Sei sulla pagina 1di 28

DISCIPULI DOCENT

PERCHÉ UNO STUDENTE


DOVREBBE STUDIARE
LATINO NEL 2017?
IL LATINO È UNA LINGUA
SPECIALE!
→ Storicamente è una
lingua conclusa

→ È una lingua da cui derivano


e sono influenzate
le lingue neolatine
(italiano, spagnolo,
francese, portoghese, romeno)
I TRE MOTIVI
1.Lo studio di una qualsiasi lingua insegna a
ragionare e sviluppa la logica.

2. Grazie al latino si è messi in contatto con un


mondo di valori, tradizioni e costumi che pur
essendo inattuabili oggi, costituiscono le radici
della civiltà occidentale e per questo permettono
di capire al meglio il presente come epoca che è
figlia del passato.

3.Illumina il linguaggio e le parole


DERIVAZIONE DIRETTA: CAMBIAMENTO DI
Stessa forma, SIGNIFICATO:
stesso significato. Stessa forma,
2 DERIVAZIONI: diverso significato.
Esempio: luna → luna
Esempio: fortuna → sorte (+ e

COLTA : VOLGARE:
termini tecnici Lingua parlata
Esempi:
fuoco: • Ignis → ignifugo •focus → fuoco

cavallo: • equus →equitazione •caballus → cavallo


 ESERCIZIO 1
 • In queste frasi sono evidenziate delle parole.
 Che cosa significano in italiano?
 Ora aspetta la spiegazione finale!

 1) Carlo consulta spesso l’agenda.


 ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………....................................................................................
 2) Nell’album di famiglia ci sono le foto dei nostri antenati.
 ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………
 3) Il tecnico ha modificato le impostazioni audio.
 ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………
 4) Matteo ha fatto un video sull’alimentazione.
 ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………..
 5) Hanno riportato l’orso nel suo habitat.
 ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………
 ESERCIZIO 2
 • In queste frasi sono evidenziati dei modi di dire latini ancora oggi in uso.
 Li hai mai sentiti?
 Prova a dare una spiegazione a parole tue.

 1) Roma caput mundi.


 ……………………………………………………………………………………………………………………..
 ……………………………………………………………………………………………………………………..
 2) Quel politico fa solo promesse! Verba volant scripta manent!
 ....................................................................................................
 ………………………………………………………………………………………………………………………
 3) Historia magistra vitae, insegna a non fare gli stessi errori del passato.
 ……………………………………………………………………………………………………………………
 ……………………………………………………………………………………………………………………..
 4) Nell’email che ti ho scritto ci sono degli errori: errata corrige, ecco la versione corretta.
 …………………………………………………………………………………………………………………….
 …………………………………………………………………………………………………………………….
 5) Ho messo lo zucchero al posto del sale nella pasta! Mea culpa!
 .....................................................................................................
 ……………………………………………………………………………………………………………………..
 LA VITA DEGLI AGRICOLTORI

 La vita dei contadini è dura e faticosa. I contadini infatti ora arano la terra, ora raccolgono le uve, le olive, le castagne, ora
mungono le mucche e le capre, ora cacciano nei boschi le bestie selvatiche. ora scavano fossati, ora riparano le capanne.
A mezzogiorno si riposano affaticati all’ombra, di sera siedono nell’aia e attendono l’ora di cena. La vita rustica è maestra
di parsimonia, diligenza e giustizia.

 PICCOLO GLOSSARIO

 SOSTANTIVI VERBI

 rosa,ae = rosa do,das,dare = dare

 puella,ae = ragazza accipio,is,ĕre = ricevere

 agricola,ae = contadino celebro,as,are = celebrare

 dea,ae = dea audio,ire,ire = ascoltare

 domina,ae = padrona colo,is,ĕre = coltivare, onorare, rispettare

 ancilla,ae = serva moneo,es,ēre = ammonire

 magistra,ae = maestra timeo,es,ēre = temere

praebeo,es,ēre = offrire

 AGGETTIVI

 bona,ae = buona, brava

 magna,ae = grande

 pulchra,ae = bella

 beata, ae = felice

 clara,ae = famosa
LATINO E MATEMATICA
<<UN BINOMIO INDISSOLUBILE>>
I VANTAGGI:
 Sforzo e riflessione della mente;
 Uso della logica;
 Risoluzione di problemi;
 Migliore metodo di studio.
PROPRIETÀ COMMUTATIVA
a+b+c=d b+c+a=d c+a+b=d

STRUTTURA DELLA FRASE LATINA


Soggetto+Verbo+Complemento Oggetto
Verbo+Soggetto+Complemento Oggetto
Complemento Oggetto+Verbo+Soggetto
ATTIVITÀ
CRUCIVERBA
LE DIFFERENZE
TRA ITALIANO
E LATINO
DIFFERENZE LATINO-ITALIANO

LATINO ITALIANO
ALFABETO 23 segni 21+5 segni
VOCALI a,e,i,o,u,y a,e,i,o,u

ORDINE delle PAROLE Può cambiare ma il Se cambia varia il


significato è significato della frase.
invariabile.
PARTI VARIABILI DEL -nomi -nomi
DISCORSO -aggettivi -aggettivi
-verbi -verbi
-pronomi -pronomi
-articoli

GENERE -maschile -maschile


-femminile -femminile
-neutro
ESEMPI:

 Avis in area est.

 In area avis est. La gallina


è nell’aia.
 Est avis in area.

 Nautae in procella sunt.


I marinai
 In procella nautae sunt. sono nella
 Sunt in procella nautae. tempesta.
PARTI COSTITUTIVE DELLA PAROLA

TERMINAZIONE

A
-Ā-RE
M DESINENZA

RADICE

VOCALE TEMATICA
PRIMA DECLINAZIONE
DECLINAZIONE: flessione di nomi,
aggettivi e pronomi
CASO SINGOLARE PLURALE

NOMINATIVO -ă -ae
soggetto

Compl. di specificazione GENITIVO -ae -ārum

DATIVO -ae -is


Compl. di termine, fine

Compl. oggetto ACCUSATIVO -am -as

Compl. di vocazione VOCATIVO -ă -ae

Compl. luogo, mezzo,… ABLATIVO -ā -is


MODELLO DI DECLINAZIONE
CASO SINGOLARE PLURALE

NOMINATIVO rosă rosae

GENITIVO rosae rosārum

DATIVO rosae rosis

ACCUSATIVO rosam rosas

VOCATIVO rosă rosae

ABLATIVO rosā rosis

ESEMPI DI NOMI FEMMINILI E MASCHILI


Puella, ae Agricola, ae
Amicitia, ae Poeta, ae
INDICATIVO PRESENTE E INFINITO PRESENTE

LA CONIUGAZIONE: DO,AS,ARE=DARE
ARE ATTIVO ATTIVO
1 sing. do io do
1 sing. o

2 sing. as 2 sing. das tu dai

3 sing. at
3 sing. dat egli da
1 plur. āmus
1 plur. damus noi diamo
2 plur. ātis
2 plur. datis voi date
3 plur. ant
3 plur. dant essi danno

ATTIVO ATTIVO
are dare dare
PRIMA DECLINAZIONE PRIMA CONIUGAZIONE

CASO SINGOLARE PLURALE ATTIVO

NOMINATIVO -ă -ae 1 sing. o


Soggetto

GENITIVO -ae -ārum 2 sing. as


C. Di
Specificazione
3 sing. at
DATIVO -ae -is
C. Di termine
1 plur. āmus
ACCUSATIVO -am -as
C. Oggetto
2 plur. ātis
VOCATIVO -ă -ae
C. Di vocazione
3 plur. ant
ABLATIVO -ā -is
C. Di luogo, mezzo
ESERCIZIO 1:
completare le frasi con le giuste
terminazioni latine

1. TulliA rosAM IuliAE dat.

2. IuliA TulliAE rosAM accipit.

3. TulliA in viĀ beata est.

Tullia IuliAM videt et IuliAE rosAM praebet.


Tullia Iulia
1. TulliA IuliAE rosAM dat.
1. IuliA TulliAE rosAM accipit.
TulliA in viĀ beata est.
Tullia IuliAM videt ….
….et IuliAE rosAM praebet.
ESERCIZIO 2:
1 L A U D A T
Completare il cruciverba in
latino 2 V O C A T I S
DEFINIZIONI:
 1: indicativo presente terza persona singolare del
3 P R O C E L L A E
verbo laudo, as, are.
4 C E L L U L A S
 2: indicativo presente seconda persona plurale del
verbo voco, as, are.
5 P U E L L A M
 3: ablativo/dativo plurale del sostantivo procella,
ae.
6 I N S U L A E
 4: accusativo plurale del sostantivo cellula, ae.
 5: accusativo singolare del sostantivo puella, ae. 7 D E L E C T A T I S
 6: genitivo/dativo singolare o nominativo plurale
del sostantivo insula, ae.
8 M I N A R U M
 7: indicativo presente seconda persona plurale del 9 A G I T A M U S
verbo delecto, as, are.
 8: genitivo plurale del sostantivo mina, ae.
 9: indicativo presente prima persona plurale del
verbo agito, as, are.
PROGETTO A CURA DI:
Bandinelli Rigobello Aurora Manuela
Cappello Sofia
Chiarion Maria Giovanna
Chime Chioma Grace
Dentello Anna
Pavanello Emma
Rainone Anita Katrina
Turolla Gaia
Zandron Emma

COORDINATO DA: Prof.ssa Andreotti Alessandra