Sei sulla pagina 1di 3

Una storia a forma di cartella .

IL MIO FINALE: Carlalberto per terra vide uno strano biglietto, sopra cera scritto: per Carlalberto. Allora prese subito il biglietto e lo lesse : Carlalberto,la cartella lho presa io , Da Drago. Il bimbo guard a terra e vide delle grosse impronte di drago. Incuriosito, il bimbo segu le impronte che portarono in cima a un monte chiamato MONTE TENGAMANGA. Proprio sulla sua estremit trov una nuova lettera a lui indirizzata dove cera scritto che se voleva seguire il Drago doveva salire sulle nuvole e usarle come una scala per raggiungerlo. Chiaramente,sempre pi curioso, il bambino segu le indicazioni, ansioso di vedere un drago in carne e ossa!!!! Quando giunse sullultima soffice nuvola vide uno stranissimo portone trasparente e colorato ma fatto di un bizzarro liquido che si poteva attraversare. Dopo averlo oltrepassare trov un cartello con una grande scritta: Benvenuti nel mondo di Excalibur Appena fece due passi si ritrov in una immensa prateria popolata da tantissimi animali fantastici:unicorni, fenici, fate, folletti, elfi abbassalo sguardo a terra e vide nuovamente le impronte del drago e continu a seguirle. Cammina cammina si trov di fronte ad un altro strano portone fatto di fuoco ,ma di uno strano fuoco che non bruciava n scaldava ma emetteva delle bellissime luci. Carlalberto attravers anche il secondo portone e si ritrov nel bel mezzo di un grandissimo vulcano attivo. L cera un cartello con la scritta: Benvenuti nel mondo dei dragoni

Si guard attorno e vide draghi di ogni tipo: piccoli, grandi,dacqua, di fuoco, di terra e daria e ricoperti di scaglie di mille colori diversi ..Ognuno di loro aveva delle capacit diverse:chi sputava fuoco, chi gettava acqua,chi si poteva rendere invisibile, chi trasformava i nemici in terra ecc ecc ...Sempre pi meravigliato il bimbo continu a seguire le impronte del suo drago fino a che lo vide e lo riconobbe perch aveva la sua cartella in spalla. E pensate: non era un drago qualsiasi, ma era proprio il re di tutti i draghi ed era meraviglioso!!!Era grandissimo ma solo quando lo voleva perch,al bisogno,poteva diventare pi piccolo di una pulce!Le sue squame erano magiche perch al primo sguardo sembrava essere blu ma,sotto i raggi del sole diventavano di ogni colorele sue ali erano fatte di seta ma robuste come il diamante e riflettevano un arcobaleno di colori. Aveva mille altre caratteristiche magiche e affascinanti ma ci vorrebbe un libro intero per raccontarle tutteCarlalberto si avvicin timoroso e chiese al Re dei draghi perch gli avesse rubato la cartella. Il Re allora disse: Carissimo ragazzo avevamo proprio voglia di conoscerti! Sappiamo bene che tu sei appassionato di racconti fantastici perch abbiamo visto tutti i libri che hai su di noi nella tua cameretta e ti abbiamo prescelto perch siamo sicuri che tu sarai in grado di mantenere in segreto tutto quello che hai visto ora sai che tutto quello che hai sempre immaginato vero!!! Ed proprio bello come pensavi!Adesso ti riaccompagner a casa personalmente.. Il drago prese il bambino con le sue enormi zampe e lo mise sopra il suo dorso,poi spicc il volo tra nuvole di luce e arcobaleni che riempivano il cielo. Poi,ad un tratto, il cielo torn ad essere il solito cielo e laggi Carlalberto vide la sua casa dallalto.Il Re drago allora divent invisibile e port il bimbo proprio davanti alla finestra della sua cameretta.

Carlalbertooo!!! Allora hai trovato questa cartella?? grid la mamma ancora arrabbiata. certo mamma

FINE