Sei sulla pagina 1di 3

Cooperative Learning

Slavin: Struttura incentivante cooperativa (individui premiati per il lavoro svolto in gruppo)

- Attività strutturate con cura


- Obiettivi delineati con rigore
- Tappe sequenziali sono specificate

::::poco viene lasciato all’estemporaneità.

Caratteristiche: acquisire competente interpersonali e relazionali. Quanto l’apprendimento di concetti ed


idee, e lo si può fare solo lavorando in gruppo. (gruppi eterogenei)

Elementi per avere una lezione in modo cooperativo (fratelli Johnson)

1 Interdipendenza positiva: sapere che il successo c’è se un altro ha successo. Ogni individuo deve lavorare
perché tutti apprendano. Ci devono essere:

- obiettivi di muto apprendimento: insegnare agli altri


- Ricompensa comune
- Suddivisione delle risorse: informazioni suddivise per poi essere spiegate
- Ruoli complementari

l’identità dell’individuo è la somma di quella individuale, sociale (background), sovraordinata

2 Responsabilità individuali: oltre a valutazione di gruppo anche individuale

3 Interazione che promuova il faccia a faccia

4 Abilità sociali : leadership, processo decisionale, fiducia, comunicazione, gestione dei conflitti

5 Elaborazione di gruppo : group processing – un feedback del lavoro ma in gruppo

i fratelli Johnson hanno individuato 3 tipologie per come vengono istituiti i gruppi:

- App cooperativo formale: il gruppo deve completare un compito in alcuni incontri


- App cooperativo informale: gruppi temporanei
- Gruppi di base: gruppi fissi per lungo tempo

STRUTTURA DELL’INCENTIVO /STRUTTURA DEL COMPITO PAG 162

In base a queste due strutture/caratteristiche si possono elencare le varie metodologie di apprendimento


cooperativo: (le prime 3: no competizione tutti i gruppi possono vincere, responsabilità individuale,
valutazione individuale da precedente prestazione).

- Student team achivement division (STAD): gruppi da 4 eterogenei. Imparano insieme, test separati
valutazione in relazione ai vecchi test. Il team prende un punteggio dalla sommatoria di tutti.
- Team games tournament (TGT): come sopra ma c’è un torneo
- Team assisted Individualisation: test iniziale, poi gruppi da 4 eterogenei, assegnati compiti in base
allivello individuale, contenuti individualizzati per aiuto reciproco, test individuale finale.
- Jigsaw: gruppi da 6, materiale consegnato in 6 parti diverse, riunione dei gruppi di esperti, riunione
gruppo originale, il singolo presenta agli altri gli argomenti in suo possesso, test individuale voto
individuale.
- Jigsaw II: 4 5 studenti, materiale unico, ma ruoli diversi, il resto come sopra. Testi individuale
punteggio totale
- Learning together: gruppi eterogenei, materiale unico, ruoli diversi per portare a termine il lavoro.
Valutazione comune
- Group investigation: come sopra (dico io) ma il docente spiega prima anche lasciando spunti e
domande.

MUSICA CITTADINANZA
strutturare all’interno dei piani/programmi dell’apprendimento scolastico una relazione sempre più
organica con la musica intesa come vettore imprescindibile per la crescita dell’individuo e la strutturazione
di personalità in grado di sentire la cittadinanza come elemento imprescindibile di divenire. La musica è
ritenuta fondamentale per l’apprendimento delle competenze chiave che sono, dunque, una combinazione
di conoscenze, abilità e attitudini che devono risultare appropriate al contesto. Perciò possiamo dire che la
musica è una sorgente completa e stimolante, che genera un apprendimento migliore.

….e in questo terzo millennio la musica è ancora l’ambiente che, più di ogni altro, accomuna, dunque,
sancisce comunità.

…per rendere gli insegnanti veicolatori di nuove e più adeguate metodologie tali da accompagnare verso la
cittadinanza facendo in modo che nella scuola i giovani possano amare la musica e la scrittura per quanto la
amano al di fuori della scuola.

"learning by doing", per cui si impara meglio attraverso la sperimentazione diretta degli apprendimenti, in
una logica di integrazione pragmatica della sfera teorica e analitica;

organizzare con le nuove generazioni un dialogo foriero attorno al valore della musica rispetto alle
dinamiche evolutive del singolo e della società-

1 - Il primario e prioritario concetto di cittadinanza non è solo quello collegabile agli aspetti legali, politico-
geografici; quindi, prima di tutto, tale concetto si può ricercare ad un livello ben più profondo e intenso,
poiché la musica può essere vista, innanzitutto, come manifestazione biologica dell’uomo.

2 - Concetto collegato a quello di cittadinanza è certamente quello di identità musicale.

Il concetto di cittadinanza, in questo caso, si collega all’identità musicale e quindi al concetto di Musica
come umana esperienza, come territorio di esaltazione e condivisione dei bisogni primari e secondari. Solo
attraverso il concetto di musica come umana esperienza si può pensare a una cittadinanza musicale più
rispettosa di se stessi e degli altri.

Dalle indicazioni…diritti inviolabili: riconoscimento pari dignità sociale, contribuire al miglioramento qualità
della vita della società, considerare le varie forme di libertà (diritto alla parola)

La certificazione delle competenze sarà strutturata considerando


• Discriminare eventi sonori dal punto di vista qualitativo; analizzare e comprendere in

maniera essenziale strutture, significati e funzioni di brani musicali traducendoli con parola,

azione motoria, segno grafico; interpretare e rielaborare creativamente modelli formali nelle prassi
esecutive;

• Progettare e realizzare percorsi interdisciplinari ed eventi performativi che integrino i diversi

linguaggi espressivi connessi alla scrittura e alla musica: immagine, movimento, danza, teatro.

c. Competenze trasversali (cognitive, metacognitive, metaemozionali e relazionali)

• Possedere un repertorio linguistico-espressivo ricco per esprimersi e comunicare;

• Sviluppare un pensiero flessibile, intuitivo e creativo;

• Saper stimolare il sentire estetico e il piacere del bello;

• Saper favorire scambi e interazioni tra la scrittura, la musica e gli altri ambiti del sapere;

• Essere in grado di attivare processi di cooperazione e socializzazione, favorendo relazioni

La musica e la scrittura sono, innanzitutto, norma, poi creatività, confronto e armonia: aspetti rilevanti per
la formazione civile delle nuove generazioni e che, comunque, determinano un valore aggiunto per tutte le
discipline di ambito curriculare.

INDICAZIONI NAZIONALI 2012


- Compito di fornire supporti affinchè ognuno di sviluppi una propria identità e di conseguenza un
progresso materiale e spirituale della società
- Tecnologie di informazione e di comunicazione sono opportunità e frontiera decisiva per la scuola.
- Centralità della persona: didattica finalizzata a persone reali con bisogni esistenziali e di ricerca di
significato
- Promozione di legami cooperativi
- Insegnare regole del vivere e del convivere (nuova cittadinanza)
- Aprire alle famiglie e al territorio
- Scuola comunità educante: insegnare ad apprendere ma anche insegnare ad essere. Valorizzare
ì’unicità socioculturale dello studente
- Elaborazione dei saperi per comprendere la condizione dell’uomo è l’esercizio principale per
l’esercizio consapevole di una cittadinanza nazionale. NUOVO UMANESIMO – no frammentazione
delle discipline
- Traguardi: saper riflettere ed esprimere la propria personalità in tutte le dimensioni. Utilizzare gli
strumenti per comprendere se stesso e gli altri. Dare espressione di curiosità e ricerca di senso.
Osserva e interpreta produzioni artistiche. Procurarsi informazioni, impegnarsi in nuovi
apprendimenti in modo autonomo.
- Valorizzare la conoscenza e l’esperienza degli alunni // attuare interventi adeguati nei riguardi delle
diversità // favorire l’esplorazione e la scoperta // incoraggiare l’apprendimento collaborativo //
promuovere la consapevolezza del proprio modo di apprendere // realizzare attività didattiche in
forma di laboratorio