Sei sulla pagina 1di 209

Y $$M1S$ UniCredit LG00000NEW.bmp SI VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA 16 64100 TERAMO TE TERAMO 29/10/2020 UniCredit S.p.A.

0 UniCredit S.p.A. BR0351 SIGNBAN_1 UniCredit S.p.A. SIGNCUS_1 Firma del Cliente Firma del Cliente
V PAY UniCredit S.p.A. 02008 www.unicredit.it 0 0 ----- ----- ----- ----- ----- - - - - - LGBDM.bmp COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag.

Conto Corrente
My Genius
<!-- end html -->

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
UniCredit SpA - Sede Sociale e Direzione Generale: Piazza Gae Aulenti, 3 - Tower A - 20154 Milano Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi, Codice Fiscale e P. IVA n° 00348170101 Capitale Sociale €
21.059.536.950,48 Banca iscritta all'Albo delle Banche e Capogruppo del Gruppo Bancario UniCredit - Albo dei Gruppi Bancari: cod. 02008.1 Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia
Codice ABI 02008.1 Imposta di bollo, ove dovuta, assolta in modo virtuale Aut. Agenzia delle Entrate, Ufficio di Roma 1, n. 143106/07 del 21.12.2007
___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 1 / 96
INDICE
PARTE PRIMA
DOCUMENTI DI SINTESI
Conto Corrente My Genius Pag. 4
Carta di Debito Internazionale Pag. 24
(MyOne su circuito VISA)
Servizio di Banca multicanale Pag. 26

PRODOTTI E SERVIZI
Conto Corrente My Genius Pag. 28
Carta di Debito Internazionale Pag. 28
(MyOne su circuito VISA)
Trattamento dei dati personali Pag. 29
Servizio di Banca multicanale Pag. 29

PARTE SECONDA

CLAUSOLE CONTRATTUALI
Pag. 30

PARTE COMUNE A TUTTI I CONTRATTI


Pag. 91

DICHIARAZIONI DEL CLIENTE


Firme del Cliente Pag. 92
APPROVAZIONE SPECIFICA DI CLAUSOLE
Firma del Cliente Pag. 95

ULTERIORI DICHIARAZIONI DEL CLIENTE


Firme del Cliente Pag. 96

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 2 / 96
CONTO MY GENIUS
Mittente:
UniCredit S.p.A.
TERAMO MARTIRI DELLA LIBERTA
P.ZA MARTIRI DELLA LIBERTA', 30 TERAMO
TERAMO , lì 29/10/2020
Egr. Sig.
MARIAN BALAN
VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA 16
TERAMO TERAMO(TE)
Facendo seguito all'interesse manifestato nell'apposita sezione del nostro sito www.unicredit.it in data 29/10/2020 per i prodotti e
servizi sotto indicati, riportiamo qui di seguito le nostre proposte contrattuali in relazione alla fruizione degli stessi:
Conto My Genius
Carta di Debito Internazionale MyOne su circuito VISA
Servizio di Banca Multicanale
In via promozionale, in caso di apertura del Conto My Genius (nella configurazione senza moduli attivi) nonché degli ulteriori
predetti contratti, tramite sito, mobile o APP:
a) a partire dalla mezzanotte del giorno successivo all'apertura del Conto My Genius, e per tutta la durata del contratto, i costi
relativi alle operazioni di seguito richiamate non saranno addebitati:
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
- Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet e apparecchiature SELF SERVICE DELLA BANCA) su
nostra Banca e su altra Banca
- Bonifico - SEPA - Giroconti (di importo entro 500.000 euro e non urgenti)
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (tramite internet) su nostra Banca e su altra Banca
Restano eventualmente applicabili, in base al Modulo prescelto, le voci di spesa relative alla Registrazione di ogni operazione .
b) il Canone mensile per la tenuta del conto My Genius, nella configurazione di base senza moduli, non verrà addebitato con
riferimento al periodo di validità del contratto intercorrente tra la data di stipula e l'attivazione di un Modulo Transazionale e/o
Investimento. Successivamente all'attivazione di un Modulo Transazionale e/o Investimento, in caso di ritorno alla configurazione
My Genius senza moduli (mediante disattivazione di quelli attivati), verrà ripristinata l'applicazione normale del canone mensile
per la tenuta del conto (quindi per tutti i mesi ove non risulterà attivo almeno un Modulo ed addebitato il relativo canone), come da
contratto sottoscritto ed eventuali modifiche nel frattempo intervenute.
Resta applicabile, in funzione della giacenza, l'eventuale imposta di bollo obbligatoria per legge.
c) il costo per il rilascio di una Carta di debito internazionale MyOne (solo prima emissione) sottoscritta contestualmente
all'apertura del Conto My Genius non sarà addebitato.
I contratti sopra indicati sono regolati dalle CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO, riportate nella PARTE SECONDA del
presente atto, e dalle CONDIZIONI ECONOMICHE riportate nei Documenti di Sintesi relativi a ciascun contratto, frontespizio della
PARTE PRIMA del presente atto quale parte integrante dello stesso, nonché dalle ulteriori condizioni specificate per l'utilizzo dei
Prodotti/Servizi.
Il presente atto è composto di complessive 96 pagine, progressivamente numerate in calce e ad esso è unito il PROSPETTO
FUNZIONALITA' DEL SERVIZIO DI BANCA MULTICANALE di 2 pagine.
A conferma della presente, La preghiamo di voler cortesemente munire l'unita lettera della vostra sottoscrizione, apposta in calce
per accettazione e benestare di quanto in essa riportato e ripetuta per specifica approvazione delle clausole indicate nonchè
sottoscrivere gli uniti documenti ("modulo di consenso al trattamento dei dati personali da parte di UniCredit", "decreto legislativo
21 novembre 2007 n. 231 - questionario per adeguata verifica della clientela"); la Banca procederà successivamente alle
necessarie verifiche e valutazioni.
Resta quindi inteso che i contratti potranno intendersi stipulati soltanto al ricevimento di nostra ulteriore comunicazione scritta che
recherà anche l'indicazione delle coordinare bancarie identificative del conto corrente.
Distinti saluti.
TERAMO , lì 29/10/2020

$$M8$

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 3 / 96
DOCUMENTI DI SINTESI - CONDIZIONI ECONOMICHE
Predisposti, nel rispetto della vigente normativa in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari, le condizioni
economiche dei contratti di seguito riportati, dei quali costituiscono parte integrante
$$M1$
DOCUMENTO DI SINTESI DEL CONTRATTO DI
CONTO CORRENTE MY GENIUS
(ove non diversamente specificato gli importi si intendono espressi in euro)

PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE

Condizioni My Genius
Spese per l'apertura del conto euro 0,00
SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO
Tenuta del conto
All'importo dei canoni annuali sotto indicati va sommata l'imposta di bollo obbligatoria per legge pari a 34,20 euro per
i conti correnti con una giacenza media annuale superiore a 5.000 euro; se la giacenza media non supera questa
cifra, l'imposta di bollo non è dovuta.
Canone mensile per la tenuta del conto euro 3,00
Canone annuale per la tenuta del conto euro 36,00
(Nel My Genius Base la voce di costo non viene addebitata ove, al termine del mese di riferimento, risulti attivo
almeno un Modulo e si dia quindi luogo all'addebito del relativo canone)
Numero operazioni annuale incluse nel canone per la tenuta del conto illimitate (spese singola scrittura per
(voce di costo con deroga migliorativa anche su operazioni allo operazioni illimitate eseguite su
sportello in caso di attivazione del modulo Transazionale Gold o canale diverso dallo sportello
Platinum) bancario)
Gestione liquidità
Spese annue per conteggio interessi e competenze euro 0,00
di cui singolo addebito trimestrale pari a euro 0,00
Servizi di pagamento
Rilascio di una carta di debito internazionale, circuito V Pay, Maestro, euro 7,00
MasterCard o Visa - costo di emissione
Rilascio di una carta di debito internazionale circuito V Pay, Maestro, 1 compresa
Mastercard o Visa - canone annuo
(voce di costo con deroga migliorativa anche su seconda e terza carta
in caso di attivazione del modulo Transazionale Platinum)
* Per i già possessori della Carta di debito internazionale MyPay su circuito V
PAY (richiedibile solo fino al 18 febbraio 2018) la previsione si intende riferita
al costo annuale Funzionalità Base.
Rilascio di una carta di credito UniCreditCard Flexia Classic - emessa solo euro 10,00
per rapporti di conto corrente in euro - circuito MasterCard o Visa - costo di
emissione.
Rilascio di una carta di credito UniCreditCard Flexia Classic - emessa solo euro 42,00
per rapporti di conto corrente in euro - circuito MasterCard o Visa - canone
annuo
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Gold o Platinum)
Rilascio della carta di credito UniCreditCard Flexia Classic - circuito euro 10,00
MasterCard o Visa - costo emissione in caso di rinnovi
Rilascio della carta di credito UniCreditCard Flexia Classic - circuito euro 42,00
MasterCard o Visa - quota annuale dal secondo anno
Rilascio moduli di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile (*) euro 0,30
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Silver o Gold o Platinum)
Costo per singolo assegno bancario in forma libera (*) euro 1,00
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Silver o Gold o Platinum)
(*) Sono disponibili carnet da 10 assegni.
(eventuali personalizzazioni saranno oggetto di fatturazione della tipografia a carico del Cliente)
Condizioni aggiuntive in caso di rilascio modulo di assegni a seguito di richiesta tramite Banca Multicanale via
Internet:
Costo spedizione tramite raccomandata (il plico può contenere al massimo 3 euro 2,50
carnet)

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 4 / 96
Costo di imbustamento per singolo carnet euro 2,50
Recupero dell'imposta di bollo, relativa agli assegni bancari richiesti in forma libera, nella misura prevista dalla legge
Home banking
Canone annuo per internet banking e phone banking euro 0,00
SPESE VARIABILI PER LA TENUTA DEL CONTO
Alle voci di spesa riportate nel presente documento potrebbero essere aggiunti i costi per la Registrazione di ogni
operazione.
Gestione liquidità
Registrazione di ogni operazione (si aggiunge al costo dell'operazione)(*)
- operazioni centralizzate Compreso
- operazioni allo sportello euro 3,50
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Gold o Transazionale Platinum)
Minimo trimestrale (importo applicato nel caso in cui l'importo totale delle euro 0,00
spese di registrazione delle operazioni nel trimestre sia inferiore a detto
minimo)
(*) applicate a tutte le causali ad esclusione delle seguenti causali esenti: incasso pos, trasferimento dipendenza
stesso conto, fondo pensione, pagamento POS, Bancomat Pay ®,storno partita, rimessa contanti, ritenuta fiscale,
rettifica di valuta, scarti di conversione, storno di operazione, rimborso accantonamento, prelievo da ATM altre
banche - spese reclamate, commissioni e spese operazioni titoli, capital gain D.L. 461/97, rimessa effetti, rettifica
operazioni su fondi, mandati di pagamento, reversali di incasso, operazione iniziativa Bankitalia, spese per la stampa
sintetica movimenti conto relativi a periodi particolari recenti indicati dal cliente, spese prelievo contante allo sportello
fino a 1.500 euro, condizioni aggiuntive in caso di rilascio modulo di assegni a seguito di richiesta tramite Banca
Multicanale via Internet (costo spedizione tramite raccomandata, costo di imbustamento per singolo carnet).
Invio estratto conto - Spese di invio per ogni estratto conto/documento di euro 0,60
sintesi o scalare cartaceo
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
Invio estratto conto - Spese di invio per ogni estratto conto/documento di euro 0,00
sintesi o scalare on line (disponibile ove risultino attive funzionalità
Documenti on Line)
Spese per documentazione relativa a singole operazioni:
- invio cartaceo, per ogni contabile, documento o comunicazione (oltre alle euro 0,34
spese postali di spedizione a mezzo raccomandata ove previsto dalla
normativa)
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
- invio elettronico (per ogni contabile, documento o comunicazione) ad euro 0,00
eccezione delle comunicazioni di legge che sono gratuite
(disponibile ove risultino attive funzionalità Documenti on Line con riferimento alle contabili, documenti o
comunicazioni oggetto delle funzionalità stesse)
Servizi di pagamento
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di filiali euro 0,00
italiane di UniCredit SpA
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre euro 2,00
banche in Italia
(voce di costo compresa nel canone in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre euro 2,00
banche all'estero
(voce di costo compresa nel canone in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
Pagamenti allo sportello di effetti domiciliati presso UniCredit SpA euro 7,25
Commissione pagamenti effetti su prenotazione euro 7,25
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello)
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum):
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet e apparecchiature SELF SERVICE DELLA
BANCA)
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o
Platinum):
- su nostra banca euro 2,25

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 5 / 96
- su altra banca euro 2,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center)
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale Platinum):
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI AL DI FUORI DI UE/EEA (Svizzera, Principato di Monaco,
Jersey, Guernsey, Isola di Man, Principato di Andorra e Città del Vaticano):
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione a carico ordinante
Spesa fissa con addebito in conto (sportello)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (Internet)
- verso altre banche euro 5,50
Bonifico - SEPA - in entrata
Commissione a carico beneficiario
- spesa fissa euro 11,00
- commissione di servizio 0,20 %
- minimo euro 3,85
BONIFICO EXTRA SEPA
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Spesa fissa per bonifici in euro o in divisa:
con addebito in conto (sportello)
- operazioni in euro euro 15,00
- operazioni in divisa euro 15,00
Commissioni di servizio
- operazioni in euro 0,22 %
- minimo euro 4,00
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Spesa fissa per bonifici in euro euro 11,00
Spesa fissa per bonifici in divisa euro 13,25
Commissioni di servizio
- operazioni in euro 0,22 %
- minimo euro 4,00
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Ordini permanenti di bonifico
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o
Platinum)
- commissione per bonifico con beneficiario su nostra banca euro 2,25
- commissione per bonifico con beneficiario su altre banche euro 3,75
Addebito diretto - su disposizione di addebito permanente euro 0,00
INTERESSI SOMME DEPOSITATE
Interessi creditori
Tasso creditore nominale annuo 0,00000 % (fino a 2.500 euro)
0,00100 % (oltre)
Per il calcolo degli interessi si fa riferimento a anno civile
Ritenuta fiscale sugli interessi creditori vigente nel periodo di liquidazione
Avvertenza : qualora il rapporto non presenti movimenti da un anno e abbia saldo non superiore a 258,23 euro la
banca cessa di corrispondere gli interessi, di addebitare le spese di gestione del conto corrente e di inviare l'estratto
conto, fatta salva l'applicazione delle disposizioni tributarie tempo per tempo vigenti.
SCONFINAMENTI
Sconfinamenti in assenza di fido
Tasso debitore annuo nominale sulle somme utilizzate 19,55000 %
Per il calcolo degli interessi si fa riferimento a anno civile
DISPONIBILITA' SOMME VERSATE
Contanti/assegni circolari della stessa banca 0 gg.
Assegni bancari stessa filiale 0 gg.
Assegni bancari altra filiale 4 gg. lavorativi
Assegni circolari altri istituti/vaglia Banca d'Italia 4 gg. lavorativi
Assegni bancari altri istituti 4 gg. lavorativi
Vaglia e assegni postali 4 gg. lavorativi

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 6 / 96
I termini di disponibilità degli assegni si riferiscono ai versamenti effettuati allo sportello presso le Filiali della Banca.
Per i versamenti di assegni effettuati tramite carte presso sportelli automatici ATM si applicano i termini indicati nei
rispettivi contratti.
Per i versamenti diassegni effettuati presso Filiali aperte di sabato e domenica o altro giorno festivo, di regola non
lavorativo per le banche, per giorno di versamento si intende primo giorno lavorativo successivo all'operazione di
versamento.

Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM), previsto dall'art. 2 della legge sull'usura (l.n. 108/1996), relativo alle
operazioni di apertura di credito in conto corrente, può essere consultato in filiale e sul sito www.unicredit.it.

ALTRE CONDIZIONI ECONOMICHE

OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE LIQUIDITA'


Spese tenuta conto
Spese produzione ed invio comunicazioni di variazione contrattuale Gratis
Spese per stampa sintetica movimenti conto relativi a periodi particolari Gratis
recenti indicati dal Cliente
Spese per assegno bancario utilizzato euro 0,00
Spese per messa a disposizione della comunicazione relativa ad operazioni euro 0,00
di pagamento di cui alla successiva sezione "Servizi accessori al conto
corrente My Genius"
Spese per richiesta di informazioni da parte del cliente ulteriori o più frequenti rispetto a quelle obbligatorie o
trasmesse con strumenti diversi da quelli convenuti, per operazioni di pagamento di cui alla successiva sezione
"Servizi accessori al conto corrente My Genius":
- in formato cartaceo euro 0,34
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
- on line (disponibile ove risultino attive funzionalità Documenti on Line, per le euro 0,00
comunicazioni oggetto delle funzionalità stesse)
Prelievo di contante -Spese per prelevamenti allo sportello
fino a 1.500,00 euro euro 1,00
da 150.000,00 a 199.999,99 euro euro 40,00
da 200.000,00 a 299.999,99 euro euro 50,00
da 300.000,00 a 399.999,99 euro euro 60,00
da 400.000,00 a 499.999,99 euro euro 70,00
da 500.000,00 euro e oltre euro 80,00
Recupero dell'imposta di bollo, relativa agli estratti conto ed agli assegni bancari richiesti in forma libera, nella misura
prevista dalla legge
Causali che danno origine a scritturazione contabile cui corrisponde un onere economico
Si rinvia alla sezione "Gestione liquidità - Registrazione di ogni operazione"
Altro
Il conteggio e la liquidazione degli interessi avvengono secondo quanto previsto dall'art. 120 del D.Lgs n. 385
dell'1/9/1993 e dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze n. 343 del 3/8/2016.
Tasso di mora applicato sugli interessi debitori esigibili e non pagati 21,45 %
Spese rilascio fotocopia estratti conto, assegni, contratti ed altri documenti:
- per ogni documento ristampato in Filiale tramite il servizio "Ristampa euro 2,54
documenti elettronica"
- per ogni documento non ristampabile tramite il servizio "Ristampa euro 10,00
documenti elettronica"
Commissione per dichiarazione di sussistenza di credito/debito euro 120,00
Spese per certificazioni fiscali euro 21,50
g
DOCUMENTO DI SINTESI DEI SERVIZI ACCESSORI AL CONTO CORRENTE MY GENIUS
(ove non diversamente specificato gli importi si intendono espressi in euro)
g
SERVIZI DI PAGAMENTO
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
Utenze e altri pagamenti
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice):
- con addebito in conto non continuativo euro 3,80
- su disposizione permanente di addebito diretto in conto euro 0,00
- attraverso addebito in conto tramite Banca Multicanale - Banca via Internet euro 2,00
- con carte PagoBANCOMAT, emesse da UniCredit SpA, presso gli ATM di euro 1,00
UniCredit SpA abilitati
Pagamento canone RAI:

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 7 / 96
- attraverso addebito in conto tramite Banca Multicanale - Banca via Internet euro 1,50
- tramite canale ATM euro 1,50
- tramite canale call center euro 1,50
Pagamento bollette Telecom attraverso addebito in conto con Banca euro 2,00
Multicanale
Pagamento bollettini di conto corrente postale:
Commissioni per pagamento di bollettini postali premarcati
(più il rimborso delle commissioni richieste dalle Poste Italiane*):
- allo sportello con addebito in conto euro 2,58
- tramite canale Internet/Mobile euro 1,40
- tramite canale ATM euro 0,90
Commissioni per pagamento di bollettini postali bianchi
(più il rimborso delle commissioni richieste dalle Poste Italiane*):
- tramite canale Internet/Mobile euro 2,10
(*) attualmente pari a euro 1,10
BANCOMAT PAY ® Invio Denaro Il servizio è riservato ai clienti residenti in Italia
Invio denaro con BANCOMAT Pay ® di importo inferiore o pari a euro 50 o verso Enti Non Profit
- a favore di beneficiario su nostra Banca euro 0,00
- a favore di beneficiario presso altro Prestatore di Servizi di pagamento euro 0,00
Invio denaro con BANCOMAT Pay ® di importo superiore a euro 50
- a favore di beneficiario su nostra Banca euro 0,75
- a favore di beneficiario presso altro Prestatore di Servizi di pagamento euro 0,75
Le somme accreditate tramite Bancomat Pay ® invio denaro sono disponibili dalla data di esecuzione dell'operazione
anche se non ancora registrata
BANCOMAT PAY ® Pagamento Il servizio è riservato ai clienti residenti in Italia
Costo pagamento a favore Esercente/Pubblica Amministrazione euro 0,00
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
- con regolamento Target 2 euro 21,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet)
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto cartaceo)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto telematico)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center)
- urgenti euro 17,25
Commissione aggiuntiva per bonifico fino a euro 500.000,00 (sportello):
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Commissione aggiuntiva per bonifico fino a euro 500.000,00 (Internet):
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Commissione aggiuntiva per bonifico fino a euro 500.000,00 (supporto cartaceo):
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Commissione aggiuntiva per bonifico fino a euro 500.000,00 (supporto telematico):
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Commissione massima su disposizione di bonifici multipli (supporto cartaceo) euro 999999,00
Commissione massima su disposizione di bonifici multipli (supporto euro 999999,00
telematico)
Spese di cancellazione disposizioni telematiche euro 16,40
In caso di richiesta restituzione richiamo di un bonifico (cd recall) arrivata da altra Banca Ordinante, previo consenso
del Cliente beneficiario, sarà restituito sul conto del Cliente della Banca Ordinante l'importo del bonifico accreditato
decurtato delle spese commissione di Euro 50,00 per la gestione della pratica.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 8 / 96
Commissione di esecuzione di bonifici in euro area SEPA disposti dai portali euro 1,50
delle Pubbliche Amministrazioni e a favore delle stesse
Bonifici SEPA istantanei in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet)
- su filiali italiane di UnCredit SpA o su altre banche euro 2,50
Bonifico - SEPA - in entrata senza spese per il beneficiario
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su nostra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 7,25
attivazione del modulo Transazionale Platinum)
- su altra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 7,25
attivazione del modulo Transazionale Platinum)
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
- con regolamento Target 2 euro 21,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 2,25
attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o Platinum)
- su altra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 2,25
attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o Platinum)
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto cartaceo)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto telematico)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center)
- su nostra Banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 7,25
attivazione del modulo Transazionale Platinum)
- su altra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 7,25
attivazione del modulo Transazionale Platinum)
- urgenti euro 17,25
Ordini permanenti di bonifico
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o
Platinum)
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca euro 2,25
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche euro 3,75
Commissione aggiuntiva per giroconto fino a euro 500.000,00:
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Bonifico - SEPA - Emolumenti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
- con regolamento Target 2 euro 21,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto cartaceo)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto telematico)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 9 / 96
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center)
- su nostra Banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- urgenti euro 17,25
Commissione aggiuntiva per emolumenti fino a euro 500.000,00:
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
BONIFICI EXTRA SEPA IN VALUTA DIVERSA DALL'EURO DI PAESI UE/EEA DA E VERSO PAESI UE/EEA
Sono accettate solo disposizioni con indicazione spese 'SHA' vale a dire i bonifici con condizioni ripartite fra
ordinante e beneficiario, per i quali l'ordinante si fa carico solo delle spese della propria banca.
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Spesa fissa con addebito in conto (sportello)
- operazioni in divisa euro 15,00
Spesa fissa con addebito in c/c (supporto telematico)
- operazioni in divisa euro 10,00
Spesa fissa con addebito in conto (call center)
- operazioni in divisa euro 10,00
Commissioni di servizio
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Rifusione spese per trasporto messaggio di pagamento euro 1,25
Commissione per altri bonifici urgenti euro 38,00
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Commissioni a carico beneficiario
Spesa fissa per bonifici in divisa euro 13,25
Commissioni di servizio
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Addebito diretto - SEPA DIRECT DEBIT CORE: pagamenti SEPA Direct Debit verso paesi UE/EEA inclusa Italia,
nonchè verso la Repubblica di San Marino
Richiesta di Revoca (Refusal) euro 2,00
Richiesta di Rimborso (Refund) euro 2,00
Gestione del Mandato euro 3,00
Gestione Profilo del Debitore euro 3,00
Preavviso di Addebito euro 0,00
Commissione per pagamento SDD Core euro 0,00
Commissione per modifica del Mandato euro 2,00
Commissione per richiesta copia Mandato euro 7,50
Commissione per pagamento SDD Core Telepass/Viacard (voce di costo euro 1,55
con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale
Platinum)
SPESE COMUNI A TUTTI I PAGAMENTI CHE RIENTRANO NELL'AMBITO DELLA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI
PAGAMENTO
Spese di revoca/richiamo da parte dell'ordinante euro 16,40
Spese richiesta revoca consenso/recupero fondi euro 15,49
Spesa comunicazione di rifiuto pagamento euro 6,00
Spesa intervento di "repair" (segnalazioni anomalie e interventi di euro 15,49
sistemazione/correzione)
BONIFICO EXTRA SEPA ESTERO
Bonifico - extra SEPA - Bonifici in Euro e nelle divise della Comunità Europea e dello Spazio Economico
Europeo e divise extra, verso/da Stati Extra Comunità Europea e Spazio Economico Europeo, con possibilità
di applicazione di commissione interamente a carico ordinante (OUR) o beneficiario (BEN), oppure di
commissioni ripartite fra ordinante e beneficiario (SHA)
Bonifico - extra SEPA - Bonifici nelle DIVISE EXTRA Comunità Europea e Spazio Economico Europeo
verso/da i paesi UE e dello Spazio Economico Europeo. Sono accettate solo disposizioni con indicazioni
spese "SHA" vale a dire i bonifici con commissioni ripartite tra ordinante e beneficiario, per i quali
l'ordinante si fa carico solo delle spese della propria banca (D. Lgs. 11 del 27 gennaio 2010, art. 3 comma 2)
Commissioni da applicare a tutte le operazioni della sezione:
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti
- Operazioni infra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo ed euro 38,00
ExtraUE in divisa
- Operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
Spese di cancellazione disposizioni telematiche euro 16,40

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 10 / 96
In caso di richiesta restituzione richiamo di un bonifico (cd recall) arrivata da altra Banca Ordinante, previo consenso
del Cliente beneficiario, sarà restituito sul conto del Cliente della Banca Ordinante l'importo del bonifico accreditato
decurtato delle spese commissione di Euro 50,00 per la gestione della pratica.
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Spesa fissa per bonifici in euro o in divisa:
con addebito in conto (supporto telematico)
- operazioni in euro euro 10,00
- operazioni in divisa euro 10,00
con addebito in conto (call center)
- operazioni in euro euro 10,00
- operazioni in divisa euro 10,00
Spese banca estera solo per bonifici con commissione interamente a carico come da paragrafo "Bonifici in
dell'ordinante (OUR) uscita con spese OUR - Recupero
preventivo spese banca estera"
Rifusione spese per trasporto messaggio di pagamento euro 1,25
Bonifici con commissioni totalmente a carico del beneficiario (BEN) senza spese per l'ordinante (*)
(*) Al beneficiario, dall'importo del bonifico, sono trattenute, per il loro controvalore nella divisa di esecuzione dello
stesso, le stesse commissioni e spese previste a carico dell'ordinante del bonifico effettuato.
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Bonifici con commissioni totalmente a carico ordinante (OUR) senza spese per il beneficiario; per
spese recuperate all'estero vedi
paragrafo "Bonifici in entrata -
Recupero spese banca estera"
Bonifici con commissioni ripartite fra ordinante e beneficiario (SHA) oppure con commissioni totalmente a carico del
beneficiario (BEN)
N.B. la banca evidenzia nella contabile eventuali spese applicate da banche corrispondenti estere, quando note
Trasferimento da altre banche italiane di fondi in entrata
Spese fisse:
- per importi controvalore tra 250,01 e 12.500,00 euro euro 12,00
- per importi controvalore tra 12.500,01 e 25.000,00 euro euro 14,00
- per importi controvalore tra 25.000,01 e 50.000,00 euro euro 18,00
- per importi controvalore superiore a 50.000,00 euro euro 25,00
Le spese vengono detratte dall'importo del bonifico. Per i trasferimenti di fondi in divisa viene dedotto il controvalore
nella divisa di trasferimento dell'importo in euro sopra indicato.
Bonifico - extra SEPA - in uscita con spese 'OUR' - Recupero preventivo spese banca estera
Recupero preventivo per importo di "presunto addebito" per spese banca estera (salvo conguaglio per maggiori
spese addebitate):
- per bonifici con spese e commissioni totalmente a carico ordinante (OUR) 0,15 %
- minimo euro 25,00
- massimo euro 150,00
Per i bonifici per l'estero per i quali nell'esecuzione del bonifico sia possibile avvalersi di una corrispondente estera
con la quale esiste accordo/convenzione per applicazione di condizioni convenzionali, vengono applicate le
condizioni migliorative previste dall'accordo e comunque verranno recuperate tutte le spese e/o commissioni
reclamate dalle banche corrispondenti intervenute nelle operazioni di bonifico.
Bonifico - extra SEPA - in entrata - Recupero spese banca estera
Si precisa altresì che nel caso di bonifici da estero con commissioni e spese a carico dell'ordinante estero (OUR), nei
confronti di quest'ultimo vengono recuperate in via normale (fatte salve eventuali migliori condizioni convenute con le
corrispondenti estere) le seguenti commissioni/spese:
Spese/commissioni
- per pagamenti fino a 12.500,00 euro euro 3,00
- per pagamenti superiori a 12.500,00 euro 0,15 %
- minimo euro 15,00
- massimo euro 75,00
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI AL DI FUORI DI UE/EEA (Svizzera, Principato di Monaco,
Jersey, Guernsey, Isola di Man, Principato di Andorra e Città del Vaticano):
Bonifico - SEPA - in uscita
Le norme SEPA prevedono esclusivamente disposizioni di spese 'SHA' (bonifici con condizioni ripartite fra ordinante
e beneficiario, per i quali l'ordinante si fa carico delle spese della propria banca).
Spesa fissa con addebito in conto (supporto cartaceo)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (call center)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (supporto telematico)
- verso altre banche euro 5,50
Rifusione spese per trasporto messaggio di pagamento euro 1,10
Spese di revoca/richiamo da parte dell'ordinante euro 16,40

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 11 / 96
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti fino a euro 500.000,00 (sportello):
- operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
- operazioni con regolamento Target 2 euro 18,00
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti fino a euro 500.000,00 (Internet):
- operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
- operazioni con regolamento Target 2 euro 18,00
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti fino a euro 500.000,00 (supporto cartaceo):
- operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
- operazioni con regolamento Target 2 euro 18,00
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti fino a euro 500.000,00 (supporto telematico):
- operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
- operazioni con regolamento Target 2 euro 18,00
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (sportello) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (Internet) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto cartaceo) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto telematico) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 31,50
ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (supporto telematico)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 36,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (supporto telematico)
Giroconti
Commissione a carico ordinante
Spesa fissa con addebito in conto (sportello)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (Internet)
- verso altre banche euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto (supporto cartaceo)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (call center)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (supporto telematico)
- verso altre banche euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (sportello) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (Internet) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto cartaceo) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto telematico) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 31,50
ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (supporto telematico)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 36,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (supporto telematico)
Bonifico - SEPA - Emolumenti
Commissione a carico ordinante
Spesa fissa con addebito in conto (sportello)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (Internet)
- verso altre banche euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto (supporto cartaceo)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (call center)
- verso altre banche euro 18,50

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 12 / 96
Spesa fissa con addebito in conto (supporto telematico)
- verso altre banche euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (sportello) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (Internet) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto cartaceo) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto telematico) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 31,50
ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (supporto telematico)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 36,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (supporto telematico)
Bonifico - SEPA - Commissioni di servizio per bonifici, giroconti, 0,20 %
emolumenti
minimo commissioni di servizio euro 3,85
massimo commissione di servizio euro 99999,00
Addebito diretto - SEPA DIRECT DEBIT CORE DA PAESI AL DI FUORI DI UE/EEA (Svizzera, Principato di
Monaco, Jersey, Guernsey, Isola di Man, Principato di Andorra e Città del Vaticano)
Richiesta di Revoca (Refusal) euro 2,00
Richiesta di Rimborso (Refund) euro 2,00
Gestione del Mandato euro 3,00
Gestione Profilo del Debitore euro 3,00
Preavviso di Addebito euro 0,00
Commissione per pagamento SDD Core euro 0,00
Commissione per modifica del Mandato euro 2,00
Commissione per richiesta copia Mandato euro 7,50
Commissione per pagamento SDD Core Telepass/Viacard (voce di costo euro 1,55
con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale
Platinum)
Commissione di Servizio 0,20 %
Commissione a carico traente per comunicazione in procedura "CIT-Check Image Truncation"
- assegno impagato euro 17,00
- richiesta assegno/informazioni o altre istruzioni euro 17,00
Commissione per assegno Italia reso insoluto / protestato (più spese euro 34,00
reclamate dalla banca corrispondente)
Spese per richiamo assegni:
- se su nostra banca euro 10,00
- se su altre banche euro 15,00
CONDIZIONI RELATIVE ALL'EMISSIONE DI ASSEGNI CIRCOLARI
Emissione assegni circolari Attualmente non viene applicata
nessuna commissione
Spese per l'invio postale a mezzo:
- posta ordinaria euro 1,10
- posta prioritaria euro 1,10
- raccomandata euro 3,30
- assicurata euro 5,80
- posta interna in filiale euro 0,00
Recupero dell'imposta di bollo, relativa agli assegni circolari rilasciati in forma libera, nella misura prevista dalla legge
CONDIZIONI RELATIVE AL PAGAMENTO DI ASSEGNI TRATTI SU CONTI ACCESI PRESSO UNICREDIT SPA
(emessi o circolati all'estero e/o emessi in divisa estera)
Pagamento/ritiro assegni
Assegni in euro circolati all'estero tratti su conti in euro presentati da banca corrispondente
- addebitati direttamente in conto corrente gratuito
Assegni in euro circolati all'estero e in divisa estera tratti su conti in euro/divisa presentati da banca corrispondente
con accensione di documentata all'incasso:
Commissione di incasso 0,20 %
- minimo euro 16,50
- massimo euro 85,00
Commissioni di servizio
- operazioni in euro 0,22 %

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 13 / 96
- minimo euro 4,00
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Spesa fissa percepita al momento dell'introito o del pagamento di assegni al euro 8,80
dopo incasso
Rifusione spese per trasporto messaggio di pagamento euro 1,25
Recupero spese e/o commissioni vengono addebitate le spese e
commissioni reclamate da Banche
corrispondenti
Bonifico - SEPA - Bonifici: servizi particolari
Bonifici ordinati da Enti, Società ed altri soggetti con Servizi di Tesoreria e Cassa
Condizioni massime a carico dei beneficiari che richiedono modalità agevolate di incasso dei mandati ai sensi della
vigente normativa
- recupero spese su ogni bonifico euro 10,33
Bonifici con emissione di assegno piazzato su corrispondente estera stesse spese e commissioni del
corrispondente pagamento su estero
Recupero spese per plico per la spedizione di assegni piazzati:
- a mezzo poste euro 11,00
- a mezzo corriere nazionale euro 16,40
- a mezzo corriere internazionale:
su abbonamento della banca euro 57,00
su abbonamento del cliente euro 11,00
Utenze, contributi e altri pagamenti
Pagamento contributi INPS euro 2,00
Pagamento altri contributi previdenziali euro 2,00
Pagamento imposte e tasse iscritte nei ruoli esattoriali euro 3,50
Pagamento ICI/IMU, oltre il rimborso delle commissioni richieste dalle Poste euro 3,00
Italiane
Pagamento ICI/IMU, in presenza di Convenzioni con Comuni correlati alla euro 1,50
gestione dei Servizi di Tesoreria e Cassa con addebito sul conto (a carico
versante)
Pagamento tributi/contributi con modello F24 euro 0,00
Pagamento tributi 'Ex-SAC' con modello F23 euro 0,00
Pagamento bollettino RAV con addebito in conto (a carico contribuente) euro 1,50
Bollettino Bancario Freccia:
- commissione pagamento contanti euro 7,50
- commissione pagamento addebito in conto euro 6,00
- commissione pagamento on line euro 1,00
Servizio pagamento sanzioni Polizia Municipale (solo in presenza di apposita euro 1,55
e specifica convenzione) e con addebito sul conto
Ritiro effetti (commissione per ogni effetto ritirato) euro 11,50
Commissione per ogni pagamento effetto già inviato al protesto euro 15,50
Pagamenti Moduli Aziende USL attraverso addebito in conto con il Servizio di euro 1,50 **
Banca Multicanale (Privati, Private, per Azienda, per Azienda SME, Plus,
SME Plus)
Pagamenti Moduli Aziende USL con carta di debito PagoBANCOMAT presso euro 1,50 **
gli ATM di UniCredit S.p.A. in Italia abilitati
(**) L'importo applicato alla singola operazione potrà esser soggetto a riduzione, sulla base di eventuali convenzioni
siglate, di volta in volta, tra la Banca e le Aziende USL. L'indicazione della commissione effettivamente applicata,
verrà fornita all'atto dell'esecuzione del pagamento, durante il riepilogo dell'operazione e prima della conferma della
stessa.
Commissione fissa per autorizzazione al pagamento MyBank (ove la euro 0,50
funzionalità risulti disponibile nel contratto del servizio di Internet Banking)
Commissioni fisse per autorizzazione MYBank per e-mandate (ove la
funzionalità risulti disponibile nel contratto del servizio di Internet Banking)
My Bank Mandate SDD Core Recurrent:
- commissione fissa per sottoscrizione del mandato euro 1,00
- commissione fissa per modifica o cancellazione del mandato euro 1,00
My Bank Mandate SDD Core One-Off:
- commissione fissa per sottoscrizione del mandato euro 1,00
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing attraverso addebito in euro 3,80
conto corrente
Percentuale di sconto sulla commissione C-Bill tramite canale Sportello 0,00 %
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing attraverso addebito in euro 2,50
conto con il Servizio Banca Multicanale (Privati, Private, per Azienda, per
Azienda SME, Plus, SME Plus) e UniWeb

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 14 / 96
Percentuale di sconto sulla commissione C-Bill tramite canale Internet 0,00 %
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing con carta di debito euro 2,00
presso gli ATM di UniCredit S.p.A. in Italia abilitati *
Percentuale di sconto sulla commissione C-Bill tramite canale ATM 0,00 %
(*) l'importo applicato alla singola operazione potrà essere soggetto a riduzione, ad esempio sulla base di eventuali
convenzioni siglate, di volta in volta, tra la Banca e le società erogatrici. L'indicazione della commissione
effettivamente applicata, verrà fornita all'atto dell'esecuzione del pagamento, durante il riepilogo dell'operazione e
prima della conferma della stessa.
CONDIZIONI RELATIVE AL SERVIZIO RETI AMICHE
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto / pagamento per cassa
- pagamento multiplo (per ciascun pagamento facente parte del bollettino euro 1,10
multiplo)
- pagamento singolo euro 1,10
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto con Banca via Internet
- pagamento multiplo (per ciascun pagamento facente parte del bollettino euro 0,50
multiplo)
- pagamento singolo euro 0,50
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto con strumenti elettronici
- pagamento multiplo (per ciascun pagamento facente parte del bollettino euro 0,50
multiplo)
- pagamento singolo euro 0,50
Assegni di Traenza
Commissione per assegno di traenza emesso con richiesta tramite:
- supporto telematico euro 5,16
- massimo euro 999999,99
- supporto magnetico euro 5,16
- massimo euro 999999,99
- supporto cartaceo euro 5,16
- massimo euro 999999,99
Spese per l'invio postale a mezzo:
- posta ordinaria euro 1,10
- posta prioritaria euro 1,10
- raccomandata euro 3,30
- assicurata euro 5,80
- posta interna filiale euro 0,00
Altri servizi comuni a tutti i bonifici
Ricerche, modifica di istruzioni già impartite ed interventi in genere, richiesti euro 30,00
dal Cliente, su operazioni già eseguite (oltre ad eventuali spese vive
sostenute o reclamate)
Richiesta di interventi vari presso Banche dell'estero, quando non rientranti in euro 30,00
una delle casistiche precedenti (oltre ad eventuali spese vive reclamate)
Altri servizi relativi ad operazioni appoggiate sul conto corrente
Ricarica carta prepagata - Commissione ricarica massiva carte prepagate euro 1,00
Ricorsi per ammortamento titoli di credito (oltre ad eventuali spese vive euro 103,29
sostenute)
Commissioni di servizio per operazioni estero
- operazioni in euro 0,22 %
- minimo euro 4,00
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
NB - La commissione di servizio è dovuta nel caso di fondi in entrata denominati in divisa estera ed accreditati in
conto espresso in divisa diversa (euro incluso), il bonifico estero in euro (esclusi bonifici in euro ex Reg. CE
2560/01), di trasformazione/compravendita di una quantità di divisa, euro incluso, in un'altra divisa a pronti. La
commissione di servizio è altresì dovuta nel caso di versamento di assegni in euro tratti su conti di pertinenza estera,
nonchè in caso di assegni in euro versati su conti in euro di pertinenza estera.
Commissione di conversione valutaria
In caso di regolamento di un bonifico in entrata o uscita in una divisa diversa da quella in cui è disposto, il calcolo del
tasso di cambio effettivo applicata al cliente prevede la seguente commissione di conversione valutaria applicata al
Cambio di mercato (per la definizione di "Cambio di mercato" si rinvia alla sezione "Glossario" della versione
aggiornata del FI di prodotto). Sul sito della Banca
(https://www.unicredit.it/it/corporate/incassi-e-pagamenti/prodotti-di-incasso-e-pagamento/strumenti-di-pagamento.html)
sono pubblicate le divise appartenenti tempo per tempo alle sotto indicate categorie, e gli orari limite per l'esecuzione
dei bonifici.
- divise principali (GBP, CHF) 1,20 %
- divise Paesi Gruppo UniCredit (CZK, HRK, HUF, PLN, RON) 1,50 %
- altre divise (DKK, SEK, NOK) 1,70 %

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 15 / 96
Compravendita di divisa a pronti euro 7,00
Commissioni e spese per il versamento di assegni esteri (compresi gli assegni tratti su c/esteri presso banche
italiane):
- spesa fissa per distinta negoziazione assegni euro 8,25
- spesa fissa per assegno euro 8,25
Ritorno di assegni esteri impagati accreditati in conto:
- commissione 0,50 %
- minimo euro 16,40
- massimo euro 51,65
Richiamo di assegni esteri
- commissione 0,50 %
- minimo euro 16,40
- massimo euro 51,65
Avvertenze e note generali sugli assegni esteri accreditati in conto corrente:
gli assegni su Banca Estera nonché quelli in moneta diversa da quella del paese trassato sono accreditati
esclusivamente in presenza di specifico accordo con la Banca Estera, diversamente sono assunti al dopo incasso.
Recupero integrale delle spese e commissioni reclamate dalle controparti bancarie intervenute nell'operazione,
comprese eventuali spese di protesto. La Banca si riserva inoltre il diritto di rettificare la valuta di accredito quando
anteriore a quella riconosciuta dalla Corrispondente.
Recupero imposta di bollo su assegni emessi in Italia e tratti su conti accesi pari all'imposta pro-tempore vigente
all'estero

VALUTE

Direttiva 2015/2366/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 Novembre 2015 relativa ai Servizi di
Pagamento
VERSAMENTI
Valute massime sui versamenti (giorni lavorativi)
- contante data esecuzione
- titoli amministrazione postale 3 gg. lavorativi
- vaglia cambiari Banca d'Italia 1 gg. lavorativi
ADDEBITI
Prelevamenti
- prelievo di contante allo sportello data esecuzione
- pagamenti POS data esecuzione
- prelevamento a mezzo ATM data esecuzione
Termini di pagamento RI-BA entro il giorno di scadenza
Valuta di addebito RI-BA data scadenza (*)
(*) Nel caso in cui la data di scadenza cada in un giorno non lavorativo la stessa si intende convenzionalmente
spostata al primo giorno lavorativo successivo.
Bonifico - SEPA - BANCOMAT PAY ®
Valuta di addebito al pagatore
- trasferimento a favore di aderenti su nostra Banca 0 gg.
- trasferimento a favore di aderenti su altro prestatore di servizi di pagamento 0 gg.
- trasferimento a favore di non aderenti su nostra Banca 0 gg.
- trasferimento a favore di non aderenti su altro prestatore di servizi di 0 gg.
pagamento
Valuta di accredito
- trasferimento da nostra Banca 0 giorni
- trasferimento da altro prestatore di servizi di pagamento 0 giorni
SERVIZI DI PAGAMENTO
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Valuta addebito all'ordinante
- Bonifici su nostra banca 0 gg.
- Giroconti su nostra banca 0 gg.
- Emolumenti su nostra banca 0 gg.
- Bonifici su altra banca 0 gg.
- Giroconti su altra banca 0 gg.
- Emolumenti su altra banca 0 gg.
- Bonifici su altra banca oltre 500.000,00 euro 0 gg.
- Giroconti su altra banca oltre 500.000,00 euro 0 gg.
Valuta addebito all'ordinante
Ordini permanenti
- verso nostro Istituto data esecuzione
- verso altre banche data esecuzione
Valuta di accredito al beneficiario

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 16 / 96
- Bonifici su altra banca 0 gg.
- Giroconti su altra banca 0 gg.
- Emolumenti su altra banca 0 gg.
- Bonifici su altra banca oltre 500.000,00 euro 0 gg.
- Giroconti su altra banca oltre 500.000,00 euro 0 gg.
Utenze e altri pagamenti
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice) con data esecuzione
addebito in conto non continuativo
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice) su data di scadenza
disposizione permanente di addebito in conto
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice) data esecuzione
attraverso addebito in conto con Banca Multicanale - Banca via Internet
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice) con data esecuzione
carte PagoBANCOMAT, emesse da UniCredit SpA, presso gli ATM di
UniCredit SpA abilitati
Pagamento bollette Telecom attraverso addebito in conto con Banca data esecuzione
Multicanale
Pagamento bollettini di conto corrente postale:
Valuta di addebito sul conto data esecuzione
BONIFICI EXTRA SEPA IN VALUTA DIVERSA DALL'EURO DI PAESI UE/EEA DA E VERSO PAESI UE/EEA
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Valuta di addebito all'ordinante data esecuzione
Valuta di accredito alla banca estera per pagamento (giorni lavorativi da data esecuzione):
- senza conversione valutaria 1
- con conversione valutaria 2
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Valuta di accredito beneficiario
- senza conversione valutaria (giorni lavorativi dall'accredito dei fondi alla 0
banca)
- con conversione valutaria (giorni lavorativi da data esecuzione) 0
Valuta di accredito per ordine richiamato dall'ordinante / respinto dalla banca stesso giorno
estera (giorni lavorativi dall'accredito dei fondi alla banca)
Trasferimenti ad altre banche italiane di fondi in entrata
Valuta di accredito alla banca del beneficiario stesso giorno data operazione
Addebito diretto - SEPA DIRECT DEBIT CORE: pagamenti SEPA Direct Debit verso paesi UE/EEA inclusa Italia,
nonchè verso la Repubblica di San Marino
Valuta di addebito Pari alla data di addebito della
disposizione *
* Nel caso in cui la data di scadenza cada in un giorno non lavorativo la stessa si intende convenzionalmente
spostata al primo giorno lavorativo successivo.
Servizi di Pagamento non previsti dalla Direttiva 2015/2366/CE
BONIFICI ESTERO
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Valuta di addebito dell'ordinante data esecuzione
Valuta di accredito alla banca estera (giorni lavorativi da data esecuzione):
Bonifici in EURO e nelle divise della UE e EEA, verso STATI EXTRA UE e EEA:
- senza conversione valutaria 2
- con conversione valutaria 2
Bonifici nelle DIVISE EXTRA Comunità Europea e Spazio Economico Europeo verso tutti i paesi:
- senza conversione valutaria 2
- con conversione valutaria 2
- Bonifici SEPA 1
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Valuta di accredito al beneficiario
Bonifici in EURO e nelle divise della UE e EEA, da STATI EXTRA UE e EEA:
- senza conversione valutaria (giorni lavorativi di accredito dei fondi alla 0
banca)
- con conversione valutaria (giorni lavorativi da data esecuzione) 2
Bonifici nelle DIVISE EXTRA UE e EEA da tutti i paesi (giorni lavorativi da data esecuzione):
- senza conversione valutaria 0
- con conversione valutaria 2
Bonifici SEPA
- senza conversione valutaria (giorni lavorativi di accredito dei fondi alla 0
Banca)
- con conversione valutaria in divise UE o dello Spazio Economico Europeo 0
(giorni lavorativi da data esecuzione)

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 17 / 96
- con conversione valutaria in divise EXTRA UE (giorni lavorativi da data 2
esecuzione)
Trasferimento ad altre banche italiane di fondi in entrata
Valuta di accredito al beneficiario (giorni lavorativi da data esecuzione):
- in euro 0 gg.
- in divisa estera 2 gg. lavorativi
- con negoziazione di assegno 8 gg. lavorativi
Addebito diretto - SEPA DIRECT DEBIT CORE DA PAESI AL DI FUORI DI UE/EEA (Svizzera, Principato di
Monaco, Jersey, Guernsey, Isola di Man, Principato di Andorra e Città del Vaticano)
Valuta di addebito Pari alla data di addebito della
disposizione *
* Nel caso in cui la data di scadenza cada in un giorno non lavorativo la stessa si intende convenzionalmente
spostata al primo giorno lavorativo successivo.
Assegni
Valute massime sui versamenti (giorni lavorativi)
- assegni bancari tratti sulla banca 0 gg.
- assegni circolari della banca 0 gg.
- assegni bancari altre banche 3 gg. lavorativi
- assegni circolari altre banche 1 gg. lavorativi
- assegni sull'istituto in divisa estera 0
- assegni su banca estera stessa moneta paese trassato 8
- assegni su banca estera moneta diversa paese trassato 0
- traveller's cheques 8
Valuta di addebito per assegno Italia reso insoluto stessa valuta di accredito
Valuta di addebito assegni giorno emissione
Termini di disponibilità
Termini di disponibilità delle somme degli assegni accreditati in conto (decorsi i giorni di seguito indicati successivi a
quello di versamento titoli)
- Assegni su banca estera 30 gg. lavorativi
- Traveller's cheques 20 gg. lavorativi
Termini di non stornabilità
Termini massimi di addebito su versamenti di assegni domestici in euro e presentazioni Riba (termini di non
stornabilità - giorni lavorativi successivi a quello di versamento titoli)
- assegni bancari tratti sulla filiale 0 gg.
- assegni bancari tratti su altre filiali dell'istituto 3 gg. lavorativi
- assegni bancari tratti su altre banche italiane 7 gg. lavorativi
- assegni circolari istituto 0 gg.
- assegni circolari altre banche italiane 7 gg. lavorativi
I termini di non stornablità degli assegni si riferiscono ai versamenti effettuati presso le Filiali della Banca. Per i
versamenti di assegni effettuati tramite carte presso sportelli automatici ATM si applicano i termini indicati nei
rispettivi Fogli Informativi. Per i versamenti di assegni effettuati presso Filiali aperte di sabato e domenica o altro
giorno festivo, di regola non lavorativo per le banche, per giorno di versamento si intende il primo giorno lavorativo
successivo all'operazione di versamento.
Bonifico - SEPA
Bonifici ordinati da Enti, Società ed altri soggetti con servizi di Tesoreria e Cassa
Condizioni massime a carico dei beneficiari che richiedono modalità 15 gg. lavorativi
agevolate di incasso dei mandati ai sensi della vigente normativa
Utenze, contributi e altri pagamenti
Pagamento contributi INPS data esecuzione
Pagamento altri contributi previdenziali data esecuzione
Pagamento imposte e tasse iscritte nei ruoli esattoriali data esecuzione
Pagamento ICI/IMU, oltre il rimborso delle commissioni richieste dalle Poste data esecuzione
Italiane
Pagamento ICI/IMU,in presenza di Convenzioni con Comuni correlati a retrodatazione 3 gg lav data
gestione dei servizi di Tesoreria e Cassa con addebito sul conto (a carico pagamento
versante)
Pagamento tributi/contributi con modello F24:
- sportello 0 gg.
- cartaceo 0 gg.
- telematico 0 gg.
Pagamento tributi "Ex-SAC" con modello F23:
- sportello 0 gg.
- cartaceo 0 gg.
Pagamento bollettino RAV con addebito in conto (a carico contribuente) data esecuzione
Pagamento Bollettino Bancario Freccia data esecuzione

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 18 / 96
Servizio pagamento sanzioni Polizia Municipale (solo in presenza di apposita retrodatazione 3 gg lav dalla data di
e specifica convenzione) e con addebito sul conto scadenza
Valuta di accredito al beneficiario (solo in presenza di apposita e specifica 45 gg. fissi da data incasso
convenzione)
Valuta addebito pagamento effetti
- a scadenza (sportello) 0 gg.
- a scadenza (elettronico) 0 gg.
- a vista data avviso
Pagamenti Moduli Aziende USL attraverso addebito in conto con il Servizio di data esecuzione
Banca Multicanale (Privati, Private, per Azienda, per Azienda SME, Plus,
SME Plus)
Pagamenti Moduli Aziende USL con carta di debito PagoBANCOMAT presso data esecuzione
gli ATM di UniCredit S.p.A. in Italia abilitati
Commissione fissa per autorizzazione al pagamento My Bank 0 gg.
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing attraverso addebito in data esecuzione
conto con il Servizio di Banca Multicanale (Privati, Private, per Azienda, per
Azienda SME, Plus, SME Plus) e UniWeb
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing con carta di debito data esecuzione
presso gli ATM di UniCredit S.p.A. in Italia abilitati
CONDIZIONI RELATIVE AL SERVIZIO RETI AMICHE
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto / pagamento per data esecuzione
cassa
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto con Banca via data esecuzione
Internet
Servizi vari
Compravendita di divisa a pronti
- Valuta di accredito per vendita di divisa (giorni lavorativi da data 2 gg.
operazione)
- Valuta di addebito per acquisto di divisa giorno operazione
Richiamo di assegni esteri
Valuta di addebito/riaddebito data originale accredito
Bonifico con emissione assegno traenza/circolare data esecuzione
- Valuta di addebito bonifico
CONDIZIONI RELATIVE AL PAGAMENTO DI ASSEGNI TRATTI SU CONTI ACCESI PRESSO UNICREDIT SPA
(emessi o circolati all'estero e/o emessi in divisa estera)
Valute di addebito in conto
- assegni in euro circolati all'estero tratti su conti in euro presentati da banca data emissione assegno
corrispondente addebitati direttamente in conto corrente
- assegni in euro circolati all'estero e in divisa estera tratti su conti in data emissione assegno
euro/divisa presentati da banca corrispondente con accensione di
documentata all'incasso
CONDIZIONI SPECIFICHE PER CONTI CORRENTI IN DIVISA
VALUTE (giorni lavorativi)
- Versamento/prelievo banconote stessa divisa del conto (1) data esecuzione
- Versamento/prelievo banconote altra divisa del conto (1) data esecuzione
- Versamento assegni sull'Istituto stessa divisa del conto di accredito 0 gg.
- Versamento assegni sull'Istituto in divisa estera, altra divisa del conto di 4 gg. lavorativi
accredito
- Assegni bancari in euro sull'Istituto accreditati in conto in divisa estera (2) 3
- Assegni circolari dell'Istituto accreditati in conto in divisa estera (2) 3
(1) Alla luce del diverso cambio fra le banconote estere e la corrispondente divisa estera scritturale/contabile, il
versamento o il prelevamento da un conto in divisa estera di banconote estere, ancorchè espresso nella stessa
divisa del conto, comporta l'effettuazione di un'operazione di nostro acquisto/vendita di banconote ed una
contestuale operazione di rivendita/riacquisto di divisa estera (scritturale) ai rispettivi cambi di listino dell'Istituto, o del
pagamento del corrispondente differenziale di cambio. Per il tasso di cambio praticato si rinvia all'apposito cartello
listino cambi, esposto nei locali aperti al pubblico.
(2) Al versamento di questi tipi di assegno si applicano i termini di non stornabilità previsti per i conti correnti in euro.
Nei conti espressi in divisa estera tutte le commissioni e spese sono percepite nel corrispondente controvalore della
moneta del conto al tasso di cambio rilevato il giorno di compimento dell'operazione.

CONDIZIONI CONTO MY GENIUS SOGGETTE A DEROGA CON L'ATTIVAZIONE DI MODULO


TRANSAZIONALE

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile per la tenuta del conto euro 3,00

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 19 / 96
Canone annuale per la tenuta del conto euro 36,00
SPESE VARIABILI PER LA TENUTA DEL CONTO
Gestione liquidità
Registrazione di ogni operazione non inclusa nel canone (si aggiunge al
costo dell'operazione)
- operazioni allo sportello euro 3,50
ULTERIORI AGEVOLAZIONI RELATIVE AD ALTRE SPESE E COMMISSIONI
Invio estratto conto - Spese di invio per ogni estratto conto/documento di euro 0,60
sintesi o scalare cartaceo
Spese per richiesta di informazioni da parte del cliente ulteriori o più frequenti
rispetto a quelle obbligatorie o trasmesse con strumenti diversi da quelli
convenuti, per operazioni di pagamento di cui alla successiva sezione
"Servizi di Pagamento":
- in formato cartaceo euro 0,34
Spese produzione ed invio contabili, documenti o comunicazioni:
- invio cartaceo, per ogni contabile, documento o comunicazione (oltre alle euro 0,34
spese postali di spedizione a mezzo raccomandata ove previsto dalla
normativa)
SERVIZI DI PAGAMENTO
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet e apparecchiature SELF SERVICE della
Banca):
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center):
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center):
- su nostra Banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Ordini permanenti di bonifico
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca euro 2,25
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche euro 3,75
Rilascio modulo di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile euro 1,00
Costo per singolo assegno bancario in forma libera euro 1,00

AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI

Rilascio di una carta prepagata nominale ricaricabile UniCreditCard Click:


Costo di emissione euro 10,00
Rilascio di una carta di credito (circuito MasterCard o Visa) - canone annuo euro 42,00
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre euro 2,00
banche in Italia
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre euro 2,00
Banche all'estero
Telepass:
Commissione per pagamento SDD Core Telepass/Viacard euro 1,55

MODULO TRANSAZIONALE SILVER

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile per la tenuta del conto euro 9,00

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 20 / 96
Canone annuo per la tenuta del conto euro 108,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- fino al compimento dei 30 anni di età da parte del più giovane tra tutti i euro 2,00
Titolari del conto My Genius
- accredito mensile di stipendio o pensione o bonifico in arrivo di almeno euro euro 2,00
750
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
SERVIZI DI PAGAMENTO
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Ordini permanenti di bonifico
- commissione per bonifico con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per bonifico con beneficiario su altre banche compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche compreso
Rilascio moduli di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile o in forma libera 10 assegni compresi
AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI
Rilascio carta prepagata nominale ricaricabile UniCreditCard Click compreso
internazionale (costo di emissione)

MODULO TRANSAZIONALE GOLD

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile per la tenuta del conto euro 12,00
Canone annuo per la tenuta del conto euro 144,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- fino al compimento dei 30 anni di età da parte del più giovane tra tutti i euro 2,00
Titolari del conto My Genius
- accredito mensile di stipendio o pensione o bonifico in arrivo di almeno euro euro 2,00
750
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
SPESE VARIABILI PER LA TENUTA DEL CONTO
Gestione liquidità
Registrazione per ogni operazione (si aggiunge al costo dell'operazione):
- operazioni allo sportello compreso
SERVIZI DI PAGAMENTO
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 21 / 96
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Ordini permanenti di bonifico
- commissione per bonifico con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per bonifico con beneficiario su altre banche compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche compreso
Rilascio moduli di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile o in forma libera 10 assegni compresi
AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI
Rilascio carta prepagata nominale ricaricabile UniCreditCard Click compreso
internazionale (costo di emissione)
Rilascio di una carta di credito Compreso
(circuito MasterCard o Visa) - canone annuo una carta principale a scelta tra
UniCreditCard Flexia Classic o
UniCreditCard Flexia Classic E o
UniCreditCard Flexia Classic WWF o
UniCreditCard Flexia Giovani senza
addebito di una quota annuale
(esenzione questa da applicare
all'emissione della carta ovvero alla
prima carta in scadenza dopo
l'adesione al conto My Genius); la
quota non verrà addebitata anche alle
scadenze successive se i pagamenti
tramite la carta nei 12 mesi precedenti
raggiungeranno l'importo complessivo
di almeno euro 2.000

MODULO TRANSAZIONALE PLATINUM

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile per la tenuta del conto euro 22,00
Canone annuo per la tenuta del conto euro 264,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- fino al compimento dei 30 anni di età da parte del più giovane tra tutti i euro 2,00
Titolari del conto My Genius
- accredito mensile di stipendio o pensione o bonifico in arrivo di almeno euro euro 2,00
750
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
SPESE VARIABILI PER LA TENUTA DEL CONTO
Gestione liquidità
Registrazione per ogni operazione (si aggiunge al costo dell'operazione):
- operazioni allo sportello compreso
ULTERIORI AGEVOLAZIONI RELATIVE AD ALTRE SPESE E COMMISSIONI
Invio estratto conto - Spese di invio per ogni estratto conto/documento di compreso
sintesi o scalare cartaceo
Spese per richiesta di informazioni da parte del cliente ulteriori o più frequenti
rispetto a quelle obbligatorie o trasmesse con strumenti diversi da quelli
convenuti, per operazioni di pagamento di cui alla successiva sezione
"Servizi di Pagamento":
- in formato cartaceo compreso
Spese per documentazione relativa a singole operazioni:
- invio cartaceo, per ogni contabile, documento o comunicazione (oltre alle compreso
spese postali di spedizione a mezzo raccomandata ove previsto dalla
normativa)
SERVIZI DI PAGAMENTO

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 22 / 96
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Ordini permanenti di bonifico
- commissione per bonifico con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per bonifico con beneficiario su altre banche compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche compreso
Rilascio modulo di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile o in forma libera compreso
AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI
Rilascio carta prepagata nominale ricaricabile UniCreditCard Click compreso
internazionale (costo di emissione)
Rilascio di una carta di credito 2 comprese
(circuito MasterCard o Visa) - canone annuo a scelta tra UniCreditCard Flexia
Classic (o UniCreditCard Flexia
Classic E o UniCreditCard Flexia
Classic WWF o UnicreditCard Flexia
Giovani) o UniCreditCard Flexia Gold
senza addebito della quota annuale.
Rilascio di una carta di debito internazionale - canone annuo seconda e terza carta compresa
- circuito V Pay, Maestro, Mastercard o Visa (eventuale rilascio o rinnovo)
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre compreso
banche in Italia
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre compreso
banche all'estero
Telepass family:
Commissione per pagamento SDD Core Telepass/Viacard compreso

MODULO INVESTIMENTO GOLD

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile Modulo Investimento per la tenuta del conto euro 5,00
Canone annuale Modulo Investimento per la tenuta del conto euro 60,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
AGEVOLAZIONI RELATIVE A SPESE E COMMISSIONI
Commissione di raccolta ordini e negoziazione titoli in Banca via Internet per Riduzione 20%
ordini eseguiti sul mercato azionario, obbligazionario e Titoli di Stato

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 23 / 96
SERVIZI COLLEGATI
Deposito titoli: spese fisse di gestione e amministrazione (per un unico Riduzione 50%
deposito titoli) (*)
(*) il servizio è riconosciuto a titolo gratuito

MODULO INVESTIMENTO PLATINUM

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile Modulo Investimento per la tenuta del conto euro 7,00
Canone annuale Modulo Investimento per la tenuta del conto euro 84,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
AGEVOLAZIONI RELATIVE A SPESE E COMMISSIONI
Commissione di raccolta ordini e negoziazione titoli in Banca via Internet per Riduzione 30%
ordini eseguiti sul mercato azionario, obbligazionario e Titoli di Stato
Canone Money Trading euro 0,00

Spese invio estratto titoli euro 0,00

SERVIZI COLLEGATI
Deposito titoli: spese fisse di gestione e amministrazione (per un unico Gratuito
deposito titoli) (*)
(*) il servizio è riconosciuto a titolo gratuito

DOCUMENTO DI SINTESI DEL CONTRATTO DI


CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE MYONE SU CIRCUITO VISA
(ove non diversamente specificato gli importi si intendono espressi in euro)
$$M3$

PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE

SPESE FISSE
Costo di emissione:
Costo prima emissione con supporto fisico:
- Plastica standard euro 7,00
- Bio PLA euro 7,00
Costo riemissione a scadenza con supporto fisico:
- Plastica standard euro 7,00
- Bio PLA euro 7,00
Addebito costi di emissione:
- Prima emissione: in corrispondenza della produzione e comunque non oltre
un mese dalla stipula del contratto.
Addebito costi di emissione: - Riemissione alla scadenza: nell'anno di
scadenza presente sulla Carta, primo giorno lavorativo del mese successivo
a quello in cui si è stipulato il contratto della Carta.
Costo invio con urgenza euro 15,00
Costo annuo carta - primo anno euro 22,00
Costo annuo carta - anni successivi euro 22,00
Percentuale dello sconto sul costo annuo 0,00 %
Causale dello sconto sul costo annuo NESSUNO SCONTO
Periodicità addebito costo carta ANNUALE
Addebito costo annuo carta:
- primo anno: stesso giorno in cui si richiede la carta
- per gli anni successivi: primo giorno lavorativo del mese successivo a quello
in cui si è richiesta la carta
SPESE VARIABILI
Costo di riemissione in caso di sostituzione Carta per
deterioramento/smagnetizzazione e/o furto/smarrimento con supporto fisico:

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 24 / 96
- Plastica standard euro 7,00
- Bio PLA euro 7,00

ALTRE CONDIZIONI ECONOMICHE

Spese rigenerazione PIN euro 3,00


Costo funzionalità cambio PIN:
- primo cambio PIN: cambio del PIN fornito dalla Banca euro 0,00
- successivi cambi PIN euro 1,00
Spese blocco carta euro 0,00
Spese di invio documento di sintesi cartaceo euro 0,60
Spese di invio documento di sintesi on line (disponibile ove risultino attive Gratis
funzionalità "Documenti on Line")
Spese produzione ed invio comunicazioni di variazione contrattuale Gratis
Spese produzione ed invio contabili, documenti o comunicazioni:
- invio cartaceo, per ogni contabile, documento o comunicazione (oltre alle euro 0,34
spese postali di spedizione a mezzo raccomandata ove previsto dalla
normativa)
- invio elettronico per ogni contabile, documento o comunicazione euro 0,03

CONDIZIONI DI UTENZA

Servizi abilitati
- Prelievo
- Pagamento a mezzo Pos (anche
virtuale)
- Versamento contanti e assegni
- informazioni sul conto di riferimento
della carta
SERVIZIO DI PRELIEVO IN ITALIA
Commissione per prelevamenti presso sportelli automatici UniCredit euro 0,00
Commissione per prelevamenti presso sportelli automatici di altre Banche in euro 2,00
Italia (per operazione)
Valuta di addebito in conto corrente stesso giorno dell'operazione
SERVIZIO DI PRELIEVO ALL'ESTERO
Commissione per prelevamenti su sportelli automatici della Banca e di euro 0,00
Banche del gruppo UniCredit all'estero
Commissione per prelevamenti presso sportelli automatici di altre Banche euro 2,00
(per operazione)
Valuta di addebito in conto corrente stesso giorno dell'operazione
Tasso di cambio praticato alle operazioni in valuta diversa da euro tasso di cambio applicato dai sistemi
internazionali a valere sui quali è
emessa la carta
(attualmente consultabile nella sezione dedicata del sito web del sistema internazionale stesso)
Commissione per ciascuna operazione in valuta extra Euro 1,75 %
SERVIZIO DI PAGAMENTO
Commissione per pagamenti euro 0,00
Valuta di addebito in conto corrente stesso giorno dell'operazione
Tasso di cambio praticato alle operazioni in valuta diversa da euro tasso di cambio applicato dai sistemi
internazionali a valere sui quali è
emessa la carta
(attualmente consultabile nella sezione dedicata del sito web del sistema internazionale stesso)
Commissione per ciascuna operazione in valuta extra Euro 1,75 %
SERVIZIO DI VERSAMENTO "CONTANTE E ASSEGNI"
Commissione di versamento euro 0,00
Applicazione valute sui versamenti previste sul conto corrente Conteggio giorni lavorativi effettuato
a partire dalla data di esecuzione del
versamento da parte del Cliente
Termini di disponibilità:
(decorsi i giorni lavorativi, di seguito indicati, successivi alla data del versamento da parte del Cliente, se eseguito a
qualsiasi ora in un giorno lavorativo bancario, fatta eccezione per gli assegni contrassegnati da asterisco (*), versati
dopo le ore 16.50, o la chiusura della Filiale - se precedente tale orario - ovvero in giornata di chiusura della Filiale,
per i quali per giorno di versamento si intende il primo giorno lavorativo di apertura della Filiale successivo
all'operazione di versamento. Analogamente per giorno di versamento si intende il primo giorno lavorativo
successivo all'operazione di versamento per tutti gli assegni versati in un giorno non lavorativo bancario, ancorchè
presso Filiali aperte al pubblico in tale giorno)

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 25 / 96
- Contante 0 giorni
- Assegni bancari tratti sulla Filiale negoziatrice 2 giorni
- Assegni bancari tratti su altri sportelli della Banca 4 giorni (*)
- Assegni bancari tratti su altre Banche 4 giorni (*)
- Assegni circolari emessi dalla Banca 2 giorni
- Assegni circolari emessi da altre Banche 4 giorni (*)
Termini massimi di addebito:
(termini di non stornabilità: decorsi i giorni lavorativi, di seguito indicati, successivi alla data del versamento da parte
del Cliente, se eseguito a qualsiasi ora in un giorno lavorativo bancario, fatta eccezione per gli assegni
contrassegnati da asterisco (*), versati dopo le ore 16.50, o la chiusura della Filiale - se precedente tale orario -
ovvero in giornata di chiusura della Filiale, per i quali per giorno di versamento si intende il primo giorno lavorativo di
apertura della Filiale successivo all'operazione di versamento. Analogamente per giorno di versamento si intende il
primo giorno lavorativo successivo all'operazione di versamento per tutti gli assegni versati in un giorno non
lavorativo bancario, ancorchè presso Filiali aperte al pubblico in tale giorno)
- Contante 0 gg.
- Assegni bancari tratti sulla Filiale negoziatrice 2 giorni
- Assegni bancari tratti su altri sportelli della Banca 3 giorni (*)
- Assegni bancari tratti su altre Banche 7 giorni (*)
- Assegni circolari emessi dalla Banca 2 giorni
- Assegni circolari emessi da altre Banche 7 giorni (*)

AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI AGEVOLAZIONI CONNESSE AL RILASCIO SU


CONTO MY GENIUS

SPESE FISSE
Costo annuo carta di debito Internazionale MyOne (circuito Visa)
L'addebito della condizione è determinato dalla
Commissione su prelevamenti presso sportelli automatici altre configurazione del conto corrente My Genius, a valere sul
Banche in Italia quale la carta è emessa, in essere al momento
Commissione su prelevamenti presso sportelli automatici altre della sua applicazione
Banche all'estero

DOCUMENTO DI SINTESI $$M4$


DEL CONTRATTO DI BANCA MULTICANALE
(ove non diversamente specificato gli importi si intendono espressi in euro)
Per le agevolazioni connesse all'individuazione come conto di riferimento del Servizio di Banca Multicanale si veda la
sezione "Agevolazioni connesse all'apertura del conto My Genius" riportata in calce al presente Documento di Sintesi

CONDIZIONI ECONOMICHE

SPESE FISSE
Canone mensile
- banca via Internet euro 0,00
- banca via telefono euro 0,00
Canone annuo
- banca via Internet euro 0,00
- banca via telefono euro 0,00
SPESE VARIABILI
Commissione di invio comunicazioni in modalità on line euro 0,03
(sezione Documenti On Line)
ad eccezione delle comunicazioni di legge che sono gratuite
Per le condizioni applicate alle operazioni effettuate con il Servizio di Banca Multicanale si vedano i Documenti di
Sintesi relativi ai rapporti collegati (conto corrente, conto titoli, carte di credito emesse dalla Banca, carta prepagata
nominativa ricaricabile Genius Card, mutui).
I costi sopra indicati sono assoggettati ad I.V.A. 22,00 %
Tali costi vengono fatturati direttamente da Unicredit S.p.A.
- in via mensile posticipata per il canone

AGEVOLAZIONI CONNESSE AL CONTO DI RIFERIMENTO CONTO MY GENIUS

SPESE FISSE
Servizio di Banca Multicanale (comprende le funzionalità Documenti on Line) Compreso

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 26 / 96
servizio attivabile, a semplice richiesta del Titolare, a titolo gratuito e senza
costituire componente del Canone corrispettivo mensile di adesione.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 27 / 96
PIU' PRECISAMENTE:

PRODOTTI E SERVIZI
1) CONTO CORRENTE MY GENIUS $$M5$
In caso di esito positivo delle necessarie verifiche e valutazioni della Banca - che potranno essere effettuate solo successivamente
alla ricezione della sua accettazione alle nostre proposte contrattuali e della connessa documentazione - il Conto My Genius in
euro sarà acceso presso l'agenzia TERAMO MARTIRI DELLA LIBERTA con le coordinate bancarie che Le saranno comunicate.

Il conto è regolato dalla CONDIZIONI ECONOMICHE riportate nel Documento di Sintesi contenuto in questa PARTE PRIMA
nonché delle relative CLAUSOLE CONTRATTUALI riportate nella PARTE SECONDA del presente atto unitamente al
PROSPETTO CANONI E MODULI ed al PROSPETTO BONUS che le integrano.
Al contratto del Conto My Genius, di cui sopra, si applicano altresì le "NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI INCASSO O DI
ACCETTAZIONE DEGLI EFFETTI, DOCUMENTI ED ASSEGNI SULL'ITALIA E SULL'ESTERO" e le "NORME PER LA
PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI PAGAMENTO" (ai sensi del Decreto Legislativo 27 Gennaio 2010 n.11 e successive modifiche e
integrazioni, riportate nella PARTE SECONDA dell'atto stesso.

Si conviene che:
l L'operatività del Conto My Genius, sopra indicato, comprende la convenzione di assegno (prevista dall'art. 4 del contratto di
Conto).
l L'invio dell'estratto conto avverrà con periodicità TRIMESTRALE e l'invio del documento di sintesi con periodicità annuale.
l L'indirizzo per l'invio di comunicazioni è;
Indirizzo VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA n. 16 CAP 64100
Comune TERAMO Frazione Prov. TE
c/o

l Eventuali comunicazioni telefoniche a Lei indirizzate relative al Conto My Genius potranno essere effettuate dalla Banca al
seguente numero di telefono e/o 3342556969 .

In relazione alla convenzione di assegno si dà atto che, ai sensi dell'articolo 9 Ter della Legge 386/90 (come modificata dal D.Lgs.
507/99), il domicilio a cui inviare un eventuale preavviso di revoca dell'autorizzazione ad emettere assegni è:
Indirizzo VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA n. 16 CAP 64100
Comune TERAMO Frazione Prov. TE
c/o

Inoltre, preso atto che la semplice richiesta di variazione dell'indirizzo a cui inviare l'ordinaria corrispondenza non è idonea a
determinare il cambiamento del domicilio a cui inviare un eventuale preavviso di revoca dell'autorizzazione ad emettere assegni,
eventuali variazioni del domicilio eletto dovranno essere comunicate con specifica dichiarazione da presentare direttamente alla
Banca o inviare con raccomandata con avviso di ricevimento.
RESTA INTESO che sarà possibile impartire disposizioni in Agenzia a valere sul conto corrente e ritirare il carnet di assegni solo a
seguito di deposito dello specimen di firma che avverrà mediante sottoscrizione da parte del correntista dell'apposita modulistica in
Agenzia.
Si conviene altresì che il Conto My Genius sopra indicato costituisce Conto di Pagamento ai sensi delle Norme per la prestazione di
servizi di pagamento ai sensi del decreto legislativo 27 gennaio 2010 n. 11, e successive modifiche e integrazioni.

Per avere informazioni sul Conto My Genius è attivo il Servizio Clienti Genius di UniCredit al numero:
l 800.57.57.57 (per chiamate dall'Italia, anche da cellulare - chiamata gratuita)
l +39 02.33408973 (per chiamate dall'estero - telefonata a carico del chiamante)

Con riferimento all'attivazione di Moduli Transazionali o Investimento, si conviene che l'attivazione di ciascuno di essi potrà essere
richiesta dal correntista dopo la stipula del contratto ed anche successivamente con le modalità indicate all'articolo 21 della
SEZIONE 2 - NORME PARTICOLARI CHE REGOLANO IL CONTO CORRENTE MY GENIUS contenute nella PARTE SECONDA
del presente atto

In qualunque momento, può essere richiesta dal Correntista la disattivazione di un Modulo attivato e/o l'attivazione di altro Modulo.
Nel corso del medesimo mese, è consentito procedere una sola volta per categoria alla attivazione e/o disattivazione di un Modulo.
Nell'ambito di ciascuna categoria può essere attivato un solo Modulo per volta. L'attivazione di un Modulo INVESTIMENTO è
subordinata peraltro all'esistenza di un Deposito Titoli collegato al Conto My Genius. Nell'ambito di ciascuna categoria, l'attivazione
di un Modulo determina la contestuale automatica disattivazione di altro Modulo della medesima categoria, eventualmente già
attivato. In caso di Conto cointestato, l'attivazione o disattivazione di un Modulo successivamente alla stipula del contratto potrà
essere disposta anche da uno solo degli intestatari, che dovrà preventivamente avvertire i cointestatari ed ottenerne il consenso.

2) CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE MYONE SU CIRCUITO VISA $$M6$


La Carta di debito internazionale MyOne abbina le funzionalità di prelievo e pagamento sul circuito internazionale Visa e le
funzionalità di versamento contante e assegni e di informazione sul conto di riferimento della Carta.
La Banca potrà rilasciare - a valere sul Conto My Genius sopra indicato - la carta di debito intestata a:

MARIAN BALAN (Titolare) la carta verrà emessa contraddistinta dal nr. su circuito Visa
Indirizzo relativo al contratto della carta di debito - - - - -
Chiedo altresì che la Banca proceda alla spedizione della carta di debito internazionale all'indirizzo sopra indicato o a quello fatto

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 28 / 96
conoscere successivamente per iscritto.
Si conviene il seguente codice di riconoscimento (informazione che potrà essere richiesta allo scopo di verificare l'identità e
prevenire utilizzi fraudolenti della Carta): STAN

La predetta carta ha le seguenti facoltà di prelievo e/o pagamento:


Tipologia di operazione (previa contestuale verifica dell'esistenza di sufficiente
disponibilità sul conto corrente di riferimento della Carta) Massimali di utilizzo
Giornaliero Mensile
Prelievo contante sugli sportelli automatici in Italia/Estero abilitati al circuito
Euro 250,00 1.500,00
a valere sul quale la carta è emessa* (controvalore)
Disponibilità Circuito Internazionale per pagamenti a mezzo POS fisico in Euro
1.500,00 1.500,00
Italia/Estero (controvalore)
Disponibilità su circuito a valere sul quale la carta è emessa per i
Euro 1.250,00 2.500,00
pagamenti in modalità card not present previsti in contratto, aggiuntivo
rispetto al massimale per pagamenti a mezzo POS fisico (controvalore)

(*) l'importo massimo del prelievo per ciascuna operazione è determinato dalle Banche acquirer (titolari degli ATM) e per prelevare l'importo prescelto dal Cliente
potrebbero essere necessarie più transazioni.

La Banca procederà a proprio rischio alla spedizione della Carta all'indirizzo sopra indicato. Al medesimo indirizzo verrà inviata la corrispondenza contrattuale relativa.

In caso di furto o smarrimento della Carta occorre immediatamente rivolgersi al Servizio Clienti UniCredit - attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 - al Numero Verde
800.57.57.57, dall'Italia, o al numero +39 02 33.40.89.73 (costo a carico del chiamante, pari a quello previsto dalla tariffa dell'operatore telefonico), dall'estero, e
contattare senza ritardo la Filiale della Banca che ha rilasciato la Carta.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI


Con riferimento all'Informativa Privacy resa ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE n. 679/2016, sottoscrivendo il
presente contratto si autorizza l'accesso, il trattamento e la conservazione dei dati personali da parte della Banca per quanto
necessario alla prestazione del proprio servizio, oltre che per la prevenzione per l'individuazione e l'indagine nei casi di frode nei
pagamenti.
Si autorizza inoltre il trattamento (inclusa la comunicazione) di eventuali categorie particolari di dati personali (dati sensibili) da
parte della Banca e dei soggetti (italiani ed esteri) a cui i medesimi possono essere comunicati nell'esecuzione della operatività
della Carta.
3) SERVIZIO BANCA MULTICANALE $$M7$

Il Servizio di Banca Multicanale (di seguito denominato "Servizio"), consente di effettuare, tramite internet e tramite telefono, le
operazioni descritte nel PROSPETTO DELLE FUNZIONALITA' unito al presente atto, e disponibile nella versione tempo per tempo
aggiornata nell'ambiente protetto del Servizio stesso e sul sito della Banca.

Il servizio sarà prestato con i limiti operativi sotto indicati

MARIAN BALAN

ATTIVAZIONE SERVIZIO TELEFONICO

FUNZIONI ABILITATE
Operatività Consentita: Informativa SI - Dispositiva SI

ll Cliente potrà selezionare, contestualmente all'atto dell'accettazione della proposta contrattuale della Banca relativa al Servizio, il
dispositivo di sicurezza per la generazione delle password previste dall'utilizzo del Servizio stesso, denominato Mobile token.

Per quanto concerne i Codici di Identificazione necessari per l'accesso al Servizio, la Banca comunica il Codice di Adesione
tramite l'indirizzo e-mail sotto riportato ed invia il Codice Personale (PIN) al numero di telefono cellulare 3342556969

Domicilio per tutte le comunicazioni inerenti il Servizio Banca Multicanale


VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA,16,64100,TERAMO,TE
-c/o
Indirizzo e-mail MARIANBALAN356@GMAIL.COM
SELFIE

Dal momento che l'identificazione del Cliente prevista dalla normativa in materia di Antiriciclaggio è stata effettuata a mezzo selfie /
bonifico da Banca esclusivamente online al Servizio di Banca Multicanale si applicheranno i seguenti limiti:

Limiti di importo generali (per MARIAN BALAN ) 1° limite 2° limite


Limiti giornalieri per operazioni dispositive euro - 1.500
Limiti mensili per operazioni dispositive euro - 1.500
Limiti mensili per operazioni in titoli euro - -
(inclusa l'operatività su prodotti di investimento assicurativi)

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 29 / 96
Limiti di importo modalità OPERAZIONI VELOCI
(applicati a decurtazione dei limiti generali)
Limite per operazione euro 1.500,00
Limite giornaliero euro 3.000,00
Limite mensile euro 5.000,00

$$M8$
PARTE SECONDA
CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CLAUSOLE CONTRATTUALI CONTO MY GENIUS


Il conto corrente My Genius (di seguito anche Conto o Conto My Genius) può essere acceso, sottoscrivendo il presente contratto
(di seguito contratto), per le necessità finanziarie proprie e della famiglia e non per la propria attività economica e professionale.
Il Conto può essere cointestato - ad un massimo di quattro persone- con facoltà di disposizione separata.
Il Conto My Genius sarà disciplinato dalle presenti CLAUSOLE CONTRATTUALI CONTO MY GENIUS nonché dalle "NORME
CHE REGOLANO I SERVIZI DI INCASSO O DI ACCETTAZIONE DEGLI EFFETTI, DOCUMENTI ED ASSEGNI SULL'ITALIA E
SULL'ESTERO" e dalle NORME PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI PAGAMENTO riportate nei documenti allegati, quale
parte integrante di questo contratto.

SEZIONE 1 - NORME CHE REGOLANO I CONTI CORRENTI DI CORRISPONDENZA E SERVIZI CONNESSI

Art. 1 - Diligenza della Banca nei rapporti con il cliente


1) Nei rapporti con il cliente, la Banca osserva criteri di diligenza adeguati alla sua condizione professionale ed alla natura
dell'attività svolta, secondo quanto previsto dall'art. 1176 del Codice Civile; osserva altresì le disposizioni di cui al Decreto
legislativo 1° settembre 1993 n. 385 (Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia) e relative disposizioni di attuazione.

Art.2 - Firme autorizzate e modalità di firma - poteri di rappresentanza (la presente formulazione dell'articolo 2 - in
particolare la denominazione, i commi 1, 2 e 2bis - è valida per tutti i contratti, ad eccezione di quelli in essere presso le
Filiali UniCredit Private Banking)
1) Il titolare di conto (di seguito "Cliente" o "Correntista") ed i soggetti a qualunque titolo autorizzati ad operare nei rapporti con
UniCredit S.p.A. (di seguito, "Banca") sono tenuti a depositare la propria firma presso lo sportello ove il relativo rapporto è
intrattenuto.
2) La sottoscrizione delle disposizioni allo sportello a valere sul rapporto è acquisita dalla Banca, di norma, mediante apposizione,
da parte del Correntista e dei soggetti di cui al comma che precede, della propria firma - nella forma grafica corrispondente alla
firma depositata - sullo speciale dispositivo hardware ("Tablet") disponibile presso le agenzie della Banca (*).
2bis) Fermo quanto sopra, la Banca - nell'ambito dei propri sistemi operativi ed organizzativi - predispone e sottopone al
Correntista - ed ai soggetti a qualunque titolo autorizzati ad operare - gli altri atti e documenti relativi al presente Contratto in
formato elettronico, prevedendo per gli stessi la sottoscrizione mediante firma digitale e/o firma elettronica avanzata, regolate dalla
"Convenzione di firma su tablet" nonché dal Contratto relativo al Servizio di Banca Multicanale. La sottoscrizione autografa
-corrispondente alla firma depositata - su documento cartaceo si utilizza per le disposizioni trasmesse per corrispondenza ovvero
qualora non sia disponibile, per qualunque ragione, la modalità elettronica.
3) Il Correntista è tenuto ad indicare per iscritto le persone autorizzate a rappresentarlo nei suoi rapporti con la Banca, precisando i
limiti eventuali delle facoltà loro accordate. In difetto, il delegato potrà esercitare ogni facoltà contrattuale esclusa l'estinzione del
conto corrente.
4) Salvo disposizione contraria, l'autorizzazione conferita ad un soggetto a disporre sul rapporto non determina revoca implicita
delle autorizzazioni precedentemente conferite ad altri soggetti.
5) Le revoche e le modifiche delle facoltà concesse alle persone autorizzate, nonché le rinunce da parte delle medesime,
non saranno opponibili alla Banca finché questa non abbia ricevuto la relativa comunicazione, inviata a mezzo di lettera
raccomandata oppure presentata a mani, presso lo sportello presso il quale è intrattenuto il rapporto e non siano
trascorsi due giorni lavorativi dal ricevimento, ciò anche quando dette revoche, modifiche e rinunce siano state
depositate e pubblicate ai sensi di legge o comunque rese di pubblica ragione. Il Correntista è tenuto a informare il
rappresentante dell'intervenuta revoca e delle modifiche apportate alle sue facoltà.
6) Quando il conto è intestato a più persone, i soggetti autorizzati a rappresentare i cointestatari dovranno essere
nominati per iscritto da tutti. La revoca delle facoltà di rappresentanza potrà essere fatta, in deroga all'art. 1726 Codice
Civile, anche da uno solo dei cointestatari, mentre la modifica delle facoltà dovrà essere fatta da tutti. Il cointestatario che
ha disposto la revoca è tenuto ad informarne gli altri cointestatari ed il rappresentante revocato. Per ciò che concerne la
forma e gli effetti delle revoche, modifiche e rinunce, vale quanto stabilito al comma precedente.
7) Le cause di cessazione della facoltà di rappresentanza diverse da quelle indicate al comma 5, non sono opponibili alla
Banca sino a quando essa non ne abbia avuto notizia legalmente certa; ciò vale anche nel caso in cui il rapporto sia
intestato a più persone ed anche se le cause di cessazione siano relative soltanto ad uno dei cointestatari.
8) Il Correntista sarà responsabile nei confronti della Banca dell'operato della persona delegata anche in relazione al
risultato contabile del conto, per eventuali disposizioni allo scoperto od eccedenti i limiti del fido - quindi in ogni caso di
sconfinamento - che la Banca intendesse a sua discrezione onorare.
9) Il Correntista, nell'impegnarsi a conferire delega a persone naturalmente capaci, assume a proprio carico ogni
responsabilità connessa all'esercizio della delega stessa e ogni conseguenza derivante dall'eventuale mancanza delle
condizioni previste dal primo comma dell'art. 1389 Codice Civile per la validità delle operazioni compiute dalle persone
delegate. Il Correntista assumerà direttamente le notizie relative alle operazioni compiute dalle persone delegate,
esonerando la Banca da ogni informativa al riguardo.
10) La Banca, in relazione a determinati soggetti, si riserva di rifiutare il conferimento della facoltà di rappresentanza
effettuato dal Correntista o, in un momento successivo, di revocare l'accettazione del conferimento di detta facoltà in

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 30 / 96
precedenza accordata.

(*) La soluzione è operativa per le disposizioni relative ad operazioni di prelievo contante versamento di contante e/o assegni
bancari e circolari nonché ordini di bonifico periodico l'estensione ad altre disposizioni sarà oggetto di segnalazione.
La Banca, anche prima della predetta segnalazione, potrà sottoporre per la sottoscrizione su tablet supporti relativi ad altre
disposizioni via via predisposti per tale modalità, in alternativa alla versione cartacea. La sottoscrizione elettronica di tali supporti
da parte del Correntista o di soggetti dallo stesso legittimati si intenderà quindi riconoscimento della modalità in questione con
riferimento allo specifico documento sottoscritto.

Art. 3 - Invio della corrispondenza

Alla Clientela
1) L'invio di lettere o di estratti conto, le eventuali notifiche e qualunque altra dichiarazione o comunicazione della Banca,
saranno fatti al Correntista con pieno effetto all'indirizzo indicato all'atto dell'apertura del conto oppure fatto conoscere
successivamente alla Banca dal Correntista - ovvero, in caso di rapporto intestato a più persone ed operante a firma
disgiunta, da uno dei cointestatari che ne dovrà avvertire tempestivamente gli altri - per iscritto ovvero tramite un servizio
di online banking (via Internet o via telefono) che preveda la funzionalità ed al quale il conto sia collegato.
2) Quando il conto è intestato a più persone, le comunicazioni, le notifiche e l'invio degli estratti conto, in mancanza di
speciali accordi con le modalità previste dal comma precedente, possono essere fatti dalla Banca ad uno solo dei
cointestatari all'ultimo indirizzo da questi indicato per iscritto, e sono operanti a tutti gli effetti anche nei confronti degli
altri.
3) Il Correntista, ovvero ciascun cointestatario in caso di rapporto intestato a più persone, deve sottoscrivere la dichiarazione che
si allega al presente contratto, di cui costituisce parte integrante, con la quale indica lo specifico domicilio al quale la Banca invierà
un eventuale preavviso di revoca della facoltà di emettere assegni ai sensi della legge 386/1990; il Correntista, ovvero ciascun
cointestatario in caso di rapporto intestato a più persone, dovrà, inoltre, comunicare alla Banca eventuali variazioni del domicilio
eletto con dichiarazione sottoscritta direttamente allo sportello ove il rapporto è intrattenuto, ovvero mediante invio di lettera
raccomandata con avviso di ricevimento allo sportello medesimo ovvero, nel caso di adesione al servizio di "Banca Telefonica",
mediante dichiarazione telefonica effettuata al Call Center che provvederà alla registrazione della stessa.
Alla Banca
4) Le comunicazioni, gli ordini e qualunque altra dichiarazione del Correntista diretti alla Banca vanno fatti pervenire allo sportello
presso il quale è intrattenuto il rapporto.
5) Il Correntista curerà che le comunicazioni e gli ordini redatti per iscritto nonché i documenti in genere diretti alla Banca, ivi
compresi i titoli di credito, siano compilati in modo chiaro e leggibile.

Art. 4 - Convenzione di assegno


1) Il Correntista, ove autorizzato a disporre sul Conto a mezzo assegni, è tenuto, salvo diverso accordo scritto, ad utilizzare i
moduli di assegni forniti dalla Banca.
2) Il Correntista è tenuto a rilasciare la dichiarazione di cui all'art. 124 della legge assegni.
3) Il Correntista è tenuto a custodire con ogni cura i moduli di assegni ed i relativi moduli di richiesta. Il Correntista non è
responsabile delle conseguenze dannose derivanti dall'uso abusivo od illecito dei predetti moduli dal momento in cui ha dato
comunicazione scritta alla banca della perdita o sottrazione degli stessi (in caso di adesione al servizio di "banca telefonica" la
comunicazione potrà essere effettuata telefonicamente al Call Center), allegando senza ritardo la denuncia effettuata all'Autorità di
Pubblica Sicurezza, fermo restando, anche anteriormente a tale momento, gli obblighi in capo alla Banca nel pagamento degli
assegni, secondo i principi di diligenza cui la stessa è tenuta in ragione della propria condizione professionale. La predetta
comunicazione è finalizzata anche alla segnalazione all'Archivio Informatizzato degli assegni bancari e postali e delle carte di
pagamento di cui all'art. 10 bis della Legge 386/1990. Sarà cura del Correntista attivare, comunque, le procedure più idonee per
cautelarsi dall'illecita circolazione del titolo (sequestro, ammortamento dei titoli compilati all'ordine, eccetera).
4) La Banca consegna personalmente al Correntista ovvero al soggetto dal medesimo delegato i moduli di assegni; qualora il
Correntista ne richieda il rilascio con altre modalità, assume a proprio carico tutti i rischi di trasmissione derivanti dalle modalità
suddette.
5) In caso di recesso dalla convenzione di assegno o di revoca della stessa disposta dalla Banca o rilevata nell'Archivio
Informatizzato di cui al citato art. 10 bis della legge 386/1990 e, comunque, con la cessazione del rapporto di conto corrente, i
moduli non utilizzati devono essere restituiti alla Banca.
Analogamente dovrà essere restituito l'eventuale libretto rappresentativo dei movimenti per i conti correnti vincolati.
6) Qualora risulti iscritto nell'Archivio Informatizzato di cui al citato art. 10 bis della legge 386/1990 il soggetto autorizzato dal
Correntista ad operare sul proprio conto, la Banca potrà avvalersi della facoltà di recedere dalla convenzione d'assegno nei
confronti del Correntista.
7) In caso di prelievi a mezzo carta di debito in conformità alle Norme che regolano detto servizio, riportate nel relativo contratto
sottoscritto dal Correntista, la Banca - qualora per effetto di tali prelievi le disponibilità in conto fossero divenute insufficienti - non
provvederà al pagamento degli eventuali assegni ad essa presentati per il pagamento, ancorché tratti in data anteriore a quella del
prelievo ed ancorché del prelievo stesso la Banca abbia notizia successivamente al ricevimento o alla presentazione degli assegni
stessi, ma prima dell'addebito in conto.
Qualora, inoltre, pervengano alla Banca contemporaneamente assegni emessi dal Correntista ed addebiti relativi all'utilizzo di
carte di credito in suo possesso, la Banca, nei limiti dei fondi disponibili ed a prescindere dalle rispettive date, darà sempre
precedenza all'addebito relativo all'utilizzo delle carte.
8) In caso di pluralità dei conti, la Banca non è tenuta al pagamento degli assegni tratti su conti con disponibilità insufficienti,
indipendentemente dalla eventuale presenza di fondi su altri conti di pertinenza dello stesso Correntista. Il Correntista stesso e gli
altri eventuali cointestatari, peraltro, possono, prima della presentazione del titolo, dare disposizioni per trasferire i fondi, necessari
al pagamento del titolo stesso, dal conto sul quale esistono le disponibilità necessarie a quello sul quale l'assegno è stato tratto.
9) Gli assegni pagati dalla Banca vengono addebitati sul conto del Correntista con valuta data di emissione salvo il caso di
postdatazione, nel quale l'addebito viene fatto con valuta data di pagamento se il titolo è presentato allo sportello, o di
negoziazione, se l'incasso avviene tramite altra banca.
10) La Banca è espressamente autorizzata:
· ad addebitare gli assegni tratti dal Correntista indipendentemente dall'ordine della loro emissione e/o della loro presentazione

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 31 / 96
presso lo sportello trattario;
· quando richiestane, a comunicare ad altre Banche la esistenza o meno di disponibilità sufficienti al pagamento di assegni tratti
dal Correntista, presentati per l'incasso presso le medesime;
· qualora le pervenga richiesta anche solo a mezzo fax, ad operare il blocco dei fondi in ordine ad assegni presentati presso
sportelli diversi da quello trattario, per l'importo relativo, ad annotare tale blocco presso di sé e a ritenerlo vincolante fino a che
l'assegno relativo non pervenga allo sportello trattario, indipendentemente dal fatto che nel frattempo le pervengano altri assegni e
che il blocco dei fondi effettuato ne impedisca totalmente o parzialmente il pagamento.
Le parti attribuiscono alla facoltà così riconosciuta alla Banca il valore e gli effetti del visto di cui al disposto dell'art. 4 del R.D.
11/12/1933 n. 1736 (legge sull'assegno).
11) Poiché per motivi di sicurezza le banche provvedono a tagliare l'angolo superiore sinistro degli assegni di qualsiasi tipo e dei
vaglia cambiari, versati dalla clientela, il Correntista si impegna a verificare l'integrità degli assegni ricevuti, prendendo atto che la
Banca non accetta i titoli di cui sopra, che risultino tagliati nell'angolo superiore sinistro.

Art. 5 - Utilizzo del Conto

Movimentazione del Conto


1) Salvo espressa istruzione contraria e salvo che dalla natura dell'operazione emerga una diversa esigenza, tutti i rapporti di dare
ed avere fra Banca e Correntista - ivi compresi i bonifici e le rimesse disposte da terzi a favore del medesimo - sono regolati con
annotazioni sul conto.
E' fatta salva la specifica disciplina in tema di interessi debitori di cui al successivo articolo relativo a "Chiusura periodica del conto
- regolamento degli interessi, commissioni e spese - recesso dal contratto di conto corrente - solidarietà obbligazioni".

Versamento in conto di assegni bancari e circolari ed accredito di disposizioni di incasso commerciale (es. Ri.Ba e Sepa
Direct Debit).
2) L'importo degli assegni bancari e assegni circolari è accreditato con riserva di verifica e salvo buon fine ed è disponibile non
appena decorsi i termini indicati nel Documento di sintesi di questo contratto, fermo restando che l'importo degli assegni potrà
essere riaddebitato entro il termine di stornabilità indicato nel medesimo Documento di sintesi. La Banca potrà prorogare detti
termini solo in presenza di cause di forza maggiore o comunque alla stessa non imputabili, verificatesi presso la Banca medesima,
presso società fornitrici di servizi di cui la Banca si avvalga e/o presso corrispondenti anche non bancari. A titolo esemplificativo si
indicano gli scioperi del personale, alluvioni o altri eventi naturali che impediscano alla Banca di operare, interruzioni o
malfunzionamenti negli impianti telefonici o elettronici. Di tale proroga la Banca dà pronta notizia alla clientela, anche mediante
comunicazioni impersonali (cartelli, moduli prestampati, ecc).
3) La valuta applicata all'accreditamento determina unicamente la decorrenza degli interessi senza conferire al Correntista alcun
diritto circa la disponibilità dell'importo, come stabilito al precedente capoverso.
4) Qualora la Banca consentisse al Correntista di utilizzare anticipatamente, in tutto o in parte, tale importo prima che
siano decorsi i termini di cui al comma 2 ed ancorché sull'importo sia iniziata la decorrenza degli interessi, ciò non
comporterà affidamento di analoghe concessioni per il futuro. Prima del decorso dei suddetti termini, la Banca si riserva
il diritto di addebitare in qualsiasi momento l'importo dei titoli accreditati, nonché di esercitare - in caso di mancato
incasso - tutti i diritti ed azioni, compresi quelli di cui all'art.1829 Codice Civile, ivi inclusa la facoltà di effettuare
l'addebito in conto e ciò anche nel caso in cui abbia consentito al Correntista di disporre anticipatamente dell'importo
medesimo, fermo l'obbligo per la Banca di riconsegnare i titoli insoluti non appena in suo possesso. La Banca potrà
effettuare l'addebito dell'insoluto, anche dopo la scadenza dei termini di cui sopra, purché ne abbia dato comunicazione
al Correntista entro tali termini.
5) Decorsi i termini di cui al precedente comma 2, resta inteso comunque che la Banca, ovvero la banca trattaria - nel caso di
assegni bancari - ovvero la banca emittente - nel caso di assegni circolari - mantengono il diritto, ove ne ricorrano i presupposti, di
agire direttamente nei confronti del Correntista per il recupero dell'importo dei titoli indebitamente pagati.
6) Nel caso di disposizioni di incasso commerciale (es.RIBA e SEPA Direct Debit) inoltrate dal Correntista valgono le previsioni di
cui ai commi precedenti; resta inteso che il diritto di agire direttamente nei confronti del Correntista, prevista al comma 5, spetta
alla Banca ed alla banca domiciliataria della disposizione inoltrata per l'incasso.

Versamento in conto di altri titoli, effetti, ricevute e documenti similari


7) L'importo dei titoli diversi dagli assegni bancari e circolari (vaglia ed altri titoli similari) nonché degli effetti, ricevute o documenti
similari, presentati per l'accredito in c/c salvo buon fine, è accreditato con riserva di verifica, e non è disponibile prima che la Banca
ne abbia effettuato la verifica e/o l'incasso e che dell'avvenuto incasso abbia avuto conoscenza la dipendenza accreditante.
8) La valuta applicata all'accreditamento determina unicamente la decorrenza degli interessi senza conferire al cliente alcun diritto
circa la disponibilità dell'importo.
9) Qualora la Banca consentisse al cliente di utilizzare, in tutto o in parte, tale importo prima di averne effettuato l'incasso ed
ancorché sull'importo sia iniziata la decorrenza degli interessi, ciò non comporterà affidamento di analoghe concessioni per il futuro.
10) La Banca si riserva il diritto di addebitare in qualsiasi momento l'importo dei titoli accreditati anche prima della
verifica o dell'incasso e ciò anche nel caso in cui abbia consentito al cliente di utilizzare anticipatamente l'importo
medesimo. In caso di mancato incasso, la Banca si riserva tutti i diritti ed azioni, compresi quelli di cui all'art. 1829
Codice Civile, e potrà effettuare, in qualsiasi momento, l'addebito in conto, fermo l'obbligo per la Banca di riconsegnare i
titoli/documenti insoluti non appena in suo possesso.

Servizio di incasso e di accettazione effetti, documenti ed assegni


11) I servizi di incasso e di accettazione di effetti, di documenti e di assegni sono svolti per conto del Cliente sulla base delle
norme contenute nell'allegato documento.

Versamenti in conto di assegni ed effetti sull'estero


12) In relazione al fatto che le banche degli Stati Uniti d'America e di altri paesi esteri esigono dai cedenti di assegni e di effetti
cambiari la garanzia del rimborso qualora, successivamente al pagamento, venga comunque contestata la regolarità formale di
detti titoli o l'autenticità e la completezza di una qualunque girata apposta sugli stessi, il Cedente di assegni o di effetti su detti
Paesi, è tenuto a rimborsarli in qualunque tempo a semplice richiesta della Banca nel caso che alla stessa pervenisse analoga
domanda dal suo corrispondente o dal trattario.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 32 / 96
II Cedente è tenuto altresì ad accettare, a legittimazione e prova della richiesta di rimborso, i documenti idonei a tale scopo
secondo la rispettiva legge estera, anche se sostitutivi del titolo di credito.

Operatività mediante apparecchiature CASSA VELOCE


13) In alternativa allo sportello, presso le Filiali della Banca il Correntista può avvalersi di particolari apparecchiature denominate
CASSA VELOCE per l'effettuazione - a valere direttamente su conto corrente ed entro i limiti e con le modalità di seguito pattuiti -
di operazioni di:
• prelievo contante
• operazioni di natura dispositiva e informativa tempo per tempo specificate nella schermata delle apparecchiature in questione
• versamento contante (banconote e monete in euro) ed assegni.

Le apparecchiature CASSA VELOCE sono utilizzabili nell'ambito dei plafond specificati nella tabella sotto riportata, assegnati alla
persona fisica titolare/contitolare - in qualità di Consumatore ai sensi dell'art.3 del D.Lgs. 206/2005 - di rapporti con la Banca
nell'ambito dei quali ne sia previsto l'utilizzo e validi cumulativamente per l'operatività a debito a valere sugli stessi, in ogni caso
entro il limite costituito dal saldo disponibile del rapporto selezionato, all'atto dell'esecuzione di ciascuna operazione; pertanto la
Banca potrà non dare corso all'operazione richiesta qualora il saldo disponibile del rapporto stesso non ne consenta l'integrale
copertura.

OPERATIVITA' PLAFOND GIORNALIERO PLAFOND MENSILE


PRELIEVI 5000 EURO 5000 EURO
PAGAMENTI 10000 EURO 10000 EURO
L'operatività, anche se riferita al rapporto a valere sul quale è stata emessa la carta utilizzata per l'identificazione non incide su
plafond della stressa bensì solo su plafond CASSA VELOCE. Non incidono sui plafond CASSA VELOCE i prelievi in modalità
Prelievo Smart - regolati nell'ambito di specifici limiti - così come eventuali operazioni relative al pagamento di F24 ovvero
all'utilizzo dell'apparecchiatura con riferimento al Servizio di Rimessa Contante Western Union;
incidono invece sul plafond CASSA VELOCE Pagamenti anche le operazioni di bonifico disposte tramite Totem Multifunzione e
ATM e le operazioni di pagamento effettuate attraverso l'apparecchiatura CASSA VELOCE con utilizzo di contante (operatività
CASH), ove consentito dall'apparecchiatura stessa; l'importo massimo per singola operazione in operatività CASH non può
superare euro 1500, salvo diversamente anticipato dall'apparecchiatura.

Ciascun plafond può essere ridotto dal soggetto al quale è assegnato fino ad azzerarlo, mediante richiesta scritta all'Agenzia di
riferimento della Banca; in qualunque momento, può essere nuovamente aumentato - con le medesime modalità - fino al limite
massimo. Le disposizioni di riduzione/aumento del plafond sono recepite dalla Banca il giorno successivo, se non risultano utilizzi
durante il mese; in caso contrario, sono recepite il giorno successivo (per il limite giornaliero) ed il primo giorno del mese
successivo (per il limite mensile).
14) Il Correntista accetta che per l'utilizzo delle apparecchiature CASSA VELOCE sarà identificato dalla Banca:
• mediante l'utilizzo del codice PIN della carta di debito di cui dispone in qualità di intestatario/cointestatario di un rapporto di
conto corrente acceso presso la Banca in qualità di Consumatore, oppure
• mediante la digitazione del Codice di adesione e del PIN dei quali dispone in qualità di aderente al Servizio di Banca
Multicanale nonchè di una password generata da UniCredit Pass e mobile token.
• mediante l'utilizzo della cd. "credenziale temporanea" che il Correntista - previa sottoscrizione della relativa convenzione
presso la Banca, che ne regolamenta modalità e limiti di utilizzo - può ottenere tempo per tempo da ciascun sportello della
stessa per l'utilizzo presso la CASSA VELOCE presso il medesimo sportello nei 30 minuti successivi alla generazione della
stessa e trasmissione al Correntista sul numero di utenza mobile verificato dalla Banca; con l'utilizzo della "credenziale
temporanea" è possibile effettuare varie interrogazioni informative, ma una sola operazione dispositiva.

La Banca si riserva di rendere disponibili altre soluzioni d'identificazione (ad es. assegnazione di codici identificativi ad hoc); la
disponibilità di tale soluzione sarà oggetto di specifica comunicazione.
A seguito dell'identificazione con le modalità sopra indicate, il Correntista potrà selezione - tra i conti dei quali è
intestatario/cointestatario in qualità di Consumatore, purché a firme disgiunte - il rapporto sul quale intende operare mediante
l'apparecchiatura CASSA VELOCE; può successivamente selezionare l'operatività CASH per effettuare operazioni di pagamento
mediante utilizzo di contante inserito appositamente.
Nell'utilizzo delle apparecchiature CASSA VELOCE il Correntista esprime le proprie autorizzazioni mediante inserimento del PIN -
se si è identificato con carta di debito - ovvero mediante digitazione di password usa e getta qualora l'identificazione sia avvenuta
mediante verifica delle credenziali del servizio di Banca Multicanale ovvero mediante la "Credenziale temporanea"; in ogni caso le
disposizioni autorizzate saranno irrevocabili.

15) I limiti di importo e le modalità di utilizzo delle apparecchiature CASSA VELOCE, in relazione ad esigenze di efficienza o di
sicurezza dei Servizi, possono essere modificati dalla Banca dandone notizia al Cliente secondo le modalità previste all'articolo
che regola la modifica di norme e condizioni.
La Banca si riserva la facoltà di attivare nuove funzionalità oppure modificare ed ampliare le funzionalità esistenti informandone il
Correntista con le medesima modalità.

16) Il Correntista è tenuto a prendere conoscenza delle modalità d'uso delle apparecchiature ed a utilizzarle con la dovuta
diligenza, attenendosi anche alle istruzioni a video e digitando ogni dato richiesto; in caso di difettoso funzionamento, è tenuto a
non effettuare ulteriori operazioni ed a contattare senza indugio l'operatore.
La Banca:
• assicura il regolare funzionamento delle apparecchiature CASSA VELOCE installate, fatti salvi i casi di forza maggiore -
compreso lo sciopero - riguardanti la Banca stessa;
• si riserva la facoltà di modificare l'ubicazione delle apparecchiature, sospendere uno o più funzionalità in qualsiasi momento, in
relazione ad eventi connessi alla sicurezza delle medesime;
• assicura inoltre che le credenziali ed i dispositivi personalizzati che consentono l'accesso alle apparecchiature non siano
accessibili a soggetti diversi dal Correntista.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 33 / 96
17) La contabilizzazione in Conto delle operazioni compiute viene eseguito dalla Banca in base alle registrazioni effettuate
automaticamente dall'apparecchiatura CASSA VELOCE utilizzata.
L'avvenuta esecuzione dell'operazione viene attestata dalla comunicazione scritta rilasciata dall'apparecchiatura al momento
dell'operazione, fatto salvo il caso in cui l'apparecchiatura informi preventivamente il Correntista dell'impossibilità del rilascio della
stessa comunicazione ed il Correntista decida di eseguire comunque l'operazione nonché dalla documentazione della Banca. Può
inoltre costituire elemento di prova ogni altro mezzo non documentale.

18) L'Apparecchiatura CASSA VELOCE consente al Correntista di far pervenire alla Banca - anche fuori dal normale orario di
cassa e senza utilizzare carte che prevedano nel relativo contratto tale funzionalità - determinati valori (banconote e monete
esclusivamente in euro e assegni) che saranno accreditati, secondo le norme che seguono e quelle che regolano il Conto:

a) il Correntista, identificato dall'Apparecchiatura ed effettuata la selezione del rapporto sul quale intende operare, deve digitare
i dati che sono richiesti dall'Apparecchiatura e seguire attentamente le istruzioni a video. L'Apparecchiatura conterà i valori
inseriti e ne verificherà la validità, proponendo una schermata riepilogativa di quanto contato e verificato. Al termine
dell'operazione di versamento, verrà rilasciata una ricevuta al Correntista con il dettaglio dei valori dichiarati;

b) l'importo dei contanti e degli assegni versati viene accreditato, sul Conto, il giorno di versamento conteggiando le valute di
versamento, i termini di disponibilità ed i termini di non stornabilità come indicato nel Documento di Sintesi. Gli assegni
verranno introitati dall'Apparecchiatura con riserva di verifica per l'accredito salvo buon fine sul conto corrente indicato;

c) l'apertura dell'apparecchiatura nella quale sono stati immessi i valori avviene giornalmente - esclusi i giorni non lavorativi
bancari e di chiusura dello sportello e fatti salvi i casi di forza maggiore - e la verifica degli stessi viene effettuata direttamente
da un cassiere insieme ad un altro dipendente della Banca;

d) la Banca, in occasione della verifica dei valori, qualora avesse a riscontrare irregolarità di qualsiasi genere nel contante o nei
titoli immessi nell'apparecchiatura o differenze fra la consistenza dei valori accertata e le indicazioni risultanti dai dati digitati dal
Correntista, ne darà comunicazione al Correntista stesso e procederà alla rettifica dell'importo in conto inviando la relativa
contabile. L'eventuale restituzione dei titoli irregolari all'intestatario del conto avverrà tramite lo sportello presso il quale risulta
acceso il Conto. La Banca, sino a quando non ha ritirato e verificato i valori versati, risponde verso il Correntista solo
dell'idoneità dell'apparecchiatura, salvo il caso fortuito o di forza maggiore;

e) l'esecuzione delle operazioni determina l'addebito sul Conto delle corrispondenti commissioni e spese ove previste nel
Documento di Sintesi, oltre agli importi eventualmente applicati direttamente dal beneficiario e dal medesimo comunicati al
Titolare. Relativamente alle operazioni di pagamento per quanto non previsto dalla presente sezione sono applicabili le norme
che regolano i Servizi di pagamento che costituiscono parte integrante del presente contratto.

19) In caso di selezione della modalità CASH per l'esecuzione di operazioni di pagamento, l'apparecchiatura conterà il contante
inserito dal Correntista e ne verificherà la validità, proponendo una schermata riepilogativa di quanto contato e verificato. Per
eseguire il pagamento è necessario che l'ammontare del contante inserito verificato positivamente dall'apparecchiatura sia
sufficiente a tal fine. Al termine dell'operazione, verrà rilasciata una ricevuta al Correntista con il dettaglio di tutti i valori inseriti,
contati e verificati - positivamente e non - dall'apparecchiatura. Il resto massimo che l'apparecchiatura può erogare in contanti è
100 euro; il riconoscimento di resti massimi di importo superiore oppure di resti che la macchina non sia operativamente in grado
di erogare avviene mediante accreditato sul rapporto selezionato ad inizio sessione di accesso all'apparecchiatura; analogamente
verrà accreditato sul rapporto selezionato:
- l'intero importo dell'operazione richiesta, in caso di annullamento dell'operazione stessa, ove risultino essere state immesse
anche banconote da euro 200 e/o euro 500, nonché
- gli importi corrispondenti a contante non verificato positivamente all'atto dell'inserimento nell'apparecchiatura ma risultato
regolare ad ulteriore verifica, unitamente all'eventuale importo da riconoscere a titolo di resto ovvero all'intero importo residuo
immesso, in caso di annullamento dell'operazione.

20) L'esecuzione delle operazioni con modalità CASH determina l'applicazione, nella misura evidenziata dall'apparecchiatura al
momento dell'inserimento della disposizione, delle condizioni economiche relative all'operazione prescelta come riportate nel
Foglio Informativo "Bonifici e pagamenti utenze eseguiti per cassa, emissione assegni circolari e altre operazioni eseguite per
cassa" - disponibile presso tutte le Agenzie e consultabile sul sito www.unicredit.it -; si applicano per quanto qui non disciplinato le
NORME PER LA PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI PAGAMENTO che integrano le presenti CONDIZIONI GENERALI DI
CONTRATTO.

Assegni presentati al pagamento in formato elettronico


21) Le copie informatiche di assegni cartacei, realizzate in conformità alle normative tempo per tempo vigenti, sostituiscono ad
ogni effetto di legge gli originali da cui sono tratte.
Protesto o constatazione equivalente sull'assegno presentato al pagamento in forma elettronica sono effettuati parimenti in forma
elettronica.

Art. 6 - Diritto di ritenzione ed altre garanzie; diritto di compensazione

Diritto di ritenzione ed altre garanzie


1) La Banca è investita di diritto di ritenzione su tutti i titoli o valori di pertinenza del Correntista che siano comunque e
per qualsiasi ragione detenuti dalla Banca stessa o che pervengano ad essa successivamente, a garanzia di qualunque
suo credito verso il Correntista, diretto ed indiretto o cambiario, anche se non liquido ed esigibile e/o assistito da altra
garanzia reale e personale, già in essere o che dovesse sorgere verso il cliente, rappresentato da saldo passivo di conto
e/o dipendente da qualunque operazione bancaria, quale ad esempio: finanziamenti sotto qualsiasi forma concessi,
aperture di credito, aperture di crediti documentari, anticipazioni su titoli o su merci, anticipi su crediti, sconto o
negoziazione di titoli o documenti, rilascio di garanzie a terzi, depositi cauzionali, riporti, compravendita titoli e cambi,
operazioni di intermediazione o prestazioni di servizi. Il diritto di ritenzione è esercitato sugli anzidetti titoli o valori o loro

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 34 / 96
parte per importi congruamente correlati al credito vantato dalla Banca e comunque non superiori a due volte il predetto
credito.
2) In particolare le cessioni di credito e le garanzie pignoratizie a qualsiasi titolo fatte o costituite a favore della Banca
stanno a garantire ogni altro credito, in qualsiasi momento sorto pure se non liquido od esigibile, della Banca medesima
verso la stessa persona.

Diritto di compensazione
3) Quando esistono tra la Banca ed il Correntista più rapporti o più conti di qualsiasi genere o natura, anche di deposito
ancorché intrattenuti presso dipendenze italiane ed estere della Banca medesima, ha luogo in ogni caso la
compensazione di legge ad ogni suo effetto.
4) Al verificarsi di una delle ipotesi di cui all'art. 1186 Codice Civile, o al prodursi di eventi che incidano negativamente
sulla situazione patrimoniale, finanziaria o economica del Correntista, in modo tale da porre in pericolo il recupero del
credito vantato dalla Banca, quest'ultima ha altresì il diritto di valersi della compensazione ancorché i crediti, seppure in
monete differenti, non siano liquidi ed esigibili e ciò in qualunque momento senza obbligo di preavviso e/o formalità,
fermo restando che dell'intervenuta compensazione la Banca darà pronta comunicazione scritta al Correntista. Il
Correntista prende atto che non incide sul diritto della Banca di avvalersi della compensazione l'eventuale emissione, da
parte del Correntista stesso, di assegni bancari che non siano stati ancora addebitati in conto.
5) Se il rapporto è intestato a più persone, la Banca ha facoltà di valersi dei diritti suddetti, sino a concorrenza dell'intero
credito risultante, anche nei confronti di conti e di rapporti che siano intestati solo ad alcuni dei cointestatari del rapporto
predetto.
Dal momento che il Cliente riveste la qualifica di consumatore ai sensi di legge la facoltà di compensazione prevista dal
comma 4 può essere esercitata solo a seguito di specifico accordo con il Cliente stesso. La facoltà di compensazione è
comunque ammessa per obbligazioni del consumatore derivanti da garanzie prestate ad un soggetto che non riveste tale
qualità.

Art. 7 - Fidi in conto corrente

Apertura di credito
1) Salvo diversa pattuizione, il Correntista può utilizzare in una o più volte l'importo messogli a disposizione e può con successivi
versamenti ripristinare la sua disponibilità.
2) Se l'apertura di credito è a tempo determinato, il Correntista è tenuto ad eseguire alla scadenza il pagamento di quanto da lui
dovuto per capitale, interessi, spese, imposte, tasse ed ogni altro accessorio, anche senza una espressa richiesta della Banca.
3) Gli interessi dovuti dal Correntista alla Banca sono determinati nella misura pattuita, ferma restando l'applicazione di quanto
disposto dall'art. 8.

Recesso dall'apertura di credito


4) La Banca ha facoltà di recedere in qualsiasi momento dall'apertura di credito, ancorché concessa a tempo determinato,
nonché di ridurla o sospenderla; per il pagamento di quanto dovuto sarà dato al Correntista, con lettera raccomandata,
un preavviso non inferiore a un giorno. Analoga facoltà di recesso ha il Correntista con effetto di chiusura dell'operazione
mediante pagamento di quanto dovuto.
Per il pagamento degli assegni in caso di recesso dall'apertura di credito si applica quanto previsto al successivo art.12.
5) Qualora il cliente rivesta la qualità di consumatore ai sensi dell'art. 3 del Decreto Legislativo n. 206/2005, la Banca ha la
facoltà di:
· recedere dall'apertura di credito a tempo indeterminato, di ridurla, di sospenderla con effetto immediato al ricorrere di
un giustificato motivo (si indica a mero titolo esemplificativo: l'essersi verificati eventi che incidano negativamente sulla
situazione patrimoniale, finanziaria ed economica del Cliente ovvero che influiscano sul rischio della Banca; l'avere il
Cliente rilasciato alla Banca dichiarazioni non rispondenti al vero o l'avere taciuto o dissimulati fatti o informazioni che,
se conosciuti avrebbero indotto la Banca a non stipulare il contratto o a stipularlo a condizioni diverse; l'essersi verificati
fatti che pregiudicano il rapporto fiduciario tra Banca e Cliente) dando al Correntista comunicazione scritta ed un termine
per il pagamento non inferiore ad un giorno. In ogni altro caso, la Banca potrà recedere dall'apertura di credito, ridurla,
sospenderla con un preavviso di 3 giorni, dando al Correntista comunicazione scritta ed un termine per il pagamento di 7
giorni;
· recedere dall'apertura a tempo determinato, ridurla o sospenderla con effetto immediato al ricorrere di una giusta
causa, dando comunicazione scritta al Correntista ed un termine per il pagamento non inferiore ad 1 giorno.
6) Eccettuato il caso di recesso senza giustificato motivo da apertura di credito accordata ad un cliente che riveste la qualità di
"consumatore", il recesso ha l'effetto di sospendere immediatamente l'utilizzo del credito concesso.
7) Le eventuali disposizioni allo scoperto che la Banca ritenesse di eseguire dopo la scadenza convenuta o dopo la comunicazione
di recesso non comportano il ripristino dell'apertura di credito neppure per l'importo delle disposizioni eseguite. L'eventuale
scoperto consentito oltre il limite dell'apertura di credito non comporta l'aumento di tale limite.
8) Le norme sub 4) e 5) si applicano ad ogni altro credito o sovvenzione comunque e sotto qualsiasi forma concessi dalla Banca al
Correntista.

Apertura di credito utilizzabile mediante presentazione di titoli o ricevute


9) Qualora l'utilizzazione dell'apertura di credito sia subordinata alla presentazione allo sconto o al salvo buon fine, da parte del
cliente, di assegni, vaglia o altri titoli similari, nonché di effetti, ricevute bancarie o documenti similari, la Banca si riserva il diritto di
esaminare ed eventualmente respingere quei titoli o documenti che a suo giudizio non risultassero regolari o che non fossero di
suo gradimento. Dell'eventuale rifiuto la Banca dà pronta comunicazione al cliente.
10) Nell'ipotesi in cui la Banca receda dall'apertura di credito utilizzabile per sconto di effetti commerciali e/o per
l'accredito in conto salvo buon fine, ai sensi e per gli effetti di cui ai precedenti commi 4 e 5, ed ancorché i titoli ed i
documenti presentati non siano ancora scaduti o non ne sia ancora noto l'esito, essa ha facoltà di richiedere l'integrale
pagamento dell'ammontare utilizzato, comprensivo dell'importo di detti titoli e documenti.
Qualora tali titoli e documenti, successivamente al recesso da parte della Banca risultassero pagati, le relative somme
sono portate a decurtazione dell'importo dal Correntista dovuto ovvero sono tenute a disposizione del medesimo, previo

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 35 / 96
benestare degli eventuali garanti nel caso che questi ultimi siano intervenuti a saldare il debito come sopra risultante.
Nello sconto di effetti e di titoli, qualunque ne sia la natura, gli interessi vengono corrisposti anticipatamente ed al
Correntista viene accreditato il netto ricavo dell'operazione. In caso di mancato o ritardato, gli interessi convenzionali
dovuti alla Banca dalla data di scadenza del titolo insoluto, maturano sull'importo facciale dello stesso.
11) Il Correntista si riconosce debitore nei confronti della Banca anche di tutte le spese legali eventualmente sostenute per il
recupero del suo credito.

Art. 8 - Chiusura periodica del conto - regolamento degli interessi commissioni e spese - recesso dal contratto di conto -
solidarietà obbligazioni
1) Gli interessi sono riconosciuti al Correntista o dallo stesso corrisposti alla Banca nella misura pattuita ed indicata nel Documento
di sintesi che è riportato all'inizio del contratto e che ne costituisce parte integrante; in tale Documento di sintesi sono altresì
riportate tutte le altre condizioni economiche, qui integralmente richiamate, applicate al rapporto.
2) Gli addebiti per commissioni, spese e ogni altro onere relativi al conto corrente, sia esso debitore o creditore, vengono
regolati con periodicità trimestrale (e cioè fine marzo, giugno, settembre e dicembre di ogni anno), portando in conto -
con valuta data di regolamento dell'operazione - le commissioni nella misura pattuita, nonché le spese postali,
telegrafiche e simili e le spese di tenuta e chiusura del conto ed eventuali altre, nonché applicando le trattenute fiscali di
legge.
Gli interessi, sia creditori che debitori, sono conteggiati il 31 dicembre di ciascun anno, a partire da quello di
perfezionamento del contratto; inoltre:
- gli interessi creditori sono accreditati in conto lo stesso 31 dicembre, con pari valuta;
- gli interessi debitori sono contabilizzati separatamente rispetto al saldo capitale ed il Correntista è tenuto al pagamento
del relativo importo, riportato nell'estratto conto al 31 dicembre di ciascun anno, il 1° marzo dell'anno successivo a
quello in cui sono maturati.
Il Correntista può autorizzare, anche preventivamente - presso l'Agenzia ove è acceso il conto e, ove resi disponibili dalla
Banca, relativamente a rapporti monointestati, tramite Banca Multicanale ed eventuali altri canali- l'addebito degli
interessi debitori, una volta esigibili, sul conto, anche in assenza di fondi disponibili sufficienti, con regolamento
contabile e valuta 1° marzo di ogni anno; l'autorizzazione preventiva deve comunque pervenire almeno un giorno
lavorativo prima di quello in cui deve avvenire l'addebito degli interessi. Quanto addebitato per interessi modifica il saldo
del conto in linea capitale. L'autorizzazione all'addebito in conto degli interessi (nel seguito, anche: "l'autorizzazione")
può essere revocata in ogni momento oppure essere rilasciata anche in un momento successivo al perfezionamento del
contratto, purché sempre con comunicazione da far pervenire almeno un giorno lavorativo prima di quello in cui deve
avvenire l'addebito stesso.
In caso di conto cointestato con facoltà di utilizzo disgiunto, unitamente al rilascio dell'autorizzazione tutti i cointestatari
conferiscono apposito mandato a ciascuno di essi, per procedere singolarmente, con pieno effetto nei confronti di tutti i
cointestatari, a qualsiasi successiva istruzione (sia di revoca dell'autorizzazione che di successivo nuovo rilascio della
stessa), che deve essere impartita con un preavviso di almeno un giorno lavorativo, intendendosi sin d'ora approvato il
contenuto delle scelte che saranno formalizzate nell'esercizio del mandato e fermo l'obbligo del singolo cointestatario di
avvertire gli altri cointestatari in merito all'istruzione impartita.
Il Correntista è a conoscenza che, nel caso in cui non abbia rilasciato l'autorizzazione di cui sopra, alla data del 1° marzo
di ogni anno è tenuto - senza necessità di specifica intimazione o messa in mora - all'immediato pagamento di quanto
dovuto per interessi debitori relativi all'anno precedente; in caso di ritardato pagamento, dalla predetta data decorreranno
di pieno diritto interessi di mora nella misura indicata nel Documento di sintesi, da applicarsi secondo le disposizioni
contrattuali e/o di legge, fermo quanto previsto al comma successivo e ferma la facoltà della Banca di avvalersi del diritto
di compensazione previsto in questo Contratto, anche relativamente al saldo a credito del conto corrente. In tali
situazioni, che configurano giustificato motivo per un eventuale recesso, la Banca si riserva comunque ogni valutazione
sulla prosecuzione del rapporto.
Si conviene sin d'ora che i fondi accreditati sul conto della Banca e destinati ad affluire sul conto del Correntista
potranno essere impiegati per estinguere l'eventuale debito da interessi debitori che siano esigibili. Il saldo del conto in
linea capitale, come periodicamente determinato, produce interessi secondo quanto previsto nel contratto.
Si conviene espressamente sin d'ora che tutte le disposizioni di questo comma si applicano anche agli interessi debitori
relativi a contratti di apertura di credito, anche perfezionati successivamente, regolati sul conto corrente di cui a questo
contratto. L'autorizzazione all'addebito in conto rilasciata vale anche per tali interessi.
3) In caso di chiusura definitiva del conto, gli interessi sia debitori che creditori sono conteggiati alla data di chiusura e
sono immediatamente esigibili, inoltre:
- l'importo degli interessi creditori e di quanto dovuto per commissioni, spese e ogni altro onere è contestualmente
regolato sul conto, con valuta data dell'operazione;
- per gli interessi debitori, ferma la loro immediata esigibilità, come indicato, si applicano le disposizioni sopra riportate
relative:
* alla facoltà di autorizzare l'addebito in conto degli interessi debitori al momento in cui questi siano esigibili,
* al conferimento del mandato reciproco in caso di conto cointestato con facoltà di utilizzo disgiunto,
* all'obbligo di pagamento alla data di esigibilità degli interessi debitori nel caso in cui non sia stata rilasciata
l'autorizzazione all'addebito in conto ed alle conseguenze del mancato puntuale pagamento,
* alla previsione di utilizzo dei fondi destinati ad affluire sul conto del Correntista.
- l'autorizzazione all'addebito in conto rilasciata vale anche per gli interessi conteggiati in sede di chiusura definitiva del
rapporto;
- il saldo del conto in linea capitale, risultante a seguito della chiusura definitiva del conto, produce interessi secondo
quanto previsto nel contratto.
Le disposizioni di cui sopra relative alla chiusura definitiva del conto si applicano anche in caso di chiusura definitiva di
contratti di apertura di credito, anche perfezionati successivamente, regolati sul conto corrente di cui a questo contratto.
L'autorizzazione all'addebito in conto rilasciata vale anche per gli interessi conteggiati in sede di chiusura definitiva del
contratto di apertura di credito.
4) Salvo diverso accordo escludendo le ipotesi di apertura di credito e di altra sovvenzione ad ognuna delle parti è sempre
riservato il diritto di esigere l'immediato pagamento di tutto quanto sia comunque dovuto.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 36 / 96
Recesso dal contratto di conto
5) Il cliente e la Banca hanno il diritto di recedere, in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta, dal contratto di
conto e/o dalla inerente convenzione di assegno nonché di esigere il pagamento di tutto quanto sia reciprocamente
dovuto. Nel caso di rapporti cointestati a firme disgiunte il recesso può essere esercitato anche su richiesta di uno solo
dei cointestatari, che dovrà avvertire tempestivamente gli altri.
6) Per il recesso dal contratto, il Cliente deve dare un preavviso di 1 giorno; la Banca, dal momento che il cliente riveste la
qualifica di consumatore ai sensi di legge, può recedere dal contratto di conto e/o dalla inerente convenzione di assegno
con preavviso di 7 giorni ovvero, in presenza di giustificato motivo, con preavviso di1 giorno. Resta ferma la disciplina in
tema di apertura di credito contenuta in questo contratto.
Il recesso dal presente contratto non comporta penalità o spese e provoca la chiusura del conto.

Tempi massimi di chiusura del rapporto contrattuale


7) Il Cliente per ottenere l'estinzione del conto deve consegnare alla Banca i moduli di assegni non utilizzati, le carte di debito, le
carte di credito emesse o garantite dalla Banca e le carte Viacard nonché ogni altra documentazione relativa ad ulteriori servizi
accessori.
8) Dal momento della consegna di quanto sopra, i tempi massimi di estinzione del contratto sono pari a 2 giorni lavorativi.
Tali tempi devono essere aumentati di 1 giorno lavorativo in presenza di addebito di utenze e SEPA Direct Debit, e altri addebiti
diretti, di 4 giorni lavorativi in presenza di carte di debito o di carte di debito internazionali, dei giorni lavorativi necessari per il
ricevimento dell'ultimo rendiconto da parte dell'emittente in presenza di carta di credito e dei giorni lavorativi necessari per il
ricevimento del rendiconto successivo alla chiusura dei Servizi Telepass e Viacard, ove presenti, da parte della società che eroga
il Servizio.
9) In caso di ulteriori servizi collegati al conto (es. deposito titoli) i tempi devono essere aumentati dei giorni lavorativi necessari per
l'estinzione di questi ulteriori servizi.
10) L'estinzione del conto può essere effettuata solo a seguito del pagamento da parte del Cliente di tutto quanto dovuto.

Solidarietà ed indivisibilità delle obbligazioni assunte - imputazione dei pagamenti.


11) Tutte le obbligazioni del Correntista verso la Banca ed in particolare quelle dipendenti da eventuali concessioni di
fido si intendono assunte - pure in caso di cointestazione - in via solidale e indivisibile anche per i suoi eventuali aventi
causa a qualsiasi titolo.
12) Qualora sussistano più rapporti di debito verso la Banca, il Correntista ha diritto di dichiarare - ai sensi e per gli effetti
dell'art. 1193, comma 1 Codice Civile - nel momento del pagamento quale debito intende soddisfare. In mancanza di tale
dichiarazione, la Banca può imputare - in deroga all'art. 1193, comma 2 Codice Civile - i pagamenti effettuati dal
Correntista o le somme comunque incassate da terzi ad estinzione o decurtazione di una o più delle obbligazioni assunte
dal Correntista medesimo, dandone comunicazione a quest'ultimo.

Art. 9 - Approvazione estratto conto


1) L'estratto conto è inviato dalla Banca, anche in adempimento degli obblighi di cui all'art. 1713 Codice Civile, con la periodicità
indicata dal correntista nel contratto di conto.
2) Trascorsi 30 giorni dalla fine del periodo di riferimento dell'estratto conto, il Correntista, che non abbia ricevuto l'estratto conto,
dovrà darne comunicazione scritta entro i successivi 30 giorni allo sportello presso il quale è intrattenuto il rapporto di conto, ai fini
di un ulteriore invio.
3) Salvo quanto previsto al successivo comma 4, trascorsi 60 giorni dalla data di ricevimento degli estratti conto senza
che sia pervenuto alla Banca per iscritto un reclamo specifico, gli estratti conto si intenderanno approvati dal Correntista.
4) Nel caso di errori di scritturazione o di calcolo, omissioni o duplicazioni di partite, il Correntista può esigere la rettifica di tali errori
od omissioni nonché l'accreditamento con pari valuta degli importi erroneamente addebitati od omessi entro il termine di
prescrizione ordinaria (dieci anni) decorrente dalla data di ricevimento dell'estratto conto; siffatta rettifica od accreditamento è fatta
senza spese per il cliente. Entro il medesimo termine di dieci anni ed a decorrere dalla data di invio dell'estratto, la Banca, sempre
senza spese per il cliente, può ripetere quanto dovuto per le stesse causali e per indebiti accreditamenti, con facoltà di eliminare la
partita dal conto; in particolare, la Banca potrà procedere, in qualunque momento e senza necessità di preventiva autorizzazione,
all'addebito in conto delle eventuali somme accreditate al Correntista che risultino non dovute o di pertinenza di terzi, dandogliene
tempestiva comunicazione scritta.
5) Salvo quanto disposto in precedenza ai commi 3 e 4, gli eventuali reclami in merito alle operazioni effettuate dalla
Banca per conto del Correntista dovranno essere fatti da questi dal momento in cui sia in possesso della comunicazione
di esecuzione, per lettera o telegramma, a seconda che l'avviso gli sia stato dato per lettera o telegramma. Trascorsi
sessanta giorni dalla ricezione, l'operato della Banca si intenderà approvato.

Art. 10 - Conto non movimentato


1) Qualora il conto non abbia avuto movimenti da oltre un anno e presenti un saldo creditore non superiore a euro 258,23 (euro
duecentocinquantotto/23), la Banca cessa di corrispondere gli interessi, di addebitare le spese di gestione del conto e di inviare
l'estratto conto, fatta salva l'applicazione delle disposizioni tributarie tempo per tempo vigenti.
2) Ai fini del comma precedente non si considerano movimenti, ancorché compiuti nel corso dell'anno ivi previsto, né le
disposizioni impartite da terzi, né le operazioni che la Banca effettua d'iniziativa (quali, ad esempio, l'accredito di interessi ed il
recupero delle spese) ovvero in forza di prescrizioni di legge o amministrative.

Art. 11 - Cointestazione del rapporto con facoltà di utilizzo disgiunto


1) Quando il conto è intestato a più persone le medesime, salvo contraria pattuizione scritta, sono facoltizzate a compiere
separatamente tutte le operazioni, con piena liberazione della Banca anche nei confronti degli altri cointestatari. Tale
facoltà di disposizione separata sul conto può essere modificata o revocata solo su conformi istruzioni impartite per
iscritto alla Banca da tutti i cointestatari. L'estinzione del rapporto può invece essere effettuata su richiesta anche di uno
solo di essi, che dovrà avvertirne tempestivamente gli altri.
2) I Cointestatari rispondono in solido fra loro nei confronti della Banca per tutte le obbligazioni che si venissero a creare,
per qualsiasi ragione, anche per atto o fatto di un solo cointestatario e in particolare per le obbligazioni derivanti da
concessioni di fido.
3) Fatto salvo l'adempimento degli eventuali obblighi di carattere fiscale in capo alla Banca, nel caso di morte o di sopravvenuta

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 37 / 96
incapacità di agire di uno dei cointestatari del conto con facoltà di utilizzo disgiunto, ciascuno degli altri cointestatari conserva il
diritto di disporre separatamente sul conto. Analogamente lo conservano gli eredi del cointestatario, che saranno però tenuti ad
esercitarlo tutti insieme, ed il legale rappresentante dell' incapace.
4) Nei casi di cui al precedente comma la Banca deve pretendere il concorso di tutti i cointestatari e degli eventuali eredi e del
legale rappresentante dell'incapace, quando da uno di essi le sia stata notificata opposizione anche solo con lettera raccomandata
indirizzata allo sportello presso il quale risulta acceso il conto. L'opposizione diviene efficace nel termine massimo di sette giorni
lavorativi dal suo ricevimento da parte di detto sportello; l'opponente è tenuto a dare comunicazione dell'opposizione ai
cointestatari.
5) Per tutta la restante disciplina in tema di rapporti cointestati, con facoltà di utilizzo sia disgiunto che congiunto, si rinvia alle altre
disposizioni di cui al presente contratto.

Art. 12 - Effetti del recesso e della compensazione sull'esecuzione degli ordini e sul pagamento degli assegni

Recesso
1) Qualora la Banca receda dal contratto di conto e dalla inerente convenzione di assegno, essa non è tenuta ad eseguire
gli ordini ricevuti ed a pagare gli assegni tratti con data posteriore a quella in cui il recesso è divenuto operante a norma
dell'art. 8. Ove il recesso riguardi solamente la convenzione di assegno la Banca non è tenuta a pagare gli assegni tratti
con data posteriore a quella sopra indicata.
2) Qualora il Correntista receda dal contratto di conto, la Banca, fermo restando quanto disposto al comma precedente,
non è tenuta ad eseguire gli ordini ricevuti ed a pagare gli assegni tratti con data anteriore a quella in cui il recesso è
divenuto operante con la comunicazione di recesso di cui all'art. 8; ove il recesso riguardi solamente la convenzione di
assegno la Banca non è tenuta a pagare gli assegni tratti con data anteriore a quella ora indicata.
3) Il cliente nell'esercitare il diritto di recesso dal contratto può per iscritto - al fine di disciplinare secondo le proprie esigenze gli
effetti del recesso sugli ordini impartiti e sugli assegni tratti - comunicare allo sportello della Banca presso il quale è intrattenuto il
rapporto un termine di preavviso maggiore di quello indicato all'art. 8, ovvero indicare alla stessa gli ordini e gli assegni che intende
siano onorati, purché impartiti o tratti in data anteriore al momento in cui il recesso medesimo è diventato operante.
4) L'esecuzione degli ordini ed il pagamento degli assegni di cui ai commi precedenti vengono effettuati dalla Banca entro i limiti
della capienza del conto.
5) In caso di recesso da parte della Banca dall'apertura del credito, il Correntista è tenuto a costituire senza ritardo i fondi
necessari per il pagamento degli assegni tratti prima del ricevimento della comunicazione di recesso, dei quali non sia decorso il
termine di presentazione.

Compensazione
6) Qualora la Banca si avvalga della compensazione di legge di cui all'art. 6 comma 3, essa non è tenuta a pagare gli
assegni tratti o presentati con data posteriore alla stessa, nei limiti in cui, per effetto della intervenuta compensazione,
sia venuta meno la provvista.
7) Qualora la Banca operi la compensazione per crediti non liquidi ed esigibili, prevista dall'art. 6 comma 4 essa non è
tenuta a pagare - nei limiti in cui sia venuta meno la provvista - gli assegni tratti o presentati con data posteriore al
ricevimento da parte del Correntista della comunicazione dell'intervenuta compensazione.
8) In caso di recesso dall'apertura di credito da parte della Banca, la compensazione per crediti non liquidi ed esigibili,
prevista dall'art. 6 comma 4, si intende operata al momento stesso della ricezione da parte del Correntista della
comunicazione di recesso.
9) Nei casi previsti dai precedenti commi 6 e 7 il cliente è tenuto a costituire immediatamente i fondi necessari per il pagamento
degli assegni tratti con data anteriore all'intervenuta compensazione, dei quali non sia ancora spirato il termine di presentazione,
sul conto o sui conti a debito dei quali la compensazione medesima si è verificata e nei limiti in cui quest'ultima abbia fatto venire
meno la disponibilità.
Resta inoltre fermo quanto previsto al precedente comma 5.
10) Le disposizioni del presente articolo si applicano anche nei casi di conti intestati a più persone.

Art. 13 - Modifica norme e condizioni


La Banca, in presenza di giustificato motivo, può modificare le norme che disciplinano il presente contratto e le
condizioni economiche applicate dandone comunicazione al Correntista con un preavviso minimo di due mesi. La
comunicazione, che dovrà contenere in modo evidenziato la formula: "Proposta di modifica unilaterale del contratto",
verrà validamente effettuata in forma scritta, anche inserita in estratto conto, all'indirizzo indicato dal Correntista . In
alternativa, e con l'accordo del Correntista, la comunicazione può essere effettuata mediante altro supporto durevole. La
modifica si intende approvata se il Correntista non dovesse recedere dal contratto entro la data prevista per la sua
applicazione. Il recesso non è soggetto a spese e, in sede di liquidazione del rapporto, il Correntista ha diritto
all'applicazione delle condizioni precedentemente praticate.
Le variazioni contrattuali per le quali non siano state osservate le modalità specificate nel comma che precede sono
inefficaci, se sfavorevoli al Correntista.
I precedenti commi riportano quanto attualmente previsto dall'art. 118 del Decreto legislativo 385/1993; in caso di
variazione di tale normativa, si applicheranno le disposizioni vigenti nel momento in cui la Banca intende procedere ad
una modifica.

Art. 14 - Esecuzione incarichi conferiti dalla clientela


1) La Banca è tenuta ad eseguire gli incarichi conferiti dal Correntista nei limiti e secondo le previsioni contenuti nel presente
contratto; tuttavia, qualora ricorra un giustificato motivo, essa può rifiutarsi di assumere l'incarico richiesto dandone tempestiva
comunicazione al Correntista.
2) In assenza di particolari istruzioni del Cliente, la Banca determina le modalità di esecuzione degli incarichi con diligenza
adeguata alla propria condizione professionale e, comunque, tenendo conto degli interessi del Cliente e della natura degli incarichi
stessi.
3) In relazione agli incarichi assunti, la Banca, oltre alla facoltà ad essa attribuita dall'art. 1856 Codice Civile, è comunque
autorizzata, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 1717 Codice Civile, a farsi sostituire nell'esecuzione dell'incarico da un proprio
corrispondente anche non bancario.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 38 / 96
4) II Correntista ha facoltà di revocare, ai sensi dell'art. 1373 Codice Civile, l'incarico conferito alla Banca finché l'incarico stesso
non abbia avuto un principio di esecuzione, compatibilmente con le modalità dell'esecuzione medesima.

Art. 15 - Reclami - Definizione stragiudiziale delle controversie


1) Nel caso in cui sorga una controversia tra il Cliente e la Banca relativa all'interpretazione ed applicazione del presente contratto
il Cliente può presentare un reclamo alla Banca, anche per lettera raccomandata a.r. o per via telematica all'Ufficio Reclami
all'indirizzo indicato nei Fogli Informativi - a disposizione nei locali della Banca aperti al pubblico e sul sito della Banca - nonchè
pubblicizzato sul sito stesso.
2) La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento. Se il Cliente non è soddisfatto della risposta o non ha ricevuto
risposta entro il termine dei 30 giorni, può rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all'Arbitro e
l'ambito della sua competenza si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca
d'Italia, oppure chiedere alla Banca.
3) La decisione dell'Arbitro non pregiudica la possibilità per il Cliente di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria, fermo quanto
indicato al comma successivo.
4) Prima di fare ricorso all'autorità giudiziaria, la Banca e/o il Cliente devono esperire il procedimento di mediazione, quale
condizione di procedibilità, ricorrendo, ai sensi dell'art. 5 comma 1bis Decreto Legislativo 4 marzo 2010 n. 28:
- all'Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle
controversie bancarie, finanziarie e societarie
- ADR (www.conciliatorebancario.it, dove è consultabile anche il relativo Regolamento), oppure
- ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell'apposito registro tenuto dal
Ministero della Giustizia, oppure
- all'Arbitro Bancario Finanziario.
In caso di variazione di tale normativa si applicheranno le disposizioni all'epoca vigenti.

Art. 16 - Legge applicabile - foro competente


1) Il presente contratto è regolato dalla legge italiana.
2) Dal momento che il Correntista riveste la qualifica di consumatore ai sensi di legge, per ogni controversia che potesse sorgere
tra il Correntista e la Banca in occasione o in dipendenza del presente rapporto è competente il Foro nella cui circoscrizione si
trova il luogo di residenza o domicilio elettivo del Correntista medesimo.

Art.17 - Spese e oneri fiscali


Le spese e gli oneri fiscali inerenti il presente contratto sono a carico del Correntista.

Art.18 - Utilizzo in valuta estera del conto


1) E' consentito utilizzare il conto per operazioni da effettuarsi nelle valute estere liberamente trasferibili ai sensi delle normative
pro tempore vigenti applicabili a dette valute.
2) Il Correntista può eseguire i versamenti in banconote di una valuta estera liberamente trasferibile ed il relativo valore viene
accreditato nel conto denominato nella stessa divisa, se disponibile, ovvero in conto in altra valuta, indicato dal cliente, previa
conversione al cambio corrente pubblicizzato dalla Banca negli appositi listini esposti o resi disponibili all'atto del versamento o
della negoziazione. Si precisa che, alla luce del diverso cambio fra banconote estere e la corrispondente divisa estera
scritturale/contabile, il versamento o il prelevamento da un conto in divisa estera di banconote estere, ancorché espresso nella
stessa divisa del conto, comporta per la Banca l'effettuazione di un'operazione di acquisto/vendita di banconote ed una
contestuale operazione di rivendita/riacquisto di divisa estera (scritturale) ai rispettivi cambi di listino della Banca, o il pagamento
da parte del cliente del suddetto differenziale di cambio.
3) I bonifici e le rimesse disposti da terzi nelle valute estere liberamente trasferibili a favore del Correntista sono accreditati in conto
previa conversione nella valuta di denominazione del conto al cambio corrente reso disponibile dalla Banca all'atto della
negoziazione.
4) Qualora il Correntista non indichi il conto nel quale l'accredito deve essere eseguito, detto accredito sarà effettuato nel conto
corrispondente alla divisa in cui è espressa la disposizione a favore del Correntista medesimo, se disponibile.
5) Il Correntista prende atto che la richiesta di compimento di un'operazione in una valuta diversa da quella nella quale é espresso
il conto comporta per la banca la preventiva effettuazione di un'operazione di conversione valutaria, secondo le modalità ed i tempi
richiesti dal mercato dei cambi.
Con analoghe modalità sono altresì regolate tutte le disposizioni in valuta estera impartite dal cliente con qualunque mezzo, ivi
compresi gli assegni.
6) Per i conti correnti in valuta estera e le cessioni di cambio a consegna la Banca si assume unicamente, con esclusione
di ogni diversa obbligazione, l'impegno di mettere a disposizione del Correntista (a di lui richiesta od a scadenza) crediti
verso banche nel paese dove la valuta stessa ha corso legale, o a scelta della Banca, assegni sulle banche medesime.
7) Il Correntista si obbliga a non apporre la clausola "effettivo" di cui all'art. 1279 Codice Civile sulle disposizioni con
qualsiasi mezzo impartite, ivi compresi gli assegni, a valere sul conto ed espresse in una delle valute estere trasferibili. In
caso di inadempimento di tale obbligo, qualora la disposizione impartita comporti per la Banca pagamenti per cassa, la
stessa non è tenuta a darvi corso. Pertanto, ove il beneficiario della disposizione non accetti modalità di pagamento
alternative, la Banca rifiuterà l'esecuzione della predetta disposizione, restando a carico del correntista ogni connessa
conseguenza.
8) Resta comunque a carico del correntista ogni vincolo, restrizione, aggravio o perdita dipendente da forza maggiore o
da caso fortuito o da disposizioni di autorità emanate in Italia o all'estero, o comunque derivante da causa non imputabile
alla Banca.

SEZIONE 2 - NORME PARTICOLARI CHE REGOLANO IL CONTO CORRENTE MY GENIUS

Art. 19 - Canone MY GENIUS


1) La stipula del contratto relativo al Conto My Genius consente al Correntista, a fronte del Canone My Genius, di usufruire di
agevolazioni in relazione a condizioni del Conto e di specifici altri servizi bancari ad esso connessi. Il Canone My Genius viene
addebitato con il meccanismo di cui all'art. 22, per quanto concerne il mese di accensione del Conto My Genius, e,

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 39 / 96
successivamente, con cadenza mensile in via posticipata. Non viene addebitato qualora al termine del mese di riferimento risulti
attivo almeno un Modulo di cui all'art. 20 e si dia quindi luogo all'addebito del relativo canone.

Art.20 - Moduli e relativi canoni


1) Sono a disposizione del Correntista - attivabili, con le modalità di cui all'art. 21, anche successivamente all'accensione del Conto
- altre soluzioni (di seguito, Moduli) che consentono di usufruire - in aggiunta a quelle già fruibili con applicazione del Canone My
Genius e riepilogate nel relativo PROSPETTO in calce, che costituisce parte integrante delle presenti NORME - di agevolazioni in
merito alle condizioni di ulteriori tipologie di operazioni di Conto o altri servizi bancari.
2) L'attivazione di un Modulo comporta il pagamento del corrispondente Canone aggiuntivo, mediante addebito mensile posticipato.
3) I Moduli sono suddivisi nelle categorie sotto indicate, con le tipologie in esse ricomprese, caratterizzate ciascuna da contenuti e
ammontare del relativo canone differenziati:
- Moduli TRANSAZIONALI (Silver, Gold e Platinum) che consentono al Correntista di beneficiare di specifiche agevolazioni in
relazione a condizioni del Conto e di determinati servizi ad esso connessi;
- Moduli INVESTIMENTO (Gold e Platinum) che consentono al Correntista di beneficiare di specifiche agevolazioni connesse alle
condizioni di altri servizi.
4) I contenuti specifici dei singoli Moduli di ciascuna categoria sono riepilogati nel PROSPETTO MODULI E CANONI riportato in
calce, che costituisce parte integrante delle presenti NORME. Il Correntista avrà diritto di usufruire delle agevolazioni previste dal
Canone My Genius e dai Moduli, non relative al Conto, con le modalità e nei limiti previsti dagli articoli 29,30 e 31.

Art. 21 - Attivazione dei Moduli


1) L'attivazione di ciascun Modulo può essere richiesta dal Correntista, all'atto della sottoscrizione del Contratto oppure
successivamente:
- per iscritto presso un'Agenzia della Banca;
- tramite il Servizio Online banking (via internet e via telefono) al quale - in relazione alla tipologia di Agenzia della
Banca presso la quale il Conto è acceso - il Conto risulti collegato ovvero, se non aderente al Servizio Online
Banking, attraverso il Servizio Clienti di cui all'art. 32 (la telefonata sarà oggetto di registrazione);
- tramite canali alternativi resi disponibili tempo per tempo dalla Banca (ad es. ATM BancoSmart della Banca,
totem, Cassa Veloce).
2) Il Correntista in qualunque momento può richiedere, tramite i medesimi canali e con le modalità sotto indicate, la
disattivazione di un Modulo attivato e/o l'attivazione di altro Modulo. Nel corso del medesimo mese, è consentito
procedere una sola volta per categoria alla attivazione e/o disattivazione di un Modulo. Nell'ambito di ciascuna categoria
può risultare attivato un solo Modulo per volta. Pertanto possono risultare attivati contemporaneamente un solo Modulo
TRANSAZIONALE e/o un solo Modulo INVESTIMENTO; l'attivazione di un Modulo INVESTIMENTO - ove disponibile - è
subordinata peraltro all'esistenza di un Deposito Titoli collegato al Conto My Genius. Nell'ambito di ciascuna categoria,
l'attivazione di un Modulo determina la contestuale automatica disattivazione di altro Modulo della medesima categoria,
eventualmente già attivato. Il canone addebitato dalla Banca in via posticipata sarà quello del Modulo che risulterà attivo
al termine del mese; le agevolazioni applicate al mese saranno quelle previste da quest'ultimo Modulo, fatta eccezione
per le condizioni già regolate contabilmente nel mese in questione. In caso di disattivazione di un Modulo, senza
attivazione di altro Modulo della medesima categoria, la disattivazione avrà efficacia dal momento della ricezione della
richiesta da parte della Banca; cesserà pertanto dalla medesima data l'applicazione delle agevolazioni connesse e non
sarà dovuto il pagamento del canone per il mese in corso.
3) In caso di Conto cointestato, l'attivazione o disattivazione di un Modulo successivamente alla stipula del contratto
potrà essere disposta anche da uno solo degli intestatari, che dovrà preventivamente avvertire i cointestatari ed
ottenerne il consenso. La Banca si riserva comunque la facoltà di segnalare il recepimento della richiesta a ciascun
intestatario nell'ambiente del Servizio di Online Banking, se ad esso aderente, ovvero all'indirizzo mail collegato al
nominativo presso la Banca ovvero tramite altri canali di comunicazione tempo per tempo attivati dalla Banca.

Art.22 - Momento dell'attivazione del primo modulo di una categoria e pagamento del primo canone mensile relativo

1) L'attivazione di un Modulo può avvenire in qualsiasi giorno del mese; il primo canone mensile relativo verrà addebitato
con i seguenti criteri:
a) attivazione del Modulo nello stesso mese di apertura del Conto My Genius:
- intero canone mensile del Modulo stesso se l'apertura del Conto My Genius è stata effettuata entro il giorno
15 del mese;
- metà canone mensile se l'apertura del Conto My Genius è stata effettuata dal giorno 16 alla fine del mese.
b) attivazione del Modulo in un momento successivo a quello di accensione del Conto My Genius:
- intero canone mensile.

Art. 23 - Bonus
1) Al ricorrere di determinate circostanze e sulla base di determinati parametri, di seguito specificati, la Banca riconosce al
Correntista, in relazione ai Moduli attivi nel mese di riferimento ed alla categoria di appartenenza degli stessi, uno o più Bonus
mensili rappresentati dall'accredito sul Conto My Genius di un importo - nella misura fissa o calcolata in percentuale indicata nel
prospetto BONUS riportato in calce - in corrispondenza e contestualmente all'addebito sul medesimo conto dei canoni mensili dei
Moduli attivi.
2) Vengono riconosciuti solo in presenza di Moduli TRANSAZIONALI i Bonus di seguito specificati :
- Bonus Giovani: si applica fino al compimento del 30esimo anno di età di tutti gli intestatari del conto cioè fino a quando
almeno uno dei cointestatari presenta età inferiore.
- Bonus Stipendio/pensione/bonifico: si applica in presenza - nel mese di riferimento - di almeno un movimento di
accredito mensile di stipendio, pensione o bonifico in arrivo di importo pari o superiore a Euro 750,00
- Bonus Giacenza: se indicato nel PROSPETTO BONUS con importo superiore a euro 0,00, si applica in presenza di una
giacenza media sul Conto, nel mese di riferimento, di almeno 2.500€.
Il Bonus Patrimonio - che si applica, in diversa misura, in presenza di un patrimonio di importo compreso tra euro 75.000 e euro
150.000 ovvero di un patrimonio di importo superiore a euro 150.000 - viene riconosciuto sia in presenza di Modulo

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 40 / 96
TRANSAZIONALE sia in presenza di Modulo INVESTIMENTO; ove attivi entrambi, il Bonus sarà riconosciuto - se ne ricorrono i
presupposti specificati - in relazione a ciascun Canone.
3) Ciascun Bonus viene calcolato con riferimento al mese precedente ed accreditato in via posticipata all'inizio di ogni mese, con
valuta contestuale all'addebito del canone mensile del Modulo.
Nel caso in cui l'attivazione del Modulo avvenga nello stesso mese di apertura del Conto My Genius, acceso quest'ultimo a partire
dal giorno 16 di ogni mese fino alla fine del mese stesso, l'ammontare del Bonus relativo al primo canone mensile del Modulo
viene ridotto della metà.
In caso di disattivazione del Modulo e contestuale chiusura del Conto My Genius la verifica circa la sussistenza delle condizioni
per il Bonus, sarà effettuata alla data di recesso; per le condizioni inerenti la giacenza media del Conto My Genius, si terrà invece
conto, quale ultimo giorno di riferimento, di quello antecedente la data di estinzione del conto mentre ai fini dell'applicazione del
Bonus Patrimonio vengono presi in considerazione i valori di cui la Banca dispone alla fine del mese precedente rispetto a quello
dello scioglimento o di disattivazione del Modulo INVESTIMENTO.
4) L'ammontare complessivo dei Bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale i Bonus stessi sono riconosciuti.

Art. 24 Bonus Patrimonio - determinazione del Patrimonio e parametri di calcolo


1) Per la determinazione del "Patrimonio" si fa riferimento ai prodotti e/o rapporti di seguito indicati, intrattenuti dal Correntista con
la Banca o collocati dalla Banca ed intrattenuti con Società del Gruppo UniCredit.
2) I prodotti e rapporti indicati devono avere la stessa intestazione del Conto My Genius: nel caso in cui tale Conto sia cointestato,
per la determinazione del patrimonio rilevano anche i prodotti e rapporti intestati singolarmente a ciascuno dei cointestatari. I
prodotti aventi natura di titoli "al portatore" rilevano se, dalle risultanze della Banca, risultano di pertinenza di uno dei soggetti sopra
indicati.
3) Per ciascun prodotto o rapporto vengono presi in considerazione i valori di cui la Banca dispone alla fine del mese che precede
l'eventuale accredito, determinati sulla base dei criteri di seguito riportati.
Parametri di calcolo
Prodotto/Rapporto: Parametri di calcolo
- Conti correnti e Depositi a risparmio: Saldo Contabile
- Certificati di deposito e buoni fruttiferi: Valore Nominale del certificato o del buono
- Pronti contro termine: Controvalore a termine
- Obbligazioni: Obbligazioni quotate - quotazione di mercato; Obbligazioni non quotate: valore nominale
- Titoli di Stato: Quotazione di mercato
- Azioni: Azioni quotate: quotazione di mercato; Azioni non quotate: valore nominale
- Fondi Comuni e SICAV: Valore delle quote/azioni sulla base dei dati forniti dalla Società di Gestione
- Gestioni di portafogli: Valore sulla base dei dati forniti dalla Società di Gestione
- Polizze vita: Valore sulla base dei dati forniti dalla Compagnia di Assicurazione
- Fondi Pensione: Valore sulla base dei dati forniti dalla Società Istitutrice del Fondo
4) Il calcolo dei valori relativi ai prodotti o rapporti sopra indicati ha il solo fine di determinare l'eventuale diritto del
Correntista - in presenza di modulo attivato - ad ottenere il Bonus e non costituisce quindi, né sostituisce, il rendiconto
dei prodotti o rapporti stessi da parte della Banca o delle Società con le quali i rapporti stessi sono intrattenuti.

Art. 25 - Modifiche
1) La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, può apportare modifiche alle presenti norme anche ai fini di
modifica delle agevolazioni oggetto di un Modulo o del relativo canone, di esclusione di un'agevolazione o del Modulo
stesso così come di modifica dei Bonus e relativi meccanismi di calcolo, dandone comunicazione al Correntista con le
modalità ed i termini previsti dall'art. 13.
2) Le modifiche ai contenuti di un Modulo non comportano di per sé la modifica del relativo canone pattuito che peraltro
può essere variato dalla Banca indipendentemente da riduzioni o implementazioni della agevolazione dallo stesso
contemplate, con le modalità sopra specificate.

Art. 26 - Conseguenze della disattivazione dei Moduli


1) L'esercizio della facoltà di disattivazione dei Moduli di cui agli articoli precedenti non comporta di per sé la risoluzione
del contratto relativo al Conto My Genius né dei contratti ai quali siano state applicate le agevolazioni connesse al
Modulo disattivato. In conseguenza della disattivazione, peraltro, salvo una nuova pattuizione tra le parti, le condizioni
già oggetto di agevolazione si applicheranno nella misura ordinaria prevista nei relativi contratti con la decorrenza
indicata sopra per il conto corrente e nelle clausole successive per gli altri contratti.

Art. 27 - Scioglimento del contratto relativo al Conto My Genius


1) Lo scioglimento, per qualunque ragione, del contratto di Conto My Genius, comporta l'automatica disattivazione di
ciascun Modulo attivo, con decorrenza dal giorno in cui tale scioglimento diviene efficace. In tale ipotesi - fermo quanto
previsto dalla sezione "Norme che regolano i conti correnti di corrispondenza ed i servizi connessi" del presente
contratto, per i casi di cui trattasi - alla Banca è comunque dovuto il corrispettivo mensile di adesione per il mese in
corso al momento della disattivazione automatica dei Moduli.

Art. 28 Applicazione agevolazioni a Servizi diversi dal Conto


1) Il presente contratto prevede la possibilità per il Correntista di beneficiare di agevolazioni relative a Servizi diversi dal Conto.
Detti Servizi (es. carte di pagamento) vengono comunque rilasciati ad insindacabile giudizio della Banca, che si riserva la
valutazione dei requisiti necessari per la concessione; per tutto quanto non espressamente indicato come agevolazione, si
applicheranno le condizioni economiche dei Servizi stessi così come risultanti dai fogli informativi, o dai relativi contratti quando
stipulati.

Art. 29 Agevolazioni collegate al CANONE MY GENIUS

Servizio di Online Banking


1) L'accensione del Conto My Genius dà diritto al Correntista - a ciascun intestatario, in caso di contestazione del Conto - di

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 41 / 96
aderire, mediante sottoscrizione dell'apposito contratto al Servizio di Online Banking al quale il Conto può essere collegato -
ovvero utilizzare il Servizio, in caso di adesione già avvenuta, senza applicazione del relativo canone.
2) In caso di recesso dal Conto My Genius o di risoluzione del relativo contratto, saranno applicate le condizioni in vigore per la
Clientela ordinaria ove il Servizio resti in vita in dipendenza del collegamento con altri rapporti (es di conto corrente o Genius Card).

Carta di debito internazionale


3) L'accensione del Conto My Genius dà diritto al Correntista di richiedere alla Banca il rilascio - a valere sul Conto ed anche in
caso di cointestazione - di una carta di debito internazionale senza addebito della relativa quota annuale.

Art. 30 Agevolazioni collegate ai Moduli TRANSAZIONALI


1) Carta di debito internazionale (Carta su circuito VPAY, Maestro , Mastercard e VISA)
L'attivazione del Modulo Transazionale Platinum dà diritto al Correntista di ottenere dalla Banca l'esenzione dal pagamento della
quota annuale anche in relazione ad una seconda e ad una terza carta di debito internazionale a valere sul Conto.
Nel caso in cui il Correntista fosse già in possesso della Carta al momento dell'attivazione del Modulo l'esenzione dal pagamento
si applicherà a partire dalla prima scadenza della quota annuale successiva all'attivazione a condizione che il Modulo risulti ancora
attivo a quella data.
Inoltre, il Correntista avrà diritto ad ottenere dalla Banca la non applicazione delle commissioni di prelevamento presso sportelli
automatici ATM di altre Banche sul territorio Italiano e di prelevamento presso sportelli automatici all'estero.
In caso di disattivazione del Modulo, la quota annuale della Carta sarà addebitata a partire dalla prima scadenza della quota
annuale successiva, salvo che - alla data - la carta risulti l'unica collegata al Conto e quindi si applichi l'agevolazione connessa al
Canone My Genius.

Carta prepagata nominativa ricaricabile UniCreditCard Click (di seguito UnicreditCard Click)
2) L'attivazione di un Modulo Transazionale consente al Correntista - ad uno degli intestatari se il Conto è cointestato - di
richiedere il rilascio di una Carta UniCreditCard Click senza addebito del relativo costo di emissione. L'agevolazione opera una
sola volta; in caso di riattivazione del Modulo l'agevolazione potrà essere applicata nuovamente per altra Carta solo qualora il
Correntista - ovvero uno degli intestatari in caso di contestazione - non risulti già intestatario di altra UniCreditCard Click che abbia
goduto dell'agevolazione.
Carta di Credito della Gamma UniCreditCard FLEXIA.
3) L'adesione ad un Modulo Transazionale consente al Correntista - con riferimento alla tipologia di carta specificata, nel
PROSPETTO MODULI E CANONI, in relazione al Modulo specificamente attivato ed a condizione che il regolamento dei
corrispettivi di spesa avvenga a debito del Conto My Genius - di ottenere dalla Banca l'agevolazione di seguito indicata in relazione
ad una o più Carte Principali - secondo quanto previsto dal Modulo prescelto - già rilasciate dalla Banca oppure rilasciate
successivamente all'attivazione del Modulo.
Modulo TRANSAZIONALE Gold:
- l'esenzione dal pagamento della quota annuale in sede di rilascio della carta (se si tratta di nuova emissione) ovvero in relazione
alla prima quota annuale in scadenza successivamente all'adesione al Modulo Transazionale (se si tratta di carta in essere), e
- l'esenzione dal pagamento anche delle successive quote annuali qualora la carta risulti essere stata utilizzata, nei 12 mesi
precedenti la scadenza di ciascuna quota, per pagamenti di beni o servizi presso esercenti convenzionati (anche per rifornimento
carburante) di importo complessivo pari o superiore ad € 2.000 (duemila)
Modulo TRANSAZIONALE Platinum
- l'esenzione dal pagamento della quota annuale in sede di rilascio della carta (se si tratta di nuova emissione) ovvero in relazione
alla prima quota annuale in scadenza successivamente all'adesione al Modulo Transazionale (se si tratta di carta in essere), e
- l'esenzione dal pagamento anche delle successive quote annuali
4) In caso di disattivazione del Modulo, l'esenzione cessa a partire dalla prima scadenza della quota annua successiva, salvo che
non risulti applicabile in virtù dell'attivazione in tempo utile di altro Modulo che parimenti lo preveda.
5) Sono escluse dalla presente agevolazione carte di credito emesse in capo ai familiari del Correntista, non intestatari del Conto
My Genius.
Art. 31 Agevolazioni collegate a Moduli INVESTIMENTO
Conto Deposito Titoli
1) L'attivazione di un Modulo INVESTIMENTO dà diritto al Correntista di ottenere dalla Banca l'esenzione (Modulo Platinum)
ovvero la riduzione (Modulo Gold) per la componente relativa alle spese fisse di gestione e/o amministrazione dovute ai sensi del
Contratto per il "Servizio di custodia ed amministrazione di titoli e strumenti finanziari e per i servizi di ricezione e trasmissione di
ordini, di esecuzione di ordini per conto di Clienti, di negoziazione per conto proprio di strumenti finanziari, di collocamento di
strumenti finanziari e distribuzione di prodotti d'investimento assicurativi nonché di consulenza in materia di investimenti"
2) L'agevolazione è valida per un unico rapporto di deposito titoli a custodia ed in amministrazione, a condizione che le relative
scritture contabili siano regolate a valere sul Conto My Genius parimenti intestato. Il Correntista, intestatario di tale conto deposito
titoli al momento dell'attivazione del Modulo Investimento, beneficerà dell'agevolazione sopra citata a partire dal semestre in corso.
In caso di disattivazione del Modulo di Investimento o di risoluzione del contratto relativo al Conto My Genius, l'agevolazione cessa
a partire dal semestre successivo a quello in corso.
Commissioni di raccolta e di negoziazione ordini disposti tramite il canale Internet del Servizio di Online Banking
3) L'attivazione di un Modulo Investimenti determina l'applicazione, nella misura ridotta specificata nel PROSPETTO MODULO E
CANONI sotto riportato, delle commissioni di raccolta ordini e negoziazione per gli ordini regolati contabilmente sul Conto My
Genius e disposti tramite il canale internet del Servizio di Online Banking - ove da questo previsto - sul mercato azionario,
obbligazionario e dei Titoli di Stato; l'agevolazione vale per gli ordini impartiti sui mercati italiani e sui mercati esteri.
4) La riduzione viene applicata sulla condizione standard prevista dal contratto relativo al Servizio e con decorrenza dal giorno
lavorativo successivo all'attivazione del Modulo Investimenti e andrà a decurtare la sola percentuale commissionale.
5) L'agevolazione è valida per un unico rapporto di deposito titoli a custodia ed in amministrazione, a condizione che le relative
scritture contabili siano regolate a valere sul Conto My Genius parimenti intestato; in caso di disattivazione del Modulo

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 42 / 96
Investimento, l'agevolazione cessa dal momento della disattivazione.
Servizio Money Trading
6) L'attivazione del Modulo di Investimento Platinum dà diritto al Correntista di ottenere dalla Banca l'esenzione relativa al canone
mensile del servizio "Money Trading", nei casi in cui tale funzionalità sia prevista dal contratto di Banca Multicanale.
L'agevolazione è valida per il servizio attivato sul deposito a custodia ed in amministrazione a condizione che le relative scritture
contabili siano regolate a valere sul conto My Genius parimenti intestato.
7) In caso di disattivazione del Modulo Investimento l'agevolazione cessa dal momento della disattivazione.
Art. 32 Servizio Clienti My Genius
1) Il Servizio Clienti MY Genius è a disposizione del Correntista per informazioni e per usufruire di alcuni servizi al numero
Famiglie e Privati 800.57.57.57 dall'Italia e Famiglie e Privati + 39 02.33408973 dall'estero dalle 8.00 alle 22.00 dal lunedì al
venerdì e il sabato dalle 9.00 alle 14.00, fatta eccezione per le festività nazionali. Al di fuori degli orari indicati sarà disponibile un
risponditore automatico.

PROSPETTO MODULI E CANONI


(le condizioni in carattere normale sono riferite al Conto My Genius;
le condizioni in carattere corsivo sono riferite ad altri servizi)
MY GENIUS
CANONE MY GENIUS
- mensile
- (l'importo non viene addebitato ove, al termine
del mese di riferimento, risulti attivo almeno un Euro 3,00
Modulo e si dia quindi luogo all'addebito del
relativo canone)
AGEVOLAZIONI CONNESSE
Registrazione di ogni operazione Compreso
centralizzata
Minimo trimestrale Euro 0,00
Canone annuo Carta di debito 1 Compresa
Internazionale
- costo annuo se Carta di debito
internazionale doppia tecnologia
circuito VPay o Maestro, oppure
- costo annuo carta di debito
internazionale MyOne circuito
Mastercard o VISA
Canone del Servizio di Online Banking Euro 0,00
Utenze domiciliate Compreso
Spese di invio per ogni estratto conto Euro 0,00
My Genius/documento di sintesi o
scalare online
Spese per richiesta di informazioni da Euro 0,00
parte del Cliente ulteriori o più
frequenti rispetto a quelle obbligatorie
in formato online
Spese annue per conteggio interessi e Euro 0,00
competenze

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 43 / 96
CANONE MODULI TRANSAZIONALI SILVER GOLD PLATINUM
- mensile
Euro 9,00 Euro 12,00 Euro 22,00
AGEVOLAZIONI AGGIUNTIVE
RISPETTIVAMENTE CONNESSE
Commissioni Bonifici Sepa online Compreso Compreso Compreso
Commissioni Giroconti online Compreso Compreso Compreso
Costo per singolo assegno non 10 Compresi 10 Compresi Tutti Compresi
trasferibile o in forma libera
Registrazione di ogni operazione allo Compreso Compreso
sportello
Spese di invio per ogni estratto Conto Compreso
My Genius/documento di sintesi o
scalare cartaceo
Spese per richiesta di informazioni da Compreso
parte del Cliente ulteriori o più
frequenti rispetto a quelle obbligatorie
in formato cartaceo
Spese produzione ed invio contabili, Compreso
documenti o comunicazioni in formato
cartaceo, per ogni contabile,
documento o comunicazione (oltre alle
spese postali di spedizione a mezzo
raccomandata ove previsto dalla
normativa)
Commissioni Bonifici Sepa allo Compreso
sportello
Commissioni Giroconti allo sportello Compreso
Commissioni Bonifici Sepa tramite Compreso
Contact Center
Commissioni Giroconti tramite Contact Compreso
Center
Ordini Permanenti (sia bonifici che Compreso Compreso Compreso
giroconti)
Commissione pagamento fattura Compreso
Telepass
Costo di emissione carta prepagata 1 Compresa 1 Compresa 1 Compresa
UniCreditCard Click
Quota annua carta di credito della Esonero pagamento Esonero pagamento per
gamma UniCreditCard Flexia per una carta due 2 carte principali.
principale (per il primo Applicabile a scelta tra
anno e per gli anni Classic (o Classic Etica,
successivi a fronte- di o Classic WWF o
pagamenti con la Giovani) e Gold
Carta di almeno 2000
euro).
Applicabile a carta
Classic (anche
Classic Etica, Classic
o Giovani)
Canone annuo Carta di debito Seconda e Terza carta
Internazionale compresa
- costo annuo se Carta di debito
internazionale doppia tecnologia circuito
VPay o Maestro, oppure
- costo annuo carta di debito
internazionale MyOne circuito
Mastercard o VISA
Commissioni per prelievi su sportello Compreso
automatico c/o altre Banche in Italia
Commissioni per prelievi su sportello Compreso
automatico all'estero

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 44 / 96
CANONE MODULI INVESTIMENTO GOLD PLATINUM
- mensile
Euro 5,00 Euro 7,00
AGEVOLAZIONI AGGIUNTIVE RISPETTIVAMENTE CONNESSE
Spese custodia e amministrazione deposito titoli * Riduzione 50% Gratuito
Commissione di raccolta ordini e negoziazione titoli in Banca via Riduzione 20% Riduzione 30%
Internet per ordini eseguiti sul mercato azionario, obbligazionario e Titoli
di Stato
Canone Money Trading Euro 0,00
Spese invio estratto titoli Euro 0,00

* i servizi sono riconosciuti a titolo gratuito

PROSPETTO BONUS
importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone mensile di Modulo addebitato

BONUS APPLICABILI IN RELAZIONE AL PAGAMENTO DI CANONI RELATIVI SOLO A MODULI TRANSAZIONALI


BONUS GIOVANI EURO 2 Fino al compimento dei 30 anni di età di tutti i
titolari del conto My Genius
BONUS STIPENDIO/PENSIONE/BONIFICO EURO 2 Accredito mensile di stipendio o pensione o
bonifico in arrivo di almeno euro 750
BONUS GIACENZA Euro 0,00 Giacenza media mensile sul conto corrente nel
mese precedente pari o superiore a euro 2.500
BONUS APPLICABILE IN RELAZIONE AL PAGAMENTO DI CANONI RELATIVI A MODULI TRANSAZIONALI e/o
INVESTIMENTO
BONUS PATRIMONIO 50% del canone mensile - per un patrimonio* di importo
compreso tra euro 75.000 e euro
150.000

- per un patrimonio* di importo


superiore a euro 150.000
100% del canone mensile
(*) Per la determinazione del patrimonio si fa riferimento ai prodotti e/o rapporti di seguito indicati, intrattenuti dal correntista con
la Banca o collocati dalla Banca ed intrattenuti con Società del Gruppo UniCredit.
I prodotti e rapporti indicati devono avere la stessa intestazione del conto My Genius: nel caso in cui tale conto My Genius sia
cointestato, per la determinazione del patrimonio rilevano anche i prodotti e rapporti intestati singolarmente a ciascuno dei
cointestatari. I prodotti aventi natura di titoli "al portatore" rilevano se, dalle risultanze della Banca, risultano di pertinenza di uno
dei soggetti sopra indicati. Per ciascun prodotto o rapporto vengono presi in considerazione i valori di cui la Banca dispone alla
fine del mese che precede l'eventuale accredito, determinati sulla base dei criteri di seguito riportati. Nel caso di scioglimento
contemporaneo, per qualsiasi causa, del contratto di conto My Genius, vengono presi in considerazione i valori di cui la Banca
dispone alla fine del mese precedente rispetto a quello di scioglimento.
Prodotto/Rapporto: Parametri di calcolo
- Conti correnti e Depositi a risparmio: Saldo Contabile
- Certificati di deposito e buoni fruttiferi: Valore Nominale del certificato o del buono
- Pronti contro termine: Controvalore a termine
- Obbligazioni: Obbligazioni quotate - quotazione di mercato; Obbligazioni non quotate: valore nominale
- Titoli di Stato: Quotazione di mercato
- Azioni: Azioni quotate: quotazione di mercato; Azioni non quotate: valore nominale
- Fondi Comuni e SICAV: Valore delle quote/azioni sulla base dei dati forniti dalla Società di Gestione
- Gestioni di portafogli: Valore sulla base dei dati forniti dalla Società di Gestione
- Polizze vita: Valore sulla base dei dati forniti dalla Compagnia di Assicurazione
- Fondi Pensione: Valore sulla base dei dati forniti dalla Società Istitutrice del Fondo
Il calcolo dei valori relativi ai prodotti o rapporti sopra indicati ha il solo fine di determinare l'eventuale diritto del Correntista ad
ottenere lo sconto e non costituisce quindi, né sostituisce, il rendiconto dei prodotti o rapporti stessi da parte della Banca o delle
Banche o Società con le quali i rapporti stessi sono intrattenuti.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 45 / 96
NORME PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI PAGAMENTO di cui al D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in
attuazione della DIRETTIVA (UE) 2366/2015
(le presenti Norme costituiscono parte integrante del contratto di conto My Genius)

INDICE

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 1 - Definizioni
Art. 2 - Condizioni Contrattuali
Art. 3 - Ambito di applicazione
Art. 4 - Operazioni di Pagamento

OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE DAL CLIENTE PAGATORE DIRETTAMENTE (BONIFICI, RIBA, PAGAMENTI
MEDIANTE BOLLETTINI)

Art. 5 - Rilascio e revoca del consenso per l'esecuzione dell'Operazione di Pagamento


Art. 6 - Ricezione dell'Ordine di Pagamento
Art. 7 - Rifiuto di un Ordine di Pagamento
Art. 8 - Irrevocabilità di un Ordine di Pagamento
Art. 9 - Responsabilità della Banca per mancata, inesatta o tardiva esecuzione

OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE SU INIZIATIVA DEL BENEFICIARIO O PER IL SUO TRAMITE (SEPA DIRECT
DEBIT)

Art. 10 - Rilascio e revoca del consenso per l'esecuzione dell'Operazione di Pagamento


Art. 11 - Ricezione dell'Ordine di Pagamento
Art. 12 - Responsabilità della Banca per mancata, inesatta o tardiva esecuzione
Art. 13 - Rimborsi per Operazioni di Pagamento disposti dal Beneficiario o per il suo tramite

DISPOSIZIONI COMUNI AD OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE DAL CLIENTE PAGATORE E AD OPERAZIONI DI


PAGAMENTO DISPOSTE SU INIZIATIVA DEL BENEFICIARIO O PER IL SUO TRAMITE

Art. 14 - Eseguibilità dell'ordine -Normativa in materia di sanzioni finanziarie


Art. 15 - Comunicazione di operazione non autorizzata o non correttamente eseguita
Art. 16 - Responsabilità della Banca per le operazioni non autorizzate - Rimborsi
Art. 17 - Conversione valutaria
Art.18 - Esclusione e limitazione della responsabilità della Banca
Art. 19 - Commissioni e spese
Art. 20 - Comunicazioni della Banca
Art. 21 - Recesso dai Servizi di Pagamento
Art. 22 - Invio della corrispondenza
Art. 23 - Norme applicabili
Art. 24 - Modifica delle condizioni economiche e contrattuali
Art. 25 - Reclami, Ricorsi, Esposti - Sanzioni amministrative applicabili
Art. 26 - Legge applicabile - Foro competente

SEZIONE II - DISPOSIZIONI SPECIFICHE RELATIVE ALLA PRESTAZIONE DEI SINGOLI SERVIZI DI PAGAMENTO -
operazioni in euro o valuta, diversa dall'euro, di Paesi dell'Unione Europea (UE) ed altri Paesi dello Spazio Economico
Europeo (EEA), se i prestatori di servizi di pagamento del pagatore e del beneficiario sono insediati nella EEA ovvero
l'unico prestatore di servizi di pagamento coinvolto nell'operazione di pagamento è insediato nella EEA

BONIFICI

Art. 27 - Oggetto del servizio

ORDINI IMPARTITI DAL CLIENTE PAGATORE (BONIFICI IN USCITA)

PARAGRAFO I - Bonifici in euro verso Paesi dell'Unione Europea (UE), compresa l'Italia, e altri Paesi dello Spazio
Economico Europeo (EEA) (Paesi infra EEA dell'area SEPA - Single Euro Payments Area)

Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA

Art. 28 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Oggetto del servizio
Art. 29 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Dati relativi all'Ordine di Pagamento
Art. 30 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Rifiuto dell'ordine
Art. 31 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Addebito del Conto di Pagamento
Art. 32 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Consenso ad eseguire l'Ordine di Pagamento e revoca
del consenso
Art. 33 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Ricezione dell'Ordine di Pagamento
Art. 34 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Tempo massimo di esecuzione
Art. 35 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Bonifici periodici

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 46 / 96
Art. 36 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Bonifici di importo rilevante ordinari - Bonifici di importo
rilevante urgenti - Bonifici di importo rilevante urgenti con regolamento TARGET2
Art. 37 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Bonifici Urgenti - Bonifici Urgenti con regolamento
TARGET2
Art. 38 - Bonifici in euro stessa Banca

PARAGRAFO II - Bonifici Estero nella valuta, diversa dall'euro, di Paesi dell'Unione Europea (UE) e di altri Paesi dello
Spazio Economico Europeo (EEA), verso Paesi EEA (inclusa l'Italia)

Art. 39 - Bonifici estero nella valuta, diversa dall'euro, di un Paese EEA - Oggetto del servizio
Art. 40 - Bonifici estero nella valuta, diversa dall'euro, di un Paese EEA - Dati relativi all'ordine di pagamento
Art. 41 - Bonifici estero nella valuta, diversa dall'euro, di un Paese EEA - Ricezione dell'Ordine di Pagamento
Art. 42 - Bonifici estero nella valuta, diversa dall'euro, di un Paese EEA - Tempi di esecuzione

ORDINI A FAVORE DEL CLIENTE BENEFICIARIO (BONIFICI IN ENTRATA)

Art. 43 - Informazioni relative all'Ordine di Pagamento - Data di valuta di accredito e disponibilità dell'importo

BONIFICI ISTANTANEI

Art. 44 - Bonifici istantanei

ORDINI IMPARTITI DAL CLIENTE PAGATORE (BONIFICI ISTANTANEI IN USCITA)

ORDINI A FAVORE DEL CLIENTE BENEFICIARIO (BONIFICI ISTANTANEI IN ENTRATA)

BANCOMAT Pay®

Art. 44bis - BANCOMAT Pay® invio denaro


Art. 44ter - BANCOMAT Pay® pagamenti

RI.BA

Art. 45 - RI.BA - Oggetto del servizio


Art. 46 - RI.BA - Consenso ad eseguire l'Ordine di Pagamento e revoca del consenso
Art. 47 - RI.BA - Ricezione dell'Ordine di Pagamento
Art. 48 - RI.BA - Esecuzione dell'Ordine di Pagamento

PAGAMENTO MEDIANTE BOLLETTINI


(es. MAV, RAV e Bollettino Bancario Freccia)

Art. 49 - Bollettini - Oggetto del servizio


Art. 50 - Bollettini precompilati - Ricezione dell'Ordine di Pagamento
Art. 51 - Bollettini precompilati - Esecuzione dell'Ordine di Pagamento

SEPA DIRECT DEBIT CORE


(OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE SU INIZIATIVA DEL BENEFICIARIO O PER IL SUO TRAMITE)

Art. 52 - Sepa Direct Debit - Oggetto del servizio


Art. 53 - Sepa Direct Debit Core - Ricezione Ordine di Pagamento
Art. 54 - Sepa Direct Debit Core - Esecuzione Ordine di Pagamento
Art. 55 - Sepa Direct Debit Core - Termini per richieste di rimborso di operazioni autorizzate

SEZIONE III - DISPOSIZIONI SPECIFICHE RELATIVE ALLA PRESTAZIONE DEI SINGOLI SERVIZI DI PAGAMENTO -
Operazioni in valuta diversa dall'euro e dalle valute di Paesi dell'Unione Europea (UE) ed altri Paesi dello Spazio
Economico Europeo (EEA) - VALUTE EXTRA EEA - se entrambi i prestatori o l'unico coinvolto sono insediati nella EEA
/operazioni in tutte le valute (VALUTE EEA e/o VALUTE EXTRA EEA), laddove soltanto uno dei prestatori di servizi di
pagamento sia insediato nella EEA

Art. 56 - Ambito di applicazione

DISPOSIZIONI COMUNI AD OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE DAL CLIENTE PAGATORE E AD OPERAZIONI DI


PAGAMENTO DISPOSTE SU INIZIATIVA DEL BENEFICIARIO O PER IL SUO TRAMITE

Art. 57 - Commissioni e spese

BONIFICI ESTERO

Art. 58 - Bonifici estero - Dati relativi all'Ordine di Pagamento


Art. 59 - Bonifici estero - Responsabilità del Cliente Pagatore per Operazioni di Pagamento verso alcuni Paesi Esteri -
Esonero responsabilità della Banca

ORDINI IMPARTITI DAL CLIENTE PAGATORE (BONIFICI IN USCITA)


Art.60 - Bonifici estero - Ricezione dell'Ordine di Pagamento - Tempo massimo di esecuzione

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 47 / 96
Art. 61 - Bonifici estero valuta extra EEA - Bonifici estero stessa Banca
Art. 62 - Bonifici estero in euro verso Paesi extra EEA dell'Area SEPA - Bonifico in ogni valuta verso Paesi Extra EEA
Art. 63 - Bonifici estero in euro verso Paesi extra EEA dell'Area SEPA - Bonifico in ogni valuta verso Paesi Extra EEA
- rifiuto dell'ordine
Art. 64 - Bonifici estero in euro verso Paesi extra EEA dell'Area SEPA - Bonifico in ogni valuta verso Paesi Extra EEA
- esonero di responsabilità per la Banca

ORDINI A FAVORE DEL CLIENTE BENEFICIARIO (BONIFICI IN ENTRATA)

Art. 65 - Informazioni relative all'Ordine di Pagamento - Data di valuta di accredito e disponibilità dell'importo

SEPA DIRECT DEBIT CORE (Operazioni di Pagamento disposte su iniziativa del Beneficiario o per il suo tramite)

Art. 66 - Oggetto del servizio

SEZIONE IV - ALTRI PRESTATORI DI SERVIZI DI PAGAMENTO - TERZE PARTI

Art. 67 - Conferma della disponibilità di fondi


Art. 68 - Utilizzo di Prestatori di Servizi di Disposizione di Ordine di Pagamento
Art. 69- Accesso al Conto tramite prestatore di Servizi di Informazione sui Conti
Art. 70 - Rifiuto dell'accesso

********************************
SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 1 - Definizioni
1. Ai sensi e per gli effetti delle norme di seguito riportate valgono le seguenti definizioni:
- Servizi di Pagamento: i servizi di pagamento elencati nell'art. 2;
- Operazione di Pagamento: l'attività, posta in essere su istruzioni del Pagatore o del Beneficiario, di trasferire fondi;
- Pagatore: il soggetto titolare di un conto di pagamento a valere sul quale viene impartito un Ordine di Pagamento;
- Beneficiario: il soggetto destinatario di un'Operazione di Pagamento;
- Consumatore: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale commerciale, artigianale o
professionale eventualmente svolta (art. 3, comma 1 lett. a d. lgs. n. 206/2005 - Codice del consumo);
- Condizioni Contrattuali: le norme di cui al presente atto;
- Cliente: la persona fisica consumatore cliente della Banca che nelle Condizioni Contrattuali può acquisire la veste di Pagatore o
di Beneficiario. Il Cliente nel prosieguo delle Condizioni Contrattuali può essere denominato semplicemente, a seconda dei casi,
Cliente Pagatore o Cliente Beneficiario;
- Prestatore di Servizi di Pagamento: la banca del Pagatore e/o la banca del Beneficiario;
- Banca: UniCredit S.p.A.;
- Identificativo Unico: la combinazione di lettere, numeri o simboli che viene utilizzata per identificare il conto del Beneficiario di
un'Operazione di Pagamento. L'Identificativo Unico viene fornito dal Prestatore di Servizi di Pagamento a ciascun proprio
Cliente;
- Ordine di Pagamento: l'istruzione data da un Pagatore o da un Beneficiario al proprio Prestatore di Servizi di Pagamento di
eseguire un'Operazione di Pagamento;
- Conto di Pagamento: il conto corrente indicato dal Cliente per l'esecuzione delle Operazioni di Pagamento;
- Data Valuta: la data di riferimento usata da un Prestatore di Servizi di Pagamento per il calcolo degli interessi sui fondi
addebitati o accreditati su un conto di pagamento;
- Tasso di Cambio di riferimento: il tasso di cambio utilizzato come base per calcolare un cambio di divisa estera e reso
disponibile dal Prestatore di Servizi di Pagamento o proveniente da una fonte accessibile al pubblico;
- Giornata Operativa: il giorno in cui il Prestatore dei Servizi di Pagamento del Pagatore o del Beneficiario coinvolto
nell'esecuzione di un'Operazione di Pagamento è operativo in base a quanto è necessario per l'esecuzione dell'operazione
stessa.
- Altri prestatori di Servizi di Pagamento (c.d.Terze Parti):
a) prestatore di servizi di informazione sui conti: offre un servizio online che fornisce informazioni consolidate relativamente
a uno o più conti di pagamento detenuti dal Cliente presso un altro Prestatore di Servizi di Pagamento o presso più
Prestatori di Servizi di Pagamento accessibili online;
b) prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento: offre un servizio online per la disposizione di un Ordine di
Pagamento su richiesta del Cliente relativamente a un conto di pagamento detenuto presso un altro Prestatore di Servizi di
Pagamento accessibili online;
c) prestatore di servizi di pagamento emittente strumenti di pagamento basati su carta.
- Spazio Economico Europeo (European Economic Area EEA): ne fanno parte allo stato gli Stati dell'Unione Europea nonché
Norvegia, Islanda e Liechtenstein;
- VALUTE EEA: euro, altre valute di Stati Membri e valute di altri stati appartenenti allo Spazio Economico Europeo
- VALUTE EXTRA EEA: valute diverse dalle valute EEA
- Area SEPA: area che ricomprende tutti i pagamenti in euro effettuati negli Stati Membri dell'Unione Europea (UE) con
l'aggiunta, allo stato, di Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino, Dipendenze
della Corona Britannica, Principato di Andorra e Città del Vaticano.
- Stato membro: stato appartenente all'Unione Europea.

TERMINOLOGIA STANDARDIZZATA EUROPEA


Si riporta di seguito l'elenco dei servizi collegati al conto di pagamento più rappresentativi a livello nazionale, disciplinati nelle
presenti Norme, individuati dalla Banca d'Italia, in attuazione della Direttiva 2014/92/UE (Payment Account Directive, PAD) volta a

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 48 / 96
disciplinare "trasparenza e comparabilità delle spese relative al conto di Pagamento"

- Bonifico - SEPA - Con il bonifico la banca/intermediario trasferisce una somma di denaro dal conto del cliente a un altro conto,
secondo le istruzioni del cliente, verso paesi SEPA. Rientrano nella categoria i servizi in euro disciplinati nella SEZIONE II
(Paragrafi BONIFICI, BONIFICI ISTANTANEI, BANCOMAT Pay®) e -SEZIONE III (Bonifico Estero)

- Bonifico - extra SEPA - Con il bonifico la banca/intermediario trasferisce una somma di denaro dal conto del cliente a un altro
conto, secondo le istruzioni del cliente, verso paesi non-SEPA. Rientra nella categoria il servizio BONIFICO ESTERO in euro
verso paesi non rientranti nell'area SEPA (disciplinato della SEZIONE III)

- Ordine permanente di bonifico -Trasferimento periodico di una determinata somma di denaro dal conto del cliente a un altro
conto, eseguito dalla banca/intermediario secondo le istruzioni del cliente, disciplinato nella SEZIONE II, Paragrafo I.

- Addebito diretto - Con l'addebito diretto il cliente autorizza un terzo (beneficiario) a richiedere alla banca/intermediario il
trasferimento di una somma di denaro dal conto del cliente a quello del beneficiario. Il trasferimento viene eseguito dalla
banca/intermediario alla data o alle date convenute dal cliente e dal beneficiario.

L'importo trasferito può variare - Rientra nella categoria il servizio SEPA DIRECT DEBIT CORE disciplinato nella SEZIONE II e
nella SEZIONE III

Art. 2 - Condizioni Contrattuali


1. Le Condizioni Contrattuali disciplinano l'esecuzione di Operazioni di Pagamento, singole o ricorrenti:
- disposte dal Cliente ed addebitate sul Conto;
- disposte da un Beneficiario con Addebito Diretto sul Conto;
- accreditate sul Conto.
Quanto precede nell'ambito della prestazione dei Servizi di Pagamento di seguito indicati:
• Bonifici - in euro, da e verso Paesi dell'Unione Europea (UE), compresa l'Italia, ed altri Paesi dello Spazio Economico Europeo
(EEA) - (bonifici da e verso Paesi infra EEA dell'area SEPA - Single Euro Payments Area)
• Bonifici - nella valuta, diversa dall'euro, di Paesi dell'Unione Europea (UE) ed altri Paesi dello Spazio Economico Europeo
(EEA) a condizione che i prestatori di servizi di pagamento del pagatore e del beneficiario siano insediati nella EEA ovvero
l'unico prestatore di servizi di pagamento coinvolto nell'operazione di pagamento sia insediato nella EEA;
• Bonifici Istantanei - in euro, da e verso Paesi dell'Unione Europea (UE), compresa l'Italia, ed altri Paesi dello Spazio
Economico Europeo (EEA) - (bonifici da e verso Paesi infra EEA dell'area SEPA - Single Euro Payments Area)
• BANCOMAT Pay®
• RI.BA.
• Pagamento mediante bollettini (es. MAV e RAV)
• SEPA Direct Debit
• Bonifici - in VALUTA EXTRA EEA cioè valuta diversa dall'euro e diversa dalle valute di Paesi dell'Unione Europea (UE) ed altri
Paesi dello Spazio Economico Europeo (EEA) -, a condizione che i prestatori di servizi di pagamento del pagatore e del
beneficiario siano insediati nella EEA ovvero l'unico prestatore di servizi di pagamento coinvolto nell'operazione di pagamento
sia insediato nella EEA per le parti dell'operazione di pagamento ivi effettuate;
• Bonifici in tutte le valute (VALUTE EEA e/o valute EXTRA EEA), laddove soltanto uno dei prestatori di servizi di pagamento sia
insediato nella EEA, per le parti dell'operazione di pagamento ivi effettuate.

2. Le previsioni di cui alla Sezione I sono di carattere generale, mentre:


- le previsioni di cui alla Sezione II sono relative a ciascuna tipologia di Servizio di Pagamento in euro o altra valuta di Stato
Membro dell'Unione Europea o di altro Paese EEA in presenza di entrambi i prestatori di servizi di pagamento ovvero dell'unico
coinvolto insediati nella EEA,;
- le previsioni della Sezione III sono relative alle altre tipologie di servizio;
- le previsioni della Sezione IV sono relative alle cosiddette Terze Parti.
Ai fini di quanto disciplinato negli art.. 9, 12,13,19 valgono per la Sezione III le previsioni contenute nelle clausole della sezione
stessa
3. Resta inoltre fermo quanto previsto all'art. 23.

Art. 3 - Ambito di applicazione


1. Le Condizioni Contrattuali si applicano alle Operazioni di Pagamento effettuate in qualsivoglia valuta tra Prestatori di Servizi di
Pagamento insediati nella EEA . Dette disposizioni si applicano altresì nelle ipotesi in cui anche soltanto uno dei Prestatori di
Servizi di Pagamento, e cioè la Banca, sia insediato nella EEA, per le parti dell'Operazione di Pagamento ivi effettuate. In
particolare, le Condizioni si applicano quando l'Operazione di Pagamento è effettuata :

• in euro o nella valuta, diversa dall'euro, di Paesi dell'Unione Europea (UE) e di altro Paese EEA -, VALUTE EEA - a
condizione che i prestatori di servizi di pagamento del pagatore e del beneficiario siano insediati nella EEA ovvero l'unico
prestatore di servizi di pagamento coinvolto nell'operazione di pagamento sia insediato nella EEA;
• in una valuta che non è quella di Paesi dell'Unione Europea (UE) e di altro Paese EEA - VALUTE EXTRA EEA - a
condizione che i prestatori di servizi di pagamento del pagatore e del beneficiario siano insediati nella EEA ovvero l'unico
prestatore di servizi di pagamento coinvolto nell'operazione di pagamento sia insediato nella EEA, per le parti
dell'operazione di pagamento ivi effettuate;
• in tutte le valute (VALUTE EEA e VALUTE EXTRA EEA) laddove soltanto uno dei prestatori di servizi di pagamento sia
insediato nella EEA, per le parti dell'operazione di pagamento ivi effettuate.

2. Le parti espressamente pattuiscono che i tempi di esecuzione previsti agli articoli 34, 35, 36, 37, 38, 42, 44, 44bis 48, 51, 54, si
applicano solo nel caso in cui entrambi i Prestatori di Servizi di Pagamento o l'unico coinvolto siano insediati nella EEA:
a) alle Operazioni di Pagamento in euro a valere su conto di pagamento espresso in euro;

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 49 / 96
b) alle Operazioni di Pagamento transfrontaliere che comportano un'unica conversione tra l'euro e la valuta ufficiale di uno
Stato membro non appartenente all'area dell'euro, a condizione che esse abbiano luogo in euro, a valere su conto di
pagamento espresso in euro, e che la conversione valutaria abbia luogo nello Stato membro non appartenente all'area
dell'euro;
c) alle Operazioni di Pagamento a valere su conto di pagamento espresso in una valuta ufficiale di uno Stato membro
dell'Unione Europea non appartenente all'area euro o nella valuta ufficiale di altro Stato EEA che siano espresse nella
stessa valuta e per la cui esecuzione non sia necessaria alcuna operazione di conversione valutaria.
3. Per le Operazioni di Pagamento diverse da quelle indicate al comma precedente i tempi di esecuzione non sono superiori a
quattro Giornate Operative successive alla data di ricezione dell'Ordine di Pagamento

Art. 4 - Operazioni di Pagamento


1. Le Operazioni di Pagamento possono essere disposte direttamente dal Pagatore o, se il Servizio di Pagamento lo consente, su
iniziativa del Beneficiario o per il suo tramite.
2. Il Pagatore o il Beneficiario possono disporre Operazioni di Pagamento, volta per volta o in via continuativa, se il relativo
Servizio di Pagamento lo consente.
3. Le Operazioni di Pagamento sono eseguite sul Conto di Pagamento mediante Ordini di Pagamento.
4. Il Cliente Pagatore si impegna a compilare in modo chiaro e leggibile gli Ordini di Pagamento redatti per iscritto, le
comunicazioni, nonché i documenti in genere diretti alla Banca e a fornire tutti i dati necessari per l'esecuzione dell'Ordine di
Pagamento come specificato nella Sezione II e III.
5. Laddove il Cliente Pagatore utilizzi il Servizio di Banca Multicanale, egli si impegna altresì a rispettare le specifiche disposizioni
previste per l'inoltro degli Ordini di Pagamento via telefono e via internet.

OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE DAL CLIENTE PAGATORE DIRETTAMENTE (BONIFICI, RIBA, PAGAMENTI
MEDIANTE BOLLETTINI)

Art. 5 - Rilascio e revoca del consenso per l'esecuzione dell'Operazione di Pagamento


1. Il Cliente Pagatore deve prestare il suo consenso per l'esecuzione di un'Operazione di Pagamento.
2. Il consenso ad eseguire un'Operazione di Pagamento deve essere prestato in forma scritta su supporto cartaceo, o con
apposizione della firma elettronica nei casi previsti dal contratto relativo al Conto ovvero alla carta di debito eventualmente
stipulato con il Cliente Pagatore, ovvero, laddove il Cliente Pagatore abbia aderito al Servizio di Banca Multicanale e sia consentito
dal servizio medesimo, a mezzo telefono o via internet.
3. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento, salvo che l'Ordine di Pagamento sia diventato irrevocabile ai sensi del
successivo art. 8.
4. La revoca del consenso deve essere data nella stessa forma in cui il consenso è stato prestato.
5. Le Operazioni di Pagamento eseguite dopo la revoca del consenso non possono essere considerate autorizzate.

Art. 6 - Ricezione dell'Ordine di Pagamento


1. Il momento della ricezione di un Ordine di Pagamento è quello in cui l'ordine è ricevuto dalla Banca.
2. L'Ordine di Pagamento impartito in forma cartacea o con altra modalità prevista dal contratto di adesione al conto corrente, alla
carta di debito o al Servizio di Banca Multicanale si considera ricevuto nella stessa Giornata Operativa se pervenuto alla Banca
entro i limiti orari indicati nella Sezione II e nella Sezione III.
3. Se il momento di ricezione non ricorre in una Giornata Operativa per la Banca, l'Ordine di Pagamento s'intende ricevuto la
Giornata Operativa successiva.
4. Il Cliente Pagatore e la Banca possono concordare che l'esecuzione dell'Ordine di Pagamento sia avviata in un determinato
giorno o alla fine di un determinato periodo o il giorno in cui il Cliente Pagatore mette i fondi a disposizione della Banca. Ai fini del
rispetto dei tempi di esecuzione, il momento della ricezione coincide con il giorno convenuto. Ove il giorno convenuto non sia una
Giornata Operativa per la Banca, l'ordine s'intende ricevuto la Giornata Operativa successiva.

Art. 7 - Rifiuto di un Ordine di Pagamento


1. La Banca - con esonero da responsabilità - può rifiutare l'esecuzione di Ordini di Pagamento, impartiti sia in forma
cartacea sia via internet o via telefono sia tramite apparecchiature Self Service della Banca (allo stato ATM, TOTEM,
CASSA VELOCE), quando l'ordine non è stato compilato in modo chiaro e leggibile, non è corretto, non riporta i dati
richiesti nella Sezione II e nella Sezione III, non vi sono sul Conto di Pagamento fondi sufficienti per eseguirlo oppure
risulta contrario a disposizioni di diritto nazionale o comunitario.
2. Se l'ordine disposto in forma cartacea non può essere eseguito perchè sul Conto di Pagamento non vi sono fondi sufficienti, la
Banca prima di rifiutare l'ordine contatta il Cliente Pagatore per comunicargli che l'ordine sarà rifiutato se, entro la Giornata
Operativa successiva, non provvederà a versare l'importo necessario. In tali casi l'ordine si considera ricevuto al momento in cui i
fondi necessari per l'esecuzione dell'ordine sono messi a disposizione della Banca.
3. Qualora la Banca rifiuti di eseguire o di disporre l'Ordine di Pagamento ricevuto dal Cliente Pagatore comunicherà il rifiuto e,
ove possibile, le relative motivazioni, nonché, in caso di errori materiali da lui stesso causati, la procedura che lo stesso potrà
utilizzare per correggerli, salvo che tale informativa non debba essere fornita in quanto in contrasto con obiettivi di ordine pubblico
o di pubblica sicurezza, individuati ai sensi della normativa vigente o ricorrano altri giustificati motivi ostativi in base alle
disposizioni in materia di contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, di legge o di regolamento. Le predette
comunicazioni saranno effettuate dalla Banca per iscritto o secondo altra modalità concordata con il Cliente Pagatore. La
comunicazione verrà effettuata in ogni caso non oltre i termini di esecuzione dell'Ordine di Pagamento, indicati negli artt. 34, 35,
36, 37, 38, 42, 44, 44 bis 48, 51 e, appena possibile, nei restanti casi.

Art. 8 - Irrevocabilità di un Ordine di Pagamento


1. Il Cliente Pagatore non può revocare un Ordine di Pagamento una volta che questo sia stato ricevuto dalla Banca, fatto salvo
quanto previsto nell'art. 68.
2. Il Cliente Pagatore può revocare un Ordine di Pagamento non oltre la fine della Giornata Operativa precedente al giorno
concordato nei casi previsti dal quarto comma dell'art. 6.
3. Salvo quanto previsto dai commi precedenti e dall'articolo 44, l'Ordine di Pagamento può essere revocato solo con il mutuo
consenso del Cliente Pagatore e della Banca. La Banca può addebitare le spese della revoca, qualora ciò sia previsto nel

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 50 / 96
contratto.

Art. 9 - Responsabilità della Banca per mancata, inesatta o tardiva esecuzione


1. La Banca è responsabile nei confronti del Cliente Pagatore della corretta esecuzione dell'Ordine di Pagamento, a meno che
non sia in grado di provare di aver accreditato l'importo al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario conformemente a
quanto previsto negli artt. 34, 35, 36, 37, 38, 42, 44, 44bis 48, 51 con riguardo alla data di accredito dell'importo a detto Prestatore.
2. Quando la Banca è responsabile della mancata, inesatta o tardiva esecuzione dell'ordine, previa richiesta scritta del Cliente
Pagatore, è tenuta a rimborsare senza indugio al Cliente Pagatore l'importo dell'operazione non eseguita o eseguita in modo
inesatto, ripristinando la situazione del Conto di Pagamento come se l'operazione eseguita in modo inesatto o tardivo non avesse
avuto luogo.
3. La Banca, indipendentemente dalla sua responsabilità, si adopera senza indugio su richiesta del Cliente Pagatore per
rintracciare l'Operazione di Pagamento non eseguita o eseguita in modo inesatto informando del risultato il Cliente Pagatore,
senza spese per il Cliente Pagatore.
4. La Banca è inoltre responsabile nei confronti del Cliente Pagatore di tutte le spese e interessi a lui imputati a seguito della
mancata, inesatta o tardiva esecuzione dell'Operazione di Pagamento.

OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE SU INIZIATIVA DEL BENEFICIARIO O PER IL SUO TRAMITE (SEPA DIRECT
DEBIT)

Art. 10 - Rilascio e revoca del consenso per l'esecuzione dell'Operazione di Pagamento


1. Nel caso di Operazioni di Pagamento disposte su iniziativa del Beneficiario o per il suo tramite, il Cliente Pagatore può dare il
suo consenso al Beneficiario, alla Banca o al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario.
2. Il Cliente Pagatore può revocare per iscritto l'Ordine di Pagamento non oltre la fine della Giornata Operativa precedente al
giorno concordato per l'addebito dei fondi. La Banca dà tempestiva comunicazione della revoca al Prestatore di Servizi di
Pagamento del Beneficiario ove le modalità e i tempi di effettuazione della revoca lo consentano.
3. Salvo quanto previsto dal comma precedente, l'Ordine di Pagamento può essere revocato solo con il mutuo consenso del
Cliente Pagatore, della Banca e del Beneficiario.
4. Le Operazioni di Pagamento eseguite dopo la revoca del consenso non possono essere considerate autorizzate.

Art. 11 - Ricezione dell'Ordine di Pagamento


1. Il momento della ricezione di un Ordine di Pagamento è quello in cui l'ordine, trasmesso dal Prestatore di Servizi di Pagamento
del Beneficiario, è ricevuto dalla Banca.
2. Se il momento di ricezione non ricorre in una Giornata Operativa per la Banca, l'Ordine di Pagamento s'intende ricevuto la
Giornata Operativa successiva.

Art. 12 - Responsabilità della Banca per mancata, inesatta o tardiva esecuzione


1. Nel caso di Operazioni di Pagamento disposte su iniziativa del Beneficiario o per il suo tramite, la Banca è responsabile nei
confronti del Cliente Pagatore per la mancata, inesatta o tardiva esecuzione nel caso in cui il Prestatore di Servizi di Pagamento
del Beneficiario non sia responsabile.
2. Nell'ipotesi di cui al comma precedente la Banca, previa richiesta scritta del Cliente Pagatore, è tenuta a rimborsare al Cliente
Pagatore senza indugio l'importo dell'operazione non eseguita o eseguita in modo inesatto e a riportare il Conto di Pagamento allo
stato in cui si sarebbe trovato se l'operazione non avesse avuto luogo. L'obbligo di rimborso di cui al presente comma non si
applica se la Banca dimostra che la Banca del beneficiario ha ricevuto l'importo dell'Operazione, anche se con lieve ritardo.
3. La Banca, indipendentemente dalla sua responsabilità, si adopera senza indugio su richiesta del Cliente Pagatore per
rintracciare l'Operazione di Pagamento non eseguita o eseguita in modo inesatto informando il Cliente Pagatore del risultato,
senza spese per il Cliente pagatore.
4. La Banca è inoltre responsabile nei confronti del Cliente Pagatore di tutte le spese e interessi a lui imputati a seguito della
mancata, inesatta o tardiva esecuzione dell'Operazione di Pagamento.

Art. 13 - Rimborsi per Operazioni di Pagamento autorizzate disposte dal Beneficiario o per il suo tramite
1. Salvo che non sia diversamente previsto nella Sezione II e III, il Cliente Pagatore può chiedere il rimborso dell'importo
dell'operazione autorizzata qualora siano state soddisfatte entrambe le seguenti condizioni:
a) al momento del rilascio l'autorizzazione non specificava l'importo dell'Operazione di Pagamento
b) l'importo dell'operazione supera quello che il Cliente Pagatore avrebbe potuto ragionevolmente aspettarsi in considerazione
del suo precedente modello di spesa e delle circostanze del caso.
2. Su richiesta della Banca il Cliente Pagatore è tenuto a fornire documenti e ogni altro elemento utile a sostenere l'esistenza di tali
condizioni
3. In ogni caso non costituiscono titolo per ottenere il rimborso ragioni legate al cambio, ove lo stesso sia stato applicato con le
modalità convenute nella Sezione I delle presenti Condizioni Contrattuali.
4. In caso di rimborso la Banca è tenuta a corrispondere l'intero importo dell'operazione di pagamento eseguita con data valuta
non successiva a quella dell'addebito dell'importo medesimo.
5. Il diritto al rimborso è escluso se il Cliente Pagatore ha dato l'autorizzazione di pagamento direttamente alla Banca e le
informazioni sulla futura operazione di pagamento sono state fornite o messe a disposizione del Cliente Pagatore dalla Banca o
dal Beneficiario almeno 4 settimane prima dell'esecuzione dell'Operazione di Pagamento stessa.
6. I termini per le richieste di rimborso sono previsti nella Sezione II e nella Sezione III.

DISPOSIZIONI COMUNI AD OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE DAL CLIENTE PAGATORE E AD OPERAZIONI DI


PAGAMENTO DISPOSTE SU INIZIATIVA DEL BENEFICIARIO O PER IL SUO TRAMITE

Art.14 - Eseguibilità dell'ordine - Normativa in materia di sanzioni finanziarie


1. L'Ordine di Pagamento conforme a ogni disposizione prevista nelle Condizioni Contrattuali viene eseguito dalla Banca sul Conto
di Pagamento, in presenza di fondi disponibili sufficienti.
2. Il Cliente prende atto ed accetta che la Banca rispetta le leggi e normative nazionali ed internazionali in materia di
sanzioni finanziarie emanate dall'Unione Europea, dalle Nazioni Unite, e dagli Stati Uniti d'America e che ha adottato

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 51 / 96
regolamenti e procedure interne finalizzate al rispetto di tali leggi e normative, se non contrarie a norme imperative ed a
prescindere dalla loro applicabilità e precettività nella specifica transazione.
3. In particolare, l'Operazione di Pagamento non dovrà riguardare, direttamente o indirettamente, operazioni con paesi
oggetto delle sopra menzionate normative primarie e secondarie.
4. Nel caso in cui l'Operazione coinvolgesse direttamente o indirettamente un soggetto, un Paese o un territorio che è o
diventasse l'obiettivo di leggi o normative in materia di sanzioni finanziarie, la Banca sarà legittimata, in deroga ad ogni
impegno assunto al riguardo, a rifiutare l'esecuzione dell'Operazione e non sarà ritenuta responsabile per alcuna perdita,
danno, o ritardo causati da tale rifiuto o comunque dall'applicazione all'Operazione di tali leggi e normative in materia di
sanzioni".
5. Il Cliente prende altresì atto ed accetta che le verifiche necessarie per accertare la congruità dell'Operazione in materia
di Sanzioni Finanziarie potrebbero incidere sui tempi di esecuzione delle Operazioni di pagamento disposte o ricevute dal
Cliente.

Art. 15 - Comunicazione di operazione non autorizzata o non correttamente eseguita


1. In caso di operazione non autorizzata o non correttamente eseguita il Cliente è tenuto a darne senza indugio comunicazione
scritta alla Banca. L'operazione si considera non correttamente eseguita quando l'esecuzione non è conforme all'ordine o alle
istruzioni impartite.
2. La comunicazione deve essere in ogni caso effettuata entro 13 mesi dalla data di addebito, nel caso di Cliente Pagatore, o di
accredito, nel caso di Cliente Beneficiario.

Art. 16 - Responsabilità della Banca per le operazioni non autorizzate - Rimborsi


1. Fatto salvo quanto previsto dall'art.15, la Banca, nel caso in cui esegua un'Operazione di Pagamento non autorizzata, rimborsa
al Cliente Pagatore l'importo dell'operazione medesima immediatamente e, in ogni caso, al più tardi entro la fine della Giornata
Operativa successiva a quella in cui prende atto dell'Operazione o riceve una comunicazione in merito. La Banca, in caso di
addebito del Conto di Pagamento, riporta il conto nello stato in cui si sarebbe trovato se l'Operazione di pagamento non fosse stata
eseguita, assicurando che la data valuta dell'accredito non sia successiva a quella dell'addebito dell'importo.
2. La Banca, in caso di motivato sospetto di frode, può sospendere il rimborso di cui al comma precedente dandone
immediata comunicazione al Cliente Pagatore, con le modalità di cui all'art. 22, e alla Banca d'Italia.
3. La Banca, anche in un momento successivo al rimborso di cui al primo comma, può dimostrare che l'Operazione di Pagamento
era stata autorizzata dal Cliente Pagatore. In tal caso la Banca ha diritto di chiedere al Cliente Pagatore la restituzione dell'importo
rimborsato e di ottenerne l'accredito.
4. È fatto in ogni caso salvo il diritto al risarcimento degli ulteriori danni.

Art. 17 - Conversione valutaria


1.Qualora per l'esecuzione dell'Ordine di pagamento sia richiesto l'utilizzo di una divisa diversa da quella del conto di pagamento,
la conversione avviene sulla base del "cambio di listino" determinato giornalmente dalla Banca contro Euro sulla base delle
rilevazioni del prezzo di acquisto/vendita (Denaro/Lettera) della divisa interessata, con riferimento alle quotazioni del mercato
internazionale entro le ore 14 e riscontrabili sulle pagine Reuters od analogo sistema informativo internazionale, qualora tali
informazioni non fossero praticabili. Eventuali conversioni da effettuare successivamente alla chiusura dell'operatività a listino
(12:30 giornate lavorative, 11:30 giornate prefestive), verranno eseguite sulla base del successivo "cambio di listino" della Banca.
2.Previa richiesta ed accordo con la Banca è inoltre possibile per il Cliente usufruire della quotazione Denaro o Lettera "in durante"
della Banca.

Art.18 - Esclusione e limitazione della responsabilità della Banca


1. E' esclusa la responsabilità della Banca per caso fortuito, forza maggiore e per l'adempimento di obblighi imposti
dalla normativa nazionale e comunitaria.
2. La Banca non è inoltre responsabile della mancata o inesatta esecuzione del pagamento se l'Identificativo Unico
fornito dal Cliente Pagatore è inesatto.
3. La Banca è responsabile dell'esecuzione dell'Operazione di Pagamento solo in conformità dell'Identificativo Unico
fornito dal Cliente Pagatore, nonostante che quest'ultimo fornisca alla Banca stessa informazioni ulteriori.

Art. 19 - Commissioni e spese


1. Se il prestatore di servizi di pagamento del pagatore e quello del beneficiario sono entrambi situati nella EEA, ovvero l'unico
prestatore di servizi di pagamento coinvolto nell'operazione di pagamento è situato nella EEA, il pagatore e il beneficiario
sostengono ciascuno le spese applicate dal rispettivo prestatore di servizi di pagamento.
2. Il Cliente autorizza espressamente la Banca ad addebitare sul Conto di Pagamento gli importi dovuti per effetto dell'esecuzione
delle Operazioni di Pagamento.
3. La Banca è, altresì, autorizzata ad addebitare:
- in caso di rifiuto giustificato ad eseguire un Ordine di Pagamento, le spese ragionevoli per la comunicazione del proprio
rifiuto ove previsto nelle condizioni economiche;
- le spese per la revoca dell'Ordine di Pagamento ove previsto nelle condizioni economiche;
- le spese per il recupero dei fondi oggetto dell'operazione di pagamento se l'Identificativo Unico fornito dal Cliente è inesatto.

Art. 20 - Comunicazioni della Banca


1. Le Condizioni Contrattuali e gli atti successivi alle stesse connessi sono redatti in lingua italiana.
2. In qualsiasi momento il Cliente ha diritto, su sua richiesta, a ricevere, su supporto cartaceo o altro supporto durevole, copia
delle Condizioni Contrattuali e del documento di sintesi aggiornato.
3. Su richiesta del Cliente, la Banca mette a disposizione le informazioni relative alle singole Operazioni di Pagamento
periodicamente almeno una volta al mese, entro la terza Giornata Operativa del mese successivo a quello di registrazione delle
Operazioni stesse sul Conto di Pagamento.
4. Le informazioni relative alle Operazioni di Pagamento vengono fornite presso lo sportello in cui è aperto il Conto di Pagamento
o con i mezzi di comunicazione indicati nell'art. 22, comma 2.
5. Il Cliente potrà richiedere, a proprie spese, informazioni supplementari o più frequenti o trasmesse con strumenti diversi da
quelli previsti nelle Condizioni Contrattuali.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 52 / 96
6. La Banca si riserva di mettere a disposizione le informazioni anche tramite Canali Alternativi, che verranno resi noti secondo
modalità convenute che permettano al Cliente di conservare e riprodurre le informazioni immutate.

Art. 21 - Recesso dai Servizi di Pagamento


1. Il Cliente ha diritto di recedere dai Servizi di Pagamento, senza penalità e senza spesa alcuna, in qualsiasi momento con il
preavviso di un giorno decorrente dal giorno in cui la Banca ne riceve comunicazione.
2. La Banca potrà recedere dai Servizi di Pagamento con un preavviso di due mesi decorrente dal giorno in cui il Cliente
riceve la relativa comunicazione.
3. In caso di recesso le Condizioni Contrattuali continuano ad applicarsi alle operazioni in corso alla data di efficacia del recesso
stesso.
4. Nel caso di disposizioni da eseguirsi in via continuativa, la previsione di cui al comma precedente si applica esclusivamente
alla disposizione in corso, ferma restando l'estinzione dell'incarico per le disposizioni successive

Art. 22 - Invio della corrispondenza


Al Cliente
1. L'invio di lettere, le eventuali notifiche e qualunque altra dichiarazione o comunicazione della Banca, saranno fatti al Cliente
con pieno effetto all'indirizzo indicato nel contratto relativo al Conto di Pagamento oppure fatto conoscere successivamente per
iscritto.
2. Laddove il Cliente abbia aderito al Servizio di Banca Multicanale e al Servizio di Documenti On-line le comunicazioni di cui al
comma precedente saranno fatte con le modalità previste per detti Servizi.
3. Quando il Conto di Pagamento risulta intestato a più persone, le comunicazioni, le notifiche e l'invio degli estratti conto, in
mancanza di speciali accordi scritti, possono essere fatti dalla Banca ad uno solo dei cointestatari all'ultimo indirizzo da questi
indicato per iscritto, e sono operanti a tutti gli effetti anche nei confronti degli altri.
Alla Banca
4. Le comunicazioni, gli ordini e qualunque altra dichiarazione del Cliente diretti alla Banca vanno fatti pervenire allo sportello
presso il quale le Condizioni Contrattuali sono state sottoscritte.

Art. 23 - Norme applicabili


1. Per tutto quanto non espressamente regolato dalle Condizioni Contrattuali, si applicano le norme e condizioni che regolano il
Conto di Pagamento e, ove sottoscritte, le norme relative al Servizio di Banca Multicanale ed al Servizio Documenti On- Line.
2. In tema di recesso dal contratto di conto corrente, del quale le presenti Condizioni Contrattuali sono parte integrante, resta
ferma la disciplina al riguardo stabilita dalle relative norme.

Art. 24 - Modifica delle condizioni economiche e contrattuali


1. La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, potrà modificare le Condizioni Contrattuali e le relative condizioni
economiche, ai sensi dell'art. 126-sexies del Testo Unico Bancario (d.lgs. 385/93), inviando una comunicazione scritta
contenente l'oggetto della modifica con preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza della modifica
stessa. Entro questo termine il Cliente potrà recedere dai Servizi di Pagamento senza spese o altri oneri. Con l'accordo
del Cliente, la comunicazione potrà essere effettuata mediante altro supporto durevole, utilizzando tecniche di
comunicazione a distanza.
2. La modifica si intende accettata qualora il Cliente non abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di
decorrenza, che non intende accettare la modifica.
3. In caso di variazioni, si applicherà la normativa tempo per tempo vigente

Art. 25 - Reclami, Ricorsi, Esposti - Sanzioni amministrative applicabili


1. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Cliente e la Banca relativa all'interpretazione ed applicazione del presente contratto
il Cliente può presentare un reclamo alla Banca, anche per lettera raccomandata a.r. o per via telematica all'Ufficio Reclami
all'indirizzo indicato nei Fogli Informativi - a disposizione nei locali della Banca aperti al pubblico e sul sito della Banca - nonché
pubblicizzato sul sito stesso. La Banca deve rispondere affrontando tutte le questioni sollevate entro un termine adeguato e al più
tardi entro 15 giornate operative dalla ricezione del reclamo.
In situazioni eccezionali, se la Banca non può rispondere entro 15 giornate operative per motivi indipendenti dalla sua volontà, è
tenuta a inviare una risposta interlocutoria, indicando chiaramente le ragioni del ritardo nella risposta al reclamo e specificando il
termine entro il quale il Cliente otterrà una risposta definitiva. In ogni caso il termine per la ricezione della risposta definitiva non
supera i 30 giorni o l'eventuale diverso termine tempo per tempo vigente.
2. Se il Cliente non è soddisfatto della risposta o non ha ricevuto risposta entro il termine di cui al comma che precede può
rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all'Arbitro e l'ambito della sua competenza si può
consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure chiedere alla Banca. La
decisione dell'Arbitro non pregiudica la possibilità per il Cliente di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria, fermo quanto indicato al
comma successivo.
3. Prima di fare ricorso all'autorità giudiziaria, la Banca e/o il Cliente devono esperire il procedimento di mediazione, quale
condizione di procedibilità, ricorrendo, ai sensi dell'art. 5 comma 1 bis Decreto Legislativo 4 marzo 2010 n. 28:
- all'Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle
controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR (www.conciliatorebancario.it, dove è consultabile anche il relativo
Regolamento), oppure
- ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell'apposito registro tenuto dal
Ministero della Giustizia, oppure
- all'Arbitro Bancario Finanziario.
In caso di variazione di tale normativa si applicheranno le disposizioni all'epoca vigenti.
4. Ferma la disciplina in materia di reclami, il Cliente ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d'Italia nel cui
territorio ha sede la Banca per chiedere l'intervento dell'Istituto con riguardo a questioni insorte nell'ambito del rapporto contrattuale.
5. La normativa vigente definisce le sanzioni amministrative e pecuniarie applicabili alla Banca, ai soggetti dei quali si avvale in
forza di esternalizzazione di funzioni nonché dei soggetti che svolgono funzione di amministrazione e di direzione e dei dipendenti
nel caso di violazioni degli obblighi della Banca stessa in relazione alla prestazione di servizi di pagamento.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 53 / 96
Art. 26 - Legge applicabile - Foro competente
1. Le Condizioni Contrattuali sono regolate dalla legge italiana.
2. Per ogni controversia é competente il Foro nella cui circoscrizione si trova il luogo di residenza o domicilio elettivo del Cliente
medesimo.

SEZIONE II - DISPOSIZIONI SPECIFICHE RELATIVE ALLA PRESTAZIONE DEI SINGOLI SERVIZI DI PAGAMENTO -
operazioni in euro o valuta, diversa dall'euro, di Paesi dell'Unione Europea (UE) e di altri Paesi EEA, se i prestatori di servizi di
pagamento del pagatore e del beneficiario sono insediati nella EEA ovvero l'unico prestatore di servizi di pagamento coinvolto
nell'operazione di pagamento è insediato nella EEA

BONIFICI

Art. 27 - Oggetto del servizio


1. Con il servizio bonifici la Banca esegue su disposizione del Cliente un pagamento o un trasferimento fondi a favore di un
Beneficiario presso una propria filiale o presso la filiale di altro Prestatore di Servizi di Pagamento in Italia o all'estero (bonifico in
uscita) o mette a disposizione del Cliente gli importi pervenuti a suo favore (bonifico in arrivo).

ORDINI IMPARTITI DAL CLIENTE PAGATORE (BONIFICI IN USCITA)

PARAGRAFO I - Bonifici in euro verso Paesi dell'Unione Europea (UE), compresa l'Italia, ed altri Paesi dello Spazio
Economico Europeo (EEA) (Paesi infra EEA dell'area SEPA - Single Euro Payments Area)
Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA

Art. 28 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Oggetto del servizio
1. Il bonifico in euro verso Paesi dell'Area SEPA è un bonifico in Euro, effettuato da Pagatore sia residente che non residente , 1

eseguito tra Prestatori di Servizi di Pagamento in Paesi dell' Unione Europea (compresa l'Italia) o in un altro Stato
appartenente allo Spazio Economico Europeo ( allo stato, Islanda, Liechtenstein, Norvegia) ed eseguito in conformità alle
norme contenute nel Rulebook SEPA vigente, approvato dall'EPC (European Payment Council).
2. Alla Banca non possono essere impartiti ordini di bonifico verso Paesi dell'Area SEPA per importo superiore a Euro 500.000
ciascuno.
_______________________________________________________________________________________________

1 secondo le disposizioni dell'art. 1, comma 2, del D.P.R. 31/3/1988 n. 148 sono non residenti:
i cittadini italiani con dimora abituale all'estero;· i cittadini italiani con dimora abituale in Italia, limitatamente alle attività di lavoro subordinato prestato all'estero, anche
alle dipendenze di persone giuridiche, di associazioni o di organizzazioni senza personalità giuridica residenti, ovvero alle attività di lavoro autonomo o
imprenditoriali svolte all'estero in modo non occasionale; le persone giuridiche, le associazioni e le organizzazioni senza personalità giuridica che hanno sede in
Italia e sede secondaria all'estero, limitatamente alle attività esercitate all'estero con stabile organizzazione; le persone fisiche di cittadinanza estera e dimora
abituale all'estero, le persone giuridiche, le associazioni e le organizzazioni senza personalità giuridica con sede all'estero, gli apolidi e comunque tutti coloro per
i quali non ricorrono gli estremi di residenza in Italia.

Art. 29 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Dati relativi all'Ordine di Pagamento
1. Per l'esecuzione dell'ordine il Cliente Pagatore deve obbligatoriamente fornire i seguenti dati:
- nome, cognome o denominazione sociale del Beneficiario;
- importo dell'ordine;
- il codice IBAN (International Bank Account Number) del Beneficiario, che costituisce l'Identificativo Unico.
2. In aggiunta, il Cliente Pagatore può fornire le seguenti informazioni:
- il Codice BIC (Bank Identification Code) ovverosia l'indirizzo swift del Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario,
- la data di esecuzione richiesta, da intendersi data nella quale il Cliente Pagatore chiede alla Banca di addebitare il Conto di
Pagamento;
- la motivazione del pagamento;
- eventuali informazioni opzionali riportate sugli ordini cartacei o sulle schermate delle apparecchiature SELF SERVICE o sulle
procedure di Banca Multicanale rese disponibili dalla Banca.

Art. 30 - Bonifico in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Rifiuto dell'ordine
1. Fermo restando quanto previsto dall'art 7, la Banca - con esonero da responsabilità - può rifiutare l'esecuzione di un ordine
relativo ad un bonifico verso Paesi dell'Area SEPA in caso di impossibilità ad eseguire il trasferimento a causa della mancata
adesione del Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario alle procedure interbancarie per l'esecuzione di bonifici
SEPA.
2. Se la Banca accetta di eseguire l'ordine, informa il Cliente Pagatore della procedura utilizzata per l'esecuzione nell'informativa
sull'operazione di pagamento di cui all'art. 20.

Art. 31 - Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Addebito del Conto di Pagamento
1. Il Conto del Pagatore viene addebitato nella data di esecuzione del bonifico e con la medesima valuta.

Art. 32 - Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Consenso ad eseguire l'Ordine di Pagamento e revoca del
consenso
1. Il consenso ad eseguire l'ordine e la sua revoca sono disciplinati dall'art. 5.

Art. 33 - Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Ricezione dell'Ordine di Pagamento
1. L'Ordine di Pagamento in forma cartacea si considera ricevuto nella stessa Giornata Operativa in cui è stato impartito se
pervenuto alla Banca entro le 16:00.
2. L'ordine pervenuto oltre detto orario si considera ricevuto nella Giornata Operativa successiva.
3. Qualora l'ordine sia presentato ad uno sportello aperto al pubblico in una giornata non operativa, l'ordine verrà eseguito nella
prima Giornata Operativa successiva.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 54 / 96
4. L'ordine di bonifico impartito tramite internet o tramite telefono si considera ricevuto al momento dell'avvenuta verifica dei
Codici di Identificazione previsti nel contratto di Banca Multicanale; se impartito tramite apparecchiatura SELF SERVICE si
considera ricevuto al momento della conferma dell'operazione dopo l'avvenuta verifica dei Codici di Identificazione previsti nel
contratto di conto corrente o nel contratto relativo alla carta di debito. Se tale verifica viene effettuata entro le ore 20:00 della
Giornata Operativa in cui l'ordine è stato impartito, lo stesso si considera ricevuto in tale giornata. Se la verifica/conferma di
cui al comma precedente avviene oltre detto orario, l'ordine si considera ricevuto nella giornata operativa successiva.

Art. 34 - Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Tempo massimo di esecuzione
1. Per ordini disposti in forma cartacea senza indicazione della data di esecuzione, il bonifico viene eseguito al massimo entro la
Giornata Operativa successiva alla data di ricezione, con accredito al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario nella
Giornata Operativa successiva a tale data.
2. Per ordini disposti tramite internet senza indicazione della data di esecuzione, nonché per gli ordini disposti tramite
apparecchiature SELF SERVICE della Banca, il bonifico viene eseguito nella giornata di ricezione, con accredito al Prestatore di
Servizi di Pagamento del Beneficiario nella Giornata Operativa successiva a tale data
3. Per ordini disposti in forma cartacea, tramite internet o tramite telefono:
- nel caso in cui sia stata indicata una data di esecuzione, l'ordine viene eseguito in tale data, con accredito al Prestatore di Servizi
di Pagamento del Beneficiario nella Giornata Operativa successiva alla data di esecuzione;
- nel caso in cui sia stata indicata come data esecuzione una giornata non operativa, la data indicata verrà automaticamente
spostata alla Giornata Operativa successiva.

Art. 35 - Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Bonifici periodici
1. Il bonifico periodico è una disposizione che consente l'esecuzione di bonifici ricorrenti a scadenze predeterminate dal Cliente
Pagatore.
2. Per l'esecuzione dell'Ordine di Pagamento il Cliente Pagatore:
- deve fornire i dati indicati nel comma 1 dell'art. 29;
- deve indicare la periodicità dei singoli pagamenti, che corrisponde alla data di esecuzione:
3. L'ordine di bonifico periodico deve essere presentato alla Banca almeno 3 Giornate Operative precedenti la data di scadenza
del primo pagamento e si considera ricevuto nella giornata di esecuzione.
4. Il consenso ad eseguire l'ordine può essere prestato in forma scritta o avvalendosi del Servizio di Banca Multicanale.
5. I termini per la presentazione degli ordini periodici sopra indicati valgono sia per gli ordini cartacei sia per gli ordini impartiti
avvalendosi del Servizio di Banca Multicanale.
6. La revoca dell'ordine di pagamento periodico deve essere presentata alla Banca almeno 4 Giornate Operative precedenti la
data del pagamento in scadenza.

Art. 36 - Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Bonifici di importo rilevante ordinari - Bonifici di importo
rilevante urgenti - Bonifici di importo rilevante urgenti con regolamento TARGET2
1. Il bonifico di importo rilevante ordinario è un bonifico di importo superiore a € 500.000 disposto a favore di Beneficiario che
non ha il conto di pagamento presso la Banca. L'Ordine di Pagamento viene eseguito e viene accreditato al Prestatore di
Servizi di Pagamento del Beneficiario nei termini indicati all'art. 34. Il Cliente Pagatore può indicare una data di esecuzione, in
tal caso si applica quanto previsto all'art. 6, comma 4.
2. Il bonifico di importo rilevante urgente è un bonifico di importo superiore a € 500.000 disposto a favore di Beneficiario che non
ha il conto di pagamento presso la Banca. L'Ordine di Pagamento viene eseguito e viene accreditato al Prestatore di Servizi di
Pagamento del Beneficiario il giorno in cui è ricevuto. Il Cliente Pagatore può indicare una data di esecuzione. In tal caso, il
bonifico viene eseguito e viene accreditato al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario in tale data.
3. Il Cliente Pagatore può richiedere che l'Ordine di Pagamento sia eseguito e venga accreditato al Prestatore di Servizi di
Pagamento del Beneficiario al massimo entro 2 (due) ore dalla ricezione dell'ordine (Bonifico di importo rilevante urgente con
regolamento TARGET2). Il Cliente Pagatore può indicare una data di esecuzione. In tal caso, il bonifico viene eseguito e viene
accreditato al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario in tale data, con le tempistiche sopra riportate.
4. Per l'esecuzione dell'Ordine di Pagamento nei casi di cui al presente articolo il Cliente Pagatore deve fornire i dati indicati nel
comma 1 dell'art. 29.
5. Il consenso nei casi di cui al presente articolo può essere rilasciato solo con modalità cartacea presso gli sportelli della Banca.
6. L'ordine si considera ricevuto nella stessa Giornata Operativa, se pervenuto entro le ore 16:00.

Art. 37 - Bonifici in euro verso Paesi infra EEA dell'Area SEPA - Bonifici Urgenti - Bonifici Urgenti con regolamento
TARGET2
1. Il Bonifico Urgente è un bonifico fino a € 500.000 che viene eseguito e viene accreditato al Prestatore di Servizi di Pagamento
del Beneficiario il giorno in cui è ricevuto. Il Cliente Pagatore può indicare una data di esecuzione; in tal caso il bonifico viene
eseguito in tale data e viene accreditato al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario in tale data.
2. Il Cliente Pagatore può richiedere che l'Ordine di Pagamento sia eseguito e venga accreditato al Prestatore di Servizi di
Pagamento del Beneficiario al massimo entro 2 (due) ore dalla ricezione dell'ordine (Bonifico urgente con regolamento
TARGET2). Il Cliente Pagatore può indicare una data di esecuzione. In tal caso, il bonifico viene eseguito e viene accreditato
al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario in tale data, con le tempistiche sopra riportate.
3. Per l'esecuzione dell'Ordine di Pagamento nei casi di cui al presente articolo il Cliente Pagatore deve fornire i dati indicati nel
comma 1 dell'art. 29.
4. Il consenso nei casi di cui al presente articolo può essere rilasciato solo con modalità cartacea presso gli sportelli della Banca.
5. L'ordine si considera ricevuto nella stessa Giornata Operativa, se pervenuto entro le ore 16:00.

Art. 38 - Bonifici in euro stessa Banca


1. Il Bonifico in euro stessa Banca è un bonifico disposto a favore di Beneficiario che ha il conto di pagamento presso la Banca.
Può essere disposto anche per un importo superiore a € 500.000.
2. Per l'esecuzione del Bonifico stessa Banca il Cliente Pagatore deve fornire le informazioni indicate nel comma 1 dell'art. 29.
3. Il consenso ad eseguire l'ordine e la sua revoca sono disciplinati dall'art. 5. Per la ricezione dell'Ordine di Pagamento vale
quanto indicato nell'art. 33.
4. Il Bonifico stessa Banca è eseguito e viene accreditato al Beneficiario il giorno in cui è ricevuto.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 55 / 96
5. Il Cliente Pagatore può indicare una data di esecuzione. In tal caso, il bonifico viene eseguito e viene accreditato al
Beneficiario in tale data.

PARAGRAFO II - Bonifico estero nella valuta, diversa dall'euro, di Paesi dell'Unione Europea (UE) e di altri Paesi dello
Spazio Economico Europeo (EEA), verso Paesi EEA (inclusa l'Italia)

Art. 39 - Bonifici estero nella valuta, diversa dall'euro, di un Paese EEA - Oggetto del servizio
1. Si intende un bonifico effettuato verso un Prestatore di servizi di Pagamento situato in un Paese dell'Unione Europea (inclusa
l'Italia) o altro Paese dello Spazio Economico Europeo - nella valuta ufficiale di uno Stato membro dell'Unione Europea non
appartenente all'area euro o nella valuta ufficiale di uno degli altri Stati -EEA.

Art. 40 - Bonifici estero nella valuta, diversa dall'euro, di un Paese EEA - Dati relativi all'ordine di pagamento
1. Per consentire l'esecuzione del pagamento, l'ordine deve necessariamente contenere almeno i seguenti dati:
- Beneficiario;
- IBAN (International Bank Account Number) del Beneficiario;
- Banca del Beneficiario;
- Divisa;
- Importo.

Art. 41 - Bonifici estero nella valuta, diversa dall'euro, di un Paese EEA - Ricezione dell'Ordine di Pagamento
1. In caso di Ordine di Pagamento impartito con disposizione cartacea:
- l'ordine si intende ricevuto dalla Banca nello stesso giorno di consegna se pervenuto entro le ore 16.00;
- l'ordine pervenuto oltre detto orario si considera ricevuto nella Giornata Operativa successiva;
- l'ordine presentato ad uno sportello aperto al pubblico in una giornata non operativa verrà eseguito nella prima Giornata
Operativa successiva;
- nelle giornate semifestive, l'ordine si intende ricevuto nello stesso giorno di consegna se pervenuto entro le 11.30;
- se il Cliente chiede che l'ordine sia eseguito nello stesso giorno di presentazione, egli deve presentare l'ordine entro le 14.30.
2. In caso di Ordine di Pagamento disposto tramite internet o tramite telefono:
- l'ordine si considera ricevuto al momento dell'avvenuta verifica dei Codici di Identificazione previsti nel contratto relativo al
Servizio di Banca Multicanale. Se tale verifica viene effettuata entro le ore 18:00 della Giornata Operativa in cui l'ordine è stato
impartito, lo stesso si considera ricevuto in tale giornata. Se tale verifica avviene oltre detto orario, l'ordine si considera ricevuto
nella Giornata Operativa successiva;
- se il Cliente richiede che l'Ordine sia accreditato al Prestatore di Servizi di Pagamento lo stesso giorno in cui è disposto, il
Cliente deve impartire l'ordine e la Banca deve effettuare la verifica dei Codici di Identificazione entro le 15.30.

Art. 42 - Bonifici estero nella valuta, diversa dall'euro, di un Paese EEA - Tempi di esecuzione
1. Per ordini disposti in forma cartacea senza indicazione della data di esecuzione e della data valuta da riconoscere al
Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario, il bonifico viene eseguito al massimo entro la Giornata Operativa successiva
alla data di ricezione, con accredito al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario nella Giornata Operativa successiva a
tale data.
2. Per ordini disposti tramite internet o tramite telefono senza indicazione della data di esecuzione e della data valuta da
riconoscere al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario, il bonifico viene eseguito nella giornata di ricezione, con
accredito al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario nella Giornata Operativa successiva a tale data.
3. Per ordini disposti in forma cartacea, tramite internet o tramite telefono:
- nel caso in cui sia stata indicata una data di esecuzione, l'ordine viene eseguito in tale data, con accredito al Prestatore di
Servizi di Pagamento del Beneficiario nella Giornata Operativa successiva alla data di esecuzione;
- nel caso in cui sia stata indicata una data valuta da riconoscere al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario,
l'ordine viene eseguito la Giornata Operativa precedente tale data, con accredito al Prestatore di Servizi di Pagamento del
Beneficiario nella data indicata;
- in presenza di contestuale indicazione della data esecuzione e della data valuta da riconoscere al Prestatore di Servizi di
Pagamento del Beneficiario, il bonifico viene eseguito sulla base della data esecuzione, con accredito al Prestatore di
Servizi di Pagamento del Beneficiario nella Giornata Operativa successiva a tale data;
- nel caso in cui sia stata indicata come data valuta da riconoscere al Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario o
data esecuzione una giornata non operativa, la data indicata verrà automaticamente spostata alla Giornata Operativa
successiva.

ORDINI A FAVORE DEL CLIENTE BENEFICIARIO (BONIFICI IN ENTRATA)

Art. 43 - Informazioni relative all'Ordine di Pagamento - Data di valuta di accredito e disponibilità dell'importo
1. La Banca accredita i bonifici pervenuti a favore del Cliente Beneficiario esclusivamente sulla base dell'identificativo unico del
Conto di Pagamento del Cliente Beneficiario (IBAN).
2. La Banca accredita sul Conto di Pagamento del Cliente Beneficiario i fondi pervenuti a suo favore da una disposizione di
bonifico nella stessa Giornata Operativa e con la stessa valuta in cui i fondi sono stati accreditati alla Banca stessa.
3. La Banca mette a disposizione del Cliente Beneficiario l'importo del Bonifico non appena tale importo è accreditato alla Banca
stessa.
4. Il Cliente autorizza la Banca a trattenere sull'importo del bonifico in arrivo, prima dell'accredito dello stesso, ove previste, le
proprie spese e commissioni relative al bonifico stesso.

BONIFICI ISTANTANEI

Art. 44 - Bonifici istantanei


ORDINI IMPARTITI DAL CLIENTE PAGATORE (BONIFICI ISTANTANEI IN USCITA)
1. Il bonifico istantaneo è un bonifico in Euro, effettuato da un Pagatore, sia residente che non residente, eseguito tra
Prestatori di Servizi di Pagamento in Paesi dell'Unione Europea (compresa l'Italia) o in uno Stato appartenente allo

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 56 / 96
Spazio Economico Europeo - EEA (Islanda, Liechtenstein, Norvegia) ed eseguito in conformità alle norme contenute nel
Rulebook SEPA Instant Credit Transfer (SCT Inst) vigente, approvato dall'EPC (European Payment Council).
2. Il servizio di bonifico istantaneo è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
3. Il bonifico istantaneo, allo stato, può essere disposto solo tramite il Servizio di Banca multicanale via internet.
4. Per l'esecuzione dell'ordine il Cliente Pagatore deve obbligatoriamente fornire i seguenti dati:
- nome, cognome o denominazione sociale del Beneficiario;
- importo dell'ordine;
- il codice IBAN (International Bank Account Number) del Beneficiario, che costituisce l'Identificativo Unico.
In aggiunta, il Cliente Pagatore può fornire le seguenti informazioni:
- la motivazione del pagamento;
- eventuali informazioni opzionali riportate sulle procedure di Banca Multicanale rese disponibili dalla Banca.
5. Alla Banca non possono essere impartiti ordini di bonifico istantaneo con importo superiore ad un limite prestabilito,
attualmente euro 15.000 - nel rispetto del documento "Maximum Amount for Instructions under the SCT Instant Scheme
Rulebook - EPC023-16", parte integrante del Rulebook SEPA Instant Credit Transfer; inoltre - nel rispetto della sezione
2.5 del Rulebook sopracitato - la Banca avrà inoltre facoltà di definire diversi limiti di importo in dipendenza di accordi
bilaterali o multilaterali con altri Prestatori di Servizi di Pagamento. La Banca in corrispondenza con ogni aggiornamento
in relazione ai limiti di importo ne darà comunicazione al cliente.
6. Non può essere indicata una data di esecuzione richiesta, né la valuta da riconoscere al Prestatore di Servizi di
Pagamento del Beneficiario.
7. Il Cliente Pagatore non può revocare un bonifico istantaneo una volta che questo sia stato ricevuto dalla Banca in
quanto il Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario mette a disposizione del Beneficiario l'importo del bonifico
istantaneo immediatamente.
8. La Banca, in tempo reale, dà indicazione al Cliente Pagatore in relazione all'esito della operazione di pagamento.
9. Fermo restando quanto previsto dall'art 7, la Banca - con esonero da responsabilità - può rifiutare l'esecuzione
di un ordine relativo ad un Bonifico Istantaneo in caso di impossibilità ad eseguire il trasferimento:
- a causa della mancata adesione del Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario alle procedure
interbancarie per l'esecuzione di bonifici SEPA Instant Credit Transfer (SCT Inst).
- se l'importo del bonifico supera il limite di importo per la disposizione tempo per tempo vigente.
10. Nelle ipotesi previste dal comma precedente del presente articolo resta ferma la possibilità per il Cliente Pagatore di
disporre un bonifico verso Paesi dell'Area SEPA.
11. Il Conto del Pagatore viene addebitato nella data di esecuzione del bonifico e con la medesima valuta.
12. L'ordine di bonifico istantaneo impartito tramite internet si considera ricevuto al momento dell'avvenuta verifica dei Codici
di Identificazione previsti nel contratto del Servizio di Banca Multicanale. Tale verifica viene effettuata istantaneamente.
13. Il bonifico istantaneo disposto tramite internet viene eseguito istantaneamente, con accredito al Prestatore di Servizi di
Pagamento del Beneficiario in un tempo massimo pari a 25 secondi.
14. I bonifici istantanei verranno rendicontati con specifica evidenza.

ORDINI A FAVORE DEL CLIENTE BENEFICIARIO (BONIFICI ISTANTANEI IN ENTRATA)


15.La Banca accredita i bonifici istantanei pervenuti a favore del Cliente Beneficiario esclusivamente sulla base
dell'identificativo unico del Conto di Pagamento del Cliente Beneficiario (IBAN). L'importo dei bonifici in entrata
non può superare il limite prestabilito nel rispetto del documento "Maximum Amount for Instructions under the
SCT Instant Scheme Rulebook - EPCO23-16", parte integrante del Rulebook SEPA Instant Credit Transfer
(attualmente euro 100.000); la Banca darà comunicazione di ogni aggiornamento del limite predetto.
16.La Banca accredita sul Conto di Pagamento del Cliente Beneficiario i fondi pervenuti a suo favore da una disposizione di
bonifico istantaneo non appena i fondi sono stati accreditati alla Banca stessa.
17.La Banca mette a disposizione del Cliente Beneficiario l'importo del bonifico istantaneo non appena tale importo è
accreditato alla Banca stessa.
18.Il Cliente autorizza la Banca a trattenere sull'importo del bonifico in arrivo, prima dell'accredito dello stesso, ove previste,
le proprie spese e commissioni relative al bonifico istantaneo stesso.
19.La Banca inoltre - con esonero da responsabilità - può rifiutare l'accredito dei fondi relativo ad un bonifico istantaneo in
caso di impossibilità ad eseguire il trasferimento se l'importo del bonifico supera il limite di importo per la disposizione
tempo per tempo vigente.

BANCOMAT Pay®
Art.44 - bis -BANCOMAT Pay®
Invio denaro
1. BANCOMAT Pay® (di seguito Servizio) consente il trasferimento di fondi tra conti correnti in euro e/o carte prepagate
nominative dotate di IBAN in euro, anche presso altri prestatori di servizi di pagamento, utilizzando quale identificativo, ai fini
dell'esecuzione dell'operazione, il numero di telefono cellulare del Beneficiario. Il Servizio, è gestito da BANCOMAT S.p.A. -
avente sede in Piazza del Gesù n. 49 - ed è basato su piattaforma di SIA S.p.A. - avente sede in Milano, via F. Gonin, n. 36 - della
quale BANCOMAT S.p.A. dispone in licenza d'uso. Il trasferimento può avvenire tra soggetti clienti della Banca che si avvalgono
del Servizio stesso oppure coinvolgere anche soggetti che si avvalgono di analoghi servizi forniti da altri prestatori di servizi di
pagamento, licenziatari dei Circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® abilitati al servizio BANCOMAT Pay® (di seguito,
"Utilizzatori").
Il Servizio mette a disposizione del Cliente:
-la possibilità di ricevere su conti correnti in euro e/o carte prepagate nominative dotate di IBAN in euro, ricevere invii di denaro
(tramite bonifico) da soggetti abilitati al Servizio;
-la funzionalità Richiedi denaro che consente di generare trasferimenti P2P su iniziativa del beneficiario.
Il Servizio consente il trasferimento di fondi nell'ambito dei massimali - per transazione, giornalieri e mensili - di seguito indicati.
Operazione disposta limite per transazione 100 euro
limite cumulato giornaliero 200 euro
limite cumulato mensile 1.000 euro
Operazione ricevuta limite cumulato mensile max 1.000 euro

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 57 / 96
Nell'ambito dei limiti standard sopra specificati, il Cliente può definire propri massimali di disposizione mediante apposite istruzioni
alla Banca attraverso l'Applicazione di cui al comma 2.
2. Può fruire del Servizio il Cliente della Banca che:
a) sia persona fisica residente in Italia e Consumatore ai sensi dell'art. 3 D. Lgs. n. 206/2005 (Codice del Consumo) e dell'art. 1 D.
Lgs. n. 11/2010;
b) sia aderente al Servizio di Banca Multicanale via internet ed intestatario presso la Banca di almeno un conto corrente in euro -
a firma disgiunta e senza limitazioni - ovvero di una carta prepagata nominativa ricaricabile della gamma Genius Card, con
collegamento al Servizio di Banca Multicanale anche in via dispositiva;
c) disponga almeno di uno smartphone (di seguito, Dispositivo) - Android versione 4.4 o Apple Iphone 5 o superiori - sul quale
abbia attivato: l'applicazione Mobile UniCredit (di seguito, Applicazione) scaricandola dall'App Store di riferimento del sistema
operativo del Dispositivo - se dotato delle necessarie caratteristiche ivi evidenziate - nonché un'utenza di telefonia mobile nella
sua disponibilità di utilizzo esclusiva e verificata dalla Banca.
In caso di conto cointestato, ciascun intestatario può, in presenza di requisiti che precedono, avvalersi del Servizio, a
propria discrezione fino all'eventuale apposizione di limitazioni alla movimentazione a firma disgiunta.
La modifica, per qualsiasi ragione, dello Stato dl residenza e/o della qualificazione del Cliente come Consumatore - che il
Cliente è tenuto, comunque a comunicare immediatamente alla Banca - comporta l'impossibilità di avvalersi del Servizio
così come il venire meno in qualunque momento, anche di uno solo dei requisiti di cui ai punti b) e c).
3. In presenza di tutti i requisiti di cui ai punti b) e c) del comma 2, il Cliente è abilitato ad utilizzare il Servizio in invio per tutti i
rapporti di conto corrente e carta prepagata nominativa ricaricabile dotata di IBAN collegati al Servizio di Banca Multicanale in
modalità dispositiva; l'utenza di telefonia mobile operativa sul Dispositivo e tempo per tempo definita per l'utilizzo dell'Applicazione
fungerà da 'identificativo' ai fini del Servizio stesso in relazione a quello tra i predetti Conti di Pagamento venga selezionato a tale
fine (di seguito Conto di Invio) dal Cliente ovvero dall'Applicazione che automaticamente identifica a tal fine il primo rapporto di
conto corrente dotato delle necessarie caratteristiche evidenziato nell'ambito del Servizio di Banca Multicanale. Il Conto di Invio
assume anche la qualità di conto di pagamento sul quale verranno accreditati i trasferimenti di fondi a favore del Cliente
nell'ambito del Servizio (di seguito Conto di Ricezione). Nel caso in cui il Cliente si avvalga del Servizio Bancomat Pay in relazione
a conti di pagamento presso diversi prestatori di servizi di pagamento abilitati al Servizio stesso, dovrà essere utilizzato un unico
Conto di Ricezione; al ricorrere di tale circostanza, il Conto di Invio presso la Banca assume la veste di unico Conto di Ricezione
previsto nel Servizio se non già identificato a tal fine altro conto di pagamento presso altro prestatore di servizi pagamento.
In presenza dei soli requisiti di cui ai punti a) e b) e di utenza di telefonia mobile nella sua disponibilità di utilizzo esclusiva e
verificata dalla Banca, il Cliente è abilitato solo alla ricezione di invii di denaro (tramite bonifico) da soggetti abilitati al Servizio. In
tale ipotesi, ove il cliente intrattenga Conti di Pagamento presso diversi prestatori di servizi di pagamento che abbiano parimenti
disciplinato il Servizio, assume veste di Conto di Ricezione il Conto di Pagamento presso il prestatore che per primo recepisce
l'evidenza dell'invio di denaro.
Il Cliente può sospendere/disattivare/riattivare in qualunque momento il Servizio mediante l'Applicazione.
L'abilitazione al Servizio determina la visualizzazione nell'Applicazione dei contatti telefonici della rubrica telefonica del
Cliente corrispondenti ai soggetti che si avvalgono del Servizio ovvero di analoghi servizi presso altri prestatori di
pagamento abilitati a BANCOMAT Pay® (di seguito, "Utilizzatori"). I dati personali dei contatti presenti nella rubrica
telefonica sono trattati solo al fine di effettuare tale visualizzazione ed è obbligo del Cliente informare di ciò tutti i
soggetti il cui numero di telefono è riportato; il Cliente è informato ed accetta che, necessariamente, ai fini della
configurazione del Servizio il suo nominativo, quando indicato sulla rubrica di altri Utilizzatori, venga evidenziato
anch'esso come Utilizzatore.
4. Nel caso in cui rivesta il ruolo di Pagatore, il Cliente dispone il trasferimento di fondi utilizzando l'Applicazione e indicando,
quale identificativo ai fini dell'accredito, il numero di telefono cellulare del Beneficiario evidenziato all'interno dell'Applicazione
come Utilizzatore; BANCOMAT Pay®. associa le coordinate IBAN di un conto di pagamento del Beneficiario - identificato dallo
stesso come Conto di Ricezione, eventualmente anche presso altro prestatore di servizi di pagamento - da questo, a propria
volta, collegato a tale numero di telefono cellulare, consentendo ai prestatori di servizi di pagamento del Pagatore e del
Beneficiario l'esecuzione dell'operazione.
II Cliente autorizza l'esecuzione dell'operazione - con regolamento sul Conto di invio scelto del relativo importo nonché
dell'importo delle condizioni economiche previste per il Servizio nel Documento di Sintesi del con le modalità tempo per tempo
previste nel contratto del Servizio di Banca Multicanale che si intendono qui richiamate.
La Banca procede al trasferimento dei fondi disposto dal Pagatore a condizione che il Conto di Invio presenti disponibilità
sufficienti, restando esonerata da ogni e qualsiasi responsabilità al riguardo. L'ordine di trasferimento è irrevocabile in quanto
il Beneficiario ha immediata disponibilità del denaro dal proprio prestatore di servizi di pagamento.
5. Il Servizio consente al Cliente di disporre il trasferimento di fondi - autorizzando l'operazione con le modalità di cui al comma 4 -
anche a favore di soggetti che, a! momento dell'ordine, non risultino ancora Utilizzatori, purché entro 7 (sette giorni) assumano
tale veste definendo il proprio Conto di Ricezione.
Fino all'esecuzione ovvero allo spirare del termine di 7 (sette) giorni dalla relativa disposizione, l'ordine è revocabile da
parte del Cliente; nel frattempo, la Banca renderà comunque indisponibili sul Conto di Invio del Cliente le somme
corrispondenti ai fondi da trasferire. Spirato inutilmente il termine di 7 giorni, l'ordine di pagamento s'intenderà
decaduto, non sarà eseguito ed il relativo importo verrà nuovamente reso disponibile al Cliente.
Nel caso in cui il Cliente rivesta il ruolo di Beneficiario, gli importi trasferiti mediante il Servizio sono resi disponibili sul Conto di
ricezione nei termini indicati nel relativo Documento di Sintesi.
Il Servizio consente inoltre al Cliente di disporre il trasferimento P2P di fondi a favore di soggetti non abilitati al Servizio tramite la
funzionalità One shot Enrollment, che prevede per il beneficiario la possibilità di ottenere la ricezione dei fondi una tantum, senza
effettuare la registrazione al Servizio ma attraverso l'inserimento dell'IBAN e degli ulteriori dati necessari al perfezionamento
dell'operazione sul sito dedicato presente all'indirizzo URL <https://bcmt.it/bpay>.
Il Cliente selezionato nella propria rubrica il numero del beneficiario non abilito al Servizio, inserisce l'importo che intende
trasferire autorizzando l'operazione con le consuete modalità; ciò genera l'invio di un messaggio SMS al beneficiario, sul numero
selezionato, con le informazioni e le istruzioni necessarie a raggiungere l'URL dedicato; il Beneficiario ha un tempo limite di
7(sette) giorni dalla data della disposizione per inserire i dati necessari ( proprio numero di telefono, nome, cognome, IBAN) ed
accettare i termini e condizioni per procedere alla ricezione delle somme disponibili con i tempi tecnici dell'operazione di bonifico
SCT.
La Banca esegue il bonifico sul codice IBAN digitato dal destinatario del messaggio SMS, senza entrare nel merito della sua
correttezza o effettiva riferibilità al destinatario stesso del messaggio e/o al soggetto al quale il Cliente intenda far effettivamente

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 58 / 96
pervenire le somme. Scaduto inutilmente il termine citato ovvero in caso di revoca del trasferimento da parte dell'ordinante,
l'operazione viene annullata ed fondi rientrano nella disponibilità del Cliente. L'importo indicato nell'ordine di trasferimento fondi
non può in ogni caso essere superiore a quello previsto dai massimali, giornalieri e mensili contrattualmente definiti.
6. Attraverso la funzionalità "Richiedi Denaro" integrata nell'Applicazione il Cliente ha la possibilità di selezionare dalla propria
rubrica un altro utente registrato a Bancomat Pay a cui inviare una richiesta di denaro. Il destinatario della richiesta di denaro
riceverà una notifica push sulla propria app e potrà declinarla o accettarla, autorizzandola in tal caso con la conferma necessaria
per determinare l'operazione di trasferimento. Il Cliente, destinatario di una "richiesta di denaro" che intende accogliere,
autorizzerà l'operazione con le modalità tempo per tempo previste nel contratto del Servizio di Banca Multicanale. Il richiedente
riceverà notifica dell'esito della richiesta.
7. In caso di rifiuto da parte della Banca di eseguire un trasferimento di fondi tramite il Servizio, essa ne dà
comunicazione con qualsiasi mezzo al Cliente non oltre il termine entro cui l'ordine, se non rifiutato, sarebbe stato
eseguito.
8. La Banca si riserva il diritto di sospendere il Servizio in presenza di situazioni che ne facciano sospettare un utilizzo
fraudolento o che ne possano pregiudicare l'efficacia e/o la sicurezza o comunque di un uso non conforme, dandone
comunicazione, con qualsiasi mezzo, al Cliente, ove possibile anticipatamente rispetto alla sua realizzazione e,
comunque, al più tardi immediatamente dopo averla realizzata, salvo che tale comunicazione risulti contraria a ragioni di
sicurezza o a disposizioni di legge. AI venir meno delle ragioni che hanno condotto alla sospensione del Servizio, la
Banca provvederà alla riattivazione dello stesso.
La Banca, risponde delle eventuali conseguenze derivanti da interruzioni, sospensioni, malfunzionamenti e
indisponibilità del Servizio solo nel caso in cui tali eventi siano imputabili a dolo o colpa grave della Banca stessa; sono
escluse, pertanto, a titolo meramente esemplificativo, cause quali eventi bellici o rivoluzionari, terremoti, alluvioni,
scioperi anche del proprio personale, interruzioni di energia elettrica, interruzioni, malfunzionamenti o sovraccarichi
delle linee telefoniche o telematiche, impedimenti od ostacoli determinati da disposizioni di legge o da atti di autorità
nazionali od estere, provvedimenti od atti di natura giudiziaria o fatti di terzi, caso fortuito.
9. L'interruzione, per qualunque ragione, dell'accesso a BANCOMAT Pay® o degli accordi con BANCOMAT S.p.A. per il
Servizio, determineranno l'impossibilità di proseguire l'erogazione dello stesso.
10. Valgono per l'utilizzo della Applicazione le condizioni, i vincoli e le cautele disciplinati nel contratto del Servizio di Banca
Multicanale che si intendono qui richiamate.
11. Il Cliente riceve dalla Banca avvisi relativi alla fruizione del Servizio BANCOMAT Pay® a mezzo notifica push - ove disponga
dell'App Mobile Banking del Servizio di Banca Multicanale - ovvero mediante i recapiti email o SMS comunicati alla Banca e da
questa verificati.

Bancomat Pay® - Pagamenti


Art. 44 ter BANCOMAT Pay®
Pagamenti
1. Tramite Bancomat Pay® - Pagamenti il Cliente può disporre operazioni per effettuare pagamenti in favore dei seguenti soggetti,
ove anch'essi aderenti al sistema di pagamento Bancomat Pay®:
- esercenti convenzionati (di seguito, "P2B");
- Pubblica Amministrazione (di seguito, "P2G").
2. Bancomat Pay® - Pagamenti affianca Bancomat Pay invia denaro - regolato dall'art. 44bis che precede - grazie all'associazione
a conto corrente in euro o carta prepagata nominativa ricaricabile dotata di IBAN collegati al Servizio di Banca Multicanale in via
dispositiva di un identificativo carta virtuale (che quindi non presuppone presenza fisica di alcuno strumento di pagamento) che
consentirà di configurare la transazione BANCOMAT Pay per il pagamento come transazione su carta. I dati dello specifico
identificativo non sono comunicati al Cliente perchè non sono necessari per effettuare le Operazioni di Pagamento.
Per i requisiti e le modalità di utilizzo si fa rinvio alle corrispondenti previsioni dell'art. 44bis predetto che si intendono richiamate
salvo quanto qui specificamente previsto.
Al Servizio si applicano i limiti di utilizzo di seguito riportati:
Operazione DI PAGAMENTO disposta per utenza Telefonica abilitata
limite per transazione euro 1500,00
limite cumulato giornaliero euro 1500,00
limite cumulato mensile euro 1500,00
3. Il Cliente dispone i pagamenti P2B e P2G indicando quale identificativo unico del Conto di Pagamento del Beneficiario, un
valore identificativo univoco accettato dalla Banca (a titolo esemplificativo, ma non esaustivo): l'insegna del Beneficiario (tramite
geolocalizzazione ovvero digitazione diretta da parte del Cliente), mediante la matrice QR code (statico o dinamico) della
transazione ovvero - a seguito della consegna da parte del Cliente al Beneficiario della propria utenza di telefonia mobile
specificata per la fruizione di Bancomat Pay tramite la Banca - una notifica push sull'applicazione a cui Bancomat Pay® (o il
diverso sistema di pagamento disponibile sull'Applicazione) associa il Conto di pagamento del Beneficiario; in tale ultima ipotesi la
transazione risulterò disposta a valere sul "Conto di ricezione".
4. Il Cliente autorizza il pagamento P2B e P2G mediante le modalità previste nel Servizio di Banca Multicanale per l'utilizzo
dell'applicazione. In ogni caso, l'importo del pagamento non può essere superiore né ai fondi disponibili su conto/carta, né ai limiti
previsti dai massimali, giornalieri e mensili, indicati nel Documento di Sintesi e in contratto per la specifica funzionalità. Il Cliente
può ridurre i massimali giornalieri e mensili relativi a Bancomat Pay® - Pagamenti dando apposite istruzioni alla Banca attraverso
l'Applicazione, secondo le modalità indicate all'interno dell'App nella sezione Help&FAQ che integra la guida al Servizio di Banca
Multicanale.
5. I pagamenti P2B e P2G disposti tramite Bancomat Pay® - Pagamenti sono irrevocabili; la Banca esegue le Operazioni di
pagamento a favore di Esercenti o enti pubblici immediatamente, a condizione che vi siano disponibilità sufficienti che vengono
immediatamente rese indisponibili.
6. Se al momento del rilascio del consenso all'esecuzione di un'Operazione a favore di un Esercente o a favore di enti pubblici
l'importo esatto dell'Operazione non è noto, la Banca blocca i fondi corrispondenti all'importo predeterminato autorizzato dal
Cliente e, al momento della ricezione delle informazioni concernenti l'esatto importo dell'Operazione - e al più tardi subito dopo la
ricezione dell'ordine di pagamento - sblocca senza indugio i fondi bloccati precedentemente e addebita l'esatto importo
dell'Operazione.
7.La comunicazione dell'avvenuta esecuzione di ciascuna Operazione è effettuata dalla Banca mediante messa a disposizione
del Cliente delle informazioni relative all'Operazione tramite l'App e il Servizio di Banca Multicanale. Si applica inoltre quanto

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 59 / 96
previsto nel contratto della Carta.
8. I rapporti contrattuali tra il Cliente e i beneficiari delle Operazioni di pagamento sono distinti e autonomi rispetto a questo
contratto. Eventuali rettifiche in merito all'operazione potranno essere effettuate solo a cura del beneficiario attraverso il Servizio (
storno). In ogni caso eventuali controversie con i beneficiari delle Operazioni non escludono nè sospendono l'obbligo del Cliente
di effettuare il pagamento di quanto dovuto alla Banca in base al contratto.
9. Il Cliente può disattivare/riattivare Bancomat Pay® procedendo nuovamente alla configurazione e all'attivazione del servizio,
secondo quanto previsto all'interno dell'App nella sezione Help&FAQ che integra la guida al Servizio di Banca Multicanale. e
nell'art. 44bis.
La Banca si riserva il diritto di sospendere o interrompere la fruizione di Bancomat Pay® in presenza di situazioni che ne facciano
sospettare l'utilizzo fraudolento e ne possano pregiudicare l'efficacia e/o la sicurezza o comunque un uso non conforme alla
disciplina del presente articolo. La Banca darà comunicazione, con qualsiasi mezzo, al Cliente della sospensione, ove possibile in
via anticipata o, comunque, al più tardi subito dopo, salvo che tale comunicazione risulti contraria a ragioni di sicurezza o a
disposizioni di legge. Al venir meno delle ragioni che hanno condotto alla sospensione, la Banca provvederà alla riattivazione
della stessa.
10.La Banca può sospendere it Servizio nei casi indicati nel contratto del Servizio di Banca Multicanale a distanza con
l'applicazione di quanto previsto in tale contratto.
11. Si estendono alle operazione fatte con il Servizio BANCOMAT Pay® Pagamenti gli sms alert da parte della Banca
eventualmente previsti in contratto. Il Cliente riceve inoltre dalla Banca avvisi relativi alla fruizione del Servizio BANCOMAT Pay®
a mezzo notifica push - ove disponga dell'App Mobile Banking del Servizio di Banca Multicanale - ovvero mediante i recapiti email
o SMS comunicati alla Banca e da questa verificati.

RI.BA

Art. 45 - RI.BA - Oggetto del servizio

1. La Ri.Ba. è un Servizio di Pagamento tramite il quale il Beneficiario fornisce al proprio Prestatore di Servizi di Pagamento i dati
relativi ad un'Operazione di Pagamento a carico del Pagatore; il Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario trasmette tali
dati alla Banca la quale, a sua volta, li comunica al Cliente Pagatore mediante un avviso di pagamento. Il Cliente Pagatore esegue
l'Operazione di Pagamento impartendo l'Ordine alla Banca sulla base del Numero Avviso che costituisce per le RI.BA Identificativo
Unico.

Art. 46 - RI.BA - Consenso ad eseguire l'Ordine di Pagamento e revoca del consenso


1. Il consenso del Cliente Pagatore ad eseguire l'ordine e la sua revoca sono disciplinati dall'art. 5.

Art. 47 - RI.BA - Ricezione dell'Ordine di Pagamento


1. L'Ordine di Pagamento si considera ricevuto nella data di scadenza del pagamento.
2. L'Ordine di Pagamento in forma cartacea si considera ricevuto nella stessa Giornata Operativa in cui è stato impartito se
pervenuto alla Banca entro l'orario di apertura al pubblico dello sportello ricevente.
3. L'ordine pervenuto oltre detto orario si considera ricevuto nella Giornata Operativa successiva.
4. Qualora l'ordine sia presentato ad uno sportello aperto al pubblico in una giornata non operativa, l'ordine verrà eseguito nella
prima Giornata Operativa successiva
5. L'Ordine di Pagamento impartito tramite internet si considera ricevuto al momento dell'avvenuta verifica dei Codici di
Identificazione previsti nel contratto di Banca Multicanale. Se tale verifica viene effettuata entro le ore 18:30 della Giornata
Operativa in cui l'ordine è stato impartito, lo stesso si considera ricevuto in tale giornata. Se la verifica di cui al comma precedente
avviene oltre detto orario, l'ordine si considera ricevuto nella giornata operativa successiva.

Art. 48 - RI.BA - Esecuzione dell'Ordine di Pagamento


1. L'Ordine di Pagamento viene eseguito nella data di scadenza del pagamento con addebito sul Conto di Pagamento del Cliente
Pagatore con pari valuta.

PAGAMENTO MEDIANTE BOLLETTINI


(es. MAV, RAV e Bollettino Bancario Freccia)

Art. 49 - Bollettini - Oggetto del servizio


1. I bollettini di versamento precompilati quali MAV e RAV che già riportano le informazioni necessarie per consentire il
pagamento a favore del Beneficiario possono essere pagati dal Cliente Pagatore presso qualsiasi sportello della Banca o
laddove il Cliente Pagatore abbia aderito al Servizio di Banca Multicanale, e sia consentito dal servizio medesimo,
impartendo l'Ordine di Pagamento via internet.
2. Le previsioni relative ai bollettini precompilati si applicano anche ai bollettini postali bianchi

Art. 50 - Bollettini precompilati - Ricezione dell'Ordine di Pagamento


1. L'Ordine di Pagamento in forma cartacea si considera ricevuto nella stessa Giornata Operativa in cui è stato impartito se
pervenuto alla Banca entro l'orario di apertura al pubblico dello sportello ricevente.
2. L'ordine pervenuto oltre detto orario si considera ricevuto nella Giornata Operativa successiva.
3. Qualora l'ordine sia presentato ad uno sportello aperto al pubblico in una giornata non operativa, l'ordine verrà eseguito nella
prima Giornata Operativa successiva.
4. L'Ordine di Pagamento impartito tramite internet si considera ricevuto al momento dell'avvenuta verifica dei Codici di
Identificazione previsti nel contratto di Banca Multicanale. Se tale verifica viene effettuata entro le ore 18:30 della Giornata
Operativa in cui l'ordine è stato impartito, lo stesso si considera ricevuto in tale giornata. Se la verifica di cui al comma precedente
avviene oltre detto orario, l'ordine si considera ricevuto nella giornata operativa successiva.

Art. 51 - Bollettini precompilati - Esecuzione dell'Ordine di Pagamento


1. L'Ordine di Pagamento viene eseguito nella giornata di ricezione e l'importo viene accreditato al Prestatore di Servizi di

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 60 / 96
Pagamento del Beneficiario entro tre giorni dalla data di ricezione dell'ordine.

SEPA DIRECT DEBIT CORE


(Operazioni di Pagamento disposte su iniziativa del Beneficiario o per il suo tramite)

Art. 52 - Sepa Direct Debit - Oggetto del servizio


1. ll Sepa Direct Debit è un Servizio di Pagamento che consente l'esecuzione di Operazioni di Pagamento in Euro, singole o
ricorrenti, in Italia, negli altri paesi dell'Unione Europea nonché negli altri Paesi EEA (allo stato, Islanda, Liechtenstein e Norvegia),
disposte su iniziativa del Beneficiario sulla base di una preventiva autorizzazione all'addebito del Conto di Pagamento rilasciata dal
Cliente Pagatore al Beneficiario ('Mandato').
La Banca si riserva eventualmente di comunicare al Cliente Pagatore le modifiche all'elenco dei paesi sopra menzionati. Il
Mandato può essere conferito in forma cartacea o elettronica tramite internet (e-Mandate). I casi in cui la Banca consente la
sottoscrizione di e-Mandate sono indicati nel contratto di Banca Multicanale. Nella procedura di Banca Multicanale via internet
sono altresì indicati i casi in cui è possibile modificare o cancellare l'e-Mandate. Sulla base di tale autorizzazione il Beneficiario
impartisce l'Ordine di Pagamento al proprio Prestatore di Servizi di Pagamento, il quale lo trasmette alla Banca per l'addebito del
Conto di Pagamento. Il Servizio viene prestato dalla Banca conformemente alle norme ed alle procedure tempo per tempo stabilite
dall'EPC - European Payments Council con apposito Rulebook. In presenza di specifici accordi interbancari, il Mandato può essere
rilasciato, modificato o estinto dal Cliente Pagatore presso la propria banca. In presenza di specifici accordi interbancari, il Cliente
Pagatore ed il Beneficiario possono prefissare nel Mandato l'importo addebitabile sul Conto di pagamento del Cliente Pagatore.
2. Il Sepa Direct Debit può essere eseguito solo se il Conto di Pagamento del Cliente Pagatore è espresso in euro.
3. Il Cliente Pagatore ha la facoltà in ogni momento di chiedere alla Banca che il proprio Conto di Pagamento non sia abilitato alla
ricezione di Sepa Direct Debit o di chiedere, previa sottoscrizione dell'apposito contratto di Gestione Profilo del Debitore, che il
Conto non sia addebitato su iniziativa di determinati Beneficiari, per importi superiori a quelli indicati dal Cliente Pagatore, o per
determinate tipologie di pagamento (singole o ricorrenti).
4. La Banca, su richiesta del Cliente Pagatore, può chiedere alla banca del Beneficiario informazioni relative al Mandato e copia
dello stesso.
5. Il Cliente Pagatore non è tenuto a comunicare alla propria Banca il rilascio di ogni Mandato, la modifica o la revoca dello stesso,
salvo che non chieda la prestazione, da parte della Banca, previa sottoscrizione di apposito contratto, di uno o più servizi aggiuntivi
relativi alla gestione di uno specifico Mandato ("Gestione del Mandato Sepa Direct Debit Core") quali le verifiche sulla conformità
degli addebiti rispetto al Mandato conferito, anche derivanti dalla presenza di clausole limitative: 1) sull'importo massimo per
disposizione, 2) numero massimo di disposizioni, 3) data del primo e/o ultimo pagamento, 4) frequenza.
In caso di sottoscrizione dell'apposito contratto di Gestione del Mandato la Banca:
a. prima di eseguire la prima Operazione di Pagamento ricevuta, controlla l'esattezza dei dati dell'Operazione di Pagamento
sulla base delle informazioni ricevute dal Cliente Pagatore o da questi confermate;
b. nel caso di Operazioni di Pagamento ricorrenti, prima di effettuare ciascun successivo addebito, controlla la coerenza dei
dati dello stesso rispetto a quelli indicati nel relativo Mandato e nelle eventuali clausole limitative disposte dal Cliente
Pagatore stesso.
6. Come previsto dal Rulebook, qualora siano decorsi 36 mesi dall'ultima richiesta di addebito da parte del Beneficiario, anche se
non eseguita o oggetto di successivo rimborso, il Mandato sarà considerato estinto e la Banca non farà seguito alle successive
richieste di addebito. Eventuali modifiche del Rulebook in argomento saranno oggetto di espressa comunicazione.

Art. 53 - Sepa Direct Debit Core - Ricezione Ordine di Pagamento


1. Il momento della ricezione dell'ordine trasmesso dal Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario alla Banca è quello della
data di scadenza indicata nell'ordine stesso.

Art. 54 - Sepa Direct Debit Core - Esecuzione Ordine di Pagamento


1. L'Ordine di Pagamento viene eseguito alla data di scadenza indicata nell'ordine con addebito sul Conto di Pagamento indicato
sul Mandato con pari valuta.

Art. 55 - Sepa Direct Debit Core- Termini per richieste di rimborso di operazioni autorizzate
1. Il Sepa Direct Debit Core consente al Cliente Pagatore, in deroga a quanto previsto dall'art. 13, 1° comma, di chiedere il
rimborso dell'importo dell'operazione autorizzata anche se non sono rispettate le condizioni previste in detto comma. Il Cliente
Pagatore può chiedere il rimborso dell'importo dell'operazione autorizzata entro otto settimane dalla data in cui i fondi sono stati
addebitati sul Conto di Pagamento.
La Banca rimborsa l'intero importo dell'Operazione di Pagamento (con valuta di accredito non successiva a quella dell'addebito
dell'importo), ovvero fornisce un rifiuto motivato entro dieci Giornate Operative dalla ricezione della richiesta.
2. Il comma 1 del presente articolo può non essere applicato in presenza di e-Mandate; in tal caso ne viene data evidenza nella
procedura di Banca Multicanale via internet. Inoltre, il comma 1 del presente articolo non è applicabile - fatte salve eventuali
diverse previsioni normative - in presenza di apposito Mandato nel quale il Cliente Pagatore ha prefissato con il Beneficiario
l'importo addebitabile.

SEZIONE III - DISPOSIZIONI SPECIFICHE RELATIVE ALLA PRESTAZIONE DEI SINGOLI SERVIZI DI PAGAMENTO -
Operazioni in valuta diversa dall'euro e dalle valute di Paesi dell'Unione Europea (UE) ed altri Paesi dello Spazio
Economico Europeo (EEA) - VALUTE EXTRA EEA - se entrambi i prestatori o l'unico coinvolto insediati nella EEA /
operazioni in tutte le valute (VALUTE EEA e/o VALUTE EXTRA EEA), laddove soltanto uno dei prestatori di servizi di
pagamento sia insediato nella EEA

Art. 56 - Ambito di applicazione


1. Le norme della presente Sezione disciplinano l'esecuzione di Operazioni di Pagamento, singole o ricorrenti, nell'ambito della
prestazione dei Servizi di Pagamento in presenza di una delle seguenti condizioni:

- A) si tratti di Operazione di Pagamento in tutte le valute da/verso un Prestatore di servizi di Pagamento situato in un
paese estero diverso da quelli dell'Unione Europea ed altri dello Spazio Economico Europeo (EEA);
- B) si tratti di Operazione effettuata in una Valuta EXTRA EEA se entrambi i prestatori di servizi di pagamento o l'unico

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 61 / 96
coinvolto sono insediati nella EEA.

In particolare, le Condizioni si applicano alle seguenti operazioni:

- Bonifico in euro da/verso Paesi dell'Area SEPA eseguito tra la Banca ed un Prestatore di Servizi di Pagamento insediato in paese
aderente allo schema SEPA diverso da quelli indicati all'art. 28 della Sezione II (Paesi extra EEA dell'Area SEPA).
- operazione effettuata in ogni valuta (VALUTA EEA e VALUTA EXTRA EEA) tra Banca e prestatore di Servizi di pagamento
insediato in Paese EXTRA EEA
- Bonifici estero Valuta extra EEA - Bonifici estero stessa Banca se entrambi i prestatori o l'unico coinvolti sono insediati nella EEA.
- il Sepa Direct Debit è eseguito tra la Banca ed un Prestatore di Servizi di Pagamento insediato in paesi aderenti allo schema
SEPA diversi da quelli indicati all'art. 52 della Sezione II (Paesi SEPA Extra EEA) o si tratta di SEPA Direct Debit Core finanziario
utilizzato, in presenza di specifici accordi interbancari, per pagamenti collegati all'amministrazione di strumenti finanziari.

DISPOSIZIONI COMUNI AD OPERAZIONI DI PAGAMENTO DISPOSTE DAL CLIENTE PAGATORE E AD OPERAZIONI DI


PAGAMENTO DISPOSTE SU INIZIATIVA DEL BENEFICIARIO O PER IL SUO TRAMITE

Art. 57 - Commissioni e spese


1. Il Cliente autorizza espressamente la Banca ad addebitare sul Conto di Pagamento gli importi dovuti per effetto dell'esecuzione
delle Operazioni di Pagamento.
2. Il Cliente, con riguardo al pagamento delle spese e commissioni, può indicare, per le operazioni di cui alla lettera A) dell'articolo
che precede che:
a) il Pagatore ed il Beneficiario sostengono ciascuno le spese e commissioni applicate dal rispettivo Prestatore di Servizi di
Pagamento ('SHA');
b) tutte le spese e commissioni siano a carico del Beneficiario ('BEN');
c) tutte le spese e commissioni siano a carico del Cliente stesso ('OUR').
3. In assenza di una delle indicazioni di cui al comma precedente, la Banca dispone il pagamento con opzione spese 'SHA' per cui
il Pagatore ed il Beneficiario sostengono ciascuno le spese e commissioni applicate dal rispettivo Prestatore di Servizi di
Pagamento.
Quanto previsto al comma 2 non si applica ai Bonifici in euro verso Paesi extra EEA dell'Area SEPA e SEPA Direct Debit, di cui
all'art. 66 - operazioni per le quali i rispettivi schemi SEPA prevedono che il Pagatore ed il Beneficiario sostengono ciascuno le
spese e commissioni applicate dal rispettivo Prestatore di Servizi di Pagamento - nonché alle operazioni di cui alla lettera B
dell'articolo che precede .
4. La Banca è, altresì, autorizzata ad addebitare:
- in caso di rifiuto ad eseguire un Ordine di Pagamento, le spese per la comunicazione del proprio rifiuto;
- le spese per la revoca dell'Ordine di Pagamento;
- le spese per il recupero dei fondi oggetto dell'operazione di pagamento.
5. Nei bonifici in arrivo, il Cliente autorizza la Banca a trattenere sull'importo del bonifico in arrivo, prima dell'accredito dello stesso,
ove previste, le proprie spese e commissioni relative al bonifico stesso.

ORDINI IMPARTITI DAL CLIENTE PAGATORE (BONIFICI IN USCITA)

BONIFICI ESTERO

Art. 58 - Bonifici estero - Dati relativi all'Ordine di Pagamento


1) Per consentire l'esecuzione del pagamento di cui alla lettera A dell'art . 56, l'ordine deve necessariamente contenere almeno i
seguenti dati:
- Beneficiario;
- IBAN (International Bank Account Number) del Beneficiario;
- Banca del Beneficiario indicata con il Codice BIC SWIFT della medesima;
- Divisa;
- Importo.
Se l'IBAN non è disponibile, possono essere fornite le coordinate del conto di pagamento del Beneficiario.
In caso di disposizione di pagamento priva di codice BIC SWIFT la Banca, ove possibile e con esonero da responsabilità,
provvederà all'individuazione di detto codice, indispensabile all'esecuzione della disposizione, (sulla base dell'IBAN fornito dal
cliente se esistente, o del codice ABA per banche USA), con gli strumenti di verifica di cui dispone.
In caso di Banca del Beneficiario priva di codice BIC SWIFT o che non intrattenga rapporti con la Banca, questa ha facoltà, con
esonero da responsabilità, di provvedere all'individuazione di una banca corrispondente cui appoggiarsi per l'esecuzione della
disposizione, con gli strumenti di verifica di cui dispone e sulla base degli accordi esistenti con le banche estere corrispondenti.

Art. 59 - Bonifici estero - Responsabilità del Cliente Pagatore per Operazioni di Pagamento verso alcuni Paesi Esteri -
Esonero responsabilità della Banca

1. In alcuni paesi esteri (ad. esempio Stati Uniti d'America, Australia) i Prestatori di servizi di Pagamento danno corso al
pagamento facendo prevalere il numero di conto rispetto alla denominazione del Beneficiario indicata dal Pagatore nella
disposizione di bonifico. Pertanto qualsiasi inconveniente o danno che dovesse derivare dall'eventuale errato pagamento
determinato dalla inesatta indicazione del numero di conto da parte del Cliente resterà a completo carico dello stesso.
2. Sarà inoltre facoltà della Banca reclamare, in ogni momento, gli importi richiesti dalle banche corrispondenti in
relazione alle eventuali richieste risarcitorie alle stesse opposte dal Beneficiario, nel caso di errata esecuzione degli
ordini dipendente da inesatta indicazione del predetto numero.
3. In caso di Operazioni di Pagamento verso gli Stati Uniti occorre specificare il codice ABA della Banca presso cui il
Beneficiario ha il conto. La Banca è esonerata da qualsiasi responsabilità per la mancata o intempestiva esecuzione
dell'ordine da parte della propria corrispondente in assenza dell'indicazione sull'ordine di pagamento del codice ABA; il
Cliente si assume tutti gli oneri derivanti da spese reclamate dalle corrispondenti o per i successivi interventi della Banca
volti al buon esito del pagamento o alla restituzione dello stesso.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 62 / 96
4. In caso di Operazioni di Pagamento verso determinati Paesi, inoltre, la normativa locale può prevedere l'indicazione
di dati obbligatori. E' onere del cliente la verifica dei dati necessari all'accredito del beneficiario (ad esempio:
identificativo fiscale, codice bancario locale ecc.) in base alle disposizioni tempo per tempo vigenti nel paese di
destinazione. Pertanto qualsiasi inconveniente o danno che dovesse derivare dalla inesatta o mancata indicazione da
parte del Cliente dei predetti dati resterà a completo carico dello stesso.
5. Il Cliente si impegna a trasmettere alla Banca, in duplice copia ed entro 5 Giornate Operative dalla ricezione della
relativa richiesta scritta da parte della Banca, la documentazione giustificativa (ad esempio: fattura, contratto, documento
di trasporto, ecc.), dell'Operazione di Pagamento, qualora richiesta alla Banca dalle autorità locali o dalle banche
corrispondenti. Pertanto qualsiasi inconveniente o danno che dovesse derivare dalla intempestiva o mancata
trasmissione da parte del Cliente della predetta documentazione resterà a completo carico dello stesso.
6. Il Cliente, inoltre, prende atto che la normativa locale di taluni Paesi può vietare l'esecuzione di Operazioni di
Pagamento da parte di determinate tipologie di clientela. In tal caso, la Banca comunica al Cliente il rifiuto dell'Ordine di
Pagamento.

Art. 60 - Bonifici estero - Ricezione dell'Ordine di Pagamento - Tempo massimo di esecuzione


1. In tema di ricezione dell'Ordine di Pagamento si applica la disciplina di cui all'art. 41 della Sezione II.
2. La Banca esegue l'Ordine di Pagamento entro la Giornata Operativa successiva alla data di ricezione dell'ordine e accredita
l'importo sul conto del Prestatore di Servizi di Pagamento del Beneficiario al massimo entro la fine della seconda Giornata
Operativa successiva alla data di esecuzione.
3. Nel caso in cui sia stata indicata come data di esecuzione una giornata non operativa, la data indicata verrà automaticamente
spostata alla Giornata Operativa successiva.

Art. 61 - Bonifici estero valuta extra EEA - Bonifici estero stessa Banca
I bonifici estero Valuta extra EEA stessa Banca sono bonifici in cui almeno una delle parti è soggetto non residente in Italia e
espressi in divisa diversa dall'euro, dalla divisa ufficiale di un paese dell'Unione Europea non appartenente all'area euro e dalla
divisa ufficiale di uno degli altri Stati appartenenti allo Spazio Economico Europeo (EEA), disposti a favore di un conto presso la
Banca.
Per l'esecuzione del bonifico estero stessa Banca il cliente Pagatore deve fornire i dati previsti al precedente articolo 58.

Art. 62 - Bonifici estero in euro verso Paesi extra EEA dell'Area SEPA Bonifico in ogni valuta verso Paesi Extra EEA
1. Ai fini della presente sezione :
-il bonifico in euro verso Paesi extra EEA dell'Area SEPA è un bonifico in Euro, effettuato da Pagatore sia residente che non
residente, eseguito tra la Banca e un Prestatore di Servizi di Pagamento insediato in paesi aderenti allo schema SEPA diversi da
quelli indicati dall'art. 28 ( attualmente Svizzera, Repubblica di San Marino, Principato di Monaco, Dipendenze della Corona
Britannica, Principato di Andorra e Città del Vaticano ).
- il bonifico in ogni valuta è il bonifico in euro, altra valuta UE o comunque EEA non chè extra EEA con un prestatore di servizi di
pagamento insediato in Paese EXTRA EEA.
2. Si applicano le disposizioni di cui agli articoli da 28 a 37 della Sezione II.

Art. 63 - Bonifici estero in euro verso Paesi extra EEA dell'Area SEPA - Bonifico in ogni valuta verso Paesi Extra EEA -
rifiuto dell'ordine
1. La Banca può - in presenza di un giustificato motivo e con esonero da responsabilità - rifiutare l'esecuzione di Ordini di
Pagamento, impartiti sia in forma cartacea sia via internet o via telefono.
Se l'ordine disposto in forma cartacea non può essere eseguito perchè sul Conto di Pagamento non vi sono fondi
sufficienti, la Banca prima di rifiutare l'ordine contatta il Cliente Pagatore per comunicargli che l'ordine sarà rifiutato se,
entro la Giornata Operativa successiva, non provvederà a versare l'importo necessario. In tali casi l'ordine si considera
ricevuto al momento in cui i fondi necessari per l'esecuzione dell'ordine sono messi a disposizione della Banca.
Qualora la Banca rifiuti di eseguire l'Ordine di Pagamento ricevuto dal Cliente Pagatore comunicherà il rifiuto appena
possibile.
2.Fermo restando quanto precede, la Banca, con esonero da responsabilità può rifiutare l'esecuzione di un ordine relativo ad un
bonifico SEPA in caso di impossibilità ad eseguire il trasferimento a causa della mancata adesione del Prestatore di Servizi di
Pagamento del Beneficiario alle procedure interbancarie per l'esecuzione di bonifici SEPA.
3. Se la Banca accetta di eseguire l'ordine, informa il Cliente Pagatore della procedura utilizzata per l'esecuzione nell'informativa
sull'operazione di pagamento di cui all'art. 20.

Art. 64 - Bonifici estero in euro verso Paesi extra EEA dell'Area SEPA - Bonifico in ogni valuta verso Paesi Extra EEA-
esonero di responsabilità per la Banca
1. E' esclusa la responsabilità della Banca per caso fortuito, forza maggiore e per l'adempimento di obblighi imposti
dalla normativa nazionale e comunitaria.
2. La Banca non è inoltre responsabile della mancata o inesatta esecuzione del pagamento se l'Identificativo Unico o le
altre coordinate bancarie del conto del Beneficiario, fornite dal Cliente Pagatore, sono inesatti o incompleti
3. La Banca è responsabile dell'esecuzione dell'Operazione di Pagamento solo in conformità dell'Identificativo Unico o
delle altre coordinate bancarie del Beneficiario forniti dal Cliente Pagatore, anche qualora quest'ultimo fornisca alla
Banca stessa informazioni ulteriori.
4. La Banca, indipendentemente dalla sua responsabilità, si adopera senza indugio su richiesta del Cliente Pagatore per
rintracciare l'Operazione di Pagamento non eseguita o eseguita in modo inesatto informando del risultato il Cliente
Pagatore.

ORDINI A FAVORE DEL CLIENTE BENEFICIARIO (BONIFICI IN ENTRATA)


Art. 65 - Informazioni relative all'Ordine di Pagamento - Data di valuta di accredito e disponibilità dell'importo

1. La Banca accredita i bonifici pervenuti a favore del Cliente Beneficiario sulla base delle seguenti informazioni:
- Identificativo unico del Conto di Pagamento del Cliente Beneficiario (IBAN) oppure coordinate del conto di pagamento
- dati anagrafici del Cliente Beneficiario, corrispondenti all'intestazione del Conto di Pagamento.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 63 / 96
2. La Banca accredita sul Conto di Pagamento del Cliente Beneficiario i fondi pervenuti a suo favore da una disposizione di
bonifico nella stessa Giornata Operativa e con la stessa valuta in cui i fondi sono stati accreditati alla Banca stessa se il bonifico è
nella stessa valuta del Conto di Pagamento. Se il bonifico è in una valuta diversa da quella nella quale è espresso il Conto di
Pagamento, per l'accredito del Bonifico la Banca effettua un'operazione di conversione valutaria, secondo le modalità e le
normative vigenti, ed accredita comunque sul Conto di Pagamento del Cliente Beneficiario i fondi pervenuti a suo favore al
massimo entro la fine della seconda Giornata Operativa successiva alla data in cui i fondi sono stati accreditati alla Banca stessa.
3. La Banca mette a disposizione del Cliente Beneficiario l'importo del Bonifico non appena tale importo è accreditato alla Banca
stessa.
4. Il Cliente autorizza la Banca a trattenere sull'importo del bonifico in arrivo, prima dell'accredito dello stesso, ove previste, le
proprie spese e commissioni relative al bonifico stesso.

SEPA DIRECT DEBIT CORE (Operazioni di Pagamento disposte su iniziativa del Beneficiario o per il suo tramite)

Art. 66 - Oggetto del servizio


1. il Sepa Direct Debit è eseguito tra la Banca ed un Prestatore di Servizi di Pagamento insediato in paesi aderenti allo schema
Sepa diversi da quelli indicati all'art. 52 della Sezione II, e cioè, attualmente Svizzera, Repubblica di San Marino, Principato di
Monaco, Dipendenze della Corona Britannica, Principato di Andorra e Città del Vaticano. La Banca si riserva eventualmente di
comunicare al Cliente Pagatore le modifiche all'elenco dei paesi sopra menzionati.
2. Si applicano le disposizioni di cui agli articoli da 52 a 55 della Sezione II.
3. Il SEPA Direct Debit Core finanziario è utilizzabile in via esclusiva per le operazioni di pagamento collegate all'amministrazione
di strumenti finanziari di cui alla lett. i) dell'art. 2 del D.Lgs. 11/2010, come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva (UE)
2366/2015.. Si applicano gli articoli da 52 a 55 della, Sezione II, mentre non si applica il diritto di rimborso di cui al primo comma
dell'art. 55.

SEZIONE IV - ALTRI PRESTATORI DI SERVIZI DI PAGAMENTO - TERZE PARTI

Art. 67 - Conferma della disponibilità di fondi


Il Cliente autorizza espressamente la Banca a rispondere a richieste di conferma da parte di Prestatori di Servizi di Pagamento
emittenti strumenti di pagamento basati su carta, in merito alla disponibilità sul Conto dell'importo corrispondente a una
determinata Operazione di Pagamento basata su carta, purché al momento della richiesta il Conto sia accessibile online e non si
tratti di Operazioni di Pagamento disposte tramite strumenti di pagamento basati su carta su cui è caricata moneta elettronica. Il
Cliente può chiedere alla Banca di comunicargli l'avvenuta identificazione del Prestatore di Servizi di Pagamento che ha chiesto la
conferma e la risposta che è stata fornita. Il Cliente autorizza altresì la Banca, ove essa agisca in qualità di Prestatore di Servizi di
Pagamento, a richiedere la conferma della disponibilità dei fondi di cui sopra.

Art. 68 - Utilizzo di Prestatori di Servizi di Disposizione di Ordine di Pagamento


Se il Conto è accessibile online, le Operazioni di Pagamento possono essere disposte dal Pagatore anche avvalendosi di un
Prestatore di Servizi di disposizione di ordine di pagamento, debitamente autorizzato allo svolgimento di tali Servizi ai sensi della
normativa tempo per tempo vigente; tale Prestatore dispone l'Operazione di Pagamento su incarico del Pagatore che autorizza
l'Operazione stessa sulla base delle presenti condizioni contrattuali. La Banca non può rifiutare di eseguire un ordine di pagamento
autorizzato anche tramite un prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento salvo che ciò risulti contrario a
disposizioni di diritto dell'Unione o nazionale.
L'ordine non è revocabile del Pagatore se la sua autorizzazione è pervenuta al prestatore di servizi di ordine di
pagamento ovvero pervenuti dal beneficiario o suo tramite.

Art. 69 - Accesso al Conto tramite prestatore di Servizi di Informazione sui Conti


Se il Conto è accessibile online, il Pagatore ha il diritto di avvalersi di un prestatore di Servizi di Informazione sui Conti. La
prestazione del predetto Servizio di Informazione sui Conti non è subordinata all'esistenza di contratto tra il prestatore di Servizi di
Informazione sui Conti e la Banca. Ove il Cliente si avvalga, per l'accesso on line alle informazioni sul Conto e sulle operazioni, di
un prestatore di servizi di informazione sui conti debitamente autorizzato allo svolgimento dei servizi stessi, la Banca fornisce le
informazioni richieste nel rispetto di quanto previsto dalla legge e dalla informativa regolamentare tempo per tempo vigente in tema
di autenticazione della clientela e di comunicazione delle richieste stesse.

Art. 70 - Rifiuto dell'accesso


La Banca può rifiutare l'accesso a un Conto a un prestatore di Servizi di Informazione sui conti o a un Prestatore di Servizi di
Disposizione di Ordine di Pagamento ove sussistano motivi giustificati e debitamente comprovati, connessi all'accesso fraudolento
o non autorizzato o fraudolento da parte di tali soggetti, compresi i casi di ordini di pagamento fraudolenti o non autorizzati,
dandone comunicazione al Cliente prima del rifiuto o immediatamente dopo salvo che tale informativa non debba essere fornita in
quanto in contrasto con obiettivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza, individuati ai sensi della normativa vigente o ricorrano
altri giustificati motivi ostativi in base alle disposizioni in materia di contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, di
legge o di regolamento.
Al venir meno delle ragioni che hanno portato al rifiuto, la Banca consente l'accesso al Conto.
La Banca comunica immediatamente alla Banca d'Italia tale rifiuto, indicandone le motivazioni. La Banca d'Italia effettua le
valutazioni di competenza e, ove necessario, adotta le misure ritenute opportune.

CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE MYONE

DEFINIZIONI
Banca: soggetto che emette la Carta e presso il quale è acceso il Conto di Pagamento.
Beneficiario: il soggetto previsto quale destinatario dei fondi oggetto dell'operazione di pagamento
Canali alternativi: funzionalità operative integrate nell'ambito di altri Servizi ovvero canali diversi che, tempo per tempo, la Banca
metta a disposizione.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 64 / 96
Carta: la carta di debito internazionale MyOne rilasciata dalla Banca.
Circuito di Pagamento: circuito attraverso il quale è possibile l'utilizzo della Carta presso gli esercenti (Apparecchiature POS), le
Banche convenzionate e presso gli sportelli automatici (ApparecchiatureATM).
Conto di Pagamento: conto corrente in essere presso la Banca sul quale vengono registrati e addebitati tutti i movimenti relativi
agli utilizzi della Carta e le condizioni economiche applicate al Contratto
Data Valuta: la data di riferimento usata dalla Banca per il calcolo degli interessi applicati ai fondi addebitati sul conto di
pagamento;
Giornata Operativa: il giorno in cui la Banca è operativa, in base a quanto è necessario per l'esecuzione dell'operazione di
pagamento;
Operazione di Pagamento: l'attività, posta in essere dal Titolare, di trasferire o prelevare fondi, indipendentemente da eventuali
obblighi sottostanti tra Titolare e Beneficiario;
Ordine di Pagamento: qualsiasi istruzione data dal Titolare alla Banca con la quale viene chiesta l'esecuzione di un'Operazione di
Pagamento.
PIN (personal identification number): Codice attribuito in via personale e segreta al Titolare, per l'utilizzo della Carta. Il PIN è
generato elettronicamente ed è ignoto al personale della Banca.
Servizi: i disciplinati nelle apposite Sezioni del presente contratto.
Servizio Online Banking: (via internet e via telefono) si intende Servizio di Banca Multicanale.
Titolare: soggetto intestatario della Carta.

SEZIONE A - NORME CHE REGOLANO L'UTILIZZO DELLA CARTA, APPLICABILI A TUTTI I SERVIZI
UTILIZZABILI TRAMITE LA CARTA

ART. 1 UTILIZZO DELLA CARTA


1. Il Titolare deve utilizzare la Carta per fruire dei Servizi, di cui alle Sezioni successive, entro i limiti di importo e con le modalità
indicati nel presente contratto ed in ogni caso entro il limite costituito dal saldo disponibile del Conto di Pagamento; pertanto la
Banca potrà non dare corso all'operazione richiesta qualora il saldo disponibile del Conto di Pagamento non ne consenta
l'integrale copertura. Il Titolare - oppure l'intestatario del Conto di Pagamento, nel caso di Carta rilasciata ai sensi del successivo
art. 5 - può richiedere alla Banca la modifica dei limiti di importo, previsti nel contratto stesso: nel caso di Carta rilasciata ai sensi
dell'art. 5, l'intestatario del Conto di Pagamento s'impegna a dare tempestiva comunicazione al Titolare delle variazioni concordate.
2. Il Titolare - oppure l'intestatario del Conto di Pagamento (nel caso di Carta rilasciata ai sensi del successivo art. 5) - può
richiedere alla Banca la modifica dei limiti di importo previsti in contratto
- presso una Filiale della Banca;
- tramite il Servizio di OnLine Banking (via internet e via telefono) se aderente al servizio ed il conto è collegato,
- attraverso il Servizio Clienti, di cui all'Art. 18, contattabile dall'Italia al Numero Verde 800.57.57.57 e dall'estero al Numero
+39.02.33408973 (a pagamento, con tariffa telefonica ordinaria) - entrambi attivi con operatore nei giorni Lun-ven 8-22 e sab
9-14
- ovvero ai recapiti eventualmente comunicati dalla Banca in tempi successivi;
- tramite Canali Alternativi tempo per tempo resi disponibili dalla Banca.
3. La Carta è valida anche all'estero ove può essere utilizzata secondo le disposizioni valutarie pro tempore vigenti; le operazioni
effettuate con la Carta nei Paesi non aderenti all'Unione Monetaria Europea saranno comunque addebitate in euro, al cambio
determinato all'atto della data della conversione, nel rispetto degli accordi internazionali in vigore.
4. La Carta viene rilasciata dalla Banca dotata della tecnologia "banda magnetica" e della tecnologia "microchip" nonché abilitata
alla tecnologia "contactless" che consente di effettuare - presso gli esercenti che espongono i marchi di Circuito a valere sul quale

è emessa la Carta e il simbolo a ondine ( / )


- opeazioni di pagamento anche mediante semplice avvicinamento della Carta alle apparecchiature POS idonee a rilevarne i dati
a distanza, senza inserimento della Carta stessa.

La Banca si riserva di rendere disponibile l'utilizzo della Carta tramite altre modalità che non prevedano l'inserimento del supporto
plastico della carta su POS attivati alla lettura Contactless, basate sull'utilizzo di dispositivi - anche diversi dallo smartphone e
idonei a supportare anche sistemi operativi diversi da Android - dotati di tecnologia NFC (Near Field Communication).
Oltre la disponibilità del Servizio di Banca Multicanale via Internet o tramite App Mobile Banking, dette modalità potrebbero essere
operative anche tramite applicazioni di terzi previa accettazione di specifiche condizioni di attivazione. La specifica configurazione
di ciascuna soluzione in relazione alle componenti sopra elencate così come alle modalità di autorizzazione dell'operazione di
pagamento saranno indicate dalla Banca al titolare, all'atto della messa a disposizione della soluzione, mediante pubblicazione sul
sito <https://www.unicredit.it/it/privati/carte> nonché nell'ambiente protetto del Servizio di Banca Multicanale/ sezione Carte, previo
avviso da parte della Banca all'indirizzo del contratto anche all'interno dell'estratto conto. I contenuti tempo per tempo pubblicati si
intendono si parte integrante delle Clausole contrattuali.
5. Il Titolare presta il proprio consenso all'Operazione di Pagamento con le modalità indicate nelle singole Sezioni. Gli ordini di
pagamento impartiti con le modalità indicate nelle singole sezioni sono irrevocabili una volta ricevuti dalla Banca ovvero
allorché il relativo consenso del Titolare è stato ricevuto dal beneficiario per il caso di ordini pervenuti dal beneficiario o
suo tramite. Il blocco della disponibilità a favore dell'Esercente per operazioni con la Carta di importo non noto all'atto del
rilascio del consenso del Titolare può essere apposto solo se l'importo del blocco è stato preventivamente definito con
autorizzazione del Titolare all'Esercente.
6. E' consentito effettuare con la Carta le operazioni di pagamento solo in tempo reale, pertanto tali operazioni non potranno
essere poste in essere in assenza di collegamento diretto. In particolare, alcuni terminali POS potrebbero non essere in grado di
verificare il saldo disponibile del Conto di Pagamento. Pertanto, in alcuni casi, la Carta potrebbe non essere accettata per
pagamenti presso casse self-service (ad esempio: parcheggi, stazioni di rifornimento) o per la prenotazione di hotel o noleggi auto.
7. Il non corretto utilizzo della Carta in conformità a quanto previsto dal presente contratto e la conseguente revoca dell'utilizzo
medesimo comportano la immediata ed automatica iscrizione del nominativo del cliente nell'archivio informatizzato tenuto presso
la CAI. In ogni caso prima della revoca dell'autorizzazione la Banca comunica al cliente la data di efficacia della stessa in
corrispondenza della quale il nominativo verrà iscritto nell'archivio.
8. I limiti di importo e le modalità di cui ai commi precedenti, in relazione ad esigenze di efficienza o di sicurezza dei
Servizi, possono essere modificati dalla Banca dandone notizia al Titolare e all'intestatario del Conto se diverso, secondo

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 65 / 96
le modalità previste all'art. 11. La Banca si riserva la facoltà di apportare modifiche al presente regolamento a fronte
dell'evoluzione delle caratteristiche tecniche della stessa, conseguenti allo sviluppo delle tecnologie utilizzate per la
realizzazione della Carta, all'evoluzione delle normative anche sovranazionali e degli accordi internazionali che regolano i
sistemi di pagamento ovvero determinate da ragioni di sicurezza, dandone notizia, con le modalità ed i tempi di cui all'art.
11, allegando, ove ciò sia necessario, una nuova Carta che sostituirà quella già in possesso del Titolare a decorrere dalla
data indicata nella comunicazione di trasmissione; ferma, la facoltà di recesso che l'art.11 riserva al Titolare ovvero, se si
tratta di Carta emessa ai sensi dell'art. 5 della Sezione A, all'intestatario del Conto di Pagamento.

Art. 2 - Rilascio della Carta - Attivazione - Rinnovo - Protezione della Carta e del PIN
1. La Carta, di proprietà della Banca, è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi. Il Titolare indica alla Banca il
materiale, tra quelli disponibili per il prodotto, che dovrà essere utilizzato per la produzione del supporto fisico della Carta.
La richiesta può essere effettuata all'atto della sottoscrizione del contratto ovvero anche successivamente alla stipula del contratto
stesso con riferimento ai casi successivi di rifacimento della carta. Il Titolare - per il caso di sostituzione o rinnovo della Carta - può
anche richiedere la produzione della nuova Carta con un materiale diverso da quello della precedente, sottoscrivendo la relativa
disposizione presso la Filiale. In caso di sostituzione la richiesta di diverso supporto può essere fatta contestualmente mentre in
caso di rinnovo la richiesta di modifica del supporto deve essere effettuata almeno 90 giorni prima della scadenza riportata sulla
Carta in uso (decorso tale termine nessuna richiesta di modifica del supporto potrà essere effettuata prima della scadenza della
Carta in uso ovvero dell'attivazione della Carta Rinnovata; l'annullamento della richiesta determina in ogni caso la produzione del
nuovo supporto nel medesimo materiale di quello in uso).
2. Ad ogni Carta viene assegnato un P.l.N., elaborato con modalità che ne rendono impossibile la conoscenza da parte della
Banca e di terzi.
Il PIN potrà essere visualizzato dal Titolare nell'ambiente del Servizio Online al quale aderisce ovvero richiesto tramite SMS sulla
propria utenza di telefonia mobile verificata dalla Banca riscontrando il messaggio SMS pervenuto dalla Banca stessa. Ove tali
soluzioni non fossero disponibili il Titolare potrà richiedere al Servizio Clienti l'invio in un plico sigillato.
In ogni caso, il P.I.N. viene elaborato con modalità che non ne rendono possibile la conoscenza da parte della Banca e di terzi.
3. La Banca consegna la Carta al Titolare al momento della sottoscrizione del presente contratto ovvero la invia per posta - anche
in caso di sostituzione di quelle in scadenza o in seguito di richiesta di duplicato - al Titolare oppure all'intestatario del Conto di
Pagamento nel caso di carta rilasciata ai sensi del successivo art. 5. In tale ultima ipotesi, l'intestatario del Conto di Pagamento
provvederà a farne consegna al Titolare esonerando sin da ora la Banca da ogni responsabilità al riguardo. In ogni caso, sono a
carico della Banca i rischi derivanti dalla spedizione al Titolare della Carta e del PIN.
Qualora ricorrano esigenze di sicurezza, la Banca può adottare le modalità di consegna della Carta e del P.I.N. ritenute più idonee.
In ogni caso, sono a carico della Banca i rischi derivanti dalla spedizione al Titolare della Carta e del PIN.
4. La Carta rilasciata immediatamente dalla Filiale è consegnata già in stato "attiva" e sarà caratterizzata dal supporto plastico
standard. La Carta invece inviata al Titolare/all'intestatario del conto di Pagamento (se diverso), all'indirizzo indicato in contratto,
risulta in stato "non attiva" e sarà corredata dalle istruzioni per l'attivazione che il Titolare deve seguire una volta ricevuta la Carta
per attivarla. La mancata attivazione della Carta non esonera il Titolare dal rispetto di ogni obbligazione assunta nei confronti della
Banca. La Banca si riserva la facoltà di contattare telefonicamente il Titolare, per verificare l'avvenuta ricezione della Carta e
facilitarne l'attivazione.
5. La Carta è valida fino all'ultimo giorno del mese indicato nella data di scadenza riportata sulla carta stessa (di seguito
"Scadenza"). In prossimità della Scadenza, la Banca provvede al rinnovo della Carta inviandone al Titolare una nuova (di
seguito anche "Carta Rinnovata")- con contestuale addebito del costo di riemissione, ove previsto - che recherà
l'indicazione del nome e cognome del Titolare ed avrà le stesse caratteristiche della precedente, fatta eccezione per
caratterizzazioni dello standard ovvero altre personalizzazioni non più disponibili.
6. E' facoltà della Banca inviare una Carta Rinnovata che:
- operi su circuito diverso rispetto alla precedente giunta a Scadenza, purchè il circuito sia di analoga diffusione
- preveda un diverso termine di validità
- sia dotata di nuove funzioni connesse anche all'evoluzione degli strumenti elettronici di pagamento. Quanto sopra con
espressa esclusione di ogni effetto novativo sul presente contratto.
7. Al ricevimento della Carta Rinnovata, il Titolare provvede ad attivarla seguendo le indicazioni fornite dalla Banca con l'invio della
Carta stessa.
8. E' altresì facoltà della Banca non procedere al rinnovo della carta, qualora la stessa risulti non essere stata utilizzata fino a tre
mesi prima della scadenza, comunicando il recesso dal contratto al Titolare o, se diverso, all'intestatario del Conto di Pagamento
con un preavviso di due mesi rispetto alla scadenza.
9. Il Titolare ha l'obbligo di:
- custodire la Carta con cura;
- controllare periodicamente che la Carta sia in suo possesso;
- assicurarsi che altre persone non usino la Carta;
- assicurarsi di ritirare la Carta dopo ogni operazione;
- evitare di rivelare a terzi i dati della Carta se non in conformità alle presenti CLAUSOLE CONTRATTUALI.
10. Il Titolare deve inoltre mantenere segreto il proprio PIN collegato alla Carta ed adottare tutte le ragionevoli misure
idonee a proteggerne la riservatezza; a titolo esemplificativo:
- memorizzare il PIN;
- evitare di scrivere il PIN sulla Carta;
- evitare di conservare il PIN su documenti o su altri supporti tenuti insieme o vicino alla Carta;
- adottare ogni precauzione per evitare che terzi possano osservare la digitazione del PIN nel caso di uso di ATM o di
altri sistemi elettronici.
11. Per la custodia del dispositivo che genera le password "usa e getta" valgono le specifiche norme che ne regolano il
rilascio e l'utilizzo.

Art. 3 - Obblighi del Titolare in relazione alla Carta ed al PIN in caso di smarrimento, furto, utilizzo illecito degli stessi -
Funzionalità Card Control
1. In caso di danneggiamento o deterioramento della Carta, il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni ed a
consegnare la Carta alla Banca nello stato in cui si trova.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 66 / 96
2. In caso di smarrimento, furto, appropriazione indebita, falsificazione, contraffazione della Carta, da sola ovvero
unitamente al P.l.N. o del dispositivo che genera le password "usa e getta",o comunque in caso di uso non autorizzato
della stessa il Titolare è tenuto - immediatamente, appena ne venga a conoscenza - a chiedere alla Banca il blocco della
Carta:
- telefonando al Numero Verde 800.57.57.57 o al numero +39 02 33.40.89.73 (dall'estero - al costo previsto dalla tariffa
dell'operatore telefonico utilizzato) - attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 - o a quelli successivamente comunicati e rilevabili
anche sugli "sportelli automatici", comunicando le informazioni indispensabili per procedere al blocco della Carta e cioè:
nome, cognome, luogo e data di nascita del Titolare medesimo;
- tramite servizio di Online Banking che preveda la funzionalità, qualora il Titolare sia aderente, ovvero
- Canali Alternativi eventualmente predisposti.
Il Titolare, inoltre, è tenuto a denunciare l'accaduto all'Autorità Giudiziaria o di Polizia.
3. Entro due giorni lavorativi bancari da quello della telefonata ovvero dalla disposizione di blocco di cui al comma che
precede, il Titolare dovrà confermare l'avvenuta segnalazione alla Banca, personalmente ovvero mediante lettera
raccomandata, telegramma o fax, fornendo non appena possibile copia della denuncia presentata all'Autorità Giudiziaria
o di Polizia.
4. Nel caso di impossibilità di utilizzo del Numero Verde o delle altre soluzioni di cui al comma 2, il Titolare è tenuto
comunque a segnalare nel più breve tempo possibile l'accaduto alla Banca, personalmente ovvero mediante lettera
raccomandata, telegramma o fax, fornendo, non appena possibile, copia della denuncia presentata all'Autorità
Giudiziaria o di Polizia.
5. Appena ricevuta la segnalazione di cui al precedente comma, la Banca provvede al blocco della Carta. In caso di
ritrovamento della Carta denunciata smarrita o sottratta, la stessa non potrà essere riattivata e dovrà essere riconsegnata alla
Banca tagliata in due parti.
6. La Banca imputerà al Titolare il costo di sostituzione della Carta, se contrattualmente previsto; il Titolare potrà richiedere alla
Banca il rimborso dei costi sostenuti per le comunicazioni telefoniche di blocco di cui al presente articolo effettuate dall'estero e
confermate successivamente per iscritto, presentando ad una Filiale della Banca la documentazione dell'operatore telefonico che
ne attesta la quantificazione.
7. La segnalazione di smarrimento, furto, appropriazione indebita falsificazione, contraffazione o utilizzo non autorizzato
è opponibile alla Banca:
a) dal giorno e ora della chiusura della telefonata al Numero Verde ovvero allo specifico numero in caso di chiamata
dall'estero;
b) nel caso di segnalazione effettuata direttamente alla Banca (in filiale o mediante il Servizio di Online Banking o Canali
Alternativi), dal giorno e dall'ora di presentazione;
c) nel caso di segnalazione mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, fatti salvi i casi di forza maggiore
riguardanti la Banca ed i suoi corrispondenti anche non bancari, dalla ricezione di predette comunicazioni.
8. Le previsioni riferite alla Carta, intesa come supporto plastico, devono intendersi ascritte anche al Dispositivo utilizzato per le
altre modalità che non prevedano l'inserimento del supporto plastico della carta su POS attivati alla lettura Contactless, di cui
all'art. 1 comma 4 della presente SEZIONE.
9. Fermi gli obblighi di custodia di cui all'articolo 2 e della presente clausola e le conseguenti responsabilità, il Titolare
può sospendere l'operatività della Carta in qualunque momento e successivamente riattivarla mediante la specifica
funzionalità - c.d. Card Control - all'interno dell'App Mobile Banking UniCredit attivata sul proprio smartphone, nella
sezione "Gestione Carta" - selezionando "Sospendi" o "Riattiva" e confermando la disposizione mediante l'utilizzo di
mPIn (o modalità di tipo biometrico, es. FingerPrint se attivabile sul dispositivo) - ovvero contattando il Servizio Clienti.
Lo stato della Carta può essere verificato dal Titolare mediante i canali utilizzabili per la determinazione dello stesso
nonché mediante i canali del Servizio di Banca Multicanale tempo per tempo specificati dal relativo Prospetto
Funzionalità.

Art. 4. - Responsabilità del Titolare per le operazioni di pagamento non autorizzate


1. Salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, il Titolare - nonché l'intestatario del Conto di Pagamento nel caso
di Carta rilasciata ai sensi dell'art. 5:
- non sopporta alcuna perdita derivante dall'utilizzo della Carta smarrita, sottratta contraffatta o utilizzata indebitamente
intervenuto dopo la comunicazione eseguita ai sensi dell'articolo 3 relativo alla custodia della carta, del PIN e del
dispositivo che genera le password "usa e getta";
- non è responsabile delle perdite derivanti dall'utilizzo della Carta smarrita, sottratta o utilizzata indebitamente quando la
Banca non ha assicurato la disponibilità degli strumenti per consentire la comunicazione di cui all'articolo 3.
2. Il Titolare - nonché l'intestatario del Conto di Pagamento nel caso di Carta rilasciata ai sensi dell'art. 5 - non sopporta
inoltre alcuna perdita se lo smarrimento, la sottrazione, o l'appropriazione indebita dello strumento di pagamento non
potevano essere notati dal Titolare prima del pagamento salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento ovvero se la
perdita è stata causata da atti od omissioni di dipendenti, agenti o succursali della Banca o del soggetto terzo cui siano
state esternalizzate le attività.
3. Salvo il caso in cui il Titolare abbia agito con dolo o colpa grave ovvero non abbia adottato le misure idonee a garantire
la sicurezza del PIN e/o del dispositivo che genera le password "usa e getta", dei dispositivi personalizzati che
consentono l'utilizzo della Carta, prima della comunicazione eseguita ai sensi dell'articolo 3, il Titolare - nonché
l'intestatario del Conto di Pagamento nel caso di Carta rilasciata ai sensi dell'art. 5 - non sopporta alcuna perdita
derivante dall'utilizzo indebito della Carta, conseguente al suo furto e smarrimento.
4. Qualora il Titolare abbia agito in modo fraudolento o non abbia adempiuto ad uno o più obblighi di cui agli artt. 2 e 3
con dolo o colpa grave, il Titolare medesimo - nonché l'intestatario del Conto di Pagamento nel caso di Carta rilasciata ai
sensi dell'art. 5 - sopporta tutte le perdite derivanti da operazioni di pagamento.

Art. 5 - Rappresentanza
1. L'intestatario del Conto di Pagamento può autorizzare altra persona, già delegata con altro atto ad operare sul Conto di
Pagamento stesso, ad operare su di questo anche mediante l'utilizzo di una Carta, da rilasciare a nome di detta persona.
L'intestatario del Conto di Pagamento resta tuttavia responsabile di ogni conseguenza derivante dall'uso della Carta e del
P.I.N. da parte di tale persona.
2. Nelle ipotesi di cui al comma precedente, la persona a nome della quale viene emessa la Carta ne diviene Titolare, previa

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 67 / 96
sottoscrizione anche da parte sua, oltre che dell'intestatario del Conto di Pagamento, del presente contratto.
3. E' onere dell'intestatario del Conto di Pagamento e del Titolare comunicare per iscritto alla Banca l'avvenuta revoca o
la perdita delle autorizzazioni ad operare previste nei commi precedenti; queste saranno opponibili alla Banca solo
decorsi due giorni lavorativi bancari dalla ricezione della relativa comunicazione, fermo comunque il diritto della
Banca di procedere anche successivamente alle registrazioni contabili di addebito relative ad operazioni di utilizzo
della Carta compiute in precedenza.
4. L'intestatario del Conto di Pagamento si impegna a dare preventiva comunicazione al Titolare della propria volontà di
procedere all'estinzione del Conto di Pagamento a valere sul quale è stata rilasciata la Carta stessa, in quanto l'estinzione del
conto è condizionata alla restituzione della Carta.

Art. 6 - Obblighi della Banca - Erogazione dei Servizi


1. La Banca assicura il regolare funzionamento di tutte le apparecchiature di propria pertinenza, negli orari indicati nelle Sezioni di
seguito riportate, salvi i casi di forza maggiore, ivi compreso lo sciopero, riguardanti la Banca e i suoi corrispondenti anche non
bancari. Il Titolare è tenuto a prendere conoscenza delle modalità d'uso delle apparecchiature ed a utilizzarle con la dovuta
diligenza, attenendosi anche alle istruzioni a video.
2. La Banca si riserva la facoltà di modificare l'ubicazione delle apparecchiature di propria pertinenza, sospendere uno o
più Servizi in qualsiasi momento, in relazione ad eventi connessi alla sicurezza dei Servizi medesimi.
3. La Banca si riserva altresì la facoltà di attivare nuovi Servizi oppure modificare ed ampliare Servizi esistenti utilizzabili con la
Carta ovvero modificare o ampliare le funzionalità dei Servizi disponibili sui propri sportelli automatici informandone, secondo le
modalità indicate all'art. 11, il Titolare e se diverso all'intestatario del Conto di Pagamento.
4. La Banca assicura inoltre che:
a) i dispositivi personalizzati che consentono l'utilizzo della Carta non siano accessibili a soggetti diversi dal Titolare della
Carta, fatti salvi gli obblighi posti in capo a quest'ultimo di cui all'art. 3 ;
b) siano sempre disponibili strumenti adeguati affinché il Titolare della Carta possa eseguire la comunicazione di smarrimento,
furto, appropriazione indebita o di uso non autorizzato, nonché per chiedere, ricorrendone i presupposti, la riattivazione
della Carta o l'emissione di una nuova ove la Banca non vi abbia già provveduto.

Art. 7 - Blocco della Carta da parte della Banca


1. La Banca si riserva la facoltà bloccare la Carta al ricorrere di giustificati motivi connessi a uno o più dei seguenti
elementi:
a) motivi attinenti alla sicurezza della Carta;
b) sospetto di un utilizzo fraudolento o non autorizzato della Carta stessa;
c) significativo aumento del rischio che il Titolare e/o l'intestatario del Conto di Pagamento non ottemperi ai propri
obblighi di pagamento.
L'intervenuto blocco della Carta verrà comunicato dalla Banca al Titolare e, se diverso all'intestatario del Conto di
Pagamento mediante una delle seguenti modalità:
a) SMS;
b) notifica in App Banca Multicanale;
c) telefono;
d) comunicazione scritta, anche non su supporto cartaceo.
2. Ove possibile, l'informazione viene resa in anticipo rispetto al blocco della Carta o al piÙ tardi immediatamente dopo,
salvo che tale informazione non debba essere fornita in quanto in contrasto con obiettivi di ordine pubblico o di pubblica
sicurezza, individuati ai sensi delle normative vigenti, o ricorrano altri giustificati motivi ostativi in base alle disposizioni
in materia di contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, di legge o di regolamento.
3. Nelle ipotesi di blocco sopra indicate nonché negli eventuali altri casi di blocco indicati nel Contratto, qualora per
impedimenti tecnici non si possa procedere all'invio automatico della nuova carta, il Titolare - nonché l'intestatario del
Conto di Pagamento, nel caso di Carta rilasciata ai sensi dell'art. 5 - potrà dover sottoscrivere per il rilascio di una nuova
Carta il relativo contratto.
4. L'emissione successiva di una nuova Carta in sostituzione della carta bloccata così come la riemissione della Carta a
seguito di smagnetizzazione o deterioramento determinerà l'applicazione di una somma a titolo di rimborso spese ove
contrattualmente previsto.
5. In ogni caso di sostituzione o riemissione della Carta, il Titolare della Carta - ovvero il Correntista, se diverso - può richiedere (al
relativo costo, ove riportato in contratto), attraverso i canali alternativi alla Filiale utilizzati per il blocco, tempo per tempo abilitati
anche a questa funzionalità, la spedizione della nuova plastica ad un indirizzo specifico valido per quell'unico invio, anche con
tempistiche ordinarie ovvero d'urgenza

Art. 8 - Addebito in conto - Rettifica operazioni non autorizzate o non correttamente eseguite / responsabilità della Banca
per le operazioni non autorizzate o non correttamente eseguite
1. L'addebito in Conto di Pagamento delle operazioni compiute viene eseguito dalla Banca in base alle registrazioni effettuate
automaticamente dall'apparecchiatura presso la quale è stata eseguita l'operazione.
2. L'avvenuta esecuzione dell'operazione viene attestata dalla comunicazione scritta rilasciata dall'apparecchiatura al momento
dell'operazione, fatto salvo il caso in cui l'apparecchiatura o il beneficiario informi preventivamente il Titolare dell'impossibilità
del rilascio della stessa comunicazione ed il Titolare decida di eseguire comunque l'operazione nonché dalla documentazione
della Banca. Può inoltre costituire elemento di prova ogni altro mezzo non documentale.
3. In caso di operazione non autorizzata o non correttamente eseguita - ivi compresi i casi di mancata, inesatta, o tardiva
esecuzione delle operazioni di pagamento- il Titolare o, se diverso, l'intestatario del Conto di Pagamento per ottenerne la
rettifica è tenuto a darne comunicazione -senza indugio- per iscritto alla Banca. L'operazione si considera eseguita in
modo inesatto quando l'esecuzione non è conforme all'ordine o alle istruzioni impartite. La comunicazione deve essere in ogni
caso effettuata entro 13 mesi dalla data di addebito.
Entro 18 mesi dalla data di effettuazione della suddetta comunicazione il Titolare può richiedere alla Banca di fornirgli i mezzi per
dimostrare di aver effettuato la comunicazione stessa.
Relativamente ad operazioni disposte su iniziativa del beneficiario o per suo tramite già eseguita dalla Banca, il Titolare può
richiederne il rimborso se l'autorizzazione rilasciata non prevedeva l'importo dell'operazione ovvero se l'importo della stessa
supera quando ragionevolmente atteso dal Titolare. La richiesta deve essere effettuata entro otto settimane dall'addebito, unendo -

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 68 / 96
su richiesta. documenti e ogni altro elemento utile a supporto della sussistenza delle circostanze di cui al comma precedente.
Entro 10 giornate operative dalla ricezione della richiesta la Banca provvede al rimborso ovvero declina la richiesta evidenziando la
relativa motivazione.

Operazioni non autorizzate


4. Nei casi di cui al comma precedente, la Banca rimborsa al Titolare o, se diverso, all'intestatario del Conto di Pagamento
l'importo dell'operazione immediatamente e in ogni caso al più tardi entro la fine della giornata operativa successiva a quella in
cui prende atto dell'operazione o riceve una comunicazione in merito, riportando il Conto di Pagamento nello stato in cui si
sarebbe trovato se l'operazione non avesse avuto luogo.
5. La Banca, in caso di motivato sospetto di frode, può sospendere il rimborso di operazione non autorizzate, di cui al
comma precedente, dandone immediata comunicazione al Titolare o, se diverso, all'intestatario del Conto di Pagamento e
alla Banca d'Italia.
6. L'eventuale rimborso di un'operazione non autorizzata non pregiudica la possibilità per la Banca di dimostrare, anche in un
momento successivo, che la transazione era stata autorizzata; in tal caso la Banca ha diritto di chiedere la restituzione
dell'importo rimborsato.
7. È fatto in ogni caso salvo il diritto al risarcimento degli ulteriori danni.

Operazioni non correttamente eseguite

8. Fatto salvo quanto previsto dal presente articolo, la Banca è responsabile della corretta esecuzione degli ordini di
pagamento disposti dal Titolare.
9. Nel caso in cui la Banca è responsabile della mancata o inesatta esecuzione di un ordine di pagamento disposto con
le modalità previste per la prestazione del consenso all'esecuzione dell'ordine di pagamento, la Banca provvede senza
indugio a riportare il Conto di Regolamento nello stato in cui si sarebbe trovato se l'operazione non fosse avvenuta.
10.La Banca è inoltre responsabile nei confronti del Titolare di tutte le spese e interessi a lui imputati a seguito della mancata o
inesatta esecuzione dell'Operazione di Pagamento.
11.La Banca non può, in nessun caso, essere ritenuta responsabile se la mancata o inesatta esecuzione dell'ordine di
pagamento è dovuta a caso fortuito o forza maggiore, ovvero all'adempimento di obblighi imposti dalla normativa
nazionale o comunitaria.
12.La Banca in caso di mancata esecuzione o di esecuzione inesatta di un'operazione di pagamento indipendentemente dalla
responsabilità ai sensi del presente articolo, si adopera senza indugio, su richiesta del Titolare che ha disposto l'operazione
stessa, per rintracciarla ed informa il Titolare del risultato. Ciò non comporta spese per il Titolare.

Art. 9 - Recesso dal contratto


1. Il contratto è a tempo indeterminato.
2. Il Titolare o, se diverso, l'intestatario del Conto di Pagamento, ha facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento, senza
spese o penalità, dandone comunicazione scritta alla Banca e provvedendo contestualmente alla restituzione della Carta.
3. Il recesso operato con disdetta giunta alla Banca oltre il termine di due mesi anteriori alla data di scadenza indicata sulla Carta
comporta l'obbligo di restituzione alla Banca anche della Carta rinnovata che fosse eventualmente pervenuta.
4. La Banca si riserva la facoltà di recedere dal contratto con preavviso di almeno 2 mesi, senza alcun onere per il Titolare,
dandone comunicazione scritta al Titolare - e, se diverso, all'intestatario del Conto di Pagamento - il quale è tenuto a restituire
immediatamente la Carta, nonché ogni altro materiale in precedenza consegnato.
5. La Banca ha altresì la facoltà di recesso immediato nei casi in cui venga a conoscenza della revoca o della perdita
dell'autorizzazione di cui all'art. 5, comma 1, dandone comunicazione scritta al Titolare.
6. Resta fermo comunque il diritto della Banca di procedere, anche successivamente all'efficacia del recesso, alle
registrazioni contabili di addebito relative ad operazioni di utilizzo della Carta compiute in precedenza e relative
commissioni.
7. In ogni caso di recesso del contratto, la Banca provvederà al rimborso della parte della quota annuale, qualora prevista, relativa
al periodo non goduto.

Art. 10 - Obblighi di restituzione della carta


1. Fermo quanto previsto agli artt. 5 e 9 in merito all'obbligo di restituzione della Carta, il Titolare è altresì tenuto a
restituire alla Banca la Carta:
- in caso di richiesta da parte della Banca, entro il termine da questa indicato;
- alla scadenza dell'eventuale periodo di validità della Carta;
- in caso di revoca dell'autorizzazione ad operare ai sensi dell'art. 5.
2. La Carta deve essere restituita dagli eredi in caso di decesso del Titolare e, in caso di sopravvenuta incapacità di agire
del medesimo, dal legale rappresentante.
3. In ogni ipotesi di mancata restituzione, la Banca dovrà procedere al blocco della Carta; in ogni caso di mancata
restituzione della Carta le spese per il blocco della stessa sono a carico del Titolare.
4. L'uso della Carta che non è stata restituita ai sensi dei commi che precedono e delle clausole ivi richiamate ovvero
che risulti effettuato in eccesso rispetto al saldo disponibile del conto corrente o al limite d'importo comunicato dalla
Banca, ferme restando le obbligazioni che ne scaturiscono, è illecito.

Art. 11 - Modifica delle norme e condizioni


1. La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, potrà modificare le norme che disciplinano il presente contratto e le
relative condizioni economiche, ai sensi dell'art. 126-sexies del Testo Unico Bancario (d.lgs. 385/93), inviando al
Titolare o, se soggetto diverso, all'intestatario del conto di pagamento, una comunicazione scritta contenente
l'oggetto della modifica, con preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza della modifica stessa.
Entro questo termine il Titolare o, se soggetto diverso, l'intestatario del conto di pagamento potrà recedere dal
contratto immediatamente e senza spese.
2. Con l'accordo del Titolare o se soggetto diverso dell'intestatario del Conto di Pagamento, la comunicazione che
conterrà in modo evidenziato la formula "proposta di modifica unilaterale del contratto" potrà essere effettuata
mediante altro supporto durevole, utilizzando tecniche di comunicazione a distanza.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 69 / 96
3. La modifica si intende accettata qualora il Titolare o, se soggetto diverso, l'intestatario del Conto di Pagamento non
abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di decorrenza, che non intende accettare la modifica.
Il Titolare dovrà, peraltro, provvedere a restituire la Carta alla Banca, debitamente invalidata mediante taglio in due
parti alla Banca.
4. La Banca potrà comunicare al Titolare o, se soggetto diverso, all'intestatario del Conto di Pagamento, in presenza di
un giustificato motivo, la modifica del circuito e/o di altre funzionalità della Carta medesima, secondo le modalità
sopra indicate, provvedendo altresì ad inviare la Carta sostitutiva, l'eventuale nuovo PIN e le indicazioni che il Titolare
deve seguire per operare con la Carta sostituita.

Art. 12 - Rinvio alle norme sul Conto di Pagamento


1. Per quanto non espressamente previsto dalle disposizioni del presente contratto, sono applicabili le norme che regolano il
Conto di Pagamento, sottoscritte a parte, che pertanto integrano il presente Contratto.

Art. 13 - Accesso alle informazioni- Comunicazioni (anche periodiche) della Banca


1. In qualsiasi momento il Titolare o, se soggetto diverso, l'intestatario del Conto di Pagamento ha diritto, su sua richiesta, a
ricevere, su supporto cartaceo o altro supporto durevole, copia del contratto e del documento di sintesi aggiornato con le
condizioni economiche in vigore.
2. La Banca rende disponibili le informazioni relative alle singole Operazioni di Pagamento gratuitamente rilasciando su richiesta
del Titolare presso la Filiale della Banca che ha rilasciato la Carta la relativa lista movimenti.
3. La Banca si riserva di mettere a disposizione le informazioni anche tramite Canali Alternativi, che verranno resi noti
secondo modalità convenute che permettano al pagatore di conservare e riprodurre le informazioni immutate.
4. Ove il Titolare si avvalga - qualora autorizzato dall'intestatario del Conto se diverso - per l'accesso online alle
informazioni sul Conto di Regolamento e sulle operazioni, di un prestatore di servizi di informazione sui conti
debitamente autorizzato allo svolgimento dei servizi stessi, la Banca fornisce le informazioni richieste nel rispetto di
quanto previsto dalla legge e dalla informativa regolamentare tempo per tempo vigente in tema di autenticazione della
clientela e di comunicazione delle richieste stesse; quanto precede ad eccezione dei casi in cui sussistano motivi
giustificati e debitamente comprovati, connessi ad accesso non autorizzato e fraudolento, dandone comunicazione al
Titolare prima del rifiuto o immediatamente dopo salvo che tale informativa non debba essere fornita in quanto in
contrasto con obiettivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza, individuati ai sensi della normativa vigente o
ricorrano altri giustificati motivi ostativi in base alle disposizioni in materia di contrasto del riciclaggio e del
finanziamento del terrorismo, di legge o di regolamento.
5. Fatto salvo quanto previsto dal presente articolo, la Banca fornisce per iscritto all'intestatario del Conto almeno una volta
l'anno, una comunicazione analitica contenente un aggiornato quadro delle condizioni applicate.
6. Il Titolare potrà richiedere, a proprie spese, informazioni supplementari o più frequenti o con strumenti diversi da quelli previsti
nel Contratto

Art. 14 - Invio della corrispondenza


1. Fermo restando quanto previsto dall'art. 11, l'invio di lettere, le eventuali notifiche e qualunque altra dichiarazione o
comunicazione della Banca, saranno fatti al Titolare o, se soggetto diverso, all'intestatario del Conto di Pagamento, con pieno
effetto all'indirizzo indicato nel contratto relativo al Conto di Pagamento oppure fatto conoscere successivamente per iscritto.
2. Le comunicazioni e qualunque altra dichiarazione del Titolare - o, se soggetto diverso, dell'intestatario del Conto di Pagamento
- dirette alla Banca, devono essere fatte pervenire alla Filiale presso la quale il contratto relativo alla Carta è stato sottoscritto.

Art. 15 - Reclami, Ricorsi, Esposti - Sanzioni amministrative applicabili


1. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Titolare - e, se diverso, l'intestatario del Conto di pagamento - e la Banca, relativa
all'interpretazione ed applicazione del presente contratto, il Titolare - e, se diverso, l'intestatario del Conto di pagamento - può
presentare un reclamo alla Banca, anche per lettera raccomandata a.r. o per via telematica all'Ufficio Reclami all'indirizzo
indicato nei Fogli Informativi - a disposizione nei locali della Banca aperti al pubblico e sul sito della Banca - nonché
pubblicizzato sul sito stesso. La Banca deve rispondere affrontando tutte le questioni sollevate entro un termine adeguato e al
più tardi entro 15 giornate operative dalla ricezione del reclamo.
In situazioni eccezionali, se la Banca non può rispondere entro 15 giornate operative per motivi indipendenti dalla sua volontà,
è tenuta a inviare una risposta interlocutoria, indicando chiaramente le ragioni del ritardo nella risposta al reclamo e
specificando il termine entro il quale il Titolare otterrà una risposta definitiva. In ogni caso il termine per la ricezione della
risposta definitiva non supera i 30 giorni o l'eventuale diverso termine tempo per tempo vigente.
2. Se il Titolare - e, se diverso, l'intestatario del Conto di pagamento - non è soddisfatto della risposta o non ha ricevuto risposta
entro il termine di cui al comma che precede, può rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi
all'Arbitro e l'ambito della sua competenza si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali
della Banca d'Italia, oppure chiedere alla Banca.
La decisione dell'Arbitro non pregiudica la possibilità per il Titolare - e, se diverso, l'intestatario del Conto di pagamento - di
ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria, fermo quanto indicato al comma successivo.
3. Prima di fare ricorso all'autorità giudiziaria, la Banca e/o il Titolare - e, se diverso, l'intestatario del Conto di pagamento -
devono esperire il procedimento di mediazione, quale condizione di procedibilità, ricorrendo, ai sensi dell'art. 5 comma 1bis
Decreto Legislativo 4 marzo 2010 n. 28:
- all'Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione
delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR (www.conciliatorebancario.it, dove è consultabile anche il relativo
Regolamento), oppure
- ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell'apposito registro tenuto
dal Ministero della Giustizia, oppure - all'Arbitro Bancario Finanziario.
In caso di variazione di tale normativa si applicheranno le disposizioni all'epoca vigenti.
4. Ferma la disciplina in materia di reclami, il Titolare - e, se diverso, l'intestatario del Conto di Pagamento - ha altresì la facoltà di
presentare esposti alla Filiale della Banca d'Italia nel cui territorio ha sede la Banca per chiedere l'intervento dell'Istituto con
riguardo a questioni insorte nell'ambito del rapporto contrattuale.
5. La normativa vigente definisce le sanzioni amministrative e pecuniarie applicabili alla Banca, ai soggetti dei quali si avvale in
forza di esternalizzazione di funzioni nonché dei soggetti che svolgono funzione di amministrazione e di direzione e dei

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 70 / 96
dipendenti nel caso di violazioni degli obblighi della Banca stessa in relazione alla prestazione di servizi di pagamento.

Art. 16 - Legge applicabile - Foro competente


1. Il presente contratto è regolato dalla legge italiana - ed è redatto - così come gli atti successivi e/integrativi dello
stesso - in lingua italiana.
2. Per ogni controversia che potesse sorgere tra il Titolare o, se diverso, l'intestatario del Conto di Pagamento, e la
Banca in occasione o in dipendenza del presente rapporto, é competente il Foro nella cui circoscrizione si trova il
luogo di residenza o domicilio elettivo del Titolare o intestatario del Conto di Pagamento medesimo.

Art. 17 - SERVIZI INFORMATIVI VIA CELLULARE


1. La Banca, senza alcun onere per il Titolare, farà pervenire - tramite SMS sul cellulare specificato in contratto ovvero
successivamente indicato - avvisi di segnalazione relativi ad alcune operazioni effettuate per monitorare il corretto utilizzo della
Carta nell'ottica della riduzione dei rischi derivanti da possibili utilizzi fraudolenti e/o clonazioni. I dati contabili contenuti nei
suddetti messaggi non sostituiscono né integrano l'estratto conto del Conto di Pagamento che la Banca deve inviare
periodicamente e che resta il documento di riferimento nei rapporti con il Titolare o, se diverso, con l'intestatario del Conto di
Pagamento.
2. Il Titolare potrà - tramite Filiale, Servizio Online Banking o Canali Alternativi - comunicare eventuali modifiche del numero di
telefono cellulare, segnalare di non voler ricevere i predetti avvisi ovvero richiedere che l'invio venga ripristinato; le predette
comunicazioni produrranno effetto entro le 48 ore successive.

Art. 18 - SERVIZIO CLIENTI E ALTRI CANALI INFORMATIVI


1. La Banca mette a disposizione dei Titolari un servizio di Call Center - anche avvalendosi di società specializzata non
appartenente al Gruppo - attraverso il quale possono essere richieste informazioni sull'attivazione della Carta ovvero relative
all'utilizzo della Carta stessa.
2. Il Servizio è disponibile ai numeri: dall'Italia 800.57.57.57 e dall'Estero + 39 02.33408973 (a pagamento, con tariffa telefonica
ordinaria). Entrambi i numeri sopraindicati saranno attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 con possibilità di parlare con un operatore
dal lunedì al venerdì tra le ore 08:00-22:00 e il sabato tra le ore 09:00-14:00;
3. Il Titolare può consultare i massimali di spesa e prelievo della Carta e la relativa disponibilità residua al momento della verifica
nonché i movimenti effettuati con la carta e oltre che tramite le Filiali della Banca ed il predetto servizio, ai recapiti
eventualmente comunicati dalla Banca in tempi successivi nonchè nella specifica sezione dell'ambiente protetto del Servizio
Online Banking (via internet e via telefono) se aderente al Servizio.

Art. 19 - COPERTURE ASSICURATIVE - ALTRI SERVIZI ACCESSORI PER I TITOLARI DELLA CARTA
1. Il Gruppo Bancario UniCredit ha stipulato polizze assicurative, nell'interesse del Titolare, nell'ambito del disposto dell'art. 1891
del c.c.
2. Il Titolare, con la sottoscrizione del Contratto, autorizza la Banca a stipulare un contratto di assicurazione a favore del Titolare
medesimo. Tale assicurazione non comporterà alcun onere aggiuntivo per i Titolari.
3. Per le condizioni dei servizi assicurativi posti a disposizione dei Titolari della Carta si rimanda al documento 'Sintesi delle
coperture assicurative per il Titolare' in calce al modulo di richiesta e disponibile nella versione tempo per tempo aggiornata sul
sito della Banca unitamente alle informazioni dettagliate sulle condizioni di polizza e le modalità di denuncia dei sinistri.
I Titolari della Carta possono inoltre accedere ai servizi accessori - messi a disposizione dal Circuito di pagamento o da
soggetti terzi - tempo per tempo individuati, con le relative modalità di adesione e le relative condizioni alla pagina del sito della
Banca www.unicredit.it dedicata al prodotto (allo stato
https://www.unicredit.it/it/privati/carte/tutte-le-carte/carte-di-debito/carta-myone.html)
4. La Banca è esonerata da ogni e qualsiasi responsabilità in ordine all'esecuzione della polizza assicurativa di cui al
primo comma del presente articolo per i rapporti sorgenti tra l'assicurato (Titolare) e la Società di Assicurazioni. La
Banca resta parimenti estranea ed esonerata da ogni responsabilità in ordine alla prestazione dei servizi accessori di
cui al quarto comma del presente articolo in favore del Titolare.
Lo scioglimento del contratto relativo alla Carta comporta la cessazione delle coperture assicurative e dei servizi
accessori.
5. La Banca potrà variare la natura dei servizi, le condizioni ed i termini ad essa relativi, le Società incaricate delle
relative prestazioni nonché revocare in qualsiasi momento i servizi stessi dandone comunicazione ai Titolari.

SEZIONE B - NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO ATM/POS SUL CIRCUITO INTERNAZIONALE

Art. 1 - Fatto salvo quanto previsto all'Art. 7 della presente Sezione, il Servizio consente al Titolare:
- di prelevare in Italia e all'estero contante, a valere sul Conto di Pagamento di riferimento della Carta, presso gli sportelli
automatici (ATM) contrassegnati con il simbolo del Circuito Internazionale sul quale è stata emessa la Carta ed esistenti nei
paesi aderenti al Circuito stesso;
- di effettuare in Italia e all'estero, pagamenti nei confronti degli esercizi convenzionati che hanno installato apposite
Apparecchiature POS nei punti vendita, contrassegnate dal simbolo del Circuito Internazionale.

Art. 2 - Il Servizio funziona di norma negli orari vigenti nei singoli Paesi e con i vincoli orari del Centro Autorizzativo Italiano. La
Banca assicura il regolare funzionamento in circolarità del Servizio di prelievo in Italia dalle ore 00 alle ore 24 dei giorni di sabato e
domenica e dalle ore 00 alle 2 nonché dalle ore 5 alle ore 24 di tutti gli altri giorni incluse le festività infrasettimanali, fatta
eccezione per gli impianti situati all'interno di sportelli bancari o di altri locali in cui vi sia un orario di apertura al pubblico e salvi i
casi di forza maggiore riguardanti la Banca e i suoi corrispondenti anche non bancari.

Art. 3 - L'ubicazione delle Apparecchiature ATM alle quali la Banca risulta estranea e dei POS è determinata dagli Enti
Installatori. Tali Enti si riservano la facoltà di modificare tale ubicazione, nonché di sospendere od abolire i Servizi. Resta
esclusa ogni responsabilità della Banca per il mancato od irregolare funzionamento delle Apparecchiature di cui sopra.

Art. 4 - Le Apparecchiature ATM e POS effettuano le operazioni previste dal precedente art. 1 della presente Sezione nella

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 71 / 96
moneta avente corso legale nel paese in cui sono installati.

Art. 5 - Il Titolare presta il proprio consenso all'effettuazione delle operazioni di prelievo e di pagamento mediante digitazione del
PIN sull'Apparecchiatura; il Titolare prende atto che:
- per le operazioni di pagamento su Apparecchiature POS potrebbe essere richiesta la sottoscrizione dello scontrino rilasciato
dall'Apparecchiatura del punto vendita, in luogo della digitazione del P.I.N..
(Il testo in carattere corsivo integra la presente sezione ovvero sostituisce nella stessa il testo in carattere sottolineato
entro il 31 gennaio 2021)
- le operazioni effettuate in modalità contact less:
a) se hanno importo pari o inferiore a 25 euro 50 euro , possono essere effettuate senza digitazione del PIN se l'importo
cumulativo delle precedenti operazioni effettuate con tale modalità dall'ultima digitazione del PIN o sottoscrizione della memoria di
spesa non supera i 150 euro;
b) se hanno importo superiore a 25 euro 50 euro , sono convalidate mediante la digitazione del PIN.
- per le operazioni di pagamento sulle apparecchiature contraddistinte dal marchio del circuito di pagamento presso casse Self
Service (ad es. presso barriere autostradali, parcheggi), il consenso all'operazione di pagamento si determina con l'inserimento
della Carta nelle apparecchiature, di norma, senza la digitazione del PIN, nei limiti di importo tempo per tempo previsti dalle
apparecchiature per la specifica funzionalità ed applicati anche in caso di utilizzo della Carta sulle apparecchiature in questione in
modalità contactless.

Le modalità di autorizzazione delle operazioni con la carta, utilizzata con altre modalità che non prevedano l'inserimento del
supporto plastico della carta su POS attivati alla lettura Contactless, sono evidenziati nelle specifiche pubblicate nei termini previsti
dall'art. 1 comma 4 della SEZIONE A e potranno variare in dipendenza del dispositivo utilizzato dal Titolare.

Art. 6 - Tramite gli ATM e i chioschi multifunzione abilitati della Banca e gli ATM delle altre Banche convenzionate - contrassegnati
con il simbolo del Circuito Internazionale sul quale è stata emessa la Carta - il Titolare può altresì effettuare - a valere sul
massimale relativo a 'Disponibilità Circuito Internazionale' per pagamento a mezzo POS fisico'- pagamenti (es. utenze, bollettini
postali, etc.), il cui elenco è visibile sugli ATM stessi.
L'esecuzione dell'operazione determina l'addebito sul Conto di Pagamento delle corrispondenti commissioni e spese ove previste
nel contratto relativo al Conto di Pagamento stesso, oltre agli importi eventualmente applicati direttamente dal beneficiario e dal
medesimo comunicati al Titolare.

Art. 7 - La Carta può essere utilizzata dal Titolare anche tramite Internet su POS virtuale (E- commerce) - nei limiti dello specifico
massimale - per effettuare il pagamento di beni e servizi anche presso esercenti e-commerce convenzionati con il circuito a valere
sul quale la Carta è emessa, quindi senza la presentazione fisica della Carta, con addebito diretto sul Conto di Pagamento a
valere sul quale è emessa la Carta. Per tale utilizzo della Carta in caso di acquisto online di beni e/o servizi, il Titolare presta il
consenso all'ordine di pagamento inserendo i dati della Carta richiesti dall'Esercente online Convenzionato.
La Carta può essere utilizzata inoltre presso esercenti online convenzionati per autorizzare l'addebito ripetuto sul Conto di
Pagamento di spese ricorrenti relative all'erogazione di beni e/o servizi sulla base di contratti che prevedano tale autorizzazione,
revocabile secondo quanto previsto nell'autorizzazione stessa. Sarà cura del Titolare accertarsi che il pagamento all'Esercente
convenzionato avvenga regolarmente, restando la Banca esonerata da responsabilità per eventuali ritardi nell'attivazione ovvero
mancati addebiti da parte dell'Esercente. In caso di sostituzione della Carta indicata nell'autorizzazione all'addebito (ad es. in
quanto smarrita, danneggiata, rinnovata o sostituita) il Titolare, di norma, dovrà comunicare all'Esercente i dati delle nuova Carta
autorizzando anche la prosecuzione degli addebiti ricorrenti sulla medesima per evitare di risultare inadempiente nei confronti
dell'Esercente stesso; l'autorizzazione all'addebito di spese ricorrenti può essere revocata dal Titolare con le modalità
definite presso l'Esercente e sarà effettiva secondo i tempi tecnici dipendenti dai sistemi dell'Esercente stesso.
Il Titolare, per l'utilizzo della Carta tramite Internet, deve adottare tutte le misure di sicurezza necessarie per l'effettuazione delle
transazioni sulla rete Internet.
(Il testo in carattere corsivo integra la presente sezione ovvero sostituisce nella stessa il testo in carattere sottolineato
entro il 30 novembre 2020)
Per autenticare ogni transazione presso Esercenti online convenzionati, il Titolare della Carta dovrà:
- autorizzare una specifica notifica push, ove il Titolare sia dotato dell'applicazione mobile per l'utilizzo dei Servizi Online della
Banca che la prevedano, ovvero
- utilizzare un codice "usa e getta" pervenuto mediante SMS (sms OTP) sull'utenza di telefonia mobile verificata dalla Banca
della quale il Titolare disponga dichiaratamente in via esclusiva, inviato automaticamente dalla Banca ove il Titolare non
utilizzi l'applicazione predetta ovvero non risulti possibile la ricezione delle notifiche.
In caso di autorizzazione di una transazione mediante SMS (sms OTP), il Titolare della Carta dovrà inoltre digitare un ulteriore
codice corrispondente al PIN definito dallo stesso per i servizi della gamma Banca Multicanale/UniCredit Digital Mail Box ovvero -
se il Titolare non risulta aderente ai servizi in questione o soggetto legittimato all'operatività nell'ambito degli stessi - il PIN della
Carta che sta utilizzando per il pagamento; in caso di errore nella digitazione anche solo di uno dei due codici (sms OTP/PIN), il
Titolare sarà chiamato a ripetere la procedura di autorizzazione della transazione .
Le modalità di autorizzazione delle operazioni di pagamento per i casi particolari di utilizzo della Carta, presso esercenti
e-commerce, tempo per tempo abilitati dalla Banca - anche con riferimento a soluzioni della Banca stessa o di terzi basate su una
rappresentazione virtuale della Carta, - sono pubblicate sul sito <https://www.unicredit.it/it/privati/carte> nonché nell'ambiente
protetto del Servizio di Banca Multicanale, anticipata con comunicazione / sezione Carte, previo avviso da parte della banca
all'indirizzo del contratto anche all'interno dell'estratto conto. I contenuti tempo per tempo pubblicati si intendono parte integrante
delle Clausole contrattuali.

Art. 8 - Gli addebiti delle operazioni effettuate con la Carta saranno eseguiti in Euro. Addebiti espressi in valute diverse saranno
convertiti in Euro dal Circuito Internazionale di riferimento della Carta - eventualmente con l'inclusione di una commissione, ove
evidenziata nel Documento di sintesi - al tasso di cambio applicato giorno per giorno e consultabile nella sezione dedicata del sito
web del circuito.

Art.9 - La Banca rimane completamente estranea a qualsiasi contestazione e/o controversia relativa alla fornitura di merci
e/o Servizi che possa sorgere tra il Titolare ed i soggetti presso i quali sono installate le Apparecchiature POS.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 72 / 96
Art. 10 - Tutte le operazioni che riguardano i Servizi dovranno essere effettuate nel rispetto delle norme valutarie vigenti.

Art.11 - Il Titolare della Carta, se attiva, può limitare l'ambito geografico dell'operatività della Carta stessa di cui all'Art.1 della
presente Sezione, avvalendosi della specifica funzionalità del Servizio di Online Banking (via internet e via telefono), se ad esso
aderente; in qualunque momento successivo potrà apportare modifiche alla limitazione ovvero ripristinare la piena operatività con
effetto immediato. La Banca si riserva di rendere disponibile analoga funzionalità' anche attraverso Canali Alternativi.

SEZIONE C - NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO DI VERSAMENTO "CONTANTE E ASSEGNI"

Art. 1 - Il servizio di versamento 'CONTANTE E ASSEGNI' consente al Titolare - presso qualunque Apparecchiatura della Banca
idonea alla funzione (allo stato ATM e CASSA VELOCE) - di far pervenire direttamente alla Banca, anche fuori dal normale orario
di cassa, determinati valori (banconote/e monete esclusivamente in euro e assegni) che saranno accreditati, secondo le norme
che seguono e quelle che regolano il Conto di Pagamento; il Titolare, se intestatario di detto rapporto, ha inoltre la possibilità di
effettuare operazioni di versamento anche su altri conti correnti ad esso intestati, operando la relativa selezione tra le evidenze che
verranno messe a disposizione dalla Banca all'atto dell'accesso al Servizio.

Art. 2 - Per usufruire del Servizio il Titolare deve inserire la Carta e digitare i dati che sono richiesti dall'Apparecchiatura e seguire
attentamente le istruzioni a video.
L'Apparecchiatura conterà i valori inseriti e ne verificherà la validità, proponendo una schermata riepilogativa di quanto contato e
verificato. Al termine dell'operazione di versamento, verrà rilasciata un ricevuta al Titolare con il dettaglio dei valori dichiarati.

Art. 3 - L'importo dei contanti e degli assegni versati viene accreditato, sul conto corrente indicato, il giorno di versamento
conteggiando le valute di versamento, i termini di disponibilità ed i termini di non stornabilità come indicato nel Documento di
Sintesi del Servizio, che costituisce il frontespizio del contratto.
Gli assegni verranno introitati dall'Apparecchiatura con riserva di verifica per l'accredito salvo buon fine sul conto corrente indicato.

Art. 4 - L'apertura del mezzo di custodia nel quale sono stati immessi i valori avviene giornalmente - esclusi i giorni non lavorativi
bancari e di chiusura dello sportello e fatti salvi i casi di forza maggiore - e la verifica degli stessi viene effettuata direttamente da
un cassiere insieme ad un altro dipendente della Banca.
Per i versamenti effettuati in giornata non lavorativa ovvero in orario successivo alla chiusura dello sportello/in giornata di chiusura
dello sportello, tale verifica viene effettuata il primo giorno lavorativo di apertura dello sportello successivo.

Art. 5 - La Banca, in occasione della verifica dei valori, qualora avesse a riscontrare irregolarità di qualsiasi genere nel
contante o nei titoli immessi nell'apparecchiatura o differenze fra la consistenza dei valori accertata e le indicazioni
risultanti dai dati digitati dal Titolare, ne darà comunicazione all'intestatario del conto (se diverso dal Titolare) e
procederà alla rettifica dell'importo in conto inviando la relativa contabile. L'eventuale restituzione dei titoli irregolari
all'intestatario del conto avverrà tramite lo sportello presso il quale risulta acceso il conto corrente.

Art. 6 - La Banca, sino a quando non ha ritirato e verificato i valori versati tramite il Servizio, risponde verso l'intestatario
del conto solo dell'idoneità Dell'apparecchiatura, salvo il caso fortuito o di forza maggiore.

Art. 7 - Il Servizio non è operativo nel caso in cui la Carta sia emessa a valere su Conto Corrente CONTO DI BASE UNICREDIT B.

SEZIONE D - NORME CHE REGOLANO ALTRI SERVIZI

D1) SERVIZIO INFORMAZIONI

Art. 1 Il Servizio INFORMAZIONI consente al Titolare di accedere al saldo ed alla movimentazione del Conto di Pagamento,
nonché, se intestatario di detto Conto di Pagamento, al saldo ed alla movimentazione di eventuali altri conti e rapporti intestati
presso la Banca; tali rapporti sono elencati ed accessibili nella schermata visualizzabile dopo l'introduzione della Carta
nell'apparecchiatura ATM
I dati contabili acquisiti mediante il Servizio INFORMAZIONI non sostituiscono né integrano la rendicontazione che la Banca deve
inviare periodicamente all'intestatario in relazione ad ogni conto e rapporto.

Art. 2 Il Servizio INFORMAZIONI comprende anche le funzionalità di seguito specificate:


· funzionalità RUBRICA, accedendo alla quale il Titolare della Carta - ove si tratti del Correntista ed operi in qualità di
Consumatore - ha la possibilità di visualizzare il riepilogo delle informazioni relative ai soggetti beneficiari di operazioni di
trasferimento fondi disposte dal Titolare stesso, in proprio, tramite le apparecchiature Self Service della Banca (allo stato
ATM , Totem, Cassa Veloce) tempo per tempo abilitate; qualora il Titolare risulti aderente al Servizio di Banca
Multicanale, la funzionalità opererà in integrazione con l'analoga funzionalità di detto Servizio ed entrambe
riepilogheranno, conseguentemente, i dati dei beneficiari delle operazioni disposte dal soggetto sia tramite
apparecchiature Self Service sia tramite il Servizio di Banca Multicanale. Il Titolare potrà intervenire sui contenuti della
RUBRICA in qualunque momento per eliminare le evidenze relative ad uno/più ovvero tutti i beneficiari riepilogati nella
stessa;
· funzionalità RIPROPOSIZIONE ULTIMI BONIFICI, che consente al Titolare della Carta - sulle apparecchiature abilitate
( allo stato ATM/Totem) - di accedere alle informazioni relative ai bonifici, già in stato "eseguito", disposti a debito del
conto a valere sul quale la Carta è stata emessa nonchè, se si tratta del Correntista che opera in qualità di Consumatore,
anche le operazioni in contanti dallo stesso poste in essere attraverso Casse Veloci. Alcune informazioni riproposte sono
immodificabili e consentono di predisporre attraverso le apparecchiature predette, per quanto tempo per tempo
contrattualmente previsto nuove disposizioni analoghe senza dover ripetere l'inserimento dei medesimi dati.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 73 / 96
D2) ATTIVAZIONE SERVIZIO SMS PREMIUM

Art. 3 - Il Titolare della Carta intestatario del Conto di Pagamento, a valere sul quale la Carta risulta emessa, può utilizzare la
Carta per accedere al Servizio SMS PREMIUM che consente di attivare/disattivare e configurare secondo le proprie esigenze
l'invio su postazioni di telefonia mobile (cellulari, palmari etc), da parte della Banca, di SMS (Short Message Service) aventi ad
oggetto specifiche tipologie di informazione, predefinite, in relazione al Conto di Pagamento, all'eventuale conto titoli collegato al
Conto di Pagamento con pari intestazione, alle Carte del Titolare emesse a valere su Conti di Pagamento intestati al Titolare nella
propria qualità di Consumatore", nonché, qualora il Titolare abbia ad esso aderito, al Servizio di Online Banking.

Art. 4 - Per attivare/disattivare e configurare il Servizio SMS PREMIUM il Titolare deve utilizzare la Carta negli ATM della Banca
nonché nei chioschi multifunzione abilitati disponibili presso le Filiali della Banca stessa e selezionare la sezione SERVIZI.
L'invio dei messaggi SMS viene effettuato dalla Banca a scadenze predefinite ovvero al verificarsi di eventi predefiniti selezionati
dal Titolare nelle apposite schermate di attivazione; il contenuto dei messaggi ha funzione meramente informativa e non può in
alcun modo intendersi sostitutivo di quanto riportato nelle comunicazioni di carattere ufficiale inviate dalla Banca.
Le tipologie di avviso attivabili tramite il Servizio SMS PREMIUM, sono contemplate anche dall'analoga più ampia funzionalità del
Servizio di Online Banking; la relativa selezione o modifica può essere effettuate anche tramite quest'ultimo Servizio qualora il
Titolare risulti ad esso aderente.

Art. 5 - Il Servizio SMS PREMIUM viene associato al numero di telefonia mobile, indicato dal Titolare alla Banca e registrato nei
relativi archivi anagrafici, che deve essere di proprietà del Titolare stesso ovvero nella legittima disponibilità del Titolare per uso
personale; il Titolare è tenuto a custodire ed utilizzare correttamente il proprio apparecchio telefonico e la scheda telefonica (Sim)
associata al numero indicato, rimanendo egli l'unico responsabile in caso di indebito uso, comunque avvenuto, anche se in
conseguenza di smarrimento o furto, del telefono e/o della scheda telefonica.
Possono essere associati solo numeri dei gestori di telefonia mobile tempo per tempo specificati sulle apparecchiature della Banca
presso le quali il Servizio può essere attivato. I costi relativi ai messaggi previsti dal Servizio SMS PREMIUM sono a carico
del Titolare e variano a seconda del gestore telefonico dallo stesso prescelto, che li addebita direttamente nell'ambito dei
servizi telefonici forniti al Titolare, regolati nel relativo rapporto contrattuale; è pertanto possibile che il gestore non
consenta l'inoltro dei messaggi, qualora l'operazione di addebito non possa essere eseguita.
Art. 6 - Il Titolare è destinatario esclusivo di quanto inviato dalla Banca in dipendenza dell'attivazione del Servizio SMS
PREMIUM e deve accedere alle informazioni personalmente. Assume pertanto ogni responsabilità in relazione
all'eventuale accesso alle informazioni da parte di terzi - cessionari o possessori della scheda telefonica anche in via
temporanea - conseguente alla mancata preventiva disattivazione del Servizio; assume inoltre a proprio carico i rischi
insiti nella messa a disposizione e trasmissione delle informazioni via etere, di cui dichiara di essere consapevole.

Art. 7 - Resta fermo quanto previsto nell'ambito del contratto in relazione all'invio gratuito al Titolare, da parte della Banca, di SMS
o notifiche su postazioni di telefonia mobile con finalità di monitoraggio del corretto utilizzo della Carta (c.d. SMS ALERT).

D3) FIRMA ELETTRONICA

Art. 8 - Utilizzando la Carta ed il relativo PIN sulle apparecchiature SELF SERVICE della Banca (allo stato ATM, TOTEM/Chioschi
Multifunzionali e CASSA VELOCE) e disponibili presso le Filiali della stessa, il Titolare della Carta intestatario del Conto di
Pagamento, che riveste la qualità di Consumatore ai sensi dell'art. 3 del D.Lgs. 6 settembre 2005 n.206, può, tra l'altro:
- aderire a servizi/prodotti la cui offerta sia ivi disponibile;
- effettuare operazioni dispositive e/o di gestione in relazione al conto di riferimento nonchè a servizi/prodotti già acquisiti ovvero
singole funzionalità degli stessi; tali operazioni sono elencate ed accessibili nella schermata visualizzabile dopo l'inserimento della
carta nell'apparecchiatura ATM.

Art. 9 - Il Titolare e la Banca convengono specificamente che l'uso combinato della Carta e del PIN, conferisce piena
validità ed efficacia alla volontà espressa dal Titolare in tale contesto, con le modalità di volta in volta individuate dalla
Banca, ed è idonea a soddisfare il requisito della forma scritta.

D4) SERVIZIO CAMBIO PIN

Art.10 - Tramite l'utilizzo dell'apposita funzione su ATM e chioschi multifunzione abilitati della Banca, il Titolare può definire
direttamente il PIN da associare alla propria Carta, se attiva, in sostituzione di PIN assegnato dalla Banca (c.d. PRIMO CAMBIO)
ovvero in sostituzione di PIN direttamente definito ed associato precedentemente.
Il nuovo PIN è immediatamente operativo e, a richiesta del Titolare, l'apparecchiatura rilascia apposito scontrino di conferma
dell'avvenuta sostituzione.

Art. 11 - Per la creazione del nuovo PIN il Titolare deve inserire 5 (cinque) caratteri numerici, con combinazioni di numeri fra 0 e 9.
Il Titolare resta unico responsabile del livello di sicurezza del PIN definito direttamente; in ogni caso, si raccomanda di
variare almeno due cifre del PIN e si sconsiglia, a titolo esemplificativo, l'utilizzo di combinazioni di numeri in sequenza
crescente/decrescente, la ripetizione di un numero per più di due volte consecutive ovvero l'utilizzo di date facilmente
riconducibili al Titolare.

Art. 12 - La definizione di nuovo PIN non può essere effettuata ove risulti in corso la consegna di una nuova carta per rinnovo o
sostituzione della precedente.
Le informazioni dettagliate sulle Condizioni di Polizza e sulle modalità di denuncia dei sinistri sono consultabili
nell'apposita sezione del sito www.unicredit.it.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 74 / 96
SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE PER IL TITOLARE
IMPRESA DI ASSICURAZIONI: CHUBB EUROPEAN GROUP SE -
RAPPRESENTANZA GENERALE PER L'ITALIA
Via Fabio Filzi 29, 20124 Milano
PRESTAZIONE ASSICURATA
La copertura assicurativa è operante in conseguenza di:
Protezione furto, furto con destrezza, scippo e/o rapina parziale o totale del denaro contante prelevato tramite la
prelievi Carta di debito internazionale MYONE e verificatosi entro le 24h dalla data di prelievo. Rimborso senza
l'applicazione di scoperto e franchigia.
max 300,00 € per evento e per anno
Per tutto quanto qui non regolamentato, si rimanda agli estratti e alle Condizioni di Assicurazione

SERVIZIO DI BANCA MULTICANALE


CONDIZIONI DI ADESIONE AL SERVIZIO DI BANCA MULTICANALE

PARTE I - CONDIZIONI GENERALI


DEFINIZIONI
AMBIENTE PROTETTO DEL SERVIZIO - ambiente accessibile dall'Aderente mediante Codici di Identificazione attraverso le
modalità previste dall'art.6.
AUTENTICAZIONE FORTE DELL'ADERENTE - modalità che prevede l'utilizzo da parte dell'Aderente di almeno 2 elementi (c.d.
fattori di sicurezza) rappresentativi dei criteri di a) Conoscenza (qualcosa che solo l'Aderente "sa"), b) Possesso (qualcosa che
solo l'Aderente "ha") e c)Inerenza (qualcosa che l'Aderente "è") in tutti i casi di accesso online a dati relativi ai propri conti di
pagamento e per l'autorizzazione delle transazioni di pagamento, in abbinamento - se si tratta di operazione di pagamento
elettronico a distanza o e - commerce - ad un ulteriore codice, dinamico, c.d. Dynamic Linking.
CERTIFICATO - certificato digitale associato univocamente all'aderente utilizzato per il processo di Firma digitale di cui all'art. 33,
che può essere attivato solo mediante l'utilizzo di codici di identificazione
CERTIFICATORE ACCREDITATO (Certificatore) - soggetto che emette il Certificato - Attualmente In.Te.S.A. S.p.A. - con sede in
Corso Orbassano, 367, Torino
CODICI DI IDENTIFICAZIONE - (Codice di Adesione, Codice Personale, Password) descritti/disciplinati all'art.10.
DISPOSITIVO DI SICUREZZA - UniCredit Pass, Mobile Token descritti/disciplinati all'art. 11
DYNAMIC LINKING - codice, dinamico associato unicamente alla specifica transazione che l'Aderente sta autorizzando e costruito
considerando specificamente il beneficiario e l'importo del pagamento
MANUALE - Manuale Operativo del Certificatore Accreditato In.Te.S.A. S.p.A per la procedura di Firma Digitale nell'ambito del
Servizio di Banca Multicanale", pubblicato a norma di legge sul sito www.agid.gov.it dell'AgID ( Filiale per l'Italia Digitale) e
disponibile nella versione tempo per tempo aggiornata nell'ambiente protetto del Servizio.
SERVIZIO - il servizio di Banca Multicanale, regolato dal presente contratto
TERZE PARTI - altri Prestatori di Servizi di Pagamento disciplinati nel D.Lgs. 11/2010 come aggiornato a seguito del recepimento
della Direttiva UE2015/2366 (PSD2). Per la precisione:
l Prestatore di servizi di disposizione di ordine di pagamento: offre all'Aderente la possibilità di disporre da remoto
pagamenti a valere sul suo conto di pagamento online detenuto presso un altro prestatore di servizi di pagamento.
l Prestatore di servizi di pagamento emittente strumenti di pagamento basati su carta: offre al Cliente la possibilità di avere
una carta di pagamento a valere sul conto di pagamento online detenuto presso altro prestatore di servizi di pagamento.
l Prestatore di servizi di informazione sui conti: offre al Cliente la possibilità di visualizzare le informazioni relative ad uno o
più conti di pagamento online (es. movimenti e saldo) detenuti presso uno o più prestatori di servizi di pagamento.
UniCredit Services S.C.p.A. (con sede, attualmente, in Milano, Via Livio Cambi 1), che gestisce il Servizio per conto della Banca.

SEZIONE 1 - CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Art. 1 - Norme che regolano il Servizio


1. Il SERVIZIO è regolato dalle presenti CONDIZIONI DI ADESIONE AL SERVIZIO DI BANCA MULTICANALE e, per tutto quanto
non espressamente in esse disciplinato, si intendono altresì interamente applicabili le norme risultanti dai singoli contratti relativi ai
rapporti bancari accessibili tramite il Servizio - conti correnti, conto titoli, carte di credito emesse dalla Banca, carte prepagate
nominative ricaricabili della gamma Genius Card, mutui etc. - (di seguito Rapporti Collegati o Rapporti) e quelle che regolano i
servizi elettronici di incasso e di pagamento, per quanto non derogate.
2. In relazione alla prestazione di Servizi di Pagamento di cui al Decreto legislativo n. 11/2010 e successive modifiche ed
integrazioni, per tutto quanto non espressamente regolato da questo contratto si applicano le "Norme per la prestazione di servizi
di pagamento" che regolano i citati contratti relativi ai rapporti accessibili al Servizio, ove gli stessi prevedano Operazioni di
Pagamento ai sensi della normativa sopra citata.

Art. 2 - Oggetto del Servizio


1. Il Servizio consente al Cliente (di seguito "Aderente") che ha stipulato il relativo contratto di adesione (di seguito, "Contratto"), in
alternativa alle modalità ordinarie, di impartire istruzioni e disposizioni, nonché di disporre Operazioni di Pagamento ai sensi del
decreto legislativo n. 11/2010 e successive modifiche ed integrazioni, alla Banca così come di acquisire informazioni (di seguito
complessivamente, "Operazioni") dalla Banca stessa, mediante l'utilizzo di un computer, collegato alla rete Internet, ovvero
mediante l'utilizzo di un telefono collegato alla rete telefonica o postazioni di telefonia mobile (cellulari, palmari, ecc.) anche
mediante Short Message Service (di seguito SMS) a valere sul Servizio stesso o a valere sui Rapporti Collegati; quanto precede in
alternativa ed in deroga alla forma scritta eventualmente richiesta dalle Norme contrattuali che regolano i Rapporti collegati al
Servizio.
Le informazioni fornite hanno una funzione meramente informativa e non sostituiscono in alcun modo le comunicazioni di carattere
ufficiale inviate dalla Banca.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 75 / 96
2. Il "Prospetto "funzionalità" - consegnato all'Aderente in sede precontrattuale nonché unitamente al contratto stesso e sempre
disponibile, tempo per tempo aggiornato, nell'Ambiente Protetto del Servizio e sul sito - riepiloga le Operazioni, previste dai
Rapporti, effettuabili tramite il Servizio. L'Aderente autorizza espressamente la Banca ad addebitare ed accreditare ai Rapporti
Collegati gli importi corrispondenti alle Operazioni richieste con le modalità e con le valute previste dai contratti che regolano i
singoli Rapporti collegati al Servizio
3. L'Ambiente Protetto del Servizio ospita inoltre le soluzioni tempo per tempo definite dalla Banca per la gestione della relazione
con l'Aderente (ad es. per l'aggiornamento dei dati dell'Aderente in possesso della Banca, per la vendita e la promozione di
servizi/prodotti della Banca e di terzi ); potrà anche contenere altri servizi o soluzioni informative non connessi ai Rapporti collegati.
4. Aggiornamenti ed integrazioni del contenuto del "Prospetto funzionalità" così come dei contenuti e servizi
nell'Ambiente Protetto del Servizio sono comunicate dalla Banca all'Aderente senza necessità di preavviso con
comunicazione semplice nell'Ambiente stesso nonché in modo impersonale sul sito.
5. L'Aderente ha inoltre a disposizione sul sito/nell'Ambiente Protetto, la Guida al Servizio che contiene la rappresentazione tempo
per tempo aggiornata di tutti i contenuti del Servizio e della quale l'Aderente è tenuto ad avvalersi per familiarizzare con le
procedure di accesso e di gestione del Servizio nonché le caratteristiche e le modalità di fruizione delle funzionalità/servizi
disponibili.
6. Può aderire al Servizio il Cliente che risulta aver fornito alla Banca il proprio numero di utenza mobile - del quale abbia esclusiva
disponibilità - attiva presso gestore di telefonia mobile autorizzato ad operare sul territorio nazionale (+39..) ovvero su territorio
diverso da quello nazionale, e lo stesso numero sia stato oggetto della procedura di verifica da parte della Banca stessa con
esito positivo. È' cura dell'Aderente dare comunicazione alla Banca in caso di variazioni dell'utenza in questione - così
come dell'indirizzo e mail eventualmente rilasciato - utilizzando l'apposita funzione all'interno del sito della stessa.
7. Determinati rapporti (es. le carte prepagate nominative ricaricabili della gamma Genius Card) si instaurano tra la Banca
ed il Cliente solo se contestualmente collegabili in automatico al Servizio; i relativi contratti sono pertanto soggetti a
sospensione o scioglimento in corrispondenza alla sospensione e/o alla cessazione del contratto relativo al Servizio.

SEZIONE 2 GESTIONE RAPPORTI COLLEGATI

Art. 3 - Collegamento rapporti


1. Il collegamento dei Rapporti al Servizio in modalità informativa avviene in automatico all'atto dell'adesione al Servizio ovvero, se
successiva, all'atto dell'accensione del Rapporto.
2. Il collegamento di un Rapporto monointestato in modalità dispositiva, deve invece essere richiesto dall'Aderente all'atto della
sottoscrizione del contratto relativo al Servizio ovvero successivamente in qualunque momento. L'integrazione dell'elenco dei
Rapporti collegati al Servizio in modalità dispositiva potrà essere effettuata dall'Aderente mediante comunicazione scritta
indirizzata alla Filiale presso la quale il Contratto è stato stipulato ovvero con i canali tempo per tempo evidenziati nel "Prospetto
Funzionalità" come disponibili a tale scopo in relazione a ciascuna tipologia di Rapporto.
3. Il collegamento in modalità dispositiva sarà reso operativo dalla Banca nel più breve tempo possibile e comunque non
oltre 15 (quindici) giorni dal ricevimento della relativa richiesta ed è subordinato alla verifica da parte della Banca del
recapito mail e del numero di utenza mobile rilasciati dall'Aderente; la Banca si riserva comunque la facoltà di rifiutare nel
medesimo termine le predette variazioni e/o modifiche che l'Aderente dovesse eventualmente richiedere.
La verifica verrà effettuata anche in relazione alle richieste di collegamento in modalità dispositiva dei rapporti cointestati di cui
all'articolo 5.
All'Aderente verrà consegnato un aggiornamento sulla situazione in cui sarà indicato anche il "codice breve" associato a ogni
singolo Rapporto collegato; tale "codice breve" servirà all'Aderente per ottenere le relative informazioni utilizzando le funzionalità di
risposta automatica del servizio telefonico.
4. In deroga a quanto previsto ai precedenti commi 2 e 3, l'eventuale/gli eventuali conto/i titoli di cui l'Aderente sia o
divenga intestatario viene collegato automaticamente al Servizio, anche in modalità dispositiva, all'atto dell'adesione al
Servizio stesso ovvero, se successiva, all'atto dell'accensione del Rapporto.

Art. 4 - Scollegamento rapporti


1. L'Aderente ha facoltà di richiedere alla Banca, in qualunque momento, l'esclusione dal Servizio di uno o più Rapporti
Collegati, con riferimento alla modalità dispositiva, ferma la modalità informativa. La Banca darà corso alla richiesta entro
le ore 24 (ventiquattro) del secondo giorno successivo alla ricezione della richiesta che sarà pertanto opponibile alla
Banca solo dopo che siano trascorsi i suddetti termini; con le modalità di cui all'Art. 3, l'Aderente potrà ricollegare al
Servizio un rapporto in precedenza disabilitato.
2. La Banca, previa comunicazione scritta all'Aderente, a mezzo raccomandata, può, di propria iniziativa, escludere dal
Servizio uno o più Rapporti; in tal caso, l'esclusione decorrerà dal termine indicato nella comunicazione inviata
all'Aderente.
3. I Rapporti non più collegati al Servizio in via dispositiva continueranno a permanere e resteranno disciplinati dalle rispettive
Norme contrattuali e regolati dalle rispettive condizioni economiche comunicate all'Aderente dalla Banca nelle forme previste dalla
legge e/o dai rispettivi contratti.
4. Fatto salvo quanto previsto all'art.28, la richiesta di esclusione di un Rapporto Collegato non incide sulla disponibilità del
Servizio che manterrà la propria operatività per tutti i rimanenti Rapporti Collegati.

Art. 5 - Rapporti cointestati


1. Sono collegati al Servizio automaticamente, in modalità informativa, anche Rapporti intestati a più soggetti.
2. Il cointestatario, che aderisca al Servizio ovvero che accenda rapporti cointestati successivamente all'adesione, ha
l'obbligo di informare preventivamente gli altri cointestatari dell'adesione stessa e si impegna ad informarli circa le
modalità di utilizzo del Servizio ed il contenuto delle norme che lo regolano, nonché a tenerli puntualmente aggiornati
sulle variazioni che venissero in seguito apportate, fatto salvo quanto specificato ai successivi commi 3 e 4.
3. Ciascun cointestatario Aderente, ove intenda usufruire del Servizio anche in via dispositiva in relazione a Rapporti che
prevedano facoltà di disposizione disgiunta, ha l'obbligo di acquisire l'assenso al riguardo di tutti gli altri cointestatari,
preventivamente alla formalizzazione nei confronti della Banca della richiesta di attivazione della modalità dispositiva in
relazione a ciascun rapporto. Nella richiesta di collegamento di Rapporti cointestati - che può essere inviata in qualunque
momento alla Filiale presso la quale è stato sottoscritto il contratto relativo al Servizio ovvero con i canali tempo per tempo
evidenziati nel 'Prospetto Funzionalità" come disponibili a tale scopo in relazione a ciascuna tipologia di Rapporto e sarà resa

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 76 / 96
operativa, nei termini ed alle condizioni di cui all'art.3 comma 3 - l'Aderente dovrà pertanto formalmente dare atto di aver
ottemperato a tale preventivo obbligo, restando a suo carico anche l'obbligo di informazione ai cointestatari sull'esito della
richiesta; la Banca si riserva la facoltà di inviare comunicazione del predetto esito anche agli altri cointestatari con
messaggio all'indirizzo email, ove indicato. In deroga a quanto precede, l'eventuale/gli eventuali conto/i titoli di cui
l'Aderente sia o divenga cointestatario con facoltà di firma disgiunta viene/vengono collegato/i al Servizio anche in
modalità dispositiva automaticamente all'atto dell'adesione al Servizio ovvero, se successiva, all'atto dell'accensione del
Rapporto.
4. Il diritto, di cui all'art.4, di scollegare un Rapporto dal Servizio in modalità dispositiva, comporta per l'Aderente - se si tratta di
rapporto cointestato - l'obbligo di darne informazione agli altri cointestatari; fermo quanto precede ciascun cointestatario può in
qualunque momento determinare lo scollegamento del Rapporto da tutti i Servizi ai quali ha autorizzato/per i quali è previsto il
collegamento in via dispositiva, con obbligo di informazione preventiva nei confronti degli altri cointestatari.
5. Per tutto quanto non previsto, si applicano le norme dei contratti, intestati a più persone, relativi ai rapporti ai quali il Servizio
consente di accedere. La modifica del regime delle firme (da disgiunte a congiunte/abbinate) di un Rapporto Collegato,
determina l'automatica interruzione della abilitazione dispositiva dello stesso nell'ambito del Servizio.

SEZIONE 3 - FRUIZIONE DEL SERVIZIO

Art. 6 - Modalità di fruizione


1. L'Aderente può utilizzare il Servizio con le seguenti modalità:
a) Via internet (che prevede anche meccanismi di dialogo quali chat e videochiamata)
l Internet banking tramite computer, collegandosi via Internet al sito www.unicredit.it ;
l mobile banking - via palmare, smartphone, collegandosi al sito https://m.unicredit.it ovvero avvalendosi della specifica App
Mobile
b) Via telefono - phone banking mediante telefono fisso o cellulare: componendo i numeri indicati nella Guida al Servizio
(attualmente: numero gratuito 800.57.57.57 dall'Italia, +39.02.33.40.89.73 per chiamate dall'estero con tariffa telefonica ordinaria /
ove sia assistito da Private Banker numero gratuito 800.710.710 dall'Italia, +39 02 33408963 per chiamate dall'estero con tariffa
telefonica ordinaria).
2. L'Aderente ha facoltà, in qualunque momento, di chiedere per iscritto la disattivazione della modalità Via Telefono
ovvero la successiva riattivazione; la Banca ha comunque facoltà di rifiutare, a proprio insindacabile giudizio,
all'Aderente l'utilizzo del Servizio via telefono.
3. La fruizione del Servizio in modalità mobile banking ovvero via telefono può subire limitazioni rispetto alla modalità
internet banking, per ragioni di natura tecnica e/o di sicurezza, ovvero in dipendenza dell'utilizzo di utenza attiva presso il
gestore di telefonia mobile autorizzato ad operare in territori diversi da quello nazionale; tali differenziazioni sono
evidenziate tempo per tempo nel Prospetto funzionalità. L'Aderente prende atto ed accetta tale limitazione/
differenziazione d'uso; in particolare, prende atto che, ove l'utilizzo del Servizio via telefono risulti disattivato, l'Aderente
non potrà accedere al sistema di trasmissione degli ordini in strumenti finanziari via telefono, in caso di cadute del
sistema operativo tramite Internet, accettando esplicitamente gli eventuali malfunzionamenti come indicato nell'art. 6.
Banca via Internet
4. L'accesso al Servizio tramite computer avviene esclusivamente tramite la rete Internet (di seguito denominata Rete) e
l'Aderente deve avvalersi di propri dispositivi hardware (PC, modem, ecc.) e software (browser, ecc.) atti a permettere il
collegamento alla rete di comunicazione e idonei all'utilizzo dei supporti informatici di riconoscimento nonché alla
navigazione nell'ambito del World Wide Web. Le apparecchiature ed i programmi utilizzati dall'Aderente devono
rispondere alle specifiche tecniche disponibili nel sito della banca e devono essere mantenute idonee ed affidabili.
L'Aderente deve aver inoltre concluso un contratto, al quale la Banca rimane del tutto estranea, con un fornitore di servizi
Internet (di seguito denominato "Provider"). La Banca quindi non risponde dei malfunzionamenti del Servizio e/o dei
pregiudizi che dovessero derivare all'Aderente o a terzi per fatti imputabili al Provider, o comunque ricollegabili alla
fornitura del servizio di accesso alla rete Internet.
5. L'Aderente dichiara di conoscere i contenuti ed i componenti della Rete quale sistema di comunicazione ed assume a
proprio carico tutti i rischi derivanti dalla trasmissione/ricezione di dati sulla Rete stessa.
6. L'Aderente può accedere, tramite il sito della Banca, ad altri siti Internet, segnalati o meno dal predetto sito, in quanto
ritenuti di pubblico interesse. Tale possibilità non costituisce comunque un invito della Banca ad accedere ai predetti siti,
dei quali la stessa non è gestore e sul cui contenuto non può influire e, pertanto, nessun addebito può essere mosso alla
Banca in relazione alle informazioni ricavabili da tali siti.
7. L'aderente può fruire del Servizio anche mediante l'utilizzo di dispositivi che consentono l'accesso alla rete internet
mediante collegamento ad un gestore di telefonia mobile. La Banca rende disponibili specifiche applicazioni; l'Aderente è
tenuto pertanto ad utilizzare la soluzione originale, astenendosi dall'utilizzo di qualunque diversa soluzione non
autorizzata.
8. Per l'accesso al Servizio, l'Aderente può inoltre avvalersi, di strumenti/apparecchiature eventualmente messi a disposizione
dalla Banca nei propri locali per tale finalità ed appositamente segnalati con l'indicazione delle funzionalità del Servizio fruibili.

Banca via telefono


9. L'Aderente può fruire del servizio tramite apparecchi telefonici tramite operatore o telefono a toni risponditore
automatico accedere al servizio anche via telefono; l'Aderente può quindi interagire con il sistema automatico utilizzando
sia la tastiera del telefono sia il riconoscimento vocale. L'Aderente può, con questa modalità entrare anche in contatto
con gli operatori dell'help desk tecnico del Servizio via Internet per ottenere: informazioni sull'utilizzo dello stesso; aiuto
nell'eseguire le operazioni e assistenza per la soluzione dei problemi di tipo tecnico.

Utilizzo di telefonia mobile


10. Ove intenda avvalersi di strumenti di telefonia mobile, per fruire del Servizio via Internet o via telefono, l'Aderente
deve:
• attivare la funzionalità a valere su utenza presso gestore di telefonia mobile autorizzato ad operare sul territorio
nazionale (+39..) ovvero su territori diversi da quello nazionale, di sua proprietà ovvero della quale possa

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 77 / 96
legittimamente disporre anche per uso personale, comunque in via esclusiva, e relativamente alla quale sia stata
conclusa positivamente la procedura di verifica da parte della Banca.
• dotarsi e mantenere - a proprie spese e cura - tutto quanto è necessario per consentire alla Banca l'erogazione del
servizio con tali modalità ed è l'unico responsabile, ad ogni effetto, dell'accesso alle relative funzionalità nonché di
ogni strumento di qualsiasi tipo impiegato;
• custodire ed utilizzare correttamente il proprio apparecchio di telefonia mobile e la scheda telefonica associata al
numero di telefono indicato ed è pertanto, responsabile in caso di indebito uso, comunque avvenuto, anche se in
conseguenza di smarrimento o furto, del telefono e/o della scheda telefonica.
L'Aderente, inoltre:
• si impegna ad utilizzare la funzionalità tramite telefonia mobile personalmente ed a rispettare scrupolosamente ogni
normativa vigente in materia ed accetta che non potrà riprodurre, pubblicare o distribuire all'esterno i dati ricevuti;
• dichiara di essere a conoscenza dei rischi insiti nella messa a disposizione e trasmissione via etere, rischi che non
potranno gravare sulla Banca;
• accetta che nel caso in cui provveda a trasferire o a cedere a qualsiasi titolo a terzi, anche in via temporanea, la
scheda telefonica corrispondente al numero indicato, senza aver preventivamente richiesto alla Banca di disattivare la
funzionalità connessa al numero stesso, l'accesso alle informazioni sarà disponibile al cessionario o possessore della
scheda telefonica, sotto l'esclusiva responsabilità dell'aderente stesso;
• nel caso in cui si avvalga delle applicazioni deve anche svolgere le procedure specifiche di attivazione previste nel
Manuale del Servizio.
• è consapevole che, ove utilizzi una utenza attiva presso gestore di telefonia mobile autorizzato ad operare su territori
diversi da quello nazionale, il cambio del gestore o del piano tariffario, dopo la verifica dell'utenza stessa da parte
della Banca, potrebbe incidere negativamente sull'accesso e l'utilizzo del Servizio ed esonera la Banca da ogni
responsabilità per ogni conseguenza negativa eventualmente derivante.

Art. 7 - Limiti operativi


1. Per le operazioni dispositive l'aderente è tenuto ad operare nell'ambito del Servizio entro i limiti di importo tempo per tempo
fissati dalla Banca nella documentazione contrattuale ovvero in quella operativa sul sito e comunque entro quelli dei saldi
disponibili dei Rapporti collegati. Il sistema, per garantire una maggiore sicurezza, prevede inoltre il blocco di tutte le operazioni di
importo (cumulato giornalmente o nell'arco del mese) superiore al limite di operatività su conto corrente o carta prepagata
nominativa ricaricabile Genius Card ed al secondo limite per l'operatività in titoli (inclusa l'operatività su prodotti di investimento
assicurativi) o che superino la disponibilità liquida del rapporto da addebitare.
2. L'Aderente può richiedere alla Banca una variazione dei limiti operativi assegnati; la Banca si riserva comunque la facoltà di non
accogliere tale richiesta.
3. L'Aderente può richiedere la variazione dei limiti di cui al comma che precede rivolgendosi alla Filiale ovvero, limitatamente al
limite giornaliero per le sole "operazioni dispositive", con esclusione quindi del limite per l'operatività titoli (inclusa l'operatività su
prodotti di investimento assicurativi) o operazioni veloci, anche nell'ambiente protetto del Servizio accessibile via internet dal sito
www.unicredit.it; in quest'ultimo caso, la variazione in aumento potrà essere richiesta entro il limite dell'importo del corrispondente
limite mensile operativo al momento della richiesta stessa; la successiva eventuale variazione in diminuzione potrà essere
richiesta fino all'ultimo limite giornaliero definito in Filiale. In entrambe le ipotesi la richiesta, se accettata dalla Banca, avrà la
durata indicata dall'Aderente nell'ambito del termine temporale evidenziato dalla procedura.
4. Eventuali richieste di variazione dei limiti presentate dall'Aderente alla Filiale successivamente alla richiesta online ne
determineranno la cancellazione ove non ancora accettata dalla Banca e resa operativa.

Art. 8 - Registrazione dei dati


1. Con la sottoscrizione del contratto l'Aderente autorizza la Banca a predisporre:
• un sistema di registrazione, in via continuativa ed automatica, delle comunicazioni intercorrenti, nell'ambito del
Servizio via Internet, fra l'Aderente stesso e la Banca mediante la rete Internet;
• un sistema di registrazione, in via continuativa ed automatica, delle comunicazioni telefoniche intercorrenti,
nell'ambito del Servizio via telefono, fra l'Aderente stesso e la Banca.
2. In considerazione della natura del Servizio e delle modalità con le quali lo stesso viene svolto, l'Aderente e la Banca,
con la stipula del Contratto, si danno reciprocamente atto di attribuire a tutti gli effetti piena efficacia probatoria, per
quanto riguarda il Servizio via Internet, alle registrazioni delle comunicazioni e dei dati trasmessi tramite la rete Internet,
di tutto quanto risultante a video all'atto del compimento di ogni operazione, e più in generale, delle comunicazioni di cui
al comma precedente e, per il Servizio via telefono, alle registrazioni fonografiche su supporto magnetico ovvero
equivalente dei colloqui telefonici intervenuti tra l'Aderente e l'operatore addetto al Servizio o il risponditore automatico
oltre che alle conseguenti annotazioni e registrazioni, effettuate anche in forma elettronica, ai sensi delle vigenti
disposizioni. L'Aderente si impegna ad acquisire copia su supporto duraturo e/o cartaceo di ogni operazione e di tutto
quanto risultante a video durante il compimento delle stesse tramite il Servizio.

Art. 9 - Riservatezza delle informazioni


1. La Banca prenderà tutte le più opportune precauzioni per garantire la riservatezza delle informazioni trattate
nell'ambito del Servizio e la loro integrità, mediante l'adozione di misure di protezione da accessi non autorizzati adeguati
agli standard tecnologici: essa, peraltro, non sarà responsabile per qualsiasi utilizzo abusivo o per la perdita, alterazione
o diffusione di informazioni trasmesse tramite il Servizio conseguenti a cause imputabili a terzi, ovvero ad essa non
imputabili. La Banca non è responsabile per gli eventuali danni o molestie che potessero derivare all'Aderente, da parte
di terzi, non conseguenti ad inadempimento delle obbligazioni poste a proprio carico dal Contratto.
2. L'Aderente dichiara di aver preso atto delle caratteristiche del Servizio e di considerarle di suo pieno gradimento,
conformi ad adeguati standard tecnologici, in particolare per quanto riguarda la sicurezza e la funzionalità.
3. In relazione alla Prestazione di Servizi di Pagamento, ove l' Aderente si avvalga per l'accesso on line alle informazioni
sui conti di pagamento collegati e sulle operazioni, di un prestatore di servizi di informazione sui conti debitamente
autorizzato allo svolgimento dei servizi stessi, la Banca fornisce le informazioni richieste nel rispetto di quanto previsto
dalla legge e dalla informativa regolamentare tempo per tempo vigente in tema di autenticazione della clientela e di
comunicazione delle richieste stesse; quanto precede ad eccezione dei casi in cui sussistano motivi giustificati e
debitamente comprovati, connessi ad accesso non autorizzato e fraudolento, dandone comunicazione all' Aderente prima

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 78 / 96
del rifiuto o immediatamente dopo salvo che tale informativa non debba essere fornita in quanto in contrasto con
obiettivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza, individuati ai sensi della normativa vigente o ricorrano altri giustificati
motivi ostativi in base alle disposizioni in materia di contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, di legge
o di regolamento.
Analogamente nel caso in cui l'Aderente abbia autorizzato la Banca a rispondere a richieste da parte di prestatori di
servizi di pagamento emittenti strumenti di pagamento basati su carta conferma in merito alla disponibilità su conto di
pagamento accessibile online dell'importo corrispondente ad una determinata operazione di pagamento basata su carta.

SEZIONE 4 - RICONOSCIMENTO DELL'ADERENTE. ASSEGNAZIONE E CUSTODIA CODICI DI IDENTIFICAZIONE E


DISPOSITIVI DI SICUREZZA

Art. 10 - Codici di identificazione


1. L'Aderente, ai fini dell'accesso al Servizio e dell'utilizzo dello stesso via Internet - così come dell'effettuazione di
Operazioni tramite il Servizio - verrà identificato dalla Banca esclusivamente attraverso la verifica dei seguenti codici (in
seguito Codici di Identificazione) nell'ottica di configurare la soluzione di Autenticazione forte dell'Aderente stesso; quanto
precede salvo specifiche deroghe disciplinate nell'ambito delle presenti Condizioni di adesione:
• "Codice di Adesione" - è riportato in contratto, resta invariato nel corso del tempo e, in caso di smarrimento, può
essere richiesto nuovamente dall'Aderente in Filiale ovvero con le modalità rese disponibili nella schermata di accesso
all'area riservata del Servizio via internet sul sito www.unicredit.it;
• "Codice Personale" (PIN), codice generato elettronicamente dalla Banca, non noto al personale della stessa. Il PIN
viene consegnato all'Aderente mediante SMS sull'utenza di telefonia mobile verificata dalla Banca. Per aumentarne
ulteriormente il livello di sicurezza, in occasione del primo accesso dell'Aderente al Servizio - via Internet o via
telefono - gli verrà richiesto di modificare il PIN.
Ove ne ricorra l'esigenza, la riemissione del PIN avverrà con la medesima soluzione SMS, ovvero - in assenza di
utenza verificata - mediante consegna di BUSTA PIN cartacea sigillata e ciò anche nel caso in cui all'atto dell'adesione
al contratto del Servizio l'Aderente disponesse già del PIN in dipendenza di utilizzo di altri servizi della gamma Banca
Multicanale; il PIN sarà rilasciato esclusivamente in BUSTA PIN ove, all'atto della riemissione, risulti in utilizzo solo
per altri servizi della gamma Banca Multicanale a seguito dello scioglimento del Contratto relativo al Servizio. Sono a
carico della Banca i rischi derivanti dalla spedizione al Titolare del PIN.
• "Password" - codice numerico "usa e getta" o altro elemento generato con le modalità specificate all'art. 11.
L'identificazione ai fini dell'accesso e dell'utilizzo del Servizio via telefono verrà effettuata sulla base del Codice di
Adesione e del Codice Personale.
L'identificazione dell'Aderente in relazione alle operazioni disposte in modalità "Operazioni Veloci" verrà effettuata
dalla Banca secondo le modalità indicate nell'art. 37.
2. La Banca darà corso alle Operazioni richieste, a rischio e sotto la responsabilità dell'Aderente, solo dopo aver
proceduto, esclusivamente, alla verifica dei Codici Identificativi, restando essa esonerata da qualsiasi onere di
accertamento dell'identità personale del soggetto che richiede l'esecuzione delle predette Operazioni ed ogni
conseguente responsabilità.
3. I Codici di Identificazione potranno essere utilizzati, singolarmente e/o congiuntamente, quali strumenti di identificazione e
conferma anche per finalità diverse dall'accesso e dall'utilizzo nell'ambito del Servizio, ove contemplato dalle soluzioni
disottoscrizione di documenti informatici tempo per tempo adottate dalla Banca nei rapporti con la clientela nonché ove previsto da
altri contratti tra l'Aderente e la Banca ovvero da contratti tra l'Aderente ed altre società del Gruppo Unicredit che contemplino
l'ipotesi in virtù di accordi con la Banca stessa nell'interesse dell'Aderente.

Art. 11 - Dispositivo di sicurezza


Scelta del Dispositivo
1. L'Aderente deve scegliere il DISPOSITIVO DI SICUREZZA di cui intende dotarsi per disporre delle PASSWORD necessarie, tra:
a) UniCreditPass, dispositivo hardware portatile (cd. Token), che premendo all'esigenza il relativo tasto genera una PASSWORD
monouso. E' ottenibile previa sottoscrizione del relativo contratto di comodato d'uso che regola le condizioni di detenzione e di
utilizzo del token;
b) Mobile Token, software richiedibile in Filiale ovvero nell'ambiente del Servizio via Internet ove l'Aderente disponga già di altro
Dispositivo di Sicurezza; è installabile ed attivabile su cellulare evoluto secondo le modalità descritte nella Guida. Per la
generazione delle singole PASSWORD l'Aderente dovrà digitare uno specifico ulteriore codice personale di identificazione (c.d.
MPIN) - definito in fase di attivazione del software e composto da un minimo di 6 ad un massimo di 10 caratteri numerici. Per
l'attivazione del Mobile Token è necessario aver rilasciato alla Banca un indirizzo email univoco. In caso di dimenticanza del codice
M.PIN. indicato, l'Aderente potrà richiedere - nell'ambiente protetto del Servizio accessibile tramite internet dal sito
www.unicredit.it, la generazione di un nuovo MPIN che gli verrà inviato dalla Banca via SMS sul cellulare verificato dell'Aderente
stesso e potrà essere modificato in qualunque momento.
Ove l'Aderente che disponga di numero di telefonia mobile verificato ai sensi dell'articolo 2 comma 6 SEZIONE I, abbia attivato
l'applicazione mobile banking nonché la funzionalità push, secondo le modalità riportate nel Manuale del Servizio, potrà disporre
della modalità push notification, per le funzioni di Dispositivo di sicurezza, sia ai fini dell'accesso al Servizio che dell'utilizzo dello
stesso.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 79 / 96
Sostituzione del Dispositivo
2. L'Aderente può modificare la scelta del Dispositivo di sicurezza di cui intende avvalersi nei termini che seguono:
a) se dispone di UniCredit Pass, l'Aderente che richiede Mobile Token, può conservare anche UniCredit Pass.
b) se dispone solo di Mobile Token l'Aderente che richiede il rilascio di un UniCredit Pass, può conservare attivo anche Mobile
Token.
c) se dispone dell'applicazione mobile banking e si avvale della push notification, l'Aderente che richiede il rilascio di UniCredit
Pass, può conservare attiva sia la modalità push notification sia il mobile token ove parimenti attivato.
3. Qualora l'Aderente disponga di Password Card (supporto fisico contenente 40 codici che vengono richiesti dal sistema in modo
casuale) in utilizzo per altri servizi della gamma Banca Multicanale, deve procedere alla sostituzione con altro DISPOSITIVO DI
SICUREZZA previsto dalla presente clausola, che potrà essere utilizzato anche a valere per l'utilizzo nell'ambito dei predetti
servizi.

Art.12 - Riconoscimento impronta digitale


1. Gli Aderenti che dispongono di cellulare evoluto dotato della tecnologia per il riconoscimento dell'impronta digitale, possono
attivare - in alternativa alle modalità previste dagli artt.10 e 11 - per l'identificazione in sede di accesso al Servizio di Banca
Multicanale tramite Applicazione Mobile Banking e per l'autorizzazione delle operazioni dispositive previste per tale modalità di
fruizione del Servizio, la modalità denominata "FingerPrint", basata sull'utilizzo dell'impronta dell'Aderente, dallo stesso registrata
sul proprio profilo nel cellulare evoluto.
2. La modalità FingerPrint è attivabile, modificabile e disattivabile in ogni momento a discrezione dell'Aderente attraverso la
gestione delle opzioni LOGIN CON IMPRONTA DIGITALE e CONFERMA DISPOSIZIONI CON IMPRONTA DIGITALE
nell'Applicazione; le modalità ordinarie (PIN e Mpin) possono essere utilizzate dall'Aderente in qualunque momento senza
necessità di disattivare "FingerPrint". L'Aderente ha inoltre la possibilità di definire un limite di importo delle singole operazioni (da
50 euro) che intende autorizzare mediante l'impronta, oltre il quale sarà necessario inserire il Mpin.
3. Il riconoscimento dell'impronta apposta dall'Aderente, dopo aver attivato la modalità "FingerPrint", ai fini dell'accesso al Servizio
e/o dell'autorizzazione delle operazioni dispositive, sarà gestito tramite l'utilizzo del software di gestione del riconoscimento delle
impronte digitali sviluppato dal produttore del cellulare e su di esso radicato; la Banca non entrerà in possesso dei dati relativi alle
impronte dell'Aderente, né archivierà o condividerà informazioni ad essi collegate sui propri server.
4. L'Aderente è responsabile della registrazione delle proprie impronte digitali sul cellulare, alla correttezza della quale
deve prestare la massima attenzione, procedendo eventualmente alla cancellazione di registrazioni preesistenti ed alla
ripetizione della registrazione. L'Aderente è inoltre tenuto alla scrupolosa custodia ed al corretto utilizzo del dispositivo,
adottando ogni opportuna misura di cautela (es. adottando per il dispositivo un codice di accesso alfanumerico).
5. L'elenco tempo per tempo aggiornato dei cellulari evoluti dotati della tecnologia di riconoscimento dell'impronta compatibili con
l'applicazione Mobile Banking è disponibile nell'ambiente protetto del Servizio e all'indirizzo internet www.unicredit.it/fingerprint.

Art. 13 - Consegna Codici e Dispositivi - Obblighi di custodia - Smarrimento/Sottrazione


Consegna
1. Codice di adesione e PIN vengono attribuiti all'atto dell'adesione. In caso di sostituzione del PIN la banca provvede con la
modalità di cui all'articolo 10. La Banca si riserva la facoltà di adottare anche altre modalità diverse (quali ad es. SMS o messaggio
di posta elettronica).
Per quanto concerne il Dispositivo di Sicurezza fisico previsto dal Servizio (UniCredit Pass) è facoltà della Banca procedere
all'invio al l'Aderente a mezzo del servizio postale pubblico oppure tramite vettore privato, nonché demandare alla società che
predisporrà i dispositivi consegna con le medesime modalità. Sono a carico della Banca i rischi derivanti dalla spedizione al
Titolare del PIN.

Obblighi di custodia

2. L'Aderente è tenuto a mantenere segreti tutti i Codici di Identificazione, nonché a custodirli con la massima cura e
riservatezza, con tutte le cautele contenute in Contratto, ed in particolare, a non conservarli insieme ed a non annotarli su
un unico documento, restando egli responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall'abuso o dall'uso
illecito dei Codici di Identificazione da parte di terzi, nonché del loro smarrimento o sottrazione. L'Aderente è tenuto ai
medesimi obblighi con riferimento all'apparato sul quale ha installato l'applicazione.
Quanto precede fatto salvo quanto previsto ai successivi articoli 9 e 18, in relazione all'eventualità dell'utilizzo da parte
dell'Aderente di prestatori di servizi di disposizione di ordine di pagamento ovvero prestatori di servizi di informazioni sui
conti o prestatore di servizi di pagamento emittente strumenti di pagamento basati su carta, così come definiti nel D.Lgs.
11/2010 e successive modifiche/integrazioni. La Banca resta estranea alla valutazione dell'Utente Business di consentire
o meno tale utilizzo ai propri Facoltizzati.
Smarrimento - Responsabilità
3. In caso di smarrimento o sottrazione di PIN/MPIN e/o del Dispositivo di Sicurezza e/o dell'apparato dove è installata la
applicazione, l'Aderente deve procedere immediatamente alla sospensione temporanea del Servizio determinandone il
blocco con le modalità previste all'art.16 ovvero rivolgendosi direttamente alla Filiale della Banca che provvederà al
blocco temporaneo del Servizio.
Qualora l'Aderente abbia abilitato il canale telefonico nell'ambito del Servizio può bloccare/sospendere il Servizio
telefonando al Servizio Clienti, negli orari presidiati da operatori, e identificandosi con codice di adesione e PIN. In caso
di smarrimento o sottrazione del solo Dispositivo di Sicurezza, l'Aderente può - con le medesime modalità - sospendere
la sola funzione dispositiva del Servizio.
In caso di sottrazione, l'Aderente dovrà sporgere regolare denuncia alle Autorità competenti inoltrandone copia alla
propria Filiale; in caso di smarrimento sarà sufficiente darne immediata notizia alla propria Filiale / Private Banker.
L'Aderente potrà richiedere alla Banca il rimborso dei costi sostenuti per le comunicazioni telefoniche di blocco di cui al
presente comma effettuate dall'estero e confermate successivamente per iscritto, presentando ad una Filiale della Banca
la documentazione dell'operatore telefonico che ne attesta la quantificazione.
4. Per riattivare il Servizio bloccato l'Aderente dovrà presentare una richiesta scritta (previa consegna di copia della

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 80 / 96
denuncia sopra citata, se necessario) alla propria Filiale, che provvederà ad emettere un nuovo PIN e/o doterà l'Aderente
di un nuovo Dispositivo di sicurezza; lo sblocco del codice PIN può essere richiesto anche attraverso l'apposita funzione
disponibile nella pagina di accesso al Servizio via Internet.
5. Con riferimento ad Operazioni di pagamento rientranti nell'ambito di applicazione della Parte prima delle Norme per la
prestazione di servizi di pagamento relative al Conto di pagamento utilizzato:
- salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, l'Aderente non sopporta alcuna perdita derivante dall'utilizzo dei
Codici di Identificazione smarriti, sottratti o utilizzati indebitamente, intervenuta dopo la comunicazione alla Banca
dell'avvenuto smarrimento, sottrazione, utilizzo indebito effettuata in conformità a quanto previsto dal contratto;
- salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, l'Aderente non è responsabile delle perdite derivanti dall'utilizzo dei
Codici di Identificazione , sottratti o utilizzati indebitamente quando la Banca non ha assicurato la disponibilità degli
strumenti per consentire la comunicazione di cui sopra;
- l'Aderente non sopporta inoltre alcuna perdita se lo smarrimento, la sottrazione o l'appropriazione indebita non
potevano essere notati prima dall' Aderente, salvo in caso in cui abbia agito in modo fraudolento ovvero se la perdita è
stata causata da atti od omissioni di dipendenti, agenti o succursali della Banca o del soggetto terzo a cui siano state
esternalizzate le attività.
- salvo il caso in cui l'Aderente abbia agito con dolo o colpa grave ovvero non abbia adottato le misure idonee a garantire
la sicurezza dei Codici di Identificazione, prima della comunicazione alla Banca dello smarrimento o furto di tali codici, la
loro appropriazione indebita od il loro uso non autorizzato effettuata conformemente a quanto previsto dal contratto,
l'Aderente medesimo può sopportare per un importo comunque non superiore complessivamente a 50 (cinquanta) euro
la perdita derivante dall'utilizzo indebito dei Codici di Identificazione conseguente al loro furto o smarrimento.
- qualora abbia agito in modo fraudolento o - con dolo o colpa grave - non abbia utilizzato i Codici di Identificazione in
conformità a quanto indicato nel contratto o non abbia comunicato, secondo le modalità indicate nel contratto stesso, lo
smarrimento, il furto, l'appropriazione indebita o l'uso non autorizzato dei dispositivi personalizzati, l'Aderente sopporta
tutte le perdite derivanti da operazioni di pagamento non autorizzate e non si applica il limite di 50 (cinquanta) euro di cui
sopra.

SEZIONE 5 - DISPONIBILITA'DEL SERVIZIO. SOSPENSIONE. BLOCCO AUTOMATICO

Art. 14 - Disponibilità del Servizio e Servizio Clienti


1. Il Servizio è attivo:
• 365 giorni l'anno, 24 ore su 24, per operare via Internet e accedere alle funzioni telefoniche automatizzate;
• dal lunedì al venerdì, per tutte le funzioni telefoniche gestite da un operatore (informazioni, operazioni dispositive e servizio di
help desk tecnico), negli orari indicati nella Guida al Servizio (attualmente dalle 8:00 alle 22:00 e il sabato dalle 9:00 alle 14:00)
2. Il Servizio è inoltre assistito dal relativo Servizio clienti con funzione di Help desk tecnico, accessibile nei giorni feriali via
telefono (fisso o cellulare) negli orari ed ai numeri indicati nella Guida al Servizio (attualmente: numero gratuito 800.57.57.57
dall'Italia - +39.02.33.40.89.73 per chiamate dall'estero con tariffa telefonica ordinaria / per i clienti assistiti da Private banker
numero gratuito 800.710.710 dall'Italia, +39 02 33408963 per chiamate dall'estero con tariffa telefonica ordinaria).

Art. 15 - Sospensione
1. L'Aderente ha facoltà di determinare la sospensione del Servizio, con le modalità di cui all'art.16, nonché di riattivarlo
successivamente o farlo cessare definitivamente.
2. La Banca si riserva la facoltà di sospendere o di far cessare il Servizio, in qualunque momento e anche senza
preventivo preavviso, al ricorrere di un giustificato motivo connesso con la sicurezza del Servizio medesimo o con il
sospetto di un utilizzo fraudolento o non autorizzato del Servizio stesso.
La Banca provvede a comunicare l'intervenuta sospensione del Servizio all'Aderente mediante SMS, telefono,
telegramma o e-mail, ove possibile preventivamente o al più tardi immediatamente dopo, salvo che tale informazione non
debba essere fornita in quanto in contrasto con obiettivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza, individuati ai sensi
delle normative vigenti o ricorrano altri giustificati motivi ostativi in base alle disposizioni in materia di contrasto del
riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, di legge o di regolamento, senza assumere responsabilità alcuna per tali
eventuali temporanee sospensioni, ovvero per l'improvvisa cessazione di detti servizi, anche se non preventivamente
comunicate.
3. L'Aderente prende atto che la Banca potrà ritardare, sospendere o interrompere la fornitura del Servizio, senza poter
essere ritenuta responsabile delle conseguenze, anche nei seguenti casi:
o esigenze di ordine tecnico, di sicurezza, di sospetto di un utilizzo fraudolento o non autorizzato o di efficienza dei
sistemi (ad esempio: guasti, manutenzioni, sostituzioni di apparecchiature, ecc.) e cause di forza maggiore. Per causa
di forza maggiore si intende ogni evento di carattere eccezionale, non imputabile al soggetto presso il quale tale
evento si verifica, che impedisce il regolare svolgimento delle attività previste dal Servizio;
o cause ad essa non imputabili, tra le quali si indicano, a titolo puramente esemplificativo, quelle dovute a difficoltà o
impossibilità di comunicazione, ad interruzione dell'energia elettrica, a scioperi del personale, ad atti o provvedimenti
di natura giudiziaria che inibiscano la possibilità di ricevere, inviare ed elaborare i flussi elettronici;
o ifatti di terzi e, in genere, ogni impedimento od ostacolo che non possa essere imputato alla Banca. È esclusa altresì
ogni responsabilità della Banca per eventuali inesattezze, errori od omissioni contenute nei dati comunicati
all'Aderente tramite il Servizio, corrispondenti a quelli memorizzati negli archivi centrali della Banca e della società
che gestisce il Servizio, anche a causa di eventuali errori di contabilizzazione, per la rilevazione e correzione dei quali
valgono le Norme contrattuali che regolano i Rapporti collegati al Servizio.

Art. 16 - Blocco automatico del Servizio


1. Il Servizio prevede una funzione di blocco automatico che si attiva qualora:
• vengano effettuati 4 (quattro) tentativi di accesso consecutivi (anche attraverso più collegamenti), sia via Internet, che via
telefono, utilizzando un Codice di adesione o un PIN errato;
• venga digitata per 3 (tre) volte consecutive una PASSWORD errata ottenuta da un Dispositivo di Sicurezza
• digitazione per 4 (quattro) volte consecutive di MPIN errato;
• non vengano confermate 3 notifiche push e venga digitato per 2 volte consecutive un codice errato generato da UniCredit

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 81 / 96
Pass e/o Mobile Token.
2. Per riattivare il Servizio bloccato a seguito degli eventi sopra indicati l'Aderente può recarsi personalmente in Filiale ovvero
avvalersi delle modalità rese disponibili nella schermata di accesso all'area riservata del Servizio via internet sul sito
www.unicredit.it; se il blocco non è determinato da furto o dallo smarrimento, nei termini previsti all'art. 13, l'Aderente può
mantenere il codice e/o il Dispositivo di Sicurezza in suo possesso.

SEZIONE 6 - OPERATIVITA' DISPOSITIVA


Art. 17 - Modalità/canale
Via Internet
1. L'effettuazione di Operazioni tramite il Servizio via Internet deve avvenire esclusivamente mediante l'utilizzo delle
pagine a ciò specificatamente dedicate del sito Internet della Banca, ovvero dell'applicazione mobile dedicata.
2. L'Aderente non potrà effettuare alcuna Operazione mediante posta elettronica Internet (di seguito "E-mail", compresa
quella attivabile dal sito Internet della Banca). La Banca non darà corso ad alcuna Operazione la cui esecuzione sia stata
richiesta mediante "E-mail", e ciò senza dover fornire all'Aderente alcuna comunicazione al riguardo. La Banca è
esonerata da qualsivoglia responsabilità per danni e/o pregiudizi che all'Aderente dovessero derivare dalla mancata
accettazione ed esecuzione delle Operazioni in questione.
Per poter confermare l'operazione dispositiva su conto corrente o su carta prepagata nominativa ricaricabile Genius Card
l'Aderente che si avvalga di UniCredit Pass o Mobile Token dovrà inserire:
- il Codice Personale PIN;
- una password usa e getta generata dal dispositivo di sicurezza sopracitato di cui si avvale;
- lo specifico codice autorizzativo che appare sulla schermata dopo la visualizzazione del riepilogo dei dati
dell'operazione ai fini della verifica del destinatario e dell'importo dell'operazione stessa.
Per poter confermare la medesima tipologia di operazione dispositiva l'Aderente che si avvalga della modalità push
notification dovrà:
- confermare la notifica visualizzata sull'apparato sul quale risiede l'applicazione
- verificare la correttezza dei dati relativi al destinatario e all'importo dell'operazione, e confermare inserendo l'Mpin o
utilizzando la modalità fingerprint, se prevista dall'apparato utilizzato.
Qualora insorgessero problematiche nella generazione della notifica, l'Aderente potrà avvalersi della modalità di cui al
paragrafo che precede.
Per le operazioni dispositive in titoli di importo superiore al primo limite di operatività mensile l'Aderente dovrà utilizzare
una PASSWORD generata da UniCredit Pass/ Mobile Token.

Via telefono
3. L'effettuazione di Operazioni di carattere dispositivo tramite il Servizio via telefono deve avvenire a mezzo colloquio
con operatore o risponditore elettronico e dettatura dei parametri necessari per l'inserimento delle stesse; si considera
efficace ai fini della conferma delle Operazioni di carattere dispositivo tramite il servizio via telefono quanto l'operatore o
risponditore automatico enuncia all'Aderente prima della conferma stessa da parte di quest'ultimo.

Sospensione/Riattivazione Pagamenti
Nell'ambiente protetto del Servizio online è disponibile la funzionalità "Sospensione/Riattivazione Pagamenti" che
consente di rendere temporaneamente inattiva ripristinandola successivamente, in qualunque momento, la possibilità di
disporre tramite il Servizio - in tutti i canali per i quali lo stesso risulta operativo, compresa l'inizializzazione tramite terze
parti - una o più tipologie di operazioni di pagamento. La sospensione così determinata opera solo con riferimento al
Servizio; resta pertanto inalterata la possibilità per l'Aderente di disporre le medesime operazioni presso le Filiali della
Banca.
La riattivazione della tipologia di operazione sospesa dovrà essere confermata con l'inserimento del PIN e di una
Password "usa e getta" ovvero mediante la convalida di una notifica push in caso di utilizzo dell'App; l'azione sarà
operativa in tempo reale.
Le tipologie di operazioni di pagamento per le quali è possibile, tempo per tempo, inserire la sospensione/riattivazione
sono evidenziate nel Prospetto Funzionalità e la Banca di riserva la facoltà di apportare modifiche, con le modalità in uso
per la modifica del Prospetto in questione.

Art. 18 - Recepimento ed esecuzione Operazioni


1. Le Operazioni disposte tramite il Servizio prendono data a decorrere dal momento dell'avvenuta verifica, da parte della
Banca, dei Codici di Identificazione ovvero, per quanto concerne le Operazioni Veloci, secondo quanto indicato nella
specifica sezione in Parte II. La Banca stessa è irrevocabilmente autorizzata da tale momento ad eseguire le istruzioni
contenute nelle Operazioni disposte tramite il Servizio.
2. Per l'esecuzione di Operazioni di Pagamento il consenso viene rilasciato con l'utilizzo dei Codici di identificazione nei
termini indicati in Contratto o con le altre modalità pure indicate in Contratto per specifiche funzionalità.
Con le stesse modalità l'Aderente può revocare il consenso qualora questo non sia divenuto irrevocabile ai sensi delle
citate Norme per la prestazione di Servizi di Pagamento. In proposito l'Aderente prende atto che sono irrevocabili gli
ordini di pagamento aventi ad oggetto le ricariche di tutte le carte prepagate nominative emesse dalla Banca e le ricariche
di utenze telefoniche.
L'ordine di pagamento si considera ricevuto dal momento dell'avvenuta verifica, da parte della Banca, dei Codici di
Identificazione o con il compimento delle altre formalità previste in Contratto per specifiche funzionalità. Dal momento di
ricezione come sopra indicato l'ordine di pagamento si considera irrevocabile.
In caso di Operazioni di Pagamento disciplinate nelle Norme per la prestazione di Servizi di Pagamento, se la verifica o il
compimento delle formalità di cui sopra avvengono oltre gli orari indicati nelle Norme stesse, i relativi ordini si
considerano ricevuti nella giornata operativa successiva.
Le disposizioni eventualmente impartite dall'Aderente avvalendosi di un prestatore di servizi di disposizione di ordini di
pagamento debitamente autorizzato allo svolgimento di tali servizi ai sensi della normativa tempo per tempo vigente,
vengono ricevute dalla Banca da tale soggetto, che dovrà aver autorizzato l'operazione sulla base delle presenti
CONDIZIONI GENERALI.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 82 / 96
La Banca fornisce al terzo le informazioni disponibili sull'ordine di pagamento e sulla relativa esecuzione. Quanto precede salvo
che sussistano motivi giustificati e debitamente comprovati, connessi ad accesso non autorizzato e fraudolento dei quali la Banca
da comunicazione al Facoltizzato prima del rifiuto o subito dopo che l'accesso sia rifiutato, salvo che tale informativa non debba
essere fornita in quanto in contrasto con obiettivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza individuati ai sensi della normativa
vigente, o ricorrano altri giustificati motivi ostativi in base alle disposizioni in materia di contrasto del riciclaggio e del finanziamento
del terrorismo, di legge o di regolamento.
3. L'Aderente si impegna a garantire la completezza ed esattezza dei dati contenuti nelle suddette Operazioni. In ipotesi di
ordini incompleti e/o inesatti - oltre che nei casi previsti dal Contratto e dalle Norme contrattuali che regolano i Rapporti
collegati al Servizio - la Banca ha facoltà di rifiutare l'esecuzione delle Operazioni richieste dall'Aderente tramite il
Servizio.
4. Nel caso in cui, per qualunque motivo, al Servizio non risulti collegato almeno un rapporto di conto corrente, l'Aderente
non potrà effettuare, tramite il Servizio, alcuna Operazione mentre nel caso risulti collegata al Servizio esclusivamente
una carta prepagata nominativa ricaricabile Genius Card, il Servizio sarà limitato alle sole funzionalità relative alla carta
stessa.
5. La Banca invierà conferma scritta dell'avvenuta esecuzione delle Operazioni aventi carattere dispositivo, ad essa richieste per
mezzo del Servizio, attraverso le comunicazioni già previste dalle Norme contrattuali che regolano i Rapporti collegati al Servizio.

Art. 19 - Strumenti finanziari e prodotti di investimento assicurativi


1. La funzione del Servizio relativa all'operatività in strumenti finanziari e prodotti di investimento assicurativi consente all'Aderente
di conferire, a mezzo della rete Internet ovvero a mezzo telefono, nei limiti e con le modalità previste dal presente contratto e dalla
Guida al Servizio, nonché nel rispetto delle condizioni risultanti a video, ordini di acquisto/sottoscrizione e vendita/rimborso dei
suddetti strumenti finanziari nonché di impartire disposizioni a valere su prodotti di investimento assicurativi, che, ricevuti dalla
Banca, verranno trasmessi secondo quanto previsto dalle norme che regolano il "Contratto per il servizio di custodia ed
amministrazione di titoli e strumenti finanziari e per i servizi di ricezione e trasmissione di ordini, di esecuzione di ordini per conto
dei clienti, di negoziazione per conto proprio, di strumenti finanziari, di collocamento di strumenti finanziari e distribuzione di
prodotti di investimento assicurativi nonché di consulenza in materia di investimenti" (di seguito Conto titoli).
2. Ogni singolo ordine impartito dall'Aderente avente ad oggetto strumenti finanziari deve contemplare, tra l'altro, il rapporto a cui
riferire l'operazione, il tipo di operazione, la quantità e la specie degli strumenti finanziari da vendere e/o comperare, ed avere ad
oggetto esclusivamente titoli trattati sui mercati regolamentati e non regolamentati che sono resi disponibili attraverso il Servizio.
È in facoltà della Banca consentire senza preavviso l'operatività su altri mercati, e tale nuova operatività verrà resa nota
nel corso del rapporto tramite il Servizio nonché con le altre modalità previste dai contratti che regolano i Rapporti
collegati, a parziale deroga di quanto previsto dall'art. 26.
2 bis.) Ogni singolo ordine impartito dall'Aderente avente ad oggetto prodotti di investimento assicurativo deve contemplare, tra
l'altro, il tipo di operazione, l'ammontare e il tipo di prodotto di investimento assicurativo che si intende
sottoscrivere/riscattare/modificare nonché le relative opzioni contrattuali a disposizione del contraente necessarie alla definizione
del prodotto ed al perfezionamento del rapporto contrattuale con l'Impresa di Assicurazione.
3. L'Aderente dichiara di conoscere le modalità previste dai regolamenti emanati dalla Borsa Italiana, con le quali possono essere
impartiti gli ordini, nonché l'operatività prevista per i mercati non regolamentati sopra menzionati, sui quali può operare tramite il
Servizio. La raccolta di ordini aventi ad oggetto strumenti finanziari è effettuata nel rispetto delle regole di comportamento previste
dal Decreto Legislativo n. 58/1998 e dai regolamenti di attuazione.
4. Non possono essere impartiti ordini allo scoperto e la Banca può rifiutare, a suo insindacabile giudizio, qualsivoglia
ordine impartitole dall'Aderente, anche in considerazione della totale o parziale insussistenza di fondi sul conto abilitato
all'operatività, tenuto anche conto di eventuali somme riservate ad ordini di acquisto/sottoscrizione non ancora eseguiti.
L'ordine di acquisto o vendita di strumenti finanziari è revocabile da parte dell'Aderente finché non viene eseguito, fatti salvi i tempi
tecnici per la comunicazione da parte della Banca tramite il Servizio dell'avvenuta esecuzione, anche parziale, nel frattempo
operata dall'intermediario; l'esecuzione, anche parziale, il rifiuto della Banca ad eseguire l'ordine e l'accettazione della revoca da
parte dell'Aderente sono consultabili a video tramite apposita opzione per il Servizio via Internet oppure conoscibili a mezzo
colloquio con un operatore o risponditore automatico per il Servizio via telefono. L'ordine di sottoscrizione/riscatto/modifica a valere
su prodotti di investimento assicurativi è revocabile da parte dell'Aderente nella medesima giornata in cui è stato disposto
rivolgendosi alla Filiale; sempre alla Filiale possono essere altresì richieste informazioni inerenti allo stato di esecuzione dell'ordine.
5. L'Aderente si impegna a salvare su supporto duraturo e/o ad acquisire copia su supporto cartaceo di tutto quanto risultante a
video nel corso del collegamento al Servizio via Internet, fatta comunque salva l'archiviazione da parte della Banca nei modi
previsti dal presente contratto.
6. Le operazioni aventi ad oggetto strumenti finanziari o prodotti di investimento assicurativo in conflitto di interessi e/o
che non appaiono appropriate o adeguate alla Banca in base alle informazioni possedute, nonché quelle che, comunque,
richiedano un'ulteriore conferma, saranno segnalate nell'ambito del processo di formalizzazione dell'ordine per il Servizio
via Internet oppure comunicate tramite risponditore automatico per il Servizio via telefono e l'Aderente dovrà esprimere
espressamente il proprio consenso; l'Aderente a questo punto potrà richiedere ugualmente l'esecuzione di tali operazioni,
manifestando espressamente la propria volontà, tramite conferma, da esprimere secondo le modalità previste dal Servizio.
7. L'Aderente dichiara di accettare sin d'ora che l'ordine venga sospeso, in tutti i casi previsti dal Servizio, per i tempi
tecnici necessari al recepimento del proprio consenso e si impegna a salvare su supporto duraturo e/o su copia cartacea
quanto risultante a video.
8. L'Aderente riceverà comunque comunicazione scritta all'ultimo indirizzo reso noto alla Banca dell'avvenuta esecuzione
dell'ordine in strumenti finanziari. In caso di cadute del sistema operativo tramite Internet del Servizio di Banca Multicanale,
l'Aderente può conferire gli ordini in strumenti finanziari attraverso il Servizio via telefono alle condizioni previste per quest'ultimo
Servizio, solo nel caso in cui abbia preventivamente specificato l'adesione al Servizio via telefono, e senza pretendere
l'applicazione delle condizioni previste per il Servizio via Internet.
9. La Banca provvederà ad addebitare al conto corrente abilitato all'operatività collegato al conto titoli ed indicato dall'Aderente al
momento dell'operazione il valore relativo agli strumenti finanziari acquistati, le spese e le commissioni previste ed a depositare tali
strumenti finanziari sul conto titoli abilitato all'operatività. La Banca provvederà a decurtare dalla disponibilità relativa al conto titoli
abilitato all'operatività l'ammontare degli strumenti finanziari effettivamente alienati e ad accreditare sul conto corrente collegato il
relativo controvalore, al netto delle spese e delle competenze previste.
La Banca provvederà inoltre ad addebitare/accreditare sul conto corrente abilitato all'operatività e indicato dall'Aderente al
momento dell'operazione il valore relativo alle operazioni di sottoscrizione/riscatto inerenti a prodotti di investimento assicurativi in

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 83 / 96
linea con le previsioni contrattuali relative al prodotto oggetto dell'operazione.
In ogni caso la Banca è autorizzata ad addebitare anche successivamente al predetto conto le spese e le commissioni
contrattualmente previste per ciascun ordine, nella misura risultante dal contratto "conto titoli" ovvero successivamente variata nel
rispetto delle disposizioni vigenti.
10. L'Aderente dichiara di conoscere pienamente tutti i parametri previsti dal presente contratto e dalla Guida al Servizio,
disponibili e consultabili anche tramite il Servizio stesso, e si impegna ad eseguire secondo tali modalità ogni ordine, rinunciando
fin d'ora ad inserire oppure a richiedere l'inserimento di disposizioni accessorie o parametri non consentiti.

Art. 20 - Conto Titoli


1. L'Aderente laddove intestatario di "conto titoli" dichiara espressamente di aver già ricevuto il Documento Informativo, redatto ai
sensi del Regolamento Intermediari Consob, nonchè il Documento di sintesi della policy sui conflitti di interesse e l'Informativa sulla
Valutazione Adeguatezza e conferma nuovamente la validità di ogni informazione fornita.
2. L'Aderente prende atto che l'utilizzo, da parte del medesimo, di un computer collegato alla rete Internet per la trasmissione
nell'ambito del Servizio degli ordini di compravendita di strumenti finanziari impartiti da esso Aderente può indurlo a moltiplicare il
numero delle transazioni eseguite, soprattutto nel corso della stessa giornata.
Tale circostanza può comportare, oltre ad un incremento dei rischi, l'aumento degli oneri complessivi che la Banca pone a carico
dell'Aderente per l'esecuzione di dette transazioni (ancorché le commissioni applicate per ciascuna transazione siano o possano
eventualmente essere d'importo unitario minore di quelle applicate dalla Banca qualora l'Aderente utilizzi altri canali per la
trasmissione di tali ordini).
3. L'Aderente conferma di essere stato informato sui rischi derivanti dall'utilizzo di sistemi computerizzati per le procedure di
trasmissione degli ordini, per l'incrocio, la registrazione e la compensazione delle operazioni e, pertanto, di essere a conoscenza
che tali sistemi potranno subire possibili rallentamenti, interruzioni, arresti, oppure essere soggetti a malfunzionamenti, non
imputabili alla Banca, alla società che gestisce il Servizio, oppure al proprio intermediario. La società UniCredit Services S.C.p.A.
ha comunque assicurato l'attivazione di più punti di accesso al Servizio, attraverso l'utilizzo di web server funzionanti in parallelo,
modalità che non esclude la possibilità di cadute o rallentamenti del Servizio.
4. L'Aderente dichiara di essere a conoscenza che le operazioni eseguite sui mercati non regolamentati potrebbero rivelarsi più
rischiose tenuto conto, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della sensibile variazione di prezzo non influenzata dall'andamento
dello strumento finanziario sul mercato regolamentato, dalle difficoltà o dall'impossibilità di valutare l'effettiva esposizione al rischio
e, più in generale, da tutti gli altri fattori di rischio legati alla tipologia di mercato ed agli strumenti finanziari ivi trattati.

Art. 21 - Informazioni finanziarie


1. Le informazioni di carattere finanziario e borsistico, messe a disposizione dell'Aderente tramite il Servizio, hanno scopo
puramente informativo, non rappresentano in alcun modo un servizio di consulenza all'investimento né attività di offerta al pubblico
di strumenti finanziari e sono fornite da società esterne specializzate, fra le più qualificate a livello nazionale ed internazionale, i cui
nominativi sono resi noti in sede di fruizione del Servizio - nelle apposite sezioni operative.
2. L'Aderente si impegna a non mettere a disposizione di terzi le informazioni di carattere finanziario e borsistico che gli vengono
fornite a seguito dell'adesione al Servizio.
L'Aderente prende altresì atto che la Banca non assume alcuna responsabilità per l'esattezza delle suddette informazioni.

Art. 22 Consulenza ON LINE


1. Le indicazioni operative per la relativa fruizione della funzionalità denominata "Consulenza On Line" sono contenute nel
Manuale Consulenza Online presente nell'omonima sezione Consulenza On Line nell'ambiente protetto del Servizio.
2. La funzionalità più puntualmente definita Consulenza On Line Remote è riservata ai titolari di un Conto Titoli collegato al
Servizio in modalità dispositiva e consente di visualizzare e sottoscrivere all'interno della sezione dedicata del Servizio il verbale di
esito della Consulenza prestata telefonicamente o Via Internet dalla Banca, e la relativa documentazione, e di dare esecuzione
alle operazioni raccomandate. E' facoltà dell'Aderente richiedere, direttamente in Filiale o mediante l'invio di comunicazione scritta
alla Banca, la disattivazione della Consulenza On Line Remote.
2 bis. Nell'ambito della funzionalità "Consulenza On Line" la Banca, a seguito di consulenza ricevuta dall'Aderente in sede o fuori
sede, in formato elettronico, mette a disposizione dello stesso il verbale di esito della Consulenza e la correlata documentazione,
per la relativa visualizzazione e eventuale sottoscrizione nonché per l'eventuale esecuzione alle operazioni raccomandate.
3. Per la conferma delle operazioni eseguibili nell'ambito "Consulenza On Line" può essere richiesto all'Aderente l'utilizzo di una
PASSWORD ovvero di una PASSWORD unitamente al Codice Personale. La documentazione sottoscritta e visionata
dall'Aderente nell'ambito di "Consulenza On Line" viene resa disponibile all'Aderente stesso, in "Archivio Consulenze"
nell'Ambiente Protetto del Servizio per la visualizzazione, consultazione e il salvataggio su supporto durevole.

Art. 23 - Intervista MIFID ONLINE


1. "Intervista MiFID Online" consente agli Aderenti al Servizio via Internet, in possesso del Certificato Qualificato e titolari di un
contratto relativo alla prestazione di servizi e attività di investimento, di procedere nella sezione dell'ambiente protetto del Servizio
all'aggiornamento dell'Intervista MiFID (Intervista Adeguatezza e/o Intervista Appropriatezza) tramite:
- la funzionalità c.d. "modalità telefonica assistita" nell'ambito della quale l'Aderente fornisce l'Intervista MiFID via telefono con
l'assistenza della Banca e sottoscrive l'Intervista con Firma Digitale, ovvero,
- la funzionalità c.d. "modalità Self" - quando resa disponibile dalla Banca - nell'ambito della quale l'Aderente procede, in modo
totalmente autonomo, all'aggiornamento dell'Intervista MiFID e sottoscrive l'Intervista stessa con Firma Digitale.
L'Aderente può aggiornare la propria Intervista Appropriatezza nonché la/le Intervista/e Adeguatezza sulla/sulle quale/i abbia
facoltà di autonomo aggiornamento.
2. Per avvalersi della funzionalità "modalità telefonica assistita" l'Aderente può:
-rivolgersi direttamente al proprio Consulente First/Private Banker;
- negli altri casi, contattare la propria Filiale ovvero il Servizio Clienti
Resta ferma la possibilità della Banca di contattare l'Aderente, nell'ambito della medesima funzionalità, ove sia necessario
l'aggiornamento dell'Intervista MiFID.
3. All'interno della Sezione "Intervista MiFID Online", l'Aderente dispone di un archivio informatico per la consultazione e
salvataggio su supporto durevole: i) delle Interviste MiFID rilasciate dall'Aderente stesso, comprese quelle relative alle
cointestazioni delle quali l'Aderente faccia parte; ii) dell'ulteriore documentazione eventualmente connessa all'Intervista MiFID
(Informativa sulla valutazione di Adeguatezza - GUIDA, il fac-simile Intervista Adeguatezza e il fac-simile Intervista Appropriatezza)

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 84 / 96
e relativa alla prestazione dei servizi di investimento.

SEZIONE 8 - GESTIONE DEL CONTRATTO

Art. 24 - Condizioni economiche del Servizio e dei Rapporti Collegati - Costi connessi al Servizio
1. Sono dovuti alla Banca in dipendenza dell'attivazione del Servizio, oltre ai corrispettivi previsti per ciascun Rapporto Collegato,
anche i corrispettivi risultanti dal presente contratto, ovvero successivamente concordati con la Banca che verranno resi noti nel
corso del rapporto e che l'Aderente autorizza espressamente la Banca ad addebitare sul conto indicato ovvero successivamente
modificato presso la Banca stessa
2. Sono a carico dell'Aderente i canoni dovuti per l'utilizzo delle linee telefoniche e per l'accesso alla rete Internet, se tale accesso
comporta all'Aderente l'addebito di commissioni. Le spese di collegamento ed utilizzo della Rete, nonché i costi delle
apparecchiature hardware e dei software necessari per l'utilizzo del Servizio sono interamente a carico dell'Aderente
3. Sono inoltre a carico dell'Aderente i costi relativi agli SMS ricevuti, che variano a seconda del gestore telefonico prescelto e
vengono addebitati direttamente da quest'ultimo. I servizi telefonici attraverso i quali è possibile accedere alla ricezione degli SMS
sono forniti dal gestore di telefonia con cui l'Aderente abbia il relativo rapporto contrattuale e sono pertanto regolati da tale
rapporto. Qualora l'operazione di addebito dei servizi telefonici non possa essere eseguita è, pertanto, possibile che il gestore
telefonico non consenta l'accesso alla funzionalità relativa agli SMS.

Art. 25 - Evoluzione del Servizio


1. La Banca si riserva la facoltà di rendere disponibili modalità e sistemi di comunicazione o interazione alternativi e/o
aggiuntivi a quelli disciplinati in contratto (ad es. web tv, ecc.) nonché ogni altro sistema basato su tecnologie rese
disponibili dal progresso tecnico.
La Banca si riserva altresì la facoltà di modificare le tipologie di codici di identificazione e dispositivi di sicurezza previsti
così come i processi di identificazione dell'Aderente e validazione delle disposizioni sulla base di nuove tecnologie ed
esigenze di sicurezza.
2. Delle modifiche predette la Banca darà preventiva comunicazione con le modalità di cui all'art.26 all'Aderente che
dovrà adeguarsi entro il termine indicato nella comunicazione stessa, decorso inutilmente il quale la Banca potrà
sospendere anche parzialmente il Servizio, salva la facoltà di recesso per entrambe le parti.

Art. 26 - Modifica delle norme e condizioni


1. Disciplina dell'art. 118 del Testo Unico Bancario (D.Lgs. 385/93)
La Banca, in presenza di giustificato motivo, può modificare le norme che disciplinano il presente contratto e le
condizioni economiche applicate, nonché l'operatività del Servizio dandone comunicazione all'Aderente con un preavviso
minimo di due mesi. La comunicazione, che dovrà contenere in modo evidenziato la formula: "Proposta di modifica
unilaterale del contratto", verrà validamente effettuata in forma scritta, anche inserita in estratto conto, all'indirizzo
indicato dall'Aderente. In alternativa, e con l'accordo dell'Aderente, la comunicazione può essere effettuata mediante altro
supporto durevole. La modifica si intende approvata se l'Aderente non dovesse recedere dal contratto entro la data
prevista per la sua applicazione. Il recesso non è soggetto a spese e, in sede di liquidazione del rapporto, l'Aderente ha
diritto all'applicazione delle condizioni precedentemente praticate. Le variazioni contrattuali per le quali non siano state
osservate le modalità qui specificate sono inefficaci, se sfavorevoli all'Aderente.
2. Disciplina dell'art. 126 sexies del Testo Unico Bancario (D.Lgs. 385/93) relativa alla normativa sui Servizi di Pagamento
Per le clausole contrattuali e le condizioni economiche relative ai servizi di pagamento, la Banca, qualora sussista un
giustificato motivo, potrà procedere alla relativa modifica, inviando all'Aderente una comunicazione scritta, anche inserita
in estratto conto, contenente l'oggetto della modifica, con preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza
della modifica stessa.
Con l'accordo dell'Aderente, la comunicazione - che in ogni caso conterrà in modo evidenziato la formula "Proposta di
modifica unilaterale del contratto" - potrà essere effettuata mediante altro supporto durevole, utilizzando tecniche di
comunicazione a distanza.
La modifica si intende accettata qualora l'Aderente non abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di
decorrenza, il recesso dal Contratto senza spese o altri oneri.
3. Disposizione comune
In caso di variazione della normativa richiamata ai commi precedenti si applicheranno le disposizioni tempo per tempo
vigenti.
E' fatto comunque salvo quanto previsto all'artt. 2 c.4, 34 c.7.
4. Resta inteso che la variazione delle condizioni economiche e contrattuali dei rapporti collegati è regolata dalla
disciplina contenuta nei singoli contratti stessi.

Art. 27 - Comunicazioni relative al Contratto


1. Le comunicazioni che si rendessero necessarie per l'esecuzione del Contratto, fatto salvo quanto previsto dagli artt. 2,
19, 26 e 34, saranno fatte dalla Banca all'Aderente con pieno effetto all'indirizzo da quest'ultimo indicato all'atto della
stipulazione del Contratto ovvero fatto conoscere successivamente per iscritto.

Art. 28 - Durata - Recesso - Scioglimento del contratto


1. Il Contratto è a tempo indeterminato e ciascuna delle parti può recedervi con preavviso di almeno 15 (quindici) giorni,
dandone comunicazione all'altra parte per iscritto, a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento, ferma in ogni
caso la facoltà per la Banca di recedere, senza necessità di preavviso, per giusta causa, dandone comunicazione all'altra
parte; in tale ipotesi la Banca è tenuta ad effettuare il Servizio con riferimento alle Operazioni disposte dall'Aderente entro
il giorno precedente la data di efficacia del recesso.
2. Il recesso dal presente contratto non comporta per l'Aderente spese o penalità. Nel caso di Rapporti cointestati, e
qualora più cointestatari siano Aderenti, il recesso di un Aderente non comporta conseguenza alcuna per gli altri, che
potranno continuare ad utilizzare il Servizio, fatta salva la richiesta di esclusione dal collegamento di cui all'art. 4, primo
comma.
3. Fatta eccezione per i rapporti che vengono collegati in automatico in via dispositiva al Servizio (es Genius Card) - per i
quali la sospensione e/o la cessazione del Servizio, effettuate per qualsiasi causa, determinino la sospensione o lo

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 85 / 96
scioglimento del contratto - la sospensione e/o la cessazione del Servizio, ovvero, nell'ambito del medesimo, del canale
via Internet o via telefono - effettuate per qualsiasi causa, anche ai sensi degli articoli 14 e 15 - non determinano la
sospensione o l'estinzione dei Rapporti Collegati che, pertanto, continueranno a permanere e resteranno ad ogni effetto
distinti l'uno dagli altri ed autonomamente disciplinati dalle Norme contrattuali e regolati alle rispettive condizioni
economiche comunicate all'Aderente dalla Banca nelle forme previste dalla legge e/o dai rispettivi contratti.
4. La cessazione per qualunque motivo di tutti i rapporti bancari collegati comporta l'automatica cessazione del Servizio,
senza che la Banca sia tenuta ad effettuare qualunque comunicazione al riguardo, con riferimento alle funzionalità
dispositive e informative a valere su dette tipologie di rapporto. Restano invece attive le funzionalità di cui alle sezione 1
e 2 della Parte II CONDIZIONI PARTICOLARI (utilizzo firme elettroniche e DOL) così come Codici Identificativi ed il
Certificato di Firma Digitale; le previsioni contrattuali corrispondenti - ivi comprese quelle relative agli obblighi
dell'Aderente nei confronti degli eventuali cointestatari dei rapporti, alla sicurezza del Servizio, della relativa fruizione e
dei relativi strumenti - mantengono la propria validità a supporto della prosecuzione come Servizio UniCredit Digital Mail
Box (UDMB).
L'Aderente riconosce ed accetta che da tale evento la modifica delle norme e condizioni di contratto potrà avvenire in
presenza di un giustificato motivo, quale a titolo esemplificativo:
a. l'adeguamento allo sviluppo tecnologico e/o informatico al fine di continuare a rendere il Servizio anche mediante
l'adozione di nuove e più sicure tecnologie o rispettare le normative vigenti in materia di autenticazione forte;
b. l'opportunità di adottare nuove misure tecniche e informatiche anche al fine di rispettare rigorosi standard di
sicurezza;
c. l'adozione di nuove modalità di offerta del Servizio, l'introduzione di nuovi contesti di utilizzo del Servizio o
l'ampliamento degli ambiti di utilizzo dello stesso;
d. la necessità di apportare modifiche a causa del verificarsi di vicende assimilabili a quelle di cui ai punti che
precedono ed all'evoluzione del Servizio di Banca Multicanale con riferimento alla disciplina comune, con preavviso
minimo di 2 mesi.
In tal caso, l'Aderente accetta che le modifiche gli saranno rese note con comunicazione a lui trasmessa su supporto
durevole, secondo le medesime modalità previste dal Servizio anche per la trasmissione delle comunicazioni e delle
copie di documentazione sottoscritta dall'Aderente in formato elettronico.
Appena riscontrata l'assenza di rapporti collegati, la Banca invierà all'Aderente una comunicazione attestante
l'applicazione del meccanismo sopra indicato e recante, se del caso, la specifica di eventuali caratteristiche ulteriori da
integrare nel contratto dell'Aderente per garantire l'omogeneità di erogazione del Servizio UniCredit Digital Mail Box; le
integrazioni diventeranno operative entro due mesi dalla ricezione della comunicazione predetta, salvo che l'Aderente
non receda dal Servizio UDMB entro il medesimo termine.
Il contratto resta a tempo indeterminato e verrà meno ove, per la durata di 10 anni, non venga utilizzato UDMB per un
nuovo rapporto contrattuale, ferma la facoltà dell'Aderente di determinare la cessazione del Servizio inviando una
comunicazione scritta di recesso che lo renderà indisponibile entro un giorno lavorativo dalla relativa ricezione da parte
della Banca. Analoga facoltà compete alla Banca che può esercitarla mediante comunicazione scritta con preavviso di
trenta giorni.
5. L'Aderente può attivare la trasformazione del Servizio di Banca Multicanale in Servizio UDMB anche in caso di
esercizio della propria facoltà di recesso di cui al comma 1, facendone richiesta alla Banca nella comunicazione di
recesso stessa.
6. In caso di sospensione o cessazione del Servizio per qualunque causa nulla sarà dovuto dalla Banca all'Aderente.

Art. 29 - Decesso - Sopravvenuta incapacità dell'Aderente


1. Il decesso, la sopravvenuta incapacità di agire oppure gli eventi societari che riguardino l'Aderente non saranno
opponibili alla Banca finché a questa non ne sia stata comunicata notizia legalmente certa, mediante consegna di
documentazione idonea a comprovare il verificarsi dei suddetti eventi, oppure finché uno degli eventuali eredi, il legale
rappresentante dell'Aderente, ovvero, in caso di rapporti cointestati, uno degli altri cointestatari, abbiano notificato alla
Banca opposizione scritta con lettera raccomandata; si applicano, per tutto quanto non previsto, le norme che regolano i
Rapporti collegati.
2. Il Servizio cesserà quando alla Banca sia stata comunicata la suddetta notizia legalmente certa degli eventi sopra
indicati o sia pervenuta la comunicazione sopra menzionata, attesi i tempi tecnici necessari per la disattivazione del
Servizio e fatto salvo il termine di scollegamento.
3. Fermo quanto indicato nei commi che precedono, in caso di sopravvenuta incapacità di agire dell'Aderente, i relativi
codici identificativi verranno disattivati ed il Servizio - salvo comunicazione di recesso da parte del Legale
Rappresentante ovvero, in caso di opposizione di eventuali cointestatari di Rapporti collegati, limitatamente ai restanti
Rapporti - rimarrà attivo per le sole funzionalità di natura informativa che saranno accessibili al Legale Rappresentante
dell'Aderente allorché provvederà a richiedere il rilascio dei propri Codici Identificativi per l'accesso al Servizio, qualora
non ne sia già in possesso.

Art. 30 - Reclami - Definizione stragiudiziale delle controversie - Sanzioni


1. Nel caso in cui sorga una controversia tra l'Aderente e la Banca relativa all'interpretazione ed applicazione del presente
contratto l'Aderente può presentare un reclamo alla Banca, anche per lettera raccomandata a.r. o per via telematica all'Ufficio
Reclami all'indirizzo indicato nei Fogli Informativi a disposizione nei locali della Banca aperti al pubblico e sul sito della Banca -
nonché pubblicizzato sul sito stesso. La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento.
Se l'Aderente non è soddisfatto della risposta o non ha ricevuto risposta entro il termine dei 30 giorni può rivolgersi all'Arbitro
Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all'Arbitro e l'ambito della sua competenza si può consultare il sito
www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure chiedere alla Banca.
La decisione dell'Arbitro non pregiudica la possibilità per l'Aderente di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria, fermo quanto
indicato al comma successivo.
2. Prima di fare ricorso all'autorità giudiziaria, la Banca e/o l'Aderente devono esperire il procedimento di mediazione, quale
condizione di procedibilità, ricorrendo, ai sensi dell'art. 5 comma 1 bis Decreto Legislativo 4 marzo 2010 n. 28:
- all'Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle
controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR (www.conciliatorebancario.it, dove è consultabile anche il relativo
Regolamento), oppure

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 86 / 96
- ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell'apposito registro tenuto dal
Ministero della Giustizia, oppure
- all'Arbitro Bancario Finanziario.
In caso di variazione di tale normativa si applicheranno le disposizioni all'epoca vigenti.
3. Ferma la disciplina in materia di reclami, l'Aderente ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d'Italia nel
cui territorio ha sede la Banca per chiedere l'intervento dell'Istituto con riguardo a questioni insorte nell'ambito del rapporto
contrattuale.
4. Nel caso in cui sorga una controversia tra l'Aderente e la Banca relativa all'interpretazione ed applicazione del presente
contratto, con riferimento ai servizi di pagamento, l'Aderente può presentare un reclamo alla Banca, anche per lettera
raccomandata a.r. o per via telematica all'Ufficio Reclami all'indirizzo indicato nei Fogli Informativi - a disposizione nei locali della
Banca aperti al pubblico e sul sito della Banca - nonché pubblicizzato sul sito stesso. La Banca deve rispondere affrontando tutte
le questioni sollevate entro un termine adeguato e al più tardi entro 15 giornate operative dalla ricezione del reclamo. In situazioni
eccezionali, se la Banca non può rispondere entro 15 giornate operative per motivi indipendenti dalla sua volontà, è tenuta a
inviare una risposta interlocutoria, indicando chiaramente le ragioni del ritardo nella risposta al reclamo e specificando il termine
entro il quale l'Aderente otterrà una risposta definitiva. In ogni caso il termine per la ricezione della risposta definitiva non supera i
30 giorni o l'eventuale altro termine tempo per tempo vigente.
5. Se l'Aderente non è soddisfatto della risposta o non ha ricevuto risposta entro il termine di cui al comma che precede può
rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all'Arbitro e l'ambito della sua competenza si può
consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure chiedere alla Banca. La
decisione dell'Arbitro non pregiudica la possibilità per l'Aderente di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria, fermo quanto indicato
al comma successivo.
6. Prima di fare ricorso all'autorità giudiziaria, la Banca e/o l'Aderente devono esperire il procedimento di mediazione, quale
condizione di procedibilità, ricorrendo, ai sensi dell'art. 5 comma 1 bis Decreto Legislativo 4 marzo 2010 n. 28:
- all'Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle
controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR (www.conciliatorebancario.it, dove è consultabile anche il relativo
Regolamento), oppure
- ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell'apposito registro tenuto dal
Ministero della Giustizia, oppure
- all'Arbitro Bancario Finanziario.
In caso di variazione di tale normativa si applicheranno le disposizioni all'epoca vigenti.
7. Ferma la disciplina in materia di reclami, l'Aderente ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d'Italia nel
cui territorio ha sede la Banca per chiedere l'intervento dell'Istituto con riguardo a questioni insorte nell'ambito del rapporto
contrattuale.
8. La normativa vigente definisce le sanzioni amministrative e pecuniarie applicabili alla Banca, ai soggetti dei quali si avvale in
forza di esternalizzazione di funzioni nonché dei soggetti che svolgono funzione di amministrazione e di direzione e dei dipendenti
nel caso di violazioni degli obblighi della Banca stessa in relazione alla prestazione di servizi di pagamento.

Art. 31 - Legge e copia del contratto - Foro competente - Divieto di cessione - Oneri fiscali
1. Il contratto è regolato dalla legge italiana ed è redatto - così come gli atti successivi e/o integrativi allo stesso - in lingua italiana.
In qualsiasi momento l'Aderente ha diritto, su sua richiesta, a ricevere copia del Contratto e del documento di sintesi aggiornato
con le condizioni economiche in vigore, su supporto cartaceo o altro supporto durevole.
2. Per qualsiasi controversia fra l'Aderente e la Banca è competente esclusivamente il Foro nella cui circoscrizione si trova il luogo
di residenza o domicilio elettivo dell'Aderente.
3. L'Aderente non può cedere il contratto né i relativi diritti ed obblighi.
4. Ogni onere fiscale relativo o connesso al presente servizio e contratto resta a carico dell'Aderente.

PARTE II - CONDIZIONI PARTICOLARI


SEZIONE 1 - UTILIZZO DI FIRME ELETTRONICHE

Art. 32 - Convenzione di sottoscrizione


1. L'Aderente e la Banca convengono espressamente che l'utilizzo da parte dell'Aderente dei Codici di identificazione
nell'ambiente protetto del Servizio per:
• l'attivazione/disattivazione di specifiche funzionalità/modalità di utilizzo del Servizio (ove contrattualmente previsto)
• l'integrazione o modifica dell'elenco dei rapporti collegati al Servizio
• l'adesione a servizi/prodotti la cui offerta sia disponibile nell'ambiente di Banca Multicanale ancorché estranei al
Servizio
• le disposizioni di gestione ed esecuzione di servizi/prodotti,
conferisce piena validità ed efficacia alla volontà dell'Aderente ed è idoneo a soddisfare il requisito della forma scritta tra
le parti.
2. Quanto precede, ferme le limitazioni del presente contratto in tema di rapporti cointestati di cui all'art.5.
3. Le modalità descritte nella presente sezione si applicano anche qualora l'accesso sia avvenuto - con apparecchiature
della Banca o proprie dell'Aderente:
- nei locali della Banca, negli orari di apertura al pubblico degli stessi, secondo quanto tempo per tempo esposto dalla
Banca per ciascuno di essi -nell'ambito dell'attività bancaria in sede,
- ovvero nell'attività di offerta fuori sede della Banca stessa.
4. Ai soli fini della presente sezione in caso di temporanea indisponibilità di altri strumenti o malfunzionamento degli altri
strumenti la password potrà essere inoltrata dalla Banca all'Aderente anche a mezzo SMS sull'utenza di telefonia mobile
verificata dell'Aderente stesso.

Art. 33 - Firma Digitale


1. Sempre nell'ambiente protetto del Servizio - e senza oneri - l'Aderente può richiedere l'emissione del Certificato

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 87 / 96
Qualificato (di seguito Certificato) con il quale viene abilitato a generare - mediante l'utilizzo combinato di password
monouso ottenuta dal Dispositivo di Sicurezza e del Codice Personale - la propria firma per la sottoscrizione di
documenti informatici, anche relativi all'adesione o alle disposizioni per la gestione ed esecuzione inerenti a
servizi/prodotti, nel medesimo ambiente del Servizio ovvero anche all'esterno dello stesso, nell'ambito di soluzioni di
sottoscrizione di documenti informatici tempo per tempo adottate dalla Banca nei rapporti con la clientela.
2. La firma così prodotta si configura quale Firma digitale ai sensi dell'art. 1 lett. s del Decreto legislativo n. 82 del 7 marzo
2005 - cioè quale firma elettronica qualificata basata su un sistema di chiavi crittografiche, una pubblica e una privata,
correlate fra loro, che consente all'Aderente tramite la chiave privata e al destinatario tramite la chiave pubblica, di
rendere manifesta e di verificare la provenienza ed integrità di uno o più documenti informatici - ed è idonea a soddisfare
il requisito della forma scritta, secondo quanto previsto dalla vigente normativa, a condizione che, alla data di
sottoscrizione del documento, il Certificato rilasciato all'Aderente non sia scaduto, sospeso o revocato.
3. Il Certificato viene emesso dal Certificatore accreditato - con validità 3 (tre) anni - sulla base dei dati identificativi
dell'Aderente forniti - su richiesta ed autorizzazione espressa dell'Aderente stesso - dalla Banca, che svolge l'attività di
identificazione su incarico del Certificatore (cd. Registration Authority).
4. Le regole e le modalità per la richiesta e successiva gestione (rinnovo, sospensione e revoca) del Certificato
Qualificato e la connessa abilitazione alla generazione della firma digitale sono contenute nel Manuale.
All'atto della richiesta del Certificato, l'Aderente dovrà prendere visione del Manuale nonché della Informativa fornita dal
Certificatore sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento Ue 2016/679.
5. Tutti i documenti/atti sottoscritti dall'Aderente con firma digitale unitamente ai correlati documenti/atti sottoscritti dalla
Banca mediante apposizione della propria firma digitale a titolo di accettazione/proposta/ricezione, saranno resi
disponibili nell'ambiente del Servizio, per la consultazione, la stampa o il salvataggio e conservati a termini di legge dal
Certificatore.
6. Ove non sussistano diverse circostanze, contemplate dal Manuale e da accordi con la Banca, si determina l'automatica
cessazione dell'abilitazione alla firma digitale dell'Aderente e la relativa revoca del Certificato Qualificato in possesso
dell'Aderente al ricorrere di una delle seguenti ipotesi:
• scioglimento per qualunque motivo del contratto relativo al Servizio;
• l'Aderente non dispone del Dispositivo di Sicurezza.
7. La revoca del Certificato o la sospensione del medesimo ad opera della Banca e/o del Certificatore nei casi e con le
modalità previste nel Manuale hanno effetto dalla data della pubblicazione - da parte del Certificatore - della avvenuta
sospensione o revoca nell'apposita Lista dei certificati sospesi o revocati disponibile sul sito del Certificatore stesso
indicato nel Manuale.

SEZIONE 2 - COMUNICAZIONI DELLA BANCA - DOCUMENTI ON LINE (DOL)

Art. 34 - Attivazione della domiciliazione on line delle comunicazioni della Banca


1. Il prospetto denominato Documenti On Line (DOL), riportato in calce alla presente sezione, ricomprende le comunicazioni della
Banca che vengono messe a disposizione dell'Aderente in via elettronica, mediante visualizzazione e consultazione nell'ambiente
protetto del Servizio, e si riferiscono ai Rapporti Collegati nonché ai rapporti ad essi collegati sotto il profilo operativo per
regolamento contabile (es. Servizio di Banca Multicanale, carte di pagamento emesse dalla Banca, prestiti, etc.).
2. Le comunicazioni comprese in DOL sono inviate nei termini previsti dalla vigente normativa o nei contratti ai quali si riferiscono,
alle condizioni economiche relative alla specifica modalità previste nei contratti stessi; sono effettuate ad ogni effetto di legge e si
intendono ricevute, ad ogni effetto, il giorno successivo a quello in cui ne sono possibili la visualizzazione e la consultazione
all'interno del Servizio. Le comunicazioni potranno essere visualizzate/consultate per due anni dalla loro immissione salvo quanto
successivamente previsto in caso di revoca della possibilità di invio delle comunicazioni in via elettronica e di scioglimento del
contratto relativo al Servizio.
3. L'attivazione del Servizio via Internet, per quanto previsto nella presente sezione, comporta la variazione della
domiciliazione, anche relativamente al Servizio, delle comunicazioni specificate nel Prospetto DOL salvo quanto previsto
nella sezione stessa con riferimento all'ipotesi di invio cartaceo.
4. Le comunicazioni non ricomprese in DOL continuano ad essere inviate all'Aderente in formato cartaceo, alle condizioni ed agli
indirizzi pattuiti nell'ambito dei singoli contratti ai quali si riferiscono e tempo per tempo vigenti. Detti indirizzi e condizioni si
applicheranno anche nel caso in cui la Banca sia in via eccezionale impossibilitata a fornire on line le comunicazioni previste in
formato elettronico, nonché nelle ipotesi in cui venga ripristinato l'invio cartaceo ai sensi dei successivi art. 35 e 36.
5. L'Aderente prende atto che:
- è proprio onere e cura provvedere alla tempestiva e periodica consultazione delle comunicazioni della Sezione DOL e
metterle a disposizione anche degli eventuali cointestatari dei rapporti ai quali si riferiscono, che non siano anch'essi
Aderenti al Servizio.
- le modalità tecniche utilizzate dalla Banca consentono la stampa ed il salvataggio su supporto durevole di tutte le
comunicazioni ricomprese in DOL ed è quindi proprio onere dotarsi di strumenti che consentono di procedere alla
stampa o al salvataggio e procedere all'effettuazione di tali operazioni in relazione ad ogni comunicazione ricevuta.
6. La Banca, relativamente ad una o più delle tipologie di comunicazione previste in contratto, potrà inviare un messaggio e-mail di
avviso ogni qual volta le comunicazioni stesse siano disponibili; resta comunque inteso - in relazione all'obbligo di consultazione
dell'Aderente - che tali messaggi non rappresentano un impegno della Banca a fornire preavvisi o segnalazioni e quindi il loro
mancato invio non è causa di responsabilità per la Banca stessa.
La Banca si riserva la facoltà di individuare in futuro altri mezzi di comunicazione, alternativi alla posta elettronica, dandone notizia
all'Aderente per concordare il relativo utilizzo.
7. L'elenco delle comunicazioni, derivanti da disposizioni normative e clausole contrattuali, ricomprese in DOL potrà
essere implementato, anche in relazione all'evoluzione delle procedure informatiche della Banca, mediante specifica
comunicazione della Banca stessa, con preavviso di 15 giorni, nell'Ambiente Protetto del Servizio, ferma la facoltà
dell'Aderente di richiedere l'invio delle comunicazioni su supporto cartaceo secondo quanto previsto nel paragrafo
successivo. Il Prospetto DOL è disponibile nella versione tempo per tempo aggiornata anche sul sito della Banca
www.unicredit.it/Ambiente del Servizio.
Quanto precede si applica anche nel caso in cui- al ricorrere dell'ipotesi di cui all'art. 28 comma 4- le tipologie di documenti previsti
nel prospetto DOL del Servizio UDMB non fossero coincidenti, per sottoporre all'aderente il relativo aggiornamento che diventerà
operativo nei suoi confronti con i termini predetti.

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 88 / 96
Art. 35 - Ripristino invio cartaceo - su richiesta dell'Aderente
1. L'aderente può - in qualunque momento, senza spese o penalità - richiedere alla Banca il ripristino dell'invio cartaceo delle
comunicazioni ricomprese in DOL relative ad un Rapporto di conto corrente, conto titoli o mutuo e, conseguentemente, delle
comunicazioni relative ai rapporti ad esso connessi, presso la Filiale dove ha sottoscritto il contratto relativo al Servizio ovvero
utilizzando l'apposita funzione nello spazio DOL del Servizio. Per quanto concerne le Carte prepagate della Gamma Genius Card il
ripristino dell'invio delle comunicazioni in formato cartaceo può essere richiesto dall'Aderente solo presso la Filiale presso la quale
il rapporto è acceso.
2. Il recepimento della disposizione dell'Aderente verrà attestata dalla Banca all'Aderente mediante invio di un messaggio
all'indirizzo di posta elettronica se indicato; contestualmente non potranno più essere visualizzate e consultate dall'Aderente le
comunicazioni immesse relative al Rapporto al quale la richiesta si riferisce.
3. In caso di Rapporti cointestati, la richiesta di ripristino dell'invio cartaceo può essere effettuata da ciascun
cointestatario disgiuntamente dagli altri, in qualunque momento, con le modalità sopra specificate, previo accordo con
gli altri cointestatari; la Banca invierà a ciascun cointestatario aderente al Servizio un messaggio all'indirizzo di posta
elettronica, ove indicato, all'atto del recepimento della richiesta.
4. L'invio cartaceo viene ripristinato in relazione alle comunicazioni poste in produzione dalla Banca successivamente
alla ricezione della richiesta e viene effettuato, utilizzando l'indirizzo tempo per tempo comunicato alla Banca stessa, con
applicazione delle condizioni economiche previste per tale modalità di invio nel contratto al quale le comunicazioni
inviate si riferiscono.
5. Alla data di recepimento della richiesta di ripristino dell'invio cartaceo si determina l'impossibilità di visualizzare e
consultare nello spazio DOL le comunicazioni relative al rapporto al quale la richiesta si riferisce immesse fino a tale data
in formato elettrico.
6. In qualunque momento, con le modalità previste per il ripristino dell'invio cartaceo, l'Aderente - ovvero ciascun
cointestatario in caso di rapporti cointestati - può ripristinare l'invio in formato elettronico, fermo l'obbligo per il
richiedente cointestatario di informare preventivamente gli altri cointestatari.
7. La Banca procederà ancora all'invio in formato cartaceo delle comunicazioni in corso di elaborazione al momento della ricezione
della richiesta di ripristino.
8. Quanto precede si applica anche per l'ipotesi disciplinata dall'art. 28 commi 4 e 5.

Art. 36 - Ripristino invio cartaceo su iniziativa della Banca


1. La Banca ripristina in via automatica l'invio in formato cartaceo delle comunicazioni ricomprese in DOL nel caso il cui
l'intestatario, per i Rapporti monointestati, ovvero, per i Rapporti cointestati, tutti i cointestatari, non risultino più Aderenti
al Servizio di Banca Multicanale.

(Il prospetto DOCUMENTI ON LINE è integrato a partire dal 1/1/2021 con i documenti di seguito evidenziati in grassetto)

DOCUMENTI ON LINE
Estratto conto del conto corrente e, se previsto, estratto conto scalare
Estratto conto di carte di credito emesse dalla Banca, presso la quale è intrattenuto il relativo conto di regolamento
Documenti di Sintesi, rendiconti e altre comunicazioni periodiche previsti dalla normativa sulla trasparenza (+)
Comunicazioni contenenti le proposte di modifica unilaterale delle condizioni economiche e contrattuali (+)
Contabili relative a bonifici disposti o ricevuti (+)
Lettera ordinante bonifico rifiutato
Disposizioni su incassi di portafoglio - maturazione portafoglio - conferme presentazioni di portafoglio - esiti di portafoglio -
pagamenti effetti di portafoglio
Operazioni diverse su conto corrente (es. pagamento MAV, versamenti indiretti e di cassa continua, accrediti vari, riaddebito e
rinegoziazione di assegni impagati)
Lettere di scelta opzione tasso mutuo e avviso di scadenza rata mutuo
Lettere attestazione interessi mutuo e di quietanza pagamento mutuo
Lettere operazioni varie relative al mutuo
Preavvisi e comunicazioni di operazioni societarie
Comunicazioni - note informative titoli, strumenti e prodotti finanziari (ad es. conferme d'ordine compravendita titoli sottoscrizione
obbligazioni e titoli di stato, note informative OPA, comunicazioni sui deprezzamenti strumenti a leva registrati su conto titoli,
informativa ex post costi ed oneri prevista da contratto quadro titoli informazioni relative ai servizi di custodia ed amministrazione
ed ai servizi ed attività di investimento)
Preavvisi di rimborso titoli - contabili relative al pagamento di cedole
Rendiconto del conto deposito titoli
Contabili relative al pagamento cedole - dividendi
Preavvisi e comunicazioni di rimborsi
Certificazioni fiscali di operazioni, proventi e ritenute/imposte sostitutive relative agli strumenti finanziari presenti nel
conto titoli (escluse le certificazioni di cui all'art. 6 c. 5 del D.Lgs 461/97) (RELATIVAMENTE AI DOCUMENTI PRODOTTI
DALL' 1/1/2021)
Rendiconto gestioni di portafogli banca
Comunicazioni sui deprezzamenti inerenti al contratto per il servizio di Gestione di Portafogli prestato dalla Banca
Informativa ex post costi ed oneri relativa al servizio di Gestione di Portafogli prestato dalla Banca

Le comunicazioni relative a carte prepagate nominative ricaricabili della gamma Genius Card per residenti sono evidenziate con
sfondo grigio; le comunicazioni relative a carta prepagata ricaricabile Genius Card Non Residenti soggetto valutariamente non
residente in Italia, come definito ai sensi dell'art. 1 DPR n. 148 31 Marzo 1988 e dell'art. 3 DM 27 Aprile 1990) sono evidenziate
con sfondo grigio e simbolo (+)

SEZIONE 3 - MODALITA' PARTICOLARI DI UTILIZZO DEL SERVIZIO

Art. 37 - OPERAZIONI VELOCI

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 89 / 96
Caratteristiche
1. La modalità Operazioni Veloci consente all'Aderente di impartire disposizioni di pagamento determinate - a valere su Rapporti
collegati di conto corrente e/o carta prepagata nominativa della gamma Genius Card preventivamente specificati (rapporti Abilitati)
ed a favore di rapporti bancari di terzi e/o utenze di telefonia mobile preventivamente definiti - con modalità veloce e con specifiche
soluzioni di "conferma" della disposizione.
2. Operazioni Veloci è fruibile via internet, telefono o SMS da cellulare (in tal caso su un solo rapporto Abilitato, designato a tal fine
per le operazioni tempo per tempo evidenziato nel "Prospetto funzionalità" entro gli specifici limiti dispositivi riportati in contratto,
applicati a decurtazione dei limiti generali definiti nel contratto stesso per il Servizio:

Attivazione
3. Operazioni Veloci è attivabile dagli Aderenti al Servizio che dispongano del DISPOSITIVO DI SICUREZZA direttamente
nell'Ambiente del Servizio, seguendo le istruzioni indicate nella Guida al Servizio. L'Aderente dovrà anche specificare:
• l'utenza di telefonia mobile e l'indirizzo e mail - di cui abbia disponibilità in via esclusiva - che intende utilizzare rispettivamente
per disporre le Operazioni Veloci via SMS ricevere conferma da parte della Banca della relativa esecuzione e ricevere dalla
Banca, in via generale, le informazioni relative all'esecuzione di una Operazione Veloce;
• nella Rubrica, le coordinate dei rapporti bancari (nonché l'indicazione dei relativi intestatari) e/o le utenze telefoniche che
intende indicare come beneficiari predefiniti delle singole tipologie di Operazione Veloce, confermando l'inserimento tramite
Password.

Conferma OPERAZIONI VELOCI ed invio


4. L'Aderente che abbia attivato OPERAZIONI VELOCI con le modalità sopra indicate:
• se accede al Servizio via internet, dispone l'operazione nell'area "Operazioni Veloci" e la conferma con click su tasto
"Conferma". Da tale conferma si considera ricevuta dalla Banca l'autorizzazione alla esecuzione della operazione.
• se accede al Servizio Via Telefono, dispone l'operazione seguendo le indicazioni fornite dall'operatore o risponditore
automatico.
• se intende disporre un'Operazione Veloce tramite telefono cellulare utilizzando il canale SMS, predispone il testo SMS
dall'utenza mobile specificata in sede di attivazione secondo le indicazioni di formulazione specificate nell'ambiente protetto del
Servizio e lo invia al numero ivi indicato. La ricezione dell'SMS da parte della Banca costituisce autorizzazione all'esecuzione
della Operazione; ove le regole di sintassi del messaggio ed i parametri definiti non risultino rispettati, l'Aderente sarà informato
tramite SMS.

SEZIONE 4 - SERVIZI PARTICOLARI TRAMITE CELLULARE. ALTRE POSTAZIONI DI TELEFONIA MOBILE. CELLULARE
EVOLUTO

Art. 38 - SMS PREMIUM


Caratteristiche
1. "SMS Premium" consente all'Aderente - che ne effettui l'attivazione - di ricevere su postazioni di telefonia mobile (cellulari,
palmari, ecc.) e con costi a carico dell'Aderente, variabili a seconda del gestore telefonico dallo stesso prescelto, messaggi
informativi relativi:
• al Servizio;
• ai conti correnti di corrispondenza ed ai conti titoli già collegati al Servizio;
• alle operazioni di addebito, per utilizzo di carte di credito o di carte di debito, a valere sui conti correnti già collegati al Servizio.
2. I messaggi sono inviati a scadenze predefinite ovvero al verificarsi di determinati eventi che l'Aderente può indicare nella
schermata di attivazione (es. il raggiungimento di un saldo predefinito del c/c); altre informazioni vengono inviate solo su specifica
richiesta dell'Aderente, digitando per ciascuna informazione il comando indicato nella schermata di attivazione.
3. Il costo dei messaggi è addebitato direttamente nell'ambito dei servizi telefonici forniti all'Aderente dal proprio gestore di
telefonia, se così previsto; è pertanto possibile che il Gestore non consenta l'inoltro dei messaggi qualora l'operazione di addebito
non possa essere eseguita.

Obblighi per l'Aderente


4. SMS PREMIUM è fornita dalla Banca tramite SMS ed è strettamente legata al numero di telefono indicato dall'Aderente tramite
l'apposita procedura di attivazione e/o configurazione prevista nell'ambiente protetto del Servizio, e quindi alla scheda telefonica
(carta Sim) associata al numero indicato.
L'Aderente deve utilizzare apparecchiature telefoniche basate su tecnologia GSM o GPRS con funzionalità SMS.
L'attivazione deve essere confermata mediante inserimento di una PASSWORD.
5. L'aderente resta inoltre vincolato a tutti gli obblighi di cui all'art.6 comma 10.

Art. 39 - Prenotazione prelievo contanti su apparecchiature automatiche abilitate - PRELIEVO SMART Caratteristiche
1. PRELIEVO SMART - disponibile unicamente attraverso l'applicazione Mobile Banking se installata su cellulare evoluto
(smartphone) - è finalizzata, allo stato, alla prenotazione per il ritiro di contante presso apparecchiature automatiche della Banca
abilitate (ad es. ATM, Cassa Veloce..), a valere direttamente su conto corrente.
La prenotazione (singola o predefinita per utilizzo plurimo) deve essere inserita e confermata dall'Aderente, previo inserimento di
MPIN, nell'ambiente protetto del Servizio di Banca Multicanale; successivamente, davanti all'apparecchiatura automatica abilitata
prescelta, l'Aderente:
· accede all'applicazione, seleziona la voce PRELEVA ADESSO e digita le credenziali del Servizio;
· tocca, in qualunque punto, lo schermo dell' apparecchiatura automatica prescelta sulla quale appare un codice QR;
· autorizza l'erogazione del contante da parte dell'apparecchiatura, inquadrando con lo smartphone il codice QR entro 30".

Limiti esecuzione operazione


2. PRELIEVO SMART è operativo, con riferimento al rapporto di conto corrente, nei limiti di euro 1000 giornalieri ed euro 2000
mensili per conto corrente collegato al Servizio in via dispositiva; il ritiro del contante potrà essere effettuato entro il termine della
prenotazione - 12 ore in caso di prenotazione singola - ed è subordinato alla presenza di sufficiente liquidità sul conto corrente e
sull'apparecchiatura automatica prescelta. L'aderente può autorizzare l'esecuzione dell'operazione per l'importo inferiore

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 90 / 96
eventualmente evidenziato sullo schermo come erogabile; in caso contrario l'operazione verrà annullata ma la prenotazione
resterà attiva fino alla eventuale relativa scadenza.
3. L'addebito dell'operazione viene eseguito dalla Banca in base alle registrazioni effettuate automaticamente dall'apparecchiatura;
dell'operazione eseguita viene rilasciato riepilogo a mezzo mail nonché tramite apparecchiatura automatica, ove richiesto in sede
di prenotazione e tecnicamente realizzabile presso lo sportello prescelto.

***

PARTE COMUNE A TUTTI I CONTRATTI $$M9$

CONDIZIONI ECONOMICHE
Le condizioni economiche applicate a tutti i contratti di cui sopra sono quelle, qui integralmente richiamate, riportate nel
Documento di Sintesi - Condizioni economiche - di cui alla parte PRIMA del presente atto, relativi a ciascun contratto.

NORME CHE REGOLANO I CONTRATTI: le norme che regolano i contratti di cui sopra sono contenute nelle CONDIZIONI
GENERALI DI CONTRATTO riportate nella PARTE SECONDA.

CONSUMATORI: resta inteso che tutti i contratti relativi ai prodotti e servizi di cui al presente atto devono intendersi stipulati per
scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta dal sottoscrittore che, perciò, riveste la qualifica di
consumatore di cui all'art. 3 del D.Lgs 206/2005.

AUTONOMIA DEI SINGOLI CONTRATTI: si dà atto che ciascuno dei contratti sopra indicati è autonomo rispetto agli altri ed è
regolato dalla specifica disciplina contrattuale ed economica ad esso relativa.

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE: il Documento Informativo sulle Spese e il testo contrattuale idoneo per la stipula sono
forniti dalla Banca nell'apposita sezione on line del sito www.unicredit.it e inviati al Cliente all'indirizzo e-mail fornito dal Cliente
prima della sottoscrizione del contratto.

Nella medesima sezione è messa a disposizione l'informativa riguardante la commercializzazione a distanza di servizi finanziari ai
consumatori, ai sensi del D.Lgs. 6 settembre 2005 n. 206 (Codice del consumo).

E' nella facoltà del Cliente recedere dai contratti sopraindicati, senza penali e senza indicazione del motivo, entro 14
giorni (quattordici) giorni dalla conclusione dei predetti contratti.

RESTA INTESO che, per la stipula dei contratti, il Cliente darà atto di aver letto, compreso ed approvato la disciplina contrattuale
ed economica riportata nel presente atto, nonché nei Documenti di Sintesi e nelle CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO (e
nell'unito PROSPETTO FUNZIONALITA' del Servizio di Banca Multicanale), sottoscrivendo le formule di dichiarazione di seguito
riportate.

E' necessario che il Clienta ne prenda attenta visione del presente contratto e che provveda a stamparlo ovvero a memorizzarlo su
supporto durevole.

DICHIARAZIONI
Dichiaro:
- è stato messo a disposizione il Foglio Informativo del Conto My Genius; inoltre, sul sito www.unicredit.it è stato messo a
disposizione anche il Foglio Informativo del "Conto di Base UniCredit" e il relativo Documento Informativo sulle Spese;
- prima della sottoscrizione del contratto CONTO MY GENIUS mi sono stati consegnati - via email all'indirizzo e-mail fornito
in precedenza - il Documento Informativo sulle Spese e una copia completa del testo contrattuale e del Modulo recante le
Informazioni di base sulla protezione dei depositi;
- di aver letto, compreso e di approvare la disciplina contrattuale, ed economica riportata nella PARTE PRIMA e nella PARTE
SECONDA di ciascuno dei contratti del presente atto e più precisamente
1) Conto corrente My Genius
2) Carta di Debito Internazionale MyOne su circuito VISA
3) Servizio di Banca Multicanale
- di aver preso visione dell'informativa fornita da UniCredit S.p.A. ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento Ue 2016/679
(TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI) nella sezione PRODOTTI E SERVIZI - 2) CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE e di
autorizzare con la sottoscrizione del presente contratto il trattamento e eventuali categorie particolari di dati personali (dati
sensibili) collegati all'operatività della carta.
- di aver preso attenta visione dell'informativa generale di UniCredit S.p.A. ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento Ue
2016/679, messa a disposizione dalla Banca in formato elettronico, e di aver debitamente sottoscritto l'unito modulo recante le mie
indicazioni di consenso.
Prendo atto ed accetto che ciascuno dei contratti riportati nel presente atto è autonomo rispetto agli altri ed è regolato dalla
specifica disciplina contrattuale ed economica ad esso relativa.
Resta inoltre inteso che in caso di esito positivo delle verifiche della Banca riceverò:
a) La CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE MyOne su circuito VISA;
- la disponibilità, per il Titolare, del PIN della Carta stessa mediante visualizzazione nell'ambiente del Servizio di Banca Multicanale

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 91 / 96
ovvero mediante richiesta tramite SMS sulla propria utenza di telefonia mobile verificata dalla Banca riscontrando il messaggio
SMS pervenuto dalla Banca;
b) relativamente all'adesione al servizio di BANCA MULTICANALE:
- il "Codice di Adesione" via e-mail all'indirizzo indicato in fase di richiesta;
- il Codice Personale Segreto (PIN) tramite SMS sull'utenza di telefonia mobile verificata dalla Banca;
- lo strumento di sicurezza, Mobile Token.

A distanza, 29/10/2020

Firma per confermare di aver preso


visione e di aver accettato tutte le
condizioni contrattuali ed
$$M10$
economiche dei prodotti e servizi
richiesti.

APPROVAZIONE SPECIFICA DI CLAUSOLE


Dichiaro di aver soffermato la mia particolare attenzione sulle seguenti clausole che approvo specificamente ad ogni
effetto di legge :

CONTO MY GENIUS
NORME GENERALI
Art. 2 - c. 5, 6, 7 - Revoche e modifiche rappresentanza; c. 8, Responsabilità operato del delegato; c. 9, Capacità del
rappresentante e del rappresentato, deroga all'art. 1389, c. 1 Codice Civile, c. 10 facoltà di rifiuto del rappresentante.
Art. 3 - c. 1, 2 - Indirizzo per la corrispondenza - modalità di modifica - obblighi nei confronti dei cointestatari
Art. 5 - c. 4 e 10 - Facoltà della Banca di stornare assegni e titoli versati
Art. 6 - Diritto di ritenzione e altre garanzie; diritto di compensazione
Art. 7 - c. 4, 5 e 10 - Facoltà di recesso dall'apertura di credito e termine per il pagamento con preavviso anche di un
giorno
Art. 8 - c. 2 e 3 - Conteggio, esigibilità e pagamento degli interessi a seguito della chiusura periodica e della chiusura
definitiva - applicazione della disciplina anche ad eventuali aperture di credito regolate sul conto - previsione di utilizzo
dei fondi destinati ad affluire sul conto; c. 5 e 6, Recesso unilaterale; c. 12, Imputazione dei pagamenti
Art. 9 - c. 3 e 5 - Termini per l'impugnazione dell'estratto conto
Art. 11 - c. 1 - Operatività disgiunta dei cointestatari in assenza di diversa pattuizione, c. 2 solidarietà
Art. 12 - c. 1, 2, 6 e 7 - Effetti del recesso e della compensazione sugli ordini già impartiti e sul pagamento degli assegni
Art. 13 - Facoltà della Banca di modificare le norme e le condizioni economiche del rapporto
Art. 16 - Legge applicabile
Art. 17 - Spese ed oneri fiscali
Art. 18 - c. 4 e 5 - Impegno a non apporre la clausola effettivo di cui all'art. 1279 Codice Civile; cause non imputabili alla
Banca
- di aver preso attenta visione e di accettare le integrazioni con efficacia differita dell'art. 5 c.14.

NORME PARTICOLARI
Art. 21 - Attivazione e disattivazione dei Moduli - facoltà della Banca di segnalazione anche mediante comunicazione in
Servizio di Online Banking, a mezzo mail o altro canale
Art. 22 - Decorrenza primo canone del primo Modulo attivato
Art. 23 - Limiti all'applicazione dei Bonus
Art. 25 - Facoltà di modifica per la Banca
Art. 26 - Conseguenze della disattivazione dei Moduli
Art. 27 - Automatica disattivazione dei Moduli a seguito del venir meno del contratto relativo al Conto My Genius

NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI INCASSO O DI ACCETTAZIONE DEGLI EFFETTI, DOCUMENTI ED ASSEGNI
SULL'ITALIA E SULL'ESTERO
Art. 1 - Oggetto e limiti del servizio
Art. 3 - Non invio degli avvisi di mancata accettazione o di mancato pagamento di titoli
Art. 6 - Protesto
Art. 7 - Mancato ritiro di documenti
Art.10 - Sconto o negoziazione di effetti, documenti ed assegni
Art. 13 - non applicazione di norme sulla cambiale e sull'assegno
Art. 14 - Cessione del credito - Diritto di ritenzione e di compensazione
Art. 15 - Modifica norme e condizioni
Art. 19 - Foro competente

NORME PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI PAGAMENTO

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 92 / 96
Art. 7 comma 1 Rifiuto di un Ordine di Pagamento
Art. 14 - commi 2-5 - operazioni verso paesi oggetto di normativa in materia di sanzioni finanziarie - esonero della Banca
da responsabilità per il rifiuto dell'operazione ovvero per il ritardo nell'esecuzione per verifiche
Art. 16 comma 2 sospensione del rimborso da parte della Banca in caso di motivato sospetto di frode - comma 3 diritto di
restituzione a favore della Banca
Art. 18 Esclusione e limitazione della responsabilità della Banca
Art. 21 comma 2 Facoltà della Banca di recedere dai Servizi di Pagamento
Art. 24 Modifica delle condizioni economiche e contrattuali
Art. 44 - comma 9 - esonero della Banca da responsabilità per il rifiuto dell'esecuzione
Art. 44 bis (rapporti cointestati, impossibilità sopravvenuta di fruire del Servizio, visualizzazione utenze degli aderenti sul
dispositivo/obblighi e autorizzazioni del Cliente, irrevocabilità ordine di pagamento/indisponibilità delle somme per
operazione a favore di beneficiario non ancora aderente, sospensione/interruzione del Servizio)
Art. 59 Responsabilità del Cliente Pagatore per Operazioni di Pagamento verso alcuni Paesi Esteri - Esonero
responsabilità della Banca
Art. 63 Rifiuto di un ordine di pagamento
Art. 64 Esclusione e limitazioni della responsabilità della Banca
Art. 68 comma 2- limiti per la revoca dell'ordine

CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE MYONE


Sezione A:
Art. 1 - c.5 - Irrevocabilità dell'Ordine di Pagamento - blocco operazioni importo non noto;
Art. 2 - c. 5, c. 6, c.9, c.10, c. 11 - Validità della Carta - Rinnovo della Carta e facoltà per la Banca emittente di modificare il
circuito o il termine di validità ovvero implementarne le funzioni - Divieto di cessione della Carta - Obblighi del Titolare;
Art. 3 - obblighi del Titolare in relazione alla Carta ed al PIN in caso di smarrimento, furto, utilizzo illecito degli stessi -
utilizzo illecito della Carta - opponibilità della denuncia di smarrimento o di sottrazione.
Art. 4 - Responsabilità del Titolare per utilizzo non autorizzato
Art. 5 - c.3 - Obbligo di comunicazione della revoca e della perdita di autorizzazione - opponibilità alla Banca Art. 6 - c. 2 -
Facoltà di sospendere o abolire i Servizi
Art. 7 - facoltà di blocco della Carta da parte della Banca; comunicazione dell'apposizione del blocco e relativi limiti Art. 8
- c.6 - Facoltà di sospendere il rimborso di operazione non autorizzata in caso di motivato sospetto di frode - Esonero da
responsabilità della Banca;
Art. 9 - c. 5 e 6 - Facoltà di recesso - responsabilità per uso della Carta successivo al recesso
Art. 10 - Obblighi di restituzione della Carta
Art. 11 - Modifica norme e condizioni
Art. 13 - Accesso del Prestatore di servizi di informazione
Art. 16 - Legge applicabile e foro competente
Art. 19 - c.4, c.5 - Esonero da responsabilità per la Banca - Modifica/revoca dei servizi

Sezione B
Art. 3 - Facoltà di sospendere od abolire i servizi - esclusione di responsabilità per fatti imputabili a terzi
Art. 7 - Revoca dell'autorizzazione all'addebito ricorrente e misure di sicurezza per le transazioni sulla rete Internet
Art. 9 - Esclusione di responsabilità per la Banca per controversie relative a forniture di merci e servizi

Sezione C
Art. 5 - Irregolarità e differenze: registrazione del versamento per l'importo accertato
Art. 6 - Esclusione della responsabilità della Banca per caso fortuito

Sezione D
Art. 5 - Costi del servizio SMS Premium a carico del Titolare
Art. 6 - responsabilità del Titolare per l'accesso alle informazioni - consapevolezza dei rischi connessi alla disponibilità
trasmissione di informazioni via etere
Art. 9 - modalità idonee a soddisfare il requisito della forma scritta
Art. 11 - Responsabilità del Titolare, in caso di cambio PIN, per la scelta di un PIN conforme a criteri di sicurezza

SERVIZIO DI BANCA MULTICANALE

L'Aderente dichiara di aver soffermato particolare attenzione sulle seguenti clausole e di approvarle specificamente ad ogni
effetto di legge:

PARTE I

SEZIONE 1
Art. 2 Aggiornamento/integrazione del Prospetto Funzionalità e dei contenuti/servizi nell'ambiente protetto - obbligo di
dare comunicazione alla Banca di eventuali aggiornamenti dell'indirizzo e mail e/o del numero di utenza mobile - rischio
di scioglimento dei contratti che presuppongono l'esistenza del contratto relativo al Servizio.

SEZIONE 2
Art. 3 - Termine per il recepimento delle modifiche all'elenco dei rapporti abilitati; rifiuto da parte della Banca di variare
l'elenco dei rapporti collegati e, collegamento automatico anche in modalità dispositiva del/dei conto/i titoli
monointestato/i
Art. 4 - Termine di opponibilità alla Banca delle richieste di esclusione dei rapporti collegati; facoltà per la Banca di poter
escludere uno o più rapporti
Art. 5 - obbligo di informativa e di aggiornamento ai cointestatari - obbligo di acquisire l'assenso dei cointestatari al

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 93 / 96
collegamento di rapporti in via dispositiva - interruzione del collegamento in corrispondenza della variazione del regime
di firma sul rapporto e, collegamento automatico anche in modalità dispositiva del/dei conto/i titoli cointestati con facoltà
di firma disgiunta

SEZIONE 3
Art. 6 - Facoltà della Banca di rifiutare l'utilizzo del Servizio Via Telefono - accettazione delle limitazioni e differenziazioni
del Servizio Via Telefono - Assunzione da parte dell'Aderente dei rischi e dei danni derivanti dall'utilizzo della rete Internet
e dell'accesso al Servizio tramite postazioni di telefonia mobile
art. 8 - Autorizzazione a registrare in via continuativa le comunicazioni effettuate tramite rete internet; autorizzazione a
registrare le comunicazioni telefoniche; piena efficacia probatoria delle registrazioni; impegno dell'Aderente ad acquisire
copia su supporto duraturo e/o cartaceo di tutto quanto riguarda le operazioni richieste via Internet
Art. 9 - Esonero da responsabilità per la Banca per utilizzo abusivo del Servizio, per la perdita, alterazione o diffusione di
informazioni e per danni o molestie imputabili a terzi ovvero non imputabili alla Banca; accesso alle informazioni di
prestatori di servizi di informazioni su conti

SEZIONE 4
Art. 10 - Esonero per la Banca da ogni obbligo di identificazione e di accertamento dell'identità personale di chi richiede
l'operazione e della relativa legittimazione; esonero da responsabilità
Art.11 - Obbligo per l'Aderente di procedere alla sostituzione della Password Card, qualora ne disponga, con altro
DISPOSITIVO DI SICUREZZA
Art. 12 - responsabilità dell'Aderente per la registrazione delle proprie impronte digitali sul cellulare - obblighi di custodia,
corretto utilizzo ed adozione di ogni opportuna misura di cautela
Art. 13 - Obbligo di custodia dei Codici di Identificazione da parte dell'Aderente e relativa responsabilità in caso di
smarrimento o sottrazione; esonero da responsabilità per la Banca per l'uso dei codici da parte di terzi; utilizzo di
prestatori di servizi di disposizione di ordine di pagamento e prestatori di servizi di informazioni su conti; obbligo di
presentare denuncia; termine di opponibilità alla Banca dello smarrimento o della sottrazione.

SEZIONE 5
Art. 15 - Facoltà per la Banca di sospendere e/o far cessare il Servizio senza preavviso; facoltà di riattivare o far cessare il
Servizio dopo la sospensione; esonero da responsabilità per la sospensione o la cessazione del Servizio senza
preavviso. Ritardo, sospensione e/o interruzione del Servizio da parte della Banca; esonero da responsabilità -
Responsabilità dell'Aderente per l'utilizzo non autorizzato dei Codici di identificazione.

SEZIONE 6
Art. 17- Esonero da responsabilità per mancata accettazione di ordini impartiti tramite E-mail
Art. 18 - Utilizzo di prestatori di servizi di disposizione di ordine di pagamento; Decorrenza delle operazioni; facoltà per la
Banca di rifiutare l'esecuzione delle operazioni - Condizioni previste nel caso in cui risulti collegato al Servizio un
Rapporto relativo al contratto di carta ricaricabile nominativa Genius Card

SEZIONE 7
Art. 19 - Facoltà per la Banca di consentire senza preavviso l'operatività in strumenti finanziari su altri mercati; - Facoltà
per la Banca di rifiutare l'esecuzione di ordini di acquisto o vendita di strumenti finanziari - Sospensione del Servizio per
operazioni aventi ad oggetto strumenti finanziari, in particolare, in caso di operazioni in conflitto d'interessi e/o non
appropriate.
Art. 21 - Esonero da responsabilità per la Banca in merito all'esattezza delle informazioni di carattere finanziario e/o
borsistico.

SEZIONE 8
Art. 25 - Obbligo per l'Aderente di adeguarsi agli interventi della Banca ai fini dell'evoluzione del Servizio; facoltà della
Banca, in difetto, di sospendere il servizio
Art. 26 - Facoltà per la Banca di modificare unilateralmente le clausole e le condizioni contrattuali, e l'operatività del
Servizio
Art. 27 - Validità delle comunicazioni effettuate all'ultimo indirizzo reso noto dall'Aderente
Art. 28 - Facoltà per la Banca di recedere dal Servizio anche senza preavviso mediante invio di lettera raccomandata a.r.
prosecuzione del Servizio in caso di recesso comunicato da un solo cointestatario. Automatica cessazione del Servizio in
caso di cessazione dei rapporti collegati senza obbligo di preventiva comunicazione.
Art. 29 - Condizioni per l'opponibilità alla Banca della morte, della perdita della capacità di agire dell'Aderente e degli
eventi societari che lo riguardano; termine di opponibilità
Art. 31 - Divieto di cessione - oneri fiscali.

PARTE II

Sezione 1 - UTILIZZO FIRME ELETTRONICHE


Piena validità ed efficacia dell'utilizzo dei Codici di Identificazione, Firma Digitale

Sezione 2 - COMUNICAZIONI DELLA BANCA - DOCUMENTI ON LINE (DOL)


Efficacia delle comunicazioni oggetto della Sezione Documenti On Line; Rapporti cointestati; Variazione della
domiciliazione delle comunicazioni comprese in DOL e relative al Servizio Modifica dell'Elenco delle comunicazioni;
Recepimento della disposizione del ripristino dell'invio cartaceo - contestuale indisponibilità delle comunicazioni
immesse; Ripristino dell'invio elettronico - obbligo di informazione preventiva ai cointestatari; Ripristino in via
automatica dell'invio cartaceo.

Dichiaro inoltre, di aver soffermato la mia attenzione e di accettare le previsioni:


- di cui ai commi 2 e 3 dell'Art.8 delle NORME CHE REGOLANO IL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA, riportate

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 94 / 96
nella PARTE SECONDA del presente atto.

Dichiaro infine di aver preso attenta conoscenza e di approvare le modifiche e integrazioni:


- alle NORME RELATIVE ALLA CARTA MY ONE Sezione B articoli 5 e 7, che assumeranno efficacia entro il 30 novembre
2020 ed entro il 31 gennaio 2021.
- al prospetto DOL e al PROSPETTO FUNZIONALITA' del CONTRATTO DEL SERVIZIO DI BANCA MULTICANALE che
assumeranno rispettivamente efficace dall'1 gennaio 2021 e dal 19 ottobre 2020.

A distanza, 29/10/2020
$$M11$
Ti evidenziamo le clausole più
importanti che richiedono una
maggiore attenzione da parte tua e
una firma specifica

ADDEBITO IN CONTO CORRENTE DEGLI INTERESSI DEBITORI:


- SE BARRA LA CASELLA "SI" E FIRMA, AUTORIZZA L'ADDEBITO IN CONTO
- SE BARRA LA CASELLA "NO" E FIRMA OPPURE NON BARRA ALCUNA CASELLA OPPURE NON APPONE
ALCUNA FIRMA, NON AUTORIZZA L'ADDEBITO IN CONTO. L'autorizzazione può essere comunque rilasciata in seguito,
secondo quanto previsto in contratto.

IN PRESENZA DI AUTORIZZAZIONE DEL CORRENTISTA la Banca procede all'addebito sul conto corrente di cui al presente
atto - anche in assenza di fondi disponibili sufficienti - degli interessi debitori relativi al contratto di conto corrente medesimo
nonché agli eventuali contratti di apertura di credito, ugualmente intestati e regolati sul medesimo conto corrente, nel momento
in cui questi divengono esigibili e cioè a far data dal 1° marzo dell'anno successivo a quello di maturazione ed alla chiusura
definitiva del rapporto di conto corrente e/o di apertura di credito in conto corrente.

IN ASSENZA DELL'AUTORIZZAZIONE OVVERO IN PRESENZA DI NEGAZIONE DEL CONSENSO, dal prossimo 1° marzo
(e così ogni 1° marzo successivo, salvo rilascio di autorizzazione) ovvero alla chiusura definitiva del rapporto di conto corrente
e/o di apertura di credito in conto corrente, gli interessi debitori saranno esigibili e dovranno comunque essere pagati alla Banca
che, in difetto, applicherà sugli stessi gli interessi di mora.

o SI AUTORIZZA l'addebito sul conto corrente


o NO - NON SI RILASCIA L'AUTORIZZAZIONE ALL'ADDEBITO DEL CONTO

A distanza, 29/10/2020

In caso di barratura della casella SI, la firma


conferma il rilascio dell'autorizzazione all'addebito in conto
di interessi debitori

Do atto che il presente atto è composto di complessive 96 pagine e ad esso è unito il PROSPETTO FUNZIONALITA'
del Servizio di Banca Multicanale di 3 pagine su 2 fogli.

Dichiaro di aver preso atto che la consegna dell'intero contratto sottoscritto con firma elettronica avanzata (come da relativa
convenzione) avviene mediante la messa a disposizione nell'ambiente protetto del Servizio di Banca Multicanale via Internet.
Confermo, infine, il contenuto dei documenti veicolati unitamente al contratto: "questionario di adeguata verifica della clientela" al
"modulo di acquisizione del consenso al trattamento dei dati personali" e al "modulo standard per le informazioni da fornire ai
depositanti".
Sono consapevole dell'esistenza del diritto di recesso ai sensi del Codice del Consumo che deve essere esercitato entro 14 giorni.

A distanza, 29/10/2020

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 95 / 96
$$M12$
Firma per confermare di aver
ricevuto copia del contratto

$$M1E$

COPIA PER IL CLIENTE Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 96 / 96
SERVIZIO DI BANCA MULTICANALE - PROSPETTO FUNZIONALITA'

Nella sezione "CONSULENZA ONLINE" nelle voci contraddistinte dal simbolo o sono evidenziati nella colonna mobile in carattere
corsivo aggiornamenti dal 19/10/2020
CONTI CORRENTI Internet Telefono Mobile t
Saldo e movimenti (+) AI A O AIS / AIT
Interessi maturati AI - O AIT
Assegni AI - O AIT
Richiesta carnet online AD - - AIT
Condizioni rapporti bancari AI - O AIT
Bilancio familiare AI - - AIS / AIT
Saldo mensile - - - -
Raggiungimento soglia saldo conto corrente - - - -
Invio coordinate IBAN via mail - - - -
Fax con ultimi movimenti - A O -

OPERAZIONI DI PAGAMENTO Internet Telefono


Bonifico SEPA Italia (SRP) AD - O ADS / ADT
Bonifico periodico AD - O ADT
Bonifici esteri multipli (SRP) AD - - ADT
Bonifico estero online (SRP) AD - O ADT
Bonifico SEPA (SRP) AD - O ADS / ADT
Bonifico istantaneo (SRP) AD - - ADS / ADT
Giroconto AD - O ADS / ADT
Imposte e tributi (F24) AD - - ADS** / ADT
MAV, RAV, REP AD - O ADS / ADT
Ricariche telefoniche AD A O ADS / ADT
Ricariche servizi prepagati (TV digitale, ecc.) AD A O ADT
Bollettini postali non premarcati AD - - ADS / ADT
Bollettini postali premarcati AD - - ADS / ADT
Inps lavoratori domestici / Inps riscatti, ricongiunzioni e rendite AD - - ADT
Bollette ( l) AD - O ADT
Tasse e rette universitarie AD - O ADT
Donazioni online AD - O ADT
Pagamento effetti AD - O ADT
PagOnline AD - - ADT
Ricarica Genius Card AD A O ADS / ADT
Ricariche carte prepagate emesse dalla Banca AD A O ADS / ADT
Trasferimento estero convenzionato AD - - ADT
Lista bonifici AI - O AIT
Lista disposizione (+) AI - O ADS / ADT
Lista disposizioni estero AI - O AIT
Ultimi pagamenti (+) AI - O AIT
Situazione mutui AI - O AIS / AIT
Situazione finanziamenti AI - O AIS / AIT
Domiciliazione utenze (luce, gas, acqua, ecc.) (+) AI - O AIT
Revoca Mandato SDD AD - - ADT
Rifiuto pagamento SDD AD - O ADT
Rimborso pagamento SDD AD - O ADT
Tributi e Concessioni AD - - ADT
Bollo auto AD - - ADT
Tributi enti pubblici AD - - ADT
Pagamenti Cbill AD - - ADS / ADT
Pagamenti convenzionati AD - - ADT
Pagamenti Pago PA AD - - ADS / ADT
Abbonamento trasporto pubblico AD - - ADT
Multe Comune di Verona AD - - ADT

TITOLI Internet Telefono Mobile


Compravendita Italia AD - O ADS / ADT
Compravendita Estero AD - O ADS / ADT
MoneyBox Self Service AD - O ADT
Prima sottoscrizione fondi (PIC e PAC) AD - - ADT
Sottoscrizione fondi successive AD - - ADT
Collocamenti AD - - ADT
Adesione ad aumenti di capitale (esercizio diritto di opzione) n AD - - ADT
Titoli di Stato in asta AD - O ADT
Sottoscrizione Certificato di Deposito (es. MoneyBox CD) AD - - ADT
Sottoscrizione iniziale, versamento aggiuntivo, modifica, riscatto totale o
AD - - ADT
parziale su prodotto di investimento assicurativo (in esecuzione di una
Consulenza) l
Gestione ordini (*) AI A O AIS / AIT
Ricerca titoli AI A O AIS / AIT
Ricerca fondi comuni di investimento AI - O AIT
Ricerca covered warrant AI - O AIS / AIT
Ricerca obbligazioni AI - O AIS / AIT
Posizione Globale AI - O AIT
Posizione titoli AD - O ADS / ADT
Posizione Pronti Contro Termine AI - O AIS / AIT
Posizione Fondi / Sicav AI - O AIS / AIT
Posizione GPM AI - O AIS / AIT
Allegato Servizio di Banca Multicanale - Prospetto Funzionalità - Pag. 1 / 3

~(DATAMATRIX(26|26|2;00;3;000;4;000|-00-COUNT(COUNT_ALL_B)-1-3-0-0))~
Posizione Bancassicurazione AI - O AIS / AIT
Posizione Certificato di Deposito (es. MoneyBox CD) AI - O AIS / AIT
Posizione Conto di Deposito (es. MoneyPlus Flexi, ecc.) AI - O AIS / AIT
Lista ordini fondi AI - O AIT
Lista preferiti AD - O ADT
Indici e listini AI - O AIT
Posizione Fiscale AI - O AIT
Posizione virtuale AD - - ADT
Movimenti AI - O AIT
Fax posizione deposito titoli - A O -
Fax ordini in titoli impartiti nei giorni precedenti - A - -
Emissione Biglietti Assembleari AD - - ADT
Archivio Documenti Investimenti AI - - AIT
Book a 5 livelli AI - - AIT
News AI - - AIT
Revoca Ordine AD - O ADS / ADT

SERVIZI Internet Telefono Mobile


Posizione Cliente- Analisi Investimenti* AI - O AIS / AIT
Biglietteria AD - O ADT
Moduli AI - - AIT
Rubrica conti (+) AI - - AIT
Rubrica anagrafiche (+) AD - - AIS / ADT
Dati personali (numeri telefonici, email) (+) AD - O ADT
My Genius AD - O ADT
Negozio Online AD - - ADT
Attivazione Operazioni Veloci*** AD - - ADT
Operazioni Veloci*** AD - O ADS / ADT
Firma Digitale AD - - ADT
Attivazione carte di pagamento emesse dalla Banca
(Nel caso in cui sia previsto nei contratti relativi alla Carta ovvero nei materiali AD A O ADS / ADT
di trasmissione della relativa plastica)
Blocco carte di pagamento emesse dalla Banca
(Nel caso in cui sia previsto nei contratti relativi alla Carta ovvero nei materiali AD - O ADS / ADT
di trasmissione della relativa plastica)
Sostituzione/duplicato carte di pagamento emesse dalla Banca (Nel caso in
cui sia previsto nei contratti relativi alla Carta ovvero nei materiali di AD - O ADS / ADT
trasmissione della relativa plastica).
Saldo e movimenti carte di pagamento emesse dalla Banca
(Nel caso in cui sia previsto nei contratti relativi alla Carta ovvero nei materiali AI A O AIS / AIT
di trasmissione della relativa plastica)
Visualizzazione PIN carte di pagamento emesse dalla Banca (Nel caso in cui
sia previsto nei contratti relativi alla Carta ovvero nei materiali di trasmissione AD - O ADS / ADT
della relativa plastica)
MyBank AD - - ADS / ADT
MyBank Mandate AD - - -
Prelievo Smart - - - ADS
Generazione password monouso - - - ADS
Collegamento rapporti in modalità dispositiva:

- Conto corrente AD - - ADT


- Conto Titoli AD - - ADT

CONSULENZA IN MATERIA DI INVESTIMENTI Internet Telefono Mobile


Consulenza in materia di investimenti V - O -

CONSULENZA ON LINE Internet Telefono Mobile


Consulenze On line Remote o AD - - ADT /ADS (DISPONIBILE
DAL 19/10/2020)
Nuove Consulenze o AD - - ADT /ADS (DISPONIBILE
DAL 19/10/2020)
Archivio Consulenze o AI - - AIT /AIS (DISPONIBILE
DAL 19/10/2020)
Gestione Consulenze AI - - AIT

SICUREZZA Internet Telefonia fissa Mobile


Sospensione/Riattivazione Pagamenti (SRP) AD - - ADS / ADT
Sicurezza online (+) AI - - AIT
Limiti operativi (+) AI - O AIT
Limiti giornalieri temporanei per operazioni dispositive con esclusione del AD - - ADT
limite per l'operatività titoli o operazioni veloci (+)
Storico accessi (+) AI - O AIT
Modifica del codice personale (+) AD A - ADT
Blocco del Servizio (+) - - O -
Generazione nuovo MPIN (+) AD - - ADT

Allegato Servizio di Banca Multicanale - Prospetto Funzionalità - Pag. 2 / 3

~(DATAMATRIX(26|26|2;00;3;000;4;000|-00-COUNT(COUNT_ALL_B)-2-3-0-0))~
INFORMAZIONI E ASSISTENZA Internet Telefono Mobile
Ubicazione Filiali ATM - - O AIS
Iniziative commerciali in corso AI - O AIS / AIT
Prodotti e servizi AI - O AIS / AIT
SMS Premium*** AD - - ADT
Assistenza clienti AI - O AIS / AIT

INTERVISTA MIFID ONLINE Internet Telefono Mobile


Intervista MiFID Online in "modalità Self" AD - - ADT
Intervista MiFID Online in "modalità telefonica assistita" AD - O ADT

Legenda:
(AI) servizi Automatici Informativi; (AD) servizi Automatici Dispositivi; (A) servizi Automatici; (O) servizi con Operatore.
(AIS) servizi Automatici Informativi su Smartphone; (ADS) servizi Automatici Dispositivi su Smartphone;
(AIT) servizi Automatici Informativi su Tablet; (ADT) servizi Automatici Dispositivi su Tablet; (C) Chat; (V) Videochat; (CV) Chat e Videochat.

Le funzionalità disponibili per la carta prepagata nominativa ricaricabile Genius Card sono evidenziate con sfondo grigio.

Le funzionalità evidenziate in corsivo sono accessibili anche all'Aderente con status di soggetto valutariamente non residente in Italia, come
definito ai sensi dell'art. 1 DPR n. 148 31 Marzo 1988 e dell'art. 3 DM 27 Aprile 1990.

Le funzionalità disponibili per le carte prepagate nominative ricaricabili della gamma Genius Card per residenti sono evidenziate con sfondo grigio;
le funzionalità disponibili per la carta prepagata ricaricabile Genius Card Non Residenti (accessibili quindi all'Aderente con status di soggetto
valutariamente non residente in Italia, come definito ai sensi dell'art. 1 DPR n. 148 31 Marzo 1988 e dell'art. 3 DM 27 Aprile 1990) sono
evidenziate con sfondo grigio e simbolo (+).

(*) Nell'ambito di questa funzionalità non è prevista la gestione di ordini relativi a prodotti di investimento assicurativi disposti in Banca Multicanale
(es. consultazione status, revoca...) per i quali il Contraente deve rivolgersi alla Filiale.

* Ove il cliente faccia richiesta in Filiale, potrà ricevere il report su supporto cartaceo.
** Da Mobile è possibile solo il pagamento del modello F24 semplificato.
***Non disponibile in caso di utilizzo di utenza attiva presso gestore di telefonia mobile autorizzato ad operare su territori diversi da quello
nazionale.

n La funzionalità - disponibile esclusivamente per i clienti anagraficamente residenti in Italia (intendendosi per residenza anagrafica il luogo di
dimora abituale dichiarato al Comune ed iscritto nel relativo ufficio anagrafico, comunicato dal Cliente alla Banca) - è allo stato prevista per gli
aumenti di capitale a valere su titoli domestici (quindi con riveniente emesso in Italia) quotati sul mercato MTA di Borsa Italiana, facoltativi, che
prevedono l'attribuzione di un solo riveniente e che non siano classificati da Borsa Italiana come aumenti di capitale iperdiluitivi. La Banca si
riserva comunque la facoltà di non rendere disponibile l'adesione tramite la funzionalità sopra indicata laddove problematiche tecniche non lo
rendessero possibile.

t La Banca, al fine di tutelare il Cliente da possibili malfunzionamenti dell'app e/o frodi informatiche, si riserva la facoltà di eseguire controlli
approfonditi sulle singole funzionalità e/o sull'app installata. Tali controlli potranno dare luogo alla disabilitazione di alcune o tutte le funzionalità
dell'app nello smartphone per cui il Cliente possegga i diritti di root (amministratore), o che sia stato altrimenti alterato per quanto riguarda il
normale funzionamento del Sistema Operativo o dell'App UniCredit.

l La funzionalità è fruibile solo nell'ipotesi in cui l'operazione da eseguirsi richieda la sottoscrizione della relativa documentazione da parte del
solo Aderente in quanto Contraente della polizza.

Allegato Servizio di Banca Multicanale - Prospetto Funzionalità - Pag. 3 / 3

~(DATAMATRIX(26|26|2;00;3;000;4;000|-00-COUNT(COUNT_ALL_B)-3-3-0-0))~
LG00000NEW.bmp

Modulo standard per le informazioni da fornire ai depositanti


Informazioni di base sulla protezione dei depositi

Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD)


I Suoi depositi1 presso UniCredit S.p.A. Il FITD è un consorzio di diritto privato tra banche, ufficialmente
sono protetti da riconosciuto dalla Banca d'Italia come sistema di garanzia dei depositi.
L'adesione delle banche ai sistemi di garanzia dei depositi è
obbligatoria per legge
100.000 euro per depositante e per banca.
Limite di protezione
In taluni casi, la legge prevede una tutela rafforzata per
esigenze sociali 2
Tutti i depositi presso la stessa banca sono cumulati e il totale è
Se possiede più depositi presso la stessa banca soggetto al limite di 100.000 euro.

Laddove la banca operi sotto diversi marchi di impresa, tutti i depositi


presso uno o più di tali marchi sono cumulati e coperti
complessivamente fino a 100.000 euro per depositante 3
Se possiede un conto cointestato con Il limite di 100.000 euro si applica a ciascun depositante
un'altra persona / altre persone separatamente
Il rimborso è effettuato entro sette giorni lavorativi dalla data in cui si
Tempi di rimborso in caso di liquidazione producono gli effetti del provvedimento di liquidazione coatta
della banca amministrativa della banca.

Il diritto al rimborso si estingue decorsi 5 anni dalla data in cui si


producono gli effetti del provvedimento di liquidazione coatta
amministrativa della banca 4
Valuta del rimborso Euro o la valuta dello Stato in cui risiede il titolare
del deposito
Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi
Contatti del sistema di garanzia dei depositanti Via del Plebiscito, 102 - 00186 Roma
www.fitd.it
infofitd@fitd.it
Per maggiori informazioni www.fitd.it

Conferma di ricezione del depositante

A distanza, 29/10/2020

___________________________________________
(1) In base al D.Lgs 15 febbraio 2016 n. 30, attuativo della direttiva 2014/49/E del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 16 Aprile 2014, non
sono ammissibili al rimborso:
a) i depositi derivanti da transazioni in relazione alle quali sia intervenuta una condanna definitiva per i reati previsti dagli artt 648 bis e 648 ter
del codice penale; resta fermo quanto previsto dall'art 648 quater del codice penale;
b) i depositi i cui titolari al momento dell'avvio della procedura di liquidazione coatta amministrativa, non risultano identificati ai sensi della
disciplina in materia di prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di
finanziamento del terrorismo.
c) le obbligazioni e i crediti derivanti da accettazioni, pagherò cambiari e operazioni in titoli.
(2) Cfr. art. 96-bis.1, comma 4 del decreto legislativo n. 385/93 (Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia - TUB), come integrato dal
decreto legislativo n. 30/2016.
(3) UniCredit opera anche tramite le Filiali contraddistinte da UniCredit Banca, UniCredit Banca di Roma, Banco di Sicilia e UniCredit Private
Banking.
(4) La decadenza è impedita dalla proposizione della domanda giudiziale, salvo che il processo si estingua, o dal riconoscimento del diritto da
~(PGBRK)~
parte del sistema di garanzia (art. 96-bis.2, comma 4 del TUB, come integrato dal decreto legislativo n. 30/2016).

Copia Cliente Modulo standard per le informazioni da fornire ai depositanti


Ed. 04/2019 - Mod. BU2284/04 - Pag. 1 / 1
~(DATAMATRIX(26|26|2;00;3;000;4;000|-C00-COUNT(COUNT_ALL_B)-1-1-0-0))~
Y UniCredit LG00000NEW.bmp SI VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA 16 64100 TERAMO TE TERAMO 29/10/2020 UniCredit S.p.A. BR0351 SIGNBAN_1 UniCredit S.p.A. SIGNCUS_1 Firma del Cliente Firma del Cliente
V PAY UniCredit S.p.A. 02008 www.unicredit.it 0 0 ----- ----- ----- ----- ----- - - - - - LGBDM.bmp COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag.

Conto Corrente
My Genius
<!-- end html -->

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 1 / 95
INDICE
PARTE PRIMA
DOCUMENTI DI SINTESI
Conto Corrente My Genius Pag. 4
Carta di Debito Internazionale Pag. 24
(MyOne su circuito VISA)
Servizio di Banca multicanale Pag. 26

PRODOTTI E SERVIZI
Conto Corrente My Genius Pag. 28
Carta di Debito Internazionale Pag. 28
(MyOne su circuito VISA)
Trattamento dei dati personali Pag. 29
Servizio di Banca multicanale Pag. 29

PARTE SECONDA

CLAUSOLE CONTRATTUALI
Pag. 30

PARTE COMUNE A TUTTI I CONTRATTI


Pag. 91

DICHIARAZIONI DEL CLIENTE


Firme del Cliente Pag. 92
APPROVAZIONE SPECIFICA DI CLAUSOLE
Firma del Cliente Pag. 95

ULTERIORI DICHIARAZIONI DEL CLIENTE


Firme del Cliente Pag. 96

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 2 / 95
CONTO MY GENIUS

Mittente:
MARIAN BALAN
VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA 16
TERAMO TERAMO(TE)

TERAMO , lì 29/10/2020
Spett.le
UniCredit S.p.A.
TERAMO MARTIRI DELLA LIBERTA
P.ZA MARTIRI DELLA LIBERTA', 30 TERAMO

Ho ricevuto le Vostre proposte contrattuali in data 29/10/2020 , qui di seguito riprodotte e mi dichiaro d'accordo con l'intero
contenuto della stesse, dopo averne letto attentamente il complessivo contenuto - che ho salvato su supporto durevole - ed averne
valutato in particolare tutte le condizioni economiche e contrattuali riportate rispettivamente nei DOCUMENTI DI SINTESI e nelle
CLAUSOLE CONTRATTUALI.
"
Facendo seguito all'interesse manifestato nell'apposita sezione del nostro sito www.unicredit.it in data 29/10/2020 per i prodotti e
servizi sotto indicati, riportiamo qui di seguito le nostre proposte contrattuali in relazione alla fruizione degli stessi:

Conto My Genius
Carta di Debito Internazionale MyOne su circuito VISA
Servizio di Banca Multicanale
In via promozionale, in caso di apertura del Conto My Genius (nella configurazione senza moduli attivi) nonché degli ulteriori
predetti contratti, tramite sito, mobile o APP:
a) a partire dalla mezzanotte del giorno successivo all'apertura del Conto My Genius, e per tutta la durata del contratto, i costi
relativi alle operazioni di seguito richiamate non saranno addebitati:
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
- Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet e apparecchiature SELF SERVICE DELLA BANCA) su
nostra Banca e su altra Banca
- Bonifico - SEPA - Giroconti (di importo entro 500.000 euro e non urgenti)
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (tramite internet) su nostra Banca e su altra Banca
Restano eventualmente applicabili, in base al Modulo prescelto, le voci di spesa relative alla Registrazione di ogni operazione .
b) il Canone mensile per la tenuta del conto My Genius, nella configurazione di base senza moduli, non verrà addebitato con
riferimento al periodo di validità del contratto intercorrente tra la data di stipula e l'attivazione di un Modulo Transazionale e/o
Investimento. Successivamente all'attivazione di un Modulo Transazionale e/o Investimento, in caso di ritorno alla configurazione
My Genius senza moduli (mediante disattivazione di quelli attivati), verrà ripristinata l'applicazione normale del canone mensile
per la tenuta del conto (quindi per tutti i mesi ove non risulterà attivo almeno un Modulo ed addebitato il relativo canone), come da
contratto sottoscritto ed eventuali modifiche nel frattempo intervenute.
Resta applicabile, in funzione della giacenza, l'eventuale imposta di bollo obbligatoria per legge.
c) il costo per il rilascio di una Carta di debito internazionale MyOne (solo prima emissione) sottoscritta contestualmente
all'apertura del Conto My Genius non sarà addebitato.
I contratti sopra indicati sono regolati dalle CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO, riportate nella PARTE SECONDA del
presente atto, e dalle CONDIZIONI ECONOMICHE riportate nei Documenti di Sintesi relativi a ciascun contratto, frontespizio della
PARTE PRIMA del presente atto quale parte integrante dello stesso, nonché dalle ulteriori condizioni specificate per l'utilizzo dei
Prodotti/Servizi.
Il presente atto è composto di complessive 96 pagine, progressivamente numerate in calce e ad esso è unito il PROSPETTO
FUNZIONALITA' DEL SERVIZIO DI BANCA MULTICANALE di 2 pagine.
A conferma della presente, La preghiamo di voler cortesemente munire l'unita lettera della vostra sottoscrizione, apposta in calce
per accettazione e benestare di quanto in essa riportato e ripetuta per specifica approvazione delle clausole indicate nonchè
sottoscrivere gli uniti documenti (modulo di consenso al trattamento dei dati personali da parte di UniCredit/, decreto legislativo 21
novembre 2007 n. 231 - questionario per adeguata verifica della clientela"); la Banca procederà successivamente alle necessarie
verifiche e valutazioni.
Resta quindi inteso che i contratti potranno intendersi stipulati soltanto al ricevimento di nostra ulteriore comunicazione scritta che
recherà anche l'indicazione delle coordinare bancarie identificative del conto corrente.

Distinti saluti.

TERAMO , lì 29/10/2020
F.to UniCredit S.p.A.

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 3 / 95
DOCUMENTI DI SINTESI - CONDIZIONI ECONOMICHE
Predisposti, nel rispetto della vigente normativa in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari, le condizioni
economiche dei contratti di seguito riportati, dei quali costituiscono parte integrante

DOCUMENTO DI SINTESI DEL CONTRATTO DI


CONTO CORRENTE MY GENIUS
(ove non diversamente specificato gli importi si intendono espressi in euro)

PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE

Condizioni My Genius
Spese per l'apertura del conto euro 0,00
SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO
Tenuta del conto
All'importo dei canoni annuali sotto indicati va sommata l'imposta di bollo obbligatoria per legge pari a 34,20 euro per
i conti correnti con una giacenza media annuale superiore a 5.000 euro; se la giacenza media non supera questa
cifra, l'imposta di bollo non è dovuta.
Canone mensile per la tenuta del conto euro 3,00
Canone annuale per la tenuta del conto euro 36,00
(Nel My Genius Base la voce di costo non viene addebitata ove, al termine del mese di riferimento, risulti attivo
almeno un Modulo e si dia quindi luogo all'addebito del relativo canone)
Numero operazioni annuale incluse nel canone per la tenuta del conto illimitate (spese singola scrittura per
(voce di costo con deroga migliorativa anche su operazioni allo operazioni illimitate eseguite su
sportello in caso di attivazione del modulo Transazionale Gold o canale diverso dallo sportello
Platinum) bancario)
Gestione liquidità
Spese annue per conteggio interessi e competenze euro 0,00
di cui singolo addebito trimestrale pari a euro 0,00
Servizi di pagamento
Rilascio di una carta di debito internazionale, circuito V Pay, Maestro, euro 7,00
MasterCard o Visa - costo di emissione
Rilascio di una carta di debito internazionale circuito V Pay, Maestro, 1 compresa
Mastercard o Visa - canone annuo
(voce di costo con deroga migliorativa anche su seconda e terza carta
in caso di attivazione del modulo Transazionale Platinum)
* Per i già possessori della Carta di debito internazionale MyPay su circuito V
PAY (richiedibile solo fino al 18 febbraio 2018) la previsione si intende riferita
al costo annuale Funzionalità Base.
Rilascio di una carta di credito UniCreditCard Flexia Classic - emessa solo euro 10,00
per rapporti di conto corrente in euro - circuito MasterCard o Visa - costo di
emissione.
Rilascio di una carta di credito UniCreditCard Flexia Classic - emessa solo euro 42,00
per rapporti di conto corrente in euro - circuito MasterCard o Visa - canone
annuo
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Gold o Platinum)
Rilascio della carta di credito UniCreditCard Flexia Classic - circuito euro 10,00
MasterCard o Visa - costo emissione in caso di rinnovi
Rilascio della carta di credito UniCreditCard Flexia Classic - circuito euro 42,00
MasterCard o Visa - quota annuale dal secondo anno
Rilascio moduli di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile (*) euro 0,30
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Silver o Gold o Platinum)
Costo per singolo assegno bancario in forma libera (*) euro 1,00
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Silver o Gold o Platinum)
(*) Sono disponibili carnet da 10 assegni.
(eventuali personalizzazioni saranno oggetto di fatturazione della tipografia a carico del Cliente)
Condizioni aggiuntive in caso di rilascio modulo di assegni a seguito di richiesta tramite Banca Multicanale via
Internet:
Costo spedizione tramite raccomandata (il plico può contenere al massimo 3 euro 2,50
carnet)

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 4 / 95
Costo di imbustamento per singolo carnet euro 2,50
Recupero dell'imposta di bollo, relativa agli assegni bancari richiesti in forma libera, nella misura prevista dalla legge
Home banking
Canone annuo per internet banking e phone banking euro 0,00
SPESE VARIABILI PER LA TENUTA DEL CONTO
Alle voci di spesa riportate nel presente documento potrebbero essere aggiunti i costi per la Registrazione di ogni
operazione.
Gestione liquidità
Registrazione di ogni operazione (si aggiunge al costo dell'operazione)(*)
- operazioni centralizzate Compreso
- operazioni allo sportello euro 3,50
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Gold o Transazionale Platinum)
Minimo trimestrale (importo applicato nel caso in cui l'importo totale delle euro 0,00
spese di registrazione delle operazioni nel trimestre sia inferiore a detto
minimo)
(*) applicate a tutte le causali ad esclusione delle seguenti causali esenti: incasso pos, trasferimento dipendenza
stesso conto, fondo pensione, pagamento POS, Bancomat Pay ®,storno partita, rimessa contanti, ritenuta fiscale,
rettifica di valuta, scarti di conversione, storno di operazione, rimborso accantonamento, prelievo da ATM altre
banche - spese reclamate, commissioni e spese operazioni titoli, capital gain D.L. 461/97, rimessa effetti, rettifica
operazioni su fondi, mandati di pagamento, reversali di incasso, operazione iniziativa Bankitalia, spese per la stampa
sintetica movimenti conto relativi a periodi particolari recenti indicati dal cliente, spese prelievo contante allo sportello
fino a 1.500 euro, condizioni aggiuntive in caso di rilascio modulo di assegni a seguito di richiesta tramite Banca
Multicanale via Internet (costo spedizione tramite raccomandata, costo di imbustamento per singolo carnet).
Invio estratto conto - Spese di invio per ogni estratto conto/documento di euro 0,60
sintesi o scalare cartaceo
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
Invio estratto conto - Spese di invio per ogni estratto conto/documento di euro 0,00
sintesi o scalare on line (disponibile ove risultino attive funzionalità
Documenti on Line)
Spese per documentazione relativa a singole operazioni:
- invio cartaceo, per ogni contabile, documento o comunicazione (oltre alle euro 0,34
spese postali di spedizione a mezzo raccomandata ove previsto dalla
normativa)
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
- invio elettronico (per ogni contabile, documento o comunicazione) ad euro 0,00
eccezione delle comunicazioni di legge che sono gratuite
(disponibile ove risultino attive funzionalità Documenti on Line con riferimento alle contabili, documenti o
comunicazioni oggetto delle funzionalità stesse)
Servizi di pagamento
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di filiali euro 0,00
italiane di UniCredit SpA
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre euro 2,00
banche in Italia
(voce di costo compresa nel canone in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre euro 2,00
banche all'estero
(voce di costo compresa nel canone in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
Pagamenti allo sportello di effetti domiciliati presso UniCredit SpA euro 7,25
Commissione pagamenti effetti su prenotazione euro 7,25
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello)
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum):
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet e apparecchiature SELF SERVICE DELLA
BANCA)
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o
Platinum):
- su nostra banca euro 2,25

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 5 / 95
- su altra banca euro 2,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center)
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale Platinum):
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI AL DI FUORI DI UE/EEA (Svizzera, Principato di Monaco,
Jersey, Guernsey, Isola di Man, Principato di Andorra e Città del Vaticano):
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione a carico ordinante
Spesa fissa con addebito in conto (sportello)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (Internet)
- verso altre banche euro 5,50
Bonifico - SEPA - in entrata
Commissione a carico beneficiario
- spesa fissa euro 11,00
- commissione di servizio 0,20 %
- minimo euro 3,85
BONIFICO EXTRA SEPA
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Spesa fissa per bonifici in euro o in divisa:
con addebito in conto (sportello)
- operazioni in euro euro 15,00
- operazioni in divisa euro 15,00
Commissioni di servizio
- operazioni in euro 0,22 %
- minimo euro 4,00
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Spesa fissa per bonifici in euro euro 11,00
Spesa fissa per bonifici in divisa euro 13,25
Commissioni di servizio
- operazioni in euro 0,22 %
- minimo euro 4,00
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Ordini permanenti di bonifico
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o
Platinum)
- commissione per bonifico con beneficiario su nostra banca euro 2,25
- commissione per bonifico con beneficiario su altre banche euro 3,75
Addebito diretto - su disposizione di addebito permanente euro 0,00
INTERESSI SOMME DEPOSITATE
Interessi creditori
Tasso creditore nominale annuo 0,00000 % (fino a 2.500 euro)
0,00100 % (oltre)
Per il calcolo degli interessi si fa riferimento a anno civile
Ritenuta fiscale sugli interessi creditori vigente nel periodo di liquidazione
Avvertenza : qualora il rapporto non presenti movimenti da un anno e abbia saldo non superiore a 258,23 euro la
banca cessa di corrispondere gli interessi, di addebitare le spese di gestione del conto corrente e di inviare l'estratto
conto, fatta salva l'applicazione delle disposizioni tributarie tempo per tempo vigenti.
SCONFINAMENTI
Sconfinamenti in assenza di fido
Tasso debitore annuo nominale sulle somme utilizzate 19,55000 %
Per il calcolo degli interessi si fa riferimento a anno civile
DISPONIBILITA' SOMME VERSATE
Contanti/assegni circolari della stessa banca 0 gg.
Assegni bancari stessa filiale 0 gg.
Assegni bancari altra filiale 4 gg. lavorativi
Assegni circolari altri istituti/vaglia Banca d'Italia 4 gg. lavorativi
Assegni bancari altri istituti 4 gg. lavorativi
Vaglia e assegni postali 4 gg. lavorativi

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 6 / 95
I termini di disponibilità degli assegni si riferiscono ai versamenti effettuati allo sportello presso le Filiali della Banca.
Per i versamenti di assegni effettuati tramite carte presso sportelli automatici ATM si applicano i termini indicati nei
rispettivi contratti.
Per i versamenti diassegni effettuati presso Filiali aperte di sabato e domenica o altro giorno festivo, di regola non
lavorativo per le banche, per giorno di versamento si intende primo giorno lavorativo successivo all'operazione di
versamento.

Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM), previsto dall'art. 2 della legge sull'usura (l.n. 108/1996), relativo alle
operazioni di apertura di credito in conto corrente, può essere consultato in filiale e sul sito www.unicredit.it.

ALTRE CONDIZIONI ECONOMICHE

OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE LIQUIDITA'


Spese tenuta conto
Spese produzione ed invio comunicazioni di variazione contrattuale Gratis
Spese per stampa sintetica movimenti conto relativi a periodi particolari Gratis
recenti indicati dal Cliente
Spese per assegno bancario utilizzato euro 0,00
Spese per messa a disposizione della comunicazione relativa ad operazioni euro 0,00
di pagamento di cui alla successiva sezione "Servizi accessori al conto
corrente My Genius"
Spese per richiesta di informazioni da parte del cliente ulteriori o più frequenti rispetto a quelle obbligatorie o
trasmesse con strumenti diversi da quelli convenuti, per operazioni di pagamento di cui alla successiva sezione
"Servizi accessori al conto corrente My Genius":
- in formato cartaceo euro 0,34
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo
Transazionale Platinum)
- on line (disponibile ove risultino attive funzionalità Documenti on Line, per le euro 0,00
comunicazioni oggetto delle funzionalità stesse)
Prelievo di contante -Spese per prelevamenti allo sportello
fino a 1.500,00 euro euro 1,00
da 150.000,00 a 199.999,99 euro euro 40,00
da 200.000,00 a 299.999,99 euro euro 50,00
da 300.000,00 a 399.999,99 euro euro 60,00
da 400.000,00 a 499.999,99 euro euro 70,00
da 500.000,00 euro e oltre euro 80,00
Recupero dell'imposta di bollo, relativa agli estratti conto ed agli assegni bancari richiesti in forma libera, nella misura
prevista dalla legge
Causali che danno origine a scritturazione contabile cui corrisponde un onere economico
Si rinvia alla sezione "Gestione liquidità - Registrazione di ogni operazione"
Altro
Il conteggio e la liquidazione degli interessi avvengono secondo quanto previsto dall'art. 120 del D.Lgs n. 385
dell'1/9/1993 e dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze n. 343 del 3/8/2016.
Tasso di mora applicato sugli interessi debitori esigibili e non pagati 21,45 %
Spese rilascio fotocopia estratti conto, assegni, contratti ed altri documenti:
- per ogni documento ristampato in Filiale tramite il servizio "Ristampa euro 2,54
documenti elettronica"
- per ogni documento non ristampabile tramite il servizio "Ristampa euro 10,00
documenti elettronica"
Commissione per dichiarazione di sussistenza di credito/debito euro 120,00
Spese per certificazioni fiscali euro 21,50
g
DOCUMENTO DI SINTESI DEI SERVIZI ACCESSORI AL CONTO CORRENTE MY GENIUS
(ove non diversamente specificato gli importi si intendono espressi in euro)
g
SERVIZI DI PAGAMENTO
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
Utenze e altri pagamenti
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice):
- con addebito in conto non continuativo euro 3,80
- su disposizione permanente di addebito diretto in conto euro 0,00
- attraverso addebito in conto tramite Banca Multicanale - Banca via Internet euro 2,00
- con carte PagoBANCOMAT, emesse da UniCredit SpA, presso gli ATM di euro 1,00
UniCredit SpA abilitati
Pagamento canone RAI:

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 7 / 95
- attraverso addebito in conto tramite Banca Multicanale - Banca via Internet euro 1,50
- tramite canale ATM euro 1,50
- tramite canale call center euro 1,50
Pagamento bollette Telecom attraverso addebito in conto con Banca euro 2,00
Multicanale
Pagamento bollettini di conto corrente postale:
Commissioni per pagamento di bollettini postali premarcati
(più il rimborso delle commissioni richieste dalle Poste Italiane*):
- allo sportello con addebito in conto euro 2,58
- tramite canale Internet/Mobile euro 1,40
- tramite canale ATM euro 0,90
Commissioni per pagamento di bollettini postali bianchi
(più il rimborso delle commissioni richieste dalle Poste Italiane*):
- tramite canale Internet/Mobile euro 2,10
(*) attualmente pari a euro 1,10
BANCOMAT PAY ® Invio Denaro Il servizio è riservato ai clienti residenti in Italia
Invio denaro con BANCOMAT Pay ® di importo inferiore o pari a euro 50 o verso Enti Non Profit
- a favore di beneficiario su nostra Banca euro 0,00
- a favore di beneficiario presso altro Prestatore di Servizi di pagamento euro 0,00
Invio denaro con BANCOMAT Pay ® di importo superiore a euro 50
- a favore di beneficiario su nostra Banca euro 0,75
- a favore di beneficiario presso altro Prestatore di Servizi di pagamento euro 0,75
Le somme accreditate tramite Bancomat Pay ® invio denaro sono disponibili dalla data di esecuzione dell'operazione
anche se non ancora registrata
BANCOMAT PAY ® Pagamento Il servizio è riservato ai clienti residenti in Italia
Costo pagamento a favore Esercente/Pubblica Amministrazione euro 0,00
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
- con regolamento Target 2 euro 21,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet)
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto cartaceo)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto telematico)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center)
- urgenti euro 17,25
Commissione aggiuntiva per bonifico fino a euro 500.000,00 (sportello):
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Commissione aggiuntiva per bonifico fino a euro 500.000,00 (Internet):
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Commissione aggiuntiva per bonifico fino a euro 500.000,00 (supporto cartaceo):
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Commissione aggiuntiva per bonifico fino a euro 500.000,00 (supporto telematico):
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Commissione massima su disposizione di bonifici multipli (supporto cartaceo) euro 999999,00
Commissione massima su disposizione di bonifici multipli (supporto euro 999999,00
telematico)
Spese di cancellazione disposizioni telematiche euro 16,40
In caso di richiesta restituzione richiamo di un bonifico (cd recall) arrivata da altra Banca Ordinante, previo consenso
del Cliente beneficiario, sarà restituito sul conto del Cliente della Banca Ordinante l'importo del bonifico accreditato
decurtato delle spese commissione di Euro 50,00 per la gestione della pratica.

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 8 / 95
Commissione di esecuzione di bonifici in euro area SEPA disposti dai portali euro 1,50
delle Pubbliche Amministrazioni e a favore delle stesse
Bonifici SEPA istantanei in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet)
- su filiali italiane di UnCredit SpA o su altre banche euro 2,50
Bonifico - SEPA - in entrata senza spese per il beneficiario
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su nostra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 7,25
attivazione del modulo Transazionale Platinum)
- su altra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 7,25
attivazione del modulo Transazionale Platinum)
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
- con regolamento Target 2 euro 21,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 2,25
attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o Platinum)
- su altra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 2,25
attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o Platinum)
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto cartaceo)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto telematico)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center)
- su nostra Banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 7,25
attivazione del modulo Transazionale Platinum)
- su altra banca (voce di costo con deroga migliorativa in caso di euro 7,25
attivazione del modulo Transazionale Platinum)
- urgenti euro 17,25
Ordini permanenti di bonifico
(voce di costo con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale Silver o Gold o
Platinum)
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca euro 2,25
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche euro 3,75
Commissione aggiuntiva per giroconto fino a euro 500.000,00:
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
Bonifico - SEPA - Emolumenti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
- con regolamento Target 2 euro 21,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto cartaceo)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 7,25
- urgenti euro 17,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (supporto telematico)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 9 / 95
- su altra banca oltre 500.000,00 euro nei limiti temporali previsti euro 2,25
- urgenti euro 14,00
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center)
- su nostra Banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
- urgenti euro 17,25
Commissione aggiuntiva per emolumenti fino a euro 500.000,00:
- urgente euro 10,00
- con regolamento Target 2 euro 14,00
BONIFICI EXTRA SEPA IN VALUTA DIVERSA DALL'EURO DI PAESI UE/EEA DA E VERSO PAESI UE/EEA
Sono accettate solo disposizioni con indicazione spese 'SHA' vale a dire i bonifici con condizioni ripartite fra
ordinante e beneficiario, per i quali l'ordinante si fa carico solo delle spese della propria banca.
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Spesa fissa con addebito in conto (sportello)
- operazioni in divisa euro 15,00
Spesa fissa con addebito in c/c (supporto telematico)
- operazioni in divisa euro 10,00
Spesa fissa con addebito in conto (call center)
- operazioni in divisa euro 10,00
Commissioni di servizio
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Rifusione spese per trasporto messaggio di pagamento euro 1,25
Commissione per altri bonifici urgenti euro 38,00
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Commissioni a carico beneficiario
Spesa fissa per bonifici in divisa euro 13,25
Commissioni di servizio
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Addebito diretto - SEPA DIRECT DEBIT CORE: pagamenti SEPA Direct Debit verso paesi UE/EEA inclusa Italia,
nonchè verso la Repubblica di San Marino
Richiesta di Revoca (Refusal) euro 2,00
Richiesta di Rimborso (Refund) euro 2,00
Gestione del Mandato euro 3,00
Gestione Profilo del Debitore euro 3,00
Preavviso di Addebito euro 0,00
Commissione per pagamento SDD Core euro 0,00
Commissione per modifica del Mandato euro 2,00
Commissione per richiesta copia Mandato euro 7,50
Commissione per pagamento SDD Core Telepass/Viacard (voce di costo euro 1,55
con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale
Platinum)
SPESE COMUNI A TUTTI I PAGAMENTI CHE RIENTRANO NELL'AMBITO DELLA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI
PAGAMENTO
Spese di revoca/richiamo da parte dell'ordinante euro 16,40
Spese richiesta revoca consenso/recupero fondi euro 15,49
Spesa comunicazione di rifiuto pagamento euro 6,00
Spesa intervento di "repair" (segnalazioni anomalie e interventi di euro 15,49
sistemazione/correzione)
BONIFICO EXTRA SEPA ESTERO
Bonifico - extra SEPA - Bonifici in Euro e nelle divise della Comunità Europea e dello Spazio Economico
Europeo e divise extra, verso/da Stati Extra Comunità Europea e Spazio Economico Europeo, con possibilità
di applicazione di commissione interamente a carico ordinante (OUR) o beneficiario (BEN), oppure di
commissioni ripartite fra ordinante e beneficiario (SHA)
Bonifico - extra SEPA - Bonifici nelle DIVISE EXTRA Comunità Europea e Spazio Economico Europeo
verso/da i paesi UE e dello Spazio Economico Europeo. Sono accettate solo disposizioni con indicazioni
spese "SHA" vale a dire i bonifici con commissioni ripartite tra ordinante e beneficiario, per i quali
l'ordinante si fa carico solo delle spese della propria banca (D. Lgs. 11 del 27 gennaio 2010, art. 3 comma 2)
Commissioni da applicare a tutte le operazioni della sezione:
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti
- Operazioni infra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo ed euro 38,00
ExtraUE in divisa
- Operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
Spese di cancellazione disposizioni telematiche euro 16,40

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 10 / 95
In caso di richiesta restituzione richiamo di un bonifico (cd recall) arrivata da altra Banca Ordinante, previo consenso
del Cliente beneficiario, sarà restituito sul conto del Cliente della Banca Ordinante l'importo del bonifico accreditato
decurtato delle spese commissione di Euro 50,00 per la gestione della pratica.
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Spesa fissa per bonifici in euro o in divisa:
con addebito in conto (supporto telematico)
- operazioni in euro euro 10,00
- operazioni in divisa euro 10,00
con addebito in conto (call center)
- operazioni in euro euro 10,00
- operazioni in divisa euro 10,00
Spese banca estera solo per bonifici con commissione interamente a carico come da paragrafo "Bonifici in
dell'ordinante (OUR) uscita con spese OUR - Recupero
preventivo spese banca estera"
Rifusione spese per trasporto messaggio di pagamento euro 1,25
Bonifici con commissioni totalmente a carico del beneficiario (BEN) senza spese per l'ordinante (*)
(*) Al beneficiario, dall'importo del bonifico, sono trattenute, per il loro controvalore nella divisa di esecuzione dello
stesso, le stesse commissioni e spese previste a carico dell'ordinante del bonifico effettuato.
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Bonifici con commissioni totalmente a carico ordinante (OUR) senza spese per il beneficiario; per
spese recuperate all'estero vedi
paragrafo "Bonifici in entrata -
Recupero spese banca estera"
Bonifici con commissioni ripartite fra ordinante e beneficiario (SHA) oppure con commissioni totalmente a carico del
beneficiario (BEN)
N.B. la banca evidenzia nella contabile eventuali spese applicate da banche corrispondenti estere, quando note
Trasferimento da altre banche italiane di fondi in entrata
Spese fisse:
- per importi controvalore tra 250,01 e 12.500,00 euro euro 12,00
- per importi controvalore tra 12.500,01 e 25.000,00 euro euro 14,00
- per importi controvalore tra 25.000,01 e 50.000,00 euro euro 18,00
- per importi controvalore superiore a 50.000,00 euro euro 25,00
Le spese vengono detratte dall'importo del bonifico. Per i trasferimenti di fondi in divisa viene dedotto il controvalore
nella divisa di trasferimento dell'importo in euro sopra indicato.
Bonifico - extra SEPA - in uscita con spese 'OUR' - Recupero preventivo spese banca estera
Recupero preventivo per importo di "presunto addebito" per spese banca estera (salvo conguaglio per maggiori
spese addebitate):
- per bonifici con spese e commissioni totalmente a carico ordinante (OUR) 0,15 %
- minimo euro 25,00
- massimo euro 150,00
Per i bonifici per l'estero per i quali nell'esecuzione del bonifico sia possibile avvalersi di una corrispondente estera
con la quale esiste accordo/convenzione per applicazione di condizioni convenzionali, vengono applicate le
condizioni migliorative previste dall'accordo e comunque verranno recuperate tutte le spese e/o commissioni
reclamate dalle banche corrispondenti intervenute nelle operazioni di bonifico.
Bonifico - extra SEPA - in entrata - Recupero spese banca estera
Si precisa altresì che nel caso di bonifici da estero con commissioni e spese a carico dell'ordinante estero (OUR), nei
confronti di quest'ultimo vengono recuperate in via normale (fatte salve eventuali migliori condizioni convenute con le
corrispondenti estere) le seguenti commissioni/spese:
Spese/commissioni
- per pagamenti fino a 12.500,00 euro euro 3,00
- per pagamenti superiori a 12.500,00 euro 0,15 %
- minimo euro 15,00
- massimo euro 75,00
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI AL DI FUORI DI UE/EEA (Svizzera, Principato di Monaco,
Jersey, Guernsey, Isola di Man, Principato di Andorra e Città del Vaticano):
Bonifico - SEPA - in uscita
Le norme SEPA prevedono esclusivamente disposizioni di spese 'SHA' (bonifici con condizioni ripartite fra ordinante
e beneficiario, per i quali l'ordinante si fa carico delle spese della propria banca).
Spesa fissa con addebito in conto (supporto cartaceo)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (call center)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (supporto telematico)
- verso altre banche euro 5,50
Rifusione spese per trasporto messaggio di pagamento euro 1,10
Spese di revoca/richiamo da parte dell'ordinante euro 16,40

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 11 / 95
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti fino a euro 500.000,00 (sportello):
- operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
- operazioni con regolamento Target 2 euro 18,00
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti fino a euro 500.000,00 (Internet):
- operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
- operazioni con regolamento Target 2 euro 18,00
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti fino a euro 500.000,00 (supporto cartaceo):
- operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
- operazioni con regolamento Target 2 euro 18,00
Commissione aggiuntiva per bonifici urgenti fino a euro 500.000,00 (supporto telematico):
- operazioni extra UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo in euro euro 13,00
- operazioni con regolamento Target 2 euro 18,00
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (sportello) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (Internet) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto cartaceo) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto telematico) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 31,50
ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (supporto telematico)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 36,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (supporto telematico)
Giroconti
Commissione a carico ordinante
Spesa fissa con addebito in conto (sportello)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (Internet)
- verso altre banche euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto (supporto cartaceo)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (call center)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (supporto telematico)
- verso altre banche euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (sportello) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (Internet) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto cartaceo) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto telematico) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 31,50
ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (supporto telematico)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 36,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (supporto telematico)
Bonifico - SEPA - Emolumenti
Commissione a carico ordinante
Spesa fissa con addebito in conto (sportello)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (Internet)
- verso altre banche euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto (supporto cartaceo)
- verso altre banche euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto (call center)
- verso altre banche euro 18,50

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 12 / 95
Spesa fissa con addebito in conto (supporto telematico)
- verso altre banche euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (sportello) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (Internet) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto cartaceo) euro 18,50
Spesa fissa con addebito in conto oltre 500.000 euro (supporto telematico) euro 5,50
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 31,50
ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti di importo superiore euro 18,50
ai 500.000 euro (supporto telematico)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 36,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (sportello)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (Internet)
Spesa fissa con addebito in conto per operazioni urgenti con regolamento euro 23,50
Target 2 di importo superiore ai 500.000 euro (supporto telematico)
Bonifico - SEPA - Commissioni di servizio per bonifici, giroconti, 0,20 %
emolumenti
minimo commissioni di servizio euro 3,85
massimo commissione di servizio euro 99999,00
Addebito diretto - SEPA DIRECT DEBIT CORE DA PAESI AL DI FUORI DI UE/EEA (Svizzera, Principato di
Monaco, Jersey, Guernsey, Isola di Man, Principato di Andorra e Città del Vaticano)
Richiesta di Revoca (Refusal) euro 2,00
Richiesta di Rimborso (Refund) euro 2,00
Gestione del Mandato euro 3,00
Gestione Profilo del Debitore euro 3,00
Preavviso di Addebito euro 0,00
Commissione per pagamento SDD Core euro 0,00
Commissione per modifica del Mandato euro 2,00
Commissione per richiesta copia Mandato euro 7,50
Commissione per pagamento SDD Core Telepass/Viacard (voce di costo euro 1,55
con deroga migliorativa in caso di attivazione del modulo Transazionale
Platinum)
Commissione di Servizio 0,20 %
Commissione a carico traente per comunicazione in procedura "CIT-Check Image Truncation"
- assegno impagato euro 17,00
- richiesta assegno/informazioni o altre istruzioni euro 17,00
Commissione per assegno Italia reso insoluto / protestato (più spese euro 34,00
reclamate dalla banca corrispondente)
Spese per richiamo assegni:
- se su nostra banca euro 10,00
- se su altre banche euro 15,00
CONDIZIONI RELATIVE ALL'EMISSIONE DI ASSEGNI CIRCOLARI
Emissione assegni circolari Attualmente non viene applicata
nessuna commissione
Spese per l'invio postale a mezzo:
- posta ordinaria euro 1,10
- posta prioritaria euro 1,10
- raccomandata euro 3,30
- assicurata euro 5,80
- posta interna in filiale euro 0,00
Recupero dell'imposta di bollo, relativa agli assegni circolari rilasciati in forma libera, nella misura prevista dalla legge
CONDIZIONI RELATIVE AL PAGAMENTO DI ASSEGNI TRATTI SU CONTI ACCESI PRESSO UNICREDIT SPA
(emessi o circolati all'estero e/o emessi in divisa estera)
Pagamento/ritiro assegni
Assegni in euro circolati all'estero tratti su conti in euro presentati da banca corrispondente
- addebitati direttamente in conto corrente gratuito
Assegni in euro circolati all'estero e in divisa estera tratti su conti in euro/divisa presentati da banca corrispondente
con accensione di documentata all'incasso:
Commissione di incasso 0,20 %
- minimo euro 16,50
- massimo euro 85,00
Commissioni di servizio
- operazioni in euro 0,22 %

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 13 / 95
- minimo euro 4,00
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
Spesa fissa percepita al momento dell'introito o del pagamento di assegni al euro 8,80
dopo incasso
Rifusione spese per trasporto messaggio di pagamento euro 1,25
Recupero spese e/o commissioni vengono addebitate le spese e
commissioni reclamate da Banche
corrispondenti
Bonifico - SEPA - Bonifici: servizi particolari
Bonifici ordinati da Enti, Società ed altri soggetti con Servizi di Tesoreria e Cassa
Condizioni massime a carico dei beneficiari che richiedono modalità agevolate di incasso dei mandati ai sensi della
vigente normativa
- recupero spese su ogni bonifico euro 10,33
Bonifici con emissione di assegno piazzato su corrispondente estera stesse spese e commissioni del
corrispondente pagamento su estero
Recupero spese per plico per la spedizione di assegni piazzati:
- a mezzo poste euro 11,00
- a mezzo corriere nazionale euro 16,40
- a mezzo corriere internazionale:
su abbonamento della banca euro 57,00
su abbonamento del cliente euro 11,00
Utenze, contributi e altri pagamenti
Pagamento contributi INPS euro 2,00
Pagamento altri contributi previdenziali euro 2,00
Pagamento imposte e tasse iscritte nei ruoli esattoriali euro 3,50
Pagamento ICI/IMU, oltre il rimborso delle commissioni richieste dalle Poste euro 3,00
Italiane
Pagamento ICI/IMU, in presenza di Convenzioni con Comuni correlati alla euro 1,50
gestione dei Servizi di Tesoreria e Cassa con addebito sul conto (a carico
versante)
Pagamento tributi/contributi con modello F24 euro 0,00
Pagamento tributi 'Ex-SAC' con modello F23 euro 0,00
Pagamento bollettino RAV con addebito in conto (a carico contribuente) euro 1,50
Bollettino Bancario Freccia:
- commissione pagamento contanti euro 7,50
- commissione pagamento addebito in conto euro 6,00
- commissione pagamento on line euro 1,00
Servizio pagamento sanzioni Polizia Municipale (solo in presenza di apposita euro 1,55
e specifica convenzione) e con addebito sul conto
Ritiro effetti (commissione per ogni effetto ritirato) euro 11,50
Commissione per ogni pagamento effetto già inviato al protesto euro 15,50
Pagamenti Moduli Aziende USL attraverso addebito in conto con il Servizio di euro 1,50 **
Banca Multicanale (Privati, Private, per Azienda, per Azienda SME, Plus,
SME Plus)
Pagamenti Moduli Aziende USL con carta di debito PagoBANCOMAT presso euro 1,50 **
gli ATM di UniCredit S.p.A. in Italia abilitati
(**) L'importo applicato alla singola operazione potrà esser soggetto a riduzione, sulla base di eventuali convenzioni
siglate, di volta in volta, tra la Banca e le Aziende USL. L'indicazione della commissione effettivamente applicata,
verrà fornita all'atto dell'esecuzione del pagamento, durante il riepilogo dell'operazione e prima della conferma della
stessa.
Commissione fissa per autorizzazione al pagamento MyBank (ove la euro 0,50
funzionalità risulti disponibile nel contratto del servizio di Internet Banking)
Commissioni fisse per autorizzazione MYBank per e-mandate (ove la
funzionalità risulti disponibile nel contratto del servizio di Internet Banking)
My Bank Mandate SDD Core Recurrent:
- commissione fissa per sottoscrizione del mandato euro 1,00
- commissione fissa per modifica o cancellazione del mandato euro 1,00
My Bank Mandate SDD Core One-Off:
- commissione fissa per sottoscrizione del mandato euro 1,00
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing attraverso addebito in euro 3,80
conto corrente
Percentuale di sconto sulla commissione C-Bill tramite canale Sportello 0,00 %
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing attraverso addebito in euro 2,50
conto con il Servizio Banca Multicanale (Privati, Private, per Azienda, per
Azienda SME, Plus, SME Plus) e UniWeb

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 14 / 95
Percentuale di sconto sulla commissione C-Bill tramite canale Internet 0,00 %
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing con carta di debito euro 2,00
presso gli ATM di UniCredit S.p.A. in Italia abilitati *
Percentuale di sconto sulla commissione C-Bill tramite canale ATM 0,00 %
(*) l'importo applicato alla singola operazione potrà essere soggetto a riduzione, ad esempio sulla base di eventuali
convenzioni siglate, di volta in volta, tra la Banca e le società erogatrici. L'indicazione della commissione
effettivamente applicata, verrà fornita all'atto dell'esecuzione del pagamento, durante il riepilogo dell'operazione e
prima della conferma della stessa.
CONDIZIONI RELATIVE AL SERVIZIO RETI AMICHE
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto / pagamento per cassa
- pagamento multiplo (per ciascun pagamento facente parte del bollettino euro 1,10
multiplo)
- pagamento singolo euro 1,10
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto con Banca via Internet
- pagamento multiplo (per ciascun pagamento facente parte del bollettino euro 0,50
multiplo)
- pagamento singolo euro 0,50
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto con strumenti elettronici
- pagamento multiplo (per ciascun pagamento facente parte del bollettino euro 0,50
multiplo)
- pagamento singolo euro 0,50
Assegni di Traenza
Commissione per assegno di traenza emesso con richiesta tramite:
- supporto telematico euro 5,16
- massimo euro 999999,99
- supporto magnetico euro 5,16
- massimo euro 999999,99
- supporto cartaceo euro 5,16
- massimo euro 999999,99
Spese per l'invio postale a mezzo:
- posta ordinaria euro 1,10
- posta prioritaria euro 1,10
- raccomandata euro 3,30
- assicurata euro 5,80
- posta interna filiale euro 0,00
Altri servizi comuni a tutti i bonifici
Ricerche, modifica di istruzioni già impartite ed interventi in genere, richiesti euro 30,00
dal Cliente, su operazioni già eseguite (oltre ad eventuali spese vive
sostenute o reclamate)
Richiesta di interventi vari presso Banche dell'estero, quando non rientranti in euro 30,00
una delle casistiche precedenti (oltre ad eventuali spese vive reclamate)
Altri servizi relativi ad operazioni appoggiate sul conto corrente
Ricarica carta prepagata - Commissione ricarica massiva carte prepagate euro 1,00
Ricorsi per ammortamento titoli di credito (oltre ad eventuali spese vive euro 103,29
sostenute)
Commissioni di servizio per operazioni estero
- operazioni in euro 0,22 %
- minimo euro 4,00
- operazioni in divisa 0,22 %
- minimo euro 4,00
NB - La commissione di servizio è dovuta nel caso di fondi in entrata denominati in divisa estera ed accreditati in
conto espresso in divisa diversa (euro incluso), il bonifico estero in euro (esclusi bonifici in euro ex Reg. CE
2560/01), di trasformazione/compravendita di una quantità di divisa, euro incluso, in un'altra divisa a pronti. La
commissione di servizio è altresì dovuta nel caso di versamento di assegni in euro tratti su conti di pertinenza estera,
nonchè in caso di assegni in euro versati su conti in euro di pertinenza estera.
Commissione di conversione valutaria
In caso di regolamento di un bonifico in entrata o uscita in una divisa diversa da quella in cui è disposto, il calcolo del
tasso di cambio effettivo applicata al cliente prevede la seguente commissione di conversione valutaria applicata al
Cambio di mercato (per la definizione di "Cambio di mercato" si rinvia alla sezione "Glossario" della versione
aggiornata del FI di prodotto). Sul sito della Banca
(https://www.unicredit.it/it/corporate/incassi-e-pagamenti/prodotti-di-incasso-e-pagamento/strumenti-di-pagamento.html)
sono pubblicate le divise appartenenti tempo per tempo alle sotto indicate categorie, e gli orari limite per l'esecuzione
dei bonifici.
- divise principali (GBP, CHF) 1,20 %
- divise Paesi Gruppo UniCredit (CZK, HRK, HUF, PLN, RON) 1,50 %
- altre divise (DKK, SEK, NOK) 1,70 %

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 15 / 95
Compravendita di divisa a pronti euro 7,00
Commissioni e spese per il versamento di assegni esteri (compresi gli assegni tratti su c/esteri presso banche
italiane):
- spesa fissa per distinta negoziazione assegni euro 8,25
- spesa fissa per assegno euro 8,25
Ritorno di assegni esteri impagati accreditati in conto:
- commissione 0,50 %
- minimo euro 16,40
- massimo euro 51,65
Richiamo di assegni esteri
- commissione 0,50 %
- minimo euro 16,40
- massimo euro 51,65
Avvertenze e note generali sugli assegni esteri accreditati in conto corrente:
gli assegni su Banca Estera nonché quelli in moneta diversa da quella del paese trassato sono accreditati
esclusivamente in presenza di specifico accordo con la Banca Estera, diversamente sono assunti al dopo incasso.
Recupero integrale delle spese e commissioni reclamate dalle controparti bancarie intervenute nell'operazione,
comprese eventuali spese di protesto. La Banca si riserva inoltre il diritto di rettificare la valuta di accredito quando
anteriore a quella riconosciuta dalla Corrispondente.
Recupero imposta di bollo su assegni emessi in Italia e tratti su conti accesi pari all'imposta pro-tempore vigente
all'estero

VALUTE

Direttiva 2015/2366/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 Novembre 2015 relativa ai Servizi di
Pagamento
VERSAMENTI
Valute massime sui versamenti (giorni lavorativi)
- contante data esecuzione
- titoli amministrazione postale 3 gg. lavorativi
- vaglia cambiari Banca d'Italia 1 gg. lavorativi
ADDEBITI
Prelevamenti
- prelievo di contante allo sportello data esecuzione
- pagamenti POS data esecuzione
- prelevamento a mezzo ATM data esecuzione
Termini di pagamento RI-BA entro il giorno di scadenza
Valuta di addebito RI-BA data scadenza (*)
(*) Nel caso in cui la data di scadenza cada in un giorno non lavorativo la stessa si intende convenzionalmente
spostata al primo giorno lavorativo successivo.
Bonifico - SEPA - BANCOMAT PAY ®
Valuta di addebito al pagatore
- trasferimento a favore di aderenti su nostra Banca 0 gg.
- trasferimento a favore di aderenti su altro prestatore di servizi di pagamento 0 gg.
- trasferimento a favore di non aderenti su nostra Banca 0 gg.
- trasferimento a favore di non aderenti su altro prestatore di servizi di 0 gg.
pagamento
Valuta di accredito
- trasferimento da nostra Banca 0 giorni
- trasferimento da altro prestatore di servizi di pagamento 0 giorni
SERVIZI DI PAGAMENTO
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Valuta addebito all'ordinante
- Bonifici su nostra banca 0 gg.
- Giroconti su nostra banca 0 gg.
- Emolumenti su nostra banca 0 gg.
- Bonifici su altra banca 0 gg.
- Giroconti su altra banca 0 gg.
- Emolumenti su altra banca 0 gg.
- Bonifici su altra banca oltre 500.000,00 euro 0 gg.
- Giroconti su altra banca oltre 500.000,00 euro 0 gg.
Valuta addebito all'ordinante
Ordini permanenti
- verso nostro Istituto data esecuzione
- verso altre banche data esecuzione
Valuta di accredito al beneficiario

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 16 / 95
- Bonifici su altra banca 0 gg.
- Giroconti su altra banca 0 gg.
- Emolumenti su altra banca 0 gg.
- Bonifici su altra banca oltre 500.000,00 euro 0 gg.
- Giroconti su altra banca oltre 500.000,00 euro 0 gg.
Utenze e altri pagamenti
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice) con data esecuzione
addebito in conto non continuativo
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice) su data di scadenza
disposizione permanente di addebito in conto
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice) data esecuzione
attraverso addebito in conto con Banca Multicanale - Banca via Internet
Pagamento utenze (in presenza convenzione con Società erogatrice) con data esecuzione
carte PagoBANCOMAT, emesse da UniCredit SpA, presso gli ATM di
UniCredit SpA abilitati
Pagamento bollette Telecom attraverso addebito in conto con Banca data esecuzione
Multicanale
Pagamento bollettini di conto corrente postale:
Valuta di addebito sul conto data esecuzione
BONIFICI EXTRA SEPA IN VALUTA DIVERSA DALL'EURO DI PAESI UE/EEA DA E VERSO PAESI UE/EEA
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Valuta di addebito all'ordinante data esecuzione
Valuta di accredito alla banca estera per pagamento (giorni lavorativi da data esecuzione):
- senza conversione valutaria 1
- con conversione valutaria 2
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Valuta di accredito beneficiario
- senza conversione valutaria (giorni lavorativi dall'accredito dei fondi alla 0
banca)
- con conversione valutaria (giorni lavorativi da data esecuzione) 0
Valuta di accredito per ordine richiamato dall'ordinante / respinto dalla banca stesso giorno
estera (giorni lavorativi dall'accredito dei fondi alla banca)
Trasferimenti ad altre banche italiane di fondi in entrata
Valuta di accredito alla banca del beneficiario stesso giorno data operazione
Addebito diretto - SEPA DIRECT DEBIT CORE: pagamenti SEPA Direct Debit verso paesi UE/EEA inclusa Italia,
nonchè verso la Repubblica di San Marino
Valuta di addebito Pari alla data di addebito della
disposizione *
* Nel caso in cui la data di scadenza cada in un giorno non lavorativo la stessa si intende convenzionalmente
spostata al primo giorno lavorativo successivo.
Servizi di Pagamento non previsti dalla Direttiva 2015/2366/CE
BONIFICI ESTERO
Bonifico - extra SEPA - in uscita
Valuta di addebito dell'ordinante data esecuzione
Valuta di accredito alla banca estera (giorni lavorativi da data esecuzione):
Bonifici in EURO e nelle divise della UE e EEA, verso STATI EXTRA UE e EEA:
- senza conversione valutaria 2
- con conversione valutaria 2
Bonifici nelle DIVISE EXTRA Comunità Europea e Spazio Economico Europeo verso tutti i paesi:
- senza conversione valutaria 2
- con conversione valutaria 2
- Bonifici SEPA 1
Bonifico - extra SEPA - in entrata
Valuta di accredito al beneficiario
Bonifici in EURO e nelle divise della UE e EEA, da STATI EXTRA UE e EEA:
- senza conversione valutaria (giorni lavorativi di accredito dei fondi alla 0
banca)
- con conversione valutaria (giorni lavorativi da data esecuzione) 2
Bonifici nelle DIVISE EXTRA UE e EEA da tutti i paesi (giorni lavorativi da data esecuzione):
- senza conversione valutaria 0
- con conversione valutaria 2
Bonifici SEPA
- senza conversione valutaria (giorni lavorativi di accredito dei fondi alla 0
Banca)
- con conversione valutaria in divise UE o dello Spazio Economico Europeo 0
(giorni lavorativi da data esecuzione)

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 17 / 95
- con conversione valutaria in divise EXTRA UE (giorni lavorativi da data 2
esecuzione)
Trasferimento ad altre banche italiane di fondi in entrata
Valuta di accredito al beneficiario (giorni lavorativi da data esecuzione):
- in euro 0 gg.
- in divisa estera 2 gg. lavorativi
- con negoziazione di assegno 8 gg. lavorativi
Addebito diretto - SEPA DIRECT DEBIT CORE DA PAESI AL DI FUORI DI UE/EEA (Svizzera, Principato di
Monaco, Jersey, Guernsey, Isola di Man, Principato di Andorra e Città del Vaticano)
Valuta di addebito Pari alla data di addebito della
disposizione *
* Nel caso in cui la data di scadenza cada in un giorno non lavorativo la stessa si intende convenzionalmente
spostata al primo giorno lavorativo successivo.
Assegni
Valute massime sui versamenti (giorni lavorativi)
- assegni bancari tratti sulla banca 0 gg.
- assegni circolari della banca 0 gg.
- assegni bancari altre banche 3 gg. lavorativi
- assegni circolari altre banche 1 gg. lavorativi
- assegni sull'istituto in divisa estera 0
- assegni su banca estera stessa moneta paese trassato 8
- assegni su banca estera moneta diversa paese trassato 0
- traveller's cheques 8
Valuta di addebito per assegno Italia reso insoluto stessa valuta di accredito
Valuta di addebito assegni giorno emissione
Termini di disponibilità
Termini di disponibilità delle somme degli assegni accreditati in conto (decorsi i giorni di seguito indicati successivi a
quello di versamento titoli)
- Assegni su banca estera 30 gg. lavorativi
- Traveller's cheques 20 gg. lavorativi
Termini di non stornabilità
Termini massimi di addebito su versamenti di assegni domestici in euro e presentazioni Riba (termini di non
stornabilità - giorni lavorativi successivi a quello di versamento titoli)
- assegni bancari tratti sulla filiale 0 gg.
- assegni bancari tratti su altre filiali dell'istituto 3 gg. lavorativi
- assegni bancari tratti su altre banche italiane 7 gg. lavorativi
- assegni circolari istituto 0 gg.
- assegni circolari altre banche italiane 7 gg. lavorativi
I termini di non stornablità degli assegni si riferiscono ai versamenti effettuati presso le Filiali della Banca. Per i
versamenti di assegni effettuati tramite carte presso sportelli automatici ATM si applicano i termini indicati nei
rispettivi Fogli Informativi. Per i versamenti di assegni effettuati presso Filiali aperte di sabato e domenica o altro
giorno festivo, di regola non lavorativo per le banche, per giorno di versamento si intende il primo giorno lavorativo
successivo all'operazione di versamento.
Bonifico - SEPA
Bonifici ordinati da Enti, Società ed altri soggetti con servizi di Tesoreria e Cassa
Condizioni massime a carico dei beneficiari che richiedono modalità 15 gg. lavorativi
agevolate di incasso dei mandati ai sensi della vigente normativa
Utenze, contributi e altri pagamenti
Pagamento contributi INPS data esecuzione
Pagamento altri contributi previdenziali data esecuzione
Pagamento imposte e tasse iscritte nei ruoli esattoriali data esecuzione
Pagamento ICI/IMU, oltre il rimborso delle commissioni richieste dalle Poste data esecuzione
Italiane
Pagamento ICI/IMU,in presenza di Convenzioni con Comuni correlati a retrodatazione 3 gg lav data
gestione dei servizi di Tesoreria e Cassa con addebito sul conto (a carico pagamento
versante)
Pagamento tributi/contributi con modello F24:
- sportello 0 gg.
- cartaceo 0 gg.
- telematico 0 gg.
Pagamento tributi "Ex-SAC" con modello F23:
- sportello 0 gg.
- cartaceo 0 gg.
Pagamento bollettino RAV con addebito in conto (a carico contribuente) data esecuzione
Pagamento Bollettino Bancario Freccia data esecuzione

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 18 / 95
Servizio pagamento sanzioni Polizia Municipale (solo in presenza di apposita retrodatazione 3 gg lav dalla data di
e specifica convenzione) e con addebito sul conto scadenza
Valuta di accredito al beneficiario (solo in presenza di apposita e specifica 45 gg. fissi da data incasso
convenzione)
Valuta addebito pagamento effetti
- a scadenza (sportello) 0 gg.
- a scadenza (elettronico) 0 gg.
- a vista data avviso
Pagamenti Moduli Aziende USL attraverso addebito in conto con il Servizio di data esecuzione
Banca Multicanale (Privati, Private, per Azienda, per Azienda SME, Plus,
SME Plus)
Pagamenti Moduli Aziende USL con carta di debito PagoBANCOMAT presso data esecuzione
gli ATM di UniCredit S.p.A. in Italia abilitati
Commissione fissa per autorizzazione al pagamento My Bank 0 gg.
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing attraverso addebito in data esecuzione
conto con il Servizio di Banca Multicanale (Privati, Private, per Azienda, per
Azienda SME, Plus, SME Plus) e UniWeb
Pagamenti vari in presenza di convenzione e-Billing con carta di debito data esecuzione
presso gli ATM di UniCredit S.p.A. in Italia abilitati
CONDIZIONI RELATIVE AL SERVIZIO RETI AMICHE
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto / pagamento per data esecuzione
cassa
Pagamento contributi INPS attraverso addebito in conto con Banca via data esecuzione
Internet
Servizi vari
Compravendita di divisa a pronti
- Valuta di accredito per vendita di divisa (giorni lavorativi da data 2 gg.
operazione)
- Valuta di addebito per acquisto di divisa giorno operazione
Richiamo di assegni esteri
Valuta di addebito/riaddebito data originale accredito
Bonifico con emissione assegno traenza/circolare data esecuzione
- Valuta di addebito bonifico
CONDIZIONI RELATIVE AL PAGAMENTO DI ASSEGNI TRATTI SU CONTI ACCESI PRESSO UNICREDIT SPA
(emessi o circolati all'estero e/o emessi in divisa estera)
Valute di addebito in conto
- assegni in euro circolati all'estero tratti su conti in euro presentati da banca data emissione assegno
corrispondente addebitati direttamente in conto corrente
- assegni in euro circolati all'estero e in divisa estera tratti su conti in data emissione assegno
euro/divisa presentati da banca corrispondente con accensione di
documentata all'incasso
CONDIZIONI SPECIFICHE PER CONTI CORRENTI IN DIVISA
VALUTE (giorni lavorativi)
- Versamento/prelievo banconote stessa divisa del conto (1) data esecuzione
- Versamento/prelievo banconote altra divisa del conto (1) data esecuzione
- Versamento assegni sull'Istituto stessa divisa del conto di accredito 0 gg.
- Versamento assegni sull'Istituto in divisa estera, altra divisa del conto di 4 gg. lavorativi
accredito
- Assegni bancari in euro sull'Istituto accreditati in conto in divisa estera (2) 3
- Assegni circolari dell'Istituto accreditati in conto in divisa estera (2) 3
(1) Alla luce del diverso cambio fra le banconote estere e la corrispondente divisa estera scritturale/contabile, il
versamento o il prelevamento da un conto in divisa estera di banconote estere, ancorchè espresso nella stessa
divisa del conto, comporta l'effettuazione di un'operazione di nostro acquisto/vendita di banconote ed una
contestuale operazione di rivendita/riacquisto di divisa estera (scritturale) ai rispettivi cambi di listino dell'Istituto, o del
pagamento del corrispondente differenziale di cambio. Per il tasso di cambio praticato si rinvia all'apposito cartello
listino cambi, esposto nei locali aperti al pubblico.
(2) Al versamento di questi tipi di assegno si applicano i termini di non stornabilità previsti per i conti correnti in euro.
Nei conti espressi in divisa estera tutte le commissioni e spese sono percepite nel corrispondente controvalore della
moneta del conto al tasso di cambio rilevato il giorno di compimento dell'operazione.

CONDIZIONI CONTO MY GENIUS SOGGETTE A DEROGA CON L'ATTIVAZIONE DI MODULO


TRANSAZIONALE

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile per la tenuta del conto euro 3,00

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 19 / 95
Canone annuale per la tenuta del conto euro 36,00
SPESE VARIABILI PER LA TENUTA DEL CONTO
Gestione liquidità
Registrazione di ogni operazione non inclusa nel canone (si aggiunge al
costo dell'operazione)
- operazioni allo sportello euro 3,50
ULTERIORI AGEVOLAZIONI RELATIVE AD ALTRE SPESE E COMMISSIONI
Invio estratto conto - Spese di invio per ogni estratto conto/documento di euro 0,60
sintesi o scalare cartaceo
Spese per richiesta di informazioni da parte del cliente ulteriori o più frequenti
rispetto a quelle obbligatorie o trasmesse con strumenti diversi da quelli
convenuti, per operazioni di pagamento di cui alla successiva sezione
"Servizi di Pagamento":
- in formato cartaceo euro 0,34
Spese produzione ed invio contabili, documenti o comunicazioni:
- invio cartaceo, per ogni contabile, documento o comunicazione (oltre alle euro 0,34
spese postali di spedizione a mezzo raccomandata ove previsto dalla
normativa)
SERVIZI DI PAGAMENTO
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet e apparecchiature SELF SERVICE della
Banca):
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center):
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello)
- su nostra banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet)
- su nostra banca euro 2,25
- su altra banca euro 2,25
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center):
- su nostra Banca euro 7,25
- su altra banca euro 7,25
Ordini permanenti di bonifico
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca euro 2,25
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche euro 3,75
Rilascio modulo di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile euro 1,00
Costo per singolo assegno bancario in forma libera euro 1,00

AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI

Rilascio di una carta prepagata nominale ricaricabile UniCreditCard Click:


Costo di emissione euro 10,00
Rilascio di una carta di credito (circuito MasterCard o Visa) - canone annuo euro 42,00
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre euro 2,00
banche in Italia
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre euro 2,00
Banche all'estero
Telepass:
Commissione per pagamento SDD Core Telepass/Viacard euro 1,55

MODULO TRANSAZIONALE SILVER

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile per la tenuta del conto euro 9,00

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 20 / 95
Canone annuo per la tenuta del conto euro 108,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- fino al compimento dei 30 anni di età da parte del più giovane tra tutti i euro 2,00
Titolari del conto My Genius
- accredito mensile di stipendio o pensione o bonifico in arrivo di almeno euro euro 2,00
750
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
SERVIZI DI PAGAMENTO
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Ordini permanenti di bonifico
- commissione per bonifico con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per bonifico con beneficiario su altre banche compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche compreso
Rilascio moduli di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile o in forma libera 10 assegni compresi
AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI
Rilascio carta prepagata nominale ricaricabile UniCreditCard Click compreso
internazionale (costo di emissione)

MODULO TRANSAZIONALE GOLD

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile per la tenuta del conto euro 12,00
Canone annuo per la tenuta del conto euro 144,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- fino al compimento dei 30 anni di età da parte del più giovane tra tutti i euro 2,00
Titolari del conto My Genius
- accredito mensile di stipendio o pensione o bonifico in arrivo di almeno euro euro 2,00
750
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
SPESE VARIABILI PER LA TENUTA DEL CONTO
Gestione liquidità
Registrazione per ogni operazione (si aggiunge al costo dell'operazione):
- operazioni allo sportello compreso
SERVIZI DI PAGAMENTO
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 21 / 95
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Ordini permanenti di bonifico
- commissione per bonifico con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per bonifico con beneficiario su altre banche compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche compreso
Rilascio moduli di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile o in forma libera 10 assegni compresi
AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI
Rilascio carta prepagata nominale ricaricabile UniCreditCard Click compreso
internazionale (costo di emissione)
Rilascio di una carta di credito Compreso
(circuito MasterCard o Visa) - canone annuo una carta principale a scelta tra
UniCreditCard Flexia Classic o
UniCreditCard Flexia Classic E o
UniCreditCard Flexia Classic WWF o
UniCreditCard Flexia Giovani senza
addebito di una quota annuale
(esenzione questa da applicare
all'emissione della carta ovvero alla
prima carta in scadenza dopo
l'adesione al conto My Genius); la
quota non verrà addebitata anche alle
scadenze successive se i pagamenti
tramite la carta nei 12 mesi precedenti
raggiungeranno l'importo complessivo
di almeno euro 2.000

MODULO TRANSAZIONALE PLATINUM

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile per la tenuta del conto euro 22,00
Canone annuo per la tenuta del conto euro 264,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- fino al compimento dei 30 anni di età da parte del più giovane tra tutti i euro 2,00
Titolari del conto My Genius
- accredito mensile di stipendio o pensione o bonifico in arrivo di almeno euro euro 2,00
750
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
SPESE VARIABILI PER LA TENUTA DEL CONTO
Gestione liquidità
Registrazione per ogni operazione (si aggiunge al costo dell'operazione):
- operazioni allo sportello compreso
ULTERIORI AGEVOLAZIONI RELATIVE AD ALTRE SPESE E COMMISSIONI
Invio estratto conto - Spese di invio per ogni estratto conto/documento di compreso
sintesi o scalare cartaceo
Spese per richiesta di informazioni da parte del cliente ulteriori o più frequenti
rispetto a quelle obbligatorie o trasmesse con strumenti diversi da quelli
convenuti, per operazioni di pagamento di cui alla successiva sezione
"Servizi di Pagamento":
- in formato cartaceo compreso
Spese per documentazione relativa a singole operazioni:
- invio cartaceo, per ogni contabile, documento o comunicazione (oltre alle compreso
spese postali di spedizione a mezzo raccomandata ove previsto dalla
normativa)
SERVIZI DI PAGAMENTO

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 22 / 95
Servizi di pagamento previsti dal D.Lgs n. 11/2010 come modificato ed integrato in attuazione della Direttiva
(UE) 2366/2015
BONIFICI SEPA IN EURO DA E VERSO PAESI UE/EEA NONCHE' REP. DI SAN MARINO:
Bonifico - SEPA - in uscita
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Giroconti
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (sportello):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (Internet):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Commissione di esecuzione pagamento con addebito in conto (call center):
- su nostra banca compreso
- su altra banca compreso
Ordini permanenti di bonifico
- commissione per bonifico con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per bonifico con beneficiario su altre banche compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su nostra banca compreso
- commissione per giroconto con beneficiario su altre banche compreso
Rilascio modulo di assegni
Costo per singolo assegno bancario non trasferibile o in forma libera compreso
AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI
Rilascio carta prepagata nominale ricaricabile UniCreditCard Click compreso
internazionale (costo di emissione)
Rilascio di una carta di credito 2 comprese
(circuito MasterCard o Visa) - canone annuo a scelta tra UniCreditCard Flexia
Classic (o UniCreditCard Flexia
Classic E o UniCreditCard Flexia
Classic WWF o UnicreditCard Flexia
Giovani) o UniCreditCard Flexia Gold
senza addebito della quota annuale.
Rilascio di una carta di debito internazionale - canone annuo seconda e terza carta compresa
- circuito V Pay, Maestro, Mastercard o Visa (eventuale rilascio o rinnovo)
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre compreso
banche in Italia
Commissione per prelievo di contante presso sportelli automatici di altre compreso
banche all'estero
Telepass family:
Commissione per pagamento SDD Core Telepass/Viacard compreso

MODULO INVESTIMENTO GOLD

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile Modulo Investimento per la tenuta del conto euro 5,00
Canone annuale Modulo Investimento per la tenuta del conto euro 60,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
AGEVOLAZIONI RELATIVE A SPESE E COMMISSIONI
Commissione di raccolta ordini e negoziazione titoli in Banca via Internet per Riduzione 20%
ordini eseguiti sul mercato azionario, obbligazionario e Titoli di Stato

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 23 / 95
SERVIZI COLLEGATI
Deposito titoli: spese fisse di gestione e amministrazione (per un unico Riduzione 50%
deposito titoli) (*)
(*) il servizio è riconosciuto a titolo gratuito

MODULO INVESTIMENTO PLATINUM

SPESE FISSE PER LA TENUTA DEL CONTO


Gestione liquidità
Canone mensile Modulo Investimento per la tenuta del conto euro 7,00
Canone annuale Modulo Investimento per la tenuta del conto euro 84,00
Bonus sull'ammontare del corrispettivo mensile di adesione (importo riconosciuto dalla Banca a fronte di canone
mensile di Modulo addebitato):
- per un patrimonio* di importo compreso tra euro 75.000 ed euro 150.000 50% del canone mensile
- per un patrimonio* di importo superiore ad euro 150.000 100% del canone mensile
* Per la determinazione del patrimonio si rimanda all'art. 24 della Sezione 2 - Norme particolari che regolano il conto
corrente My Genius
L'ammontare complessivo dei bonus non potrà mai superare l'importo effettivamente addebitato del canone mensile
rispetto al quale sono riconosciuti.
AGEVOLAZIONI RELATIVE A SPESE E COMMISSIONI
Commissione di raccolta ordini e negoziazione titoli in Banca via Internet per Riduzione 30%
ordini eseguiti sul mercato azionario, obbligazionario e Titoli di Stato
Canone Money Trading euro 0,00

Spese invio estratto titoli euro 0,00

SERVIZI COLLEGATI
Deposito titoli: spese fisse di gestione e amministrazione (per un unico Gratuito
deposito titoli) (*)
(*) il servizio è riconosciuto a titolo gratuito

DOCUMENTO DI SINTESI DEL CONTRATTO DI


CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE MYONE SU CIRCUITO VISA
(ove non diversamente specificato gli importi si intendono espressi in euro)

PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE

SPESE FISSE
Costo di emissione:
Costo prima emissione con supporto fisico:
- Plastica standard euro 7,00
- Bio PLA euro 7,00
Costo riemissione a scadenza con supporto fisico:
- Plastica standard euro 7,00
- Bio PLA euro 7,00
Addebito costi di emissione:
- Prima emissione: in corrispondenza della produzione e comunque non oltre
un mese dalla stipula del contratto.
Addebito costi di emissione: - Riemissione alla scadenza: nell'anno di
scadenza presente sulla Carta, primo giorno lavorativo del mese successivo
a quello in cui si è stipulato il contratto della Carta.
Costo invio con urgenza euro 15,00
Costo annuo carta - primo anno euro 22,00
Costo annuo carta - anni successivi euro 22,00
Percentuale dello sconto sul costo annuo 0,00 %
Causale dello sconto sul costo annuo NESSUNO SCONTO
Periodicità addebito costo carta ANNUALE
Addebito costo annuo carta:
- primo anno: stesso giorno in cui si richiede la carta
- per gli anni successivi: primo giorno lavorativo del mese successivo a quello
in cui si è richiesta la carta
SPESE VARIABILI
Costo di riemissione in caso di sostituzione Carta per
deterioramento/smagnetizzazione e/o furto/smarrimento con supporto fisico:

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 24 / 95
- Plastica standard euro 7,00
- Bio PLA euro 7,00

ALTRE CONDIZIONI ECONOMICHE

Spese rigenerazione PIN euro 3,00


Costo funzionalità cambio PIN:
- primo cambio PIN: cambio del PIN fornito dalla Banca euro 0,00
- successivi cambi PIN euro 1,00
Spese blocco carta euro 0,00
Spese di invio documento di sintesi cartaceo euro 0,60
Spese di invio documento di sintesi on line (disponibile ove risultino attive Gratis
funzionalità "Documenti on Line")
Spese produzione ed invio comunicazioni di variazione contrattuale Gratis
Spese produzione ed invio contabili, documenti o comunicazioni:
- invio cartaceo, per ogni contabile, documento o comunicazione (oltre alle euro 0,34
spese postali di spedizione a mezzo raccomandata ove previsto dalla
normativa)
- invio elettronico per ogni contabile, documento o comunicazione euro 0,03

CONDIZIONI DI UTENZA

Servizi abilitati
- Prelievo
- Pagamento a mezzo Pos (anche
virtuale)
- Versamento contanti e assegni
- informazioni sul conto di riferimento
della carta
SERVIZIO DI PRELIEVO IN ITALIA
Commissione per prelevamenti presso sportelli automatici UniCredit euro 0,00
Commissione per prelevamenti presso sportelli automatici di altre Banche in euro 2,00
Italia (per operazione)
Valuta di addebito in conto corrente stesso giorno dell'operazione
SERVIZIO DI PRELIEVO ALL'ESTERO
Commissione per prelevamenti su sportelli automatici della Banca e di euro 0,00
Banche del gruppo UniCredit all'estero
Commissione per prelevamenti presso sportelli automatici di altre Banche euro 2,00
(per operazione)
Valuta di addebito in conto corrente stesso giorno dell'operazione
Tasso di cambio praticato alle operazioni in valuta diversa da euro tasso di cambio applicato dai sistemi
internazionali a valere sui quali è
emessa la carta
(attualmente consultabile nella sezione dedicata del sito web del sistema internazionale stesso)
Commissione per ciascuna operazione in valuta extra Euro 1,75 %
SERVIZIO DI PAGAMENTO
Commissione per pagamenti euro 0,00
Valuta di addebito in conto corrente stesso giorno dell'operazione
Tasso di cambio praticato alle operazioni in valuta diversa da euro tasso di cambio applicato dai sistemi
internazionali a valere sui quali è
emessa la carta
(attualmente consultabile nella sezione dedicata del sito web del sistema internazionale stesso)
Commissione per ciascuna operazione in valuta extra Euro 1,75 %
SERVIZIO DI VERSAMENTO "CONTANTE E ASSEGNI"
Commissione di versamento euro 0,00
Applicazione valute sui versamenti previste sul conto corrente Conteggio giorni lavorativi effettuato
a partire dalla data di esecuzione del
versamento da parte del Cliente
Termini di disponibilità:
(decorsi i giorni lavorativi, di seguito indicati, successivi alla data del versamento da parte del Cliente, se eseguito a
qualsiasi ora in un giorno lavorativo bancario, fatta eccezione per gli assegni contrassegnati da asterisco (*), versati
dopo le ore 16.50, o la chiusura della Filiale - se precedente tale orario - ovvero in giornata di chiusura della Filiale,
per i quali per giorno di versamento si intende il primo giorno lavorativo di apertura della Filiale successivo
all'operazione di versamento. Analogamente per giorno di versamento si intende il primo giorno lavorativo
successivo all'operazione di versamento per tutti gli assegni versati in un giorno non lavorativo bancario, ancorchè
presso Filiali aperte al pubblico in tale giorno)

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 25 / 95
- Contante 0 giorni
- Assegni bancari tratti sulla Filiale negoziatrice 2 giorni
- Assegni bancari tratti su altri sportelli della Banca 4 giorni (*)
- Assegni bancari tratti su altre Banche 4 giorni (*)
- Assegni circolari emessi dalla Banca 2 giorni
- Assegni circolari emessi da altre Banche 4 giorni (*)
Termini massimi di addebito:
(termini di non stornabilità: decorsi i giorni lavorativi, di seguito indicati, successivi alla data del versamento da parte
del Cliente, se eseguito a qualsiasi ora in un giorno lavorativo bancario, fatta eccezione per gli assegni
contrassegnati da asterisco (*), versati dopo le ore 16.50, o la chiusura della Filiale - se precedente tale orario -
ovvero in giornata di chiusura della Filiale, per i quali per giorno di versamento si intende il primo giorno lavorativo di
apertura della Filiale successivo all'operazione di versamento. Analogamente per giorno di versamento si intende il
primo giorno lavorativo successivo all'operazione di versamento per tutti gli assegni versati in un giorno non
lavorativo bancario, ancorchè presso Filiali aperte al pubblico in tale giorno)
- Contante 0 gg.
- Assegni bancari tratti sulla Filiale negoziatrice 2 giorni
- Assegni bancari tratti su altri sportelli della Banca 3 giorni (*)
- Assegni bancari tratti su altre Banche 7 giorni (*)
- Assegni circolari emessi dalla Banca 2 giorni
- Assegni circolari emessi da altre Banche 7 giorni (*)

AGEVOLAZIONI SPESE SERVIZI BANCARI COLLEGATI AGEVOLAZIONI CONNESSE AL RILASCIO SU


CONTO MY GENIUS

SPESE FISSE
Costo annuo carta di debito Internazionale MyOne (circuito Visa)
L'addebito della condizione è determinato dalla
Commissione su prelevamenti presso sportelli automatici altre configurazione del conto corrente My Genius, a valere sul
Banche in Italia quale la carta è emessa, in essere al momento
Commissione su prelevamenti presso sportelli automatici altre della sua applicazione
Banche all'estero

DOCUMENTO DI SINTESI
DEL CONTRATTO DI BANCA MULTICANALE
(ove non diversamente specificato gli importi si intendono espressi in euro)
Per le agevolazioni connesse all'individuazione come conto di riferimento del Servizio di Banca Multicanale si veda la
sezione "Agevolazioni connesse all'apertura del conto My Genius" riportata in calce al presente Documento di Sintesi

CONDIZIONI ECONOMICHE

SPESE FISSE
Canone mensile
- banca via Internet euro 0,00
- banca via telefono euro 0,00
Canone annuo
- banca via Internet euro 0,00
- banca via telefono euro 0,00
SPESE VARIABILI
Commissione di invio comunicazioni in modalità on line euro 0,03
(sezione Documenti On Line)
ad eccezione delle comunicazioni di legge che sono gratuite
Per le condizioni applicate alle operazioni effettuate con il Servizio di Banca Multicanale si vedano i Documenti di
Sintesi relativi ai rapporti collegati (conto corrente, conto titoli, carte di credito emesse dalla Banca, carta prepagata
nominativa ricaricabile Genius Card, mutui).
I costi sopra indicati sono assoggettati ad I.V.A. 22,00 %
Tali costi vengono fatturati direttamente da Unicredit S.p.A.
- in via mensile posticipata per il canone

AGEVOLAZIONI CONNESSE AL CONTO DI RIFERIMENTO CONTO MY GENIUS

SPESE FISSE
Servizio di Banca Multicanale (comprende le funzionalità Documenti on Line) Compreso

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 26 / 95
servizio attivabile, a semplice richiesta del Titolare, a titolo gratuito e senza
costituire componente del Canone corrispettivo mensile di adesione.

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 27 / 95
PIU' PRECISAMENTE:

PRODOTTI E SERVIZI
1) CONTO CORRENTE MY GENIUS
In caso di esito positivo delle necessarie verifiche e valutazioni della Banca - che potranno essere effettuate solo successivamente
alla ricezione della sua accettazione alle nostre proposte contrattuali e della connessa documentazione - il Conto My Genius in
euro sarà acceso presso l'agenzia TERAMO MARTIRI DELLA LIBERTA con le coordinate bancarie che Le saranno comunicate.

Il conto è regolato dalla CONDIZIONI ECONOMICHE riportate nel Documento di Sintesi contenuto in questa PARTE PRIMA
nonché delle relative CLAUSOLE CONTRATTUALI riportate nella PARTE SECONDA del presente atto unitamente al
PROSPETTO CANONI E MODULI ed al PROSPETTO BONUS che le integrano.
Al contratto del Conto My Genius, di cui sopra, si applicano altresì le "NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI INCASSO O DI
ACCETTAZIONE DEGLI EFFETTI, DOCUMENTI ED ASSEGNI SULL'ITALIA E SULL'ESTERO" e le "NORME PER LA
PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI PAGAMENTO" (ai sensi del Decreto Legislativo 27 Gennaio 2010 n.11 e successive modifiche e
integrazioni, riportate nella PARTE SECONDA dell'atto stesso.

Si conviene che:
l L'operatività del Conto My Genius, sopra indicato, comprende la convenzione di assegno (prevista dall'art. 4 del contratto di
Conto).
l L'invio dell'estratto conto avverrà con periodicità TRIMESTRALE e l'invio del documento di sintesi con periodicità annuale.
l L'indirizzo per l'invio di comunicazioni è;
Indirizzo VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA n. 16 CAP 64100
Comune TERAMO Frazione Prov. TE
c/o

l Eventuali comunicazioni telefoniche a Lei indirizzate relative al Conto My Genius potranno essere effettuate dalla Banca al
seguente numero di telefono e/o 3342556969 .

In relazione alla convenzione di assegno si dà atto che, ai sensi dell'articolo 9 Ter della Legge 386/90 (come modificata dal D.Lgs.
507/99), il domicilio a cui inviare un eventuale preavviso di revoca dell'autorizzazione ad emettere assegni è:
Indirizzo VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA n. 16 CAP 64100
Comune TERAMO Frazione Prov. TE
c/o

Inoltre, preso atto che la semplice richiesta di variazione dell'indirizzo a cui inviare l'ordinaria corrispondenza non è idonea a
determinare il cambiamento del domicilio a cui inviare un eventuale preavviso di revoca dell'autorizzazione ad emettere assegni,
eventuali variazioni del domicilio eletto dovranno essere comunicate con specifica dichiarazione da presentare direttamente alla
Banca o inviare con raccomandata con avviso di ricevimento.
RESTA INTESO che sarà possibile impartire disposizioni in Agenzia a valere sul conto corrente e ritirare il carnet di assegni solo a
seguito di deposito dello specimen di firma che avverrà mediante sottoscrizione da parte del correntista dell'apposita modulistica in
Agenzia.
Si conviene altresì che il Conto My Genius sopra indicato costituisce Conto di Pagamento ai sensi delle Norme per la prestazione di
servizi di pagamento ai sensi del decreto legislativo 27 gennaio 2010 n. 11, e successive modifiche e integrazioni.

Per avere informazioni sul Conto My Genius è attivo il Servizio Clienti Genius di UniCredit al numero:
l 800.57.57.57 (per chiamate dall'Italia, anche da cellulare - chiamata gratuita)
l +39 02.33408973 (per chiamate dall'estero - telefonata a carico del chiamante)

Con riferimento all'attivazione di Moduli Transazionali o Investimento, si conviene che l'attivazione di ciascuno di essi potrà essere
richiesta dal correntista dopo la stipula del contratto ed anche successivamente con le modalità indicate all'articolo 21 della
SEZIONE 2 - NORME PARTICOLARI CHE REGOLANO IL CONTO CORRENTE MY GENIUS contenute nella PARTE SECONDA
del presente atto

In qualunque momento, può essere richiesta dal Correntista la disattivazione di un Modulo attivato e/o l'attivazione di altro Modulo.
Nel corso del medesimo mese, è consentito procedere una sola volta per categoria alla attivazione e/o disattivazione di un Modulo.
Nell'ambito di ciascuna categoria può essere attivato un solo Modulo per volta. L'attivazione di un Modulo INVESTIMENTO è
subordinata peraltro all'esistenza di un Deposito Titoli collegato al Conto My Genius. Nell'ambito di ciascuna categoria, l'attivazione
di un Modulo determina la contestuale automatica disattivazione di altro Modulo della medesima categoria, eventualmente già
attivato. In caso di Conto cointestato, l'attivazione o disattivazione di un Modulo successivamente alla stipula del contratto potrà
essere disposta anche da uno solo degli intestatari, che dovrà preventivamente avvertire i cointestatari ed ottenerne il consenso.

2) CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE MYONE SU CIRCUITO VISA


La Carta di debito internazionale MyOne abbina le funzionalità di prelievo e pagamento sul circuito internazionale Visa e le
funzionalità di versamento contante e assegni e di informazione sul conto di riferimento della Carta.
La Banca potrà rilasciare - a valere sul Conto My Genius sopra indicato - la carta di debito intestata a:

MARIAN BALAN (Titolare) la carta verrà emessa contraddistinta dal nr. su circuito Visa
Indirizzo relativo al contratto della carta di debito - - - - -
Chiedo altresì che la Banca proceda alla spedizione della carta di debito internazionale all'indirizzo sopra indicato o a quello fatto

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 28 / 95
conoscere successivamente per iscritto.
Si conviene il seguente codice di riconoscimento (informazione che potrà essere richiesta allo scopo di verificare l'identità e
prevenire utilizzi fraudolenti della Carta): STAN

La predetta carta ha le seguenti facoltà di prelievo e/o pagamento:


Tipologia di operazione (previa contestuale verifica dell'esistenza di sufficiente
disponibilità sul conto corrente di riferimento della Carta) Massimali di utilizzo
Giornaliero Mensile
Prelievo contante sugli sportelli automatici in Italia/Estero abilitati al circuito
Euro 250,00 1.500,00
a valere sul quale la carta è emessa* (controvalore)
Disponibilità Circuito Internazionale per pagamenti a mezzo POS fisico in Euro
1.500,00 1.500,00
Italia/Estero (controvalore)
Disponibilità su circuito a valere sul quale la carta è emessa per i
Euro 1.250,00 2.500,00
pagamenti in modalità card not present previsti in contratto, aggiuntivo
rispetto al massimale per pagamenti a mezzo POS fisico (controvalore)

(*) l'importo massimo del prelievo per ciascuna operazione è determinato dalle Banche acquirer (titolari degli ATM) e per prelevare l'importo prescelto dal Cliente
potrebbero essere necessarie più transazioni.

La Banca procederà a proprio rischio alla spedizione della Carta all'indirizzo sopra indicato. Al medesimo indirizzo verrà inviata la corrispondenza contrattuale relativa.

In caso di furto o smarrimento della Carta occorre immediatamente rivolgersi al Servizio Clienti UniCredit - attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 - al Numero Verde
800.57.57.57, dall'Italia, o al numero +39 02 33.40.89.73 (costo a carico del chiamante, pari a quello previsto dalla tariffa dell'operatore telefonico), dall'estero, e
contattare senza ritardo la Filiale della Banca che ha rilasciato la Carta.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI


Con riferimento all'Informativa Privacy resa ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE n. 679/2016, sottoscrivendo il
presente contratto si autorizza l'accesso, il trattamento e la conservazione dei dati personali da parte della Banca per quanto
necessario alla prestazione del proprio servizio, oltre che per la prevenzione per l'individuazione e l'indagine nei casi di frode nei
pagamenti.
Si autorizza inoltre il trattamento (inclusa la comunicazione) di eventuali categorie particolari di dati personali (dati sensibili) da
parte della Banca e dei soggetti (italiani ed esteri) a cui i medesimi possono essere comunicati nell'esecuzione della operatività
della Carta.
3) SERVIZIO BANCA MULTICANALE

Il Servizio di Banca Multicanale (di seguito denominato "Servizio"), consente di effettuare, tramite internet e tramite telefono, le
operazioni descritte nel PROSPETTO DELLE FUNZIONALITA' unito al presente atto, e disponibile nella versione tempo per tempo
aggiornata nell'ambiente protetto del Servizio stesso e sul sito della Banca.

Il servizio sarà prestato con i limiti operativi sotto indicati

MARIAN BALAN

ATTIVAZIONE SERVIZIO TELEFONICO

FUNZIONI ABILITATE
Operatività Consentita: Informativa SI - Dispositiva SI

ll Cliente potrà selezionare, contestualmente all'atto dell'accettazione della proposta contrattuale della Banca relativa al Servizio, il
dispositivo di sicurezza per la generazione delle password previste dall'utilizzo del Servizio stesso, denominato Mobile token.

Per quanto concerne i Codici di Identificazione necessari per l'accesso al Servizio, la Banca comunica il Codice di Adesione
tramite l'indirizzo e-mail sotto riportato ed invia il Codice Personale (PIN) al numero di telefono cellulare 3342556969

Domicilio per tutte le comunicazioni inerenti il Servizio Banca Multicanale


VIA GIUSEPPE MANCINI SBRACCIA,16,64100,TERAMO,TE
-c/o
Indirizzo e-mail MARIANBALAN356@GMAIL.COM
SELFIE

Dal momento che l'identificazione del Cliente prevista dalla normativa in materia di Antiriciclaggio è stata effettuata a mezzo selfie /
bonifico da Banca esclusivamente online al Servizio di Banca Multicanale si applicheranno i seguenti limiti:

Limiti di importo generali (per MARIAN BALAN ) 1° limite 2° limite


Limiti giornalieri per operazioni dispositive euro - 1.500
Limiti mensili per operazioni dispositive euro - 1.500
Limiti mensili per operazioni in titoli euro - -
(inclusa l'operatività su prodotti di investimento assicurativi)

COPIA PER LA BANCA Conto MyGenius Online - Settembre 2020 - Mod. MC0092/19 - Pag. 29 / 95
Limiti di importo modalità OPERAZIONI VELOCI
(applicati a decurtazione dei limiti generali)
Limite per operazione euro 1.500,00
Limite giornaliero euro 3.000,00
Limite mensile euro 5.000,00

PARTE SECONDA
CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CLAUSOLE CONTRATTUALI CONTO MY GENIUS


Il conto corrente My Genius (di seguito anche Conto o Conto My Genius) può essere acceso, sottoscrivendo il presente contratto
(di seguito contratto), per le necessità finanziarie proprie e della famiglia e non per la propria attività economica e professionale.
Il Conto può essere cointestato - ad un massimo di quattro persone- con facoltà di disposizione separata.
Il Conto My Genius sarà disciplinato dalle presenti CLAUSOLE CONTRATTUALI CONTO MY GENIUS nonché dalle "NORME
CHE REGOLANO I SERVIZI DI INCASSO O DI ACCETTAZIONE DEGLI EFFETTI, DOCUMENTI ED ASSEGNI SULL'ITALIA E
SULL'ESTERO" e dalle NORME PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI PAGAMENTO riportate nei documenti allegati, quale
parte integrante di questo contratto.

SEZIONE 1 - NORME CHE REGOLANO I CONTI CORRENTI DI CORRISPONDENZA E SERVIZI CONNESSI

Art. 1 - Diligenza della Banca nei rapporti con il cliente


1) Nei rapporti con il cliente, la Banca osserva criteri di diligenza adeguati alla sua condizione professionale ed alla natura
dell'attività svolta, secondo quanto previsto dall'art. 1176 del Codice Civile; osserva altresì le disposizioni di cui al Decreto
legislativo 1° settembre 1993 n. 385 (Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia) e relative disposizioni di attuazione.

Art.2 - Firme autorizzate e modalità di firma - poteri di rappresentanza (la presente formulazione dell'articolo 2 - in
particolare la denominazione, i commi 1, 2 e 2bis - è valida per tutti i contratti, ad eccezione di quelli in essere presso le
Filiali UniCredit Private Banking)
1) Il titolare di conto (di seguito "Cliente" o "Correntista") ed i soggetti a qualunque titolo autorizzati ad operare nei rapporti con
UniCredit S.p.A. (di seguito, "Banca") sono tenuti a depositare la propria firma presso lo sportello ove il relativo rapporto è
intrattenuto.
2) La sottoscrizione delle disposizioni allo sportello a valere sul rapporto è acquisita dalla Banca, di norma, mediante apposizione,
da parte del Correntista e dei soggetti di cui al comma che precede, della propria firma - nella forma grafica corrispondente alla
firma depositata - sullo speciale dispositivo hardware ("Tablet") disponibile presso le agenzie della Banca (*).
2bis) Fermo quanto sopra, la Banca - nell'ambito dei propri sistemi operativi ed organizzativi - predispone e sottopone al
Correntista - ed ai soggetti a qualunque titolo autorizzati ad operare - gli altri atti e documenti relativi al presente Contratto in
formato elettronico, prevedendo per gli stessi la sottoscrizione mediante firma digitale e/o firma elettronica avanzata, regolate dalla
"Convenzione di firma su tablet" nonché dal Contratto relativo al Servizio di Banca Multicanale. La sottoscrizione autografa
-corrispondente alla firma depositata - su documento cartaceo si utilizza per le disposizioni trasmesse per corrispondenza ovvero
qualora non sia disponibile, per qualunque ragione, la modalità elettronica.
3) Il Correntista è tenuto ad indicare per iscritto le persone autorizzate a rappresentarlo nei suoi rapporti con la Banca, precisando i
limiti eventuali delle facoltà loro accordate. In difetto, il delegato potrà esercitare ogni facoltà contrattuale esclusa l'estinzione del
conto corrente.
4) Salvo disposizione contraria, l'autorizzazione conferita ad un soggetto a disporre sul rapporto non determina revoca implicita
delle autorizzazioni precedentemente conferite ad altri soggetti.
5) Le revoche e le modifiche delle facoltà concesse alle persone autorizzate, nonché le rinunce da parte delle medesime,
non saranno opponibili alla Banca finché questa non abbia ricevuto la relativa comunicazione, inviata a mezzo di lettera
raccomandata oppure presentata a mani, presso lo sportello presso il quale è intrattenuto il rapporto e non siano
trascorsi due giorni lavorativi dal ricevimento, ciò anche quando dette revoche, modifiche e rinunce siano state
depositate e pubblicate ai sensi di legge o comunque rese di pubblica ragione. Il Correntista è tenuto a informare il
rappresentante dell'intervenuta revoca e delle modifiche apportate alle sue facoltà.
6) Quando il conto è intestato a più persone, i soggetti autorizzati a rappresentare i cointestatari dovranno essere
nominati per iscritto da tutti. La revoca delle facoltà di rappresentanza potrà essere fatta, in deroga all'art. 1726 Codice
Civile, anche da uno solo dei cointestatari, mentre la modifica delle facoltà dovrà essere fatta da tutti. Il cointestatario che
ha disposto la revoca è tenuto ad informarne gli altri cointestatari ed il rappresentante revocato. Per ciò che concerne la
forma e gli effetti dell