Sei sulla pagina 1di 2

Fine corsa Arena Po

Un Castello, Beccaria, in mattone, Sec.XIII, colossale a presidio e controllo, il fiume placido e fluente, una chiesa, S.Giorgio anchessa in mattone, Secolo XI, un sacrato con quattro grandi croci patenti, ed in mezzo il paese che ancora dissimula la vocazione del ricetto. Un Hospitale, S.Giacomo, alcuni toponimi, via al Lazzaretto, Via al Po, Via dei Bardotti. Ed un reticolo regolare squadrato di basse case con muri a scarpa, ognuna due accessi, uno a volta per i muli e le merci, laltro pi piccolo per le persone. Pi a valle si andava a pregare alla Santella di Ripaldina ed a bere alla fonte solforosa e miracolosa della cripta. Tutto l ancora al suo posto, non trovo i traghettatori, non trovo i mulattieri, i pedagieri, i contrabbandieri di sale , ma il paese era il loro, prima. La Patrania , qui via Bossola, dagli appennini liguri discendeva alla Rocca di Montalino, alla Chiesa di S.Marcello, a Stradella si disperdeva nel grande flusso della Postumia. L attorno Portalbera, Arena, Parpanese e tutto ci che serviva ad attendere pazientemente il passaggio della piena del fiume o degli eserciti , poi il traghetto verso Pavia, Milano, il Nord. Ancor oggi alla Spessa leggo il cartello di divieto di sosta e pascolo per i greggi transumanti! Le numerosissime propriet di chiese e monasteri pavesi confermano la valenza strategica di Arena, lantica dipendenza da S.Pietro in Ciel dOro, fa capire i percorsi montani dei monaci per raggiungere le Pievi appenniniche di Alpepiana o di Rondanina.1 Di qui passata la storia, le reliquie di San Colombano, il Barbarossa, il Re Enzo, i Lanzi del Sacco di Roma, le truppe di Carlo V, i Russi del Suvaroff, gli zuavi dAlgeri, Giuseppe Mazzini
1

Giulia Storti - Tesi di Laurea - Arena Po - Lineamenti di Storia Medievale pg.17 e segg.

Figura 1 - Particolare facciata chiesa di San Giorgio (Arena Po) XII sec. Bacini islamici.

Figura 2 - Cordonatura di volta con croce patente