Sei sulla pagina 1di 25

Uomo, ambiente e immunit collettiva.

Come leggere lepidemiologia

Prof. Giorgio Gilli Universit degli Studi di Torino

Limpatto economico delle patologie non infettive alcuni esempi


Patologia Impatto economico Italia (anno) 8.8 miliardi (2000) 21.8 miliardi (2006) 6.7 miliardi (2004) Impatto economico mondiale (anno) 232 miliardi $ (2007) 473.3 miliardi $ (2009) 228 miliardi $ (2008)

Diabete Malattie cardiovascolari Tumori

Fonte: WHO, American Cancer Society

USA CDC stime malattie a H T trasmissione alimentare L

O I L L I 1 Americano su 4 colpito da malattie a trasmissione B 9 . alimentare ogni anno 6 S 1$ Americano su 1000 viene ricoverato in ospedale U ogni anno
1400 epidemie di origine alimentare comunicate ogni anno

76 million casi C N I 325.000 ospedalizzazioni 5000 decessi NS

A E H F O T S O

Europa 2008

r u e i d i n o li 5.332 epidemie i m 0 N 45.622 casi 0 S 4 S : el6.230 i s ospedalizzazioni o l d l e o n c i 32 decessi o r a m l c a a S % 9 00 2 6 7 Cibin,


V Da .
Published on 28 January 2010

o n n a l l a o

THE COMMUNITY SUMMARY REPORT ON TRENDS AND SOURCES OF ZOONOSES AND ZOONOTIC AGENTS AND FOOD-BORNE OUTBREAKS IN THE EUROPEAN UNION IN 2008

COSTI SOCIO-ECONOMICI DELLE MALATTIE TRASMESSE DA ALIMENTI


INDIVIDUALI Spese mediche Guadagni persi Dolore e sofferenza Costi per lassistenza dei bambini Perdita di tempo dedicato allo svago Costi di riabilitazione Costi legali INDUSTRIA ALIMENTARE Ritiro dei prodotti Chiusura impianti Pulizia Perdite di mercato Perdite di immagine Costi legali

PUBBLICI Sorveglianza Indagini sulle epidemie Perdita di produttivit nazionale in aree endemiche Riduzione delle esportazioni Costi per cure mediche e sicurezza sociale Assenteismo Perdite di turismo Perdita di risorse umane

CONSEGUENZE A LUNGO TERMINE DELLE MTA (2-3%)


PATOLOGIA REUMATOIDE Artrite settica (Salmonella) Artrite asettica (Salmonella, Campylobacter, Yersinia, E. coli patogeni) PATOLOGIA NEUROMUSCOLARE Sindrome di Guillain-Barr, paralisi flaccida acuta (Campylobacter) PATOLOGIA RENALE (sindrome uremico emolitica) Perdita della funzionalit renale, trombocitopenia, anemia emolitica (E.coli O157:H7) PATOLOGIA INFIAMMATORIA DELLINTESTINO Colite, colite ulcerosa, morbo di Crohn AUTOIMMUNITA DA SUPERANTIGENI Associazione con patologie autoimmuni

ANALISI DI RISCHIO SANITARIO


Casi notificati Casi identificati
Campioni inviati a laboratori che ricercano quel patogeno Persone sottoposte ad accertamenti Persone che accedono a strutture mediche Persone con sintomatologia clinica

Sorveglianza Attiva e Passiva

?
Esposizione Circolazione ambientale Risk Assessment

Sorveglianza campilobacteriosi, Olanda Incidenza per 100.000 ab.


Casi notificati Casi identificati

35-45

Campioni inviati a laboratori che ricercano quel patogeno Persone sottoposte ad accertamenti Persone che accedono a strutture mediche Persone con sintomatologia clinica

90-150 400-600

10.00020.000 Esposizione infetti 40.000Circolazione ambientale 60.000


(da Helms et al. 2003; Van Pelt et al. 2003; De Wit et al. 2001; Ang et al. 2007; Evers et al.2008)

Immunit collettiva ?

Salmonella: comparazione di dati europei di


sieroincidenza vs dati di sorveglianza epidemiologica
Paese (Anno raccolta siero) Finlandia 2000-2001 Danimarca 2006-2007 Paesi Bassi 2007 Italia 2004 Romania 2007 Francia 2003-2004 Incidenza Sierologica per 100.000 ab A 5600 8200 14900 23900 38400 40500 Casi notificati Fattore (all serovars) per Moltiplicativo 100.000 ab A/B B 45 31 16 12 3 20 125 270 930 1990 12800 2025

Animal Disease Genomics: Opportunities and Applications 9th - 12th June 2008, Edinburgh, UK

Comparison of percent detectable response to Cryptosporidium antigens. The northern Italian city versus other communities

European Journal of Epidemiology , 2000. Serological evidence of Cryptosporidium infections in southern Europe. F.J. Frost, E. Fea, G. Gilli, F. Biorci, T.M. Muller, G.F. Craun & R.L. Calderon

Variazioni stagionali della campilobatteriosi in Scozia ( ) e concentrazione di Campylobacter nei reflui urbani (colonne nere) e fanghi non digeriti (colonne bianche)

Journal of Applied Microbiology 2001, Current epidemiological issues in human campylobacteriosis, J.A. Frost

Campioni positivi per la presenza di NOROVIRUS negli effluenti in ingresso ed in uscita di alcuni depuratori italiani

G. La Rosa*, M. Iaconelli, M. Pourshaban, M. Muscillo. Detection and molecular characterization of noroviruses from five sewage treatment plants in central Italy; Water Res. 44 (2010)

Surveillance of adenoviruses and noroviruses in European recreational waters


47 % campioni positivi su 1140 41 11 38

381 Campioni positivi 132

P.Wyn-Jones et al 2010

Nello studio stata valutata la presenza di anticorpi contro norovirus di genogruppo II nel siero di 1078 soggetti e la sieroprevalenza risultata essere del 74,1%.

Molecular cloning,Expression,Self-Assembly,Antigenicity, and Seroepidemiology of a Genogroup II Norovirus Isolated in France


B. Nicollier-Jamot et al 2003

Prevalence and characteristics of asyntomatic norovirus infection in the community in England


Ricerca della presenza di Norovirus nelle feci di 2065 soggetti asintomatici in UK (0 e 90 anni). Campioni Positivi sono stati il 12%, la prevalenza maggiore nei bambini sotto i 5 anni di et. La prevalenza maggiore di infezioni asintomatiche riguardava il periodo invernale (novembre, dicembre e gennaio). Nel 78% dei campioni positivi stato riscontrato il genogruppo II, nel 13% il genogruppo I e nel restante 9% entrambi i genogruppi.

G. Phillips et al 2010

Frutta e verdura verso nuovi consumi

Aumento del consumo in quantit e variet Trainato dal trend verso abitudini alimentari pi sane (es. La campagna 5-a-day) Vegetali crudi e minimamente processati commercializzati pronti per il consumo(RTE) Aumento della commercializzazione di insalate gi pronte Aggiunta di nuovi ingredienti per fornire una pi ampia variet di combinazioni Frutta e vegetali freschi da tutto il mondo .tutto lanno Necessit di applicazione internazionale di standard igienici pi elevati (dalla produzione al consumo)

Il commercio internazionale dal punto di vista della Sanit Pubblica


Importanza delle insalate preparate come potenziale veicolo di infezione sottolineata da alcune vaste epidemie in tutto il mondo
Nel 1996, 6000 casi in Giappone nella pi grande epidemia da E.coli mondo (finora.) Associata a germogli di ravanello O157 al

Nel 2000, S. Typhimurium DT204b ACGNeKSSuTTmNxCp provoc 294 casi in


numerosi Paesi europei Associata con lattuga Iceberg

Germogli

28 epidemie di salmonellosi; USA,Canada,Europa 1992 -2003

2005-7, 7 epidemie da Norovirus 1170 casi in Danimarca, Francia , Svezia


Associata a lamponi congelati , importati da Cina e Polonia

Epidemie associate al consumo di insalate pronte UK e Galles,1992-206


Classificazione (N di epidemie)
Categoria Sub-categoria Carote (1) Lattuga (11) Peperoni (1) Insalata (48) Insalata (34) Descrizione veicolo Carota Lattuga (7), Iceberg (3) , Rughetta (1) Peperoni Insalata(23),lattuga/pomodori(5), insalata verde(3), foglie di insalata confezionata (1), insalata preconfezionata(1),lattuga/insalata(1) Crescione Cavolo(7), insalata di patate(4), insalata di riso(4), insalata con formaggio(1),insalata con pollo(1), insalata di pasta(1),insalata di pasta/cavolo(1),insalata di riso/cavolo, insalata di fagioli misti (1), insalata di 3 fagioli(1), insalata con tonno(1) Macedonia (4), Melone(2), avocado(1), frutta fresca (1)

Crescione (1) Insalata come Insalata come piatto unico (23) piatto unico (23)

Frutta (8)

Frutta (8)

S Ethelberg, M Lisby, B Bttiger, A C Schultz, A Villif, T Jensen, K E Olsen, F Scheutz, C Kjels, L Mller

11 focolai che hanno coinvolto circa 480 persone (esposti) e 260 casi con gastroenterite Associazione tra consumo di lattuga e sintomi R.R. 6,2 Campioni di feci: 23/25 positivi ai NoV; 11/24 positivi per ETEC fonte dellepidemia: lattuga risultata contaminata da norovirus e non da ETEC Dal momento che n Norovirus n ETEC sono agenti zoonotici, si pu presupporre che il materiale fecale umano possa essere stato la fonte di contaminazione, eventualmente attraverso l'acqua contaminata. N Norovirus n ETEC vengono ricercati nelle analisi di routine dei campioni di feci prelevati da pazienti con gastroenterite

INTERVENTI DI PREVENZIONE PRIMARIA

TRASFERIMENTO E CONDIVISIONE DELLE INFORMAZIONI

SORVEGLIANZA INTEGRATA

Verso la Sorveglianza Integrata


Analisi del rischio
Animali

Alimenti

Produzione Commercializzazione Conservazione

Comportamento individuale

Esposizione

Immunit collettiva

Malattia

Cambiamento

Ambient e

Sorveglianza epidemiologica

Conclusione
Le MTA hanno significato sociale ed impatto economico Le MTA possono generare delle complicazioni circolo vizioso che pu essere interrotto a diversi livelli da interventi di prevenzione primaria

LA SFIDA
Difficolt di comunicazione e di trasferimento delle informazioni allinterno e tra gli enti; Sistema di sorveglianza frammentato; Carenza critica di informazioni e assenza di condivisione dei dati; Risorse insufficienti.

Prevenzione primaria?
altro

53% 43%