Sei sulla pagina 1di 24

DICHIARAZIONE CONFORMITA'

dichiarache l'apparecchiaturaHX50allaqualequestadichiarazionesiriferisce,èconformealleseguentinorme:
CEI EN 50081-1 (1992) (Emissione)
CEI EN 50082-2 (1995) (Immunità)
in base a quanto previsto dalla direttiva CEE 89/336 successiva 92/31 e dal decreto legislativo N. 476/92 sulla
compatibilità elettromagnetica (EMC).
ed è conforme alle direttive 73/23/CEE più le seguenti 93/68/CEE riguardanti la sicurezza bassa tensione
(EN 61010-1 LVD).
Le misure sono state eseguite presso
ORGANISMO COMPETENTE MINISTERIALE (Competent Body).

HX50 CONTROLLO AMBIENTALE ALLEVAMENTO INTENSIVO


040127

www.pola.it
HX50 Controllo ambientale allevamento intensivo Note

La tipologia e le caratteristiche dell'impianto da azionare sono determinate tramite il settaggio da


Personal Computer, che si realizza tramite il software HX50 lab.
HX50 realizza il controllo ambientale di un allevamento intensivo mediante l'azionamento dei seguenti
attuatori:

Prese d'aria = fino a 10 Flap completamente indipendenti per la gestione della ventilazione Naturale o
Forzata con allacciamento diretto al depressimetro HP59/W . Le uniche impostazioni che determinano un tipo di funzionamento ed effettuate direttamente sul
modulo HX50 sono:
Ventilazione = fino a 13 step (0+12) completamente indipendenti, con possibilità di calcolo automatico
dei ricambi aria per un controllo di oltre 50 condizioni di portata d'aria. da MENU GENERALE digitare Messaggio
Valore
Note
impostato

Riscaldamento = controllo del riscaldamento modulante delle cappe a gas, e fino a 4 indipendenti
riscaldamenti aria On-Off o proporzionali.

Cooling = fino a 3 steps di Coolig con azionamento On-Off o proporzionale.

Allarmi = controllo allarme di minima, di massima e di delta temperatura e umidità, controllo allarme di
minima e di massima differenza di pressione ambiente/esterna, controllo allarme di minimo assorbimento
e di squilibrio carico, entrata allarme per Blocco termici e altri 3 contatti di Allarme generici.

Inoltre tramite l'Archivio registri (fino a 210gg) HX50 memorizza i vari tempi di funzionamento dei
Riscaldamenti, dei gruppi di Ventilazione e del Cooling, oltre a memorizzare giorno per giorno la
temperatura minima, media (calcolata ora per ora) e massima e l'umidità minima, media (calcolata ora
per ora) e massima.
Tutte le varie impostazioni possono essere calendarizzate per un funzionamento completamente automatico
in base al giorno di ciclo degli animali (fino a 20 curve).

La caratteristica principale dell' HX50 è la possibilità di personalizzazione completa del tipo di


funzionamento dell'impianto e dei set di impostazione tramite il collegamento a Personal Computer, che
si realizza tramite il software HX50 lab.
Tramite questo software è possibile personalizzare HX50 al tipo di funzionamento dell'impianto da
controllare; oltre a questo è possibile personalizzare gli ingressi e le uscite che si vogliono utilizzare nel
controllo dell'impianto, in modo da ridurre al minimo il numero delle slot di estensione (sono disponibili
fino a 56 ingressi e 72 uscite completamente mappabili).
HX50 lab inoltre integra una serie di istruzioni grafiche e di commenti che facilitano la programmazione
e la personalizzazione dell'impianto; alla fine della programmazione vengono stampate il numero di
estensioni richieste, lo schema elettrico del sistema di controllo e la tipologia dell'impianto controllato.

Tutti i dati di programmazione vengono registrati su P.C. in modo da avere in ogni istante la situazione del
file di programmazione di ogni singolo HX50 installato; tali file possono essere in qualsiasi istante
richiamati e modificati.

I set di programmazione del modulo HX50 sono impostabili direttamente tramite la tastiera del modulo
HX50 ; la programmazione è guidata ed assistita da numerose videate di HELP.

-47-
Note Regole generali di programmazione dei prodotti della linea .

Avanzare o retrocedere coi tasti Oppurepremereilrelativotastonumerico Avanzare o retrocedere con e


e confermare col tasto . (per esempio si entra direttamente alla confermare con (se compare
riga premendo il tasto ). significa che la videata prosegue).

oppure

Videata di impostazione finale di set: il visore si presenta in questa configurazione. Adesso è possibile programmare un nuovo
valore: agire su oppure immettere direttamente il nuovo valore tramite la tastiera numerica.
Premere a conferma (oppure perusciresenzaconfermare).Dopo la conferma si avanza di una riga: per tornare alla videata
precedente premere in qualsiasi istante (premendo per più di 1 secondo si retrocede fino al MENU GENERALE).
In MENU GENERALE premendo per piu' di 1 secondo sul visore compare la videata di identificazione del modulo HX.

Assegnazione tasti diretti: Uso dei tasti di scelta rapida: Richiesta di password:
Portarsi con la normale procedura sulla In qualsiasi condizione(ad esclusione Cercandodientrareinunazonaprotetta
videata che si vuole assegnare ad un delle videate terminali di da password compare questo
tasto numerico (può essere una visione programmazione)premendo per più di messaggio: digitare il codice di
o una programmazione): 1/2 secondo il tasto numerico sul visore password richiesto e premere a
A questo punto premere compare centralmente il messaggio conferma.
dopodichè (entro 5 secondi) premere il che indica a quale videata è stato Il password non viene più richiesto fino
tasto numerico a cui si vuole assegnare assegnato il tasto premuto;confermare a che si rimane all'interno del gruppo di
tenendo premuto il tasto fino a che non programmazione in cui si è entrati.
la videata e premere a conferma.
compare la videata richiesta. Alla prima consegna i password sono
Le impostazione associate ad un tasto impostati a 0000 (non inseriti).
rapido non sono protette da password.

Collegamento diretto con Personal Computer


Tramite il cavo di collegamentoHRSS è possibile collegareHX50 alla presa seriale del Personal Computer, in modo da poter
usufruire di questi software:
HX50 flash, attraverso il quale è possibile caricare nuove release software del prodotto.
HX50 dialogue, attraverso il quale è possibile trasferire gli archivi in memoria dallHX50 al Personal computer per un'analisi
maggiormente dettagliata degli archivi supportata da grafici multifunzione, con possibilità di stampa e registrazione su disco fisso.
Per il collegamento in rete di piu' HX50 vedi sul sito www.pola.it Network: prodotti per la comunicazione.
-46- -3-
HX50 Premessa alla programmazione Note
L'impostazione dell'HX50 si realizza su 3 livelli distinti di programmazione:

Vedi : si trovano tutte le visioni che facilitano l'analisi di funzionamento dell'impianto (visualizzazione
temperature, umidità, stati di funzionamento, archivi, ecc.)

Imposta : si trovano le uniche impostazioni che riguardano l'utilizzatore finale dell'impianto: sono le
impostazioni che determinano il funzionamento dell'impianto e sono composte da:
1> Set Ambiente :
Queste impostazioni determinano i parametri di funzionamento dell'ambiente; possono essere
effettuate direttamente con la procedura di IMPOSTA (di seguito spiegata), oppure possono
essere "calendarizzate" singolarmente, vengono cioè effettuate in modo automatico giorno per
giorno in base alle curve impostate nel calendario (vedi pag. 22).
Per esempio si può calendarizzare la percentuale deiRicambi Aria in modo da aumentarla ogni
giorno in base alla crescita dell'animale (idem per la temperatura di Riscaldamento, per la
temperatura della Ventilazione e per il set di Umidità ambiente.
Sulla base di queste impostazioni (sia effettuate in IMPOSTA che "calendarizzate") tutto il
programma di controllo dei parametri ambientali e degli azionamenti (definiti nella
programmazione interna) verrà svolta in maniera completamente automatica.
2> Inizio nuovo ciclo :
Questa procedura si esegue solo all'avvio del ciclo (codice allevatore, codice ciclo, codice
capannone), e serve a identificare i parametri del ciclo e ad azzerare tutte le registrazione
archiviate nel ciclo precedente.

Installa : si trovano tutte le impostazioni "nascoste" che caratterizzano il funzionamento dell'impianto


(differenziali, tempi di ritardo, tipi di azionamento, ecc.)

-4- -45-
Note HX50 Imposta:
Accesso alle impostazioni dell'utilizzatore finale dell'impianto

1> Set ambiente programmazione dei parametri dell'ambiente.

Riscaldamento.= Programmazione °C Temperatura di lavoro del Riscaldamento (nel caso di piu' riscaldamenti è la
temperatura di riferimento del Riscaldamento).

Ricambi aria.= Programmazione percentuale del minimo ricambio aria della ventilazione (calcolata sul tempo di ciclo
programmabile inInstalla Costanti Ventilazione Ricambi aria). Ad esempio impostando il 10% con un tempo
ciclo di 10 minuti, la ventilazione ii Ricambi Aria si inserirà per 1 minuto si e per 9 minuti no.
Se attivato il calcolo automatico della % dei ricambi aria, questa impostazione definisce laminima percentuale di ricambi
aria della ventilazione; man mano che la temperatura aumenta questa percentuale viene automaticamente ricalcolata
fino all'inserzione completa del primo gradino di ventilazione.

Ventilazione.. = Programmazione °C Temperatura di partenza del primo gradino di ventilazione; al di sotto di


questa temperatura il sistema lavora coi ricambi aria (se attivati).

Umidità..= Programmazione %Rh di umidità (è il set principale di Umidità a cui si riferiscono tutte le altre impostazioni
relative di umidità).

Minima ventil. = Minimo gradino di ventilazione al di sotto del quale la ventilazione non scende.

Massima ventil. = Massimo gradino di ventilazione al di sopra del quale la ventilazione non sale.

Se entrando in programmazione compare questo messaggio significa che l'impostazione non si può variare perchè si
tratta di una impostazione agganciata alla curva del calendario (vedi in Installa Costanti Calendario Set).

2> Inizio nuovo ciclo La procedura di avvio di un nuovo ciclo azzera tutti gli archivi del ciclo precedente.

1> Partenza ciclo programmazione dei parametri identificativi del ciclo che si và ad avviare.
Cod.allevatore= Numero di codice identificativo dell'allevatore.

Cod.ciclo..... = Numero di codice del ciclo che si và ad iniziare.

Cod.capannone.= Numero di codice dell'allevatore.

Questi parametri servono ad identificare i dati del ciclo che si esportanto tramite collegamento al Personal Computer.

2> Giorno calendario programmazione del numero di giorno del calendario


Numero giorno. Impostazione numero di giorno di partenza del calendario: impostando -1 il
calendario è escluso. All'avvio del ciclo il calendario viene escluso: impostare il numero di giorno
del ciclo se si vuole avviare il calendario (oppure a calendario avviato è possibile modificare il
numero di giorno del ciclo).
Avviando il calendario le impostazioni "calendarizzate" (vedi inInstalla Costanti Calendario
Set) non possono essere variate con la normale procedura di IMPOSTA: per fare ciò bisogna
escludere il calendario impostando -1 il numero di giorno.
-44- -5-
HX50 Vedi: Note
Visione di tutti i parametri da
controllare e dello stato del programma.

-6- -43-
Note

Registrazione del tempo di Registrazione degli ultimi 50 allarmi.


funzionamento totale nel ciclo di tutti
gli attuatori.

Bk.out = Mancata tensione.


LineOn =Ritorno tensione.
MinTem = Intervento allarme minima temperatura.
MaxTem = Intervento allarme massima temperatura.
DeltaT = Intervento allarme massimo incremento temperatura.
MinHum= Intervento allarme minima umidità.
MaxHum = Intervento allarme massima umidità.
DeltaH = Intervento allarme massimo incremento umidità.
MinPres = Intervento allarme minima differenza di pressione.
MaxPres = Intervento allarme massima differenza di pressione.
MinAmp= Intervento allarme minimo assorbimento amperometrico.
SquAmp = Intervento allarme massimo squilibrio amperometrico.
Anemom= Intervento allarme anemometro.
AvaInp = Intervento allarme avaria ingresso (sonda, ecc.)
Termic = Intervento allarme esterno intervento termico.
Gener1 = Intervento allarme esterno generico 1.
Gener2 = Intervento allarme esterno generico 2.
Gener3 = Intervento allarme esterno generico 3.

- 42- -7-
Note

Nel caso di Avaria Input = ON


verificarein Check Control Stato
Ingressi l'ingresso in avaria.
Nel caso di sonde di temperatura o di
umidità il messaggio O.C. segnala
che la sonda non è collegata o è
guasta, mentre il messaggioNO-OP
indica che su questa software level
l'ingresso in questione non è abilitato
al funzionamento.

-8- -41-
HX50 Diagrammi Vari

DIAGRAMMI UMIDITA'

Blocco Max Umidità sul Cool

Differ.umidità

Set impostazione relativo al setUmidità


ON
Condiziona l'
ON COOL
se presente
controllo
BLOCCO umidità.
COOL

OFF

% Cool rel.set
SONDA UMIDITA'
riferita all'ingresso selezionato

Blocco Riduzione o Aumento Set Ventilaz.


1.0% 1.0%
Per ogni 1%Rh di Umidità ON ON Per ogni 1%Rh di Umidità
Condiziona il Condiziona il Continua fino a Flap 10
am bien te i n men o dopo Set Set ambiente in piu' dopo l'entrata
l'entrata in Blocco, il Set di Ventilazione. Ventilazione. in Blocco, il Set di temperatuta
temperatuta della Ventilazione AUMENTO RIDUZIONE della Ventilazione si riduce
aumenta del valore impostato SET SET del v alo re i mp ost a to in
in Aumento set fino ad un VENTIL. VENTIL. Riduzione set fino ad un
valore massimo impostato in valore massimo impostato in
Max aumen.set. OFF OFF Max riduz.set.

Set impostazione relativo al setUmidità % Rh set rid.t % Rh set rid.t Set impostazione relativo al setUmidità

SONDA UMIDITA'
riferita all'ingresso selezionato

Deumidificazione con azione su Riscaldamento 1-2-3-4 Deumidificazione (uscita a relay)

Differ.Umidità Differ.Umidità
ON L'ON della Deumidificazione, se attivata la ON
funzione di partenza Riscaldamento in Set impostazione relativo al setUmidità
Deumidificazione (vedi pag. 11 Set Risc.On-
Off On in Deumidif ) forza la partenza del
DEUMIDIFIC DEUMIDIFIC
Riscaldamento solo se la temperatura esterna
è inferiore al valore di blocco impostato in
Blocchi Set temp b.ext .(vedi pag. 17).
OFF OFF

%Deum rel.set Set impostazione %Deum rel.set


relativo al set Umidità
SONDA UMIDITA' SONDA UMIDITA'
riferita all'ingresso selezionato riferita all'ingresso selezionato

- 40- -9-
HX50 Installa (da MENU GENERALE digitare 5) HX50 Diagrammi Vari
Accesso alle impostazioni necessarie alla prima messa in funzione dell'impianto e che
determinano anche le caratteristiche dell'impianto da controllare.
DIAGRAMMI COOLING
Cool 1
Tempo di ciclo = 0 Tempo di ciclo = 1"...999"

Set impostazione relativo al setVentilazione


Set impostazione relativo al setVentilazione
Differenziale
ON
*1 Uscita relay nel tempo.
Differenziale ON
ON 100%
Condizionato
Tempo ciclo
da ON HUM
se presente ON ON 75%
controllo Tempo ciclo

COOL.1 umidità. ON ON 50%

Tempo ciclo COOL.1


ON ON 25%

1> Orologio : programmazione dell'orologio (da MENU GENERALE digitare 51) OFF OFF 0%
OFF

*1 Operazione sul relay

Minuti. . . . . . . . = Programmazione dei minuti in corso. Cool.1 rel.set


computataconrisoluzione0,1
sec.edidurataminima0,5sec. Cool.1 rel.set
TEMPERATURA SONDA COOLING. TEMPERATURA SONDA COOLING
Ore. . . . . . . . . . . = Programmazione ora in corso. riferita all'ingresso selezionato riferita all'ingresso selezionato

Giorno. . . . . . . . = Programmazione del giorno in corso.

Mese. . . . . . . . . . = Programmazione del mese in corso. Idem per Cool 2-3


Tempo di ciclo = 0 Tempo di ciclo = 1"...999"
Anno. . . . . . . . . . = Programmazione dell'anno in corso.

Set impostazione relativo al setVentilazione


Set impostazione relativo al setVentilazione
Differenziale
ON
*1 Uscita relay nel tempo.
Differenziale ON
ON 100%
Giorno settim.. = Programmazione del giorno della settimana in corso. Condizionato
Tempo ciclo
da ON HUM
se presente ON ON 75%
controllo Tempo ciclo

COOL.X umidità. ON ON 50%

Tempo ciclo COOL.X


2> Lingua : programmazione della lingua (da MENU GENERALE digitare 52) ON ON 25%

OFF OFF
Lingua = Programmazione della lingua. OFF 0%
*1 Operazione sul relay
computataconrisoluzione0,1
Cool.X rel.set sec.edidurataminima0,5sec. Cool.X rel.set
TEMPERATURA SONDA COOLING. TEMPERATURA SONDA COOLING
riferita all'ingresso selezionato riferita all'ingresso selezionato

3> Manuale : procedura di test manuale delle uscite (da MENU GENERALE digitare 53)

1> Relays : procedura di test manuale delle uscite a relays (da MENU GENERALE digitare 531) BLOCCHI OPERATIVI SUL COOLING:

Relay 1...... = Numero di relay da manualizzare. - Intervento massima umidità del COOL.

Relay 2...... = Numero di relay da manualizzare.


DIAGRAMMI BLOCCHI
Continua fino al Relay 73
Blocco Tiraggio Blocco Temp. Esterna sulla Vent
2> Uscite 0-10v : (da MENU GENERALE digitare 532)
0,2°
ON* ON
D/A 01...... = Numero di uscita 0-10v da manualizzare. Condiziona i Condiziona
Flap la massima
Continua fino al D/A 21 agganciati al ventilazione.
Blocco
Tiraggio. BLOCCO BLOCCO
TIRAGGIO EXT.T

5> Password : programmazione password d'accesso al programma (da MENU GENERALE digitare 55) OFF OFF

Pass-VEDI. . . . . . = Programmazione della password di VEDI. Delta interven


Set temp
Pass-IMPOSTA..= Programmazione della password di IMPOSTA. Temperatura Temperatura b.ext
TEMPERATURA SONDA ESTERNA
sonda tiraggio sonda Flap riferita all'ingresso selezionato
TEMPERATURA SONDA AMBIENTE

Pass-INSTALLA.= Programmazione della password di INSTALLA. riferita all'ingresso selezionato

* il Blocco Tiraggio si attiva se la temperatura della Sonda


Tiraggio è inferiore del Delta interven alla temperatura
della sonda del Flap condizionato dal Blocco tiraggio (di
6> Boot : avvio della procedura di bootstrap (da MENU GENERALE digitare 56) solito è il Flap del cupolino).
Con l'intervento del Blocco tiraggio Flap condizionato dal
Blocco tiraggio lavorerà con la sonda di tiraggio, fino a
Confermi boot = Attenzione: se SI, si resettano tutte le impostazioni effettuale dopo la prima messa in funzione! quando la temperatura della sonda tiraggio non supererà
nuovamente la temperatura della sonda Flap.
Nota: l'entrata in bootstrat richiede il codice di accesso del costruttore.

-10- -39-
HX50 Diagrammi Allarme HX50 Installa: Costanti Riscaldamento (da MENU GENERALE digitare 5411)
Accesso alle impostazioni necessarie alla prima messa in funzione dell'impianto e che
determinano anche le caratteristiche dell'impianto da controllare.
Allarme Temperatura Allarme Umidità

0.2° 0.2° 0.2° 0.2°


ON ON ON ON

ALLARME ALLARME ALLARME ALLARME


TEMPER TEMPER
UMIDITA' UMIDITA'
MIN MAX
MIN MAX
OFF OFF OFF OFF

Set impostazione relativo al Max.Al.rel.set Set impostazione relativo al Max.Al.rel.set


Min.Al.rel.set setVentilazione
Min.Al.rel.set setUmidità
SONDA TEMPERATURA SONDA UMIDITA'
riferita all'ingresso sonda Ventilazione riferita all'ingresso sonda Ventilazione

ALLARME DELTA TEMPER


ON *
ALLARME DELTA UMIDITA' ON
○ ○
○ ○ ○ ○
○ ○ ○ ○
Tempo increm

Tempo increm
○ ○ ○ ○
○ ○ ○ ○
○ ○ ○ ○ ○ ○
○ ○ ○ ○
○ ○ ○ ○ 1>Set temperatura : programmazione set di temperatura Riscaldamento * (daMENU GENERALE digitare54111)
○ ○ ○ ○ ○ ○
OFF ○ OFF ○
Risc.M rel.set = °C Set del Riscaldamento Modulante riferito al Set principale di riferimento del Riscaldamento *1.
Increm.temper. Increm.temper.
Risc.1 rel.set = °C Set del Riscaldamento 1 On-Off riferito al Set principale di riferimento del Riscaldamento *1 .
SONDA TEMPERATURA SONDA UMIDITA'
riferita all'ingresso sonda Ventilazione riferita all'ingresso sonda Ventilazione
Risc.2 rel.set = °C Set del Riscaldamento 2 On-Off riferito al Set principale di riferimento del Riscaldamento *1 .

BLOCCHI OPERATIVI SULL'ALLARME TEMPERATURA: BLOCCHI OPERATIVI SULL'ALLARME UMIDITA': Risc.3 rel.set = °C Set del Riscaldamento 3 On-Off riferito al Set principale di riferimento del Riscaldamento *1 .

- Allarme non attivo (Interv.Allarme = NO.OP). - Allarme non attivo (Interv.Allarme = NO.OP). Risc.4 rel.set = °C Set del Riscaldamento 4 On-Off riferito al Set principale di riferimento del Riscaldamento *1 .
- Ritardo allarme (Ritardo Allarm). - Ritardo allarme (Ritardo Allarm).
- L'intervento dell'allarme può condizionare il funzionamento dei Flap e - L'intervento dell'allarme può condizionare il funzionamento dei Flap * Vedi Diagramma Generale.
della Ventilazione (Vedi Allarme su Flap e Allarme su Vent). e della Ventilazione (Vedi Allarme su Flap).
*1
Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: IMPOSTA Set Ambiente Riscaldamento.
* L 'intervento dell'Allarme di "DELTA TEMPER" rimane attivo fino a quando * L 'intervento dell'Allarme di "DELTA UMIDITA" rimane attivo fino a quando
non viene resettato mediante questa operazione: entrare in VEDI non viene resettato mediante questa operazione: entrare in VEDI
Ad esempio con il Set Riscaldamento = 25.0° e impostando Risc.M rel.set a 2.0° il Set di lavoro del Riscaldamento
Check Control Stato Allarmi . Check Control Stato Allarmi . sarà di 27.0° (25.0°+ 2.0°). Impostando valori negativi il Set si detrae.
Entrando in questa visione lampeggerà il lampadino del tasto0: premendo Entrando in questa visione lampeggerà il lampadino del tasto0: premendo
il tasto 0 il lampadino si spegne e l'allarme viene resettato. il tasto 0 il lampadino si spegne e l'allarme viene resettato.

2> Set Risc.Modulante : programmazione Riscaldamento Modulante * (daMENU GENERALE digitare54112)


Allarme Pressione Allarme Amperometrico Tempo On Caldo = Secondi tempo di On Caldo del Riscaldamento Modulante.
0.2M 0.2M 0.2A 0.2A Tempo On Fredd = Secondi tempo di On Freddo del Riscaldamento Modulante.
ON ON ON ON
Tempo Off......= Secondi tempo di Off del Riscaldamento Modulante.
ALLARME ALLARME ALLARME ALLARME Banda Neutra... = °C temperatura di banda neutra del Riscaldamento Modulante.
PRESSIONE PRESSIONE AMPEROM. SQUILIBRIO
MIN MAX MIN Banda Caldo.... = °C temperatura banda di modulazione Caldo del Riscaldamento Modulante.
OFF OFF OFF OFF Banda Freddo... = °C temperatura banda di modulazione Freddo del Riscaldamento Modulante.

-Min.Pr.rel.set Set impostazione relativo all'impostazione Max.Pr.rel.set Min.Assorbim. % Max * Vedi Diagrammi di funzionamento del Riscaldamento Modulante (Cappe).
Set press.caldo/fredd
SONDA DIFFERENZIALE PRESSIONE
squilibr
LETTURA AMPER
riferita all'ingresso selezionato riferita all'ingresso selezionato
Con impostazione negativa il valore si detrae
al Set di riferimento (Set press.caldo/fredd).

3> Set Risc.On-Off : programmazione parametri Riscaldamenti On-Off *(da MENU GENERALE digitare 54113)
BLOCCHI OPERATIVI SULL'ALLARME PRESSIONE: BLOCCHI OPERATIVI SULL'ALLARME AMPEROMETRICO:
Differenziale. = °C temperatura differenziale del Riscaldamento On-Off.
- Allarme non attivo (Interv.Allarme = NO.OP). - Allarme non attivo (Interv.Allarme = NO.OP).
Durante la fase di Ventilazione Off in Ricambi aria o in Durante la fase di Ventilazione Off in Ricambi aria o in Parzializzazione Tempo di ciclo = Secondi tempo di ciclo del Riscaldamento On-Off.
Parzializzazione l'allarme di minima pressione non è operativo: torna l'allarme di minimo assorbimento non è operativo: torna ad essere
ad essere operativo a Ventilazione On + Ritardo Allarm. operativo a Ventilazione On + 5 secondi + Ritardo Allarm. On in Deumidif = Partenza Riscaldamento On-Off in fase di Deumidificazione.
- L'intervento dell'allarme può condizionare il funzionamento dei Flap - L'intervento dell'allarme può condizionare il funzionamento dei Flap e
e della Ventilazione (Vedi Allarme su Flap). della Ventilazione (Vedi Allarme su Flap).
* Vedi Diagrammi di funzionamento del Riscaldamento On-Off.

-38- -11-
4> Set Risc.0-10V : programmazione parametri Riscaldamenti 0-10V * (da MENU GENERALE digitare54114) PARZIALIZZAZIONE (solo su STEP 1-2-3)
M Banda Propor = °C temperatura banda proporzionale del Riscaldamento Modulante 0-10V.
*1 Uscita relay nel tempo.
Vent.1 (2-3) rel.set
M % Posiz.Min = % di posizione minima del Riscaldamento Modulante 0-10V. ON 100%

M % Posiz.Set = % di posizione del Riscaldamento Modulante 0-10V al raggiungimento del Set temperatura. Tempo ciclo

O Banda Propor = °C temperatura banda proporzionale del Riscaldamento 0-10V 1-2-3-4. ON OFF ON 75%

O % Posiz.Min = % di posizione minima del Riscaldamento 0-10V 1-2-3-4. Tempo ciclo

ON OFF ON 50%
O % Posiz.Set = % di posizione del Riscaldamento 0-10V 1-2-3-4 al raggiungimento del Set temperatura. STEP 1 (2-3)
Tempo ciclo
* Vedi Diagrammi di funzionamento del Riscaldamento 0-10V. VENTIL.
ON OFF ON 25%

% Minima condizionata dal


valore % Start step 1 (2-3).

OFF 0%

*1 Operazione sul relay computata


con risoluzione 0,5 minuti.
Vent.1 (2-3) rel.set
Il rapporto tempo di On/tempo di Off
viene calcolato ogni 0,1° dellaBanda
TEMPERATURA SONDA VENTILAZIONE
Proporzionale. RIFERITA ALL'INGRESSO SELEZIONATO

Parzializzazione : lo stesso concetto di funzionamento dei Ricambi aria proporzionali (che agiscono sullo step 1 di Ventilazione)
può essere applicato allo step 1-2-3 della Ventilazione, in modo che arrivati al 100% di funzionamento del gradino 1 i ventilatori
del gradino 1 e 2 si inseriscano con tempi % di funzionamento proporzionali da un minimo prefissato (per esempio il 50% fino
al 100%). Così anche per il gradino 3.Settabile solo sullo Step 1-2-3.

VENTILAZIONE 0-10V

Vent.X rel.set *2
100%

% Massima condizionata dal


*1 è il Vent.rel.set dello valore% Vent.massima
step selezionato in 75%

Ventilazione 0-10V.

50%
*2 è il Vent.rel.set dello
STEP X
step seguente a quello
VENTIL.
selezionato in 25%

Ventilazione 0-10V. % Minima condizionata dal


valore % Vent.minima

0%

Vent.X rel.set *1

TEMPERATURA SONDA VENTILAZIONE


RIFERITA ALL'INGRESSO SELEZIONATO

VENTILAZIONE 0-10V STEPS

% Uscita Step0 Step1 Step2 Step3 Step4 Step5 Step6 Step7 Step8 Step9 Step10 Step11 Step12
Vent 0- ventil ventil ventil ventil ventil ventil ventil ventil ventil ventil ventil ventil ventil
10V
Step STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP
Ventilazione 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

TEMPERATURA SONDA VENTILAZIONE


RIFERITA ALL'INGRESSO SELEZIONATO

-12- -37-
HX50 Diagrammi Ventilazione HX50 Installa: Costanti Flap (da MENU GENERALE digitare 5412)
Accesso alle impostazioni necessarie alla prima messa in funzione dell'impianto e che
Differenziale Differenziale
ON * ON * determinano anche le caratteristiche dell'impianto da controllare.

STEP 1 STEP 2
VENTIL. VENTIL.
Idem per tutti gli altri step.
OFF* OFF*
Vent.1 rel.set Vent.2 rel.set

Ventilazione Set di riferimento programmato in Imposta > Set Ambiente > Ventilazione. Questo Set può essere calendarizzato.
TEMPERATURA SONDA VENTILAZIONE
RIFERITA ALL'INGRESSO SELEZIONATO

* Gli step di ventilazione vengono inseriti in base alla temperatura ambiente e step per step in base al tipo di funzionamento
impostato nella tabella da P.C. Oltre a ciò la ventilazione viene condizionata dai seguenti blocchi:
- MASSIMO GRADINO VENTILAZIONE CONDIZIONATO DA TEMPERATURA ESTERNA
- MINIMO GRADINO VENTILAZIONE
- MASSIMO GRADINO VENTILAZIONE 1> Flap Naturale (da MENU GENERALE digitare 54121)
- RITARDO INSERZIONE STEP VENTILAZIONE IN SALITA
- RITARDO INSERZIONE STEP VENTILAZIONE IN DISCESA 1> Set temperatura: programmazione set temperatura Flap Aria Naturale * (daMENU GENERALE digitare541211)
- PARTENZA VENTILAZIONE A STEP + ALTO (APERTURA SERRANDE VENTILATORE)
- RIDUZIONE SET VENTILAZIONE (%RH in ambiente alta) Flap 1 rel.set = °C Set del Flap 1 riferito al Set principale di riferimento dei Flap *1 .
- AUMENTO SET VENTILAZIONE (%RH in ambiente bassa)
Continua fino al Flap 10
- BLOCCO STEP IN SALITA DA CONTATTO ESTERNO
- BLOCCO STEP IN DISCESA DA CONTATTO ESTERNO * Vedi Diagramma Generale.
- AUMENTO 1 % RICAMBI ARIA (SONDA INQUINAMENTO) *1
Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: IMPOSTA Set Ambiente Ventilazione.
- AUMENTO 2 % RICAMBI ARIA (SONDA INQUINAMENTO)
Ad esempio con il Set Ventilazione = 25.0° e impostando Flap 1 rel.set a 2.0° il Set di lavoro del Flap 1 sarà di 27.0°
(25.0°+ 2.0°). Impostando valori negativi il Set si detrae.
RICAMBI ARIA (solo su STEP 0)

*1 Uscita relay nel tempo.


Banda Ricambi
ON 100% 2> Set Flottante : programmazione parametri Flap Naturali Flottanti * (daMENU GENERALE digitare541212)
%Massimacondizionatadal
Tempo ciclo valore%max ricambi 1 Tempo di On. = Secondi tempo di azionamento del Flap 1 naturale flottante.
75%
ON OFF ON
1 Tempo di Off = Secondi tempo massimo di attesa del Flap 1 naturale flottante.
Tempo ciclo
1 Banda neutra = °C temperatura di banda neutra del Flap 1 naturale flottante.
ON OFF ON 50%

STEP 0 1 Banda chiude = °C temperatura di modulazione in chiusura del Flap 1 naturale flottante.
Tempo ciclo

ON OFF ON 25%
VENTIL. 1 Banda apre. = °C temperatura di modulazione in apertura del Flap 1 naturale flottante.
% Minima condizionata dal 2 Tempo di On. = Secondi tempo di azionamento del Flap 2 naturale flottante.
valore %Ricambiaria.

OFF 0% Continua fino al Flap 10

*1 Operazione sul relay computata * Vedi Diagrammi di funzionamento del Riscaldamento Modulante (Cappe).
conrisoluzione0,5minuti.
Vent.1 rel.set
IlrapportotempodiOn/tempodiOff
vienecalcolatoogni0,1°dellaBanda
TEMPERATURA SONDA VENTILAZIONE
Proporzionale. RIFERITA ALL'INGRESSO SELEZIONATO
3> Set Proporzionale: programmazioneparametri FlapNaturali Proporzionali *(daMENU GENERALE digitare541213)
Ricambi aria : partendo da una minima % di inserzione dei ricambi aria (% Ricambi aria, riferita alTempo di ciclo) il programma 1 Banda propor = °C temperatura di banda proporzionale del Flap 1 naturale proporzionale.
calcola automaticamente il tempo di On e di Off dei ricambi aria in base alla temperatura ambiente, incrementando l'On man mano
che cresce la temperatura ambiente, fino alla completa inserzione del primo gradino di ventilazione. 1 %Posiz.set. = % di posizione Flap 1 naturale proporzionale al raggiungimento del Set temperatura.
Settabile solo sullo Step 0.
1 %Min apert. = % di minima apertura del Flap 1 naturale proporzionale.
Per esempio con impostata una Ventilazione a 28.0°, Ricambi aria= 1' , Tempo di ciclo= 10', Banda ricambi a 2.0° il
funzionamento della Ventilazione sarà: al di sotto dei 26.0° (28.0° - 2.0°) il primo gradino di ventilazione verrà inserito con la 1 %Max apert. = % di massima apertura del Flap 1 naturale proporzionale.
frequenza fissa di 1minuto si e 9 no (è il 10% di 10 minuti), da 26.0° a 28.0° invece il programma calcola automaticamente la %
di ricambi aria partendo dal 10% e arrivando proporzionalmente fino a 100%. In questo modo il gradino 1 di ventilazione viene 2 Banda propor = °C temperatura di banda proporzionale del Flap 1 naturale proporzionale.
azionato proporzionalmente fino ad ottenere 20 portate d'aria. Continua fino al Flap 10
Impostando uno step dei Ricambi aria superiore a 1 il tempo di On dei Ricambi aria non viene piu' calcolato, ma è fisso come
da percentuale impostata in IMPOSTA Set Ambiente Ricambi aria. * Vedi Diagrammi di funzionamento del Flap Naturale Proporzionale.
-36- -13-
2> Flap Forzato (da MENU GENERALE digitare 54122)
Flap Naturale Proporzionale (controreazionato con potenziometro di risposta)
1> Associativo: programmazione parametri Flap Forzati Associativi * (daMENU GENERALE digitare541221) % apertura flap Questo tipo di azionamento richiede l'applicazione del
potenziometro di risposta (Ns opzione PT).
Step 0 posiz. = % posizionamento al gradino 0 della ventilazione dei Flap Forzato Associativo. Apertura massima
condi zion ata 100% 100% La precisione di azionamento dei flap è condizionato
dall'impostazione1 dalla parte meccanica dei flap: il sistema calcola e
%Maxapert.
corregge automaticamente questo errore (auto-
Step 1 posiz. = % posizionamento al gradino 1 della ventilazione dei Flap Forzato Associativo. 75%
acquisizione dell'errore dei flap) lavorando con la
risoluzione ottimale consentita dal'impianto.
Continua fino allo Step 12 50%
Se si vuole diminuire il numero di spostamenti nel
funzionamento dei flap si può inserire una banda
* Vedi Diagrammi di funzionamento del Flap Forzato Associativo. 25%
proporzionale di non azionamento (vedi Costanti
Apertura minima 0%
Flap Varie Riserva Isteresi Flap.
condi zion ata
dall'impostazione
TEMPERATURA FLAP Per garantire la completa chiusura ed apertura dei flap,
%Minapert. Pro.1 * riferita all'ingresso selezionato
alla richiesta di posizionamento dello 0% e del 100% il
relè di chiusura o di apertura rimane sempre inserito in
2> Depressimetro: programmazione parametri Flap a Depressimetro * (daMENU GENERALE digitare541222) Flap 1 rel.set modo che il flap si fermi con il finecorsa di sicurezza.
* La Banda Proporzionale di lavoro del Flap può
Tempo attesa.. = secondi tempo di attesa dei Flap a Depressimetro. aumentare in base alla temperatura esterna (vedi
funzione Incr.Proporz. a pag. 15).
Tempo azionam. = secondi tempo di azionamento dei Flap a Depressimetro.

% avanzamento. = % posizione di avanzamento con azionamento controreazionato dei Flap a Depressimetro.

Set pres.caldo= Millimetri di acqua di differenza di pressione di lavoro in condizione "Caldo" dei Flap a Depressimetro. Flap Forzato Associativo (controreazionato con potenziometro di risposta)
% Posizione Step0 Step1 Step2 Step3 Step4 Step5 Step6 Step7 Step8 Step9 Step10 Step11 Step12
Set pres.fredd= Millimetri di acqua di differenza di pressione di lavoro in condizione "Freddo" dei Flap a Depressimetro. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz. posiz.
Flap
B.neutra press = Millimetri di acqua di banda neutra di azionamento dei Flap a depressimetro.
Step STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP STEP
Set caldo/fred= °C set temperatura esterna sotto la quale si passa dalla condizione "Caldo" alla condizione "Freddo". Ventilazione 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

Pres.Ini.Scala = Valore in Millimetri di acqua di rappresentazione all'inizio della scala del depressimetro.
Pres.Fon.Scala = Valore in Millimetri di acqua di rappresentazione al fondo-scala della scala del depressimetro.

* Vedi Diagrammi di funzionamento del Flap Forzato Depressimetro.


Flap Forzato Depressimetro

0.1 mmH2o 0.1 mmH2o


ON* ON*
Apertura
Flap
3> Flap Allineato : programmazione parametri Flap Allineato * (da MENU GENERALE digitare54123)
CHIUSURA APERTURA
1 Max apert.A. = % massima apertura Flap Allineato rispetto al Flap precedente di riferimento. FLAP FLAP

1 Max apert.P. = % massima apertura Flap di riferimento rispetto al Flap Allineato seguente.
OFF OFF
2 Max apert.A. = % massima apertura Flap Allineato rispetto al Flap precedente di riferimento. 1/2 B.neutra press 1/2 B.neutra press
Continua fino allo Step 12 Set pres.caldo/fredd
* Vedi Diagrammi di funzionamento del Flap Allineato. SENSOREPRESSIONE
riferita all'ingresso selezionato

* Nel caso di azionamento Flap a depressimetro:


condizionato da Tempo attesa e Tempo azionam.
Nel caso di azionamento Flap a depressimetro controreazionato:
condizionato da Tempo attesa e % avanzamento.
4> Forzature esterne : programmazione parametri Forzature Esterne * (daMENU GENERALE digitare54124) Vedi Costanti Flap Flap Forzato Depressimetro.

Bloc.step sali = Step limite salita Flap con intervento contatto esterno di "Condizionamento salita Flap".
Bloc.step disc = Step limite discesa Flap con intervento contatto esterno di "Condizionamento discesa Flap".
Flap 0-10V (10-0V).
Flap 1 anemon. = Condizionamento anemometro sul Flap1 (Non operativo, Anemom. sinistro, Anemom. destro).
Tensione uscita

Uscita computata con risoluzione di 0,1V


Flap 2 anemon. = Condizionamento anemometro sul Flap2 (Non operativo, Anemom. sinistro, Anemom. destro).
10,0V 10.0V

Continua fino al Flap 10 Uscita 0-10V.


7,5V
Questo tipo di azionamento si attua con settata
l'Assegnazione Output 0-10V; in questo modo per ogni
Flap 1 posiz.. = Posizione Flap 1 con intervento del contatto "Blocco Esterno 1 o 2" (Non operativo, Apre 1, Uscita 10-0V. Flap settato in: Naturale Proporzionale, Depressimetro
5,0V
Chiude 1, Apre 2, Chiude 2). controreazionato,Allineato, Sequenziale, Associativo,
la slot HXDA dà un'uscita 0-10v (0-10v) proporzionale
Continua fino al Flap 10 2,5V alla % di posizionamento Flap calcolata.

0.0V Po si z i on e
* Vedi Diagrammi di funzionamento delle Forzature Esterne Flap. % Flap
0% 25% 50% 75% 100%
Pro.x

-14- -35-
HX50 Diagrammi Flap 5> Memorizzazione Flap : programmazione valori dei potenziometri Flap (daMENU GENERALE digitare54125)

Conferma memor = Conferma procedura di memorizzazione dei Flap controreazionati con potenziometro e scelta
del numero di flap da memorizzare (compaiono solo i flap settati con potenziometro di
risposta).
Funzionamento Flap:

Chiuso : Flap sempre Chiuso


6> Varie (da MENU GENERALE digitare 54126)
Aperto : Flap sempre Aperto
1> Funzione tiraggio: programmazione parametri Tiraggio Flap Naturale * (daMENU GENERALE digitare541261)
Naturale Flottante : la finestra lavora con la propria sonda di temperatura e la finestra viene modulata in modo flottante.
Delta interv = °C differenziale di intervento tra la sonda Flap ambiente e la sonda Tiraggio.
Naturale Proporzionale: la finestra lavora con il proprio Set e l'azionamento della finestra avviene in modo Proporzionale (con Tempo Off..... = Set non operativo.
potenziometro di risposta).
Tempo On Min.. = Set non operativo.
Depressimetro : il Flap lavora sotto comando del Depressimetro (apre o chiude in accordo ai tempi di ritardo impostati).
Banda Proporz. = Set non operativo.
Depressimetro controreazionato : il Flap lavora sotto comando del Depressimetro (apre o chiude in accordo ai tempi di Flap 1 attivaz = Attivazione della funzione Tiraggio sul Flap 1 (0=Esclusa, 1= su sonda 1, 2= su sonda 2).
ritardo impostati) ma avanzando di una certa % (in modo che nel caso di piu' finestre con 1 solo depressimetro l'apertura
delle varie finestre è allineata). Flap 2 attivaz = Attivazione della funzione Tiraggio sul Flap 2 (0=Esclusa, 1= su sonda 1, 2= su sonda 2).
Continua fino al Flap 10
Allineato : Questo tipo di funzionamento permette di allineare la finestra così settata alla finestra precedente (numero flap
inferiore). La finestra allineata richiede l'applicazione di un potenziometro di risposta. * Vedi Diagrammi di funzionamento del Funzione Tiraggio Flap Naturale.
Una finestra può essere allineata ad una finestra precedente che preveda un tipo di funzionamento controreazionato (con
potenziometro di risposta).
2> Riserva : (da MENU GENERALE digitare 541262)
Associativo (controreazionato) : il Flap si posiziona ad una certa posizione a seconda dello step di ventilazione inserito Funz.Flap Rica= Funzionamento Flap in Ricambi Aria durante il tempo di ON (durante il tempo di OFF lavorano come
(Ventilazione forzata senza il Depressimetro). Richiede il potenziometro di risposta. settati in tabella allo Step 0).
0 = i Flap lavorano come settati in tabella allo Step di Ventilazione a cui si và a ricambiare aria
Chiuso/Emergenza : il Flap rimane chiuso durante il normale funzionamento: si apre solo per intervento di allarme come da (determinato in INSTALLA Costanti Ventilazione Ricambi aria Step ricambi.).
condizionamento in INSTALLA Costanti Allarme Allarme su Flap. 1 = i Flap vengono sempre chiusi.
2 = i Flap lavorano come settati in tabella da P.C. allo Step 0.

Il funzionamento dei Flap viene determinato step per step in base al tipo di funzionamento impostato nella tabella da P.C. Isteresi Flap= °C banda di non azionamento dei Flap in funzionamento naturale-proporzionale (con potenziometro
Oltre a ciò i Flap vengono condizionati dai seguenti blocchi: di risposta). Per esempio con impostato 0.2° l'azionamento dei flap avverrà per ogni 0,2° di variazione
(in aumento e in diminuzione) della temperatura rilevata dalla sonda del Flap.
- RITARDO MOVIMENTO FLAP RISPETTO ALL'INCREMENTO DI VENTILAZIONE.
Incr.Proporz. = °C incremento Banda Proporzionale Flap per ogni °C sotto il Set temp b. ext (determinato in
-ANTICIPO MOVIMENTO FLAP RISPETTO ALL'INCREMENTO DI VENTILAZIONE (FUNZIONAMENTO A DEPRESSIMETRO).
INSTALLA Costanti Ventilazione Blocchi Set temp b.ext).
- % POSIZIONE MINIMA E MASSIMA (FUNZIONAMENTO NATURALE PROPORZIONALE).
Ad esempio con impostato Incr.Proporz.=1.0° e Set temp b.ext=10.0° e Banda Propor=4.0°
- BLOCCO STEP IN SALITA DA CONTATTO ESTERNO.
al di sotto dei 10.0° di temperatura esterna la Banda Proporzionale dei Flap incrementerà di 1.0°
- BLOCCO STEP IN DISCESA DA CONTATTO ESTERNO.
per ogni grado di temperatura al di sotto dei 10.0° esterni *1 .
- FORZATURA CHIUDE DA ANEMOMETRO ESTERNO.
- FORZATURA APRE O CHIUDE DA CONTATTO ESTERNO. Massima Banda = °C massima Banda Proporzionale totale Flap con intervento del Blocco Set temp b.ext *1 .
- INTERVENTO FUNZIONE TIRAGGIO.
Riserva 5 = Set non operativo.
Flap Naturale Flottante (controreazionato con potenziometro di risposta solo se il Continua fino a Riserva 10
successivo Flap è Allineato o Sequenziale).
Banda Chiude Banda Banda Apre
Apre Chiude
Flap Neutra Flap
*1
Con impostatoIncr.Proporz.=0 o Massima Bandainferiore alla Banda Proporzionale della finestra, la funzione di
ON OFF ON OFF ON OFF ON OFF ON OFF ON Incremento Banda Proporzionale Flap è esclusa.
1/2Banda 1/2Banda

Tempo Tempo di Off Tempo Tempo di Off Tempo Tempo Tempo di Off Tempo Tempo di Off Tempo
di On cal c olato di On cal c olato di On di On cal c olato di On cal c olato di On
Flap 1
Set impostazione relativo al setVentilazione
100%
rel.set 100%
90% 90%
Calcolo tempo di OFF *1

Calcolo tempo di OFF *1

80% 80%
70% 70%
60% FLAP 1 60%
50% 50%
40% 40%
30% 30%
20% 20%
10% 10%

ti.On ti.On

100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100%

Banda Chiude Banda Apre TEMPERATURA FLAP


riferita all'ingresso selezionato
*1
Il tempo minimo calcolato di OFF non è mai inferiore al Tempo di On

- 34- -15-
HX50 Installa: Costanti Ventilazione (da MENU GENERALE digitare 5413) HX50 Diagramma Riscaldamento
Accesso alle impostazioni necessarie alla prima messa in funzione dell'impianto e che
determinano anche le caratteristiche dell'impianto da controllare.
Riscaldamento M (0-10v , 10-0v)

10V *1 M Pr oporz ionale 10V *1


1*
Uscita minima
c o n d i z i o n a t a
7,5V dall'impostazione
Uscita 0-10V. % Minima Risc.
*2
5V
Uscita 10-0V. *2
% Posizionamento al set
c o n d i z i o n a t a
2,5V
dll'impostazione
M% Posiz.Set.
0V 0V *1

Uscita 0-10V
computata con
risoluzione di
Set impostazione relativo
0,1V. Risc.M rel.set al setRiscaldamento
TEMPERATURA RISCALD.
riferita all'ingresso selezionato

Riscaldamento 1-2-3-4 (0-10v , 10-0v)

1> Set temperatura : programmazione temperature step Ventilazione * (daMENU GENERALE digitare54131) 10V *1 0 Proporzionale 10V *1
1*
Uscita minima
c o n d i z i o n a t a
Vent 1 rel.set = °C Set partenza gradino Ventilazione 1 riferito al Set principale di riferimento della Ventilazione *1. 7,5V dall'impostazione
Uscita 0-10V. % Minima Risc.
Vent 2 rel.set = °C Set partenza gradino Ventilazione 2 riferito al Setdel gradino precedente 5V
*2
*2
% Posizionamento al set
Uscita 10-0V.
c o n d i z i o n a t a
Continua fino al Vent 12 2,5V
dll'impostazione
M% Posiz.Set.
* Vedi Diagramma Generale. 0V 0V *1

Uscita 0-10V
*1
Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: IMPOSTA Set Ambiente Ventilazione. computata con
risoluzione di
Set impostazione relativo
0,1V. Risc.X rel.set
Ad esempio con il SetVentilazione = 25.0° e impostando Vent 1 rel.set a 2.0° il Set di partenza del Vent 1 sarà di 27.0° al setRiscaldamento
TEMPERATURA RISCALD.
(25.0°+ 2.0°). Impostando valori negativi il Set si detrae. riferita all'ingresso selezionato

2> Set Ricambi aria : programmazione dei Ricambi aria di ventilazione * (daMENU GENERALE digitare54132)

Tempo di ciclo = Minuti tempo di ciclo dei ricambi aria.

Banda ricambi. = °C temperatura di banda proporzionale dei Ricambi aria (con calcolo automatico % Ricambi).

Step ricambi.. = Step di ventilazione inserito in Ricambi aria.


Per step superiore a 1 il tempo di On dei Ricambi aria non viene piu' calcolato, ma è fisso come
da percentuale impostata in IMPOSTA Set Ambiente Ricambi aria.

% max ricambi. = % massima percentuale calcolata dei Ricambi aria.

% start step 1 = % minima inserzione parzializzata del gradino 1 di ventilazione.

% start step 2 = % minima inserzione parzializzata del gradino 2 di ventilazione.


% start step 3 = % minima inserzione parzializzata del gradino 3 di ventilazione.

* Vedi Diagrammi di funzionamento dei Ricambi aria.

3> Ritardi : programmazione dei vari parametri della Ventilazione * (da MENU GENERALE digitare54133)

Differ.Ventil. = °C differenziale della Ventilazione (tra l'accensione e lo spegnimento dello stesso gradino).

Ritardo salita = Secondi di ritardo inserzione gradino di ventilazione in salita (in negativo si ritardano i Flap):
in funzionamento a depressimetro durante questo tempo di ritardo si forzano in apertura i Flap.

Ritardo discesa = Secondi di ritardo inserzione gradino di ventilazione in discesa (in negativo si ritardano i Flap).

Start serrande= Gradino di partenza della Ventilazione arrivando da uno Stop (per facilitare apertura serrande).
Tempo serrande= Secondi di permanenza del gradino di apertura della serranda del ventilatore.

* Vedi Diagrammi di funzionamento della Ventilazione.


-16- -33-
HX50 Diagrammi Riscaldamento 4> Blocchi : programmazione parametri di blocco della Ventilazione * (daMENU GENERALE digitare54134)

Set temp b.ext = °C temperatura esterna al di sotto della quale si inserisce il "Blocco temperatura esterna".

Step max bloc. = Gradino massimo di ventilazione inserita con il "Blocco temparatura esterna" intervenuto.

Riscaldamento modulante Cappe a gas. %Rh r.set rid. = %Rh umidità (impostazione relativa riferita al Set principale di riferimento dell'Umidità*1 ), sopra cui
si inserisce la riduzione del Set temperatura ventilazione.
Banda Caldo Banda Banda Freddo
Riscald. Riscald.
Caldo Neutra Freddo
Riduzione set. = °C set riduzione temperatura set Ventilazione per ogni 1% in piu' della %Rh set rid.t .
ON OFF ON OFF ON OFF ON OFF ON OFF ON
1/2Banda 1/2Banda
Max riduz.set = °C massima riduzione del Set Ventilazione per intervento della Riduzione set.
On Tempo di Off On Tempo di Off On On Tempo di Off On Tempo di Off On
Caldo cal c olato Caldo cal c olato Caldo
Risc.M
Freddo cal c olato Freddo cal c olato Freddo %Rh r.set aum. = %Rh umidità (impostazione relativa riferita al Set principale di riferimento dell'Umidità*1 ), sotto
100%
rel.set
Set impostazione relativo al setRiscaldamento
100%
cui si inserisce l' aumento del Set temperatura ventilazione.
90% 90%
Calcolo tempo di OFF *1

Calcolo tempo di OFF *1


80%
70%
80%
70%
Aumento set... = °C set aumento temperatura set Ventilazione per ogni 1% in meno della %Rh set rid.t .
60% RISC.C 60%
50%
40%
50%
40%
Max aumen.set = °C massimo aumento del Set Ventilazione per intervento dell' Aumento set.
30% 30%

* Vedi Diagrammi di funzionamento della Ventilazione.


20% 20%
10% 10%

ti.On ti.On
*1 Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: IMPOSTA Set Ambiente Umidità.
100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100%

Banda Caldo Banda Freddo Ad esempio con il Set Umidità = 60.0% e impostando %Rh r.set rid. = 10.0% il Set di partenza della riduzione di
temperatura del Set Ventilazione sarà = 70.0% (60.0%+ 10.0%). Impostando valori negativi si detrae il Set.
TEMPERATURA RISCALD.
riferita all'ingresso selezionato
*1
Il tempo minimo calcolato di OFF non è mai inferiore al Tempo di On.

E' possibile utilizzare questo tipo di azionamento anche per Riscaldamento On-Off: per far questo settareTempo On Caldo=0".
Il Set di lavoro èRisc.M rel.set e la Banda Neutra diventa il differenziale.
Il relay attivo per questo tipo di azionamento è quello delRiscald. Caldo:

5> Ventilazione continua (da MENU GENERALE digitare 54135)


Riscaldamento 1 On-Off Aria Calda 1> 0-10V Ventil. continua: programmazione parametri Ventilazione 0-10V * (daMENU GENERALE digitare541351)
Tempo di ciclo = 0 Tempo di ciclo = 1"...999"

Set impostazione relativo al setRiscaldamento


Set impostazione relativo al setRiscaldamento

Differenziale *1 Uscita relay nel tempo.


% Vent.minima. = % minima ventilazione continua 0-10V.
ON* Differenziale
ON 100%

Tempo ciclo
75%
% Vent.massima = % massima ventilazione continua 0-10V.
ON ON
RISC.1
% Max in b.ext = % massima ventilazione continua 0-10V con con il "Blocco temparatura esterna" intervenuto.
Tempo ciclo

RISC.1 ON ON 50%

Tempo ciclo

ON ON 25%
* Vedi Diagrammi di funzionamento della Ventilazione continua.
OFF OFF 0%
OFF
*1 Operazione sul relay
computataconrisoluzione0,1
2> 0-10V a 13 step: programmazione parametri Ventilazione 0-10V a 13 step* (daMENU GENERALE digitare541352)
Risc.1 rel.set sec.edidurataminima0,5sec. Risc.1 rel.set
TEMPERATURA SONDA RISCALD. TEMPERATURA SONDA RISCALD. Step 0 ventil. = % velocità ventilazione allo Step 0.
riferita all'ingresso selezionato riferita all'ingresso selezionato

Step 1 ventil. = % velocità ventilazione allo Step 1.


Continua fino al Flap 10
Idem per Riscaldamento 2-3-4 On-Off Aria Calda
Tempo di ciclo = 0 Tempo di ciclo = 1"...999"
* Vedi Diagrammi di funzionamento della Ventilazione continua.
Set impostazione relativo al setRiscaldamento
Set impostazione relativo al setRiscaldamento

Differenziale
ON*
*1 Uscita relay nel tempo.
Differenziale
ON 100%

Tempo ciclo

75%
6> Forzature Esterne : programmazione parametri Forzature Esterne * (daMENU GENERALE digitare54136)
ON ON

Tempo ciclo
RISC.X
RISC.X ON ON 50%

Tempo ciclo Bloc.step sali = Step limite salita Ventilazione con intervento contatto esterno di "Condizionamento salita Vent".
ON ON 25%

OFF OFF Bloc.step disc= Step limite discesa Ventilazione con intervento contatto esterno di "Condizionamento discesa Vent".
OFF 0%

*1 Operazione sul relay


computataconrisoluzione0,1 Aum.1 ventilaz= % aumento 1 Ricambi aria per intervento sonda inquinamento.
Risc.X rel.set sec.edidurataminima0,5sec. Risc.X rel.set
TEMPERATURA SONDA RISCALD.
riferita all'ingresso selezionato
TEMPERATURA SONDA RISCALD.
riferita all'ingresso selezionato
Aum.2 ventilaz= % aumento 2 Ricambi aria per intervento sonda inquinamento.

* Vedi Diagrammi Forzature Esterne Ventilazione.

BLOCCHI OPERATIVI SUL RISCALDAMENTO:

- * PARTENZA RISCALDAMENTO DURANTE LA FASE DI"DEUMIDIFICAZIONE" (SOLO SUL RISCALDAMENTO 1-2-3-4 ON-OFF).

-32- -17-
HX50 Installa: Costanti Cooling + Umidità (da MENU GENERALE digitare 5414) HX50 Diagramma generale
Accesso alle impostazioni necessarie alla prima messa in funzione dell'impianto e che
determinano anche le caratteristiche dell'impianto da controllare.
VENT VENT VENT VENT VENT VENT VENT VENT VENT VENT VENT VENT
1 2 3 4 6 6 7 8 9 10 11 12

Vent.1 Vent.2 Vent.3 Vent.4 Vent.5 Vent.6 Vent.7 Vent.8 Vent.9 Vent.10 Vent.11 Vent.12
rel.set rel.set rel.set rel.set rel.set rel.set rel.set rel.set rel.set rel.set rel.set rel.set

Con impostazione negativa il


valore si detrae al Set di
riferimento(Ventilazione):
vale per tutti i set relativi.
FLAP FLAP FLAP FLAP FLAP FLAP FLAP FLAP FLAP FLAP
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Flap.1 rel.set
Flap.2 rel.set
Flap.3 rel.set
Flap.4 rel.set
Flap.5 rel.set
Flap.6 rel.set COOL COOL COOL
Flap.7 rel.set
Flap.8 rel.set 1 2 3
Flap.9 rel.set
Flap.10 rel.set
Cool.1 rel.set
MIN Cool.2 rel.set
MAX
ALL. Cool.3 rel.set ALL.

- Min.Al Max.Al rel.set


rel.set

Ventilazione Set di riferimento programmato in Imposta > Set Ambiente > Ventilazione. Questo Set può essere calendarizzato.
1> Cooling : programmazione dei parametri del Cooling * (da MENU GENERALE digitare 54141)
TEMPERATURA AMBIENTE RIFERITA ALL'INGRESSO SELEZIONATO

% Cool rel.set = % Rh umidità (impostazione relativa riferita al Set principale di riferimento dell'Umidità*1); sopra
questo set il Coloing si spegne.

Cool 1 rel.set = °C Set partenza Cool 1 riferito al Set principale di riferimento della Ventilazione *1 .

Cool 2 rel.set = °C Set partenza Cool 2 riferito al Set principale di riferimento della Ventilazione *1 .
RISC RISC RISC RISC RISC RISC
Cool 3 rel.set = °C Set partenza Cool 3 riferito al Set principale di riferimento della Ventilazione *1 . M M 1 2 3 4

Risc.M rel.set
Differ.temper. = °C Setdifferenziale temperatura Cooling. -
Risc.1 rel.set
Con impostazione negativa il Risc.2 rel.set
Risc.3 rel.set
Differ.umidità = %Rh Set differenziale umidità Cooling. valore si detrae al Set di Risc.4 rel.set
riferimento(Riscaldamento):
Tempo di ciclo = Secondi tempo di ciclo del Cooling. vale per tutti i set relativi.

Riscaldamento Set programmato in Imposta > Set Ambiente > Riscaldamento questo Set può essere
* Vedi Diagramma Generale. calendarizzato. TEMPERATURA AMBIENTE RIFERITA ALL'INGRESSO SELEZIONATO

*1
Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: IMPOSTA Set Ambiente Ventilazione.
Ad esempio con il SetVentilazione = 25.0° e impostando Cool 1 rel.set a 2.0° il Set di partenza del Cool 1 sarà di 27.0°
(25.0°+ 2.0°). Impostando valori negativi il Set si detrae.

MIN AUM RIDUZ MAX MAX


DEUM
ALL. SET SET UMID ALL.
IDIFIC
UMID VENTIL VENTIL COOL UMID
2> Deumidificazione : programmazione della Deumidificazione* (daMENU GENERALE digitare 54142)
- % Aum.t rel.set % Rid.t rel.set
- %Deum rel.set %Cool rel.set
% Deum rel.set = % Rh max umidità (impostazione relativa riferita al Set principale di riferimento dell'Umidità*1); - Min.Al rel.set Max.Al rel.set

sopra questo set parte la Deumidificazione che puo' essere implementata in questi 2 modi: Con impostazione negativa il
1> se attivata la funzione di partenza Riscaldamento in Deumidificazione (vedi pag. 11 valore si detrae al Set di
Set Risc.On-Off On in Deumidif ) parte il Riscaldamento On-Off. riferimento (Umidità):
vale per tutti i set relativi. Umidità Set programmato in Imposta > Set Ambiente > Umidità questo Set può essere calendarizzato.
2> Se presente si chiude il contatto del relay di Deumidificazione.
UMIDITA' AMBIENTE RIFERITA ALL'INGRESSO SELEZIONATO

Differ.umidità = %Rh Set differenziale della Deumidificazione.

* Vedi Diagramma Generale.


*1
Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: IMPOSTA Set Ambiente Umidità.
Ad esempio con il SetUmidità= 60.0° e impostando %Deum rel.set a 20.0% il Set di partenza della Deumidificazione
sarà di 80.0% (60.0°+ 20.0%). Impostando valori negativi il Set si detrae.

-18- -31-
HX50 Diagramma generale Note

I set principali di riferimento (a cui si riferiscono poi i vari set programmati in INSTALLA) sono quelli della
Ventilazione, delRiscaldamentoe dell'Umidità, le cui impostazioni possono essere effettuate direttamente
con la procedura di IMPOSTA (vedi pag. 5), oppure possono essere "calendarizzate" singolarmente,
vengono cioè effettuate in modo automatico giorno per giorno in base alle curve impostate nel calendario
(vedi pag. 22).
Per esempio si può calendarizzare la percentuale dei Ricambi Aria in modo da aumentarla ogni giorno in
base alla crescita dell'animale (idem per la temperatura di Riscaldamento, per la temperatura della
Ventilazione e per il set di Umidità ambiente.
Sulla base di queste impostazioni (sia effettuate in IMPOSTA che "calendarizzate") tutto il programma di
controllo dei parametri ambientali e degli azionamenti (definiti nella programmazione interna) verrà svolta in
maniera completamente automatica.

Nota: tutti i set con denominazione finale .rel.set si riferiscono ad un set di riferimento programmabile in
IMPOSTA (ad esclusione dei set di pressione aria).
Il set relativo .rel.set si somma (per valori positivi) o si detrae (per valori negativi) al set di riferimento
principale.
In questo modo spostando il set di riferimento (per esempio il set di Ventilazione programmato inIMPOSTA
(oppure in funzionamento a calendario) tutti i set di temperatura relativi riferiti a questo set si spostano
automaticamente.

Nella figura a lato è rappresentato il diagramma con i set di riferimento principali.

-30- -19-
HX50 Installa: Costanti Allarme (da MENU GENERALE digitare 5415)
Accesso alle impostazioni necessarie alla prima messa in funzione dell'impianto e che
determinano anche le caratteristiche dell'impianto da controllare.
21= Comune S 9-S10, 22= Ingresso S9, 23= Ingresso S10
24= Comune S11-S12, 25= Ingresso S11, 26= Ingresso S12
27= Comune S13-S14, 28= Ingresso S13, 29= Ingresso S14
30= Comune S15-S16, 31= Ingresso S15, 32= Ingresso S15

N.5 N.6 N.7 N.8

HXNE
N.2

Contatto 25
Contatto 26
Contatto 27
Contatto 28
Contatto 29
Contatto 30

Contatto 31
Contatto 32
Contatto 33
Contatto 34
Contatto 35
Contatto 36

Contatto 37
Contatto 38
Contatto 39
Contatto 40
Contatto 41
Contatto 42

Contatto 43
Contatto 44
Contatto 45
Contatto 46
Contatto 47
Contatto 48
Linea 230v A.C.

Linea 230v

Linea 230v

Linea 230v

Linea 230v
moduloHXNE
Al 4-5-6 del

precedente
1>Allarme Temperat. : programmazione dell'AllarmeTemperatura * (daMENU GENERALE digitare54151)

Interv.Allarme= Minuti ritardo intervento Allarme Temperatura (-1=allarme escluso, 0=nessun ritardo). HXNE: estensione 8 Ingressi + 4 comandi HXDA: estensione 4 Ingressi 0-10V + 4
perHDY6 (24 Relays). Uscite 0-10V.Collegabili fino ad un massimo
Min.Al.rel.set = °C Set intervento Allarme Minima Temp., riferito al Set principale di riferimento della Ventilazione *1. di N.5HXDA.
Collegabili fino ad un massimo di N.7HXNE.
Max.Al.rel.set = °C Set intervento Allarme Massima Temp, riferito al Set principale di riferimento della Ventilazione *1. Posizione Dip Switch HXDA N.1
Posizione Dip Switch HXNE N.1
Increm.temper. = °C SetMassimoIncrementoTemperatura consentito nel tempo (vedi impostazione seguente) *2.
Posizione Dip Switch HXNE N.2 Posizione Dip Switch HXDA N.2
Tempo incremento = Minuti tempo di campionamento Allarme Massimo Incremento Temperatura *2.
Posizione Dip Switch HXDA N.3

Linea 230v A.C.

0-10v Comune
Posizione Dip Switch HXNE N.3

0-10v Uscita 1
0-10v Uscita 2
0-10v Uscita 3
0-10v Uscita 4
moduloHXNE
Al 4-5-6 del
* Vedi Diagrammi di funzionamento Allarme Temperatura.
*1
Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: IMPOSTA Set Ambiente Ventilazione. Posizione Dip Switch HXNE N.4 Posizione Dip Switch HXDA N.4
Ad esempio con il Set Ventilazione = 25.0° e impostando Min.Al.rel.set a -2.0° l' Allarme di Minima Temperatura
interverrà a 23.0° (25.0°- 2.0°). Impostando valori positivi il Set si somma. Posizione Dip Switch HXNE N.5 Posizione Dip Switch HXDA N.5
*2
L'intervento dell'Allarme di "massimo incremento di temperatura nel tempo" rimane attivo fino a quando non viene
Posizione Dip Switch HXNE N.6
resettato mediante questa operazione: entrare in VEDI Check Control Stato Allarmi . Entrando in questa visione
lampeggerà il lampadino del tasto 0. Premendo il tasto 0 il lampadino si spegne e l'allarme viene resettato.
Posizione Dip Switch HXNE N.7

2> Allarme Umidità : programmazione dell' Allarme Umidità * (da MENU GENERALE digitare54152)

Interv.Allarme = Minuti ritardo intervento Allarme Umidità (-1=allarme escluso, 0=nessun ritardo). HP59/W: Depressimetro HTA3:estensioneingressoamperometrico
HP59 controllo flap.
Min.Al.rel.set = %Rh Set intervento Allarme Minima Umidità, riferito al Set principale di riferimento dell' Umidità *1. trifase. Questo modulo va' collegato agli
ingressi 5-6-7 (l'ingresso 8 deve rimanere
Max.Al.rel.set = %Rh Set intervento Allarme Massima Umidità, riferito al Set principale di riferimento dell' Umidità *1. libero) di uno qualsiasi degliHXNE presenti
nell'impianto.
Increm.temper. = %Rh SetMassimoIncremento Umidità consentito nel tempo (vedi impostazione seguente) *2.
Per il corretto funzionamento del modulo
Tempo incremento = Minuti tempo di campionamento Allarme Massimo Incremento Umidità *2. HXNE a cui si collega l'HTA3 togliere
dall'HXNE stesso la rete resistiva (i5-i8).
* Vedi Diagrammi di funzionamento Allarme Umidità.
*1
Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: IMPOSTA Set Ambiente Umidità.
Linea 230v A.C.

Ad esempio con il Set Umidità = 60.0% e impostando Min.Al.rel.set a -20.0% l' Allarme di Minima Umidità interverrà
* : morsetto 7 (-) ad uno dei
Al modulo HXNE *

al 40.0% (60.0% - 20.0%). Impostando valori positivi il Set si somma.


CM (21-24-27-30)
*2
L'intervento dell'Allarme di "massimo incremento di umidità nel tempo" rimane attivo fino a quando non viene resettato
mediante questa operazione: entrare in VEDI Check Control Stato Allarmi . Entrando in questa visione
lampeggerà il lampadino del tasto 0. Premendo il tasto 0 il lampadino si spegne e l'allarme viene resettato.

-20- -29-
HX50 Allacciamento 3> Allarme Pressione : programmazione dell' Allarme Pressione * (da MENU GENERALE digitare54153)

Interv.Allarme = Minuti ritardo intervento Allarme Pressione (-1=allarme escluso, 0=nessun ritardo).

Min.Pr.rel.set = Mm di acqua Set intervento Allarme Minima Pressione, riferito al Set principale di riferimento *1.

Max.Pr.rel.set = Mm di acqua Set intervento Allarme Massima Pressione, riferito al Set principale di riferimento *1.

* Vedi Diagrammi di funzionamento Allarme Pressione.


*1
Questi set sono relativi, riferiti cioè al Set principale di programmato in: INSTALLA Costanti Costanti Impianto
Flap Flap Forzato Depressimetro Set.pres.caldo - Set.pres.fredd .
Ad esempio con il Set.pres.caldo = 2.0Mm e impostando Max.Pr.rel.set a 2.0° l' Allarme di Massima Pressione
interverrà a 4.0Mm (2.0 + 2.0). Impostando valori negativi il Set si detrae.
HX50

4>AllarmeAmperometr. : programmazionedell'AllarmeAmperometrico* (daMENUGENERALEdigitare54154)

moduloHXNE
Al 4-5-6 del
ALLARME
Linea 230v

Interv.Allarme = Minuti ritardo intervento Allarme Amperometrico (-1=allarme escluso, 0=nessun ritardo).

Min.Assorbim.. = Amper set allarme di Minimo Assorbimento.

Rit.All Minimo = Minuti ritardo Allarme Minimo Amperometrico dopo la fine del tempo di attesa dei Ricambi aria.

% Max squilibr = % massima di squilibrio amperometrico sulle 3 fasi.


Allacciamento sensori Per il collegamento tra il modulo
Usaredelnormalecavettobipolareda0,5mmq HX50 e le estensioni HXNE - HXDA Azzer.lettura = Ampere sotto i quali la lettura amperometrica viene azzerata.
per ogni singolo ingresso (sonde di usaretassativamentecavettotripolare
temperatura, potenziometri, ecc.) * Vedi Diagrammi di funzionamento Allarme Amperometrico.
(di qualsiasi sezione).
Per distanze superiori ai 20mt usare
cavetto twistato e schermato (es
2x0,22mmq +schermo CSH02022
Non usare filo unipolare o cavi multipolari Pirelli).
per il collegamento dei sensori !
5> Allarme sul Flap : programmazione influenza degli allarmi sui Flap (daMENU GENERALE digitare54155)

Il corretto collegamento tra il moduloHX50 e le estensioni (HXNE-HXDA) è confermato dall'accensione del led verde collocato Min.Temperat.. = Condizione Flap con intervento Allarme Minima Temperatura (Non operativo, Apre, Chiude).
a bordo delle estensioni: il lampeggio di tale led indica che l'estensione non è collegata correttamente al modulo HX50 Max.Temperat..= Condizione Flap con intervento Allarme Massima Temperatura (Non operativo, Apre, Chiude).
(controllare la correttezza dei collegamenti e che il settaggio del dip-switch a bordo dell'estensione sia conforme alla schema).
Per quanto riguarda la slot HDY6 (che opportunamente collegata al modulo HXNE consente di azionare N.6 relays di uscita) Delta Temperat= Condizione Flap con intervento Allarme Delta Temperatura (Non operativo, Apre, Chiude).
il led LINEacceso verifica l'alimentazione del modulo, mentre il ledLINK acceso conferma il corretto collegamento al modulo
HXNE (in caso contrario il led LINK lampeggia). Min.Umidità = Condizione Flap con intervento Allarme Minima Umidità (Non operativo, Apre, Chiude).

Max.Umidità = Condizione Flap con intervento Allarme Massima Umidità (Non operativo, Apre, Chiude).
IMPORTANTE: L'assegnazione delle uscite e degli ingressi dei vari moduli di estensione (HXNE, HDY6, ecc.) viene effettuata
Delta Umidità. = Condizione Flap con intervento Allarme Delta Umidità (Non operativo, Apre, Chiude).
da Personal Computer con l'ausilio del Ns programma HX50 LAB e il cavo di collegamento HRSS .
Il programma HX50 LAB provvederà ad assegnazione completata a stampare gli schemi elettrici del collegamento delle varie Min.Pressione = Condizione Flap con intervento Allarme Minima Pressione (Non operativo, Apre, Chiude).
estensioni con l'assegnazione esatta degli ingressi e delle uscite.
Max.Pressione = Condizione Flap con intervento Allarme Massima Pressione (Non operativo, Apre, Chiude).
21= Comune S1-S2, 22= Ingresso S1, 23= Ingresso S2
24= Comune S3-S4, 25= Ingresso S3. 26= Ingresso S4 Min.Amperometr = Condizione Flap con intervento Allarme Minima Amperometrica (Non operativo, Apre, Chiude).
27= Comune S5-S6, 28= Ingresso S5, 29= Ingresso S6
30= Comune S7-S8, 31= Ingresso S7, 32= Ingresso S8
Blocco termici = Condizione Flap con intervento Contatto esterno Blocco Termici (Non operativo, Apre, Chiude).
N.1 N.2 N.3 N.4
Generico Est.1 = Condizione Flap con intervento Contatto esternoGenerico 1 (Non operativo, Apre, Chiude).
HXNE
N.1 Generico Est.2 = Condizione Flap con intervento Contatto esternoGenerico 2 (Non operativo, Apre, Chiude).

Generico Est.3 = Condizione Flap con intervento Contatto esternoGenerico 3 (Non operativo, Apre, Chiude).
Contatto 10
Contatto 11
Contatto 12

Contatto 13
Contatto 14
Contatto 15
Contatto 16
Contatto 17
Contatto 18

Contatto 19
Contatto 20
Contatto 21
Contatto 22
Contatto 23
Contatto 24
Linea 230v A.C.

Linea 230v

Linea 230v

Linea 230v

Linea 230v
Contatto 1
Contatto 2
Contatto 3
Contatto 4
Contatto 5
Contatto 6

Contatto 7
Contatto 8
Contatto 9
Al 6-7-8 del
moduloHX

6>Allarme su Vent : programmazione influenza degliallarmi sui Ventilatori (daMENU GENERALE digitare54156)

Min.Temperat..= Condizione Ventilazione con intervento Allarme Minima Temperatura (Non operativo,Spenta).

-28- -21-
HX50 Installa: Costanti Calendario (da MENU GENERALE digitare 542)
Accesso alle impostazioni necessarie alla prima messa in funzione dell'impianto e che
determinano anche le caratteristiche dell'impianto da controllare.

1> Set Riscaldamento programmazione del Calendario Riscaldamento * (daMENU GENERALE digitare5421)
Numero curve.. = Numero curve di crescita del calendario del Riscaldamento.

Risc.1 Start.. = °C Set partenza della curva 1 del Riscaldamento.

Risc.1 Durata. = Giorni durata della curva 1 del Riscaldamento.

Risc.1 Stop.. = °C Set arrivo della curva 1 del Riscaldamento.

Continua fino all'ultima curva prescelta


* Vedi Diagrammi di funzionamento Calendario Curve.

2> Set Ricambi Aria programmazione del Calendario Ricambi aria * (da MENU GENERALE digitare5422)

Numero curve.. = Numero curve di crescita del calendario dei Ricambi aria.

Rica.1 Start.. = °C Set partenza della curva 1 dei Ricambi aria.

Rica.1 Durata. = Giorni durata della curva 1 dei Ricambi aria.

Rica.1 Stop.. = °C Set arrivo della curva 1 dei Ricambi aria.

Continua fino all'ultima curva prescelta

* Vedi Diagrammi di funzionamento Calendario Curve.

- 22- -27-
Compilazione tabella Ventilazione: 3> Set Ventilazione programmazione del Calendario Ventilazione * (da MENU GENERALE digitare5423)

Numero curve.. = Numero curve di crescita del calendario della Ventilazione.


Per ogni Step di ventilazione si stabilisce il modo di funzionamento della ventilazione.
Vent.1 Start.. = °C Set partenza della curva 1 della Ventilazione.
Off : Ventilazione spenta
Vent.1 Durata. = Giorni durata della curva 1 della Ventilazione.
On : Ventilazione inserita Vent.1 Stop.. = °C Set arrivo della curva 1 della Ventilazione.

Ricambi :Temporizzazione Step ventilazione per ricambi aria; partendo da una minima % di inserzione dei ricambi aria Continua fino all'ultima curva prescelta
(% Ricambi aria, riferita alTempo di ciclo) il programma calcola automaticamente il tempo di On e di Off dei ricambi aria in base * Vedi Diagrammi di funzionamento Calendario Curve.
alla temperatura ambiente, incrementando l'On all'aumentare della temperatura ambiente, fino alla completa inserzione del primo
gradino di ventilazione. Settabile solo sullo Step 0.

Parzial :Temporizzazione Step 1-2-3 ventilazione per parzializzazione; all'inserzione di questo step di ventilazione i ventilatori
vengono parzializzati (funzionamento con tempo di On e di Off calcolato). Settabile solo sullo Step 1-2-3. 4> Set Umidità programmazione del Calendario Umidità * (da MENU GENERALE digitare 5424)
0-10v : Regolazione 0-10V; con uscita proporzionale calcolata sullo step di ventilazione. Numero curve.. = Numero curve di crescita del calendario dell' Umidità.

Parzial0-10v : Regolazione parzializzata (0-10v) Step 1-2-3 per parzializzazione; all'inserzione di questo step di ventilazione la Umid.1 Start.. = °C Set partenza della curva 1 dell' Umidità.
ventilazione viene portata al livello 0-10V programmato. Settabile solo sullo Step 1-2-3.
Umid.1 Durata. = Giorni durata della curva 1 dell' Umidità.
0-10v step : Regolazione 0-10V su 13 step; su ogni step di ventilazione si attua un'uscita fissa dello 0-10V (regolazione Umid.1 Stop.. = °C Set arrivo della curva 1 dell' Umidità.
continua a 12 step).
Continua fino all'ultima curva prescelta
Per ulteriori spiegazioni sulle tipologie di scelta dello step di ventilazione, vedi Diagrammi di funzionamento Ventilazione. * Vedi Diagrammi di funzionamento Calendario Curve.

Esempio di programmazione del calendario


Supponiamo per semplicità di volere "calendarizzare" l'impostazione del Riscaldamento e di volere questo
ciclo di calendario: una partenza del riscaldamento a 30.0°C con un 'arrivo dopo 10 giorni a 25.0°C, per poi
arrivare in 50 giorni a 20.0°C (si potrebbe continuare fino a 20 fasi).

Compilazione tabella Flap: Procedere come di seguito spiegato:


Per ogni Flap si stabilisce il modo di funzionamento su ogni step della ventilazione. Entrare in INSTALLA Costanti Calendario Set Riscaldamentosu cui imposteremoil numero di periodi
(curve) del calendario = 2.
Chiuso : Flap sempre Chiuso
- Dopodichè programmeremo:
Aperto : Flap sempre Aperto il set di partenza della prima curva (30.0°),
la durata della prima curva (10 giorni),
Naturale Flottante : la finestra lavora con la propria sonda di temperatura e la finestra viene modulata in modo flottante. il set di arrivo della prima curva (25.0°), che è anche il set di partenza della seconda curva,
la durata della seconda curva (50 giorni),
Naturale Proporzionale: la finestra lavora con il proprio Set e l'azionamento della finestra avviene in modo Proporzionale (con
il set di arrivo della seconda curva (20.0°).
potenziometro di risposta).

Depressimetro : il Flap lavora sotto comando del Depressimetro (apre o chiude in accordo ai tempi di ritardo impostati). A questo punto si può programmare anche il calendario degli altri set (Ventilazione, Ricambi aria,
Umidificazione) procedendo nello stesso modo (ovviamente non è obbligatorio attivare tutti i calendari; si
Depressimetro controreazionato : il Flap lavora sotto comando del Depressimetro (apre o chiude in accordo ai tempi di attivano sono quelli che interessano).
ritardo impostati) ma avanzando di una certa % (in modo che nel caso di piu' finestre con 1 solo depressimetro l'apertura
delle varie finestre è allineata). Per avviare il calendario portarsi in IMPOSTA Inizio nuovo ciclo Numero giorno e impostare il numero
di giorno di partenza del calendario (oppure a calendario avviato è possibile modificare il numero di giorno del
Allineato : Questo tipo di funzionamento permette di allineare la finestra così settata alla finestra precedente (numero flap ciclo): impostando -1 il calendario è escluso.
inferiore). La finestra allineata richiede l'applicazione di un potenziometro di risposta. Avviando il calendario le impostazioni "calendarizzate" non possono essere variate con la normale procedura
Una finestra può essere allineata ad una finestra precedente che preveda un tipo di funzionamento controreazionato (con
di IMPOSTA: per fare ciò bisogna escludere il calendario impostando -1 il numero di giorno.
potenziometro di risposta).

Associativo (controreazionato) : il Flap si posiziona ad una certa posizione a seconda dello step di ventilazione inserito - Quando si avvia il funzionamento a calendario giorno per giorno verrà calcolato il set di impostazione del
(Ventilazione forzata senza il Depressimetro). Richiede il potenziometro di risposta. riscaldamento (che sarà un'interpolazione tra i due punti impostati).
Arrivato all'ultimo giorno di programmazione il programma manterrà le temperature impostate fino al riavvio del
Chiuso/Emergenza : il Flap rimane chiuso durante il normale funzionamento: si apre solo per intervento di allarme come da ciclo successivo.
condizionamento in INSTALLA Costanti Allarme Allarme su Flap.
- 26- -23-
HX50 Settaggio con Personal Computer HX50 Settaggio con Personal Computer
La caratteristica principale dell' HX50 è la possibilità di personalizzazione completa del tipo di funzionamento
dell'impianto (numero e tipo di gradini di ventilazione, numero e tipo di finestre, numero e tipo di riscaldamenti, ecc.)
tramite il collegamento a Personal Computer, che si realizza tramite il software HX50 lab.
Oltre a questo è possibile personalizzare gli ingressi e le uscite che si vogliono utilizzare nel controllo dell'impianto,
in modo da ridurre al minimo il numero delle slot di estensione.
Tutti i dati di programmazione vengono registrati su Personal Computer in modo da avere in ogni istante la
situazione del file di programmazione di ogni singolo HX50 installato; tali file possono essere in qualsiasi istante
richiamati e modificati.
HX50 lab inoltre integra una serie di istruzioni grafiche e di commenti che facilitano la programmazione e la
personalizzazione dell'impianto; alla fine della programmazionevengono stampate il numero di estensioni richieste,
lo schema elettrico del sistema di controllo e la tipologia dell'impianto controllato.

I set di programmazione del moduloHX50 (set di temperatura, di umidità, ecc.) sono invece impostabili direttamente
tramite la tastiera del modulo HX50; la programmazione è guidata ed assistita da numerose videate di HELP.

Queste impostazioni si eseguono solo da P.C.: puntando il mouse nella rispettiva casella e cliccando (tasto destro del
mouse) comparirà la relativa tendina.

- 24- -25-