Sei sulla pagina 1di 48

ARTE Appello al governatore: salvate la casa di Federico Spoltore a Lanciano

1.20 ANNO 31 - N

352

QUOTIDIANO DELLABRUZZO

GIOVED 29 DICEMBRE 2016

SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE 45%


ART. 2, COMMA 20/B LEGGE 662/96 - Pescara

A PAGINA 35

REDAZIONE E TIPOGRAFIA: PESCARA, VIA TIBURTINA, 91, 085/20521 REDAZIONI: LAQUILA, VIALE CORRADO IV, 50 - 0862/61444 - 61445 - 61446 - 0863/414974
CHIETI: 0871/331201 - 330300 - TERAMO: PIAZZA MARTIRI DELLA LIBERT 24, 0861/245230

Codice ISSN Online 2499-0868


Il Centro + DVD Il grande cinema di Ettore Scola
Euro 10,00

y(7HB5J2*TKQQON( +.!=!$!$!}

www.ilcentro.it

LETTERA A FABRIZIA

CASO REGENI

Il ricercatore
italiano tradito
dallamico
sindacalista

Dai compagni di liceo


lultimo saluto
alla giovane di Sulmona
La Classe VBL del Vico: nel cerchio Fabrizia Di Lorenzo NELLE CRONACHE

Giulio Regeni

A PAGINA 9

Regione, la lunga notte del voto


Maggioranza ricompattata. Bilancio approvato dopo un duro braccio di ferro

A PAG. 2

nelle cronache

ALLINTERNO
sottosegretari

pescara

Gentiloni
li nomina
Fuori Verdini

Filovia bloccata
Pressing
sulla Regione

ALLE PAGINE 12 e 13

La maxi opera finisce in un vicolo cieco dopo 25


anni di promesse: non si sa pi che mezzi usare.
Con la citt sotto una cappa di smog, il Comune
sollecita una decisione in tempi brevi.

pescara
Paolo Gentiloni

OCCUPAZIONE

Balneatori
in lutto, morto
Stelvio Papa

A PAG. 8

A PAG. 4

Il lavoro cresce
soprattutto
tra i 50enni
MONTE PASCHI A PAG. 10

Orlando apre
allinchiesta
parlamentare

A PAGINA 17

montesilvano

Baci e abbracci da ricordare


Galleria fotografica 2016: lanno abruzzese in dodici immagini PAGINE 6-7
la storia

Natale a tavola con i senzatetto


Quaranta famiglie pescaresi accolgono poveri e rifugiati
I pescaresi aprono le porte
di casa. E danno accoglienza a un povero, un rifugiato
o un senzatetto nella propria tavola delle feste. Linvito lanciato dallArcidiocesi
Pescara-Penne ai cittadini
ha avuto successo: Sono venuti due ragazzi africani cos gentili che li abbiamo reinvitati anche per Santo Stefano, racconta una coppia.
APAGINA18

mercato

Il Pescara
stringe
per Budimir
e Mandragora
ALLE PAGINE 40 e 41

Ante Budimir, 25 anni

A PAGINA 30

Ladre in casa
Un vicino
le fa arrestare

Primo Piano

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

Consiglio regionale
di Marianna Gianforte
L'AQUILa

Un voto arrivato a tarda notte


come una liberazione. Uno
scoglio finalmente superato
dopo una maratona che ha sfinito tutti: consiglieri e assessori, sottosegretari e presidenti,
che hanno benedetto quella
geniale idea di contingentare i
tempi. Regola stabilita nel
corso di una delle tante conferenze dei capigruppo che hanno preceduto l'avvio dei lavori
per la discussione del Bilancio
di previsione. Votato dopo
l'una con i soli voti della maggioranza. Contrari centrodestra, Movimento 5 stelle e il
consigliere di Sinistra italiana
Leandro Bracco.
Il contingentamento dei
tempi ha permesso di evitare la
sacca con pigiama e dentifricio
dell'anno precedente e di chiudere la votazione sul documento finanziario e sulla legge di
Stabilit. Per poi discutere e votare il Milleproroghe, la legge
che tutto ricomprende, dalle
strade dei piccoli Comuni al sisma.
L'ultima maratona cominciata alle 11,30, un'ora pi tardi rispetto alla tabella di marcia, per concludersi a notte
inoltrata, dopo un pomeriggio
intero speso in esercizi di retorica e in dibattiti che hanno
sfiorato la resa dei conti, con citazioni dotte, come quella di
Maurizio Di Nicola che si appellato al filosofo Arthur Schopenhauer, o del presidente Luciano D'Alfonso che ha ricordato Ugo La Malfa, uno dei fondatori del Partito d'Azione nel
1942: Un punto di riferimento
in momenti di crisi che hanno
attraversato il nostro Paese.
La mattinata partita all'insegna di una nuova piccola crisi, l'ennesima, di maggioranza,
a causa della mancanza dei numeri (poi rientrata nel pomeriggio) dovuta all'assenza contemporanea degli assessori
Marinella Sclocco e Andrea
Gerosolimo. Marted era stato
il voto, contrario, del consigliere di Ncd Giorgio D'Ignazio,
ad evitare lo scioglimento del
Consiglio per mancanza del
numero legale e quindi il proseguo dei lavori.
Sclocco e Gerosolimo sono
invece entrambi ricoverati in
ospedale da giorni per motivi
diversi. Ancora non chiaro se
l'assenza della mattina, con
grande preoccupazione per la
maggioranza, di Donato Di
Matteo (Pd) fosse dovuta a una
sua volont di lanciare un messaggio preciso alla maggioranza, o se, come ha spiegato in
aula, a causa di un impegno.
PATTO D'ONORE. Prima di entrare nel vivo del dibattito sul
bilancio, un passaggio necessario per rafforzare la maggioranza stato la sottoscrizione di
un documento tra i ribelli
Mario Olivieri (Abruzzo civico) e Donato Di Matteo (Pd) e
il presidente D'Alfonso. Un
patto che ricompone la crisi di
novembre e dove in poche righe viene ribadita la necessit
di avviare una svolta nei metodi di lavoro e nelle priorit programmatiche di questa maggioranza: questione che era
stata in qualche modo sanata
in un vertice in cui D'Alfonso
promise
una
sorta
di
tagliando alla sua maggioranza.
Lo stallo della mattinata ha
fatto urlare allo scandalo le opposizioni di centrodestra e del
M5s, che hanno accusato la
maggioranza di giocare a fare
melina, e di fare ostruzioni-

Bilancio, fatta
Ma che sofferenza
Voto solo a tarda notte. Un patto donore nella maggioranza

A sinistra il gruppo consiliare M5s


nella foto in alto il faccia a faccia
tra DAlfonso e Di Matteo durante
una fase della votazione in aula

smo a se stessa per prendere


tempo, accusando il presidente della Regione di avere volutamente tenuto un discorso-fiume di oltre unora.
DAlfonso, ha detto il consigliere di Fi Mauro Febbo, si
esibito nel solito chilometri-

co intervento nel tentativo di


guadagnare tempo e recuperare i numeri necessari. destituito di ogni fondamento politico il legame tra l'approvazione del Bilancio e il dibattito interno alla maggioranza, ha
commentato il consigliere del

Pd, Camillo D'Alessandro, la


vicenda di chiarimento politico non ha intaccato l'iter di approvazione del Bilancio n nei
lunghi giorni di lavoro nelle
commissioni n in Consiglio.
LACRIME E SANGUE. Un bilancio senz'anima, dicono a Fi,

che taglia fondi in modo trasversale, condizionato dall'imperativo morale del rientro del
debito. E' di 51 milioni di euro
da stanziare ogni anno sino al
2025, la somma che la Regione
dovr accantonare per colmare i disavanzi accumulati nel

In sella allArta sale Chiavaroli


Finisce lera Amicone allagenzia per lambiente. E Mazzocca smentisce i tagli
L'AQUILA

Duecentomila euro in pi per


il 2017, per un totale di stanziamenti di 950mila euro all'Arta,
l'Agenzia regionale per la tutela ambientale, che proprio ieri
ha visto rinnovato il suo direttore. La giunta regionale ha infatti nominato a capo dell'
Agenzia l'architetto 55enne
Francesco Chiavaroli, dipendente comunale di Cepagatti.
E stato componente esterno
ed esperto ambientale del comitato di coordinamento regionale e di valutazione di impatto ambientale della Regione. Il governatore Luciano
DAlfonso lo definisce il pi
grande conoscitore della macchina amministrativa, con profonda cultura ambientale, che
vincer sulla complessit amministrativa dell'Arta.
Finisce dunque l'epoca del
direttore generale dell'Arta
Mario Amicone malgrado il
consigliere regionale di M5s
Domenico Pettinari avesse

chiesto in uninterrogazione la
revoca del concorso Arta. Pettinari si rifaceva alla legge nazionale che stava per entrare in vigore secondo la quale i direttori generali delle Agenzie regionali dovevano essere nominati
tra soggetti di elevata professionalit e qualificata esperienza nel settore ambientale.
Lavviso della Regione, emanato prima dellentrata in vigore della legge, si limitava a considerare come requisiti non solo la vasta esperienza nel settore ambientale, ma anche le
attivit nel settore privato e
nel contesto di organismi
pubblici. La nomina tra laltro arriva, tra in un momento
cruciale per l'Agenzia, che si
appresta ad affrontare una
profonda riorganizzazione e
che, insieme alla ripartizione
dei macro-aggregati dell'Arta,
consentir di trovare 200mila
euro da stanziare per il suo
funzionamento, che si andranno ad aggiungere ai 750mila
euro posti in bilancio. Non

Mario
Amicone
direttore
regionale
Arta uscente
Al suo posto
stato
nominato
larchitetto
Francesco
Chiavaroli
di Cepagatti

c' stato alcun taglio rispetto


al passato, spiega il sottosegretario con delega all'Ambiente Mario Mazzocca, in risposta alle opposizioni di M5s
e Fi, secondo le quali i tagli
sfiorerebbero il 50%.
Nelle settimane scorse
l'Agenzia ha provveduto a una
variazione di bilancio, giustificandone la necessit con le difficolt di svolgere alcune attivit a causa della riduzione del
contributo. All'Arta sono destinati due canali di finanzia-

mento, aggiunge Mazzocca,


uno quello della Sanit, con
12,5 milioni che per la stragrande maggioranza degli interventi vanno ai controlli ambientali di tutta la regione. L'altro l'importo di 750mila euro
stanziato da statuto. In realt
l'Arta ha chiesto lo stanziamento di almeno 1,5 milioni di
euro, per arrivare ai quali servirebbero 400mila euro. Arriveremo a 950mila, che mi sembra una cifra pi ragionevole,
chiosa il sottosegretario.

passato. Circa 6,2 miliardi la


manovra complessiva del Bilancio 2017-2019. E nel quale
la parte maggiore delle risorse
va alla Sanit (mentre quasi
tutte le altre voci, a eccezione
delle Politiche del lavoro, dell'
agricoltura e della cultura, sono in diminuzione). Un documento composto di macroaggregati dei singoli settori, nel
cui dettaglio non si pu entrare. I capitoli veri e propri non
esistono ancora. Saranno stabiliti e riempiti dei relativi stanziamenti con un successivo
provvedimento, a gennaio. A
stabilirlo la nuova legge sui
bilanci pubblici (la 118 del
2011).
CAREGIVER. Bocciati centinaia
di emendamenti del M5s, come il finanziamento per riqualificare l'edilizia residenziale
pubblica o il reddito minimo
garantito. Bocciato anche
l'emendamento del consigliere di Abruzzo Futuro Mauro Di
Dalmazio, che individuava 1
milione di euro per la legge istitutiva del Caregiver familiare. E incomprensibile, ha
detto Di Dalmazio, ora mi auguro che la maggioranza voglia
rimediare attraverso i fondi
strutturali per sostenere una
legge importante per le famiglie che hanno dei cari disabili
gravi da assistere.
OSTRUZIONISMO.
Cinque
emendamenti a consigliere:
tanto stato concesso dal contingentamento dei tempi della
discussione, che si tradotta
nella bocciatura di quasi tutti
gli emendamenti delle opposizioni. Soprattutto quelli dei
pentastellati (700 in tutto gli
emendamenti presentati). Si
tagliano le gambe al dibattito
ghigliottinando tutti gli emendamenti, hanno tuonato i grillini, la due giorni di bilancio si
conclude con un atto forzoso
verso le opposizioni.

Primo Piano

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

La lezione della Consulta:


i diritti prevalgono sui conti
Le motivazioni della bocciatura della legge regionale sul trasporto dei disabili
diventano un caso nazionale. M5s: nessuno potr pi dire che i soldi non ci sono
PESCARA

La Corte Costituzionale, con


una sentenza storica, proprio
in questi giorni conferma
quanto il Movimento Cinque
Stelle ha sempre detto: i diritti
costituzionali vengono prima
del pareggio di bilancio. Non
ne parla nessuno. Non troverete questa notizia sui giornali,
servizi in televisione, perch la
sentenza rivoluzionaria. Lo
si legge in un post a firma della
deputata M5S Laura Castelli
pubblicato sul blog di Beppe
Grillo: Le solite scuse: i soldi
non ci sono e bisogna rispettare il pareggio di bilancio,
non saranno pi valide.
Il riferimento alla sentenza
275 con cui la Corte costituzionale ha dichiarato l'incostituzionalit di un articolo della
legge 75 della Regione Abruzzo sul diritto allo studio, che
subordinava il proprio contributo del 50% della spesa per il
trasporto degli studenti disabili ai limiti della disponibilit
finanziaria determinata dalle
annuali leggi di bilancio. Secondo i giudici non pu essere condivisa la tesi per cui

ogni diritto, anche quelli incomprimibili, debbano essere sempre e comunque assoggettati a un vaglio di sostenibilit nel quadro delle risorse disponibili. La ragione della
bocciatura della legge che l'
indeterminatezza del finanziamento determina un vulnus
all'effettivit del servizio di assistenza e trasposto e per questo viola l'articolo 38 della Costituzione, che riconosce il diritto allo studio di tutti, disabili
compresi.
A investire la Consulta era
stato il Tar del Lazio al quale si
era rivolta la Provincia di Pescara, che dopo aver documentato alla Regione le spese
sostenute per il servizio di trasporto degli studenti portatori
di handicap, si era vista riconoscere finanziamenti inferiori
al previsto per quasi 2 milioni
di euro, a causa delle ristrettezze del bilancio.
Il diritto all'istruzione del disabile consacrato dall'articolo 38 della Costituzione e il
trasporto scolastico per i portatori di handicap costituisce
una componente essenziale
ad assicurare l'effettivit di

La deputata di M5s Laura Castelli

questo stesso diritto, osserva


la Corte. In questo caso la Regione, per garantire l'attuazione del diritto, ha scelto di contribuire alle spese, ma una
previsione che lasci incerta nel
quantum la misura della contribuzione la rende aleatoria
e si traduce negativamente
sulla possibilit di programmare il servizio e garantirne
l'effettivit. L'indeterminata
insufficienza del finanziamento, notano i giudici, ha gi
condizionato, l'effettiva esecu-

zione del servizio di assistenza


e trasporto, violando in tal modo il precetto contenuto nell'
art. 38, terzo e quarto comma
della Costituzione.
Insomma, i diritti costituzionali sono pi importanti di un
vincolo di bilancio. Nessun
governo pu pi dire: mon ci
sono soldi per il Reddito di cittadinanza, per l'assistenza ai
disabili, per finanziare la sanit pubblica e il dissesto idrogeologico, conclude la deputata
Laura Castelli.
(a.mo.)

Primo Piano

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

Occupazione
Report Inps-Istat
di Michele Di Braco
ROMA

La crescita generale delloccupazione trainata da rapporti


contrattuali sempre pi stabili,
la fiducia che cala tra le imprese
e si consolida tra i cittadini. In
un quadro incupito dal problema del lavoro giovanile, aggravato dallesplosione incontrollata dei voucher. Ecco il quadro
contraddittorio (Arrivano buone notizie, ma con impegno
possiamo fare di pi il prudente giudizio del premier Paolo
Gentiloni) che emerge dalla prima nota congiunta ministero
del Lavoro, Istat, Inps e Inail.
Il documento fotografa un
elemento di base piuttosto positivo. Nel terzo trimestre del
2016 ci sono 543mila posizioni
di lavoro dipendente in pi rispetto allo stesso trimestre del
2015 e 93mila aggiuntive in confronto al trimestre precedente.
E quel che conforta il fatto che
la crescita dei contratti a tempo
indeterminato (+489mila) ha
sovrastato lincidenza delle posizioni a tempo determinato
(+54mila). Insomma pi lavoro
e con maggiori garanzie. Entrando pi nel dettaglio, tuttavia, emergono elementi piuttosto preoccupanti. A cominciare
dalla distribuzione diseguale
dei nuovi posti di lavoro. Nella
fase temporale presa in esame,
loccupazione tra gli under 35
calata di 55mila unit (-1,1%) rispetto al trimestre precedente e
di 29mila unit (-0,6%) rispetto
al terzo trimestre del 2015.
Tra gli over 50 invece prosegue, seppur in misura meno accentuata rispetto al passato, la
significativa crescita del numero di occupati e del tasso di occupazione, dovuta anche alle
minori uscite dal mercato del lavoro per pensionamento. In
particolare, il numero degli occupati tra gli ultracinquantenni
cresciuto di 79mila unit
(+1,0%) rispetto al secondo trimestre 2016 e di 344mila unit
(+4,6%) rispetto al terzo trimestre 2015. In questo quadro, per, migliora la situazione lavorativa delle donne, il cui tasso di
occupazione cresce dell1,2%,
mentre per gli uomini laumento di ferma a +0,5% per gli uomini. Positivo il risveglio del mercato, le persone in cerca di un
lavoro sono cresciute di 528mi-

le storie

I contratti di lavoro
Contratti ultimi 4 trimestri
(dati grezzi da ottobre 2015
a settembre 2016)

A tempo indeterminato
(incluso apprendistato)

Nuovi assunti
Trasformazioni
Cessazioni
Posti di lavoro
Nuovi posti di lavoro
nel terzo trimestre
(dati destagionalizzati)

A tempo determinato
(inclusi stagionali)

TOTALI
8.644.000

2.247.000

6.396.000

411.000

-411.000

2.169.000

5.931.000

8.100.000

+489.000

+54.000

+543.000

+83.000

+93.000

+10.000

Fonte: Ministero del Lavoro, Istat, Inps e Inail

Il lavoro cresce
soprattutto
tra i cinquantenni
Nel terzo trimestre dellanno 543mila posti in pi
I voucher toccano quota 109 milioni. Giovani al palo
Migliora la
situazione
lavorativa delle donne,
diminuisce il numero
degli inattivi
la unit: elemento che riduce il
tasso di inattivit. Quanto al clima di fiducia registrato
dallIstat, dicembre fa registrare un miglioramento il clima tra
i consumatori, mentre peggiora
quello delle imprese. Lindice
dei consumatori, rileva lIstat,
sale da 108,1 a 111,1, con progressi diffusi a tutte le componenti della fiducia, che torna
sul livello di luglio 2016.
Lindice composito del clima
delle imprese scende, invece,
da 101,4 a 100,3. Le dinamiche
settoriali sono diversificate.

Peggiora la fiducia nei servizi e


nelle costruzioni, cresce nella
manifattura e nel commercio.
Gli infortuni avvenuti nel terzo
trimestre del 2016 e denunciati
allInail sono stati 137mila (di

cui 11mila in itinere) in aumento dell1,1% (+1,5 mila denunce) rispetto al terzo trimestre
2015. Si conferma il dilagare
senza freni del fenomeno voucher. Nei primi nove mesi del

2016 i ticket venduti sono stati


109,5 milioni, il 34,6% in pi rispetto allanalogo periodo del
2015. I buoni lavoro riscossi per
attivit svolte nel 2015 (quasi 88
milioni) corrispondono a circa
47mila lavoratori annui full-time e rappresentano solo lo
0,23% del totale del costo lavoro. Il numero medio di voucher
riscossi dal singolo lavoratore
29 nellanno 2015. E questo conferma un dato allarmante: la
modesta entit dei guadagni,
considerato che il 50% ha riscosso buoni, al massimo, per
217,50 euro netti. Una ferita che

Sottomesso ai buoni a tempo


Laureato, in ufficio per 7 ore al giorno a redigere il businbess plan dellazienda
di Andrea Scutell
ROMA

Anche un laureato in marketing allUniversit Ca Foscari di Venezia pu essere pagato in voucher.


E non per tagliare lerba
del giardino del vicino o per
unora di pulizie sulle scale
del palazzo di casa. Ma per
redigere un business plan e
gestire la parte web di
unazienda nellottica del
commercio online.
Allinizio del 2015 comincio questo lavoro in una
grande impresa con titolari

famosi, che si riempivano la


bocca di etica e rispetto dei
dipendenti, spiega il nostro
voucherista, che preferisce
lanonimato. Mi hanno proposto un periodo di prova
con questi buoni, hanno detto che lo facevano con tutti.
Lavoravo dal luned al venerd per 7 ore al giorno. Alla fine la prova durata 6 mesi,
in cui ho raggiunto il limite
massimo di 5mila euro che si
possono ricevere in voucher
in un anno.
Non solo, il voucherista
transita su tre aziende diverse, per aggirare anche il limi-

te di 2mila euro che potrebbe avere da un solo committente.


I miei colleghi lavoravano
allo stesso modo - spiega ancora -. I primi mesi eravamo
sotto una specie di gogna, alcuni venivano lasciati a casa
da un giorno allaltro senza
preavviso, a volte giustamente, altre meno. Dopo questo
iter scattava un contratto di 6
mesi, dunque lapprendistato. Poi, per, hanno cominciato a prendere troppi voucheristi, io li avevo anche
sconsigliati. Alla fine gli stipendi non arrivavano pi

puntuali e ho visto scene


piuttosto brutte.
Non un caso isolato. Le
Adl Cobas di Padova, Milano, Bologna e Vicenza hanno
uno sportello dedicato al lavoro autonomo e in particolare a quello accessorio, dove
raccolgono ogni giorno storie di questo tipo.
C anche una pagina Facebook, Storie di voucher,
nata da meno di un mese,
che vuole costruire uninchiesta collettiva sul fenomeno.
Noi non vogliamo discutere dellabuso - spiega Luca

tocca soprattutto i giovani. I dati dellInps tracciano lidentikit


dei voucheristi: 36enni, donne,
meridionali e per lo pi impiegati nella ristorazione e nei servizi. Il governo punta a un giro
di vite per arginare labuso: tra
le ipotesi, un inasprimento delle sanzioni per gli imprenditori
e lesclusione dei ticket per alcuni settori, a cominciare dalledilizia. Nelle ultime ore si fa strada anche lidea di concedere
lutilizzo dei voucher solo alle
imprese con una maggioranza
di lavoratori assunti a tempo indeterminato.

Dalt dellAdl di Padova - ma


delluso. Le imprese utilizzano oggi li utilizzano per lo
pi legalmente.
Il lavoro accessorio cos
strutturato permette manomissione della subordinazione: comprende persone che
lavorano per i comuni,
nellamministrazione, nella
grafica, nel commercio, autotrasportatori, facchini.
Controllare se dietro il voucher si nasconde un lavoro
subordinato non facile:
una circolare ministeriale
del 2013 invita gli ispettori
del lavoro a considerare solo
il tetto economico dei 5mila
euro annui e non altre circostanze - come lorario di lavoro - che possono configurare
la prestazione come non occasionale.
RIPRODUZIONERISERVATA

Primo Piano

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

LA SITUAZIONE REGIONALE

In Abruzzo la ripresa debole


Ma continua la corsa ai voucher
di Andrea Mori

Roberto Campo
segretario
regionale
della Uil
Abruzzo
denota
una ripresa
debole rispetto
ai cali pesanti
degli anni bui

PESCARA

LAbruzzo dal punto di vista


occupazionale ha vissuto un
trimestre migliore rispetto al
passato, ed uno peggiore. Resta il dato di fondo: il fortino
dei
500mila
occupati,
sbrecciato nel corso della crisi, non si sta ricostruendo. Il
calo degli occupati di circa
25mila lavoratori diventato
strutturale. Verso l'alto si registra qualche picco, ma non
permanente. I dati presi in prestito dalla lettura del segretario regionale della Uil, Roberto Campo dellultimo report
sulloccupazione,
danno
lidea di quanto abbiano inciso le condizioni lavorative
nellaspetto socio economico.
Quel po' di ripresa che si manifesta anche in Abruzzo dal
2015 debole rispetto ai cali
pesanti subiti nel corso della
crisi,
soprattutto
nel
2013-2014. Senza dimenticare che l'Abruzzo andato molto male anche prima della crisi, dal 2000, fa notare lo stesso
Campo.
Le dinamiche tendenziali
tra il terzo trimestre del 2016 e
lo stesso periodo dell'anno
precedente portano ad una
crescita complessiva di 15mila
occupati in Abruzzo e 3mila in
Molise, ma siamo ancora lontani dal recuperare i posti di lavoro persi per gli effetti della
crisi economica, condividono i segretari regionali della Cisl Maurizio Spina e della Cgil
Sandro Del Fattore.
L'Istat in Abruzzo registra
una riduzione degli occupati
in agricoltura. Gli occupati aumentano invece nell'industria
e nei servizi. Cresce il numero

Inps, conti in rosso: meno 6,1 miliardi attesi nel 2017


Il risultato di esercizio dellInps
per il 2017 sar negativo per
6.152 milioni, con un
miglioramento di 1.498 milioni
rispetto alle previsioni assestate
per il 2016. Lo rileva il presidente
dellInps Tito Boeri (foto) nella
determinazione sul bilancio
preventivo per lanno prossimo
appena trasmessa al Civ per
lapprovazione. Alla fine del 2017
- si legge in una nota dellIstituto
- si prevede un disavanzo di 7.863
milioni, con un peggioramento di

6.129 milioni rispetto al 2016, in


linea con il risultato negativo
previsto per il 2017. Le entrate
complessive sono stimate in
405.210 milioni, quelle
contributive in 219.287 milioni,
con un incremento di 720 milioni
rispetto alle previsioni 2016. Le
uscite sono stimate in 411.762
milioni: tra queste le uscite per
prestazioni pensionistiche sono
previste in 275.316 milioni, con
un incremento di 2.775 milioni
rispetto alle previsioni 2016.

degli operai in edilizia.


Anche secondo il Cresa la dinamica occupazionale resta
debole - fatta eccezione per i
mezzi di trasporto (+12%) - ma
significativo il suo grado di
diffusione tra i settori. Nel terzo trimestre 2016, secondo le
Camere
di
commercio
dAbruzzo, loccupazione ha
segnato un generale +1,4%.
Dalle informazioni disponibili sembrerebbero emergere segnali incoraggianti rivelatori,
se non di una vera e propria inversione di tendenza, almeno
di un darresto della intensa
tendenza declinante che perdura ormai da sette anni,
commentano gli analisti cercando di fare delle previsioni.
Passando alle persone che
sono in cerca di occupazione
in Abruzzo si calcola che siano
in 60mila, praticamente un numero raddoppiato durante il
periodo di recessione. Mentre
il tasso di disoccupazione rimane sopra l'11%. Inoltre sono oltre 33mila gli abruzzesi
che anche nel corso del 2016
hanno fatto ricorso ad una indennit di disoccupazione
(Aspi, Naspi, mobilit).

Secondo il Cresa
nel terzo trimestre
di questanno
loccupazione ha segnato
un generale +1,4%
E veniamo ai voucher. La
corsa a questi strumenti di lavoro appare inarrestabile. Da
gennaio a ottobre 2016, laumento (in confronto allo stesso periodo 2015) stato del
29,2% dopo l83,7% segnato
nel periodo gennaio-ottobre
2015 (in rapporto al 2014). Passando ai numeri (dati Inps) si
passati da 1.092.145 voucher
del 2014 ai 2.592.274 fino a ottobre di questanno. E se la soglia dell83,7% aveva proiettatio lAbruzzo al quarto posto
della classifica delle regioni dove i voucher erano pi diffusi
(prima la Sicilia, seconda la Liguria, terza la Puglia), il successivo incremento del 29,2%, sotto la media nazionale di 3 punti in percentuale, ha fatto scivolare la regione allundicesimo posto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sisma, ok ai contributi alle aziende agricole


In cinquanta si dividono circa 150mila euro
PESCARA

La Regione Abruzzo ha dato il


via libera ai contributi previsti
dai bandi delle misure agroambientali e di forestazione del
Programma di Sviluppo Rurale per oltre 50 beneficiari coinvolti dai recenti eventi sismici
per complessivi 146.426 euro.
I fondi saranno erogati entro la fine del mese, in deroga
al blocco dei pagamenti defini-

to dalla Banca d'Italia.


Si tratta di un aiuto concreto - commenta lassessore alle
politiche agricole, Dino Pepe che abbiamo voluto dare, unitamente allAgea, alle aziende
agricole duramente colpite dal
sisma.
Sono state liquidate come
anticipazione dell80% le domande finanziate delle misure
dei "prati-pascolo" e "biologico" dellanno 2016. Inoltre so-

no state messe in liquidazione


tutte le domande a saldo presenti: forestazione (2080), indennit compensativa e biologico.
Lassessorato aveva inoltre
pubblicato due bandi (misura
11), collegati sempre al Piano
di Sviluppo Rurale, per 30 milioni di euro a favore dell'agricoltura biologica (spalmati nel
prossimo quinquennio), di cui
7 milioni erogati per il 2016.

Primo Piano

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

BACI
EABBRACCI

religioni, dialogo forte e ortodosso

'abbraccio
tra l'arcivescovo metropolita di
Chieti Vasto, monsignor
Bruno Forte, e l'arcivescovo ortodosso d'Europa Gennadios Zervos, ha segnato
un nuovo passo nel dialogo
interreligioso dopo la visita
in Russia di Papa Francesco. Lincontro si svolto a
Chieti Scalo, nella chiesetta
di Sant'Antonio, gestita da
un sacerdote ortodosso.

2016
di Antonio De Frenza

Questo un viaggio nellAbruzzo in dodici foto


scattate nellanno che ci stiamo lasciando alle
spalle. Non un elenco dei fatti pi importanti, tanto meno dei pi drammatici. E una serie
di immagini che raccontano gesti semplici, comuni, familiari, come labbraccio o il bacio.
Gesti per che, secondo le occasioni, possono
assumere forza, carattere e significato differenti. Come diversi sono labbraccio di due uomini di chiese lontane, quello di due politici, di
due sportivi, di due donne addolorate.

di tonno, senti che musical

io
sei
gra
nde, si legge
nella
maglietta
che la signora mostra al fotografo, mentre Gio Di Tonon labbraccia con simpatia. Lincontro avvenuto
nella redazione del Centro
lo scorso 11 aprile. Per il
cantante abruzzese un
2016 da incorniciare: il suo
Notre dame de Paris
stato giudicato il miglior
musical dellanno.

Gianluca Ginoble, il baritono del trio


musicale Il Volo (gli altri sono i tenori
Piero Barone e Ignazio Boschetto), abbraccia il sindaco di Roseto Sabatino
Di Girolamo. Un abbraccio scanzonato, divertito, tra un amministratore appena eletto e un giovanissimo divo del
pop internazionale. Il 2016 del giovane rosetano stato un anno di crescita, culminato con la collaborazione con il grande Placido Domingo nel Tributo ai tre tenori
di cui il gigante spagnolo stato una delle anime.

Orlando e Bruno, con cirinna tirano diritti

mattarella muove lalfiere

l presidente
della
Repubblica Sergio
Mattarella
saluta Massimo Cialente,
Sindaco dell'Aquila, al termine dell'incontro con i
nuovi Alfieri della Repubblica il 13 dicembre a Roma. Mattarella in questi
giorni riflette sul futuro della legislatura; Cialente, arrivato al termine del suo
mandato di sindaco, riflette sul proprio.

Chiavaroli: questa regione proprio un film

ederica
Chiavaroli qui
con il regista abruzzese Pierluigi di Lallo. La
nostra regione meriterebbe una film commission
per valorizzare il suo territorio come accaduto con
ottimi risultati in altre regioni, posta su Facebook.
Nel frattempo la senatrice pescarese del Ncd incrocia le dita per la conferma,
prevista oggi, alla carica di
sottosegretario nel governo di Paolo Gentiloni.

abruzzo e molise, una storia senza frattura

e dipendesse
da lui il Molise sarebbe gi di
nuovo con lAbruzzo a ricostituire gli antichi Abruzzi.
Luciano DAlfonso abbraccia il collega governatore
Paolo Di Laura Frattura
(qui insieme allultima assemblea del Pd) con gesto
protettivo, quasi da fratello
maggiore. Ma DAlfonso
vorrebbe con s anche le
Marche e il Lazio: il piccolo
Abruzzo ha bisogno di alleati.

Primo Piano

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

in brasile largento ha fatto centro

12

aolo
Nicolai il
Centro lo
ha gi eletto sportivo
abruzzese del 2016, sulla
base del responso di una
giuria di 42 addetti ai lavori. Ma l'ortonese non poteva mancare in questa galleria. La medaglia dargento
nel beach volley alle ultime
Olimpiadi di Rio in coppia
con Daniele Lupo non finisce ancora di entusiasmare. La sua marcia continua.

intesa perfetta, razzi va sempre al massimo

11

i potrebbe dire che il senatore di


Forza Italia Antonio Razzi il Massimo Ferrero della politica.
O che il presidente della
Sampdoria lAntonio Razzi del calcio italiano. In
questo scatto lintesa perfetta. Tutti e due sono uomini di spettacolo. Talenti
naturali sul palcoscenico
dellimmortale commedia
allitaliana.

nafolla di
amici
e parenti e
tanti palloncini bianchi davanti ad una villa Filiani addobbata a festa, hanno salutato a
Pineto la coppia gay pi longeva d'Italia. Dopo 52 anni di convivenza, Orlando Dello Russo,
71 anni, e Bruno Di Febbo, 75,
il 26 settembre hanno coronato
il loro amore unendosi civilmente davanti al sindaco di Pineto Robert Verrocchio. Hanno vinto finalmente la loro lunga battaglia sui diritti gay grazie
alla legge Cirinn, che dal 2016
riconosce pari diritti alle coppie dello stesso sesso. Bruno e
Orlando sono arrivati a bordo
di una Punto bianca ricolma di
fiori, vestiti con lo stesso abito
color carta di zucchero.

calcio a 5 , ragazze davvero in palla

10

e ragazze
dellAbruzzo calcio a
5 femminile festeggiano ad Aosta il titolo nazionale conquistato
a febbraio battendo il Piemonte/Valle d'Aosta. Una
grande conferma per tutto
lo sport regionale, e per le
discipline cosiddette minori, praticate in piccole o
piccolissime realt locali,
con un grande seguito di
pubblico.

teramo, per pannella e qui la festa

a mia
morte deve essere
una festa.
Lo diceva
Marco Pannella negli ultimi
mesi di vita, quando sentiva
avvicinarsi la fine. Anche la
morte, come la vita, stata
una festa mobile, divorata
dalla passione politica. Pannella morto il 19 maggio
scorso. Ai suoi funerali , a Teramo, si sono ritrovate abbracciate la compagna di
una vita Emma Bonino e la
compagna della vita Mirella
Parachini.

lapadula, il bomber esplode a milano

o stringono, lo baciano, lo
coccolano, gli
dicono cose,
lo pregano. Lui la bandiera del Pescara, appena promossa in serie A. Ma
Gianluca Lapadula, padre
pugliese e madre peruviana, gi in partenza per
Milano, comprato dal club
rossonero per 9 milioni di
euro. Nel Milan Lapadula
ha fatto 4 reti. Mentre il
Delfino non ha mai vinto
sul campo e sta ancora cercando un sostituto allaltezza.

Attualit

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

I nodi della politica

M5S, a Palermo
comunarie
da resa dei conti

Botti, il Tar boccia Raggi


Nella Capitale s ai fuochi
Il Tribunale amministrativo accoglie il ricorso dei produttori: nulla lordinanza
di Gabriella Cerami
ROMA

Il Tribunale amministrative del


Lazio blocca la strada a Virginia
Raggi. Con un decreto cautelare urgente, i giudici hanno dichiarato nulla lordinanza del
sindaco di Roma che vietava i
botti di Capodanno e che da
subito finita al centro delle polemiche. Il Tar ha fissato inoltre
una camera di consiglio per il
25 gennaio per discutere nel
merito la questione.
Lordinanza varata dal sindaco prevedeva dal 29 dicembre
fino alla mezzanotte del primo
gennaio nel territorio di Roma
capitale il divieto assoluto di
usare materiale esplodente,
fuochi artificiali, petardi, botti,
razzi e altri simili artifici pirotecnici e in genere artifici contenenti miscele detonanti ed
esplodenti. Il tribunale amministrativo per ha deciso di accogliere il ricorso presentato
dai produttori e dai distributori
di fuochi dartificio di Roma e
dintorni. Subito prima di Natale, infatti, letto il documento stilato dal Campidoglio, i rappresentanti dellAssociazione nazionale imprese spettacoli pirotecnici si sono immediatamente rivolti a un avvocato che ha
presentato ricorso.
Siamo pronti a chiedere anche un risarcimento per i danni
che abbiamo subito - aveva
spiegato Luca Proietta, membro del consiglio direttivo
dellAnisp - perch latto della
prima cittadina ha bloccato un
mercato che viaggia tra i 2 e i 3
milioni di euro. Vendiamo solo
fuochi e petardi stracontrollati. Lordinanza vietava infatti
ogni tipo di botti. In pratica, a
Roma a Capodanno non sarebbe stato possibile accendere neanche uninnocua stella filante.
Come se non bastasse lordinanza, peraltro, non stata neanche inoltrata alla prefettura
prima di essere pubblicata
nellalbo pretorio del Campidoglio. Pur trattando di incolumit pubblica e sicurezza urbana, le due pagine siglate da Vir-

governo

ginia Raggi il 22 dicembre non


sono state mai inviate a Palazzo
Valentini.
Mentre la citt nel caos per
il Capodanno, con tanto di
concertone annullato, la
giunta alle prese con il Bilancio bocciato dai revisori. Ieri, al
termine dellAssemblea capitolina, si riunita nuovamente
nel tardo pomeriggio la commissione Bilancio per procedere allesame di altre delibere

predisposte dalla giunta Raggi


per coprire i debiti fuori bilancio del comune di Roma. Per
utilizzare quindi i 137 milioni di
spazi di finanza pubblica concessi dal ministero del Tesoro e
che in parte torneranno indietro per mancanza di delibere,
come ha gi annunciato lassessore Andrea Mazzillo accusando il Mef di aver messo troppo
tardi i soldi a disposizione. Per
adesso stato espresso parere

Il sindaco Virginia Raggi

favorevole a 38 delibere, per un


totale di circa altri 9 milioni di
euro, che possono passare
allattenzione dellaula. Nella
seduta di ieri mattina, convocata prima dellaula, la commissione si era espressa favorevolmente su 15 delibere per un totale di 2,6 milioni di euro. In totale, dalla prima seduta convocata il 23 dicembre, la commissione ha consegnato allaula
Giulio Cesare parere favorevole

a una possibile copertura di debiti fuori Bilancio per 24,4 milioni di euro. La giunta Raggi punta a portare a casa entro il 30 dicembre, un giorno prima della
scadenza di legge, la copertura
di almeno 70 milioni di debiti
fuori bilancio. I fondi che non
saranno impegnati torneranno
allo Stato per essere disponibili
sul prossimo bilancio. E le opposizioni protestano.

Sisma, intesa sugli appalti


Fuori mafie e corrotti

ta dal prefetto Francesco Paolo


Tronca, che da prefetto di Milano si gi fatto le ossa su Expo e
che ora dirige la struttura di missione del Viminale introdotta
con il decreto sul terremoto. Si
partir a gennaio dagli appalti
per le scuole. E se impossibile
assicurare a monte che non ci
saranno infiltrazioni, limpianto messo su consente di dare
un messaggio chiaro, fa notare
Errani: contro questo fenomeno
saremo fermissimi e lo perseguiremo in modo esemplare.
Ricostruire quella parte di Paese cos bella e cos duramente
colpita dal terremoto, la priorit delle priorit, e fare presto
un imperativo categorico
che va per conciliato con
lobiettivo di fare bene, osserva a
sua volta Minniti. Di qui la scelta
di puntare un sistema di regole e
prevenzioni, che non certo
una perdita di tempo: Lo Stato ci mette la faccia, assicura il
ministro, spiegando che sono
state messe in campo strutture
per garantire il massimo della
trasparenza e del rigore.
Minniti coglie loccasione per
ricordare la presenza delle forze
dellordine nelle zone del sisma:
835 vigili del fuoco con 475 automezzi; 393 uomini tra polizia di
Stato, carabinieri e guardia di finanza; 90 uomini della stradale
con 45 pattuglie e 560 militari.
Tutto questo senza dimenticare
il contributo straordinario degli uomini della Protezione civile.

RIPRODUZIONERISERVATA

siglato il patto per evitare infiltrazioni

ROMA

Lobiettivo, come dice il ministro dellInterno Marco Minniti,


evitare infiltrazioni e dunque dare agli italiani la sicurezza che i soldi stanziati saranno
utilizzati per la ricostruzione
delle zone colpite dal sisma e
non per ingrassare mafie e corrotti. E il modo in cui sar realizzato la sorveglianza preventiva che lAutorit anticorruzione di Raffaele Cantone, eserciter sulle relative procedure di appalto per garantire trasparenza
e correttezza. Un potere riconosciuto dal decreto del precedente governo sul terremoto e che
ora diventa operativo con la firma al Viminale di un protocollo
di Intesa, tra Cantone, il Commissario per la Ricostruzione Vasco Errani, e Matteo Campana,
delegato di Invitalia, lAgenzia
per lattuazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa.
Laccordo siglato ieri consente di avviare da subito i controlli sugli appalti di ricostruzione
pubblica, che ci auguriamo possa partire da qui a qualche mese, come spiega Cantone. Si

Il commissario Vasco Errani, il ministro Marco Minniti e Raffaele Cantone

tratta dello stesso modello gi


utilizzato per Expo: avvalendosi
del personale della Guardia di finanza, lAnac verificher preventivamente la legittimit degli atti
adottati. Un sistema gi sperimentato con successo anche a
Pompei e Bagnoli, come evidenzia lamministratore delegato di
Invitalia, Domenico Arcuri, che

annuncia lavvio tra pochi giorni delle prime gare pubbliche


con le regole del nuovo codice
degli appalti.
Altra novit che nessuna ditta potr lavorare se non iscritta
allanagrafe antimafia, se non inserita cio in una sorta di white
list nazionale, ottenuta dallincrocio di pi banche dati e gesti-

Gentiloni tiene la stessa squadra


Tutti i sottosegretari vengono confermati dal premier e Verdini resta al palo
ROMA

Il premier Paolo Gentiloni

La premura che Denis Verdini


ha esercitato fino alla fine per
avere una maggiore rappresentanza al governo, dopo non aver
ottenuto alcun ministro, non ha
avuto effetto. Oggi Paolo Gentiloni confermer, con il giuramento previsto in serata a Palazzo Chigi, tutti i viceministri e sottosegretari del governo Renzi,
escluso Enrico Zanetti, che ieri
si chiamato fuori, in una continuit di azione politica legata
anche a un orizzonte limitato
dellesecutivo. Una continuit
che non piaciuta ai verdiniani

e a Scelta civica, che avevano


chiesto una pi forte presenza
nella compagine. I gruppi
Ala-Sc avevano chiesto un chiarimento al premier per tenere
fede allimpegno assunto con il
capo dello Stato, durante le consultazioni, circa la nostra disponibilit a sostenere un governo
in questa difficilissima fase di
transizione. Abbiamo atteso pazientemente in queste settimane, ma nessun chiarimento arrivato. arrivata invece la proposta di confermare la squadra
di sottosegretari e viceministri,
di cui faccio parte spiega Zanetti che, sulla sua rinuncia al ruolo

sottolinea: Allantipolitica delle


conferme in blocco a prescindere, dei governi fotocopia dove
lunico che ha il coraggio di fare
un passo indietro Matteo Renzi, preferiamo la politica.
Tra Natale e Capodanno, il
premier, che oggi illustrer le linee del suo governo nella conferenza stampa di fine anno, mantenendo il punto sul decreto per
Mps, ha deciso di definire tutta
la squadra e le deleghe rimaste
ancora in sospeso. La delega ai
Servizi, si apprende, rester a
Gentiloni, cos come Luca Lotti
conserver quella del Cipe. Nessun cambiamento anche nei

ruoli di sottogoverno: lunico


cambio potrebbe essere quello
di Davide Faraone che dalla
Scuola passerebbe alla Coesione. una scelta politica, invece,
quella di non potenziare la presenza dei verdiniani. Neanche
Valentina Vezzali, in quota Sc
dovrebbe andare come sottosegretario al ministero dello Sport.
Gentiloni, in accordo con Renzi,
avrebbe deciso di sfidare gli ultimatum di Verdini sul Senato e di
andare avanti con i numeri della
maggioranza originaria. Anche
perch, spiegano fonti di maggioranza, Forza Italia ha gi dimostrato sul decreto salva-ri-

Comunarie in un clima da resa


dei conti. Beppe Grillo ha
indetto a sorpresa, sul suo
blog, la votazione per scegliere
i candidati del Movimento 5
Stelle alle amministrative di
Palermo. Cio nella citt che
pi di ogni altra, al netto di
Roma, stata in questi mesi
nellocchio del ciclone
mediatico e giudiziario per
quanto riguarda i grillini. La
batosta relativa al caso delle
presunte firme false,
presentate alle amministrative
del 2012, si per fatta sentire.
Alla votazione hanno
partecipato infatti solo 524
iscritti. I cinque che hanno
ottenuto pi voti e che
accedono al secondo turno per
la scelta del candidato sindaco
sono Giulia Argiroffi, Giancarlo
Caparrotta, Franca Tiziana Di
Pasquale, Salvatore Forello e
Igor Gelarda. Questi ultimi due,
rispettivamente fondatore
dellassociazione AddioPizzo e
leader del sindacato Consap,
gi alla vigilia erano
considerati i favoriti,
suscitando le polemiche di chi
li considera degli outsider, dal
momento che invece molti
attivisti, che fanno capo ai
deputati nazionali, sono stati
esclusi poich coinvolti nella
vicenda delle firme false. Nei
MeetUp di Palermo in corso
una guerra tra bande, come
dimostra lesposto spedito alla
procura e allordine degli
avvocati dai parlamentari
Riccardo Nuti, Giulia Di Vita e
Claudia Mannino per
denunciare un presunto
complotto ai loro danni.
Complotto che secondo
laccusa sarebbe stato
organizzato proprio dal
fondatore di AddioPizzo per
escludere dalle consultazioni
laltra fronda e quindi Samanta
Busalacchi che, fino a pochi
mesi fa, era considerata la
candidata sindaco M5S. Cos le
primarie che si sono disputate
ieri segnano linizio di nuove
polemiche e una vittoria che,
nella terra dove i grillini sono
nati, appare lontana. (g.c.)

sparmio di essere pronta a dare


un sostegno al governo sui provvedimenti considerati di interesse strategico. chiaro che
lesclusione dei verdiniani dal
governo rende meno forte lesecutivo, ma questo potrebbe non
essere un danno, si ragiona tra i
dem, per tenersi le mani libere
nel momento in cui si decidesse
di staccare la spina alla legislatura.
Dopo il via libera al decreto
milleproroghe, Gentiloni si presenter alla stampa per la conferenza di fine anno. Nel suo stile
asciutto e essenziale, traccer le
linee guida di un governo di responsabilit al servizio del Paese sulle principali emergenze
dal terremoto al rilancio del Sud
fino alloccupazione senza trascurare i nodi che il governo si
trovato ad affrontare da subito:
le banche e il jobs act.

Attualit

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

Egitto, svolta sul caso Giulio Regeni


Il ricercatore tradito dal sindacalista
Su lEspresso lintervista-confessione al capo degli ambulanti Mohamed Abdallah: Lho denunciato al governo
E chiama in causa il presidente al Sisi. La segnalazione ai servizi egiziani del 22 gennaio, tre giorni prima del sequestro
di Mattia Pertoldi
UDINE

Il caso del rapimento, delle


torture e dellomicidio di Giulio Regeni pare essere arrivato dopo quasi un anno dal
ritrovamento del cadavere
dello studente a un punto di
svolta. Mohamed Abdallah, il
capo del sindacato autonomo degli ambulanti, ha infatti
confessato nel corso di unintervista rilasciata alledizione
araba dellHuffington Post e
rimbalzata in Italia grazie al
lavoro de lEspresso di
averlo consegnato agli uomini del ministero dellInterno.
S, lho denunciato e lho
consegnato agli Interni e ogni
buon egiziano, al mio posto,
avrebbe fatto lo stesso ha
ammesso Abdallah . Siamo
noi che collaboriamo con il
ministero dellInterno. Sono
loro che si occupano di noi ed

Una foto di Giulio Regeni, ucciso al Cairo dopo essere stato torturato

automatica la nostra appartenenza. Quando viene un


poliziotto a festeggiare con
noi a un nostro matrimonio,
mi d pi prestigio nella mia

zona.
Ma perch il capo del sindacato che con le sue parole
chiama in causa direttamente al-Sisi visto che gli uomini

del ministero dellInterno rispondono al presidente ha


consegnato Giulio alla polizia? Perch si interessava
troppo di affari su cui invece,
per legiziano, avrebbe dovuto restarne fuori. Era un ragazzo straniero che faceva domande strane e stava con gli
ambulanti per le strade ha
continuato Abdallah nellintervista , interrogandoli su
questioni che riguardano la
sicurezza nazionale. Lultima
volta che lho sentito al telefono stato il 22 gennaio, ho registrato la chiamata e lho
spedita agli Interni. Quante
volte ci siamo incontrati? Sei
in tutto.
Il 22 gennaio: dunque appena tre giorni prima del sequestro di Giulio avvenuto il 25
dello stesso mese. E se questa
tempistica apre scenari inquietanti oltre a una serie di
interrogativi legati alla cono-

scenza o meno da parte degli


inquirenti italiani del contenuto della telefonata Abdallah va oltre e giudica come illogico il comportamento tenuto dallo studente. Non
normale ha continuato
che un ricercatore straniero
si occupi dei problemi degli
ambulanti se non lo fa il ministero dellInterno. Quando io
lho segnalato ai servizi di sicurezza, facendo saltare la
sua copertura, lo avranno ucciso le persone che lo hanno
mandato qua.
Abdallah cerca di non compromettere, dunque, i servizi
di polizia con pesanti allusioni sulla sorte di Regeni e, per
farlo, fornisce anche una sua
personale versione in relazione al video che il procuratore
generale egiziano avrebbe
consegnato alla Procura di
Roma. Per il capo del sindacato, in altre parole, la versione

degli inquirenti del Cairo sarebbe corretta. Io non ho


mai spiato Giulio ha concluso . Collaboravo con lui e il
fatto che la situazione si sia
calmata da quando gli italiani
hanno visto quel video non
mi pare un caso.
Ma cosa ci sarebbe in quel
filmato? Per Abdallah la prova visiva che Regeni gli stesse
offrendo del denaro in cambio di informazioni sul cui
contenuto, per, non apre
bocca. Quel che certo che
ora si profila uno scenario
nuovo sul fronte investigativo. Specialmente su quello
italiano, dove gli inquirenti
hanno dovuto pi volte fare i
conti con la reticenza dei colleghi egiziani. Che se non
hanno ostacolato apertamente le indagini di certo non
hanno collaborato pi di tanto. Almeno finora.
RIPRODUZIONERISERVATA

Tragedia ad Acilia, esplode una palazzina: 2 morti


Mamma e figlia estratte senza vita dalle macerie. In salvo gli zii della bimba. Indaga la Procura, la causa forse una fuga di gas
ROMA

Le macerie hanno inghiottito


per sempre Debora e Aurora
allimprovviso attorno alle 14
di ieri, quando la casa in cui vivevano ad Acilia, periferia sud
di Roma in direzione del mare, esplosa trasformando un
luogo sicuro, il pi sicuro, nella bocca di un inferno. La
mamma, insegnante di 46 anni, e la bambina di nove anni,
a casa entrambe per le vacanze di fine anno, immerse nelle
faccende domestiche e nei giochi, sono rimaste sepolte sotto
quintali di detriti, scivolando
dentro il buio. Per oltre sette
ore i vigili del fuoco e il personale della Protezione civile
hanno scavato, anche con
lausilio del gruppo cinofilo,
nel tentativo disperato di portarle in salvo, entrambe. Di

terrorismo

giorno, nel gelo pungente; di


notte, sotto la luce abbagliante delle fotoelettriche, con la
forza di chi sa che un solo minuto pu fare la differenza tra
una vita salvata e una vita perduta. Ma non ce lhanno fatta.
Debora e Aurora sono morte. I
loro corpi senza vita sono stati
individuati attorno alle 22. Il
primo piano della palazzina di
via Giacomo della Marca, una
abitazione di soli due piani, si
disintegrato per cause che
devono ancora essere accertate, con ogni probabilit a causa di una fuga di gas. Unora e
mezza dopo la deflagrazione i
vigili del fuoco hanno estratto
il primo sopravvissuto, un uomo con lacerazioni e contusioni su tutto il corpo, che stato
trasportato
allospedale
Grassi di Ostia in condizioni
di media gravit. Meno di

mezzora dopo a essere tratta


in salvo stata una donna, trasportata in eliambulanza al
policlinico Gemelli in codice rosso, con gravi traumi da
schiacciamento, ma cosciente. I due feriti sono il fratello e
la sorella di Debora, zii di Aurora, che avevano perso di recente i genitori. Al momento
dellesplosione il marito era
invece al lavoro, in un supermercato della zona, mentre il
figlio maggiore era fuori casa.
Debora insegnava italiano nella scuola Traiano di Dragona, un quartiere limitrofo ad
Acilia, lo stesso istituto in cui
studiava la bambina. La palazzina crollata un edificio a
due piani, formata da quattro
appartamenti. Al piano terra
abita una famiglia cingalese
che al momento dellesplosione non era in casa ed stata

Unimmagine della palazzina di Acilia rasa al suolo dallesplosione

rintracciata pi tardi, mentre


nellappartamento adiacente
si trova uno studio dentistico,
sicuramente vuoto al momento del disastro. Lipotesi che
lesplosione che ha disintegra-

to il primo piano si sia verificata al piano terra, causando il


cedimento dei solai. Ma la ricostruzione ancora prematura e rinviata al completamento dei soccorsi - ha preci-

sato il comandante della stazione dei carabinieri di Ostia,


Paolo Del Giacomo - poi gli accertamenti verranno svolti
per determinare le cause se
colpose, accidentali o dolose.
La fuga di gas una delle ipotesi al vaglio. Sul posto c il
pm Mario Palazzi che valuter
i risultati degli accertamenti.
La procura di Roma ha aperto
una indagine per disastro colposo, disponendo una consulenza tecnica: oggi lincarico a
due ingegneri. Dai primi accertamenti effettuati dai nostri tecnici, gli impianti di
competenza della societ posizionati lungo il muro di cinta
della palazzina crollata, e
quindi in luogo esterno, sono
risultati integri ha fatto sapere un portavoce di Italgas.
(m.r.t.)
RIPRODUZIONERISERVATA

Blitz a Latina, scoperta una base di Amri


Perquisiti due appartamenti dove lattentatore di Berlino stato ospite. Arrestato un fiancheggiatore
di Fiammetta Cupellaro
ROMA

Amri alla stazione di Torino

Anis Amri, il ventiquattrenne tunisino sospettato di essere il terrorista autore della strage di Berlino, un anno fa stato ospitato
in due abitazioni in provincia di
Latina, ad Aprilia. Cittadina poco distante dalla capitale. E ieri
gli agenti della Digos di Roma
hanno perquisito i due appartamenti e interrogato le persone
che hanno avuto contatti con il
tunisino.
Un lavoro certosino quello in
cui sono impegnati gli investigatori italiani, tedeschi e francesi a
lavoro per ricostruire, tassello
per tassello, il contesto in cui si
mosso Anis Amri sia prima

che dopo lattentato del 19 dicembre e costato la vita a 12 persone. Ogni passaggio di fondamentale importanza per capire
su quali appoggi poteva contare
il tunisino, per quattro giorni
luomo pi ricercato dEuropa.
Il fiancheggiatore. In Germania stato arrestato un uomo
che potrebbe essere una delle
ultime persone ad aver sentito
al telefono Amri prima che alla
guida del tir travolgesse decine
di persone. Tunisino, 40 anni,
sospettato di essere uno dei
fiancheggiatori di quello che al
momento sembra un lupo solitario. Il suo numero di telefono
era nello smartphone ritrovato
nel tir a Breitscheidplatz. I due
si sarebbero sentiti diverse volte

anche quel 19 dicembre.Tra i


due ci sarebbe stato una scambio di messaggi vocali e foto fino a 10 minuti prima dellattentato. Le indagini indicano che
luomo potrebbe essere legato
allattacco di Berlino ha confermato la procura generale di Berlino. Intanto emerge che nella
seconda met di maggio di
questanno, la polizia italiana
aveva gi inserito Amri in una
black-list di persone altamente
pericolose e collegate al terrorismo di matrice islamica. Era stata la polizia tedesca in un report
del 10 maggio ad avvertire gli
italiani sulla pericolosit del tunisino.
La fuga. un groviglio di strade e ferrovie, che passa per quat-

tro paesi, la fuga di Amri. Gli unici punti fermi sono quelli documentati da immagini riprese
dalle telecamere e dai biglietti
di treni e autobus ritrovati nello
zaino. Dopo le 3.45 del 20 dicembre (la strage compiuta da
poche ore). quando viene filmato davanti alla moschea di Berlino, Amri va in Olanda. In tasca
aveva una sim che stata distribuita gratuitamente in alcuni
centri commerciali olandesi dal
21 al 23 dicembre. Come arrivi a
Lione il 22 dicembre rimane un
mistero. Ma a Lione viene immortalato nella stazione di
Part-Dieu il 22 mentre compra
il biglietto per Milano. Alle 17,44
sale sul tgv e scende a Bardonecchia. Qui sale su un regionale

per Torino e dopo due ore su un


altro regionale per Milano. Un
fotogramma lo inquadra mentre esce dalla stazione Centrale
quandomancano due minuti
alluna. Unora dopo sempre le
telecamere lo riprendono mentre aspetta lautobus per Sesto
San Giovanni dove alle 3,08 viene ucciso in un conflitto a fuoco
con la polizia.
Freno automatico ha salvato
vite. stato il sistema di frenata automatico di cui era dotato
il tir e che entra in funzione dopo un impatto, ad evitare che il
bilancio dellattentato di Berlino fosse pi pesante. Grazie a
questo sistema la corsa si bloccata dopo 70 metri.
RIPRODUZIONERISERVATA

Economia

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

di Andrea Di Stefano
MILANO

Berlino passa allattacco di Roma sulla vicenda Montepaschi.


Dopo le interviste del presidente della Bundesbank e di uno dei
saggi della Merkel ieri pomeriggio un portavoce del ministero
delle Finanze tedesco ha sottolineato che la Bce e la Commissione europea devono verificare
e assicurarsi che le autorit italiane rispettino le regole europee. Queste regole non devono essere eluse, ha ribadito il
funzionario.
Mps deve essere solvente e i
fondi statali non devono essere
usati per coprire perdite in bilancio, osserva il ministero tedesco mettendo in evidenza che
non ci deve essere alcun aggiramento delle regole e che azionisti e creditori subordinati dovrebbero essere i primi a essere
chiamati in causa per far fronte
alle perdite. Tutte condizioni debitamente considerate nel confezionamento del decreto, proprio ieri approdato alla Camera
e assegnato alle commissioni referenti Bilancio e Finanze, salvo
che per alcuni particolari relativi
ai bond subordinati che il Ministero prevede possano accedere
alla conversione in misura pari
al 75% del valore nominale per
gli investitori istituzionali e al
100% per i piccoli risparmiatori
oggetto di vendite fraudolenti.
Sempre ieri, in modo inusuale
scesa in campo anche la Consob per precisare che tutte le obbligazioni Montepaschi menzionate nel decreto legge del 23 dicembre scorso sono state emesse e collocate dalla banca fra il
2001 e il settembre 2010, cio
prima dellinsediamento di Vegas alla presidenza dellorgano

Mps, Berlino va allattacco


La vigilanza sia massima

LE BORSE
Ftse Mib

19.239,39

MILANO

-0,78%

Ftse All Share

20.925,31

MILANO

-0,69%

Dow Jones

19.834,92

NEW YORK

-0,55%

Il governo tedesco alza la voce con Ue e Bce sul salvataggio dellistituto senese
Il ministro della Giustizia Orlando apre allipotesi di uninchiesta parlamentare

Nasdaq

Pd) sia dai vertici sindacali


(Scandalosa la richiesta di Francoforte secondo il segretario generale della First-Cisl Giulio Romani), ma parte dellincremento della ricapitalizzazione legata alle sofferenze che ora resteranno in pancia di Mps. Unico
elemento positivo: il fondo da 20
miliardi non avr alcun impatto
sul rating dellItalia secondo
lagenzia Standard and Poors.
Nel confronto con lUe e Berlino pesa anche il dato rilanciato
da Unimpresa: il 70% dei finanziamenti non ripagati si riferisce
a crediti superiori a 500.000 euro, cio a grandi prestiti. Sul totale delle sofferenze pari a 200,1
miliardi di euro, 140,4 miliardi
sono relativi a finanziamenti oltre il mezzo milione di euro erogati ad appena 33.234 soggetti, il
2,63% dei clienti problematici
degli istituti; 24 miliardi di sofferenze sono a carico di soli 571
soggetti, lo 0,05% del totale,
mentre il 97% dei clienti pesa solo per il 29% delle sofferenze.
Crediti incagliati che secondo
lufficio studi dellAbi sono previsti comunque in calo di 16 miliardi netti entro il 2018.

LONDRA

+0,54%

Cac 40

4.848,01

banche ponte

Dismissioni entro lanno, convocati i Cda

Rocca Salimbeni a Siena, sede Mps

di controllo e di vigilanza. Il
braccio di ferro con la Commissione destinato, quindi, a proseguire nelle prossime settimane almeno sino a quando non
sar completato liter formale
previsto dalla direttiva Brrd
(Bank Recovery and Resolution
Directive). Un passo fondamentale il nuovo piano industriale

Per tre delle banche ponte la


dismissione entro la fine
dellanno a Ubi potrebbe essere in
dirittura darrivo. Secondo
quanto appreso dallagenzia
Radiocor il presidente delle
banche ponte, Roberto Nicastro,
sta per convocare i consigli di
amministrazione di Nuova
Banca Etruria, Nuova Banca
Marche e Nuova CariChieti per
domani pomeriggio. I Cda
dovrebbero deliberare la cessione
di una parte dei crediti
deteriorati al Fondo Atlante.
Unoperazione di pulizia dei
bilanci che stata indicata come

una pre condizione necessaria da


Ubi, il potenziale acquirente degli
istituti nati dalla risoluzione.
Non c dubbio che avere delle
banche completamente ripulite
da crediti problematici sarebbe
meglio, dichiar il consigliere
delegato Victor Massiah a met
del mese di ottobre. Secondo
indiscrezioni gi sabato 31, ultimo
giorno dellanno, potrebbe
arrivare la firma di un pre
accordo per la vendita dei tre
istituti, ma al momento non
risultano convocazioni del
Consiglio di Gestione della banca
bresciana.

di Mps destinato a cambiare dopo lintervento dello Stato. Tecnicamente Rocca Salimbeni deve presentare il piano al governo, con cui si aprir un primo
confronto. Poi partir quello fra
esecutivo e Commissione europea che dovr valutare la compatibilit con le norme in tema di
aiuti di Stato. Ieri il ministro del-

la Giustizia, Andrea Orlando, ha


aperto allipotesi di una commissione dinchiesta parlamentare
su Monte dei Paschi reclamata
negli ultimi giorni dalle opposizioni, Forza Italia in testa. Sale
anche il tono della polemica nei
confronti della Banca centrale
europea sia da parte di molti
esponenti politici (in primis del

5.438,55

NEW YORK

-0,89%

Ftse 100

7.106,08

PARIGI

-0,01%

Dax

11.474,99

FRANCOFORTE

+0,02%

Nikkei

19.401,72

TOKIO

-0,01%

EURO/DOLLARO

1,0401
-0,42%
EURO/YEN

122,39
-0,18%
EURO/STERLINA

0,85128
-0,20%
PETROLIO (brent)

56,40
+0,55%
ORO (euro/gr)

36,15
+0,17%
ARGENTO (euro/kg)

487,53
-0,94%
EURIBOR 360
3 mesi
6 mesi

-0,318
-0,220

ANSA

10

RIPRODUZIONERISERVATA

i titoli della borsa


TITOLO

A
A.S. Roma
A2A
Acea
Acotel Group
Acsm-Agam
Aedes
Aeffe
Aeroporto di Bologna
Alba
Alerion
Ambienthesis
Amplifon
Anima Holding
Ansaldo Sts
Arena
Ascopiave
Astaldi
ASTM
Atlantia
Autogrill
Autostrade Mer.
Azimut
B
B Santander
B&C Speakers
Banca Generali
Banca Ifis
Banca Mediolanum
Banca Sistema
Banzai
Basicnet
Bastogi
BB Biotech
Bca Carige
Bca Carige r
Bca Finnat
Bca Intermobiliare
Bca P.Etruria e Lazio
Bca P.Milano
Bca P.Spoleto
Bca Profilo
Bco Desio-Brianza
Bco Desio-Brianza rnc
Bco Popolare
Bco Sardegna rnc
BE
Beghelli
Beni Stabili
Best Union Co.
Bialetti Industrie
Biancamano
Biesse
Bioera
Boero Bart.
Bon.Ferraresi
Borgosesia
Borgosesia rnc
BPER Banca
Brembo
Brioschi
Brunello Cucinelli
Buzzi Unicem
Buzzi Unicem rnc
C
Cad It
Cairo Comm.
Caleffi
Caltagirone
Caltagirone Ed.
Campari
Carraro
Cattolica As
Cembre
Cementir Hold
Centrale del Latte d'Italia
Ceram. Ricchetti
Cerved
CHL
CIA
Ciccolella
Cir
Class Editori
CNH Industrial
Cofide
Coima Res
Conafi Prestito'

Chiu
Ieri

Ieri

VAR%
Inizio
anno

min

2015-2016

0,413
1,216
11,460
5,875
1,589
0,337
1,039
9,835
3,050
2,854
0,377
8,985
5,115
11,500
2,714
5,400
10,400
22,330
8,520
17,840
15,840

-1,17
0,08
-0,61
16,34
1,21
-2,43
1,86
0,20
0,13
0,14
-0,50
0,28
-1,25
2,13
-0,22
-1,28
-1,24
-0,99
0,85
-1,00

-15,73
-0,65
-17,38
-30,84
-1,30
-33,20
-26,57
59,92
5,17
18,52
-16,22
14,10
-33,87
17,35
22,47
0,56
-8,13
-6,61
-2,13
2,35
-28,23

0,374
0,799
8,950
2,989
1,058
0,307
0,869
5,653
2,180
1,527
0,343
4,900
3,705
8,185
0,005
1,762
3,212
8,885
19,183
6,108
14,535
12,792

4,928
8,000
22,700
25,740
6,845
2,170
3,600
3,280
1,133
52,050
0,319
54,250
0,375
1,388
0,583
0,374
1,782
0,173
1,942
1,860
2,392
6,125
0,668
0,376
0,544
2,800
0,358
0,143
18,970
0,219
18,430
18,560
0,251
0,343
5,110
56,400
0,054
19,980
22,670
11,600

-0,65
-1,48
-1,19
-0,94
1,41
-0,12
12,62
0,48
-5,35
-2,25
-0,21
2,06
-2,65
-0,92
-0,16
-2,21
-0,49
0,15
0,45
0,55
-1,27
-1,92
0,77
-1,71
-0,55
-0,54
-1,26
0,53
2,10
0,65
0,04
-0,26

12,00
5,12
-19,79
-8,53
-1,58
-44,36
-17,28
-29,61
-25,46
-0,71
-73,51
-34,64
-12,59
-38,20
-58,70
-0,67
-33,31
-30,34
-26,77
-73,66
-24,38
33,63
-20,70
-23,22
18,44
-5,62
-46,95
22,39
-39,74
-17,35
-0,22
-10,52
-12,18
-24,63
28,62
-36,57
22,95
39,08
15,88

3,301
5,639
16,061
13,577
5,104
1,807
2,456
2,245
0,991
36,684
0,235
49,117
0,298
1,004
0,360
0,285
1,796
0,160
1,529
1,596
1,813
5,289
0,365
0,337
0,477
1,810
0,242
0,114
9,391
0,181
16,870
16,412
0,250
0,342
2,634
26,725
0,045
13,100
9,693
5,915

7,136
8,000
33,162
29,133
8,391
4,868
6,603
4,870
2,456
66,535
2,338
198,988
0,605
3,545
0,613
1,022
1,796
0,411
3,532
2,979
12,174
11,213
0,672
0,499
0,765
2,860
0,590
0,560
19,381
0,676
22,453
24,533
0,797
0,922
8,546
56,584
0,122
19,989
22,756
11,637

88
2650
1396
5092
173
146
201
132
269
1
136
214
128
1645
53
118
226
25
1976
42
89
75
1231
26
40
5
523
8
80
147
10
2476
3758
41
1356
3750
472

3,400
3,786
1,220
2,054
0,709
9,270
1,543
5,605
13,820
4,300
3,318
0,162
7,930
0,024
0,165
0,241
1,015
0,323
8,255
0,377
0,249

0,21
-1,45
0,39
1,36
-0,22
-1,59
-1,23
-0,14
-1,60
-0,84
0,37
-0,44
0,42
-0,24
0,40
-0,12
0,12
-1,31
2,81

-16,42
-15,90
27,82
-11,47
-28,38
19,54
-15,13
-22,48
0,88
-26,99
-0,66
-31,89
6,73
-29,25
-26,34
7,24
-52,20
38,27
-6,95
-17,93

3,052
3,363
0,858
1,744
0,660
4,983
1,117
4,997
10,345
3,341
2,548
0,151
4,083
0,015
0,161
0,209
0,771
0,272
5,271
0,319
0,201

5,113
5,968
1,392
2,755
1,139
10,139
2,401
8,667
16,591
7,094
4,410
0,322
8,194
0,055
0,357
0,244
1,116
1,319
8,845
0,527
0,363

30
508
19
246
88
5391
71
980
234
685
47
14
1552
7
15
44
804
31
11255
272
11

max

cap.
in mil
di

TITOLO

0,663
165
1,344 3817
14,214 2433
15,391
23
1,785
120
1,030
109
2,732
111
10,233
355
3,222
31
3,291
125
0,595
35
9,800 2030
9,604 1533
11,387 2277
0,005
2,883
639
10,644
530
13,316
1031
25,549 18520
9,288 2179
18,965
77
28,937 2277
TITOLO

Cred. Artigiano
Cred. Emiliano
Cred. Valtellinese
Csp
CTI Biopharma
D
D'Amico
Dada
Damiani
Danieli
Danieli rnc
Datalogic
De'Longhi
Dea Capital
Delclima
Diasorin
Digital Bros
Dmail Group
E
Edison r
EEMS
EI Towers
El.En.
Elica
Emak
Enav
Enel
Enervit
Eni
Erg
Ergy Capital
Esprinet
Eukedos
Eurotech
Exor
Exprivia
F
Falck Renewables
FCA-Fiat Chrysler Aut.
Ferragamo
Ferrari
Fidia
Fiera Milano
Fila
Fincantieri
FinecoBank
FNM
Fullsix
G
Gabetti Pro.Sol.
Gas Plus
Gefran
Generali
Geox
Gequity
Gr. Waste Italia
Gruppo Ed.L'Espresso
H

Chiu
Ieri

VAR%
Inizio
Ieri
anno

2015-2016
min

cap.
in mil
max di

5,705
0,384
1,043
0,400

-1,55
-3,98
-2,07
-0,77

-14,66
-63,88
-2,43
-64,00

4,740
0,295
0,783
0,292

8,290
1,340
1,909
2,611

1910
433
35
-

0,332
2,852
0,965
19,310
14,970
18,500
22,390
1,210
56,200
13,630
1,280

-2,61
5,24
1,10
0,74
-0,05
-0,04
3,77
-0,35
2,64
14,59

-50,86
36,59
-18,50
13,59
15,33
14,76
-17,80
-4,72
16,65
90,36
-34,86

0,247
1,919
0,911
13,772
10,957
8,770
14,853
1,004
1,767
33,238
3,039
1,040

0,748
3,074
1,558
23,993
16,910
19,245
27,637
1,492
4,962
61,864
15,603
3,238

142
49
79
787
603
1079
3354
366
3136
190
133

0,750
0,090
50,550
23,900
1,849
0,896
3,270
4,136
2,562
15,310
10,220
0,047
6,970
0,967
1,434
41,180
0,690

-0,33
1,57
0,90
-0,46
1,93
2,64
-0,30
-0,62
-4,55
-0,20
0,20
-3,13
-0,57
0,78
-1,24
-1,77
0,36

6,99
-8,96
-12,47
86,28
-4,54
17,83
9,42
-9,34
14,00
-13,08
-39,61
-15,00
-8,86
-10,21
2,21
-6,69

0,604
0,060
40,470
6,621
1,413
0,611
3,017
3,425
2,007
11,137
8,642
0,041
4,725
0,874
1,115
23,766
0,596

0,870
82
0,184
4
59,209 1430
24,830
461
2,320
116
0,971
147
3,807
1772
4,451 42113
4,165
46
17,447 55801
12,781 1538
0,130
8
10,125
368
1,199
21
2,216
52
46,846 9965
0,935
36

0,945
8,725
22,340
55,850
5,550
1,420
13,370
0,460
5,350
0,476
1,288

-1,56
-0,11
0,22
0,18
-2,63
-0,22
0,61
-2,55
4,11
-0,16

-14,29
7,64
8,13
27,89
-12,46
-37,00
24,95
12,15
-27,65
2,57
-27,23

0,672
4,997
17,600
28,377
2,839
1,233
7,519
0,278
4,471
0,345
1,016

1,266
278
10,558 13313
31,975 3770
56,275 10842
9,215
29
6,090
101
14,000
465
0,853
774
7,709 3275
0,704
207
2,133
14

0,466
2,428
2,814
14,190
2,094
0,030
0,165
0,744

3,51
0,17
-1,32
1,26
3,13
0,13

-43,20
-32,93
65,33
-12,41
-46,83
-68,44
-77,18
-25,38

0,391
2,272
1,405
9,890
1,824
0,024
0,087
0,626

1,521
27
4,330
109
3,944
41
19,032 22220
4,358
540
0,204
2
1,298
9
1,290
307

VAR%
Inizio
Ieri
anno

2015-2016

TITOLO

Chiu
Ieri

Hera
I
I Grandi Viaggi
IGD
Il Sole 24 Ore
Ima
Immsi
Industria e Inn
Intek Group
Intek Group rnc
Interpump
Intesa Sanpaolo rnc
Intesa SPaolo
Inwit
Irce
Iren
Isagro
Isagro Azioni Sviluppo
IT WAY
Italcementi
Italgas
Italiaonline
Italiaonline rnc
Italmobiliare
IVS Group
J
Juventus FC
K
K.R.Energy
L
La Doria
Landi Renzo
Lazio
Leonardo-Finmeccanica
Luxottica
Lventure Group
M
M&C
Maire Tecnimont
MARR
Massimo Zanetti Beverage
Mediacontech
Mediaset
Mediobanca
Meridie
Mid Industry Cap
Mittel
Moleskine
MolMed
Moncler
Mondadori
Mondo Tv
Monrif
Monte Paschi
Moviemax
Mutuionline
N

2,166

-1,37

-11,37

1,895

0,939
0,716
0,364
57,800
0,362
0,133
0,205
0,340
15,710
2,250
2,432
4,340
1,810
1,540
1,100
0,959
1,615
3,696
2,330
333,500
43,610
8,450

0,37
-1,10
0,25
-0,43
-0,28
-3,77
-0,73
0,44
3,56
-0,53
-0,82
-0,82
-2,11
0,06
-1,43
1,48
-0,12
-0,48
0,78
-0,02
-0,59

3,42
-17,23
-41,85
20,62
-19,71
-55,82
-33,08
-29,35
11,74
-18,77
-18,44
-12,57
-14,62
6,28
-26,37
-6,16
3,59
-6,90
-7,69
11,17
5,72
-3,98

0,566
0,623
0,270
35,480
0,335
0,103
0,189
0,323
10,483
1,499
1,592
3,758
1,635
0,871
0,900
0,706
1,136
3,124
1,713
85,050
17,382
6,348

min

cap.
in mil
max di

2,649

3242

1,258
44
0,996
584
0,920
16
60,045 2278
0,720
123
0,548
3
0,381
70
0,630
17
15,927
1691
3,128 2102
3,618 38610
5,046 2617
2,317
51
1,653 1823
2,064
27
1,421
14
2,587
13
3,972 2990
5,125
269
333,500
2
46,376 1041
8,800
334

0,302

-0,95

16,28

0,219

0,338

303

0,461

-0,86

-30,68

0,378

0,995

15

9,160
0,350
0,564
13,420
51,250
0,558

-1,82
-0,57
0,71
-1,03
-0,58
-2,70

-27,59
-53,11
9,51
8,49
-12,09
-13,35

7,047
0,263
0,389
7,377
40,498
0,388

0,167
2,580
17,610
6,980
0,667
4,092
7,830
0,087
1,376
2,394
0,426
16,370
1,083
4,132
0,189
15,080
8,500

-0,60
-1,00
0,17
2,35
1,06
-0,73
-1,26
-1,15
-0,77
0,12
0,37
-1,20
0,80
-0,58

24,16
5,31
-5,63
-25,94
-17,25
11,38
-8,85
-24,41
-11,51
45,09
11,20
31,49
9,28
-26,39
-28,58
-87,10
9,82

0,085
0,200
1,638
3,207
14,572
19,580
6,411
11,673
0,535
1,687
2,249
4,865
4,711
9,985
0,053
0,182
1,154
1,725
0,991
2,438
0,241
0,613
10,746
18,795
0,732
1,165
1,554
6,355
0,162
0,384
16,051 256,606
0,025
0,027
4,694
8,878

17,099
285
1,282
39
0,904
39
13,758 7791
67,263 24861
0,896
14
78
791
1175
238
13
4909
6932
4
121
523
184
4097
286
120
28
471
335

Nice
Novare
O
Olidata
Openjobmetis
OVS
P
Panariagroup
Parmalat
Piaggio
Pierrel
Pininfarina
Piquadro
Poligr. S.Faustino
Poligrafici Editoriale
Pop.Sondrio
Poste Italiane
Prelios
Premuda
Prima Industrie
Prysmian
R
R DeMedici
Rai Way
Ratti
RCS Mediagroup
Recordati
Reply
Retelit
Risanamento
Rosss
S
Sabaf S.p.a.
Saes
Saes rnc
Safilo Group
Saipem
Saipem risp
Salini Impregilo
Salini Impregilo rnc
Saras
Save
Servizi Italia
Sesa
SIAS
Sintesi
Snai
Snam
Sogefi
Sol
Space2
Stefanel
Stefanel risp
STMicroel
T
Tamburi
TAS
Technogym
Tecnoinvestimenti
Telecom it
Telecom IT rnc
Tenaris
Terna
TerniEnergia
Tesmec
Tiscali
Tod's
Toscana Aeroporti
Trevi Fin.Ind.
TXT e-solution
U
UBI Banca
Unicredit
Unicredit risp
Unipol
UnipolSai
V
Valsoia
Vianini
Vittoria Ass.
Y
Yoox
Z
Zignago Vetro
Zucchi
Zucchi rnc

Chiu
Ieri

Ieri

VAR%
Inizio
anno

min

2015-2016
max

cap.
in mil
di

2,588
0,250

6,07
2,88

3,52
-54,87

1,926
0,200

3,383
1,188

290
3

0,154
6,495
4,828

0,70
-0,17

-17,82
-9,03
-23,91

0,117
5,146
4,065

0,426
7,497
6,669

5
89
1096

3,200
2,896
1,589
0,174
1,812
1,138
5,535
0,151
3,120
6,345
0,086
0,047
15,650
24,320

2,33
-1,43
1,75
-2,05
-0,96
-0,27
-0,99
-1,09
0,58
-1,26
2,09
-0,08

-10,11
22,92
-29,63
-67,35
-49,24
-15,52
-6,82
-41,85
-23,45
-8,90
-67,55
-75,13
6,32
25,55

1,249
2,256
1,430
0,161
1,388
0,988
4,058
0,137
2,144
5,186
0,071
0,042
8,740
14,509

3,969
2,849
3,115
1,013
5,947
1,918
7,740
0,379
4,741
7,181
0,499
0,281
19,693
24,379

146
5285
576
8
54
57
48
20
1412
8317
100
9
164
5283

0,311
3,560
1,850
0,841
26,740
119,300
1,011
0,034
0,578

0,23
0,28
-2,27
-1,06
-1,18
2,32
4,77
1,19
-

-14,67
-25,62
-21,81
40,87
13,11
-5,32
69,92
-72,66
-39,16

0,273
2,979
1,667
0,409
12,917
59,421
0,424
0,034
0,528

0,424
5,098
2,673
1,283
29,193
131,755
1,006
0,211
1,421

117
966
51
441
5632
1105
165
62
7

10,040
12,030
9,570
7,895
0,527
6,000
3,020
7,760
1,730
17,430
3,540
17,420
8,145
0,013
1,305
3,880
2,360
7,435
10,700
0,141
145,000
10,820

-0,58
0,10
1,05
-1,37
0,78
0,58
0,17
1,14
-0,80
-0,37
-3,40
-0,72
-1,99
0,47
-0,77
-0,18

-12,01
-8,73
-4,68
-24,88
-42,18
2,97
-21,96
-18,40
1,47
34,39
-8,05
12,39
-14,71
-63,38
49,48
-2,63
15,69
-9,33
9,74
-39,35
79,14

3,600
1,383
4,452
4,496
0,843
0,686
17,220
4,290
0,761
0,543
0,046
61,300
13,960
1,007
7,455

1,02
-0,76
-0,66
-3,16
-2,70
0,17
-1,29
-4,46
1,12
-0,43
1,07
-2,38
-0,49
-1,13

8,83
245,75
10,36
-25,24
-24,53
59,44
-9,07
-51,62
-15,75
-18,65
-13,90
-6,56
-43,40
-6,87

2,566
0,333
3,594
3,934
0,642
0,513
8,712
3,585
0,631
0,459
0,038
46,317
12,527
0,795
6,819

2,682
2,788
5,645
3,370
2,040

-3,32
-1,20
-1,98
-0,97

-54,73
-44,06
-31,07
-26,35
-9,65

1,978
1,763
5,033
1,953
1,269

15,860
1,149
9,980

0,95
-0,09
0,30

-21,05
-0,69
0,81

14,405
1,057
7,512

27,742
1,319
10,196

166
35
671

26,870

-0,78

-16,32

15,882

36,206

2447

5,445
0,019
0,201

-0,82
-0,52
-

-8,72
-50,52
67,08

4,910
0,009
0,111

6,015
0,061
0,209

481
8
1

8,700
13,177
115
5,844
13,859
178
5,061
10,536
71
6,379
15,093
494
0,302
1,606
5351
3,900
11,071
1
2,407
4,537 1498
6,277
10,549
12
0,798
2,499 1629
11,229
18,026
965
3,227
5,452
112
12,374
17,554
275
7,431
10,908 1858
0,012
0,080
1
0,541
1,761
249
3,233
4,534 13629
1,153
3,290
284
6,607
9,215
677
9,500
10,832
334
0,089
0,365
12
145,000 146,000
4,562
10,813
3,746
1,428
4,500
4,522
1,294
1,098
17,259
5,079
1,982
0,786
0,072
96,883
17,091
3,467
9,378

531
58
890
206
12910
4167
8652
29
58
145
2027
259
167
97

7,839 2654
6,532 17290
9,328
14
5,357 2441
2,796 5784

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

11

Abruzzo
e-mail: red.abruzzo@ilcentro.it

DISASTRO DI NATALE
Confcommercio, ecco la ricetta anti-crisi
NEGOZI

Credito agevolato, ammortizzatori sociali, politiche mirate. Ma la Regione si sbrighi a darci delle risposte certe
TERAMO

La Regione ci dia una risposta


e cerchiamo di fermare insieme questa agonia del commercio al dettaglio. Abbiamo molte proposte da presentare. La
Regione vada incontro a una
categoria allo stremo. Ad appena una settimana dalla dichiarazione
(provocatoria)
dello stato di calamit del settore (Disastro di Natale aveva intitolato Il Centro), Confcommercio mette in campo
le sue idee alle quali i negozi
possano aggrapparsi per evitare di affogare. Dalle iniziative
sul credito agli ammortizzatori sociali, alle politiche fiscali
mirate per i piccoli commercianti.
E in attesa di risposte da governatore Luciano DAlfonso,
a cui lassociazione ha chiesto
un incontro urgente, viene fatto trapelare un altro dato sulla
crisi: nel biennio 2015-2016 sono state ben 5mila le imprese
che hanno chiuso. Inoltre solo
nel mese di dicembre il calo
delle vendite oscilla tra il venti
e il cinquanta per cento.
Nella sede teramana dell'associazione, il direttore regionale Celso Cioni ha fatto il
punto della situazione, insieme ai presidenti delle sezioni
di Chieti e Teramo, Marisa Tiberio e Giammarco Giovannelli.
L'incontro stato anche
l'occasione per annunciare
l'intitolazione del premio Tenaci -rivolto agli imprenditori
che si sono distinti nel commercio, turismo e servizi- alla
memoria di Giandomenico Di
Sante, a lungo presidente di
Confcommercio Teramo e poi
di Confcommercio Abruzzo.
Vendite a picco, chiusure e
desertificazione dei centri storici danneggiati dalla concorrenza della grande distribuzione organizzata che in Regione
vanta un record di concentrazione, tale da superare la media nazionale.
Se infatti l'indice nazionale
del rapporto tra superficie oc-

ROMA

Bocciata la nomina di Sabrina


Saccomanni: non basta aver lavorato con il governatore Luciano DAlfonso per essere promossa dirigente dell'Ufficio Scolastico di Pescara e Chieti. Lo ha
stabilito la sezione della Corte
dei Conti della regione Abruzzo
che ha rifiutato il visto al decreto con cui Saccomanni stata
chiamata a ricoprire il delicatissimo incarico. E senza questo sigillo la nomina non vale. Ma
non tutto, perch i magistrati
hanno anche spedito tutti gli atti alla Procura regionale affinch valuti se vi siano eventuali
fattispecie di responsabilit amministrativa.
Nel mirino le molteplici criticit legate allaffidamento
dellincarico. Innanzitutto perch non stata ravvisata l'effettiva necessit di ricorrere ad un

cupata dalla Gdo e abitanti si


attesta sui 37,2 mq ogni 100
abitanti, in regione dal 2010 al
2014 la media salita da 33 a
49,5 mq. E a Chieti stata annunciata la costruzione del
Megal 2, notizia che ha spinto l'associazione di categoria a
gridare al disequilibrio e a presentare un'interrogazione parlamentare, tramite il deputato
Fabrizio Di Stefano.
I centri storici rischiano di
diventare le nuove periferie
degradate, afferma Giovannelli. La presidente di Chieti
Marisa Tiberio indica anche
una possibile via di uscita: Abbiamo l'esempio della Toscana dove la giunta regionale si
impegnata a incentivare le
botteghe artigiane grazie a un'
iniziativa di Federmoda.
Altre proposte partono da
Cioni: Chiediamo iniziative
sul credito perch le piccole
imprese faticano a ottenere
anche solo un aiuto di 10mila
euro. E ancora ammortizzato-

I NUOVI PEDAGGI

ri sociali e politiche fiscali mirate.


Durante l'incontro sono stati presentati anche i risultati
dell'Osservatorio Tari Abruzzo 2016 a cura di Edoardo
Jakubowski. Lo studio, alla seconda edizione, ha interessato
75 comuni, oltre un milione di
persone e quasi l'80 per cento
della popolazione.
Qui almeno c una prima
notizia positiva: a livello regionale si registra una leggera diminuzione dei costi della raccolta rifiuti.
Nella classifica Teramo la
pi virtuosa, segue Chieti, Pescara e quindi L'Aquila, maglia nera per il secondo anno e
anche per l'indisponibilit a
fornire le informazioni. E in
futuro per l'Aquila non andr
meglio: il prossimo anno,
quando le risorse governative
cesseranno, si prevede un'
esplosione delle tariffe con un
aumento del 25%. Il capoluogo diventer la citt pi cara

d'Italia, il commento che accompagna i dati.


Stando allindagine, Teramo avrebbe aumentato di
500mila euro la tassa complessiva, con un aumento della tassa del 13,5% per le imprese e
una diminuzione dello 0,65%

per le famiglie; Chieti avrebbe


abbassato la Tari di 500mila
euro riducendo del 15% le tariffe a tutti gli utenti, mentre
Pescara ha tagliato di 2 milioni
di euro il costo totale.
La posizione in vetta di Teramo, nonostante gli aumenti di

quest'anno, sarebbe giustificata da un'attenzione decennale


verso la raccolta differenziata
e l'abbassamento delle tariffe,
operazioni affrontate solo di
recente dalle altre province.
(e.m.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Autostrade, moratoria sui rincari


Melilla (Si) lancia la proposta ed invita a scrivere al ministro. La Cna aderisce

PESCARA

Una moratoria nazionale al ministero dei Trasporti e Infrastrutture per evitare nuovi aumenti
dei pedaggi autostradali. La chiede il deputato abruzzese Gianni
Melilla (Si-nella foto) a pochi
giorni dal 1 gennaio, giorno in
cui tradizionalmente scattano le
nuove tariffe decise dal ministero.
Melilla che tra laltro quanto
a produttivit parlamentare ha
scavalcato nel mese di dicembre
il collega Colletti (M5S) piazzandosi primo tra i deputati abruzzesi nella classifica Openpolis
agisce questa volta danticipo
cercando di mettere le mani
avanti su una decisione che ogni

anno apre il fianco a dure polemiche.


Nel mirino ci sono le tariffe di
A24 e A25 Roma-LAquila-Teramo e Roma-Pescara gestite dalla
concessionaria Strada dei Parchi spa del Gruppo Toto. Melilla
chiede a istituzioni e forze sociali ed economiche di far arrivare
al ministro dei Trasporti e al Governo la voce dellAbruzzo degli operatori economici e dei
pendolari che utilizzano l'autostrada per motivi di lavoro o di
studio e che non possono sopportare altri aumenti dei pedaggi autostradali.
Aumenti che, rimarca il deputato, colpiscono in modo selvaggio e ingiustificato. Melilla
ricorda come l'anno scorso su

Ufficio scolastico, bocciata


la nomina della dirigente
incarico esterno. Lamministrazione e cio lUfficio scolastico
regionale ha invece proceduto
senza essersi preventivamente
accertata della indisponibilit
dei dirigenti di ruolo. E basandosi su una previsione probabilistica che uneventuale ricerca
fra i dirigenti in ruolo sarebbe
andata deserta. Solo lesito infruttuoso di questa ricerca
avrebbe invece legittimato il ricorso alla professionalit esterna. Prevista come eccezione alla
norma che invece prescrive la
migliore e pi efficiente utilizzazione delle risorse umane gi
presenti e, contestualmente,
l'interesse dei dirigenti di ruolo
a percorsi professionali che con-

sentano un effettivo arricchimento del relativo curriculum.


Anche volendo scegliere una
professionalit esterna lamministrazione avrebbe comunque
dovuto seguire le regole: e cio
individuare le esperienze professionali e i criteri richiesti per
l'incarico e procedere alla comparazione delle candidature ricevute. Invece la scelta stata
discrezionale. E dunque il decreto appare carente sotto il profilo della motivazione a supporto
della scelta ricadente sulla dott.
ssa Saccomandi.
Ma c di pi. Perch anche a
voler esaminarne il curriculum,
sempre ad avviso dei magistrati
contabili, non risulta aver svol-

27 concessionarie autostradali
solo 7 hanno ottenuto aumenti,
e fra di esse Strada dei Parchi.
Negli ultimi 13 anni i pedaggi di
A24 e A25 sono aumentati del
187%, aggiunge, dal 2009 al
2016 l'aumento stato del
42,88% a fronte di un aumento
dell'inflazione del 10%; l'anno
scorso il rincaro fu del 3,45% , il
secondo pi caro d'Italia. Peraltro, fa notare il deputato Si,

to preventivamente funzioni dirigenziali, n presso il ministero


dellIstruzione (Miur) n presso
altre amministrazioni dello Stato o aver operato in settori
strettamente attinenti ai compiti a cui stata chiamata.
Cosa emerge invece dal suo
percorso professionale? Accanto alle esperienze professionali
nella formazione universitaria,
si evidenziano quelle nella programmazione dei fondi comunitari presso l'Ufficio fiduciario di
diretta collaborazione del presidente della giunta regionale. E
non finita qui. Perch tanto
era la fretta di nominarla per
lincarico triennale (dal 21 settembre 2016 al 20 settembre
2019) che lo stesso stato firmato senza il visto e la registrazione della Corte dei Conti pur
nella consapevolezza che l'atto
era (ed ) inefficace per legge.
Ilaria Proietti

la nostra autostrada vecchia e


insicura, non ha operato investimenti innovativi a livello energetico installando impianti fotovoltaici come invece ha fatto l' autostrada del Brennero, anchessa
di montagna, non ha nessuna
stazione di servizio per il carburante, bar, ristorante e bagni per
100 chilometri da Chieti a Magliano dei Marsi e viceversa, nonostante la ripetuta promessa di
farne una nella Valle peligna.
Linvito pertanto quello di
muoversi e di chiedere al ministro Graziano Delrio di non concedere nel 2017 nessun aumento dei pedaggi a tutte le concessionarie autostradali, compresa
Strada dei Parchi.
Un invito raccolto subito dall'

associazione degli autotrasportatori artigiani, Cna Fita, la cui


presidente, Cinzia Franchini ha
sottolineato: Continuiamo a richiedere un congelamento degli
aumenti pretesi dai concessionari che impatterebbero nei
conti economici delle imprese
d'autotrasporto che sono la cinghia di distribuzione delle ripresa, seppur debole, del nostro Paese.
E Strada dei Parchi? Contattata da Il Centro, la concessionaria
spiega di essersi rimessa, riguardo a possibili aumenti dei pedaggi, alle decisioni del ministero. Al quale ha recapitato il rendiconto della gestione delle due
autostrade.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

Pescara

12

Pescara-ViaTiburtina91
Centralino Tel.085/20521
Fax Tel.085/4318050
Pubblicit Tel.085/441231

e-mail: red.pescara@ilcentro.it

La regina delle incompiute


di Pietro Lambertini
PESCARA

A distanza di 25 anni dalla prima richiesta di finanziamento,


la filovia si ritrova in un vicolo
cielo. Con i lavori ormai quasi finiti ma bloccati, non c certezza sui mezzi che dovranno passare sulla Strada parco. Sul tracciato tra Pescara e Montesilvano ci sono gi i 191 pali, i fili
elettrici e le pensiline per le 22
fermate ma la grande opera resta sospesa nonostante i 14 milioni di euro gi spesi. Messa cos, anche la filovia unincompiuta che lega due citt.
Pescara in pressing. Ma ora il
Comune di Pescara, alle prese
con unemergenza smog che diventa sempre pi ordinaria,
prova a mettere la Regione con
le spalle al muro. La Regione
deve decidere e schiarire le nuvole che ci sono ancora, dice il
vicesindaco Pd Enzo Del Vecchio. Con la Regione va aperto
un confronto serio perch finora i contatti sono stati solo informali, aggiunge lassessore alla
Mobilit Stefano Civitarese.
Parola alla Regione. Adesso, la
Regione che deve dire lultima
parola e scegliere il tipo di mezzi da usare sulla Strada parco.
La Tua, infatti, vuole rescindere
entro gennaio il contratto che la
lega allappaltatrice Balfour Beatty a causa del fallimento della
consorziata Apts e dellimpossibilit di fornire i 6 Phileas previsti dal contratto. Quindi, ci sar
una nuova gara dappalto per
acquistare altri mezzi. S, ma
quali?
Domande senza risposta. Bisogna aspettare la rescissione del
contratto, dice Del Vecchio,
ma ci sono ancora tante domande senza risposta. E una su
tutte : siccome il finanziamento ministeriale riguarda la filovia, se si cambia strategia che fine faranno i fondi? Noi abbiamo sempre detto che pali e fili
sono un abbruttimento dellambiente ma dirlo adesso ha poco
senso: tocca alla Regione scegliere. Una cosa, per, certa,
annuncia Del Vecchio, la Strada parco, in un modo o nellaltro, deve essere un corridoio del
trasporto pubblico con mezzi
di grandi capacit e non mini-bus. Del Vecchio boccia cos la proposta di Mario Sorgen-

La filovia in un vicolo cieco


Rebus sui mezzi da usare
Dopo 25 anni nessuna certezza e il Comune si appella alla Regione: decisione subito
la denuncia

Ferrante: mai tolte le barriere anti-disabili

tone, presidente dellassociazione Strada parco: Con i mini-bus, spiega, verrebbe meno la condizione essenziale di
un trasporto di massa.
Piano di Civitarese. Civitarese
guarda avanti e, ad appena due
mesi dalla nomina, ha gi elaborato un piano approvato dal sindaco Pd Marco Alessandrini e
dalla giunta: si chiama Pescara
citt della conoscenza e del be-

Via tutte le barriere


architettoniche dalla Strada parco
altrimenti la filovia non potr
essere usata dai disabili. Torna a
ricordarlo Claudio Ferrante,
presidente dellassociazione
Carrozzine Determinate. Il 31
maggio 2014, Ferrante ha
mostrato i punti critici agli allora
candidati sindaci di Pescara e
Montesilvano e al governatore Pd
Luciano DAlfonso. Da quel
giorno, DAlfonso e il presidente
della Tua, Luciano DAmico, hanno
promesso pubblicamente che
tutte le barriere da l a poco
sarebbero state eliminate. Solo
demagogia: stiamo ancora
aspettando. Ferrante prosegue:
Nessuno pensa ai bambini, agli
anziani, alle donne incinte, alle
mamme con i passeggini, ai non
vedenti, alle persone con
disabilit motoria. Leventuale
mezzo pubblico che collegher
Montesilvano e Pescara potr
essere utilizzato solo da una
percentuale bassissima della
popolazione, cio solo dagli atleti

che sono in grado di superare le


centinaia di gravissime barriere
costruite sulla Strada parco e sulle
strade di accesso al tracciato. Sono
state violate tutte le norme
nazionali, europee e
internazionali. E, sottolinea, lo
stesso comitato Via, con la
prescrizione 2275 dell11
settembre 2013, ha preso atto che
quellopera offende la dignit
umana, colpisce le pari
opportunit, viola la libert,
lindipendenza e non consente
lesercizio del diritto alla mobilit.
Sempre nel 2013, ricorda
Ferrante, anche il Tar ha imposto
la demolizione di tutte le barriere
esistenti. Secondo DAmico il 2017
sar lanno del debutto del mezzo
pubblico, ma come verr
collaudata quellopera
completamente fuorilegge? I
cittadini svantaggiati devono
poter usufruire con autonomia e
sicurezza del mezzo pubblico non
per gentile concessione ma per le
norme che impongono il diritto
alla mobilit.

nessere. Una citt ideale in cui


la mobilit urbana avviene essenzialmente mediante la metropolitana di superficie elettrica e il sistema della ciclabilit.
Civitarese spiega: Il trasporto collettivo lelemento fondamentale per il cambiamento di
Pescara ma il primo passo deve
essere quello della Strada parco.
Occorre subito un confronto
con la Regione per capire quali

sono le possibilit tecniche ed


economiche; poi vogliamo rilanciare un dialogo pi ampio
per una concertazione con i Comuni dellarea metropolitana.
Di certo, dice lassessore, si
deve puntare su un trasporto di
massa su sede riservata che passi anche nel centro della citt.
Il piano di Civitarese, che dopo
il passaggio in giunta sar discusso anche in consiglio co-

munale, lo dice chiaramente:


Tutta la dorsale della citt costituita dallasse corso vittorio
Emanuele-viale Marconi sar
servita da un sistema di trasporto collettivo su sede riservata o
su sede segregata, comunque
indipendente dal resto del traffico. Ma senza una presa di posizione sui mezzi da utilizzare,
il rischio restare sempre fermi: Finora, ci sono stati solo

contatti informali anche con il


presidente della Tua, Luciano
DAmico, che ci ha prospettato
la possibilit di usare mezzi alimentati grazie allelettrificazione della Strada parco e poi, al di
fuori della sede riservata, alimentati a batteria. Ma ora, avverte Civitarese, necessario
avviare un confronto formale.
Errori in passato. Ormai sono
passati 25 anni dalla prima vol-

I comitati: La Strada parco resti libera


una via verde, i filobus passino altrove
La Strada parco deve diventare
una strada verde. Lo chiedono
4 associazioni che ricordano: s
ai mezzi elettrici ma non sulla
Strada parco. Secondo Laura Di
Russo di Pescara Bici, Maurizio
Biondi del comitato Utenti
Strada parco, Antonella
Ciancaglini del comitato
Ventimilametricubi e Antonella
De Cecco del comitato Oltre il
gazebo - No filovia, la Strada
parco deve restare libera:
Condividiamo la bella idea del
professor Paolo Fusero,
direttore del dipartimento di
Architettura, sullopportunit di
preservare la funzione sociale
infungibile di privilegiato asse
ciclo pedonale assunta, ormai da
un ventennio, dal rilevato
ferroviario dismesso a gennaio
1988. Compito prioritario dei
comitati quello di presentare
proposte e la Strada parco
merita di essere considerata
come progetto Greenway, in
linea con le destinazioni duso
riservate dappertutto alle
vecchie ferrovie abbandonate:
bici, scarpe da trekking, bici-bus
per portare a scuola i bambini in

allegria, sono i mezzi pi utili


che occorrono per esplorare un
viale decorosamente
alberato. Le Greenways, o
meglio le strade verdi,
rappresentano un percorso
piacevole dal punto di vista
ambientale. Questa la
definizione data da Tom Turner,
nel 1998. Una filosofia di vita.
Che, in Europa, definita anche
circolazione dolce. I comitati
propongono di far passare la
filovia o altri mezzi pubblici
altrove: Il trasporto pubblico
funzioner meglio se dirottato
sulle principali direttrici di
traffico veicolare, in apposite
corsie preferenziali, dove
peraltro insiste espressiva la
domanda di trasporto collettivo
per la presenza di servizi del
tutto assenti, viceversa, sulla
Strada parco. La quale, possiede
invece tutte le caratteristiche
fondamentali che riguardano le
Greenways, prima fra tutte, la
sicurezza: il fascino delle vie
abbandonate irresistibile, ma i
percorsi devono essere
fisicamente separati dalla rete
stradale ordinaria.

Ospedale fermo da 40 anni


con la beffa degli espropri
Penne, mai ultimato il complesso sanitario del Carmine per i malati psichiatrici
Ma il Comune deve risarcire 780mila euro agli eredi dei proprietari del terreno
di Francesco Bellante
PENNE

ta in cui si parlato di filobus


tra Pescara e Montesilvano: un
quarto di secolo e unopera di
appena 8 chilometri non ancora finita. Civitarese, con la visione del docente universitario,
dice: Nessuno nega che siano
stati fatti errori in passato.
No ai bus. Sul Centro di ieri,
larchitetto Giuseppe Di Giampietro ha lanciato la proposta
di aprire la Strada parco agli au-

tobus di linea per creare una


valvola di sfogo al traffico di viale Bovio e della riviera: un discorso prematuro e non so
quanto compatibile con il tracciato, risponde Civitarese, sulla Strada parco, comunque, per
il passaggio di mezzi di trasporto, servono interventi di sistemazione agli incroci, alle fermate e lungo la pista ciclabile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Con una superficie strutturale


superiore ai 16 mila metri quadrati, il complesso sanitario
del Carmine di Penne merita
sicuramente un posto di rilievo tra le grandi incompiute
abruzzesi. Iniziata a fine anni
Sessanta, su finanziamento
della Provincia di Pescara, la
struttura nelle intenzioni iniziali doveva ospitare un ospedale psichiatrico.
Con la legge 180 del 1978,
meglio nota come legge Basaglia, e con la conseguente abolizione dei manicomi, venne
poi deciso di farne un centro
allavanguardia per la geriatria. Furono acquistati tutti gli
arredi e le attrezzature necessarie, per un costo di oltre un
milione di euro, e l'imponente
struttura fu dotata anche di
una sala cinema-convegno da
circa 300 posti. Ma non mai
stata aperta. La Asl di Pescara
negli anni scorsi ha anche predisposto un progetto prelimi-

nare di ristrutturazione, per 25


milioni e 778 mila euro, ma
loperazione, assai complessa,
non andata a termine. Per
anni si parlato di spostare il
vecchio ospedale San Massimo all'interno della struttura
del Carmine, ma ad oggi nulla
stato fatto.
Nei mesi scorsi il segretario
di rifondazione comunista di
Penne, Gabriele Frisa, propo-

se di fare del Carmine un centro di recupero per le tossicodipendenze da gioco dazzardo


e alcol. Anche questa idea non
ha avuto seguito, e oggi solo
una piccola porzione del maxi
complesso ospedaliero del
Carmine utilizzata per il distretto sanitario di base e per il
centro di salute mentale. Il resto delledificio un susseguirsi di vetri rotti, crepe, stanze

A Loreto anche le scuderie da completare


Attesi i lavori del museo Antiquarium, interrotti dal sisma del 2009, e al parco archeologico
LORETO

Lingresso alle scuderie

Tra le 33 incompiute abruzzesi


censite nel sito del Ministero
delle Infrastrutture vi sono anche due strutture loretesi: l'Antiquarium, ossia il museo archeologico, e il parco archeologico.
I lavori per il completamento della prima struttura sono
stati interrotti a causa del terremoto aquilano del 2009 e non
sono mai ripartiti, cos ledificio non mai stato aperto al
pubblico. Per quanto riguarda
il parco archeologico, identificabile sostanzialmente con le

vecchie scuderie del Castello


Chiola, esso stato affidato in
comodato d'uso dal 2014 dal
Comune di Loreto Aprutino in
convenzione con la Fondazione Musei Civici di Loreto Aprutino. stato richiesto un finanziamento per la riqualificazione del complesso e la speranza
che davvero questi fondi possano arrivare.
In buona sostanza il costo
per il completamento dell'Antiquarium e del parco archeologico andranno a sostenere un'
unica causa: l'arricchimento
del polo museale loretese. Per
le opere all'Antiquarium sta-

to previsto un costo di 160 mila


euro, mentre per il parco archeologico la somma da spendere stata stimata in 170 mila euro. La realizzazione dell'
Antiquarium, che si trova nel
blocco storico della citt che
comprende il municipio
(1885), il teatro comunale, e il
museo delle arti contadine,
stata interrotta dopo il terremoto del 2009. Da allora sono
passati diversi anni, ma non
c mai stata lauspicata riqualificazione della struttura. I lavori vennero avviati alla fine
degli anni Novanta per ospitare la collezione privata donata

dalla famiglia Casamarte. I reperti vennero scoperti nel territorio durante varie campagne
di scavo, in particolare nei siti
di Colle Fiorano, Poggio Ragone e nella Valle del Tavo. Furono riportati alla luce reperti paleolitici, romani e alto medievali. Attualmente il museo
ospitato nella chiesa di San
Francesco e si caratterizza per
un percorso di 13 vetrine. La
nostra speranza che entrambi i lavori vengano portati a termine per il completamento
dell'offerta artistico museale
loretese, commenta il sindaco Gabriele Starinieri. (f.bel)

sporche e in abbandono, sanitari divelti e porte smontate. E


il maxi edificio vive da ormai
troppo tempo nel degrado e
nellincuria.
Perlustrando con attenzione larea abbandonata non
difficile scorgere crepe e lesioni importanti, forse provocate
da infiltrazioni o cicatrici dei
terremoti che si sono verificati
negli ultimi anni. Il padiglione
oggi adibito a rimessaggio di
carrozzelle e altre attrezzature
per la riabilitazione poggia su
un terreno dove ben visibile
un movimento franoso. stato anche installato uno strumento tecnico di rilevazione
per verificarne leventuale evoluzione. Il letto in catrame del
tetto del padiglione principale
in abbandono si completamente alzato, ed ben visibile
lo stato di fatiscenza sia allinterno sia allesterno della struttura principale. Lo spiazzo antistante, indicato dalla Protezione civile comunale e dal Comune come luogo di ammassamento in caso di sisma, di
facile accesso per tutti, giorno
e notte. Gli antri della struttura
abbandonata sono diventati
comodo rifugio di animali randagi e di chiunque voglia nascondersi o trovare un riparo.
Se si pensa poi che per lesproprio dei terreni dove stato costruito lospedale del Carmine, il Comune di Penne stato
condannato a risarcire gli eredi della famiglia Cutilli di 780
mila euro circa, ecco che al
danno di un presidio realizzato e rimasto perennemente
inutilizzato si aggiunta la beffa di uno spreco di denaro
pubblico che ha dellincredibile.
Di certo, a distanza di ormai
quarant'anni, la struttura sanitaria del Carmine resta una
delle pi grandi incompiute
della storia sanitaria regionale
ed appare assai difficile che si
possa trovare il modo di riqualificarla per renderla finalmente funzionante.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pescara

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

Spettacolo al massimo

Raccolta fondi per la Croce Rossa Pescara


PESCARA

I protagonisti della serata della Croce Rossa: al centro, il presidente Nieddu

Serata di raccolta fondi per la


Croce Rossa, comitato di Pescara, al teatro Massimo con l'operetta La vedova allegra.
Come sottolineato dal presidente Fabio Nieddu, la manifestazione stata riuscitissima e,
grazie ai proventi, potremo por-

tare avanti le attivit destinate


alle vecchie e nuove povert di
Pescara. Fondamentale stata
la collaborazione offerta da tutti
i volontari della Cri, in particolare dall'area sociale della quale la
delegata Marisa Camplese si
prodigata per la buona riuscita
della manifestazione. La sala
era piena. Una serata indimenti-

cabile per l'allegria, ma soprattutto per la solidariet in favore


dei meno fortunati. Un grazie
infinito stato rivolto a chi ha
collaborato con il comitato della Croce Rossa di Pescara per la
riuscita della serata: i volontari
Cri, Compagnia Italiana di Operette, Fondazione Pescarabruzzo, Kiwanis, Comune di Pesca-

15

ra, Fratelli De Cecco Di Filippo


Fara San Martino spa, Cesar
srl-Acqua & Sapone di Citt
Sant'Angelo, Edilsteel Edilizia
Industrializzata Metallica di
Atessa, Confezioni Mario De
Cecco spa di San Giovanni Teatino, Istituto acustici Maico di
Pescara, Ditta Sozio combustibili snc di San Giovanni Teatino,
Istituti Pitagora di Pescara, Boutique Il Segreto di Francavilla,
Humangest di Pescara, Excelsior academy di Pescara, Nuova
Ce.re.do. snc di Pescara, Media
discount sosty di Pescara, Farmacia D'Alleva di Pescara.

Geriatria in difficolt
Trasferiti 8 pazienti
Blitz del Nas anche allospedale San Massimo di Penne:
scoperte infiltrazioni dacqua e pareti scrostate in 3 reparti
PESCARA

Geriatria in difficolt allospedale civile, crepe e infiltrazioni al


San Massimo di Penne, irregolarit igieniche e amministrative
in una casa di riposo del Pescarese. E questo lesito delle ispezioni dei carabinieri del Nas di Pescara, nel periodo delle festivit
natalizie, in strutture sociosanitarie e ospedaliere di tutto
l'Abruzzo. I controlli dei militari
del Nucleo antisofisticazione e
sanit sono finalizzati alla tutela

delle fasce deboli ricoverate, a


verificare il rispetto delle normative e a scongiurare forme di abbandono. Una casa di riposo del
Pescarese, della quale i militari
non hanno reso noto dove si trovi, stata segnalata per carenze
igienico-sanitarie e strutturali.
I militari del Nas di Pescara
hanno ispezionato anche numerosi ospedali, constatando che il
rischio sovraffollamento, dovuto al picco di influenza, stato
complessivamente ben gestito
dai sanitari.

Dopo alcune segnalazioni, infatti, sono state effettuate immediate verifiche ed stato riscontrato che le direzioni sanitarie
stanno facendo il possibile per
garantire i dovuti ricoveri, anche
in altre strutture, evitando sistemazioni provvisorie. Come accaduto a Geriatria di Pescara, dove
8 anziani sulla barella, per carenza di posti letto nelle camere, sono stati trasferiti in altri reparti o
in altre strutture della provincia,
riducendo al minimo i disagi. Alcune criticit sono state riscon-

Trasferiti 8 pazienti da Geriatria

trate all'ospedale San Massimo


di Penne, dove in tre reparti sono state rilevate e segnalate all'
autorit sanitaria carenze strutturali dovute a scrostature delle
pareti, a seguito di infiltrazioni
di acqua all'interno di corridoi e
camere degenza, oltre a un locale, adibito a magazzino, con crepe alle pareti, subito inibito all'
utilizzo e accesso, dopo il tempestivo provvedimento della direzione sanitaria. I controlli del
Nas proseguiranno per tutto il
periodo festivo.

Termosifoni accesi 2 ore in meno


Il sindaco firma lordinanza antismog: la temperatura non pu superare i 19 gradi
personale per il comune

Pronte le graduatorie per la mobilit


Lufficio personale del Comune ha
redatto la graduatoria della
procedura di mobilit volontaria e
in queste ore si stanno acquisendo
le certificazioni dagli enti di
provenienza del personale in
mobilit per consentire la presa in
servizio nel Comune di Pescara nei
primi giorni del 2017. Si tratta di 2
figure di funzionario tecnico d3; 3 di
istruttore direttivo tecnico d1; 1 di
istruttore tecnico c1; 2 di istruttore
geometra c1; 4 di istruttore
direttivo contabile/amministrativo
D1; 7 di istruttore amministrativo

contabile C1 e 2 di istruttore di
vigilanza. Dalla procedura avviata
sono rimasti vacanti, perch non
stata presentata alcuna domanda,
un posto di funzionario avvocato D3
e due posti di istruttore informatico
categoria C1 (lunico soggetto che
aveva fatto la domanda non si
presentato al colloquio). A queste 21
unit se ne aggiungono altre cinque
derivanti da scorrimento di
graduatorie vigenti e che
riguardano: 3 istruttori
tecnico/geometra C1 e 2 autisti
scuolabus B3.

PESCARA

Riscaldamenti a un massimo
di 19 gradi, con una riduzione
di un grado, e 10 ore di accensione con una riduzione di
due ore. Questa la misura anti-smog contenuta nell'ordinanza firmata dal sindaco
Marco Alessandrini, che riguarda edifici pubblici e privati cittadini.
Una misura annunciata,
spiega il sindaco, che aggiunge un ulteriore tassello al nostro impegno per la qualit
dell'aria cittadina. Un impegno operativo, ben recepito
dall'assessorato alla Sostenibilit ambientale che sta svolgendo un lavoro serrato per ar-

rivare a un monitoraggio e a
un controllo dell' aria cittadina per poter finalmente attivare azioni preventive. Restano
esclusi dall'ordinanza ospedali e tipologie sanitarie. Il riscaldamento a 19 gradi massimi
gi da tempo a regime in tutti
gli uffici pubblici di competenza comunale e fin dallo scorso
anno. Intanto, oggi si prevedono venti forti dai quadranti settentrionali con raffiche fino a
burrasca forte, su Marche,
Abruzzo, Molise, Campania e
Sicilia, in particolare sulle zone adriatiche e ioniche; mareggiate lungo le coste esposte. Si
prevedono anche nevicate intorno a 500-700 metri con apporti al suolo deboli.

lex dirigente regionale loretta tobia

Ecco il promotore
che deve tutelare
i diritti degli anziani
PESCARA

Si chiama Promotore dei diritti


del cittadino anziano, ed una
figura individuata dal consiglio
comunale nella seduta del 22 dicembre scorso a seguito di un
avviso pubblico. Pescara si dota
di uno strategico mediatore per
rispondere alle istanze di una fascia ampia della popolazione,
pari al 30 per cento dellintera
comunit cittadina. Ieri si svolta la presentazione della persona designata: Loretta Tobia (in
alto al centro), dirigente regionale in pensione ed esperta in materie sociali e sanitarie, che stata introdotta dal presidente del
consiglio comunale Antonio
Blasioli e dallassessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino. Spiega Blasioli: Lidea scaturisce da un consiglio comunale straordinario che organizzammo nel 2015 per affrontare il problema dell'emergenza del reparto di Geriatria, dove molti anziani erano nei corridoi. Organizzammo una seduta a cui chia-

mammo a partecipare lallora


manager Asl, con tutte le associazioni del settore. E fu proprio
una di queste, il Nastro d'Argento, che ci propose l'istituzione di
un garante dei cittadini anziani.
Due candidature sono state ritenute ammissibili: quella di Tobia e Carlo DAngelo. Si tratta di
una figura indipendente, che
opera a titolo gratuito, nominata per tre anni e rinominabile.
Allinizio dellanno, dedicheremo una sezione ad hoc del sito
del Comune dove verr spiegato
listituto e ci saranno una mail e
un numero di telefono per contattarla. Dice Tobia: Contatter subito tutti gli enti e le istituzioni con cui sar utile e auspicabile collaborare, a partire dalla
Asl che ha un reparto di Geriatria affollato e sempre in emergenza. Una delle priorit sar
proprio quella di trovare vie che
evitino lospedalizzazione dell'
anziano, perch possano essere
curati in casa, promuovendo istituti come il day-hospital o l'utilizzo di strutture territoriali.

Pescara

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

17

Cambi in questura
Addio a Stelvio Papa
Vanno via Pratesi
capostipite dei balneatori e Labbro Francia
Pap del noto cabarettista Marco, aveva 86 anni: per oltre mezzo secolo
ha guidato lo stabilimento che portava il suo nome. Funerali oggi a SantAndrea
PESCARA

Il pezzo di spiaggia, di concessione, laveva ereditato dai genitori, proprietari della Sirenetta, nel
1946, quando tir su due casotti
in legno e fond il suo stabilimento, lo Stelvio Beach. Per le
generazioni di pescaresi che
unestate dopo laltra sono cresciuti su quel tratto di mare in
pieno centro, allaltezza di via
Galilei, Stelvio Papa era proprio
Stelvio beach, severissimo balneatore daltri tempi che se ne
infischiava di attrarre clienti. E
anzi, se era il caso gli faceva anche due strilli.
Un personaggio, Stelvio Papa.
morto ieri mattina, poco dopo
le sette, a 86 anni lasciando alla
moglie Anna e ai figli Marco, Paolo e Danila gli insegnamenti e i
ricordi di tutta una vita. stato
un padre severo, ricorda commosso il figlio Marco, cabarettista famoso per i suoi doppiaggi
in chiave comica, ma comunque gioioso. Ha mantenuto una
famiglia e gi questo basta per
quello che pu volere un figlio.
Un pescarese doc, Stelvio Papa, che della sua pescaresit andava talmente fiero da dire, co-

Stelvio Papa aveva fondato lo stabilimento Stelvio Beach nel 1946

me racconta ancora il figlio Marco, di Pescara sono rimasto io e


il cesso della stazione.
Nato e vissuto in quella che
oggi si chiama via Carlo Poerio,
ma che un tempo era via Silvino
Olivieri, Papa aveva avviato il
suo stabilimento sul lungomare

nord quando il marciapiedi della riviera finiva allaltezza dellattuale Miramare e i balneatori,
era la fine degli anni Quaranta,
si contavano sulle dita di una
mano. Era lepoca di Grazia la
Marinara, che stava a Saturno o
di Lello della Sirena, ricorda an-

cora Marco Papa, di quando gli


ombrelloni si smontavano tutte
le sere, per rimetterli la mattina
seguente, e a fine settembre si
smontavano anche le cabine di
legno. Unusanza, quella di togliere gli ombrelloni a fine giornata che aveva mantenuto fino
alla fine degli anni Novanta solo
Franco dellEden, oggi Panta
rei. Unaltra epoca che con gli
anni si trasformata insieme
con le abitudini dei pescaresi e
che Stelvio Papa riuscito a sostenere fino al 2003 quando ha
passato il testimone ai tre figli.
Pap ha avuto un modo tutto
suo di guidare lo stabilimento,
perch era molto severo, un tipo
coriaceo, con un modo di fare
che non piaceva a tutti. Cera chi
non lo sopportava e chi invece
s. Ma con il passare degli anni
non si trovava pi, troppo permissivismo secondo lui. E ha ceduto le armi. Da allora, era il
2003, i tre figli sono andati avanti con unaltra societ fino al
2008 quando lex Stelvio Beach,
divenuto Sole Luna passato definitivamente di mano. Questa
mattina alle 10, nella chiesa di
SantAndrea, il funerale. (s.d.l.)
RIPRODUZIONERISERVATA

Il primo dirigente Laura Pratesi

Il neo vicario Labbro Francia

PESCARA

retto la divisione Anticrimine fino a settembre 2014 quando


diventato capo di gabinetto del
questore Passamonti. In polizia dal 1989, ha avuto una carriera di estrazione soprattutto
investigativa che lo ha portato
a dirigere le squadre Mobili di
Nuoro, Ascoli Piceno e di Chieti
appunto, e il commissariato di
Sulmona. A Pescara prender il
suo posto il primo dirigente Patrizia Traversa, proveniente
dalla questura di Chieti.
Come gi annunciato al posto di Laura Pratesi, che andr
a dirigere la polizia amministrativa della questura di Teramo,
torna il pescarese Alessandro
Di Blasio che lascia la guida del
commissariato di Vasto per
prendere quella del reparto Prevenzione crimine.
(s.d.l.)

Con il nuovo anno, valzer di


poltrone e incarichi alla questura di Pescara. Oltre al nuovo
questore Francesco Misiti che
dal 2 gennaio sostituir Paolo
Passamonti in pensione, vanno via anche il capo di gabinetto Egidio Labbro Francia e la
neo promossa primo dirigente
Laura Pratesi finora alla guida
del reparto Prevenzione crimine. Il primo dirigente Labbro
Francia era arrivato a Pescara
l11 gennaio del 2011 e dopo sei
anni, dal 9 gennaio, torner a
Chieti, dove dal 2000 al 2007 ha
diretto la Mobile e dove laspetta lincarico di vicario del questore Feltrinelli, a sua volta in
pensione dal primo febbraio.
Originario di Penne, 55 anni,
Labbro Francia a Pescara ha di-

FARMACIE

sulla tiburtina

stop al traffico alluscita da scuola

Un monumento dellaviatore
sul rond intitolato a Sirolli

Ok alla bretella sulla Strada parco

PESCARA

S della giunta all'intitolazione


della prima rotatoria della Tiburtina a Eugenio Sirolli e
allinstallazione di un monumento dedicato all'aviatore.
Nato ad Archi e vissuto a Pescara, nel corso della Seconda
Guerra Mondiale ha dimostrato coraggio e grande spirito di
appartenenza alla sua terra. Lo
scorso 2 maggio il Comune, la
Regione e la Provincia hanno
celebrato i 100 anni dalla nascita con un evento al Mediamuseum. Abbiamo voluto accogliere la richiesta che, in occasione della celebrazione del
centenario dalla nascita di questo eroe, ci giunta da Giancar-

lo Naldi, presidente del comitato per le celebrazioni dedicate


al pilota e medaglia d'argento
al valore militare, dice l'assessore ai Servizi demografici Laura Di Pietro, Sul rond verr
apposto un monumento scolpito dall'artista Abele Vadacca.
L'opera, che dovr comunque
essere sottoposta al vaglio della
giunta, dovrebbe raffigurare
Eugenio Sirolli e Gabriele D'Annunzio e celebrare il coraggio e
la comune passione per l'aeronautica. Il Comitato per le celebrazioni adotter questo spazio cittadino, che comprende
anche un'area verde che verr
riqualificata e rinaturalizzata a
costo zero per l'Ente, proprio
per ospitare il monumento.

Passa il progetto per collegare via Ravasco a via Vittorio Veneto


PESCARA

I residenti e i genitori degli alunni dellistituto Ravasco lamentavano da tempo i problemi di circolazione in via Ravasco e in via
Vittorio Veneto, entrambe a senso unico verso la Strada parco,
nelle ore di entrata e uscita da
scuola degli alunni. Nella riunione di giunta dello scorso 21 dicembre stato approvato il progetto definitivo-esecutivo per
realizzare il collegamento tra
via Ravasco e via Vittorio Veneto con una bretella parallela alla
Strada parco. Sar occupata
una fascia di terreno lunga circa
65 metri e larga 4 metri e mezzo.
Unarea in parte del Comune e
in parte oggetto di cessione gra-

tuita da parte dellistituto Ravasco. La notizia arriva dallassessore ai Lavori pubblici Enzo Del
Vecchio che aggiunge: Le pessime condizioni di manutenzione del prospiciente percorso pedonale e ciclabile della strada
parco ha fatto s che lintervento
riguardasse unarea pi ampia
del semplice collegamento tra
via Ravasco e via Vittorio Veneto e ha ricompreso anche il tratto limitrofo della pista ciclabile
e del percorso pedonale della
Strada parco, i tratti finali di via
Vittorio Veneto e di via Ravasco
con annesso tratto finale di marciapiede, lato Nord, e la rampa
disabili. Il progetto prevede la
realizzazione di una strada carrabile a senso unico che possa

RIPRODUZIONERISERVATA

permettere lo scorrimento del


traffico da via Ravasco verso via
Vittorio Veneto.
stata inoltre prevista la realizzazione di una nuova linea di
raccolta delle acque meteoriche
con quattro caditoie che scaricano sul pozzetto della fogna comunale di via Ravasco e quattro
caditoie che scaricano nel pozzetto comunale di via Vittorio
Veneto. La linea fognaria esistente verr lasciata inalterata
mentre verranno sistemati i
quattro pozzetti esistenti e completati con chiusi in ghisa carrabili. Il muretto di tufo che contiene la Strada parco e la rampa
di accesso disabili sar restaurato e completato, per tutta la sua
lunghezza.

PESCARA e

085.4910061
PIANELLA
PROVINCIA
Cipollone D'Amario
PESCARA
Martella Raffaella Via R. Margherita 10,
085.971330
(ex Valentini)
PENNE
Via del Santuario
Barlaam
360, 085.4152828
Piazza Luca da Penne,
Moderna (ex
085.8279654
Porreca)
LORETO APRUTINO
Corso Vittorio
Preda
Emanuele 56,
Via dei Normanni 19,
085.42.11467
085.8291151
MONTESILVANO
CATIGNANO
Valli
Corso Umberto 412, Rossano
Corso Umberto,
085.8362120
CITTA' S. ANGELO 085.841453
BUSSI
M.
D'Addario Iolando Comunale
Via Caduti sul lavoro,
Via XXII Maggio
085.980302
1944 n. 22,
TURRIVALIGNANI
085.959646
FRANCAVILLA
D'Annibale
Amoroso
Via ex Tiburtina 44,
Viale Monte Corno 3, 085.8542282

18

Pescara

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

LA STORIA DI NATALE
caritas

Pi volontari
alla mensa
Il 25 serviti
meno pasti
PESCARA

chiamandoci mamma e pap.


S, ammetto che mi sono commosso.
Monsignor Valentinetti ha
voluto definire un Natale in
uscita la solennit festeggiata
questanno dallarcidiocesi di
Pescara-Penne. Un Natale,
afferma il prelato, che pu
aiutarci a vivere meglio il mistero di un Dio che si incarna
nella storia umana e non nelle
sacrestie. Per questo, le veglia
della Vigilia stata celebrata
dal vescovo non al duomo di
San Cetteo, come da tradizione, ma nel container della comunit di Montegualtieri,
sponda teramana della chiesa
pescarese colpita duramente
dal terremoto. Valentinetti ha
raggiunto la frazione di Cermignano per condividere simbolicamente le difficolt che tanti fedeli vivono, spiega, e per
gridare, insieme a loro, la speranza che il Natale ci dona,
seppur nellessenzialit di una
dimora arrangiata e nella povert di una famiglia itinerante. E in linea con questo spirito, la messa solenne di Natale
larcivescovo lha poi celebrata nel carcere di San Donato.

Vedere la mensa e i nostri centri pieni di persone anche il 25


dicembre non un bel dato e ci
dice che in tanti non possono
contare, nemmeno a Natale,
sui nuclei parentali e sulle relazioni amicali, ma bello vedere come tanti siano coloro che
scelgono di donare un gesto di
vicinanza anche in questi giorni. Cos monsignor Tommaso
Valentinetti commenta i numeri della solitudine e della povert, ma anche della solidariet che il Natale ha registrato alla mensa della Caritas.
Dove sono stati una sessantina i pasti serviti a tavola, a
pranzo e a cena, da 25 volontari nel giorno di festa. Rispetto
allo scorso anno una quarantina in meno, ma questo purtroppo non perch il numero
degli assistiti sia diminuito, ma
vista la corrispondenza, allincirca, della cifra mancante con
quella degli invitati nelle famiglia, spiegano alla Curia, il
conto torna a cento. Va detto
poi che alcuni dei senza dimora che mangiano quotidianamente alla mensa di via Alento
(che normalmente, tra pranzo
e cena sono tra i 250 e i 280
ndr)) hanno ancora dei legami
affettivi o amicali e almeno nel
giorno di festa si ritrovano con
qualche parente. E poi cera
aperta la mensa di San Francesco e c stato il pranzo della
Comunit di SantEgidio alla
parrocchia di Santa Caterina
per i senza tetto. I volontari
che invece hanno lavorato nelle cucine della mensa della Caritas e poi servito a tavola gli
ospiti ovvero niente solito
self service a Natale, per accostarsi meglio allo spirito del
Natale in uscita scelto
dallArcidiocesi sono stati
molti di pi che nel 2015: ben
25 a fronte dei 10 dello scorso
anno. Il nostro Natale in uscita, per, ammonisce monsignor Valentinetti, non vuole
essere unoccasione per essere
pi buoni, ma vuole continuare a proporre uno stile di Chiesa che sa farsi prossima, che sa
abitare le periferie, che povera con i poveri.
(ladi)

RIPRODUZIONERISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

panni dei Babbi Natale Sevel:


Miranda Baranelli, Elena Chiarini, Tommaso De Grandis, Valter Di Gregorio, Nicla D'Ange-

lo, Danila Sanelli, Lucia Colao,


Filippo Tupone, Graziella Savarese, Filomena Bravo, Barbara
Farina e Rosina Piergiovanni.

I volontari della mensa della Caritas il giorno di Natale. A destra, larrivo degli ospiti in via Alento per il pranzo natalizio. Sotto, una tavolata in famiglia delliniziativa della Caritas

di Lalla DIgnazio
PESCARA

C chi il Natale lo ha passato


abbattendo il muro della diffidenza, rinunciando a tradizioni e abitudini, stringendo amicizia con chi non ha nulla. Ed
contentissimo e rasserenato. Sono state quaranta le famiglie pescaresi che hanno coraggiosamente aderito allinvito dellArcidiocesi di Pescara-Penne che ha il nome di un
allegro musical, Aggiungi un
posto a tavola, uniniziativa, spiega il vescovo Tommaso Valentinetti, che ci chiede
di aprire le nostre case a chi
lontano dalle famiglie, ai poveri di Pescara, agli immigrati, a
chi nel bisogno.
Cos tra vischio e panettoni,
presepi e abeti addobbati, al
pranzo natalizio in famiglia
hanno trovato posto cinquanta persone tra le quali diverse
mamme con bimbetto al seguito che una casa e una famiglia non ce lhanno e che
per ora sono ospiti della Caritas, del centro Emmaus per rifugiati, della struttura di accoglienza per donne e minori Lapedream, acronimo di Laboratorio pescarese donne rifugiate e asilanti in movimento. Fissato serenamente anche un
men che andasse bene per
cattolici e musulmani, la giornata passata, a detta di tutti i
coinvolti, in maniera speciale
ed emozionante. Lo spirito n
uscito pi sazio dello stomaco, scherza uno di loro.
Tanto che qualcuno ha deciso di replicare subito e riunirsi
con i nuovi amici anche il giorno di Santo Stefano. Come la
famiglia Di Domizio. Io e mia
moglie Mirella Di Giandomenico abbiamo conosciuto Ma-

Pranzo a casa con i poveri


per 40 famiglie pescaresi
Successo delliniziativa organizzata dallArcidiocesi Aggiungi un posto a tavola
Una coppia: Abbiamo invitato i nostri ospiti africani anche a Santo Stefano
sud al pranzo di Natale di mio
figlio Fabio e mia nuora Alessia Nespoli, che sono volontari alla Caritas , racconta Stefano Di Domizio, ferroviere in
pensione e nonno felice. Con
lui, che cattolico metodista,
cera un altro ragazzo africano
e musulmano dal nome complicato, ride. Devo dire che
mi sono meravigliato: due giovani cos gentili, cos educati...
Hanno fatto giocare i miei nipotini e sembravano anche loro dei bambini, bench avessero 25 anni e una vita gi difficile alle spalle. Le loro storie sono storie toccanti. A Masud abbiamo chiesto quando pensasse di andare a casa, e lui ci ha
detto che in Ghana non potr
tornare perch fuggito per
motivi politici e l lo aspetta la
morte. Nella sua terra ha lasciato la madre, terza moglie
del padre, e due fratelli. Io da
ragazzo sono stato all'estero
per un po, racconta ancora
Stefano, pi a fare il turista
che a lavorare, ma ugualmente mi sentivo spesso solo e
avrei dato chiss cosa per sentire il calore di una casa, di una
famiglia. Loro hanno motivi
ben pi gravi del mio per esse-

re partiti, ma qui vogliono imparare a lavorare, la lingua, le


abitudini. Sono bravi ragazzi.
Siamo stati tutti entusiasti di
conoscerli.
Tanto da invitarli di nuovo
per Santo Stefano, stavolta a
casa mia e di mia moglie a
mangiare le cose buone rimaste, proprio come si fa in famiglia. potuto venire solo Ma-

sud, spiega Stefano, Siamo


stati semplicemente insieme,
cerano altri miei nipotini.
stata la prima volta per me e
devo dire che lho fatto con
piacere, sono contento di aver
conosciuto meglio e da vicino
queste persone, non me lo
aspettavo. Quando andato
via, Masud venuto verso me
e mia moglie e ci ha salutati

evento con lail

I Babbi Natale Sevel allospedale


Lazienda di Atessa ha portato doni a Oncoematologia pediatrica
PESCARA

Pur in ritardo di qualche giorno, sono arrivati carichi di doni


i Babbi Natale che hanno fatto
visita ieri mattina ai piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia pediatrica dell'ospedale
civile. A portare pacchi colmi di
regali sono stati i dipendenti
della Sevel di Atessa, che grazie
alla collaborazione instaurata
da alcuni anni con la sezione interprovinciale dell'Ail Pescara-Teramo, hanno trascorso alcune ore con i bambini ricoverati in reparto e nel day hospital. Vestiti con cappellini da

Babbo Natale e le uniformi dal


lavoro, insieme al presidente
della onlus, Domenico Cappuccilli, ai volontari e agli ematologi Francesco Angrilli e Valerio
Cecinati hanno fatto tappa nella sede della "Scuola in ospedale", all'interno del Dipartimento di Ematologia, dove hanno
consegnato giochi, giocattoli e
strumenti musicali ad alcuni
bambini e ragazzi ricoverati.
Poi, dopo un breve intervento
dei medici sui progressi nelle cure delle malattie ematologiche,
si sono trasferiti nel day hospital
di Oncoematologia pediatrica,
dove hanno incontrato i piccoli

pazienti sottoposti a esami e terapie. Ringrazio la Sevel, che


da tempo ha un rapporto con
l'Ail molto particolare e che
ogni anno si ricorda che esistono i malati ematologici, dimostrando grande sensibilit e
una straordinaria generosit,
ha affermato Cappuccilli, I giochi che sono stati donati dall'
azienda, una cinquantina in tutto, sono stati consegnati solo in
parte. Quelli rimasti saranno
portati dalla Befana ad altri
bambini di una casa famiglia.
Dopo la tappa in ospedale, il
personale della Sevel ha visitato
Casa Ail, la struttura che ospita i

pazienti in cura nel Dipartimento di Ematologia e che provengono da altre citt o regioni, e i
loro familiari. Hanno vestito i

Pescara

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

19

le proposte per il veglione


di Cinzia Cordesco
PESCARA

Capodanno rock, in abito lungo e smoking, in amicizia e


con gli alieni. Oppure da trascorrere romanticamente in
una suite vista mare, sui monti della Majella e sugli appennini aspri e selvaggi, tra cervi
e camosci, simposi artistici e
concerti in stile viennese.
Non solo brindisi con le
bollicine nella notte di San Silvestro, ma anche con il th e
la vodka polacca. Oppure,
aperitivo a base di spumante
con il fratello dellallenatore
del Pescara calcio. Il capodanno 2017 non solo tradizionale cenone a base di pesce, carne, lenticchie e cotechino.
Ma movimento, avventura,
suggestione, tuffo nella natura, romanticismo.
A Pescara, le note rock dei
Negrita risuoneranno in piazza della Rinascita a partire
dalle 23. La band toscana arriva in citt dopo il successo del
tour mondiale e la consegna
del Premio De Andr alla carriera. A Montesilvano quasi
tutto esaurito nei dodici hotel
che ospiteranno 1.500 persone provenienti da tutta Italia
per il Capodanno Amicizia
2017.
Un evento extraterrestre,
ideato da Alex Anconitano,
Pietro Kus, Lorenzo Iulianetti e Rinaldo Di Meo, volti noti
dellintrattenimento abruzzese, che si snoder tra luxury
area, centri benessere, festival dellamicizia al palazzo

Federica Gobbetti

Il gruppo dei Negrita che si esibisce in piazza Salotto dalle 23 del 31

Rock e natura
aspettando il 2017
Non solo i Negrita: anche gli extraterrestri a Montesilvano
e gli avvistamenti di cervi nel Parco. Fino al brunch dell1
dei congressi con sottofondo
di video e foto sugli alieni che
richiamano alla memoria i
presunti avvistamenti di ufo
avvenuti negli anni Settanta
sulla costa abruzzese.
Tra Pescara e Montesilvano, al club Tortuga di Ivan
Vaccaro, in via Aldo Moro, serata Black Passion. Nella notte pi scintillamente dellanno, le signore vestiranno in
abito lungo (nero, oro e rosso
i colori pi gettonati) e gli uo-

mini indosseranno smoking


e papillon. Il men della cena
di gala, pi pernottamento a
scelta, sar a base di ostriche,
astici e panettone croccante
allo zabaione. Il costo varia
dai 100 ai 150 euro a persona,
solo disco da 20 a 40 euro.
Alla Locanda del Duomo di
Penne la serata, organizzata
dal dj set Luca Di Quinzio e
da Andrea Acconciamessa
inizia alle 19,30 con un aperitivo spumante in compagnia

della chitarra e dell'intrattenimento di Giovanni Oddo, fratello di Massimo, tecnico dei


biancoazzurri. Al risto-caf
Poesia di viale Europa, a Spoltore, non si alzano solo calici
di spumante a mezzanotte,
ma nel dopo cenone a base di
carne, i titolari del locale
Gianpaolo e Federica Gobbetti, padre e figlia, invitano a
degustare in saletta selezioni
di th, distillati di liquori, vodke polacche e champagne:

110 euro, all inclusive.


Al villaggio Salinello di Tortoreto, concerto di capodanno in stile viennese e simposi
di arte tra balli caraibici e musica rock.
Da oggi al 2 gennaio 2017, il
capodanno nellAbruzzo pi
selvaggio, anche con le ciaspole ai piedi, tra Pescasseroli, Civitella Alfedena e Barrea. Cinque giorni nel cuore
del parco nazionale dAbruzzo, Lazio e Molise, per tentare
di avvistare cervi e camosci,
volpi e caprioli nella zona del
Parco dei Monaci; ammirare
il presepe di cartapesta a
grandezza naturale di Civitella; visitare roccaforti attraverso i tratturi, con pranzi al sacco prima della sosta davanti a
un camino acceso, a degustare i prodotti tipici e a sorseggiare vini e tisane alla rosa canina.
Al capodanno di Caramanico, paese delle terme, si pasteggia invece a base di castagne e vin brul col sottofondo
del tradizionale e scoppiettante ballo della pupa. Allhotel Cristallo di Giulianova,
nottata di coccole, tra fragole
e champagne, cioccolatini e
buffet allamericana in una
suite vista mare a 169 euro.
Infine, al Papavero Rosso,
albergo di campagna di Francavilla al mare, quando la notte di San Silvestro si conclude, si apre il brunch ( breakfast & lunch, colazione e
pranzo insieme) di inizio anno, tra tipicit dolci e salate.
RIPRODUZIONE RISERVATA

nei locali

Le feste sulla riviera


e a Pescara Vecchia
Tutto pronto al Loft128 per il
capodanno 2017: cena con piatti
dal sapore tradizionale in un men
che prevede le bevande illimitate,
il live con l'animazione dei
party&disco musica 70/80 in un
mix divertente e infine il dj set che
proseguir tutta la notte. Ingresso
dopo cena con drink card. Grande
inaugurazione per il Teatro Nervi/
Meg al veglione di capodanno. Il
locale rinnovato soprattutto nella
gestione vede tornare al comando
proprio chi lo ha lanciato, Ezio e
Aldo, con laggiunta di Luigi
Azzaro. Per loccasione cena
spettacolo con Claudio Corna,
musica dal vivo, mentre a seguire
la musica di Nicola Simone,
Federico Di Sante e la voce di
Alessio Ferretti accompagneranno
i presenti fino alle prime luci del
nuovo anno. Per gli amanti della
serata pi raccolta ed elegante
non pu mancare lappuntamento
con il Jambo, che propone musica
spettacolo e una splendida cena
raffinata e gustosa, affiancata dai
migliori dj e vocalist. "Doppio
Capodanno" al Caff Letterario:
quasi tutto esaurito per il
"Capodanno in musica del centro
storico" del Diavolo e l'Acqua
Santa di Roberto Sabatelli; la
formula scelta dal direttore
artistico e titolare di Anyma Alex
Acquaviva Cenone Show & Disco,
il tutto in due ambienti musicali.

20

Francavilla Area Metropolitana Bassa Val Pescara

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

I dipendenti devono ridare Addio a Chiulli


marito del sindaco
le indennit al Comune
cepagatti in lutto

San Giovanni Teatino: la Corte dei Conti torna a indagare su circa 500mila euro
erogati dallente per promozioni non dovute. Ma la cifra potrebbe dimezzarsi
di Gabriella Di Lorito
SANGIOVANNI TEATINO

La Corte dei Conti torna a indagare sui soldi che il Comune di


San Giovanni Teatino deve riavere dai dipendenti che negli
anni passati hanno percepito in
busta paga indennit aggiuntive che sarebbero state indebitamente erogate dallente, per
promozioni non dovute. La
somma in ballo, gi contestata
nel 2011 allente dal ministero
dellEconomia e delle Finanze
(Mef), sfiora i 500mila euro.
Limporto potrebbe pi che dimezzarsi se il tribunale contabile accetter, nei prossimi giorni, il piano messo a punto dalla
segreteria generale del Comune e dal legale incaricato, l'avvocato Carlo Costantini, che il 10
gennaio hanno chiesto e ottenuto di presentarsi in udienza
dal magistrato titolare della pratica.
Prima di mettere le mani in
tasca ai dipendenti interessati,
anche per scansare il rischio di
futuri contenziosi, lamministrazione intende avvalersi di
una norma contenuta nel decreto Salva Roma che consente

La sede del municipio di San Giovanni Teatino

una sanatoria, lasciando agli enti locali la facolt di accertare di


aver violato i vincoli imposti
dallo Stato sugli avanzamenti
di livello del personale e sulle
indennit accessorie che finiscono in busta paga. Se la Corte
dei Conti accetter il cosiddetto
ravvedimento operoso del Comune, potrebbero essere chia-

mati a restituire i soldi solo alcuni dipendenti, quelli cio interessati a suo tempo da un avanzamento di carriera con progressione verticale, con un passaggio a una qualifica superiore, mentre potrebbero essere
esentati i dipendenti che hanno
avuto una progressione di tipo
orizzontale, che consente il pas-

saggio tra diverse posizioni economiche allinterno di una stessa categoria.


La faccenda comunque ingarbugliata e finora non si sa bene chi tra gli oltre 30 impiegati
del Comune di San Giovanni
deve risarcire lente, e di quanto. Nei giorni scorsi, intanto, la
segreteria generale ha fatto i
conti, posizione per posizione.
Il caso dei 500mila euro, pi o
meno, da rimettere nelle casse
del Comune aveva avuto inizio
nel 2011 con unispezione avviata della Ragioneria generale
dello Stato, che contest gran
parte delle promozioni del personale presentando il conto da
pagare.
Lamministrazione ha avuto
anche una contestazione dalla
magistratura contabile per aver
inserito nel conto consuntivo
2012 il debito maturato dai dipendenti tra le somme da incassare, un provvedimento che
consent allente di non sforare
il patto di stabilit. In realt
quei soldi non sono stati ancora
incassati e non chiaro quando
e come saranno recuperati. La
parola alla Corte dei Conti.
RIPRODUZIONERISERVATA

e noto assicuratore
CEPAGATTI

Un grave lutto ha colpito il


sindaco di Cepagatti Sirena
Rapattoni: ieri notte venuto a mancare il marito Antonio Chiulli, 66 anni, titolare
della locale agenzia di assicurazioni Unipolsai.
La morte sopraggiunta
allospedale di Chieti, dove
Chiulli era ricoverato per i
gravi problemi cardiaci che
lo affliggevano da anni. I funerali si svolgeranno oggi, alle 15, nella chiesa di San Martino, a Vallemare.
Antonio Chiulli era molto
conosciuto a Cepagatti, sia
per il lavoro di assicuratore
che svolgeva da una vita, sia
per il suo impegno di politica. Militante del partito comunista italiano (Pci), Chiulli
ricopr la carica di segretario
della sezione cittadina nel
1976, quando il partito di Berlinguer riusc a piazzare la
bandiera rossa sul Comune
di Cepagatti vincendo le elezioni amministrative.
Una bravissima persona,
un grande lavoratore, lo ricorda lassessore e compagno di tante battaglie politiche nel Pci, Camillo Sborgia,

Sirena Rapattoni con il marito

di quelle persone che si definiscono oneste intellettualmente, sempre coerente con


le sue idee.
Allepoca, a met degli anni Settanta, Antonio, va
avanti Sborgia, riusc a rinnovare la sezione del partito
e in quel periodo cominciammo tutti insieme a impegnarci in politica. Nel 1976, con
lui segretario, il Pci vinse le
elezioni. La sua morte rappresenta una grave perdita per la
nostra comunit.
Oltre alla moglie Sirena Rapattoni, Antonio Chiulli lascia la figlia Maura.
(g.d.l.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Duemila persone per il coro folk di Spoltore

Ai domiciliari
va a spasso
per Francavilla La performance diretta dal maestro Di Domenico nel santuario della Madonna di Loreto Marche
FRANCAVILLA

SPOLTORE

Doveva stare ai domiciliari a


Roma e invece stata sorpreso a spasso per le strade di
Francavilla al Mare.
Per questo marted pomeriggio stata arrestata dai carabinieri della compagnia di
Chieti Vanessa Jankovic, 19
anni, bloccata dai militari in
via Zittola nel corso di un
normale controllo, durante
uno dei servizi di perlustrazione potenziati in coincidenza con questi giorni di festa.
Per la giovane, alla fine del
rito per direttissima, ieri mattina stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Circa duemila persone hanno


assistito, il 26 dicembre, all'esibizione del coro Folk Citt di
Spoltore (nella foto a fianco),
in occasione della celebrazione della santa messa nel santuario della Madonna di Loreto Marche.
Una performance spettacolare che ha scaldato i cuori di
tutti i presenti nel giorno di
Santo Stefano, tra le migliori
eseguite dal coro diretto dal
maestro Donato Di Domenico, ha affermato il presidente
Claudio Tatone, stato per
noi un grande onore esibirsi in
un luogo cos prestigioso. Molto probabilmente, saremo l

anche il prossimo anno.


La santa messa stata celebrata dal rettore della basilica
don Franco Carollo. Tra i presenti, accanto ai 30 elementi
del Coro Folk, c'era anche il
sindaco Luciano Di Lorito,
che ha partecipato all'offertorio dei doni provenienti dall'
Abruzzo e in particolare dal
territorio di Spoltore.
Un'emozione unica quella
provata nel santuario di Loreto, tra i pi importanti luoghi
di culto nel mondo, dove il nostro Coro Folk ha dato prova di
grande professionalit e talento, lasciando tutti a bocca
aperta e regalando un'atmosfera magica, ha sottolineato
il sindaco.

domani a francavilla

francavilla, il programma dellassociazione

Il 2017 di Alphaville tra film e incontri sul cinema a scuola


FRANCAVILLA

L'associazione francavillese Alphaville-nonsolocinema, recentemente costituita dal precedente omonimo gruppo, ha


allestito un denso programma
di iniziative per il mese di gennaio, affiancando la proiezione di film a dibattiti sul cinema
e larte e a incontri sulla settima arte nelle scuole cittadine.
Nell'ambito della rassegna
dei film programmati per il periodo natalizio, luned 2 gennaio alle ore 17, al MuMi ( primo
ipogeo ), sar proiettato il film
Colazione da Tiffany (1961),
ispirato a un romanzo di Truman Capote, che si avvale

delllinterpretazione di Audrey Hepburne e che ha meritato due Oscar, per la colonna


sonora e per la canzone
Moon river. Inoltre lassociazione, avvalendosi della collaborazione del giovane esperto
Alfredo Bruno, da gioved 19
gennaio inizier a sviluppare il
Progetto cinema nella scuola media Masci e nel liceo
scientifico Volta, con l'intento di avviare gli studenti all'
analisi delle tecniche e delle
strutture del linguaggio cinematografico, spiega la presidente di Alphaville-nonsolocinema, Assunta Grazioso, in
modo che possano fruire in
modo attivo del prodotto filmi-

co. Come indica il suo nome,


aggiunge, l'associazione, proponendosi di sensibilizzare all'
analisi critica dell'immagine
in tutte le sue forme, vuole ampliare il raggio delle sue attivit anche ad altri ambiti, come
quello dell'arte. In questa ottica sono state progettate due
nuove iniziative. La prima si
intitola Approfondimenti sul
cinema-conversazioni e merende e prevede incontri con
cadenza mensile nella sala
conferenze del Museo Michetti. La seconda si compone di
una serie di visite guidate a
mostre e musei. Si comincer
gioved 19 gennaio alle ore
17.30 con un incontro sul pit-

tore Edward Hopper, famoso


esponente del realismo americano e ispiratore di noti registi,
in preparazione alla visita guidata alla mostra dellartista al
complesso del Vittoriano, a Roma, in programma per domenica 22 gennaio. Il 30 gennaio
poi, alle 17.30 al MuMi, (primo
ipogeo)si aprir la rassegna invernale di cinema d'essai. Lassemblea dei soci di Alphaville
ha eletto nel direttivo Rachele
Petraccia, Maria Rita Grazioso, Paola De Santis, Silvia Di
Fabio, Luisa Balzano, Anna
Maria Cianci, lasciando il ruolo di supervisore tecnico al curatore di tutte le rassegne, Bruno Imbastaro.

Ricordo dei caduti di Santa Cecilia

Proseguono gli eventi nella chiesa di San Franco. Domani,

la festa della santa famiglia di Ges, Maria e Giuseppe. Alle 10,30,


santa messa in suffragio nella chiesa madre. Alle 11,30, omaggio
al monumento dei Caduti a Santa Cecilia.

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

29

Montesilvano

TURISMO DEGLI EVENTI IL BUSINESS DEI CONVEGNI E DELLE MANIFESTAZIONI


di Antonella Luccitti
MONTESILVANO

la maxi festa

Tornare a gestire direttamente


il Palacongressi porta nelle casse del Comune circa 100 mila
euro in meno di un anno.
questo limporto incassato
dallamministrazione per laffitto del Pala Dean Martin nel periodo compreso tra il 1 marzo
scorso e il 31 dicembre, lasso di
tempo in cui la struttura ha
ospitato 19 manifestazioni.
Dopo aver liquidato la Palacongressi Spa, il Comune comincia a trarre beneficio del palazzo dei congressi la cui gestione potrebbe per presto passare nelle mani di un privato. Ad
annunciarlo lassessore al Turismo Ernesto De Vincentiis,
spiegando come sia gi in corso liter burocratico per esternalizzare il servizio, che oggi
viene gestito dallo Sportello del
cittadino e dal funzionario Rocco Rosa, e renderlo ancora pi
competitivo. Gi dal 2017, quindi, il Comune potrebbe cedere
nuovamente il Pala Dean Martin, questa volta per in unottica di maggior profitto e minori
incombenze per lente.
In attesa del futuro, per, si
pensa al presente e dunque
allottimo risultato ottenuto
dal Palacongressi in questi 10
mesi, o meglio 8 mesi dal momento che la struttura rimasta ferma nei mesi di luglio e
agosto, periodo in cui il turismo congressuale subisce una
battuta darresto. Ledificio,
che si prepara a chiudere lanno con il Capodanno Amicizia,
ha aperto le sue porte in questi
mesi a manifestazioni di ogni
genere, da raduni sportivi a
congressi medici, passando
per fiere e giornate dedicate alla preghiera. Diversi gli importi
incassati grazie ai 19 eventi organizzati, per via della durata
degli stessi e delle sale occupate: a fruttare limporto pi grosso, il congresso medico della Sipmel che ha animato il Pala Dean Martin dal 30 settembre al 7
ottobre, per una cifra pari a
13.880 euro. Spazio a tutto ci
che ruota intorno al giorno pi
bello, invece, in occasione della fiera Sposi del nuovo Millennio, dal 7 al 15 novembre, per
un affitto della struttura di
12.750 euro. Come non citare,
poi, uno degli eventi pi di tendenza ospitato dal Palacongressi e tra le prime manifestazioni

E a Capodanno
ledificio
si trasforma
in discoteca

Il Palacongressi di Montesilvano: da 10 mesi la gestione tornata al Comune e lente ha incassato gi 101mila euro per laffitto delle sale

Alex Anconitano

Palacongressi, che affare


Incassi per 100mila euro

MONTESILVANO

Con il ritorno della gestione al Comune, la struttura una gallina dalle uova doro
Ma lamministrazione vuole riaffidarla ai privati: abbiamo problemi burocratici
Per le scuole il palazzo resta gratuito: cos si aiutano le istituzioni
Nel corso del 2016 il Pala Dean Martin ha ospitato
anche 10 eventi patrocinati dal Comune e gratuiti
per i soggetti promotori. Si tratta di manifestazioni
promosse dallente, come le giornate dedicate ai
bambini per incentivare la raccolta differenziata, o
dalle scuole montesilvanesi, come levento
conclusivo del corso di teatro dei piccoli alunni
della scuola Bruno Cicconetti di Villa Verrocchio o la
giornata dedicata allincontro di migliaia di

della nuova gestione comunale, lEast Coast Tattoo, raduno


di oltre cento tatuatori che
valso al Comune 10 mila euro e
che ha trovato a Montesilvano
il giusto habitat tanto che gli organizzatori hanno gi riconfermato la location per la prossi-

studenti abruzzesi con il cosmonauta Valter


Villadei. Questa amministrazione, spiega la
giunta nelle delibere, ritiene assolutamente
irrinunciabile una fattiva collaborazione con le
istituzioni scolastiche della citt, atteso che la
Scuola e il Comune sono deputati, ciascuno per
quanto di competenza, alla cura di rilevanti
interessi che attengono alla formazione, alla
crescita sociale e civile dei ragazzi.

ma edizione (7, 8 e 9 aprile


2017). Nelle 16 sale sono alternati poi eventi religiosi promossi dalla Chiesa Cattolica e dalle
Chiese Evangeliche, la Fiera
dellElettronica, che ormai a
Montesilvano fa tappa regolarmente da anni, il Salone di

orientamento degli studenti o


ancora eventi sociali, come la
festa di fine anno dei donatori
di sangue Fidas.
Lobiettivo di questa amministrazione era quello di far
funzionare il Palacongressi il
pi possibile, commenta las-

S allampliamento del cimitero


Il consiglio approva lesproprio di unarea di 2.500 metri quadrati in via Togliatti
MONTESILVANO

Ampliamento del cimitero, approvazione di 37 mila euro di


debiti fuori bilancio, acquisizione di unarea in via Nilo e
fuoriuscita dal Comune di
Montesilvano dallUnione dei
Comuni dellarea urbana Chieti Pescara. Sono questi i principali punti allordine del giorno
discussi ieri in occasione
dellultimo consiglio comunale del 2016. Ad aprire la seduta
stata la discussione di una serie di debiti fuori bilancio: si
tratta di alcune fatture non saldate e risalenti agli anni passati

per un importo di quasi 27 mila euro e di circa 10 mila euro


frutto di due accordi transattivi a seguito di altrettanti decreti ingiuntivi di valore molto superiore.
Via libera, con 20 voti favorevoli, un contrario e un astenuto, allampliamento del cimitero di via Togliatti attraverso la
destinazione di unarea di circa 2.500 metri da espropriare a
nuovi campi di inumazione. Il
consiglio comunale a maggioranza ha dato la propria approvazione anche allacquisizione
di unarea in via Nilo, derivante dalla dimissione della Eco-

emme spa, la societ partecipata del Comune in liquidazione


che fino al 2014 si occupata
della gestione dei rifiuti in citt. Disco verde alluscita del
Comune dallUnione dei Comuni dellarea urbana Chieti
Pescara: si tratta di ununione
nata nel 2001 insieme ai Comuni di Bucchianico, Francavilla
al Mare, Pianella, Cappelle sul
Tavo e Torrevecchia Teatina e
alla quale, nel 2002, aderirono
anche Spoltore e San Giovanni
Teatino. Dal 2013 ne fanno parte solo Montesilvano e Spoltore, ma di fatto lUnione non ha
svolto alcun servizio associato.

I due sindaci, dunque, hanno


stabilito di recedere da Unica,
stabilendo che gli effetti dello
scioglimento
decorreranno
dal 1 gennaio 2017.
slittata, infine, lapprovazione del regolamento relativo
al baratto amministrativo, lopportunit offerta ai residenti di
svolgere lavori di pubblica utilit in cambio del pagamento
delle tasse. Il Movimento 5 Stelle, promotore in passato
delliniziativa, riscontrando
una serie di criticit nel documento, ha chiesto e ottenuto il
rinvio della delibera.
(a.l.)
RIPRODUZIONERISERVATA

sessore De Vincentiis, cos


stato in questi ultimi mesi, in
cui ci sono stati eventi quasi
tutti i fine settimana. E va evidenziato che tutti coloro che
lhanno utilizzato per la prima
volta sono rimasti piacevolmente sorpresi dalla posizione,
dalla vicinanza con le strutture
alberghiere e dagli ottimi collegamenti sia con le autostrade
che grazie allaeroporto. altrettanto vero che, nonostante
il grande utilizzo che se ne fatto, noi riteniamo che la gestione vada data allesterno, per
una serie di problemi burocratici e di manutenzione. Se dovessimo occuparci noi della manutenzione straordinaria della
struttura, infatti, saremmo costretti a tenerla chiusa per troppo tempo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutto pronto a Montesilvano


per la notte di Capodanno che la
citt festegger animandosi con
tre appuntamenti. Il primo in
programma al Pala Dean Martin
che ospiter il Capodanno Amicizia coinvolgendo anche 12 hotel cittadini. Una festa a tema dedicata agli alieni e promossa,
per il terzo anno consecutivo, da
Alex Anconitano, Pietro Kus,
Lorenzo Iulianetti e Rinaldo Di
Meo: il 31 dicembre la zona dei
Grandi Alberghi si trasformer
in una Luxury Area, con cene
spettacolo, pernottamenti e percorsi benessere. Il Palacongressi
sar il cuore della festa con
lAmicizia New Eve Festival.
Spazio alla comicit al Grand
Hotel Adriatico che organizzer
un veglione animato dalla simpatia di Nduccio e Marco Papa.
Risate anche nel cuore della
citt dove, a partire dalle 22,
piazza Diaz ospiter il comico
Uccio De Santis che salir sul
palco con la band Mala e i Braviragazzi composta da Matteo
Laudadio (voce), Alessandro
Corradetti (piano), Daniele
Grandoni (batteria), Marco
Iampieri (chitarre), Andrea De
Felicibus (basso), Davide
buddha Guaiani (tromba),
Francesco Di Giandomenico
(tromba e flicorno) e Davide Carestia (sax baritono tenore e
contralto).
(a.l.)

30

Montesilvano Area Metropolitana Spoltore Citt Sant'Angelo

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

Ladre arrestate in un palazzo


Montesilvano. Cittadino vede due donne forzare il portone e chiama i carabinieri
MONTESILVANO

Il luogotenente Giovanni Rolando, vice comandante della compagnia

Si erano intrufolate in un palazzo di via Castellano dopo aver


forzato il portone, ma non si
erano accorte che un residente
della zona le aveva notate chiamando subito i carabinieri.
grazie alla chiamata di un attento cittadino che nel primo pomeriggio di ieri i carabinieri di

Montesilvano alla guida del luogotenente Giovanni Rolando


sono riusciti a evitare il saccheggio degli appartamenti della palazzina presa di mira, arrestando le due presunte ladre. Si tratta di D.S. e K.V., due giovani di
20 e 25 anni, di origine slava ma
nate in Italia e provenienti dal
campo nomadi di Ciampino.
Addosso alle due ragazze, sor-

prese dalle due pattuglie di carabinieri mentre si aggiravano


allinterno della palazzina, sono stati trovati diversi arnesi da
scasso tra cui cacciaviti di vari
tipi e dimensioni proprio per
forzare le porte. Arrestate con
laccusa di tentato furto aggravato le due donne, con diversi
precedenti per furto, sono state
rinchiuse nel carcere Madonna

del Freddo di Chieti in attesa


della direttissima. Il doppio arresto di ieri, se da una parte conferma come il periodo delle feste sia particolarmente florido
per i ladri di appartamento,
dallaltra ricorda quanto sia importante, per le forze dellordine, la segnalazione tempestiva
da parte dei cittadini.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Scuole di legno incompiute DAmico: la viabilit sicura


Filippone fermo a 30 anni fa
Cordoma: non colpa mia
polemica a pianella

Montesilvano, lex sindaco lancia accuse dopo il dossier del ministero


Opere fermate dai miei successori, oggi i due istituti sarebbero necessari
MONTESILVANO

Ad avercele oggi, quelle due


scuole. Cos lex sindaco di
Montesilvano Pasquale Cordoma interviene in merito alla
mancata realizzazione delle
scuole di legno di via Migliorino Di Pietro e via Inghilterra.
Due delle principali incompiute di Montesilvano i cui cantieri, ormai dal 2012, giacciono
abbandonati alle intemperie.
Nel primo caso, ad essere eretto stato lo scheletro di quella
che avrebbe dovuto essere la
nuova scuola di Villa Carmine
e che oggi, invece, rappresenta
il segno tangibile della farraginosit degli iter burocratici
con annesso sperpero di denaro pubblico, considerando
che molti degli elementi sono
stati danneggiati irrimediabilmente da pioggia e neve, come
accertato recentemente da
una verifica tecnica sulla struttura. Nel secondo caso, invece, in via Inghilterra, il cantiere
si bloccato addirittura prima, alle sole fondamenta, con
buona pace degli alunni del
quartiere. Le due scuole, da realizzare con un leasing in costruendo da 2 milioni di euro
luna, sono finite anche
nellelenco delle 33 strutture
pubbliche incompiute censite
sul sito del ministero delle Infrastrutture.
Allindomani dellultima polemica, Cordoma sottolinea
che, se vero che le opere sono avviate durante la sua am-

Unimmagine della nuova via Pescara a Pianella

PIANELLA

La scuola di legno di via Migliorino Di Pietro unopera incompiuta

ministrazione, altrettanto vero che i cantieri si sono arenati


a causa delle amministrazioni
successive: In merito alle opere incompiute che troppo
spesso sono causa di sperpero
di denaro pubblico, tra le quali
vi sono le scuole di cui la mia
amministrazione ha avviato la
costruzione, commenta lex
sindaco, tengo a precisare
che lopera, nel suo complesso, faceva parte di un insieme
di investimenti che lasciai al
mio successore per un importo complessivo di 10 milioni di
euro. Tra queste vi erano le 4
scuole, una per ogni quartiere,

la cui progettazione fu a costo


zero perch interna. Gli edifici
erano antisismici e rispondevano ai pi moderni dettami
energetici. Loperazione era
un leasing in costruendo, cio
il Comune avrebbe iniziato a
pagare solo alla consegna dei
manufatti, consegna che sarebbe dovuta avvenire entro
260 giorni lavorativi dalla consegna dei lavori. Ma lamministrazione subentrante alla
mia, prosegue Cordoma, ha
deciso, anche con il consenso
di qualche rappresentante
dellattuale maggioranza, di
bloccare lopera, per la quale

avevo lasciato la disponibilit


economica, in quanto definita
la casa di Barbie. I cantieri sono stati bloccati durante lamministrazione Di Mattia perch, secondo lallora sindaco e
assessori, le scuole non sarebbero state funzionali. I tempi
per la realizzazione di un nuovo progetto prima, la constatazione che le casse dellente erano troppo vuote poi, hanno
portato allattuale situazione,
finita di recente anche in tribunale, con le imprese costruttrici che chiedono un risarcimento danni.
Antonella Luccitti

Nascono gli orti sociali curati da pensionati e disoccupati


Orti sociali per la coltivazione
di verdure e fiori a Montesilvano. Il progetto che si realizzer tra febbraio e marzo 2017 su
un terreno di propriet comunale in via Don, sulla Vestina,
pari a 3.600 metri quadrati
riservato non solo agli anziani
ma anche a casalinghe e giovani disoccupati.
Il prodotto della terra potr
essere rivenduto ai mercatini
rionali con la possibilit di piccoli guadagni per i coltivatori
occasionali che per tre anni diventeranno titolari dei piccoli appezzamenti. A ogni ortolano o fioraio sar assegnata una

porzione di terreno di 60 metri


quadrati ciascuno: in tutto ci
saranno 32 piccoli orti. Lidea
del consigliere Carlandrea Falcone, presidente della commissione Agricoltura e commercio, che, nelle pieghe di bilancio, riuscito a reperire fondi
per circa 20 mila euro per la
messa in opera di sistemi di irrigazione, pozzi e recinzioni dei
campi. Nelle prossime settimane il Comune emaner un bando di partecipazione.
Tra i requisiti richiesti per
lassegnazione, la residenza a
Montesilvano da almeno un
anno; essere disoccupati, inoccupati, lavoratori in cassa integrazione, in mobilit, pensiona-

Gabriella Di Lorito
RIPRODUZIONE RISERVATA

spoltore

lungo via vestina a montesilvano

MONTESILVANO

Non vero che Pianella isolata da un punto infrastrutturale, anzi oggi ha una viabilit
pi moderna e sicura. La
maggioranza del sindaco Sandro Marinelli non accetta la tirata dorecchie del consigliere
di opposizione Gianni Filippone, che critica le scelte sulla
viabilit e la circonvallazione
di Pianella ridotta a strada
per passeggiate. A intervenire
il capogruppo della lista Progetto Comune, lassessore Luisa DAmico, che pone laccento sulla fine dellimmobilismo
in cui la cittadina era piombata negli anni passati: Questa
collettivit lamentava unassenza di investimenti che risaliva ormai agli anni 90, periodo nel quale Filippone e DAmbrosio, contraevano un mutuo
di 7 miliardi di vecchie lire, del
quale le nuove generazioni
non hanno visto alcun beneficio, la circonvallazione infatti esiste solo nella fantasia di
Filippone, ma hanno ereditato
solo debiti. solo grazie a questa amministrazione se si finalmente colmata una lacuna

trentennale riprendendo gli investimenti sulla viabilit e sulle urbanizzazioni primarie che
finora hanno superato il milione di euro.
Secondo la DAmico, il consigliere Filippone avrebbe una
visione dello sviluppo del territorio ferma a 30 anni fa: La
viabilit a Pianella, conclude
DAmico, stata integralmente ripensata mettendo in rete
tutte le nuove arterie comunali, che oggi costituiscono un sistema pi funzionale, snello e
sicuro. Abbiamo creato, per i
giorni di interdizione del viale
principale, un anello a senso
unico, via Rieti-via Parigi-via
Villa de Felici-via Martiri Ungheresi, un sistema gi sperimentato la scorsa estate durante lisola pedonale, raccogliendo anche il consenso del
gestore del trasporto urbano
Tua e del comando dei carabinieri, che eviter i pericolosi
ed inquinanti ingorghi che si
creano nelle ore del mercato
settimanale, liberando anche
ulteriori spazi per i parcheggi.

ti; non essere gi agricoltore;


non aver avuto condanne penali per reati contro lambiente;
essere in grado di provvedere
direttamente, anche con laiuto di un familiare, alla coltivazione dellorto assegnato e non
avere altro membro di famiglia
che abbia presentato la stessa
istanza.
Lobiettivo dellorto sociale
laggregazione, la voglia di tenersi impegnati, spiega Falcone, che vorrebbe intitolare liniziativa a Giovanni Diodoro, indimenticato gastronomo della
zona, ma questa idea di orto
ha una marcia in pi perch daremo la possibilit ai coltivatori
occasionali non solo di riporta-

re a casa prodotti della terra, e


chi lo desidera potr darsi alla
floricoltura, ma anche di poterli rivendere nei mercatini rionali (stiamo pensando a una modifica del regolamento) allo
scopo di arrotondare le entrate
di famiglia. una operazione
che ha valenza sociale, economica, storica e culturale. Gli associati potranno eleggere un
presidente a capo dellaggregazione e i contratti che il Comune stipula scadranno ogni tre
anni, a meno che lorto non sia
coltivato per tre mesi consecutivi. In quel caso il contratto sar revocato. Entro marzo, contiamo di inaugurare la struttura.
(c.c.)

Premio a Tassone, 50 anni di musica

Una targa ricordo per festeggiare i 50 anni di carriera musi-

cale. Un premio per il maestro Artabano Tassone, direttore storico del Coro Polifonico di Spoltore e Francavilla al Mare, consegnato dalla consigliera di Spoltore Francesca Sborgia.

Penne Popoli Alta Val Pescara

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

SVOLTA PER 23 COMUNI DELLA VAL PESCARA


Anziani e disabili, sventata
la paralisi dellassistenza

31

SERVIZI SOCIALI
di Walter Teti
MANOPPELLO

Il giorno dopo la protesta dei lavoratori con la proclamazione


dello stato di agitazione e lappello al prefetto di Pescara, ecco
che arriva la proroga della gestione dei servizi sociali in 23 comuni della Val Pescara fino al 7
marzo 2017. Sventata la paralisi
dellassistenza a disabili, anziani e minori disagiati. Sar la
commissaria della comunit
montana Montagne Pescaresi
Cinzia De Sanctis, su delega della Regione, a firmare la proroga
alla cooperativa Samidad di
Lanciano che, dal 1 luglio scorso, subentrata allazienda speciale Maiella e Morrone in liquidazione.
Lavoratori e sindaci dei 23 comuni dellAmbito sociale 17 della Val Pescara tirano un sospiro
di sollievo per ora. Si sarebbe rischiato il blocco dei servizi sociali, inconcepibile per le necessit degli utenti. A dare la proroga avrebbe dovuto essere il Comune capofila dellAmbito 17,
Manoppello, ma fino a due giorni fa mancava ancora il placet di
5 enti (Roccamorice, Bussi sul
Tirino, Lettomanoppello, Scafa
e Tocco da Casauria). Ieri la situazione si delineata e ora ci
dovrebbe essere il tempo per
mettere a posto ogni cosa: alla
scadenza del 7 marzo sar proprio il Comune capofila a decidere come gestire lassistenza fino al 30 giugno 2017, data fissata per lo svolgimento di un bando europeo di gestione dei servizi stessi. Lettomanoppello ha
deliberato ieri, Roccamorice lo
ha fatto due giorni fa, Bussi lo far oggi. Discorso diverso per
Scafa e Tocco che sono in convenzione con la cooperativa sociale Mani Tese con un contratto che durer fino a settembre
2017, ma che giocoforza si risolver a giugno con il subentro di
un nuovo gestore.
Amministratori e assistiti sono soddisfatti del lavoro svolto
dalla Samidad che lavora con
trasparenza, spiega lassessore
ai Servizi sociali di Lettomanoppello Luciana Conte, ha raddoppiato i servizi nei comuni e a
costi pi contenuti. Ha altres attivato nuovi servizi di assistenza
agli anziani e disabili (ben 30 in

loreto aprutino

A un passo dalla scadenza, la Regione dice s alla proroga per la Samidad


Altri tre mesi per affidare la futura gestione. Zaccagnini: burocrazia dannosa

Una protesta delle dipendenti della Maiella e Morrone nei mesi scorsi sotto la sede della Regione in viale Bovio a Pescara

sei mesi) improntati sui piani


della non autosufficienza, non
intaccando fondi comunali e
non penetrando nelle tasche
delle famiglie.

La proroga era scontata, dice Oscar Pezzi, vice sindaco di


Alanno ed ex amministratore
della disciolta azienda speciale
Maiella e Morrone, ma senza il

provvedimento regionale non si


sarebbe potuto andare avanti e
di certo non si potevano bloccare i servizi essenziali di assistenza. Sembrava strano che non

ci fosse una soluzione pronta,


interviene il sindaco di Tocco
da Casauria Riziero Zaccagnini, la burocrazia non pu precipitare fino al blocco di una sem-

plice decisione. Parliamo di un


atto - la proroga di un servizio legato semplicemente alla necessit di nuovi ambiti sociali di
insediarsi pienamente per poi
espletare i bandi per la gestione
dei servizi. Non era in definitiva
una questione difficile da risolvere.
Allappello per aderire al nuovo Piano sociale e a Manoppello
comune Capofila, manca solo
Scafa che lo far appena possibile visti che ormai i tempi si sono
dilatati anche perch, ricorda
il sindaco Maurizio Giancola,
noi siamo affidati alla cooperativa Mani Tese da quando ci
sganciammo dallazienda Maiella e Morrone. Anche i servizi
del nostro comune rientreranno dunque nella gestione complessiva dellambito sociale.
Tranquillo e riconoscente verso i colleghi e le amministrazioni dambito il sindaco di Manoppello Giorgio De Luca, che
gli hanno dato fiducia nella
prossima gestione dei servizi: I
Comuni si troveranno a dover
fare un lavoro di composizione
del proprio piano di zona che
necessariamente coinvolger le
proposte anche delle associazioni del territorio. Il tutto andr relazionato ai costi: noi abbiamo
la proposta di integrare l'assistenza diretta con voucher lavoro per chi potr svolgerli. Resta
aperto il credito di 6 mensilit,
della 14esima e dei Tfr non pagati ai 60 dipendenti: un aspetto
spinoso che dovr trovare una
soluzione definitiva al pi presto.
RIPRODUZIONERISERVATA

Battuta sugli agrari, polemica su DAlfonso


Il presidente della Regione ironizza sui periti di Alanno. E Di Benigno si infuria: ora ci chieda scusa
ALANNO

Lui, Fernando Di Benigno, perito agrario, agronomo e docente e presidente degli ex allievi dellIstituto agrario Cuppari di Alanno, la giudica una
sortita infelice. Il protagonista
della battuta che innesca la po-

lemica il governatore Pd Luciano DAlfonso che ieri in


consiglio regionale per illustrare il bilancio ha detto che persino un perito agrario di Alanno sa fare una moltiplicazione
(51 x 29). Voglio ricordare al
nostro presidente, dice Di Benigno, che la figura del perito

agrario nasce per gestire


unazienda agraria in toto.
Inoltre il perito agrario ha un
ordine professionale che gli
permette di svolgere diverse
attivit fra le quali redigere bilanci di aziende agrarie e effettuare stime di fondi. SullItas,
ricordo al presidente, che in

pi di 150 anni ha contribuito


a formare periti agrari che hanno ricoperto ruoli di primissimo piano in enti privati e istituzioni come il ministero
dellAgricoltura e molti di loro
hanno proseguito gli studi universitari affermandosi nel
campo della medicina, dellin-

gegneria e, pu sembrare strano al governatore, ma ci sono


anche commercialisti con un
diploma di perito agrario. Di
Benigno esige da DAlfonso
pubbliche scuse nei confronti dei pi di mille periti agrari
diplomati allItas.
(w.te.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Babbo Natale della salute nelle scuole


La Lega contro i tumori insegna la corretta alimentazione ai bambini di Passo Cordone e Saletto

LORETO APRUTINO

La Lilt (Lega italiana lotta contro i tumori) porta nelle scuole


di Loreto Aprutino il'Babbo
Natale della salute, un Santa
Claus che ai bambini ha portato un sacco pieno di informazioni utili per imparare sin dall'
infanzia a prevenire l'insorgenza dei tumori, adottando uno
stile di vita sano. E' successo
nella scuola primaria di Passo

Cordone e nella scuola dell'infanzia di Saletto, un'iniziativa


che rappresenta il primo passo
del progetto Sistema Salute
che porteremo su tutta la provincia nel 2017, con l'obiettivo
di formare ovunque studenti
che siano operatori di prevenzione.
Lo ha detto il professor Marco Lombardo, presidente della
Lilt sezione di Pescara e coordinatore della Lilt Abruzzo, che

arrivato nelle due scuole elementari di Penne accompagnato dalla psiconcologa Maria Di
Domenico, Annamaria Melis,
componente del direttivo Lilt e
lettrice, con la professoressa
Carla D'Angelo, direttivo Lilt, e
la dottoressa Mangiocco. Ad attenderli la dirigente dell'Istituto comprensivo di Loreto Aprutino Lorella Romano, 25 bambini della scuola dell'infanzia e
36 studenti della scuola prima-

ria, con i rispettivi insegnanti.


Dal 2017, ha aggiunto Lombardo, cominceremo a lavorare nelle due scuole di Loreto iniziando la nostra attivit laboratoriale per la formazione di piccoli operatori della prevenzio-

ne che poi possano raccontare


la propria esperienza a casa,
con i genitori e i nonni, o anche
con i propri amici. La Lilt investe sulla preparazione dei ragazzi che non sono il nostro futuro,
ma sono il nostro presente. Ad

accompagnare tutti gli operatori della Lilt nelle scuole stato


un ospite speciale, il Babbo Natale della Salute, che ha consegnato ai bambini i gadget della
Lilt e una copia del libro sulla
corretta alimentazione.

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

Chieti

32

Centralino Tel.0871/330300
Fax Tel.0871/330914
Pubblicit Tel.085/441231

e-mail: red.chieti@ilcentro.it

Si incendia il pulmino dei migranti


Torrebruna, il mezzo prende fuoco sulla Provinciale: il conducente in salvo
TORREBRUNA

Il pulmino incenerito dopo lintervento dei vigili del fuoco

Brutta disavventura per un operatore del centro immigrati di


Schiavi dAbruzzo. Luomo,
mentre marted sera percorreva la strada provinciale 212 al
volante di un Fiat Scudo, in un
tratto in salita stato costretto
ad abbandonare il furgone che
poco dopo si incendiato. Il
conducente riuscito ad allontanarsi in tempo. Del furgone,
invece, resta solo la carcassa incenerita. Davanti al mezzo av-

volto dalle fiamme qualche automobilista di passaggio ha temuto ci fossero feriti. Il furgone invece era vuoto. A bordo
non cera nessuno dei ragazzi
del centro, conferma il responsabile Simone Caner. Tutto
successo allimprovviso. Il motore del furgone si surriscaldato. Il conducente stato bravo
ad accorgersi che cera qualcosa che non andava. Cos ha raggiunto un tratto di strada sufficientemente largo per la sosta,
ha fermato il furgone ed sce-

so. Poi, accortosi del fumo, si


allontanato prudentemente dal
mezzo ed ha chiamato i vigili
del fuoco. Prima ancora che potesse terminare la telefonata ha
sentito una vampata. Pochi secondi dopo il furgone era completamente avvolto dalle fiamme. Un enorme fal che ha rischiarato a giorno la vallata. I
soccorritori sono riusciti a spegnere il rogo prima che le fiamme spinte dal vento potessero
attaccare la vegetazione. Non
appena sono stato avvertito

dellaccaduto mi sono sincerato che lautista stesse bene. Il


danno resta, ma quello che importa che non ci siano persone ferite o ustionate, dice Caner. I carabinieri, arrivati sul posto insieme ad altri soccorritori,
cercheranno di capire quale
possa essere stata la causa del
surriscaldamento del motore
del furgone. Non escluso un
corto circuito. Caner far arrivare prima possibile un nuovo
mezzo a Schiavi in sostituzione
del furgone incenerito. (p.c.)

accordo pilkington-mercedes

Parabrezza intelligenti creati a San Salvo


Permettono di salvare vite umane perch segnalano pericoli a chi guida. La fabbrica abruzzese assume 63 giovani
di Paola Calvano
SAN SALVO

I parabrezza del futuro saranno realizzati a San Salvo. Ad


annunciarlo, con legittimo orgoglio, stato il presidente della Pilkington, Graziano Marcovecchio. Nsg Pilkington ha, infatti, firmato un contratto con
la Mercedes per la fornitura
dei nuovi parabrezza tecnologici, capaci di avvisare il guidatore per tempo della presenza
di ostacoli o figure umane sulla strada.
Pilkington sar lunico fornitore dei parabrezza speciali
per la guida assistita. Questo
significa importanti ordinativi
da soddisfare e, quindi, lavoro
per i dipendenti. La realizzazione del nuovo prodotto dovrebbe iniziare nel 2018. Laccordo stato raggiunto grazie
alla qualit dei prodotti Pilkington. Particolare per il quale il
presidente Marcovecchio ha
ringraziato i lavoratori. E per
dimostrare stima e riconoscenza ai dipendenti, che Marcovecchio considera componenti della grande famiglia Pilkington, il presidente il giorno di
Natale ha raggiunto la fabbri-

tolleranza zero

Test alcolico anche a chi si rifiuta di farlo


CHIETI. Per rendere pi rapido,
affidabile e tracciabile
l'accertamento dell'eventuale
assunzione di sostanze
stupefacenti, psicotrope o
alcoliche da parte di persone
coinvolte in incidenti stradali, sul
lavoro o di altra natura, la Asl
Lanciano Vasto Chieti ha
integrato la procedura interna
sulla cosiddetta catena di
custodia dei campioni biologici
sottoposti ad analisi. Il nuovo
documento frutto di una stretta
collaborazione con la Prefettura
e la Procura della Repubblica di
Chieti, anche alla luce della
nuova normativa che ha
introdotto i reati di omicidio
stradale e lesioni personali
stradali. Il Prefetto Antonio
Corona ha accolto con molto

favore l'iniziativa illustrata dalla


Asl, su proposta della Polizia
Stradale. Tra le novit, nel caso in
cui l'esaminando neghi il suo
consenso all'accertamento
clinico tossicologico, la Polizia
Giudiziaria procede direttamente
a nominare il personale sanitario
(medico o infermieristico) quale
ausiliario di Polizia Giudiziaria ai
fini dell'effettuazione del
prelievo coattivo. La procedura
codifica, tra l'altro, in maniera
puntuale le modalit di
conservazione dei campioni
biologici per eventuali esami di
secondo livello per la conferma
dei risultati gi ottenuti. La
novit avr effetti pratici anche
sulle lungaggini processuali
perch fornir allaccusa, e alla
difese, dati certi sugli indagati.

ca per fare personalmente gli


auguri ai dipendenti della portineria, dellinfermeria e del
float.
I parabrezza intelligenti saranno realizzati con il nuovo

forno ad alta innovazione tecnologica che produce parabrezza con serigrafia. Limpianto stampa, allinterno delle due lastre di vetro cristallino, un bordo per i raggi solari.

Operai a lavoro nello stabilimento di San Salvo

I parabrezza con serigrafia sono richiesti da tutte le case automobilistiche. Il nuovo impianto stato attivato a giugno. La sistemazione del nuovo forno ha comportato un in-

vestimento di 1.200.000 euro.


Una somma importante che
racconta la voglia di esserci ancora in futuro. Limpianto andr a sostituire completamente il forno Selas 2.

IL GRANDE JAZZ A CHIETI

Ajmar, Ottolini e il premio a Fumo


Al Teate Winter Festival in scena la musica dei film di Buster Keaton
CHIETI

Mauro Ottolini

Francesca Ajmar

Francesca Ajmar insieme al


suo quartetto e Mauro Ottolini con i suoi Sousaphonix oggi, a partire dalle 21, sul parcoscenico del Supercinema
(in via Spaventa) per il penultimo appuntamento con il
Teate Winter Festival. Continua tra jazz e bossanova
l'evento musicale dellinverno, con la direzione artistica
del maestro Michele Di Toro
e la collaborazione dell'ormai nota project manager
Grazia Di Muzio, una produzione diretta dal maestro Fa-

bio DOrazio. Oggi anche la


proiezione di The seven
chances (1925) di Buster Keaton.
Immagini e musica si fonderanno, Il gruppo di Ottolini proporr dal vivo la colonna sonora del film. Incentrata intorno alla vita di un ragazzo dai modi impacciati,
scorrer la storia di uneredit improvvisa e inaspettata,
le vicissitudini di un matrimonio necessario, che scateneranno tragicissime conseguenze. Ma prima Francesca
Ajmar: milanese, studia come polistrumentista, poi si

specializza nelluso della voce con insegnanti di grido come Tiziana Ghiglioni, Sheila
Jordan, Jane Clayton. Titolare della cattedra di Canto
Jazz dal 1999 a Pavia, nel
2002 viene votata dalla rivista
Musica Jazz tra i migliori giovani talenti italiani. Nello
stesso anno esce il suo primo
album A - Beat, ne l'autrice
oltre che l'interprete.
Ha pubblicato sei dischi a
suo nome, dedicati alla musica brasiliana, trovando anche il tempo per laurearsi in
architettura. E con Massimo
Manzi alla batteria, Tito

E pare che siano previsti anche nuovi investimenti. Soddisfatti i rappresentanti sindacali che in questi giorni hanno incontrato i dirigenti del colosso
vetrario. Dopo anni di crisi e
solidariet limportante accordo con la Mercedes sicuramente una notizia che fa tirare
un grosso sospiro di sollievo.
Gli ammortizzatori sociali restano, ma i 1.800 dipendenti
sono tutti disposti a fare sacrifici per il bene dellazienda e
dei livelli occupazionali. Ancora di pi ora che Pilkington riprende ad investire. La crisi
obbliga alla prudenza ma il futuro, dopo le ultime notizie, fa
meno paura ai lavoratori.
Insieme alla Denso (laltro
colosso che ora raccoglie i frutti di un proficuo piano di rilancio con importanti investimenti), Pilkington ha ripreso a
scommettere sul futuro e sui
giovani. Unaltra importante
novit del 2017 sar lassunzione a maggio di 63 giovani. Una
notizia che fa ben sperare sulla
ripresa. Dalla salute della Pilkington dipende un grande indotto formato da una miriade
di piccole e medie aziende.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mangialajo al contrabasso e
Marco Bianchi al vibrafono
questa sera un ampio e colorato repertorio di mbp e di
bossanova. E poi Ottolini,
che ha arrangiato musiche
anche per Michael Jackson.
Veronese, si diploma nel
1992, ma in realt resta un
polistrumentista. Da giovanissimo approfondisce il linguaggio di tutti gli ottoni, per
poi comporre numerosi brani Jazz, ricevendo tantissimi
riconoscimenti.
Con all'attivo venti dischi,
vanta oltre 150 collaborazioni come sideman. Nel 2016
stato proclamato dallUnesco Ambasciatore alla cultura del Veneto". E infine una
sorpresa: sar il celebre pianista Marco Fumo a ritirare il
premio alla carriera.
Edoardo Raimondi
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

LAquila

33

LAquila-VialeCorradoIV,50
Centralino Tel.0862/61444-5-6
Fax Tel.0862/22483
Pubblicit Tel.0862/319301

e-mail: red.aquila@ilcentro.it

sulmona, IL SALUTO DEI COMPAGNI DI CLASSE


Giallora
studiaviperch
volevipartire
Seisempre stata
laragazza del
peaceelove,dei
sorrisiedelle
pashmine
allamoda
di Federica Pantano
SULMONA

Eri quella del peace and love,


dei sorrisi, delle pashmine alla
moda. Studiavi perch volevi
partire, perch Sulmona, gi
allora, ti stava stretta. E lontano da Sulmona sei corsa incontro alla tua felicit e al tuo destino ingrato. Non riescono a
farsi una ragione di quanto accaduto i compagni di classe di
Fabrizia Di Lorenzo, la 31enne sulmonese uccisa nellattentato terroristico del 19 dicembre a Berlino.
Cos hanno affidato a una
lettera il dolore per la perdita
del sorriso pi bello del VBL
del Liceo linguistico Vico.
Limmagine della classe rimasta intatta per anni raccontano i ragazzi ferma a
quei giorni prima degli esami
di maturit, a quellultima gita
scolastica in Germania, con le
canzoni di Ligabue e dei Negrita in sottofondo.
Poi, dopo anni di silenzi,
continua la lettera, di colpo
quella notizia, quel tuo nome
al Tg sentito per caso in mezzo
ad altri. La certezza di unomonimia, o di aver capito male.
Poi, Sulmona. E noi del VBL ci
siamo fermati tutti, ognuno
nella sua vita cos lontana da
quei momenti, tutti insieme,
ognuno di noi cos preso da altro. Un attimo di apnea e improvvisamente eravamo nuovamente noi della classe, a
chiederci cosa ci stava accadendo.
Sono passati tre lunghi giorni di ansia e agonia dalla notizia dellattentato in un mercatino natalizio a Breitscheidplatz, in pieno centro a Berlino, in

I ragazzi della V BL del liceo linguistico Vico: nel circoletto rosso lallora studentessa Fabrizia Di Lorenzo

I ricordi di scuola con Fabrizia


Ecco lultima lettera degli amici
Gli ex studenti del Liceo linguistico dedicano pensieri alla giovane uccisa nellattentato di Berlino
Lottavi per lintegrazione ed eri bellissima. Alle nostre foto da oggi mancher un tassello
cui Fabrizia risultava fra i dispersi. Solo il 22 dicembre, dopo gli esami del Dna, le autorit tedesche hanno confermato
che il corpo trovato vicino alle
bancarelle dei regali di Natale
era di Fabrizia. In un attimo le
speranze si sono spente e la citt sprofondata nel lutto.
Da oggi non sar pi cos,
riflettono i compagni di classe,
alle nostre foto, da oggi, mancher un tassello. Il tuo. Improvvisamente siamo cresciuti. Arrabbiati, feriti, abbiamo
imparato che alcune volte i sogni si spezzano. Nessuno mai
avrebbe immaginato che la
sua vita potesse essere spezzata proprio da chi fa della cultu-

ra dellodio e della dis-integrazione una ragione di vita e


di morte allo stesso tempo.
Avevamo neanche ventanni, continuano i suoi amici,
eravamo giovani e pieni di
belle speranze. Convinti che
dopo quel diploma la vita ce la
saremmo presa e lavremmo
fatta diventare esattamente come sognavamo. Eravamo illusi, forse. Ma bellissimi. E tu eri
una di noi. Convinta che avresti lottato per quei principi che
ti stavano a cuore. Uguaglianza, integrazione, tolleranza.
Quei principi, forse, che ti hanno tradita.
Uguaglianza, integrazione e
tolleranza erano i valori in cui

Fabrizia Di Lorenzo

Fabrizia Di Lorenzo credeva


prima ancora di diplomarsi e
prima ancora che il terrorismo
entrasse nelle vite quotidiane
dellOccidente. Da qui anche
la sua voglia di andar via e di
misurarsi con realt diverse e

La 31enne
frequentava la VBL:
Lontano da Sulmona
sei corsa incontro
alla tua felicit e al tuo
destino ingrato. Abbiamo
imparato che alcune volte
i sogni si spezzano
pi grandi.
Studiavi perch volevi partire, perch Sulmona, gi allora, ti stava stretta, concludono i compagni di classe, e lontano da Sulmona sei corsa incontro alla tua felicit e al tuo

Melilla al ministro: Salvare il call center


Interrogazione sulla commessa dellInps: un servizio fondamentale svolto da 560 operatori
LAQUILA

Una manifestazione a difesa dei posti di lavoro al call center

Uninterrogazione a risposta
scritta sui 560 lavoratori del contact center Inps dellAquila stata presentata al ministro del Lavoro dal parlamentare abruzzese di Sinistra italiana Gianni
Melilla. Sono 560 le persone
(di cui il 25% disabili), scrive
Melilla, che da circa 6 anni
svolgono per lInps un servizio
fondamentale. In una lettera al
presidente dellInps criticano
lintenzione di emanare una gara di fatto, al massimo ribasso
rispetto al solo costo del lavoro.
Secondo i lavoratori aquilani,

lInps sul bando avrebbe omesso alcune cose importanti: lapplicazione della recente clausola sociale che prevede la continuit del rapporto di lavoro in
caso di subentro di nuova
azienda, la sua applicabilit anche ai dipendenti delle imprese
in subappalto, e il possibile utilizzo strumentale del trasferimento del personale in altre sedi. Inoltre, prosegue Melilla,
manca la previsione nel bando
di gara del possesso di livelli minimi di professionalit degli
operatori e della valorizzazione
del personale disabile oltre la
quota dobbligo. importante

ricordare che il contact center


dellInps lazienda che occupa il maggior numero di persone nel territorio del cratere del
sisma. Lassenza di questi elementi rischia inevitabilmente
di provocare allAquila non solo
un problema occupazionale,
ma un vero e proprio dramma
sociale oltre a ridurre i livelli di
efficacia e qualit di un servizio
penalizzando fortemente i cittadini. Il nuovo appalto sar aggiudicato in base allofferta migliore, ma senza questi chiarimenti potrebbero esserci forti
pericoli occupazionali. Per
lInps i risparmi conseguenti a

destino ingrato. Intanto, continua in citt il via via di persone che lasciano lumini e fiori
accanto al monumento ai caduti di piazza Tresca, diventato il luogo simbolo del ricordo
di Fabrizia, dopo la fiaccolata
di una settimana fa. La citt
non vuole dimenticare e nel
rispetto della richiesta di riservatezza della famiglia preferisce lasciare un messaggio silenzioso. Intitoleremo sicuramente qualcosa a Fabrizia, interviene la presidente del consiglio comunale, Katia Di Marzio, ma per ora troppo presto, visto che vogliamo farlo in
condivisione con la famiglia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

previsioni di costo del lavoro


anche al di sotto dei minimi
contrattuali costituirebbero solo apparentemente un risparmio per il bilancio dellente.
Lazienda subentrante potr
usufruire di agevolazioni allassunzione, derivanti da Fondi
nazionali ed europei, fino al
50% del costo lordo del personale per 2 anni. Il costo totale a
carico della collettivit sar
quindi anche molto superiore
ai 33.000 euro medi per ciascun
lavoratore. Sarebbe un enorme
sperpero di risorse pubbliche a
fronte del mantenimento del
medesimo numero di occupati
precedenti con il rischio di finanziare di fatto con risorse
pubbliche il profitto di imprese
private. Si chiede di intervenire
per verificare la situazione e
scongiurare un grave rischio occupazionale.

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

Teramo

34

Teramo PiazzaMartiri,24
Centralino Tel.0861/245230
Fax Tel.0861/243819
Pubblicit Tel.0861/240006

e-mail: red.teramo@ilcentro.it

Incubo terremoto

Ater, cifre da disastro


Lesionate 123 palazzine
Segnalazioni per danni in 1.382 alloggi popolari da Valle Castellana a Roseto
Su 36 edifici controllati finora 32 sono inagibili. Sgomberate 413 abitazioni
Lamministratore
unicoRampini:
Ripareremo
subitole case
conidanni
menogravi
per farrientrare
lefamiglie
primapossibile
di Gennaro Della Monica
TERAMO

I pesanti effetti del sisma si misurano anche con le cifre dei


danni al patrimonio Ater. Le case popolari e le famiglie che le
abitano hanno pagato un conto salato alla brutalit della terra che si muove scuotendo tutto quello che c sulla sua superficie. A quasi due mesi dalla
scossa pi violenta, quella del
30 ottobre, che non ha fatto vittime ma lasciato profonde ferite sul territorio, il bilancio
dellazienda regionale che ge-

Residenti delle ultime case Ater sgomberate a Colleatterrato e (in alto a destra) lamministratore dellAter di Teramo Federico Rampini

stisce gli alloggi destinati ai meno abbienti composto da numeri in cui prendono corpo le
dimensioni di un disastro. Sono 1.382 le segnalazioni arrivate allAter da tutta la provincia
per appartamenti che, con diversa intensit, hanno riportato danni durante lo sciame sismico iniziato il 24 agosto.
Lemergenza ha coinvolto 123

sulla Bonifica ad ancarano

Investe un uomo e scappa


Caccia al pirata della strada
ANCARANO

Investe un uomo fermo lungo la


fondovalle del Tronto e scappa
senza prestare soccorso. Sono
in corso le ricerche del conducente di una macchina di grossa
cilindrata di colore scuro che,
marted sera, prima della mezzanotte, ha investito, ferendolo
gravemente ,un 46enne di Ascoli Piceno. Lautomobilista, sceso della vettura rimasta parcheggiata sulla corsia opposta,
era sul ciglio della strada e forse
si stava accingendo ad attraversare.
Secondo le ricostruzioni fatte
dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Alba Adriatica diretta dal
luogotenente Gregorio Camisa
e coordinati dal maggiore Emanuele Mazzotta il conducente
dellauto pirata lo ha travolto a
tutta velocit ed poi scappato
senza prestare soccorso. Linvestimento si verificato lungo la
Provinciale 1 del Tronto tra An-

carano e Castel di lama, in una


zona non illuminata. Linvestito
stato soccorso da alcuni automobilisti di passaggio che hanno chiamato il 118. Le sue condizioni sono apparse subito gravi tanto che lambulanza del 118
ha trasportato luomo allospedale Mazzoni di Ascoli dove
stato ricoverato in prognosi riservata per un politrauma. Secondo i medici non in pericolo
di vita, ma le sue condizioni sono gravi. Lunica testimone
dellinvestimento una donna
che era in auto a poca distanza e
che ha assistito alla scena scorgendo la sagoma dellautomobilista pirata. I carabinieri della
compagnia di Alba Adriatica lo
stanno cercando chiedendo anche la collaborazione dei colleghi piceni. A terra non ci sono
segni di frenata n pezzi di carrozzeria dellauto il cui conducente gi incappato nel reato
di omissione di soccorso.
Alex De Palo
RIPRODUZIONE RISERVATA

edifici sparsi in unarea che va


da Valle Castellana a Roseto e
per i quali sono stati avviati
controlli da parte di tecnici
dellazienda e successivamente della Protezione civile per le
valutazioni definitive. Allesito
delle verifiche sono stati sgomberati 413 appartamenti, circa
il 35% di quelli in cui erano stati
segnalati danni, con quasi

1.300 sfollati.
In pratica, delle 36 palazzine
sottoposte finora ai controlli
definitivi, 11 risultano di categoria E, quindi gravemente lesione, 21 sono indicate come B,
sgomberate anche con danni riparabili in tempi brevi, e solo
quattro rientrano tra quelle agibili. Il capoluogo ha pagato il
tributo pi alto, con 18 edifici

evacuati. Le situazioni pi gravi riguardano immobili risalenti agli anni 60, con problemi
pregressi di manutenzione,
spiega lamministratore unico
dellAter Armando Rampini,
e per i quali simpone una riflessione che consideri labbattimento e la ricostruzione ex
novo.
Per il momento mancano in-

dicazioni su come procedere. I


decreti emessi finora dal governo non fanno riferimento alle
case popolari n alle modalit
da seguire per gli interventi di
riparazione dei danni. Rampini, comunque, ha delineato
una strategia per affrontare
lemergenza cercando di limitare i disagi a carico degli inquilini. Faremo partire per primi
gli interventi sugli immobili di
categoria B, spiega in modo
da far rientrare il prima possibile la maggior parte delle famiglie sfollate.
Le palazzine con i danni
maggiori richiederanno tempi
pi lunghi e valutazioni, da fare
insieme a Luciano DAlfonso
nella doppia veste di presidente della Regione e vicecommissario alla ricostruzione, sullopportunit di abbatterle per rimpiazzarle con edifici a norma.
LAter ha a disposizione somme da impiegare nei lavori di
somma urgenza destinati alle
problematiche pi impellenti.
Resta in attesa, per, di ordinanze specifiche che detteranno criteri, sulla scia della procedura avviata per le scuole, destinati a orientare gli interventi
necessari verso affidamenti diretti alle imprese, per risparmiare tempo, o gare dappalto
con passaggi burocratici pi articolati. Al momento, per,
limpegno dellazienda resta
concentrato sulle verifiche. I
tecnici hanno iniziato dalle situazioni pi critiche registrate
a Teramo e Montorio, ma per
smaltire le richieste con le
squadre sa dispoizione ci voranno ancora sei mesi.
RIPRODUZIONERISERVATA

Perseguita la ex con trecento sms


Il giudice lo condanna a dieci mesi per stalking e a risarcire i danni alla donna
TERAMO

A raccontare la paura ci sono


quei trecento sms ricevuti in
meno di cinque mesi, fino a 9
o 10 al giorno. Offensivi e minacciosi scrive il giudice Flavio Conciatori nelle motivazioni della sentenza con cui
ha condannato a dieci mesi il
50enne teramano accusato di
stalking nei confronti della
sua ex.
Non solo la condanna penale, ma anche un risarcimento alla vittima (costituitasi parte civile) con una provvisionale immediatamente esecutiva di duemila euro. Il che
in un procedimento di questo genere segna un precedente non di poco conto. Perch storie come queste scivolano nelle aule di giustizia come in una catena di montaggio. Drammaticamente uguali. A volte con particolari diversi in scenari che si ripetono. Come quella di questa

Un teramano condannato per stalking alla sua ex

quarantenne teramana che


dopo aver lasciato luomo
con cui ha avuto una lunga relazione sentimentale precipita in un inferno. Tra telefonate e messaggi di minaccia, pedinamenti, inseguimenti per
strada fino a incursioni notturne nel suo giardino per lasciare inquietanti mazzi di
fiori. E anche lettere e cartoline di minacce per chiederle

di tornare insieme. Lei pensa


che primo o poi tutto finir,
ma cos non . Telefonate e
sms continuano, lui continua
a pedinarla e lei comincia ad
avere paura. Fino al punto di
denunciarlo assistita dallavvocato Monica Passamonti.
Cos scattano le indagini, luomo viene indagato, rinviato a
giudizio, processato e, in primo grado, condannato. Per-

ch scrive il giudice Conciatori nelle motivazioni: la deposizione della parte civile risultava lineare, coerente e non
astiosa, dunque sostanzialmente credibile. Per altro verso le ulteriori risultanze istruttorie confermavano lattendibilit della teste. In particolare i messaggi Sms confermano e rafforzano il contesto di
vera e propria assillante persecuzione posta in essere dal
prevenuto nei suoi confronti
per indurla a riprendere la relazione affettiva da lei interrotta. E aggiunge: Anche
dal punto di vista psicologico
le conseguenze del comportamento persecutorio risultavano rilevanti, essendo la donna precipitata in uno stato ansioso tale che, per timore di
incontrare limputato in ogni
luogo da lei frequentato, aveva paura di uscire con degli
uomini, tanto da sottoporsi a
visite psichiatriche.
(d.p.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

35

e-mail: spettacoli@ilcentro.it

ARTE IL CASO

oggi a teramo

Maratona Bach
con il violino
di Chiara
Morandi

Federico Spoltore

di Valeria Chichi

L'

appello di Lia Spadoni


Spoltore al presidente
della Regione Abruzzo,
colpisce e commuove. 101 anni compiuti, oggi, sono l'inimmaginabile traguardo, ma la
signora, un tempo pittrice,
non silascia solo festeggiare.
Lia lancia il cuore oltre
l'ostacolo e scrive a Luciano
D'Alfonso, per tentare di salvare da un progressivo degrado
la casa natale del maestro
abruzzese Federico Spoltore,
classe 1902 e scomparso
nell'88, che fu suo cognato.
Oggi, le porte della casa studio di Spoltore nel cuore medievale di Lanciano, sono
chiuse al pubblico.
L'umiditche dell'arte se ne
infischia, sta lesionando il suggestivo ciclo di affreschi che
l'artista realizz al piano terra
e al primo piano, a causa di un
danno alla rete idrica.
Un patrimonio, quello dell'
arte di Spoltore, che rischia
quindi di essere compromesso nell'impotenza della famiglia che non riesce a sostenere
questa spesa e nell'indifferenza della politica, almeno fino
ad ora.
Questo il grande dolore di
Lia.
Auspico davvero che la Regione possa sostenere la signora Lia nella tutela dell'opera artistica di Spoltore, dice Vittorio Sgarbi, interpellato sulla vicenda dal Centro.
Federico Spoltore un artista visionario di grande interesse, spiega ilcritico, la casa
natale che conosco bene, un
luogo da salvaguardare, perch stato conservato dalla famiglia nel suo insieme. Di gusto dannunziano, rappresenta un'epocae conserva tutte le
testimonianze dell'artista.
Federico Spoltore che divise la sua vita artistica tra
l'Abruzzo e Roma, raggiunse
la fama internazionale come
ritrattista di Mussolini, di alcuni membri della casa reale e
perfino di Adolf Hitler. Quindi
di Einstein e di Truman.
Il ritratto a papa Pio XII che
realizz nel 1947, divenne il ritratto ufficiale del pontefice
durante l'Anno Santo del
1950.
Poi, negli anni Sessanta, la
svolta. Dopo un viaggio in
America per ritrarre il presidente degli Stati Uniti d'America e i personaggi di spicco di
Hollywood, Spoltore, stanco
della vita mondana e alla ricerca di una dimensione pi spirituale, fece ritorno alle sue
montagne d'Abruzzo, mise da
parte lo stile tradizionale che
gli aveva dato il successo e si
lanci nella grande avventura
dell'arte astratta non figurativa e simbolica, dando vita alla
teoria artistica del centroemotivismo.
E la casa natale di Lanciano

Chiara Morandi

TERAMO

mo aperto, nonostante i danni, la casa natale al pubblico


per due giorni: sono arrivati
pi di seicento visitatori. Nonna Lia era felice, perch quando era in vita, zio Fef, Federico Spoltore, aveva consacrato
la sua casa ai puri ideali e ai valori della famiglia e dell'ospitalit.
La parola ora va al presidente della Regione.

Questa sera alle 21, nella Sala


polifunzionale della Provincia
a Teramo, in programma
una Maratona Bach con la violinista Chiara Morandi. Nel
corso del concerto, che fa parte della rassegna Il Solista e
l'Orchestra
organizzata
dallassociazione orchestrale
da camera "Benedetto Marcello", la Morandi eseguir tutti i
concerti per violino e orchestra d'archi di Johann Sebastian Bach, sotto la direzione
del maestro Mario Ruffini:
Concerto in La minore BWV
1041, Concerto in Mi maggiore BWV 1042, Concerto in Sol
minore BWV 1056a, Concerto
in Re minore BWV 1052a.
Il concerto di questa sera sar dedicato alle vittime del terremoto di Amatrice e, in particolare, a una di loro: Antonella
Puccio.
Chiara Morandi ha studiato
violino sotto la guida del maestro Andrea Tacchi al conservatorio Cherubini di Firenze
dove si diplomata nel 2000
con il massimo dei voti. Ha poi
proseguito i suoi studi in Germania alla Musikhochschule
di Freiburg sotto la guida di Nicolas Chumachenco. Nel 2006
ha vinto il concorso per spalla
dei secondi violini all'Ort-Orchestra della Toscana, ruolo
che ricopre tuttora. Nel 2009
ha vinto il concorso internazionale per violino bandito dal Teatro alla Scala di Milano. Nel
2014 risultata vincitrice 1a in
graduatoria all'audizione per
il ruolo di Concertino dei primi violini con l'obbligo della
Spalla presso l'Orchestra del
Teatro Carlo Felice di Genova.
Chiara Morandi ha collaborato spesso con diverse orchestre in qualit di spalla tra cui l'
Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova e, dal 2007, per
volont di Salvatore Accardo
ricopre il ruolo di spalla dei secondi violini nell'Orchestra da
camera italiana da lui stesso
creata, con cui si esibita nel
2012 nel programma televisivo di Fabio Fazio "Che tempo
che fa" in onda su Rai 3.
La Morandi ha all'attivo pi
di mille concerti tra cui numerosi recital ed esibizioni solistiche in tutta Europa.
Il biglietto dingresso al concerto costa 10 euro. L'ingresso
per gli studenti delle scuole ad
indirizzo musicale, del liceo
musicale e del conservatorio
gratuito.

RIPRODUZIONERISERVATA

RIPRODUZIONERISERVATA

La Sala dei ritratti nella casa lancianese del pittore Federico Spoltore

Salviamo la casa
di Federico Spoltore
nella sua Lanciano
La cognata del grande pittore abruzzese lancia un appello
al presidente della Regione. Sgarbi: luogo da salvaguardare
Sopra, Anna
Spoltore
nipote
dellartista
di Lanciano
scomparso
nel 1988
a 86 anni
A sinistra
Lia
Spadoni
Spoltore,
101 anni
compiuti oggi,
autrice
della
lettera-appello ( a fianco)
al presidente
della Regione
Luciano
DAlfonso

testimonianza di tutto il suo


complesso percorso artistico.
Il palazzetto risale al Cinquecento ed di propriet degli Spoltore, dichiarato di notevole interesse storico e artistico dal ministero dei Beni culturali nel 1987, stato riconosciuto dalla Regione Abruzzo
CasaMuseo nel 2001.
Purtroppo il Comune non
ha i fondi per affrontare
l'emergenza, pur essendo con-

vinti del valore culturale e della grande capacit di richiamo


turistico di Casa Spoltore, dice accorato Mario Pupillo, sindaco di Lanciano, mentre si
appresta a consegnare un
mazzo di fiori alla signora Lia
per i suoi 101 anni.
Noi siamo disponibili a coadiuvare la famiglia nell'apertura al pubblico della casa natale, qualora fosse di nuovo
possibile. Ma per aggiustare il

danno che minaccia gli affreschi, non abbiamo fondi. Ci


auguriamo che la Regione, alla quale si rivolta la signora
Lia, possa aiutare a tutelare un
patrimonio di tutti gli abruzzesi.
Preoccupata anche Anna
Spoltore, nipote dell'artista.
Nonna Lia dopo la scomparsadello zio, insieme a pap, ha
custodito la casacon rispetto e
con amore. Due anni fa abbia-

36

Societ

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

stasera al grand canyon

teatro tosti

il referendum dei critici italiani

Scheol Dilu Miller a Pescara LAlexian Group a Ortona


Direttamente dalla Giamaica, stasera (inizio alle ore 22.30), sar di scena al Grand
Canyon di viale Vespucci a Pescara, la cantante giamaicana Scheol Dilu Miller (foto),
interprete di blues moderno, soul, funky e
acid jazz. Scheol Dilu ha collaborato con
grandi artisti come Billy Cobham, Mariah
Carey, Jason Langley, Wendy Lewis, Herbie
Goins, Julius Green e Kay Foster Jackson.
Lo spettacolo - organizzato dal Grand Canyon in collaborazione con Music Force - vedr la partecipazione
del Frank Hammond Quartet.

Alexian Santino Spinelli (foto) e il suo


gruppo saranno in concerto al Teatro
Francesco Paolo Tosti di Ortona, stasera
alle 21. L'Alexian Group noto a livello internazionale per aver partecipato ai principali festival di world music. LAlexian
Group propone un repertorio ispirato al
mosaico culturale europeo al quale i Rom
hanno dato il loro apporto, con colori e
forme distintive che vanno dalla tradizione popolare
dei Balcani al flamenco spagnolo al jazz manouche
francese.

Le Regine di Silvia Mezzanotte


nel Teatro dei Marsi di Avezzano

PESCARA
L'ALTROCINEMA
Pescara, viale G. D'Annunzio 102 085/64400
FILM PER ADULTI
ore 15.30, 16.30, 18.00, 19.30, 21.00, 22.45

CITYPLEX MASSIMO
Pescara, via Caduta del Forte 15 085/4212225
ROGUE ONE - A STAR WARS STORY
ore 16.20, 19.00, 21.40
CONCERTO POOH
ore 20.30

televisione

Saviano racconta
il 2016: Lanno
delle divisioni

AVEZZANO

CINEMA

Fai bei sogni di Marco Bellocchio (foto) il


vincitore del premio come Miglior film italiano dell'anno istituito quest'anno dal Sindacato nazionale critici cinematografici Italiani (Sncci). Il riconoscimento, assegnato attraverso un referendum aperto a tutti i soci
del Sindacato, chiamati a scegliere tra i titoli
italiani usciti nel corso del 2016, sar consegnato il prossimo 28 gennaio nell'ambito
delTrieste Film Festival. In occasione del premio, il Trieste Film Festival ospiter, oltre alla proiezione di Fai bei
sogni, un incontro pubblico con Marco Bellocchio.

Roberto Saviano in unimmagine


del programma che andr in onda
stasera sul canale Nove

concerto

Nel Teatro dei Marsi ad Avezzano, stasera alle 21.30, si esibir in un concerto dal titolo
Regine, Silvia Mezzanotte,
reduce dalla vittoria nel programma televisivo di Rai1,
Tale e quale show.
Quello di stasera uno spettacolo nato per dire no alla
violenza sulle donne, organizzato dalla TonyEventi di Tony
Orlandi e patrocinato dall'amministrazione comunale di
Avezzano. Ad avere lidea del
concerto stato il sindaco
Giovanni Di Pangrazio, il quale sar presente insieme ad alcuni componenti della hiunta, oltre al vescovo di Avezzano, Pietro Santoro.
Silvia Mezzanotte, bolognese, ex voce solista dei Matia
Bazar, porter in scena le
grandi voci della musica italiana e internazionale: un viaggio a 360 che spazier da Mina a Mia Martini, da Ornella
Vanoni a Noa e Nilla Pizzi, rivisitando in chiave acustica i
grandi classici di queste artiste e di molte altre. Voce dei
Matia Bazar dal 1999 al 2004,
la Mezzanotte rientrata nel
gruppo dal 2010 al 2015. Nel
2016, dopo la scomparsa di
uno dei suoi membri fondatori, Giancarlo Golzi, ha terminato definitivamente la collaborazione con la band.
Gli artisti non amano raccontare le loro fragilit, dice
Silvia Mezzanotte. Regine,
invece, nasce dalla voglia di
condividere il mio viaggio artistico e umano: la timidezza innata che ha accompagnato la
mia infanzia, la mia ferrea volont di cantare che si scontrata con un forte senso di inadeguatezza nell'affrontare la
vita.

Di Bellocchio il film dellanno

ROMA

Silvia Mezzanotte

Grazie a Tale e quale


show, prosegue Silvia Mezzanotte, ho ereditato un brano di punta del repertorio di
Mina, Brava: una canzone
che ho sempre temuto, ma
che tramite l'esperienza televisiva ora sento propriamente
mia al punto da averla inserita di diritto in scaletta.
La musica mi ha salvata.
L'ascolto delle pi grandi voci
femminili, che gi da bambina erano parte della mia esistenza, mi ha aperto nuovi
spiragli sul mondo. Per questo Regine rappresenta pi
di ogni altra cosa il percorso
che mi ha permesso di trasformare le mie debolezze nella
mia forza. E, per lo stesso motivo, conclude Silvia Mezzanotte, sono felice di poter
cantare le mie Regine in
una serata integralmente dedicata a sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema di
cos grande importanza e
stretta attualit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo il successo dello scorso


anno, Roberto Saviano torna
in televisione sul Nove , stasera alle 21.15, con lo speciale
Imagine, un racconto degli
eventi pi significativi del
2016 attraverso le fotografie
che meglio li rappresentano.
Un evento multipiattaforma
che sar possibile seguire in live streaming su Dplay (il servizio Ott gratuito di Discovery
Italia), sul sito ufficiale Nove.
tv, su Repubblica.it, sulle piattaforme social Facebook e
YouTube e, in simulcast, anche sui canali free to air del
gruppo Discovery Italia (Real
Time, Dmax, Focus, Giallo).
Lautore di Gomorra mostrer in studio immagini che
hanno commosso e indignato
o che hanno la forza di farlo:
fotografie note, sulle quali ci
siamo soffermati o meno conosciute, eppure altrettanto
emblematiche. Nel tentativo
di fermare, anche solo per poco, il flusso quotidiano e velocissimo dellinformazione. Saviano riprender i fili lasciati
in sospeso, quelli per cui non
c stato tempo per lapprofondimento.
Imagine vede anche alcuni ospiti in studio al fianco di
Saviano: Loris De Filippi di
Medici senza frontiere, il vigile

OCEANIA
ore 15.00, 16.00, 17.20, 18.15, 20.30, 22.45

MISS PEREGRINE
ore 15.15, 17.40, 20.15, 22.50

LION - LA STRADA VERSO CASA


ore 17.20, 19.50, 22.20

PAW PATROL
ore 14.50, 16.30

FUGA DA REUMA PARK


ore 16.40, 18.50, 21.00, 23.10

CIAKCITY

LION - LA STRADA VERSO CASA


ore 18.00, 20.45, 23.05

CHIETI

POVERI MA RICCHI
ore 16.45, 18.45, 20.45, 22.45

FLORENCE
ore 15.50, 18.10, 20.20, 22.40

MOVIELANDCINEMA CHIETI

OCEANIA
ore 14.50, 15.40, 16.50, 17.25, 18.10, 19.25,
20.00, 22.35

POVERI MA RICCHI
ore 16.20, 18.40, 20.50, 22.20, 23.00

FUGA DA REUMA PARK


ore 16.10, 18.10, 20.10, 22.10

MISS PEREGRINE
ore 15.45, 18.10

PAW PATROL
ore 15.50, 17.45

SULLY
ore 15.40, 17.50, 20.10

POVERI MA RICCHI
ore 15.50, 18.00, 20.10, 22.20

NAPLES '44
ore 18.15

UNA VITA DA GATTO


ore 15.20

MISS PEREGRINE
ore 16.15, 19.00, 22.00

CAPTAIN FANTASTIC
ore 16.00, 20.10, 22.30

CAPTAIN FANTASTIC
ore 17.30

NON C' PI RELIGIONE


ore 16.40, 18.40, 20.40, 22.40

CIAKCITY

SULLY ore 22.55

E' SOLO LA FINE DEL MONDO


ore 20.05

NATALE A LONDRA
ore 16.15, 18.20, 20.30, 22.40

ARCA

ROGUE ONE - A STAR WARS STORY

ROGUE ONE - A STAR WARS STORY

NATALE A LONDRA
ore 15.20, 17.40, 19.55, 22.15

Pescara, via Lanciano 11 -

UN NATALE AL SUD
ore 16.00, 20.30
NON C' PI RELIGIONE
ore 19.40, 21.50

085/4429109

FLORENCE
ore 16.30, 18.45, 21.00

THE SPACE CINEMA

POVERI MA RICCHI
ore 16.30, 18.30, 20.30, 22.30

Montesilvano, via Alberto D'Andrea 1 892111

OCEANIA
ore 16.00, 18.10, 20.20, 22.30

FLORENCE
ore 14.55, 17.30, 20.10, 22.45

FUGA DA REUMA PARK


ore 16.30, 20.20, 22.30

FUGA DA REUMA PARK


ore 18.20, 22.40

Spoltore, via Fellini 2 -

PAW PATROL
ore 15.45

I CORMORANI
ore 16.30, 18.45, 21.00

CIRCUS

Dalla follia del pizzagate,


con quel padre di famiglia matto che pensava di fare giustizia, avevo voglia di capire come viene percepita la verit: il
2016 l'anno della "post- verit, ha aggiunto lo scrittore.
l'anno dell'Europa che smette
di esistere perch tradisce i
suoi principi fondativi: un tradimento di cui hai la prova
scientifica coi muri. Il muro, a
cominciare da Trump, il programma politico conservatoore 16.30, 19.20, 22.15

MISS PEREGRINE
ore 16.20, 19.15, 22.05

IL MEDICO DI CAMPAGNA
ore 16.10, 18.20, 20.30

Per Saviano, il 2016 stato l'


anno dell'esclusione. Non a
caso inizia il suo viaggio tra le
immagini dell'anno appena
trascorso, con una porta che si
apre. una foto scattata sul
confine tra Usa e Messico, ha
spiegato lo scrittore a Repubblica.it. Quel giorno per la terza volta nella storia il varco
stato aperto, dando la possibilit di riabbracciarsi per tre minuti, a famiglie che sono state
separate anni.

NATALE A LONDRA
ore 16.10, 18.30, 19.50, 20.40, 22.00, 22.55

MISS PEREGRINE
ore 16.30, 19.00, 21.30

085/4215797

del fuoco di Rieti, Mauro DAngeli, lautore Giacomo Mazzariol, la giovane Abidemi Ogbalaja, respinta a Gorino, e il fenomeno musicale dellanno Fabio Rovazzi, quello del tormentone estivo Andiamo a comandare Agli interventi di Saviano
si alterneranno, poi, testimonianze dirette dei protagonisti
che hanno preso parte agli avvenimenti raccontati dallo
scrittore prendendo spunto
dalle immagini.

ore 15.30, 18.20, 21.10, 22.10

LION - LA STRADA VERSO CASA


ore 15.00, 17.35, 20.15, 22.50

Pescara, via Perugia 14 -

Ospiti in studio:
Loris De Filippi
di Medici senza frontiere
il vigile del fuoco di Rieti
Mauro DAngeli
Abidemi Ogbalaja
respinta a Gorino
e il rapper Fabio Rovazzi

NON C' PI RELIGIONE


ore 15.10, 17.15, 20.00, 22.30

NON C' PI RELIGIONE


ore 18.20

CITYPLEX S. ANDREA

Dopo il successo
della prima
edizione lo scrittore torna
oggi sul piccolo schermo
con lo speciale Imagine
che fa il bilancio
degli ultimi dodici mesi
partendo da alcune foto

POVERI MA RICCHI
ore 15.30, 17.50, 20.05, 20.40, 22.25
ROGUE ONE - A STAR WARS STORY
ore 15.10, 18.05, 21.00, 22.00

085/4151523

Chieti, via Tirino -

Lanciano, via Bellisario -

0871/540039

0872/714455

LION - LA STRADA VERSO CASA


ore 20.30, 22.50

Rocca San Giovanni, via Santa Calcagna


30 0872/714455
FLORENCE
ore 15.50, 18.00, 20.20, 22.40

Societ

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

37

cinema

in una pellicola di netflix

attori al botteghino

Cage nei panni di Reagan

Fonda e Redford insieme

Scarlett campionessa di incassi

Robert Redford e Jane Fonda (foto) si guardano teneramente negli occhi camminando insieme: la prima immagine di Our
Souls at Night, il nuovo film originale Netflix che debutter sul servizio in tutti i Paesi
in cui attivo nel 2017. Basato sul romanzo
scritto da Kent Haruf e adattato per la televisione da Scott Neustadter e Michael H. Weber (Colpa delle stelle), Our Souls at Night
ambientato in Colorado e inizia quando Addie Moore
(Jane Fonda) riceve una visita inaspettata dal suo vicino
Lous Waters (Robert Redford).

Nicolas Cage (foto) potrebbe vestire i panni di


Ronald Reagan. Lattore stato contattato
per calarsi nei panni dellex presidente Usa e,
come riporta il New York Post, sta considerando lofferta. Laddetto stampa di Cage ha rifiutato di commentare la notizia affermando
che ancora troppo presto per parlarne. Il
film sul quarantesimo presidente degli Stati
Uniti, scomparso nel 2004, ancora senza titolo. In aprile si era parlato di unaltra pellicola su Reagan,
intitolata semplicemente Reagan, ma la notizia era stata
accolta negativamente dalla figlia del politico, Patti Davis.

re, lo sar nei prossimi cinque


anni. Per Saviano, infine, la
tv ancora un luogo dove puoi
fermarti e essere accompagnato. Credo nella televisione che
possa generare curiosit, peccato che in Italia la sperimentazione venga vista come perdita
di share. Ancora non si sono accorti che lo share non pi valutabile in una sera, in un'ora,
in un momento. Il palinsesto le
persone se lo costruiscono.
RIPRODUZIONE RISERVATA

OCEANIA
ore 16.10, 18.20, 20.30
ROGUE ONE - A STAR WARS STORY
ore 19.30, 22.15
FUGA DA REUMA PARK
ore 22.40
NATALE A LONDRA
ore 16.30, 18.30, 20.30, 22.30
PASSENGERS - MISTERO AD ALTA QUOTA
ore 16.00, 18.15, 20.30, 22.45
IL GGG - IL GRANDE GIGANTE GENTILE
ore 15.50, 18.10, 22.45
IL GGG - IL GRANDE GIGANTE GENTILE 3D
ore 20.30

TERAMO
SMERALDO
Teramo, via Maestri del Lavoro 0861/415778
OCEANIA
ore 15.30, 17.50, 18.00, 20.10, 22.30
ROGUE ONE - A STAR WARS STORY

Scarlett Johansson (foto) la regina degli incassi cinematografici del 2016, secondo
una classifica stilata dalla rivista americana
Forbes. I film in cui ha recitato (tra cui Captain America: Civil War e Ave Cesare)
hanno ottenuto al botteghino 1.2 miliardi
di dollari. Al secondo posto Chris Evans e
Robert Downey Jr (1.15 miliardi per le pellicole in cui sono apparsi). Nella top five, guidata dallattrice newyorkese, ci sono anche Amy Adams
(Batman v Superman: Dawn of Justice) e Margot Robbie (Suicide Squad).

lattrice morta a 60 anni

il nuovo film

Carrie Fisher sar ancora Leila


nel nuovo Star Wars 2017

Alessandro Siani Mister Felicit

NEW YORK

ROMA

Carrie Fisher continua a vivere,


non solo nell'immaginazione
dei fan che in queste ore hanno
rivisto a ripetizione i film di
Guerre Stellari o nei costumi di
Halloween e Carnevale postati
da genitori di tutto il mondo su
Twitter: la principessa Leila di
Hollywood, morta marted scorso, a Los Angeles dopo un infarto in volo, ha lasciato una serie
di progetti inediti o incompiuti.
Tra questi il suo ruolo di principessa nell'Ottavo episodio di
Star Wars, attualmente in fase
di post-produzione. Nel film, atteso per Natale 2017, Carrie torna nella parte di Leila che aveva
ripreso un anno fa in Il risveglio della forza a fianco di un
Han Solo/Harrison Ford. Una
generalessa di un piccolo gruppo di ribelli, Leila perde Han, il
padre di suo figlio, ma ritrova la
speranza nel futuro quando la
giovane eroina Rey parte sulle
tracce del gemello scomparso,
Luke Skywalker.
L'attrice aveva finito di girare
l'Episodio ottavo in luglio. La
Disney non si sbilancia: gli studi
hanno comunque un paio di anni di tempo per rifletterci prima
del 2018, quando cominceranno le riprese del nono episodio
in cui la Fisher doveva apparire
in una parte significativa. Esiste sempre la tecnologia: in Rogue one, l'ultimo film della serie, la Disney ha impiegato a piene mani la Cgi (Computer generated imagery) resuscitando
attori morti - Peter Cushing
scomparso nel 1994 nella parte
del Grand Moff Tarkin- o troppo
anziani come Leila per riprendere il loro ruolo da ragazza.
Oltre Star Wars, Carrie Fisher
aveva altri progetti in corso
d'opera: in primavera approder sul piccolo schermo negli

prodotto da Cattleya con Rai


cinema, Mister Felicit, il terzo film diretto da Alessandro Siani che uscir, in 600 copie, il
prossimo primo gennaio. A presentarlo, ieri a Roma, sono stati
il regista e protagonista, Siani,
lintero cast composto da Diego
Abatantuono, Carla Signoris,
Elena Cucci e Cristiana dellAnna ed i rappresentanti di Rai Cinema e Cattleya.
Nel film lattore napoletano
veste i panni di Martino, un giovane indolente e disilluso che vive in Svizzera dalla sorella Caterina. Un imprevisto costringe
allimmobilit la giovane sorella
che ha bisogno di costose cure.
A Martino non resta che lavorare al posto di Caterina come uomo delle pulizie presso un mental coach specializzato nello
spronare le persone attraverso il
pensiero positivo e lazione. Durante unassenza del Dottor Gioia, Martino ne approfitta per fingersi il suo assistente. Uno dei
suoi primi pazienti sar la famosissima campionessa di pattinaggio Arianna Croft che, dopo
una brutta caduta sul ghiaccio,
ha perso completamente fiducia in se stessa e amore per il
proprio sport.
Alessandro Siani svela subito
la genesi del film: Nasce
dallesigenza di raccontare non
solo le differenze classiche che
potevano esserci nei miei primi
film, quelle tra nord e sud o tra
ricchi e poveri come in Il principe abusivo ma anche un momento particolare che stiamo vivendo nel nostro Paese, la mancanza di ottimismo nellaffrontare la vita e la grande rabbia e
confusione che abbiamo verso
tutto quello ci succede intorno.
Per capire se un ottimista
pu veramente risolvere i pro-

ore 15.45, 20.00, 23.00


FUGA DA REUMA PARK
ore 22.45
NATALE A LONDRA
ore 15.45, 18.30, 20.30, 22.45
MISS PEREGRINE
ore 18.00, 20.30, 23.00
NON C' PI RELIGIONE
ore 15.30
PAW PATROL
ore 15.30
POVERI MA RICCHI
ore 16.45, 19.00, 21.00, 23.00
CAPTAIN FANTASTIC
ore 15.30, 17.50, 20.10, 22.30

CINEPLEX ARCOBALENO
Val Vibrata, Contrada Vibrata di
Colonnella 0861/1855727

Carrie Fisher

Usa e in Gran Bretagna la terza


stagione della sitcom Catastrophe in cui l'attrice aveva la
parte della caustica madre della
protagonista Rob Delaney. Carrie stava tornando da Londra
dove aveva lavorato allo show
quando il cuore ha ceduto sull'
aereo. Era la persona pi generosa, divertente, dotata, gentile
che abbia mai incontrato. Certamente non era pronta ad andarsene, ha scritto su Instagram
Sharon Horgan, creatrice e attrice nella sitcom. La Fisher avrebbe dovuto recitare anche in
Wonderwell, un film fantastico ambientato nel mondo della
moda. Aveva un ruolo ricorrente nel cartone Family Guy come la voce di Angela, la padrona
della birreria dove lavora il personaggio di Peter Griffin. E c'era
anche un documentario sul rapporto tra madre e figlia: Bright
Lights: Starring Carrie Fisher
and Debbie Reynolds debutter al festival del cinema di Palm
Springs e poi su Hbo in marzo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

In prevendita i biglietti per lo spettacolo con De Sica a Pescara

Alessandro Siani e Diego Abatantuono alla presentazione di Mister Felicit

blemi di un pessimista, aggiunge il comico napoletano, ho affrontato il tema, cercando di


mettere due pessimisti insieme
che unendosi hanno fatto scoccare la scintilla della felicit.
Diego Abatantuono, al suo
primo film diretto da Siani, definisce la felicit lessere vivi,
che molto pi bello che non
esserci pi. Vedere la mia famiglia che sta benissimo poi e continuare a lavorare, rende felici.
La felicit non arriva da sola,
non so quanto un mental coach
possa risolvere i problemi, quelli
veri nella vita vanno affrontati.
Per Carla Signoris, un modo
per tentare di essere almeno sereni, se non proprio felici nella
vita, dare il giusto peso alle cose, senza sovraccaricarle. Secondo Siani, il senso pi universale della felicit rialzarsi dopo
una caduta ed questo che mi
ha stimolato a scrivere questo
film.
Sul presunto declino della
commedia italiana, tanto discusso negli ultimi giorni Siani com-

menta: Sulle commedie io sono


sempre molto ottimista e mi auguro che ci possano essere risultati migliori. Dietro ogni lavoro
ci sono sempre grandi professionisti, dei signori della commedia, Christian De Sica, Aldo Giovanni e Giacomo, Lillo & Greg,
Enrico Brignano. Se fossero uscite in altri periodi, alcune commedie avrebbero incassato molto di pi.
Intanto prosegue la prevendita dei biglietti per lo spettacolo
teatrale, Il principe abusivo,
che, il 31 marzo, vedr in scena
Siani con Christian De Sica al Palasport Giovanni Paolo II a Pescara, organizzato da Alhena Entertainment e Ventidieci. I biglietti sono disponibili in prevendita sui circuiti Ticketone e
Ciaotickets. Ecco i prezzi comprensivi dei diritti di prevendita:
platea gold numerata, 80,50 euro; platea numerata, 69 euro; tribuna centrale posto unico, 35
euro; e tribuna laterale posto
unico, 42 euro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ROGUE ONE - A STAR WARS STORY


ore 16.00, 18.40, 21.30, 22.45

OCEANIA
ore 15.45, 18.00, 20.20

LION - LA STRADA VERSO CASA


ore 17.20, 19.55, 22.30

NON C' PI RELIGIONE


ore 15.40, 20.20

NON C' PI RELIGIONE


ore 16.00, 18.00, 21.00, 23.00

ROGUE ONE - A STAR WARS STORY


ore 22.30

NON C' PI RELIGIONE


ore 15.30, 22.45

LION - LA STRADA VERSO CASA


ore 17.50, 22.20

OCEANIA
ore 16.00, 16.20, 18.20, 18.40, 21.00

FUGA DA REUMA PARK


ore 16.20, 18.30, 20.45, 22.50

ITALIA

PAW PATROL
ore 16.20

SULLY
ore 20.50

L'AQUILA
MOVIEPLEX

NATALE A LONDRA
ore 16.00, 18.20, 20.50, 23.00
FUGA DA REUMA PARK
ore 16.00, 18.20, 20.50, 23.00
LION - LA STRADA VERSO CASA
ore 16.00, 18.20, 20.40, 23.00
UNA VITA DA GATTO
ore 18.40
PAW PATROL
ore 16.00, 17.30

POVERI MA RICCHI
ore 16.00, 18.20, 20.50, 23.00

ODEON

MISS PEREGRINE
ore 16.00, 18.20, 20.40, 23.00

POVERI MA RICCHI
ore 16.00, 18.10, 20.40

Roseto, via Nazionale -

085/8996104

L'Aquila, via Leonardo da Vinci 7 0862/319773


FUGA DA REUMA PARK
ore 15.30, 17.20, 19.10, 21.00

Castel di Sangro, via Parco Italia 1 0864/840427


RIPOSO

ASTRA

FLORENCE
ore 18.00, 20.15, 22.30

IGIOLAND

Avezzano, via Cavour 0863/445590


FUGA DA REUMA PARK
ore 16.30, 18.40, 20.45, 22.50

Corfinio, usc. cas. aut. A25 Pratola


Peligna 0864/732034
POVERI MA RICCHI
ore 16.00, 18.10, 20.30, 22.40

POVERI MA RICCHI
ore 15.30, 18.15, 20.05, 22.45

ROGUE ONE - A STAR WARS STORY


ore 15.45, 18.20, 21.10

NATALE A LONDRA
ore 16.10, 18.20, 20.40, 22.40

NATALE A LONDRA
ore 15.30, 17.20, 19.10, 21.00, 22.45

POVERI MA RICCHI
ore 16.10, 18.30, 20.40, 22.50

FUGA DA REUMA PARK


ore 16.20, 18.20, 20.30, 22.40

ROGUE ONE - A STAR WARS STORY


ore 15.30, 17.25, 20.10, 22.00

OCEANIA
ore 16.00, 18.15, 20.30, 22.45

OCEANIA
ore 15.40, 18.00, 20.20

MISS PEREGRINE
ore 15.30, 17.55, 20.20, 22.45

NATALE A LONDRA
ore 15.50, 18.10, 20.40, 22.55

OCEANIA
ore 16.00, 18.10, 20.30, 22.40

MISS PEREGRINE
ore 15.40, 18.15, 21.00

ROGUE ONE - A STAR WARS STORY


ore 22.30
La redazione non responsabile per
eventuali variazioni di programmazione

38

Societ

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

Cotechino, lenticchie
e purea di castagne
nel segno della tradizione
Il piatto proposto da Concezio Gizzi chef del ristorante La Corniola
Una rivisitazione moderna senza snaturare i sapori primari
di Jolanda Ferrara

C
Soffritto con scalogno
e pancetta a cubettini

B
Lenticchie nere

INGREDIENTI
Ecco gli ingredienti per 5
porzioni: cotechini nostrani
kg2, castagne arrostite e
sgusciate gr 25, latte lt. 0.2,
panna gr.100. Lenticchie di
montagna gr 150, mezzo
scalogno, pancetta
affumicata gr 50, vino bianco
gr 25, brodo di carne gr 100,
alloro 1 foglia, aglio 1
spicchio, olio evo gr 50.Zucca
gialla a cubetti 500 gr,
zucchero kg 0.25, succo di
due limoni, aglio 1 spicchio.
Nota: scegliere la lenticchia
piccola e nera di produzione
locale, variet autoctona di
montagna, pi consistente e
saporita della lenticchia
gigante. La lenticchia
protagonista di molti piatti
poveri come passati, zuppe,
contorni. Un legume antico e
ricco di proteine, sali
minerali, vitamine e privo di
colesterolo.E' buona norma
consumarle insieme ai
cereali integrali per garantire
un valido apporto di
aminoacidi essenziali (j.f.)

ucare i cotechini con la forchetta, metterli in una casseruola con acqua fredda e
portarli a cottura a fuoco moderato per
almeno due ore, cambiando l'acqua almeno
due volte. Bollire le castagne con il latte e la panna per circa 40 minuti, passare al setaccio e tenere in caldo. Cuocere le lenticchie (quelle
aquilane non hanno bisogno di preventivo ammollo) direttamente in acqua fredda con aglio,
alloro e poco sale. Nel frattempo preparare un
soffritto con scalogno tritato, pancetta a cubettini e olio. Aggiungere le lenticchie cotte e scolate, il vino bianco, farlo evaporare e infine unire
un mestolo di brodo. Far cuocere per 15 minuti.
Disporre la zucca tagliata in una teglia, coprirla
con lo zucchero e il succo di limone e lasciarla
marinare per 24 ore (operazione da anticipare
al giorno prima!).
Il giorno dopo, scolarla e raccogliere lo sciroppo in una casseruola, farlo bollire con l'aglio
in camicia, aggiungere la zucca e cuocere per
circa 30 minuti fino a quando risulter leggermente candita. Togliere la zucca dallo sciroppo
e farlo addensare ulteriormente senza che si caramelli. Emulsionare l'aceto balsamico con
l'olio e il sale, disporre una fetta di cotechino sul
piatto, guarnire con la mostarda, la purea di castagne e le lenticchie. Irrorare con l'emulsione e
servire.
Nota: a differenza dello zampone, insaccato
nella zampa anteriore del maiale), il cotechino
-carne suina fresca e speziata, in entrambi i casi
- un insaccato avvolto nel budello di maiale (o
in un budello artifiaciale). L'impasto varia da
norcino a norcino, ma tendenzialmente prevede il 60% di carni magre fresche (polpa di spalla,
gamba, collo e geretto), il 20% di cotenna tenera
e il 20% di gola, guanciale e pancetta. Il cotechino pi anziano, poich la tradizione di conservare carni fresche di maiale nel budello molto
antica
(j.f.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

alici di fine perlage e lenticchie a portata di mano, nobilt e miseria per


sintetizzare il vecchio che va e il
nuovo che arriva. Cibo propiziatorio di prosperit, lenticchie e
zampone/cotechino, non possono e non devono mancare
sulla tavola di fine anno. Ecco a
Cotto & Crudo un'idea per rinnovare il sapore di un piatto antico: Cotechino, purea di castagne, lenticchie e mostarda di
zucca (videoricetta sul sito web
del nostro giornale, www.ilcentro.it).
Un piatto gourmet messo a
punto da Concezio Gizzi, chef e
patrn del ristorante La Corniola, inserito (con gestione autonoma) nel Relais Ducale spa&
pool di Pescocostanzo, uno dei
Borghi pi belli d'Italia, incastonato nello scenario degli Altipiani Maggiori, 1.400 metri sul livello del mare, alle pendici del
Monte Calvario. Un contesto
esclusivo in cui ha trovato il suo
spazio ideale la proposta di
Concezio Gizzi, giovane chef
pescolano attento a reperire il
meglio delle materie prime del
territorio e non snaturare i sapori primari nel gioco di accostamenti e rivisitazioni moderne.
Domenica 22 gennaio chef
Gizzi avr il ruolo di perfetto anfitrione nella cena di gala alla
Corniola, clou di Vette&Forchette 2017. Cena-evento realizzata con i professionisti della ristorazione riuniti da "Qualit
Abruzzo" ed "Abruzzo" per la
seconda edizione della kermesse di vino, cucina e sapori
d'Abruzzo, pensata e organizzata con Sabatino Di Properzio,
imprenditore puro, proprietario della cantina Fattoria La Valentina (Spoltore) nonch promoter del rilancio di Pescocostanzo, suo luogo del cuore,
quale borgo gourmet. La manifestazione - domenica 22 e luned 23 gennaio, programma completo sulla pagina fb "Vette&
Forchette",
#VetteForchette2017, #borgogourmet - ha debuttato nel marzo di quest'an-

Una cena di gala per sei cuochi a Pescocostanzo


Ecco i magnifici sei chef impegnati nella realizzazione della cena di gala "Vette &
Forchette 2017" in programma a La Corniola (Pescocostanzo) domenica 22
gennaio: gli stellati Cristian Torsiello, "Osteria Arbustico", Valva (Salerno) e
Marcello Spadone, "La bandiera", Civitella Casanova, Davide Pezzuto, D.one
ristorante diffuso a Montepagano; Concezio Gizzi, "La Corniola", Pescocostanzo;
Antonello De Maria,hotel Terme "La Reserve", Caramanico Terme; Filippo Di
Clemente, pasticceria "Gran Noblesse", Mosciano Sant'Angelo. Vette&Forchette
2017 si svolger in collaborazione con "Qualit Abruzzo" ed "Abruzzo",
associazioni che uniscono professionisti del mondo enogastronomico abruzzese
(j.f.).
Concezio Gizzi
del ristorante
La Corniola
a
Pescocostanzo
In alto
il suo piatto

no con la volont di diventare


un appuntamento annuale, un
racconto fedele e appassionato
del territorio, dei paesaggi mozzafiato che circondano Pescocostanzo riunendo in quota il
meglio della tavola locale, accoglienza studiata ad hoc in una
cornice di natura incontaminata. Il giornalista e scrittore Roberto Perrone aprir il programma di domenica 22 con la presentazione del suo "Manuale
del viaggiatore goloso" (Monda-

dori), alle ore 17, auditorium


San Nicola. A partire dalle 18.30
degustazioni a Palazzo Fanzago, piazza del municipio di Pescocostanzo. Bollicine in abbinamento ai sapori di mare dei
ristoranti "Caldora Punta Vallev" (Rocca San Giovanni) e "Lucia" (Giulianova); degustazione
di Montepulciano d'Abruzzo
con i sapori di "Tosto bistr"
(Atri) e "Osteria la Corte" (Spoltore).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Radio e Televisione

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

Scelti per voi

aggiornamenti su www.tvzap.it

Il signore dello zoo Lincredibile vita


di Timothy Green
Dopo aver subito un
trauma amoroso quando la
danzata Stephanie (Leslie
Purch finisca bene - Il mio vicino... fiBibb)
si rifiutata di
Claudia (Barbora Bobulova), grintosa e cinica manager sposarlo, Griffin tornato
di una multinazionale, ha comprato lattico e il superata svolgere con passione il
tico dove abita Bruno, designer disoccupato e depresso.
suo lavoro come guardiano
I due non si sopportano, ma lui, per far colpo sulla ex mo- del Franklin Park Zoo di
glie, escogita un piano che richiede laiuto della donna.
Boston. Un giorno...
RAI 1, ORE 21.25

RAI 2, ORE 21.10

RAI 1

RAI 2

6.00 RaiNews24
6.30 Tg1
6.35 Previsioni sulla viabilit
Cciss Viaggiare informati
6.45 UnoMattina Attualit
10.00 Storie Vere Attualit
11.00 Conferenza Stampa di
fine Anno del Presidente
del Consiglio Paolo
Gentiloni Attualit
11.50 Il meglio di... La prova
del cuoco Cooking Show
13.30 Telegiornale
14.00 La vita in diretta Attualit
15.00 Torto o ragione?
Il verdetto finale
Court Show

16.30 Tg1
16.40 Tg1 Economia Rubrica
16.50 La vita in diretta Attualit
18.45 Leredit Quiz
20.00 Telegiornale
20.30 Affari tuoi raddoppia
Gioco

21.25 Purch finisca bene


Il mio vicino del piano
di sopra (1 Tv)
Film Tv commedia (16)
23.15 Tg1 - 60 Secondi
23.20 Fan CarAoke Game Show
0.20 Tg1 - Notte
0.55 Sottovoce Attualit

RAI 4

10.05 Numb3rs Serie Tv


12.20 Medium Serie Tv
13.50 Desperate Housewives
Serie Tv

15.20 Cera una volta Serie Tv


17.35 Agents of S.H.I.E.L.D.
Serie Tv

19.05 Desperate Housewives


Serie Tv
20.35 Lol :-) Sitcom

21.05 Teen Wolf Serie Tv


23.30 Segnali dal futuro

Film fantascienza (09)

1.30 Dal tramonto allalba


La serie Serie Tv

LA7 D

6.00 Detto fatto Tutorial Tv


7.05 Il tocco di un angelo
Serie Tv

7.50 Le sorelle McLeod

Film azione (04)


22

10.50 La Feldmarescialla
Film comico (68)

12.55 Sogni mostruosamente


proibiti Film comico (82)
14.45 Lospite dinverno
Film drammatico (97)

16.55 Borotalco Film (81)


18.55 Live from Capri 2016
19.20 Miami Vice Serie Tv
20.05 A-Team Serie Tv
21.00 I mostri
Film commedia (63)
23.30 Noi donne siamo fatte
cos Film commedia (71)
1.40 Live from Capri 2016
30

6.10 The Dr. Oz Show


7.35 I men di Benedetta

12.15 Settimo cielo Serie Tv


13.15 Una mamma per amica

9.30 A cena da me Real Tv


13.40 Greys Anatomy Serie Tv
16.35 I men di Benedetta

15.05 Pretty Little Liars Serie Tv


16.05 Gossip Girl Serie Tv
17.05 Tra sogno e realt Daily

18.30 Tg La7
18.35 Cuochi e fiamme

18.00 Royal Pains Serie Tv


19.05 Una mamma per amica

21.30 Greys Anatomy


Serie Tv
0.10 Tacco 12... e non solo

21.10 iZombie Serie Tv


22.45 The Vampire Diaries

Cooking Show

Cooking Show

Cooking Show

Reality Show

1.10 Un anno di Crozza Show

Serie Tv

Talent Show

Serie Tv

Serie Tv

23.35 The Originals Serie Tv


0.30 Non ditelo alla sposa

RADIO
RADIO 1
17.40 Italia sotto inchiesta
19.30 Zapping Radio1
21.00 Ascolta si fa sera
21.05 Chiave di lettura
21.10 Radio1 Musica
24.00 Il Giornale
della Mezzanotte

RADIO 2
18.00 I Provinciali
18.35 Caterpillar
20.05 Decanter
21.00 Radio2 Live
The Strumbellas
22.30 Pascal
23.35 Me anziano, You Tuber

RADIO 3
19.00 Hollywood Party
19.50 Tre soldi
20.05 Radio3 Suite
20.30 Il Cartellone. Teatro
La Fenice di Venezia
23.40 Gli speciali di Radio3
Ombre Radio

Film commedia (55)

10.20 ...e la vita continua


Miniserie

11.20 Colpo di scena Rubrica


8.30 Un ciclone in convento
12.00 Tg3
Serie Tv
12.25 Radici - Laltra faccia
10.00 Tg2 - Lavori in corso
dellimmigrazione
10.10 Tg2 Mizar Rubrica
13.15 Il tempo e la storia
10.30 Tg2 Achab Libri Rubrica 14.00 Tg Regione / Tg3
10.35 Tg2 Eat Parade Rubrica
14.50 TGR Leonardo Rubrica
10.45 Tg2 Medicina 33 Rubrica 15.10 TGR Piazza Affari
10.55 Tg2 Flash
15.15 Il commissario Rex
11.00 I fatti vostri Variet
Serie Tv
13.00 Tg2 Giorno
16.40 Geo Rubrica
13.30 Tg2 Tutto il bello che c 19.00 Tg3 / Tg Regione
13.50 Tg2 Medicina 33 Rubrica 20.00 Blob Videoframmenti
14.00 Detto fatto Tutorial Tv
20.05 Stato civile - Lamore
16.30 Good Witch Serie Tv
uguale per tutti
18.10 Tg2 Flash L.I.S.
DocuReality
18.15 Tg2
20.45 Un posto al sole Soap
18.30 Rai Tg Sport
21.15 Lincredibile vita di
18.50 Blue Bloods Serie Tv
Timothy Green
19.40 NCIS Serie Tv
Film fantastico (12)
20.30 Tg2 20.30
23.05 Tg Regione
21.10 Il signore dello zoo
23.10 Tg3 Linea notte Attualit
23.45 Rai Parlamento
Film commedia (11)
Telegiornale Rubrica
22.55 Una settimana da Dio
23.50 Le meraviglie (1 Tv)
(1 Tv) Film comm. (03)
0.30 Loch Ness Film fant. (96)
Film drammatico (14)
2.10 Falco dargento
1.40 StoriE della letteraturA

LA 5

29

8.45 Il segno di Venere

DEEJAY
14.00 Albertino Everyday
16.00 Pinocchio
18.00 Frank e Sarah Jane
20.00 Repliche Discoball
Lucarelli - Mc2 - Whats
the story
22.00 Wintertime

CAPITAL
13.00 Xmas in the World
14.00 I love the Holiday
17.00 Capital Holiday
20.00 Vibe Best
21.00 Whatever Best
22.00 Sentieri notturni Best
24.00 Capital Gold

M2O
16.00 Provenzano Dj Show
17.05 #m2o
18.00 m2U - m2o University
18.05 Mario & the City
20.05 m2o Party
22.00 Prezioso in Action
23.05 Trance Evolution

Rubrica

RAI 5

23

RAI 3, ORE 21.15

10.05 Il boss delle torte Real Tv


11.30 Bake Off Italia: Dolci in
forno Talent Show
14.45 Il boss delle torte Real Tv
16.50 Abito da sposa cercasi
Real Tv

18.20 Quattro matrimoni


Canada Reality Show
20.10 Il boss delle cerimonie
DocuReality

21.15 Imagine: Roberto


Saviano racconta il 2016
Rubrica
22.50 ER: storie incredibili
DocuReality

Pay
SKY CINEMA
21.15 Son of a Gun Film crime
Sky Cinema Uno
21.15 Lapprendista Babbo
Natale - Sulle ali del
Natale Film animazione
Sky Cinema Hits
21.00 Heartbreakers
Vizi di famiglia Film comm.
Sky Cinema Comedy
21.00 Una notte al museo
Film commedia

Sky Cinema Family

PREMIUM CINEMA
21.15 Magic Mike XXL
Film commedia

Cinema
21.15 I Croods Film animazione
Cinema 2
21.15 The Counselor
Il procuratore Film thr.
Cinema Energy
21.15 Sweet November
Dolce Novembre
Film sentimentale

Cinema Emotion

CANALE 5, ORE 21.10

CANALE 5

ITALIA 1

6.35 Monk Serie Tv


8.30 Cuore ribelle Telenovela
9.30 I Cesaroni 4 Serie Tv
10.40 Ricette allitaliana

6.00 Prima pagina Tg5


8.10
7.55 Traffico
8.00 Tg5 Mattina
8.45 Luoghi di Magnifica Italia 10.10

11.30 Tg4 - Telegiornale


12.00 Un detective in corsia

9.10 Un regalo inaspettato

Rubrica

Serie Tv

13.00 La signora in giallo


Serie Tv

14.00 Lo sportello di Forum


Court Show

15.30 Hamburg Distretto 21


Serie Tv

16.35 Non hai scelta


Il coraggio di una madre
Miniserie

18.55 Tg4 - Telegiornale


19.35 Dentro la notizia Attualit
19.55 Tempesta damore
Telenovela

20.30 Dalla vostra parte


Attualit

21.15 Non hai scelta


Il coraggio di una madre
Miniserie
23.50 La leggenda di Bagger
Vance Film dramm. (00)
2.30 Il viaggio di Capitan
Fracassa Film avv. (90)
4.20 Il ricatto di un padre
Film drammatico (56)

RAI MOVIE

Film Tv commedia (11)

10.55 Tg5 - Ore 10


11.00 Forum Court Show
13.00 Tg5
13.40 Una vita Telenovela
14.45 Victor Ros Serie Tv
15.45 Il segreto Telenovela
16.45 Un magico Natale a
Manhattan Film Tv
commedia (11)

18.45 Caduta libera


Game Show

20.00 Tg5
20.40 Striscia la notizia
La voce dellimpudenza
21.10 Il camionista (1 Tv)
Film drammatico (16)
23.30 La mia vendetta Serie Tv
1.35 Tg5 Notte
2.20 Striscia la notizia
La voce dellimpudenza
Tg Satirico

2.50 The Mentalist Serie Tv


4.00 CentoVetrine Soap Opera
4.30 Tg5

10.15 Sospetti Miniserie


12.00 Doc Martin Serie Tv
13.40 Padre Brown Serie Tv
14.35 La squadra Serie Tv
16.20 La prova del cuoco
Cooking Show

18.00 Squadra speciale Lipsia


Serie Tv

19.40 Dream Hotel: Caraibi

Film Tv sentimentale (08)

21.20 Amore tra i fiordi


Ritorno alle origini
Film Tv sent. (13)
23.05 Cugino & cugino
Miniserie

GIALLO

35

17.05 Detective Conan:


La musica della paura
Cartoni

17.55 Naruto Shippuden


18.45 Mai dire gallery - Pillole
19.00 Premium Sport News
19.30 How I Met Your Mother
Sitcom

19.50 Buona la prima! Sitcom


20.20 Futurama Serie Tv
21.10 Van Helsing
Film fantastico (04)
23.45 Valentine Appuntamento con la
morte Film horror (01)

Film Tv animazione (88)

Guardo, ci penso e nasco


Film commedia (00)

12.05 Cotto e mangiato


Il men del giorno
12.25 Studio Aperto
13.05 Sport Mediaset Rubrica
13.45 Dragon Ball Super
14.10 I Simpson Serie Tv
14.35 Balto Film anim. (95)
16.15 Lera glaciale presenta:
Lera Natale Corto
16.35 Pongo il cane milionario
(1 Tv) Film (14)
18.30 Studio Aperto
19.00 Mistero Adventure
Appunti di viaggio
Reportage

19.25 CSI New York Serie Tv


20.20 Cultura moderna
Game Show

21.10 Alessandra Amoroso


Vivere a Colori Tour
Musicale
23.40 Step Up
Film musicale (06)

1.45 Super Fun Night Sitcom


2.35 Studio Aperto
La giornata
2.50 Premium Sport Rubrica

7.43 Law & Order - I due volti


della giustizia Serie Tv
9.43 Bones Serie Tv
12.18 Womens Murder Club
Serie Tv

14.05 Law & Order - I due volti


della giustizia Serie Tv
17.38 Bones Serie Tv
21.16 Imagine: Roberto
Saviano racconta il 2016
Attualit
22.50 Law & Order - I due volti
della giustizia Serie Tv
0.43 Womens Murder Club
Serie Tv

Un 2016 ricco di soddisfazioni per la cantante salentina Alessandra Amoroso


di cui vediamo la tappa
milanese del suo Vivere
a colori Tour, tra canzoni
del suo ultimo lavoro e i
grandi successi.
ITALIA 1, ORE 21.10

12.45 Sky Tg24 Giorno


12.50 Hells Kitchen USA
13.50 MasterChef Australia
15.50 Fratelli in affari
16.50 Buying & Selling
17.40 Piccole case per vivere in
grande DocuReality
18.55 Case in rendita
19.25 Affari al buio DocuReality
20.20 Affari di famiglia
21.15 Ip Man 2
Film azione (10)
23.10 La venere nera Doc.
0.50 Boobs - La ricerca della
perfezione Doc.

6.00 Meteo / Traffico


Oroscopo
7.00 Omnibus News Attualit
7.30 Tg La7
7.50 Meteo Rubrica
7.55 Omnibus dibattito
Attualit

9.40 Coffee Break Attualit


11.15 Il comandante Florent:
Caccia grossa
Film Tv poliziesco (99)

13.30 Tg La7
14.00 Tg La7 Cronache
Attualit

14.00 Patricia Cornwell - A


rischio Film Tv thriller (10)
15.40 Natale On Air (1 Tv)
Film Tv commedia (14)

17.20 Quattro matrimoni in


Italia Reality Show
18.15 Cucine da incubo Real Tv
19.10 Alessandro Borghese
4 ristoranti Cooking Show
20.20 House of Gag Show
21.15 Hotel Transylvania
Film animazione (12)
22.45 Un Natale per due

NOVE

Film poliziesco (86)

16.15 Noi siamo angeli:


In cerca di Eldorado
Film Tv commedia (97)

18.00 Josphine,
ange gardien Serie Tv
20.00 Tg La7
20.35 Un anno di Crozza
Show

21.10 State of Play


Film thriller (09)
23.30 Frost / Nixon - Il duello
Film drammatico (08)

1.45 Airport 80

Film azione (79)

3.30 Moonlighting Serie Tv

10.23 Cucine da incubo USA


13.59 Acqua e sapone
Film commedia (83)

15.57 Dynamo: magie


impossibili Show
16.58 Marchio di fabbrica Doc.
18.26 Il re del cioccolato
19.34 Boom! Game Show
21.15 Imagine: Roberto
Saviano racconta il 2016
Attualit
22.50 BOATS Rubrica
0.38 24 ore al pronto
soccorso Doc.

TV200028

10.10 Princess - Alla ricerca


del vero amore Film (08)
12.40 Tutto in famiglia Sitcom
14.10 Merlin Serie Tv
15.00 Robin Hood Serie Tv
15.40 La rivincita
delle damigelle
Film commedia (10)

18.10 Merlin Serie Tv


19.00 Robin Hood Serie Tv
19.40 Tutto in famiglia Sitcom
21.10 The Librarians Serie Tv
22.30 La tela di Carlotta
Film fantastico (06)

0.30 Sex & the City Serie Tv

15.20 Siamo noi Attualit


16.10 Cadfael - I misteri
dellabbazia Serie Tv
17.30 Il diario di papa
Francesco Rubrica
18.00 Rosario da Lourdes
18.30 Tg 2000
19.00 Musei Vaticani
20.00 Rosario da Lourdes
20.30 Tg 2000
20.45 Soul Talk Show
21.20 Una giornata
davvero speciale
Film Tv commedia (04)
22.50 Today Attualit

RAI SPORT

52

6.40 Distretto di polizia 5

12.55 Cattivissimi amici

8.25 Suits Serie Tv


10.15 Law & Order:
Unit speciale Serie Tv
12.05 Longmire Serie Tv
13.55 The Mentalist Serie Tv
15.45 Suits Serie Tv
17.35 Longmire Serie Tv
19.25 The Mentalist Serie Tv
21.10 Allegiance Serie Tv
22.50 Law & Order:
Unit speciale Serie Tv
0.30 Coming Soon Rubrica
0.35 Hannibal Serie Tv

14.10 Si salvi chi pu! Real Tv


15.05 Swords: pesca in alto
mare DocuReality
16.50 Oro degli abissi Real Tv
18.35 Affari a quattro ruote

Serie Tv

LA 7, ORE 21.10

Film Tv commedia (11)

14.20 Una perfetta


coppia di svitati

DMAX

39

lins, membro del congresso Usa, vede compromessa


la sua carriera politica a
causa dellomicidio della
sua amante. Il reporter
Cal McCaffrey (Russell
Crowe) cerca di districare
il mistero.

TV8

PARAMOUNT 27

26

TOP CRIME

38

Alessandra
State of Play
Amoroso - Vivere... Larrogante Stephen Col-

LA 7

Yogi e linvasione
degli orsi spaziali

CIELO

RAI PREMIUM 25

24

commedia (01)

ITALIA 2

Doc.

Tg Satirico

21.15 Santa Cecilia: concerto


21.00 Charlot fa del cinema
Cortometraggio
Pappano/Jansen Musica
22.45 Orienteoccidente - Corpi, 21.20 Sotto il sole
ritmi, danze Documenti
della Toscana Film
23.35 Best of GB: Tropicalia
drammatico (03)
Musica
23.20 Posh Film dramm. (14)

REAL TIME 31

Il camionista

RETE 4, ORE 21.15

18.30 Rai News - Giorno


14.10 Stregata dalla luna
18.35 Save the date Rubrica
Film commedia (87)
19.05 Mekong madre di tutte le 16.00 Ossessione pericolosa
Film thriller (10)
acque Doc.
20.00 I predatori dellarte
17.40 Miracolo italiano
Film commedia (94)
perduta Doc.
20.45 Passepartout 19.30 Big Trouble - Una valigia
Espressionismo italico
piena di guai Film
Rubrica

Non hai scelta


Il coraggio...

Riccardo (Giorgio TiraJim e Cindy (Jennifer


Thierry aiuta Richard e
bassi) divorziato, ha una
Garner) sono una coppia
Alice (Alexandra Lamy)
figlia, vive con la sua anziainnamorata che non pu
nella ricerca di Tara. Men- na mamma e fa il camioniavere figli. Durante un tem- tre Richard incontra Sam
sta. Coinvolto nel traffico
porale, il piccolo Timothy
e Lisa, con sviluppi dramdi immigrati clandestini,
bussa alla loro porta e i due matici, Alice si scontra con riceve lordine di occuparsi
lo accolgono in casa. Acca- lomert di unassociazione di una bimba africana con
dranno cose incredibili.
che si occupa di adozioni.
problemi psichici.

RETE 4

Serie Tv

IRIS

21

RAI 3

39

DocuReality

57

16.15 Sci di fondo: Gare


17.30 Studio sci Rubrica
17.55 Sci alpino: Slalom
speciale femminile
(2a manche) Coppa
del Mondo 2016/17

19.00 Studio sci Rubrica


Real Tv
19.30 Radiocorsa Rubrica
20.20 Affari a tutti i costi Real Tv 20.25 Pallavolo: Kiome
21.15 Imagine: Roberto
Padova - Azimut Modena
Saviano racconta il 2016
Campionato italiano
Attualit
22.30 Pattinaggio figurato:
Exhibition 2016
22.55 Iron Garage DocuReality
23.45 Video del tubo
ISU Gran Prix
Videoframmenti
0.20 Tg Sport

SKY - PREMIUM
SKYUNO

108

12.55 Natale a suon di luci


14.40 Bambini alla riscossa
15.30 Edicola Fiore in Vacanze
di Natale Show
16.20 Natale fai da te Lifestyle
17.25 Natale a suon di luci
18.15 MasterBabboNatale
19.00 Made in... Christmas
Special Doc.
20.10 MasterChef Italia 6
Talent Show
1.35 Animali da ridere Real Tv

PREMIUM CRIME 313


14.55 The Closer Serie Tv
16.35 Motive Serie Tv
18.25 Law & Order:
Unit speciale Serie Tv
19.15 Law & Order: Unit
speciale Serie Tv
20.20 Rizzoli & Isles Serie Tv
21.15 Tatort - Ore contate
Film Tv crime (16)
23.00 Tatort - Scambio
di ostaggi (1 Tv)
Film Tv crime (16)

SKY ATLANTIC

110

FOX

112

11.35 Shannara Serie Tv


13.10 The Affair - Una relazione
pericolosa Serie Tv
14.10 Divorce Serie Tv
15.20 Merlin Serie Tv
16.55 Shannara Serie Tv
18.30 Romanzo criminale

14.45 La vita secondo Jim


15.35 American Dad Serie Tv
16.20 I Griffin Serie Tv
17.15 Chuck Serie Tv
18.00 Scrubs Serie Tv
18.25 How I Met Your Mother
19.15 La vita secondo Jim
Serie Tv
20.05 The Big Bang Theory
20.20 Mad Men Serie Tv
21.00 The Americans Serie Tv
22.55 The Fall - Caccia al serial 21.55 Tyrant Serie Tv
22.55 Le regole del delitto
killer Serie Tv
0.30 Atlantic Confidential
perfetto Serie Tv

PREMIUM JOI

315

16.20 The Middle Sitcom


17.15 New Girl Sitcom
18.10 Mike & Molly Sitcom
18.55 Deadbeat Serie Tv
19.15 Fuori serie Rubrica
19.35 Una mamma per amica
Serie Tv

20.20 2 Broke Girls Sitcom


21.15 The Goldbergs Sitcom
22.10 Luomo di casa Sitcom
23.05 The Big Bang Theory
Sitcom

PREMIUM STORIES 316


8.30 Shameless Serie Tv
10.35 Covert Affairs Serie Tv
12.20 One Tree Hill Serie Tv
14.00 The Mysteries of Laura
Serie Tv

17.25 Shameless Serie Tv


19.35 Covert Affairs Serie Tv
21.15 Pretty Little Liars
Serie Tv
23.00 Girlfriends Guide
to Divorce Serie Tv
23.50 X-Style Rotocalco

FOX LIFE

114

14.25 In cucina con


GialloZafferano
14.50 Chiara Maci
#VitadaFoodblogger
15.15 Ghost Whisperer Serie Tv
17.00 Greys Anatomy Serie Tv
18.45 Daily Dance Dance
Dance Show
19.10 Castle Serie Tv
21.00 Cos la vita
Film commedia (11)
22.45 This Is Us Serie Tv

AXN

122

FOX CRIME

116

6.05 CSI New York Serie Tv


7.35 CSI Serie Tv
9.20 Senza traccia Serie Tv
10.55 NCIS Serie Tv
12.40 Law & Order Serie Tv
14.20 CSI Serie Tv
16.05 NCIS Serie Tv
17.45 Senza traccia Serie Tv
19.20 Law & Order Serie Tv
21.05 No Offence Serie Tv
22.55 NCIS Serie Tv
0.35 No Offence Serie Tv

LAEFFE

139

15.30 Squadra speciale


15.45 Racconti dalle citt di
Cobra 11 Serie Tv
mare Doc.
16.25 Last Cop - Lultimo sbirro 16.40 Larcheologo vagabondo
Serie Tv
17.40 Bourdain: Cucine
17.20 Hawaii Five-0 Serie Tv
segrete DocuReality
19.10 NCIS Los Angeles
18.35 Nuovi esploratori
Serie Tv
Regni perduti Doc.
20.05 NCIS New Orleans Serie Tv 20.45 Dalla A a Laeffe Rubrica
21.00 Blue Bloods Serie Tv
21.10 Il cuoco vagabondo
23.00 Sexcetera Real Tv
DocuReality
1.20 Porno Valley DocuReality 23.10 Bourdain: Cucine
1.45 Operazione Recupero
segrete DocuReality

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

40

SPORT
Mercato Pescara
lo sport in tv

no, CdM/D. Slalom Speciale 1 Manche (2 alle 18)

14 - SkySport1: Tennis
Mubadala World Tennis.
Goffin-Tsonga (ore 16, Nadal-Berdych)

20.40 - Fox Sports:


Basket, E.lega. EA7-Zalgiris

15 - Eurosport: Sci Alpi-

21 - SkySport2: Basket
A2, Roseto-Virtus Bologna

e-mail: sport@ilcentro.it

di Luigi Di Marzio
PESCARA

Tra stasera e domani arriver


Stendardo, poi sar la volta di
Budimir e Bovo. Il Pescara accelera e vuole farsi trovare pronto
per la riapertura del mercato.
Dopo Stendardo, sar proprio
Ante Budimir il prossimo colpo
del club biancazzurro. Siamo a
buon punto, ha detto sull'attaccante croato il presidente
Daniele Sebastiani, che ha anche allontanato il possibile ingaggio di Alberto Paloschi. L'
Atalanta non lo dar via. Sta
partendo Pinilla e Gasperini
non pu fare un campionato
con Petagna. Il bomber orobico quindi si allontana e anche il
futuro di Alberto Gilardino distante dall'Abruzzo. Tornando
a Budimir, il Pescara ha raggiunto l'accordo totale con la
Sampdoria. La formula quella
del prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza e adesso si attende l'ok dell'agente del
giocatore, che vuole prima parlare con il club blucerchiato e
poi mandare il suo assistito da
Oddo. La sensazione che Budimir possa arrivare al Poggio
degli Ulivi, dove domani riprenderanno gli allenamenti, gi
nelle prossime ore.
Sebastiani ha ribadito anche
che il Delfino alla stretta finale
per il difensore Cesare Bovo. Il
Palermo ha fatto irruzione sul
33enne centrale del Torino e il
club biancazzurro ha spinto
per evitare brutte sorprese.
Quindi, Stendardo, Budimir e
Bovo i primi tre rinforzi, che arriveranno nelle prossime 72
ore, poi toccher a Mame
Thiam, il quale lascer il Paok
Salonicco per vestire la maglia
del Pescara, via Juve, con la formula del prestito. L'ex attaccante del Lanciano torna in Italia
dopo due stagioni all'estero,
prima in Belgio, allo Zulte Waregem, e negli ultimi sei mesi in
Grecia, al Paok. Quest'ultimo
formerebbe il poker d'acquisti
disponibili per la gara dell'8
gennaio contro la Fiorentina,
ma potrebbe esserci la sorpresa
a centrocampo. Il Pescara, infatti, vuole chiudere per Cristian
Ledesma e oggi si far un punto
del mercato con il tecnico Massimo Oddo. L'ex mediano della

VialiberaperBudimir
Ledesmaaunpasso
Si tratta per il ritorno di Mandragora, vicini Bovo e Thiam
A sinistra Cristian Ledesma,
34 anni, in basso Cesare Bovo,
classe 1983 e a destra lattaccante
croato Ante Budimir, 25 anni

Il centrocampista Rolando Mandragora, 19 anni, di propriet della Juventus

Il presidente
Sebastiani: Per
il croato siamo
a buon punto. LAtalanta
non cede Paloschi
Lazio ieri ha rescisso il contratto con il Panathinaikos ed
pronto per firmare con la societ biancazzurra. La sua esperienza in Grecia durata appena sei mesi. Il club di Atene, ieri
sera, ha annunciato la rescissione consensuale con il calciatore
italo argentino, che aveva firma-

to in estate, dopo una breve parentesi al Santos, un contratto


di due anni con il Panathinaikos. In totale, Ledesma ha
collezionato 14 presenze e 4 reti
tra campionato ed Europa League. Il Panathinaikos ringrazia
per la sua presenza nella squadra, per il suo atteggiamento altamente professionale e gli augura ogni successo nel proseguimento della sua carriera si
legge nella nota sul sito dei greci. Il 34enne freme dalla voglia
di tornare a giocare in serie A e
accetterebbe anche un contratto fino a giugno, con rinnovo
automatico in caso di salvezza.

Il mediano
argentino
rescinde
con il Panathinaikos:
pronta lofferta del Delfino
A centrocampo, per, le novit non finiscono qui. Rolando
Mandragora pu tornare a Pescara. questa la novit. Il
19enne napoletano lascer la
Juventus a gennaio e pu riabbracciare Massimo Oddo, allenatore con il quale ha vinto il
campionato di B nella passata

Vacanzefinite,domanisiiniziaasudare

stagione. Rolly, come lo chiamano i compagni di squadra,


reduce da un doppio intervento
al piede ma ora guarito. Il 30
aprile scorso, infatti, ha riportato la frattura del quinto metatarso del piede destro nella gara
contro lEntella ed stato operato per ridurre la frattura. Ad
agosto, per, dopo aver fatto
gran parte del ritiro con la Juve,
il centrocampista stato nuovamente operato per risolvere la
frattura al quinto metatarso e
adesso pronto per tornare in
campo. E il Pescara vuole riabbracciarlo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

serie b - il latina cambia proprietario

ParinellanticipoSpezia-Vicenza
Nel pomeriggio ripresa degli allenamenti al Poggio. L8 gennaio c la Fiorentina Oggi c Bari-Spal, domani le altre
PESCARA

Lallenatore del Pescara Massimo Oddo, 40 anni

Vacanze agli sgoccioli per il Pescara che domani pomeriggio,


dopo una settimana intera di
pausa, riprende la preparazione
al Poggio degli Ulivi in vista dell'
incontro casalingo con la Fiorentina, valevole per l'ultima giornata del girone di andata, in programma domenica 8 gennaio alle 15. Dovrebbe essere regolarmente a disposizione Gyomber,
che a Palermo aveva spaventato
tutti per il colpo subito all'altezza del perone. Per lo slovacco si
trattato solo di una forte contusione e nessuna frattura come

inizialmente temuto ma per fortuna evidenziato dagli esami


strumentali effettuati al rientro
da Palermo. Da valutare ci sono
le condizioni di Pepe, Bahebeck
e Mitrita che hanno chiuso l'anno da infortunati. Al momento
lunico assente certo contro i viola di Paulo Sousa sar lo squalificato Biraghi, che dovrebbe essere sostituito da Crescenzi. Alla
ripresa dovrebbe esserci pure il
neo acquisto Guglielmo Stendardo, anche se per ratificare l'operazione bisogner attendere il 3
gennaio, giorno della riapertura
del mercato.
(m.r.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Termina a reti bianche lanticipo tra Spezia e Vicenza. I liguri,


in dieci dal 31 per lespulsione
di Pulzetti, salgono a quota 28,
mentre il Vicenza aggancia il Novara. Intanto, ieri stata perfezionata la cessione del Latina, allenato da Vincenzo Vivarini, dagli ex proprietari Pasquale Maietta e Antonio Aprile ad una cordata capeggiata dal commercialista di Anzio Ugo Nuzzi (Angelo
Ferullo sar il presidente). La notizia stata confermata con una
breve nota del club, con il quale
si conferma che i nuovi soggetti
che, nei prossimi giorni, provvederanno alla propria presenta-

zione con apposita conferenza.


Stasera alle 20,30 il Bari ospita la
Spal. Domani le altre gare: Salernitana-Perugia (ore 15), Novara-Carpi (ore 17,30), alle 20,30
Benevento-Pisa, Cittadella-Entella, Latina-Avellino, Pro Vercelli-Frosinone, Ternana-Ascoli, Trapani-Brescia, Verona-Cesena. Classifica: Verona e Frosinone 38, Spal 35, Benevento 33,
Carpi 32, Cittadella 31, Perugia
30, Entella 29, Bari 28, Spezia 28,
Brescia 26, Novara e Vicenza 25,
Ascoli 24, Cesena e Latina 22, Salernitana, Pisa e Pro Vercelli 21,
Ternana e Avellino 20, Trapani
12.

torneo invicta, oggi la finalissima

aquilani si allena gi con il sassuolo


Per lufficialit del suo passaggio al Sassuolo si dovr attendere il 3 gennaio,
giorno in cui inizier il calciomercato. Ma Alberto Aquilani (nella foto) gi un
calciatore neroverde, dal momento che il Pescara gli ha concesso il via libera
per allenarsi con i nuovi compagni. Cos, ieri pomeriggio il centrocampista
romano ha lavorato insieme ai giocatori acciaccati che stanno portando avanti
i rispettivi percorsi di recupero. La squadra allenata da Eusebio Di Francesco
torner infatti ad allenarsi a ranghi completi domani per preparare la sfida
casalinga contro il Torino in programma domenica 8 gennaio alle ore 15.
Aquilani, che la scorsa estate ha firmato un contratto fino al 2018 con
il Pescara, passato al Sassuolo in prestito fino al prossimo 30 giugno.

Cala il sipario oggi sul 1torneo Invicta di calcio giovanile organizzato


dal Pescara. Stamattina al centro sportivo Poggio degli Ulivi di Citt
Sant'Angelo sono in programma i triangolari che designeranno
le due finaliste. Nel primo triangolare si sfideranno L'Aquila,
Valle del Vomano e Curi Pescara mentre nel secondo saranno
di fronte in gare secche da 25' in programma alle 9, alle 9,40
e alle 10,20 Il Delfino Flacco Porto, River 65 e D'Annunzio Marina.
La finale per l'assegnazione del trofeo si giocher alle 15 al campo 1.
Alla manifestazione hanno partecipato 30 squadre provenienti
da tutto l'Abruzzo e anche dalle Marche.

tra campo e trattative

IlnuovocorsodiOddo
nelsegnodel3-5-2
Lallenatore prepara la mini rivoluzione e pensa di riproporre il sistema di gioco
utilizzato a Palermo. Dopo Aquilani, andranno via Manaj, Muric, Coda e Pettinari
di Giovanni Tontodonati

Incerte le posizioni
di Zuparic, Verre,
Vitturini, Zampano,
Bruno e Mitrita. La
societ prover a
trattenere Bahebeck,
anche se il tecnico vuole
almeno due attaccanti

PESCARA

Non una rivoluzione, ma un


profondo restyling. Il 3 gennaio
aprir i battenti il calciomercato
e il Pescara sta lavorando da alcune settimane per potenziare
lorganico. Lacquisto di Guglielmo Stendardo, perfezionato nei
giorni scorsi, arricchisce la retroguardia di una pedina esperta
che conosce alla perfezione il
campionato serie A (228 presenze con le maglia di Atalanta, Lazio, Lecce, Juventus e Napoli).
Nella stagione in corso il 35enne centrale ha collezionato appena 44 minuti nel corso di Fiorentina-Atalanta. Per il resto il
tecnico nerazzurro Gianpiero
Gasperini lo ha relegato in panchina e ultimamente non lo ha
neppure convocato. Da qui
maturata lidea di accettare il
trasferimento in Abruzzo.
Ma lopera di rafforzamento
del pacchetto arretrato non si
fermer con larrivo dellex atalantino. La societ, infatti, intenzionata ad ingaggiare un altro elemento (il torinista Cesare
Bovo) per dare la possibilit a
Massimo Oddo di proseguire il
cambiamento tattico con il passaggio al 3-5-2. Per rendere affidabile il nuovo sistema di gioco
c bisogno di interpreti strutturati fisicamente e abili in marcatura. In ogni caso, il 4-3-2-1,
marchio di fabbrica del tecnico
pescarese, non verr abbandonato in via definitiva. Quasi sicuramente sar riposto nel cassetto per alcune settimane, o magari utilizzato qualche volta a
partita in corso, dal momento
che il 2017 si aprir con una lunga serie di impegni durissimi.
L8 gennaio allAdriatico arriver la Fiorentina, il 15 si andr
a Napoli, il 22 in casa col Sassuolo, poi Inter fuori, Lazio tra le

Lattaccante Rey Manaj, 19 anni

mura amiche e Torino in trasferta. Sei gare contro avversari nettamente pi forti del Delfino,
perci sembra inevitabile il ricorso ad una disposizione pi
prudente. In difesa, oltre a Bovo
e Stendardo, potrebbe arrivare
un giocatore di fascia (Fiamozzi?) solo in caso di cessione di
Zampano. In mediana, invece, i
possibili arrivi di Mandragora e
Ledesma potrebbero chiudere
le porte ad altre trattative, a meno che Valerio Verre non decida
di cambiare aria. Unipotesi remota, ma nel caso si avverasse il

Delfino correrebbe ai ripari acquistando una mezzala. In attacco, oltre ad Ante Budimir e
Baba Thiam, dovrebbe arrivare
un altro elemento.
Ovviamente, la dirigenza dovr accelerare sul fronte delle
cessioni. In uscita ci sono il portiere Mirko Pigiacelli, i difensori
Andrea Coda e forse Dario Zuparic, mentre incerto il futuro
di Davide Vitturini. A centrocampo, ceduto Alberto Aquilani
al Sassuolo, potrebbe andare
via anche Alessandro Bruno. In
attacco, oltre a Robert Muric e

Rey Manaj, potrebbero salutare


anche Stefano Pettinari, invece
Jean Cristophe Bahebeck ha
qualche chance di proseguire la
sua avventura in riva allAdriatico dopo un girone di andata costellato da tanti infortuni. Terminate le vacanze, oggi Oddo
rientrer a Pescara e far il punto della situazione con i dirigenti. La speranza dellallenatore
che le trattative vengano chiuse
al pi presto in modo da rendere la corsa salvezza meno complicata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Primascuola di cheerleading in Abruzzo

rugby - il coach aquilano

Progetto Gran Sasso Sambuceto:


Andreassinuovocoordinatore
Liniziativa nata a Pescara grazie allex biancazzurro Vitale e sua moglie Milena

Il coach aquilano Fabio Andreassi

SAN GIOVANNI TEATINO

PESCARA

Il Progetto Gran Sasso Sambuceto Rugby si arricchisce di un


nuovo personaggio di livello.
Fabio Andreassi, aquilano, il
nuovo coordinatore tecnico
che seguir tutte le attivit a
Sambuceto, dal progetto scuola
alla Cadetta di Serie C1, passando per i piccoli del minirugby.
Lex allenatore di Avezzano e
Paganica affiancher Francesco Iannucci, il responsabile
tecnico dell'intero progetto e allenatore della Gran Sasso, squadra che milita in serie A.

A Pescara nata una scuola di


cheerleading, la prima in
Abruzzo della disciplina che
combina coreografie composte da elementi di ginnastica,
danza e acrobazia. Liniziativa
dellAccademia biancazzurra di Simone Vitale, ex terzino
sinistro del Delfino, e di sua
moglie Milena Pesolillo. Le ragazze si sono gi esibite al Palaroma di Montesilvano durante una gara dellAcquaesapone, club di serie A di calcio a
5 che ha stretto una partnership con le Biancazzurre che-

RIPRODUZIONE RISERVATA

Cheerleader in azione durante la gara dellAcquaesapone (serie A calcio a 5)

er, la squadra di Cheerleading dellAccademia. Il primo


show contest si gi svolto e le
ragazze saranno presenti in
ogni partita casalinga della
squadra allenata da Antonio
Ricci. Sotto la guida del coach
federale Milena Pesolillo e
Martina Del Zozzo le cheerleader hanno dato vita ad un vero
e proprio spettacolo e a marzo
parteciperanno ai campionati
italiani. Laccademia di Vitale
e Pesolillo si occupa anche di
scuola calcio al parco Villa de
Riseis e di ginnastica artistica
con la guida del maestro Tonino Torresi e di cheerleader.

Sport

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

43

Scandalo doping in Russia


Eccoleprimeammissioni
Mea culpa in unintervista al New York Times: Abbiamo commesso degli errori
ma il Cremlino non coinvolto. La Fifa rilancia: Intensificheremo i controlli
MOSCA(Russia)

La
Russia
ammette
il
complotto per il doping alle
Olimpiadi. E fa mea culpa con
il New York Times, al quale
senza mezzi termini dice: sono
state usate sostanze per i Giochi, abbiamo commesso molti errori. Ma precisa: non c'
stato alcun coinvolgimento
dello stato, mettendo al riparo
il Cremlino e il presidente Vladimir Putin. La rivelazione del
New York Times, per, lascia
Mosca pi che scettica: le interviste su cui si basa devono essere verificate. E aggiunge:
Parole estrapolate dal contesto.
La prima ammissione per
della Russia che arriva al termine di un anno nero per la Mosca sportiva, con squalifiche e
polemiche. E la gogna per molti atleti, pi di mille, secondo
l'ormai noto rapporto McLaren, quelli finiti nella rete del
doping. Per il mondo sportivo
si tratta di un vero e proprio
shock, e il possibile inizio di
unondata di azioni e sanzioni.
Lo lascia trapelare il presidente della Fifa, Gianni Infantino:

parla il campione di tiro a segno

Campriani: Che tristezza, ora pulizia

la Russia si trover a far fronte


alle necessarie azioni e sanzioni se verr fuori che anche in
questo sport ci sono state omissioni e coperture a proposito di
casi di doping riguardanti atleti russi. Infantino, per rassicura Mosca: i Mondiali 2018 restano in Russia. Faremo i controlli antidoping nel torneo
2018 perch una cosa che ri-

Provo una grande tristezza,


intendendo lo sport in quel modo
hanno distrutto delle vite quando
invece la pratica di una disciplina,
se se ne fa buon uso, le vite le
salva. Il pluriolimpionico del tiro
Niccol Campriani (in foto) mostra
il suo sconcerto per le prime
ammissioni da parte della Russia,
relative alla somministrazione di
doping di massa ad atleti, un
sistema di propaganda che mi
ricorda quello della Germania
Est commenta il fiorentino che
per questo si dice molto
dispiaciuto. La cosa non mi

stupisce purtroppo - dice ancora


Campriani -, era nell'aria perch
diciamo che sui russi c'era stata
una certa evidenza. La tristezza la
provo per chi ha gareggiato contro
chi aveva barato e per i russi
stessi, che sono stati i primi a
rimetterci. I primi a perderci sono
gli atleti, perch credo sia brutto
vincere un oro olimpico e poi non
potersi guardare allo specchio.
In tutta questa vicenda sembra
difficile trovare dei lati positivi,
per Campriani di una cosa
certo: arrivato il momento di
fare una pulizia profonda.

guarda direttamente la Fifa. Li


svolgeremo nei laboratori accreditati dal Cio, molto probabilmente in Svizzera. Il New
York Times definisce lo scandalo del doping una delle maggiori cospirazioni nella storia
dello sport. La direttrice ad interim dellagenzia nazionale
antidoping russa, Anna Antseliovich, parla di complotto

istituzionale, ma precisa che


il governo non mai stato coinvolto. Viene cos ribadita la difesa russa portata avanti nei
mesi: non c' mai stato alcun
complotto statale per il doping. Dal mio punto di vista,
in quanto ex ministro dello
Sport ed ex presidente del comitato olimpico, abbiamo fatto tanti errori, mette in evi-

La squadra russa alla cerimonia dapertura dei giochi invernali di Sochi

denza Vitaly Smirnov, chiamato dal presidente russo Vladimir Putin a riformare il sistema
antidoping in Russia.
Nellammettere gli errori, per, Smirnov rilancia anche: Alla Russia non sono mai state
date le stesse opportunit garantite ad altri. Il riferimento
di Smirnov, documentazioni
mediche alla mano, alla pos-

sibilit concessa ad alcuni atleti occidentali di ricevere permessi medici speciali per assumere farmaci utilizzabili per ragioni terapeutiche legittime.
Secondo McLaren, riporta il
New York Times, l'ammissione potrebbe nascondere la volont di Mosca di limitare i
danni e prevenire ulteriori indagini.

LuizAdriano-Spartak:quasifatta
Milan: Galliani a Rio vede lagente. Inter: dilemma Gabigol. La Lazio su Paloschi
ROMA

Pavoletti sta per passare dal Genoa al Napoli

Il 3 gennaio ricomincia il calciomercato. C' chi si gi


mosso, come Juve e Napoli
che ormai hanno le mani sui
genoani Rincon e Pavoletti,
adesso tocca alle altre.
Particolarmente attiva l'Inter. Ad Appiano Gentile potrebbe arrivare un altro centrocampista oltre a Lucas Leiva
del Liverpool, e i nomi che si
fanno sono tre: Luiz Gustavo,
Joao Moutinho che per costa
tanto, e Lassana Diarra. In
uscita Felipe Melo vicino al ritorno in Brasile e conteso da
Palmeiras e Fluminense. Su
Gabigol si sta facendo una riflessione approfondita, anche

perch in questo momento il


ragazzo non smania per andarsene. Partir di sicuro Jovetic
che sogna di tornare a Firenze.
Obiettivi a lunga scadenza, leggi la prossima estate, sono il romanista Manolas e il talento
viola Bernardeschi. La Roma
ha perso Rincon passato alla
Juve (possibile la cessione in
prestito di Evra al West Ham)
ma continua a parlare con il
Genoa perch piace anche Laxalt. Si cerca poi un altro centrocampista: c' stato un incontro con dirigenti del Sassuolo per discutere del possibile ritorno anticipato a Trigoria
di Pellegrini: la societ emiliana ha fatto presente di non volersi privare del giocatore in

questo momento. Alla Samp il


presidente Ferrero ha fatto sapere di non aver ricevuto richieste dai dirigenti romanisti
per Torreira e che comunque
disposto a cederlo solo a titolo definitivo e per 15 milioni.
Sullex pescarese hanno chiesto informazioni Porto e Siviglia. Per l'attacco si vocifera di
un possibile ritorno alla Roma
dell'ex Borini attualmente al
Sunderland. Iturbe sembra destinato al Torino.
L'ad del Milan Galliani a Rio
ha parlato con l'agente di Luiz
Adriano, quel Veloz che starebbe pilotando il proprio assistito verso lo Spartak Mosca,
che ha offerto un quadriennale. In serata la notizia che la so-

luzione pare vicina. In entrata


piace Badelj ma la Fiorentina
non vuole cederlo. La Lazio
interessata a Paloschi, ma
l'Atalanta per ora non intende
cederlo, e a Giaccherini del
Napoli. Il club partenopeo ha
ricevuto una nuova offerta per
Gabbiadini perch oltre al
Wolfsburg si fatto avanti lo
Stoke City. C' da risolvere il
problema Ghoulam perch il
Bayern ha fatto una proposta
economica molto allettante
all'algerino.
Aquilani del Sassuolo,
mentre in Brasile si parla di offerte italiane per Gustavo Scarpa della Fluminense, esterno
sinistro con il passaporto del
Bel Paese.

sci coppa: gigante 2 a semmering

LaShiffrinvaancoraasegno
Nientepodioperleazzurre
SEMMERING (Austria)

La statunitense Mikaela Shiffrin ha vinto anche il gigante 2


di Semmering in 2.09.40. la
25/a vittoria in carriera, la quinta stagionale e la terza in serie in
gigante per la 21enne che ha gi
all'attivo due titoli mondiali e
un oro olimpico in speciale. Seconda La francese Tessa Worley in 2.09.55 e terza la tedesca
Viktoria Rebensburg in 2.09.58.
Migliore azzurra, dopo essere
stata 3/a nel gigante dellaltro
ieri, stata Manuela Moelgg
8/a in 2.10.34, seguita da Federica Brignone 9/a in 2.10.36. Per

l'Italia ci sono poi - dopo una seconda manche sotto una fitta
nevicata, nuvole basse e visibilit precaria - Elena Curtoni 18/a
in 2.11.32, Francesca Marsaglia
21/a in 2.11.64, Marta Bassino
26/a in 2.12.24 e Nadia Fanchini 27/a 2.12.51. Saltata ancora
alal prima manche Sofia Goggia. Oggi a Semmering si chiude
con uno speciale (ore 15 e 18).
Quanto al maschile, la discesa di S. Caterina Valfurva stata
cancellata per il troppo vento.
Ancora non si sa dove e quando
la gara ver recuperata. Oggi
nella localit valtellinese in
programma una combinata.

44

Sport

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

Teramo,Campitelli
vuoleregalareaZauli
quattrogiocatori
Un difensore, due centrocampisti e una punta. Via Jefferson
DOrazio: siamo con lacqua alla gola, in Veneto servono punti
TERAMO

Il Teramo si divide tra campo e


mercato in questi ultimi giorni
del 2016. Per quanto riguarda il
campo, il Diavolo atteso domani (ore 14,30) dall'insidiosa
trasferta contro il Bassano del
pescarese Luca D'Angelo, nella seconda giornata del girone
di ritorno. Sul fronte mercato,
invece, la societ studia le mosse da attuare a gennaio, sia in
entrata che in uscita. Il patron
Luciano Campitelli orientato
a regalare quattro nuovi giocatori al tecnico Lamberto Zauli,
per provare a tirarsi fuori dalle
sabbie mobili della zona play
out.
Dovrebbero arrivare, infatti,
un difensore, due centrocampisti (ma non sembra esserci
l'ex aquilano Bensaja tra i papabili) e un attaccante. L'obiettivo quello di ingaggiare elementi in grado di essere impiegati subito tra i titolari e di fare
compiere un deciso salto di
qualit alla rosa. Dovrebbero
esserci, inoltre, diversi addii,
ma non sar un compito facile
piazzare i partenti. La sensazione, comunque, che entro la fine del mercato potrebbero essere in sei-sette a lasciare il Teramo. Uno di questi sar il brasiliano Jefferson, che da due
mesi non riesce a giocare a causa di continui guai muscolari
gi emersi ai tempi del Latina.
La societ in contatto con il
procuratore di Jefferson per ratificare la conclusione anticipata dell'avventura in maglia
biancorossa.
Verso Bassano. A fare il punto della situazione, alla vigilia
della gara di Bassano, il terzino sinistro Tommaso D'Ora-

la squadra

La formazione per Bassano un rebus

A sinistra il terzino del Teramo Tommaso DOrazio, 26 anni, in alto il tecnico Lamberto Zauli, 45 anni

La squadra di Lamberto Zauli


parte oggi per Bassano, dove
domani affronter l'ultimo
impegno del 2016. Da valutare le
condizioni fisiche di tre
giocatori: il portiere Francesco
Rossi, il terzino Francesco
Karkalis e l'esterno Luca Forte. Il
difensore Mattia Altobelli ha
smaltito i sintomi influenzali dei
giorni scorsi ed regolarmente
rientrato in gruppo. La
formazione, da quando in
panchina tornato Zauli,
comunque sempre un rebus.
Stamani, alle 10, in programma

l'allenamento di rifinitura al
Bonolis.
E' iniziato ieri, intanto, il
trasloco della sede sociale dagli
uffici di via Oberdan a quelli di
via Irelli numero 27, dove dalla
giornata odierna sar operativa
la nuova sede del Teramo. Il
Bassano, dal canto suo,
potrebbe riproporre dall'inizio
la stessa formazione che ha
pareggiato in extremis sul
campo della Reggiana (1-1 il
risultato finale) nel turno di
campionato giocato due giorni
prima di Natale. (g.l.)

zio. Siamo con l'acqua alla gola e abbiamo bisogno di risultati, dice D'Orazio, classe 1990,
non ci nascondiamo. Dobbiamo uscirne al pi presto. Il pareggio contro il Lumezzane ci
ha lasciato tanta amarezza.
Prendere il gol all'ultimo secondo stato come aver perso

la partita. E' mancata quel pizzico di attenzione in pi, componente necessaria per portare a casa gare importanti come
quella di venerd scorso. Dovevamo marcare meglio, senza
concedere la punizione dalla
quale poi nata la rete avversaria. In vista del 2017 ormai alle

Lattaccante biancorosso Jefferson Andrade Siqueira, 28 anni

porte, il 26enne difensore del


Teramo esprime cos il suo
pensiero: Vogliamo risalire la
classifica. Non meritiamo di
stare in questa posizione. Le
frasi fatte non servono pi. A
prescindere dai moduli, in
mezzo al campo ci andiamo
noi. La responsabilit la no-

stra. Ne parliamo tutti i giorni


del difficile momento in cui ci
troviamo e non pensiamo ad
altro. Ci sentiamo in dovere di
dare qualcosa in pi per la maglia e per la tifoseria. Conosco i
miei compagni e il mister e pretendiamo di tirarci fuori dai
bassifondi quanto prima. Il

mercato? Siamo tutti in discussione, la societ far delle valutazioni come normale che
sia. Io continuo a impegnarmi
e a mettermi a disposizione.
Sulla gara di domani a Bassano, Tommaso D'Orazio sottolinea: "Mi sarebbe piaciuto giocarla in casa perch vincendo
avremmo lanciato un piccolo
segnale per chiudere un po'
meglio il 2016. Al di l di questo, per, ce l'andremo a giocare ugualmente a viso aperto e
senza timori con l'obiettivo di
fare punti.
Lanticipo. La 21 giornata
del girone B si apre oggi, alle
14,30, con l'anticipo Modena-Feralpi Sal. In caso di successo, il Modena di Eziolino
Capuano aggancerebbe momentaneamente il Teramo a
quota 19, rendendo ancora pi
ingarbugliata la situazione di
classifica dei biancorossi. Domani si completer il resto del
programma della seconda di ritorno. La Lega Pro andr poi in
letargo fino al 22 gennaio, lasciando spazio al mercato invernale.
Gaetano Lombardino
RIPRODUZIONERISERVATA

serie d - chieti, tra oggi e domani il destino della squadra

dilettanti abruzzo

SanNicol,arrivalesternoFulvi

SitornaincampoperlaCoppaItalia

Il classe 98 dalla Primavera del Pescara. Avezzano, c Lombardo Il 4 gennaio le semifinali di Eccellenza e i triangolari di Promozione
L'esterno
offensivo
Samuele
Fulvi
classe 1998
proveniente
dalla
Primavera
del Pescara,
di propriet
del Catania,
un nuovo
giocatore
del San Nicol

PESCARA

Il San Nicol tornato ad allenarsi sul sintetico del Dino Besso per preparare la trasferta
dell'8 gennaio contro la capolista Fermana. La notizia la partenza di Andrea Testi. Il 19enne
attaccante romano, poco utilizzato, tornato al Pescara, che a
gennaio lo girer in prestito al
Racing Roma (Lega Pro). Al posto di Testi arriver a San Nicol
l'esterno Samuele Fulvi ('98),
proveniente dalla Primavera del
Pescara ma di propriet del Catania. Per ora il mercato chiuso, spiega il ds Francesco Micciola, ma se dovessero capitare
occasioni, non ci tireremo indietro per rinforzare ulteriormente
una squadra gi competitiva.
Domani il San Nicol disputer
un'amichevole con L'Aquila, a
Barisciano (ore 14,30). Ora ci
prepariamo ad affrontare al meglio il girone di ritorno, che sar
pi duro di quello d'andata, aggiunge Micciola, alla ripresa
del campionato, abbiamo subi-

to uno scontro diretto con la Fermana, che non possiamo sbagliare.


La squadra di Epifani seconda, a -1 dalla vetta. La classifica
adesso non la guardiamo.
L'obiettivo fare pi punti possibili e rimanere in alto fino alla fine. Ha ripreso ad allenarsi anche l'Avezzano. Buone notizie
per il tecnico Pino Tortora, che
recupera il terzino Emanuele
Lombardo, fermo da tre mesi
per uno strappo muscolare. A di-

sposizione anche il neo acquisto


Massimo Assisi, terzino destro
classe 97, in prestito dal Crotone. Oggi o domani si decide il destino del Chieti, a un passo
dallesclusione dal campionato.
FOLIGNO. Dopo aver disertato la
partita di campionato col Sansepolcro, il 18 dicembre, per mancanza di giocatori, il Foligno (Girone F) ha affidato la panchina
ad Antonio Aiello (ex Novese).
Giammarco Giardini
RIPRODUZIONERISERVATA

PESCARA

Dopo la breve sosta natalizia, le


squadre di Eccellenza e Promozione tornano al lavoro in vista
del nuovo anno. Il primo impegno del 2017 fissato a mercoledi 4 gennaio, con le gare di Coppa Italia. In Eccellenza, si contenderanno un posto in finale
Cupello-Martinsicuro e Paterno-Alba Adriatica (ritorno il 18
gennaio). In Promozione in
programma la terza e ultima gara dei quattro triangolari, che decreteranno le semifinaliste.
Intanto nel campionato di Eccellenza, il Francavilla di Fabio
Montani ha chiuso il 2016 in testa la classifica e con il titolo di
campione d'inverno. Nelle prime due giornate di ritorno una
vittoria con il Miglianico e una
sconfitta con il Capistrello per i
giallorossi, che restano a distanza dal Martinsicuro, secondo in
classifica a due lunghezze dalla
capolista. Sar un girone di ritorno tutto da gustare, con una bella lotta sia nelle parti alte della

classifica che nei bassifondi. Il


mercato dicembrino ha visto
protagoniste tante societ, che
si sono rinforzate per centrare i
rispettivi obiettivi. Il Paterno, dopo una partenza altalenante, prima ha cambiato la guida tecnica, prendendo Alessandro Lucarelli, e poi ha rinforzato la rosa
con elementi di spicco come
Aquino, Di Ruocco, Puglia e
Alessandroni. Ora per i marsicani sono al sesto posto con 33
punti, distanti 8 punti dalla vetta
e in questo girone di ritorno prover sicuramente la scalata. Nessun rinforzo invece per il Francavilla, che in estate ha puntellato
una rosa gi molto competitiva
e nella finestra invernale non ha
effettuato operazioni importanti; in settimana per potrebbero
firmare due giovani fuoriquota.
Anche il Martinsicuro di Guido
Di Fabio, prima inseguitrice degli adriatici, ha puntellato la rosa, prendendo il riferimento offensivo che gli mancava, Francesco Maio, attaccante, classe
1993, arrivato dal Cupello con

Guido Di Fabio tecnico Martinsicuro

sei reti in questa prima parte di


stagione. Pochi movimenti anche tra Alba Adriatica e Rc Angolana, al terzo e quarto posto. In
quinta posizione un sorprendente Nerostellati Pratola (neopromossa), ha fatto registrare
due operazioni in entrata: Massimiliano Di Bacco e Simone Coccovilli; hanno salutato Danilo
Del Conte, Davide Alessandroni
e Francesco Campanella.
Riccardo Di Persio
RIPRODUZIONERISERVATA

Sport

GIOVED 29 DICEMBRE 2016 IL CENTRO

di Enrico Nardecchia
LAQUILA

Una stanza piena di sacchetti di


carta tutti uguali. Ci sono i regali
per calciatori e collaboratori. Da
qui parte la chiacchierata con
Massimo Morgia, che in sei mesi ha fatto ritrovare agli aquilani
la voglia di andare allo stadio.
Tra passato e presente, il tecnico si racconta con schiettezza.
Una sorta di discorso di Capodanno, con uno sguardo al futuro.
Cosa regala Morgia?
Un pensiero che meritano
quelli del gruppo, che lavorano
con me dalla mattina alla sera.
Dovunque sono stato ho avuto
sempre un grande legame col
mio gruppo di lavoro.
Lallenatore un cerbero,
un maestro, un amico o un
compagno pi maturo?
Un maestro, ma uno di quelli veri, che deve insegnare, oltre
a quello che si fa in campo, quello che si deve fare fuori. Non come singolo, ma come appartenenza a un gruppo che persegue gli stessi obiettivi. Un maestro sia di sport sia di vita. Visto
che un capo acquisito, deve diventare un capo riconosciuto.
Allenatore e squadra insieme a vedere lo spettacolo La
storia che non si deve raccontare...
Silvio Sarta, amico di vecchia data, mi ha invitato. Molto
bello. Mi ha fatto capire quello
che solo in parte comprende chi
non ha vissuto direttamente il
terremoto. Anche quelli del
Friuli e dellIrpinia li ho sempre
visti in tv: vedi le macerie, ma
non ne respiri laria. Le scosse le
ho avvertite un minimo anchio, ma non mi hanno fatto
paura. La cosa pi brutta scoprire che il sisma porta nelle
menti umane danni non dico irreversibili, ma quasi. Non
lavrei pensato. Ho visto il terrore nei volti della gente, nel ricordare, nel rivivere. Nel dibattito
politici-giornalisti i primi dicono che le cose sono migliorate
in fatto di prevenzione. Ma chi
ha perso figli e familiari non la
pensa cos. Ho capito il dramma
di vite frantumate. Nessuno potr mai restituire loro quello che
hanno perso.
Dal letame spalato nel ritiro
estivo al calendario coi ragazzi
meno fortunati, alla realt del
terremoto. Unempatia immediata con la citt?
Ho sempre pensato che, essendo un nomade come professione, dovunque vado sono un
ospite. E come tale mi devo
comportare. E come ospite voglio capire. Ma non mi basta
sentirmi tale: voglio diventare
una persona ben accetta nei luoghi dove vado. Lo posso fare, s,
attraverso i risultati, quello il
nostro lavoro primario. Per la
cosa che minteressa, ed il bello di quello che faccio, apprendere culture e modi di pensare
diversi. Da Marsala a Palermo,
da Lucca, Pistoia e Siena, da
Foggia, Pavia o Bolzano mi sono
sempre sentito coinvolto. A Siena frequentavo le contrade. Anche qui giusto cominciare a
documentarmi per vedere cosa
c dietro la squadra sportiva.
Nel calcio, e fuori, oggi la storia che non si deve raccontare
...
La storia che non si vuole
raccontare e che bisogna dimenticare tutto il brutto che
c stato, che c, e continua a
esserci nel calcio, dietro a questo fatto che per vincere si usato qualsiasi mezzo, dal doping
ai tanti casi di calcioscommesse
dagli anni Ottanta in poi. Questo non dovrebbe pi esistere.
Lo sport dovrebbe essere lemblema della lealt, dei grandi valori. Invece, per vincere per forza, non solo in Italia, si andati
oltre questo e abbiamo svilito la
cosa pi bella: la partecipazione. A me piace vincere, ma in un

45

il personaggio

Morgia:vince
chinonbara
eaiutaglialtri
Lallenatore dellAquila si racconta al Centro
Riempiamo lo stadio nuovo, si pu fare

Ho allenato
Paratici, ora fa
il ds della Juve
Ma come calciatore non
sarebbe mai diventato
famoso: meglio il nostro
Sieno. Quante delusioni
ho avuto dagli arricchiti

Ho scelto la
panchina dei
rossobl perch
qui ho ritrovato Battisti e
con lui abbiamo condiviso
le stesse cose. Anche noi
tutti insieme possiamo
ricostruire LAquila

ambiente sereno, perch poi


lossessione di vincere si trasmette ai tifosi e da questo si generano violenze, esasperazioni,
persino i morti dietro al calcio,
le brutte cose che non dovrebbero esistere.
Per questo LAquila?
Lho scelta perch qui c un
direttore sportivo, Battisti, che
stato mio giocatore. Con lui condividevamo le stesse cose. Ho
unet tale che non mi permetteva pi di andare ad allenare in
posti dove esistesse il simbolo
di calcio che voglio io, lo stadio
senza barriere. In Italia, si sa, ci
sono le inferriate, le gabbie per
gli ospiti. Juve e Udinese, poi,
non sono alla mia portata...mi
capitata
questoccasione
allAquila dove ho conosciuto
Chiodi e Mancini, che mi sono
sembrati persone perbene, ma
soprattutto Ianni e Rossi, che
avevano unidea di settore giovanile come ce lho io. E ho deciso la nuova avventura.
Vengo dal mare... vivo sulla
terra... sogno di volare: il suo
motto sui social. Pu spiegarlo?
tratto dallopera di un mio
amico pittore. Ne ho fatto una
trasposizione in una tesi a Coverciano: vengo dal mare sono
le esperienze da calciatore, vivo
sulla terra il lavoro da allenatore, sogno di volare vedere le famiglie allo stadio, gli applausi
anche ai perdenti. E ai retrocessi.
AllAquila si pu fare?
Non interessa a me se si pu
fare, io devo portare avanti un
certo tipo di cultura. Non ho
mai fatto diversamente da quanto credo, ma adesso non mi interesserebbe nessunaltra cosa
che non fosse legata a un progetto che utopia, ma in quello credo e vado avanti.
In politica pi destra o pi sinistra?
Non mi sono mai nascosto:
sono sessantottino dalle origini,
dal movimento studentesco
che nasce dalle rivolte americane, dai figli dei fiori, da un senso

di libert. Poi la politica se ne


impossess e quel tipo di cultura venne preso dalla sinistra.
Quella era la mia identificazione, nel prosieguo degli anni un
certo modo di far politica anche
della sinistra mi ha disgustato.
Sono ventanni che non voto,
per mi ritengo una persona
che fa un lavoro di destra ma
che vive la sua vita da uomo di
sinistra. Ma non voto a sinistra.
Non sono andato neppure al referendum.
Che Guevara o madre Teresa?
Tutti e due. Mi piace molto
scrivere e loro due, con altri personaggi che hanno fatto la storia, li ho messi insieme. Quando
si fanno gli interessi del popolo
qualche volta si costretti a farlo con un fucile, oppure con un
crocifisso. Madre Teresa vissuta a lungo, laltro morto giovanissimo: le due figure possono
coesistere perch quando si fa
qualcosa in funzione degli altri
si incarnano valori in cui ho
sempre creduto. Chiunque opera per il prossimo fa bene. Certamente, se sono in difesa della
non violenza in campo figuriamoci fuori. Perci la via di madre Teresa o Gandhi davvero
pi bella, ma nei posti dove stava Che Guevara non potevi fare
diversamente per far uscire un
popolo dalla dittatura.
Una foto dal calendario rossobl: a maggio 2017 Morgia alza le mani insieme al team Special Olympics. Il disabile ...
Per trentanni ho vissuto con
un ragazzo down, mio cognato
Paolo per me stato un grosso
insegnamento di vita. Mi ha tirato fuori tante cose, mi ha migliorato, mi ha fatto conoscere un
modo di comunicare senza parlare, la sensibilit di un gesto.
Quando morto, io, ricordandolo dallaltare, ho detto: molto
pi quello che mi ha dato lui che
quello che gli ho dato io. Un
grande maestro di vita, mi ha
trasmesso cose che professori e
gente incravattata non hanno
fatto mai. Qui allAquila ho tro-

vato un amico, sono stato anche


ospite a casa sua. Si chiama Paolo Aquilio, un grande tifoso.
Viene al campo tutti i venerd, ci
ha regalato una mascotte,
laquilotta che porto con me in
panchina e da quel giorno, dopo la sconfitta con lArzachena,
non abbiamo pi perso...
Morgia sindaco per un giorno da dove comincerebbe?
Chiederei tutto a Cialente,
che ho avuto il piacere di conoscere. Un sanguigno, come me,
mi ha convinto. Gli ho scritto un
messaggio: non voto da una vita, ma per te lo ridarei. Alla mano, passionale, diretto, non parla politichese.
Luoghi cari allAquila.
Giro poco, a parte il campo.
Lemozione me la danno, purtroppo, le macerie, i luoghi toccati da morte e distruzione. Ho
visto Onna, la Casa dello studente: terribile e devastante. Le immagini dei ragazzi sono strazianti.
Laquilano in tre aggettivi.
Ancora non li ho conosciuti
nel tempo, mi sembra troppo riduttivo... Ci sono persone belle,
attaccate a valori e princpi, ma
anche chiuse e abbastanza spaventate. Non credo siano sempre state cos, molto ha contato
levento negativo. Mi piacerebbe, tramite il calcio, e non i risultati, riportare un tantino di serenit nellambiente. la cosa pi
grande che potrei fare.
Dal giovane Sieno al ds juventino Paratici, si pu dire
che li abbia allenati davvero
tutti...
Tanta gente, vero. Paratici
quello diventato pi famoso,
ma uno dei giocatori meno importanti che ho avuto perch diventato famoso in un altro lavoro. Come calciatore non lo sarebbe mai stato perch non aveva i mezzi, forse ne ha tre volte
di pi Sieno.
Quando si cambia giro si sentono gli ex?
Io non cambio, lo cambia
chi pensa di essere arrivato in alto. Infatti molti sono una gran-

Ammiro molto
madre Teresa
di Calcutta, ma
anche Che Guevara
Hanno operato tutti e due
per il prossimo: lei con
il crocifisso, lui invece
con il fucile in mano
de delusione, e Paratici una di
queste. Forse la pi grande perch abita ormai in un altro mondo, quello opposto al mio. Al
contrario, ci sono persone che
ho conosciuto dopo, tipo Conte, che invece sono tuttaltro di
quello che sembrano, gente veramente perbene che ti risponde, anzi ti invia messaggi e ti
chiama. Signori si nasce, c
qualcuno che signore non mai
nato e si chiamano arricchiti,
quelli. La differenza tra i grandi
uomini e i piccoli uomini tutta
qua.
Se dico Mps?
Una banca che ha comprato
unintera citt, ha regalato anche un sogno con il basket in serie A, i sei scudetti e le coppe. Diversamente non sarebbero mai
arrivati a quei traguardi. Qui torniamo alle cose brutte che ho
detto prima, stato dopato tutto. La dimensione del Siena senza quei soldi non sar pi la stessa. Nessunaltra propriet potr
arrivare a quello. Lo si potr fare
con un altro tipo di cultura e
mentalit. Le banche, poi...lo dite a uno che ha voluto fare sempre il suo lavoro senza compromessi.
Esperienze personali?

Aprii un negozio di articoli


sportivi a Lucca, ed stato la
mia rovina dopo 8 anni perch
non sono nato commerciante.
Sono fallito, e il calcio mi servito per mantenermi dopo i disastri fatti con il negozio. E quei disastri sono stati causati dalle
banche che mi hanno fatto andare per aria. Io, che pure avevo
pagato tutti quanti. Ho conosciuto il meccanismo che fa fallire la povera gente, ma non chi
veramente indebitato. Ho pagato tutte le conseguenze mentali
che un fallimento comporta.
Mia moglie, da allora, non ha
pi lavorato. Io ho avuto la possibilit di riscattarmi col mio lavoro sul campo.
Albero o presepe?
Due cose belle: da ragazzino
li facevo ovunque, specialmente il presepe dove ti diverti a costruire. Da qualche anno, per,
a casa si fa lalbero.
Torrone o genziana?
Il torrone devo assaggiarlo,
la genziana lho provata il primo
giorno qui apprezzandone il gusto amaro. Non sono un bevitore, ma la sera va bene un bicchiere di vino e anche lammazzacaff tipico aquilano.
La cosa pi strana vista su
un campo di calcio?
Nazionale dilettanti, negli
anni Ottanta, a Calcutta contro
la rappresentativa indiana.
Allapertura di un torneo con
100mila persone allo stadio vincemmo 1-0. Alluscita, una marea di gente. Pensai, come faremo a uscirne? Incredibile: il pullman sfil tra gli applausi e i sorrisi: ci chiesero gli autografi.
Per LAquila lanno 2017 sar...
Mi accorgo che c grande
ansia di ritornare in una categoria minima per un capoluogo
che potrebbe arrivare fino alla
B. Ma come qui, 7 anni fa, successo un terremoto, bisogna dire che ne successo uno calcistico con la retrocessione e le brutte vicende, la penalizzazione e il
resto. Dopo 7 anni vedo e vivo
che stato fatto tanto, vedo le
gru in movimento, per il centro storico ancora non esiste, la
vita non ripresa a pieno, tantissima gente ancora fuori. Noi
stiamo lavorando da sei mesi e
abbiamo fatto gi abbastanza.
C molto da fare, LAquila dobbiamo ricostruirla anche noi. Significa non solo aspirare a vincere il campionato, aspirazione
di chiunque fa sport, ma ricostruire, anzi costruire per la prima volta una mentalit. Creare
subito le basi per vincere, se ci
riusciamo, altrimenti si vince
lanno prossimo. Per, per durare nel tempo e fare passi in avanti, bisogna imparare. Il presidente poteva comprare tutti i migliori del mondo, spendere limpossibile, poteva anche vincere
ma se non vinceva falliva. Oppure, se vinceva, quelli non sarebbero stati adeguati e avrebbe dovuto puntare sempre ai migliori. Non quello il modo. Cominciamo a riempire lo stadio, cosa
che ho visto solo con lAvezzano... Bisogna portare gente, andr a dirlo nelle scuole, voglio
vedere famiglie, fidanzate,
mamme e nonne. Lo stadio nuovo deve diventare quel centro di
aggregazione che manca. Cos
si pu ricostruire finalmente un
modo diverso di fare calcio
allAquila, che la porrebbe come modello da seguire. Se la citt diventa un simbolo di vita
sportiva sar la pi grande vittoria.
Quanto tempo serve?
Non ho impegni pluriennali,
vivo la vita giorno per giorno. E
quella da allenatore 90 minuti
alla volta, la mia croce e la mia
delizia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

46

Sport

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

BASKET A2 LE DUE ABRUZZESI IN CASA ALLE 21

Rosetoallaprova
dellacorazzata
VirtusBologna

Progerincerottata
Galli:ma controForl
nonsipusbagliare

Di Paolantonio: Con la capolista avremo grandi stimoli Il coach biancorosso: match-salvezza, dobbiamo vincere
Ramagli: Tifosi caldi, sar dura. Pienone al PalaMaggetti Il tecnico Garelli: siamo in un tunnel e bisogna uscirne
ROSETO

CHIETI

Dopo 18 lunghi giorni, torna finalmente al PalaMaggetti la VisitRoseto.it. E lo fa in grande


stile: lavversario nientemeno che la Virtus Bologna, squadra che sta andando talmente
bene da essere saldamente prima in classifica, nonostante
abbia ben due turni da recuperare. Per farsi trovare pronti,
gli Sharks in questi giorni si sono dovuti imbottire di antibiotici per debellare le varie influenze, ma sembra che le medicine abbiano fatto il giusto
effetto, per cui il gruppo tornato ad allenarsi a ranghi completi.
Coach Di Paolantonio, dopo larrabbiatura per la sconfitta a Piacenza, inquadra cos il
difficile match: La partita con
la capolista arriva al momento
giusto, per farci capire se la lezione subita nel brutto ko a
Piacenza sia stata metabolizzata. Inoltre, affrontando la prima della classe non c' bisogno di trovare ulteriori motivazioni: sono sicuro che la squadra sar pronta a offrire una
prova ben diversa, come gi
avvenuto in tante altre occasioni quest'anno, e l'intensit
mostrata durante la settimana
di allenamenti mi rende ottimista. Abbiamo lavorato per
recuperare anche un po' di
energie fisiche, e giocare di
fronte al nostro caloroso pubblico potr sicuramente darci
un'ulteriore mano. Per me
inoltre sar un piacere riabbracciare Alessandro Ramagli,
con cui ho condiviso momenti
importanti sulla panchina di
Teramo, oltre a un bellissimo
rapporto umano.
Il coach dei bolognesi, conosce bene le insidie del parquet
rosetano: Sappiamo che troveremo un palazzetto molto
caldo, per me uno dei due o tre
campi dove il pubblico si sente
di pi, dice Ramagli, trovere-

Fallucca e Zucca sono febbricitanti, Piccoli infortunato, Davis recupera, ma non al meglio, Sergio si rotto il tendine
di un dito della mano sinistra,
ma da vero capitano stringer
i denti e giocher con una protezione.
La Proger Chieti arriva alla
partita di stasera (ore 21) al PalaTricalle in piena emergenza.
La maledizione degli infortuni
continua a perseguitare le Furie che oggi, nell'ultima giornata di un girone d'andata davvero sfortunato, si giocheranno
una fetta importante di salvezza contro una diretta concorrente, Forl. La Proger viene da
due sconfitte consecutive, entrambe in trasferta, a Verona e
Ravenna. Forl, invece, non
vince da sei partite (l'ultima
vittoria il 27 novembre a Recanati) e ha perso nove delle ultime dieci sfide. Una crisi irreversibile per la squadra romagnola, che deve rinunciare anche a Blackshear, tormentato
dai continui guai fisici che non
gli hanno mai permesso di rendere secondo le aspettative.
L'ex giocatore di Pistoia ha
problemi al ginocchio e verr
sostituito non prima del 23
gennaio, perch la societ ha
gi effettuato l'acquisto suppletivo con l'arrivo di Davide
Reati, ex Tortona.
Siamo dentro un tunnel,
ammette Gigi Garelli, coach di
Forl. Non riuscire a segnare
nemmeno 60 punti contro
Imola, nonostante una buona
difesa a tratti, non potr mai
portare alcun risultato positivo. Se poi a tutto ci sommiamo cifre come il 28% dal campo e soprattutto un inguardabile 7% dalla lunga distanza, allora ancor pi evidente che
non si pu davvero competere. L'unica certezza che non
ho intenzione di dimettermi.
La Proger dovr sfruttare le

Il coach della VisitRoseto.it Emanuele Di Paolantonio

mo una squadra arrabbiata,


che finora ha fatto molto bene
e che ha grandissime qualit
offensive, Basti pensare che
la seconda quanto a produzione di punti per palloni giocati.
Mi aspetto che Roseto utilizzi
tantissimo la difesa a zona, star a noi farci trovare pronti
con le contromisure.
La partita (diretta tv SkySport 2), sar anche valida per
il 71 Trofeo Lido delle Rose:
per l'occasione, a suonare l'inno nazionale prima della partita sar la Banda di Montepagano. Il quintetto di Bologna dovrebbe prevedere da play Marco Spissu, e con lui da esterni
lamericano Michael Umeh e
Guido Rosselli, vero ago della
bilancia della squadra; vicino

a canestro con Kenny Lawson


(top scorer delle Vu Nere con
oltre 20 punti e quasi 10 rimbalzi di media), ci potrebbe essere lala grande Klaudio
Ndoja, che torna in campo dopo quasi due mesi di assenza.
Sul fronte rosetano invece,
spazio al quintetto tipo, con
Fultz in cabina di regia, supportato da Smith, con lex
Amoroso sotto le plance insieme a Sherrod; unico dubbio il
ruolo da ala piccola, dove c
un testa a testa tra Casagrande
e Radonjic, il primo leggermente favorito.
Palla a due alle ore 21, con la
concreta possibilit di avere il
terzo sold out stagionale.
Marco Rapone
RIPRODUZIONE RISERVATA

difficolt degli avversari per


portare a casa una vittoria di
fondamentale importanza.
Siamo in piena emergenza,
ma questa una partita da vincere, spiega Massimo Galli,
coach della Proger. Non siamo riusciti a preparare al meglio la gara perch, causa infortuni, ci siamo allenati in settimana a ranghi ridotti e non abbiamo potuto nemmeno fare
una partitella cinque contro
cinque. Questa squadra, per,
ha dimostrato di saper fare
grandi cose nei momenti di
difficolt. Contro Forl, oltre alla tecnica e alla tattica, serviranno altre cose per vincere la
partita: cuore, determinazione e attaccamento alla maglia,
tutte qualit che la mia squa-

PescaraeAcquaesapone,unaseratadecisiva
Calcio a 5, Winter Cup. Alle 20.30 le due formazioni abruzzesi si giocano laccesso alla final four
PESCARA

Esordio con gol per Dudu Morgado con la maglia del Pescara Calcio a 5

Serata decisiva nella Winter


Cup di calcio a 5. Alle 20,30 Pescara e Acquaesapone si giocano l'accesso alla final four della
competizione, che non hanno
mai vinto. Il Pescara ospita al
PalaRigopiano la Cioli Cogianco, che ieri ha pareggiato 3-3
con il Futsal Isola, mentre l'Acquaesapone riceve al PalaRoma il Kaos, vittorioso 2-1 sul Real Rieti. Ai biancazzurri di Fulvio Colini basta un pari per passare il turno, mentre l'Acquaesapone dovr necessariamente
vincere. Negli altri risultati di ie-

ri sera da segnalare il successo


dell'Imola per 6-4 sul Came
Dosson e quello del Latina per
3-2 sulla Lazio.
C' entusiasmo in casa Pescara dopo il secco 8-2 inflitto
al Futsal Isola nella gara inaugurale del girone A, che ha segnato anche il nuovo esordio
con gol in maglia biancazzurra
di Dudu Morgado. Sono felice
per questo debutto. Avevo passato cinque anni meravigliosi
in questa societ e faccio i complimenti a tutti, giocatori e staff
tecnico, perch mi hanno fatto
sentire nuovamente a casa. La
gara con Cogianco piena di

insidie. una squadra fisicamente molto forte, hanno qualit importanti e sar una battaglia. Speriamo che alla fine possano prevalere le nostre qualit. Morgado ha una dedica per
il gol: Innanzitutto a mia moglie, che festeggia il compleanno e a nostra figlia, che nascer
a febbraio.
Entusiasmo pure sul fronte
Acquaesapone, con i nerazzurri di Antonio Ricci capaci di
chiudere il girone di andata in
quarta posizione dopo un avvio incerto nella gestione Fuentes. Siamo in ripresa, sottolinea il capitano Gabriel Lima,

dra possiede. Sulla delicata


sfida di stasera, si sofferma anche Chris Mortellaro. Questo
match sicuramente uno dei
pi importanti della stagione,
ammette il pivot biancorosso.
Forl una squadra che ha attualmente i nostri stessi punti
e sar fondamentale vincere.
Loro hanno un roster ben costruito e con tanta qualit.
Guardando alcune partite di
Forl, mi sono accorto che ha
perso con un margine stretto
dopo essere stata avanti nel
punteggio per buona parte degli incontri. La nostra prestazione difensiva sar la chiave
di volta per la partita. Dobbiamo sfruttare il fattore campo.
Giammarco Giardini
RIPRODUZIONE RISERVATA

reduce dalla doppietta decisiva


contro il Real Rieti, l'obiettivo
quello di vincere qualcosa in
pi, ma dobbiamo stare calmi,
anche perch abbiamo tre elementi nuovi da amalgamare in
organico e c' bisogno di tempo. Personalmente spero di ritrovare il mio miglior livello, sia
fisicamente che tecnicamente,
e di poter dare una mano anche al nuovo corso della Nazionale italiana. Il gruppo unito e
credo possa fare molto bene.
Stabilita intanto la programmazione tv delle prime due
giornate di ritorno del campionato di serie A: Luparense-Latina si giocher sabato 7 gennaio
alle 21 (Sportitalia); il derby Acquaesapone-Pescara, in programma sabato 14 gennaio alle
21.
Marco Ratta
RIPRODUZIONERISERVATA

IL CENTRO GIOVED 29 DICEMBRE 2016

47

Necrologie
Numero verde: 800.700.800

Serenamente, all' et di anni 89, venuto a mancare all' affetto dei suoi
cari

E' venuta a mancare all'affetto dei


suoi cari all'et di anni 79

RAFFAELE VADINI

ERSILIA
BUDANO

Ne danno l'annuncio i figli Alessandro, Giovanni, Mauriziole nuore Paola, Simonetta e Marzia, le amate nipoti MariaElena e Francesca, le sorelle,
il fratello ed i parenti tutti.
I funerali si terranno stamani alle ore
11 nella Chiesa della SS. Trinit, muovendoanticipatamente dall'Obitorio.

Ne danno il triste annuncio la figlia


Gabriella, il nipote Davide, la sorella
Irene, il fratello Piero, i cognati, le cognate, i parenti e nipoti tutti.
NON FIORI MA OPERE DI BENE
I funerali avranno luogo oggi, alle ore
14.30, nella Chiesa di San Giovanni
Apostolo in V.le Europa muovendo,
alle ore 14.00, dall' abitazione dell'
estinto in Via Friuli, 2/1.

Chieti, 29 dicembre 2016

Montesilvano, 29 dicembre 2016

Presso la propria abitazione in C.da


Foro n.13, venuto a mancare all'affetto dei suoi cari,all'et di anni 81

Presso l'Ospedale Clinicizzato, all'


et di anni 84, circondata dall'affetto
dei suoi cari, venuta a mancare

NICOLA MARTELLI

MARIA ANTONIETTA
NICOLINI

Ne danno il triste annuncio la moglie


Mimma, i figli Lorenzo, Angela e Valeria, la nuora Dina, i nipoti, amici e parenti tutti.
NON FIORI MA OPERE DI BENE.
I funerali avranno luogo oggi, Gioved
29 Dicembre alle ore 10.00 nella
Chiesa SS. Angeli Custodi in C.da Foro a Francavilla, muovendo anticipatamente dall'abitazione del caro
estinto.Dopo il rito funebre la salma
sar tumulata nel cimitero di Lanciano.
Dopo il rito funebre si dispensa dalle
visite.LA PRESENTE VALE COME
RINGRAZIAMENTO.
Francavilla Al Mare, 29 dicembre 2016
DI PECO FRANCAVILLA AL MARE
Ass. A.N.I.F.A.

Presso l'Ospedale Clinicizzato di


Chieti, assistita amorevolmente dai
suoi cari, venuta a mancare all'et
di anni 90

VED. SPECCHIO

AETERNA
CHIETI-PIANELLA
N.VERDE 800 913 558

"Si vive per amare e per


combattere."
Si spento, improvvisamente, all'et
di 66 anni, presso l'Ospedale Clinicizzato di Chieti

Verrocchio Montesilvano
Tel. 085 4682032
Ass. Federcofit Abruzzo

Ieri presso la propria abitazione


mancata al'affetto dei suoi cari all'et
di anni 79

IL METEO
previsioni per oggi
Sul fianco destro dell'alta pressione
affluiscono fredde correnti
nordorientali provenienti dal Nord
Europa che determinano un deciso
calo delle temperature e mantengono
cieli irregolarmente nuvolosi, specie
sull'Abruzzo, con deboli
precipitazioni sparse a ridosso dei
massicci montuosi e sulla Marsica.
Venti: tesi da NE.
Mare: molto mosso.
PREVISIONI PER DOMANI
Lo sbuffo di aria fredda balcanica
giunto lungo il bordo destro dell'alta
pressione tende a esaurirsi sul Medio
Adriatico. Nuvolosit in diradamento,

pur con residui banchi di nubi sparse


sull'Abruzzo.
Temperature: minime in ulteriore
calo.
Venti: moderati o tesi settentrionali.
Mare: molto mosso.
PREVISIONI PER I PROSSIMI
GIORNI
L'alta pressione in rinforzo da ovest
garantisce condizioni di stabilit e bel
tempo su tutto il Medio Adriatico, con
sole per l'intera giornata. Da
segnalare ancora un po' di freddo al
mattino su fondovalle e conche
appenniniche.
Venti: deboli o moderati.
Mare: mosso specie al largo.

Vedova ORSINI
I figli FRANCESCO e IUNA, la nuora
MARIA, il genero TOMMASO, il fratello, le sorelle, i cognati, i nipoti ed i parenti tutti ne annunciano la scomparsa.
I funerali avranno luogo oggi, Gioved
29 dicembre alle ore 15,30 nella Chiesa Parrocchiale di Villalfonsina, muovendo anticipatamente dall'abitazione dell'estinta in via Poca Brenda, 9.
I familiari ringraziano quanti si uniranno al loro dolore
Villalfonsina, 29 dicembre 2016
Agenzia Funebre DEL RE- PollutriCasalbordino-Paglieta
Tel. 0873-902802

" Pregando per te sento che sei


vivo in Dio; piangendoti sento che
le lagrime sono la grande luce del
mio dolore. "
Ieri mattina, presso l'Ospedale Civile
di Penne, concludeva il suo cammino terreno, il caro
TEMPERATURE
IN REGIONE

MARIA DI STEFANO
LILIANA DONATELLI
Ved. RAFFAELE CATENA
Nedanno il triste annuncio i figli Umberto e Ida, la nuora Emma, il genero
Renato,i nipoti,il fratello, le cognate,
amici e parentiu tutti.
NON FIORI MA OPERE DI BENE.
I funerali avranno luogo oggi,Gioved
29 Dicembre alle ore 15.00 nella
Chiesa di S. Liberata a Francavilla,
muovedo anticipatamente dall'ospedale.
LA FAMIGLIA ANTICIPATAMENTE
RINGRAZIA.
Francavilla Al Mare, 29 dicembre 2016
DI PECO FRANCAVILLA AL MARE
Ass. A.N.I.F.A.

Ieri, alle ore 00.15, all'et di anni 82, si


spento

ANTONIO CHIULLI

vedova Aliprandi

Assicuratore

Ne danno il triste annuncio i figli ANNA, SERGIO, ed ENRICO, il genero


ENZO, i nipoti ALBERICO e MARTINO, i fratelli, le sorelle, i cognati, i nipoti ed i parenti tutti
I funerali si svolgeranno oggi alle ore
15.00 nella chiesa del Ss. Salvatore a
Casalbordino, muovendo dall'abitazione in via Toscanini, 4.
LA FAMIGLIA RINGRAZIA

Ne danno il triste annuncio la moglie


Sirena, la figlia Maura con Matteo, i
fratelli Donato e Mario, la sorella Antonietta, le cognate Marisa, Fulvia e
Antonella, i cognati Antonio e Piero, i
nipoti, i parenti tutti e i tanti cari amici.
Non fiori ma opere di bene.
Il rito funebre avr luogo oggi 29 dicembre alle ore 15 nella Chiesa di
San Martino.
Il presente quale annuncio e ringraziamento.
Vallemare Di Cepagatti,
29 dicembre 2016

Casalbordino, 29 dicembre 2016


ON. FUN. BOSCO
0872 80241- 335 7540777

Onoranze Funebri
DI SILVIO
CATIGNANO- CEPAGATTI (PE)

Circondata dall'affetto dei propri cari, si spenta all'et di anni 90, presso l'Osp. Civ. di Pescara, la cara esistenza di

Serenamente, all' et di anni 96, venuta a mancare all' affetto dei suoi
cari

DANTE
EVANGELISTA
di anni 84
nella certezza della Resurrezione lo
annunciano la moglie MARIA, i figli
SILVIO ed ILEANA, la nuora LIDIA, i
nipoti FLAVIA, GIADA, DENNY e VALENTINA, la sorella GIUSEPPINA, i
cognati, i nipoti, amici e parenti tutti.
Il Rito Funebre si terr oggi 29 c.m. alle ore 15.00 nella Chiesa Madonna
Del Carmine.

TEMPERATURE
IN ITALIA
MIN
-3
-3
-1
6
0
2
2
4
2
6
-5
-5
-6
4
6
-1

LAQUILA
AVEZZANO
SULMONA
PESCARA
PENNE
CHIETI
LANCIANO
VASTO
TERAMO
GIULIANOVA
SCANNO
PESCASSEROLI
ROCCARASO
MARTINSICURO
TERMOLI
CAMPOBASSO

MAX
2
2
1
8
3
4
4
6
6
8
-2
-3
-4
7
7
1

MIN
9
5
4
0
9
7
3
8
-1
3
10
-1
4
-1
-2
3

ALGHERO
ANCONA
BARI
BOLOGNA
CAGLIARI
CATANIA
FIRENZE
GENOVA
MILANO
NAPOLI
PALERMO
PERUGIA
ROMA
TORINO
UDINE
VENEZIA

MAX
14
7
8
8
16
11
9
11
7
8
13
5
9
5
6
9

OGGI IN ITALIA
Nord: cieli sereni, al pi parzialmente nuvolosi su Riviera Ligure di Levante.
Centro: bel tempo sulle regioni tirreniche con cieli sereni.
Sud: bel tempo su regioni tirreniche e gran parte della Sicilia.
DOMANI IN ITALIA
Nord: in prevalenza soleggiato, salvo qualche addensamento sulla Romagna.
Centro: bel tempo su gran parte delle regioni, pur con qualche banco di nubi sparse.
Sud: nubi sparse e schiarite, con maggiori addensamenti sulla Calabria ionica.

I Familiari Ringraziano Quanti Si Uniranno Al Loro Dolore


Penne, 29 dicembre 2016
QUOTIDIANO DELLABRUZZO
CONTINI- COLLECORVINO

Direttore responsabile: PRIMO DI NICOLA

Ass. Federcofit Abruzzo

Caporedattore: PIERO ANCHINO

``Sede:
Via Tiburtina 91 - 65129 Pescara
Tel. 085/20521
fax: 085/4318050

EMILIA DI ROCCO
MICHELE SABATINO

DINA BASILICO

(LILLINO)

ved. Di Paolo

Lo annunciano la moglie Cettina, i figli Mary, Pietro e Gianna, i generi


Claudio e Vito, la nuora Lella, i nipoti, i
pronipoti, la sorella Giovina, i cognati
e parenti tutti.
I funerali avranno luogo oggi alle ore
11.00 nella Parrocchia di S. Marco
muovendo anticipatamente dall'abitazione dell'estinto in via Madonna
dei Sette Dolori n.4.
La famiglia sentitamente ringrazia.

Ne danno il triste annuncio le figlie


Antonietta, Mariquita e Franca, i generi Fiorello e Marcello, gli adorati nipoti, i pronipoti, i parenti ed i nipoti
tutti.
I funerali avranno luogo oggi alle ore
11.00 presso la Chiesa di San Giovanni Bosco, muovendo anticipatamente dall' abitazione dell' Estinta in
via Marinelli, 37.

Vasto, 29 dicembre 2016


LEMME VASTO Ass. Federcofit Abruzzo

Montesilvano, 29 dicembre 2016


Verrocchio Montesilvano
Tel. 085 4682032
Ass. Federcofit Abruzzo

ved. Costantini
Nella certezza della risurrezione ne
danno l'annuncio i figli Lino ed Elisabetta, le nuore, il fratello Bruno, le cognate, i nipoti e parenti tutti.
Non fiori, ma preghiere
Le esequie avranno luogo domani 30
c.m. alle ore 10,00 nella Chiesa di Ges Bambino (Via Dell'Emigrante)
I familiari ringraziano quanti si uniranno in preghiera.
Pescara, 29 dicembre 2016
SAN PIO-DE VINCENTIIS
Via Di Sotto 74 PESCARA
085 412777 - 335 5398007
www.impresafunebresanpio.it

IL CENTRO S.p.A.
Largo Filomena Delli Castelli, 10
65128 Pescara
CONSIGLIO
DI AMMINISTRAZIONE:
Alberto Leonardis
(Presidente)
Cristiano Artoni
(Amministratore)
Luigi Pierangeli
(Amministratore)
Luigi Palmerini
(Amministratore)

Concessionaria pubblicit:
A. Manzoni & C. S.p.A.
Uffici Milano
Via Nervesa 21
Tel. 02/574941
FILIALI
Pescara: Via Tiburtina 91
Pbx. 085/441231 (4 linee)
LAquila: viale Corrado IV, 50
0862/319301
PUNTI VENDITA
Teramo: P.zza Martiri della
Libert, 24 - 0861/240006
Chieti: 085/441231

Amministrazione, redazione,
diffusione e tipografia:
Via Tiburtina 91 - 65129 Pescara
Stampatore:
Il Centro S.p.A.
Via Raiale 118
Issn 1592-8209
Certificato n 8067 del 6/4/2016
Registrazione del Tribunale
di Pescara n. 4/86 del 28/03/1986
La tiratura del 28 dicembre
stata di 19.563 copie