Sei sulla pagina 1di 1

12/03/2021 SCUOLA LIBERTARIA: Marcello Bernardi: brano tratto da 'Educazione e libertà' (2009)

Home cari lettori zonA felinA contatti

Una citazione al giorno - L’unico metodo di istruzione è nell’esperimento e l’unico criterio pedagogico è la libertà (L. Tolstoj)

VENERDÌ 30 AGOSTO 2013

Marcello Bernardi: brano tratto da 'Educazione e libertà' (2009)


Il nuovo bambino da rendere
'...La scuola, quella tradizionale, è schiavo produttore passerà
semplicemente un colossale impianto attraverso una scuola che lo
industriale per mezzo del quale si divertirà, lo metterà a suo agio,
distribuiscono, a chi vuole e a chi non vuole, non gli darà compiti e voti, e lo
dosi massicce di anestetico intellettuale, farà illudere di imparare tante
culturale, politico e morale. Il suo prodotto belle cose in un luogo paradisiaco
capace di dargli illusioni di
nito è quel cittadino-modello desolante,
nobiltà, intelligenza, libertà e
amorfo e malleabile che è disperatamente autonomia. Questo modello di
incapace di critica, di ribellione e di scuola, che a onda le sue radici
autoa ermazione. in certe idee pedagogiche
funzionali al sistema che erano in
Su questo punto vale la pena di insistere: il voga già alla ne del XIX secolo
diventare un maneggevole e volenteroso suddito è cosa meritoria per la scuola. Il non (Montessori), e che forse,
diventarlo cosa biasimevole. Ne consegue l'opportunità di neutralizzare i recalcitranti e, prima sfacciatamente, oggi non
esiterebbe persino a chiamarsi
di tutto, separarli dagli altri. Il sistema scolastico fa di tutto per tracciare una chiara linea di
'scuola libertaria', vuole farsi
demarcazione fra l'area dei remissivi e quella dei sediziosi.
strada e usare come specchietto
per le allodole tutti i princìpi della
Il metodo con cui si arriva a questa selezione è quello delle graduatorie di merito. In base a pedagogia applicata anarchica,
queste i bambini vengono divisi in categorie: i migliori, quelli così così e recuperabili, e i snaturandola ovviamente a
peggiori, non recuperabili. proprio vantaggio, per la
perpetuazione di questa società di
I migliori, quelli che dimostrano la loro attitudine a raggiungere la licenza, il diploma e poi la oppressi e oppressori.
maturità e la laurea, sono i bene ammaestrati, gli indottrinati, i manipolabili, quindi i dati. I
La società si libererà solo quando
peggiori, destinati palesemente a restare senza titoli, senza etichette, senza cultura codi cata,
imparerà a tenere lontano i
diventeranno individui imprevedibili e quindi in di. Si provvede dunque a incoraggiare i primi bambini dalla scuola e dagli adulti
in tutti i modi e a respingere i secondi. Se vuole ottenere l'approvazione e il plauso degli adulti, scolarizzati, non prima.
il bambino è pertanto costretto a darsi da fare, in qualsiasi maniera, per entrare nella categoria
degli eletti.
E' così che nasce quel agello scolastico che è la competizione. I compagni di scuola non sono
CERCA NEL BLOG
più dei compagni, ma della gente da battere nella corsa verso il successo. un gioco stupido e
disumanizzante che durerà per tutta la vita, che entrerà subdolamente a far parte della Cerca
personalità del bambino e che lo porterà a diventare un miserevole scalatore sociale. Un gioco
che sostituirà l'arrivismo al rapporto a ettivo, la rivalità alla collaborazione, l'egoismo alla
QUARTA DI COPERTINA
generosità'. 
  Questo blog è un diario ed ha
(Marcello Bernardi, da Educazione e libertà) come scopo principale quello di
illustrare gli esercizi di libertà che
a 16:49 facciamo in classe,
clandestinamente, ma anche
quello di ri ettere sui temi
Nessun commento: a rontati dalla pedagogia
anarchica libertaria.
Posta un commento

PEDAGOGISTI/E LIBERTARI/E

William Godwin
Post più recente Home page Post più vecchio
Lev Tolstoj

https://scuolalibertaria.blogspot.com/2013/08/marcello-bernardi-brano-tratto-da.html 1/7

Potrebbero piacerti anche