Sei sulla pagina 1di 4

IL COLLE PALATINO E’ uno dei 7 Colli di Roma La leggenda vuole che

Roma ebbe le sue origini proprio in questo Colle.


Si trattava di un villaggio circondato da paludi.
Secondo la mitologia romana fu il luogo dove
Romolo e Remo vennero trovati dalla lupa, che li
tenne in vita allattandoli in una grotta e che
successivamente vennero allevati dal pastore
Faustolo e sua moglie Acca Larentina . Quando
Romolo era ormai adulto decise di fondare una
nuova città scelse proprio questo luogo. Scavi
avvenuti nel 1946 hanno effettivamente trovato
resti di capanne dell'età del ferro confermando così
la leggenda .Il nome del Colle aveva la stessa
radice di quello della dea PALES ,alla quale era
dedicata l'antica tradizione della festa della Palilia o
Parilla , si teneva il 21 Aprile e coincideva con la
Fondazione di Roma.
Per altri studiosi l'origine del nome deriva da PALUS,
poiché molte costruzioni erano fatte allora su palafitte,
Ma la derivazione più logica è quella della radice PALA
ossia altura. Qui aveva sede la festa dei Lupercalia
(Legata alla mitica Lupa): Si partiva dalla grotta con una
processione di sacerdoti vestiti da Lupi con pelli caprine,
che si dirigevano verso il Tevere e facevano il giro del
Colle frustando tutte le persone che incontravano
soprattutto le donne, questo era un rito di fecondità. Gli
imperatori romani costruirono i loro palazzi sul palatino,
sono ancora presenti le rovine di quelli di Augusto,
Tiberio e Domiziano.
ROMOLO,IL PRIMO RE DI ROMA

• Roma per i primi 250 anni della sua storia fu


retta da un governo monarchico, in questo
arco di tempo si alternarono ben 7 re.
Romolo fu il primo che avrebbe regnato dal
753 a.C. Al 713, era il fratello gemello di
Remo e figlio di Rea Silvia e del Dio Marte. I
due gemelli furono abbandonati appena
nati nel Tevere per sfuggire alla
persecuzione del perfido zio Amulio, trovati
da una Lupa vennero successivamente
allevati da un pastore e sua moglie. Una
volta cresciuti, essi uccisero Amulio,
riportarono sul trono Numitore e decisero di
fondare una città sul colle, che sarebbe stata
governata da colui che avesse visto il più
alto numero di avvoltoi volteggiare al di
sopra del luogo prescelto. Vinse Romolo che
fondò Roma sul Colle Palatino.
Una volta costruita egli invito’ criminali e schiavi
fuggiti, con la promessa del diritto d'asilo, rapì le
donne ai Sabini così da dare delle mogli ai suoi uomini
Ciò provocò una guerra tra i due popoli ,che alla fine si
risolse con una pace con i Sabini che poterono
insediarsi sul vicino Colle del Quirinale con il loro re ,
Tito Tazio, che condivise con Romolo il potere per 5
anni.
Romolo fu creatore del Senato, istituì l'ordinamento
curiato, ovvero la divisione della popolazione in tre
tribù chiamate Tities, Ramnes , e Luceres ognuna delle
quali divise in 10 curie, le quali dovevano in caso di
pericolo fornire all’esercito romano un contingente
militare costituito da 100 Fanti e 10 cavalieri per un
totale complessivo di 3000 Fanti e 300 cavalieri,
istituire oltre i comizi curiati ai quali spettava il compito
di ratificare le leggi dopo aver regnato per ben 40 anni.
La leggenda narra che Romolo sparì misteriosamente
durante una tempesta e in seguito fu venerato come
un Dio con il nome di Quirino.