Sei sulla pagina 1di 3

SATANA, GRANDE IL BURATTINAIO Community

Profilo Blog Sito Foto Amici

Esplora 4) SATANA, GRANDE IL BURATTINAIO

Nel momento in cui accettiamo di incontrarci veramente con Dio e Gli apriamo sinceramente il cuore, quasi automaticamente prendiamo coscienza di Satana. Ges lo chiama "principe di questo mondo Gv 12, 31 e in 1Gv 5 leggiamo: "tutto il mondo giace sotto il potere del maligno". Creato specchio puro per riflettere l'insostenibile Bellezza di Dio, Lucifero, il "portatore di luce", decise di competere col suo Creatore, di fare la scalata al Suo potere. In lui s'incrin e poi si spezz la volont libera di essere in comunione d'amore col Sommo Bene e quindi suo unico, vero bene. E Dio, nella Sua coerenza, lo rispett. Lo aveva creato libero! Nel Suo amore infinito lo rese consapevole delle gravi conseguenze del suo orgoglio sulla creazione. Gli fece prevedere anche l'Incarnazione e la Morte di Suo Figlio. Ma Lucifero si fiss nell'adorazione del suo io e, da angelo di luce potente nei doni eccezionali ricevuti, volle il suo male e liberamente si trasform S A T A N in

S = sacrilegio, superbia, seduzione, separazione; A = ateismo, abominio, avversione; T = tradimento, turpitudine, tentazione, tenebra; A = astuzia, accanimento; N = negazione, nemicizia (ant) -> inimicizia..

Nel suo orgoglio Satana aveva bisogno di tante, tantissime persone su cui affermare il suo potere e inizi subito a servirsi della sua arte raffinata di seduttore per rendere burattini, completamente dipendenti dalla sua volont, gli esseri creati da Dio liberi e intelligenti. Ebbe successo con tantissimi spiriti celesti che cessarono anch'essi per sempre di vivere come figli impegnati a collaborare col proprio Creatore e Padre e divennero spiriti del male, sudditi obbligati ad eseguire specifici compiti imposti dal loro nuovo dio-tiranno. Satana, il grande burattinaio, dopo aver manovrato e guidato alla rovina tanti suoi fratelli, si dette da fare per manovrare e rovinare la prima coppia umana, i nostri progenitori creati perfetti per collaborare con Dio alla creazione di 1agina p

SATANA, GRANDE IL BURATTINAIO una umanit perfetta, felicemente libera di conoscere e volere solo il proprio bene. Ed ebbe ancora successo. Anche i nostri progenitori si lasciarono prima sedurre e poi convincere che era proprio necessario, essenziale, per la loro felicit, conoscere e sperimentare anche il male, contro il volere di Dio. E creati superdotati per essere felici e far felice l'umanit intera di tutti i tempi, con insensata superficialit e leggerezza si giocarono al Casino di Satana l'immenso, meraviglioso patrimonio che doveva essere gelosamente custodito e trasmesso a tutti i discendenti. Resi burattini i genitori superdotati che difficolt avrebbe ancora potuto avere Satana nel sedurre e indurre al peccato i figli ridotti piuttosto male, privati dei beni eccezionali? Con facilit infatti, attraverso i secoli e i millenni, Satana ha continuato e continua a mietere successi un po' ovunque. L'uomo, nonostante la sua bella intelligenza, molto spesso si lasciato e continua a lasciarsi anestetizzare nella sua capacit critica per farsi condurre dove in fondo non ha nessun serio intelligente motivo di andare. Buona parte dell'umanit si ritrovata cos a negare, con strategie sempre nuove, l'esistenza di Dio e l'immortalit dell'anima umana, da sempre ritenute verit fondamentali incise a carattere di fuoco nel profondo della coscienza di ogni essere uomo; a impegnarsi con tutte le proprie energie per svincolare la propria esistenza da Dio, pur nella ferma certezza interiore che Dio vita e che chi si sgancia da Lui non pu che trovare la morte; a realizzare il personale profitto ad ogni costo, nello sfruttamento di oneste persone, di innocenti bambini e di risorse comuni, pur prevedendo conseguenze di rabbia e di odio; ad affermare il proprio potere e il proprio successo senza scrupoli, schiacciando magari i pi poveri e indifesi, pur nella coscienza di essere tutti fratelli; a ricercare solo e sempre il piacere che soddisfa l'egoismo e non l'amore che dono di s senza interesse. Neppure Ges, venuto fra noi e rimasto con noi a proporci il Suo meraviglioso Messaggio di amore e di Salvezza, fa desistere Satana dalla sua opera perversa. Anzi si direbbe che in quest'ultimo periodo l'accanimento del grande nemico di Dio e dell'uomo sia divenuto veramente serio, direi scientifico, diabolico. Sembra che egli abbia imboccato una strada tutta nuova nella sua attivit perversa. Ora gli interessa lavorare soprattutto su obiettivi globali. Un 1 obiettivo globale direi che lo ha pienamente raggiunto: ha manovrato e indotto gli uomini a realizzare sulla terra la pi vergognosa frattura tra pochi troppo ricchi e molti troppo poveri. Anche un suo secondo obiettivo sembra ormai conseguito pienamente: riuscito a convincere addirittura che in nome di Dio, il Dio della vita, giusto togliere la vita al pi gran numero di persone possibile ed giusto creare terrore e angoscia su tutta la terra, in tutta l'umanit. Purtroppo sembra che anche un terzo obiettivo globale Satana stia per conseguire. Sento diffusa la convinzione che il "bene" sempre solo in s, nel proprio gruppo di appartenenza, nel proprio Paese e che il"male" sempre solo nell'altro, in particolare nei diversi e che perci necessario una grande mobilitazione contro il male che sempre e solo nell'altro. Penso proprio che, se Satana riuscir a realizzare anche questo terzo terribile obiettivo, tenebre sempre pi dense potrebbero avvolgere di brutto la terra e l'umanit potrebbe entrare nella fase pi avanzata della notte. E il momento allora di temere, di aver paura? No! Pi fonda la notte pi vicina l'alba di luce! La Madre di Ges e nostra ha detto a Fatima e ripete da 20 anni a Medjugorje che il suo cuore trionfer, che il male sar vinto dal bene. Che stia allora per arrivare finalmente il momento in cui la Donna vestita di Sole, la dolce Figlia d'Israele, l'umile Vergine di Nazareth, Maria, la Madre di Ges e nostra, schiaccer finalmente la testa al serpente, al superbo e astuto seduttore e ingannatore, Satana? Alla luce di questa speranza, molto spesso mi ritrovo con tutti gli amici del ng, con l'anima in ginocchio davanti al Padre Universale a dirGli con loro: 2agina p

SATANA, GRANDE IL BURATTINAIO "Padre nostro che sei nei Cieli, da' a noi e a tutta l'umanit una percezione piuttosto chiara della nostra pochezza e fragilit di creature, della Tua trascendenza di Creatore e soprattutto del Tuo amore onnipotente per tutti i Tuoi figli. Venga presto il tuo regno di pace e di amore su questa terra che tu ci hai affidato e che noi stiamo continuando a sporcare, a saccheggiare, a insanguinare. Aiutaci a capire che Tu sei la Vita, la Pace e che, se veramente vogliamo vivere dobbiamo aprire il cuore a te e ai fratelli. Per amore di Tuo Figlio perdona a tutti i Tuoi figli! Abbiamo bisogno tutti di ritrovare il Tuo Volto di Padre! Non c'indurre in tentazione. Non permettere che ci lasciamo ancora troppo sedurre e manovrare da Satana. Tu ci hai creati liberi, intelligenti e creativi, non burattini. Spiriti incarnati in un corpo di carne per, vero, facciamo fatica a lasciarci sedurre da Te, dal Tuo amore che ci vuole impegnati in un percorso tutto in salita. Oltre alla seduzione di Satana c' pure la nostra fisicit, la nostra pigrizia che ci orienta sempre pi verso il basso, il facile, il comodo. E c' pure il benedetto orgoglio che ci vorrebbe indipendenti da te. Ma nel profondo sentiamo che apparteniamo a te. Siamo tuoi figli! Padre, possiamo chiederti un grosso favore? Alcuni siamo particolarmente deboli. Non potresti prenderci in braccio e portare anche noi sulle altezze dove Tu ci vuoi a bearci di te?"

Con affetto a tutti in Ges e nella Sua e nostra Madre Lori

3agina p