Sei sulla pagina 1di 3

LA PRIMA GUERRA DINDIPENDENZA SUL MARE

Quando il Re di Sardegna Carlo Alberto, nel marzo del 1848, decise di entrare in guerra con lImpero austriaco che
possedeva tutti i territori italiani ad st del !icino, guid" oltre con#ine unarmata di $ divisioni e circa 4%&%%% uomini,
per aiutare i 'ilanesi momentaneamente padroni della propria citt( grazie allinsurrezione delle Cin)ue *iornate, e
possibilmente spingersi sempre pi+ oltre sino a liberare lintera ,ombardia e le tre -enezie potentemente di#ese da
solide #orti#icazioni e guarnite da decine e decine di migliaia di soldati& .vviamente, in )uesto scacchiere della guerra
non si potevano impiegare che #orze armate di terra, con la piccola eccezione di alcune imbarcazioni armate adoperate
nel ,ago di *arda& 'a dato che, al di l( della /ianura /adana, e sullAdriatico, si era ribellata a 0rancesco *iuseppe
anche -enezia, si pens" bene di inviare l1 una spedizione navale&
2egli anni 4% dell8%%, la 3'arina Regia4 sarda, come allora era denominata, non era tra le minori del 'editerraneo, e,
nell(mbito delle #lotte appartenenti agli Stati in cui era divisa lItalia, era seconda solo a )uella delle 5ue Sicilie6 non
aveva tardato ad adottare la propulsione a vapore, manteneva costantemente in linea alcune potenti unit( a vela, e, gi(
da svariati anni si era potuta permettere di vigilare sugli interessi dei sudditi del Regno #acendo stazionare alcune navi
da guerra sulle lontane coste del Sudamerica, ed aveva ridotto a pi+ miti consigli alcune potenze norda#ricane ed i loro
corsari& , dal 1847, schierava 4 #regate, 8 corvette nonch9 un brigantino ed una goletta e 1% cannoniere a vela, e 8
corvette e : avvisi a vapore&
-enezia, dicevamo, era insorta, dichiarandosi Repubblica indipendente& /er la propria di#esa navale, aveva contato sul
#atto che gli e)uipaggi della #lotta austriaca erano in stragrande maggioranza #ormati da Italiani, -eneti stessi, ,ombardi
e della 5almazia, per cui sarebbero, si sperava, passati in massa, e con le loro navi, allombra della bandiera tricolore
col ,eone di San 'arco al centro& 'a le cose non andarono cos1 #elicemente6 bast" un giorno perch9 larsenale venisse
occupato dagli insorti, e $%% marinai, 11%% #anti di marina e $;% artiglieri da costa si ponessero agli ordini del nuovo
*overno presieduto da 5aniele 'anin, e ancora una #regata, 4 corvette, $ brigantini ed una goletta ed 8% imbarcazioni
da laguna pi+ una corvetta a vapore presenti in ac)ue cittadine o )uasi completate nellarsenale #ormarono una #lotta,
comandata dal Contrammiraglio *iorgio <ua, mentre lintera 'arina era agli ordini del Capitano di -ascello ,eone
*raziani, promosso -ice Ammiraglio&
'a la maggior parte della s)uadra austriaca era in )uei giorni a /ola& Il *overno rivoluzionario veneto ordin" ai suoi
comandanti di tras#erirsi nellormai libera citt( lagunare, ma a##idando ingenuamente il dispaccio ad una nave del ,lo=d
triestino, compagnia decisamente #edele a -ienna& ,ordine, che #orse, in )uel clima politico, sarebbe stato eseguito con
entusiasmo, non raggiunse mai gli u##iciali 3italiani4 su cui si contava tanto, con la conseguenza che le navi imperiali >8
#regate, 8 brigantini ed una pirocorvetta in piena e##icienza, pi+ altre bisognose di )ualche intervento? si rinchiusero nel
porto #orti#icato di !rieste, accompagnate o addirittura rimorchiate dai vapori del ,lo=d& @na s)uadra amica, per la
verit(, aveva raggiunto assai presto -enezia6 era una parte della #lotta di 0erdinando II Re di 2apoli, ben $ corvette a
vapore, 8 #regate a vela ed un brigantino& ra comandata dal Contrammiraglio Ra##aele 5e Cosa, cui il Sovrano aveva
raccomandato pi+ prudenza che iniziative audaci, anzi, in un plico sigillato, da aprire in alto mare, gli aveva
letteralmente ordinato di tornare dopo avere sbarcato le truppe di terra >un buon corpo di 4&%%% uomini, comandato da
*uglielmo /epe? a /escara e a *iulianova& /artito il 87 aprile 1848, il 5e Cosa riusc1, appigliandosi alle invocazioni di
aiuto dei -eneziani, a #arsi revocare )uesto ambiguo ordine& In maggio le unit( napoletane s#ilavano in vista del /alazzo
5ucale, acclamate e #esteggiate dalla popolazione, mentre i soldati di *uglielmo /epe, sbarcati ad Ancona, si
schieravano sulla riva destra del /o&
2el #rattempo, al comando del Contrammiraglio *iuseppe Albini, aveva salpato dalla ,iguria il 8; aprile, con
destinazione -enezia, la s)uadra della 'arina Regia sarda6 : #regate, 8 corvette, una goletta ed un brigantino a vela, e 8
corvette e 8 avvisi a vapore& /er inciso, va ricordato che, sempre organicamente appartenenti alla 'arina, ma assieme
allesercito di Carlo Alberto, erano partiti per il #ronte dei reparti 3di terra46 4 compagnie di #ucilieri del <attaglione
3Real 2avi4 >corrispondenti ai marines, e #ondati nel secolo A-III? che avevano, l8 aprile 48, contribuito alla vittoria
di *oito, ed un consistente reparto di artiglieria pesante, che a #ine maggio avrebbe portato alla resa la #ortezza di
/eschiera&
Completato il periplo della penisola, la #lotta di Albini, che ormai inalberava il tricolore italiano con lo stemma dei
Savoia adottato in marzo dal piccolo Stato regionale di appartenenza, aveva raggiunto Ancona, porto amico, dello Stato
/onti#icio, il 8% maggio& Immediatamente, il comandante sardo aveva deciso di raggiungere da l1 -enezia per unazione
almeno dimostrativa, ma, per permettere alle sue unit( a vapore di carbonare, aveva impiegato solo la sua ammiraglia,
la San Michele, una bella #regata da $% cannoni, le pariclasse Des Geneys e Beroldo, la goletta Staffetta ed il brigantino
Daino&
*iunto nel *ol#o, dove la s)uadra austriaca del Comandante Budria#sC= incrociava tra la #oce del !agliamento e )uella
del /iave con 8 #regate e 8 brigantini a vela ed un pirosca#o armato, Albini prese contatto con i capi delle altre due
#lotte, 5a Cosa e <ua e si accord" per un attacco congiunto6 e #u )ui che si dovette pagar lerrore di aver lasciato ad
Ancona le navi munite di motore6 il 88 maggio il vento port" i velieri sardi )uasi a tiro di cannone dei navigli nemici,
ma cadde allimprovviso e poco giov" che, su richiesta di Albini, 8 pirocorvette napoletane rimorchiassero a
1
destinazione la San Michele e la #regata borbonica Regina, perch9 si era #atta notte, ed alcuni pirosca#i del ,lo=d
poterono a loro volta soccorrere e rimorchiare le avversarie austriache verso !rieste& .ra nel ben munito porto giuliano
stavano alla #onda : #regate ><ellona, -enere e Guerriera?, 8 corvette >Adria e Cesarea?, 4 brigantini >Pola, Trieste,
Oreste e Montecuccoli? 8 golette ed il Vulcano, una corvetta a vapore, e numerosi pirosca#i del ,lo=d, 3civili4 sino a
poche settimane prima ed ora militarizzati e, in parte, muniti di bocche da #uoco& ,e #lotte 3alleate4 avevano perso
loccasione di schiacciare la ben pi+ debole s)uadra austriaca& Si tent" immediatamente di rimediare, ancorando appena
al di l( della gittata dei cannoni dei #orti di !rieste praticamente tutte le navi disponibili& Si ebbero mani#estazioni di
patriottismo da parte dei cittadini di etnia italiana di /arenzo, /irano, Rovigno, Capodistria ed altre localit(, che
#ornirono persino volontari alla 'arina sarda, 'a un grave evento, nuovamente, incombeva sulla #orza navale riunita6
Re 0erdinando, ora senza dar possibilit( a repliche, reiterava al Contrammiraglio 5e Cosa lordine di tornare
immediatamente a 2apoli, e per )uanto il settantenne u##iciale cercasse di opporsi, con la motivazione che ci sarebbe
voluto del tempo per reimbarcare ad Ancona i 4&%%% soldati del *enerale /epe, non pot9 procrastinare lesecuzione oltre
il 18 giugno& In )uelle ultime due settimane, unit( sarde e veneziane avevano continuato a pattugliare le ac)ue istriane,
vigilando che gli Austriaci non intercettassero ri#ornimenti destinati a -enezia, e,viceversa, bloccando navi austriache o
neutrali sospette di svolgere missioni di guerra o trasporti di materiale bellico& In uno slancio di insolita energia, Albini
aveva anche dichiarato il blocco della citt( di !rieste, ed aveva anche delineato >meglio tardi che mai D? un piano di
battaglia che impegnava una buona dozzina di navi della sua #lotta e di )uella veneta, le #regate sarde in testa, unit( pi+
leggere al centro e brigantini in retroguardia& Si doveva provocare lo stuolo austriaco al combattimento, tenendosi pronti
a contrastare )ualsiasi #ormazione avesse assunto, serrata, su due colonne o in ordine sparso, con uso o no dei vapori6
in )uellepoca le tattiche navali stavano attraversando una #ase di #orte transizione& In ogni caso, obiettivo primario
sarebbe stato la##ondamento dellammiraglia nemica& 'a, astutamente o per paura, gli Austriaci non abbandonarono il
loro ri#ugio, protetto dalle batterie di tre poderosi #orti a mare& ,a battaglia decisiva non avvenne mai& In )uello stesso
mese di giugno, per", si ebbero alcuni episodi degni di nota, di cui #urono protagoniste, insieme, la 'arina di Carlo
Alberto e )uella di 'anin& Sulle due rive della #oce del #iume ,ivenza erano presenti due #orti ancora tenuti dagli
Austriaci, Caorle e Santa 'argherita ed incrociava una #lottiglia di ; imbarcazioni armate di :% tonnellate ciascuna6 sia
le batterie di terra che )uesti navigli molestavano i tra##ici veneziani& Albini decise di distruggere #orti e #lottiglia ed il 8
giugno invi" a tale scopo, al comando del Capitano di 0regata -illare= una s)uadra piuttosto variegata6 la #regata
Beroldo, le pirocorvette Trioli e Malfatano, 4 cannoniere, $ bragozzi e 8 barche minori cariche di guardie nazionali e
persino un rappresentante della #lotta del /apa, il pirosca#o armato Roma& I vapori rimorchiarono cannoniere e barche e,
nel primo pomeriggio, si diede inizio al bombardamento dei #orti, presto contrastato pi+ che dal nemico, dal mare
grosso che rendeva assolutamente impreciso il tiro dalle piccole cannoniere& Ritiratosi un po troppo tempestivamente, il
-illare= #u rimosso dal comando della Beroldo&
1% giorni dopo, un convoglio veniva inviato da -enezia lungo la costa per sbarcare 8&%%% soldati che dovevano
rin#orzare la guarnigione di /almanova, nellentroterra& ,o scortava il brigantino sardo Daino, comandato da
/ersano, che, passato di #ronte a Caorle, volle cercare unoccasione di combattimento, aprendo il #uoco per pi+
di mezzora contro il #orte austriaco& Anche il Daino #u colpito pi+ volte, dovette ritirarsi, abbandonando le ancore, ma,
#atte le necessarie riparazioni, torn" 84 ore dopo, accompagnato dal pirosca#o Roma, 4 cannoniere ed altre imbarcazioni
cariche di armati, che allalba del 1: giugno bombardarono #ittamente Caorle& 5a )uesto #orte si rispose con lentezza,
ma precisione6 il )uinto colpo di un cannone da 18 libbre #ece saltare in aria la !uriosa, una delle cannoniere, che ebbe
1; caduti e 14 #eriti&
Abbandonati dalla #lotta borbonica, -eneziani e Sardi con#ermarono il blocco il 1$ giugno6 numericamente le #orze
navali riunite continuavano ad esser superiori alla #lotta di 0rancesco *iuseppe, che ricorse allora alla diplomazia6 era
ancora esistente )uellanno una 35ieta *ermanica4 una poco pi+ che simbolica con#ederazione di stati di lingua
tedesca, che, si oppose al blocco, dichiarando che !rieste apparteneva appunto a )uesta con#ederazione e che si sarebbe
risposto con le armi >con )uali non era detto? a )ualsiasi atto ritenuto ostile contro )uesta citt(& 2onostante il console
sardo a 'onaco di <aviera, il *enerale /allavicini, avesse risposto che il blocco era dovuto alle attivit( belliche
austriache contro -enezia e ad alcune cannonate sparate da !rieste contro due #regate di Carlo Alberto, il *overno di
!orino pieg" il capo e diede ordini di moderare al)uanto il blocco, e di attaccare le navi austriache solo se avessero
puntato su -enezia&
Queste disposizioni #urono malviste soprattutto dagli u##iciali in#eriori e dai marinai sardi, che gi( avevano salutato con
sonore bordate di #ischi e insulti la #lotta napoletana )uando aveva abbandonato il campo mettendo de#initivamente la
prua a Sud, e che ora si vedevano costretti allinazione, mentre gli Austriaci si riscattavano delle scon#itte di primavera
nellentroterra e -enezia, ancEra ardente di speranze e di entusiasmi patriottici, si dava al Regno di Sardegna6 era il 4
luglio 1848& Solo : settimane dopo, la scon#itta di Custoza causava il crollo di )ueste ed altre illusioni, ed ancor
maggior danno avrebbero #atto le clausole dellarmistizio di Salasco del F agosto6 la citt( Serenissima si dichiarava di
nuovo repubblica indipendente, cosa che ora voleva dire, pi+ esattamente, 3sola4& /erch9 i plenipotenziari inviati da
-ienna imponevano che la #lotta sarda levasse il blocco a !rieste, evacuasse civili e militari sardi da -enezia, e tornasse
a Sud con sosta provvisoria a Cor#+, prima di raggiungere ,a Spezia& <eninteso, *uglielmo /epe coi suoi 4&%%%
rimaneva in -eneto, ed altrettanto si sperava che avrebbe #atto Albini, che, invece, salut" con parole commosse i
-eneziani sino allora protetti dalla presenza delle sue navi, giusti#icandosi con lobbedienza di un vecchio militare che
2
aveva seguito i suoi vari Re anche nelle scon#itte dellepoca di 2apoleone, e part1, anche se non cos1 lontano, ad
Ancona esattamente un mese dopo la #ine della guerra, il 1% settembre 1848&
Subito dopo, la 'arina austriaca pot9 stringere di nuovo il blocco a -enezia, con : #regate, 8 corvette, 4 brigantini, una
goletta e $ vapori armati, per un totale di 878 cannoni& ,a piccola Repubblica disponeva invece, adesso, di 4 corvette, :
brigantini, una goletta, un pirosca#o e 1% trabaccoli con 1$8 pezzi dartiglieria& 0rancia ed Inghilterra avevano #atto
apparire alcune loro navi da guerra, con un atteggiamento che sembrava pi+ di tolleranza nei con#ronti dellAustria che
di controllo dei propri interessi o tutela dei neutrali& Il mancato rispetto, da parte di -ienna di alcune clausole
dellarmistizio di agosto autorizz" il *overno di Carlo Alberto a #ar rientrare a -enezia Albini con la sua #lotta, per la
verit( per brevi periodi, intervallati da ritorni ad Ancona per riparare avarie o riposar la gente6 durante )ueste assenze, la
#lotta austriaca stringeva di nuovo il blocco, predando navi ri#ornitrici ed in#astidendo, in genere )ualun)ue tra##ico
riguardasse -enezia& 'a, come si ricorder(, un anno circa dopo lo scoppio della guerra, esattamente il 8% marzo 184F,
una seconda campagna di Carlo Alberto contro lAustria si concludeva in pochi giorni con la grave scon#itta di 2ovara&
,a 'arina Regia, ancora stazionante tra -enezia ed Ancona non aveva ricevuto istruzioni di alcun tipo dal capo
supremo delle #orze armate sarde, il polacco ChrzanoGsCi, che aveva lasciato ad Albini libert( di piani e di azione& .ra,
per", il de#initivo armistizio, #irmato non dal Re, ma dal #iglio -ittorio manuele che lo sostituiva sul trono dopo
labdicazione, obbligava le navi #regiate dal tricolore a lasciare lAdriatico entro due settimane, portando con s9 sudditi
e soldati sardi >bersaglieri e una compagnia di #anti di 'arina del 3Real 2avi4 ? presenti a -enezia& ,invio, a )uesto
scopo, delle #regate Des Geneys ed "uridice e della pirocorvetta Malfatano a -enezia #u vista dagli e)uipaggi come
una resa allAustria6 scoppi" un discreto ammutinamento, seguito da un vero e proprio dirottamento delle rimanenti
navi verso Cor#+& Avvenuto il 3salvataggio4 dei militari e dei civili, tornate in ,iguria tutte le navi del Regno di
Sardegna, non poche punizioni #ioccarono, sugli ammutinati e sugli u##iciali che non li avevano saputi ridurre
allordine& ,o stesso Albini venne sollevato dal comando e alcuni Comandanti, come ad esempio *iorgio 'ameli,
padre di *o##redo, si dimisero spontaneamente&
!ardivamente, sollecitata da )uestultimo abbandono, la rinnovata Repubblica cercava di organizzarsi meglio sul mare6
le imbarcazioni minori che gi( di#endevano le lagune interne raggiunsero, nel giro dei primi $ mesi del 184F, il numero
di 147& @na 30lottiglia leggera4 #u costituita con 18 trabaccoli armati con un grosso cannone da :; brandeggiabile al
centro del ponte di coperta, mentre la s)uadra dalto bordo era #ormata da : corvette da 8% pezzi, 8 brigantini da 1; e dl
vapore armato Pio #$, e comandata dal giovane Capitano di Corvetta Achille <ucchia, che, il 8 maggio 184F avrebbe
osato s#idare con )uesti esigui mezzi una #lotta austriaca di : #regate da $%, 8 corvette, un brigantino e 4 navi a vapore&
/er ben due volte )uesto #orte reparto si ritir" allapparire dei -eneziani, che, tanto, sembravano vicini a soccombere
alle #orze assedianti da terra& <ucchia, nel #rattempo, era stato nominato comandante in capo dellintera 'arina, con
pieni poteri, che lo rendevano indipendente persino dalla Commissione 'ilitare >in pratica il 'inistero della *uerra,
con *uglielmo /epe a capo? e dallo stesso 'anin& 5allalto di )uesto posto privilegiato, non ebbe che da lamentarsi
della situazione ereditata6 la #orza navale, vergognosamente in#eriore a )uella nemica, aveva bisogno di tempo per
ritrovare una certa e##icienza, gli e)uipaggi erano demoralizzati ed indisciplinati6 in )uel clima di catastro#e incombente
>mentre le artiglierie pesanti austriache demolivano edi#ici del centro cittadino? si giunse a #ar #ucilare un marinaio per
disubbidienza& ,a Commissione militare, ascoltate le lagnanze di <ucchia, ed interrogati i Comandanti di unit(, che
asserirono di avere ai propri ordini gente ben disposta a battersi, sollecit" una sortita in #orze per il : agosto& <ucchia
non acconsent1 ad uscire con meno di 8% navi che l8 agosto, ma solo per tornare a -enezia il 1%, accusando
contemporaneamente il mare cattivo, la mancanza di ri#ornimenti a bordo e lindisciplina, anzi latteggiamento
sovversivo di molti componenti degli e)uipaggi per il #allimento della spedizione, da cui, se non una vittoria sulle
superiori navi avversarie, si sarebbe potuto ottenere uno di )uei %eau& gestes che #anno onore al combattente e
risollevano il morale suo e del #ronte interno& Il 14 agosto 4F, <ucchia era rimosso dal comando e sostituito dal
!enente di -ascello /aita&
#l mor%o infuria,
il an ci manca '
avrebbe scritto di l1 a poco il poeta Arnaldo 0usinato, presente ai #atti6 il blocco stava gravemente a##amando i
-eneziani, e numerosi si stavano rivelando i casi di colera& le diserzioni di combattenti di terra e di mare
aumentavano in proporzione alla carestia e alle malattie&
/assarono solo 8 giorni dalla rimozione di <ucchia, ed il 88 agosto -enezia si arrendeva, rimettendosi sotto la sovranit(
dellImperatore 0rancesco *iuseppe& /erch9 si avverasse il suo sogno di italianit(, ci sarebbero voluti altri 17 anni e due
guerre&
/aolo Cau
3