Sei sulla pagina 1di 2

VENETO

con il patrocinio di

in collaborazione con

L'ONDA GRIGIA DEL CEMENTO, TRA MALAFFARE E CONSUMO DI SUOLO SEMINARIO NAZIONALE
Calalzo di Cadore Gioved 13 Settembre ore 15.00 > 19.00 Calalzo di Cadore Colonia Alpina Via S. Giovanni

Lo straordinaria crescita edilizia che ha investito l'Italia negli ultimi decenni ha messo in luce alcuni nodi problematici che bene indagare ed affrontare. Innanzitutto l'esplodere di un'economia grigia - ai confini e alle volte coincidente con le organizzazioni criminali - che intorno al recente boom edilizio ha prosperato. E poi il consumo di suolo e l'alterazione irreversibile dell'organizzazione territoriale preesistente. In mezzo le amministrazioni comunali e le crescenti difficolt a garantire efficaci regolazioni della crescita. Il seminario, proposto da Legambiente in collaborazione con Avviso Pubblico, intende mettere a fuoco analisi e proposte su questo tema, illustrando anche alcuni casi emblematici.

Saluti Introduttivi

Luca De Carlo, Sindaco di Calalzo di Cadore Andrea Campinoti, Presidente di Avviso Pubblico Luigi Lazzaro, Presidente di Legambiente Veneto

Relazioni

Il consumo di suolo: numeri e politiche Damiano Di Simine, Responsabile consumo di suolo Legambiente Quando il cemento illegale Aldo De Chiara, Magistrato L'urbanistica e le regole Matteo Ceruti, Avvocato Consumo di suolo e rendita immobiliare Tiziano Tempesta, Economista

Esperienze

Aldo De Chiara in magistratura dal 1971. Pretore, Veneto: verso una legge regionale di prevenzione e magistrato di sorveglianza, direttore dellUfficio contrasto contro le infiltrazioni mafiose e del crimine speciale, dal 21 febbraio 2007 procuratore aggiunorganizzato to a Napoli, dove stato coordinatore della sezione Roberto Fasoli, ambiente della Procura coordinando importanti consigliere regionale indagini su rifiuti, eco balle, discariche, abusivismo edilizio, disastri ambientali. E' Avvocato Generale La trasparenza nella gestione degli appalti. Lespe- dello Stato a Salerno. rienza del Comune di Reggio Emilia Franco Corradini, Assessore del Comune di Reg- Matteo Ceruti, ha studiato diritto amministrativo gio Emilia e responsabile del Gruppo appalti di e diritto ambientale presso lUniversit di Parigi I Avviso Pubblico Sorbona. Ha svolto attivit di consulenza tecnica per la Magistratura in materia di procedure ambientali ed urbanistico - edilizie. Ha svolto attivit Il consumo di suolo: il progetto di Avviso Pubblico didattica presso lUniversit Statale di Milano, il Giovanni Fazzi, sindaco del Comune di Merlino e responsabile del Consiglio Superiore della Magistratura, la Scuola di formazione forense di Padova, la Scuola di Progetto Urbanistica di Avviso Pubblico formazione forense di Rovigo, la Commissione distrettuale per la formazione della Magistratura Damiano Di Simine milanese d'adozione, nel onoraria presso la Corte dAppello di Venezia. E 1997 ha conseguito un dottorato in biotecnologie autore di diversi articoli in materia di diritto ammipresso la facolt di Agraria dell'Universit degli nistrativo, dellambiente e dellurbanistica. Studi di Milano ove ha svolto attivit di ricerca in microbiologia ambientale. Successivamente il suo impegno anche professionale si orientato ai temi Tiziano Tempesta, docente all'Universit di Padodella tutela del territorio. Per Legambiente, con va ha svolto ricerche nel campo della gestione delle cui collabora a vario titolo dai primi anni '90, ha risorse territorio rurale ed al rapporto tra agricolricoperto incarichi associativi alla guida del set- tura e ambiente, con riferimento all'adozione di tore regionale aree protette, nonch di coordina- strumenti di tutela nell'ambito della redazione dei mento dell'Osservatorio Alpi. Dal 2002 al 2008 piani urbanistici. Ha svolto inoltre ricerche sul pastato presidente della rappresentanza italiana della esaggio agrario del Veneto volto a definire sia una CIPRA Commissione Internazionale per la Pro- metodologia di lettura che a fornire criteri di valutezione delle Alpi. E' presidente di Legambiente tazione al fine di individuarne le potenzialit ricreLombardia dal 2006, nonch membro della segre- ative o gli elementi di interesse storico-ambientale. teria nazionale dell'associazione. A partire dal con- Si ringraziano i volontari dell'Associazione La Calantina per la collaborazione gresso regionale del 2007 ha voluto portare l'associazione ad una originale elaborazione e proposta sui temi della tutela dei suoli, confluita nell'Osservatorio da cui ha avuto origine il Centro Ricerche sul Consumo di Suolo. Per info: osservatorio@legambienteveneto.it

Relatori