Sei sulla pagina 1di 7

LE STORIE

DI
P O L I B 1-0
DA
YOLGARIZZATE
SUL TESTO GRECO DELLO SCHWEJCIUUSEJ\
E CORREDATE DI
DAL DOTTORE I. KOHEN
D.l TRIESTE
TOMO PRIMO
MILANO
. :..,COI TIPI DE' FRATELLI SONZOGNO
l 8 :l 4
Googlc
INDICE
DELLE COSE COl'fTENUTE IN QUESTO TOMo:
Della vita e def,li scritti di Polibio .
Delle edizioni e traduzibni di Polibio
rolgari:aamento del primo libro
Sommario del primo -libro . .
Note al primo libro . . . . .
Yolgarizzamento del secondo libro
Sommario dal secondo libro
Note al secondo libro ' . .
T AYOLE N R4ME.
Corvo di Duillio. . . . . . . .
Carta generale della Grecia e sue isole.
Pag.
, 18
37
, J45
, J5J
. . , 239
, 320
, 325
Pag. 63
, delf Italia c Sicilia, e costa ti Africa.
Google
l IO
A. eli R. iardire la maggior parte io. questj iiopresa; perioc.ch.\
neB' eratio non era il daoarC! bisognevole al&. tpedt&iOo!
, ma pell' amor patrio e: .pella gelierosit di qaeUi
dae ieggevaQO la repQbblica fa trovatn quaQto bastafa
all' del conce poto:. disegno;. lo rapnne , delle
lacolW, ono tlae U'e impegttanD$i di.
una nave da;cinque arma'tlt .di tutto . paoto; a
amdieioae che. io. collf01tmi& sqcre.ssi.
hono compeasati dllai . AllestifQn tal .guisa: io
-hree tempo (tgl) dpg.ento .vascelli::da cinqqe = palclli ',
che rostroirouo modello. della. nave. ptesa. al : 1\odio
5
12
Elessero' poscia a oornandMne armala Cajq
. . e lo. io ,all' inCQQiiociar dellp state. 11. qule ,
d' improvieo io Sicilia , occup iJ porto 1 41
TrapAni e le .staziooi di Lilibeo ' poich lottO li . navi-
glio .-de' ritiralo a casa. &;esse poscia
delle opere ioton\o a Trapani ed -Bppal'ecchi ogni
tra cosa necessaria , io cui perserer a IOUO
s:oo potere, Ma l' orrio
mata Cartaginese e del primo prop.:fuimt>nto,
eome non aveva a ideidersi la guelTa te non se con una
batragtia mriuima , non lasciava tralicorrer il tempo
.inutilmente e nell' oaio ; sibbene sperimentava . ed e50r
lava. ogni giorno le sue ciurme in ' quelle cose cb e fa
Cle\'ao al suo d'i&egnQ t ed in ogni disciplina oon grande
cun gl' istruiva t per modo cbe fra poco ridusse. i ma-
rinai a compiuti atleti pel so\'rasta'tlte cimento.
LX. l Cartaginesi, giugnendo loro inaspettata la nuova
c:lae i Romaui navig:wnno con un' a11nllta , ed eransi
un' al11a volta appiglia.ti al mare t allestirono incotlta'lf
Google
l JJ
eute delle oni, eli di .. vetteyaglie e .d!!Jle al . .4. 4ilt.
are. 001e :neoeuarie , .. le .' spedirono, eo.n .. volendo clw
l' esercito d' difP..ttd.le: pUD&o C::o-
... nd.ote de& forza nnle cn-earono Annone., il quale
salp, ed a.pproda101 all' Gera, si.
parti ili tutta .freua.,-.Ua .volta,., d' .Erice, atlnd di de-
poni , eeoa che i o emici te n'avvedessero , le veuo..-
glie ;ed allev.i.ar .le sue , . presi tra i merce-.
urii .quelli. ch' .i p':oUi . milizia twavale , e
c:ont. esai affrontarsi LP&aio, ge,
1101eiuto ;)' .arrivo d'Annone , e .{-'ta , coag\ieUJII!a: dell
lP&: intenaioo, scelte d! iofra l'eaerilo .di terra ,Ja mt+-
glivr . genLe , e all'isola Egusa di
contro a . Lilibeo. Col parl . a' soldati , conforme alla
cireostaoaa , ed a' nocchieri aooubai che il
ngaeote aarebbesi data lo sul Blllllioo,
quand' era gi .. claro il di v.ewndo Lutaaio che un
yeruo pieno in pop,_ a.' nemici , e che a' suoi
dif6cil be. per riuscire la col ven&o contra-
rio. e col mare infuriato, dubitava dapprincipio di ci che
aveva a fare. Ma cl:ae ov' egli combattesse,
mentre che il mar era tempestoso, con Annone e colle sue
forze navali ( tg5) e co' an co l'a carichi si afft'Oo-
&erebhe ; laddoe se aspettasse il tempo tranquillo , e la-
ICasse indugiando taagittar i nemici ed uoil'Si coli' eser-
cito veterano , pqgnar dovrebbe c.oUe oavi spedite ed
alle\iate, e miglior dclfe fone di terra, e,
quello che pi d' ogni cosa monlava , coll' audacia di
Amilcare , della quale nulla v' aveva .di pi formidabi-
le: illcttendo . risolvette di non
Google
ll!l
A.JiR; der la preaeote 'VMhne a8anqae: lei'uavhae-
miche torrel"' a yele gODfie., lp' l narioai
di lggeri (97) rompevan il &no (1g8)" merc della' -
loro robusteaza; quiadi ben diateSe .le avi m-tnia
fila, -e stette ctjn :tUtta l'armata ' a frtnite' Demici. :
LXI. l Cartaginest , osse"al'Ono che i
a.ean loro (r99) tigliata la stn.da, lmmaioaroao: le-vele;
ed-inooraggiatisi nave per a&Ye, :.au:ac-
carono gli anersarii.: Ma icc6me l'apparecchi d' amer...
due costituito 'era in -modo contrario .a qtiiO della
rli -Trapeoi, cosi ragioo volle ce l'esito aoeo&-
della pugoa rittsciie-conrrario. lmperciocch i . Romani
aveao; (1100) cangiata la guisa di C01ll'11tl' le .navi , e
poste tutte- le cose pesanti , tranne. quelle alla
battaglia; i marinai (201) esercitati alraeeordo prestavao
loro e<:ceJienti servigi , ed j loro sldari. erao
nomini d' inviDCibil fermezza., -ed il flor delle forze. 4t
tena. Ma presso i Cartgioei efa r opposto di tutto. ci"
le navi cariche, e mal atte a combattere, i marinai iion
punto ammaestra ti e rannaticci , i soldati raccolti di fra-o
sco, e novelli ne' patimimti e ne' pericoli ; pereiocch
credendo non aver i Romani giammai a disputar loro
la signoria del m8l'e , dappoco tenevano e trascuraano
le forze navali. Inferiori adunque com' erano a' Romani
in mofte parti , non si tosto appiccarono la zuffa chtt
andaron in iscon6tta, e cinquanta delle loro navi
tiarono , settanta ne furono prese colle gente: Le altre
a vele piene col favor del vento ritornaro a Gera , mu
tatasi fortunatamente e d'improvviso l'aura a seconda del
loro bisogno. ll console, recatosi all'oste di Lilibeo.;
Google
u3
cori rnoha c:ura aecelli tolti ecl che A. di R.
p<>c(' lueoo di dleCimila 'rano gli uomini presi in bauaglia.
LXU. -1--Crtaginesi, inupetttameote la Dllova
'di roita, avaa i desiderii e l' ambiziOne. (*>D ,
quanto l'ebbero mai, alia guerra, ina non vi uovarono -
Mino: cft non poteaftb fornir il necessario alle "rze di .
-&eilill ; meqtre ch gli avvera&rii :sigoot"eggiavano il .. are.
' adunqae1 f!elle ptr di.perate , e dileunai : in
eto mGdu: wdd!Gri.,, noo. l'rllilneyan loro n bnccla;
:n capitani pe OCJrinDire l .guerra. n pereh mmda-
'I'OI:f .. Barta ; ' ed hii rimisero la som..
-JD8 aftri. Questi fece COSa VrarnerJte degrut di
buoao e :pruden&c: Capitano. Fioattantoch . i Cartag.i.ai
avelllO ragionevole d'OD' eeito. (elice ;
'DOli emise. -egli impresa' alcuna per quanto ardita ,e pe:o
ricloa8 appaiae e tpite le probabili vie 1li
unt quanto: all.ftT Capitano Ma . poioW peg-
giOllate furono le cir.coS&anze, e non rest lu-
tiqga di Salnr quelli che souo lui , con
io: coasiglio , . e. da duce espei1o , cedette .alla . .prete-ate
necetSitl ; : e &pedi amuciadori per .. 1. pace. Ini ..
perciooc:h.
1
da;repatarsL-parte d'egregio Capitano ri-
guardar al , eli vincere , egualmente a qudlo
ili ceder la : Luamo volonlemso- aeoolse -l' in vi.
.to,.: colai che. sapeva essere i Romani, fiac-
ed oppressi dalla. guerra. Cosl fa posto fine alle
contese (2ol) e dil'teso il seguente trattato: A qtt.est.e con-
'dii:ioni sia amist fra i CartagiruMi ed, i Romani, Of/8 ci
piaccia pure al popolo di Roma. Sgombrino i Cartaginesi
tutta la Sicilia , e non facciali guerra a Gero11e , n
l'OLIDIO ' tomo I.
Google
48
ieo ( XLill. ) - Lilibeo t - Jnni!Jale enlm
ajuti in Lili!Jee ( XLIV. ) - l W/Q IDT'!-
tila da Liliko ----:- l Ro11Wlli adoperano lt macchirre inra-
o ( LXV. ) - Trapa11i - Anni61lle Rudio etrtra
mtmte olla 1qo nave in Liliheo - e n tfCe
( ) . - Egli ed aUri fan -IOYenle lo l#eiiO - l Ro.
1111Jni urano il po.rto di Lili!Jeo - Amlihale Ro-
Jio ( XLVII.) - Fanno aUra sortita gli llUt:dia.li .....:. ed;,;.
le opere ck RoTRmli - l Ronumi cingo11o <li
wl/o e foua ( XL Vlll. ) - Il t;ODtole P. Cloudia
Tropdllt { f XLIX ) - A!Urhale coTTillndante. 4i Trapani gli
fa trta accglienca ( L.) ..:_ P.. Claudio perde l'a"=!
Jfltlla { LI.) - &oria d' -- lnfami4 di P. Cfg'fllliq
Il COIIIOk L. Oiugno liUlndDto in . Sicilia (i uq CaJ:/4 ...
llle Ul!ck intlie alt an!l4ta Romona in Lili!Jt!O ( J..Ul. ) -:
L. Giugno avifra o/ili voa di Lilieo ..... .e perde. l1
pno Nujrvp f LIV. ) o: J Romani lasciano il - L.
Giupo oocupa Erice - Erice monte e ciu - 17 Eri'!
cina ( LV.) - Amilcare Barca - Est.e, o Epierle. (ca,..,
re o IUlla caraere ) castello preiiO PalerTTill ... Amil<:are ed
i Ro(1Wni ti Palermo .:.. Amilcare ed i RoTTillni a Erice -- Mll(
. Ji ( LVI--LVIII.) - J . &TTillni a/le#isciJ/1.0 <li 6eJ,
-:- e le spese no sono fomite tla'parlicoillci ...
C. l.utaz.io coll'armata a Trap:ani ( LIX.) - Annone co"!
.aJKlante di W armaJa CartagilttW! -- Gera isola - ed.
Annone a Egrua ( LX. ) - , &t14glia FJawde a Egu111
C. LultJr.in f -am1414 ( LXI. ) - l Car ..
tvinei .chiei()fiO pace per di. . Barca - ]Ade.
d'Am;lcare Cflndiz.ioni della. fH!C.e , q.uale 1i
de ( LXII: ) - della guer.ra - Mole,
delle arma,te a c,anjlillo ... PtJlen'l.a de'
rrrani acquitota con lenno e con l>f!lore e lJOTI a ato ( LX\11.)
Promeua d' Wl li6ro sulla fpr.ma t/e.lla repu.61Jlica /!umana -
Google