Sei sulla pagina 1di 1

La Madonna del Pilone

Nell' anno 1644, in una casetta di Torino, viveva una famigliola povera ma felice. Il padre faceva il calzolaio la madre, !ita Molar, si occupava della casa e della piccola Marg"erita, l'unica figlioletta. #n $el giorno d'aprile, madre e figlia si misero lietamente in cammino% $isognava portare il grano al mulino, perc"& la madia era 'uasi vuota. (ra una festa per la donna e per la $im$a 'uella $ella passeggiata, ed era anc"e l'occasione per far visita alla mugnaia, cara amica di famiglia. )iunta al mulino, la giovane donna depose con un sospiro di sollievo il pesante sacco e a$$racci* )iuseppina, l'amica. Il mugnaio frattanto era impegnato a rovesciare il frumento nella tramoggia. Mentre la mola girava frantumando il grano, la piccola Marg"erita correva intorno, osservando ogni cosa con grande interesse. +ide una misteriosa porticina e, non sapendo frenare la sua curiosit,, l'apr- di colpo... ."im/0 1ovrastava proprio la ruota del mulino e, trascinata dallo slancio, la $im$a vol* nel gorgo. #n urlo spaventoso% gi, le pale avevano afferrato il corpicino c"e affior* due volte dal gorgo e poi scomparve. Mentre i lavoranti del mulino, con lung"e pertic"e, tentavano di ricuperare almeno il corpicino straziato, la madre, trattenuta a stento dagli amici, si lasci* cadere ginocc"ia davanti a un'immagine della Madonna posta su un pilone presso il torrente. 1apeva di c"iedere l'impossi$ile% pure le parve c"e la +ergine si muovesse e trasvolasse leggera sulle ac'ue tur$inose e spumeggianti del gorgo. (, mentre dalla folla prorompeva un grido% 2Miracolo, miracolo03, si vide la $am$ina emergere viva dal fiume e tendere le $raccia invocando la mamma. La regina, Maria 4ristina di 1avoia, volle c"e attorno al pilone sorgesse una c"iesa, a ricordo del prodigio. .ncora oggi la popolazione piemontese c"iama il $el santuario% 2La Madonna del Pilone3.

5#LI. !#N)).L6I(! 788897881


"ttp%99:::.duepassinelmistero.com9Torino;78magica."tm