Sei sulla pagina 1di 24

PROGRAMMAZIONE della M.U.

CNC

Produzione Assistita dal Calcolatore

La programmazione delle M.U. CNC


1 2 3 4 5 6 7 Generalit Geometrie di riferimento Grammatica Lessico Sintassi Esempi Linguaggio APT
2 Produzione Assistita dal Calcolatore

La programmazione delle M.U. CNC


Le macchine utensili CNC sono programmabili. Il programma contiene tutte le informazioni geometriche; tecnologiche; necessarie allesecuzione della lavorazione. Il programma letto, interpretato ed automaticamente eseguito dallunit di governo.

Produzione Assistita dal Calcolatore

La programmazione delle M.U. CNC


Parallelamente allo sviluppo dei sistemi CNC viene sviluppato un linguaggio per la programmazione. Esso costituisce lo standard internazionale per la programmazione di ogni CN. La struttura di questo linguaggio rimasta inalterata negli anni. Tale linguaggio denominato convenzionalmente linguaggio base EIA/ISO:
EIA: Electronic Industries Association ISO: International Standardization Organization

Produzione Assistita dal Calcolatore

La programmazione ISO
Il linguaggio EIA/ISO consente la gestione di tutte le funzioni della macchina utensile nonch il calcolo di traiettorie elementari.

Produzione Assistita dal Calcolatore

La programmazione ISO
1 2 3 4 5 6 7 Generalit Geometrie di riferimento Grammatica Lessico Sintassi Esempi Linguaggio APT

Produzione Assistita dal Calcolatore

Riferimenti: assi di traslazione


X Z Y Z X

Produzione Assistita dal Calcolatore

Riferimenti: assi di rotazione


B C

Z B W Y
8

X
Produzione Assistita dal Calcolatore

Riferimenti: origini
W E=N R

zero macchina M zero di riferimento R zero pezzo W


9

zero utensile E zero innesto N

Produzione Assistita dal Calcolatore

Zero macchina
Il controllo numerico dotato di un proprio sistema di riferimento ed origine assoluta : ZERO MACCHINA M.

10

Produzione Assistita dal Calcolatore

Riferimento e zero macchina

11

Produzione Assistita dal Calcolatore

Zero pezzo
Il programmatore in base alla quotatura del disegno stabilisce uno ZERO PEZZO W rispetto al quale programma gli spostamenti.

12

Produzione Assistita dal Calcolatore

Riferimenti: origini
Il programmatore fornisce la distanza relativa tra i due zeri. La programmazione avviene riferita allo zero pezzo W. TORNITURA FRESATURA

13

Produzione Assistita dal Calcolatore

La programmazione ISO
1 2 3 4 5 6 7 Generalit Geometrie di riferimento Grammatica Lessico Sintassi Esempi Linguaggio APT

14

Produzione Assistita dal Calcolatore

Grammatica ISO
La programmazione EIA/ISO una programmazione ad indirizzo con formato alfanumerico.

15

Produzione Assistita dal Calcolatore

Grammatica ISO
Il programma di lavorazione di un pezzo l'insieme di pi operazioni sequenziali.

16

Produzione Assistita dal Calcolatore

Grammatica ISO
Ogni operazione composta da pi blocchi, a loro volta costituiti da insiemi di parole. Un blocco definisce in modo completo un ordine che la macchina utensile deve eseguire prima di passare al blocco successivo.

17

Produzione Assistita dal Calcolatore

Grammatica ISO
Ciascuna parola di un blocco formata da un carattere alfabetico detto indirizzo e da un numero che indica un valore o un codice di funzione.

X-53.7
Lettera di indirizzo
18

Sequenza di numeri
Produzione Assistita dal Calcolatore

Esempio di blocco
N10 G28 X2300 Y5600 Z1780 F350 S200 T19 M06

Numero blocco Informazioni geometriche Informazioni tecnologiche

19

Produzione Assistita dal Calcolatore

Programmazione ISO
1 2 3 4 5 6 7 Generalit Geometrie di riferimento Grammatica Lessico Sintassi Esempi Linguaggio APT

20

Produzione Assistita dal Calcolatore

Lessico ISO: Indirizzi


Indirizzi di movimento: A, B, C, U, V, W, X, Y e Z Funzioni macchina: F, G, M, N, S e T

Si distinguono in: modali: rimangono attive finch non vengono sostituite da unaltra funzione corrispondente; temporanee: rimangono attive nel blocco.
21 Produzione Assistita dal Calcolatore

Indirizzi di movimento

22

Produzione Assistita dal Calcolatore

Funzione N

identifica un blocco in ordine crescente in ordine non progressivo

23

Produzione Assistita dal Calcolatore

Funzione G
Sono "funzioni preparatorie" perch predispongono il modo di esecuzione delle istruzioni successive.

24

Produzione Assistita dal Calcolatore

G90 e G91
Coordinate assolute ed incrementali
se G90 attiva: coordinate assolute se G91 attiva: coordinate incrementali

25

Produzione Assistita dal Calcolatore

Coordinate cartesiane assolute


La misura eseguita facendo riferimento allo stesso punto (origine assoluta). Nellesempio la fresa muove dal punto P1, a P2, a P3, a P4 con coordinate cartesiane assolute.
N10 N11 N12 N13 N14 G90 X-60 X-30 X30 X80 Y-20 Y60 Y70 Y-30

26

Produzione Assistita dal Calcolatore

Coordinate incrementali
La misura eseguita facendo riferimento alla coordinata precedente. Nellesempio la fresa muove dal punto P1, a P2, a P3, a P4 con coordinate cartesiane relative.
N10 N11 N12 N13 G90 G91 X-60 X30 X60 X60 Y-20 Y80 Y10 Y-100

27

Produzione Assistita dal Calcolatore

Coordinate assolute ed incrementali


In tornitura: le quote assolute sono diametrali le quote incrementali sono radiali.

28

Produzione Assistita dal Calcolatore

G00 Posizionamento
Il posizionamento il movimento dellutensile dalla posizione in cui si trova a quella che deve raggiungere per iniziare la lavorazione. Il moto avviene in velocit di rapido. Occorre indicare le coordinate del punto finale.

N10

G00

X-60

Y-20

29

Produzione Assistita dal Calcolatore

G00 Posizionamento

N100 G00 X30 Z3

30

Produzione Assistita dal Calcolatore

G01 Interpolazione lineare


il moto avviene in velocit di lavorazione occorre indicare : le coordinate del punto finale la velocit di rotazione del mandrino S la velocit di avanzamento F
N00 N10 N11 N12 N13 G90 G00 G01 X-60 X-30 X30 X80 Y-20 S100 Y60 F0.15 Y70 Y-30

31

Produzione Assistita dal Calcolatore

G01 Interpolazione lineare

N180 G00 X20 Z2 N190 G01 Z-15 F0.2 N200 G01 X40 Z-25
32 Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 1
Traslazione in rapido G00 Interpolazione lineare G01 Coordinate assolute X, Z G90 G00 X23 Z1 S500 G01 Z-32 F0.2 G01 X43 F0.1 G01 Z-66 F0.2 G01 X63 F0. 1 G01 Z-80 F0.2

F : velocit di avanzamento longitudinale pari a 0.2 mm/giro F : velocit di avanzamento trasversale pari a 0.1 mm/giro
33 Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 2
Traslazione in rapido G00 Interpolazione lineare G01 Coordinate relative X,Z G00 X23 Z1 G91 G01 Z-33 F0.2 G01 X10 F0.1 G01 Z-34 F0.2 G01 X10 F0.1 G01 Z-14 F0.2
F : velocit di avanzamento longitudinale pari a 0.2 mm/giro F : velocit di avanzamento trasversale pari a 0.1 mm/giro
34 Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 3
Traslazione in rapido G00 Interpolazione lineare diagonale con punto finale G01 Coordinate assolute X, Z G90 G00 X23 Z1 G01 Z-10 F0.1 G01 X40 Z-45 G01 Z-57
F: velocit di avanzamento pari a 0.1 mm/giro
35 Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 4
Interpolazione lineare diagonale con quota angolare A

G01 X100 A150


oppure

G01 X100 A-30

36

Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 5
Esecuzione smusso a 45, noto il cateto, D Con diversa velocit di avanzamento, E (sempre associata al comando D) G0 X13 Z1 G1 Z0 F0.15 G1 X30 D2 E0.08 G1 Z-25 G1 X60 D5 G1 Z-45

F E

velocit di avanzamento pari a 0.15 mm/giro


37 Produzione Assistita dal Calcolatore

= velocit di avanzamento esecuzione smusso pari a 0.08 mm/giro

Esercizio 6
Esecuzione smusso, nota lipotenusa, D Con diversa velocit di avanzamento, E

G0 X13 Z 1 G1 Z0 F0.15 G1 X46 D-10 E0.08 G1 X70 A150 G1 Z-45

F E

velocit di avanzamento pari a 0.15 mm/giro


38 Produzione Assistita dal Calcolatore

= velocit di avanzamento esecuzione smusso 0.08 mm/giro

Esercizio 7
Esecuzione raccordo R Con diversa velocit di avanzamento, E (sempre associata al comando R)

G0 X13 Z 1 G1 Z0 F0.15 G1 X46 R15 E0.08 G1 Z-22 G1 X60 A150 G1 Z-45

39

Produzione Assistita dal Calcolatore

G02-G03 Interpolazione circolare


Interpolazione circolare G02 oraria G03 antioraria

ANTI ORARIA

ORARIA

ORARIA

ANTI ORARIA

40

Produzione Assistita dal Calcolatore

G02-G03 Interpolazione circolare


Una circonferenza descritta da 3 condizioni. 1 Una di queste sempre il punto iniziale (gi indicato). 2 La seconda pu essere scelta tra: - coordinate del centro piano x,y (G17): I,J piano x,z (G18): I,K piano y,z (G19): J,K - raggio R 3 La terza pu essere scelta tra - punto finale - estensione angolare A
41 Produzione Assistita dal Calcolatore

42

Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 8
Interpolazione circolare anti oraria G03 Punto finale Raggio R G00 X25 Z1 G01 Z-21 F0.1 G03 X60 Z-48.27 R30 G01 Z-70

43

Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 9
Interpolazione circolare oraria G02 Punto finale Raggio R

G00 X25 Z 1 G01 Z-21 F0.15 G02 X60 Z-48.27 R30 G01 Z-70

44

Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 10
Interpolazione circolare anti oraria G03 Punto finale Coordinate del centro assolute

G90 G03 X60 Z-54.72 I6 K-47.3 F0.1


45 Produzione Assistita dal Calcolatore

Esercizio 11
Interpolazione circolare anti oraria G3 Punto finale Coordinate del centro relative

G91 G03 X60 Z-54.72 I-12 K-25.3 F0.1


46 Produzione Assistita dal Calcolatore

Percorso utensile
Il percorso utensile viene programmato rispetto ad un punto di riferimento.

TORNITURA
TOOL POINT

TOOL POINT

FRESATURA

47

Produzione Assistita dal Calcolatore

Macro
Esempio: il ciclo di foratura precedentemente descritto pu essere implementato con luso della macro.
(definizione della geometria) P0=POINT/0.0, 3.0, 0.1 (definizione del ciclo) FROM/P0 CALL/DRILL, X=1.0, Y=1.0, Z=0.1, DEPTH=0.7 CALL/DRILL, X=2.0, Y=1.0, Z=0.1, DEPTH=0.7 GOTO/P0 (definizione della macro) DRILL=MACRO/Y,Y,Z,DEPTH GOTO/X,Y,Z GODLTA/0, 0, -DEPTH GODLTA/0, 0, DEPTH TERMAC
48 Produzione Assistita dal Calcolatore