Sei sulla pagina 1di 253

Pubblicit e Strategie di Integrata. A.a.

2010-2011

Prof. Laura Minestroni Anno Accademico 2010- 2011

Gli argomenti di questo modulo:


1. Laffermarsi di forme di comunicazione diverse dalla pubblicit classica. 2. Il mercato post pubblicitario 3. Luso dei mezzi 4. Above the line, Below the line, Through the line, Beyond the line 5. Integrazione: il processo, gli obiettivi, la misurazione dei risultati. 6. Il cambiamento: il rapporto consumatore- marca 7. Il cambiamento: i nuovi media 8. Il cambiamento: le agenzie di pubblicit. 9. Le novit off line 10. Le novit on line

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Co-branding funzionale
Indicazione sul prodotto di due o pi marche coinvolte nella realizzazione del medesimo, in modo da rendere esplicita la collaborazione tra i brand nella definizione degli attributi fisici, funzionali o tecnologici del prodotto (Park, 1996).

Pagina 3

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Laffermarsi di forme di comunicazione diverse dalla pubblicit classica


Laffermarsi di forme di comunicazione diverse dalla pubblicit classica una tendenza tipica dei mercati con alti investimenti, laddove lofferta di spazio risulta molto inferiore alla domanda, oppure quando i costi dei mass media (produzione e acquisto spazi pubblicitari) siano diventati particolarmente elevati.
Il marketing del broadcasting, veicolato dalla tv, oggi sempre pi visto come antieconomico, in termini di ritorno sugli investimenti.

una tendenza dei mercati pubblicitari in tempi di recessione.


Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

I mercati post pubblicitari


I mercati post pubblicitari sono il risultato della radicale trasformazione delle forme di relazione tra domanda e offerta generate dalla disponibilit pi capillare (di massa?) di media interattivi e della frammentazione di tutti i mezzi.

Cambia il sistema

Cambiano i paradigmi di comunicazione


Pagina 14

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

La crisi e il mercato pubblicitario


La crisi economica crea pressioni sugli inserzionisti, spingendoli a risparmiare e a cercare canali marketing pi efficienti. Di fatto, la crisi ha accelerato lo spostamento dei budget pubblicitari verso i nuovi media.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Televisione

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Radio

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Stampa

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Lattenzione del consumatore


Larena in cui si combatte la sfida delle comunicazioni del futuro sar una battaglia per lattenzione del consumatore. Nessun singolo medium dominer, come fu per la televisione tra gli anni Sessanta e Novanta. Ci saranno sempre mercati di massa, ma i pubblicitari non saranno in grado di raggiungerli attraverso i mezzi di comunicazione di massa, eccetto pochi eventi che possono attirare enormi audience. Questa realt richieder maggior enfasi sulle attivit below the line, come direct marketing e promozioni ma lespansione avverr in nuove forme.
J. Cappo, The future of advertising. New Media, New Clients, New Consumers in the Post Television Age, Advertising Age -Mc Graw Hill,New York, 2003, pagg. 242-243.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Lattenzione del consumatore

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

FGA Law Firm 2009

Che cosa cambiato?


cambiato il consumatore Sono cambiati i media Sono cambiati i linguaggi

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Stiamo vivendo un passaggio epocale


cambiata la societ cambiato il consumatore cambiato il mercato e con esso lo scenario competitivo. Nuovi settori emergenti, nuovi media. Nuove emergenze economiche e ambientali. cambiato lintero sistema della produzione e della distribuzione.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata. Prof. Minestroni

Negli ultimi anni il consumatore diventato


Pi pragmatico Pi emotivo Competente Selettivo Esigente Curioso Proattivo Richiede prodotti e servizi personalizzati Attento ai dettagli Consapevole Nomade Price Conscious ma bargain oriented Disorientato

*(Fonte CentroMarca-Universit San Raffaele 2006)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Quindi

Pi difficile da accontentare!

Il consumatore oggi
Comunica attraverso pi canali e pi media; sensibile al low cost; sfuggente e zigzagante; Apparentemente imprendibile; E coerente e pragmatico;ma anche irrazionale ed emotivo; attento, sospettoso e agguerrito sul controllo; Ha elevate aspettative in termini di qualit; abituato allassenza di reale innovazione di prodotto; attento e sensibile alle innovazioni dei linguaggi e dei media.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

cambiato il rapporto tra consumatore e marca


La marca sempre la marca,e lo stesso vale il suo pubblico. Ci che in questi tempi muta irrevocabilmente il modo in cui questi si relazionano tra loro*

-----*(M.Sala, in Lehman, 2003)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Gli atteggiamenti verso la marca (numeri indici)


Le marche devono assolutamente far capire meglio cosa mi danno di pi, se vogliono che paghi per il loro marchio Sar anche vero che le aziende di marca investono per migliorare la qualit, ma quando devo scegliere sullo scaffale il prezzo quello cui bado di pi Un prodotto di marca lo paghi pi per il nome che ha, che per il prodotto in s Un marca non solo fatta da suoi prodotti ma dalla sua storia, dalla sua tradizione In fondo non capisco bene perch devo pagare di pi un prodotto di marca se trovo prodotti analoghi che costano meno Spesso il prezzo abbassato serve solo come specchietto per le allodole Non credo che un prodotto di marca valga davvero quello che si fa pagare Una marca affermata mi d sicurezza SI prodotti di marca hanno una qualit superiore a quelli non di marca Ho delle marche del cuore a cui non rinuncio quando devo acquistare un prodotto Compro sempre le stesse marche nonostante ci sia una scelta sempre pi vasta Mi piace acquistare prodotti di marca perch hanno un loro personalit Molte delle marche che uso, sono le stesse che usano anche i miei amici/ colleghi Si pu capire molto di una persona dalle marche che usa/consuma Per la maggior parte dei prodotti, le marche sono praticamente tutte uguali tra loro Provo un'istintiva antipatia per le marche 42.7 32.4 31.5 31.2 30.5 30.4 20.0 19.5 18.8 17.0 14.2 13.3 12.6 12.2 11.1 6.5

CLUSTER MARCA Brand Addicted 98 51 36 133 12 98 50 225 211 219 257 235 163 148 56 23

Brand TOTALE Rejectors 120 144 164 95 196 113 165 38 29 14 16 28 18 127 177 262

Senza le marche vivremmo in un mondo triste

5.1

118

149

Fonte: Centro Marca -San Raffaele 2008

Il declino della fedelt alla marca


60 55 50 45 40 35 30 25 20 15 10 5 0
1994 1996 1997 1999 2000 2002 2003 2005 13,8 14,6 12,1 12,3 14,1 11,9 16,4 38,6 40,6 36,2 40,0 35,1 35,7 31,4 31,7 47 ,9 44,8 51,7 47 ,7 50,8 52,4 52,2 53,6

poligami

fedeli

promiscui
14,7

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Fonte: Bernard Cova, Marketing Tribale,

CONSUMATORE MODERNO
uniformit, linearit segno status symbol bisogno atomistico razionalit futuro serialit ideologia tangibili funzionalit isolamento/solitudine soluzione del problema linguaggio della produzione lontananza permanenza fedelt chiarezza ascoltare certezza la marca concretezza identit maschile/femminile shopping funzionale omogeneit Stabilit revival indicatori di qualit cosmopolitismo informazioni high-tech bulimia interazione seriet essenza tutto tondo primato della vista aut aut

CONSUMATORE POST-MODERNO
patchwork linguaggio style symbol desiderio interdipendente emozioni/passioni/sentimenti presente su misura pragmatismo intangibili estetica socialit, stare insieme porsi i problemi autonomia del consumo vicinanza, empatia discontinuit nomadismo ambiguit dialogare dubbio il parterre di marche atmosfera identificazione androgino shopping ludico collage mutevolezza pastiche pre-requisiti villaggio globale sapere soft-touch selettivit rete ironia apparenza, bello sfaccettature, pluralismo tattilit et et

Il consumo viene letto/interpretato in un contesto di con particolare attenzione a:

Cosa cambiato nel comportamento delle aziende oggi:


Maggior efficienza dei costi Maggiore razionalizzazione dellofferta Visione globale del mercato Adattamento locale dei prodotti Maggior enfasi sull attenzione del consumatore.
Pagina 32

Comunicazione orizzontale

Muta il modo di concepire il rapporto tra emittente e ricevente: non pi una comunicazione verticale tipica del broadcast, ma una comunicazione di tipo orizzontale in cui vige un equilibrio tra le due parti.
davvero cos?

Pagina 33

Alcuni eventi (i primi) che hanno cambiato lo scenario


Globalizzazione Nascita dei centri media Nascita internet Nascita tv satellitari Nascita del relation marketing Crescente importanza delle associazioni dei consumatori Nascita grande distribuzione low cost Nascita viaggi e servizi low cost Assenza di vere novit di prodotto Boom della telefonia e dei suoi usi multimediali (smart phones) Introduzione del dvd Grande attenzione a prezzo e servizio come valore aggiunto

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Il social network Yammers proclama la morte dei vecchi media (USA 2009)

Pubblicit Eram 2010-2011

Pubblcit Eram 2003

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Lettore attivo del messaggio


Gli individui, non pi considerati come ricettori passivi del messaggio, diventano veri e propri attori partecipi e creativi delle dinamiche comunicative. Gli individui sono chiamati a giocare una funzione chiave nella decodifica come nella trasmissione del messaggio. Al lettore del messaggio richiesto uno sforzo di decodifica e interpretazione (cooperazione testuale, come suggerisce Eco in Opera Aperta). La marca agganciata in una tessitura narrativa in cui il consumatore chiamato a fare esperienza attraverso un lavoro di attivo di interpretazione.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Sono cambiati i linguaggi insieme ai mezzi.

Barilla I-pasta

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

La marca
Fino a ieri Oggi

Be interesting!
Autoriferita (Parla di s) Arroganza Regalare mondi possibili Cultura di massa Storyteller Affabulatrice Superstar Proporre gli intangibles

Be interested!
Eteroriferita (Ascolta lAltro) Curiosit Offrire esperienze/fornire supportingevidences Cultura parallela/di nicchia Content creator Problem solving Una di noi Legittimare gli intangibles

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Dalla ridondanza allingaggio


Siamo passati da un sistema fatto da interruzione e ripetizione (ridondanza) a un sistema di ingaggio (engagement). Ingaggiare il pubblico significa seguirlo, guardarlo, osservarlo, conoscerlo, vedere dove va per farsi trovare. Il mercato deve offrire qualsiasi cosa. Aiutate i consumatori a trovarla
C. Anderson, La coda lunga, Codice Edizioni, Torino 2006, pag. 219

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Dalla ridondanza allingaggio


Be interesting!
(Jesus 1973)

Be interested!
(Levis 2008)

Dalla ridondanza allingaggio


Be interesting!
(Citron 1987)

Be interested!
(Levis 2008)

Raggiungere le nicchie
Oggi siamo una nazione di nicchie. Esistono ancora film Blockbuster, programmi televisivi di successo e CD che vendono bene, ma sono sempre meno gli eventi che catturano lo spirito della cultura popolare condivisa. Lazione altrove: il paese guarda la tv via cavo o legge blog rivolti a un pubblico specifico*
-------------------------------*(P. Goldstein, Los Angeles Times, tratto da: C. Anderson, La coda lunga, Edizioni Codice, Torino, 2006, pag. 29)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pagina 51

Le novit in pubblicit

Ad oggi, molte delle novit e delle innovazioni che riguardano il mondo della comunicazione e della pubblicit non provengono dal mondo dei media classici, e nemmeno dalle aziende che producono beni di largo consumo o dalle agenzie che inventano modi per venderli

Le novit in pubblicit

gran parte della nuova pubblicit e delle nuove forme di comunicazione provengono da un altrove i cui confini continuano a spostarsi pi avanti, e i cui limiti restano misteriosi.*
*A. Testa, La pubblicit, Il Mulino, Bologna, terza edizione aggiornata, 2007

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Il cambiamento di sistema
Fino a ieri Sistema a bassa tecnologia Sistema monomedia Sistema generalista Sistema monolitico Sistema passivo Sistema con poche scelte Oggi Sistema ad alta tecnologia Sistema multimedia Sistema pluralista Sistema frammentato Sistema attivo Sistema con infinite opzioni

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Luso dei mezzi


Diffusione dei media interattivi Moltiplicazione dei mezzi Logiche di pianificazione e costruzione della campagna non pi lineari. Orchestrazione dei mezzi e dei canali di comunicazione

Pagina 55

Sono cambiati i mezzi


Le categorie in concorso al Cannes Advertising Film Festival, che cambiano di anno in anno, come come le voci del paniere dellIstat sono il termometro dei tempi. Il proliferare di nuove sottocategorie, alla voce other film content (Internet film, Other screens, Integrated film, Interactive film), evidenzia come il contenuto del film non sia pi limitato agli schermi di tv e cinema, con i confini tradizionali profondamente mutati dalle nuove tecnologie. Cambia lo statuto epistemologico della pubblicit, dei mezzi e dei formati cui si avvale. Gli schermi stanno diventando una piattaforma cross-canale a tutti gli effetti e a pieno diritto.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Laccesso alle tecnologie

Laccesso alle tecnologie


Il consumatore ha acquisito l'accesso alle tecnologie (Internet, telefoni cellulari, smart phones, iPod, motori di ricerca e TV ondemand).

Convergenza

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Consumer-controlled communication landscape


I consumatori possono bloccare i messaggi di marketing utilizzando filtri antispam, blocco dei popup, telecomandi, cartelle di posta indesiderata" nel cestino. I processi di apprendimento del consumatore sono pi rapidi (social network, web,applicazioni smartphone).

I consumatori possono dire la propria, in tempo reale, e smascherare eventuali bugie (blog, social)

Brand Hijack (dirottamento della marca),


A brand hijack is when consumers take your brand somewhere else, i.e. they put a gun to the head of the driver thats you, Mr Brand and ask you, not so politely, to change direction. I responsabili delle aziende dovranno imparare a pilotare un areoplano in cui tutti i passeggeri sono potenziali diriottatori*

(A. Wipperfrth, Brand Hijack: Marketing Without Marketing , Portfolio 2005)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

La fine della pubblicit classica


La grande, semplice idea creativa da declinare attraverso stampa, radio, tv.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

http://www.avisautonoleggio.it

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

http://www.facebook.com/AvisAutonoleggio

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

http://www.avisblog.it/

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Rosser Reeves

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

USP

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

I nuovi media
Pubblicit on line/digital advertising Motori di ricerca :search advertising Social network( Facebook, Twitter, community on line) Blog Piattaforme digitali Pubblicit e comunicazione virale e non convenzionale on line (Canali youtube, smartphones, Applicazioni Iphone Pubblicit Off line Pubblicit e marketing non convenzionale off line (guerrilla, tribal, ambient,

tryvertising,ecc)

Integrazione tra on line e offline


Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit on line
Il mercato pubblicitario online non offre solo costi pi competitivi rispetto ai tradizionali media, ma riesce a veicolare i messaggi pubblicitari ad un target pi preciso di possibili clienti, offrendo pi possibilit di vendita per gli inserzionisti.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Rapporto annuale sulladvertising online europeo


La IAB Europe, associazione internazionale dedicata allo sviluppo della comunicazione pubblicitaria, ha ufficializzato i dati del Rapporto annuale sulladvertising online europeo, elaborate dagli analisti della societ di ricerca Screen Digest. Ventitre i paesi presi in esame, dai mercati pi evoluti dellEuropa nord-occidentale a quelli emergenti di Sud e Est Europa, ai nuovi e per la prima volta inseriti nel rapporto 2009, Russia, Bulgaria, Svizzera e Slovacchia.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Rapporto annuale sulladvertising online europeo


Il comparto digital, ad oggi, lunico a far registrare una crescita in tutto il settore pubblicitario, nonostante la recessione. Gli investimenti sullADV online sono aumentati in quasi tutti i 23 paesi presi in considerazione, per un valore totale di 14,7 miliardi di Euro. Nello stesso periodo, il valore dellintero mercato statunitense ha raggiunto invece i 16,3 miliardi di euro. Resiste il search advertising. Gli investimenti sui motori di ricerca hanno confermato anche nel 2009 il trend positivo, con un aumento del 10,8%, dato molto consistente anche se inferiore a quello del 2008(+26%). Al contrario, il display advertising rimane sostanzialmente stabile (+0,3%) se non per una flessione in quasi tutti i mercati pi maturi quali la Francia (-6%), il Regno Unito e la Svezia (-5%).* *IAB Interactive Advertising Bureau, Rapporto annuale sulladvertising online europeo, Screen Digest, 2009.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Comunicazione integrata
Strategie in cui le attivit comunicative, pubblicitarie e promozionali messe in essere dallinserzionista sfruttano sinergicamente media generalisti (tv, radio e stampa) e tecniche non convenzionali o forme di comunicazione che non sfruttano tali media.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Integrazione dei mezzi


Integrazione significa guardare ai mezzi disponibili in modo globale e assicurare la coerenza in tutto il mix selezionato. Per questo, quando si parla di integrazione, si parla anche di Orchestrazione dei mezzi o di Mixed media advertising. Communication mix.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Una delle definizioni pi accreditate di

comunicazione integrata

Sforzi promozionali coordinati e integrati per raggiungere una sinergia pubblicitaria e per parlare ai consumatori con una voce sola*.

----------------*(T. O Guinn, C. Allen, R. Semenik. Advertising and Integrated Brand Promotion, Thomson Learning, South western,2003)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Il Turbo media
Gli euforici parlano, a tal proposito, di un Turbo media un insieme di tecniche di comunicazione che nasce in risposta alla crescente diminuzione di efficacia della pubblicit tradizionale e che agisce come acceleratore o moltiplicatore di efficacia.

Sviluppa progetti (strategie di comunicazione integrata) in grado di sostenere un mix di strumenti e di media (tradizionali e non) che mettano in scena iniziative di comunicazione dal basso (perch prevedono la partecipazione attiva del pubblico).
(A.Brioschi A.Uslenghi, White Space, pag. 114- 115)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

L estensione plurimediale,
I prudenti, per non dire gli scettici, si riferiscono semplicemente a una estensione plurimediale: la necessit di allargare lazione di una campagna pubblicitaria (diffusa comunque attraverso mass media) ricorrendo anche ad altre tecniche e mezzi, come il direct marketing, le relazioni pubbliche, il web, le promozioni, le sponsorizzazioni, il merchindising (Lehman, 2003, pag.92).

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

L estensione plurimediale,
Lehman nel 2003 scriveva improbabile che la chiarezza e la forza penetrativa di un messaggio pubblicitario ben costruito e ben diffuso possano essere uguagliate da sponsorizzazioni, pubbliche relazioni o promozioni delle vendite. Le campagne integrate sono perci azioni di comunicazione incentrate sulladvertising, al quale vengono affiancate attivit di completamento e di rafforzamento, che fanno ricorso al direct marketing (marketing relazionale), alle sponsorizzazioni, alle relazioni pubbliche e alle sales promotions o a nuovi mezzi come il cd, il dvd e il web.* -----------* (Lehman, 2003, pag. 94)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Above The line

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Below the line

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Above the line

Veicolata attraverso mass media Audience di massa Obiettivi a lungo termine Brand identity Brand awareness Non coinvolgimento diretto dellaudience

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Below the line


Non sfrutta i mass media classici Target individuali Obiettivi a breve termine Effetti diretti sulle vendite Costruisce relazioni col target Coinvolgimento diretto dellaudience

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Below the line

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

(Dash Personality Promotion Capitan Dash, 1971-72)

Below the line

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

(promozioni sul punto vendita)

Il Marketing Mix di Heineken

BELOW THE LINE - Promo al consumatore - Promo al Trade - Eventi e Sponsorship - Guerrilla - Viral Marketing

ABOVE THE LINE - Advertising TV - Adv Radio - Adv Stampa - Adv Outdoor - Adv Internet

I confini tra above the line e below the line


Nelle strategie pubblicitarie di comunicazione integrata il cui obiettivo raggiungere il consumatore, catturare la sua attenzione, costruire una relazione utilizzando, orchestrandoli, i vari mezzi, - i confini tra Above the line e Below the line si assottigliano e perdono di significato. Nelle strategie pubblicitarie di comunicazione integrata lefficacia della pubblicit tanto maggiore quanto maggiore la sinergia tra le varie attivit di comunicazione nei diversi mezzi e canali.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Le conseguenze del cambiamento


Maggiore quantit di canali e mezzi; Crescente importanza degli strumenti di comunicazione below the line rispetto alladvertising tradizionale.

Le conseguenze del cambiamento


Riconoscimento della rilevanza comunicativa di alcune dimensioni della marca un tempo inespresse o marginali, come il packaging, il punto vendita, il sito web, le attivit di marketing sul territorio, la capacit di fare community (community-able brand).

I cambiamenti nel futuro breve


Nei prossimi 5 anni ci saranno pi cambiamenti per lindustria della pubblicit che nei 50 precedenti.*

-----* IBM Institute for Business Value Study, novembre 2009

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Through the line


Lorientamento pi recente quello al trough the line, un neologismo, letteralmente attraverso la linea ("through the line approach"), un approccio di comunicazione integrate in cui un mix di ATL e BTL viene utilizzato per massimizzare gli sforzi di marketing e comunicazione delle aziende e ottimizzare i ritorni da questi investimenti separati.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Trough the line

Comunicazione integrata Mix di above the line & below the line Orchestrazione dei mezzi Turbo media Segmentazione del target Obiettivi a breve e lungo termine Brand awareness Effetti diretti sulle vendite Costruisce relazioni col target Coinvolgimento diretto dellaudience

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Beyond The Line


Con il termine Beyond The Line si deciso di comprendere tutte le attivit di comunicazione non pubblicitaria (compresa, per esempio, la comunicazione interna) andando quindi ben oltre il consueto ambito del Below The Line
La categorie comprese nel Beyond The Line coinvolgono ambiti diversi dellorganizzazione e fanno riferimento a budget diversi.*

----da : M. G. Caroli e C. A. Pratesi (a cura di), Indagine sugli investimenti in comunicazione non pubblicitaria , I quaderni della fondazione HBCCoca-Cola Italia, Luiss Business School/ Ferpi/Fondazione HBCCoca-Cola Italia (febbraio 2011).

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata .

Quindi: i diversi obiettivi della comunicazione.


Awareness Consenso Reputation Informazione Call to action Vendita Assistenza Loyalty

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

i diversi target
Clienti potenziali Clienti acquisiti Intermediari Venditori Media Opinion leaders Pubblico generale Policy makers/associazioni Business community Human Resources Supply chain e business partners

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

. i diversi attori
Top management Relazioni Pubbliche e immagine Marketing Commerciale Risorse umane Finanza Supply chain Consulenti

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

...i diversi strumenti :


sponsor packaging e corporate design materiali e documentazione sampling concorsi e operazioni a premio eventi e conferenze, fiere e mostre, mailing/telemarketing, call/contact center, presentazioni e testi ad hoc, guerrilla/forum/blog

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Il peso dellinvestimento in comunicazione BTL nel 2010 nelle pmi

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

La ripartizione degli investimenti in strumenti BLT sostenuti dalle imprese nel 2010

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Integrated marketing communication

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Integrated marketing communications strategy (IMC)


Lapproccio di integrated marketing communications combina mezzi tradizionali, media online, piattaforme on line, channels, PR, affiliate partnerships, products, people and social networks per .

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

IMC
Integrazione significa guardare ai mezzi disponibili in modo globale e assicurare la coerenza in tutto il mix selezionato. Nella comunicazione integrata il processo di marketing dal punto di vista del cliente

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

I possibili obiettivi di una campagna di comunicazione integrata


Creare awarenes Stimolare la domanda e aumentare le vendite Identifcare clienti potenziali Loyalty: Fidelizzare i consumatori attuali Contrastare i competitor Consenso (attorno a un tema, un candidato politico) Reputation Informazione Call to action Assistenza
Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Il processo di comunicazione integrata


Identificazione del target (segmentazione del mercato, targeting process , ricerche di mercato). Definizione degli obiettivi della comunicazione Definizione del contenuto del messaggio Definizione delle modalit e degli strumenti della comunicazione. Definizione del mix di media, in base a budget e priorit. Misurazione dellefficacia degli sforzi comunicativi.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Gli strumenti della comunicazione integrata


Mass media (tv, radio e stampa) Pubblcit on line Smartphone e suoi usi multimediali Applicazioni Iphone Sponsorizzazioni Packaging e corporate design Concorsi e operazioni a premio Eventi e conferenze, Fiere e mostre, Mailing/telemarketing, digitalizzazione del crm classico Call/contact center, servizio assistenza clienti; Guerrilla/forum/blog Ambient advertising Social Network Tryvertising, Sampling
Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

I destinatari della comunicazione integrata


Clienti acquisiti Clienti potenziali Intermediari Venditori Media Opinion leaders Pubblico generale Policy makers/associazioni Business community Human Resources Supply chain e business partners

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Le novit in pubblicit

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Il digitale il futuro?

* Fonte: Osservatorio IAB Italia / Accenture 2010

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Mobile advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Digitalizzazione del crm classico

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit/marketing comportamentale

Behavioural marketing: inviare un messaggio pubblicitario

non secondo il 'medium', non secondo il 'luogo', ma secondo il 'target' e dopo avere ottenuto questo target con un'analiasi del 'comportamento' .
Non si basa su un'induzione contemporanea ("sei qui e quindi hai probabilmente bisogno di questo"), ma su una deduzione 'storica'. L'ambizione del marketing comportamentale quella di targhettizzare la pubblicit per il singolo utente che in quel momento sta visitando una 'qualsiasi' pagina e in base a precedenti comportamenti di quell'utente stesso.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Le applicazioni Iphone: il futuro della pubblcit?

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Lo sviluppo delladvertising e della comunicazione digitale in Italia


Lo sviluppo delladvertising e della comunicazione digitale, oltre ad essere stimolato da fattori come il livello di utilizzo dei mezzi digitali e la diffusione delle infrastrutture abilitanti nel Paese, pu essere trainato da alcuni elementi interni al mercato* Le piattaforme fondamentali per la crescita: multimedialit, formati, metriche, rapporto buy/sell, profilazione, targeting, competenze e soprattutto formazione. * Fonte: Osservatorio IAB Italia / Accenture 2010

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Multimedialit:
La pianificazione delle campagne dovr essere sempre pi integrata. E necessaria la disponibilit sul mercato di player in grado di guidare gli Advertisers ad investire sulle piattaforme digitali in maniera sinergica con i mezzi tradizionali, ruolo che pu essere ricoperto dalle Media Agency.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Formati
Secondo il 73% del campione intervistato la ridotta standardizzazione e condivisione dei formati pubblicitari rappresenta un problema per lo sviluppo del mercato del digital advertising ed forte lesigenza di una progressiva unificazione della nomenclatura e tipologia.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Metriche/misurabilit
Gli intervistati evidenziano come la misurazione del ROI continui ad avere un grande valore per gli Advertisers (85% del panel). La definizione di una metodologia di calcolo delle metriche certificata e condivisa all'interno di tutta l'industry necessaria per indirizzare le criticit evidenziate (per l88% degli intervistati). In particolare l83% della campione vede nellidentificazione di una metrica unica e confrontabile sui diversi canali offline e online (come il GRP) una soluzione al problema.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Profiling & Targeting


Il 72% del campione, considera la mancanza di strumenti e metodologie condivise per la profilazione degli utenti un ostacolo alla crescita del settore e auspica un aggiornamento della legislazione italiana in materia di privacy che tenga conto degli sviluppi tecnologici e delle peculiarit dei mezzi di comunicazione digitale (il 70% degli intervistati).

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Formazione e Competenze
Tutti gli intervistati confermano la difficolt a reperire risorse con adeguata formazione a supporto della crescita. Le competenze sono ritenute adeguate e distribuite solo tra i digital natives (aziende nate a valle della digitalizzazione). Nei digital immigrants (aziende operanti nel mercato della comunicazione anche prima della digitalizzazione p.es. advertisers, media agency e traditional publishers), invece, le competenze sono concentrate quasi esclusivamente nelle divisioni internet e nelle figure operative (scarsa conoscenza delle potenzialit del mezzo digitale tra i C-Level). *Fonte: IAB Forum 2010 ,Osservatorio IAB Italia-Accenture ,Digital Advertising nel 2014:
lItalia come gli USA? ,Multimedialit, formazione e metriche tra i driver cruciali per la crescita della comunicazione digitale, Milano, 4 novembre 2010, inedito.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Livello di Utilizzo dei Mezzi Digitali

televisione (41% contro il 18% di internet)*. Ladozione dei nuovi modelli di consumo dei media abilitati dai nuovi device i-PAD, smartphone e da nuovi servizi su Internet, potr sostenere la crescita del tempo speso sul canale internet e di conseguenza, portare allo spostamento della spesa pubblicitaria sul canale digitale.

In Italia la dieta mediatica risulta essere ancora a base di

* Dati MCDC 2009 InSites Consulting

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Diffusione delle Infrastrutture Abilitanti


Esiste una correlazione tra diffusione della banda larga e investimenti pubblicitari sul canale online nei mercati con maggior tasso di penetrazione della banda larga.
Il mercato del display advertising fornisce un chiaro esempio: la Germania con 1,1 miliardi di investimenti e UK con 0,7 miliardi hanno tassi di penetrazione della banda larga sulla popolazione vicini al 30%; lItalia con 0,32 miliardi ha una penetrazione broadband vicina al 20%, come la Spagna con 0,2 miliardi 3.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Il mercato del display advertising

* Fonte: Osservatorio IAB Italia / Accenture 2010

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Penetrazione del mobile internet

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Dimentichiamo il Roi
Click-Through Rate (CTR):

Interaction Rate (IR)

Video Completion Rate (VCR)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

New media e Old media

Pubblicit e future of media in New York City (Fonte Thestrategie di comunicazione integrata , dati USA feb. 2011)

Alcuni nuovi formati digitali


Display advertising Paid search advertising Text and contextual advertising In-stream video advertising Mobile advertising Email advertising Social network Smart phones applications

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pubblicit e media emergenti on line

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Display advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Paid search advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Text and contextual advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

In stream video advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Mobile Advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Email advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Integrazione on line: Social media strategy


1. 2. 3. 4. Facebook page or fan page Blog Website You tube

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Mezzi e canali emergenti Off line


Eventi a carattere territoriale e locale Sales promotions (promozioni) Grande distribuzione (GDO) Punto vendita monomarca (Flagship Store) Pop-up retail Hotel/Ristorazione (Ho. Re. Ca) Affissioni interattive e interactive kiosk Blog; passaparola/viral marketing; community Citt, mezzi pubblici e arredo urbano Product placement Alleanze tra marche (branded brands)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Eventi a carattere territoriale e locale

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Heineken Jammin Festival 2008

Eventi a carattere territoriale e locale

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Nike Runners lounge, Usa 2007

Trofeo Birra Moretti

Pagina 142

Red Bull X Fighters

Pagina 143

Nike Men vs Woman


http://www.youtube.com/watch?v=0_W1sP344NM http://www.youtube.com/watch?v=pmpzT16NxB8 http://www.youtube.com/watch?v=X-yZCm9xpls

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pagina 144

Grande distribuzione

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Heineken, Italia 2009

Grande distribuzione

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

M&Ms centro commerciale USA

Grande distribuzione (GDO)


Location (vedi spettacolo della merce; cattedrali del consumo; vetrinizzazione); Nuovo media; Consumer experience; Brand experience; Tryvertising; Alleanze tra distributore e industria. In store promotions. Trade promotions

Grande distribuzione

Pagina 148

Grande distribuzione

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Centro commerciale USA

Sales promotions e in-store promotions


Azioni di marketing di breve termine, finalizzate al conseguimento di precisi obiettivi di mercato (aumento delle vendite), consistenti nella temporanea offerta di un vantaggio supplementare a un definito pubblico di destinatari, al fine di stimolarli ad assumere immediatamente un comportamento desiderato. Attivit promozionali di comunicazione integrata, finalizzate allimplementazione della brand image. Non nuovo il mezzo, ma luso.

In store/sales promotion Nutella mini Natale 2009, 2010

Sales promotions
(uso nuovo di un mezzo tradizionale)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Sales promotions Birra Moretti 2008

Promo al Consumatore

Sales promotions Energizer 2008

Dash Operazione Salvaenergia 2007

Punto vendita monomarca (Flagship Store)


Il negozio come bandiera del marchio (identit, immagine, comunicazione). Il punto vendita come media. Un punto vendita-modello che esprime la filosofia e limmagine del brand, da comunicare non solo al consumatore ma anche al trade. La Brand experience.

Niketown

Punto vendita monomarca (Flagship Store)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Nike Town

Punto vendita monomarca (Flagship Store)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Apple Store

Punto vendita monomarca (Flagship Store)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Louis Vuitton, 2009

Punto vendita monomarca (Flagship Store)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Ikea Italia 2009

Pop-up retail:

Temporary store Temporary shop Guerrilla store Pop-up store Pop up shop

Pagina 162

Durex Temporary shop:


Milano settembre 2008

Pop-up retail

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Levis Temporary Store Milano 2005

Pop-up retail

Illy Temporary Caf, Capetown Sudafrica

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Kaspersky Lab Temporary Shop Stazione Termini di Roma, settembre 2010

Pagina 166

Pop-up retail

Nivea Temporary Shop, Milano 2008

Pop up areas

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Camel smoking zone aeroporto di Monaco 2009

Pop up areas

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Nokia silent booth 2007

Pop-up retail

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Comme Des Garcons, Guerrilla Store 2007

Hotel/Ristorazione (Ho. Re. Ca)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Yahoo Sheraton

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Martini Bar

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Absolut Ice bar

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Indesit Laundrette Milano 2008

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Citt e arredo urbano

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Mister Clean, Usa 2009

Citt e arredourbano/guerrilla

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Milano dicembre 2010

Through the line

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Mc Donalds Ginevra, 2010

Affissioni interattive

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Diesel Be stupid Sanremo 2010

Pubblicit dinamica

Hotels Nl

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Ambient Advertising

Johnny Walker

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Ambient Advertising
Forme di pubblicit realizzate attraverso mezzi non convenzionali, con strumenti differenti dai mass media, che nascono e si sviluppano in un ambiente reale, uno spazio fisico, pi spesso urbano. Raggiunge le persone mentre sono rilassate, senza meccanismi di difesa selettiva in atto, o resistenze psicologiche (come per la pubblicit televisiva, ad esempio), nei luoghi pi comuni. Permette di raggiungere direttamente linterlocutore (il pubblico), di creare con esso un rapporto, di far vivere unesperienza, di coinvolgerlo in prima persona, di diventare memorabili.

Luoghi che le persone frequentano quotidianamente e spontaneamente, in genere, lontano da casa.

Ambient Advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Nike 2009

Ambient Advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Nike, Spain 2009

Ambient advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Nike, Canada 2009

Ambient Advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Ikea, Milano 2010

Ambient advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Lego, Germania 2008

Ambient Advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Ikea, Rimini 2010

Ambient Advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Oldtimer Restaurant Austria 2010

Ambient Advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Casin di Venezia 2008

Ambient Advertising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

M&Ms Usa 2010

Lambiente urbano come media:


Johnnie Walker

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pagina 192

Citt e arredo urbano

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

M&Ms Ginevra, 2009

Citt e arredo urbano

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

M&Ms Usa 2010

Citt e arredo urbano

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Denver Water, Usa 2009

Mezzi pubblici

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Ikea, Amsterdam 2009

Mezzi pubblici

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Coca-Cola, Milano, Natale 2009

Mezzi pubblici

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Twinings Tea Tour, Milano 2009

Arredo Urbano

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Ikea, UK 2009

Mezzi pubblici

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

M&MS Melbourne, 2009

Ambient adverising

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Baygon, Brasile 2010

Guerrilla

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Folgers Coffee, Usa 2009

Guerrilla

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Allsport, Portogallo 2010

Guerrilla
Il termine guerrilla marketing stato usato per la prima volta nel 1984 da Jay Conrad Levinson nel libro Guerrilla Marketing: Secrets for

Making Big Profits from Your Small Business.

Secondo lautore lo scopo del guerrilla marketing raggiungere i tradizionali obiettivi del marketing attraverso azioni non convenzionali, a basso costo, ma ad alto impatto emotivo (Conrad Levinson, 1984).

Pagina 205

Guerilla
Strumento di grande efficacia per sviluppare attivit promozionali e di brand building di tipo small budget, rivolte a small communities e micro target.*

----*Aa. Vv., Guerrilla Marketing, in Comunicazione e Marketing n9, luglio-agosto, 2007.

Pagina 206

Guerrilla

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Levis 2010

Guerrilla

Nike 2009

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Guerrilla

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

M&Ms 2009

Guerrilla

The Sopranos, 2008

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Guerrilla

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Loctite Super Glue 2009

Guerrilla

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Ariel, Usa 2010

Pubblicit dinamica
ladvertising mobile: su due ruote, quattro ruote, a quattro zampe (animal advertising), su mongolfiere o aerei;sulla fronte o sulla nuca della gente... Vantaggi:

l'attenzione del consumatore; low budget; elevato numero di contatti; il ricordo;

Pagina 213

Pubblicit dinamica

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Fear 2

Pubblicit dinamica

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Credit Lyonnais, Tour de France 2009

Pubblicit dinamica

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Red Bull Car, Milano 2008

Through the line

Seven Up, Usa 2010

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Affissioni/installazioni interattive, interactive kiosk


Affissioni interattive; Installazioni interattive Interactive kiosk; Digital signage;

Interactive kiosk

Pagina 219

Lego interactive kiosk

Pagina 220

installazioniinterattive

Nokia Charging Station Manila Filippine

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Digital signage

I messaggi sono comunicati ai destinatari attraverso schermi elettronici o videoproiettori appositamente sistemati in luoghi pubblici. Media dalla forma ibrida;
Grafica digitale + spazi urbani.

Digital signage
Informativi; Promozionali (allinterno della GDO o nel punto vendita);

User Experience;
Orientamento del cliente allinterno di un centro commerciale, aumentandone il tempo di permanenza;

Retail design: (Niketown)

Digital signage

Blog, passaparola, viral, guerrilla, community

Community-able brands

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

I-pod party

Community-able brands

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

La trib degli harleysti

Il Social

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pagina 229

Pagina 230

Pagina 231

Alleanze tra marche (branded brands)


Accordi tra imprese in cui i partner convengono lutilizzo, congiunto o disgiunto, delle rispettive marche, in vista del perseguimento di obiettivi comuni o autonomi, ma tra loro compatibili* -----* (Busacca, Bertoli, 2006).

Co-branding
Co-branding funzionale: il matrimonio tra marchi fondato su una complementariet di tipo tecnologico/funzionale . Co-branding simbolico: il matrimonio tra marchi fondato su una affinit elettiva/culturale.

Pagina 234

Alleanze tra marche (branded brands)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Sothebys World Elite MasterCard

Alleanze tra marche (branded brands)

Steiff Karl Lagerfeld Teddy Bear

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Alleanze tra marche e griffes

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Evian Pret-a-Porter Bottle by Jean Paul Gaultier

Alleanze tra marche

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Nike & I-pod

Smart Phone (display advertising)

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Smart Phones e display advertising


Medi e piccoli inserzionisti ; Mercati di nicchia; Aumento delle applicazioni mobili dei social network, di capacit e le potenzialit tecniche degli smartphone (Facebook su iPhone e Blackberry, applicazioni su Apple Store; negozi virtuali di terze parti); Possibilit di diffusione virale dei messaggi (Dove evolution viral film)

Pagina 240

Dove Evolution
http://www.youtube.com/watch?v=iYhCn0jf46U

Grand Prix Festival della Pubblicit di Cannes 2007


Agenzia Ogilvy & Mather di Toronto, Canada. Evoluzione della bellezza: non stupitevi se la nostra percezione della bellezza distorta Obiettivo: diffondere un concetto di Real Beauty, educare allautostima

The Dove Self Esteem Fund Fundrasing and Appeals o Corporate Image? Filmato virale
Pagina 241

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Codice QR
un codice a barre bidimensionale E un segno grafico bianco e nero, che si comporta come un codice a barre: dentro ogni codice crittata una informazione, che pu essere decrittata con uno smart phone o con una webcam. il sofware trasporta direttamente al sito web con le informazioni, le immagini, il numero di telefono... Le applicazioni sono quelle della realt aumentata, ubiquous computers e gaming.

Pagina 242

Smart Phones e display advertising


Criticit
Livello di coinvolgimento; Customer experience; Formati pubblicitari; Meccanismi di attenzione selettiva, memorizzazione selettiva e risposta al messaggio.

Pagina 243

Smart Phones e display advertising


"Gli smartphone come iPhone, Pre, HTC e Blackberry potrebbero veder crescere la presenza di advertising nei prossimi due-tre anni anche del 45%*. Nel 2012 lo smart phone sar il personal computer pi diffuso. Il cellulare il nuovo media su cui veicolare la display advertising.

-----*Workshop Mobile Advertising Cannes 2009

Mobile advertising
La Mobile advertising, ovvero la pubblicit sui cellulari, destinata a decollare nel giro di un biennio o triennio, trainata da Social network e smartphone*.

*Workshop Mobile Advertising Cannes 2009

Blyk: Traffico gratuito in cambio di pubblicit.


Operatore di telefonia mobile europeo gratuito destinato ai giovani (16-24 anni) e finanziato dalla pubblicit. Innovativo modello di business: chiamate e sms gratis in cambio di pubblicit sul cellulare; Coinvolgimento diretto con un pubblico giovane e feedback in tempo reale. Blyk sostiene di aver raggiunto i pi alti tassi di risposta al costo pi basso rispetto a qualsiasi mezzo pubblicitario: il 25 per cento di coloro che ricevono gli annunci rispondono, e gli inserzionisti pagano 50 pence a risposta.

Pagina 246

Smartphone application

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Product placement
Il product placement una forma di comunicazione commerciale in cui un prodotto, un servizio, un marchio, un packaging, un brand name, logo o Corporate name intenzionalmente posizionato in un contesto narrativo come film per il cinema, telefilm, fiction, programma televisivo, video musicale, videogioco, programma dintrattenimento, riuscendo a integrarsi con esso.

Product placement
Verbale (script placement): allinterno dei dialoghi; Visivo (screen placement): come set decoration o elemento della scenografia, delle ambientazioni e dei costumi (ad esempio la collocazione del logo corporate su un veicolo, su un berretto o un accessorio, su uninsegna o un billboard); Integrato (plot placement): nella costruzione della sceneggiatura attorno alla marca o al prodotto che acquisisce in tal modo un ruolo sostanziale nello sviluppo della storia (ad esempio Il diavolo veste Prada, Herbie il maggiolino tutto matto ...).

Pagina 249

Comunicazione partecipativa

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Videogiochi interaattivi

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Mr Clean Vs Spongemon

Videogiochi interattivi

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

M&Ms, 2010

Nuove opportunit generate dal sistema dei new media.


Costruzione di relazioni individuo-marca; Interattivit reale tra brand e consumatore; Potenziamento e innovazione dei servizi; Velocit del feedback rispetto agli annunci pubblicitari; Velocit del pay back di una campagna marketing.

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata

Pagina 254

Pubblicit e strategie di comunicazione integrata