Sei sulla pagina 1di 50

FONDATO NEL 1945 SOMMARIO

Primo Piano 2-21

Interno ed Estero 22

Opinioni 23

Brescia e Provincia 24-27

Cultura e Spettacoli 34-36

Infonotizie 37

Sport 38-43

Meteo 46

Necrologie 47-53

Lunedì 30 Marzo 2020 - Anno 75 - n. 89 - Euro 1,20 - www.giornaledibrescia.it - Tel. 030.37901 Lettere 54-55

14.717.335,31 €

Brescia, benvenuta Albania


*con «T-shirt 02/02/2020» € 10,20 *con «Le fabbriche che costruirono l’Italia» € 14,10 *con «Almanacco del calcio bresciano 2019-2020» € 8,00 *con «Le vittoriose» € 14,10 *con «Inseparabili» € 12,10

«Qui per ricambiare l’aiuto»


/ «Una piccola armata bianca destinazione Ospedale Civile. predisponendo il prolunga-
L’epidemiaSono arrivati in soccorso del Civile arriva a Brescia per combatte-
re accanto a voi, che siete no-
«Noi non siamo abituati a la-
sciar soli gli amici», ha aggiun-
mento delle misure restrittive
ben oltre il 3 di aprile e si misu-
10 medici specialisti e 20 infermieri albanesi stri fratelli, questa difficile
guerra». Parole toccanti quel-
to Rama ricordando il dram-
ma vissuto non molti anni fa
ra anche con l’emergenza po-
vertà. I sindaci, infatti, giudica-
Il premier Rama: «Vicini ai fratelli italiani» le del premier Edi Rama, detta-
te dal cuore e pronunciate da-
dai profughi di Tirana esuli
nel nostro Paese. E mentre si
no positivo ma insufficiente
negli importi il provvedimen-
Dalla politica coro di grazie ma con polemica vanti a medici e infermieri al-
banesi in partenza per l’Italia,
attendono risposte univoche
e certe dalla Ue, il Governo sta
to che destina nuove risorse ai
Comuni. A PAGINA 2-21

DAL PAESE DELLE AQUILE I NUMERI DEL GIORNO


Superati gli 8mila casi
LEZIONE DI VITA PER CHI di positività nel Bresciano
ma la diffusione rallenta
È RIMASTO A GUARDARE
Nunzia Vallini LA RICERCA
La professoressa Tiboni:

G
razie primo ministro Edi Rama. Grazie
per esserci fratello. Grazie per aver detto e «Per contenere il contagio
fatto quello che nessun altro premier - di servono dati geolocalizzati»
Paese o Regione che sia - ha detto e fatto
per noi. Siamo tra quelli che - sentendola salutare la
sua «piccola armata in tenuta bianca» in partenza da LA CRITICA
Tirana per Brescia - si sono messi a piangere. Non di Il sindaco Del Bono in tv:
dolore, stavolta. Ma di gioia. La gioia di chi «Dubito ci sia un Servizio
finalmente si è sentito meno solo nel combattere sanitario nazionale»
questa guerra, medici rianimatori per primi.
Grazie primo ministro Edi Rama, per la lezione di
fratellanza, di stile e di vita che resterà scritta nella LA CONFERMA
nostra storia.
CONTINUA A PAGINA 23
Il premier Conte: «L’Italia
resterà ferma di sicuro
A Brescia. L’arrivo di due operatrici sanitarie albanesi: con le mani fanno l’aquila simbolo dell’Albania e il cuore fin dopo la Pasqua»

Col Bonus spesa 7 milioni Il deserto sui lungolaghi:


per i Comuni bresciani i divieti sono rispettati
Ecco la ripartizione Le immagini colte
nella nostra provincia dal drone testimoniano
La platea individuata il rispetto delle norme
dai servizi sociali sugli spostamenti
/ La Protezione Civile ha reso / Tutti a casa. Le immagini gira-
noto il riparto dei 400 milioni te da un drone su Benaco e Sebi-
stanziati dal Governo per il bo- no mostrano lungolaghi vuoti,
nus spesa: ai Comuni brescia- come i parcheggi dei centri
ni 7,3 milioni. A PAGINA 8 E 9 Spesa. Un supermercato commerciali. A PAGINA 24 E 25 A Salò. Lungolago deserto
OFFERTO DA T.me/giornalierivistepdf
2 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia I giorni del Coronavirus

In soccorso di Brescia
30 medici dall’Albania
«Ora siete la nostra
ventunesima Regione»
che il capo politico del M5s Vi- A Brescia. Gli operatori sanitari albanesi in città // FOTOSERVIZIO NEG/STRADA

Atterrati a Verona, sono to Crimi e l’on. Alfredo Bazoli.


«Siete la testimonianza
VOCI E DATI

stati accolti dal presidente dell’amicizia che lega l’Italia


all’Albania - è stato il ringrazia- Il tweet di Conte.
mento di Fontana -. Sono cer- Un «grazie» e un’immagine della
Fontana: «Grazie di tutto» to che potrete contribuire ad
alleggerire il lavoro dei nostri
bandiera albanese è il tweet che
presidente del Consiglio Giuseppe
E Boccia «abbraccia» Tirana eccezionali rappresentanti
della sanità che, in tutte que-
Conte, ha indirizzato premier
albanese Edi Rama. Il quale
ste settimane, hanno dato di- proprio ieri nell'annunciare l'invio
Boccia. Ad attenderli e ad acco- mostrazione di grande dedi- dell'equipe si è espresso così:
Nuri Fatolahzadeh glierli, oltre il portellone e la zione e di un’eccellenza supe- «Non siamo ricchi e non siamo
n.fatolahzadeh@giornaledibrescia.it scala, c’era la delegazione isti- riore all’immaginabile. Speria- privi di memoria».
tuzionale di casa nostra. Com- mo che la situazione migliori e
posta, grata e - chi era presen- che presto ci si possa concen- I rinforzi bis.
BRESCIA. Che non voleva resta- te non fatica ad ammetterlo - trare sulla ripartenza». La pattuglia che opererà a Brescia
re con le mani in mano, sem- anche un po’ commossa. Per- Il messaggio ai lombardi ar- vedrà reclutare anche 15 medici
plicemente incollata alla tv ad ché la morte è una piega riva subito prima di quello ri- polacchi che oggi alle 15
osservare l’Italia - quello Stiva- dell’epidemia che non si può volto ai bresciani: «Non possia- atterreranno all’aeroporto di Orio
le «col tacco alto» che sognava nascondere. Ma l’obiettivo - lo mo mollare, perché rischie- al Serio, anche loro impiegati
da sempre - strozzata da un vi- stesso che fa alzare ogni gior- remmo di rientrare nel buio. E negli ospedali bresciani.
rus assassino e spregiudicato, no le truppe di medici, infer- non possiamo proprio permet-
lo ha capito sul principio di mierie personale sanitario bre- tercelo». Secondo il presiden- Alan Rizzi.
marzo. Le immagini di Brescia sciano - sono le guarigioni e il te Fontana, poi, «non è vero l sottosegretario Alan Rizzi, ieri
edi Bergamo, soprattutto, han- contenimento dell’infezione. che Brescia è stata discrimina- presente a Verona, ha Nel residence. Medici e infermieri arrivati da Tirana alloggiano nell’ex Ritz
no scardinato ogni dubbio. E allora da quella ta nell’assegnazio- sottolineato che operazioni come
Queldestino tra vita e morteat- che lo stesso mini- «Non possiamo ne del personale». quella che ha portato la squadra
taccato ai tubi di plastica stro Boccia ha defi- mollare, perché di sanitari albanesi a Brescia
«sono certamente favorite dal
dell’ossigeno o dei ventilatori.
Quelle bare, appesantite dal
nito «la ventunesi- rischieremmo
ma regione d’Ita-
Amicizia. A richia-
mare il toccante in- rapporto quotidiano che
Tironi: «Non ci fermeremo qui»
di rientrare
tormento di lacrime lontane. lia», ovvero dall’Al- tervento del pre- intercorre fra la Regione e i Rolfi: «Al lavoro per il territorio»
Quel silenzio moribondo delle bania, sono arriva- nel buio e non mier dell’Albania, rispettivi consolati. Un rapporto
città chiuse ma non spopola- ti, qui e per noi, possiamo Edi Rama - che ha di stima e fiducia reciproca che dà BRESCIA. Questa è la commovente e toccante». Un
te. È stato tutto questo, la quo- quei rinforzi che permettercelo» spiegato come, no- vita a questi aiuti che hanno del prima ondata di aiuti, ringraziamento al quale si
tidianità stravolta di una Lom- sembravano im- nostante anche il miracoloso». ma «non ci fermeremo unisce anche quello di Fabio
bardia impaurita e sotto attac- possibili da avere. Anche - e so- popolo albanese stia affron- qui». Parola di Simona Tironi, Rolfi. L’assessore regionale ha
co, a farle scegliere di «arruo- prattutto - da zone più vicine. tando l’emergenza Coronavi- L’impegno. vicepresidente della poi colto l’occasione per
larsi» non appena si è presen- rus, non possa tenere le loro ri- È la vicepresidente della Commissione regionale sanità, puntare l’accento sull’affaire
tata la possibilità. E via via, co- Legame. Folta la rappresentan- serve ferme quando gli amici commissione sanità, Simona che chiarisce: «Avevamo detto tamponi e per ricordare il lavoro
me lei, i suoi colleghi. za regionale presente per strin- italiani hanno già finito le pro- Tironi, a garantire attenzione che, dopo Bergamo, sarebbero in corso: «I tamponi ai medici di
Sorriso stampato sul volto, gere la mano al contingente sa- prie riserve - è il ministro Boc- costante al territorio: «Abbiamo arrivati i rinforzi per Brescia e base continueranno a essere
pronti a lavorare in corsia, la nitario: accanto al governato- cia. «Volevo dirvi un doppio ben presente la situazione. così è stato. Nessuno ha fatti, l’assistenza domiciliare sul
truppa composta dai trenta redella Lombardia, AttilioFon- grazie da parte del Governo, Nessuno era preparato a scordato il nostro territorio, territorio è implementata grazie
medici e infermieri albanesi è tana, hanno portato il loro sa- per questo gesto di fratellan- un’emergenza così dirompente, anzi. Qui saranno dirottati all'impegno dell'Ats e nel pieno
scesa dall’aereo, alle 13.04 in luto il vicepresidente, Fabrizio za, siete un Paese che ha l’Ita- abbiamo lavorato al meglio delle anche altri e nuovi aiuti». rispetto delle indicazioni
punto di ieri all’aeroporto Ca- Sala, l’assessore all’Agricoltu- lia sulla pelle. E per voi, ogni nostre possibilità. Ci siamo Quindi, di nuovo un grazie ai dell'Istituto superiore di sanità.
tullo di Verona riaperto in via ra, Fabio Rolfi, il sottosegreta- volta in cui ci sarà bisogno, concentrati prima sulla situazione trenta sanitari albanesi: Sono inoltre 80 i malati
straordinaria per l’occasione, rio Alan Christian Rizzi, la con- l’Italia ci sarà». Perché l’Alba- di emergenza degli ospedali e «Vedere atterrare qualcuno qui lombardi trasferiti nelle altre
accompagnata dal ministro sigliera regionale Simona Tiro- nia è ormai la ventunesima re- ora, da giorni, proprio i territori unicamente per offrirci un aiuto regioni dall’Unità di crisi della
agli Affari regionali, Francesco ni. Ma in prima fila c’erano an- gione d’Italia. // sono la nostra priorità». è qualcosa di davvero Protezione civile nazionale».

Bazoli rincara: «Le altre Regioni hanno ignorato i nostri Sos»


forse per «sottovalutazione gue il parlamentare - abbiamo mente questo ciò che ci si tando su un metodo che con-
La riflessione dell’impatto che questa emer- un sistema istituzionale che aspettava dalle altre regioni senta, in situazioni di emer-
genza senza precedenti ha ha confinato la sanità a peri- d’Italia». Ce lo si aspettava, ma genza e di eccezionalità come
avuto e sta avendo soprattutto metri ben definiti e questo con- non è arrivato. E a chi gli chie- queste, una maggiore permea-
Il deputato Dem: sui nostri territori». E allora ec- fina tutto, anche la solidarietà de come mai, al governo ami- bilità tra i diversi sistemi sani-
«Necessario ripensare colo, il grande tema politico: i interregionale». Inevitabile il co a Roma, non ha posto la do- tari. Così da garantire l’effica-
il futuro del nostro limiti del sistema sanitario e richiamo al discorso del pre- manda, il parlamentare repli- cia di intervento».
quelli della Protezione civile mier albanese: «Lui ha espres- ca: «Ne ho parlato con tutti. E Bazoli, comunque, è assolu-
sistema sanitario» nazionale. so un concetto fondamentale. tutti mi hanno ripetuto l’iter tamente convinto che «un bi-
L’analisi, convinta, è Ci ha detto che anche da loro utilizzato, vale a dire il sistema lancio di questa storia, di ciò
BRESCIA. Il grande tema politi- dell’onorevole Alfredo Bazoli c’è l’emergenza coronavirus, Cross, ribadendomi che cia- che è accaduto nei nostri terri-
co del post emergenza. Perché (Pd). Che racconta: «L’idea ma che siccome il fronte più scuno deve fare fronte alle pro- tori, andrà fatto». E «sarà inevi-
la verità è che «le altre Regioni che ciascuna regione debba fa- caldo è in Italia, non si tengo- prie emergenze. Ma è chiaro tabile condurlo insieme al re-
non hanno neppure provato re per sè, non porta che al risul- no in panchina le risorse sani- che questo sistema e questa sto del sistema istituzionale
ad aiutare la Lombardia». For- tato di trovarsi soli. Quest’au- tarie di riserva. No. Le manda- burocrazia non possono fun- italiano, perché le nostre pro-
se «per una paura» che le ha tonomia che alza muri invisibi- no qui, le mandano dove c’è zionare». vince, Brescia e Bergamo in
trincerate dentro i propri con- li non ci ha infatti portato aiuti maggiore necessità». E per Ba- Che fare, allora? «Bisogna primis, sono state travolte e la-
fini «invisibili e invalicabili», o dalle altre regioni. Oggi - prose- Deputato. Alfredo Bazoli (Pd) zoli non vi è dubbio: «È esatta- riorganizzare il sistema, pun- sciate sole». // N.F.
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 3
> PRIMO PIANO

La tregua istituzionale
dura solo un’ora:
bufera Stato-Lombardia
pace di gestire l’ordinarietà, fi-
Boccia: «Soli non ce l’avreste fatta» guriamoci l’emergenza». Ca-
parini non si fa problemi a bol-
Caparini: «Stiamo contando lare come «un’eresia» le paro-
le del ministro e sferza un’ac-
i nostri morti anche grazie a voi» cusa diretta: «Se stiamo con-
tando i nostri morti è anche a
causa di un governo che non
a invertire le parti che suona ha istituito le zone rosse quan-
La polemica come una provocazione: do e dove gliele abbiamo chie-
«Quale sarebbe la situazione ste. E lo abbiamo chiesto con il
nel Paese se le Regioni non supporto della scienza. Un go-
BRESCIA. La polemica è andata avesserofattofronte alla emer- verno a cui abbiamo implora-
in scenaancor prima che la de- genza anche nella fase della to di fare lo shutdown di tutta
legazionemettesse ipiedia ter- sottovalutazione del rischio la Regione, arrivato con alme-
ra. Letteralmente. Con il mini- che ha attanagliato il Governo no due settimane di ritardo. Ci
stro Francesco Boccia (Affari per giorni e giorni?» domanda siamo procurati tutto da soli:
regionali) che si trovava a bor- Fontana, che snocciola i nu- unitàintensive, mediciedispo-
dodell’aereoe, incontempora- meridelle contro- sitivi di protezione
nea, sugli schermi delle case misure messe in Il sindaco individuale. Ci stia-
sintonizzati su Sky; il governa- atto, a partire assente a Verona mo producendo le
tore della Lombardia, Attilio dall’attivazione «No a queste mascherine e ci sia-
Fontana,che loattendevaa Ve- dei nuovi mille mocostruitigliospe-
sfilate, certa
rona; l’assessore regionale al postiditerapiain- dali. A parte acco-
Bilancio, Davide Caparini, che tensiva,finoadar- propaganda glierenegli aeropor-
seguiva la cabina di regia da rivarealnodoma- politica mi fa ti le squadre arriva-
Milano e il sindaco del capo- scherine: «Stia- tristezza» te grazie alle nostre
luogo Emilio Del Bono che re- mo lavorando a relazioniinternazio-
plicava a suon di commenti su tutto campo per reperire ma- nali e a Guido Bertolaso que-
Facebook. scherine e ventilatori - ribatte sto governo non ha fatto nul-
Nell’epoca del botta e rispo- Fontana -.Mi fermo qui, per- la». Un’interpretazione, que-
sta «on time», tra social e diret- ché le energie vanno concen- sta, che non piace affatto a Del
te, ieri anche la diatriba politi- trate in altre più gravi direzio- Bono. Che a chi gli chiede, sui
ca si è consumata al ritmo ni». social,come mai nonsia ad ac-
sconfusionato del Coronavi- A non fermarsi, e a ribattere cogliereimedici albanesiinsie-
Lo sbarco a Villafranca. Autorità italiane e operatori sanitari albanesi insieme prima di partire per Brescia rus. Col fuso orario delle regi- tono su tono, è invece l’asses- meaglialtri rappresentanti,re-
strazioni tv e, soprattutto, mai sore regionale al Bilancio, Da- plica: «Non partecipo a queste
di persona. Neppure tra colo- vide Caparini. Che non conce- sfilate di chi non ha fatto nulla
ro che, in quell’esatto istante, de sconti a Boccia: «La Lom- per avere i medici albanesi.
non ignora le parole di Edi Ra- si trovavano l’uno accanto bardia sta uscendo dalla crisi Certa propaganda politica mi
Crimi: «Brescia e l’Italia za: «Le parole che il premier al-
banese ha voluto dedicare
all’altro. Ad accendere la mic-
cia è stata la dichiarazione (in
malgradoquesto governoinca- fa tristezza». // NURI

non dimenticheranno» all’Italia riempiono il cuore e


rimarranno impresse per lun-
differita) di Boccia: «Nessuna
Regione ce l’avrebbe fatta da
go tempo nella nostra memo- sola, sarebbero crollate tutte».
oggi prenderà servizio tra le ria. In questa battaglia contro Nonsolo. Ilministro ha riaper-
M5s corsie dell’ospedale Civile. «Vi un nemico invisibile, non di- toun vasodi pandorache sem-
ringrazio per questo genero- menticheremo mai l’aiuto e la brava - ormai da qualche gior-
so, concreto, atto di fratellan- solidarietà che ci arrivano da- no- essersirichiuso,quelloine-
BRESCIA. Riconoscenza, uma- za che giunge da un Paese ami- gli altri Paesi». La squadra ap- rente la fornitura dei dispositi-
nità, memoria. Sono questi tre co e da professionisti che si so- prodata nel capoluogo nel pri- vi di protezione: «Se non ci fos-
fili conduttori del legame tra no messi a disposizione di chi mo pomeriggio di ieri - ricorda se lo Stato - dice - non ci sareb-
Italia e Albania, un legame che ha bisogno di aiuto. L’Italia e Crimi - «entrerà in servizio nel- be quasi nulla se non le cose
- da ieri - riguarda direttamen- la mia città, Brescia, vi sono ri- le strutture ospedaliere di Bre- che si trovavano nei depositi,
te Brescia. E che Brescia, a sua conoscenti. Non dimentiche- scia e delle aree circostanti, af- anche abbastanza modesti e
volta, non scorderà. remo e sono certo che sapre- fiancando così i tanti nostri piccoli, presenti sui territori».
Parte da questo il capo politi- mo contraccambiare la solida- medici e operatori sanitari che Frasi che non sono piaciute al
co del M5s, il bresciano Vito rietà che ci state dimostrando da settimane sono in prima li- governatore della Lombardia,
Crimi, ieri in prima linea a Ve- in questo momento così diffici- nea nell’emergenza, in un ter- Attilio Fontana, tanto da bat-
rona per accogliere la delega- le» sono le parole scelte dal vi- ritorio duramente colpito e for- tezzarle come «avventate e
zione dei sanitari albanesi che ceministro dell’Interno. Che temente provato». // inopportune». Quindi, l’invito A Verona. Il governatore Fontana e il ministro Boccia
4 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia Gli aiuti dall’altra sponda del mare, attendendo il Nord

Già da oggi in corsia


medici e infermieri
arrivati da Tirana
Ora attesi i polacchi
damentale ma vorrei che tutti dall’Albania» afferma Trivelli.
Per i 30 operatori sanitari capissero che stiamo combat- Da fare, in ospedale, ce n’è
tendo una guerra campale che tantissimo. «C’è anche da pen-

impiego immediato al Civile durerà ancora mesi. Per que- sare a cosa fare nei prossimi
sto, dobbiamo studiare come mesi, perché il virus non scom-
andare avanti ed affrontarla, e parirà tanto facilmente - conti-
Trivelli: «Si aggiungeranno come. Vorrei che tutti capisse- nua il direttore generale -.Dun-
ro che noi tutti siamo dentro il que, serve un’analisi puntuale
al gruppo dedicato al Covid» dolore delle persone, di chi sof- su come affrontare i prossimi
fre e di chi non ce la fa ed abbia- passaggi, augurandoci che la Insieme. Il gruppo di albanesi sulla scalinata principale del Civile
mo retto, in un’intensità di la- flessione oggettiva e sostanzia-
dunque un supporto impor- voro cresciuta anche sotto il le registrata in Pronto soccor-
Anna Della Moretta tante - quarantacinque perso- profilo emotivo. sosiastabile etenu-
a.dellamoretta@giornaledibrescia.it ne - all’Ospedale Civile. Abbiamo cambia- Sono preziosi to conto che conti-
to completamente per attivare nuiamo a ricevere
Grazie. «Un gesto di grande ge- il nostro modo di i posti letto le urgenze legate a
BRESCIA. Stamattina vengono nerosità, del quale siamo grati lavorare, il nostro grandi traumi per-
in rianimazione
sottoposti tutti a tampone ed alla Protezione civile e alla Re- ambiente di cura, ché in questa fase
assegnati ai reparti di degenza gione - dichiara Marco Trivel- senza rompere allestiti grazie siamo ospedale di
Covid e alle Terapie intensive, li, direttore generale dell’Asst schemi organizza- alla generosità riferimento. Poi,
in base alla preparazione spe- Spedali Civili che ieri ha accol- tivi che permetto- dei bresciani dobbiamo pensa-
cifica.I dieci medici- moltispe- to il gruppo insieme al diretto- no ad un ospedale re a come trattare
cializzandi - e i venti infermie- resanitario Camillo Rossi -. Ov- come il nostro di andare avan- sul territorio le persone che
ri atterrati ieri a Verona prove- viamente, sono tutti molto ap- ti». vengono dimesse: sono pron-
nienti da Tirana inizieranno prezzati: grazie a loro, anche i te ad uscire dall’ospedale, so-
subito a lavorare a fianco dei tredici letti di terapia intensiva 800 pazienti. Solo ieri al Civile no guarite, hanno un’adegua-
colleghi per curare e dare assi- potranno accogliere nuovi pa- erano ricoverati 800 pazienti ta assistenza domiciliare in
stenza ai malati. zienti Covid». Covid, nei differenti reparti di grado di far fronte ad eventuali
Il tempo di conoscere i per- Tuttavia, Marco Trivelli ci degenza, oltre ad alcune deci- complicanze? Non sono do-
corsi del grande ospedale citta- tiene a precisare che «in ospe- ne in attesa e dall’inizio mande di poco conto e non
dino che, nel pomeriggio, sa- dale ci sono 4500 persone, tra dell’epidemia siavvicina a due- possiamo non farci carico del-
ranno raggiunti da altri quindi- medici, infermieri e personale milail numero di coloro che so- le risposte. Infine, come pos-
ci professionisti - sette medici a tutti i livelli, che da oltre un no stati accolti in ospedale. siamo riprendere la nostra atti-
e otto infermieri - provenienti mese sono completamente de- «Diventato, nostro malgrado, vità di ospedale pubblico pluri-
dalla Polonia. dicate ai pazienti Covid, dai uno degli epicentri del Co- specialistico se persisterà a
Ad oltre un mese dall’inizio meno gravi a quelli gravissimi vid-19». lungo l’impegno gravoso di
della diffusione del Coronavi- curati nelle terapie intensive». «C’è molto entusiasmo e vo- quasi tutto il personale nella
rus nella nostra realtà, giunge Continua:«La solidarietà è fon- glia di fare tra i giovani arrivati cura dei pazienti Covid?». // Vessilli. Le bandiere di Italia e Albania suggellano il «gemellaggio»

«Essere qui ad aiutare è il minimo che possiamo fare»


è laureato in Scienze infermie- senza pensarci un attimo». all’Ospedale, il gruppo ha fat-
Testimonianze ristiche, prima di tornare nel- Tra il gruppo - dieci medici to una prima visita al Civile e
la terra d’origine. «Siamo con- e venti infermieri - ci sono an- molti non hanno nascosto
sapevoli di quello che sta acca- che alcuni specializzandi. La espressioni di stupore, apprez-
Domi ha studiato a dendo negli ospedali brescia- voglia di essere utili è grande e zando il giardino d’ingresso e
Napoli: «Quando il ni, ma non ci spaventa» ag- la maggior parte di loro parla la parte architettonica della
governo ha chiamato, giungono. un perfetto italiano. storica scalinata con la fonta-
Una ragazza è qui per un «Non ci sembra di aver fatto na monumentale e l’architet-
non ho esitato» grandissimo debito di ricono- nulla di eccezionale: è il no- tura bordoniana risalente alla
scenza. «Qualche anno fa - rac- stro lavoro ed i pazienti sono prima metà del secolo scorso.
BRESCIA. La maggior parte di lo- conta - mia mamma è stata ri- tutti uguali - raccontano -. Ci È un gruppo eterogeneo,
ro non era ancora nata quan- coverata e curata all’ospedale siamo stupiti della calorosa ac- che proviene da differenti
do, all’inizio degli anni Novan- di Pisa per una gravissima ma- coglienza che abbiamo ricevu- ospedali albanesi. Molti, dun-
ta del secolo scorso, la caduta lattia. Aveva bisogno di aiuto to all’aeroporto, ed anche que, nemmeno si conoscono
del regime di Henver Hoxha e le è stato dato, superando quando siamo arrivati a Bre- tra loro ma sono accomunati
aveva fatto precipitare l’Alba- qualsiasi pastoia burocratica. scia. Insomma, non ci sentia- da una grande volontà di ren-
nia nel caos. Però, sanno quel- «L’hanno accolta e l’hanno mo eroi». dersi utili ad affrontare
lo che è accaduto dal racconto curata, non importava di che Il filo conduttore di ogni di- un’emergenza che non accen-
dei loro genitori, dalle testimo- nazionalità fosse». chiarazione è il rapporto mol- na a diminuire.
nianza delle loro famiglie. E Racconta, la giovane, che to forte tra i due Paesi. «Quan- Paura? «Nemmeno per so-
dalla lettura della storia che quando ha saputo dei numeri do c’è stato il terremoto, qual- gno. Certo, sappiamo che dob-
ha suggellato un legame con il così importanti dell’epidemia che mese fa, chi sono stati i pri- biamo adottare precauzioni
Paese che affaccia sull’altra nel nostro Paese, è andata su mi ad aiutarci? Gli italiani. Or- importanti per evitare di esse-
sponda dell’Adriatico. internet per cercare qualche mai il legame è talmente saldo re contagiati perché si tratta
«Essere qui è il minimo: so- organizzazione umanitaria che siamo molto più di un po- di un virus imprevedibile e pe-
no trent’anni che ci aiutate e che promuovesse gruppi di so- polo amico». ricoloso. Credo, tuttavia, che
supportate». A dirlo è un infer- lidarietà. «Non ho trovato nul- Dopo l’arrivo all’aeroporto anche questo faccia parte del-
miere di 35 anni, con forte ac- la, poi un giorno ho letto del di Verona e il trasferimento a la professione che abbiamo
cento napoletano. A Napoli reclutamento del governo ed Brescia, dove si sono sistema- scelto e non ci spaven-
lui è vissuto quindici anni e si ho dato la mia disponibilità, ti all’hotel Regal di fronte L’arrivo. Entusiasmo e voglia di fare tra i giovani medici e infermieri ta». // ADM
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 5
> PRIMO PIANO

«Una piccola armata


bianca arriva al fronte
con i fratelli italiani»
Commovente discorso
del premier Edi Rama
alla partenza del corpo
sanitario diretto a Brescia
TIRANA. Commovente, since- sull’attenti, perché ciò che li at-
ro, soprattutto fraterno. Non è tende è davvero una missione
un discorso ampolloso o reto- di guerra, pericolosa, ma da
rico quello pronunciato dal vincere a tutti i costi. Partono
premier albanese Edi Rama consapevoli delle difficoltà,
per la partenza dei trenta me- ma anche entusiasti di essere
dici e infermieri diretti a «Bre- parte di uno sforzo collettivo
scia, Italia». Al contrario, le pa- eccezionale, come da tanti an-
role sono state dettate dal cuo- ni non si era visto nel nostro Il discorso. Edi Rama parla ai volontari diretti in Italia
re e scritte con l’inchiostro Paese.
dell’amicizia. «Le risorse umane e logisti- chi, ma non siamo certo privi za, ha voluto riaffermare con
«Questa piccola armata in che della nostra terra non so- di memoria, non possiamo forza: «Questa è una guerra
tenuta bianca parte oggi per la no illimitate - ha aggiunto Edi permetterci di non dimostra- che nessuno può vincere da
linea del fuoco, in Italia. So Rama - ma oggi non possiamo re all’Italia che gli albanesi e solo e voi - ha detto Edi Rama
che trenta medici e infermieri tenere forze di riserva in atte- l’Albania non abbandonano rivolgendosi ai "suoi" medici
non basteranno da soli a cam- sa di essere chiamate, mentre mai l’amico in difficoltà». ed infermieri - siete membri
biare la sorte, l’esito della bat- in Italia, in ospeda- Parole che scal- coraggiosi di questa missione
taglia». «Ma so che ciò che ac- li ormai di guerra, «Dobbiamo dano gli animi, pa- per la vita che è anche quella
cadeal di là del mare, in un luo- dovestanno curan- dimostrare roledacontrappor- di tutti noi».
go che è ormai come fosse la do anche nostri all’Italia re al gelo espresso Il discorso di Edi Rama è sta-
nostra casa da quando i nostri connazionali, c’è in queste ore, in to ripreso dai social e ha porta-
che l’Albania
fratelli e sorelle italiani ci han- un enorme biso- questi giorni da al- to una ventata di umanità nel
no salvati, ospitati e adottati gno di aiuto». non abbandona cuni Paesi che pu- ricordo dei profughi che anni
in casa loro quando l’Albania Poi il politico mai l’amico re aderiscono al- fa hanno toccato le nostre
bruciava di un dolore immen- emerge, ma lo fa in difficoltà» l’Unione Europea. sponde come approdo di spe-
so». «Adesso - ha proseguito con classe e se l’ita- Quell’ognuno per ranza e di una nuova vita.
Edi Rama - stiamo combatten- liano a volte zoppica il concet- sé che suona come un insulto, «Oggi siamo tutti italiani e
do lo stesso nemico invisibi- to resta chiaro, cristallino. «È indegno soprattutto se pro- l’Italia vincerà questa guerra
le». vero che oggi sono tutti rin- nunciato da chi siede in un anche per noi. Che Dio vi be-
Nel silenzio del piazzale chiusi dentro le loro frontiere. parlamento Ue, che sta facen- nedica tutti». E la solidarietà
trenta uomini e donne in tenu- È vero che anche Paesi ricchis- do vacillare anche gli europei- ha già messo da parte un im-
ta anti infettiva sono stati in si- simi hanno girato la schiena sti più convinti, ieri si è con- portante risultato a suo favo-
Primo approccio. Medici e infermieri albanesi in aula Montini lenzio ad ascoltare, quasi agli altri. Noi non siamo ric- trapposto a chi, con schiettez- re. Grazie. // CL. VENT.

GLI ALBANESI DI BRESCIA

Vilma Preka ed Erminando Aliaj commentano l’arrivo dei professionisti dal loro Paese natale

«OLTRE GLI INTERESSI E LA PAURA, UNA LEZIONE AI PAESI RICCHI»


Anna Della Moretta

O
norati ed orgogliosi. Sono questi i sentimenti esitazione per aiutare i nostri vicini di casa nel momento mettendo a disposizione medici ed infermieri che
prevalenti in due giovani di origine albanese del bisogno superando interessi personali e anche la potrebbero essere necessari anche in patria e che invece
dopo aver ascoltato le parole del premier paura. Un gesto di generosità ancora più eclatante hanno scelto di venire qui e rischiare in prima persona. Un
albanese Edi Rama pronunciate prima della perché giunto da un Paese che non è certo considerato al comportamento che avrebbero dovuto tenere tutti, invece
partenza per l’Italia del gruppo di trenta tra medici ed top in quanto a possibilità economiche. Eppure, non ha altri Paese, certamente molto più ricchi della piccola
infermieri che da oggi entreranno nel cuore esitato, senza badare ad interessi di parte, perché il Albania, ci stanno voltando le spalle e pensano solo a
dell’emergenza Coronavirus nei reparti del Civile. nostro è un legame che va oltre qualsiasi calcolo. Nasce quello che potrebbe succedere a loro».
Erminando Aliaj, emigrato da Valona nel 1993 su un dal profondo ed è fatto di amicizia, di memoria, di Ermi ripete le parole del premier Rama: «Noi stiamo
barcone sovraffollato insieme alla madre e alla sorellina, riconoscenza. Nasce dalla capacità che gli italiani hanno combattendo lo stesso nemico invisibile. Le risorse umane
non nasconde l’emozione. Fotografo di moda, nel giugno avuto, in tempi per noi difficilissimi, di aprire le loro case e logistiche non sono illimitate, ma non possiamo tenerle
del 2016 ha raccontato nel documentario «Di là» la storia e di accoglierci. Lo sappiamo, non è stato facile per di riserva mentre in Italia c’è ora un enorme bisogno di
di un ritorno, dopo vent’anni dalla prima, indimenticabile, nessuno. Come per nessuno, ora, è facile affrontare un aiuto». Una lezione: non possiamo non aiutare chi è sotto
odissea. nemico invisibile che sta cambiando le nostre vite e ci sta le macerie, temendo di finirci anche noi.
«Sono orgoglioso, come italiano e come albanese» facendo tenere per quelle dei nostri cari». Per Aliaj è una grande opportunità per il Paese in cui è
ripete. Raccontando che «tra tutte le iniziative di aiuto e di In sintonia con le parole di Ermi, anche quelle della nato e del quale conserva le radici nel cuore, perché le
solidarietà tra i paesi in questo momento di emergenza, stilista Vilma Preka, in Italia dal 1996: «L’Italia ci ha persone care vivono in Italia da anni
l’offerta dell’Albania di inviare delle risorse umane di aiutato moltissimo. Ora trenta tra medici ed infermieri «È il momento di ricambiare quello che Edi Rama
medici e infermieri è particolarmente significativa perché possono sembrare pochi di fronte ad un’emergenza di definisce un dono, ovvero l’ospitalità che l’Italia ha dato
è un gesto che va a porsi fuori da qualsiasi logica dello questa portata, ma vi assicuro che per un Paese come agli albanesi negli anni ’90 quando a migliaia sono
scambio». l’Albania sono tantissimi. Sono onorata di questo gesto di emigrati in Italia. Tra questi, ci siamo io e la mia famiglia. Il
Insomma, per Ermi «il suo significato non è solidarietà, perché è un modo per dire grazie di tutto rapporto, nel tempo, ha reso amici questi due popoli e che
quantificabile ma, come ha detto Rama, assume il valore quello che l’Italia ha rappresentato per noi negli anni e di oggi rende possibile la gratuità nell'offerta di sostegno nel
inestimabile di un dono che scaturisce dal legame di lunga quello che rappresenta ora, per molti patria comune». momento di difficoltà dell'Italia. Questo esempio dimostra
memoria che esiste tra due popoli. Un gesto che diventa Erminando: «È vero. L’Albania non ha esitato un che per dare non occorre prima avere, ma solo essere
esemplare per tutti: mettersi a disposizione senza attimo a dare risposte ad grido d’aiuto dell’Italia, presenti e disponibili».
6 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia Scenari politico-economici

Conte: «L’Italia
resterà ferma
sin dopo Pasqua»
Il blocco continua
Svago e aggregazione. Appare
Il premier a consulto probabile invece che le ultime
a saltare saranno le misure

con gli esperti: una mossa che riguardano i luoghi di sva-


go e aggregazione, a partire
da discoteche e sale giochi,
falsa vanificherebbe che per primi sono stati chiu-
si, ma anche cinema e risto-
tutti i sacrifici fatti sinora ranti. Tra lunedì sera e marte-
dì il premier dovrebbe torna-
re a vedere le opposizioni e
ROMA. Con gradualità e pro- no gli esperti, ma la fase più non è escluso - ma non in pro-
porzionalità. Non subito né delicata arriva probabilmen- gramma - che senta le parti so-
tutto d’un colpo, perché le te proprio adesso, perché alla ciali, anche in vista del nuovo
prossime settimane sono fon- grande attenzione delle pri- decreto economico che do-
damentali per non vanificare me settimane negli italiani ri- vrebbe essere varato entro Pa-
gli sforzi finora fatti. Con que- schiano di subentrare preoc- squa. La settimana ripartirà
sto approccio, come lo ha cupazione, paure. A loro Con- però innanzitutto dal confron-
«chiuso», il premier Giuseppe te chiederà ancora uno sfor- to, dati del contagio alla ma- Sacrifici doverosi. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte
Conte valuterà come e quan- zo, ora che i primi risultati si no, con gli esperti del comita-
do «riaprire» il Paese. iniziano a vedere. to tecnici scientifico istituito
per l’emergenza. La linea de-
Oltre il 3 aprile. Dopo aver
ascoltato il parere del comita-
to tecnico scientifico, proro-
L’economia. Ma, come antici- gli esperti appare fin d’ora
pato sabato, il premier si pre- chiara: non allentare, proprio
para a fare valutazioni specifi- ora, la presa. I primi segnali
Dl aprile: verso lo stop Pmi», sottolinea ancora il vice-
ministro,spiegandocheallega-
ranzie del Ministero dello Svi-
gherà, probabilmente per
due settimane, le misure anti
che sulle attività produttive, positivi devono indurci «ad es-
consapevole dei contraccolpi sere più stretti» nel rispetto anche dei tributi locali luppo Economico, si aggiungo-
noanche quelledi Cassa Depo-
contagio che scadono il 3 apri- economici che il protrarsi del delle misure, dice il professor sitiePrestiti.Nelloscheletrodel-
le. Resteranno. Un blocco an- blocco provoca: Luca Richeldi, aggiungersialleprorogheprevi- lemisuredovrebberientrarean-
cora pressoché totale fino a dopo lo stop alle at- Il premier pneumologo del Le ipotesi ste per i versamenti dell’Iva, dei che una sorta di «reddito di
dopo Pasqua, a partire dalle tività non essenzia- si prepara comitato tecnico contributi, delle ritenute e delle emergenza» per le categorie
scuole e dalle competizioni li, nelle prossime a valutare scientifico (Cts). cartelle fiscali. Il governo è al la- più deboli della società, escluse
sportive, come chiede il mini- settimana potreb- «La battaglia è ROMA. Il trasferimento di oltre 4 voro su più fronti: da una parte dagli indennizzi perché lavora-
il sistema
stro Vincenzo Spadafora che bero arrivare le pri- molto lunga, non miliardi ai Comuni per fronteg- ci sono le famiglie e dall’altra le tori saltuari, stagionali o senza
si spinge a definire «irrealisti- me deroghe, prelu- produttivo dobbiamo abbas- giare l’emergenza coronavirus, imprese, oltre ovviamente al si- alcun tipo di ammortizzatore.
co» che il campionato riparta dio a un allenta- conoscendone sare la guardia». varatoconunDecretodelpresi- stema sanitario nazionale e a Potrebbe trattarsi di un sempli-
il 3 maggio. Con un’attenzio- mento graduale le difficoltà dentedelConsigliosabatosera, chi ci lavora. E per le imprese, ce esborso in denaro, o, spiega
ne particolare non solo alla Pa- della morsa. An- I ministri. Gran potrebbe essere la prima pietra come per le famiglie, la parola il sottosegretario all’Economia,
squetta ma anche ai ponti del che in questo caso, Conte vuo- parte dei ministri è per la linea di un’operazione che toccherà chiave è «liquidità». Pier Paolo Baretta, arrivare co-
25 aprile e del primo maggio, le muoversi con prudenza, ri- del blocco totale e preme sul direttamenteletaschedei citta- Nelprovvedimento,diceilvi- me pagamento delle bollette o
perché la voglia di pic nic o gi- spetto a chi nel governo, co- premier perché non ci sia nes- dini. Nel decreto aprile, atteso ceministro all’Economia, Lau- degli affitti. La declinazione de-
te al mare non rischi di man- me Iv, già chiede di ripartire o sun allentamento ancora. È entro la metà del prossimo me- raCastelli, «entreràunapartedi gliinterventidipenderàcomun-
dare all’ariasettimane di sacri- chi, come il Pd, è per una linea «inevitabile» che le misure in se,ilgovernopotrebbeinfattiin- indennizzisullabasedellaridu- que in gran parte da quanto il
fici. assai dura. Ancor più cauti si scadenza siano prolungate ol- serire una sospensione dei tri- zione del fatturato». Non più o governoriusciràamettereeffet-
andrà sulle misure di distan- tre il 3 aprile, dice il ministro buti locali, Imu (la cui prima ra- non più solo il bonus autonomi tivamente sul piatto. Solo per la
Nervi saldi. È alla tenuta psico- ziamento individuale, con Francesco Boccia, definendo ta è dovuta entro il 16 giugno) e da 600 euro distribuito a piog- proroga della cassa integrazio-
logica e sociale del Paese che l’ipotesi - ma anche in questo irresponsabile la richiesta di Tari,incassatipropriodalleam- gia a marzo, ma una sorta di ri- ne servono infatti 11 miliardi. Il
guarda innanzitutto Conte caso non subito - che si stabili- Matteo Renzi di riaprire scuo- ministrazioni comunali. Uno storo per chi ha perso una certa valore del decreto si aggira al
nel prepararsi a rinnovare il scano le prime eccezioni per le e fabbriche. Il titolare della stop che potrebbe arrivare fino quantità di ricavi (si ragiona sul momentosui 30 miliardi, supe-
«lockdown»:per vedere davve- fasce d’età, tutelando gli an- Salute Roberto Speranza av- all’autunno, al 30 settembre o 33%) per le chiusure obbligato- riore dunque ai 25 del Cura Ita-
ro gli effetti delle misure si do- ziani e consentendo ai più gio- verte «l’epidemia è ancora nel in alternativa anche fino al 30 rie. «Spingeremo ancora di più lia, che ha causato uno scosta-
vrà attendere ancora, spiega- vani di iniziare a muoversi. pieno». // novembre, e che andrebbe ad sul Fondo di Garanzia per le mento dell’1,1% del deficit. //

centralizzato perché non tutto


Bellanova: regia nazionale per l’aiuto agli indigenti si può scaricare sulle spalle dei
Comuni e può essere affronta-
to e risolto con i soli buoni pa-
non tutto si può scaricare sulle associato al delicato problema va: la platea delle persone più sto». «Non dobbiamo perdere
Problema sociale spalle dei Comuni e può essere del numero degli indigenti (2,7 fragili è destinata tragicamente tempoinsindromidaannunci-
affrontato e risolto con i soli milioni secondo Coldiretti), ad ampliarsi. te - dice -. È necessaria una
buoni pasto. Non dobbiamo con la Campania leader nella «Penso - dice il ministro -a fi- mappatura puntuale delle si-
Allarme per 2,7 -dice-perderetempoinsindro- penisola per bisognosi. Si corre guredifferenti:quellechefinoa tuazioni;ilcoinvolgimentoatti-
milioni di persone mi da annuncite». quindi ai ripari nel tentativo di ieri erano occupate nelle colla- vo degli enti caritativi e del ter-
Coldiretti: «Si punti Le difficoltà alimentari mor- rispondere alla situazione di borazioni domestiche, ad zo settore, della distribuzione;
dono l’intero Stivale, da Nord a emergenza e di aiutare i più bi- esempio, eche adesso sono co- la messa a punto di strumenti
sul cibo Made in Italy» Sud del territorio accentuate in sognosi prevedendo, con il de- strette a rimanere a casa, quelle capaci di sostegno quanto più
questi giorni dal coronavirus e creto Cura Italia, l’aumento di occupate nei lavori saltuari, puntuale ma anche discreto
ROMA. «L’emergenzaalimenta- dalle restrizioni comportate 50 milioni del fondo per l’aiuto quelle partite Iva che se non la- perché sappiamo quanto pos-
re è un tema serio, per questo dalla quarantena. L’emergen- agli indigenti. vorano, e non guadagnano, sa essere difficile confessare di
dico che alla drammaticità del za sanitaria sta infatti metten- La ripartizione dei fondi sarà non sanno già adesso come fa- nonaveredamangiare;ilraffor-
tema deve corrispondere la se- do in ginocchio il Paese e tutti decisa oggi e la Coldiretti chie- re. Per questo - aggiunge - ho zamento del Tavolo indigenti,
rietà delle misure». Il ministro gli italiani, che in molti casi, a de ai Comuni che, attraverso le parlatodiunsegnaleimmedia- con cui intendo confrontarmi
delle Politiche Agricole Teresa causa della misura di conteni- risorse stanziate per l’acquisto to che deve arrivare a queste quantoprima.Noiabbiamoun
Bellanova torna a chiedere una mento controil Covid-19, stan- dicibo,sipuntisuiprodottiMa- persone e continuo a ritenere obbligo, conclude il ministro:
’regia nazionale’, un coordina- no perdendo il posto di lavoro deinItaly.«Undatoèevidente» come essenziale una regia na- garantirelepersone,nonespor-
mento centralizzato «perchè ochance di guadagnare,iltutto Agricoltura. Il ministro Bellanova diceancorailministroBellano- zionale, un coordinamento le.Edobbiam garantiretutti». //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 7
> PRIMO PIANO

L’epidemia I temi

Del Bono: «Serve aiuto, mi sono chiesto


se esiste il sistema sanitario nazionale»
Il sindaco in tv da Fazio:
«Qui siamo ancora
in piena crisi, mancano
le bombole per l’ossigeno»
sulquale il sindaco torna all’at-
Nuri Fatolahzadeh tacco: «I medici di base di Bre-
n.fatolahzadeh@giornaledibrescia.itscia hannochiesto di sottopor-
re a tampone almeno la paltea
di assistiti che mostrano chia-
BRESCIA. Lo sfogo è andato in ramente di avere i sintomi del
scena in diretta tv, in prima se- Coronavirus. Questo - rimar-
rata. Sul maxischermo di Rai ca - perché pur essendo in iso-
2, alla domanda «cosa succe- lamento a casa ma senza ave-
de a Brescia», il sindaco Emi- re conclamato la positività,
lio Del Bono ha risposto a Fa- conseguentemente gli stessi
bio Fazio - e al pubblico sinto- familiari escono tranquilla-
nizzato su «Che tempo che fa» mente per recarsi a fare la spe-
- quasicon unvelo di rassegna- sa e per andare a lavorare». E
zione: «Qui, oggi, non riuscia- questo impedisce una frenata
mo ancora a confi- del numero dei
nare il contagio». L’appello: contagi.
«Mi auguro Unlimbo,quel-
Tamponi. Il sospiro che i nuovi lo evidenziato da
di sollievo tirato so- DelBono,che vie- «Che tempo che fa». Il sindaco Emilio Del Bono sullo sfondo. Al tavolo, di spalle, il conduttore Fabio Fazio; di fronte il virologo Roberto Burioni
medici vengano
lo poche ora prima ne confermato
per l’arrivo dei tren- dirottati qui, anche dal virolo-
ta medici albanesi - perché siamo goRoberto Burio- gioni vicine». Al punto che - di-
al quale da giorni ha allo stremo» ni, che ammette: ce chiaramente il primo citta-
lavorato dietro le «Viviamo questo dino - «mi sono chiesto se esi- L’appello di Salvini: «Nessuno nointoppi e difficoltà burocra-
tiche che stanno rallentando
quinte, in una triangolazione paradossoe questi casi non so- ste il sistema sanitario nazio- le forniture».
bipartisan insieme all’assesso- no peraltro conteggiati». nale. Tutti i territori si sono si dimentichi di Brescia» Quindi, il ringraziamento -
re regionale al Bilancio, Davi- chiusi dentro i loro confini e pur con una punta di polemi-
de Caparini, e al ministro agli L’sos. Il secondo fronte sul nessuno ha aiutato la Regione esponendosi direttamente e ca verso il Governo - all’Alba-
Affari regionali, Francesco quale il sindaco rilancia l’ap- più colpita. Mi auguro che i Il messaggio rilanciando in qualche modo nia: «In attesa che il Governo
Boccia - è infatti sfumato po- pello all’Italia è ancora quello nuovi medicidisponibili siano le difficoltà che il nostro terri- fornisca il materiale richiesto
co dopo. Quando ha ripercor- delle risorse sanitarie. Perché dirottati a Brescia». Vale a dire torio sta affrontando. ormai da settimane, ho perso-
so l’elenco degli ostacoli angu- «noi siamo ancora in grande in una provincia che - come i BRESCIA. Nel giorno della pole- «Lo Stato deve aiutare e non nalmente ringraziato il pre-
sti e ingiusti che una Brescia difficoltà. Serve un sostegno dati conclamano - si trova an- mica più agguerrita tra Regio- intralciare la Regione Lombar- mier albanese Edi Rama per
combattiva, ma ormai allo medico e infermieristico: a cora nel pieno della crisi. Un ne e Stato, ad entrare nel pie- dia e la straordinaria generosi- l’invio dei trenta sanitari, tra-
stremo, si trova ancora a do- Brescia solo oggi sono arrivati esempio? Ce ne sono tanti, no del duello politico è anche tà dei privati, pronti a dare medici e infermieri, proprio
ver superare. Un elenco sul venti infermieri e dieci medici ma anche uno basta: «Non ci il leader nazionale della Lega, una mano per acquistare ossi- in Lombardia e a Brescia». Il
quale il numero uno di Palzzo dall’Albania. Ma pochi giorni sono più le bombole dell’ossi- Matteo Salvini. E lo fa sì schie- geno, mascherine e guanti - è leader del Carroccio, conclu-
Loggia non intende arretrare. fa i primari delle rianimazioni geno». Segno che «di certo, randosi, ma anche e soprattut- il commento -. Anche da Bre- de infine con un appello: «Nes-
Neppure di un millimetro. denunciavano la mancanza qui, qualcosa non ha funzio- to citando direttamente il ca- scia, martoriata dal Coronavi- suno dimentichi la Leones-
A partire dal nodo tamponi, diaiuti edi solidarietà dalle Re- nato». // so della nostra provincia, rus quanto Bergamo, segnala- sa». //

Il Papa chiede Per la Maturità «serve


di fermare una deroga al decreto»
Abbiamo bisogno di un veico-

tutte le guerre Parla il ministro lo normativo: presto questo


veicolo lo avremo e potremo
dare risposte sull’esame di
ROMA. La ministra Lucia Az- Stato e l’esame di terza me-
istituzioni di «evitare trage- zolina interviene a tutto cam- dia». Intanto, ha ricordato la
Vaticano die» che potrebbero scaturire po sui temi che riguardano la ministra, per l’esame di Stato
dall’attuale emergenza sani- scuola in una diretta Face- è previsto un presidente ester-
taria. book. Per chi sta facendo la no e i commissari tutti inter-
Il pensiero Nella messa mattutina a specializzazione sul sostegno ni. Il decreto legislativo 62 del
del pontefice Santa Marta ha rivolto invece (Tfa), «l’idea - ha detto - è far 2017 ha aggiornato il decreto
va anche ai carcerati: un pensiero a tutte le persone sì che possa completare l’iter n. 122 del 2009, prevedendo
che piangono e «anche a noi di formazione entro il 15 mag- una serie di novità - come la
«Evitare tragedie» non ci farà male piangere», gio partecipando alla mobili- partecipazione alle prove In-
ha detto richiamando alla so- Sulla piazza vuota. Papa Francesco si affaccia alla finestra tà sul sostegno con riserva, valsi, l’ammissione all’esame
CITTÀ DEL VATICANO. Il Papa ha lidarietà nel giorno che lui dandoci poi la certificazione subordinata alla frequenza di
lanciato un forte appello per stesso ha definito «la domeni- sta pandemia del virus ri- «Ho letto un appunto uffi- del titolo dopo, titolo da con- un tot del monte ore annuale;
porre fine a tutti i conflitti e ca del pianto». In scia all’ap- schiano di più. Il pontefice ci- ciale delle Commissione dei seguire comunque entro il 15 nuove norme in materia di va-
ad attivare corridoi per gli aiu- pello Onu il Papa ha dunque ta gli anziani nelle case di ri- Diritti Umani che parla del maggio. Ringrazio il ministro lutazione degli apprendimen-
ti umanitari nelle zone più chiesto il «cessate il fuoco glo- poso e i militari nelle caser- problema delle carceri sovraf- dell’Università Gaetano Man- ti e del comportamento - che
martoriate del pianeta. bale e immediato in tutti gli me. L’altro giorno con la sin- follate, che potrebbero diven- fredi per aver accolto le richie- riguardano anche gli esami di
«Il Covid-19 non conosce angoli del mondo». «Mi asso- daca di Roma Virginia Raggi tare una tragedia. Chiedo alle stedi tanti ed essersi speso im- Stato e di terza media. Biso-
frontiere» ha detto Francesco cio a quanti hanno accolto aveva confidato la sua preoc- autorità - queste le parole pro- mediatamente, il tema è di gnerà dunque derogare a
all’Angelus rilanciando l’ap- questo appello e invito tutti a cupazione anche per la situa- nunciate all’Angelus - di esse- sua competenza». quel decreto per poter fare
pello del segretario generale darvi seguito fermando ogni zione dei conventi. Ma l’ap- re sensibili a questo grave pro- Rivolgendosi ai ragazzi ha qualsiasi tipo di modifica in
delle Nazioni Unite. Ma il Pa- forma di ostilità bellica». Poi pello lanciato con forza ri- blema e di prendere le misu- aggiunto: «So che attendete ri- vista della maturità e degli
pa è tornato anche sull’emer- il pensiero alle persone che vi- guarda soprattutto la situazio- re necessarie per evitare tra- sposte sull’esame di stato, ho esami che concludono le
genza carceri chiedendo alle vono in gruppo e che in que- ne nelle carceri. gedie future». // letto tutte le vostre richieste. scuole medie. //
8 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia Le misure economiche del Governo

Con il «Bonus spesa»


ai Comuni bresciani
arriva un assegno
da oltre 7,3 milioni
intanto arriva il «bonus spesa»:
Ecco la ripartizione «unatantum» chedovrebbe va-
lere tra i 300 e i 400 euro.
Numeri

delle risorse statali: La misura. La Protezione Civile

saranno i servizi sociali


ieri ha infatti dispostola riparti-

a individuare i beneficiari
zione, Comune per Comune,
dei 400 milioni del «bonus» sui
generi alimentari. Gli assegni
300
saranno staccati «entro il 31
marzo» e andranno contabiliz-
I provvedimenti. «Lo Stato c’è» zati nei bilanci comunali come Il bonus (in euro).
Davide Bacca ha assicurato il premier. In at- «misure urgenti di solidarietà Sarà l’Ufficio dei servizi sociali
d.bacca@giornaledibrescia.it tesa degli interventi economi- alimentare». Due i parametri di ciascun Comune ad individuare
ci del prossimo decreto di apri- utilizzati per distribuirele risor- la platea dei beneficiari ed il
le, il governo ha anticipato - se: l’80% (320 milioni) in base relativo contributo tra i nuclei
BRESCIA. Dipendenti finiti in con un Decreto della Presiden- alla popolazione residente; la familiari più esposti agli effetti
cassa integrazione. Famiglie ri- za del consiglio, Dpcm - 4,3 mi- quota restante, in base alla di- economici dell’epidemia:
maste senza reddito. Attività liardi del Fondo di solidarietà stanza tra il reddito pro capite l’ipotesi è una «una tantum» a
che hanno dovuto chiudere, ai Comuni per rafforzare i loro di ciascun Comune e il valore famiglia tra i 300 e i 400 euro.
negozi, bar, ristoranti, lascian- bilanci.E stanzia- medio nazionale.
do i titolari con le casse vuote. to in aggiunta, Nella nostra Alla fine nel Bre-
L’emergenzaCoronavirus èan- con ordinanza provincia sciano arriverà un as-
che lo tsunamiche siè abbattu- della Protezione potrebbero segno da 7 milioni e Supermercato. In coda per fare la spesa
to sul tessuto economico e pro- civile, 400 milio- 352mila euro. Si va
duttivo, sui bilanci di imprese
e famiglie, su settori, come il
commercio, già stremati dalla
ni «per buoni
essere 25mila
spesa ed eroga- le famiglie
zionidi generiali- coinvolte
dai 642 euro di Maga-
sa e dai 765 euro di Ir-
ma, al milione e
400 proprio sito istituzionale» e «di
generi alimentari o prodotti di
prima necessità». Per l’acqui-
con priorità per quelli non già
assegnataridi sostegno pubbli-
co».Anche «ilrelativo contribu-
crisi dei consumi. Sabato il Go- mentari». «Sap- dal beneficio 48milaeurodel capo- sto e la distribuzione dei bo- to» sarà individuato dagli uffici
verno ha cercato di mettere piamo che tanta luogo. A Montichiari nus i Comuni «potranno avva- comunali.
una pezza, annunciando il «bo- gente sta soffrendo» ha spiega- andranno 162mila euro, a Orzi- I milioni di euro stanziati. lersi degli enti del Terzo Setto- L’ipotesi, come detto, è «una
nus spesa». toil premier e «nessuno sarà la- nuovi 70mila. Ciascun Comu- Vista «la necessità di supportare re». La platea dei beneficiari sa- tantum» di 300 euro. Restano
Nel Bresciano la «misura ur- sciato solo» haaggiunto il mini- ne, è scritto nel documento, è i comuni interessati rà individuata dall’Ufficio dei da chiarire alcuni aspetti prati-
gente di solidarietà alimenta- stro Roberto Gualtieri.Si sta la- autorizzato «all’acquisizione dall’emergenza Coronavirus, servizi socialidi ciascun Comu- ci: il bonus sarà caricato su una
re» vale oltre 7,3 milioni. Soldi vorando per «rafforzare e allar- di buoni spesa utilizzabili per mediante un primo incremento ne «tra i nuclei familiari più tessera magnetica o «carnet»
(non molti) che transiteranno gare» la platea dei beneficiari l’acquisto di generi alimentari del fondo di solidarietà esposti agli effetti economici ditagliandi. Alla fine dovrebbe-
dai 205 Comuni bresciani per del bonus da 600 euro oggi de- presso gli esercizi commerciali comunale», il Governo ha derivanti dall’emergenza epi- ro essere quasi 25mila le fami-
finire poi nelle tasche di circa dicato ad autonomi, collabora- contenuti nell’elenco pubbli- stanziato 400 milioni aggiuntivi demiologica da virus Covid-19 glie bresciane raggiunte dal
25mila famiglie in difficoltà. tori, partite Iva e stagionali. E cato da ciascun Comune nel per gli 8mila comuni italiani. e tra quelli in stato di bisogno, provvedimento. //

I sindaci: «Risorse insufficienti, serve molto di più»


buoni spesa e chiede di stan- misurà per soddisfare le esi- «che sono già dei Comuni
La reazione ziare un miliardo. Sul disagio genze dei territori, soprattutto (Fsc), che proprio questo go-
economico poi insiste anche a sud, tenendo conto degli in- verno aveva tagliato».
l'allarme della Commissione dici di povertà locali». Sulla stessa linea i primi cit-
«Il problema da Antimafia, che parla di un Mugugni arrivano da Nord tadini lombardi del Carroccio:
affrontare è gravoso, combinato disposto «su cui le a Sud, da amministratori che «non c'è limite al peggio» com-
c’è gente ormai mafie sono pronte ad approfit- temono di passare dal dram- menta il sindaco di Lodi Sara
tare». «Quattrocento milioni ma coronavirus a quello socia- Casanova che parla di «una
ridotta alla fame» possano bastare soltanto fino le in una interminabile conti- presa in giro per i Sindaci che
alla prima metà di aprile, biso- nuità emergenziale. Tran- in questi giorni sono in prima
ROMA. I Comuni chiedono di gna pensare invece ai mesi chant il sindaco di Treviso Ma- linea ad affrontare l'emergen-
più per fronteggiare l'altra che verranno, e la cifra di 1 mi- rio Conte, che è anche presi- za».
emergenza del coronavirus, liardo può essere una prima ri- dente di Anci Veneto, che par- Non è convinto neanche il
quella dell'aumento della po- sposta efficace per gli 8mila co- la di «elemosina ai Comuni» e sindaco di Potenza Mario Gua-
vertà. Sono favorevoli al pac- muni italiani», spiega Pella. chiede di stanziare almeno 5 rente (Lega): «i 400 milioni so-
chetto di misure predisposto Questo perché «le famiglie miliardi di euro. I dubbi sulla no la sola cifra aggiuntiva rea-
dal governo per fronteggiare i sono molto provate e il nume- capacità di rimediare a quella le, mentre i 4,3 miliardi di euro
bisogni dei meno abbienti ma ro delle richieste è destinato che giudica «un'emergenza so- sono un anticipo sul fondo di
anche dubbiosi sull’esiguità ad essere molto alto». I dubbi ciale» li esprime anche il sinda- solidarietà comunale, divisi
delle risorse messe in campo. dei Sindaci riguardano anche co di Palermo Leoluca Orlan- per ottomila Comuni italiani
Nelle file dell'Anci c'è apprez- l'utilizzo degli attuali 4,3 mi- do, secondo il quale 400 milio- daranno una cifra pro capite
zamento per la centralità asse- liardi del Fondo di Solidarietà ni per le derrate alimentari po- compresa fra 14 e 28 euro per
gnata ai sindaci, ma anche tan- Comunale (Fsc), destinato fi- tranno bastare «solo per qual- le famiglie in difficoltà in una
ta preoccupazione per la ge- nora alle necessità sui territori che settimana». città come Potenza». Qualche
stione concreta dell'erogazio- e che per forza di cose «dovrà Ci sono poi i sindaci della Le- giudizio non favorevole arriva
ne delle risorse sui territori. Il essere rifinanziato». Unanime ga dell'Emilia Romagna, per i anche dalle Regioni. La gover-
vicepresidente Roberto Pella poi la richiesta affinché le mi- quali «non un euro di nuove ri- natrice della Calabria, Jole San-
giudica appena sufficienti i sure del governo possano con- sorse il premier ha fatto arriva- telli, parla di «una messa in sce-
400 milioni stanziati per cibo e sentire «di poter operare 'su re», in più annunciando fondi Primi cittadini. Ora alle prese con un problema gigantesco na umiliante». //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 9
> PRIMO PIANO

I CONTRIBUTI AI COMUNI BRESCIANI PER L’EMERGENZA ALIMENTARE


QUOTA A QUOTA B CONTRIBUTO QUOTA A QUOTA B CONTRIBUTO
ACQUAFREDDA 8.100,79 2.209,80 10.310,59
ADRO 38.107,64 1.983,51 40.091,15 MARMENTINO 3.493,73 627,81 4.121,54
AGNOSINE 8.943,74 101,07 9.044,81 MARONE 16.779,45 - 16.779,45
ALFIANELLO 12.988,83 319,09 13.307,93 MAZZANO 65.951,46 4.089,82 70.041,28
ANFO 2.581,86 622,02 3.203,89 MILZANO 9.261,83 2.741,91 12.003,74
ANGOLO TERME 12.522,29 2.674,88 15.197,18 MONIGA DEL GARDA 13.762,86 - 13.762,86
MONNO 2.836,34 608,84 3.445,18
ARTOGNE 19.133,34 5.570,27 24.703,61
MONTE ISOLA 9.060,37 2.048,32 11.108,69
AZZANO MELLA 17.993,51 2.734,62 20.728,13
MONTICELLI BRUSATI 24.100,91 - 24.100,91
BAGNOLO MELLA 66.995,87 7.311,44 74.307,30
MONTICHIARI 137.321,11 25.144,69 162.465,81
BAGOLINO 20.384,51 3.236,44 23.620,96
MONTIRONE 27.287,15 5.281,61 32.568,76
BARBARIGA 12.214,80 3.032,87 15.247,67
MURA 4.103,41 588,16 4.691,57
BARGHE 6.234,64 - 6.234,64
MUSCOLINE 14.202,89 - 14.202,89
BASSANO BRESCIANO 12.342,04 976,89 13.318,94
NAVE 57.203,88 - 57.203,88
BEDIZZOLE 65.575,05 8.522,99 74.098,04
NIARDO 10.746,27 341,83 11.088,10
BERLINGO 14.748,95 3.557,32 18.306,27
NUVOLENTO 21.174,45 4.171,60 25.346,05
BERZO DEMO 8.562,03 2.068,46 10.630,48
NUVOLERA 25.346,78 2.751,82 28.098,60
BERZO INFERIORE 13.195,59 3.532,18 16.727,78
ODOLO 10.157,80 767,00 10.924,79
BIENNO 20.167,15 3.105,24 23.272,39
OFFLAGA 21.529,65 4.496,01 26.025,66
BIONE 7.220,73 581,39 7.802,12
OME 17.071,04 989,98 18.061,02
BORGO SAN GIACOMO 28.639,05 9.805,37 38.444,42
ONO SAN PIETRO 5.105,41 1.184,20 6.289,61
BORGOSATOLLO 49.182,61 3.958,83 53.141,44
ORZINUOVI 66.375,58 3.643,17 70.018,75
BORNO 13.773,46 3.437,51 17.210,98
ORZIVECCHI 13.020,64 3.921,24 16.941,88
BOTTICINO 57.559,08 - 57.559,08
OSPITALETTO 78.325,31 11.255,23 89.580,53
BOVEGNO 11.281,73 3.252,93 14.534,66
OSSIMO 7.655,46 2.433,92 10.089,38
BOVEZZO 39.931,38 - 39.931,38
PADENGHE SUL GARDA 24.832,53 - 24.832,53
BRANDICO 9.049,77 2.866,29 11.916,06
PADERNO FRANCIACORTA 19.403,72 556,65 19.960,37
BRAONE 3.673,98 636,32 4.310,30
PAISCO LOVENO 980,79 247,23 1.228,02
BRENO 25.527,03 - 25.527,03
PAITONE 11.265,82 1.971,19 13.237,01
BRESCIA 1.048.344,21 - 1.048.344,21
PALAZZOLO SULL'OGLIO 106.582,64 8.616,79 115.199,44
BRIONE 3.822,43 497,10 4.319,52
PARATICO 25.617,16 - 25.617,16
CAINO 11.297,63 894,89 12.192,52
PASPARDO 3.191,54 143,70 3.335,24
CALCINATO 68.883,22 14.016,28 82.899,50
PASSIRANO 37.471,45 - 37.471,45
CALVAGESE DELLA RIVIERA 18.783,44 999,45 19.782,90
PAVONE DEL MELLA 14.685,33 2.227,40 16.912,73
CALVISANO 45.047,39 9.912,56 54.959,95
PERTICA ALTA 2.878,75 355,23 3.233,98
CAPO DI PONTE 12.978,23 3.020,10 15.998,33
PERTICA BASSA 3.228,65 565,82 3.794,47
CAPOVALLE 1.871,45 580,89 2.452,34
PEZZAZE 7.909,93 1.094,63 9.004,56
CAPRIANO DEL COLLE 24.684,08 1.946,03 26.630,11
PIAN CAMUNO 25.134,72 7.090,34 32.225,06
CAPRIOLO 50.216,41 10.755,57 60.971,99
PIANCOGNO 24.896,14 5.583,08 30.479,22
CARPENEDOLO 69.429,28 16.000,17 85.429,46
PISOGNE 42.216,35 -
CASTEGNATO 45.232,94 840,24 46.073,19
POLAVENO 13.306,93 - 13.306,93
CASTELCOVATI 34.873,69 16.399,92 51.273,61
POLPENAZZE DEL GARDA 14.346,03 - 14.346,03
CASTEL MELLA 58.258,89 182,05 58.440,94
POMPIANO 19.933,88 2.434,77 22.368,65
CASTENEDOLO 60.946,78 2.138,87 63.085,65
PONCARALE 27.626,45 1.640,43 29.266,88
CASTO 8.975,55 251,27 9.226,82
PONTE DI LEGNO 9.336,05 - 9.336,05
CASTREZZATO 38.977,10 15.730,19 54.707,29
PONTEVICO 37.842,56 6.400,28 44.242,84
CAZZAGO SAN MARTINO 58.110,44 5.839,39 63.949,84
PONTOGLIO 36.474,76 10.415,62 46.890,38
CEDEGOLO 6.096,80 816,04 6.912,84
POZZOLENGO 18.677,41 3.093,36 21.770,77
CELLATICA 25.876,93 - 25.876,93
PRALBOINO 15.496,47 3.341,10 18.837,57
CERVENO 3.546,75 568,34 4.115,09
PRESEGLIE 8.127,30 611,57 8.738,87
CETO 9.882,12 1.642,29 11.524,41
PREVALLE 36.845,87 10.921,31 47.767,18
CEVO 4.543,44 744,20 5.287,64
PROVAGLIO D'ISEO 39.067,23 1.662,32 40.729,54
CHIARI 101.228,06 17.914,57 119.142,64
LE NUOVE MISURE CIGOLE 8.254,54 1.714,73 9.969,26
PROVAGLIO VAL SABBIA 4.850,93 536,88 5.387,81
PUEGNAGO SUL GARDA 18.332,81 1.451,86 19.784,66
Principali interventi annunciati CIMBERGO 2.862,84 425,73 3.288,57
QUINZANO D'OGLIO 33.373,35 4.631,15 38.004,49
dal governo il 28 marzo CIVIDATE CAMUNO 14.536,89 1.743,25 16.280,14
REMEDELLO 17.929,89 5.142,02 23.071,91
COCCAGLIO 45.932,75 6.405,32 52.338,07
Coinvolgimento REZZATO 71.841,49 - 71.841,49
COLLEBEATO 24.615,16 - 24.615,16
ROCCAFRANCA 25.124,11 8.354,68 33.478,79
degli 8.000 Comuni COLLIO 10.953,03 3.774,97 14.728,00
RODENGO SAIANO 51.828,09 - 51.828,09
COLOGNE 40.101,03 992,80 41.093,83
4,3 miliardi di euro COMEZZANO-CIZZAGO 21.206,26 9.759,53 30.965,79 ROÈ VOLCIANO 23.936,56 - 23.936,56
RONCADELLE 50.115,69 3.916,71 54.032,39
in anticipo sulla scadenza CONCESIO 83.218,65 - 83.218,65
ROVATO 102.426,22 24.331,64 126.757,86
CORTE FRANCA 37.937,99 - 37.937,99
di maggio (Dpcm) CORTENO GOLGI 10.353,95 3.828,40 14.182,35 RUDIANO 30.802,09 13.229,23 44.031,31
SABBIO CHIESE 20.946,48 1.546,50 22.492,98
400 milioni di euro CORZANO 7.544,13 692,60 8.236,72
DARFO BOARIO TERME 83.186,84 13.154,69 96.341,53 SALE MARASINO 17.744,33 - 17.744,33
per persone DELLO 29.805,39 4.626,70 34.432,10 SALÒ 55.777,76 - 55.777,76
che non possono DESENZANO DEL GARDA 154.583,00 - 154.583,00 SAN FELICE DEL BENACO 18.168,46 - 18.168,46
fare la spesa (buoni-spesa EDOLO 23.989,58 2.686,83 26.676,41 SAN GERVASIO BRESCIANO 13.932,51 2.751,17 16.683,68
e distribuzione ERBUSCO 46.091,80 - 46.091,80 SAN PAOLO 23.883,55 7.876,24 31.759,79
ESINE 27.700,67 6.166,22 33.866,89 SAN ZENO NAVIGLIO 25.251,35 - 25.251,35
diretta attraverso FIESSE 10.894,71 4.333,02 15.227,74 SAREZZO 70.452,48 - 70.452,48
servizi sociali, volontariato, FLERO 47.295,25 - 47.295,25 SAVIORE DELL'ADAMELLO 4.596,46 1.200,78 5.797,23
terzo settore - GAMBARA 24.795,42 5.234,82 30.030,23 SELLERO 7.581,24 1.858,47 9.439,70
GARDONE RIVIERA 14.065,05 - 14.065,05 SENIGA 7.522,92 - 7.522,92
ordinanza Prot. civ.)
GARDONE VAL TROMPIA 61.015,70 2.357,89 63.373,59 SERLE 16.106,15 4.329,89 20.436,04
Coinvolgimento GARGNANO 14.966,32 343,25 15.309,56 SIRMIONE 43.759,11 - 43.759,11
GAVARDO 65.103,21 9.577,70 74.680,91 SOIANO DEL LAGO 10.009,35 - 10.009,35
dei privati GHEDI 98.974,90 20.482,42 119.457,32 SONICO 6.674,67 1.258,13 7.932,80
GIANICO 11.302,93 3.002,21 14.305,14 SULZANO
Donazioni di produttori GOTTOLENGO 27.308,36 8.627,13 35.935,48
10.300,94 - 10.300,94
TAVERNOLE SUL MELLA 6.632,26 384,01 7.016,27
e distributori non tassate GUSSAGO 88.742,88 - 88.742,88 TEMÙ 5.884,74 1.433,79 7.318,53
GDO (supermercati) IDRO 9.871,51 620,59 10.492,11 TIGNALE 6.505,02 1.415,21 7.920,23
INCUDINE 1.950,98 530,07 2.481,05
+5% o +10% di sconto IRMA 678,60 86,94 765,54
TORBOLE CASAGLIA 34.645,72 6.112,61 40.758,33
a chi acquista TOSCOLANO-MADERNO 41.781,63 3.441,31 45.222,94
ISEO 48.604,74 - 48.604,74
TRAVAGLIATO 74.147,68 11.874,61 86.022,29
con i buoni-spesa ISORELLA 21.768,22 7.063,11 28.831,34
TREMOSINE SUL GARDA 11.149,19 2.900,98 14.050,17
LAVENONE 2.735,61 530,29 3.265,90
Lavoratori TRENZANO 28.882,92 10.047,26 38.930,18
LENO 75.541,99 12.535,89 88.077,87
TREVISO BRESCIANO 2.751,51 944,52 3.696,03
in difficoltà LIMONE SUL GARDA 6.149,81 - 6.149,81
URAGO D'OGLIO 19.886,17 8.032,59 27.918,76
LODRINO 8.869,52 444,21 9.313,73
Bonus (600 euro anche VALLIO TERME 7.639,55 860,00 8.499,56
LOGRATO 20.114,13 2.872,38 22.986,51
VALVESTINO 948,98 168,47 1.117,45
ad aprile) per co.co.co. LONATO DEL GARDA 88.668,66 1.378,88 90.047,53
VEROLANUOVA 43.419,81 1.243,37 44.663,18
e altre categorie LONGHENA 3.027,19 300,26 3.327,45
VEROLAVECCHIA 19.923,28 - 19.923,28
LOSINE 3.228,65 104,50 3.333,16
con procedure LOZIO 2.147,13 616,43 2.763,56 VESTONE 22.881,55 1.269,01 24.150,56
immediate (un clic LUMEZZANE 117.323,61 - 117.323,61 VEZZA D'OGLIO 7.655,46 1.192,39 8.847,85
VILLA CARCINA 57.214,48 281,84 57.496,32
sul sito Inps MACLODIO 7.803,90 2.129,39 9.933,29
MAGASA 652,09 - 652,09 VILLACHIARA 7.507,01 1.952,38 9.459,40
dall’1 del mese) VILLANUOVA SUL CLISI 30.812,69 3.256,79 34.069,48
MAIRANO 18.528,97 3.276,31 21.805,27
Valore totale MALEGNO 10.566,02 1.336,74 11.902,75 VIONE 3.536,14 835,28 4.371,42
VISANO 10.486,49 1.163,63 11.650,13
degli interventi MALONNO 16.699,93 4.774,00 21.473,93
VOBARNO 43.165,33 9.658,35 52.823,69
MANERBA DEL GARDA 28.469,40 - 28.469,40
(16 misure) MANERBIO 69.773,88 - 69.773,88 ZONE 5.561,34 557,15 6.118,49
11 miliardi di euro MARCHENO 22.738,41 1.032,16 23.770,57 TOTALE 6.707.329,07 644.851,38 7.352.180,48

infogdb
10 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia I numeri, le previsioni

Il contagio rallenta
ma ormai le croci
non si contano più
Affetto. Cartelloni fuori da un ospedale per i professionisti impegnati in corsia
biamenti nell’ordine del dei contagiati negli ultimi 10
La provincia di Milano 10-15%», segno che il conteni-
mento sociale e la quarantena
giorni. Dati incoraggianti arri-
vano anche dall’inferno della

diventa nuova area critica funzionano. «I nostri compor-


tamenti salvano vite», aggiun-
Lombardia dove però purtrop-
po si registrano 416 vittime: so-
ge, «visti i risultati dobbiamo lo 9 nuovi ricoveri in terapia in-
con Brescia e Bergamo essere ancora più convinti nel
rispetto delle misure».
tensiva, mentre gli ospedaliz-
zati crescono di 461 unità in
I malati in Italia: 73mila un giorno; i nuovi contagiati
Scuole. Uno dei provvedimen- sono 546 nella provincia di Mi-
ti che sicuramente sarà proro- lano - quella che cresce di più
ROMA. «Ci sono costantemen- ora 3.906 malati, solo 50 in più gato è la chiusura delle scuole. in Lombardia - (sabato erano
te meno decessi e meno rico- rispetto a ieri. Un dato ritenu- «Con quella misura abbiamo stati 314), superiore al totale
verati in terapia intensiva, che to significativo come quello salvato i tre quarti del Paese», della provincia di Brescia, e
sono quelli a maggiore rischio dei guariti, che non sono au- sostiene Richeldi, ricordando 247 a Milano città. Ma a Berga-
di morte: il trend degli ultimi mentati come sabato ma han- come i bambini si- mo- divenutail sim-
giorni ci fa ben sperare. Abbia- no comunque subito un incre- ano un importan- Gli specialisti bolo mondiale del-
mo rallentato il dramma di mento significativo di 646, che te vettore di diffu- avvertono: la catastrofe italia-
queste settimane». porta il totale a 13.030. Ed è la sione del virus. Si na - solo 178 casi in
«Non mollare
tendenza incoraggiante degli parla in particola- più, sabato erano
Il tecnico. Luca Richeldi, pneu- ultimi giorni, nonostante le ci- re del Sud Italia, la presa, sarebbe 289. Un altro trend
mologo e membro del Comita- fre sempre impressionanti dei che si cerca di te- un disastro» in discesa. Dati in-
to tecnico scientifico (Cts) del decessi, a spingere il governo nere al riparo da coraggianti arriva-
ministerodella Salute, sintetiz- e tutti gli esperti all’appello a una diffusione dell’epidemia no anche dal Sud: la Campa-
za il cauto ottimismo per i dati non mollare la presa sulle mi- analogo a quello del Nord. nia il 19 marzo aveva il 41,74%
dell’emergenza coronavirus sure di contenimento. L’aumento dei malati di Covid di crescita giornaliera dei con-
in Italia: il bilancio giornaliero 19 in Italia è di poco più di 160 tagiati, oggi è del 10,49%. La
registra 3.815 malati in più (to- La lotta. Secondo il professore casi rispetto alla crescita di ieri Puglia era al 24,80%, oggi è al
tale 73.880) e un incremento del Policlinico Gemelli di Ro- e si inscrive in quello che appa- 6,24%, la Sicilia cresceva del
di 756 vittime, che porta il bi- ma, in conferenza stampa con re un trend: l’incremento gior- 20,57 e oggi è al 7,43%. Ma per
lancio sempre più pesante a Angelo Borrelli alla Protezio- naliero è intorno al 6% da alcu- il virologo Fabrizio Pregliasco,
10.779 morti (sabato l’aumen- ne civile, nel numero delle vit- ni giorni, mentre una settima- consulente della Regione Pu-
to era stato di 889). Mentre in time e dei ricoverati in terapia na fa era al 10,38%. Si è insom- glia, «il Sud è ora la nuova fron-
terapia intensiva si trovano intensiva «ci sono grandi cam- ma dimezzato l’incremento tiera». // Grande dedizione. Medici e infermieri in reparto

Quattromila contagiati pi) Barbara Mangiacavalli, so-


no state quasi venti volte di più
della richiesta. Le domande

ma gran risposta al bando «avrebbero potuto essere an-


chedipiù,magliinfermieri-af-
ferma - sono pochi e quasi tutti
cruciale. Il primo ad annuncia- sono già impegnati nelle loro
Infermieri re la grande risposta da parte Regioninellalottaalvirus,inpri-
della categoria è stato il mini- malineaoancheassistendoco-
stro della Salute Roberto Spe- munque chi sta male e ha biso-
ROMA. Hanno risposto in mas- ranza, con un post su Fb subito gno di loro, perché anche le al-
sa al bando della Protezione ci- dopo la chiusura del bando per tre malattie non si fermano».
vile, pronti a trasferirsi laddove 500 posti totali. L’Italia «ha un Tra gli infermieri, sottolinea la
c’è più bisogno e negli ospedali cuoregrande.Sièappenachiu- presidenteFnopi,«c’èchimuo-
dellearee maggiormente colpi- so il bando della Protezione Ci- re di Covid-19 per assistere ed
te dall’epidemia di Covid-19. vile - ha affermato il ministro - essere vicino ai pazienti, ma lo
Gli infermieri, come i medici, per 500 infermieri disposti a la- fa senza tentennamento. Ora,
nonsisonotiratiindietropures- vorare per combattere il virus. ciauguriamoanchechei500in-
sendolacategoriacheregistrail Hanno partecipato 9.448 don- fermieri che rientreranno nel
maggior numero di contagi tra ne e uomini di ogni età e di re- bando, così come tutti gli altri
gli operatori sanitari: a ieri era- gione.Grazie.Insiemecelafare- giàin primalinea, possanoave-
noinfatti circa 4milai positivi al mo». Le risposte, sottolinea la relenecessarietutele,daiDpiai
SarsCov2elaquestionedelladi- presidente della Federazione tamponi,pernondovermaice-
sponibilitàdeidispositividipro- nazionaledegliordinidellepro- dere al virus e perché la loro sa-
tezione individuale (Dpi) resta fessioni infermieristiche (Fno- lute sia tutelata». //

Un ascolto psicologico rireilcaricoemotivo.AlFatebe-


nefratelli-SaccodiMilanoèsta-
to organizzato il servizio ’Sos
per gli operatori sanitari Stress’ per gli operatori sanitari
in prima linea. «Sono in tanti a
tuttaItalia,masoprattuttonelle volere assistenza. Raccontano
Rischio stress zone più colpite dall’emergen- dei malati che chiedono aiuto
za, Asl e ospedali hanno orga- con gli occhi, che ti si affidano»,
nizzato gruppi di ascolto psico- raccontaEmiBondi,primarioe
ROMA. Sono stati proprio loro, logicoocolloquisingoliconpsi- direttore del Dipartimento di
glistessimedicieinfermieriim- coterapeuti e psichiatri. Salute mentale del Papa Gio-
pegnati da settimane nelle cor- All’ospedale Papa Giovanni vanni. «A Bergamo - continua -
sie Covid a chiedere aiuto, un XXIII di Bergamo si tengono ogni infermiere, ogni medico
sostegno psicologico per allen- due volteal giorno, a fine turno, ha contagio lutti in famiglia per
tarel’ansiaelostrazio.Perevita- i debriefing, così li chiamano, ilCovid-19. Mavengonoa lavo-
re il burnout professionale, per dovemedicieinfermieriposso- rare lo stesso. Per loro il rischio
cercare di non restare ’brucia- no raccontare l’esperienza del- burnout è altissimo: la loro vita
ti’, schiacciati dall’angoscia. In lagiornata,tentandodiallegge- è totalmente stravolta». //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 11
> PRIMO PIANO

lazioni della necessità di im-

Segnali positivi plementare le dotazioni di di-


spositivi di protezione indivi-
duale spesso insufficienti».

«Le restrizioni? Cruciale, secondo Preglia-


sco, è quindi «attrezzarsi da
subito, perchè anche al Nord
l'epidemia è partita in modo

Sola via giusta» subdolo e rallentato per poi


avere uno sviluppo verticale
repentino. Il rischio è che pos-
sa succedere anche al Sud».
Lo scenario dunque, dal pun-
ma ancora insufficienti per to di vista epidemiologico, è
Stare a casa poter pensare che siamo ad ancora in piena evoluzione,
una svolta. Tempo e graduali- ma in questo contesto è co-
tà è ciò che raccomanda, in- munque importante iniziare
In reparto. Riabilitazione polmonare Terapia intensiva, terpretando i dati, il virologo a pensare anche al 'dopò. Le
calano decessi e Fabrizio Pregliasco dell'Uni- attuali misure di rigore ed iso-
LA SITUAZIONE ricoveri. Virus? C’era versità di Milano: «Da quello lamento «saranno necessarie
che emerge, nei limiti della ancora per settimane, sicura-
già in gennaio in Italia rappresentatività dei dati mente fin dopo Pasqua, ma
POSITIVI AL nCOV
Regione Dimessi Deceduti Casi Tamponi giornalieri, possiamo parlare quando si avrà la riapertura
Ricoverati Terapia Isolamento Attualmente Guariti totali
con sintomi intensiva domiciliare positivi ROMA. Segnali positivi arriva- di un segnale positivo che, al del Paese - sostiene Preglia-
no dall’analisi dell'andamen- momento, conferma la neces- sco - sarebbe opportuno effet-
Lombardia 11.613 1.328 12.451 25.392 9.255 6.360 41.007 107.398 to della curva epidemica dei sità di continuare ad insiste- tuarla gradualmente per
Emilia Romagna 3.769 333 6.433 10.535 1.141 1.443 13.119 52.991 casi di Covid-19 in Italia, ma re con le rigorose misure di quanto riguarda le aziende,
Veneto 1.586 355 5.310 7.251 715 392 8.358 94.784 ciò conferma la necessità di isolamento sociale in atto sulla base dell'utilità sociale
Piemonte 2.985 443 3.840 7.268 254 684 8.206 24.058 andare avanti con le rigorose perchè non siamo ancora da- delle produzioni, e sarebbe
Toscana 1.111 275 2.400 3.786 121 215 4.122 27.579 misure di isolamento in atto vanti ad una vera inversione anche opportuno prevedere
perchè, affermano gli esper- di tendenza». una tempistica differenziata
Marche 1.000 168 1.992 3.160 12 386 3.558 10.431
ti, non si vede ancora una ve- In questo quadro, una par- per il ritorno alla vita sociale
Liguria 1.077 166 1.036 2.279 420 377 3.076 9.100 ra inversione di tendenza. ticolare attenzione va alle Re- e l'uscita da casa, con le fasce
Lazio 1.062 133 1.167 2.362 208 136 2.706 27.744 Il tutto con una particolare gioni del Centro-Sud, dove anziane e fragili che andreb-
Campania 476 135 945 1.556 86 117 1.759 11.805 attenzione per il Sud che, so- potrebbe verificarsi un au- bero protette di più». Sarà co-
Trento 356 75 862 1.293 172 129 1.594 5.950 pratutto in questa fase, può mento dei casi: «Ora la nuova munque una «battaglia lun-
Puglia 559 99 774 1.432 31 86 1.549 12.361 rappresentare un grande ri- frontiera è proprio il Sud. Per ga», ha affermato nella confe-
schio e deve essere «sorveglia- il momento - spiega l'esperto renza stampa alla Protezione
Friuli V.G. 236 60 845 1.141 241 98 1.480 13.397
to speciale». I numeri diffusi - ci sono focolai più ristretti civile anche lo pneumologo
Sicilia 451 71 808 1.330 65 65 1.460 13.814 dal commissario Angelo Bo- ma bisogna prepararsi per Luca Richeldi del Comitato
Abruzzo 329 68 772 1.169 36 88 1.293 7.730 relli nella conferenza stampa tempo al peggio ed al rischio tecnico scientifico, e «non
Bolzano 234 56 744 1.034 116 64 1.214 10.137 alla Protezione civile eviden- di un'ondata. possiamo abbassare la guar-
Umbria 166 46 685 897 95 31 1.023 7.685 ziano un calo dei decessi (756 La speranza è di riuscire a dia», ma la diminuzione dei
Sardegna 105 23 454 582 29 27 638 4.598 contro gli 889 di ieri) e dei ri- migliorare il controllo per im- casi gravi «indica che stiamo
coveri in terapia intensiva pedire che tali focolai possa- in qualche modo fermando il
Calabria 124 19 434 577 12 25 614 8.485
(50 contro i 124 di sabato), no espandersi ulteriormen- propagarsi del virus».
Valle d’Aosta 90 26 423 539 2 43 584 1.480
ma un leggero incremento te». Insomma, «bisogna orga- Secondo alcuni studi, «il vi-
Basilicata 32 18 147 197 1 4 202 1.585 dei contagi (3.815 contro nizzarsi per tempo per riusci- rus, sconosciuto, circolava in
Molise 25 9 66 100 18 9 127 918 3.651 di ieri). Il totale dei gua- re a gestire, se si dovesse veri- Italia già a partire dai primi di
TOTALE 27.386 3.906 42.588 73.880 13.030 10.779 97.689 454.030 riti arriva invece a 13.030 (646 ficare, lo scenario peggiore, gennaio. È chiaro che inizial-
il dato odierno). ma continuano ad esserci dal- mente non si poteva essere
Aggiornamento al 29 marzo ore 17 infogdb Segnali positivi, appunto, le Regioni meridionali segna- preparati». //
12 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia I numeri nella nostra provincia

Superati gli 8mila casi


ma la crescita rallenta
«Per uscire dal tunnel
serviranno settimane»
e andando ancora a ritroso biamo attenderci oggi?Quando
Nel Bresciano registrati 2.409e2.543(anchesepreoccu- scollineremo il picco?
palacrescitadiMilano).Unadi- Bisogna avere pazienza, ha

altri 335 contagi, i decessi namica che si intravede anche spiegato Gallera, affiancato dai
nel Bresciano: ieri 335 casi in tecnici Danilo Cereda e Vittorio
più,controi373di sabatoei374 De Micheli dell’unità di crisi re-
salgono a 1.230 mentre divenerdì.Malascorsasettima- gionale.Illivellodi«pressioneai
na ci sono stati picchi e frenate. prontosoccorsoèindiminuzio-
i guariti sono oltre 3mila L’invito è quindi quello di guar- ne», a conferma che la curva si
dare i dati non giorno per gior- sta stabilizzando. Ma bisogna
no, ma su una distanza più lun- «esserecauti»,anchepernonri-
non uscire di casa. Perché oggi ga,almenolasettimana.Inque- petere la «follia» d’inizio marzo
Davide Bacca comeoggièquestalasolastrate- sto modo la curva si stabilizza, quando si era creduto che «tut-
d.bacca@giornaledibrescia.it gia per contenere il contagio. l’incrementosifapiùdolce. Sea to si potesse risolvere in pochi
livelloassolutoinu- giorni». «Uscire
Numeri. I casi positivi, nel Bre- meri restano alti, il Oggi la Giunta dall’emergenza sa-
BRESCIA. I numeri lasciano sem- sciano, hanno ormai sfondato tasso di crescita regionale rà una questione In trincea. Un operatore sanitario al lavoro
pre senza parole. Un elenco im- quota 8mila. Sono 8.013, in ba- che fino al 20 mar- approverà lunga» hanno spie-
pietoso. Che equivale ad una se ai dati squadernati ieri dalla zo era a due cifre, è gato i tecnici. Servi-
la delibera
strage quotidiana. Anche ieri Regione. «Questo è il dato delle pian piano sceso fi- ranno «molte setti-
nel Bresciano il Covid-19 ha fat- personerisultatepositivealtam- no al 4-5%. Anda- per le degenze mane». La previsio-
to registrare 57 morti ufficiali. Il pone - ha spiegato Gallera, nel mento simile an- di sorveglianza ne è che per ancora
giorno prima erano stati 59. tradizionale appuntamento in che per i decessi negli alberghi 7-10 giorni i casi
Un’ecatombe alla quale ci si è videoconferenzaperfareilpun- bresciani: con i 57 continueranno a
quasi assuefatti. Ma dietro que- to della situazione -. Sappiamo di ieri si è arrivati a quota 1.230 crescere, per quanto in forma
stinumericisonovolti,storie,vi- che il dato reale è nettamente (da aggiornare il dato camuno, più contenuta. Trend che farà
te. Eppure per l’assessore regio- superiore. Ce lo dicono i medi- ieri non pervenuto). C’è però di proseguire l’andamento dei de-
nale al Welfare Giulio Gallera la ci, i sindaci e chi è in prima li- che sperare. Ieri, dei 159 paesi cessi per altre 4-5 settimane.
luceinfondoaltunnelstadiven- nea». Secondo la rivista «Scien- dell’AziendadiTuteladellaSalu- Nel frattempo, assicura Gallera,
tando ogni giorno più grande. ce» i numeri potrebbero essere te(Ats)diBrescia,61hannoregi- il sistema sanitario sta reggen-
«Bisogneràaverepazienza, per- dalle 5 alle 10 volte più grandi. stratozeronuovi casi. Crescono do.OggilaGiuntaregionaledefi-
ché per uscire dall’emergenza Anche questo racconta le diffi- per fortuna anche i dimessi, nel nirà le «degenze di sorveglian-
servirà ancora molto tempo. coltà dell’emergenza che stia- Bresciano ormai oltre i 3mila. za», aree in strutture d’acco-
Settimane. Mesi. Ma gli sforzi mo vivendo. Oggicome oggisu100casiposi- glienzaoinalberghidoveleper-
stanno dando i risultati. La cur- Idatiufficiali,perquantopar- tivi, 41 sono guariti, 16 morti e soneinisolamentopotrannoes-
vasi è stabilizzata. Noncala. Ma ziali, dicono però di un trend 42 risultano in cura. sereseguitemegliochenonaca-
non cresce». Da qui l’ennesimo che infonde fiducia. A livello re- sa. Ma la strategia migliore per
invito a non mollare la presa e a gionale i nuovi contagi ieri sono Previsioni. La domanda, però, contenereilcontagio,haribadi-
continuare a rispettare divieti, a stati 1.592, il giorno prima 2.117 resta sempre quella: cosa dob- to Gallera, è «restare a casa». // In corsia. Medici e infermieri

Addio a Sellari, Morto a Parma


fu l’inventore l’ex cancelliere Donina
della 3Tre ciclistica Tribunale

/ Un nuovo lutto colpisce il


febbraio 1934, Sellari viene mondo della giustizia brescia-
Lutto contagiato fin da ragazzo dal na in questa drammatica emer-
morbo del ciclismo, cresciuto genza che sembra non avere fi-
alla scuola di Antonio Zanola e ne. Dopo le morti degli avvocati
BRESCIA. Se ne è andato all’età deifratelliAriasi,entraafar par- Alessandro Manzoni e Gerardo
di 86 anni Sandro Sellari, una te subito del Pedale Bresciano, Salvatore, stroncati nei giorni
delle figure di riferimento per il club del quale è stato segreta- scorsi dal coronavirus, il tribu-
ciclismo bresciano, inventore rio e poi presidente. Club con il nale di Brescia piange Fiorino Lutto. Fiorino Donina
e organizzatore dal 1980 al quale Sellari ha la soddisfazio- Premiato. Al centro Sandro Sellari a Prevalle nel 2013, quando ricevette Donina. Per trent’anni è stato
2011 della mitica 3Tre ciclisti- ne di conquistare la medaglia il riconoscimento della Federazione ciclistica italiana inservizio presso gli Uffici giudi- servatore della realtà, dispensa-
ca bresciana, la corsa a tappe d’oro olimpica con Pierfranco ziari della nostra città, prima co- tore di simpatia e buon umo-
internazionaleriservataallaca- Vianelli a Città del Messico ’68, le. Ritornato poi alla Federci- to la curva Sud del Rigamonti, me ausiliario in Corte di Appel- re». Così lo ricordano magistra-
tegoriaJuniores che ha visto al- ilmondiale dilettanticon Rena- clo provinciale, fu segretario poi si è battuto di recente per lo e, quindi, quale cancelliere ti e colleghi di Brescia, Parma e
la ribalta i grandi talenti del ci- to Bongioni nel 1962 a Salò e il sotto le presidenze di Bregoli e salvarlodal degradoeriposizio- delle sezioni dibattimentali. anche di Cremona.
clismo italiano e non solo (Cu- mondiale crono juniores con Pozzani. nato al parco Castelli. L’ultima Aveva 59 anni e anche lui è «La notizia della sua morte -
nego e Ulissi fra i nomi nell’al- Marco Velo nel 1992. Come organizzatore diede il volta che si è visto in pubblico mortodopo aver contratto il Co- raccontano magistrati che han-
bod’oro).Animastoricadel Pe- Sellari ha ricoperto impor- meglio di sé, dapprima ideato è stata alla partenza della Cop- vid. Ha trascorso in tribunale a no condiviso con Fiorino Doni-
dalebresciano, unadelle socie- tanti cariche all’interno della dal 1958 al 1962 il mitico giro pa San Geo il 22 febbraio. No- Brescia gran parte del percorso na l’esperienza professionale a
tàdi riferimento delmovimen- Federazione ciclistica, presi- delle Tre valli bresciane, poi nostante i problemi di salute professionale, prima di trasferir- Brescia - ha provocato grande
to giovanile bresciano Sandro dente del Comitato provincia- dal 1980 con il velo club Rina- non è voluto mancare. Lascia si a Parma, dove recentemente tristezza in chi l’ha conosciuto
Sellarihadedicato un’interavi- ledal 1976al 1980, fupoi consi- scita diede vita alla 3Tre. Fu tra la figlia Daniela e un vuoto si era sposato. «Una persona di e ha continuato nel tempo a
ta al ciclismo con infinita pas- gliereevicepresidenteregiona- i promotori del busto dedicato enorme in tutti coloro che buon cuore, sempre disponibi- mantenere con lui stretti lega-
sione e competenza. Nato il 27 le e infine consigliere naziona- aFaustoCoppiposizionatosot- l’hanno conosciuto. // PAVEN le, raffinato lettore ed arguto os- mi». // CITTA
Seguici su TELEGRAM T.me/giornalierivistepdf
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 13
> PRIMO PIANO

LA SITUAZIONE
TOTALE CASI AL TOTALE
CASI AL NUOVI TOTALE DECESSI CASIABITANTI 28/03/20 NUOVI TOTALE DECESSI CASIABITANTI
ATS BRESCIA 28/03/20 CASI* CASI* X 1000 CASI* CASI* X 1000
ACQUAFREDDA 17 17 7 10,7 PEZZAZE 2 1 3 1 2,0
ADRO 34 3 37 9 5,2 POLAVENO 8 8 3,1
AGNOSINE 14 2 16 3 8,9 POLPENAZZE 12 12 1 4,6
ALFIANELLO 28 1 29 4 11,5 POMPIANO 27 1 28 3 7,3
AZZANO MELLA 18 1 19 5 6,0 PONCARALE 29 29 5 5,5
BAGNOLO M. 117 3 120 16 9,4 PONTEVICO 72 1 73 14 10,3
BAGOLINO 12 12 1 3,1 PONTOGLIO 56 56 9 8,1
BARBARIGA 30 2 32 4 13,8 POZZOLENGO 14 14 2 4,0
Al Civile. Le strutture per i malati Covid-19 BARGHE 4 1 5 4,2 PRALBOINO 16 1 17 2 5,6
BASSANO BS 17 2 19 2 8,1 PRESEGLIE 10 10 2 6,6
BEDIZZOLE 46 1 47 6 3,8 PREVALLE 19 1 20 4 2,9
BERLINGO 16 16 4 5,9 PROVAGLIO d.I. 56 2 58 9 7,9
BIONE 8 3 11 2 7,9 PROVAGLIO V.S. 3 3 3,3
IL REPORT DELLA REGIONE PUEGNAGO d.G. 11 11 2 3,2
B. SAN GIACOMO 79 1 80 14 14,8
BORGOSATOLLO 94 5 99 12 10,7 QUINZANO d. O. 50 3 53 11 8,5
Nuovi casi Totale casi BOTTICINO 59 59 11 5,4 REMEDELLO 23 2 25 1 7,3
Provincia REZZATO 62 1 63 12 4,7
del 29 marzo positivi BOVEGNO 5 5 1 2,2
BOVEZZO 44 44 7 5,9 ROCCAFRANCA 30 3 33 9 6,7
BERGAMO 178 8.827 RODENGO S. 59 4 63 17 6,6
BRANDICO 9 9 2 5,4
ROE VOLCIANO 21 21 3 4,6
BRESCIA 335 8.013 BRESCIA 1.183 51 1.234 197 6,3
RONCADELLE 66 3 69 12 7,2
BRIONE 4 4 1 5,6
COMO 111 1.014 ROVATO 109 5 114 20 5,9
CAINO 6 6 2,8
RUDIANO 23 23 3 3,9
CALCINATO 61 4 65 5 5,0
CREMONA 157 3.762 SABBIO CHIESE 18 1 19 3 4,9
CALVAGESE d.R. 7 7 2,0
SALE MARASINO 17 17 3 5,1
LECCO 65 1.381 CALVISANO 44 44 13 5,2
SALO' 53 53 7 5,0
CAPOVALLE 1 1 2,7
SAN FELICE d. B. 16 1 17 3 5,0
LODI 28 2.057 CAPRIANO d.C. 28 28 4 6,0 S. GERVASIO BS 10 10 4 4,0
CAPRIOLO 75 2 77 16 8,2 SAN PAOLO 60 1 61 8 13,4
MONZA BRIANZA 179 2.265
CARPENEDOLO 94 5 99 16 7,6 SAN ZENO N. 26 2 28 5 6,0
MILANO 546 8.329 CASTEGNATO 59 59 17 7,1 SAREZZO 61 1 62 11 4,6
CASTEL MELLA 68 2 70 7 6,3 SENIGA 4 4 2,7
MANTOVA 66 1.550 CASTELCOVATI 31 2 33 6 5,0 SERLE 24 24 7,9
CASTENEDOLO 65 2 67 6 5,8 SIRMIONE 30 2 32 2 3,9
PAVIA 97 1.974
CASTO 16 16 3 9,0 SOIANO DEL LAGO 5 2 7 1 3,7
SONDRIO 34 422 CASTREZZATO 38 2 40 7 5,6 SULZANO 15 15 4 7,8
CAZZAGO S.M. 68 6 74 15 6,7 TAVERNOLE s.M. 1 1 0,8
VARESE 44 812 CELLATICA 27 1 28 2 5,7 TIGNALE 2 2 1,6
CHIARI 136 3 139 27 7,4 TORBOLE C. 42 2 44 11 6,7
TOTALE 1.592 41.007 CIGOLE 23 23 5 14,7 TOSCOLANO M. 14 2 16 2 2,0
COCCAGLIO 64 2 66 11 7,5 TRAVAGLIATO 45 1 46 4 3,3
infogdb COLLEBEATO 26 2 28 5 6,1 TREMOSINE 2 1 3 2 1,4
COLLIO 2 2 0,9 TRENZANO 32 32 6 5,9
COLOGNE 40 2 42 8 5,5 TREVISO BS 4 4 1 7,3
COMEZZANO C. 21 3 24 3 6,3 URAGO D'OGLIO 25 1 26 2 6,7
IN VALCAMONICA CONCESIO 104 2 106 12 6,9 VALLIO TERME 10 1 11 7,8
CORTE FRANCA 36 4 40 8 5,5 VALVESTINO 1 1 2 10,9
CORZANO 20 20 2 14,1 VEROLANUOVA 87 87 20 10,6
Mentre a Esine sono cresciuti a 14 i posti di Rianimazione DELLO 42 1 43 4 7,5 VEROLAVECCHIA 33 33 9 8,6
DESENZANO 114 3 117 20 4,1 VESTONE 33 1 34 2 7,7

ANCHE A EDOLO LETTI ERBUSCO


FIESSE
FLERO
51
8
37
3
3
1
54
11
38
8
1
9
6,3
5,3
4,4
VILLA CARCINA
VILLACHIARA
VILLANUOVA s.C.
64
15
34
2

2
66
15
36
5
3
3
6,0
10,3
6,2
GAMBARA 23 23 4,9 VISANO 11 1 12 2 6,0

DEDICATI AI PAZIENTI COVID GARDONE R.


GARDONE V.T.
GARGNANO
17
59
7
2
3
19
62
7
2
9
7,1
5,3
2,4
VOBARNO
ZONE
31
5
31
5
4
1
3,8
4,6
Giuliana Mossoni GAVARDO 81 4 85 4 7,1 Dimessi da Strutture Ospedaliere con isolamento
GHEDI 102 5 107 18 5,7 obbligatorio a domicilio al 28/03: 2.884

È
passato un mese esatto GOTTOLENGO 39 2 41 9 7,8
dall’arrivo, in ospedale a Esine, GUSSAGO 119 3 122 18 7,3 ATS
IDRO 8 0 8 2 4,1 CASI AL TOTALE
dei primi malati di Coronavirus. VALCAMONICA 29/03/20 DECESSI
ISEO 69 1 70 8 7,6
In trenta giorni le due strutture ANGOLO TERME 12
ISORELLA 29 29 6 7,1
sanitarie dell’Asst della Valcamonica LAVENONE 1 1 1,8 ARTOGNE 23 1
sono state stravolte, esattamente come è LENO 99 4 103 17 7,2 BERZO DEMO 12
stata stravolta la vita di tutti i camuni e BERZO INFERIORE 13
LODRINO 10 10 2 5,9
dei bresciani. Oggi a Esine l’87% dei posti BIENNO 29 4
LOGRATO 27 3 30 9 7,9
BORNO 27 3
letto è riservato a pazienti affetti da LONATO 77 3 80 14 4,9
BRAONE 5 1
Covid-19 (226 su circa 260), mentre a LONGHENA 8 8 1 13,9
BRENO 42 5
Edolo, fino a pochi giorni fa considerato LUMEZZANE 79 3 82 17 3,6
CAPO DI PONTE 15
dalla Regione un ospedale «Covid-free», MACLODIO 7 1 8 5,4
CEDEGOLO 7
sono stati attivati i primi tredici letti. MAIRANO 15 15 2 4,3
CERVENO 5
MANERBA 17 3 20 2 3,8
Per far funzionare le due strutture sono CETO 17 1
MANERBIO 136 2 138 30 10,5
impiegate generalmente circa 1.200 CEVO 13 2
MARCHENO 14 4 18 2 4,1 CIMBERGO 2
persone, tra medici, infermieri, MARMENTINO 2 2 3,0
amministrativi, tecnici e ausiliari. In CIVIDATE CAMUNO 15
MARONE 11 1 12 3,7 CORTENO GOLGI 11 1
controtendenza rispetto a quanto sta MAZZANO 45 3 48 6 3,9 DARFO BOARIO TERME 102 3
avvenendo nel resto della Lombardia, il MILZANO 8 8 1 4,5 EDOLO 32 4
personale camuno è stato contagiato in MONIGA DEL
15 15 4 5,9 ESINE 47 3
misura minore: si parla di meno del dieci GARDA
GIANICO 22 5
per cento, all’incirca poco più di un MONTE ISOLA 10 1 11 6,3
INCUDINE 1
MONTICELLI B. 27 1 28 4 6,2
centinaio di lavoratori. Un dato che, LOSINE 2
MONTICHIARI 170 10 180 18 7,1 LOZIO
seppur preoccupante, conforta un 2
MONTIRONE 53 2 55 12 10,6 MALEGNO 20 2
pochino perché vuol dire che negli La struttura. L’ospedale di Esine
MURA 4 4 1 5,0 MALONNO 21
ospedali camuni si è operato con MUSCOLINE 8 1 9 1 3,4 MONNO 1
maggiore sicurezza, anche distribuendo Rianimazione, passati da 4/5 ai 14 attuali, NAVE 58 3 61 10 5,5 NIARDO 10 1
fin dal primo giorno i dispositivi di distribuiti in tre diverse zone NUVOLENTO 7 7 1 1,8 ONO SAN PIETRO 5 2
sicurezza al personale, mascherine e dell’ospedale. Con questo impegno NUVOLERA 15 1 16 3,4 OSSIMO 6
camici compresi. titanico è stato possibile ricoverare ODOLO 3 1 4 2,0 PAISCO LOVENO 1
A Esine oggi sono attivi solo il reparto nell’ospedale di Vallecamonica almeno OFFLAGA 30 2 32 4 7,7 PASPARDO 3 2
di Ginecologia-Ostetricia e la Pediatria, mezzo migliaio di persone, con le prime OME 21 3 24 3 7,5 PIAN CAMUNO 21
che ha riservato alcuni posti a eventuali dimissioni significative che risalgono a ORZINUOVI 171 8 179 41 14,2 PIANCOGNO 20 1
piccoli contagiati da Coronavirus (a una decina di giorni fa. ORZIVECCHI 20 1 21 3 8,4 PISOGNE 53 8
OSPITALETTO 94 5 99 18 6,8 PONTE DI LEGNO 9
Pisogne e Sulzano ci sono stati casi di Tutto questo è stato realizzato in
PADENGHE s.G. 24 24 2 5,4 SAVIORE DELL’ADAMELLO 5
neonati positivi, oggi ormai guariti). A primis grazie allo sforzo e SELLERO 8
PADERNO 21 21 5 5,6
Edolo sono state trasferite, col passare all’abnegazione del personale che - come PAITONE 7 7 1 3,3 SONICO 8
dei giorni, tutte le altre necessità, in altre strutture - non ha lesinato nelle PALAZZOLO s.O. 135 3 138 29 6,9 TEMÙ 4
chiudendo però il pronto soccorso, in ore e negli sforzi. Per supportare gli PARATICO 35 35 3 7,4 VEZZA D’OGLIO 10 2
modo da concentrare su Esine le risorse operatori dell’Asst camuna chiamati in PASSIRANO 49 49 9 6,9 VIONE 8 1
di Anestesia e rianimazione. Uno degli prima linea a gestire l’emergenza sono PAVONE d. M. 33 2 35 12 12,5 Dimessi da Strutture Ospedaliere con isolamento
sforzi più grandi è stata proprio la stati attivati dei gruppi di supporto PERTICA BASSA 6 6 9,2 obbligatorio a domicilio al 28/03: 90
triplicazione dei posti letto di psicologico. //
*Aggiornamento al 29/03/2020 alle ore 17 infogdb
14 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia I modelli di intervento, tra previsioni e realtà

«80mila mascherine e 300 posti in più»


Era il piano anti-pandemia del 2013
Fu aggiornato 17 anni fa
ma ora risulta inadeguato
con l’emergenza sanitaria
che si sta affrontando
scherine protettive. Il fabbiso-
Andrea Cittadini gno teorico mensile è suddivi-
a.cittadini@giornaledibrescia.it so così: «66.000, tenendo con-
to di due cambi al giorno per
1.100 operatori per 30 giorni,
BRESCIA. Lo diconotutti ea tut- alle quali ne vengono aggiunte
ti i livelli. «Nessuno pensava si «14.000, tenendo conto di tre
potesse arrivare ad una situa- cambi al giorno per 140 opera-
zione così». L’Italia, come il re- tori potenzialmente esposti
sto del mondo, è stata sorpre- trai dipendenti dell’Ats(perso-
sa dalla violenza del coronavi- nale medico, infermieristico,
rus e ora gli esperti attendono ecc.) per 30 giorni». Totale: al
il calo dei contagi per potersi mese dovrebbero- secondo il
preparareinvistadiunpossibi- piano regionale e locale - esse-
le ritorno in autunno. re impiegate 80mila mascheri-
Eppure un «piano di prepa- ne e «per gli ambienti ospeda-
razione e risposta ad una pan- lieri ciascuna struttura di rico-
demia influenzale» c’era e c’è. vero dovrà provvedere in pro-
Anche in Lombardia e a Bre- prio». Una programmazione
scia, dove è stato fortementealribas- Sul campo. Un operatore della Protezione civile indossa una mascherina nei pressi del Pronto soccorso
aggiornato nel Si doveva so se si pensa che
2013. «I sintomi «garantire solo in Lombardia
più comunemente al meglio oggi la richiesta è piano datato 2013. «Possono dalità - si legge - per garantire ospedaliero». E comunque
riportati nei casi di300milamasche- essere sollecitamente reperiti l’incremento di assistenza sa- OSPEDALIZZAZIONE nessuno, con sintomi, stando
l’assistenza
umani affettida in- rine. Al giorno. E 314 posti letto aggiuntivi in ca- nitariaa livello domiciliare sot- al progetto sarebbe dovuto ri-
fluenze potenzial- domiciliare nel documento lo- so di iperafflusso di pazienti toponendo agli enti pattanti manere in attesa. «Per sospet-
mente pandemi- come in caso cale per l’attuazio- acuti». un protocollo di intesa volto a Tempi. tare un nuovo caso di influen-
che, sono: febbre di ricovero» ne del piano regio- Un numero che stona con la garantire al meglio l’assisten- «Il periodo di incubazione medio za pandemica, - si legge - deve
superiore ai 38ºC, nale, non era stata realtà attuale visto solo nei pri- za dei malati ed un livello con- della influenza stagionale essere presente almeno una
tosse e dispnea con presenza nemmeno indicata la tipolo- mi 12 giorni dell’emergenza a diviso di appropriatezza in ca- è di 2-3 giorni, ma non esistono delle seguenti condizioni epi-
diinfiltratipolmonari aspecifi- gia di mascherine da indossa- Brescia, dal 24 febbraio al 6 sodiricoveroospedaliero». Og- informazioni certe sulla durata demiologiche: contatto stretto
ci alla radiografia del polmo- retra quelle chirurgichee leor- marzo, i casi di Covid accertati gichi èmalatoacasaehasinto- effettiva del periodo di (minore di 1 metro) con una
ne» è la premessa contenuta mai famose FFP2 e FFP3. da Ats Brescia sono stati 436 e mi compatibili con il Covid - incubazione di virus personaaffetta dapatologiare-
pandemico».
nelle 21 pagine di misure e nelle successive settimane si 19 non riesce nemmeno ad es- spiratorialetalediorigine igno-
provvedimenti. Che oggi risul- Letti. «Di particolare rilievo, sono registrati picchi anche di sere visitato dal proprio medi- ta, contatto stretto (minore di
Il ricovero.
tano insufficienti per contene- nel caso di emergenza pande- 380 casi in un giorno. co. Per quanto riguarda invece 1 metro) con una persona nel-
I soggetti positivi devono essere
re una pandemia della portata mia, è la predisposizione pres- gli ospiti Rsa e case di cura «gli ricoverati in Unità Operative di la quale sia stata diagnosticata
del Covid-19. so ogni Struttura Sanitaria di Contenimento dei ricoveri. obiettivi del Piano tendono a Malattie Infettive dotate di l’infezionedanuovo viruspan-
unpiano pergarantireil massi- Vennemessa nero su bianco la garantire un’adeguata assi- stanze di degenza singole, con demico». Oggi queste persone
Mascherine. Un dato su tutti e mo vello assistenziale durante strategia per l’assistenza a ca- stenza agli ospiti ed a contene- garanzia di almeno 6 ricambi restano in casa sperando in un
riguarda l’utilizzo delle ma- la fase pandemica» si legge nel sa. «Sono state definite le mo- re l’invio di pazienti al ricovero d’aria/ora. tampone. //

Reparti isolati, soluzione per la sicurezza


Prevenzione. «Abbiamo crea-
to - racconta Russo - un repar-
to totalmente isolato tanto
che abbiamo alzato anche
una parete in cartongesso per
E allora per chi non è in gra- Coronavirus. «Noi incrocia- delimitare l’area. Sono state
Dopo la fase acuta do di vivere un periodo di iso- mo le dita, ma abbiamo realiz- adottate tutte le precauzioni
lamento in casa, per il poco zato un percorso interno inte- necessarie perchè non ci sia
spazio o per la presenza di per- ramente dedicato ai casi Co- alcuna commistione tra per-
Alla Domus Salutis sone potenzialmente a ri- vid compresa l’area di transi- sonale e pazienti Covid e il re-
adottato questo schio, ci sono strutture in par- to delle ambulanze» spiega sto della casa di cura». In via
accorgimento per te riconvertite per la quarante- Fabio Russo, consigliere dele- Lazzaretto, lungo la muraglia
na. «Con il timore però che gato della casa di cura Domus che delimita il perimetro del-
evitare altri contagi queste diventino a loro volta salutis che con la Maugeri di la Domus Salutis, da giorni or-
dei focolai» è stata la denun- Lumezzane e la Fondazione mai sono affissi i cartelli gialli
BRESCIA. A Brescia il numero cia del presidente dei medici don Gnocchi Spalenza di Ro- che indicano la strada riserva-
dei dimessi dagli ospedali do- di famiglia di Bergamo, Mar- vato sta ospitando i pazienti ta ai mezzi che trasportano
po aver contratto il Coronavi- co Agazzi. in fase di guarigione che ave- pazienti Covid. L’obiettivo è
rus cresce. E questa è una buo- A Milano la Procura ha addi- vano contratto il virus arriva- non ripetere quanto accadu-
nissima notizia. rittura aperto un’inchiesta to dalla Cina. Alla Domus gli to in alcuni ospedali e Pronto
Il dato è di poco inferiore ai sui contagi all’Istituto Palaz- ospiti post Covid sono 50, ma soccorso della regione «dove
tremila pazienti - quasi il dop- zolo-Don Gnocchi, dopo presto diventeranno 75. qualcuno è entrato infettato
pio rispetto ad una settimana l’esposto della figlia di una «Non potevamo sottrarci a ed è stata una strage» per dir-
fa - che però non possono es- donna 71enne, affetta da de- questo impegno per liberare la con le parole degli esperti.
sere considerati clinicamente menza senile, morta di Co- posti letto nei principali ospe- «Il nostro personale che lavo-
del tutto guariti. vid19 e la denuncia di 18 lavo- dali» viene spiegato. «In que- ra in quel reparto non lo fa in
Sono ancora pochi infatti ratori, in larga parte positivi al sta malattia che ancora non altri. Entra, si veste indossan-
quelli che hanno portato a ca- Coronavirus. conosciamo, c’è sempre un do tutte le protezioni e ne
sa un doppio risultato negati- margine di imprevedibilità. Il esce solo a fine turno» assicu-
vo ai due tamponi. Elemento Timori. La paura è proprio per nostro impegno è però massi- ra Russo. «Da tempo poi effet-
che rappresenta il via libera al il personale che lavora in que- mo considerando anche la si- tuiamo tamponi a tappeto su
ritorno nella società di chi ha ste strutture e che potrebbe tuazione bresciana che è mol- medici e infermieri per evita-
affrontato la battaglia contro entrare in contatto con ospiti to più grave rispetto ad altre re che possano esserci conta-
il Coronavirus. che nulla hanno a che fare il zone lombarde». Personale medico. Una infermiera al lavoro in ospedale giati». // A. CIT.
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 15
> PRIMO PIANO

L’epidemia Lo studio dell’esperto

L’ANDAMENTO

4 MARZO 2020 10 MARZO 2020 20 MARZO 2020 28 MARZO 2020

0 0,07 (6)

Numero di contagiati ogni 100 abitanti Numero di contagiati ogni 100 abitanti Numero di contagiati ogni 100 abitanti

infogdb

Il modello Corea per contenere il virus:


«Servono dati trasparenti e tecnologia»
fenomeno si muove sul territo-
La prof. Michela Tiboni: rio, quali sono gli effetti delle
misure messe in campo». La

«Serve una mappatura Gps storia insegna: la nascita dei si-


stemi informativi geografici ri-
sale agli studi statistici di John
per fermare il contagio, Snow(1855),ilmedicobritanni-
co che riuscì ad individuare la
ora gestione improvvisata» causa del diffondersi di colera a
Soho, a Londra, nel 1854, fer-
mando l’epidemia.
distinta macchia rosso scuro».
Davide Bacca Epiùilcoloresifacupo,piùcre- Conoscere per decidere. In-
d.bacca@giornaledibrescia.it scel’incidenzasulterritorio:or- somma,secondoTiboni,indivi-
mai già tre Comuni hanno un duare il contagio in modo più
tasso di contagio dell’1,5%. Ec- preciso «permetterebbe di atti-
BRESCIA. C’èunPaesedovel’im- coperchéTibonichiedecheRe- vare un processo di controlli,
pennata dei casi si è presto sta- gioneeProtezioneCivilemetta- isolandoicasiriscontrati.Servi-
bilizzata. In Corea del Sud si è no a disposizione tutti i dati in rebbechequestolavorodimap-
riusciti a tracciare per tempo i formatoaperto,cosìdaelabora- paturadeidativenisseimposta- Corea del Sud. La gestione dell’epidemia ha consentito di contenere i numeri del contagio
focolai epidemici. Senza «chiu- re una mappa comune per co- to in accordo con la Protezione
deretutto»,cheèinvecelaricet- mune, via per via dei contagi e civile, i medici, i gestori dei di-
ta seguita un po’ ovunque. Le poter costruire una versi servizi. Si po-
paroled’ordinedelmodelloco- «strategia sartoria- «L’analisi trebbe mappare DECESSI IN VALORI ASSOLUTI
reanosonotrasparenzaetecno- le» di contenimen- dei dati qualsiasi informa-
logia, per quanto vi siano state to. zione e fare delle
evidenti intrusioni nella pri- «La mappatura
consentirebbe analisi per eviden-
2000

vacy personale. Fatto sta che, deicontagiattraver- controlli mirati, ziare le correlazio- BERGAMO
sindalprimomomento,leauto- so l’utilizzo di un isolando i casi ni». Bisognerebbe 1800
rità di Seul hanno tracciato gli GIS (Sistema Infor- riscontrati» però che la Regio- BRESCIA
spostamenti delle persone in- mativo Geografi- nefornisse idati di-
fette. Filmati, Gps, smartpho- co), che permette saggregati per Co- 1600

ne, controlli e tamponi diffusi di geolocalizzare i mune, in formato COMO


hanno consentito di ricostruire dati, può essere a aperto(nonunvez-
i percorsi dei pazienti. Bastava mio avviso estre- zo, ma premessa CREMONA
1400

poi collegarsi a un’app per co- manteutilenelpro- perqualunqueana-


noscere i luoghi da evitare. Chi cesso gestionale lisi scientifica), così
pensava di essere stato esposto dell’emergenza e da accelerare il la- LECCO 1200

al contagio veniva invece mes- nellefasidecisiona- voro rendendolo


so in quarantena. li - spiega Tiboni -. Michela Tiboni più analitico. «Se
È un sistema che Prof. Ingegneria non conosciamo la LODI 1000

L’analisi. Unmodelloreplicabi- uso da 25 anni. Solo reale distribuzione


le anche in Italia? E in Lombar- se conosciamo il fenomeno deicontagiati,senonconoscia- MONZA BRIANZA 800
dia? Secondo la professoressa possiamo prendere decisioni mo come sono distribuite le
Michela Tiboni, sì. Almeno in sullabasedivalutazionioggetti- persone in isolamento, se non
parte. La docente di Tecnica e ve». Ormai è noto. I dati ufficiali conosciamo le condizioni dei MILANO 600
pianificazione urbanistica alla rappresentano solo la punta medicidibase(chièancoraatti-
facoltà di Ingegneria dell’Uni- dell’icebergdiunfenomenode- vo? chi si è ammalato?) come si MANTOVA
versità di Brescia (e assessore cisamente più vasto. «Vale co- potrà uscire da questa situazio- 400
all’urbanistica in Loggia) ha munque la pena vedere come ne? - si chiede la professoressa
messoinsiemeidatideiComu- questa punta si sposta sul terri- -. A mio avviso serve una verifi- PAVIA
ni bresciani ed elaborato le torio,portandosiprobabilmen- ca del propagarsi del contagioe 200
mappe che mostrano plastica- tedietrotuttalamassasommer- un monitoraggio delle misure
mente l’evoluzione diacronica sa». Perché è fondamentale messe in campo, altrimenti, in SONDRIO
del virus: se il 4 marzo c’erano una mappatura dettagliata dei assenza di un quadro reale dei 0
solo pochi contagi nel sud contagi?«Ovviamenteperindi- contagi si continuerà con que- VARESE
ovest-bresciano, ora la provin- viduareeisolareifocolai-conti- sta gestione improvvisata
cia rischia di diventare «una in- nua Tiboni - per vedere come il dell’emergenza Covid-19». // infogdb
16 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia Tra fede e senso della comunità

Il vescovo Tremolada a Manerbio:


«Resti accesa la luce della speranza»
Rocco, particolarmente caro
Ieri mattina la messa alla comunità di Manerbio. Il
santo è infatti venerato non so-

a porte chiuse con lo come protettore degli appe-


stati, ma anche contro le epi-
demie.
il «grazie» a chi si prende A lui la comunità ha voluto
affidarsi: «Il vescovo ci è vici-
cura degli ammalati no - ha sottolineato il parroco
della cittadina don Alessan-
dro Tuccinardi - e noi lo ringra-
tà scossa, si diceva. Basti pen- ziamo della sua presenza».
Umberto Scotuzzi sare che dal 9 marzo a oggi so- Una presenza, ha aggiunto il
no deceduti 65 cittadini (tre parroco, che idealmente pro-
nella serata di ieri, ndr); 17 so- segue attraverso l’accensione
lo in una settimana, da lunedì del cero S. Costanzo, che da al-
/ «Non sia turbato il vostro a ieri. cune settimane arde ogni gior-
cuore. Io sono con voi tutti i Numeri impressionanti, da no nella parrocchiale.
giorni». Così recitano le paro- vero e proprio bollettino di
le, che riprendono quelle di guerra. Nell’omelia il vescovo, Il cero. Si tratta del cero che,
Gesù, apposte sul portone commentando il Vangelo del- annualmente, secondo un an-
d’ingresso della parrocchiale la liturgia domenicale della ri- tico rito che si ripete dal 1531,
di Manerbio. Le stesse parole surrezione di Lazzaro, ha invi- il Comune dona alla parroc-
compongono il messaggio tato a «mantenere chia nella festa di
che il vescovo monsignor Pie- accesa la luce della Davanti alla San Costanzo, pa-
rantonio Tremolada ha conse- speranza. La risur- parrocchiale trono della comu-
gnato ieri alla comunità ma- rezione compiuta il presule nità civile.
nerbiese,e idealmente all’inte- da Gesù verso Dal parroco,
ha benedetto
ra diocesi di Brescia, partico- l’amico Lazzaro ci poi, un «grazie» al-
larmente scosse e addolorate dice chec’è qualcu- i fedeli le tante attestazio-
in questi giorni di emergenza no più forte della con la reliquia ni di solidarietà e
legata al Coronavirus. morte. Di fronte al- di San Rocco vicinanza dimo-
la morte, come sta strate dalle asso-
Partecipazione. Il presule, co- accadendo in questi giorni, il ciazioni del territorio, che si
me avvenuto domenica scor- mondo ha paura. Ma le parole sono messe in moto per porta-
sa a Orzinuovi, ha voluto esse- di Gesù ci danno fiducia: re aiuto e conforto a chi in pri-
re vicino alle comunità più col- "Non sia turbato il vostro cuo- ma persona sta affrontando il
pite e provate. Lo ha fatto cele- re. Io sono con voi tutti i gior- Covid-19. Chi è in isolamento,
brando ieri mattina la messa ni"». Un pensiero e un ringra- chi in quarantena, chi sta vi-
nella parrocchiale di San Lo- ziamento, poi, «a chi lotta, a vendo un lutto, reso ancora
renzo. Una celebrazione parti- chi si prende cura degli amma- più doloroso per via dell’im-
colarmente partecipata, non lati, al personale dell’ospeda- possibilità di ricevere il cordo-
fisicamente ovviamente (stan- le». «Rimaniamo in piedi - ha glio di parenti e amici.
te le disposizioni normative esortato il vescovo - sorretti «L’emergenza - ha sottolinea-
che prevedono la non parteci- dalla forza della fede». to il sacerdote - ha messo in
pazione del popolo), ma vir- moto un afflato di carità con il
tualmente. Sono numerosi, in- Sul sagrato. Al termine della contributo e l’aiuto, spesso si-
fatti, coloro che hanno segui- celebrazione, infine, il vesco- lenzioso e nascosto, di molte
to la messa attraverso la diret- vo ha impartito la benedizio- persone. A tutti loro va la no-
ta sui canali social di cui la Par- ne sul sagrato ai quattro punti stra sincera riconoscenza e il
rocchia dispone. Una comuni- cardinali con la reliquia di San nostro debito». // Benedizione. Monsignor Pierantonio Tremolada a Manerbio con la reliquia di San Rocco

Mascherine: La riconoscenza viaggia


truffa e mille gesti in rete a Palazzolo
ai medici, dagli infermieri agli

di generosità Vicinanza operatori sanitari, dagli addet-


ti di supermercati e farmacie
fino agli eroi locali, i volontari
/ È un’iniziativa che sta ri- del soccorso, quelli che si so-
tasse di incontrarli». Ma a scuotendo molto successo in no attivati per i pasti a domici-
Sul Garda fronte di un brutto caso, se ne questi giorni di quarantena lio o per i servizi ai bisognosi
registrano numerosissimi al- quella ideata dal Comune di in questi tempi di crisi.
tri che aprono il cuore. E in va- Palazzolo per lasciare un mes- Tra questi spiccano anche i
/ Chi si organizza per realiz- ri comuni, tra i quali lo stesso saggio di ringraziamento. Cre- pensieri di due dirigenti scola-
zarle, chi per distribuirle, chi, a Bedizzole. Sempre in paese, ata per consolidare ancor di stiche, Camilla Secchi per il
invece, prova a lucrarci spac- infatti, la merceria Biemmi si è più lo spirito collettivo della primo istituto comprensivo e
ciandosi per chi non è: la parti- adoperata per realizzare ma- città sull’Oglio, l’idea partita Oliva Marella per l’Iis Marzo-
ta delle mascherine si gioca scherine semplici, in puro co- dal sindaco Gabriele Zanni ha li, rivolti a tutti coloro che stan-
tra solidarietà e furfanteria. tone: le regala a chi le chieda. visto ieri la prima pubblicazio- no cercando di mantenere
Anche se per fortuna ha la me- ne sul sito internet istituziona- una dose di normalità in que-
glio la prima. L’appello. Altro esempio, San le con, intanto, una ventina di sta situazione drammatica.
Partiamo però proprio dai Felice: un gruppo di «donne Volontari. Protezione civile al lavoro per poi distribuire le mascherine pensieri provenienti da comu- Maci sono anche i ringrazia-
furfanti. Il caso è bedizzolese: fantastiche» sta studiando ni cittadini e persone che so- menti dell’Avis per i donatori
da più parti è stato segnalato con un’azienda del paese il do casa per casa e consegna a cuore li hanno condotti. Prati- no in prima linea, a diverso ti- della settimana scorsa, agli
che negli ultimi giorni alcune materiale più idoneo, ma ser- tutti gli over 75 una mascheri- camente, ovunque. A Maner- tolo, per aiutare la comunità. operatori della casa di riposo,
persone si aggirino per il pae- vono elastici: chi ne avesse, na. Proprio quanto era già suc- ba, invece, un privato cittadi- Tra questi messaggi vi sono agli uffici comunali. L’iniziati-
se offrendo mascherine a 5 eu- può contattare il 347.2563585. cesso a Calcinato. Lì la Prote- no ne possiede una cinquanti- non solo grandi dimostrazio- va continua e i messaggi ver-
ro per conto del Cosp, a fini di Una volta confezionate, le ma- zione civile ha già terminato il na e si è detto disposto a rega- ni di affetto verso la cittadi- ranno pubblicati online. Ba-
solidarietà. È il sindaco stesso, scherine saranno regalate agli tour porta a porta: i volontari larle a chi ne ha bisogno: «Dite- nanza e verso il sindaco, ma sta inviare un massimo di 700
Giovanni Cottini, ad avvertire anziani del paese. Proprio co- guidati dal presidente Marco melo, così quando passate soprattutto testimonianze di caratteri all’indirizzo e-mail
del tentato raggiro con un sec- me sta succedendo a Lonato: Belotti hanno distribuito ma- per andare a fare la spesa ve vita, ringraziamenti sinceri creato appositamente: grazie-
co «non è vero. Avvisate le for- la Protezione civile, registri scherine casa per casa, una ne allungo una sulla porta». // nei confronti di chi sta lottan- ate@comune.palazzolosullo-
ze dell’ordine qualora vi capi- anagrafici alla mano, sta giran- per famiglia, fin dove gambe e ALICE SCALFI do in prima linea, dai malati glio.bs.it. //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 17
> PRIMO PIANO

L’epidemia La situazione nei paesi

LA STORIA

Da Castegnato il dramma di due donne unite sino alla fine

MARIA E ROSA, SORELLE MORTE A POCHE ORE DI DISTANZA


Gabriele Minelli

S
orelle, amiche e confidenti, sempre l’una accanto conosciutissime dai compaesani che erano soliti vederle
all’altra, sino agli ultimi istanti di vita. Castegnato camminare per il borgo a braccetto, con Rosa Angela a
piange la scomparsa delle sorelle Rosa Angela e sostenere Maria, ormai ipovedente a causa del diabete.
Maria Magri, decedute sabato a sole tre ore di Una vicinanza che, drammaticamente, le ha viste
distanza mentre erano ricoverate da qualche giorno separarsi solo per qualche ora. Il destino delle sorelle
all’Istituto clinico Città di Brescia. Magri è purtroppo non dissimile da quello di tante
Maria (71 anni) e Rosa Angela (74 anni) sono due famiglie spezzate dal Covid-19 (Castegnato ha già pianto
vittime del Coronavirus, che a Castegnato ha fatto la morte di Michele Farfaglia e della moglie Luciana,
registrare numeri impressionanti: 17 morti (ufficiali) scomparsi a pochi giorni di distanza), all’interno di una
stando ai dati di ieri. Le due sorelle vivevano nel casale a Maria Magri. Aveva 71 anni Rosa Angela. La sorella 74enne comunità unita che già può essere considerata come una
corte di famiglia posto in via Pace, vicine da piccole come famiglia allargata. «Siamo sconvolti. Castegnato conserva
da grandi e sino alle ultime ore di vita terrena, quasi a 2015) e Rosa Angela con Luciano (morto dieci anni fa). ancora in larga parte le caratteristiche di un vecchio
sottolineare una sorellanza quasi in simbiosi. Un legame Due matrimoni felici e benedetti da sei figli, 4 per Maria e borgo, dove ci si conosce un po’ tutti e si è davvero amici –
che non si era mai allentato, anche quando le due sorelle Pierangelo e 2 per Rosa Angela e Luciano, ma con le due commenta il vicesindaco Patrizia Turelli -. In attesa di
avevano messo su famiglia: Maria si era legata all’amato sorelle sempre vicine (di casa e sentimenti). Due sorelle poterci incontrare di nuovo, voglio fare le condoglianze
Pierangelo (ex dipendente comunale scomparso poi nel che erano rimaste sempre l’una accanto all’altra, alle famiglie delle persone che non ce l’hanno fatta». //

Rezzato perde l’alpino,


LA BACHECA DEI COMUNI LA BACHECA DEI COMUNI

a Carpenedolo morti
Rovato.
NUMERI UTILI
due amici delle bocce Acquafredda.
UFFICI COMUNALI
Il Comune di Rovato, Questa settimana non sarà
attraverso l’Ufficio pubblica possibile accedere liberamente
assistenza, mette a agli uffici comunali, ma
disposizione un servizio per bisognerà, in caso di necessità,
chi, in questo particolare Lutti /1 Lutti /2 contattare il municipio
momento, ha bisogno di un telefonicamente al numero
aiuto a soddisfare i bisogni di 030-9967912. Orari: dal lunedì
prima necessità. Dalle 9 alle 12,
Tra le tre vittime Se ne sono andati
al venerdì, dalle 8 alle 12 e dalle
nei giorni feriali, sono attivi i di ieri Mani, decano Giovanni Barone, 81 14 alle 17.
numeri di telefono 030.7713277 degli alpini del paese anni, e Giancarlo
e 030.7713280. Dalle 9 alle 18, dell’hinterland Salomoni, 70enne
tutti i giorni compresi i festivi Pavone Mella.
si può inoltre contattare il CORTEI FUNEBRI
numero 340.5716031. / La parabola dei contagiati
/È un bollettino che vede dal Coronavirus non azzarda Il sindaco Maria Teresa
nuovi contagi e decessi e la- a rallentare a Carpenedolo. Al Vivaldini ha emanato una
Erbusco. scia tutti attoniti e disorientati contrario, in pochi giorni ha comunicazione sulle
quello che caratterizza Rezza- subito un’accelerata, sino a celebrazioni funebri. Dopo la
ASSISTENZA SOCIALE
to. Solo ieri tre persone hanno Classe 1924. Lino Mani toccare i 99 casi accertati Penna nera. Giancarlo Salomoni triste decisione di chiudere il
Erbusco allarga il servizio di cimitero, il Comune in caso di
assistenza sociale in tempi di perso la vita, dopo giorni in dall’Ats di Brescia. Un nume-
cui non si erano registrati de- compagnia anticarro a Gar- ro non indifferente per i 13mi- ta trascorsa sugli autobus futuri decessi a causa del
Covid-19. Il servizio, telefonico,
cessi, aprendo così un piccolo gnano. Poco dopo la partenza la abitanti della cittadina bas- dell’Apam, chissà quante por- Codiv-19, in accordo con le
è disponibile dal lunedì al
spiraglio di speranza. perTunessulBrenneroeinse- saiola. E, allo stesso modo, zioni avrà quindi servito per agenzie di pompe funebri,
venerdì dalle 9 alle 12,30 e dalle
Salgonoa63 lepersonecon- guito alla caduta di Mussolini, non frena nemmeno il nume- beneficenza in favore della consentirà il passaggio dei carri
14 alle 16,30 al numero di
tagiate (una più di ieri) e a 12 nemmeno il tempo di render- ro di decessi causati dall’at- Fondazione Girelli, la casa di con le salme davanti
telefono 339.8765694.
quelle decedute. Il paese or- sene conto e Lino era già pri- tacco del Covid-19, saliti a 16. riposo «Santa Maria del Ca- all’abitazione dei defunti per
All’indirizzo Internet
mai deserto da giorni riesce a gioniero di guerra. A tal proposito è stata una stello» e la scuola Niko- l’ultimo saluto da parte dei
www.comune.erbusco.bs.it/no-
tenersivirtualmenteincontat- giornata di dolore quella vis- lajewka di Brescia; solo per ci- famigliari costretti a rimanere
tizie/necrologi il Comune
to grazie a quel filo invisibile Con Marcolini. L’alpinoselari- suta ieri in paese, appresa la tare alcuni enti. in casa per la quarantena.
mette poi a disposizione
l’elenco dei necrologi, «per che lega in questi momenti di cordava come fosse appena notizia della morte di Giovan-
rendere possibile far sentire la apprensione e acuisce il biso- avvenuta quella lunga paren- ni Barone (81 anni) e di Gian- Passioni. Ma c’è di più: penna
propria vicinanza ai parenti dei gnodisaperecheparenti,ami- tesi di prigionia, una marcia carlo Salomoni (70 anni): due nera «doc», neppure con il Montichiari.
defunti», spiega il sindaco ci e conoscenti siano sani nel- sulle montagne e un viaggio amici, accomunati dalla pas- gruppo Alpini di Carpenedo- SITO INFORMATIVO
Ilario Cavalleri. le proprie case. massacrante in treno per rag- sione per le bocce. Entrambi lo restava con le mani in ma- Navigando sul sito
giungere il campo di concen- nutrivano infatti verso que- no. Così programmava le www.montichiari.info, si
Vita. Fra chi ieri è tramentodiKarl- sto sport una «de- Adunate nazionali trovano l’elenco e i contatti di
Borgosatollo. «andato avanti» c’è L’alpino Mani sruheesuccessi- vozione», tanto Giancarlo e le «Serate alpine» tutte le attività commerciali
SANIFICAZIONE anchel’alpinoNico- aveva vissuto vamente quello da considerare la era un maestro locali nel mese di che svolgono consegna a
Domani, alle 6, a Borgosatollo, la Mani detto Lino, le sofferenze spaventoso di Bocciofila Magri nel preparare lo luglio. Il tutto ap- domicilio. Ci sono poi le sezioni
verrà effettuata la classe 1924. Lino della prigionia: Dachau,doveco- Gomme una bel- spiedo a scopo profittando delle per le farmacie e i link utili. Il
sanificazione straordinaria di Mani era molto co- nobbeanchepa- la famiglia con pause dallo stadio portale è stato creato
cassonetti e campane. Le nosciuto in paese ricordava dre Marcolini cui condividere benefico e un Rigamonti, la sua gratuitamente dal cittadino e
soluzioni che saranno perché era il deca- benissimo chefuperluigui- piacevoli mo- grande tifoso «secondacasa». Ab- professionista Roberto Felter.
impiegate per la sanificazione no del gruppo di quel periodo da spirituale e di menti insieme. del Brescia bonato da mezzo
saranno a base acquosa con penne nere di Rez- fedeacuiaggrap- Dentro e fuori la secolo, guai a per-
sali quaternari di ammonio e zato.All’ultimagrandeaduna- parsi in quell’inferno. Si salvò pista di via Verga sarà difficile dersiuna partita qui: con l’irri-
perossido di idrogeno. ta sezionale avvenuta in pae- da quella prigionia e tornò a colmarne l’assenza: erano nunciabile maglia con la «v»
L’Amministrazione se nel 2016, sedeva orgoglioso casa,irriconoscibile perle sof- l’anima della società. sul petto e la sciarpa portafor- IN PAGINA E SUL WEB
raccomanda di non far uscire in quella camionetta riservata ferenze patite. È da lì che è ri- tuna, tifava l’amata squadra
cani, gatti o altri animali ai più anziani, impossibilitati cominciatalavita diLino:il la- Volontariato. Giovanni aveva del Brescia con le figlie Elena
domestici in strada durante le per l’età a sfilare a piedi e che voro, la famiglia e i figli Lidia, ricoperto per diversi mandati ed Elisa. Ora il suo seggiolino Dalla mail alla bacheca.
operazioni di sanificazione. non sarebbero mai mancati con la quale viveva dopo che il ruolo di tesoriere, mentre resterà vuoto. Lo stesso senso Il GdB si mette disposizione delle
Inoltre, il Comune avvisa di ad un appuntamento così im- era rimasto vedovo, insieme Giancarlo era un maestro nel che si respira purtroppo in pa- amministrazioni comunali che
tenere chiuse porte e finestre, portante. alnipoteIvan,poiNeriseWal- prepararelo spiedo di fine sta- ese ogni giorno dell’emergen- intendono comunicare coi loro
soprattutto a livello stradale, La sua vita da alpino era ini- ter.Oggi labenedizione infor- gione. E questa sua bravura za sanitaria, quando qualcu- cittadini, con spazi sul giornale e
fino a mezz’ora dopo il ziata a 19 anni, quando partì ma privata. Sul suo feretro non era certo nascosta. La no lo lascia e con cui è impos- sul nostro sito web. La mail cui
passaggio degli operatori. perilserviziomilitare,arruola- non mancherà il cappello. // metteva anzi volentieri al ser- sibile farci l’abitudine. // inviare ordinanze e lettere è
to nel Battaglione Vestone FRANCESCA ZANI vizio degli altri. Dopo una vi- MARCO ZANETTI coronavirus@giornaledibrescia.it
18 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> PRIMO PIANO

L’epidemia L’iniziativa di Fondazione Comunità Bresciana e GdB

AiutiAMObrescia:
50mila mascherine
oggi entreranno
nei Municipi
zano l’azione di AiutiAMObre-
Stamattina i volontari scia. La campagna in queste
settimane ha consentito agli

della Protezione civile ospedali bresciani di poter


contare su ulteriori posti letto

le faranno avere ai sindaci:


in terapia intensiva, nuovi ven-
tilatori polmonari, ecografi, ca-
schi e maschere Cpap, sirin-
continuano le donazioni ghe a pompa e molto altro.

Respiratori. Sabato, ad esem-


/ Avanti tutta con le donazio- ni che svolgono servizi di assi- pio, dal magazzino di Rezzato
ni: la campagna AiutiAMObre- stenza domiciliare e dai volon- sono partiti dei trasporti dav-
scia, che sta volando dritta ver- tari che in queste settimane di vero speciali. Contenevano
so quota 15 milioni di euro, emergenza stanno recapitan- 155 maschere CPap, fonda-
non conosce sosta. E oggi con- do la spesa a casa degli over mentali per garantire ai pa-
sentirà ai Comuni della nostra 65. Tutti i Comuni della provin- zienti un supporto respirato-
provincia di disporre di 50mi- cia - assicura il consigliere An- rio non invasivo; 159 tute iso-
la mascherine chirurgiche ac- tonio Bazzani - riceveranno lanti in tyvek per proteggere
quistate grazie alla generosità queste mascherine». gli operatori sanitari in corsia;
delle tantissime persone che e 295 respiratori «Easy», ovve-
hanno scelto di sostenere chi Per i volontari. La Protezione ro le innovative maschere rea-
lotta in prima linea contro il civile, soltanto qualche giorno lizzate modificando il model-
Coronavirus contribuendo fa, è stata impegnata in una lo Decathlon da snorkling
con piccole o grandi donazio- operazione simile: sempre gra- Easybreath secondo il proget-
ni alla raccolta fondi lanciata zie a Colonna Mobile e Ccv so- to di Renato Favero, ex prima- Volontari in azione. La Protezione civile ha smistato le mascherine destinate ai Comuni bresciani
della Fondazione Comunità no state distribuite ai sindaci rio dell’ospedale di Gardone
Bresciana e del GdB. altre 24.100 ma- Valtrompia, e del-
scherine chirurgi- Nel fine l’ingegnere Cri-
che acquistate da settimana stian Fracassi, fon- dcump al prezzo minimo di
Pronti, via. Le mascherine so-
no state smistate sabato dai vo-
lontari della Protezione civile.
AiutiAMObrescia e sono arrivate
destinate, quella
datore di Isinnova.
Destinazione: il Ci-
Gaioni con la chitarra un euro - spiega il musicista -
una canzone che avevo scritto
negli ospedali
Oggi, come spiega Antonio
Bazzani, consigliere provincia-
volta, alle associa-
zioni del territorio le maschere
vile (che ha ricevu-
to 109 tute protetti- aiuta chi ha bisogno un paio di anni fa in un perio-
do difficile, un periodo in cui
le con delega alla Protezione ci- e agli edicolanti. Al- da snorkeling ve e 65 dispositivi facevo i conti con l’incertezza
vile, «la Colonna Mobile e il tre mascherine, modificate per la ventilazione dazione Comunità Bresciana e certe cose, che avevo sempre
Ccv (Comitato di coordina- sempre la scorsa non invasiva Musica e il nostro quotidiano. dato per scontate, sembrava-
mento del volontariato) le fa- settimana, sono state donate CPap), la Poliambulanza (do- no vacillare. Proprio come sta
ranno avere ai sindaci che po- ad Rsa, case di cura e strutture ve sono state recapitate le al- Il singolo. «Da giorni pensavo accadendo adesso». Gli amici
tranno utilizzarle per tutte le d’accoglienza che si occupa- tre 50 tute) e l’ospedale di De- BOVEZZO. Anche la musica ten- a un modo per rendermi utile - Ottavio Barbieri e Poncio Belle-
funzioni del Coc (Centro ope- no delle fasce più deboli della senzano, che ha ricevuto 50 de la mano agli ospedali. Si racconta Gaioni, che insegna ri hanno curato la registrazio-
rativo comunale) ovviamente popolazione. maschere CPap. Le altre sono moltiplicano di giorno in gior- Chitarra alla Scuola di musica ne. Al progetto ha collaborato
in base alle specifiche necessi- Quel carico - reso possibile state donate ai nosocomi di no le iniziative volte a sostene- del Garda con sede a Desenza- anche Andrea Ponzoni. Così è
tà di ciascun Municipio». Con- sempre dalla campagna lan- Chiari ed Esine. Consegne e re la raccolta fondi AiutiAMO- no -: non sono un dottore, un nato il brano «Oggi».
cretamente questi presidi di ciata dal nostro quotidiano e donazioni continuano. brescia. Una arriva da Bovez- infermiere, un giornalista, L’iniziativa di Gaioni è stata
protezione individuale «saran- dalla Fondazione Comunità Il conteggio dei «cuori zo e porta la firma di Andrea uno scienziato, un politico. apprezzata da molte persone,
no utili agli agenti della Polizia Bresciana - contava 150mila d’oro» è fermo a venerdì sera a Gaioni. Il musicista originario Non so dare consigli e non so al punto che grazie a questa
locale per svolgere il proprio la- dispositivi di protezione desti- quota 14,7 milioni di euro. Og- di Lumezzane ha infatti lancia- parlare da grande oratore. Pe- canzone sono già stati raccolti
voro in sicurezza, ma potran- nati a 135 realtà bresciane. gi, alla riapertura della banca, toun singolo il cui ricavato fini- rò so ascoltare e so suonare la 450 euro destinati interamen-
no ad esempio essere usati an- Il capitolo mascherine è so- sapremo quanto è stato dona- rà sul conto dell’iniziativa che chitarra». Ecco quindi l’idea: te alla campagna solidale Aiu-
che dai dipendenti dei Comu- lo uno dei tanti che caratteriz- to nel fine settimana. // B. B. vede in cabina di regia la Fon- «Ho messo in vendita su Ban- tiAMObrescia». // B. B.

Le canzoni di Piergiorgio Cinelli fanno bene agli ospedali


sciana e dal nostro giornale da dieci canzoni scritte dalla tessaBernasconi - ribadisce Ci-
Musica per sostenere chi lotta in pri- poetessa dialettale Giuliana nelli - tutto il ricavato sosterrà
ma linea contro l’epidemia. Bernasconi e realizzate da Ci- AiutiAMObrescia: in questo
nelli con la collaborazione di modo vogliamo partecipare
Il ricavato del disco Il video. «Avrei dovuto presen- Michele Poncio Belleri. Come anche noi».
«Cinberbel» andrà tare questo nuovo disco saba- spiega l’artista nel video, «si
ad AiutiAMObrescia: to al teatro Montini di Verola- tratta di due cha cha cha, due Prossima opera. Nel video l’ar-
vecchia - spiega Piergiorgio Ci- tango, due bachate, una salsa, tista annuncia che a breve, al
si scarica in rete nelli in un video -. L’appunta- un swing, un twist e un boo- massimo un paio di settima-
mento, ovviamente, è saltato: gie». ne, sarà disponibile anche un
/ Ascoltare la musica di Pier- potrete scaricare l’intero cd, o ulteriore disco, realizzato sem-
giorgio Cinelli fa bene alla salu- anche le singole canzoni, dal Come fare. Dal sito internet pre con Poncio Belleri. In que-
te: l’artista bresciano ha deci- mio sito internet: tutto il rica- Piergiorgiocinelli.com è possi- ste settimane Cinelli ha dimo-
so di devolvere l’intero ricava- vato andrà alla raccolta fondi bile scaricare le singole canzo- strato vicinanza ai bresciani
to della vendita del nuovo cd AiutiAMObrescia». ni al costo di un euro (ascoltan- anche rimaneggiando il suc-
«Cinberbel» alla campagna do una piccola anteprima) o cesso dei Queen «I want to bre-
AiutiAMObrescia lanciata da Tango e bachata. Il nuovo di- l’intera opera al prezzo di die- ak free»per lanciare un mes-
Fondazione Comunità Bre- sco «Cinberbel» è composto Bresciano doc. Piergiorgio Cinelli sostiene AiutiAMObrescia ci euro. «In accordo con la poe- saggio: «L’è mei sta a ca’». //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 19
> PRIMO PIANO

«Sosteniamo chi lotta


mantenendo vivo
il ricordo di Aurora»
e la tristezza servono a poco:
Mamma Anna e papà Silvio insieme abbiamo deciso di
provare a guardare avanti ti-
in campo per AiutiAMObrescia: rando fuori qualcosa di positi-
vo da questa storia. Così, an-
«Così ringraziamo il Civile» che per ringraziare l’ospedale
Civile, che ci ha trattati benis-
simo sia dal punto di vista me-
Al lavoro. I volontari porteranno le mascherine nei paesi contano - . Allora ci siamo affi- dico sia da quello psicologico,
La storia dati all’ospedale Civile, abbiamo avviato la raccolta
all’equipe del dottor Federico fondi "Un sorriso per Aurora"
Prefumo e in particolare al gi- il cui ricavato sosterrà la cam-
/ L’ha coccolata in grembo necologo Marino Signorelli. pagna AiutiAMObrescia».
per nove mesi, ha sentito il All’ottavo mese è arrivata la
suo cuoricino battere, ha im- batosta: Aurora era affetta da Solidarietà. È con gesti come
maginato mille volte di acca- una microcefalia che avrebbe quello di Anna e Silvio che la
rezzarla e stringerla forte al causato atrofia muscolare e in- raccolta fondi sta crescendo.
petto. Mamma Anna ha parto- sufficienza respiratoria. Una L’ultimo aggiornamento,
rito Aurora il 13 marzo, in pie- patologia rara quello di venerdì,
na emergenza Coronavirus, che, con grande La bimba vedeva il conto cor-
ma una malattia rara non ha probabilità, non è nata e morta rente dell'iniziativa
consentito alla piccola di so- l’avrebbefatta so- il 13 marzo: a quota 14,7 milioni
pravvivere. Dimessa pravvivere alla di euro grazie a più
i suoi genitori
dall’ospedale, insieme a papà nascita». Così è di 50mila donazio-
Silvio, ha deciso di «trasforma- effettivamente vogliono che dal ni arrivate da tutta
re questo grande dolore in andata. dolore emerga Italia. Oggi, alla ria-
qualcosa di positivo, di buo- la speranza pertura della ban-
no»: la coppia ha lanciato su Il parto. Il 13 mar- ca, sapremo quan-
Gofundme.com una raccolta zo, con una parto naturale in- to è stato donato nel fine setti-
fondi in memoria di Aurora dotto, è venuta alla luce la pic- mana. Come la coppia di Ca-
da destinare ad AiutiAMObre- cola. «È stata l’esperienza più stiglione delle Stiviere anche
scia, campagna lanciata da bella della mia vita», commen- altre realtà - soprattutto scuo-
GdB e Fondazione Comunità ta ora il suo papà. Aurora, pe- le - hanno lanciato crowdfun-
Bresciana che vola verso i 15 rò, è morta subito. «I primi ding per sostenere la campa-
milioni di euro. «L’obiettivo - giorni sono stati terribili - rac- gna che sta fornendo agli
Scatoloni. Le 50mila mascherine oggi in distribuzione ci spiegano - è arrivare a 5mila contano Anna e Silvio -: com- ospedali e alle associazioni
euro, in pochi giorni siamo plice l’emergenza Coronavi- bresciane attrezzature fonda-
già a 2.800 euro. Non pensava- rus, abbiamo potuto fare solo mentali per affrontare l’emer-
mo di scatenare tutta questa una piccola cerimonia di se- genza: mascherine, tute, respi-
LA RACCOLTA FONDI generosità. Dare il nostro con- poltura della bimba. Ci siamo ratori e tanto altro». //
tributo attraverso un crowd- però resi conto che le lacrime BARBARA BERTOCCHI
EURO RACCOLTI ADESIONI
Totale funding ci sta aiutando a reagi-
al 9 marzo 600.000,00 1.200
re e ad andare avanti».
Totale
al 13 marzo 8.753.415,38 34.592
I sospetti. Silvio Sergio è un
Totale
al 16 marzo 9.966.147,50 38.618 poliziotto della Stradale, la
Totale
compagna Anna Navarra fa
al 17 marzo 10.522.631,00 42.065
l’estetista. Vivono a Castiglio-
Totale
11.040.227,11 43.301 ne delle Stiviere (Mantova),
al 18 marzo
ma lavorano entrambi a Mon-
Totale
al 19 marzo 11.390.178,87 44.458 tichiari. La gioia di aspettare
Totale Aurora aveva dato un senso
al 20 marzo 11.681.379,16 45.508
nuovo alle loro giornate. Poi
Totale
13.794.155,78 48.575
qualcosa ha iniziato ad anda-
al 24 marzo
re storto: «Al quinto mese, du-
Totale rantela morfologica,la dimen-
al 25 marzo 14.274.384,05 49.396
Totale
sione della circonferenza cra-
al 26 marzo 14.518.736,11 50.110 nica della bimba, ancora trop-
Totale po piccola, ha fatto emergere
al 27 marzo 14.717.335,31 50.776
un sospetto che i successivi
infogdb controlli hanno ribadito - rac- La coppia. Silvio (poliziotto) e Anna lavorano a Montichiari

di casa, approfittando del tem- tamente sul conto corrente


Le lampade del «prof» po libero di cui ora dispone,
per ricavare fondi preziosi da
dell’iniziativa. Io - spiega - ho
iniziato a costruire ogni lam-

illuminano i giorni bui destinare agli ospedali brescia-


ni, alle associazioni di volonta-
pada solo dopo aver visto la ri-
cevuta di ogni singola dona-
riato e alle strutture assisten- zione. In questo modo non ab-
ziali attraverso la campagna biamo perso tempo e il dena-
Artigianato AiutiAMObrescia promossa ro è arrivato subito dove ser-
dal nostro quotidiano e dalla ve: agire con tempestività, in
Fondazione Comunità Bre- questa emergenza, è fonda-
Marco Borzi realizza sciana. mentale».
opere il cui ricavato La consegna delle lampade,
sta sostenendo Detto, fatto. «Ad oggi - raccon- che prima il professor Borzi re-
ta Borzi, architetto di Ospita- alizzava nel tempo libero per
AiutiAMObrescia letto che insegna Pubblicità gli amici, «avverrà invece con
graficae Informatica alla Scuo- calma e in tutta sicurezza
/ Con le sue lampade in legno la bottega ed è appassionato quando la situazione sarà mi-
il professor Marco Borzi inten- difalegnameria - ho già vendu- gliorata. In questo modo - con-
de portare un po’ di luce in to 26 lampade. I soldi (1.400 clude il docente -, avendo più
queste giornate buie segnate euro) sono già stati devoluti tempo a disposizione, riesco a
dall’emergenza Coronavirus. ad AiutiAMObrescia: ogni per- curare i minimi dettagli di
Le sta costruendo nel garage In legno. Una lampada sona ha fatto un bonifico diret- ogni opera». // B. B.
20 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

11/3 Prandelli Anna, Dotti Celeste 50,00 11/3 Rambotti Alessandra 50,00 11/3 Rinaldi Matteo 30,00 11/3 Ronchi Giancarlo 100,00 11/3 Ruggeri Sara 20,00 11/3 Sanna Mario, Cristini Anna Maria 100,00
11/3 Prandelli Clara, Masserdotti Enrico 10,00 11/3 Rambotti Claudio, Farinon Fabrizia 93,00 11/3 Rinaldi Melissa 50,00 11/3 Ronchi Giancarlo 100,00 11/3 Rulli Federico 10,00 11/3 Sanso Daniele, Faliva Alice 30,00
11/3 Prandelli Cristian 50,00 11/3 Rambotti Renzo, Bacchetti Sonia 50,00 11/3 Rinaldi Pasqualino 10,00 11/3 Ronchi Matteo 1000,00 11/3 Ruocco Daniela 50,00 11/3 Santi Martina 200,00
11/3 Prandelli Felicia 25,00 11/3 Ramera Cinzia Maria, Pagani Marco 10,00 11/3 Rinaldi Silvia 100,00 11/3 Ronchi Michaela 50,00 11/3 Ruscitti Marco, Olivetti Alberta G. 25,00 11/3 Santi Massimiliano, Mombelli Moira 40,00
11/3 Prandelli Gemma 50,00 11/3 Ramera Maria 50,00 11/3 Rinaldi Verusca 10,00 11/3 Ronda Alessandro, D' Alessandro S. 50,00 11/3 Russo Costanza 30,00 11/3 Santi Raoul, Trentacosti Laura 100,00
11/3 Prandelli Gianluca 10,00 11/3 Ramera Michele 100,00 11/3 Rinaldini Mario 100,00 11/3 Roponica Alexandrina 10,00 11/3 Russo Fabio, Ubaldo Barbara 20,00 11/3 Santoro Sabato 20,00
11/3 Prandelli Lorenzo Figli Srl 500,00 11/3 Rampinelli Marzia 200,00 11/3 Rinaldini Stefano, Vitali Mauro 100,00 11/3 Rosa Alice 15,00 11/3 Russo Gianluca, Cella Elisa 10,00 11/3 Santulli Renato 50,00
11/3 Prandelli Margherita, Bontempi Dante 500,00 11/3 Rampini Michela, Viviani Paolo 40,00 11/3 Rinaldis Michele 10,00 11/3 Rosa Davide, Boffelli Carolina 100,00 11/3 Russo Nicol 20,00 11/3 Santuz Laura 100,00
11/3 Prandelli Marta, Bonometti Gabriele 100,00 11/3 Rampini Sandra 615,00 11/3 Rinchingolo Antonio, Squassina A. 50,00 11/3 Rosa Giulia 10,00 11/3 Rusu Laura 15,00 11/3 Sanvito Silvia 10,00
11/3 Prandelli Piera 100,00 11/3 Rancati Mattia 90,00 11/3 Ringhetti Silvia 100,00 11/3 Rosa Giulia 50,00 11/3 Rvd S.R.L. 8000,00 11/3 Sanzeni Rosalino 100,00
11/3 Prandelli Simone 250,00 11/3 Ranghetti Cristian 40,00 11/3 Ringhini Evaristo 100,00 11/3 Rosa Miriam 100,00 11/3 S. Smeekes 10,00 11/3 Sanzogni Barbara 100,00
11/3 Prandi Federico 50,00 11/3 Ranghetti Federica 50,00 11/3 Rini Antonino 50,00 11/3 Rosa Roberta 100,00 11/3 S.A.I. Società Automazione Industriale 100,00 11/3 Sara Istituto di Bellezza di Favalli Sara 50,00
11/3 Prandini Giada 20,00 11/3 Ranghetti Giulia 70,00 11/3 Rinnovati Laura 10,00 11/3 Rosa Stefano 5,00 11/3 Saafi Jihanne 50,00 11/3 Sara Seba Paolino 50,00
11/3 Prandini Sonia 50,00 11/3 Ranghetti Nancy 10,00 11/3 Ripamonti Eleonora 25,00 11/3 Roselli Alberto 500,00 11/3 Sabadini Sara 10,00 11/3 Saracino Chiara 10,00
11/3 Prandini Umberto Paolo 300,00 11/3 Ranghetti Paola 20,00 11/3 Ripamonti Federica 20,00 11/3 Roselli Marta 200,00 11/3 Sabatini Bruno 100,00 11/3 Sarasini Cristina 50,00
11/3 Prandstraller Laura 35,00 11/3 Ranieri Claudia 30,00 11/3 Ripollino Claudia 50,00 11/3 Rosenfire Srl 200,00 11/3 Sabatti Carla 50,00 11/3 Sarasini Roberta 40,00
11/3 Prati Danilo 5,00 11/3 Ranza Marvin Giovanni 20,00 11/3 Risalto Emanuela 80,00 11/3 Rosina Elisa 20,00 11/3 Sabatti Lara 5,00 11/3 Sarasini Roberta 40,00
11/3 Premi Laura 15,00 11/3 Ranza Rudy 40,00 11/3 Riso Ilaria 20,00 11/3 Rosina Serenella, Tagliani Francesco 50,00 11/3 Sabatti Marco 200,00 11/3 Sardi Fabiana 100,00
11/3 Premi Sergio, Ponzoni Barbara 50,00 11/3 Ranzenigo Gian Battista 1000,00 11/3 Risso Paola 100,00 11/3 Rosini Luisa 20,00 11/3 Sabatti Marco 1000,00 11/3 Saresini Agnese, Zadra Dario 50,00
11/3 Premoli Giulia 20,00 11/3 Ranzenigo Graziella 100,00 11/3 Riva Colomba, Stefani Ettore 10,00 11/3 Rosola Michael, Franzese Vincenza 20,00 11/3 Sabatti Ornella 20,00 11/3 Sarnico Matteo, Pelizzari Nicoletta 10,00
11/3 Premoli Marco 150,00 11/3 Rapellini Carlo, Rapellini Giacomo 50,00 11/3 Riva Fabrizio, Riva Edoardo 200,00 11/3 Rosola Michele 50,00 11/3 Sabattoli Chiara 60,00 11/3 Sarnico Nicola, Chiappa Giada 500,00
11/3 Presiglio Elena 100,00 11/3 Rapellini Laura 50,00 11/3 Rivadossi Giampaolo, Sanzogni Maria Elena 50,00 11/3 Rosola Simona, Ferrari Nicola 50,00 11/3 Sabbadini Elisa Maria 50,00 11/3 Sarno Matteo 30,00
11/3 Prestini Daniele 200,00 11/3 Rapisarda Marzia 50,00 11/3 Rivadossi Roberto 15,00 11/3 Rossetti Efrem, Anataloni Caterina 500,00 11/3 Sabbadini Enrica 200,00 11/3 Sarti Paolo 50,00
11/3 Prestini Michela 50,00 11/3 Ratti Cristina, Treccani Emiliano 250,00 11/3 Rivadossi Silvia 15,00 11/3 Rossetti Erica, Vigalio Umberto 10,00 11/3 Sabbadini Pierangelo 50,00 11/3 Sartore Luciano, Zampedrini Elena 20,00
11/3 Pretelli Andrea 250,00 11/3 Ratti Enrico 50,00 11/3 Rivetti Elena 50,00 11/3 Rossetti Fabio 500,00 11/3 Saccani Luciano 100,00 11/3 Sartori Laura, Giovita Alessandro 40,00
11/3 Preti Simona 50,00 11/3 Ratti Igor 50,00 11/3 Rivetti Enrica 150,00 11/3 Rossetti Marco 30,00 11/3 Sacchiero Andrea 100,00 11/3 Sartori Marco, Tononi Paola 15,00
11/3 Pretto Silene 100,00 11/3 Ratto Mariachiara 40,00 11/3 Rivetti Francesca 50,00 11/3 Rossetti Raffaella 500,00 11/3 Sacco Benedetta 50,00 11/3 Sartori Stefano, Sartori Celestino 200,00
11/3 Prima Ascensori Srl 5000,00 11/3 Raucci Maria Luisa, Russo Salvatore 20,00 11/3 Rivetti Luciana 50,00 11/3 Rossetto Daniele 150,00 11/3 Sacillotto Maria Carla 20,00 11/3 Sartoria Multietnica “Ricuciamo La Solidarietà” 300,00
11/3 Primasso Giancarlo, Frasca Rossella 10,00 11/3 Rava Fabrizio, Bonetti Vera 5,00 11/3 Rivetti Marika 100,00 11/3 Rossetto Francesca 100,00 11/3 Safarrazavi Zadeh Milad 23,38 11/3 Sata Alice 30,00
11/3 Principato Andrea 100,00 11/3 Ravani Danilo 40,00 11/3 Rivieri Federica 50,00 11/3 Rossi Alberto 20,00 11/3 Safe Srl 1000,00 11/3 Sauda Renato 200,00
11/3 Principato Roberta 50,00 11/3 Ravara Giulia, Taboni Umberto 20,00 11/3 Rivoltella Roberto 200,00 11/3 Rossi Alessandro 50,00 11/3 Saggioro Damiano 500,00 11/3 Saulini Giada 10,00
11/3 Prinzivalli Giuseppe 50,00 11/3 Ravasio Daniele 5000,00 11/3 Rizza Davide, Bertanza Tiziana 150,00 11/3 Rossi Andrea 270,00 11/3 Sagonti Elena 30,00 11/3 Savardi Giovanni 100,00
11/3 Prisco Giada 5,00 11/3 Ravelli Chiara 50,00 11/3 Rizza Sergio, Baruffaldi Vilma 500,00 11/3 Rossi Anna 500,00 11/3 Saiani Veronica 50,00 11/3 Savardi Sabrina, Darra Roberto 100,00
11/3 Pro Loco Cigole in festa 1000,00 11/3 Ravelli Eleonora 20,00 11/3 Rizzardi Anna, Peduzzi Luciana 50,00 11/3 Rossi Antonio 100,00 11/3 Sajid Alina 50,00 11/3 Savelli Stefano, Gnali Roberta 300,00
11/3 Prodeco Srl 500,00 11/3 Ravelli Elisa 50,00 11/3 Rizzardi Beatrice 5,00 11/3 Rossi Armando 50,00 11/3 Sala Elisa 30,00 11/3 Savi Enrico 500,00
11/3 Professione Logistica S.R.L. 8000,00 11/3 Ravelli Gabriele 100,00 11/3 Rizzardi Marilisa 200,00 11/3 Rossi Chiara 50,00 11/3 Sala Elisa 20,00 11/3 Savio Serena 50,00
11/3 Profeti Sara 20,00 11/3 Ravelli Stefano 10,00 11/3 Rizzardi Marinella 30,00 11/3 Rossi Claudia 10,00 11/3 Sala Emanuela 100,00 11/3 Saviori Saverio 150,00
11/3 Prokofiev Konstantin 2000,00 11/3 Ravera Lorenzo, Tonoli Michela 150,00 11/3 Rizzardi Monica 50,00 11/3 Rossi Cristina 5,00 11/3 Sala Federica 100,00 11/3 Savoldi Alfredo 50,00
11/3 Prola Stefania 20,00 11/3 Ravi Vanderlan 100,00 11/3 Rizzardi Stefano 50,00 11/3 Rossi Cristina 20,00 11/3 Sala Giuliana Irene 100,00 11/3 Savoldi Daniela 50,00
11/3 Promo Basket ASD Poncarale 50,00 11/3 Ravizzola Pietro, Clerici Nadia 100,00 11/3 Rizzardini Federica 20,00 11/3 Rossi Elisa 100,00 11/3 Sala Guglielma, Mattanza Pierino 50,00 11/3 Savoldi Daniele 25,00
11/3 Prosper Matteo 5,00 11/3 Raza Graziano, Belussi Gabriella 20,00 11/3 Rizzardini Mario 250,00 11/3 Rossi Gian Paolo 100,00 11/3 Sala Mariateresa 25,00 11/3 Savoldi Deborah 30,00
11/3 Proto Martina 30,00 11/3 Raza Luca, Donati Sara 250,00 11/3 Rizzato Gerardo 1000,00 11/3 Rossi Gianfranco, Frau Franca 300,00 11/3 Sala Market e Caffe' di Arrighetti Laura 100,00 11/3 Savoldi Fabio 50,00
11/3 Protti Valeria 100,00 11/3 Raza Silvia 100,00 11/3 Rizzetti Fabio 50,00 11/3 Rossi Giovanna 50,00 11/3 Sala Nicola 100,00 11/3 Savoldi Ines 100,00
11/3 Provaglio Carla Cecilia 20,00 11/3 Razio Annamaria 50,00 11/3 Rizzi Andrea 10,00 11/3 Rossi Giovanni 100,00 11/3 Sala Piero 100,00 11/3 Savoldi Luca 50,00
11/3 Provaroni Ivana 10,00 11/3 Re Andrea 100,00 11/3 Rizzi Ignazio, Cirelli Maria Rosa 250,00 11/3 Rossi Giulia 10,00 11/3 Sala Sergio 10,00 11/3 Savoldi Luigi, Davino Gerarda 150,00
11/3 400,00 11/3 Re Guerino 100,00 11/3 Rizzinelli Ivo 15,00 11/3 Rossi Giulia 170,00 11/3 Sala Silvia 250,00 11/3 Savoldi Regina 50,00
11/3 100,00 11/3 Re Laura 50,00 11/3 Rizzini Giulia 50,00 11/3 Rossi Greta 10,00 11/3 Salamone Davide 20,00 11/3 Sbaraini Fabrizio, Zernini Giancarla 100,00
11/3 Provezza Simone, Bonetta Francesca 50,00 11/3 Re Niccolo' 10,00 11/3 Rizzini Giuseppe 50,00 11/3 Rossi Innocenzo, Maculotti Martina 100,00 11/3 Salari Armando-Personale 200,00 11/3 Sbaraini Michele, Nodari Laura 150,00
11/3 Provenzi AlessiaPrudenzi Alberto 10,00 11/3 Reali Enrico 30,00 11/3 Rizzini Laura 100,00 11/3 Rossi Leonardo 50,00 11/3 Salati Paola 40,00 11/3 Sbaraini Serena 100,00
11/3 Provezza FabioPuddu Giada 20,00 11/3 Rebeccani Stefano 50,00 11/3 Rizzini Marco 50,00 11/3 Rossi Marta, Forghieri Elena 20,00 11/3 Saldi Eugenia 50,00 11/3 Sberna Silvia 15,00
11/3 Pugliese Mimmo Christian 100,00 11/3 Rebecchi Eugenio 100,00 11/3 Rizzini Santo Angelo 500,00 11/3 Rossi Nicola 20,00 11/3 Saleri Alessandro 10,00 11/3 Sbrilli Riccardo 20,00
11/3 Pugnetti Chiara 50,00 11/3 Rebecchi Giordano 250,00 11/3 Rizzo Gian Luigi 50,00 11/3 Rossi Riccardo 50,00 11/3 Saleri Daniela 300,00 11/3 Sbrissa Paolo 1000,00
11/3 Pulazzini Andrea 50,00 11/3 Rebecchi Michele, Costa Stefania 100,00 11/3 Roberti Annalisa 300,00 11/3 Rossi Riccardo Guido, Rivetti Maria 100,00 11/3 Saleri Fabio 20,00 11/3 Scabelli Lorenzo 500,00
11/3 Pulcini Elena 500,00 11/3 Rebessi Davide 100,00 11/3 Roberti Christian 100,00 11/3 Rossi Roberto 15,00 11/3 Saleri Fabio 200,00 11/3 Scaccabarozzi Marina, Pasinelli Marco 50,00
11/3 Pulitura Metalli di Muratori Sergio 25,00 11/3 Rebirth di Luca Zizioli 25,00 11/3 Roberti Francesca 50,00 11/3 Rossi Roberto 100,00 11/3 Saleri Gabriele, Pollonini Rita 25,00 11/3 Scacco Matto di Contrini Marco 100,00
11/3 Putelli Jessica, Bahamou Hachem 10,00 11/3 Reboni Paolo, Gagliardi Silvia 50,00 11/3 Roberti Mauro 30,00 11/3 Rossi Sergio Paolo 50,00 11/3 Saleri Luisa 50,00 11/3 Scaglia Luciano, Giori Monica 100,00
11/3 Putelli Mirko 20,00 11/3 Rebuschi Antonella 50,00 11/3 Roberti Palmira 50,00 11/3 Rossi Stefano 50,00 11/3 Salerni Andrea 200,00 11/3 Scaglia Paolo 100,00
11/3 Putzu Nicola 100,00 11/3 Reccagni Daniela 25,00 11/3 Roberti Sergio, Ballarini Maria Rosa 50,00 11/3 Rossi Stefano 10,00 11/3 Salerno Barbara 5,00 11/3 Scala Angelo 20,00
11/3 Quadri Diego, Desiderati Sara 30,00 11/3 Reccagni Gerolama, Martinelli Giuseppe 300,00 11/3 Roberto e Claudia 50,00 11/3 Rossi Vania 50,00 11/3 Salerno Paolo 100,00 11/3 Scala Stefano 20,00
11/3 Quaini Maura 30,00 11/3 Recchia Lucia Teodora, Piazza Filippo 50,00 11/3 Robolini Elia, Patrizi Anita 50,00 11/3 Rossini Anna 30,00 11/3 Salerno Riccardo 100,00 11/3 Scalfi Felice, Zambelli Caterina, Scalfi Matteo 100,00
11/3 Quaranta Annalisa 20,00 11/3 Recchia Roberto, Dursi Stefania 20,00 11/3 Rocca Andrea 200,00 11/3 Rossini Claudio 100,00 11/3 Salghetti Matteo 30,00 11/3 Scalici Giovanna Santina 10,00
11/3 Quaranta Elisa 100,00 11/3 Recenti Alessandro 20,00 11/3 Rocca Delia, Marelli Maria 200,00 11/3 Rossini Diego 200,00 11/3 Salini Alessandro 50,00 11/3 Scalmana Cristian 25,00
11/3 Quarantini Daniele 100,00 11/3 Redoglio Debora 50,00 11/3 Rocca Graziella, Sacco Paolo 250,00 11/3 Rossini Elisa 100,00 11/3 Salo Khrystyna 10,00 11/3 Scalmana Erica 10,00
11/3 Quarantini Silvia, Shushan David 100,00 11/3 Redolfi Vittorio Din 50,00 11/3 Rocca Mauro, Massetti Clara 50,00 11/3 Rossini Emanuele 100,00 11/3 Salodini Cristian 50,00 11/3 Scalvenzi Elisa 5,00
11/3 Quarella Fossati Stefano 100,00 11/3 Refentini Gianpaolo 50,00 11/3 Rocca Oscar, Olivetti Graziella 20,00 11/3 Rossini Fabrizio, Berardi Desire' 50,00 11/3 Salogni Andrea 50,00 11/3 Scalvenzi Rosangiola 100,00
11/3 Quaresmini Sergio 200,00 11/3 Regazzi Bartolomeo, Valsecchi Caterina 10,00 11/3 Rocca Silvia 40,00 11/3 Rossini Franco 150,00 11/3 Salogni Marco 100,00 11/3 Scalvi Giuliano 50,00
11/3 Quarta Federico 100,00 11/3 Regazzi Chiara 10,00 11/3 Rocchi Arabella 20,00 11/3 Rossini Giovanna 100,00 11/3 Salogni Matteo 20,00 11/3 Scalvinelli Fabio 20,00
11/3 Quartini Alfredo 200,00 11/3 Regazzoli Marcello 100,00 11/3 Rocchi Elena 25,00 11/3 Rossini Giovanni 25,00 11/3 Salogni Roberta 50,00 11/3 Scalvini Alice, Cominotti Gianluca 20,00
11/3 Quarto Benedetto 50,00 11/3 Regazzoni Barbara 20,00 11/3 Rocchi Luana Anna 100,00 11/3 Rossini Guido 500,00 11/3 Salogni Sara 100,00 11/3 Scalvini Angela 200,00
11/3 Quercetani Francesca 5,00 11/3 Regesta Srl in memoria di Andrea Minoni 5000,00 11/3 Rocco Francesca, Zanotti Gabri 100,00 11/3 Rossini Ilenia 100,00 11/3 Salomoni Elisa 200,00 11/3 Scalvini Chiara 30,00
11/3 Quilleri Lorenzo 500,00 11/3 Reghenzi Denise 20,00 11/3 Rocco Nicholas 30,00 11/3 Rossini Marisa 300,00 11/3 Saloni Roberto 100,00 11/3 Scalvini Claudio, Brescianini Elisa 100,00
11/3 Quinzani Paolo 40,00 11/3 Reghenzi Stefano Battista 20,00 11/3 Rocco Veronica Elisa 50,00 11/3 Rossini Michela 50,00 11/3 Saloni Stefano 50,00 11/3 Scalvini Donatella 250,00
11/3 Quinzanini Cristina 100,00 11/3 Regina Franco 50,00 11/3 Roda Rovilla, Andrico Giovanni 100,00 11/3 Rossini Paola 150,00 11/3 Salti Giulio, Filippini Sara 50,00 11/3 Scalvini Elisa 5,00
11/3 Quistini Alberto 10,00 11/3 Reginella S.R.L. Societa' Agricola 7170,00 11/3 Rodella Cristina 10,00 11/3 Rossini Pierluigi 100,00 11/3 Salti Lorenzo 300,00 11/3 Scalvini Elisabetta 30,00
11/3 R.B. Bonomi Cristoforo Srl 1000,00 11/3 Reginella S.R.L. Societa' Agricola 830,00 11/3 Rodella Daniele, Forti Rene' 50,00 11/3 Rossini Pierluigi, Bolgiani Lidia 50,00 11/3 Salvadori Alessandro 60,00 11/3 Scalvini Federica 150,00
11/3 Rabaioli Claudia 10,00 11/3 Regola F.lli Officina Elettromeccanica 500,00 11/3 Rodella Diego , Carpano Elena 100,00 11/3 Rossini Roger 200,00 11/3 Salvadori Amerigo 200,00 11/3 Scalvini Federica 20,00
11/3 Rabba Mario 100,00 11/3 Regonini Massimo, Goglioni Paola 50,00 11/3 Rodella Eleonora 150,00 11/3 Rossini Silvana 50,00 11/3 Salvadori Dario, Schivalocchi Bruna 100,00 11/3 Scalvini Martina 10,00
11/3 Rabolli Pansera Elena 250,00 11/3 Regosa Caterina 100,00 11/3 Rodella Marco 100,00 11/3 Rossini Valentina 100,00 11/3 Salvadori Eros 50,00 11/3 Scalvini Roberta 25,00
11/3 Raccagni Adolfo 30,00 11/3 Regosini Marco, Mantegazza Mariavittoria 75,00 11/3 Rodella Mauro, Falardi Emanuela 100,00 11/3 Rossoni Mattia 50,00 11/3 Salvadori Lorenzo 200,00 11/3 Scalvini Sergio, Pesce Mariagrazia 100,00
11/3 Raccagni Arianna 15,00 11/3 Remondina Simone 500,00 11/3 Rodella Simona, Cibola Mauro 100,00 11/3 Rota Fabrizio 100,00 11/3 Salvadori Matteo 500,00 11/3 Scalvini Sheila, Ghidini Mattia 100,00
11/3 Raccagni Giuseppe 50,00 11/3 Remus Flavio 100,00 11/3 Rota Gelpi Lara 100,00 11/3 Salvadori Sara 150,00 11/3 Scalvini Silvia 20,00
11/3 Rodenghi Fabio 200,00
11/3 Raccagni Silvia 25,00 11/3 Renaldini Erika 500,00 11/3 Rota Massimiliano, Titone Annalisa 30,00 11/3 Salvalai Linda, Bugatti Rosanna 30,00 11/3 Scama Srl 5000,00
11/3 Rodia Alfredo 100,00
11/3 Raccorderie O B Srl 1500,00 11/3 Renica Antonella 20,00 11/3 Rota Michele 50,00 11/3 Salvatore Marta Erica 30,00 11/3 Scano Gianfranco, Sollai Elisabetta 15,00
11/3 Rodighiero Giulia 15,00
11/3 Raciti Salvatore 50,00 11/3 Repaso Maverick Troy 10,00 11/3 Rota Valentina 30,00 11/3 Salvatorelli Maria Arcangela 20,00 11/3 Scanu Luana 50,00
11/3 Rodolfi Amanda 10,00
11/3 Radaeli Cristina 50,00 11/3 Resciniti Stefano 25,00 11/3 Rotaract Club Brescia 900,00 11/3 Salvellina Societa' Agricola 50,00 11/3 Scanzi Francesca 50,00
11/3 Rodrigues Selma Maria 20,00
11/3 Scarinci Stefano 50,00
11/3 Radici Elisa 50,00 11/3 Resconi Michela, Resconi Roberto 20,00 Rolandi Alessandro Giuseppe, 11/3 Rotaract Club Brescia Manerbio 500,00 11/3 Salvi Alessandro 10,00
11/3 50,00 11/3 Scaringi Marisa 100,00
11/3 Radoani Francesco 50,00 11/3 Resconi Thomas 30,00 Martinez Pastor Ana 11/3 Rotaract Distretto 2050 700,00 11/3 Salvi Antonella, Pluda Fausto 50,00
11/3 Scaroni Michele, Martinelli 30,00
11/3 Raffi Simone, Zanetti Melissa 100,00 11/3 Resinelli Cristina 100,00 11/3 Rolfi Arianna 10,00 11/3 Rotary Club Brescia Castello 10000,00 11/3 Salvi Benedetta 50,00
11/3 Scaroni Chiara 40,00
11/3 Ragazzi del Gruppo Fanta-Inge 170,00 11/3 Restelli Lucia 100,00 11/3 Rollo Giancarlo 50,00 11/3 Rottini Marinella 30,00 11/3 Salvi Claudia 10,00
11/3 Scaroni Daniela 100,00
11/3 Ragazzi di BorgosatolloNews 150,00 11/3 Restivo Caponcello Giorgia 10,00 11/3 Romagnoli Guido, Taini Irene 30,00 11/3 Rotunno Marilisa 20,00 11/3 Salvi Emilio, Borioni Nicoletta 100,00
11/3 Scaroni Elena 1000,00
11/3 Ragazzi Elisa 100,00 11/3 Rezzola Marianna 20,00 11/3 Romagnoli Paola 50,00 11/3 Rovati Marco 200,00 11/3 Salvi Giampietro, Sottini Marina 50,00
11/3 Scaroni Paola, Bertelli Renato 50,00
11/3 Ragazzoli Claudio 10,00 11/3 Rialdi Eliano 100,00 11/3 Romaioli Fabio, Saccone Camilla 100,00 11/3 Rovemec di Rovetta Franco Figli Srl 1000,00 11/3 Salvi Giorgio 100,00
11/3 Scaroni Stefano 50,00
11/3 Raggi Matteo 50,00 11/3 Riccardi Riccardo, Gelio Katia 10,00 11/3 Romani Federica 5,00 11/3 Rovere Riccardo, Cadoni Manuela 30,00 11/3 Salvi Giovanni, Del Mosca Grazia 50,00
11/3 Scarpari Juri 100,00
11/3 Ragni Marco 100,00 11/3 Ricchini Assunta 100,00 11/3 Romano Alessandra 100,00 11/3 Roverselli Linda 10,00 11/3 Salvi Luisa 50,00
11/3 Scarpella Simona 150,00
11/3 Ragnoli Alberto 10,00 11/3 Ricchini Barbara 100,00 11/3 Romano Davide 20,00 11/3 Roversi Alessandro 10,00 11/3 Salvi Manuela 40,00
11/3 Scarpello Antonio 30,00
11/3 Ragnoli Antonio 250,00 11/3 Ricchini Federico 200,00 11/3 Romano Diego, Cotti Piccinelli Mariarosa 20,00 11/3 Roversi Francesca, Laffranchi Rosanna 20,00 11/3 Salvi Marco 10,00
11/3 Scarsi Mattia 5,00
11/3 Ragnoli Ernesto, Zaltieri Tiziana 100,00 11/3 Ricchini Iside 100,00 11/3 Romano Federica 100,00 11/3 Roversi Michela 50,00 11/3 Salvi Michela 30,00
11/3 Scatigna Mariangela 50,00
11/3 Ragnoli Ivan 20,00 11/3 Ricci Andrea 5,00 11/3 Romano Luciano 300,00 11/3 Rovetta Angelo, Prandelli Daniella 100,00 11/3 Salvi Riccardo, Corioni Alessandra 100,00 11/3 Scattolini Roberto, Peroni Maelisa 200,00
11/3 Ragnoli Laura 100,00 11/3 Ricci Benedetta 15,00 11/3 Romano Marcella, Bonera Guglielmo 100,00 11/3 Rovetta Giovannibattista 100,00 11/3 Salvinelli Cinzia 50,00 11/3 Scaunich Stefano 50,00
11/3 Ragnoli Maria 10,00 11/3 Ricci Carlotta, Bazza Matteo 274,00 11/3 Romano Marzia 100,00 11/3 Rovetta Giulia 40,00 11/3 Salvinelli Mauro 150,00 11/3 Scazzola Giuseppina, Bonometti Paolo 10,00
11/3 Ragnoli Mattia 50,00 11/3 Ricci Claudio, Carvalho Sandra Regina 100,00 11/3 Romano Massimo 50,00 11/3 Rovetta Marialuisa 10,00 11/3 Salvini Giada 100,00 11/3 Schena Elena 20,00
11/3 Ragnoli Michele 100,00 11/3 Ricci Lionello, Porteri Vera 50,00 11/3 Romano Matteo, Romagnoli Nicole 20,00 11/3 Rovetta Renata 100,00 11/3 Salvini Pier Giovanni 50,00 11/3 Schillaci Orazio 100,00
11/3 Ragnoli Michele ,Battaglia Nadia E. 50,00 11/3 Ricci Simona 30,00 11/3 Romano Paolo 100,00 11/3 Rovetto Angelo 250,00 11/3 Salvini Roberto 10,00 11/3 Schillaci Sergio, Parisi Giuseppa 100,00
11/3 Ragnoli Simone 10,00 11/3 Ricciato Valentina 35,00 11/3 Romano Perla 60,00 11/3 Rozzini Michela 20,00 11/3 Sambinelli Roberto 50,00 11/3 Schinetti Michele, Rezzola Marianna 50,00
11/3 Ragnoli Ugo, Bocchio Elizida 100,00 11/3 Riccobelli Davide 10,00 11/3 Romano Raffaella 50,00 11/3 Rubaga Elda, Belloni Marco 50,00 11/3 Sami Mohamad-Siham Ellabban 111,50 11/3 Schioppetti Federica 20,00
11/3 Ragnoli Valentina 10,00 11/3 Richelli Anna 400,00 11/3 Romano Rinaldo, Bresciani Silvana 100,00 11/3 Rubagotti Angela 100,00 11/3 Sammarchi Daniele 20,00 11/3 Schioppetti Patrizia 200,00
11/3 Ragogna Barbara 100,00 11/3 Richetti Paolo, Sberna Annamaria 75,00 11/3 Romano Roberto 30,00 11/3 Rubagotti Giulio, Cappelletti Eugenia 10,00 11/3 Samuelli Federico 20,00 11/3 Schioppetti Vera 20,00
11/3 Ragone Giada 10,00 11/3 Ridoli Alessandro 10,00 11/3 Romano Silvia 20,00 11/3 Rubagotti Giuseppe, Caglieri A. 50,00 11/3 Samuelli Paola 100,00 11/3 Schirru Angela, Micochero Luigi 50,00
11/3 Ragusa Erika 20,00 11/3 Ridoli Giada 10,00 11/3 Romano Valentina 100,00 11/3 Rubagotti Marco 100,00 11/3 Sanasi Alfredo 100,00 11/3 Schivalocchi Debora 50,00
11/3 Raimondi Orlando 20,00 11/3 Ridoli Giada 10,00 11/3 Romano Valentina 10,00 11/3 Rubagotti Mario 100,00 11/3 Sandona' Giorgio, Pasini Daniela 50,00 11/3 Schola Cantorum "Santa Cecilia" Manerbio 200,00
11/3 Raimondi Oscar 50,00 11/3 Righetti Maria Paola, Negro Simone 100,00 11/3 Romano Valentina 220,00 11/3 Rubagotti Monica, Spennati Davide 20,00 11/3 Sandri Simone 150,00 11/3 Schreiber Marco 1000,00
11/3 Raimondi Simone 200,00 11/3 Righetti Matteo, Colombo Jenna 50,00 11/3 Romeda Daniela 100,00 11/3 Rubes Matteo 50,00 11/3 Sandrini Adriano 50,00 11/3 Schwab Elisa 100,00
11/3 Raineri Bruno 100,00 11/3 Righettini Beatrice 30,00 11/3 Romele Elisa 100,00 11/3 Rubinetterie Bresciane Bonomi 9000,00 11/3 Sandrini Davide, Beduschi Cristina 20,00 11/3 Sciarrotta Epifania, Avanzato Rosario 20,00
11/3 Raineri Cristian, Lancini Desiree' 50,00 11/3 Righettini Cristian 20,00 11/3 Romele Mattia 220,00 11/3 Rudelli Marco 50,00 11/3 Sandrini Giulia 40,00 11/3 Sciortino Cindy 10,00
11/3 Raineri Cristian, Lancini Desiree' 50,00 11/3 Righettini Matteo 50,00 11/3 Romele Renata 30,00 11/3 Rudello Davide 40,00 11/3 Sandrini Luca 50,00 11/3 Sclafani Mario 50,00
11/3 Raineri Marco 10,00 11/3 Righi Andrea 100,00 11/3 Romelli Luca 1000,00 11/3 Ruffini Giovanna 100,00 11/3 Sandrini Mauro 25,00 11/3 Scolari Alessandro 50,00
11/3 Raineri Silvia, Raineri Bruno 100,00 11/3 Righi Laura 15,00 11/3 Romeo Angelica 50,00 11/3 Ruffini Marco 100,00 11/3 Sandrini Noemi 200,00 11/3 Scopelliti Alessandro 30,00
11/3 Rainieri Alberto 20,00? 11/3 Rigosa Franca 1000,00 11/3 Romeo Vanessa 5,00 11/3 Ruffoni Stefano 30,00 11/3 Sandrini Simona 100,00 11/3 Scorrano Paolo 25,00
11/3 Rainieri Luca 350,00 11/3 Rigosa Michele, Albertini Elisa 20,00 11/3 Ronaghi Stefano 20,00 11/3 Ruggeri Cinzia 60,00 11/3 Sandrini Stefano, Ragionieri Maria 200,00 11/3 Scotti Ferdinando 100,00
11/3 Rallo Marilena 20,00 11/3 Rimprocci Stefano, Cheller Simona 100,00 11/3 Roncadori Vanessa 15,00 11/3 Ruggeri Daniele 50,00 11/3 Sangaletti Andrea 100,00 11/3 Scotti Marcello, Armanti Romina 50,00
11/3 Rambaldini Giovanni 50,00 11/3 Rinaldi Albarosa 150,00 11/3 Roncaglio Alessandra D.I. 20,00 11/3 Ruggeri Giulia 200,00 11/3 Sangalli Paolo, Prandi Francesca 100,00 11/3 Scotti Valentina 20,00
11/3 Rambaldini Lucia 50,00 11/3 Rinaldi Alessandro, Capitanio Sara 100,00 11/3 Roncali Sergio 200,00 11/3 Ruggeri Mauro, Spreafico Alessandra 200,00 11/3 Sangiorgi Marina 30,00 11/3 Scotto Angelo 50,00
11/3 Rambaldini Marco 20,00 11/3 Rinaldi e Galli Gomme Snc 200,00 11/3 Ronchi Andrea 50,00 11/3 Ruggeri Paolo 19,15 11/3 Sangregorio Andrea 50,00 11/3 Scotuzzi Luigi 20,00
11/3 Rambaldini Martina 20,00 11/3 Rinaldi Francesco Maria 100,00 11/3 Ronchi Fabio 100,00 11/3 Ruggeri Paolo, Favalli Emanuela 30,00 11/3 Sani Alessandra 50,00 11/3 Scovoli Giulia 15,00
11/3 Rambaldini Sara 10,00 11/3 Rinaldi Gianluca 100,00 11/3 Ronchi Gabriele, Ferrari Claudia 100,00 11/3 Ruggeri Salvatore, Scrimitore Stefania 100,00 11/3 Sani Andrea 40,00 11/3 Scrivanti Luisa 150,00

DONATORI DA 13.609 A 14.358


TOTALE
RACCOLTA Totale donazioni dell’11 marzo: 12.131 (di cui 4.247 anonime)
Per un importo di 2.645.199,44 euro
FONDI
14.717.335,31 € TOTALE ALL’11 MARZO: 4.721.393,96 euro

I NOMI DEGLI ALTRI DONATORI DELL’11 MARZO SONO STATI PUBBLICATI IL 24, 25, 26, 27 E 28 MARZO
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 21
> PRIMO PIANO

L’epidemia Nel mondo

«Fino a 200mila morti»


la profezia del virologo
che spaventa gli Usa
Le violente critiche di Cuo- le autorità sanitarie. «Non sono
Preoccupazione mo sono state uno dei motivi contrario a un allentamento
che hanno fatto cambiare idea delle restrizioni nelle aree con
a Trump sulla quarantena di pochicasi»spiegaFauci,il’viro-
A New York e in altri New York, insieme ai possibili logo in chief’ non sempre d’ac-
due Stati scatta effetti che una tale decisione cordo con il presidente.
«soltanto» l’allerta avrebbepotutoaveresuimerca- Il vero nodo da sciogliere,
tifinanziari.«Lataskforcehade- spiega, è però quello dei test a
Deserto. Un singolo «runner» nel centro di Monaco di Baviera in Germania e non la quarantena cisoall’unanimitàcontrolaqua- risposta rapida. Una volta che
rantena di New York», spiega il sarà possibile eseguire test su
WASHINGTON. «Milioni di casi» segretario al Tesoro, Steven largascalaintempirapidieave-
di coronavirus e fino a 200.000 Mnuchin, assicurando che no- re un quadro preciso della real-

Spagna, nuovo record morti negli Stati Uniti. Anthony


Fauci,ilmassimoespertodima-
lattieinfettiveamericanoecon-
sulentedellataskforcesulcoro-
nostante lo stop l’economia tà, allora sarà possibile riaprire.
americana ripartirà e tornerà a Ma questo «non accadrà a bre-
crescere a tassi sostenuti. Ma ve» aggiunge Fauci preveden-
l’unitàdicrisisul Covid-19èora do che il coronavirus potrebbe

di morti. Cifre elevate


navirus, fa i conti su quanto po- chiamata a decidere le prossi- uccidere fra le 100.000 e le
trebbe costare in termini di vite me mosse. 200.000personene-
umane l’emergenza in atto. Oggi scade infatti Le critiche gli Usa. «Migliaia di
Una fotografia che sembra il termine dell’ini- del governatore newyorkesi mori-
scontrarsi con la volontà di Do- ziativa di 15 giorni Cuomo hanno ranno per il virus»

anche in Germania nald Trump di riaprire l’econo-


mia, in tutto o almeno in parte,
perPasqua.Unobiettivo’ambi-
zioso’ che non richiede alcuna
quarantena per New York: do-
lanciata dalla Casa
Bianca per rallenta-
indotto Trump
re la diffusione del a cambiare idea
virus e si attendono
gli fa eco Cuomo. È
questo il contesto
incuiTrumpèchia-
mato ad assumere
lenuovelineeguidadell’ammi- ladecisionepiùimportantedel-
poaverminacciatoilbloccodel- nistrazione. lasuapresidenzaeallaqualeso-
lo Stato, il presidente america- Trump ha ribadito più volte no appese le chance di rielezio-
piùgraveinEuropaconunnuo- ha avvertito la deputy chief me- no ci ripensa e opta per una al- che vorrebbe un allentamento ne. Una decisione da prendere
L’Europa afflitta vorecorddimorti,838in24ore, dical officer Jenny Harries. E il lerta viaggi con la quale chiede
ai residenti della Grande Mela,
delle restrizioni per consentire fra non poche pressioni. Prime
alpaesediriaprire.«Presentere- fra tutte quelle dei democratici
che portaa oltre 6.500 le vittime ministrodelleAreeUrbane,Ro-
totali. I casi diagnosticati sono bert Jenrick, ha reso noto che New Jersey e Connecticut, di moalpresidenteidatiedecide- in Congresso. «Mentre il presi-
Oltre 22mila vittime oltre 78 mila ma la curva dei l’interoPaeseèinstatodi«pron- evitare gli spostamenti non es- rà nel miglior interesse degli dente imbroglia, la gente muo-
nel Vecchio contagi tende lentamente ad to all’emergenza», un allerta senziali. «È in linea con quello americani», dice Mike Pence, il re», tuona la speaker della Ca-
Continente, 31mila abbassarsi.Ilnumerodellevitti- che nessun governo aveva che stiamo già facendo», taglia vice presidente responsabile mera Nancy Pelosi, che incalza
me raddoppiava ogni due o tre emesso «dalla seconda guerra corto Andrew Cuomo, il gover- del coordinamento della rispo- sugli aiuti all’economia: i 2.000
in tutto il mondo giornila settimana scorsa men- mondiale». natore di quello Stato di New sta americana all’emergenza, miliardi di dollari di aiuti con-
tre ora il raddoppio avviene In Francia - dove i contagi Yorkche è l’epicentro della crisi osservando come la decisione cessi sono «solo un antici-
ROMA. Il coronavirus dilaga nel ogni tre o quattro giorni. Ma- hannosuperatoi40.000eimor- negli Usa con i suoi quasi saràpresa in consultazione con po». //
mondo con quasi 700 mila casi dridhaapprovatolostopatutte tisonooltre2.600- duepazienti 60.000 casi e 965 morti.
eoltre31milamortimaèl’Euro- leattivitànonessenziali,aparti- francesi sono stati evacuati da Altri focolai importanti stan-
pa che continua a rimanere in re da domani e fino al 9 aprile, Strasburgo verso l’ospedale di no scoppiando comunque an-
cima alla drammatica classifica come annunciato sabato dal Ulm , in Germania, con un ae- che a New Orleans, Chicago, in
delle vittime che nel vecchio premier Pedro Sanchez. reo militare tedesco portando a alcune aree della California e a
continente hanno oltrepassato Sale l’allarme anche in Gran oltre 80 i malati francesi ricove- Detroit, dove è stata decisa la
quota 22 mila mentre il Bretagna con il premier Boris ratiin Lussemburgo,Germania cancellazione dell’edizione
lockdown(isolamento)nelqua- Johnson in procinto di spedire e Svizzera e alleggerendo il so- 2020delSalonedell’Auto,inca-
lesonoimprigionatipiccolicen- ai 30 milioni di famiglie del Re- vraffollamento delle strutture lendario per giugno. «Nessuna
tri e capitali, città e campagne, gno una lettera nella quale si sanitarie alsaziane. cittàscamperàilvirusetuttepo-
sembra funzionare a rilento. E prefigurano ulteriori restrizioni Ma la situazione si aggrava trebbero avere un’epidemia si-
lacontaquotidianadelnumero ai movimenti e si avverte che anche in Germania dove nel gi- mileaNewYork»,metteinguar-
di morti per ciascun Paese fa «le cose peggioreranno prima ro di un giorno si sono registra- dia Deborah Birx, il medico
crescerel’ansiaeoffuscalalieve di migliorare». Il totale dei con- tealmeno 4 mila nuove infezio- membro della task force sul co-
decrescita dell’incremento dei tagi da Covid-19 sale a quasi 20 ni e i contagi sono saliti a oltre ronavirusdellaCasa Bianca.Al-
contagi che, sempre in Europa, mila e i decessi censiti arrivano 58 mila con più di 450 vittime. le prese con un balzo dei casi, la
hannosuperatoi358 mila,oltre a oltre 1.200 anche se l’incre- Unquadrodrammaticocheini- Florida vieta l’affitto delle case
lametàdeltotaleintuttoilmon- mento cala dai più 260 di ieri ai zia a far paura anche alla Rus- per le vacanze e istituisce che-
do. Degli Stati Uniti si parla a più 209 delle ultime 24 ore. Ci sia: il sindaco di Mosca ha ordi- ckpoint al confine con l’Alaba-
parte; è ancora la Spagna, dopo potrebbero volere «sei mesi o nato, da oggi l’auto isolamento ma per bloccare l’ingresso di
l’Italia, a registrare la situazione più per tornare alla normalità», per i residenti della capitale. // chi arriva dalla Louisiana. Strade vuote. Un’insolita (fino a pochi giorni fa) immagine di New York

allestiti. In Kerala altre migliaia


Fuga a piedi dalle città: l’esodo biblico dei disperati sono accampati nelle strade di
Paippad, nel distretto di Koita-
yam, chiedendo mezzi per rag-
si tutti uomini, ammassati lun- gliaia di lavoratori giornalieri, tar Pradesh che due giorni fa ha giungere i villaggi d’origine. A
Qui India go le strade, alle frontiere, o nei che in tutto ilPaese si erano tra- organizzato mille autobus per Chennai, la capitale del Tamil
dintorni delle stazioni ferrovia- sferiti nelle città dai loro villaggi riportareisuoicittadinidallaca- Nadu,lastazioneèassediata da
rie o degli autobus. Fotografie o aree rurali e che, improvvisa- pitale creando il più grande in- disperati che attendono un mi-
In centinaia di migliaia sconvolgenti che raccontano mente, si ritrovano disperati, gorgo di persone mai visto a raggio, la partenza di qualche
tornano ai villaggi un’emergenzanell’emergenza: da quando lunedì notte hanno Delhiattornoallastazionedegli treno. Ma di fronte all’indigna-
dopo la chiusura delle una bomba socio-economica perso il lavoro e non hanno al- autobus, gli stati fermano l’eso- zione crescente del mondo per
pronta a scoppiare insieme a tra possibilità di sostentamen- do alle frontiere. La pressione questa vera crisi umanitaria il
attività produttive quella sanitaria. Tutto ilcontra- to.Eche,acausadelbloccotota- aumenta quasi ovunque: in governocentralehaoffertosolo
riodiquellochesivolevaottene- le di tutti i mezzi di trasporto, quella che ogni giorno di più una nuova stretta: ha ricordato
NEW DELHI. Un esodo biblico, re chiudendo da un giorno nonhannounaltromododitor- sembra diventare una guerra agli stati che spetta a ciascuno
che non accenna a diminuire: all’altro ogni attività e chieden- nare a casa se non a piedi, a vol- contro i poveri. assicurarechelefrontieresiano
nel quinto giorno di quello che do a un miliardo e trecento mi- te percorrendo anche centina- In Orissa, almeno 15 mila si chiuse e che nessuno le oltre-
avrebbe dovuto essere in India lioni di persone di chiudersi in ia di chilometri. Un tentativo, erano messi in cammino per passi. E ha ribadito che chiun-
unisolamento(lockdown)tota- casa e mantenere le distanze purtroppo, senza speranza, tornare in Bihar, il loro stato que si metta in viaggio durante
le, le immagini che fanno il giro uno dall’altro. che finisce, per ora, in un vicolo d’origine, ma l’Alta Corte ha in- il lockdown dovrà trascorrere
delmondosonoquelledicenti- Protagonisti diquesta migra- cieco: nella gran parte del pae- giuntoallostatodifermarli,rin- duesettimane diquarantenain
naiadimigliaiadipersone,qua- zione sono le centinaia di mi- New Delhi. Un affollatissimo bus se, infatti, ad eccezione dell’Ut- chiudendoli nei 104 campi già una struttura governativa. //
22 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> INTERNO ED ESTERO

Foggia, ancora fiamme


Il sindaco di Taranto: stop nella baraccopoli
in un mese a ArcelorMittal Nessun ferito
gli allacci abusivi alla corrente
elettrica. Una ragnatela di cavi
che a Borgo Mezzanone ha già
fatto una vittima: ad aprile 2019
FOGGIA. Ancora fiamme l’altra un altro incendio partito per lo
notte nella baraccopoli di Borgo stesso motivo provocò la morte
Mezzanone, l’insediamento di un 26enne gambiano. Tra le
Ordinanza per risolvere abusivo di migranti sorto accan-
to al Cara a pochi chilometri da
causedeifrequentiincendinella
baraccopoli ci sono anche i bra-

la criticità delle emissioni: Foggia. L’incendio, che sarebbe


divampato per cause accidenta-
cieri lasciati accesi dai migranti
perscaldarsinellefreddenottiin-

scaduti i termini. Operaio


li, ha distrutto una trentina di al- vernali. Così come accadde il 1°
loggi di fortuna, realizzati preva- novembre 2018. Anche in quel
lentemente con lamiere e carto- caso perse la vita un giovane.
positivo al Coronavirus ne. Nessuno dei 1.500 migranti
che vivono abitualmente nella
Successivamente, nel rogo cau-
satodall’esplosionediunabom-
baraccopolièrimastoferito.IVi- boladelgas,morìuna30enneni-
anche chi ha avuto contatti gili del Fuoco hanno domato il geriana. A Borgo Mezzanone da
Lavoro con l’operaio negli ultimi gior- rogo solo alle prime luci dell’al- temposonoincorsoazioni,coor-
ni, compresi i colleghi di lavo- ba. Da primi accertamenti sem- dinatedallaPrefettura,perilpro-
ro. I sindacati hanno più volte bra che le fiamme siano partite gressivosmantellamentodell’in-
TARANTO. Il sindaco di Taranto evidenziato la necessità di da un cortocircuito causato da- sediamento abusivo. //
Rinaldo Melucci «avvisa» Arce- «contenere al minimo tecnico
lorMittal e Ilva in As: entro un gli impianti» attraverso le co-
mesedovrannofermaregliim- mandate, «riducendo la pre-
pianti dell’area a caldo perché senza di dipendenti diretti e
non hanno comunicato entro
sabato, alla scadenza dei 30
dell’appalto all’interno dello
stabilimento». E hanno critica-
Negozi chiusi per virus?
giorni imposti dall’ordinanza
sindacaledel27febbraio,seab-
to il decreto firmato giovedì
scorso dal prefetto di Taranto Adidas non paga l’affitto
biano provveduto a individua- Demetrio Martino che dispo-
re e risolvere le criticità delle ne la sospensione dell’attività re azioni avventate che potreb-
emissioni inquinanti. L’aut aut produttiva ai fini commerciali Stop. Lo intima il sindaco all’azienda Germania: polemica bero danneggiare i proprietari
arriva nel giorno in cui rimbal- fino al 3 aprile, ma consente di immobili.
zalanotiziadiuncasodipositi- l’impiegodi3.500lavoratoridi- zione delle disposizioni richia- mento dello standard di quali- La mossa dei rivenditori arri-
vità al Coronavirus all’interno retti e 2.000 dell’appalto nelle mate» e che «il Comune di Ta- tà». BERLINO. Adidas e H&M, colos- va dopo il pacchetto di salva-
del Siderurgico tarantino. Si 24 ore. rantoprocederàcome perLeg- ApropositodelcasodiCoro- si dell’abbigliamento casual, taggio per proteggere aziende
trattadiunaddettoagliimpian- ge». I legali di ArcelorMittal so- navirus nel Siderurgico, i Verdi annunciano di non voler più e posti di lavoro dall’impatto
ti di ossigeno (reparto Pgt), che Sovrapposizioni. L’emergen- stengono nel ricorso al Tar che affermano che «la fabbrica ri- pagare l’affitto dei negozi tede- economico della pandemia an-
venerdìnotte,mentreerainser- za Coronavirus si sovrappone, l’ordinanzasindacalesicaratte- schiadiesserelaCaporettodel- schi, costretti alla chiusura per nunciato dal governo tedesco.
vizio in fabbrica, è stato colto dunque, allo scontro in atto rizza per «incompetenza asso- la Regione», i Medici per l’Am- l’emergenza coronavirus, e in Il piano include infatti anche
da malore e ha avvertito sinto- sull’ordinanza che riguarda le luta e straripamento di pote- bientediIsderitengonoladeci- Germania scoppia la polemi- una disposizione che impedi-
mi riconducibili al Covid-19. Il emissioni. Il sindaco Melucci re». E i commissari dell’azien- sione di continuare la produ- ca. Il caso si è ingigantito, coin- sce temporaneamente agli in-
lavoratore, a cui èstata diagno- intende andare avanti con la da in Amministrazione straor- zione «insensata e irresponsa- volgendo anche esponenti po- quilini di essere espulsi dalle lo-
sticata una polmonite intersti- procedura nonostante il ricor- dinariaconsideranol’ordinan- bile» e l’Usb teme che il conta- litici e arrivando all’attenzione ro case o attività commerciali
ziale,èricoveratonelrepartodi soal Tar diLecce presentato da za «ineseguibile da Ilva» e ag- gio sia «solo il primo della se- del ministro delle Finanze, in caso di difficoltà finanziarie
Malattieinfettive dell’ospedale ArcelorMittal e quello annun- giungono che la stessa presen- rie».Il sindaco Melucciattacca: Olaf Scholz. «È irritante quan- legate al contenimento del Co-
Moscati.L’aziendahaprocedu- ciato dai commissari dell’Ilva ta «vizi di legittimità sia in rela- «l’attività dell’ex Ilva non è es- do le grandi aziende annuncia- vid 19. Una misura pensata so-
to a sanificare l’edificio, predi- in As. Il primo cittadino fa pre- zione alla carenza di potere senziale. Non c’è davvero al- no la sospensione del paga- prattutto per i piccoli esercizi,
sponendo il protocollo Covid, sente di aver chiesto «ad Ispra esercitato sia con riferimento cun motivo valido per andare mento dell’affitto», ha detto ma di cui anche colossi del cali-
e ora si dovrà sottoporre al test diverificare la corretta applica- all’inesistenzadi alcun supera- avanti». // Scholz, esortando le aziende bro di Adidas possono avvan-
ad astenersi dall’intraprende- taggiarsi. //

Libia
Presidenziali Usa Per Sarraj
con Haftar ormai
l’isolamento da virus è «guerra totale»

avvantaggia Trump Nei combattimenti in corso in


questi giorni in Libia, una falli-
ta offensiva condotta venerdì
dalle forze del generale Khali-
città, si fa sentire nei sondaggi. fa Haftar nel territorio di Misu-
rata ha spinto il governo del
Sondaggi L’ultima rilevazione di
premier Fayez al-Sarraj inse-
Abc-Washington Post fotografa
chiaramente l’avanzata di diato a Tripoli ha dichiarare
Il presidente, spesso in Trump. Il tycoon ha il 47% delle un guerra estesa a «tutta la Li-
tv, riduce il divario da preferenze contro il 49% di Bi- bia». Sarraj ha sostenuto che
mentre tutto il mondo si uni-
Biden, insidiato anche den. Solo un mese il divario fra i
sce per far fronte al «nemico
due era di 7 punti percentuali a
dal successo di Cuomo favore dell’ex vice presidente. Le comune» coronavirus, il gene-
recenti performance virtuali di rale Khalifa Haftar considera
WASHINGTON. Donald Trump Biden non lo hanno aiutato: nel il Covid-19 «un alleato» nel
avanza nei sondaggi spinto dal corso di un’intervista alla Cnn il suo attacco a Tripoli in corso
coronavirus ed è quasi testa a te- vicepresidentedeitempidiOba- dall’aprile scorso.
sta con Joe Biden, il candidato maèstatoripresoperl’avertossi-
democratico favorito nella corsa to ma senza prendere le precau-
alla Casa Bianca. Una corsa pro- zionidelcaso,quellecheluistes- Episodio poco chiaro
fondamente cambiata rispetto sostavaconsigliandoagliameri- Accoltellato
soloaunmesefa,quandoilvirus cani. E se Biden è assente, San-
sembravalontanodagli’invinci- ders sembra sparito: sul senato- 32enne a Milano:
bili’StatiUniti.Nelleultimesetti-
mane gli aspiranti democratici
re del Vermont la pressione sale
di giorno in giorno per una sua
non è grave
sono pressoché spariti dal radar uscita dalla campagna elettorale
Un uomo è stato trasportato
creando panico e confusione fra così da consentire ai democrati-
all’ospedale Niguarda di Mila-
glielettoridelpartito,preoccupa- ci di schierarsi in blocco con Bi- no con diverse coltellate che
tidellaloro’irrilevanza’inunmo- den e far saltare in via definitiva lo hanno raggiunto al torace,
mento come quello attuale in lastagionedelleprimarie,giàfor- alla tempia e alla mano. Il feri-
cui Trump non rinuncia alla temente alterata dal virus. to, di circa 30 anni (ma le gene-
campagna elettorale. A complicare il quadro per i ralità non sono state ancora
Privato dei comizi, il tycoon si dem c’è il successo dei governa- comunicate), è stato soccorso
ritaglia infatti una o due ore al toriinprimalineaperl’emergen- attorno all’1.30 della notte tra
giornodidirettetv partecipando za.IlnomesututtièAndrewCuo- sabato e domenica a Baranza-
ai briefing quotidiani della task mo, considerato da molti l’an- te (Milano). Il personale del
forcecontroilcoronavirus.El’as- ti-Trump e idolo delle donne. 118 lo ha trasportato in condi-
senzadiBideneSanders,relega- Sui social impazzano coloro che zioni serie ma non in pericolo
ti in casa e costretti solo a incon- nechiedonounacandidaturaal- di vita in ospedale. Al caso la-
tri virtuali con i residenti di varie la Casa Bianca già nel 2020. // vorano i carabinieri.
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 23
COMMENTI E OPINIONI
Punto&Virgola
UNA BUONA SALUTE E INSIEME UN LAVORO ADALBERTO MIGLIORATI

T
uteliamo gli anziani, restino a invalidanti. Dato incontrovertibile: parlano le Ai giovani - che sono considerati a basso materiali. Quando ero giovane studente,
casa! Nella forse inevitabile statistiche. È che temono passi l’idea di una rischio di contagio, e comunque in grado di appassionato di giustizia sociale,
confusione delle parole loro rottamazione di sistema. Va oltre questo superarlo, però si chiudono le scuole di ogni confezionavo le leve del lavoro. Volevamo
d’ordine di una fase tanto tempo emergenziale, che non sarà breve, ma ordine e grado - si chiede di farsi carico delle garantire, a chi già lavorava, una condizione
delicata e complessa, risuona il dovrà finire. Ricordo, anche decenni fa, persone che non possono uscire di casa. più tutelata dalla fatica, da controlli sanitari,
sollievo: per fortuna ci sono i quando in cronaca si scriveva di una Considerarli nonni aggiunti. Parecchi di loro nella retribuzione. Gli operai, anziani e
nonni, che si prendono cura dei bambini a persona, coinvolta in qualche incidente di ci stanno. A colmare una frattura giovani, ringraziavano, raccomandando:
casa da scuola mentre i genitori sono al vario genere, che era anziana, una levata di generazionale, sempre «Non fateci perdere il lavoro.
lavoro! Un impegno che sconta i nuovi scudi della categoria: «Non scrivete che esistita, ora di più accelerato Il virus porta alla luce Meglio laboratori non
metodi didattici e l’uso di tecnologie sempre tanto... Veicolate un pensiero discriminante». consumo. Il virus palesa le le contraddizioni perfettamente tutelanti, che
più invasive: il rischio della inadeguatezza. Per altro proprio le cronache di questi contraddizioni sociali: grandi essere lasciati a casa». Viene
Loro non sanno una cosa e internet offre la giorni palesano le motivazioni della egoismi, generose solidarietà. sociali: grandi egoismi da lontano quanto sentiamo
risposta. Farsi carico non solo dei nipoti: di lamentela: «All’estero descrivono gli italiani L’altro percepito come e generose solidarietà ripetere da dipendenti,
familiari non autosufficienti, di bollete da come i propagatori dell’infezione virale. l’inferno, che ti vuole attrarre artigiani, piccoli imprenditori:
pagare, di acquisti di giornata, di... Pagheremo un costo ingiusto». Più di casa e bruciare; il prossimo, accolto come «Il rischio più grande è che si fermino lavoro
Gli anziani in tiro non gradiscono di essere nostra: «La Lombardia è bollata come il prolungamento del proprio essere. ed economia». Affermare, come giusto e
considerati una zavorra: se si ammalano focolaio che infetta il mondo... Brescia come Resta la grande galassia delle età di mezzo. doveroso, la priorità sanitaria è tanto più
appesantiscono un sistema sanitario già ai una provincia ad alto rischio. Non solo il Deve farsi carico di anziani, giovani, bambini convincente se abbinato alla convinzione
limiti. Hai voglia di dire che sono colpiti turismo ne sarà penalizzato». Quando ti e dello stipendio da portare a casa. Il lavoro è che da lì passa il rilancio esistenziale
prevalentemente quelli con patologie tocca scattano le richieste di tutela. impasto di dignità e di risposta ai bisogni complessivo.

dalla prima L’ex presidente della Bce è senza dubbio l’uomo ideale
LEZIONE DI VITA PER CHI
È RIMASTO A GUARDARE
MARIO DRAGHI, LEADER
NUNZIA VALLINI

Ha ragione lei, primo ministro Rama: 30 uomini e donne, tra


medici e infermieri, non saranno in grado di capovolgere il
SU MISURA PER L’ITALIA MASSIMILIANO PANARARI - Dipartimento di Scienze politiche e sociali Università Bocconi, Milano
rapporto tra la forza micidiale del nemico invisibile e le forze in

È
tuta bianca che lo stanno combattendo. Ma sappia che da stato l’uomo del inefficiente e troppo spesso oppresso da
questa «linea del fuoco», caro primo ministro, già ieri le sue proverbiale «whatever it una burocrazia i cui difetti ovviamente
donne e i suoi uomini hanno fatto il primo miracolo, seminando takes» da presidente della non scompaiono, ma si esasperano
fiducia e speranza ancor prima di prendere servizio in corsia. Banca centrale europea ulteriormente di fronte all’emergenza.
Abbiamo sentito i suoi ragazzi raccontare perché hanno (Bce). La persona capace Così, l’ossessione per le politiche di
accettato di arrivare fin qui, al fianco dei nostri medici ed di tener testa e rintuzzare i austerity e l’ostentato rigorismo di
infermieri, riconoscenti di quanto ricevuto in passato da noi falchi dell’ortodossia monetaria e matrice culturale protestante (la
italiani e pronti a ricambiare nel segno di un’amicizia che non finanziaria dei Paesi del Nord che hanno sociologia delle religioni di Max Weber
dimentica. Non siete un popolo ricco, è vero, ma siate orgogliosi fatto calare sull’Europa una cortina di non perde mai, in questo caso
- presidente Rama - di custodire un tesoro che ha un valore austerità che ha molto esondato rispetto malauguratamente, di attualità...)
inestimabile: quello della memoria e della riconoscenza. Non è al giusto richiamo a contenere il debito possono darci il colpo di grazia.
poco, in un mondo contagiato non solo dal Covid 19 ma anche pubblico. Quella che, mutatis mutandis, Sarebbe bene riflettere su quanto, in
da un’inaspettata miopia solidale. Le sue parole, primo ministro si è ripresentata nella dichiarazione - tempi così tragici, ci sarebbe pertanto
Rama, suonano come stilettate al cuore dell’Europa cinica e sebbene in parte ritrattata - della bisogno di una leadership autorevole e
sorda al nostro dolore. Ma non è l’unica, purtroppo. Sorda e presidente tedesca della Commissione in grado di trattare con la dovuta
cinica al nostro dolore si è rivelata anche la Regione a noi vicina, europea, Ursula Von der Leyen, per la capacità sui tavoli internazionali (anche
il Veneto, avara nell’offerta di posti letto di terapia intensiva quale «la parola coronabond è solo uno per fare fronte comune con le altre
quando qui si moriva in corsia per la mancanza di respiratori slogan, e non ci stiamo lavorando». nazioni europee che si avviano verso il
liberi. Poi siete arrivati voi, fratelli d’Albania, ad insegnare al Nei giorni scorsi Mario Draghi ha nostro stesso dramma). Una figura c’è, e
mondo - oltre che a noi - che anche chi è piccolo e povero sa fare parlato di nuovo, attraverso un articolo risponde giustappunto al nome di Mario
la differenza. Vi siamo grati per la vostra grandiosità: pure voi sul Financial Times, nel quale ha Invocato a gran voce da tanti. Mario Draghi Draghi. Ma la politica italiana, che sta
state combattendo lo stesso nostro nemico invisibile; pure voi indicato la strada da intraprendere dando ampia dimostrazione di
non avete risorse umane e logistiche infinite. Eppure, a (risolutamente) per cercare di affrontare ripartire, ovvero, nelle parole dell’ex inadeguatezza in tanti, troppi suoi
differenza di altri, avete scelto di non tenerle di riserva ma di questa crisi «di proporzioni bibliche» (ha presidente Bce, prestare denaro a tasso esponenti, ha evidenziato di non volerlo
offrirle. Non siete tra quelli che dicono: «prima io». Siete invece scritto), declinata in tre mosse. La prima zero alle aziende saltando davvero. E anche chi ha espresso favore
tra coloro che sostengono, con i fatti, che: «prima viene chi ha è l’indispensabile (o, meglio, quella che l’intermediazione delle banche. all’ipotesi di un suo ingresso in campo lo
bisogno». Poi si vedrà. Abbiamo fatto così anche noi con voi, dovrebbe essere tale) coesione e Draghi non ha messo nero su bianco ha fatto in una chiave più
quando vi abbiamo teso la mano perchè ne avevate bisogno. E solidarietà dell’Europa per mezzo di in maniera esplicita la parola propagandistica che veritiera.
voi ve ne siete ricordati, riempiendo d’orgoglio e di commozione un’identità fiscale tanto rafforzata da «coronabond», ma quella è una Ma se la slavina continua a crescere e
anche i tanti nuovi bresciani, albanesi d’origine. bilanciare quella monetaria. Da cui rivendicazione e una battaglia che deve ad aumentare la sua velocità - come
Nel darvi il benvenuto, cari fratelli d’Albania, prendiamo le dovrebbe derivare la riduzione al portare avanti la politica, con forza e ogni giorno sembra accadere - per
distanze dallo stucchevole dibattito sulle attribuzioni di minimo della pressione fiscale (che a impegno autentici, nella salvare il salvabile occorrerebbe un
paternità della vostra venuta in Italia e a Brescia in particolare. Ci Roma continuano a non prendere consapevolezza che i dieci giorni di cambiamento autentico di quel mondo
piace piuttosto augurarvi buon lavoro e avvertirvi delle grandi affatto in considerazione) sul piano dilazione prima del nuovo meeting del politico che non riesce, in tutta
aspettative che riversiamo su di voi. Ad attendervi avete trovato il interno, e il rifuggire dalle scorciatoie Consiglio europeo costituiscono un evidenza, a essere classe dirigente e a
nuovo reparto di terapia intensiva del Civile che nazionalistiche su quello internazionale ulteriore periodo di accelerazione del mettere in campo soluzioni adeguate
«aiutiAMObrescia» ha realizzato finalizzando parte del fondo di - e, invece, questa emergenza sanitaria drammatico disfacimento della nostra alla catastrofe che stiamo vivendo.
solidarietà promosso da Fondazione comunità bresciana e vede i Paesi dell’Unione europea già provatissima struttura Certo, ora la priorità è quella di fermare
Giornale di Brescia destinato, appunto, a potenziare l’offerta di procedere in ordine sparso, e serrarsi nei economico-produttiva. il virus, e senza dividersi troppo. Ma
posti letto della rete ospedaliera bresciana. I reparti, si sa, da soli loro confini (che il Covid-19 ignora Draghi ha parlato come un grande l’impellenza del disastro economico
servono a ben poco: ci vogliono specialisti capaci di renderli completamente). europeo e un grande italiano, e ha renderebbe necessaria una figura di
operativi. Questo è il compito che viene affidato a voi e ai Per Draghi (la seconda mossa), gli inviato un segnale di autorevolezza, assoluta statura internazionale, dotata
colleghi polacchi che vi affiancheranno nelle prossime ore. Stati sovrani non possono più inseguire i mostrando una volta di più che la dell’investitura per non dover sottostare
Il vostro primo ministro Edi Rama l’ha gridato al mondo e noi vincoli di bilancio, perché ci troviamo leadership non coincide con la titolarità a logoranti negoziati con i partiti, e
lo trascriviamo ben volentieri: voi, membri coraggiosi di questa letteralmente in guerra e, dunque, la di ruoli e incarichi - e, anzi, in questa dunque in grado di poter contare
missione per la vita, siete partiti per una guerra che è nostra ma priorità dovrebbe essere quella di fase chi li ricopre e detiene troppo sull’ala protettiva assoluta del
anche vostra. Una guerra che l’Italia deve vincere. Lo deve fare sopravvivere per mezzo di una ripresa spesso non ha la giusta stoffa del leader. presidente della Repubblica. E mentre la
per noi, per voi, per l’Europa e per il mondo intero. Nessuno può economica. E, quindi, (terza mossa) si In questi giorni stiamo rischiando candela brucia ci sono, ahinoi, troppe
vincere da solo. Lo dobbiamo fare insieme. Anche per chi è dovrebbero dispensare direttamente mostruosamente, e in particolare noi variabili non controllabili in questa
rimasto (o resterà) a guardare. alle imprese le risorse necessarie per italiani, abitanti di un sistema-Paese (futuribile) ipotesi...

(21,3 milioni di visualizzazioni pagina/mese)

Direttore responsabile Editoriale Bresciana S.p.A. Stampa Reg. Trib. Brescia n. 07/1948 del 30/11/1948. qualificato € 90; Ricorrenze € 120 formato standard (Iva inclusa);
Direzione, Amministrazione, Redazione, Tipografia C.S.Q. S.p.A. via dell’Industria 52, Erbusco (Bs) ISSN Print: 1590-346X. ISSN Digital: 2499-099X Posizioni di rigore +20%; Venerdì, Sabato e Domenica +20%
NUNZIA VALLINI Via Solferino, 22 - 25121 Brescia. Info: tel. 030.3790.1, Necrologi: cenni € 2,30 a parola, aggiunta partecipazione
Abbonamenti: Pubblicità: NUMERICA - divisione commerciale di
Vice direttore: fax redazione 030.292226, fax abbonamenti 030.3790213, Info: tel. 030.37901, fax 030.3790213, abbonati@giornaledibrescia.it € 3,50 parola + Iva; Economici: € 1,30 a parola + Iva;
Editoriale Bresciana S.p.A.
Gabriele Colleoni fax amministrazione 030.3790289. Arretrati: € 2,40 versamento c.c.p. 14755250. Domande di lavoro: € 0,50 a parola - Più Iva.
Via Solferino, 22 - 25121 Brescia. Info: tel. 030.3740.1,
Caporedattore: TITOLARE DEL TRATTAMENTO E RECAPITI DEL RESPONSABILE DELLA Spedizione abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. L. mail preventivi@numerica.com - www.numerica.com
PROTEZIONE DATI. Titolare del trattamento dei dati personali è Pubblicità nazionale:
Giulio Tosini 27/02/2004 n. 46) art. 1 c.1, DCB BS.
Editoriale Bresciana spa con sede in via Solferino 22, 25121 Brescia, Necrologie: tel. 030.2405048, fax 030.3772300 O.P.Q. S.r.l., via G. B. Pirelli, 30 - 20124 Milano. Tel. 02.66992511.
Vicecaporedattori: Listino per il ritiro in edicola: mail: necrologie@numerica.com
M. Lanzini - C. Venturelli email privacy@giornaledibrescia.it annuale: 7 numeri € 269; 6 numeri € 239; 5 numeri € 215; I testi e le fotografie ricevuti, anche se non pubblicati, non si
Il responsabile della protezione dati (R.P.D.) può essere contattato http://necrologie.giornaledibrescia.it restituiscono. L’adattamento totale o parziale e la riproduzione
Tiratura media giornaliera semestrale: 7 numeri €€ 159; 6 numeri € 139; 5 numeri € 120. Orari sportello: ore 9.00-12.30, 14.30-19.00.
mese precedente: 29.749 copie all’indirizzo rpd@giornaledibrescia.it con qualsiasi mezzo elettronico, in funzione della conseguente
Listino per il recapito postale o a domicilio: Necrologie: 9.30-12.30, 14.30-22.30; sabato e festivi solo 17-22.30.
Copie digitali dell’ultimo mese: 75.372 diffusione on-line, sono riservati per tutti i paesi.
Certificato n. 8140 Federazione Italiana annuale: 7 numeri € 285; 6 numeri € 255; 5 numeri € 225; Tariffe a modulo (b. 41,67 - h. 18,22): Commerciali € 120;
427.000 lettori/giorno (Audipress 2019/III) del 6-4-2016 Editori Giornali semestrale: 7 numeri € 169; 6 numeri € 149; 5 numeri € 129. Finanziari, Legali, Aste, Appalti € 150; Ricerca di personale © Editoriale Bresciana S.p.A. Brescia 2016
24 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

BRESCIA E PROVINCIA
Le domeniche al tempo del Coronavirus Nelle immagini dall’alto l’effetto dei provvedimenti

Iseo. Clima spettrale nel centro della «capitale» del Sebino Desenzano. Quasi irriconoscibile la cittadina gardesana

Il volo del drone svela il deserto


del lago di Garda e del Sebino
quasi un volo sui resti di una rintanati nelle proprie case, e stesso è uno specchio d’acqua
Bresciani tutti a casa: civiltà scomparsa, che non c’è
più. Il mondo che appare sot-
di turisti non c’è neanche l’om-
bra. Perché oltre ai divieti c’è
PER SAPERNE DI PIÙ immacolato: non si scorge al-
cuna scia bianca, tutte le im-

completamente vuoti to il drone è fatto di piazze de-


serte, immense strade libere e
la paura, ed è tanta.
In un battibaleno il drone Prima dei divieti.
barcazioni sono rimaste in
porto.
parcheggi vuoti. Difficile scor- raggiunge poi Desenzano, do- Fino alla seconda domenica del Dal Garda al Sebino il passo
le passeggiate domenicali gere anche un solo movimen-
to nel breve filmato che è stato
ve lo scenario è identico. Con
il suo occhio elettronico scru-
mese le località gardesane e
sebine brulicavano di gente: chi
è breve, almeno per il drone. A
Iseo sorvola piazza Garibaldi,
e i centri commerciali diffuso dall’Ansa e che si può
vedere anche sul sito del Gior-
ta piazza Cappelletti, il porto
Vecchio con piazza Malvezzi,
era a passeggio con la famiglia,
chi era seduto ai tavolini a bere
il lungolago, il porto e prose-
gue verso destra nella zona del-
nale di Brescia. il porto con i suoi pontili, la di- un aperitivo, chi si dedicava ad la filanda con tutta la passeg-
/ Anno 2020, ultima domeni- robottino spicca il volo, pren- ga foranea. Fino alla seconda attività sportive all’aperto. Ma giata a sbalzo sul lago e quindi
ca di marzo. Il sole splende al- de sempre più quota e dall’al- Dal cielo. Il volo solitario inizia domenica del mese questi luo- nelle ultime settimane lo a sinistra fino all’ospedale do-
to nel cielo, la temperatura è to osserva alcuni dei luoghi sul lungolago di Salò: non c’è ghi, come le altre località gar- scenario è drasticamente ve emblematicamente indu-
mite. Il clima è ideale per con- più simbolici della nostra pro- anima viva, tutti rispettano desane, brulicavano di gente: cambiato. gia con il suo sguardo. La capi-
cedersi una passeggiata. Ma vincia. Regala squarci di vita scrupolosamente le disposi- chi era a passeggio con la fami- tale del Sebino è anch’essa de-
nelle ultime settimane il no- quotidiana, se così si può dire. zioni delle autorità per conte- glia, chi era seduto ai tavolini a Sul sito. serta, come tutti gli altri bor-
stro stile di vita è cambiato, il Perché di «vita» ce n’è davvero nere il contagio da Covid. Il so- bere un aperitivo, chi si dedica- Il filmato dura poco più di due ghi che si affacciano sul lago.
nostro mondo è cambiato. poca in giro per le strade. Vi- le con i suoi raggi bacia una va ad attività sportive all’aper- minuti, è stato diffuso Con un volo... pindarico il
Completamente. A raccontar- sto dalla sua prospettiva è tut- delle più suggestive passeggia- to. Ieri non c’era nulla di tutto dall’agenzia Ansa e si può vedere drone si sposta quindi nel cie-
ci la cronaca inconsueta della to ancora più impressionan- te del Garda, ma a percorrerla questo, tutto era svanito come anche sul sito Internet del lo sopra il centro commerciale
giornata è un piccolo drone. Il te. Esagerando un po’ sembra non c’è nessuno. Tutti sono per un colpo di spugna. Il lago Giornale di Brescia. «Il Leone» di Lonato. E noi con

velivoli con differenti equipag- dei grandi parchi e delle aree


Stop da Enac e Ministero giamenti tecnologici e relative
capacità operative, devono
verdi e il fatto che il traffico, sia
di veicoli che di pedoni, è dra-

ai «velivoli» delle Locali tornare in magazzino, almeno


finoa quando non saranno ter-
sticamente diminuito.
Per Brescia si era tradotto
minate «le interlocuzioni con nelle limitazioni attorno alle
l’Enac per individuare modali- due aree di atterraggio degli
La circolare tà che consentano di non elicotteri del 118, al Civile e al-
esporre le Polizie locali a cen- la Poliambulanza, e dei carce-
sure per usi non regolamenta- ri di Canton Mombello e Ver-
/ Il commissario che accom- ri degli aeromobili a pilotag- ziano. Il primo volo, giovedì
pagnava il pilota, intervistato gio remoto. Gli esiti di tali con- pomeriggio dal castello, aveva
da Teletutto, li ha definiti «l’oc- fronti - sottolinea una nota - permesso di individuare alcu-
chio in più che può aiutare gli saranno comunicati in tempi ne violazioni nella zona di
agenti ad individuare situazio- ristrettissimi, come impone piazza Duomo e via Mazzini e
ni di violazione delle norme o l’emergenza che si sta affron- il comando di via Donegani
di rischio» e nelle prime ore di tando». aveva predisposto un piano di
utilizzo sono stati valido sup- Nei giorni scorsi, proprio utilizzo quotidiano che toccas-
porto all’attività su strada. l’Enac, aveva ridotto le limita- se anchetutti i quartieri di peri-
Ora però i droni della Poli- zioni all’utilizzo dei droni nei feria. Piano che per ora è stato
zia locale di Brescia, che conta contesti urbani considerando congelato in attesa dei chiari-
su una flotta di quattro diversi Dal castello. Il drone della Locale le necessità di monitoraggio menti. // P. BERT.
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 25

Fisco locale prima che scattassero le misure per


Per la Tari tutte le scadenze l’emergenza. È stato quindi disposto
rinviate al 31 maggio che tutte le scadenze riportate negli
In questi giorni sono stati recapitati stessi avvisi sono rinviate al 31
IN CITTÀ alcuni avvisi di accertamento per la maggio. Per informazioni: email
Tari. Questi avvisi sono stati generati controllitari@comune.brescia.it
e inviati per la spedizione nelle oppure telefonare ai numeri
prime settimane di febbraio, molto 030297-8297, 8291, 7619, 8295.

Poche sanzioni
nei controlli
di Polizia
e Carabinieri
A Toscolano due ragazzi
in moto denunciati per aver
forzato un posto di blocco
forzato un posto di blocco,
Sulla strada schivando i militari che inti-
mavano l’alt e fuggendo a tut-
ta velocità. I carabinieri, mo-
Lonato. Nemmeno un’auto nel parcheggio del centro commerciale / Alle immagini dei droni e bilitando tutte le pattuglie in
agli scatti dei fotografi si ag- zona, sono riusciti ad intercet-
giungono le relazioni di servi- tarli e bloccarli. Si tratta di
lui. È impressionante vedere il zio dei Carabinieri, della Poli- due persone, un valsabbino e
parcheggio deserto di questo LETTERA APERTA zia di Stato e delle polizie loca- un gardesano, già note alle
tempio dello shopping solita- li. Nelle località turistiche del- forze di polizia e per questo
mente aperto sette giorni su la provincia la prima domeni- sono in corso accertamenti.
sette e punto di riferimento an- Il video del lago dall’alto nell’attesa di poterci incontrare di nuovo ca di primavera con sole e cli-

COSÌ VICINI, COSÌ LONTANI


che per numerosi turisti stra- ma mite ha visto comunque Festa di compleanno. Sabato
nieri. Centinaia e centinaia so- prevalere il senso civico. Non sera invece i carabinieri di Ga-
no gli stalli vuoti che lo circon- si sono visti assembramenti vardo hanno avuto segnala-
dano. Clementina Coppini sulle passeggiate a lago di De- zione da alcuni cittadini che,
senzano, Salò o Iseo ma an- nella casa di un loro vicino

T
La spesa. Da un centro com- re settimane senza di te. Conto i affolliamo intorno a te turbando la pace che a Pisogne non sono stati era in corso una cena, forse
merciale all’altro si arriva alle giorni che ci separano. Conteggio che ora hai ritrovato. sanzionati turisti. I verbali ele- una festa. I primi ad essere in-
Torbiere di Corte Franca, nel inutile, poiché non so ancora Mi sono svegliata pensando a te. Nel vati dai carabinieri, ad esem- creduli sono stati proprioi mi-
cuore della Franciacorta. Si in- quanti di preciso ne mancano al dormiveglia programmavo una pio a Desenzano e litari ma la segna-
travede qualche macchina per- nostro incontro. passeggiata sulle tue rive dal Duomo di Sirmione, riguar- Interrotta lazione si è rivela-
ché il supermercato Famila è Anni fa ho lasciato la città per starti più Salò fino a San Felice del Benaco, con una danoresidenti del- una festa taaffidabile. All’in-
aperto fino alle 13. Così è an- vicino, perché non potevo più stare senza sosta finale per il lungo aperitivo del primo la zona che sono di compleanno terno dell’appar-
che nei pressi dell’Esselunga, di te. È stata una delle migliori decisioni giorno di ora legale, tempo beato da stati trovati fuori tamento hanno
che chiude un paio d’ore più
con invitati
della mia vita (e, poiché ti annoio spesso trascorrere chiacchierando e guardando il casa senza un vali- trovatocomplessi-
tardi. Non pochi hanno pensa- con i miei racconti, sai bene quanti errori Baldo e i colori della sera che arriva. Poi mi do motivo. arrivati vamentesei perso-
to di fare la spesa, magari di fa- ho commesso e ancora faccio): vederti sono ricordata che una distanza ci divide. dalla provincia ne. Un ragazzo di
re provviste per i tempi difficili ogni mattina mi ha reso una persona Microscopica come un virus ed enorme Posti di blocco. di Mantova 22 anni e suo pa-
che stiamo vivendo e che non magari migliore no, ma più contenta sì. come il dolore che esso sta causando a Per tutto il fine set- dre di 68, che so-
sembrano destinati a finire a Ti sento lontanissimo, eppure sei a tutti noi e credo anche a te, che non hai timana alle compagnie di Sa- no i padroni di casa, e quattro
breve. cento metri da me. So che sei ancora lì bisogno di nessuno ma sono certa che ti lò, Desenzano e Iseo, quelle amici del figlio, tra cui uno ap-
Il drone conclude il suo giro perché non è facile spostarti e perché ieri ti manchiamo. competenti per le principali positamente arrivato dalla
e quasi mestamente se ne va, ho visto nel filmato che è stato realizzato Tu mi manchi tanto, ma da te ho località turistiche, sono af- provincia di Mantova, che si
sorvolando alcune aree artigia- con il drone. imparato ad aspettare, quindi aspetterò il fiancati anche gli equipaggi sono ritrovati per festeggiare
nali della nostra provincia. Tra Eri deserto (chissà se tutto questo tempo che serve, anche se non è facile. Un delle Compagnie Intervento il compleanno del ragazzo.
i capannoni delle industrie in- silenzio inquieta anche te) e molto più grande saggio, Charlie Brown, sostiene che Operativo di Napoli e Firenze Per tutti è scattata la sanzione
contra solo un piccolo furgone azzurro di come ti ricordavo: sarà perché «il segreto della felicità è possedere una e il pattugliamento del territo- prevista. Nella stessa zona i
in una stradina laterale. Una era la prima giornata di sole di questa decappottabile e un lago». Noi che rio è stato capillare. Il fatto carabinieri forestali invece
mosca bianca in zone che sem- primavera negata, sarà perché anche abbiamo te siamo i più fortunati di tutti, più rilevante è quello che si è hanno sanzionato due run-
brano essere completamente senza noi umani tu te la cavi perché non ci serve nemmeno la registrato a Toscolano Mader- ners che si stavano allenando
abbandonate. // egregiamente, forse meglio di quando ci decapottabile. no dove due giovani a bordo alla corsa in montagna. //
MARCO TEDOLDI di una motocicletta hanno PAOLO BERTOLI

Entra e ordina la cena


al kebab: denunciato
l’illusione che siano aperti ad
Controlli eventuali cittadini di passag-
gio.
Nelle scorse ore una pattu-
/ Ristoranti, trattorie, gastro- glia della Polizia locale di Bre-
nomie e take away possono scia ha notato la serranda alza-
continuare a lavorare. È stato ta e le luci accese in un kebab
più volte specificato e ribadi- del villaggio Violino. Immedia- Verifiche. Pattuglie della Locale durante un controllo
to. Ma devono attrezzarsi per tamente sono scattati gli ac-
effettuare esclusivamente certamenti che hanno portato blu accese e gli agenti all’inter- gestore non ha potuto servirlo
consegna a domicilio, con fat- a sanzionare il titolare pachi- no che stilavano i verbali. e anche per lui è scattata la de-
torini dotati dei necessari di- stano e ad imporre la chiusura Un uomo che abita in zona nuncia.
spositivi che attendano i pasti dell’esercizio. evidentemente non ha colto I controlli, in tutte le zone
da consegnare all’esterno dei Una situazione di facile let- quello che stava accadendo, è della città, sono costanti e con-
locali le cui serrande devono tura per chiunque, con la pat- entrato nel locale e ha ordina- tinui da parte di tutte le forze
essere abbassate per non dare tuglia all’esterno con le luci to la sua cena. Ovviamente il di polizia. // P. BERT.
26 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

BRESCIA E PROVINCIA

Scuola in casa:
istruzioni
per genitori
e aiuti ai ragazzi
hanno già raggiunto il nume-
Fondazione Asm lancia ro massimo di iscritti).

la guida per famiglie Con gli universitari. Ai nuovi


servizi per docenti e famiglie, Con la mamma. Genitori e nonni alle prese con «We School», «Hangouts Meet» e «G-Suite for education»
se ne aggiunge uno pensato di-
e insegnanti, con le Acli rettamente per i ragazzi. È il
«Dopo scuola digital» ideato
il «dopo scuola digital» da Antonio Molinari, dotto-
rando in Cattolica, collabora-
tore Asa e coordinatore delle
Scalvini - in un momento in Acli della Valcamonica. L’ini-
Didattica cui la dimensione comunita- ziativa «mette in contatto -
ria della scuola è fortemente spiega il promotore - i giovani
compromessa dall’epidemia che necessitano di un "dopo
Barbara Bertocchi di Coronavirus. L’Ufficio sco- scuola" con gli studenti uni-
b.bertocchi@giornaledibrescia.it lastico provinciale sta com- versitari disponibili a svolgere
piendo uno sforzo straordina- gratuitamente il servizio attra-
rio per far sì che agli studenti verso una piattaforma digitale
/ È possibile accedere a siano garantite le propria o messa a Tutorial. Per imparare a utilizzare le piattaforme Lavoro. C’è una guida per chi fa smart working
«G-Suite for education» da ta- medesime oppor- Diciotto bambini disposizione dalle
blet o smartphone? Come si tunità. Ci è sembra- e giovani Acli della Valle».
utilizza «Meet»? Da quando le to naturale suppor- dai 6 ai 18 anni Adoggigià18 bam-
scuole sono chiuse e la didatti- tarlo in questa en- bini e ragazzi tra i sta anche da un approfondi-
ca viaggia in rete, mamme, pa-
pà e nonni si sono trovati a do-
comiabile azione».
vengono seguiti
a distanza
6 e i 16 anni vengo-
no seguiti a distan-
Smart working: mento normativo curato da
un commercialista, un focus
ver esplorare piattaforme co-
me «We School», «Hangouts
Faq e video. Con- da universitari
cretamente, dal si- o neolaureati
za da altrettanti
giovani per lo più
studenti(della Cat-
un vademecum gratis sul bando regionale che finan-
zia questo tipo di attività e, tra
Meet» e «G-Suite for educa- to Edusmart.it, è le altre cose, i consigli di una
tion» per aiutare figli e nipoti a possibile vedere videotutorial tolica di Brescia e altre univer- alle piccole e medie imprese fisioterapista circa la postura
seguire le lezioni a distanza. che chiariscono alle famiglie sità italiane) o neolaureati. Per le imprese che dall’oggi al domani han- da mantenere quando si sta
Ovviamente non tutti hanno le funzioni e le potenzialità Per gli universitari «è un’occa- no iniziato a fare smart davanti al pc».
la stessa dimestichezza con il delle piattaforme più utilizza- sione per condividere cono- working (o telelavoro) per via La guida può essere scarica-
linguaggio della rete. Ecco per- te per la didattica a distanza scenze e sperimentare l’inse- / Si fa presto a dire smart dell’emergenza Covid-19. ta da Amazon gratitamente,
ché la Fondazione Asm - in col- (come si partecipa a una vi- gnamento». Chi intende aderi- working. Ma quali software e Il volumetto - lanciato con verrà spedita agli associati di
laborazione con l’Ufficio sco- deolezione, come si fa un re può scrivere a vallecamoni- app possono agevolare il lavo- la collaborazione della Comu- Assocamuna e a coloro che so-
lastico provinciale e l’agenzia compito... ). Ci sono poi do- ca-aclibresciane.it. ro fuori ufficio? Ci sono regole nità montana della Valcamo- no iscritti alla newsletter della
Techsoup Italia - ha lanciato mande e risposte (Faq) sui In parallelo, grazie a Paolo da sapere? La Regione ha pre- nica e di Ida Bottanelli del Comunità montana. «L’abbia-
«Edusmart», una guida digita- principali dubbi che possono Valzelli e altri studenti, è nato visto dei finanziamenti? Bim - fornisce una sorta di va- mo realizzata - continua - con
le per genitori e insegnanti al- emergere al primo approccio anche un progetto «ludoteca» A queste e ad altre tantissi- demecum tecnico per lavora- la convinzione che, tra le po-
le prese con la formazione di- con questi strumenti. E, per per intrattenere un gruppo di me domande cerca di dare re a distanza in modo agile e che eredità positive di questa
dattica on line. Obiettivo: «So- gli insegnanti, sono disponibi- bambine di sei anni e rispon- una risposta la «Guida pratica sicuro. Non solo: come spiega emergenza, ci sia un modo di-
stenere il difficile ruolo educa- li dei corsi on line con dimo- dere così al bisogno di sociali- smart working» promossa da Diego Zarneri, direttore di As- verso di lavorare. Ecco perché
tivo - fa sapere la Fondazione strazioni pratiche (quelli in tà scaturito dalla necessità di Assocamuna e realizzata da Li- socamuna e membro di Li- è opportuno investire da subi-
guidata dal presidente Felice programma oggi e domani rimanere sempre in casa. // mes Farm per venire incontro mes Farm, «la guida è compo- to nella formazione». // B. B.

riparare un paio di occhiali da lo, Paspardo, Pertica Bassa,


Avantibrescia.it, vista, deve acquistare le cartuc-
ce per la stampante o ha pro-
blemi con l’automobile. Per
Cinquanta Comuni Pontevico, Pontoglio, Pozzo-
lengo, Rovato, Sabbio Chiese,
Sale Marasino, Sonico, Sulza-
bussola che orienta pranzi, cene e spuntini c’è poi
un elenco di attività che fanno
servizio a domicilio: a casa, in
bresciani a sostegno no, Torbole Casaglia, Treviso
Bresciano, Verolanuova e Vo-
barno.

tra negozi e servizi questi giorni, si può far arriva-


re un po’ di tutto (dalle pizze ai
gelati, dalle piadine ai piatti del-
di #mangiaitaliano Ma la campagna continua e
altri Comuni si aggiungeran-
no presto: Ponte di Legno,
la tradizione bresciana). Temù, Vione, Vezza d’Oglio,
Incudine, Monno, Puegnago
Cibo e non solo Indirizzi. Completano il porta- La campagna del Garda, Chiari, Sale Marasi-
le informazioni utili per chi ha no, Toscolano Maderno.
animali, deve acquistare pro- La campagna #mangiaitalia-
/ «È soprattutto in momenti dotti specifici per i neonati o / «È un piacere apprendere la no nasce per combattere la di-
come questi che ci si rende con- necessita di servizi di uno stu- sensibilità di molti Comuni sinformazione, gli attacchi
to della nostra fragilità. Ma l’ac- dio legale o di supporto psico- bresciani che hanno accolto la strumentali e la concorrenza
cettazione di ciò che accade, logico. Il sito, in continuo ag- nostra iniziativa e hanno deci- sleale dei prodotti agroalimen-
per quanto difficile, non deve giornamento, intende insom- so di promuovere, attraverso i tari in Italia e all’estero per sal-
soffocare la speranza, la solida- ma fornire risposte su più fron- numerosi canali social, l’im- vare la reputazione del Made
rietà, il coraggio di andare ti ai bresciani costretti tra le portanza di consumare le pro- in Italy, difendere il territorio,
avanti». È con questa premes- mura domeniche dall’emer- duzioni agroalimentari italia- l’economia e il lavoro e far co-
sa che - grazie all’idea della ne- genza Coronavirus. ne e locali, che rappresentano noscere i primati di una delle
omamma Alessandra Faustini On line. La home page del sito Nello spazio dedicato ad una eccellenza riconosciuta Eccellenza. Ortofrutta made in Italy più grandi ricchezze del no-
- nasce Avantibrescia.it, una ogni attività che si iscrive ci so- sul piano qualitativo e sanita- stro Paese, quella enogastro-
piattaforma on line che con- ri di pasticceria, alle fornerie, no indirizzi, numeri di telefo- rio a livello internazionale». golo Terme, Artogne, Berlin- nomica. Una vera e propria
sente a tutti di avere informa- alle enoteche e agli spacci di no, orari, altre informazioni Con queste parole il diretto- go, Berzo Inferiore, Bione, Cal- mobilitazione, nei mercati,
zioni sulle attività della città e formaggi. pratiche per accedere ai servizi re di Coldiretti Brescia, Massi- cinato, Capo di Ponte, Capo- nei ristoranti, negli agrituri-
della provincia che, in piena e pure una mappa. Le realtà mo Albano, ringrazia i nume- valle, Carpenedolo, Castegna- smi ma anche con il coinvolgi-
emergenza Coronavirus, sono Come funziona. Il portale non che hanno piacere a compari- rosi Comuni bresciani che in to, Castel Mella, Castrezzato, mento delle industrie e delle
rimaste aperte o fanno servizio riguarda però soltanto il setto- re sul portale possono iscriver- questi giorni stanno sostenen- Edolo, Gianico, Incudine, Ir- strutture commerciali più vir-
a domicilio. re alimentare. Dà risposte, ad si compilando un modulo pre- do la proposta di Coldiretti re- ma, Lonato, Losine, Malonno, tuose del settore, colpite ingiu-
Si pensi ad esempio alle bot- esempio, a chi ha bisogno di sente in una sezione del sito in- lativa al consumo di cibo ma- Manerba, Marmentino, Orzi- stamente da una dura emer-
teghe di alimentari, ai laborato- lenti a contatto, necessita di far ternet. // de in Italy: Adro, Agnosine, An- nuovi, Paisco Loveno, Palazzo- genza. //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 27

BRESCIA E PROVINCIA

Lions tra i bimbi


perché, se non identificata per

Esplosione nel box tempo, può portare a ripercus-


sioni anche gravi: in sostanza
accade che uno dei due occhi

per cercare abbia una ridotta capacità visi-

sotto casa: 13enne


va e che il cervello preferisca di
conseguenza «collegarsi» con
l’altro. E così può capitare che

«occhietti pigri» un bambino non abbia alcuna


difficoltà a leggere dalla lava-

rischia la mano gna o a fare i compiti, ma sia di


fatto pressoché cieco da un oc-
chio.
Grazie allo screening porta-
to avanti dal Lions Club Desen-
zano Lago sui 216 bambini di
età compresa tra tre e cinque
l’aria a decine di metri di di- anni delle scuole dell’infanzia
A causare la deflagrazione stanza, scuotendo la quiete
di un paese immerso nel si-
Rodari e Giovanni Paolo II, so-
no state identificate 21 sospet-

avvenuta a Pilzone d’Iseo lenzio quasi irreale di questi


giorni e facendo affacciare le
te disfunzioni e 6 «codici ros-
si», ossia ambliopia pressoché
persone a finestre e balconi. dichiarata:chiaro che allo scre-
un bossolo contenente Erano le 16.30. ening dovrà seguire una visita
specialistica da un oculista.
polvere da sparo Spaventoso fragore. Ivan e
papà Massimo sono stati soc-
Il progetto ha avuto luogo a
inizio anno grazie all’Upload,
corsi con grande rapidità da un camper Lions appositamen-
mamma Simona, precipitata- te attrezzato: un vero e proprio
si al piano di sotto dopo esse- ambulatorio diagnostico di
re stata attirata dallo spaven- Col camper. I Lions hanno un ambulatorio diagnostico «su ruote» proprietà del Distretto Lions
toso fragore. Nonostante la 108Ib2 sul quale i piccoli sono
scena poco piacevole che si è bliopia e ben 216 bimbi sono stati accompagnati, uno alla
trovata sotto gli occhi - il fi- Salute stati sottoposti al test gratuito. volta, dalle loro insegnanti in
glio con la mano avvolta nel Il progetto realizzato a Desen- orario scolastico. Ad attenderli
sangue, il marito sotto shock zano grazie alla collaborazio- hanno professionisti volontari
e frammenti di vetro ovun- A Desenzano ne dell’Istituto comprensivo I afferenti all’Unità operativa di
que - la donna ha fatto fronte l’iniziativa del Club rientra nel più vasto «service» Oculistica dell’ospedale di De-
al problema fasciando tem- prima che le scuole nazionale «Sight for Kids»: senzano (Andrea Musig, Luigi-
pestivamente l’arto ferito e un’iniziativa di prevenzione na Rosa, Maria Teresa Lussa-
chiamando i soccorsi. Visto chiudessero contro l’ambliopia, patologia na) e il libero professionista Ga-
che il momento socio-sanita- nota anche come «occhio pi- briele Bignotti. Non finisce
rio è particolare e l’ambulan- / I Lions stavolta sono andati gro» che interessa soprattutto qui.I risultati raccolti e la soddi-
za tardava ad arrivare, ha cari- a caccia di «occhietti pigri»: po- bambini in età pediatrica. sfazione suscitata hanno spin-
cato figlio e marito in auto e co prima che l’emergenze Co- to il Lions Club a estendere lo
senza perdere tempo ha rag- vid-19 bloccasse ogni cosa, il Patologia. Mediamente, un screening anche ad altri istitu-
giunto l’ospedale di Iseo. Club Desenzano Lago ha ulti- bambino su trenta ne soffre e ti: se ne riparlerà una volta che
Le prime verifiche avrebbe- mato lo screening contro l’am- richiede una diagnosi precoce le scuole potranno riaprire. //
ro scongiurato per il ragazzo
(il più grave dei due) il perico-
lo per la vita, e anche la mano
più colpita dallo scoppio do- neppure in questi giorni di
vrebbe salvarsi anche se feri-
ta gravemente a un paio di di-
ta. Dopo l’intervento di pri-
Il teatro Odeon chiusura assoluta, per portarsi
avanti con una serie di inter-
venti già previsti.

Sul posto. Anche la Polizia locale è giunta in via Camplani


mo soccorso a Iseo il ragazzo
èstato trasportato all’ospeda-
le Civile di Brescia.
ha finalmente Il teatro comunale è frequen-
tato da un ampio e variegato
pubblico, che proviene anche
Per le verifiche del caso so-
negli spazi del vecchio labora- no arrivati sul posto oltre ai la sua insegna da altri comuni. Il suo cartello-
ne e le iniziative che vi si tengo-
L’incidente torio artigianale appartenuto Vigilidel fuoco di Brescia e Sa- no all’interno sono sempre
un tempo a nonno Domeni- le Marasino, anche una pat- molto apprezzati
co, costruttore di fucili e cac- tuglia dei Carabinieri di Iseo Dalla scorsa settimana dun-
Flavio Archetti ciatore. A causare lo scoppio e una della Polizia locale isea- que un’insegna svetta sulla
- come riferito dal portavoce na. La vecchia officina Pez- pensilina all’ingresso. E quella
dei Vigili del fuoco della cen- zotti, sconquassata che era una sala cinematografi-
trale di Brescia - sa- dall’esplosione e ca, da una ventina d’anni è di-
/ Tanto spavento ieri pome- rebbe stato l’ine- Dopo il primo con le vetrate tut- ventata un luogo di ampio uti-
riggio a Pilzone per il 13enne sperto maneggia- soccorso te in frantumi lizzo. «Il teatro Odeon - com-
Ivan Saponaro, vittima di mentodi un bosso- a Iseo, il ragazzo per la forza dello menta l’assessore alla cultura
un’esplosione mentre si tro- lo contenente pol- è stato spostamento Lucio Facchinetti - non ha mai
vavanella vecchia officina-ga- vere da sparo, pro- d’aria, è la muta avuto un’insegna che lo identi-
rage sotto casa. Come accade babilmente in lo- trasportato testimone del ficasse. Nei primi anni Duemi-
spesso in questi giorni di ferie co proprio dai tem- all’Ospedale grande rischio Sulla pensilina. L’insegna è stata installata da pochi giorni la, come sindaco e assessore al-
forzate, il ragazzo stava facen- piin cuiil nonnola- Civile di Brescia corso. Proprio la la cultura avevo cercato di fare
do piccoli lavori di sistema- vorava nella sua of- presenza dei tan- Il Comune di Lumezzane, at- realizzare una scritta. Non ero
zione dispazi e oggetti con pa- ficina (chiusa negli anni No- ti vetri, che hanno consenti- In Valgobbia traverso la propria azienda Al- riuscito allora, ma non mi so-
pà Massimo, e si trovava a pia- vanta) ma ancora molto sen- to all’onda dell’esplosione di batros, che si occupa della ge- no mai perso d’animo. Final-
no terra della casa di fami- sibile al maneggiamento. Il sfogarsi all’esterno, avrebbe stione tecnica di quello che è mente ora, nessuno, neppure i
glia, a Pilzone in via Campla- botto è stato così secco e vio- scongiurato guai peggiori / Finalmente il teatro Odeon uno dei più importanti nostri cittadini, potrà dire che
ni. L’incidente si è verificato lento che ha fatto tremare per Massimo e Ivan. // ha una insegna che lo rende ri- spazi culturali valgobbini, non sa dove sia il teatro Ode-
conoscibile e che gli dà lustro. non ha voluto perdere tempo, on». // A. SEN.

Addio a Emilio Ventura e nell’attività sindacale.


Emilio è stato uno dei fonda-
tori del sindacato, del quale è
Ospitaletto, la comunità ma croce per il paese alle porte
della Franciacorta. Attivissimo
in Parrocchia, Schena, classe

storico edicolante stato segretario generale per


molti anni. Nella sua edicola, piange René Schena ’38, era stato il direttore della
Filanda di Ospitaletto, prima
in Corso Zanardelli, ereditata degli anni della pensione che
dal padre, ha trascorso tutta la lo avevano visto sempre in pri-
In città sua vita, dispensando cultura e Il lutto ma fila nelle attività legate al so-
saggezza. Negli anni «ha sapu- ciale: dalla Caritas a «Ospitalet-
to essere un punto di riferimen- to Solidale», progetto nato per
/ Brescia piange lo storico edi- to per la sua clientela e per i col- / Direttore di un’azienda stori- dare un supporto alle persone
colante Emilio Ventura. Il de- leghi - ricorda il direttivo Sina- ca per tanti anni, una vita al ser- più bisognose.
cesso è avvenuto sabato. gi -, ed ha saputo tessere una vizio degli altri. Ospitaletto «Era sempre attento al benes-
«Ci ha lasciato il nostro caro ragnatela di rapporti interper- piange René Schena, tra gli uo- sere delle persone - lo ricorda
amico, collega, compagno di sonali costruiti con una vita mini simbolo del sociale e l’ex assessore ai Servizi sociali
tante lotte sindacali Emilio spesa nella dignità e nel rispet- scomparso ieri a 81 anni, stron- e ora presidente dell’associa-
Ventura - fa sapere il sindacato to di tutti coloro che si rivolge- cato da un attacco di cuore zione Pensionati e Anziani Giu-
Sinagi, sconvolto dal lutto -. Se vano al suo piccolo chiosco; un mentre stava salendo sull’auto seppe Danesi -. È stato un
ne è andato in punta di piedi, chiosco piccolo per metratura, del figlio. Non si sa se il Corona- esempio per tutti». Un pensie-
senza fare rumore, lasciando ma grande per il cuore che lo virus sia legato a questa morte ro a Schena e al suo impegno
nei nostri cuori un dolore im- abitava. Conosceva i nomi di o meno (Schena era stato poco per la comunità è giunto anche
menso e il ricordo della passio- clienti e colleghi, consapevole bene nei giorni scorsi), ma si dal primo cittadino Giovanni
ne che metteva nel suo lavoro Lutto. Ventura nella sua edicola del valore delle persone». // tratta in ogni caso dell’ennesi- Ottantunenne. René Schena Battista Sarnico. // G. MIN.
28 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

- Gli annunci economici si ricevono tutti i giorni - ABARTH 500 1.4 turbo benzina,
feriali dalle ore 9,00 alle 12,30 e dalle ore 14,30 alle cambio manuale, grigio Campovolo anno
19,00 (sabato chiuso) negli uffici di Numerica, via 2010, km 113.000 originali, cerchi lega
Solferino, 22 - Brescia. Potete richiedere un originali 5 doppie razze diamantati,
preventivo inviando una mail con il testo assetto sportivo, molle ribassate Eibach,
dell'annuncio a: preventivi@numerica.com. Non si
scarico sportivo Supersprint omologato,
accettano avvisi per telefono o raccomandata.
perfetta, Euro 9.000,00. Tel. 3496854274
- La tariffa delle rubriche è di € 1,30 per parola; le
sole rubriche «Domande di lavoro» e «Domande - ACQUISTIAMO auto, furgoni, camion,
d’impiego» € 0,50 per parola, minimo 16 parole. veicoli commerciali anche incidentati e
fusi, passaggio immediato, pagamento in
- Coloro che non intendono far figurare il proprio contanti. Tel. 3270690104
indirizzo nell’avviso possono utilizzare il servizio
casella istituito presso gli uffici di Numerica, - ACQUISTIAMO auto, furgoni, camion,
aggiungendo al testo dell’avviso la frase: «Cassetta veicoli commerciali anche incidentati e
Numerica - 25121 Brescia» computata per 5 parole. fusi, passaggio immediato, pagamento in
- L’importo per il noleggio di una cassetta contanti. Tel. 3295994929
Numerica è di € 0,52 per 10 giorni, € 1,03 per 20
giorni, € 1,55 per 30 giorni. - ACQUISTIAMO furgoni, camioncini,
autocarri, autovetture con problemi di
- Tutte le lettere indirizzate alle caselle debbono meccanica - carrozzeria, passaggio
essere inviate per posta e saranno respinte le immediato, pagamento in contanti. Tel.
assicurate o raccomandate. 3663719237
- Documento d’identità obbligatorio: PER
DISPOSIZIONI DI LEGGE i Sigg. inserzionisti DEVONO
- ACQUISTIAMO a Bergamo Brescia
ESIBIRE AI NOSTRI SPORTELLI, UN DOCUMENTO auto pago contanti, passaggi di proprietà
D’IDENTITÁ all’atto della presentazione del testo da immediati a nostre spese, ritiro a
pubblicare. domicilio con carroattrezzi. Tel.
3772666233 anche WhatsApp
- Tutte le inserzioni di offerte di impiego, di
lavoro o di rappresentanza debbono intendersi - ACQUISTIAMO automobili di ogni
destinate, ai sensi dell'Art. 1 della legge 9.12.77 n. genere anno sia di piccola sia grossa
903, sia agli uomini che alle donne. cilindrata anche fuoristrada, garantiamo
- Si informano tutti gli inserzionisti di annunci di la massima serietà, pagamento
ricerca di personale relativi a qualsiasi rubrica che, in immediato, ritiro anche sul posto. Tel.
caso intendano pubblicare l’annuncio mantenendo 3483765304.
l’anonimato, l’Editore è comunque tenuto all’invio
dei dati del committente e del relativo annuncio al - ACQUISTIAMO automobili storiche,
Centro per l’impiego di competenza, in vecchie sopra i 20 anni anche da
ottemperanza al decreto legislativo n. 276 del ripristinare sia di carrozzeria sia
10.09.2003 e della successiva circolare del Ministero meccanica garantiamo assolutamente la
del Welfare del 21.07.2004. massima serietà pagamento e passaggio
di proprietà immediato ritiro anche sul
posto. Tel. 3483765304

- 22 Domande
di impiego
- ACQUISTO al massimo a 500 Euro la
tua autovettura anche se da rottamare, si
valuta. Tel. 3405905332
- ACQUISTO mini/micro car di qualsiasi
- AREA MANAGER Estero, pluriennale
marca, ritiro subito sul posto e pago
esperienza, lingue Tedesco, Inglese e subito in contanti. Tel. 3492363822
Spagnolo, ricerca opportunità di impiego.
Mail: export-commercialextiscali.it. - ACQUISTO alla massima valutazione
auto, furgoni, fuoristrada anche
leggermente sinistrati o con motore fuso.
Tel. 3894660357 anche Whatsapp.

- 25 Offerte
di lavoro
- ACQUISTO auto di tutte le marche,
furgoni, camioncini, anche vecchie da
demolizione, passaggio immediato,
- PALAZZANI E ZUBANI SPA Trattori e pagamento in contanti, massima serietà.
Telescopici ricerca per ampliamento Tel. 3291354985
organico: un venditore, un meccanico con - ACQUISTO auto utilitarie, e Porsche in
esperienza ed un’apprendista meccanico. genere, auto sportive, cabrio, coupè,
0309979030 - postaxpalazzaniezubani.it massima serietà, massima valutazione,
pagamento - passaggio immediati, ritiro
anche sul posto. Tel. 3664153729

-
40 Auto Moto
Sport
- ACQUISTO automobili di tutti i tipi -
anni - cilindrata e fuoristrada garantiamo
la massima serietà e professionalità
pagamento immediato ritiro anche sul
- A interessati vendo Fiat Panda 1.1 Fire posto a nostro carico. Tel. 3496854274.
anno 2003, km 70.000, anche per - ACQUISTO Porsche Boxster 2.5, 2.7, 3.2
neopatentati, Euro 790. Tel. 3276983131 s, 996 Coupé, anche cabrio, 911, Delta
- A 2.200 Euro vendo Renault Clio evoluzione, usate, sinistrate, con motore
rotto, anche fermo amministrativo,
Expression 5 porte, km 76.000, 1.2
pagamento immediato contante -
benzina, blu metallizzato, cinghia
circolare, massima valutazione. Tel.
eseguita a 54.000 km, anno 2005, ottime 3291608209
condizioni generali. Tel. 3890326063
- ACQUISTO jeep, pullmini, pickup,
- A Brescia e provincia trasporto Volkswagen, Mercedes, Pajero, Porsche
automobili con carroattrezzi o sposto con Cayenne, Mitsubishi, Toyota, Nissan, Pick
targa prova assicurata, poco prezzo Up, Bmw, dal 2000, usati, sinistrati,
acquisto auto usate anche con meccanica motore fuso, anche fermo
da sistemare. Tel. 3772666233 amministrativo, massima valutazione,
pagamento - ritiro immediati. -
- A Brescia città Franciacorta e comuni 3890270427
limitrofi recupero con carroattrezzi e
trasporto nella mia demolizione la vostra - ALFA ROMEO spider vendo molto
auto o moto da demolire con pratica bella per inutilizzo al miglior offerente.
rottamazione. Tel. 3772666233 Tel. 0302691370.

- A 1.600 Euro vendo Smart Passion, - ALFA ROMEO spider, 1999, GTV, blu
tetto panoramico in cristallo, cambio elettrico, capote blu, interni in pelle blu,
cerchi in lega come nuovi, radio cd,
automatico, 700 cc benzina, motore
sempre garage, causa inutilizzo ad
sostituito con fattura, 63.000 km, anno
amatore vendo. Tel. 3382228812
2003, buone condizioni generali. Tel.
3890326063 - ALFA ROMEO MiTo 1.4 78 CV 8V S,
cerchi in lega, sensori parcheggio, radio
- A 2.000 Euro trattabili vendo Fiat touchscreen, bluetooth, idonea per
Punto terza serie, 5 porte, modello neopatentati, 11/2017, Euro 6, 5.000 Km,
dynamic, 120.000 km, 1.300 cc multijet, Euro 11.200,00. Tel. 0309923047, oltre 50
ideale per neopatentati, anno 2005, bassi fotografie su www.autobaselli.it
consumi, tagliando eseguito. Tel.
3890326063 - ASTON MARTIN DB9 2ª serie coupé,
touchtronic, pelle, xeno, led, 510 cv,
- A 1.100 Euro Autobaselli: da oltre 40 navigatore, sensori parcheggio ant./post.,
anni acquistiamo e vendiamo auto usate tasto sport, sospensioni sport/normale,
a Brescia!! Se vuoi vendere la tua 06/2013, 59.000 km, Euro 84.900. Tel.
macchina rivolgiti a noi: pagamento e 0309923047, oltre 50 fotografie su
passaggio immediato! www.autobaselli.it
www.autobaselli.it. Tel. 0309923047 - AUDI A4 2.0 TDI berlina anno 2009, km
120.000, unico proprietario, carrozzeria e
- A 4.300,00 Euro Opel Corsa 1.0 benzina
motore perfetti, mai incidentata, sempre
colore blu, anno 2010, km 104.000
in garage, vendo ad Euro 7.800 trattabili.
originali Euro 5, 3 porte, climatizzatore,
Tel. 3384530206
cd/ USB molto bella nessun problema
appena tagliandata possono guidarla - AUDI A4 Avant 2.0 TDI 170 CV FAP
anche i neopatentati. Tel. 3274943057 Ambiente, xeno, led, climatizzatore
automatico, terminale di scarico
- A 6.300,00 Euro Dacia Duster 1.6 maggiorato, vetri privacy, 05/2009, Euro
Laureate benzina cambio manuale, colore 7.900,00, km 129.000,00. Tel. 0309923047,
nero met., anno 2012, km assolutamente oltre 50 fotografie su www.autobaselli.it
originali, Euro 5/B unico proprietario,
acquistata da nuova, climatizzatore, - AUDI Q5 2.0 TDI 150 CV quattro
Business, navigatore, bluetooth, Cruise
cerchi lega, radica, fendinebbia,
control, sensori di parcheggio ant./post.,
servosterzo vetri oscurati. Tel.
IVA esposta, 08/2015, Euro 6, 79.000 Km,
3483765304 Euro 20.900,00. Tel. 0309923047, oltre 50
- ABARTH 124 Spider 1.4 Turbo Multiair fotografie su www.autobaselli.it
170 CV Turismo, pelle xeno led, sensori - AUDI Q3 2.0 TDI 150 CV Quattro S
parcheggio, Bluetooth, Cruise Control, Tronic led, unico proprietario, navigatore,
comandi vocali, fendinebbia, 09/2018, PDC ant./post., baule elettrico, Bluetooth,
14.000 Km, Euro 24.900,00. Tel. Isofix, 11/2016, Euro 6, 69.000 Km, Euro
0309923047, oltre 50 fotografie su 20.900,00. Tel. 0309923047, oltre 50
www.autobaselli.it fotografie su www.autobaselli.it
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 29
SPECIALE MONDO ARTIGIANO A CURA DI NUMERICA
EDITORIALE BRESCIANA

Cna: più forza sistema economico: è questa Il contrasto. Il 14 marzo Governo e parti sociali hanno
all’ecobonus l’indicazione della Cna. sottoscritto il protocollo con le misure per il contrasto e il
Rafforzare l’ecobonus contenimento del Covid-19 negli ambienti di lavoro.
e difesa dei piccoli impone di porre particolare
Potenziare l’ecobonus attenzione alla salvaguardia Il decreto. Il 22 marzo il presidente del Consiglio Conte ha
alzando al 100% la delle micro e piccole firmato il dpcm che ha sospeso le attività produttive
detrazione per i lavori di imprese che non possono industriali e commerciali ritenute non indispensabili.
efficientamento energetico sostenere il gravoso onere di
rappresenta una delle anticipare benefici fiscali per La durata. Al momento le disposizioni del decreto
misure più efficaci per conto dell’amministrazione firmato il 22 marzo producono effetti e sono efficaci fino al
imprimere una scossa al dello Stato. 3 aprile 2020, ma la situazione è in evoluzione continua.

Coronavirus,
un’emergenza
da 15 miliardi
guarda l’impatto a breve termi-
L’impatto ne, le simulazioni effettuate
sul campione di PMI hanno va-
lutato l’effetto di un allunga-
/ L’emergenza sanitaria in cor- mento fino a 20 giorni dei tem-
so in Italia nei prossimi tre me- pi di incasso su 190 mld di euro
si avrà un impatto sul capitale di crediti commerciali e di 10
circolante delle PMI stimato giorni su 152 mld di euro di de-
tra 10 e 19 mld di euro su un biti verso fornitori. L’impatto
totale di 342 mld di crediti e de- stimato indica un aumento dei
biti commerciali. Questo emer- crediti compreso tra 30 e 41
ge dal primo Osservatorio sul mld e tra 10 e 19 mld per il capi-
Working Capital realizzato da tale circolante netto.
Cribis, società del gruppo Crif Ipotizzando un aumento fi-
specializzata nella business in- no a 20 giorni nei tempi di in-
formation, e Workinvoice, pri- casso, l’Osservatorio ha riscon-
ma piattaforma digitale italia- trato una crescita dei crediti
L’alleanza. Anaepa Confartigianato, Ance, Claai, Cna costruzioni, Confapi Aniem, Fiae Casartigiani e Alleanza cooperative: tutti contro il virus na di invoice-trading. verso i clienti di circa 41 mld di
euro, pari al 22% del monte cre-
L’analisi. L’Osservatorio ha diti in essere. Parallelamente,

EDILIZIA
Restano comunque appli- analizzato un cam- l’aumento dei gior-
cabili nei cantieri eventuali al- pione di circa La stima ni di pagamento ai
tri specifici protocolli predi- 84.000piccolee me- del primo fornitori determi-
sposti con i committenti che die imprese con fat- Osservatorio sul nerebbe una cresci-

ARTIGIANI UNITI
abbiano comunque analoga turato compreso Working Capital ta dei debiti com-
efficacia in termini di sicurez- tra 2 e 50 mln attin- merciali di 22,6
za dei lavoratori. gendo ai dati bilan- realizzato mld, pari al 15%.
cio 2018 completi, da Cribis A parità di valori
eha calcolato il pos- e Workinvoice

CONTRO IL VIRUS
Le modalità. Il protocollo, che delle rimanenze, il
si applica anche alle imprese sibile allungamen- peggioramentonel-
in subappalto e subaffida- to dei tempi di incasso e paga- le abitudini di pagamento sul-
mento, prevede le modalità mento dovuto alle ripercussio- le 84 mila aziende prese in esa-
per l’accesso ai cantieri e il ri- ni economiche dell’emergen- me corrisponde a 18,6 mld di
spetto della sicurezza e della za Covid-19. euro (+11% del Net Working
salute dei lavoratori. Crif Ratings, agenzia di ra- Capital iniziale).
Le indicazioni. Le nuove indi- Inoltre, le operazioni di pu- ting del gruppo Crif, esaminan- Ipotizzando un calo impor-
Il protocollo cazioni sono il frutto del sen- lizia e sanificazione dovran- do lo stesso campione di azien- tante e generalizzato del
so di responsabilità che acco- no svolgersi non solo nei luo- de ha stimato che il fabbisogno 70/80% del fatturato nei prossi-
muna le associazioni della fi- ghi chiusi, ma anche all’inter- finanziario complessivo per mi 3 mesi (pari a un 20% su ba-
/ Maggiori elementi di detta- liera del settore, impegnate no dei mezzi d’opera e dei tutto il 2020, inclusi i rimborsi se annua) secondo l’Osservato-
glio tipici del settore edile e in- sin dall’inizio dell’emergen- mezzi di trasporto aziendali. del debito finanziario in sca- rio Cribis Workinvoice l’au-
dicazionispecifiche su distan- za a individuare tutte le pre- Infine, per garantire il ri- denza e gli investimenti, po- mento del capitale circolante
ze di sicurezza, pulizia e sani- cauzioni necessarie per tute- spetto delle distanze, si dovrà trebbe arrivare a 45 mld. E qua- netto da finanziare scendereb-
ficazione dei luoghi, sono i lare la salute di chi opera in coinvolgere il committente si il 50% di questa cifra riguar- be a 14,7 mld, assumendo che
principali elementi del nuo- cantiere. in modo da concordare una derà le imprese di Lombardia un calo così drammatico sia ac-
vo protocollo di regolamenta- Si tratta di linee guida che nuova organizzazione del la- (27% del campione), Veneto compagnato da ulteriori ritar-
zione delle misure per il con- recepiscono gli aspetti sostan- voro e un nuovo cronopro- (12%) ed Emilia-Romagna di nei tempi di incasso e paga-
trasto e il contenimento della ziali del Protocollo del mini- gramma. (10%), anche perché sono le re- mento. Entrambi i possibili sce-
diffusione del virus Covid-19 stero delle Infrastrutture e La tutela della salute delle gioni più colpite dall’emergen- nari vedono aumentare, a cau-
firmato da tutte le sigle dato- Trasporti, firmato con le prin- maestranze è infatti priorita- za sanitaria. sa dell’emergenza Covid-19,
riali del settore delle costru- cipali stazioni appaltanti, in- ria, per questo il protocollo Il calcolo del fabbisogno l’esigenza di liquidità delle
zioni (Anaepa Confartigiana- tegrandolo con ulteriori ele- prevede che, dove queste mi- complessivo è stato fatto su un aziende, schiacciate dall’au-
to, Ance, Claai, Cna costruzio- menti di dettaglio tipici del sure non possono essere adot- fatturato aggregato di 716 mld mento dei tempi di incasso, in-
ni, Confapi Aniem, Fiae Ca- settore edile per garantire la tate, si dovranno sospendere di euro, dove i crediti verso i sieme a una non proporziona-
sartigiani e Alleanza delle coo- tutela della salute e sicurezza i lavori e salvaguardare l’occu- clienti sono 190 mld e pesano le compensazione dei tempi di
perative) e dai sindacati di ca- deilavoratori per tutti i cantie- pazione con l’utilizzo degli per il 19% del totale dell’attivo. pagamento verso i fornitori e
tegoria. ri, anche quelli più piccoli. ammortizzatori sociali. // unaprobabile riduzione del fat-
Breve termine. Per quanto ri- turato. //
30 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

SPECIALE MONDO ARTIGIANO A CURA DI NUMERICA


EDITORIALE BRESCIANA

ciso la sospensione della con-

CONFARTIGIANATO tribuzione al fondo da parte


delle imprese artigiane ade-
renti e il rimborso delle fran-
chigie versate fino al 31 otto-

AL FIANCO bre 2020, sono molte le misu-


re in campo per affrontare
l’emergenza Covid-19.

DELLE IMPRESE
Una serie di interventi, sol-
lecitati da Confartigianato,
per sostenere le imprese e i la-
voratori del settore in questo
momento.

nio Massetti interviene sul Il credito. Nei giorni scorsi è


L’intervista primo provvedimento econo- stato sottoscritto inoltre un
mico emenato dal Governo. accordo per il credito per so-
stenere finanziariamente le
/ «Si prospetta una crisi pe- In prima linea. Nel frattempo, imprese per sospendere fino
santissima che ad oggi non come ogni giorno, Confarti- a un anno il pagamento della
sappiamo ancora quando fi- gianato Imprese Brescia e quota capitale delle rate dei fi-
nirà. A tal proposito conside- Lombardia Orientale è in pri- nanziamenti e allungare la
riamo il decreto "Cura Italia" ma linea per tenere informati scadenza dei finanziamenti.
una prima risposta, ma non e rispondere alle tante do- Attraverso la Cooperativa Ar-
sufficiente e moltissimo resta mande di artigiani e imprese tigiana di Garanzia, strumen-
da fare per sostenere il siste- associate. to creditizio di Confartigiana-
ma economico-produttivo e Una prima risposta relativa- to Imprese Brescia e Lombar-
garantire interventi che siano mente alle crisi aziendali è ar- dia Orientale, per le imprese
estesi a tutti i settori. Se è vero rivata dal Fondo di solidarie- Il riferimento. Eugenio Massetti associate che ne manifestas-
che il decreto recepisce le no- tà bilaterale per l’artigianato: è il presidente di Confartigianato sero la necessità sono state az-
stre sollecitazioni per la so- uno strumento che permette Brescia e Lombardia zerate le commissioni relati-
spensione e la proroga di ver- alle aziende di poter attivare ve alle richieste di moratoria.
samenti e adempimenti, è ne- tale ammortizzatore sociale così i licenziamenti - conclu-
cessario prevedere una mora- così da garantire e supporta- de il presidente Massetti -. Il I contatti. Per ulteriori infor-
toria fiscale molto più ampia. re il reddito dei propri lavora- clima è pesante, siamo preoc- mazioni è possibile contatta-
Così pure deve essere estesa tori dipendenti e che può es- cupati per la situazione sani- re l’ufficio Credito di Confarti-
l’indennità in favore di lavora- sere attivato con effetto re- taria e lo siamo altrettanto gianato Imprese Brescia e
tori autonomi e professioni- troattivo al 23 febbraio, per per le ricadute economiche Lombardia Orientale telefo-
sti e cominciare da subito a contrastare la crisi dovuta al conseguenti e ancora oggi nando ai seguenti numeri:
delineare misure destinate a covid-19. non quantificabili». 030.3745222/285/544.
sostenere le imprese nella ri- Sul sito Internet www.con-
partenza ad emergenza con- La richiesta. «Dobbiamo aiu- Gli interventi. Dal Fondo di fartigianato.bs.it sono dispo-
clusa, prevedendo indenniz- tare subito le imprese e i lavo- solidarietà bilaterale dell’Arti- nibili inoltre tutte le informa-
zi a copertura del decremen- ratori garantendo un’inden- gianato, alle proroge dei ver- zioni aggiornate e i provvedi-
to dell'attività subito», così il nità sostitutiva del reddito de- samenti al fondo San.Arti, menti che possono aiutare ad
presidente di Confartigiana- rivante dalla riduzione delle l’assistenza sanitaria integra- affrontare questo periodo di
to Brescia e Lombardia Euge- attività economiche evitando tiva dell’artigianato che ha de- emergenza. //

Assopadana Claai bile - continua Mussio -. Pen-


siamo solo al pagamento dei
fornitori: se non ci sarà la possi-
nanziario alle micro, piccole e
medie imprese colpite dall’epi-
demia di Covid-19“. Per rag-

guardare oltre l’urgenza bilità di onorare le fornituire sa-


rà magari difficile averne altre
giungere i nostri artigiani e det-
tagliare le opportunità ci sia-
per proseguire l’attività». mo avvalsi del nostro sito Inter-
net, il mezzo più immediato in
L’intervista Impegno a 360°. «L’esperienza un momento in cui non è possi-
che stiamo vivendo è estrema- bile incontrarci e confrontarci
mente complessa e si può af- direttamente. All’indirizzo
/ «Il momento è umanamente frontare solo a livello globale. E www.assopadana.com è possi-
terribile e anche l’economia qui la preoccupazione aumen- bile accedere allo spazio in cui
sta pagando un prezzo altissi- ta perché non vedo chiarezza abbiamo specificato "come ri-
mo all’emergenza virus, un pe- da parte dello Stato e della poli- chiedere la moratoria"».
daggio che è impossibile da tica - sostiene Mussio -. Credo «Abbiamo evidenziato: qua-
quantificare ma che ogni gior- che per sei mesi si dovrebbe az- li sono le imprese e i soggetti
no pesa nei pensieri degli arti- zerare tutto, altrimenti saran- che possono accedere alle mo-
giani e di tutti gli imprenditori no poche le piccole imprese ratorie; i soggetti a cui presen-
di ogni settore»: è questa la pri- che resteranno in piedi». tare la comunicazione; come
ma riflessione di Mariano Mus- «In questo quadro disastro- inviare la comunicazione; co-
sio, presidente di Assopadana so c’è la sola chiarezza che si de- me deve essere predisposta la
Claai. Il presidente. Mariano Mussio ve condividere, fare squadra comunicazione».
Anche i problemi pratici rap- guida Assopadana Brescia per portare avanti le esigenze «Il decreto Cura Italia è una
presentano la spada di Damo- degli artigiani. Camminare da misura di emergenza, ma per
cle sulle attività: «É impossibi- rie che scadono a fine mese a soli sarebbe inutile». ripartire servirà molto di più -
le quantificare i danni provoca- tutte le incombenze che cala- conclude il presidente di Asso-
ti da questa chiusura totale, no comunque su aziende im- Cura Italia. L’urgenza di misu- padana Brescia, Mussio - e mi-
ma ogni giorno, pur con le atti- mobilizzate da questo momen- re di aiuto è stata affrontata dal sure davvero finalizzate a ri-
vità chiuse, gli artigiani devo- to di crisi estrema. Avere anche decreto Cura Italia: «L’articolo mettere con chiarezza le impre-
no fare i conti con gli impegni una minima idea di come sarà 56 del decreto Cura Italia preve- se nelle condizioni migliori per
già presi, dalle ricevute banca- la ripresa del lavoro è impossi- de delle “Misure di sostegno fi- rialzarsi». //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 31
SPECIALE MONDO ARTIGIANO A CURA DI NUMERICA
EDITORIALE BRESCIANA

no colpiti, consolidare quan-

ASSOARTIGIANI to conquistato».

Le priorità. Quali sono le prio-


rità?

GIOCO DI SQUADRA «Sicuramente l’accesso al


credito che dovrà essere facili-
tato - continua Bortolo Agliar-

PER IL RILANCIO
di -. Serviranno anche altre
agevolazioni mirate, ma non
chiediamo denaro: credo sia
più produttivo che lo Stato
non ci faccia tirar fuori quat-
trini più che darcene. Poi, più
che mai, sarà necessario che
L’intervista gli artigiani non siano soffoca-
ti dalla burocrazia, un male
contro il quale combattiamo
/ «La crisi sanitaria ed econo- da sempre me che in questo
mica innescata dal coronavi- frangente è davvero mortale.
rus è sotto gli occhi di tutti. L’obiettivo primario per tutti
Pensare alla salute è innega- sarà riportare in quota il fattu-
bilmente il primo step, ma rato».
poi si dovranno mettere in
campo gli strumenti utili per L’esperienza. Cosa può inse-
ripartire anche sul piano del gnarci il dramma che stiamo
lavoro e dell’economia.Quan- vivendo?
do sarà il momento e investi- «Può insegnarci molto sia
remo tutto il nostro coraggio sul piano personale che su
per affrontare il quotidiano quello lavorativo. Di sicuro
dovremo avere le idee chiare, ne potremo uscire rafforzati
con la certezza che solo muo- solo se ci muoveremo insie-
vendoci tutti insieme potre- re il dopo virus e l’Associazio- me. Senza un lavoro di squa-
mo affrontare una situazione ne Artigiani sta elaborando le dra non si va lontano, oggi
inedita con l’obiettivo di vin- proposte concrete da portare più che mai - precisa Agliardi
cere la sfida». al tavolo comune in Camera -. I problemi sono di tutti,
È questa la riflessione di diCommercio. Siamo convin- una massa comune dalla qua-
Bortolo Agliardi, presidente ti che, allora più che mai, non le estrapolare ed analizzare le
dell’Associazione Artigiani di serviranno le norme, ma la necessità delle varie catego-
Brescia. praticità di percorsi che aiuti- rie per trovare la cura econo-
no davvero le imprese a risali- mica che ci consenta di rista-
La ripartenza. Agliardi si fa re la china. A noi toccherà bilire un equilibrio. E si badi
portavoce dei suoi artigiani esplicitare le necessità delle bene, servirà una cura specifi-
mettendo sul tavolo le carte nostre imprese, settore per ca. Non ci serviranno degli
della ripartenza: «Tutti gli at- settore, per rientrare nel mer- editti: con quelli saremmo de-
tori del mondo artigiano stan- cato globale e riconquistare Il presidente. Bortolo Agliardi stinati a fare davvero poca
no pensando a come affronta- le posizioni perse o, per i me- guida l’Associazione Artigiani strada». //

L’occasione per attuare


le riforme strutturali
Il pregresso. «La situazione rap-
L’opportunità presentata dai dati del secon-
do semestre 2019, fotografata
tra il 10 e il 19 febbraio, quando
/ Prima, durante e dopo il co- la veemenza del Covid19 non
ronavirus. Tre tempi distinti, il si era pienamente espressa,
primo e il secondo dei quali vi- per l’artigianato rappresenta-
cinissimi, ma che fotografano va un contesto non così avver-
situazioni radicalmente diver- so come i dati relativi al settore
se. Quello che stiamo vivendo industriale - riflette Bortolo
è il tempo delle riflessioni, del Agliardi, presidente dell’Asso-
tentativo di programmare una ciazione Artigiani -, pur con la
ripartenza che sia efficace. preoccupazione della costante
Quello che accadrà, il dopo co- diminuzione delle imprese
ronavirus, non è neppure affa- iscritte alla nostra Camera di
re da veggenti. Commercio, passate nell’ulti- Stabile per l’86% delle imprese no però avere una continuità
mo decennio da 120.458 la manodopera occupata con visto l’attuale immobilismo
Il passaggio. Siamo passati da (2009) a 117.576 (al 31 dicem- un moderato aumento nei set- globale da virus.
una situazione non del tutto bre scorso), vale a dire un gap tori della meccanica (26%) e «Per l’Associazione Artigiani
negativa per le imprese artigia- di 2.882 unità». una diminuzione per quasi è fondamentale oltre ad affron-
ne ad un momento di riflessio- «Ancora più pesante è il dato una azienda su tre nel settore tare l’emergenza, programma-
ne e programmazione che met- delle imprese artigiane brescia- tessile (32%)». re da subito la ripresa con rifor-
te nelle condizioni dello scac- ne passate da 38.557 (2009) a me strutturali che attendono
chista che sta per essere chiuso 33.617 (2019) con una diminu- L’emergenza. I dati del secon- diessere attuate da troppo tem-
definitivamente nell’angolo. zione di 4.940 unità (-12,81%). do semestre 2019 non potran- po». //
32 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

SPECIALE MONDO ARTIGIANO A CURA DI NUMERICA


EDITORIALE BRESCIANA

Appello a rifinanziare
più fornitori possibili, per per-

CNA PULIZIE mettere ogni giorno agli ad-


detti di svolgere le loro man-
sioni».
il Fondo di solidarietà
UN SETTORE CHE L’emergenza. «Anche noi ci
muoviamo in un settore flui-
do - sottolinea Eleonora Ri- La richiesta
La crisi generata dalla pande-
mia – si legge nella lettera – sta

NAVIGA A VISTA
gotti, titolare della Ergopuli- producendo un numero ingen-
zie di Brescia e presidente di te di domande di prestazioni
Cna Brescia -. Non dobbiamo / Cna, Confartigianato, Casar- che ha quasi azzerato le riserve
solo garantire i dispositivi di tigiani e Claai che hanno invia- del nostro Fondo.
protezione ai dipendenti, co- to una lettera al presidente del Le Confederazioni dell’arti-
me le introvabili mascherine, Consiglio Giuseppe Conte, al gianato e delle Pmi sollecitano
ma anche avere i prodotti per ministro dell’Economia e Fi- pertanto un rifinanziamento
L’intervista far fronte alle tante richieste nanze Roberto Gualtieri e al mi- adeguato ad assicurare l’opera-
delle imprese bresciane. Que- nistro del Lavoro Nunzia Catal- tività del Fondo di solidarietà
sto comporta molto lavoro fo per chiedere un tempestivo bilaterale per l’artigianato che
/ Non si «vive» in emergenza ogni giorno anche per aggior- intervento per garantire il so- negli ultimi anni si è caratteriz-
di sole mascherine e gel disin- nare le procedure di interven- stegno al reddito ai lavoratori zato per un’ampia inclusività,
fettanti per le mani. to e formare il personale». che rientrano nel campo di ap- erogando prestazioni di soste-
L’allarme è alto anche per plicazione dei Fondi di solida- gno al reddito che vanno oltre
tutti gli altri prodotti specifi- Il confronto. Nei giorni scorsi rietà bilaterali. il limite di durata previsto dalla
ci, i disinfettanti e biocidi (co- la Cna di Brescia, sollecitata Il decreto Cura Italia ha pre- normativa e rivolte a tutte le im-
me a esempio quelli a base di da diverse realtà del settore, visto uno stanziamento di 80 prese artigiane, indipendente-
alcol e cloro), usati per la sani- si è anche confrontata con la milioni di euro complessivi mente dal numero di occupati,
ficazione dei luoghi e delle su- Prefettura per capire come per i Fondi bilaterali che tutta- e quindi anche al di sotto del
perfici. In particolare da potersi muovere per approv- via non è sufficiente per copri- vincolo dei 5 dipendenti stabili-
quando è stato sottoscritto il vigionare le imprese di puli- re le richieste di prestazioni. to dalla norma. //
protocollo per la prosecuzio- zie di prodotti anche in altre
ne delle attività negli ambien- regioni.
ti lavorativi del settore indu-

Preparare le imprese
striale, oltre che nel sanitario La soluzione. Una delle solu-
e di tutti gli ambiti a esso colle- zioni accordate è la possibili-
gato, che prevede operazioni tà di spostarsi anche in altri
straordinarie di sanificazio-
ne.
territori fuori dalla Lombar-
dia. La Prefettura ha assicura-
to di voler informare inoltre
al dopo emergenza
«La situazione non è cam- stress da quasi un mese di
biata neppure dopo il decre- grande domanda, è andato in la Protezione civile naziona- le, con l’individuazione dei cri-
to di sabato 21 marzo, che ha sofferenza. le, perché sblocchi la fornitu- L’urgenza teri da adottare al fine di inizia-
imposto di chiudere un nu- Da tempo le scorte a magaz- ra dei dispositivi anche per re ad allentare le restrizioni, sia
mero maggiore di attività, zino si sono assottigliate, quel ramo del settore privato per gli spostamenti individua-
perché le imprese hanno con- mentre le aziende produttrici che deve continuare a essere / La sospensione delle attività li, sia per la graduale riapertura
tinuato a chiedere di sanifica- hanno iniziato a lavorare a ci- operativo per garantire l’ope- dimolte piccole industrie gene- di attività produttive».
re i loro siti di lavoro anche a clo continuo per rifornire i di- ratività piena e la sicurezza ai ra pesanti ombre sul futuro «Il tempo non è una variabi-
porte chiuse, per prepararsi stributori. lavoratori. dell’economia italiana. le indipendente, deve essere
da subito alla riapertura - sot- Ad aggravare la situazione A livello nazionale le impre- Alcune faranno fatica anche predisposto urgentemente an-
tolineano alla Cna -. Per que- il fatto che, anche per le im- se di pulizie sono 22 mila con solo a riavviare l’attività, ma che un grande piano di rilan-
sto molti imprenditori bre- prese bresciane, diversi stati 425 mila addetti. Nel Brescia- tutte si troveranno a fare i conti cio della nostra economia. Un
sciani, per garantire la sicu- esteri, tra cui in particolare la no sono in tutto 808 (di cui 41 con un mercato che nel frat- piano che abbia al centro il so-
rezza ai lavoratori, richiedo- Germania, hanno bloccato le con sede legale fuori provin- tempo si sarà riposizionato, do- stegno convinto agli investi-
no dalle imprese di pulizie, loro forniture, spesso già pa- cia). In un contesto così com- vendo recuperare spazi che al- menti, pubblici e privati, met-
oggi come nelle ultime setti- gate a febbraio, per conserva- plicato il sistema delle impre- tre imprese, di altri Paesi, tendo in campo tutte le risorse
mane, uno sforzo e un’atten- re le scorte per le proprie esi- se di pulizie bresciane sta co- avranno occupato. Lo rileva disponibili. Serve, inoltre, un
zione maggiori». genze interne: «Così si naviga Il riferimento. Eleonora Rigotti, munque continuando a ri- Cna Industria. importante progetto di promo-
a vista, recuperando prodotti presidente della Confederazione spondere in maniera puntua- Per Cna: «È urgente definire zione delle imprese italiane
Il settore. Il mercato, già sotto in piccola quantità da quanti Nazionale dell’Artigianato (Cna) le alle richieste. // una strategia per l’uscita pro- all’estero per riconquistare i
gressiva dalla fase emergenzia- mercati perduti». //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 33

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


RICEVERAI OGNI GIORNO LE NOTIZIE E LE CURIOSITÀ
SELEZIONATE DALLA REDAZIONE DEL GIORNALE DI BRESCIA.

VAI SU WWW.GIORNALEDIBRESCIA.IT/NEWSIN5MINUTI
E ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
34 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

CULTURA&SPETTACOLI cultura@giornaledibrescia.it

Anteprima Dal 2 aprile il saggio su «Apparenze e vita quotidiana dal Medioevo all’età moderna»

«Quando il potere si esercitava pure con


le regole sulla lunghezza degli strascichi»
inferiori. Era questione di po- Non solo: ricordo che in Ta-
Maria G. Muzzarelli chicentimetri, mala dicelunga
sulla sensibilità degli uomini
gikistan dal 2007 una legge re-
gola le feste per nascite o com-

esamina «Le regole del del tempo, sul valore che attri-
buivanoallevesti esul progetto
pleanni stabilendo il numero
di invitati e qualità e quantità

lusso», in rapporto anche


politico dei governanti. Non delleportateaibanchetti.Lare-
tuttipotevanopossedereedesi- golamentazionedeilussio,for-

alle posizioni gerarchiche


bire qualsiasi cosa; o, almeno, se meglio, dei consumi aveva
non senza pagarne un prezzo. molteplici finalità; ma una era
Quanto erano restrittive le certamente fissare e mantene-
leggi suntuarie? re posizioni gerarchiche rap-
quando il Comune, preso da Molto:normesunormeindi- presentateanchedatessuti,co-
Francesco Mannoni una sorta di assillo normativo e cano il proibito, il concesso e il lori, ampiezza e foggia delle ve-
mosso dall’intenzione di dura- dosatoin fatto dinumero di ca- sti,finitureinpelliccia,accesso-
re, ha tentato di regolamentare pi, qualità dei tessuti, lunghez- rie così via.A tuttiera consenti-
anche i più minuti aspetti della ze degli strascichi, larghezze to possedere ed esibire qual-
/ Gli abiti con gli strascichi? vita urbana collettiva. Oggi si delle maniche... Ad appoggiare che capo o accessorio di pre-
Un lusso da sanzionare, parla tanto di sostenibilità e di - e qualche volta ad ispirare - gio,ma all’internodiunapreci-
un’ostentazione da reprimere. consumo consapevole: ebbe- questi interventi erano i predi- sa costruzione gerarchica.
Accadevanel Medioevo edal ne, le leggi suntuarie medievali catori, che nelle piazze non te- Dal Medioevo ad oggi, nei
1200 fino alla fine del Settecen- hanno certamente contribuito nevano generici sermoni sulle beni di lusso - sui quali si basa
tolalegislazionesuntuaria(l’in- a creare una coscienza del con- vanità ma parlavano concreta- unacospicuapartedell’econo-
siemediregolecivilichefaceva- sumo e restrizioni mente di misura e mia mondiale - cos’è cambia-
no parte degli Statuti cittadini) che in tempo di Co- Non tutti delle conseguen- to?
indicava cosa si poteva esibire vid-19 tornano d’at- potevano ze sociali e morali Oggi troveremmo inaccetta-
e possedere e cosa no. tualità». di consumi senza L’illustrazione. Sulla copertina del saggio edito da Il Mulino bile ogni intromissione nella
possedere ed
«Queste leggi - precisa Maria Nel Medioevo la limiti. Fra le ragio- nostralibertàdiacquistoecon-
esibire qualsiasi
GiuseppinaMuzzarelli, docen- lunghezzadellostra- ni che ispirarono sumo, e tendiamo a considera-
te di Storia medievale all’Uni- scico degli abiti del- cosa; o, almeno, questeregolamen- re un ferrovecchio la legislazio-
versitàdiBologna,che all’argo- le donne stabiliva la non senza pagarne tazioni, fitte fino nesuntuariachelalimitava.Ile-
mento ha dedicato il suo ulti- classe sociale delle un prezzo alla fine del Cin- gislatorihannoagitoconperen-
mo saggio (ne ha scritti una stesse? quecento e poi torietà stabilendo chi poteva
quindicina)intitolato "Lerego- Alle donne di più elevata po- sempre meno frequenti, c’era possedere cosa e colpendo con
le del lusso" (Il Mulino, 200 pa- sizione sociale (figlie o mogli di non solo il progetto di limitare sequestri (assai temuti, visto
gine, 24 euro; e-book 16,99 eu- dottori e cavalieri) era accorda- leimportazioni,maanchequel- l’elevato valore di alcuni capi
ro; disponibile dal 2 aprile) in to uno strascico lungo un brac- lo di dotarsi di uno strumento che potevano costare come un
cui espone "Apparenze e vita cio (circa 80 centimetri); di tre in più per governare, premian- appezzamento di terreno) o
quotidiana dal Medioevo quarti di braccio alla categoria do o marginalizzando tramite con l’imprigionamento chi su-
all’etàmoderna" - si occupava- inferiore (donne degli apparte- queste concessioni. perava i limiti indicati. In molti
no prevalentemente di abiti e nentialleartisuperiori);dimez- Questenormefacevanopar- casi,peraltro,ognilimiteeraac-
accessori, ma in parte anche di zo braccio alle donne degli ap- tedelletante«oscurità»delMe- compagnato dall’indicazione
banchetti e cerimonie. L’inter- partenenti alle arti mediane; dioevooeranomisurepercon- di una multa che rappresenta-
vento sistematico in materia unquartodibraccioperledon- teneresfrenatezzeesfrontatez- va una sorta di tassa sul lus-
ha luogo in epoca comunale, ne degli appartenenti alle arti ze dei potenti? L’autrice. Maria Giuseppina Muzzarelli, docente di Storia medievale so. //

RACCONTI DELL’ATTESA

Diciottesimo racconto. L’epilogo di un innamoramento sulle note del cantante bresciano e sullo sfondo di una Brescia svuotata e sola come Federico

IL MIO RIMORSO SENZA FINE. MI MANCHI... FAUSTO LEALI


Fabio Gafforini

Ingannare l’attesa dell’emergenza con dei racconti... come impreparato: «Bella, vuoi che non abbia in macchina un più grande di noi tutti. Così come un po’ rassegnato era
nel Decameron. Sollecitati dallo scrittore bresciano Nicola cd del nostro Fausto, il più grande cantante bresciano?!». Federico.
Fiorin abbiamo lanciato ai lettori l’idea di inviarci i loro. Ricordi di quella gita: avevano festeggiato il loro In piazza Vittoria il sole si coprì, e subito calò il gelo,
A giorni alterni, indicativamente, viene pubblicato un undicesimo anniversario di fidanzamento. Quei due non quasi come quello che regnava tra i due. Federico ascoltava
racconto sul giornale e uno sul sito www.giornaledibresciat.it. arrivavano ai trent’anni e già avevano passato quasi metà Isabella e nel mentre ripensava a quando lei gli parlava dei
delle loro giovani vite insieme, tra alti e bassi. Quello romanzi di Fabio Volo, il suo autore preferito. Voleva capire

«S
ei il mio rimorso senza fine, il freddo delle mie trascorso, per loro, era stato un anno difficile e Bella, cosa la spingesse ad amare così tanto quei racconti
mattine, quando mi guardo intorno e sento diventata sempre più scaramantica con l’età, continuava a inventati, lui che, ostinato, si dichiarava accanito lettore di
che...». ripetere: «Anno bisesto, anno funesto». E Federico cantava saggi e che adesso malediceva tutte le sue convinzioni.
Mentre guidava la sua utilitaria Federico a squarciagola quella canzone non badando al testo, non «Sai, forse è meglio se per un po’ continuiamo a non
continuava a sentire nella testa quella canzone, mentre alla badando al distacco che si stava consumando. vederci: non so cosa mi fa più male in questo momento»: la
radio un giornalista e un medico discutevano di quello che La macchina, la stessa della serenata, stava portando frase fece scoppiare la bolla di Federico. «Già Isabella - la
stava accadendo intorno. Come se quell’automobile fosse Fede a rivedere Bella dopo giorni di lontananza: in quella chiamò così perché lei odiava essere chiamata col suo
un piccolo universo ovattato, isolato da tutto ciò che c’era mattina di sole misto a nuvole, ai primi di marzo, con nome tutto per intero - D’altronde, come dice una canzone
fuori, e la sua testa una bolla di sapone piena zeppa di nell’aria il profumo della primavera e l’odore dei camini "Lontano dagli occhi, lontano dal cuore"».
ricordi. ancora accesi, il giovane appassionato di musica italiana Si separarono. Il sole riapparve su piazza Vittoria. Bella
Ricordi: ripensava a poco più di un mese prima, quando non riusciva ancora a capire perché Bella gli avesse dopo qualche passò si voltò: «Fede - lo chiamò - come
con la sua Isabella, anzi, Bella, stavano ascoltando quella chiesto una lunga pausa. continua quella canzone che hai accennato prima? È di
canzone di ritorno da una gita fuori porta. A Bella era Erano passati undici giorni dal loro ultimo incontro, Leali, giusto?!?».
venuta una passione improvvisa per Fausto Leali, a lei che dove lui aveva ripercorso passo per passo, foto per foto, «Bella» sommesso e disarmato, rispose lui: «"E tu sei
fino a quel giorno aveva ascoltato soprattutto Ligabue, video per video, lettera per lettera, istante per istante, lontana, lontana da me". E mi spiace, ma non è di Fausto
seguito da un fugace innamoramento per Ed Sheeran e per quegli undici anni: non comprendeva il repentino cambio Leali».
i Maroon 5. nella sua fidanzata, amante, amica. Si sentiva svuotato, NOTE BIOGRAFICHE. Fabio Gafforini, classe 1992, cresce
Federico invece si era sempre dichiarato fine cultore della solo come non mai. e vive a Bione. Laureato in Lettere, è giornalista pubblicista e
musica italiana: pazzo per Battiato, folle di Renato Zero, E Brescia era come lui: svuotata e sola come non mai, collabora con il Giornale di Brescia e Teletutto, dove
presente all’ultimo concerto dei Pooh. Non si fece trovare con le persone chiuse in casa, ormai rassegnate a qualcosa conduce la trasmissione «#Fuoriclasse».
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 35
> SPETTACOLI

Penderecki: Bono, Pearl Jam, Rem, Dagli intellettuali


Un appello

Patti Smith, LP... tutti per la riapertura


delle librerie

sperimentazione, a sostegno dell’Italia «Siamo consapevoli della gra-


vità del momento e accettia-
mo la severa disciplina di isola-
mento sociale imposta. Ma

grandiosità e
noripresoilvideodel2003dello- tutto lascia temere che questa
I messaggi ro successo «Bad Day» cantato condizione sarà lunga e avrà
in studio a «Quelli che il calcio», bisogno di conforto culturale
con un messaggio: «Ci sarà sem- e spirituale. Chiediamo per-
Toccante prova di pre un’Italia, di sicuro». E poi: ciò alle autorità di riaprire le
vicinanza delle star

anelito di libertà
«Stiamopensando ainostriami- librerie per sostenerci in que-
Jack Savoretti scrive il ci in Italia, pregando per la loro sta innaturale forma di esilio
salute e che chi ha bisogno sia fra le proprie mura». È l’appel-
primo brano in italiano aiutato, sperando che anche lo ch’è stato lanciato da alcuni
questo passi. Ne usciremo tutti intellettuali, con una raccolta
meglio alla fine». firme progredita rapidamen-
Chiusa nella sua casa di New te. Tra i primi ad aderire e a ri-
York,PattiSmithhadedicato,in- lanciare lo scrittore bresciano
sieme alla figlia Jesse, un pensie- Francesco Permunian.
ro al nostro Paese con una diret-
nistico, diresse la Beethoven tasocialeunmini-live.«Èunmo-
Si è spento il celebre AcademyOrchestrainuninte-
ro concerto di sue musiche:
do carino per salutare tutti - ha
spiegato - ma un saluto speciale
Nuova canzone
«Siete i nostri eroi»
compositore polacco una sorta di breve campiona-
rio di forme antiche (sinfonie,
va ai nostri amici di Milano e
d’Italia. Non vediamo l’ora di ri- dedicata ai medici
Il Festival lo festeggiò nel
braniliturgici,opereliriche,ca- vedervi. Sono tempi difficili, ma
meristiche, concerti...), ma siamoinsieme.Nonabbiatepau- e agli infermieri
sempiterne e rivisitate col suo ra, usate la vostra energia in mo-
2013 per i suoi 80 anni stile. Penderecki festeggiava
gli 80 anni (che avrebbe com-
do costruttivo».
E se Luka Sulic, uno dei due
«Siete i nostri eroi». È la canzo-
ne - dedicata a medici, infer-
piuto in novembre) con que- violoncellistidei2Cellos,harivol- mieri e volontari in prima li-
sto programma: «Agnus Dei», Solidale. Bono nel video a casa sua to più di un pensiero e diun post nea contro il Coronavirus e vi-
«Serenade», Adagietto da «Il al Belpaese, si è messo al lavoro sibile su YouTube al link: ht-
paradisoperduto»,Sinfoniette / L’immagine di un’Italia in lot- anche il cantautore inglese, di tps://youtu.be/OBmfcXo0
n. 1, n. 2 e n.3. Il primo fa parte ta con il Coronavirus ha fatto il origini italiane, Jack Savoretti nIw - ch’è stata scritta da Mar-
del Requiem Polacco, scritto giro del mondo. E tanti artisti che,aiutatodaifanedailororac- co Valli, musicista che fa parte
in diversi periodi e dedicato ai hannovolutomanifestaresoste- conti, ha scritto «Andrà tutto be- dei Revolver (una cover band
dolorosi eventi della Polonia gno.Acominciare,comegiàrife- ne», il suo primo brano in italia- dei Beatles) e che, di conse-
nel’900(nell’operasonoinseri- rito, da Bono, che - sull’onda no. guenza, ha radunato soprat-
te pagine degli anni ’80, stese dell’emozione-hascrittolacan- LP - il cui nome, Laura Pergo- tuttobeatlesiani percontribui-
per particolari circostanze ed zone «Let your love be known»; lizzi, mostra le chiare ascenden- re alla registrazione del bra-
eseguite come brani autono- mentre Joan Baez interpreta in ze - hafatto arrivarequesto mes- no. Quasi tutti bergamaschi,
mi); l’«Agnus Dei» fu creato in italiano su Facebook un classico saggio: «L’Italia è un Paese che come Valli, i partecipanti, ma
un sol giorno nel 1981 per la che già cantava negli anni ’60, mi sta molto a cuore. Spero che tra il centinaio di amici che -
mortedelcard.StefanWyszyn- «Un mondo d’amore». questoperiodoriuniscatutti,co- via Internet - hanno aderito
sky, primate di Polonia. «Il pa- Anche i Pearl Jam hanno pub- me se fossimo un unico Paese». cantando, danzando e suo-
radiso perduto» è una sacra blicato su Fb la lettera di un fan Non manca una nuova star nando una parte del pezzo
rappresentazionedicuil’«Ada- diBergamosulladrammaticasi- del pop come Dotan (quello di non poteva naturalmente
gietto»,raffinatissimo,èl’Inter- tuazione nella città, con il com- «Numb»): «Tutti i miei pensieri e mancare il bresciano Rolando
mezzo (eseguito al Festival in mento: «Tutto il nostro amore le mie preghiere sono per le per- Giambelli, il quale ha contri-
primaassoluta).LaSinfonietta per i nostri amici italiani». sone in Italia. Abbiate cura di voi buito da casa con «grande en-
n. 3 è la trascrizione per archi QualchegiornofaiR.E.M.han- e state al sicuro a casa». // tusiasmo e commozione».
del Quartetto n. 3 («Foglio di
un diario non scritto») in cui
l’Autore sembra riappropriar-
si del folklore balcanico. GIANNI RODARI 2.0

Il ricordo del m° Orizio. Di-


chiara Pier Carlo Orizio, diret- L’iniziativa Telaio-Campsirago per i bambini (e qualche anziano)

FAVOLE AL TELEFONO:
tore artistico del Festival: «Con
Krzysztof Penderecki perdia-
mounodeipiùgrandicompo-
Per il Festival Pianistico. Krzysztof Penderecki al Grande nel 2013 // FAVRETTO sitoridelnostrotempo.IlFesti-

Il lutto
val ebbe il privilegio di ospitar-
ne) di cui divenne Rettore nel lonella50ªedizione,nellaqua-
’72, per poi insegnare anche le festeggiammo assieme il
PICCOLE, MA NECESSARIE
negli Stati Uniti. Vinse concor- suo 80esimo compleanno. Il Sara Polotti
si e divenne celebre ovunque, Maestro diresse sue composi-

Q
Fulvia Conter specie per la sopra citata «Tre- zioni: opere complesse, certa- uando il Ragionier Bianchi le
nodia» per 52 archi, in cui creò mente,eppure capacidisusci- raccontava, il telefono era a
effetti inusitati e astratti, ma tare una profonda emozione. gettoni e la rotella numerata era
travolgentieinquietanti,avva- Tra i tanti capolavori che ci ha illustrata da Bruno Munari. Ora,
/ Krzysztof Penderecki, il fa- lendosi di una tecnica basata lasciato forse la sua opera-te- invece, le «Favole al telefono» di
mosissimo compositore e di- sul suono, sulle sue qualità, stamento è "Un Requiem Po- Gianni Rodari passano per una via telefonica
rettore d’orchestra polacco, ma anche sulla dinamica, sul lacco",operanellaqualeconvi- più moderna (lo smartphone), mantenendo,
un protagonista del secondo timbro.Perilsuocaratterespe- vono il patriota e l’uomo dalla tuttavia, l’intento originale.
Novecento musicale, è morto rimentale, ma anche per il suo profonda fede religiosa». Il Teatro Telaio di Brescia ha infatti
ierinellasuaamataCracovia,a impatto, «Treno- Si, il suo lin- risposto alla chiamata della compagnia-
86anni,dopo(riferisconoime- diaȏstatausatapu- Vinse 4 Grammy guaggio era com- collega Campsirago Residenza di Lecco per
dia) una lunga malattia. Vinci- re nella serie televi- Suoi brani nelle plesso, poliedri- riempire le giornate dei bambini proprio con
tore in carriera di quattro siva «Twin Peaks». co, ma mai sfug- le fiabe telefoniche rodariane nate nel 1962. Uno degli attori. Alessandro Calabrese al telefono
colonne sonore
Grammy, era conosciuto ai Dapprima inte- gente. Come lui, Come il Ragionier Bianchi protagonista del
di «Shining»
piùsiaper isuoibraninelle co- ressato alla Scuola vigoroso, dal pas- libro, che si ritrova ogni sera a telefonare alla braccia, gambe e naso per strada; quella di
lonnesonoredifilmcome«Shi- di Darmstadt, Pen- e «L’esorcista» so agile e dalla sua bambina lontana raccontandole favole Alice Cascherina che si perde e si nasconde
ning» o «L’esorcista» sia per la dereckiversola fine Scrisse anche in barba bianca. della buonanotte (brevi, ché i gettoni senza volerlo e quella del bambino
tipologiadellesueopere,spes- degli anni ’70 rivol- onore di Wojtyla Hanno sempre costano!), così gli attori del Telaio - per la trasparente. La ciliegina sulla torta, quella
so ispirate a fatti tragici del se la sua attenzione colpito la sua abi- nostra provincia - telefonano ai bambini in che fa sgranare gli occhi (e aprire le orecchie),
’900,come«Trenodiaperlevit- al recupero di forme più tradi- lità contrappuntistica, le sue isolamento domestico (dopo che mamma o è la personalizzazione: gli attori si fanno
time di Hiroshima» (1961) o fi- zionali, specie legate alla reli- enormi capacità orchestrali e papà hanno prenotato per loro l’esperienza a raccontare chi sono i bambini dall’altro capo
losofiche e religiose: l’oratorio gionecattolica, dicui sidichia- corali, ma anche la ricerca del- info@campsiragoresidenza.it). E da lì tutto è del filo per includerli appieno nelle storielle
«La Passione secondo Luca» rava fervente seguace. la grandiosità, il suo anelito al- una magia. narrate. E Calabrese scrive anche,
(1966) e «Un Requiem Polac- Fu a Brescia due volte: nel la libertà fin da «Kosmogonia» Alessandro Calabrese, Stefania improvvisandole, canzoni in rima a partire
co», cui nel 2005 aggiunse 2004 inaugurò, alla testa della del 1970. E, più recentemente, Caldognetto, Angela Demattè, Francesca dal nome dell’ascoltatore. «I bimbi si lasciano
«Chaconne» in memoria di Sinfonietta Cracovia, le «Setti- il fatto che Penderecki non ab- Franzè, Jessica Leonello, Antonio Panice, coinvolgere in maniera diversa» ci racconta
Giovanni Paolo II. mane musicali bresciane» al bia mai rinunciato all’attività Barbara Pizzetti, Massimo Politi, Gianni poi l’attore a favola terminata. «Le bambine
Penderecki, il cui linguaggio Grande, dirigendo la propria di educatore, di amico dei gio- Rossi e Daniele Squassina prendono infatti le ridono e si commuovono, i bimbi più
è stato definito «classico po- «Sinfonietta per archi» del vani, che sapeva comprende- redini dell’impresa dello «zio» Ragionier grandicelli invece fanno finta di essere
stmoderno» o «postseriale», 1992,ilQuartoConcertodiBe- re.Chenonsisiarinchiusonel- Bianchi, raccontando in una mezz’oretta grandi, ma poi non riattaccano! E poi
eranato a Debica,mastudiò al ethoven e la Sinfonia n° 4 (Ita- la sua fama, ma abbia conti- due, tre, quattro favole dall’omonimo libro. riceviamo chiamate anche da qualche
ConservatoriodiCracovia(vio- liana) di Mendelssohn. Nel nuato fino all’ultimo a cercare Chi scrive ha ascoltato, con la bella e anziano»: segno, questo, che una favola al
lino, pianoforte, composizio- 2013,ospitedel50°FestivalPia- nuove vie, a far progetti. // divertente voce di Alessandro Calabrese, la telefono può essere piccola, innocua, ma di
fiaba del bambino distratto che perde questi tempi anche necessaria.
36 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

RADIO E TV DEI BRESCIANI


TT - TELETUTTO TT2 - TELETUTTO RADIO CLASSICA BRESCIANA RADIO BRESCIASETTE

6.00 Prime ore Informazione 7.00 In forma privata da Casa 16.00 Dvorak A.: Serenata in mi M, 6.00 “Selecta Sunrise” - Tutte
Ogni quindici minuti, non Santa Marta Santa Messa op.22; Leclair J.M.: Sonata VII le Hits senza interruzioni
stop, fino alle 8.30, le presieduta da Papa in fa M; Sibelius J.: Valse triste Musicale
principali notizie da Brescia Francesco Evento op.44; Chopin F.: Notturno n 7.00 Buongiorno Brescia
e provincia (Diretta) 13 in do m, op.48 n 1 Rubrica. Condotto da Ettore
10.30 Messi a fuoco Attualità 8.05 Rassegna Stampa TV2000 17.00 Brahms J.: Concerto per Ravelli
(Replica) Informazione violino in re M op. 77; Haydn 10.00 Magazine Rubrica.
12.25 Meteo di Brescia e 12.00 Santo Rosario e Angelus J.: Concerto per organo, Condotto da Maddalena
Provincia Informazione recitati da S.Em. il Card. Hob.XVIII:1 Damini
12.30 TT TG Giorno - Il Angelo Comastri 18.00 Liszt F.: Du bist wie eine 13.00 Forever Young Rubrica.
telegiornale di Teletutto - Evento Blume; Strauss R.: Sonata per Condotto da Tony Biemmi e
I fatti principali di Brescia
e della Provincia Inform.
12.30 TG Nazionale - Notizie
dall’Italia e dal Mondo
Punti di vista pf in si m, op.5; Charpentier
M.A.: Sonate à huit H.548; 14.00
Ruggero Tavelli
Belli dentro Rubrica.
13.30 TT TG Giorno - Il
telegiornale di Teletutto - 18.00
Informazione
Dalla Cripta del Santuario Attualità / Teletutto / Ore 18.30 Field J.: Notturno n 10 in mi
min; Frescobaldi G.: Aria con
Condotto da Carlo Zaniboni
e Fabrizio Gorni
I fatti principali di Brescia S.Maria delle Grazie da Variazioni "La Frescobalda" 15.00 Free Pass Rubrica.
e della Provincia S.Giovanni Rotondo Santa 19.00 Rossini G.: Sonata a 4 n 4 in Condotto da Andrea
In questo periodo di emergenza nazionale sanitaria, che ha colpito in si b M; Dowland J.: Da The
Informazione (R) Messa Evento (Diretta) Lombardi
14.00 Magazine Tv Rubrica 19.40 TG Nazionale - Notizie particolar modo la regione Lombardia, la trasmissione di approfondimento First Booke of Songs; Strauss 17.00 Non sparate all’armadillo
(Replica) dall’Italia e dal Mondo condotta da Renato Andreolassi avrà uno spazio più ampio e si dedicherà R.: Suite di danze da Couperin Rubrica. Condotto da
18.30 Punti di vista “Speciale Informazione 20.00 Haydn J.: Sonata in sol m, Giorgio Zanetti e Fulvio
interamente e giornalmente al tema del coronavirus, con ospiti e collegamenti per
Coronavirus” Rubrica 21.10 In piazza con noi Hob.XVI:44; Donizetti G.; Marini
19.25 Meteo di Brescia e “Roccafranca” Attualità seguire ogni giorno l’evolversi della situazione. Quartetto n 3 in do m; Bach 19.00 “Selecta Drive Time” -
Provincia Informazione (Replica) J.S.: Concerto in re m, Tutte le Hits senza
19.30 TT TG Sera - Il telegiornale 22.45 Magazine Tv Rubrica BWV1060; Mendelssohn- interruzioni Musicale
di Teletutto - I fatti 23.30 Spazi, Tempi, Architetture Castenedolo incontra I tg di Teletutto Bartholdy F.: Pezzi da 20.00 Seven Sound speciale
principali di Brescia e Rubric concerto per cl, cor. e orch. Chillout Room - Selection
Teletutto ripropone l’incontro con il ministro L’informazione di Teletutto la trovi nelle due
della Provincia Inform. 21:00 Mozart W.A.: Concerto per of chillout, lounge & cool
20.30 Castenedolo... Incontra
Teresa Bellanova tenutosi nella sala dei principali edizioni dei telegiornali: alle ore pf n 22 in mi b M KV 482; songs Musicale
“Ministro Bellanova” TT24 - TELETUTTO Disciplici a Castenedolo lo scorso 9 gennaio. 12.30 e 19.30. Ballet Music 21.00 “Night Sensations” -
Attualità (Replica) 22.00 Mahler G.: Sinfonia n 6 Tutte le Hits senza
23.00 TT TG Notte - Il - TELETUTTO - TELETUTTO 23:25 Tarrega F.: Rosita - polka; interruzioni Musicale
telegiornale di Teletutto Tutte le video news dell’ultima Brahms J.: Trio per pf, vl e cor. 0.00 Notte di note... la notte di
Informazione settimana. - 20.30 - 12.30 e 19.30 in mi b M, op.40 Bresciasette Musicale

OGGI IN TV

Siren Lo scambio Lessico civile Legacies


Telefilm / Rai4 / ore 21.20 Film / Rai5 / ore 22.15 Attualità / Raitre / ore 23.15 Telefilm / Italia1 / ore 23.55
Il corpo del Capitano Sean McClure rie- Il film è ambientato a Palermo nel 1995. Il confine, l’odio, l’ignoranza, il fanati- Un nuovo mostro si presenta al Collegio
merge. L'FBI riapre il caso relativo alla Qui, in una città ingovernabile e plum- smo, la libertà sono questi i temi che Salvatore in cerca dell'urna, una creatura
sua morte e, così, chiama Ben Pownall, bea, un commissario indaga su un caso di Massimo Recalcati affronta nella nuova in grado di invadere i sogni dei ragazzi e
Xander McClure, Calvin Lee e Chris Mueller per mafia, mentre la moglie, sola e disperata, aspetta edizione. Lessico civile appunto in un’epoca in cui attentare alla loro vita. La maggior parte degli
un interrogatorio. il marito ripensando ai drammi che l'affliggono. la psicoanalisi può essere una chiave di lettura. studenti viene evacuata.

RAIUNO RAIDUE RAITRE RETEQUATTRO CANALE 5 RAIUNO


ITALIA 1 LA7

6.00 RaiNews24 Informazione 7.05 Heartland Telefilm 7.00 TGR Buongiorno Italia 6.20 Finalmente soli Telefilm 6.00 Prima pagina Tg5 6.40 Cartoni animati 6.00 Meteo - Traffico -
6.45 1a parte Unomattina 8.30 TG2 Informazione Attualità 6.45 TG4 - L’ultima ora mattina Informazione 8.30 Freedom Oltre il confine Oroscopo Informazione
Attualità 8.45 Un caso per due Telefilm 7.40 TGR Buongiorno Regione Informazione 7.55 Traffico - Meteo.it Documentario 7.00 Omnibus - News Attualità
7.00 Santa Messa celebrata da 9.45 Lol;-) Sit com Attualità 7.05 Stasera Italia Weekend Informazione 9.35 The Flash Telefilm (Diretta)
Papa Francesco Evento 10.00 TG2 Italia Attualità 8.00 Agorà Attualità Rubrica 8.00 TG5 Mattina Informazione 12.25 Studio Aperto - Meteo.it 7.30 TG La7 Informazione
7.35 2a parte Unomattina 10.55 TG2 Flash Informazione 10.00 Mi manda Raitre Attualità 8.00 Hazzard Telefilm 8.45 Mattino Cinque Attualità Informazione 7.55 Omnibus Meteo Inform.
Attualità 11.00 I Fatti Vostri Attualità 11.00 RaiNews24 Informazione 9.05 Everwood Telefilm 10.55 TG5 - Ore 10 Informazione 13.00 Grande Fratello VIP 8.00 Omnibus - Dibattito
10.30 Storie Italiane Attualità 13.00 TG2 Giorno Informazione 11.10 Tutta salute Attualità 10.10 Carabinieri 2 Telefilm 11.00 Forum Reality show Reality show Attualità (Diretta)
12.20 Linea Verde Best of 13.30 TG2 Costume e Società 11.55 Meteo 3 - TG3 Inform. 11.20 Ricette all’italiana Rubrica 13.00 TG5 - Meteo.it Inform. 13.15 Sport Mediaset Notiziario 9.40 Coffee Break Attualità (Dir)
Rubrica Rubrica 12.25 TG3 Fuori TG Attualità 12.00 TG4 - Meteo.it Inform. 13.40 Beautiful Soap sportivo 11.00 L’aria che tira Attualità
13.30 TG1 Informazione 13.50 TG2 Medicina 33 Rubrica 12.45 Quante Storie Attualità 12.30 Ricette all’italiana Rubrica 14.10 Una vita Telenovela 14.05 I Simpson Cartoni (Diretta)

POMERIGGIO
14.00 Diario di casa Attualità 14.00 Il fiume della vita - Rio 13.15 Passato e Presente Doc. 13.00 La signora in giallo 14.45 Come un delfino - La Serie 15.25 The Big Bang Theory 13.30 TG La7 Informazione
14.10 La vita in diretta Attualità delle Amazzoni - 14.00 TG Regione - TG3 Inform. Telefilm Miniserie Telefilm 14.15 Tagadà - Tutto quanto
15.40 Prima tv Il paradiso delle Sentimentale (Ger 2013) 14.50 TGR Leonardo Rubrica 14.00 Lo sportello di Forum 16.00 Grande Fratello VIP 15.55 Dragon Trainer - fa politica Attualità
signore - Daily Telefilm 15.40 Dinastie Documentario 15.05 TGR Piazza Affari Rubrica Reality show (Replica) Reality show Animazione (Usa 2010). Di (Diretta)
16.30 TG1 - TG1 Economia - Che 16.35 La nostra amica Robbie Tf 15.10 TG3 L.I.S Informazione 15.30 Hamburg Distretto 21 16.10 Amici - Fase serale Reality Dean DeBlois, Chris Sanders 17.00 Tagadà Doc Documentario
tempo fa Informazione 17.15 Il nostro amico 15.15 I grandi della letteratura Telefilm 16.35 Il segreto Telenovela 17.55 Grande Fratello VIP 18.00 Speciale Tg La7 Attualità
16.50 La vita in diretta Attualità KalleTelefilm italiana Documentario 16.45 Perry Mason “L’arte di 17.10 Pomeriggio Cinque Reality show (Diretta)
18.45 L’eredità Gioco 18.00 RaiNews24 Informazione 16.15 Geo Documentario morire” Telefilm Attualità 18.20 Studio Aperto Live Att. 19.05 Grey’s Anatomy Telefilm
20.00 TG1 Informazione 18.50 Blue Bloods Telefilm 18.55 TG3 - TG Regione Inform. 19.00 TG4 - Meteo.it 18.45 Avanti un altro! Gioco 18.30 Studio Aperto - Meteo.it 20.00 TG La7 Informazione
20.30 Soliti ignoti - Il ritorno 19.40 The Rookie Telefilm 20.00 Blob Varietà Informazione 19.55 TG5 Prima Pagina Inform. Informazione 20.35 Otto e mezzo Attualità.
Gioco. Condotto da 20.30 TG2 - 20.30 Informazione 20.20 Non ho l’età Reality show 19.35 Tempesta d’amore Soap 20.00 TG5 - Meteo.it Inform. 19.00 IeneYeh Show Condotto da Lilli Gruber
Amadeus 21.00 TG2 Post Attualità 20.45 Un posto al sole Soap 20.30 Stasera Italia Rubrica 20.40 Striscia la Notizia Attualità 19.35 C.S.I. Telefilm (Diretta)

SERA

IL COMMISSARIO MONTALBANO STASERA TUTTO È POSSIBILE REPORT STASERA ITALIA SPECIALE MATRIMONIO A PARIGI HARRY POTTER E L'ORDINE DELLA FENICE PEARL HARBOR
TELEFILM CON LUCA ZINGARETTI VERIETÀ. CONDOTTO DA STEFANO DE MARTINO ATTUALITÀ. CONDOTTO DA SIGFRIDO RANUCCI ATTUALITÀ. CONDOTTO DA BARBARA PALOMBELLI FILM CON MASSIMO BOLDI FILM CON DANIEL RADCLIFFE FILM CON BEN AFFLECK
21.25 Il commissario 21.20 Stasera tutto è possibile 21.20 Prima tv Report “I reclusi di 21.25 Speciale Stasera Italia 21.20 Matrimonio a Parigi - 21.25 Harry Potter e l’Ordine 21.15 Pearl Harbor - Guerra
Montalbano “Quinta edizione, 2a Wuhan” Attualità. Condotto Attualità Commedia (Ita 2011). Di della Fenice - Fantastico (Usa 2001). Di Michael Bay,
“L’altro capo del filo” puntata” Varietà. Condotto da Sigfrido Ranucci 23.25 The American - Claudio Risi, con Massimo (Usa/GB 2007). Di David con Ben Affleck, Kate
Telefilm. Con Luca da Stefano De Martino 23.15 Novità - Prima tv Lessico Drammatico (Usa 2010). Di Boldi, Anna Maria Barbera Yates, con Daniel Radcliffe Beckinsale
Zingaretti (Replica) civile “Prima puntata” Anton Corbijn, con George 23.20 TG5 Notte - Meteo.it 23.55 Prima tv free Legacies “Il 0.50 TG La7 Informazione
23.40 Prima tv Frontiere 0.10 Due casi per Helen Dorn Attualità. Condotto da Clooney, Bruce Altman Informazione tuo peggior incubo!” 1.00 Otto e mezzo Attualità.
Attualità. Condotto da “La terza donna” Massimo Recalcati 1.40 TG4 - L’ultima ora notte 0.00 Area paradiso - Commedia “Esprimi un desiderio!” Condotto da Lilli Gruber
Franco Di Mare Telefilm 0.00 TG3 Linea notte Attualità Informazione (Ita 2011). Di Diego Telefilm (Replica)
0.40 S’è fatta notte Talk show 1.45 Squadra Speciale Vienna 1.00 Meteo 3 Informazione 2.00 Media shopping Telev. Abatantuono e Armando 1.25 Gotham “Una bellissima 1.40 Camera con Vista Rubrica
(Replica) “Mea culpa” “Morta da 14 1.05 Rai Cultura - Digital World 2.20 Simpatico mascalzone - Trivellini, con Diego oscurità” Telefilm (Replica)
1.10 RaiNews24 anni” “Non può finire così” Rubrica Commedia (Ita 1959). Di Abatantuono, Ale & Franz 2.10 Studio Aperto - La 2.10 L’aria che tira Attualità
Informazione Telefilm 1.35 RaiNews24 Attualità Mario Amendola 2.20 Striscia la Notizia Attualità Giornata Informazione (Replica)
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 37
DIGITALE TERRESTRE INFONOTIZIE
RAI 4 RAI STORIA IRIS 18.30-19.30. Festivi: 18.30-19.30. Ist. clinico S. appuntamento. Tel./fax 030.5311483 - e-mail:
NUMERI UTILI Rocco di Ome: no visite. Ospedale di Orzinuovi: info@alzheimerbrescia.it - Segreteria al pubblico sab.
no visite. Ospedale di Palazzolo: no visite. 9-12. Alzheimer Cafè 1° e 3° sabato di ogni mese.
13.30 Senza traccia “Sotto tiro” 13.00 Ieri e Oggi Rubrica 14.40 Il confine dell’inganno - Dram- REGIONE LOMBARDIA Tel. 800.89.45.45 ----------------------------------------------------- --------------------------------------------------------
Telefilm 14.00 Il giorno e la storia Documentario matico (Usa 2007). Di John Fasano, ----------------------------------------------------- Anagrafe e stato civile Associazione bambino emopatico La
14.20 Criminal Minds “Sette secondi” 14.20 Passato e Presente “Annibale il con Cynthia Gibb, Zak Santiago MINISTERO DELLA SALUTE Tel. 1500 Palazzo Broletto: Da lun. a ven., 8.30-13.30, sab. segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle
Telefilm nemico di Roma” Documentario 17.05 Note di cinema Rubrica ----------------------------------------------------- 8.30-12.15. Circoscrizione Nord: via Gadola 16, tel. 8.30-13.00 presso gli uffici del reparto di
15.10 Rosewood “Realtà virtuale e omi- 15.00 W La storia “Inventare” Documen- Assoc. Volontari Croce Bianca 0302978000 e fax 0302978006, orari: lun., merc. e Onco-Ematologia Pediatrica degli Spedali Civili di
17.10 Squadra 49 - Azione (Usa 2004). ven. 8.20-14, mart. e giov. 8.20-13, 14.10-16.30. Brescia. Tel. 0303702556 abe.bs@tin.it
Servizio di pronto soccorso gratuito 24 ore su 24
cidi reali” Telefilm tario Di Jay Russell, con John Travolta, in convenzione con il 118. Telesoccorso, trasporto Circoscrizione Ovest: via Farfengo, 69, tel. www.associazionebambinoemopatico.it
15.55 Numb3rs “Il drago di seta” Tele- 15.30 Signorie “Rimini - I Malatesta” Joaquin Phoenix infermi, anziani, dializzati, assistenza gare 0302416007, fax 0302411477, orari: mart., giov. e --------------------------------------------------------
film Documentario 19.15 Hazzard “Sempre due sempre sportive, trasporto farmaci gratuito, ven. 8.20-14 lun. e merc. 8.20-13, 14.10-16.30. Associazione «Bimbo chiama bimbo»
16.40 Numb3rs “Sneakers” 16.30 1939-1945 - La Seconda Guerra Duke” Telefilm tel. 030.3511811; fax 030.3511833. Circoscrizione Sud: via Micheli 8/10, tel. e fax Onlus Servizi a sostegno delle famiglie, via Fontane
Mondiale “Gli internati militari ita- www.crocebiancabrescia.org. 030347808, orari: mart., giov. e ven. 8.20-14; lun. e 29 - Brescia. Tel. e Fax 030.2093006.
Telefilm 20.05 Walker Texas Ranger “Il toro --------------------------------------------------------
comando@crocebiancabrescia.it. merc. 8.20-13, 14.10-16.30. Circoscrizione Est:
17.30 Revenge “Unione” liani” Documentario delle vedove” Telefilm ----------------------------------------------------- Corso Bazoli, 7, Sanpolino, tel 0302977060/61/62, Associazione Cesar Onlus Coordinamento
Telefilm 17.30 RaiNews24 Informazione 21.00 Invasion - Fantascienza (Usa Bresciasoccorso fax 0302977063, orari: lun., merc. e ven. 8.20-14 Enti solidali a Rumbek. Sede legale: via Cottinelli 22
18.15 Revenge “Sacrificio” 17.35 L’Italia della Repubblica “La lotta 2007). Di Oliver Hirschbiegel, con Servizio ambulanze 24 ore su 24 in collaborazione mart. e giov. 8.20-13, 14.10-16.30. Concesio. tel.-fax 0302180654; sede operativa: via
Telefilm alla mafia” Documentario con il 118. Trasferimenti, ricoveri e dimissioni ----------------------------------------------------- Roma 29 Gussago tel.-fax 0302524388.
Nicole Kidman, Daniel Craig A2a-Energia --------------------------------------------------------
19.00 Senza traccia “La bilancia” Tele- 18.30 La guerra segreta “La spia di programmate, trasporto pazienti dializzati,
23.10 The illusionist - L’illusionista - assistenza gare sportive e manifestazioni. Contact Center per pratiche contrattuali Associazione club alcologici territoriali
film Churchill” Documentario Via S. Faustino 38. Per informazioni dalle 8 alle 20,
Fantastico (Usa 2007). Di Neil Bur- Via Trento 155, Brescia, tel. 030.391775. (preventivi, subentri, cessazioni, variazioni),
19.50 Senza traccia “Una vita normale” 19.30 W La storia “Inventare” Documen- www.Bresciasoccorso.it; segnalazioni di consumi e informazioni sulle tel. 0303756270 - 3317905510. Mail:
ger, con Edward Norton, Paul Gia-
Telefilm tario e-mail: info@bresciasoccorso.it bollette: numero verde 800 011639, dal lunedì al info@acatbrescia.it-www.acatbrescia.it
matti --------------------------------------------------------
20.35 Criminal Minds “Mi hai visto?” 20.10 Il giorno e la storia Documentario ----------------------------------------------------- venerdì dalle 8.30 alle 17 orario continuato.
20.30 Passato e Presente “Metternich,
1.20 Note di cinema Rubrica Guardia medica Sportelli A2a in via Lamarmora 230: lunedì Associazione diabetici della provincia di
Telefilm 1.25 Ocean’s Eleven - Fate il vostro Brescia Via G. Galilei 20, lunedì, mercoledì e
Il Servizio di Continuità Assistenziale è attivo dalle martedì e giovedì 8.15-13 e 14-15.30, mercoledì
21.20 Prima tv Siren “Entrapment” l’arte della diplomazia” Documen-
gioco - Azione (Usa/Aus 2001). Di 08.00 alle 20.00 dei giorni prefestivi e festivi, 8.15-15.30, venerdì 8.15-13. venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00; martedì dalle ore
Telefilm tario dalle 20.00 alle 08.00 di tutti i giorni. ----------------------------------------------------- 14.30 alle 16.30. Tel. 0303700039; e-mail:
Steven Soderbergh, con George
22.05 Prima tv Siren “Leverage” 21.10 Parigi 1900, la Ville Lumière “Il
Clooney, Julia Roberts
Gli orari di libero accesso all'ambulatorio sono i Centro Informagiovani info@associazionediabeticibrescia.it,
Telefilm mito della Belle Epoque” Documen- seguenti: dalle 08.30 alle 12.00 dalle 13.00 alle Via San Faustino, 33/b, tel. 030.3751480 - www.associazionediabeticibrescia.it.
18.30 dalle 20.00 alle 23.30. 030.3753004 - fax 030.3777960. E-mail: --------------------------------------------------------
22.50 Ciclo Alien Prometheus - Fanta- tario
LA5 BRESCIA (Brescia, Collebeato), viale Duca degli infogiovani@comune.brescia.it, sito internet: Associazione Emergency - Sportello
scienza (Usa/UK 2012). Di Ridley 22.10 Italia: Viaggio nella bellezza
Abruzzi 13, tel. 030.8377111 www.comune.brescia.it/ informagiovani Orari: Orientamento socio-sanitario. Vicolo delle
Scott, con Noomi Rapace, Michael “Nella terra dei Faraoni. L’avventu- FLERO (Azzano Mella, Borgosatollo, Capriano del lunedì: 10-13; martedì 16-18, mercoledì 10-13, lucertole, 1E. Tel. 030.7823510 - 342.1830402. E-mail:
ra dell’egittologia italiana” Docu- 13.10 Grande Fratello Vip (Live) Reality Colle, Flero, Montirone, Poncarale, S. Zeno), via giovedì 16-18, venerdì: 10-13 16-18; sabato 9-12.
Fassbender healthpointbrescia@emergency.it.
mentario show Mazzini 9, tel. 030.8377124 --------------------------------------------------------
1.00 Supernatural “Dall’oscurità al
23.10 Storie della Tv “Sabel, Soldati, 13.40 Riverdale “Le colpe dei padri” GUSSAGO (Castegnato, Cellatica, Gussago, Ome, Associazione «I Bambini Dharma»
fuoco” Telefilm
1.45 Supernatural “Involucri vuoti” Zatterin, viaggiatori del piccolo Telefilm Rodengo Saiano), via Nava 6, tel. 030.8377122
REZZATO (Botticino, Castenedolo, Mazzano,
SOLIDARIETÀ Sportello "Mamme a un bivio" per le mamme che
vogliono dare una speranza di vita migliore al bimbo
Telefilm schermo” Documentario 14.35 Riverdale “La grande fuga” Tele-
Nuvolento, Nuvolera, Rezzato), via F.lli Kennedy Abis Associazione Bresciana Incontinenti e che portano in grembo. E-mail:
0.00 RaiNews24 Informazione film 115, tel. 030.8377121 mammeaunbivio@ibambinidharma.it -
Stomizzati. Tel. 347.2303320 - 338.5616091 -
0.05 Il giorno e la storia Documentario 15.35 Hart of Dixie “Mai più insieme” TRAVAGLIATO (Berlingo, Castelmella, www.ibambinidharma.it
RAI 5 0.20 Passato e Presente “Metternich, Telefilm Ospitaletto, Roncadelle, Torbole, Travagliato), via
030.2310216. --------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------
l’arte della diplomazia” Documen- 16.35 Hart of Dixie “Infrangere le rego- Raffaello 24, tel. 030.8377123 Acat Brescia Associazione Club Alcologici Associazione italiana familiari e vittime
13.25 Snapshot Cina “Verso una bellez-
tario
----------------------------------------------------- Territoriali (metodo Hudolin), via Livorno 7. Info: tel. della strada Onlus Sede in Via L. Rizzardi,28.
le” Telefilm Croce Verde Brixia
za cinese” Documentario 0303756270, 3317905510. e mail: infoxacatbrescia.it, Concesio (BS). Tel. 030.2180862 - 338.4221449. E-mail:
17.35 Esprimi un desiderio - Commedia Servizio trasporti in ambulanza 24 ore su 24 info@vittimestradabrescia.org.
13.55 Wild Italy “Sotto le onde” Docu- www.acatbrescia.it
RAI GULP (Usa 2017). Di Peter Deluise, con anche festivi, tel. 030.222242. -------------------------------------------------------- --------------------------------------------------------
mentario ----------------------------------------------------- Associazione «Gruppo la Strada» Per
14.45 Il cielo, la terra, l’uomo. Nell’in-
Jessy Schram, Luke Macfarlane Acat Brescia 2 Associazione Club Alcolisti in
19.25 Grande Fratello Vip (Live) Reality
Croce Blu Trattamento, via Buffalora, 83. Per informazioni: tel. parenti e amici di dipendenti da droga e alcool. C/o
canto del grande Nord “Oulanka 13.20 Le epiche avventure di Capitan
Via delle Bettole, 101, Brescia, tel. 030.2310920, 0309975419, 3480495922. centro giovanile «Volta», via Duca degli Abruzzi, 88 -
Mutanda Cartoni show emergenza 030.2310094, fax 030.2309862. Brescia. Tel. 324.8007472
e Paanajärvi” Documentario --------------------------------------------------------
13.45 Baby Boss: di nuovo in affari 19.45 Uomini e Donne Talk show Servizio di trasporto infermi ed anziani; dializzati Admo Associazione donatori midollo osseo. Sede di www.familiarianonimiitalia.it.
15.15 Racconti di luce “Tribù” Docu-
Cartoni 21.10 Rosamunde Pilcher: La donna convenzionati Asl e privati; servizio gratuito di --------------------------------------------------------
mentario Brescia (giovedì dalle 9.30 alle 11.15) viale della
14.10 Robin Hood Cartoni sulla scogliera - Drammatico (Ger trasporto farmaci a domicilio per persone disabili; Stazione 51, Brescia. Ufficio c/o Spedali Civili: lunedì e Associazione mamme e papà separati
15.45 Città segrete “Lisbona” Documen- assistenza gare sportive; primo soccorso 118 Brescia Cascina Botà, Via S. Zeno 174 Brescia, tel.
14.20 Happy Dance Rubrica 2013). Di Dieter Kehler, con Mira venerdì dalle 9.30 alle 11.30 e martedì dalle 18.30 alle
tario gratuito. 20. Tel. 030.3995474. 349.3784681.
14.35 Snap Rubrica Bartuschek, Daniel Buder ----------------------------------------------------- --------------------------------------------------------
16.35 Orlando Furioso “Riduzione TV --------------------------------------------------------
dell’Opera di Ludovico Ariosto -
14.40 Hank Zipzer - Fuori dalle righe 23.10 Il profumo della paura - Thriller Croce Rossa Italiana Adosbrescia Aps Donne operate al seno di Associazione prevenzione epatopatie I
Telefilm (Can/Usa 2006). Di Richard Roy, con Servizio 24 ore su 24 di primo soccorso, trasporto Brescia Onlus. Via Tosio 1. Lunedì ore 15-17, medici specialisti dell’Ape sono a disposizione per
Primo episodio” Spettacolo teatrale
15.10 Heidi Cartoni Shiri Appleby, Chris Potter infermi e dializzati (tel 030.3531931), trasporto informazioni e attività socio-riabilitative per donne quesiti su malattie del fegato e trapianti epatici. Tel.
18.40 Rai News - Giorno Informazione primario infortunati o ammalati. 0302425431, fax 030 2425755-2425442.
15.55 Le nuove avventure di Peter Pan 1.00 Grande Fratello Vip (Live) Reality operate di tumore al seno. Tel. 3515754713 (dalle ore
18.45 Venti dell’Est per l’orchestra Rai ----------------------------------------------------- --------------------------------------------------------
Cartoni 15 alle 17) www.adosbrescia.it
“Protagonista il diciottenne Ale- show FarmacieServizio continuato (diurno e -------------------------------------------------------- Associazione Telefono Azzurro Rosa Via
16.20 Leo Da Vinci Cartoni 1.25 Gym Me 5 Rubrica notturno): dalle ore 09:00 del 30/03 alle ore Aido Associazione italiana donatori organi, tessuti e San Zeno 174 Brescia, numero verde: 800.001122
xander Malofeev” Musica
16.45 Kung Fu Panda Cartoni 1.40 Riverdale “Le colpe dei padri” 09:00 del 31/03/2020 cellule. Via Monte Cengio 20, martedì dalle 14 alle 19, riservato ai bambini. Casi urgenti e Sms adolescenti:
20.30 Città segrete “Beirut”
17.35 Marvel Spider-Man Cartoni Telefilm
BRESCIA tel. e fax. 030300108. E-mail: info@aidobrescia.it - 337.427363. E-mail: info@azzurrorosa.it, web:
Documentario Vicolo San Siro,2 - Ferretti https://www.azzurrorosa.it/.
18.00 School Hacks Telefilm www.aidobrescia.it.
--------------------------------------------------------
21.15 Luis Sepúlveda, lo scrittore del Via Adelaide Malanotte, 4 - Saleri (fino alle 20:00) --------------------------------------------------------
18.30 Le epiche avventure di Capitan Anvolt Associazione nazionale lotta contro i
Sud del mondo “Un tuffo nella TV8 ACQUAFREDDA Via Della Repubblica, 62 - Ail Ass. italiana contro Leucemie, Linfomi, Mieloma.
Mutanda Cartoni Podavini (fino alle 20:00) tumori. Via Vittorio Emanuele n. 4, tel. 030/45425.
storia e nello spirito sudamericano” Sezione provinciale di Brescia. Tel. 3386839588, fax
18.55 Baby Boss: di nuovo in affari ALFIANELLO Via Dante Alighieri, 17 - Prignachi 0302583902. www.ailbrescia.it; e-mail: Orario 9-18 continuato.
Documentario 17.45 Vite da copertina “10 famiglie in --------------------------------------------------------
Cartoni BAGOLINO Via Tito Speri, 11 - Ponte Caffaro - info@ailbrescia.it.
22.15 Lo scambio - Drammatico (Ita
19.20 Penny on M.A.R.S. Sit com
causa” Documentario Smaniotto -------------------------------------------------------- Auser Associazione per autogestione dei servizi e
2015). Di Salvo Cuccia, con Filippo 18.30 Alessandro Borghese - 4 risto- BOVEGNO Via Provinciale 46 - Ghidini di Ail Ass. it. laringectomizzati. Scuola di riabilitazione solidarietà. Per informazioni (assistenza anziani,
19.45 Soy Luna Telefilm accompagnamento) e per chi vuole rendersi utile, tel.
Luna, Barbara Tabita ranti “Riviera di Ulisse” Bettinsoli Paolo & C. fonetica, c/o Ospedale Civile, tel. 0303995323.
20.30 JAMS Telefilm BOVEZZO Via Vittorio Veneto, 17A - Comunale -------------------------------------------------------- 0303729381, ore ufficio.
23.45 Festival Express “Il treno della Real Tv --------------------------------------------------------
21.00 Il Collegio Reality show Bovezzo Aipa Associazione italiana pazienti anticoagulati.
musica” Documentario 19.30 Cuochi d’Italia CHIARI Via XXVI aprile, 30 - Federici Avis Centro di raccolta. Piazzetta Avis, 1 (ingresso da
23.05 Snap Rubrica C/o Ospedale Civile, tel. 0303995474: lunedì e
1.15 Rai News - Notte Real Tv DESENZANO DEL GARDA Viale Marconi, 40 - via A. Volta) da lunedì a domenica, 8-10.
23.10 Inazuma Eleven Cartoni mercoledì 14.30-17. Sabato 10-12. Ore serali tel. --------------------------------------------------------
Informazione 20.30 Prima tv Guess My Age - Indovi- Capolaterra 0302007534 (dal lunedì al venerdì, 19.30-21.30).
23.35 Extreme Football Cartoni Avo Associazione Volontari Ospedalieri. C/o Spedali
1.20 David Bailey: il fotografo delle na l’età Show GAVARDO Piazza De Medici, 22 - S. Chiara --------------------------------------------------------
0.00 Sailor Moon Crystal Cartoni GHEDI Via Trento, 35 - Comunale Prima Ghedi Civili di Brescia. La Segreteria è aperta da lunedì a
star “Scatti che lasciano il segno” 21.30 Alessandro Borghese - 4 risto- Aism Associazione italiana sclerosi multipla. Via
0.25 Il libro della giungla Cartoni LIMONE SUL GARDA Via IV Novembre, 29/e - De venerdì, dalle ore 15 alle 17.30. Tel. 0303995517.
Documentario Della Strada Antica Mantovana, 112; orario: dal lunedì --------------------------------------------------------
0.45 Le nuove avventure di Peter Pan ranti “Gargano” Real Tv Nitto al venerdì 9-18, segreteria sociale lunedì e mercoledì Azione Parkinson Brescia Onlus Via Villa
Cartoni 22.45 Italia’s Got Talent - Best Of MANERBIO Via Dante Alighieri, 69 - D'urso 9-12, venerdì 9-13. Tel. 0302305289; numero verde
Venera Glori, 13. Tel. 030.7284322. Informazioni
RAI MOVIE Talent show 800803028. medico-scientifiche, ascolto, accesso corsi ginnastica
MAZZANO Piazza Paganora, 4 - Canino --------------------------------------------------------
TV 2000 PROVAGLIO D'ISEO Via Sebina, 38 - Cuccia Aita Lombardia Onlus Associazione italiana riabilitativa.
14.15 Un uomo e una colt - CIELO TORBOLE CASAGLIA Piazza della Repubblica, 8 - --------------------------------------------------------
afasici. C/o Ospedale dei bambini Ronchettino, via Centro promozione affidi familiari Via
Western (Ita 1967). Di Tulio Demi- Prandi
14.00 L’ora solare Talk show del Medolo, 2. Primo e terzo venerdì del mese ore Ferri 75, tel. 0308775917. Segreteria e accoglienza:
cheli, con Robert Hundar, Fernando 13.00 Love it or List it - Prendere o VILLACHIARA Via Roma, 2 - Sfondrini 16-18. Tel. 3358175592, e-mail:
15.00 La coroncina alla Divina Miseri- mercoledì 15-18. Per la conoscenza dell’affido
Sancho Servizio continuato (diurno e notturno): dalle ore afasia.brescia@gmail.com
cordia Rubrica religiosa lasciare Vancouver Real Tv 08:30 del 30/03 alle ore 08:30 del 01/04/2020 familiare, preparazione e assistenza alle famiglie.
15.45 Uomo avvisato mezzo ammaz- --------------------------------------------------------
15.20 Siamo noi Attualità 14.00 Masterchef Italia 8 “Undicesima BIENNO Via L. Ercoli, 55 - Bellicini Alberi di Vita Odv Attività di aiuto alle persone Gruppi di sostegno anche per famiglie adottive.
zato... parola di Spirito Santo - 16.00 Il segreto di Jolanda Telenovela puntata” Real Tv CEDEGOLO Via Nazionale, 59 - Mazza E-mail: affidiadozioni@promozioneaffidi.it, web:
anziane. Centro aperto (martedì-venerdì ore 15-18).
Western (Ita 1972). Di Giuliano Car- 15.00 Masterchef Italia 8 “Dodicesima PISOGNE Via Provinciale, 19 - Zanotti www.promozioneaffidi.it.
17.30 Diario di Papa Francesco Rubrica Progetto buon vicinato (trasporti, spese, visite --------------------------------------------------------
nimeo , con Chris Huer- religiosa puntata” Real Tv Il servizio a battenti chiusi è per i soli medicinali mediche, compagnia). Animazione e compagnia Centro AntiViolenza Casa delle Donne
ta, Pilar Velasquez urgenti. anziani r.s.a. Via Bligny, 12. Tel. 3929169439 e-mail:
18.00 Rosario da Lourdes Rubrica reli- 16.15 Fratelli in affari “Amber” Real Tv CaD-Brescia Contro il maltrattamento e la
17.25 Okinawa - Guerra (Usa 1951). Di giosa Per conoscere le farmacie in turno di guardia info@alberidivita.it violenza alle donne. È sempre attiva la segreteria
17.00 Buying & Selling Real Tv --------------------------------------------------------
Lewis Milestone , con Richard farmaceutica chiamare i numeri verdi 800.231061 telefonica. Tel. 030.2400636 - 2807198
18.30 TG 2000 Informazione 18.00 Love it or List it - Prendere o Ama Associazione auto/mutuo aiuto Onlus. Via F.
Widmark, Jack Palance per i Comuni dell’Asl di Brescia e 800.240263 per i --------------------------------------------------------
19.00 Santa Messa dal Divino Amore lasciare Real Tv Comuni dell’Asl di Vallecamonica-Sebino, o Borgondio 12 - 25122 Brescia. Per Brescia e provincia
19.25 Come perdere una moglie e tro- Centro ascolto «Il calabrone» Viale Duca
Evento 19.15 Affari al buio “Di cattivo umore” cercare sul teletext di Teletutto alla pag. 500. Per www.amabrescia.org. Aree d’intervento degli Abruzzi 10, tel. 0302000035, fax 0302010397,
vare un’amante - Commedia (Ita 19.30 Buone notizie Rubrica sapere quale è la farmacia aperta più vicina (disabilità/salute mentale/elaborazione lutto/salute
Documentario cell. 3319473196. Dal martedì al venerdì ore 13-17. Per
1978). Di Pasquale Festa Campanile, 20.00 Rosario a Maria che scioglie i chiamare lo 030.355.49.49. e corpo/nuove dipendenze/anziani). Contatti famiglie e giovani con problemi legati all’uso di
19.45 Affari al buio “Schivare il proietti-
con Johnny Dorelli, Barbara Bou- ----------------------------------------------------- 030.2808570 (mart. e giov. ore 9-16) cell. 3396639382 droghe e alcool.
nodi Rubrica religiosa le” Documentario
chet Farmaci a domicilio amabrescia@gmail.com. --------------------------------------------------------
20.30 TG 2000 Informazione 20.15 Affari di famiglia “Intercettazioni Consegna gratuita a domicilio per i residenti nel --------------------------------------------------------
21.10 Vento di passioni - Drammatico Centro bresciano solidarietà
20.50 TGTG Informazione telefoniche” Documentario comune di Brescia che non possono provvedere Amar Associazione malati apparato respiratorio. tossicodipendenti «progetto uomo» via
(Usa 1994). Di Edward Zwick, con 21.10 Io Credo Rubrica religiosa autonomamente. Tel. 030391775 Sede legale: Divisione Broncopneumologica Ospedale
20.45 Affari di famiglia “Il disco d’oro Donatello 105, tel. 0302301290. Da lunedì a venerdì,
Brad Pitt, Anthony Hopkins 22.10 Il Vangelo secondo Matteo - Bio- (Bresciasoccorso). Per la consegna gratuita dei Civile. Informazioni: tel. 030395211, 2008405.
dei Kiss!” Documentario -------------------------------------------------------- dalle 8 alle 21.
23.30 Pronti a morire - Western (Usa grafico (Ita/Fra 1964). Di Pier Paolo farmaci a domicilio a Brescia città, nelle giornate --------------------------------------------------------
21.15 Taking Chance - Il ritorno di un non festive, telefonare Auser - Filo d’Argento, A.M.I.C.I. - Lombardia Associazione delle Centro di aiuto alla vita Consulenza,
1995). Di Sam Raimi, con Sharon Pasolini, con Enrique Irazoqui, Mar- eroe - Drammatico (Usa 2009). Di numero verde 800.995988. malattie infiammatorie dell’intestino. C/o Spedali
Stone, Gene Hackman sostegno, aiuti a maternità e infanzia. Brescia: vicolo
gherita Caruso Ross Katz, con Kevin Bacon, Tom Servizio di consegna gratuita a cura della Croce Civili di Brescia. Aperto tutti i giovedì, ore 15-18. Tel. S. Clemente, 25, tel. 03044512; via Tosio 1, 03044340.
1.25 Inserzione pericolosa - Thriller 0.35 Buone notizie Rubrica Bianca, in accordo con Comune, Federfarma e 328.4846954, amicilombardia@gmail.com -
Aldredge Desenzano: via B. Croce 28, tel. 0309901520.
(Usa 1992). Di Barbet Schroeder, 1.10 La compieta preghiera della sera Farcom, per i residenti nel Comune di Brescia con www.amicilombardia.com --------------------------------------------------------
22.45 Maliziosamente - Drammatico età superiore a 75 anni o disabili, impediti --------------------------------------------------------
con Bridget Fonda, Jennifer Jason Rubrica religiosa Cisom Fondazione Corpo Italiano di Soccorso
(Bel 1969). Di Paul Collet, con Brigit- temporaneamente o permanentemente ad Amici San Patrignano Via Roma 37, dell’Ordine di Malta. Protezione Civile e solidarietà.
Leigh 1.30 Rosario da Pompei Rubrica reli-
te Kowaltchuk, Danielle Vigot accedere direttamente alla farmacia e che non Roncadelle. Tel. 3661346443, www.cisom.org - gruppo.brescia@cisom.org
giosa possono contare su un familiare. Servizio 24 ore aspbrescia@sanpatrignano.org. --------------------------------------------------------
RAI PREMIUM su 24 tutti i giorni della settimana, festivi -------------------------------------------------------- Club alcolisti in trattamento Bs Nord
BOING compresi, tel. 030.35118. Anteas Ass. naz. Terza età attiva per la solidarietà. Valtrompia Via Cipro 37-39, tel. 030-2306221.
LA7 D ----------------------------------------------------- Via Altipiano d’Asiago n. 3, Brescia. Associazione di --------------------------------------------------------
13.15 Donna Detective “Tradimenti”
13.40 We Bare Bears - Siamo solo orsi Visite agli ospedali volontari al servizio degli anziani. Servizi Demline Informazioni per l’assistenza ad anziani
Fiction 13.45 Grey’s Anatomy “Speranza per chi BRESCIA Socio-Culturali e assistenziali gestiti dagli anziani
Cartoni con malattia di Alzheimer, dal lunedì al venerdì ore
15.10 Rex “La maledizione del Caravag- non ha speranza” Telefilm Spedali Civili: Feriale: 13-14; 18.45-20. Festivi: (sorveglianza parchi e la presenza presso le scuole 13-15, tel. 0303752792.
gio” Telefilm 14.45 Lo straordinario mondo di Gum- 10-11; 18.45-20. Poliambulanza: Lun.-Ven.: 13-14; elementari), tel. 030.3844630 in orario d’ufficio. --------------------------------------------------------
14.35 Grey’s Anatomy “Quello che ti
ball Cartoni 19-20. Sabato: 14.30-16.30; 19-20. Festivi: 10-11; -------------------------------------------------------- Diabete Brescia Diabetici di Brescia e Provincia
16.00 Rex “Ombre” Telefilm serve è l’amore” Telefilm
15.40 Ninjago Cartoni 14.30-17; 19-20. Città di Brescia: 12-14; 19-20. Anto Associazione nazionale trapiantati organi. Via Tel. 3277888581 e 3933366678, Fax 0302721474,
16.55 Rex “In mezzo ai lupi” 15.30 Grey’s Anatomy “Mi hai visto ulti-
16.05 Ben 10 Cartoni San Camillo: sospensione temporanea dei Vittorio Emanuele II, 27. Poliambulanza Centro. www.diabetebrescia.org - info@diabetebrescia.org.
Telefilm mamente?” Telefilm consueti orari. 11.30-12.30 e 17.30-18.30. Tel.-fax 0302971957. Dal lunedì al venerdì, 9.30-11.30. --------------------------------------------------------
17.45 Raccontami “I pidocchi” 16.25 Private Practice “Una mossa 16.30 Scooby-Doo and Guess Who? Esa Educazione alla Salute Attiva (Prevenzione
Sant’Anna: tutti i giorni 13-14, 19-20.30. Accesso www.anto-bs.it; e-mail: info@anto-bs.it.
Fiction avventata” Telefilm Cartoni vietato a bambini minori di 12 anni e a persone -------------------------------------------------------- Tumore al Seno) Brescia. Tel. 0303385027,
18.45 Raccontami “Un altro caso per il 17.20 Private Practice “La parte diffici- 17.05 We Bare Bears - Siamo solo orsi con sintomi come tosse e raffreddore. (NB. un Anziani in linea Dal lunedì al venerdì, 9-11 e 15-17, www.esa-salutedonna.org.
Cartoni visitatore per degente). Casa di Cura Domus tel. 030/3757434 e 030/3753171 per un servizio di --------------------------------------------------------
tenente Sheridan” Fiction le” Telefilm Fael Ass. fam., amici emopatici per lotta alla
Salutis: visite sospese. informazione, conforto amichevole, lotta
19.35 Il Capitano 2 “Operazione Tritolo - 18.15 TG La7d Informazione 18.25 Lo straordinario mondo di Gum-
PROVINCIA all’isolamento. leucemia. Via Tosio, 1. Info: il mercoledì dalle 15 alle
prima parte” Fiction 18.20 Tagadà Risponde ball Cartoni Ospedale di Chiari: Feriale: 13.15-14.15; 19.15-20.15. -------------------------------------------------------- 18, tel. 03049410, segreteria e fax. Sito internet
21.20 Un’estate in Florida - Sentimen- Attualità 19.50 DC Comics Super Heroes: the Festivi: 10-11; 15-16; 19.15-20.15. Ospedale di Associazione Alcolisti Anonimi Ospedale www.fael.net e-mail: sede@fael.net.
Flash - Animazione (Usa 2018). Di Desenzano: Feriale: 19-20. Festivi: 19-20. Civile di Brescia mercoledì, venerdì 18.30-20.30, --------------------------------------------------------
tale (Ger 2016). Di Michael Wen- 19.20 I menù di Benedetta Rubrica
Ethan Spaulding Ospedale di Edolo: 13-14; 19.15-20. Ospedale di referente provinciale: tel. 334.7344880. Fondazione Ant Assistenza domiciliare
ning, con Suzanne von Borsody, 20.25 I menù di Benedetta “Depurati- --------------------------------------------------------
Esine: 13-14; 19.15-20. Ospedale di Gavardo: oncologica gratuita. Sede di Brescia, viale della
Anna Bullard vo” Rubrica 21.15 Steven Universe Associazione Al-Anon Familiari e Amici di
Feriale: 19-20. Festivi: 19-20. Ospedale di Stazione 51; tel. 0303099423, fax 0303397112;
22.45 L’amore dietro la maschera - 21.30 Joséphine, ange gardien “La pic- Cartoni Gardone Vt: Feriale: 18.30-20. Festivi: 18.30-20. Alcolisti Ospedale Civile di Brescia 03039951 presso delegazione.brescia@ant.it, orario: dal lunedì al
Sentimentale (Usa 2014). Di Graeme cola pattinatrice” Telefilm 21.40 Captain Tsubasa Ospedale di Iseo: Feriale: 13.15-14.15; 19.15-20.15. Stanza delle Associazioni, mercoledì, venerdì venerdì 9-13 14-18.
Cartoni Festivi: 10-11; 15-16; 19.15-20.15. Ospedale di 18.30-20.30, oppure 800087897. --------------------------------------------------------
Campbell, con Autumn Reeser, 23.20 Joséphine, ange gardien “Una
22.10 Dragon Ball Super Lonato: Feriale: 19-20. Sabato e Festivi: 19-20. -------------------------------------------------------- Fondazione Idea Istituto per la ricerca e la
Christopher Russell periferia difficile” Telefilm Associazione Alzheimer Brescia
Ospedale di Manerbio: Feriale: 13-14; 19.15-20.15. prevenzione della depressione e dell’ansia. Casa delle
0.20 Il segreto dell’acqua “La città 1.10 La Mala EducaXXXion Cartoni Festivi: 10.30-11.30; 15-17 (invernale) / 19.15-20.15 «Antonia Biosa» Via Marcantonio Ducco 20 - Associazioni, Via Cimabue 16, Brescia. Tel.
assetata” Fiction Talk show 1.30 Mr. Bean Cartoni (estivo). Ospedale di Montichiari: Feriale: 25123 Brescia; Si riceve esclusivamente su 3209206060.
38 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

SPORT sport@giornaledibrescia.it

Focus Emergenza coronavirus

Tutti quanti a segno


per la solidarietà:
batte forte il cuore
degli sportivi bresciani
raccolta fondi AiutiAMObre- te anche altre iniziative a livello
In ogni disciplina c’è stata scia. C’erano tutti e chi più chi
meno in base alle possibilità e
personale.Nonhannoavutobi-
sogno di farsi pregare nemme-

una mobilitazione degli atleti: in rapporto allo stipendio, ha


contribuito con un segno con-
noicalciatoridilettanti,dallase-
rie D in giù. Avvertenza: di se-

dal calcio al baseball ciechi


creto.HannodonatoTorregros- guito, citeremo solo alcuni
sa, Balotelli, Donnarumma, Bi- esempi perché non si vuole far
soli... E poi anche gli Andrenac- torto proprio a nessuno.
nessuno si è tirato indietro ci e i Mangraviti, i Viviani... Ma
anche gli stranieri: Skrabb, Ayé, Gli altri. In questo caso, i più
Zmrhal. Ne citiamo alcuni, ap- hannodecisodidonare allegiu-
ma a volte è opportuno agire in punto, senza far torto agli altri, ste cause il raccolto delle multe
Erica Bariselli deroga. Perché nel- l’epoca de- lo spogliatoio delle rondinelle, pagatedachinelcorsodellasta-
e.bariselli@giornaledibrescia.it gli «influencer», l’esempio di intutto ha raccoltoqualche mi- gione è arrivato in ritardo al
qualcuno nel quale ci si ricono- gliaiodi euro.Questoper quan- campo, ha risposto male all’al-
sce, può fare la differenza. E in to riguarda la raccolta brescia- lenatore, ha rimediato un car-
BRESCIA. Come può uno scoglio fondo, perché è bello rendersi na,maognunoavevapoilepro- tellino rosso o commesso qual-
arginare il mare? Non può. E contochenessunovivesulla lu- prie cause personali, in riferi- che altra scorrettezza. In serie
certevolteè davveromeglioco- na anche se la sua quotidianità mentoallepropriezoned’origi- D si sa con certezza che ci ha
sì.Niente,nessuno, puòargina- si snoda su binari molto diversi ne, alle quali aderire. pensato la Calvina, in Eccellen-
reilmaredisolidarietà che goc- da quelli dei più. È il caso, ap- Il centrocampista Bisoli si è za la Bedizzolese. Poi il Ronca-
cia dopo goccia è andato for- puntopertornare a bomba,de- poi segnalato per aver messo a delle e il Passirano Camignone
mandosi e ingrossandosi fino a gli sportivi,di tutte disposizione il pro- di Seconda categoria, le Rondi-
diventare un nuovo punto sul- lediscipline.Inque- Il Brescia si è prio tempo a qual- nellediTerza...Eviacosì.Esare- Il grazie. L’omaggio dei tifosi del Brescia agli operatori sanitari
la mappa della città. sto spazio iniziamo organizzato che associazione molietineiprossimigiornidiri-
parlandodeicalcia- con donazioni che organizza la cevere altre «notifiche»: non si
All’appello. L’esercito dell’al- tori. Che hanno da- spesa a domicilio tratta di «farsi belli» in caso, ma
dei singoli
truismo che combatte il nemi-
co coronavirus, alle armi ha
to, dai professioni-
sti ai dilettanti, il Solidali
per gli anziani. Il
Bresciagli hadato il
disegnalarsicomunqueincam-
po. In maniera diversa, ma co-
Anche l’ex rondinella Romagna
chiamato tutti. E tutti hanno ri- buon esempio. anche
i dilettanti
vialiberaeneipros- munque in campo. E stavolta, in campo per aiutare la nostra città
spostomettendosiadisposizio- simigiornilasuaat- senza distinzione alcuna di ca-
nesecondo possibilità.Metten- Biancazzurri. Non tività al servizio del tegoria. Il 9 marzo si nel pieno e quel giorno
dosi,difatto,alserviziodellano- hanno voluto farsi pubblicità i prossimo potrebbe prendere il Interrompiamo la sequenza sospendeva il Romagna, che parlò anche con il
stra città. giocatori del Brescia. Siamonoi via. Tra i professionisti, grande calcistica per dare conto di un campionato di serie A. dg della struttura Alessandro
All’appello non sono manca- inquestocasoa«spifferare»tut- mobilitazioneanche incasaFe- altro grande segnale: i 1.800 eu- Accadeva dopo il fischio finale Triboldi, presidente del Brescia
tinemmenoglisportivibrescia- to. E a far sapere che il loro lo ralpiSalò. I Leoni del Garda so- ro raccolti dalla Leonessa base- di Sassuolo-Brescia. Una gara nel suo anno, rimase colpito. Al
ni. Da soli o attraverso i loro hanno fatto: non si sono limita- no riusciti a raccogliere circa ball ciechi: «Siamo vicini - ha sciagurata per e che causò un punto tale che il centrale di
club. Con iniziative personali, ti agli appelli e alle campagne 20.000euro.Tutti- giocatori,di- detto Barbara Menoni in un vi- grave infortunio al ginocchio al Fano da alcuni amici bresciani si
oppure in maniera organizzata di sensibilizzazione sui social. pendenti, dirigenti, staff tecni- deo a nome di tutta la squadra - difensore dei neroverdi Filippo è fatto indicare un conto
ecoordinata.Falostessoecam- Hanno parlato e hanno anche co, personale sanitario - si sono a tutti coloro che hanno perso Romagna, ex rondinella. Il quale corrente sul quale effettuare
biando l’ordine dei fattori si sa agito. Lo sappiamo per certo, fatti trattenere una percentua- dei cari nella battaglia contro il giorno dopo venne operato a una donazione per i nostri
che il risultato non cambia. La perché abbiamo letto i loro no- ledellostipendio.Questoalivel- questo orrore». Chapeau. Di Brescia, in Poliambulanza. ospedali: gli è stato indicato
beneficenza non si dice, si fa: mi tra i donatori della nostra lo collettivo, ma ci sono poi sta- cuore. // L’emergenza coronavirus era già quello di AiutiAMO Brescia.

L’intervista - Andrea Caracciolo, attaccante FeralpiSalò

«MIA AMATA LEONESSA, SE POTESSI SCENDEREI IN CAMPO PER TE»

D
i milanese ha ormai solo l’origine. cia mi conoscete perché ogni volta che gioco forza. Sono certo che, quando tutto sarà finito,
AndreaCaracciolorappresentaBre- metto tutto quello che ho. Per questo vorrei po- l’economiatorneràinsalute.Negoziefabbriche
scia. Non solo «il» Brescia, ma tutta ter correre su un prato verde e gridare a tutti: recupereranno il terreno perduto».
la nostra terra, dato che da due sta- "Forza, sono con voi"». Eventualmente, il prossimo anno saresti
gionidispiegale ali dell’airone conla maglianu- E invece... pronto a giocare ancora?
mero 9 della FeralpiSalò. Andrea vive con la fa- E invece in campo non ci può andare nessu- «Alla FeralpiSalò sto bene. Il club cresce a vi-
migliaall’ombradelCidneo,elasuastoriacalci- noeilcalciodivental’ultimodeipensieri.Inqua- sta d’occhio. Prima o poi, anzi, più prima che
stica parla chiaro. Ogni volta che s’è allontanato si ogni famiglia c’è una persona cara che scom- poi,ilpresidentePasinicoroneràilsognodiarri-
da qui (Palermo, Samp, Genoa, Novara) ha avu- pare. E cosa vuoi dire alla gente? Abbracci quel vare in B. Se lo merita. Ha grande passione».
to poca fortuna. E se delle rondinelle è il miglior doloreconrispettoedelicatezza.Nelmiopicco- Hai seguito il Brescia quest’anno?
realizzatore in 109 anni di storia, dei Leoni del lo posso solo rispettare le regole. A volte mi im- «Nonmi perdo unapartita.Dal divanoo dagli
Garda è l’uomo di maggior esperienza. maginocosapossapensareunbrescianocheha Un po’ bresciano, un po’ salodiano, ormai spalti, ogni volta che guardo i ragazzi con la V
Cosati piacerebbe direai bresciani inquesto perso una persona cara quando vede gente che hai imparato a conoscere la tua gente. La no- bianca sul petto, mi chiedo: "Come faccio a non
tragico frangente storico? passeggiaperlacittà.Immaginoilsensod’impo- stra provincia rinascerà? essere lì con loro?"». //
«Sono un uomo di campo. In questa provin- tenza e la rabbia». «È una terra passata alla storia per la propria DANIELE ARDENGHI
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 39

/ Chi più fantasia ha, più fantasia metta. Franco ha lanciato la


Curiosità
E gli amici del gruppo calcetto & birra, #calcettoacasachallenge: tutti chiamati a
Il challenge chiamati alla sfida, non si sono tirati
indietro. Orazio Franco, anima del gruppo
riprodurre in video da pubblicare in
Instagram gesti tecnici nel proprio salotto
IN BREVE
giocando di26 amici bresciai di età compresa tra i 22
e i 30 anni, si ritrovavano 4 volte alla
o nella propria cucina sponsorizzando la
nostra raccolta fondi: alla challenge
settimana per sfidarsi a calcetto. Ora che hanno adeirto anche giocatori della
a calcetto come tutti sono costretti al divano, FeralpiSalò e del Venezia // B. Tra amici. Il lancio dell’operazione calcetto

Scariolo e Aradori:
«Un mattoncino
per la nostra città»
L’allenatore ha donato
alla nostra raccolta,
la guardia a una fondazione
già attiva nel sociale
ma, in Piazzale Cesare Battisti,
Basket la sorella e tanti, tanti amici.

Gli amici a raccolta. Pietro Ara-


/ La pallacanestro bresciana dori, che a Lograto ha i genitori
nonha persotempoesièschie- e un indicibile numero di ami-
rata subito in prima linea per ci e fans, si è appoggiato a Go-
raccogliere fondi da destinare foundme, un sito di raccolta
a città e provincia nella lotta al fondi gratuito tra i più cliccati
Coronavirus. I due personaggi al mondo che ha come motto
più noti, la punta dell’iceberg, «Raccogli fondi per ciò che ti
sono Sergio Scariolo e Pietro sta più a cuore». Chiunque può
Aradori. L’allenatore dal Cana- decidere come e per chi inter-
da, Toronto, e la guardia della venire. «Appena ho saputo che
Fortitudo da Bologna, ogni gli ospedali bresciani stavano
giorno s’informano e sono in collassando - racconta Aradori
contatto con i pa- - mi sono messo in
rentichevivononel- E nelle minors contatto con degli
la nostra provincia. c’è chi ha deciso amici che mi han- Bresciani. Sergio Scariolo (della città) e Pietro Aradori (di Lograto)
di devolvere no aiutato ad apri-
Con il GdB. Quando re e pubblicizzare bertocchi Orzinuovi ha deciso halasciatolibertàai singoli eal-
le multe
sentimmo Sergio la sottoscrizione. di lasciare l’iniziativa ai singoli. tre società hanno probabil-
Curva Nord, Vecchia Guardia, Scariolo per la pri- di una stagione Il mio obiettivo Nell’immensomondodellemi- mente fatto delle donazioni,
ma volta, due setti- Molto attivi era arrivare ad al- nors del basket bresciano c’è manon essendonevenuti a co-
Irriducibili: gli ultras si mobilitano mane fa, ci disse: anche i tifosi meno 50.000 euro chi come l’Olimpia Lumezza- noscenza invitiamo chi voles-
«Vedo le immagini per il Civile: non ne (serie C Gold) ha donato ad se a farcelo sapere. Perchè do-
Lo sport chiama, i tifosi 8.000 euro. Attivi anche i Brescia della mia Brescia così in diffi- sono riuscito ad arrivare a tan- AiutiAMObrescia quanto rac- nareaiutaa donareesensibiliz-
rispondono. Sempre. 1911 che hanno deciso di coltà e provo grande dolore. to,ma non appena ho visto che colto dalle multe che i giocato- zare sull’argomento è impor-
Con la capacità di devolvere il frutto dei loro sforzi Nel mio piccolo sto cercando la cifra cominciava ad essere rihannodovutopagaredall’ini- tante.
andare oltre le porte chiuse. a casa Mc Donald. di dare un contributo e l’ho fat- consistente ho fatto partire il zio della stagione per ritardi
Spalancando finestre Pochi ma buoni gli esponenti to con una donazione alla rac- bonifico perchè più passavano agli allenamenti o comporta- Tifosi. Non sono, infine, man-
gigantesche sulla solidarietà. della Vecchia Guardia della colta che vede protagonista il i giorni e più c’era bisogno menti non consoni al regola- cati i contributi delle tifoserie
E così, anche le tifoserie si sono FeralpiSalò: da loro 1.000 euro vostroquotidiano.Dandoqual- quindi ho ragionato che era mento interno. Nello stesso organizzate di Leonessa («Irri-
mobilitate. per AiutiAMO. Nel basket, sul cosa ad AiutiAMO brescia ho meglio un uovo oggi che una campionato l’allenatore della ducibili», di cui parliamo an-
La Curva Nord del Brescia ha pezzo anche gli Irriducibili della cercato di mettere il mio mat- gallinadomani.Nonc’era tem- Virtus Lumezzane Alessandro chenel pezzoa lato)eOrzinuo-
donato attraverso AiutiAMO Germani basket Brescia toncino, era il modo giusto per po da perdere». Crotti si è messo in proprio e vi («Kanker») da sempre vicini
Brescia una cifra equivalente al Leonessa: il loro gruppo di 300 sentirmi vicino alla mia città». ha deciso di donare di suo. In al mondo della solidarietà. //
costo di un respiratore: quasi tesserati ha raccolto 2.000 euro. Dove ancora vivono la mam- Serie minori. In serie A2 l’Agri- serie C Silver anche Manerbio CRISTIANO TOGNOLI

L’asta degli amanti della bici porta 11mila euro agli ospedali
contro l’emergenza-Coronavi- tecipato, si è dovuto semplice- tedevoluto al Comitato Provin-
Ciclismo rus. Con una speciale iniziati- mente appoggiare al profilo In- ciale Fci che appoggia gli ospe-
va,sonoriuscitia raccogliereol- stagram di Ciclo Experience, dali bresciani. Questi gli atleti
tre 11mila euro. commentando sotto i post che che hanno messo in palio i loro
L’iniziativa promossa Gli ex professionisti (hanno sono stati pubblica- completi: Sonny
da Ferrari e Gaffurini appeso quest’anno la bici al ti, effettuando Sono stati Colbrelli, Davide
ha avuto successo chiodo)Roberto Ferrari e Nico- un’offerta. L’asta è «battuti» on-line Martinelli, Marco,
laGaffurini - soci di Ciclo Expe- rimasta aperta fino anche i completi Mattia e Simona
attraverso Instagram rience, nuova società cicloturi- alla sera di domeni- Frapporti, Damia-
da gara
stica sul Garda che doveva av- ca scorsa, 22 marzo. no e Imerio Cima,
BRESCIA. Il mondo dello sport è viare in queste settimane l’atti- Il commento con di Colbrelli, Cristian Scaroni,
mobilitato. A livello internazio- vità - hanno deciso di dare il via l’offerta più alta si Bisolti, Garosio Jakub Mareczko,
nale, inItalia e nella nostra pro- all’asta benefica #Pedalaper- aggiudicava via-via e Mareczko Alessandro Bisolti,
vincia. Anche i ciclisti profes- Brescia mettendo in palio le il premio correlato Andrea Garosio,
sionisti bresciani hanno deci- magliette e i completi dei colle- alsingolo post. L’or- Alessandro Tonel-
so di essere vicini agli ospedali ghi professionisti. ganizzazione ha poi contattato li, Benjamin Thomas, Simone
della loro terra, che sono quan- L’idea che hanno lanciato ha i vincitori. Il ricavato di #Peda- Ponzi,oltreaipromotoriRober-
to mai in prima linea nella lotta avuto subito presa: chi ha par- Mani al cielo. Nicola Gaffurini, qui al termine di una gara a Belgrado laperBrescia viene interamen- to Ferrari e Nicola Gaffurini. //
40 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> SPORT
EMERGENZA CORONAVIRUS / L’ATTESA DEL CALCIO

L’ombra della chiusura


dei campionati si fa
sempre più nitida
possibile una soluzione comu- di ripartire vogliono avere del-
Spadafora: «Impossibile ne - ha affermato Tommasi -.
La Juve è andata avanti ma
le garanzie. «Nella drammati-
cità del momento continuia-

ripartire il 3 maggio» non ci ha colto di sorpresa, sa-


pevamo tutto e non ci sentia-
mo a lavorare sulla ripartenza,
ma il quando non dipende da

Tommasi (Aic): «Forse


mo delegittimati (tra l'altro noi - ha dichiarato il loro presi-
Chiellini è nostro consigliere): dente, Marcello Nicchi -. Sia-
se loro hanno trovato un ac- mo pronti a riaccendere il mo-
la stagione è finita qui» cordo va bene così». tore ma certo non possiamo
mandare gli arbitri allo sbara-
Vicepresidente Figc. «Il calcio glio a rischiare la vita».
/ A tre settimane da quel Ju- no Tommasi -. Occorre dun- può uscire dalla crisi se si pren- Insomma, ognuno ha le pro-
ve-Inter che resterà nella me- que porsi il problema della dono misure nell'interesse di prie ragioni. Ragioni che sem-
moria non come un big match chiusura della stagione da un tutti», dice Cosimo Sibilia, vi- brano comunque sempre più
scudetto ma come lo spartiac- punto di vista sportivo, dei cepresidente vicario della Fi- convergenti. E a bene vedere,
que tra un mondo e un altro, contratti, insomma formale». gc e presidente dei Dilettanti, anche la «fuga in avanti» della
padroni e attori del calcio tri- la base della piramide calcio. Juventus sulla Juventus, rap-
colore si affacciano su un futu- Situazione. Nel possibile vuo- Da Spadafora, per tutto lo presenta già di per sé un segna-
ro pieno di incognite. to totale rischiano di precipita- sport dilettantistico, è arrivata le evidente su quel che è desti-
La speranza di ripartire in re le società, che da un lato la promessa di 400 milioni di nato ad accadere: non si prose- Finirà così? È sempre più probabile che finisca la stagione del calcio
tempi accettabili si fa flebile, chiedono aiuto all'esecutivo e aiuti, e Sibilia «prende atto guirà, meglio cominciare a
in attesa che oggi il governo e dall'altro cercano tagliare le con soddisfazione, in attesa mettere i conti in sicurezza e a
il ministro Spadafora proro- spese intervenendo sulla voce dei gesti concreti». tenere botta più che si può in
ghino lo stop generalizzato più consistente, gli stipendi Altri attori, come gli arbitri, attesa di capire come riorga-
dello sport. dei giocatori. stanno alla finestra, ma prima nizzarsi. //
Niente da fare per il 3 mag- Intanto a dare una traccia
gio, ha preannun- forte è stata la Juve,
ciato lo stesso mini- Oggi tavolo che ha agito in con-
stro, che intende tra Lega serie A
bloccare tutta l'atti- e giocatori:
tropiede trovando
un sostanzioso ac-
La Lega Serie A replica a ministro sport:
vità, allenamenti sul taglio cordo con i suoi «Non è il momento per la demagogia»
compresi, fino al campioni e staff.
stipendi la Juve Un modulo di «Ritengo non sia il locomotiva del comparto,
30 aprile. Il mini-
stro lo ha detto in ha tracciato gioco piaciuto al momento di fare producendo ogni anno circa 3
un’intervista a «La una strada n.1 della Figc, Ga- polemiche e miliardi di euro di ricavi totali e
Repubblica». briele Gravina, che demagogia». Così il presidente generando un indotto di 8
Una questione dirimente lo ha definito «un esempio per della Lega Serie A, Paolo Dal miliardi a beneficio dell’intera
anche in vista dell' atteso in- tutto il sistema» e ha ringrazia- Pino, ha replicato alle piramide calcistica, oltre a una
contro di oggi tra Lega di serie to giocatori e tecnico. «Unità e dichiarazioni del ministro dello contribuzione fiscale e
A e Aic. solidarietà - ha continuato - Sport Vincenzo Spadafora, che previdenziale di un miliardo di
«Sul tavolo avremo un ele- sono la prima grande risposta in un’intervista a «La euro». La Lega Serie A, in un
mento in più rispetto alle scor- all'emergenza, che rischia di Repubblica» aveva osservato comunicato, ha sottolineato
se settimane perchè dopo le essere ancor più grave se non che «lo sport non è solo il calcio che «in Italia oltre 32 milioni di
parole di Spadafora la preoc- si tornasse a giocare». e il calcio non è solo la serie A». appassionati seguono il calcio,
cupazione che si chiudano L'accordo a Torino trova po- La Lega ricorda che «la Serie A che dà lavoro a più di 300mila
qui i campionati c'è - ha detto sitiva anche l'Aic: «Sul taglio da sempre svolge un persone generando l’1% del Pil Oggi. Si annuncia una giornata cruciale per il calcio: il ministro Spadafora (a
il presidente dell'Aic, Damia- degli stipendi cerchiamo se riconosciuto ruolo di nazionale». sinistra, a destra Gravina) pare aver indicato la strada della chiusura

Inzaghi: «Si giochi Calderoli: «Da Bergamo


Il Benevento è in A io dico Forza Brescia!»
già da febbraio...» Il politico tifoso

MILANO. «Da bergamasco sono


gi allenatore del Benevento, la vicino ai cugini bresciani: lo
Serie B squadra che domina la Serie B, stesso tsunami ha travolto le
e ieri centravanti del Milan, in- nostre province, stiamo pian-
tervenuto a Sky Sport 24. gendo le stesse lacrime, con lo
L’allenatore della Il maggiore dei fratelli Inza- stesso dolore e la stessa pau-
squadra capolista: ghi, che alla guida dei sanniti ra».
«No equivoci, bisogna ha dominato il campionato ca- Ad affermarlo è il senatore
detto, (è primo con venti punti Roberto Calderoli, vice presi-
finire i tornei» di vantaggio sulla seconda), ha dente del Senato «Leggo i nu-
poi aggiunto: «Noi siamo pron- Dominatore della cadetteria. Pippo Inzaghi, allenatore del Benevento meri dei contagiati e dei quasi Calderoli. Vice presidente Senato
/ «Parlare di calcio è difficile, ti a giocare a giugno, luglio e 1200 deceduti in provincia di
tutti noi abbiamo fatto un pas- agosto, vogliamo finire questo sce l’ex attaccante di Juventus, oggi la indossasse Ibra, la male- Brescia in un mese e rivedo la - conclude Calderoli - forza Bre-
so indietro rispetto alla salute, campionato, qualsiasi altra de- Milan e Nazionale italiana -. Le dizione sarebbe già finita. Si stessa tragedia che sta vivendo scia!».
che è la priorità più grande. cisione penalizzerà qualcuno. vacanze le abbiamo fatte in tratta di una maglia importan- la provincia di Bergamo - argo- Tra Brescia e Bergamo si
Quando tutto finirà vogliamo Si andrà nei Tribunali, qualche questo periodo. Abbiamo di- te, che deve essere indossata menta Calderoli -. Questa tra- stanno registrandoquindi sem-
ricominciare a giocare: sareb- club scomparirà, per cui il cal- sputato quasi 30 partite, ci dai grandi. Non era giusto che gedia e la battaglia che stiamo pre più segnali di solidarietà e
be la cosa più giusta. Vogliamo cio rischierebbe di perdere manca poco per finire, magari venisse ritirata dopo il mio ad- combattendoinsieme ci rende- unione. L’episodio più eclatan-
finire quello che abbiamo ini- due anni, non due mesi». giocheremo ogni tre giorni, dio, non è stato fatto per Van rà ancora più uniti, anche se te nei giorni scorsi era stata
ziato otto mesi fa, i campionati Sul Benevento, Inzaghi fa no- per la regolarità del campiona- Basten. Mio fratello Simone? È magari tra qualche mese torne- l’esposizione di uno striscione
vanno terminati. Sarebbe la so- tare che, «la nostra società me- to e per i sacrifici di tutti». Infi- più bravo di me, da lui c’è solo remo a sfotterci per i soliti cam- con i colori delle due squadre
luzione migliore per evitare rita di giocare in A, siamo in se- ne, sul Milan e sul fratello Simo- da imparare, il suo gioco è mo- panilismi e per il calcio, il no- sul ponte che divide Sarnico
equivoci ed evitare anche che rie A da febbraio. Non vedo al- ne, che allena la Lazio: «Indos- derno e la Lazio uno spettaco- stro legame resta profondo e con Paratico ovvero le due pro-
qualcuno subisca danni». Così ternative. Per il bene di tutto il sare la 9 in rossonero è dura, lo per gli occhi». Ne sa qualco- dopo questa pandemia lo sarà vince. Striscione che fu strap-
si è espresso Pippo Inzaghi, og- sistema si deve giocare - asseri- ma penso che, se quella maglia sa la sua ex Juventus... // ancora di più. Forza Bergamo, pato e poi rimesso. //
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 41
> SPORT

Torregrossa-Donnarumma:
«Brescia, quando si ripartirà
cercheremo di farti felice»
Ernesto: «Dura ritrovare
entusiasmo, ci proveremo»
Alfredo: «Ho dentro tanta
voglia di riscattarmi»
primi avevano chiesto di bloc-
Rondinelle care il campionato, e successi-
vamente di chiudere anche tut-
te le città in Italia, c’è stato Ma-
Cristiano Tognoli rio Balotelli. Di lui Torregrossa
c.tognoli@giornaledibrescia.it parla svelando lo stato d’ani-
mo in cui si trovava il numero
45 delle rondinelle quando an-
BRESCIA. Pronti a tutto. Ma so- cora c’era da giocare il match
prattutto pronti per Brescia. Er- Sassuolo-Brescia: «Prima di
nesto Torregrossa ed Alfredo quella partita, Mario era molto
Donnarumma ricompongo- preoccupato. Adesso mi sem-
no, almeno a parole, la coppia bra più sereno anche se, come
d’attacco che ha fatto sognare tutti, sa che il pericolo rimane e
nello scorso campionato di se- dobbiamo stare attenti». Torre- Torregrossa e Donnarumma. In serie B furono i gemelli del gol
rie B. Con il calcio grossa, che ieri ha
fermo e il Coronavi- Torregrossa: postato su Insta- Pronto a riscattarsi. Anche Al- possano ancora svoltare in po-
rus che blocca cuo- «Prima della gara gram un video nel fredo Donnarumma dimostra sitivo. Sono uno che non molla
ri e menti, i due at- con il Sassuolo quale si è prodotto di avere profondo rispetto del e ho dentro tanta voglia di ri-
taccantidellerondi- Balotelli era in una stupenda ro- Coronavirus e specifica che «bi- scattarmi».
nelle sono andati vesciata eseguita sognerà tornare a giocare solo Donnarumma non accetta
decisamente nel giardino di ca- quando ci saranno le condizio- che la Leonessa venga conside-
all’attacco con pa-
role rilasciate a preoccupato, ora sa, prova comun- ni per farlo». Poi però prova an- rata già in serie B: «Siamo ulti-
Sky, da Big Tower, è più sereno» que a pensare al fu- ch’esso ad immedesimarsi in mi, ma siamo ancora in serie A.
e in una diretta In- turo,a un futurofat- una ripresa, anche perchè il Se il campionato dovesse ri-
stagram sulla pagina FantaMa- to di normalità, un futuro nel pensiero può aiutare a scaccia- prendere mancherebbero 12
ster da AD9. quale tornare a giocare a cal- re i cattivi pensieri. «Dopo un giornate che non sono affatto
cio. «Quando riprenderemo il inizio di stagione ottimo, le co- poche per provare a recupera-
Il momento. Torregrossa ha fat- nostro lavoro - sostiene il nu- se hanno cominciato a girarmi re i punti che ci separano dalla
to subito la fotografia della si- mero 11 delle rondinelle - sarà male e ho giocato poco. In que- zona salvezza». Il numero 9
tuazione in cui si trova Brescia: sicuramente difficile ritrovare ste condizioni è difficile fare la biancoazzurro ha parlato di
«Purtroppo siamo in una delle l’entusiasmo, ma noi calciatori differenza, ma io non mollo e due gol tra quelli segnati in que-
città più colpite, con i compa- del Brescia faremo comunque resto convinto che così come sta stagione: «Quello a giro con
gni ci sentiamo giornalmente il possibile per regalare un sor- mi ha girato male può iniziare il Bologna è stato uno dei miei
per fare il punto della situazio- riso alle persone che adesso a girarmi bene. Se ci saranno le più belli di sempre, quello alla
ne e anche noi ci chiediamo stanno soffrendo tanto e alle condizioni per poter tornare in Juventus probabilmente il più
quando potremo tornare a gio- quali siamo tutti vicini. Gioche- campo io sono certo che la mia pesante per il nome della squa-
care». Tra i giocatori che per remo anche per loro». stagione e quella del Brescia dra avversaria». //

Da oggi può riaprire la sede, giocatori in stand by


no stati sanificati, ma ad ogni auto isolamento. Chi nella no le sue intenzioni di blocca-
Il punto modo, già prima dell’ultimo propria abitazione in città, i re gli allenamenti a tutto apri-
decreto, anche Massimo Celli- più, chi nelle abitazioni princi- le, fino alla fine del mese che
no - pure se non aveva avuto pali nelle rispettive località di sta per aprirsi. Se così fosse, al-
Gli uffici del Brescia contatti ravvicinati con i di- residenza. Come avevamo già lora arrivederci a tutti per un
erano chiusi dopo pendenti affetti da coronavi- riferito, si tratta ad esempio di altro bel po’ con tutto quel
due casi di positività rus - si era rinchiuso a scopo Romulo (volato in Brasile), Ga- che ne consegue a livello, an-
precauzionale nella sua casa staldello (a Siena), Sabelli (a che in questo caso, si ragiona-
Ma ora che si fa? di Padenghe. Bari), Martella (a Pineto), Al- menti sulle questioni contrat-
fonso (in provincia di Pado- tuali.
BRESCIA. Capire cosa fare, in Esigenze. Adesso, il presiden- va). Che il Brescia non ha anco-
questo momento, è impresa te del club avrebbe bisogno di ra affrontato perché Cellino
ardua davvero per tutti. accedere al suo ufficio anche Le richieste degli stranieri. Nes- pare sia un sostenitore della ri-
Non ci sono eccezioni, per per sbrigare faccende urgenti suno di loro è ancora rientra- cerca di una risposta per
nessuno. Quindi, tocca anche dal punto di vista contabile e to anche perché da parte del quanto più possibile di siste-
al Brescia interrogarsi e deci- per predisporre i bonifici di al- club non ci sono state disposi- ma e senza bypassare il sinda-
dere come muoversi in un pe- cune scadenze, stipendi dei zioni in nessun senso. cato calciatori.Quella di oggi,
riodo nel quale in realtà grossi dipendenti compresi. ma oc- Si sa che alcuni stranieri co- anche per quanto riguarda
margini di azione non paiono corre capire come interpreta- me ad esempio Zmrhal, Spa- questi aspetti, si annuncia
proprio essercene. Decreti al- re le norme. lek o Joronen hanno chiesto davvero come una giornata
la mano. Stesso discorso vale per la informazioni sulla possibilità cruciale. Dalla quale si capirà
Un primo punto di parten- gestione della squadra. di rientrare nei rispettivi Pae- se sarà il caso di cominciare a
za, ma forse nemmeno trop- Ufficialmente il giocatori si e a loro volta aspettano indi- ragionare sulla prossima sta-
po, è che da oggi possono ria- hanno concluso il loro perio- cazioni essendo ormai chiaro gione o se varrà la pena di con-
prire gli uffici della sede del do di ferie della durata di 15 che gli allenamenti non po- tinuare a tenere aperta una
Brescia. Uffici che erano stati giorni. Ferie che erano state lo- tranno riprendere. porticina sul presente. Opzio-
«sigillati» dopo il riscontro di ro concesse all’indomani del- Il Brescia però prima di da- ne questa che sa sempre più
due casi di positività al coro- la partita contro il Sassuolo. re indicazioni aspetta di capi- di piccola grande utopia. Con
navirus tra gli impiegati am- Questo periodo i giocatori re se oggi il ministro Spadafo- buona pace di tutti. //
ministrativi. Gli ambienti so- lo hanno trascorso di fatto in Cellino. Non vede l’ora di tornare in ufficio in via Solferino ra, dar seguito a quelle che so- ERICA BARISELLI
42 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

> SPORT
EMERGENZA CORONAVIRUS / L’ATTESA DEL BASKET

Germani, Esposito oltre lo stop:


«Questo blocco ci cambierà tutti»
Il Diablo tra casa, studio
e i pensieri sul futuro:
«Restare ancora a Brescia?
Io mi sono trovato bene...»
«In questi giorni, a livello di
Serie A staff,cisiamodivisiillavoro-rac-
conta il coach -: osserviamo
campionati, allenatori, squadre
Daniele Ardenghi e giocatori da tutto il mondo.
d.ardenghi@giornaledibrescia.it C’èchisioccupadellapallacane-
stroeuropea,chidiquellaameri-
cana (il sottoscritto), chi dei tor-
/ Blindato in casa, a Rezzato, nei australiani».
con moglie e figlia. Vincenzo Ma, anche circa questo tema,
Espositosidividetraglizerospo- tutto è sospeso. «Cambierà ogni
stamenti concessi e un’attività cosa, pure il mercato - sottoli-
intensa di scouting e recruiting nea Esposito -. Non sarà banale
on-line. In tempi così sospesi convinceredeterminatigiocato-
che viene da domandarsi il sen- ri a firmare un contratto per un
so di ogni azione, l’allenatore club di un Paese che è stato un
della Germani è ormai pratica- epicentrodell’emergenza-Coro-
mentecertochenonsiriprende- navirus. Il primo focolaio euro- Il futuro della pallacanestro non è chiaro. Vincenzo Esposito, allenatore della Germani, osserva l’orizzonte e immagina scenari possibili
rà a giocare. «E tra giugno e lu- peo, almeno in ordine di tem-
glio - afferma - non solo il po». È quindi verosimile imma-
basket, ma tutto lo sport farà la ginarsirosterformatidagiocato-
conta dei danni. Tanto che ci ri- ri meno strutturati - per quanto SCENARI
troveremo in una situazione concerne un eventuale «pac-
nuova, inedita». chetto americani» -, e magari
Stop al campionato sempre più vicino: a classifica congelata, la Leonessa ad oggi sarebbe da Eurocup
L’allenatore campano porta piùgiovani.Oppureci sipotreb-
ad esempio il futuro
incerto di un club L’allenatore
storico come il Ka- studia giocatori e
betrovarealavora-
re maggiormente
con cestisti euro-
PER IL MOVIMENTO PERDITE DA 40 MILIONI
lev-Cramo, parteci- soluzioni tattiche pei. Daniele Ardenghi · d.ardenghi@giornaledibrescia.it
pante alla prestigio- in tutto il mondo:

S
saVtbLeague(palaz- Obiettivo «zero». i stimano danni per un quali demandare idee e date per una Italia: gara secca e campo neutro, per la
zetto da 5.500 posti) «Torneremo La principale pre- ammontare di 40 milioni di possibile ripresa del campionato di conquista dello scudetto. Nella realtà
e che rischia di salta- in ufficio occupazione di euro per tutto il movimento. serie A. Un gruppo di lavoro di cui dei fatti, però, l’orientamento pare
reperaria.Aproposi- con nuove idee» Esposito e del suo Termine che, in questo caso, fanno parte Brescia, Milano e Trento, essere diverso. Come ha affermato nelle
to di futuro, Esposi- staff,inquestomo- comprende la serie A e la serie A2 rappresentate dai giemme Sandro ultime ore Dino Meneghin, presidente
to non si sbilancia circa il pro- mento, è quella di poter «torna- (divisa nei gironi Est e Ovest). In totale, Santoro, Christo Stavropoulus e onorario della Fip, in un’intervista
prio. Il contratto prevede re in ufficio, quando potrà acca- parliamo di quarantacinque club, Salvatore Trainotti. Tutto rilasciata a Punto Nuovo
un’uscita bilaterale con una pe- dere, con delle nuove idee da diciassette del massimo campionato e galleggia, al ritmo Meneghin Sport Show: «Annulleremo
naledapagare,«maioqui-affer- condividere».Inunmondo-ali- ventotto di A2. Dividendo in parti indecifrabile di quello che (presidente la stagione, è necessario farlo
ma - mi sono trovato bene e, al vellogeneralee sulpiano sporti- uguali i danni causati dall’inattività accade sul fronte sanitario - ha affermato - . La
onorario Fip):
contempo, ritengo di aver lavo- vo - destinato a essere molto di- (calcolo in realtà non troppo (nazionale e mondiale). Il decisione sta comunque al
rato con profitto». I pensieri cir- verso da quello a cui siamo abi- significativo, perché si tratta di realtà pool è certo che, se il «La stagione presidente Petrucci». Nel
ca la sua permanenza alla Leo- tuati.Intantol’altrogiornoglial- con importanze e capienze campionato dovesse finire, verrà annullata» caso in cui tutto si fermasse e
nessa - in un momento di incer- lenatori di serie A si sono riuniti completamente diverse, eppure ciò dovrà accadere entro il 30 il titolo di campione non
tezze totali - è giusto che si apra- in una conference call e si sono suggestivo), ogni squadra si troverebbe giugno, giorno in cui scadono i contratti venisse assegnato, resterebbe valida la
no e si chiudano come una pa- strutturati per potersi esprime- sulle spalle il peso di perdite per poco di giocatori e allenatori. Restringendo il classifica attuale in previsione della
rentesi in un discorso più am- re nelle opportune sedi quando meno di 900mila euro. Brescia, così torneo al massimo, si può immaginare prossima stagione. In quanto terza
pio. Ma la sensazione è quella arriverà il momento di farlo, per come tutte le realtà della pallacanestro un nuovo inizio non oltre il 16 maggio. forza del campionato, la Germani
che, salvo ribaltoni generali, avanzareistanzeetutelare laca- italiana, si trova a metà del guado. La Se si dovesse oltrepassare quella data, avrebbe assicurato un accesso
quandoitifosibrescianipotran- tegoria.IportavocesarannoSac- Leonessa, forse, anche un po’ più delle sarebbe impossibile finire la stagione all’Eurocup. In attesa che si torni a
no finalmente tornare al palaz- chetti, Pozzecco, Bucchi e Mo- altre squadre, se è vero che la 2019-2020. Annata che, comunque, giocare e sperando che il movimento,
zetto,adagitarsiinpanchinatro- lin (quest’ultimo in rappresen- Legabasket, attraverso Gandini, ha vedrebbe i play-off trasformati in una Brescia compresa, sia in salute e possa
veranno ancora il Diablo. tanza degli assistenti). // deciso di creare un mini-pool di club ai sorta di «copia» della Final 8 di Coppa finalmente pensare solo a fare canestro.

tenza più avanti, stagione più


Zanotti: «Orzinuovi, ripartiremo con entusiasmo» compatta, più infrasettimanali
e termine verso fine giugno. In
questo modo, se dovesse pro-
già fatto su queste pagine la duto nel progetto Orzinuovi e trarsi l’emergenza, avremmo il
tempo necessario per pianifi-
Serie A2 scorsa settimana, il numero lo stesso hanno fatto tutte le
care».
uno dell’Agribertocchi Orzi- aziende al nostro fianco. Lo
nuovi Francesco Zanotti giudi- scenario futuro, tuttavia, cam-
Il presidente guarda ca «corretta, vista la gravità bierà e sarà tutto più difficile, Il palasport. Una programma-
già alla prossima dell’emergenza e per rispetto ma credo anche che proprio lo zione che passa anche dalla fi-
ne dei lavori del futuro PalaBer-
stagione: «Più compatta verso le molte vittime». sport sia uno strumento formi-
tocchi e su questo il presidente
dabile per ripartire e per rilan-
sullo stile della Nba» Doppio ruolo. Parlando in qua- ciare la mentalità e l’entusia-
è ottimista: «I lavori al palazzet-
to stavano procedendo spediti
lità sia di presidente che di im- smo italiano, bresciano e orce- fino al blocco totale e il nostro
ORZINUOVI. Con il sempre più prenditore, Zanotti esprime ano, e per questo sono convin- obiettivo resta quella di termi-
probabile annullamento an- anche le sue preoccupazioni ri- to che torneremo ad investirci narli entro l’inizio del nuovo
che dei campionati di A2 , le so- guardanti il reperimento delle risorse. Il nostro obiettivo è campionato. Resta da chiude-
cietà chiedono risposte da par- future risorse: «Fare attività quello di ripartire dalla A2 e re qualche parte esterna e alle-
te degli organi federali, sia per agonistica ad alti livelli è sem- continuare quanto di buono stire l’interno, e credo che in
contenere le perdite sia per ini- pre complicato dal punto di vi- stiamo facendo. Se dovessi tre mesi di lavoro serrato po-
ziare a pensare, appena sarà sta economico e negli anni ho avanzare una proposta per il tremmo farcela, così finalmen-
possibile, alla prossima stagio- fatto molti sacrifici, anche per- prossimo anno immaginerei te l’A2 sarà a Orzinuovi». //
ne. Una prospettiva che, come sonali, perché ho sempre cre- una stagione in stile Nba: par- Stagione virtualmente finita. I giocatori dell’Agribertocchi salutano FEDERICO FUSCA
GIORNALE DI BRESCIA · Lunedì 30 marzo 2020 43
> SPORT
EMERGENZA CORONAVIRUS / L’ATTESA DEL TENNIS

«I tornei in qualche modo si recuperano


Ma cosa ne sarà dei circoli bresciani?»
ganizzati con il personale per i l’altro nessun circolo in questo
L’allarme di Faustino Loda mesiprimaverilimentrepotreb-
bero non riuscire a fare altret-
momento ha il permesso di to-
gliere le coperture perchè sono

presidente della Fit Brescia tanto in estate. Di certo in que-


sto momento non siamo nelle
stati messi i sigilli».
Finemarzononèanche ilpe-
condizionidi chiedere alGover- riodo in cui si rinnovano le tes-
«Non possono rientrare no una data precisa in cui ripar-
tire per mettere in moto la mac-
seredei sociecisonoleriaffilia-
zioni?
delle spese invernali» china organizzativa. Quando e
se ci sarà il via libera vedremo
«Certo. E infatti a settembre
bisognerà capire quanti avran-
quali tornei è possibile recupe- no rinnovato perchè è chiaro
spunti che serviranno ai tanti rare e quali no. Ma io sono pre- checonlaprospettivadinonpo-
Sotto rete appassionatichecercanorispo- occupato per un’altra cosa...». tergiocareper diversimesi mol-
ste. Quale presidente? Ci dica... ti tennisti potrebbero decidere
Presidente, quanti tornei «Sono preoccupato proprio disaltareun annoetornare a fa-
Cristiano Tognoli avete dovuto rinviare nella no- per i circoli. Marzo e aprile sono re la tessera solo nel marzo del
c.tognoli@giornaledibrescia.it stra provincia? i mesi in cui, con l’arrivo della 2021. Ricevo telefonate di gente
«Da Roma sono stati chiari, ci bella stagione, vengono tolti i arrabbiata, preoccupata».
hanno detto che tutto ciò che palloni e si gioca all’aperto. Per i C’èinoltreilcampionatopro-
BRESCIA. È nel tennis da 30 anni, era in programma fino all’8 giu- circoli è un po’ come incassare vinciale indoor, a che punto
nehaviste esuperatetanteFau- gno deve slittare. latredicesima:rien- eravate prima dello stop?
stino Loda, presidente della Fit Gli Internazionali «Perdono i soldi tranodellespesein- «Mancavaun terzodellegior-
diBrescia,«mauna problemati- femminiliin Castel- che avrebbero vernali quando nei nate. Se prima non finiamo
ca così grande non l’avevamo lo sono il caso più guadagnato con pallonidevogaran- quello come possiamo iniziare
maiaffrontataeadessomi chie- eclatante, il nostro tire luce e riscalda- l’estivo? Sono coinvolte 67 so-
la bella stagione
do come ripartiremo». Alla pari fiore all’occhiello, mento per poi gua- cietà suddivise in fasce A, B e C,
di tutti gli altri sport, anche il ma penso anche E poi le tessere dagnare qualche comenelcalcio.Disolitole fina-
mondo che ruota attorno a rac- all’OpendiBagnolo scadono adesso: soldo in estate. Ma lierano una grande festa e coin-
chette e palline s’interroga sul Mella, al torneo di chi le rinnoverà?» se in primavera cidevanoconladomenicadiPa-
blocco che ha imposto il Coro- Desenzano, alla non si può giocare squa. Ci sarebbero poi anche i
navirus.Perfarlafacilesipotreb- Lampo Cup, all’Open di Gardo- come arriveranno a settem- Regionali, che quest’anno
be dire che è lo sport meno di neeaquellodell’AccademiaVa- bre?». avrebberofatto registrareun re-
contatto in assoluto e che quin- vassori. Più tutti i tornei mino- C’è il rischio che qualcuno cord d’iscritti con 1.820 atleti».
di potrebbe ricominciare velo- ri». non riapra? LaFitdiBresciasistacomun-
cemente non appena sarà tutto Selapandemiaverràsconfit- «Questonon loso,ma disicu- que mantenendo attiva?
finito, ma qualcuno forse di- ta non si possono recuperare ro dovranno fare delle profon- «Parliamocon idirigenti,sen-
mentica tutto quello che c’è at- tra luglio e agosto? de riflessioni. Esiste quantome- tiamo i circoli, ma non possia-
tornoevafattofunzionareaffin- «Forse sì, al limite ci saranno no la possibilità che parecchi mo dare risposte. Poi c’è anche
chè ogni cosa fili liscia. Fausti- degli accavallamenti, sempre circoli l’inverno prossimo non il problema dei maestri: gente
no Loda ha sott’occhio la situa- però che i circoli siano ancora mettanoipalloniperaccumula- che ha famiglia, che vive di que-
zione e la sua analisi del mo- nelle condizioni di poterli ospi- renuovespeseequindicisaran- sto e per loro non è prevista la
mento è dettagliata, ricca di tare perchè magari si erano or- no pochi campi per giocare. Tra In Castello. I campi della Forza e Costanza cassa integrazione». //

«Dobbiamo «L’affitto
del Castello e quelli di via Si- aperto le iscrizioni. In pochi
gnorini» ci dice la presidentes- avevano rinnovato la loro tes-
sa Anna Capuzzi Beltrami. «La sera e noi siamo uno dei po-
situazione - racconta - è davve- chissimi circoli esistenti che

rispondere ro molto difficile. Per fortuna


c’è una sospensiva per quanto
riguarda il canone d’affitto,
ma ad esempio ci sono una de-
il problema consente l’ingresso solo ai so-
ci che l’anno scorso tra tenni-
sti puri, circa un centinaio, fre-
quentatori della nostra pisci-

a 30 persone» cina di maestri («capitanati»


dal dt Alberto Paris) che già da
un mese e mezzo non hanno
che pesa di più» na e del bar erano circa 180...
Ora vediamo perché se non
riusciremo a partire dovremo
gli introiti per la scuola tennis anche pensare a restituire le
e per le lezioni private. Poi ci quote che ci sono state versate
sono i manutentori, i gestori mente tutto: «Con pazienza, ma che abbiamo già impiega-
del ristorante...». E ancora: Tc Mezzodì dedizione e impegno econo- to per alcune spese come per
«Diciamo che se intorno a fine mico da parte di tutti ci erava- la terra e per il rifacimento dei
maggio potessimo ripartire mo rimessi in piedi e grazie a campi che erano e sarebbero
potremmo farcela a raddriz- / «Per fortuna nessuno di noi un bel 2019, con gli introiti del pronti per dare il via a una sta-
zarci. Si andasse più in là sa- vive di questo circolo... Ce ne torneo Open e tutto il resto era- gione che vede anche lo stop
rebbe durissima». occupiamo per passione, nei vamo riusciti a ripagarci tutto. delle nostre squadre agonisti-
La Forza & Costanza conta ritagli di tempo...». Ma i pro- Quest’anno sareb- che (che sono 5,
su circa 130 soci: «E marzo è il blemi comunque non manca- be dovuto essere «Tutto è ndr) e dei campio-
mese in cui si cominciano a no e sono di varia natura. Co- come una sorta di scoppiato nati. Tra l’altro con
raccogliere le quote... Ora stia- "stagione zero" an-
mo predisponendo una mail
munque c’è l’aspetto econo-
mico «e il nostro problema che per riuscire a
proprio mentre tutti loro abbiamo
una chat con cui ci
da inviare loro per chiedere di più grosso si chiama affitto» e mettere di nuovo iniziavamo sentiamo tutti i
sostenerci. Sono sicura che in c’è anche l’aspetto legato alla qualcosa in cas- a raccogliere giorni scambiando-
molti di loro lo faranno. Poi socialità «perché il nostro cir- sa..». E invece oc- le iscrizioni» ci anche tutte le in-
chiederemo anche ai nostri colo nella sua quotidianità corre nuovamente formazioni e noti-
sponsor di continuare a sup- all’80% vive grazie ai pensiona- pensare a come al- zie sul tema: siamo
portarci... La nostra idea è ti che lo frequentano tutti i meno riuscire a li- una quarantina di
quella di pensare a dei tornei giorni, che lì trascorrono le lo- mitare i danni: «In soci, il nucleo atti-
esibizione da organizzare per ro giornate. Dovessi dire sono questo caso per for- vo del circolo: que-
settembre quando si spera i più tristi per il fatto che la sta- tuna, non abbia- sti scambi quotidia-
Preoccupata. Anna Capuzzi Beltrami presidente della Forza & Costanza che questo mostro sia alle spal- gione non si sia potuta aprire mo la scuola ten- ni ci aiutano a sen-
le. La situazione - conclude - è il 21 marzo come avremmo vo- nis, per cui non ab- tirci come un’uni-
cadere addosso il peso della si- davvero difficile ovunque: luto... ». biamo maestri da ca grande famiglia
Forza & Costanza tuazione vedendosi costretta pensate che a Cagliari il circo- A parlare è Raffaele Festari, pagare...». Ma i pro- Raffaele Festari che sa che dovrà fa-
ad annullare l’ormai tradizio- lo di Binaghi (presidente Fit, presidente del Tc Mezzodì di blemi non manca- presidente Tc Mezzodì re quadrato per te-
nale torneo Internazionale ndr) ha dovuto già licenziare Gussago. Si tratta di uno dei no: «E per noi ades- nere botta. Speria-
BRESCIA. Dici tennis, dici circo- femminile. Quello che era personale perché non sono circoli storici della nostra pro- so diventa quasi vitale riuscire mo - conclude Festari - che al-
lo. In città ne sono rimasti due l’evento clou dell’anno. Ma riusciti nemmeno a rientrare vincia: nel 2018 ha festeggiato ad ottenere dalla proprietà meno a fine maggio si possa
«vecchio stampo», di quelli ora c’è da pensare anche, so- delle spese per l’organizzazio- il suo quarantesimo. Non fu in dell’area almeno qualche age- iniziare altrimenti sarà dura e
che sono frequentati solo dai prattutto alla quotidianità: «E ne della Coppa Davis che si è realtà quello un anno così feli- volazione sull’affitto». Tra l’al- ci sarà il rischio di non poter
soci. C’è il Tc Brescia, alle «pri- prima di tutto alla trentina di dovuta disputare a porte chiu- ce dato che in ottobre ci fu da tro: «Tutto il bubbone è scop- ripartire. Stringiamo i denti e
gioni», e c’è la Forza & Costan- persone che ruotano attorno se». // fare i conti con una tromba piato proprio nella settimana guardiamo avanti con fidu-
za che s’era da subito sentita alla nostra attività tra i campi ERICA BARISELLI d’aria che distrusse pratica- in cui noi avevamo appena cia». // ERBA
44 Lunedì 30 marzo 2020 · GIORNALE DI BRESCIA

VEDIAMOCI SUL GDB

Le 85 primavere
Simone spegne di Fernanda Il diciottesimo Tanti auguri