Sei sulla pagina 1di 3

QUEI MIEI DUBBI SULL�ATTUALE FORZA ITALIA E IL SUO RUOLO POLITICO

QUEI MIEI DUBBI SULL�ATTUALE FORZA ITALIA E IL SUO RUOLO POLITICO


Date: 17 novembre 2020
Author: gorillonebuso
1 Commento
� Modifica
Ardea, Vincenzo Cari � il nuovo commissario straordinario di Forza Italia - Il
Faro Online
Se osserviamo la societ� americana,vediamo che con le ultime elezioni sia il
partito democratico sia il partito repubblicano,hanno ricevuto voti dalle classi
piu� disagiate,proletari,subproletari,e operai.
Le zone della cosidetta cintura della ruggine hanno visto un afflusso di operai che
hanno votato alcuni per Biden altri per Trump.
In Italia possiamo dire che parte del centrodestra sia interclassista,ma non buona
parte del centrosinistra.Forza Italia insieme al movimento cinque stelle e al
partito democratico � colpevole di dare una immagine del voto nel paese ,di tipo
non interclassista.Spiego perch�.Innanzittutto perch� il partito democratico e i
cinque stelle continuano con la narrazione sbagliata che i poveri dovrebbero votare
sinistra e i ricchi centrodestra.Forza Italia rispetto alla Lega Nord e a Fratelli
d�Italia,secondo me sbagliando (forse in buona fede)conferma questa lettura.
Infatti Berlusconi rinunciando all�idea di collaborare con le altre forze di centro
,(Udc ecc)e di centrosinistra piu� liberali (Piu europa,Azione,Partito socialista,e
Italia viva)costruir� attorno a lui un partito elitario e poco incline alla societ�
civile.
In questo senso c�� il rischio che la narrazione del novecento ,cio� borghesi
contro proletari si riproduca immutata in Italia.Penso invece che dovremmo
liberarci di questa mentalit� e le classi sociali dovrebbero riconoscersi in
programmi elettorali riformisti e interclassisti che mancano da tempo in Italia,dal
tempo di Letta e Renzi che furono gli ultimi a guidare governi di centro con il
supporto del centrodestra e del centrosinistra.
PUrtroppo come negli Usa i partiti di destra si rivelano piu� interclassisti cio�
la Lega Nord e Fratelli di Italia.
Berlusconi nelle sue ultime interviste,ha affermato che sostenere un governo con
forze di centrosinistra sarebbe sconfessare le lotte di venticinque anni,ma io
penso che si potrebbe fare qualcosa se ci fosse un governo di unit�
nazionale,magari gestito da un Mario Draghi ed dove si facessero delle riforme
serie,magari con un movimento cinque stelle ridimensionato.
Certo che anche durante il decennio Berlusconiano ci furono delle cose sbagliate
,certo erano anni piu� floridi ,si viveva meglio,c�era piu� ricchezza e meno
problemi e grazie a Berlusconi l�Italia aveva un ruolo internazionale grazie a
Putin ,Bush e Blair.Poi anche il Berlusconismo degenero� come tutte le cose quando
durano troppo.E sopprattutto mancarono delle riforme che solo Renzi porto a
termine,chieste dal fondo monetario internazionale,come una riforma dei contratti
di lavoro (Jobs act)e l�abolizione dell�articolo 18.
Adesso come adesso mancano altre importanti riforme strutturali,la sinistra
italiana quella del Pd non � piu� comunista,ma stando con il cinque stelle e senza
Renzi e Letta ha un ritorno esacerbato di statalismo.
A destra c�� il rischio di un attrito da parte della Lega e di Meloni verso le
istituzioni europee.Ci sono due atteggiamenti o l�eurofanatismo o
l�euronegazionismo.Bisognerebbe trovare una via di mezzo come ha ricordato il
parlamentare del partito socialista Bobo Craxi,purtroppo secondo me � stato
sbagliato non accettare i soldi del Mes per la nostra sanit�.
si spera che presto in questo paese si possa tornare a parlare di popolo e non di
populismo,di Europa ma anche di identit� nazionale,di riforme serie per attrarre
investimenti e lavoro,e che si possa farlo con partiti aperti alla societ� civile
ed interclassisti.
Poi bisogna dire che la cultura del partito popolare europeo a cui si rifa Forza
Italia,basata sull�importanza dei valori cristiani,dalla difesa della vita umana
dalle manipolazione genetiche,fino alla difesa della famiglia,� sicuramente molto
lontana da quella di altre forze di centrosinistra come Piu europa,e su questo
Berlusconi ha ragione,in piu� lo � anche la dimensione geopolitica,di compromesso e
apertura alla Russia e alle nuove potenze mondiali come la
Turchia,l�Ungheria,l�Azerbaijan ecc insomma il percorso per costruire un centro
politico � molto insidioso.

EDOARDO BUSO

Annunci
Di tanto in tanto, alcuni dei tuoi visitatori potrebbero vedere qui un annuncio
pubblicitario,
oltre a un banner sulla privacy e sui cookie nella parte inferiore della pagina.
Puoi nascondere completamente questi annunci pubblicitari eseguendo l'aggiornamento
a uno dei nostri piani a pagamento.

MIGLIORA ORA IGNORA MESSAGGIO

Condividi:
PubblicaloTwitterFacebook
Personalizza pulsanti

Correlati
Scanners 2 - Il nuovo ordine - Wikipedia
NELLA POSTGLOBALIZZAZIONE LA DEMOCRAZIA NON SI MISURERA PIU' DAL VOTO
6 giugno 2021
In "Senza categoria"

Guai a depotenziare l'ergastolo ai boss che non si pentono. Lo dobbiamo alle


vittime di mafia - Il Fatto Quotidiano
PERCHE' ABOLIRE L'ERGASTOLO OSTATIVO
4 giugno 2021
In "Senza categoria"

Rai, autoritarismo consociativo - Caratteri Liberi


LA LUNGA OMBRA DELLE DESTRE
26 aprile 2021
In "Senza categoria"

Pubblicato da gorillonebuso
Mostra tutti gli articoli di gorillonebuso

Navigazione articoli
PRECEDENTE
Previous post:LA SFIDUCIA NELLA MEDICINA E� ANCHE FRUTTO DELLA DIFFIDENZA NEL
MERCATO
CONTINUA
Next post:DAVID SASSOLI E QUELLA COSA DI SINISTRA
UNA RISPOSTA A "QUEI MIEI DUBBI SULL�ATTUALE FORZA ITALIA E IL SUO RUOLO
POLITICO"Aggiungere commento
Natale Lonoce
18 novembre 2020 alle 4:25 Modifica
Credo io invece ad Un Partito che si rif� ai Principi Cattolici. Nel puro senso
della parola. C�� un Germe. Spero lo si lasci Crescere e Fiorire. Il Contributo che
poi Dar� FI; sar� la linfa per una Nuova e Coesa Formazione Politica Cattolica .

"Mi piace"
Rispondi
RISPONDI
Scrivi qui il tuo commento...