Sei sulla pagina 1di 2

L'alone di segretezza che circondava il potente ordine medioevale dei Cavalieri

templari, e la rapidit con cui tale ordine scomparve nel giro di pochi anni hanno
prodotto numerose leggende sui Templari. Queste sono di molti tipi: dalle conne
ssioni dell'ordine con il Santo Graal alle presunte associazioni con la Massoner
ia. Le speculazioni sul conto dei Templari hanno di recente subto un grande incre
mento di popolarit, dovuto in parte al successo di libri che mescolano dati stori
ci con interpretazioni di fantasia come il romanzo bestseller Il codice da Vinci
.
In realt i Cavalieri templari in seguito alla loro drammatica scomparsa cessarono
presto di fare notizia: gi alla fine del XIV secolo ci si era dimenticati di lor
o e della loro triste fine.[1] Solo molti secoli dopo, durante l'Illuminismo, il
tema dei templari torn in auge e la fama degli antichi cavalieri fu sommersa da
leggende riguardanti segreti e misteri che si vogliono tramandati da prescelti f
in dai tempi antichi.
Sono molte le leggende che circondano la localizzazione della prima sede dei Tem
plari sul Monte del Tempio, che era stato loro assegnato da re Baldovino II di G
erusalemme.[2] I Templari vi operarono per circa 75 anni.
Il Monte del Tempio sacro ad ebrei, cristiani e musulmani, e si crede si tratti
del posto dove giacevano le rovine del Tempio di Salomone, oltre ad essere l'ant
ico luogo di custodia dell'Arca dell'Alleanza.[3] Libri pseudo storici come Il s
anto Graal (The Holy Blood and the Holy Grail, 1982) sostengono che i Templari a
vessero scoperto dei documenti nascosti tra le rovine del tempio, i quali "prove
rebbero" che Ges fosse sopravvissuto alla crocifissione o che si fosse sposato co
n Maria Maddalena e ne avesse avuto dei figli. La supposizione che i Templari av
essero trovato "qualcosa" sotto il monte del Tempio costituisce la base per molt
e delle speculazioni nate in seguito alla dissoluzione dell'ordine. Non esiste c
omunque alcuna prova concreta a supporto di questa teoria. comunque documentato
che i Templari avessero portato un frammento della Vera Croce in alcune battagli
e,[4] ma con ogni probabilit si trattava di un pezzo di legno la cui scoperta nel
IV secolo attribuita dalla tradizione a Elena, madre dell'imperatore Costantino
.[5]
Alcune leggende di moderna invenzione sostengono che il Santo Graal, o Sangreal,
fu trovato dai Templari e portato in Scozia durante la soppressione dell'ordine
nel 1307, e che si troverebbe ancora l, sepolto nella Cappella di Rosslyn. Altre
recenti "scoperte" sostengono invece che il Santo Graal fu portato nella Spagna
settentrionale, sotto la protezione dei Cavalieri templari.[6]
Altre fonti sostengono invece che i Templari avessero scoperto i segreti dei Mas
soni che avevano costruito il primo ed il secondo tempio sul Monte del Tempio, o
ltre ad aver scoperto che l'Arca dell'Alleanza era stata portata in Etiopia prim
a della distruzione del Primo Tempio.[7] Si fa allusione a tutto ci nelle incisio
ni nella Cattedrale di Chartres, si noti che l'edificio porta le influenze di Be
rnardo di Chiaravalle, patrono dell'ordine. Sono state suggerite ulteriori conne
ssioni sia sulla ricerca dell'Arca che sulla scoperta dei segreti dei massoni pe
r l'esistenza della chiesa monolitica di San Giorgio (Bet Giorgis) a Lalibela in
Etiopia; la chiesa effettivamente esiste, ma non risulta costruita dai Templari
. Effettivamente, la chiesa etiope "Betam Jeorghis" stata fatta costruire dall'i
mperatore Fasilladas, che visse e regn in Etiopia attorno al 1600.
Alcuni ricercatori come Hugh J. Schonfield e altri marginali argomentano che i C
avalieri templari avrebbero potuto trovare il tesoro a cui farebbe riferimento l
'enigmatico rotolo di rame degli Esseni di Qumran nei cunicoli nei pressi del Mo
nte del Tempio. Essi suggeriscono che ci potrebbe spiegare una delle imputazioni
di eresia che sarebbero state poi usate contro i Cavalieri dagli inquisitori med

ioevali.