagina 1di 15

MATRICI E SISTEMI 1

MATRICI E OPERAZIONI
Matrici, somma e prodotto (denizioni, esempi, non commutativit`a del prodotto, legge di annullamento
del prodotto).
Potenze e inverse di matrici quadrate (denizioni e propriet` a). Determinanti.
Esercizio 1 Scrivere per esteso le seguenti matrici:
1) A = (a
ij
) con a
ij
= 2i + 3j per i = 1, 2, 3 e j = 1, 2, 3, 4;
2) B = (b
ij
) con b
ij
= sini + cos j +ij

10 con i = 1, 2, 3 e j = 1, 2, 3, 4;
3) H = (
1
i+j1
) con i, j = 1, 2, 3, 4.
La matrice H `e detta matrice di Hilbert (qui scritta per lordine 4 ed estendibile per lordine n
qualsiasi) ed `e utilizzata per testare vari algoritmi numerici.
Esercizio 2 Senza scrivere tutta la matrice, scrivere la diagonale principale di:
1) (4i j
2
) con i, j = 1, 2, 3;
2)
_
sin(
i
4
) cos(
i
4
)
_
con i, j = 1, 2, 3, 4.
Esercizio 3 Siano date le matrici
A =
_
1 1
1 0
_
, B =
_
2 1
1 1
_
, C =
_
0 2
2 1
_
.
1) Calcolare:
i) 2A B; ii) 3A + 2B 4C; iii) 2A +B + 2C 2B;
iv) 3B + 2(2A C) (A+B +C); v) 2(A B +C) 3(2B + 3C) + (4C A + 3B).
2) Risolvere, se possibile, le equazioni matriciali:
i) 3X + 2(A X) +B + 2(C + 2X) = 0; ii) 4A + 2(B + 2X) 3(C +X + 2A) = 0;
iii) 4(A +B +X) + 4(A B +X) 4(A B +X) = 0.
Esercizio 4 Sia A una matrice 1 7 e B una matrice 7 1. Il prodotto AB `e una matrice:
(i) 49 1 , (ii) 7 7 , (iii) 1 1 , (iv) 7 1 .
Esercizio 5 Sia A =
_
_
1
2
3
_
_
e sia B =
_
4 5 6 0
_
. Calcolare AB.
Esercizio 6 Sia A =
_
1 1
1 1
_
e B =
_
1 1
1 1
_
. Calcolare AB BA.
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 2
Esercizio 7 Siano date le matrici:
A =
_
1 1 0
1 1 1
_
, B =
_
_
2 1 1
2 1 1
1 1 0
_
_
, C =
_
_
0 1
1 1
0 1
_
_
.
Calcolare, quando possibile:
i) AC; ii) (BC)A; iii) B +CA; iv) BA; v) B(A
T
); vi) 3A
T
+BC.
Esercizio 8 Siano date le matrici:
A =
_
1 1
1 2
_
, B =
_
0 0 0
1 1 1
_
, C =
_
_
1 1 1
1 2 3
1 3 4
_
_
.
Calcolare:
i) A
T
, B
T
, C
T
; ii) P = AB, Q = B
T
A
T
, P
T
; iii) V = BC, W = C
T
B
T
, V
T
, W
T
.
Esercizio 9 Dire quali delle seguenti matrici sono simmetriche:
L =
_
3 2
2 5
_
, M =
_
_
5 6 7
5 6 7
5 6 7
_
_
, N =
_
_
4 1 4
1 4 1
4 1 4
_
_
,
R =
_
1 2
3 1
_
, S =
_
_
_
_
1 3 5 7
3 7 2 9
5 2 9 6
2 9 6 16
_
_
_
_
, T =
_
_
5 6 7
6 5 6
7 6 5
_
_
.
Esercizio 10 Date le matrici:
A =
_
6 2
2 6
_
, P =
_
1 x
0 1
_
,
determinare x R tale che la matrice D = P
T
AP sia diagonale.
Esercizio 11 Mostrare che:
1) se Y `e un vettore colonna con entrate reali, allora Y
T
Y = 0 se e solo se Y = 0;
2) dati una matrice quadrata reale A e un vettore colonna reale Z, allora A
T
AZ = 0 se e
solo se AZ = 0;
3) date una matrice quadrata reale A e una matrice reale X, allora A
T
AX = 0 se e solo se
AX = 0.
Esercizio 12 Date due matrici A e B che soddisfano le uguaglianze AB = 0 e BA = 0, dire,
giusticando la risposta, se sono vere le seguenti aermazioni:
(i) AB = BA;
(ii) A o B sono la matrice nulla.
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 3
Esercizio 13 Siano A e B due matrici quadrate che commutano (cio`e tali che AB = BA).
Mostrare che:
1) A
T
e B
T
commutano;
2) A
p
e B
q
commutano per ogni p, q N;
3) (AB)
m
= A
m
B
m
per ogni m N;
4) i polinomi 3A
2
5A + 6I e 2B + 3I commutano;
5) ogni polinomio matriciale in A commuta con ogni polinomio matriciale in B.
Esercizio 14 Vericare che le seguenti coppie di matrici sono una linversa dellaltra:
A
1
=
_
13 5
5 2
_
, A
2
=
_
2 5
5 13
_
;
B
1
=
_
_
1 2 3
2 1 0
4 2 5
_
_
, B
2
=
_
_
5 4 3
10 7 6
8 6 5
_
_
;
C
1
=
_
_
3 1 1
2 1 1
1 1 2
_
_
, C
2
=
_
_
1 3 2
3 7 5
1 2 1
_
_
;
D
1
=
_
_
5 0 0
0 1 0
0 0 2
_
_
, D
2
=
_
_
1/5 0 0
0 1 0
0 0 1/2
_
_
;
T
1
=
_
_
3 1 1
0 1 1
0 0 2
_
_
, T
2
=
_
_
1/3 1/3 0
0 1 1/2
0 0 1/2
_
_
.
Calcolare anche linversa delle seguenti matrici: 5A
1
, B
1
C
1
, 2C
1
B
T
2
.
Esercizio 15 Una matrice quadrata A si dice idempotente se A
2
= A.
1) Stabilire se esistono valori del parametro reale k tali che la matrice
A =
_
_
1 k k
1 0 0
k 0 0
_
_
sia idempotente.
2) Date due matrici quadrate A e B di ordine n, vericare che se AB = A e BA = B allora
A `e idempotente.
Esercizio 16 Una matrice quadrata A `e nilpotente se esiste p N tale che A
p
= 0; il pi` u
piccolo intero p per cui ci`o avviene viene detto indice di nilpotenza. Stabilire se la matrice
A =
_
_
1 1 3
5 2 6
2 1 3
_
_
`e nilpotente e, in caso positivo, calcolarne lindice di nilpotenza.
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 4
Esercizio 17 Considerate le matrici:
A =
_
_
1 1 0
0 1 1
0 0 1
_
_
, E =
_
_
0 1 0
0 0 1
0 0 0
_
_
,
mostrare che:
1) E
3
= 0;
2) A = I +E e A
1
= I E +E
2
.
Esercizio 18 Mostrare che linversa della matrice
R =
_
cos sin
sin cos
_
`e data da R
1
= R
T
.
Esercizio 19 Determinare una matrice X tale che
3X + (A+B)
2
= 2AB,
dove
A =
_
1 2
3 1
_
e B =
_
1 2
3 1
_
.
Esercizio 20 Dimostrare che, data una matrice quadrata A, si ha che:
A
2
= I (I +A)(I A) = 0.
E vero che date due matrici quadrate A e B si ha che
A
2
= B
2
(A +B)(AB) = 0 ?
Esercizio 21 Calcolare i determinanti delle seguenti matrici:
A =
_
1 2
1 1
_
, B =
_
_
1 1 0
1 1 1
2 1 2
_
_
, C =
_
_
2 1 1
a 1 0
1 0 2
_
_
, D =
_
_
_
_
1 1 1 2
2 1 1 0
1 1 0 2
2 1 2 0
_
_
_
_
dove a `e un parametro reale.
Esercizio 22 Data la matrice
A =
_
_
_
_
1 5 6 7
0 2 1 0
0 0 1 4
0 0 0 2
_
_
_
_
,
si ha che:
(i) det(A) = 0;
(ii) det(A) = 4;
(iii) det(A) = 1;
(iv) il determinante di A non si pu`o calcolare.
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 5
SVOLGIMENTI
Svolgimento Esercizio 1 1) Si ha
a
11
= 2 1 + 3 1 = 5, a
12
= 2 1 + 3 2 = 8,
a
21
= 2 2 + 3 1 = 7, a
22
= 2 2 + 3 2 = 10,
a
31
= 2 3 + 3 1 = 9, a
32
= 2 3 + 3 2 = 12,
a
13
= 2 1 + 3 3 = 11, a
14
= 2 1 + 3 4 = 14,
a
23
= 2 2 + 3 3 = 13, a
24
= 2 2 + 3 4 = 16,
a
33
= 2 3 + 3 3 = 15, a
34
= 2 3 + 3 4 = 18
e quindi
A =
_
_
5 8 11 14
7 10 13 16
9 12 15 18
_
_
.
2) Si ha
b
11
= sin + cos +

10 = 1 +

10, b
12
= sin + cos 2 + 2

10 = 1 + 2

10,
b
21
= sin 2 + cos + 2

10 = 1 + 2

10, b
22
= sin2 + cos 2 + 2 2

10 = 1 + 4

10,
b
31
= sin 3 + cos + 3

10 = 1 + 3

10, b
32
= sin3 + cos 2 + 3 2

10 = 1 + 6

10,
b
13
= sin + cos 3 + 3

10 = 1 + 3

10, b
14
= sin + cos 4 + 4

10 = 1 + 4

10,
b
23
= sin 2 + cos 3 + 2 3

10 = 1 + 6

10, b
24
= sin 2 + cos 4 + 2 4

10 = 1 + 8

10,
b
33
= sin 3 + cos 3 + 3 3

10 = 1 + 9

10, b
34
= sin 3 + cos 4 + 3 4

10 = 1 + 12

10,
e quindi
B =
_
_
1 +

10 1 + 2

10 1 + 3

10 1 + 4

10
1 + 2

10 1 + 4

10 1 + 6

10 1 + 8

10
1 + 3

10 1 + 6

10 1 + 9

10 1 + 12

10
_
_
.
3) Risulta
H =
_
_
_
_
1
1+11
1
1+21
1
1+31
1
1+41
1
2+11
1
2+21
1
2+31
1
2+41
1
3+11
1
3+21
1
3+31
1
3+41
1
4+11
1
4+21
1
4+31
1
4+41
_
_
_
_
=
_
_
_
_
1 1/2 1/3 1/4
1/2 1/3 1/4 1/5
1/3 1/4 1/5 1/6
1/4 1/5 1/6 1/7
_
_
_
_
.
Svolgimento Esercizio 2 Gli elementi della diagonale principale di una matrice quadrata
A = (a
ij
) sono gli elementi a
ii
.
1) Se a
ij
= 4i j
2
con i, j = 1, 2, 3, allora allora a
ii
= 4i i
2
e quindi
a
11
= 4 1 = 3, a
22
= 4 2 2
2
= 4, a
33
= 4 3 3
2
= 3.
2) Se a
ij
= sin
i
4
cos
j
4
con i, j = 1, 2, 3, 4, allora a
ii
= sin
i
4
cos
i
4
e quindi
a
11
= sin

4
cos

4
=
1
2
, a
22
= sin

2
cos

2
= 0,
a
33
= sin
3
4
cos
3
4
=
1
2
, a
44
= sin cos = 0.
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 6
Svolgimento Esercizio 3 1) Utilizziamo lalgebra delle matrici per semplicare le espressioni,
quando possibile: risulta
i) 2A B = 2
_
1 1
1 0
_

_
2 1
1 1
_
=
_
2 2
2 0
_

_
2 1
1 1
_
=
_
0 1
3 1
_
,
ii) 3A + 2B 4C =
_
3 3
3 0
_
+
_
4 2
2 2
_

_
0 8
8 4
_
=
_
7 3
9 2
_
,
iii) 2A+B + 2C 2B = 2A B + 2C =
_
2 2 2 1 + 4
2 + 1 4 1 + 2
_
=
_
4 1
5 1
_
,
iv) 3B + 2(2A C) (A +B +C) =
= 3B + 4A 2C AB C
= 2B + 3A 3C
= 2
_
2 1
1 1
_
+ 3
_
1 1
1 0
_
3
_
0 2
2 1
_
=
_
7 1
7 1
_
,
v) 2(A B +C) 3(2B + 3C) + (4C A+ 3B) =
= 2A 2B + 2C + 6B 9C + 4C A+ 3B
= A + 7B 3C
=
_
2 1
1 1
_
+ 7
_
1 1
1 0
_
3
_
0 2
2 1
_
=
_
9 2
12 2
_
.
2) Utilizziamo lalgebra delle matrici per isolare lincognita X, quando possibile:
i) si ha
3X + 2(A X) +B + 2(C + 2X) = 0
3X + 2A 2X +B + 2C + 4X = 0
5X = 2AB 2C
X =
1
5
(2A +B + 2C)
e quindi risulta
X =
2
5
_
1 1
1 0
_

1
5
_
2 1
1 1
_

2
5
_
0 2
2 1
_
=
_

4
5

7
5
3
5

3
5
_
.
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 7
ii) si ha
4A + 2(B + 2X) 3(C +X + 2A) = 0
4A + 2B + 4X 3C 3X 6A = 0
4X = 2A2B + 3C
e quindi risulta
X =
1
2
_
1 1
1 0
_

1
2
_
2 1
1 1
_
+
3
4
_
0 2
2 1
_
=
_

1
2
3
2

1
2
1
4
_
.
iii) si ha
4(A +B +X) + 4(A B +X) 4(A B +X) = 0
(A +B +X) + (AB +X) (A B +X) = 0
A +B +X AB +X A +B X = 0
B +X A = 0
e quindi risulta
X =
_
1 1
1 0
_

_
2 1
1 1
_
=
_
1 0
2 1
_
.
Svolgimento Esercizio 4 Le dimensioni della matrice prodotto, quando esiste, si ottengono
con la regola (mn)(n p) = mp, quindi AB `e di tipo 1 1.
Svolgimento Esercizio 5 Risulta
_
_
1
2
3
_
_
_
4 5 6 0
_
=
_
_
1 4 1 5 1 6 1 0
2 4 2 5 2 6 2 0
3 4 3 5 3 6 3 0
_
_
=
_
_
4 5 6 0
8 10 12 0
12 15 18 0
_
_
.
Svolgimento Esercizio 6 Si ha
_
1 1
1 1
__
1 1
1 1
_
=
_
1 1 + 1 1 1 (1) + 1 (1)
1 1 + 1 1 1 (1) + 1 (1)
_
=
_
2 2
2 2
_
,
_
1 1
1 1
__
1 1
1 1
_
=
_
1 1 + (1) 1 1 1 + (1) 1
1 1 + (1) 1 1 1 + (1) 1
_
=
_
0 0
0 0
_
e quindi
AB BA = AB =
_
2 2
2 2
_
.
Svolgimento Esercizio 7 i) Risulta
AC =
_
1 1 0
1 1 1
_
_
_
0 1
1 1
0 1
_
_
=
_
1 0
1 1
_
.
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 8
ii) Si ha
BC =
_
_
2 1 1
2 1 1
1 1 0
_
_
_
_
0 1
1 1
0 1
_
_
=
_
_
1 0
1 2
1 2
_
_
e quindi
(BC)A =
_
_
1 0
1 2
1 2
_
_
_
1 1 0
1 1 1
_
=
_
_
1 1 0
1 1 2
1 1 2
_
_
.
iii) Risulta
B +CA =
_
_
2 1 1
2 1 1
1 1 0
_
_
+
_
_
0 1
1 1
0 1
_
_
_
1 1 0
1 1 1
_
=
_
_
2 1 1
2 1 1
1 1 0
_
_
+
_
_
1 1 1
0 0 1
1 1 1
_
_
=
_
_
3 2 0
2 1 2
2 0 1
_
_
.
iv) Il prodotto BA non esiste, in quanto B `e di tipo 3 3 ed A `e di tipo 2 3.
v) Si ha
A
T
=
_
_
1 1
1 1
0 1
_
_
e quindi
B
_
A
T
_
=
_
_
2 1 1
2 1 1
1 1 0
_
_
_
_
1 1
1 1
0 1
_
_
=
_
_
3 2
1 0
0 0
_
_
.
vi) Risulta
3A
T
+BC = 3
_
_
1 1
1 1
0 1
_
_
+
_
_
2 1 1
2 1 1
1 1 0
_
_
_
_
0 1
1 1
0 1
_
_
=
_
_
4 3
2 5
1 5
_
_
.
Svolgimento Esercizio 8 i) Si ha
A
T
=
_
1 1
1 2
_
, B
T
=
_
_
0 1
0 1
0 1
_
_
, C
T
=
_
_
1 1 1
1 2 3
1 3 4
_
_
= C
(comera prevedibile, perche C `e simmetrica).
ii) Risulta
P = AB =
_
1 1
1 2
__
0 0 0
1 1 1
_
=
_
1 1 1
2 2 2
_
,
Q = B
T
A
T
=
_
_
0 1
0 1
0 1
_
_
_
1 1
1 2
_
=
_
_
1 2
1 2
1 2
_
_
,
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 9
e quindi P
T
= (AB)
T
= B
T
A
T
= Q.
iii) Risulta
V = BC =
_
0 0 0
1 1 1
_
_
_
1 1 1
1 2 3
1 3 4
_
_
=
_
0 0 0
1 4 8
_
,
W = C
T
B
T
= CB
T
=
_
_
1 1 1
1 2 3
1 3 4
_
_
_
_
0 1
0 1
0 1
_
_
=
_
_
0 1
0 4
0 8
_
_
,
e quindi V
T
= (BC)
T
= C
T
B
T
= W e W
T
=
_
V
T
_
T
= V .
Svolgimento Esercizio 9 L, N e T sono simmetriche (a
ij
= a
ji
per ogni i, j), mentre non
sono simmetriche M (ad esempio a
13
= a
31
), R (a
12
= a
21
) ed S (a
14
= a
41
).
Svolgimento Esercizio 10 Calcoliamo D = P
T
AP. Si ha
D =
_
1 0
x 1
__
6 2
2 6
__
1 x
0 1
_
=
_
1 0
x 1
__
6 6x + 2
2 2x + 6
_
=
_
6 6x + 2
6x + 2 6x
2
+ 4x + 6
_
.
Dunque D `e diagonale (cio`e a
ij
= 0 se i = j) se e solo se 6x + 2 = 0, ossia x = 2/6.
Svolgimento Esercizio 11 1) Sia
Y =
_
_
_
y
1
.
.
.
y
n
_
_
_
.
Allora
Y
T
Y =
_
y
1
y
n
_
_
_
_
y
1
.
.
.
y
n
_
_
_ = y
2
1
+... +y
2
n
e quindi Y
T
Y = 0 se e solo se y
2
1
+... +y
2
n
= 0, il che, essendo gli y
i
reali, equivale a y
1
= y
2
=
... = y
n
= 0, cio`e Y = 0.
2) Se Z = 0, non c`e nulla da dimostrare. Supponiamo allora Z = 0. In questo caso, la relazione
A
T
AZ = 0 equivale a Z
T
A
T
AZ = 0 (ottenuta moltiplicando ambo i membri per Z
T
= 0), ossia
a (AZ)
T
AZ = 0. Ma AZ `e un vettore colonna reale e quindi (AZ)
T
AZ = 0 signica AZ = 0,
per quanto provato al punto precedente.
3) Se A `e di tipo m m, perche il prodotto A
T
AX abbia senso, X deve essere di tipo mn.
Indichiamo con X
1
, ..., X
n
le colonne di X (ciascuna di tipo m1), in modo che
X =
_
_
_
x
11
x
1n
.
.
.
.
.
.
.
.
.
x
m1
x
mn
_
_
_ =
_
X
1
X
2
X
n
_
.
Osserviamo ora che, se
M =
_
_
_
a
11
a
1m
.
.
.
.
.
.
.
.
.
a
m1
a
mm
_
_
_
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 10
`e una qualsiasi matrice di tipo mm, le colonne del prodotto
MX =
_
_
_
a
11
a
1m
.
.
.
.
.
.
.
.
.
a
m1
a
mm
_
_
_
_
_
_
x
11
x
1n
.
.
.
.
.
.
.
.
.
x
m1
x
mn
_
_
_
=
_
_
_
a
11
x
11
+...a
1m
x
m1
a
11
x
1n
+...a
1m
x
mn
.
.
.
.
.
.
.
.
.
a
m1
x
11
+...a
mm
x
m1
a
11
x
11
+...a
1m
x
m1
_
_
_
sono
MX
1
=
_
_
_
a
11
a
1m
.
.
.
.
.
.
.
.
.
a
m1
a
mm
_
_
_
_
_
_
x
11
.
.
.
x
m1
_
_
_ =
_
_
_
a
11
x
11
+...a
1m
x
m1
.
.
.
a
m1
x
11
+...a
mm
x
m1
_
_
_
......
MX
n
=
_
_
_
a
11
a
1m
.
.
.
.
.
.
.
.
.
a
m1
a
mm
_
_
_
_
_
_
x
1n
.
.
.
x
mn
_
_
_ =
_
_
_
a
11
x
1n
+...a
1m
x
mn
.
.
.
a
11
x
11
+...a
1m
x
m1
_
_
_,
cio`e
MX =
_
MX
1
MX
2
MX
n
_
.
Allora, prendendo M = A
T
A, risulta
A
T
AX =
_
A
T
AX
1
A
T
AX
n
_
e quindi A
T
AX = 0 se e solo se A
T
AX
1
= ... = A
T
AX
n
= 0. Ma le X
j
sono colonne reali
e quindi, per quanto dimostrato al punto precedente, A
T
AX
1
= ... = A
T
AX
n
= 0 signica
AX
1
= ... = AX
n
= 0. Ci`o equivale ad AX = 0, in quanto (prendendo questa volta M = A) si
ha
AX =
_
AX
1
AX
n
_
.
Svolgimento Esercizio 12 La (i) `e vera solo se le matrici A e B sono quadrate e della stessa
taglia. Altrimenti, nelle uguaglianze AB = 0 e BA = 0, le matrici nulle hanno taglie diverse e
quindi sono diverse. La (ii) invece `e falsa, perche prendendo ad esempio
A =
_
1 0
0 0
_
= 0, B =
_
0 0
0 1
_
= 0
si ottiene AB = BA = 0.
Svolgimento Esercizio 13 1) Se BA = AB, risulta
A
T
B
T
= (BA)
T
= (AB)
T
= B
T
A
T
.
2) Se p = 0 oppure q = 0, allora una tra A
p
e B
q
`e la matrice identica e quindi risulta
A
p
B
q
= B
q
A
p
banalmente. Se p, q 1, allora
A
p
B
q
= A
p1
ABB
q1
= A
p1
BAB
q1
= A
p2
ABAB
q1
= A
p2
BAAB
q1
= A
p2
BA
2
B
q1
= ... = BA
p
B
q1
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 11
e procedendo nello stesso modo si pu`o cambiare posto a tutti i fattori B ad uno ad uno, no ad
ottenere A
p
B
q
= B
q
A
p
.
3) Se m = 1, allora risulta (AB)
m
= A
m
B
m
banalmente. Per m 2, potremmo ragionare in
modo simile al punto (2), esplicitando la potenza (AB)
m
, ma conviene procedere per induzione:
supponiamo (AB)
m1
= A
m1
B
m1
e deduciamo (AB)
m
= A
m
B
m
. Si ha
(AB)
m
= (AB)
m1
AB = A
m1
B
m1
AB = A
m1
AB
m1
B = A
m
B
m
dove si `e usata luguaglianza B
m1
A = AB
m1
dimostrata al punto (2).
4) Applicando ripetutamente la distributivit`a della somma rispetto al prodotto, si ottiene
(3A
2
5A + 6I)(2B + 3I) = (3A
2
5A + 6I)2B + (3A
2
5A + 6I)3I
= 6A
2
B 10AB + 12B + 9A
2
15A + 18I
e
(2B + 3I)(3A
2
5A + 6I) = 2B(3A
2
5A + 6I) + 3I(3A
2
5A + 6I)
= 6BA
2
10BA+ 12B + 9A
2
15A + 18I.
Poiche A
2
B = BA
2
per quanto dimostrato al punto (2), i secondi membri risultano uguali e
quindi lo stesso vale per i primi.
5) Si ragiona come al punto (4): si ottiene
_
n

i=0
a
i
A
i
_
_
_
m

j=0
b
j
B
j
_
_
=
m

j=0
__
n

i=0
a
i
A
i
_
b
j
B
j
_
=
m

j=0
n

i=0
a
i
b
j
A
i
B
j
e
_
_
m

j=0
b
j
B
j
_
_
_
n

i=0
a
i
A
i
_
=
n

i=0
_
_
_
_
m

j=0
b
j
B
j
_
_
a
i
A
i
_
_
=
m

j=0
m

j=0
b
j
a
i
B
j
A
i
,
dove a
i
b
j
= b
j
a
i
perche il prodotto di numeri reale `e commutativo e A
i
B
j
= B
j
A
i
per quanto
dimostrato al punto (2).
Svolgimento Esercizio 14 Per vericare che due matrici sono luna linversa dellaltra `e
suciente controllare che il loro prodotto (in un ordine qualsiasi) dia la matrice identica
1
; ad
esempio
A
1
A
2
=
_
13 5
5 2
__
2 5
5 13
_
=
_
13 2 + 5 (5) 13 (5) + 5 13
5 2 + 2 (5) 5 (5) + 2 13
_
=
_
1 0
0 1
_
.
Lasciamo al lettore il calcolo degli altri prodotti.
Linversa di 5A
1
`e
1
5
A
1
1
=
1
5
A
2
(in generale: (A)
1
=
1
A
1
per ogni = 0 e A invertibile).
Linversa di B
1
C
1
`e (B
1
C
1
)
1
= B
1
1
C
1
1
(linversa del prodotto di matrici invertibili `e il
prodotto delle inverse in ordine inverso) e quindi, poiche B
1
1
= B
2
e C
1
1
= C
2
, risulta
1
infatti, AB = I implica det Adet B = 1 e quindi entrambe A e B risultano invertibili, per cui da AB = I
segue A = B
1
moltiplicando ambo i membri a destra per B
1
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 12
(B
1
C
1
)
1
= B
2
C
2
.
Linversa di 2C
1
B
T
2
`e
_
2C
1
B
T
2
_
1
=
1
2
_
B
T
2
_
1
C
1
1
=
1
2
_
B
1
2
_
T
C
1
1
(in generale:
_
A
T
_
1
=
_
A
1
_
T
per ogni A invertibile) e quindi, poiche B
1
2
= B
1
e C
1
1
= C
2
, risulta
_
2C
1
B
T
2
_
1
=
1
2
B
T
1
C
2
.
Svolgimento Esercizio 15 1) Si ha
A
2
=
_
_
1 k k
1 0 0
k 0 0
_
_
_
_
1 k k
1 0 0
k 0 0
_
_
=
_
_
1 +k +k
2
k k
1 k k
k k
2
k
2
_
_
,
quindi A `e idempotente se e solo se
_
_
1 +k +k
2
k k
1 k k
k k
2
k
2
_
_
=
_
_
1 k k
1 0 0
k 0 0
_
_
,
ossia
_
_
_
1 +k +k
2
= 1
k = 0
k
2
= 0
,
che `e soddisfatto per k = 0.
2) Scrivendo luguaglianza AB = A come A = AB e moltiplicando a destra per A si ottiene
A
2
= ABA. Sostituendo ora BA = B prima e AB = A poi, si conclude
A
2
= ABA = AB = A.
Svolgimento Esercizio 16 Si ha
A
2
=
_
_
1 1 3
5 2 6
2 1 3
_
_
_
_
1 1 3
5 2 6
2 1 3
_
_
=
_
_
0 0 0
3 3 9
1 1 3
_
_
e
A
3
= A
2
A =
_
_
0 0 0
3 3 9
1 1 3
_
_
_
_
1 1 3
5 2 6
2 1 3
_
_
=
_
_
0 0 0
0 0 0
0 0 0
_
_
.
Dunque A ha indice di nilpotenza p = 3.
Svolgimento Esercizio 17 1) Si ha
E
2
=
_
_
0 1 0
0 0 1
0 0 0
_
_
_
_
0 1 0
0 0 1
0 0 0
_
_
=
_
_
0 0 1
0 0 0
0 0 0
_
_
e quindi
E
3
= E
2
E =
_
_
0 0 1
0 0 0
0 0 0
_
_
_
_
0 1 0
0 0 1
0 0 0
_
_
=
_
_
0 0 0
0 0 0
0 0 0
_
_
.
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 13
2) Si ha
I +E =
_
_
1 0 0
0 1 0
0 0 1
_
_
+
_
_
0 1 0
0 0 1
0 0 0
_
_
=
_
_
1 1 0
0 1 1
0 0 1
_
_
= A
e quindi
_
I E +E
2
_
A =
_
I E +E
2
_
(I +E) = I E +E
2
+
_
I E +E
2
_
E
= I E +E
2
+E E
2
+E
3
= I +E
3
= I.
Ci`o prova che A
1
= I E + E
2
, in quanto due matrici sono luna linversa dellaltra se e
solo se il loro prodotto (in un ordine qualsiasi) `e la matrice identica (v. nota allo svolgimento
dellEsercizio 14).
Svolgimento Esercizio 18 Si ha
R
T
=
_
cos sin
sin cos
_
e quindi
R
T
R =
_
cos sin
sin cos
__
cos sin
sin cos
_
=
_
cos
2
+ sin
2
0
0 cos
2
+ sin
2

_
=
_
1 0
0 1
_
.
Ci`o prova che R
1
= R
T
, in quanto due matrici sono luna linversa dellaltra se e solo se il loro
prodotto (in un ordine qualsiasi) `e la matrice identica (v. nota allo svolgimento dellEsercizio
14).
Svolgimento Esercizio 19 Lequazione 3X + (A +B)
2
= 2AB equivale a
3X = 2AB (A+B)
2
(attenzione a non svolgere il quadrato (A +B)
2
con lusuale formula valida nel campo dei numeri
reali: si ha (A +B)
2
= A
2
+BA+AB +B
2
, che `e diverso da A
2
+ 2AB +B
2
a meno che A e
B commutino), ossia
3X = 2
_
1 2
3 1
__
1 2
3 1
_

__
1 2
3 1
_
+
_
1 2
3 1
__
2
= 2
_
5 4
6 5
_

_
0 4
6 0
_
2
= 2
_
5 4
6 5
_

_
24 0
0 24
_
=
_
14 8
12 14
_
e pertanto
X =
1
3
_
14 8
12 14
_
=
_
14/3 8/3
4 14/3
_
.
Svolgimento Esercizio 20 Distribuendo il prodotto rispetto alla somma, si ha
(I +A) (I A) = (I +A) I (I +A) A = I +AAA
2
= I A
2
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 14
e quindi (I +A) (I A) = 0 equivale a I A
2
= 0, cio`e I = A
2
.
Procedendo come sopra, si ottiene
(A +B) (AB) = (A+B) A(A+B) B = A
2
+BAAB B
2
e quindi risulta (A+B) (A B) = 0 se e solo se
A
2
+BAAB = B
2
,
che non equivale ad A
2
= B
2
, a meno che A e B commutino. La risposta `e dunque negativa.
Svolgimento Esercizio 21 Si ha
det A =

1 2
1 1

= a
11
a
22
a
12
a
21
= 1 2 = 1.
Calcoliamo il determinante di B sviluppando rispetto alla prima riga (che contiene uno 0):
det B =

1 1 0
1 1 1
2 1 2

= (1)
1+1
a
11

1 1
1 2

+ (1)
1+2
a
12

1 1
2 2

+ (1)
1+3
a
13

1 1
1 2

1 1
1 2

1 1
2 2

= (2 1) (2 2) = 3.
Calcoliamo il determinante di C sviluppando rispetto alla terza colonna (che contiene uno 0):
det C =

2 1 1
a 1 0
1 0 2

= (1)
1+3
a
13

a 1
1 0

+ (1)
2+3
a
23

2 1
1 0

+ (1)
3+3
a
23

2 1
a 1

a 1
1 0

+ 2

2 1
a 1

= 1 + 2 (2 +a) = 3 + 2a.
Iniziamo il calcolo del determinante di D sviluppando rispetto alla quarta colonna (che contiene
due elementi nulli):
det D =

1 1 1 2
2 1 1 0
1 1 0 2
2 1 2 0

= (1)
1+4
a
14

2 1 1
1 1 0
2 1 2

+ (1)
3+4
a
34

1 1 1
2 1 1
2 1 2

= 2

2 1 1
1 1 0
2 1 2

+ 2

1 1 1
2 1 1
2 1 2

.
A questo punto potremmo procedere sviluppando direttamente i due determinanti 33 ottenuti.
Daltra parte, un determinante non cambia operando trasformazioni elementari del primo tipo
(cio`e sommando ad una riga o colonna un multiplo non nullo di unaltra), quindi semplichiamo
il loro calcolo facendo comparire un maggior numero di zeri: si ha

2 1 1
1 1 0
2 1 2

R
3
R
3
2R
1
=

2 1 1
1 1 0
2 1 0

= (1)
1+3

1 1
2 1

= 1 + 2 = 3
MATRICI E SISTEMI - Matrici e operazioni 15
e

1 1 1
2 1 1
2 1 2

R
2
R
2
R
1
=

1 1 1
1 2 0
2 1 2

R
3
R
3
2R
1
=

1 1 1
1 2 0
0 3 0

= (1)
1+3

1 2
0 3

= 3.
Dunque det D = 2 (3) + 2 (3) = 0.
Svolgimento Esercizio 22 Ovviamente laermazione (iv) `e falsa, perche il determinante di
una matrice esiste se e solo se la matrice `e quadrata. In questo caso, la matrice A `e triangolare
superiore e perci`o, siccome il determinante di una matrice triangolare (superiore o inferiore) `e
il prodotto degli elementi della sua diagonale, risulta
det A = a
11
a
22
a
33
a
44
= (1) (2) (1) (2) = 4.