Sei sulla pagina 1di 7

Antropometria e standard dimensionali

I dati antropometrici generalmente utilizzati nella progettazione architettonica discendono da standard


dimensionali di riferimento, talvolta stabiliti dalla normativa in materia di edilizia.
Tali misure variano notevolmente da individuo a individuo, anche a seconda dell’età di quest’ultimo; si
considerano pertanto dei valori medi, validi con la dovuta approssimazione e da considerarsi di fatto minimi
dimensionali utili per la progettazione.

Ingombro per il passaggio di una persona 60 cm


Ingombro per il passaggio contemporaneo di due persone 120 cm

Ai fini di regolamentare dimensionamento degli ambienti le normative igienico-sanitarie vigenti definiscono


dimensioni minime da rispettare in relazione ad altezza minima e ventilazione degli spazi nonché loro rapporto
aero-illuminante, di seguito riportati:

Altezza minima ambienti


per attività principale 2,70 m
di servizio (bagni, disimpegni) 2,40 m

Superficie finestrata apribile almeno 1/8 della superficie di pavimento


(camere, soggiorni, cucine)

Corridoi, ripostigli e vani scala possono non essere dotati di illuminazione naturale.
Se in presenza di almeno un bagno finestrato, i restanti servizi igienici possono anche non essere dotati di illuminazione e
ventilazione diretta anche se necessitano ugualmente di ventilazione artificialmente.
Gli ambienti residenziali: dimensioni minime e arredabilità degli spazi
Stanze da letto

Dimensioni minime

camera singola (1 letto) 9,00 mq


larghezza consigliata 2,50 – 2,80 m
profondità consigliata 3,80 – 4,50 m
camera doppia (2 letti) 14,00 mq
larghezza consigliata 3,20 – 3,80 m
profondità consigliata 4,50 – 5,00 m

Dotazioni fisse e mobili

letto singolo largh. 90 x lungh. 180/200 cm


letto doppio largh. 180/200 x lungh. 200 cm
comodino solitamente di largh. 50/60 cm x prof. 45 cm
armadio prof. 60 cm e largh. variabile su modulo di
45/50/60 cm
Cucine

Dimensioni minime di una cucina abitabile 9 mq


Dotazione minima lavello, piano di lavoro, piano cottura, frigo,
lavastoviglie

Attrezzature moduli da 60x60 cm (generalmente alti 85 cm)


pensili di larghezza 60 cm e profondità 35 cm.
fuochi comunemente di dim. 60x60 cm ma presenti in
commercio anche di dim. 90x60 cm
lavello comunemente di dim. 60x60 cm ma presenti in
commercio anche di dim. 120x60 cm
frigorifero solitamente di dim. 60x60 cm anche se sono
presenti in commercio anche frigoriferi di dim.
90x60 cm.
Soggiorno

Dimensioni minime di un soggiorno 14 mq


se con angolo cottura 15,50 mq

Dotazione minima di un soggiorno-pranzo tavolo per 4/6 persone (dim. 180/200 x 80/90 cm)
mobile a giorno (credenza) – prof. 50-60 cm
Bagni

Larghezza minima
per servizi con sanitari su un lato 1,20 – 1,40 m
per servizi con sanitari su lati contrapposti 1,50 – 1,60 m
Dimensioni medie degli apparecchi sanitari
lavabo largh. 60 cm x prof. 50 cm
WC e bidet largh. 40 cm x prof. 60 cm
piatti doccia in commercio in diverse dimensioni e disponibili
anche su misura. Le più comuni rimangono:
70x70 cm, 80x80 cm, 90x90 cm, 70x90 cm,
100x70 cm, 120x70 cm
vasche da bagno in commercio in diverse dimensioni, la più
comune ha largh. 170 cm x prof. 70 cm
lavatrice dim. 60x60 cm

Area di ingombro di ciascun apparecchio sanitario normalmente stimata in un quadrato di


75x75cm
Distacco minimo da ostacoli laterali
lavabo 20 cm
WC 15 cm
bidet 20 cm
Corridoi e disimpegni

Larghezza minima 1,00 m


se attrezzati con armadi o librerie 1,40 – 1,60 m