Sei sulla pagina 1di 1

http://it.bertha-dudde.

org/

Presente e passato La Redenzione

B.D. No. 0420


16 maggio 1938

l passato si risolve da s, sempre unicamente determinante il presente. Rendere comprensibile queste Parole agli uomini, urta sovente contro una dura resistenza, e malgrado ci questo problema una delle Legge pi importanti della Creazione, pertanto il Signore non giudica mai e con eterna dannazione, chi si staccato una volta dalla vita peccaminosa passata ed ora ha accettato la vera conoscenza nel presente. Questo pi difficile da accettare, perch luomo sempre responsabile per le sue azioni, quindi per tutto il passato dovrebbe pure rendere conto una volta, ma nella Sapienza e nellAmore di Dio riservato ad ogni creatura che le venga rimessa la punizione meritata, quando il suo essere pi interiore si lascia comunque ancora condurre sulla retta via e si trasformi. Allora non verr mai pi ricompensata per quello che prima ha sbagliato, ma dal Signore e Salvatore sar amorevolmente perdonata. Per questo il Signore ha preso su di S la sofferenza ed il peccato dellumanit; per liberarla da questa colpa di peccato, Egli ha sofferto sulla Croce. Perch salirebbe fino allincommensurabile per luomo, se volesse estinguere lui stesso ogni colpa di peccato. Ma cos il Signore E indicibilmente interessato ad un ritorno interiore, perch con ci vorrebbe diminuire ai figli terreni lindicibile sofferenza nellaldil. E la lotta per tali anime che hanno camminato a lungo nelloscurit dello spirito sulla Terra, immensa, dato che si tratta appunto di far giungere loro la grande Compassione del Signore, che si possono liberare dalla loro colpa, quando finalmente una conoscenza delleterna Divinit li ha indotti alla purificazione interiore, se ora in questa conoscenza si pentono della loro vita passata e con ci si rendono degni di ogni Grazia, che ora viene loro offerta in ricca misura. La Benignit e la Misericordia di Dio grande. Egli estingue ogni colpa terrena, dove il cuore si rivolge amando al Padre, solo allora nelluomo si risvegliato lamore per il Signore, allora a lui stesso la sua vita passata gli sembrer degna di disprezzo, penser alla vita mancata finora nel pi profondo pentimento, e questo stesso e la volont di essere dora in poi devoto al Signore, lo purifica da ogni colpa. Cos il passato si dissolver sempre nel nulla, se attraverso il presente viene sostituito in tal modo, che questo presente corrisponda al vero scopo e meta, per cui luomo ha potuto incorporarsi sulla Terra. Tali trasformazioni della vita passata sono un innominabile vantaggio per luomo terreno, la Forza e la Grazia di Dio gli vengono date in una tal misura, che con buona volont pu eseguire anche il totale distacco dalla vita condotta finora. Gli rimarr unicamente il pentimento, ma questo sar solo di Benedizione per la formazione interiore del suo essere. Chi riconosce una volta i suoi peccati e supplica nel pi profondo del cuore il Signore per la Grazia, verr accolto molto amorevolmente dal Salvatore come peccatore pentito, ed il Signore dice in tutta Mansuetudine e Benignit: Ti sono rimessi i tuoi peccati.... Con ci egli estingue la colpa del passato e prende il figlio pentito al Suo Cuore di Padre. Egli lo benedice mille volte, perch il Cielo gioisce di pi di un peccatore che ha riconosciuto e trovato il Signore, che di novantanove giusti. Amen

Bertha Dudde - B.D. br. 0420 - 1/1