Sei sulla pagina 1di 1

Relazione di meccanica

La biella è un elemento meccanico di collegamento tra altri due membri cinematici di un


meccanismo, dotato di moto rotatorio e traslatorio.

La biella deve essere molto resistente alle sollecitazioni, poiché questo componente è
sottoposto ad azioni assiali e a momenti flettenti variabili nel ciclo del motore. Per la sua
fabbricazione si possono usare vari materiali: I materiali in cui più spesso è fabbricata la
biella sono la plastica, le leghe di alluminio; ma questi due materiali hanno di recente
lasciato il posto all'acciaio al Nichel Cromo Molibdeno, e al Titanio. Quest'ultimo materiale è
utilizzato in particolar modo per le bielle ad uso sportivo.

Una sua tipica applicazione è nel meccanismo biella-manovella, ovvero nel meccanismo
che generalmente permette di trasformare un moto rettilineo alterno in un moto rotatorio
continuo o viceversa.Fu un componente essenziale della trasmissione delle locomotive a
vapore e di vari tipi di antiche locomotive elettriche e termiche, nelle quali era adoperata
come biella motrice (quando usata per trasmettere il moto rotatorio del motore alla ruota) e
biella di accoppiamento (quando usata per collegare insieme un gruppo di ruote rendendole
tutte motrici).