Sei sulla pagina 1di 3

ALTO RAPPRESENTANTE INZKO: GLI INVESTIMENTI ESTERI VERSO LA BOSNIA-ERZEGOVINA SONO DIMINUITI COSTANTEMENTE E ovvio che c ancora molto

lavoro da fare in Bosnia-Erzegovina, queste parole sono state pronunciate ieri dallAlto Rappresentante per la Bosnia-Erzegovina Valentin Inzko alla Commissione per gli Affari Europei del Bundestag tedesco. A quanto scrive Dnevni Avaz Inzko si , come al solito, lamentato dellincapacit di formare un governo centrale e del fatto che per il 2011 non si sia approvato nessun bilancio di Stato, denunciando cos, la debolezza strutturale dellaccordo di Daitona. Le conseguenze di questa situazione sono quindi prevedibili, nel 2011 gli investimenti esteri sono diminuiti notevolmente, mezzo milione di cittadini sono disoccupati e il sistema pensionistico fa acqua da tutte le parti, cos continua lAlto Rappresentante che conclude il suo intervento auspicandosi uno Stato forte e funzionale con al suo interno delle entit che lavorino bene insieme nellinteresse di tutti i cittadini. COSTRUZIONE DI UNO STABILIMENTO DEL GRUPPO LAMES A SREMSKA MITROVICA Secondo Balkan Business News il ministro dellEconomia e dello sviluppo regionale, Neboja Ciric, ha firmato a Mitrovica un accordo con la societ italiana Gruppo Lames per stabilire una

fabbrica a Sremska Mitrovica per la costruzione di cristalli elettrici automatizzati per autovetture. Ciric ha evidenziato come il Gruppo Lames investir 8 milioni di euro per lo stabilimento e impiegher pi di 250 persone, a Sremska Mitrovica, dove il tasso di disoccupazione del 20%. GOVERNO MACEDONE ACCETTERA UN PRESTITO DI 130 MILIONI PER COPRIRE IL BUCO DEL BILANCIO 2012 Riferisce Business Week che il governo macedone accetter un prestito di 130 milioni di euro (177 milioni di dollari) dalla Deutsche Bank AG e dalla Citibank, con la garanzia finale data dalla Banca Mondiale. Il prestito servir a coprire il buco nel bilancio del 2012 e il governo ha chiesto ieri al parlamento lapprovazione. PRIMO MINISTRO RAPPRESENTANTI INTERNAZIONALE SERBO DEL SI INCONTRA CON I FONDO MONETARIO

Il primo ministro serbo Mirko Cvetkovic ha incontrato ieri una delegazione del Fondo Monetario Internazionale (FMI) che ha il compito di verificare i risultati dellaccordo preventivo tra la Serbia e lFMI nel primo trimestre. Scrive Danas che, durante lincontro, diretto dai rappresentanti regionali del FMI per leuropa centrale e orientale, si discusso delleconomia serba e delle

diverse previsioni per la crescita economica del Paese. LA SERBIA HA RICEVUTO NEGLI ULTIMI 5 ANNI PIU DI 12 MILIARDI DI DOLLARI DI INVESTIMENTI ESTERI Secondo Emg, in un comunicato di luned del Ministero dellEconomia e dello Sviluppo Regionale della Serbia, si riferisce che il Paese ha ottenuto pi di 12 miliardi di dollari in investimenti esteri diretti. I settori pi ambiti per gli investitori sono: i servizi, le telecomunicazioni, la vendita al dettaglio e anche cibo, sigarette e lindustria automobilistica, farmaceutica e tessile. Il comunicato si conclude precisando le compagnie estere che investono di pi nella Serbia: la Fiat, Telenor, Gazprom, Neft, U.S. Steel, Michelin e altre.