Sei sulla pagina 1di 13

Preghiere del Consacrato

Per chiedere l’amore di Gesù Cristo


“Non presuma di ottenere misericordia da Dio chi offende la sua
santa Madre”. Per ottenere dalla tua misericordia un’autentica
devozione alla tua santa Madre e per diffonderla su tutta la terra, fa
che io ti ami ardentemente e accogli per questo l’ardente supplica
che ti voglio fare, con sant’Agostino e con i tuoi veri amici:
“Tu sei, o Cristo, il mio Padre santo,
il mio Dio pieno di misericordia,
il mio Re infinitamente grande;
tu sei il mio Pastore amorevole,
il mio unico Maestro,
il mio aiuto pieno di bontà,
il mio Amato, di bellezza somma,
il mio Pane vivo,
il mio eterno Sacerdote;
sei la mia guida verso la patria,
la mia vera Luce,
la mia Dolcezza tutta santa,
la Via del mio ritorno;
sei la Sapienza che brilla per il suo splendore,
la Semplicità pura,
la mia Pace serena;
sei tutta la mia Protezione,
la mia preziosa Eredità,
la mia Salvezza eterna.
O Gesù Cristo, mio Signore! perché in tutta la mia vita ho amato,
desiderato altro diverso da te, mio Gesù e mio Dio? Dov’ero
quando non pensavo a te? Ah! Almeno a partire da ora, che il mio
cuore non abbia altri desideri, altri ardori che per il Signore Gesù;
che non si dilati che per amare lui solo. Desideri dell’anima mia,
correte; è già abbastanza tardi; affrettatevi a raggiungere lo scopo
al quale aspirate, cercate davvero colui che cercate.
O Gesù! anàtema sia chi non ti ama! O dolce Gesù, sii l’amore, la
delizia e l’ammirazione di ogni cuore degnamente consacrato alla
tua gloria! Dio del mio cuore! mia eredità, divino Gesù! il mio cuore
sprofondi nel tuo santo svenimento! sii tu stesso la vita mia; che
nella mia anima s’accenda il carbone bruciante del tuo amore e che
avvampi un incendio tutto divino; possa bruciare senza tregua
sull’altare del mio cuore e incendiare il mio essere fino in fondo;
possa consumare l’intimo dell’anima mia; e infine, nel giorno della
mia morte, possa comparirti davanti tutto consumato nel tuo
amore. Amen.”

Consacrazione di sé stesso a Gesù Cristo Sapienza


Incarnata per mezzo de Maria
O Gesù! Sapienza eterna e incarnata, ti adoro nella gloria del Padre
durante l’eternità e nel seno della Vergine Maria nella tua
Incarnazione. Ti ringrazio perché sei venuto nel mondo, uomo tra
gli uomini e servo del padre, per liberarmi dalla schiavitù del
peccato.
Ti sono riconoscente perché sei vissuto nell’obbedienza d’amore a
Maria, per rendermi tuo discepolo fedele.
Purtroppo, non ho mantenuto le promesse e gli impegni del mio
battesimo. Non sono degno de essere chiamato figlio de Dio.
Ricorro perciò all’intercessione misericordiosa di tua Madre; col suo
aiuto spero di ottenere il perdono dei peccati e la comunione
perseverante con te, Sapienza incarnata.
Ti saluto, dunque, O Maria Immacolata, vivo Tempio de Dio: in te
l’eterna Sapienza ha dimorato per ricevere l’adorazione degli angeli
e degli uomini. Ti saluto, Regina del cielo e della terra: a te sono
sottomesse tutte le creature. Ti saluto, sicuro rifugio dei peccatori:
ognuno sperimenta la tua misericordia.
Accogli i miei desideri della divina Sapienza e la mia consacrazione
totale: Consapevole della mia vocazione cristiana, io rinnovo oggi
nelle tue mani, o Maria, gli impegni del mio battesimo:
Rinuncio a Satana, alle sue seduzioni, alle sue opere, e mi consacro
a Gesù Cristo per portare con Lui la mia croce nella fedeltà di ogni
giorno alla volontà del Padre. Alla presenza di tutta la Chiesa ti
riconosco per mia Madre sovrana.
A te offro e consacro la mia persona, la mia vita e il valore delle mie
buone opere passate, presenti e future. Disponi di me e di quanto
mi appartiene alla maggior gloria di Dio, nel tempo e nell’eternità.
Accogli, Madre del Signore, questa mia donazione e presentala al
tuo Figlio: Lui, che mi ha redento con la tua collaborazione, riceva
pure per mezzo tuo il dono totale di me stesso.
Fa´ che io viva la mia consacrazione per continuare in me
l’obbedienza d’amore del tuo Figlio e dare una risposta vitale alla
missione che Dio ti ha affidata nella storia della salvezza.
Madre misericordiosa, ottienimi la vera Sapienza di Dio e rendimi
pienamente disponibile alla tua opera materna. O Vergine fedele,
trasformami in un autentico discepolo del tuo Figlio, Sapienza
incarnata.
Con te, Madre e modello della mia vita, giungerò alla piena
maturità del Cristo sulla terra e alla gloria del cielo. Amen.

Preghiera di fiducia
<<Prendi, o mia amata Madre e Regina, tutta la mia persona, ecco
qui quello che ho potuto fare di bene con la grazia del tuo caro
Figlio.
A causa della mia debolezza e incostanza, per il gran numero dei
nemici che giorno e notte mi perseguitano, non sono capace di
custodirlo.
Ah, tutti i giorni si vedono precipitare nel fango i cedri del Libano, e
andar a finire tra gli uccellacci notturni le aquile che si sollevavano
fino al sole!
Vedo cadere mille giusti alla mia sinistra e diecimila alla mia destra;
ma tu, mia potente e più che potente Madre, sostienimi perché non
cada, custodisci i miei beni perché non me li rubino, protegge in me
la vita Divina. Difende a chi a te si ho consacrato!
A te affido in deposito tutti i miei beni: lo so bono che tu sei, e per
questo mi abbandono completamente in te. Tu sei fedele a Dio e
agli uomini, e non permetterai che si perda niente di ciò che ti si
affida; sei potente, e nessuno potrà assalirti o rubarti di mano quel
che hai in deposito>>. Amen.

Grazie, Signore Gesù Cristo


Lascia, amabilissimo Gesù, che mi diriga a te, per attestarti la mia
riconoscenza per il dono che mi hai fatto con la devozione della
santa schiavitù, perché la tua santissima Madre sia la mia avvocata
davanti alla tua Maestà e l’universale supplemento della mia
grandissima miseria.
Ah, Signore, miserabile come sono, senza questa buona Madre mi
sarei certamente perduto! Sì, Maria mi è necessaria davanti a te per
tutte le cose: mi è necessaria per calmare la tua giusta collera,
poiché ti ho tanto offeso e continuo ad offenderti tutti i giorni; mi è
necessaria per trattenere gli eterni e meritati castighi della tua
giustizia; mi è necessaria per mirarti, parlati, pregarti, avvicinarmi e
piacerti; mi è necessaria per poter salvare la mia anima e quella
degli altri; in una parola, mi è necessaria per far sempre la tua
volontà e cercare in tutto la tua maggior gloria.
Oh, se potessi far conoscere all’universo intero questa misericordia
che hai usato con me! Se potessi comunicare a tutti che se non
fosse stato per Maria io sarei già dannato! Se potessi degnamente
ringraziarti di questo grande beneficio!
Maria è in me. Oh, quale tesoro! Quale consolazione! E non sarò io,
d’ora in avanti, tutto per Lei? Oh, che ingratitudine! Prima la morte,
mio amatissimo salvatore, che cadere in tale disgrazia: preferisco
morire che vivere senza essere tutto di Maria.
Mille e mille volte l’ho presa come ogni mio bene, come san
Giovanni evangelista ai piedi della croce. Quante volte a Lei mi sono
consacrato! Ma se ancora non ho fatto questa mia consacrazione
come tu la desideri, l’intendo fare adesso, mio caro Gesù, e proprio
nella maniera che tu desideri.
Se scorgi nella mia anima o nel mio corpo qualcosa che non
appartenga ancora a quest’augusta Regina, strappala, te ne prego,
gettala lontano da me, poiché se non è di Maria, è indegna di te.
Amen.

O Spirito Santo
O Spirito Santo, concedimi tutte le grazie, pianta, irriga e coltiva
nella mia anima l’albero della vera vita, che è l’amabile Maria,
perché cresca, fiorisca e dia con abbondanza il frutto di vita.
O Spirito Santo! dammi molta devozione e molto amore a Maria;
che mi stringa al suo seno materno e ricorra continuamente alla sua
misericordia, perché in Lei tu formi Gesù Cristo dentro di me, al
naturale sviluppato e vigoroso fino alla pienezza della sua età
perfetta. Amen.

A Maria
Ti saluto, o Maria, Figlia amatissima dell’eterno Padre, Madre
ammirabile del divino Figlio, Sposa fedelissima dello Spirito Santo!
Ti saluto, o Maria, amata Madre mia, mia amabile Maestra, mia
potente Sovrana, mio gaudio, mia gloria, mio cuore e mia anima! Tu
sei tutta mia per misericordia, e io sono tutto tuo per giustizia.
Ma non lo sono ancora abbastanza. Perciò, di nuovo mi consegno
interamente a te in qualità di eterno schiavo, senza riservare nulla
per me o per altri.
Se scorgi in me qualcosa che non sia ancora tuo, prendilo subito, te
ne supplico, e fatti padrona assoluta di tutti i miei beni per
distruggere, sradicare e annientare in me tutto quello che dispiace
a Dio, e per piantare, edificare e produrre tutto ciò che a Lui piace.
La luce della tua fede dissipi le tenebre del mio spirito; la tua
profonda umiltà prenda il posto del mio orgoglio; il tuo spirito di
sublime contemplazione allontani le distrazioni dalla mia fantasia
vagabonda; la tua continua visione di Dio riempia della sua
presenza la mia memoria; l’incendio della tua carità bruci la
tiepidezza e freddezza del mio cuore; i miei peccati cedano il posto
alle tue virtù; i tuoi meriti siano mio ornamento e supplemento
davanti a Dio.
Infine, mia carissima e amantissima Madre, fa’, se è possibile, che io
abbia il tuo spirito per conoscere Gesù Cristo e intendere i suoi
divini voleri, la tua anima per lodare e glorificare il Signore, il tuo
cuore per amare Dio con amor puro e ardente come te.
Non domando visioni, né rivelazioni, né piaceri, né consolazioni,
neppure quelle spirituali. È tuo privilegio il veder chiaro senza
tenebre, il godere pienamente senza amarezza, il trionfare
gloriosamente alla destra del tuo Figlio, senza nessuna umiliazione;
il comandare agli angeli, agli uomini e ai demoni, con potere
assoluto e senza resistenza; il disporre, infine, senza alcuna riserva,
di tutti i beni di Dio.
È questa, o Maria, la parte migliore che ti è stata concessa e mai ti
sarà tolta, e ciò costituisce per me una grandissima gioia.
Per mia porzione quaggiù, non voglio altro se non esperimentare
quello che avesti tu: cedere nell’aridità, senza vedere né gustare
nulla; soffrire con gioia, senza la consolazione delle creature; morire
a me stesso di continuo e senza stancarmi; lavorar molto per te,
fino alla morte, senza cercare interesse come il minimo dei tuoi
servi.
La sola grazia che per pura misericordia ti domando è che in tutti i
giorni e i momenti della mia vita io dica tre volte <<amen>>: Amen
a tutto quello che facesti quando vivevi sulla terra; Amen a tutto
quello che fai adesso in cielo; Amen a tutto quello che operi nella
mia anima, perché non vi sia altro che per glorificare pienamente
Gesù Cristo in me, adesso e nell’eternità. Amen.

Vieni o Spirito Creatore


Vieni o Spirito Creatore, visita le nostre anime e infondi nel cuore la
tua grazia infinita. Tu sei l’Avvocato, il Dono di Dio, la Fonte viva, il
Fuoco e l’Amore ardente e l’Unzione spirituale. Fonte dei sette
doni, Mano aperta di Dio, ricca Offerta del Padre, Soffio ispiratore.
Infondi in noi la tua luce e con la tua fiamma viva i nostri cuori
infiamma, donagli forza e vigore. Allontana il nemico, donaci pace e
vittoria, guidaci alla gloria, Divino Difensore. Ottienici di conoscere
Te, Spirito Divino, di vivere in Te, Dio Trino, e di godere del tuo
Amore. Amen.

Ave, stella del mare (Oh santa Maria)


Ave, stella del mare,
Madre gloriosa di Dio,
vergine sempre, Maria,
porta felice del cielo.
L’<<Ave>> del messo celeste
reca l’annunzio di Dio,
muta la sorte di Eva,
dona al mondo la pace.
Spezza i legami agli oppressi,
rendi la luce ai ciechi,
scaccia de noi ogni male,
chiedi per noi ogni bene.
Mostrati Madre per tutti,
offri la nostra preghiera,
Cristo l’accolga benigno,
lui che si è fatto tuo Figlio.
Vergine santa fra tutte,
dolce Regina del cielo,
rendi innocenti i tuoi figli,
umili e puri di cuore.
Donaci giorni di pace,
veglia sul nostro cammino,
fa’ che vediamo il tuo Figlio,
pieni di gioia nel cielo.
Lode all’altissimo Padre,
gloria al Cristo Signore,
salga allo Spirito Santo,
l’inno di fede e d’amore. Amen.

Magnifica
L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio
salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva. D’ora in poi
tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fato in
me l’Onnipotente e Santo è il suo nome: di generazione in
generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei
pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha
innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i
ricchi a mani vuote. Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi
della sua misericordia, come aveva promesso ai nostri padri, ad
Abramo e alla sua discendenza, per sempre. Amen.

Coroncine a Maria
R/. Degnati di accettare le mie lodi, Vergine Santissima.
V/. Dammi le forze contro i tuoi nemici.
1. Corona di eccellenza
- Padre nostro.
- Ave Maria.
R/. Beata sei tu, Maria, Madre del Signore!
V/. Restando Vergine, hai dato al mondo il Creatore.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. Sei un mistero insondabile, Vergine santa!
V/. Hai portato nel grembo il Dio immenso, che i cieli non
possono contenere.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. Sei tutta bella, Vergine Maria!
V/. Nessuna macchia offusca il tuo splendore.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. I doni che Dio ti ha fatto, o Vergine,
V/. sono più numerosi delle stelle del cielo.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Gloria al Padre.

2. Corona di potenza
- Padre nostro.
- Ave Maria.
R/. Lode a te, Regina del mondo!
V/. Accompagnaci nel cammino verso il regno dei cieli.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. Lode a te, ricolma di grazia!
V/. Comunica anche a noi i doni di Dio.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. Lode a te, nostra mediatrice!
V/. Rendi intimo il nostro incontro con Cristo.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. Lode a te, vincitrice delle forze del male!
V/. Aiutaci a seguirti sulla scia del Vangelo.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Gloria al Padre.

3. Corona di bontà
- Padre nostro.
- Ave Maria.
R/. Lode a te, rifugio dei peccatori!
V/. Intercede per noi presso il Signore.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. Lode a te, Madre degli uomini!
V/. Insegnaci a vivere da figli di Dio.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. Lode a te, donatrice di gioia!
V/. Guidaci alla felicità eterna.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Ave Maria.
R/. Lode a te, nostro aiuto in vita e in morte!
V/. Accoglici nel Regno di Dio.
R/. Rallegrati, Vergine Maria.
V/. Rallegrati mille volte!
- Gloria al Padre.
Preghiamo:
Ave o Maria, Figlia di Dio Padre, Madre di Dio Figlio, Sposa dello
Spirito Santo, Tempio della Santissima Trinità.
Ti riconosciamo nostra Regina, meraviglia dell’umanità, Madre
piena d’amore, portatrice di Cristo nostra vita, segno di speranza e
di consolazione.
Immagine ideale della Chiesa, rendici un cuore solo ed un’anima
sola con te, per proclamare quanto grande è il Signore e
riconoscere con gioia la sua presenza nel mondo.
A te, scelta da Dio per una missione unica nella storia della salvezza,
consacriamo noi stessi, la nostra attività e la nostra esistenza.
Poni il tuo sigillo nel profondo delle nostre persone, purché
rimaniamo sempre fedeli a Dio.
Riversa su di noi il tuo amore de Madre, accompagnaci nel camino
della vita; sazia la nostra fame col pane della Parola e
dell’Eucaristia, facci sperimentare la tua costante sollecitudine.
Non permettere che occupazioni inutili e passeggere impediscano
la nostra ricerca di Dio.
Mediante l’opera dello Spirito Santo e la tua fedele collaborazione,
Cristo, tuo Figlio, vivrà e crescerà in noi per attuare il piano salvifico
del Padre. Amen.