Sei sulla pagina 1di 1

Comunicato Stampa

Il 5/11 la minoranza, composta da Sevesoviva, Partito Democratico e Marzorati per Seveso, ha


chiesto un Consiglio Comunale Aperto su Pedemontana con diritto di parola anche per i cittadini.
Il 17/11 Presidente del Consiglio Comunale ha convocato la Commissione dei capigruppo al
termine della quale ha deciso che il consiglio Comunale Aperto si sarebbe tenuto Lunedi 24/11.
La decisione era condivisa da tutte le forze politiche ma non dall’Amministrazione che comunicava
la probabile indisponibilità di alcun tecnico ad essere presente.
Il 19/11 il Presidente ha riconvocato d’urgenza la Commissione Capigruppo comunicando che
nessun tecnico regionale, di CAL o di Pedemontana era disponibile a partecipare al Consiglio
Comunale aperto previsto per il 24/11 e che quindi l’Amministrazione, Forza Italia e Lega Nord,
vista l’assenza di tecnici esterni, chiedevano di rimandare a Dicembre il Consiglio Comunale.

La minoranza ha ribadito la necessità che l’Amministrazione


1. comunichi ai cittadini quale progetto di Pedemontana sta promuovendo nei numerosi
incontri ai quali dice di partecipare, le motivazioni a sostegno di tale scelta e con quali
mezzi e con quali azioni lo sta sostenendo;
2. ascolti le osservazioni e le proposte della minoranza in Consiglio Comunale, fatto negato a
Maggio, vietato con voto pregiudiziale su una mozione a Luglio e ora di nuovo posticipato a
data indefinita;
3. ascolti i cittadini che stanno manifestando la loro giusta preoccupazione attraverso lenzuola
appese alle finestre delle case.

Per questo è necessario subito un Consiglio Comunale Aperto al quale non è necessaria la
partecipazione di società Pedemontana che non ha alcuna responsabilità politica ed è controparte
del comune di Seveso e dei cittadini.

L’Amministrazione ha ribadito l’indisponibilità ad esporre con mezzi propri sia il progetto


preliminare approvato sia le proposte che va sostenendo, adducendo che non sarebbe in grado di
rispondere ad eventuali domande tecniche dei cittadini;

La maggioranza, costituita da Forza Italia e Lega Nord, ha chiesto ufficialmente al Presidente che,
nel caso deciderà per un Consiglio Comunale aperto, venga attribuito al gruppo Sevesoviva un
tempo non superiore a 3 minuti per esporre la propria posizione, in proporzione al numero dei
consiglieri.

Noi crediamo che una Amministrazione incapace di

1. formulare e sostenere un progetto,


2. comunicarlo ai cittadini spegandone le motivazioni,
3. ascoltare i contributi della minoranza,
4. ascoltare i cittadini,

rappresenti un danno, chiaro e già operante, per la comunità di Seveso.

Seveso, 20/11/2008

Lista Civica Sevesoviva