Sei sulla pagina 1di 1

SABATO 17 NOVEMBRE 2012

URBINO E MONTEFELTRO 27
UNIVERSITA

IL DIBATTITO: LATTIVITA CULTURALE PUO VENIRE MENO SENZA FINANZIAMENTI? Aspettate


DONATELLA MARCHI, docente universitaria ed anima del Teatro Cust 2000 chiede una ulteriore dilazione. Il debito con il Legato Albani al momento ammonta a quattromila euro. Che fare?

Saldate
FRANCESCO ANDREANI, presidente del Legato Albani, deve far quadrare i conti del suo ente. Da anni attende il pagamento dellaffitto ed ora riunir il consiglio per decidere come procedere.

Matematica al centro di tutte le cose


URBINO

Dramma per il Teatro Cust 2000: mancano i soldi, rischia lo sfratto


URBINO

Appello di Donatella Marchi al Legato Albani. Che replica: Pagate


IL DRAMMA stavolta reale, non c il palcoscenico di mezzo: il Centro Universitario di Sperimentazione Teatrale ha le tasche vuote, non paga laffitto, ma chiede di non essere sfrattato dalla sede di Palazzo Nuovo. Cos riferisce Donatella Marchi, alla direzione del Teatro Cust 2000, fondato ad Urbino nel lontano 1980, in unaccorata lettera al suo padrone di casa, il presidente del Legato Albani, Francesco Andreani: A seguito dellincontro tenutosi alcune settimane fa scrive Marchi non sono in grado di formalizzarle la disdetta del contratto di locazione relativo alla mia associazione Teatro Cust 2000 a partire dal 1 gennaio 2013. A riguardo le chiediamo di darci la possibilit di finire la stagione teatrale fino al 30 giugno 2013. Segue un lungo biglietto da visita nella speranza di poter temporeggiare: Il nostro il secondo Centro di formazione teatrale della Regione Marche, dopo il Teatro Stabile di Ancona, inoltre, essendo nel Direttivo Amat e membri del Conparte alla possibilit sempre pi difficile di potere avere contributi pubblici di sostegno alle nostre attivit (a tuttoggi non giunta ancora notifica del contributo annuale assegnato al nostro Teatro dalla la Regione Marche) non consentirebbero alternative. La risposta che arriva dal Legato Albani per categorica: Da un anno e mezzo spiega infatti Andreani non riceviamo laffitto e non possiamo concedere alcuna proroga. Per discutere del problema ho fatto convocare un consiglio straordinario nei prossimi giorni. La decisione tuttavia gi annunciata. Il nostro ente deve ancora incassare circa 4mila euro e non si pu permettere di attendere oltre. Le pretese avanzate, come abbiamo gi detto anche allavvocato della signora Marchi, sono prive di fondamento e gli impegni presi vanno rispettati. Lunica chance ora sembra essere rimessa nelle mani di Corbucci: Confermo la nostra disponibilit a cambiar sede conclude Marchi sperando che il sindaco ci possa aiutare, come stato fatto con alcune associazioni culturali urbinati. e. m.

LUNGA ATTIVITA Sopra, uno dei tanti depliant delle tourne

sorzio Marche Spettacolo, istituito da pi di un anno dallassessore regionale Marcolini, non possiamo permetterci di interrompere le attivit del nostro Centro. Dal luned al sabato abbiamo laboratori di propedeutica teatrale, accoglienza creativa di anziani e bambini, il cineforum tematico, che attira non pochi studenti universitari. La nostra attivit pa-

trocinata e supportata dalla Regione, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, dallAmat e da qualche ditta privata. UN PREMESSA che prepara il terreno alla richiesta di poter corrispondere tutti gli arretrati in 24 mesi, anche perch prosegue la lettera le difficolt economiche incontrate e dovute in gran

ANCHE questanno, per la settima volta, la Facolt di Economia dellUniversit di Urbino ospita il ciclo di conferenze pomeridiane Matematica e..., per discutere con gli studenti delle scuole superiori e con chiunque sia interessato della connessione fra la matematica e altre discipline come la musica. Lappuntamento per venerd 23 novembre con Matematica e cinema: matematica e matematici sul grande schermo e con il professor Michele Emmer, dellUniversit La Sapienza Roma. Altra data in calendario quella di venerd 7 dicembre, per trattare il tema Matematica e musica: da Pitagora agli mp3 passando per Bach con il professor Nicola Chiriano, del liceo scientifico L. Siciliani di Catanzaro. E a seguire: venerd 14 dicembre con Matematica e Fisica. I modelli matematici che guidano le osservazioni sperimentali; venerd 8 febbraio con Matematica e computer graphics: quanta matematica in videogiochi, cinema 3D e google maps; venerd 22 febbraio con Matematica e architettura: lanalisi matematica delle forme. Gli incontri si svolgeranno a Palazzo Battiferri dalle 15,15 alle 18. Per info: Paolo Tenti, tel. 07224430, email paolo.tenti@istruzione.it; Gian Italo Bischi, tel. 0722305553, email gian.bischi@uniurb.it.

URBINO LAUTRICE ACCUMULA RICONOSCIMENTI, MA NON DIMENTICA LA TERRA DORIGINE

La grafica a chilometro zero di Irene Podgornik


URBINO

I SOLCHI TRACCIATI dai maestri darte urbinati continuano a produrre frutti. Per chi crede che levolversi dei mezzi espressivi abbia assopito nei giovani il rapporto con la materia, la risposta nei successi di Irene Podgornik. Le acqueforti dellartista trentenne (qui nel suo laboratorio) stanno raccogliendo successi in serie: al primo premio alla Biennale dei Giovani Artisti Marchigiani di Civitanova Marche e al primo premio della Galleria Investimenti Itaca alla Biennale di Asolo, arrivato sabato scorso un altro trofeo: Primo Premio allAcademy Pride - Premio Nazionale delle Arti di Torino, sezione grafica. Splendi-

do viatico per la mostra personale che Irene terr nel marzo 2013 a Tarragona per partecipare poi a nuove biennali in Bulgaria e in Estonia, pur continuando a vivere la quotidianit della sua famiglia protoeuropea (padre triesti-

EQUILIBRI La citt continua a scrivere nuove pagine tecniche ed estetiche dellincisione


no, madre spagnola) sullantico rapporto con la terra. Nellazienda La Fattoria dei Cantori, accanto agli animali, allalveare, alla fattoria didattica e ai crackers croccanti che sua sorella Agnese

estrae dal forno sempre caldo, Irene ha un angolo tutto suo per dedicarsi allincisione. Mi piace questa continuit del rapporto con la natura, che si tratti di lavoro o di arte ci racconta perch bello che larmonia che cerchiamo nel nostro vivere quotidiano abbia in qualche modo un riscontro espressivo. Per questo, ad esempio, utilizzo il solfato di rame per incidere la lastra, piuttosto che lacido nitrico: lo stesso che spargo sulle piante di vite, me lo sento mio, sento una confidenza, una familiarit creativa che mi aiuta. E cos anche nei soggetti si rispecchia questa continuit: linee che richiamano la terra e il cielo, il volo delle api e il mistero ma-

tematico dei loro esagoni di cera, unite dal denominatore comune di grazia e suggestione tra le luci e le ombre che rispecchiano il ciclo dei giorni e delle stagioni. Questa grafica a chilometri zero lorgoglio di Giovanni Turria e Gianluca Murasecchi, i docenti del corso di grafica che per la prossima primavera attende di incoronare Irene con la laurea dellAccademia di Belle Arti di Urbino. Urbino. Una citt che dovr celebrare prima o poi, in qualche luogo e in qualche modo il suo rapporto con una scuola da sempre ai vertici dellarte incisoria, che grazie ad artisti come Irene Podgornik continua a dar lustro al nome di Urbino nel mondo. Tiziano Mancini

SPERIMENTATRICE Sopra, Irene Podgornik con un suo lavoro

Interessi correlati