Sei sulla pagina 1di 2

La Coscienza di Zeno Autore: Ettore Schmitz Ambientazione: 1800-1900 a Trieste (Austria) Preamboo (Introduzione): lo psicoanalista parla del motivo

di questo libro: un d iario come cura. Pubblicato dal dottore per istigare (per ripicca) il paziente c he interrompe la cura. I capitoli non hanno un ordine cronologico ma sono solo eventi significativi. Le vicende sono romanzate da Zeno stesso e non si riesce a separare la verit dei fa tti dalla finzione (probabilmente alcuni dettagli li inventa) Il fumo: la malattia l incapacit di raggiungere i suoi obiettivi. Inizia a fumare da piccolo e non smette pi. Non fuma per un motivo preciso. Zeno fuma sempre "L' ultima sigaretta" nelle occasioni pi significative. Giustifica la sua inettitudin e (incapacit) attraverso il fumo. Spinto dalla moglie, Zeno va in un centro di cu ra per disintossicarsi ma scappa e torna a fumare. Non Smetter mai. La morte del padre: Perde la mamma a 15 anni e supera l evento con la fede. Dopo un p per perde questa fede e la morte del padre sar catastrofica. La differenza tr a Zeno e il padre che zeno vorrebbe migliorare, il padre no. Zeno non si accorge della malattia del padre. Il matrimonio: Un amico di Zeno, Giovanni, gli presenta le figlie Augusta, Anna, Alberta, Ada. Si innamora di Ada (la pi bella) e cerca di corteggiarla ma Ada no n lo vuole. Augusta (la pi brutta) invece si. Guido Speier pi affascinante di lui e Zeno ne quindi invidioso. Zeno dichiara il suo amore ad Ada ma lei lo rifiuta. Allora tenta di chiedere la mano alle altre sorelle ma solo Augusta lo accetta. Sposa Augusta. Lui in verit vuole imparentarsi in qualche modo con la famiglia M alfenti (la famiglia di Ada, augusta, anna, alberta e giovanni) e continuare a v edere Ada. L amante: Zeno e il mondo femminile: Carla, musicista ; Augusta, la moglie. Zeno non ama Augusta all inizio ma con la convivenza cambia idea. Zeno incontra un e x amico dell universit che gli chiede di dare una mano a carla economicamente per la sua associazione di beneficienza. Zeno si innamora di Carla e si mettono ins ieme all insaputo di Augusta. Carla dopo un p lo lascia perch si innamora del suo maestro di canto. L associazione: Guido Speier vuole aprire un associazione e chiede una mano a Ze no. Zeno all inizio contento ma poi si rende conto che Guido incapace e gli affa ri vanno male. Guido simula un suicidio e Ada presta dei soldi a Zeno per aiutar e l associazione ma ancora una volta gli affari vanno male. Guido allora simula ancora un suicidio in cui per muore per davvero. Zeno da solo riesce a riassestar e l azienda e Ada gli riconoscente. il suo unico successo. La psicoanalisi: Zeno dal Dottor S. dopo 6 mesi di terapia e fanno dei test per vedere se guarito. Il dottor S. mostra delle immagini a Zeno per analizzare la s ua personalit. Zeno gli racconta che fa strani sogni. Zeno torna al periodo dell infanzia quano anadava a scuola. Poi sogna una stanza bianca con il fratello che fanno colazione; ad un certo punto litigano. Poi sogna di mangiare una donna ch e assomiglia alla madre. In questo sogno Zeno inventa di mangiare il piede sinis tro della donna per vedere la reazione dello psicologo (Zeno vuole mettere alla prova il dottor S. perch non crede nella psicoanalisi).

Osservazioni L ultimo capitolo (la psicoanalisi) diviso in 3 parti: la prima parte in cui Zen o racconta di stare bene e di aver scritto quest ultima parte per spedirla al do ttor S. che gli aveva chiesto di finire il diario. la seconda parte in cui zeno spiega di essere guarito per via dei suoi affari ch e vanno a gonfie vele e che quindi gli hanno dato energia e vitalit perch non si s entiva pi un inetto. Nella terza parte Zeno esprime il suo parere sull umanit e dice che l uomo l unic o essere vivente che sfugge alla legge di Darwin secondo cui solo le specie pi fo rti sopravvivono nel mondo. Infatti per lui l uomo l essere pi debole. Pi la tecno

logia avanza e pi l uomo diventa debole e si ammala. Fa poi una previsione: arriv er un giorno in cui l uomo pi pazzo e debole del mondo inventer una bomba al cui co nfronto tutte le bombe e le armi esistenti nel mondo sembreranno giocattoli; ci sar poi un uomo ancora pi pazzo e debole che gli ruber questa bomba e andar in cima al mondo e la far esplondere e tutti gli esseri viventi moriranno. Zeno ne "La coscienza di Zeno" all inizio un inetto ma poi migliora e riesce a r ealizzarsi, a differenza degli altri due personaggi cardine di Svevo, Alfonso Ni tti ne "Una vita" e Emilio Brentani di "Senilit". Rispettivamente il primo si sui cida per paura di una sfida a duello, il secondo alla fine del romanzo torna a f are la sua vita inutile fallita e grigia. Invece ne "La coscienza di Zeno" c un lieto fine: Zeno guarisce e sta bene.