Sei sulla pagina 1di 8

COLLOQUIO CON DIO

JOHN: Da quando esisti Dio ? DIO: Caro amico, come lamore, anchio non conosco n tempo n spazio JOHN: Hai tempo per una breve chiacchierata ? DIO: Sempre! Finalmente qualcuno trova del tempo per ascoltarmi e per conoscermi. Parlate cos tanto di me, ma cos poco con me. Sento tante teorie e dottrine su di metroppe equasi tutte sbagliate. JOHN: Per esempio ? DIO: Non trovate mai un equilibrioo mi fate troppo cattivo, oppure troppo buono JOHN: E come sei ? DIO: Buono ma ad una condizione. JOHN: Quale ? DIO: che anche tu sia buono. JOHN: Che significa ? DIO: Che non sopporto la cattiveriaquando vedo cattiverie, soprusi, violenze e ingiustizie mi prende una santa ira. JOHN: ..una santa ira ? DIO: ..si! A te non fanno arrabbiare le ingiustizie ? ovviamente si! E allora, perch non dovrei arrabbiarmi anchio quando viene violentata una donna o picchiato un innocente. Guarda che, a differenza di ci che tanti dicono, io provo delle emozionisoffro anchio come te. JOHN: Tu ridi, piangi, urli, sospiri come me ? DIO: S! ma allora quando io ti dico che ti ho creato a mia immagine e somiglianza, tu non mi credi ? JOHN: io pensavo che fossi un Dio equilibrato ! DIO: Senti, forse non siamo daccordo sulla definizione di equilibrio. Lequilibrio non la soppressione delle proprie emozioni, bens la gestione corretta di queste ultimema se io ti ho creato con un cuore, con delle passioni e con delle emozioni, perch dovrei giudicarti se le vivi ed esprimi correttamente ??? JOHN: ..correttamente ? DIO: Quando le emozioni nascono da un cuore sincero e buono diventano corrette. JOHN: Ma allora mi posso arrabbiare ? DIO: Certoaltrimenti si ammala il tuo corpo. La rabbia ti rovina dentro, causando malattie neurologiche e psicosomatiche. Guarda che semmai ti giudico se di fronte a tante ingiustizie non ti arrabbi.

JOHN: Veramente ??? DIO: Se sei una persona vera, sincera e giusta non puoi non arrabbiarti in questo mondo. JOHN: A proposito, ma perch esistono le ingiustizie ?? DIO: e lo chiedi a me ??? Sono io che lo chiedo a te! anzi, a te e ai tuoi numerosi fratelli. JOHN: Perch lo chiedi a noi ? DIO: Ragazzo, non fare il finto. Avete avuto un pianeta in gestionecosa ne avete fatto ??! Vi ho donato una terra meravigliosa, nella quale poter vivere in armonia e amore. La natura vi fornisce tutto ci di cui necessitate. Lamore soddisfa ogni vostro bisogno e colma ogni vuoto spirituale ed esistenziale.pensandoci bene sono molto adirato! Quante zozzerie debbo vedere e sopportare ancora?! JOHN: Allora perch non intervieni ? DIO: e come posso intervenire, se non me lo permetti ?! perch tu non hai fiducia in me ? perch fai sempre di testa tua ? JOHN: potresti intervenire comunque.. DIO: Chi ama non forza, ma rispetta la libert di scelta. Io ti amo e non voglio imporre a te la mia volont, anche se ci mi fa soffrire tanto JOHN: ma io ti ho chiesto tante volte di aiutarmi, e non lhai fatto. DIO: Io non impongo a te la mia volont, ma neanche tu puoi imporre a me la tua volontabbi semplicemente fiducia in me. JOHN: avere fiducia DIO: S! ma non una fiducia ad occhi aperti, una fiducia ad occhi chiusi. JOHN: Ovvero ? DIO: Ho notato che tu hai tanta fiducia che io possa compiere ci che tu ritieni che io sia in grado di compiere.. JOHN: non capisco.. DIO: ..credi che io possa muovere una foglia ? JOHN: S! DIO: ..credi che io possa spostare la montagna che hai davanti agli occhi ? JOHN: hmm.. DIO: No! vedi! tu hai deciso gi dentro di te cosa io posso e cosa io non posso fare. Vuoi sapere come acquisire una fede cieca e pazza ? JOHN: S! DIO: Spegni la mente e apri il tuo cuore! JOHN: In che senso ? DIO: La tua mente diventata una prigione oramaila tua fede calcolata, non libera. Tu calcoli tutto come un Robotanche la tua fede. Torna bambino! Credi con ingenuit e genuinit! Non ragionare su di me: abbi fiducia in me e amami con tutto il tuo cuore!

JOHN: faccio fatica a seguirti.. DIO: Forse ho capitodi cosa ti occupi nella vita? JOHN: Beh, modestamente sono uno dei pi grossi esperti di finanza ed economia globale! DIO: Immaginavo JOHN: Perch ? DIO: ..poi ti spiego. Allora, spiegami brevemente come funziona questo vostro mondo economico e finanziario figliuolo! JOHN: Bene, studiando il mercato DIO: Cosa ? Il mercato ? sarebbe a dire ? JOHN: Il mercato linsieme di tutti i potenziali consumatori di un determinato prodotto DIO: mercatoconsumatori stiamo parlando di esseri umani ? figli miei ?? Voi li chiamate mercato e consumatori ??? JOHN: Behin un certo senso..li classifichiamo cos.. DIO: ..li classificate ?? JOHN: Senti Dio...noi siamo esperti di Marketing, maghi della finanza DIO: Marketing, mercato, finanza .vedi figliuolo perch non mi comprendi quando parlo di fede e di cuore ?! Tu sei diventato un Robot che analizza come un computer il suo prossimoma che razza di mondo avete creato ?? Io non lo avevo di certo inteso cos allinizio! comunque parliamo di questa finanza.. JOHN: Daccordo! La finanza un sistema che regola il flusso di capitali DIO: ma di che parli figliuolo ??!!! Guarda che non ti riconosco pi! Sto veramente iniziando a pensare che tu sia figlio di qualche strana macchina, e non figlio mio. JOHN: ma Dioguarda che noi maghi della finanza creiamo tanta ricchezza. Noi sappiamo come far girare leconomia! DIO: ..hmmquindi create tanta ricchezzama per chi la create ? Io sento tanti lamenti di mie creature che soffrono la fame..come si spiega questo paradosso ?? JOHN: Behpurtroppo la politica che non funziona in tanti paesi DIO: Senti figliuolo, lunica politica che Io conosco quella dellAmore. Ama il tuo prossimo come te stessoe se vi amate tutti tra di voi nessuno resta senza cibo. Guarda che sono parecchio arrabbiato. La mia pazienza avr un limite. Non sopporto pi di vedere come trattate ingiustamente i vostri fratelli e le vostre sorelle. Io rispetto la vostra libertvi ho lasciato in gestione la terra, ma vedo che non meritate tanta autonomianon sopporto pi la vostra insolenza! Dillo pure ai tuoi fratelli! JOHN: Scusa Dio, ma guarda che io ho collaborato con i responsabili della Banca Centrale americana per stanziare ingenti somme di danaro per i paesi poveri DIO: La Banca Centrale americana ? Spiegami la funzione di questa banca! JOHN: Bene, sono molto preparato in materia. La Federal Riserve (Banca Centrale americana) un conglomerato di banche private

DIO: che fa JOHN: stampa le banconote per conto del governo centrale, per poi prestare il danaro allo stato stesso..per poi riscuoterne gli interessi DIO: ..lo stato fa stampare il danaro a banche private, per poi pagarne gli interessi..ragazzi miei, ma che razza di sistema avete creato ? mi rifiuto di pensare che i miei amati figli siano arrivati a tanto! JOHN: Guarda caro Dio che il sistema finanziario del nostro capitalismo tra i pi avanzati.. DIO: Senti ragazzo, quello che stai descrivendo non il mondo che io ho creato! E, invece, il vostro mondo. Avete costruito un mondo basato sul danaro, sul debito e su interessi egoistici. Io ho creato una terra basata sullamore, sulla libera condivisione dei beni che la natura offre. Non capite che pi bello e giusto vivere tutti assieme in armonia, condividendo tutto con affetto, stima e amore ?? JOHN: ma questa la dottrina comunista e marxista! DIO: ..la dottrina marxista ?? Senti ragazzo, a me non importa nulla delle vostre dottrine politiche ed ideologiche. E poi ti ho detto che lamore produce una libera e gioiosa condivisioneuna condivisione forzata non ha alcun valore JOHN: ma come facciamo a vivere senza danaro ? DIO: semplice: dovete cambiare stile e sistema di vitaavete creato un sistema di vita assurdo, basato sul calcolo e su interessi egoistici. Aprite il vostro cuore e lasciate che i raggi del mio amore irradino la vostra anima sofferente e sfiduciata. Voi soffrite tanto tanto e io soffro insieme a voi. Perch non aprite il vostro cuore e non lasciate che io vi guarisca dai vostri mali? JOHN: ma Dio, guarda che io prego tanto e ti parlo in continuazione DIO: ..infatti, tu parli tanto, ma comunichi poco caro mio. Con me non ha senso fare grandi discorsi o esprimere pensieri calcolati, ragionati e pertanto superficialiio neanche li sento. Io sento il battito del tuo cuoreio vedo le tue lacrimeodo le tue gridale strade che conducono al mio trono passano attraverso la sincerit, la genuinit, la semplicit e lintegrit di cuore. JOHN: ..non afferro bene il concetto.. DIO: perch continui a ragionare come un computer ?? Ragazzo mio, io ti amo e ho una stima immensa di te. Ti ho creato a mia immagine e somiglianzasei pieno di doni e talentitu sei prezioso agli occhi miei. Io pensavo a te gi prima che tu nascessiio ho progetti di felicit per tefidati di me! JOHN: mama io mi fido di te DIO: no, purtroppo no. Non mi hai mai confessato le tue paure, i tuoi sensi di colpale tue emozioni. Tu vivi in un mondo di superficialit. Tu pensi di comunicare con me, ma in effetti non lo fai. JOHN: cosa vuoi sapere da me ? DIO: Sei felice ? JOHN: No DIO: cosa ti turba ?

JOHN: Ho problemi con mia moglie e con la mia famiglia in generale.. DIO: forse non comunichi neanche con loro??? JOHN: ma io mi spacco la schiena per la mia famigliaporto i soldi a casacompro regali a tuttiporto tutti in vacanza DIO: e allora ? secondo te la felicit dipende dai soldi ? la felicit dipende dallamore e dalla stima che condividete e coltivate ogni giorno.. JOHN:..e quindi cosa devo fare ? DIO: spendi meno soldi..dalli ai poveriprenditi del tempo per conoscere in profondit il cuore e lanima della tua famiglia. Esprimi la tua stima e il tuo amore con tutte le emozioni che haie fai la stessa cosa anche con me per favore! JOHN: e allora sar felice ? DIO: no! manca un tassello del mosaico. JOHN: Ovvero ?? DIO: Comunica anche con te stessoamati e stimati per quello che sei e non per quello che fai. JOHN: Comunicare con me stesso ? DIO: Non fare finta di essere quello che non sei. Accettati e trova amore per te stesso. Confessa a te stesso le tue paure, le tue ansie e le tue emozioni negativenon negare queste cose a te stessovedrai che guarirai dai tuoi mali insieme al mio aiuto. Non portare rancore a nessunoil rancore e un cancro terribile. Perdona e perdonatiimpara da mio figlio Ges. JOHN: Ges ??? DIO: secondo te perch lho mandato a morire sulla croce ?? Per insegnarvi e regalarvi il perdono. Questo mondo sta distruggendosi sotto il peso dellinimicizia, del rancore e dei sensi di colpa. Vi ho affidato un mandato preciso: quello della riconciliazione! JOHN: riconciliazione.. DIO: Si! Perdona te stessoperdona il tuo prossimo e perdona me. Il perdono latto supremo dellamore. Non c amore senza perdono, non c perdono senza amore. JOHN: ..devo perdonare anche te mio Dio ?? DIO: S! Forse non lo sai, ma tutti i mali del mondo li riconducete a me..ne sono molto addolorato. Io voglio solo il bene per voi che siete miei figlipurtroppo nel mondo subentrato il male JOHN: il male? Stiamo parlando del Diavolo per caso ? DIO: il male non un essere, il male uno stile di vita e un comportamento sbagliato che nasce da un cuore impuro e malvagio. Quello che voi chiamate il Diavolo il principe del male, Satana, colui che vi tenta in ogni modo per farvi soffrire e attribuire ogni colpa della vostra sofferenza a me.. JOHN: ..Satanachi ? DIO: Satana un angelo decaduto, che ho creato con tanto amore. Egli era il pi bello e il pi intelligente angelo dei cielipoi ha ceduto al maleallinvidiaalla gelosiae ha

trascinato tanti angeli con se. Ho provato in tutti i modi a recuperarlo..per tanto tanto tempoma non c stato nulla da fare! che tristezza! JOHN: e cosa fa ora questo angelo decaduto ? DIO: Cerca in tutti i modi di farvi soffrire per poi scaricare tutta la colpa su di meinoltre le prova tutte per impedirvi di essere salvati, quando mio figlio Ges ritorner sulla terra per portare in cielo tutti coloro che hanno accettato il mio perdono. JOHN: veramente ?? DIO: Si, Satana diventato molto crudeleavr ancora poca pazienza con lui. Lo aspetta una fine terribile bene che lo sappia! JOHN: Quindi sulla terra in atto una lotta tra le forze del bene e le forze del male ? DIO: Si, gli angeli del cielo vi accompagnano e vi proteggono dagli angeli decaduti una lotta spirituale. Tuttavia siete voi a decidere chi vince, attraverso le vostre scelte quotidiane JOHN: e come possiamo deciderci per te mio Dio ? DIO: abbiate fiducia in meseguite lesempio di mio figlio Ges e fate ci che lui vi ha consigliato di fareabbiate fiducia nella mia parolaabbiate un cuore buono, puro ed integro. JOHN: cos semplice ? DIO: Si! se aprite il vostro cuore, tutto sar molto semplice. JOHN: ..ma perch parli sempre del cuorela mente non importante ? Io sfrutto cos tanto la mia intelligenza! DIO: La tua mente importantelho creata ioma la mente deve essere sottoposta alle ragioni del cuore, e non viceversa. Voi imprigionate spesso il cuore con i vostri ragionamentie poi, mettiamoci daccordo sul concetto di intelligenza! JOHN: Ovvero ? DIO: La vera intelligenza saggezza! La saggezza ti permette di affrontare con successo la vita e i rapporti interpersonali.. JOHN: Ma dai io pensavo che essendo un genio della matematica mi potessi ritenere intelligente.. DIO: puoi continuare a ritenerti un genio, ma non perch sei bravo in matematicasemplicemente perch sei stato creato a mia immagine e somiglianza.. JOHN: incredibile! ..e io pensavo che i grandi pensatori e i grandi scienziati fossero fondamentali per la nostra societ.. DIO: lo possono anche essere caro amico, se non si dimenticano di usare il cuore e lamore in tutto ci che fanno. Guarda che durante la storia dellumanit ho visto tanti personaggi intelligenti, che hanno fatto dei guai terribilime li ricordo tuttie me li ricorder tutti in eterno.. JOHN: ma come finir questo nostro mondo caro pap ? DIO: ..te lho gi detto..sei un po distratto figlio mio. Ricordati anche cosa ha detto il mio amato figlio Geslui ha detto tutto ci che cera da dire In ogni caso alla fine

ognuno avr ci che merita. Non avere dubbi a riguardo amico mioio sono un Dio giusto! Ci tengo a sottolinearlo JOHN: ma quale il tuo criterio di giudizio pap ? DIO: Io guardo i cuorile intenzionila buona volont. Se cerchi di fare del tuo meglio in ogni tua azionese ami la vita, il tuo prossimo e mese doni con generosit e ricerchi il beneallora non dovrai temere nulla, anzi: ti aspetta un eternit in paradiso!!!...insieme a me!! JOHN: ma mi hanno insegnato che devo rispettare certe regole per essere salvato DIO: ..come al solito vi accontentate della superficialitnon guardate le regole! Guardate piuttosto il cuore delle regole! Le mie regole non sono fine a se stesseesse sono la conseguenza di un cuore puro e convertito JOHN: Quindi, le devo rispettare oppure no ? DIO: figlio mio, cerca di rispettarle, ma non spinto dalla paura o dal senso di colpa, bens dallamore per me e per il tuo prossimo. Abbi fiducia nei miei consiglichi mi ama segue i miei consigli con gioia e leggerezza. JOHN: Quindi non devo farmi venire i sensi di colpa DIO: fatteli pure venirema solo quando pensi di aver agito con cattiveria e malvagit contro qualcuno. In ogni caso ricordati di non lasciarti opprimere dal senso di colpa, ma confessa il male che hai compiuto e accetta il perdono che io ti dono. Io ti ho donato una coscienza essa ti convince del male che compi. Sono io, tuttavia, che purifico il tuo cuore e la tua coscienza una volta che ti penti del male compiuto JOHN: Pap, cosa ne pensi dei ricchi ? DIO: Non mi occupo di categoriemi preoccupo di esseri umani, figli miei. Non mi interessa la vostra professione o i vostri possedimenti terrenimi interessa la vostra missione e il vostro cuore. In ogni caso, chi pi ha pi dia e doni a chi non hacon amore e generositio amo profondamente colui che dona con generositgratuitamente avete ricevuto da me, gratuitamente date.. JOHN: cosa ne pensi dellesoterismo e delloccultismo ? DIO: ..avrei voglia di lanciare un fulmine dal cielo! JOHN: perch??.. DIO: ..loccultismo larma pi sottile e perfida di Satana di impadronirsi della tua anima e della tua mentela verit non ha nulla di occulto! La verit limpida e si riceve comunicando sinceramente con mediffida figlio mio di tutto ci che occulto, oscuro e poco trasparente! JOHN: mio Dio! e come ci si pu liberare dalle forze del male ?? DIO: ..correndo verso di me e piangendo sulla mia spallaIo ti libero dal male figlio mioio distruggo tutti coloro che ti vogliono manipolare con malvagit!! JOHN: ma pap! Il mondo pieno di spiritisti, astrologi, occultisti e operatori del male DIO:infatti il mondo sta andando verso la sua rovina figlio miovoi non siete consapevoli della gravit della situazione! Comunque, presto verr a liberarvi!! ..e poi saranno guai per chi ha operato con malvagitci puoi contare!!

JOHN: Pap, io ho tanti amici che si ubriacano e che prendono droghecome posso aiutarli ? DIO: vedi figliuolo, essi soffrono nellanima e nello spirito e io non li giudico affatto anzi, li voglio aiutare! Essi sono imprigionati dalle loro paure e dalle loro ansiela liberazione avviene solamente aprendo il proprio cuore e trovando amore per se stessi e per la vita Ascoltali amico mio ascoltali e mandali da med loro che c un Padre celeste che li pu aiutare e che li ama profondamente JOHN: e cosa ne pensi del sesso pap ? DIO: il sesso ? cosa intendi per sesso ? JOHN: un rapporto fisico intimo tra due persone! DIO: quindi amore ! JOHN: non semprediciamo che si pu fare sesso senza amare.. DIO: beh, un vero peccato figlio mio. Quello che voi chiamate sesso in realt io lho inteso come parte integrante di un rapporto damore Comprendo che oggigiorno avete paura di amare e che quindi trovate una soluzione di ripiego, ma un vero peccato, credimi! Non c nulla di pi bello e piacevole di un rapporto intimo basato sullamore JOHN: ma non si pu fare sesso e basta ? che male c ? DIO: caro mio, questa espressione del che male c ve la sento dire un po troppo e spesso a sproposito. Purtroppo voi non vi rendete conto delle conseguenze gravi che certi comportamenti causano nel vostro cuore e nella vostra anima comunque sia, quello che tu definisci sesso e basta non altro che la voglia di amare temendo lamore JOHN: e come possiamo trovare lamore vero, superandone le paure ? DIO: rimanendo legati a meio vi dono la pace nel cuore, il coraggio di amarelamore vero distrugge la paura.. Sappi caro figlio che al di l di tutto io comprendo le tue paure e soffro insieme a te..insieme le supereremo e, pertanto, potrai godere dellamore vero. JOHN: ti voglio bene pap!! DIO: Anchio!!!!