Sei sulla pagina 1di 26

Lesofago

Lungo circa 25 cm,


connette la faringe con lo
stomaco.
Si estende dalla VI
vertebra
cervicale alla XI vertebra
toracica, dove termina
con
lorificio cardiale dello
stomaco.
A livello della X vertebra
toracica passa, attraverso
il diaframma, nella cavit
addominale.

Lesofago
Sulla base delle
regioni
che attraversa,
viene
distinto in tre
parti:
-esofago cervicale
-esofago toracico
-esofago
addominale

Modulo Strutturale
dellesofago

Epitelio

epiglottide
Cartilagine
tiroidea
Cartilagine
cricoidea
Muscolo
crico-faringeo
trachea

Lamina propria
Muscularis Mucosae
Sottomucosa

aorta

Strato circolare
Strato longitudinale
Avventizia
diaframma

Ghiandole esofagee
sottomucosali
Dotti escretori
Tubuloacinose
ramificate
a secrezione
mucosa

Noduli linfatici

La struttura dellesofago

La linea Z

Vascolarizzazione dellEsofago:
Arterie:
a) Nel collo provengono dallarteria tiroidea inferiore;
b)

Nel torace provengono dalle aa. Bronchiali, dalle intercostali


e dallaorta toracica;

c)

Nelladdome provengono dalle aa. Freniche inferiore e


dallart. gastrica sinistra.

Vene:
a) Nel collo si costituisce il plesso esofageo inferiore tributario
delle vene tiroidee inferiore
b)

Nel torace si costituisce il plesso esofageo inferiore


tributario delle vene pericardiche, bronchiali, azigos e
diaframmatiche (tributarie del sistema cavale superiore)

c)

Nelladdome si costituisce il plesso esofageo inferiore


tributario della vena gastrica di sinistra (tributarie della vena
porta epatis).

Tra l'esofago e lo stomaco


posta una valvola detta
cardias o sfintere esofageo
inferiore (LES).
Si

apre ad ogni
passaggio di cibo o
liquido.
Si

richiude immediatamente dopo per


impedire che il contenuto dello stomaco
possa tornare indietro.

Sfintere esofageo inferiore


(cardias)

Fattori di regolazione
del
tono muscolare del cardias

Gastrina e stimoli vagali aumentano il


tono muscolare
Colecistochinina, glucagone e secretina
diminuiscono il tono muscolare

Innervazione
del
Cardias

Tronco vagale
anteriore

Plesso e
gangli
celiaci

Stimoli vagali
determinano
lapertura dello
sfintere.

Stimoli ortosimpatici
determinano
la chiusura dello
sfintere.

In alcuni soggetti la disfunzione


valvolare determina la risalita del
contenuto acido dello stomaco
nellesofago:

Reflusso Gastro-Esofageo

In altri casi possibile che la


porzione finale dell'esofago e parte
dello stomaco, normalmente
contenuti in addome, risalgano nel
torace attraverso un foro naturale
detto iato esofageo:

Ernia Iatale

Cause del reflusso


gastro esofageo
Ernia iatale, ovvero la risalita nel torace dello stomaco
(circa il 10% dei soggetti con ernia iatale per affetta da
reflusso)
Abitudini alimentari sbagliate
Assunzione di alcuni farmaci o di sostanze con
un'azione sullo sfintere esofageo (cioccolata, menta
ecc..)
Variazioni della pressione addominale quali: obesit,
gravidanze, tosse.
Cause sconosciute: sono la maggioranza dei casi in cui
la valvola smette di funzionare a dovere senza un
apparente motivo.

La cavit addominale
E la grande cavit
splancnica
contenuta
nelladdome.
Si estende dal
diaframma alla base
della pelvi e
comprende una
porzione superiore,
o cavit addominale
propriamente detta
(p.d.), e una
inferiore, la piccola
pelvi.

La parete anteriore della cavit addominale


p.d.
La parete della
cavit addominale
in gran parte
costituita da
muscoli. Infatti,
essa delimitata:
- in avanti, dai
muscoli retti e
piramidali, dalle
aponevrosi dei
muscoli obliqui
esterni, obliqui
interni e trasversi
delladdome.

La parete posterolaterale ed il limite


inferiore della cavit addominale p.d.
E costituita:
- lateralmente, dalle parti
carnose dei muscoli obliqui
esterni ed interni, dai
muscoli trasversi, dai
muscoli iliaci e dalle ossa
iliache;
- indietro, dal tratto
lombare della colonna
vertebrale, dai pilastri del
diaframma, dai muscoli
psoas e quadrati dei lombi.
Il limite inferiore della cavit
addominale p.d.
rappresentato dallo stretto
superiore del bacino.

La volta della cavit addominale:


il diaframma

La parete addominale
anteriore: i quadranti
-

Superiori o epigastrici:
ipocondrio destro,
epigastrio, ipocondrio
sinistro;
medi o mesogastrici:
fianco destro,
mesogastrio, fianco
sinistro;
inferiori o ipogastrici:
regione
inguinoaddominale
destra, ipogastrio,
regione
inguinoaddominale
sinistra.

Gli organi della


cavit
addominale
Contiene la maggior
parte del canale
alimentare, il fegato, il
pancreas, la milza, i
reni, le ghiandole
surrenali, parte degli
ureteri e numerosi vasi
sanguiferi, linfatici,
linfonodi e nervi.

Il peritoneo:
organi
retroperitoneali
E una membrana
sierosa molto estesa
che riveste le pareti
addominali
(peritoneo parietale)
e si riflette sui visceri
(peritoneo
viscerale).