Sei sulla pagina 1di 11

14 MILA COPIE QUOTIDIANE E-MAIL E IN EDICOLA

2049, ODISSEA NELL’OSPIZIO


VENERDÌ 19 LUGLIO 2019 - NUMERO 2478 - ANNO 23 - Fondatore e direttore responsabile: ACHILLE OTTAVIANI - Aut. Trib. di Verona n° 41356 del 20/01/1997 - Le Cronache srl -
Via Frattini 12/c - 37121 Verona - Telefono 0459612761 - E-mail: redazione@tvverona.com - Stampa in proprio - Tutti i diritti RISERVATI

VERONA SEMPRE PIÙ VECCHIA (FRA 30 ANNI SOLO 500 NASCITE), MA NON TRASCURI I GIOVANI

L’EMERGENZA È NAZIONALE, PERÒ PALAZZO BARBIERI (MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE) DOVREBBE COMUNQUE PENSARE DI PIÙ
AI RAGAZZI. MENO LITIGI E PIÙ SPAZI DI RITROVO SERALI (COL RISPETTO PER TUTTI) E DIURNI. ALTROVE FUNZIONA COSÌ
SPETTACOLI «La situazione del ricambio ge-
TORNA LA TRAVIATA,
nerazionale è preoccupante»
dice giustamente l’assessore
L’ULTIMA MERAVIGLIA comunale alle Politiche demo-
DEL MAESTRO ZEFFIRELLI grafiche Francesca Toffali.
«Se l’andamento rimanesse u-
Questa sera, alle 21, la Traviata guale all’attuale» aggiunge «nel
torna in scena per la quarta serata. 2049 le nascite calerebbero
L’attuale cast ha riscosso un caloro- dell’80% e a Verona avremmo
so successo al suo debutto stagio- poco meno di 500 nuovi nati
nale l’11 luglio: sull’immenso palco- ogni anno. Occorre ripensare
scenico areniano saliva per la prima alla politica per le famiglie».
volta la Violetta di Irina Lungu, Non possiamo che sottoscrive-
soprano russo molto applaudito in re. A Verona il 2018 è stato l’an-
tutto il mondo e a Verona in partico- no con il tasso di nascite più Sugli smartphone spopola FaceApp: i nostri amministratori, da “vecchietti”,
lare. Accanto a lei si confermava il basso di sempre. Gli ultra 70 sarebbero così. Sboarina, Tosi, Benini, Bertucco
connazionale Pavel Petrov, che enni nel 2009 erano 45.600.
interpreta il giovane Alfredo sin Oggi sono 51.300. L’età media,
dall’inaugurazione dell’Opera Festi- in continuo aumento, è di 46,3
val 2019, e il veronese Simone anni: il quartiere più vecchio è
Piazzola nei panni di Germont Borgo Trento (49,24). Il proble-
padre, ruolo in cui è internazional- ma, ovviamente, è nazionale.
mente noto tra i migliori baritoni Nessuno con un minimo di sale
verdiani. Veronese è anche il giova- in zucca accuserebbe questa o
ne Andrea Battistoni, che dirige l’or- quella amministrazione di aver
chestra areniana e il Coro istruito da creato tale situazione. È l’Italia a
Vito Lombardi. (...) essere un Paese per vecchi (l’e-
SEGUE A PAG. 6 CON FOTOGALLERY tà media è di 45 anni). Punto. E
la colpa, questa volta sì, è dei
governi che si sono succeduti
dalla metà degli anni ’70 in poi. del centro, ad esempio, non nesi e turisti che vogliono tirare
E però anche se a Verona, come possono diventare terra di con- un po’ più tardi debbano mettersi
nel resto del Paese, l’età media quista per avvinazzati e distur- a caccia degli unici 2-3 bar aper-
è sempre più elevata, non signi- batori seriali. Ma è del tutto in ti. Per non parlare dei discopub,
fica che non si possano creare controtendenza rispetto a capo- ormai spariti da un paio di lustri
maggiori spazi di aggregazione luoghi limitrofi, vedi Vicenza, pena multe da capogiro per i

OK KO
e divertimento per i nostri ragaz- Brescia o Mantova, che la sera malcapitati (...)
Franco Zeffirelli zi. È vero, serve equilibrio e i bar dopo mezzanotte o l’una vero- SEGUE A PAGINA 2

Paolo Borchia Michele Marcolini


L’europarlamentare veronese della Lega è il nuo- Il Chievo finisce ko (1-2) contro la Virtus di Gigi Fresco.
vo coordinatore della Commissione ITRE a Bru- D’accordo, è solo calcio d’estate (e nemmeno d’agosto),
xelles per il gruppo Identità e Democrazia. Si oc- però l’esito della sfida non è certo dei più incoraggianti per
cuperà di industria, ricerca, energia e digitale. il nuovo giovane mister voluto da Campedelli.

VAI SUL SITO CRONACADIVERONA.COM SEGUICI SUI SOCIAL


2 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com

SIPENSAAGRANDISTADIEPARCHI
L’EMERGENZA NATALITÀ E L’ANALISI DI FAMIGLIA È FUTURO

MA SI DIMENTICANO LE FAMIGLIE
Grigolini: “Sembrano interessare solo in vista delle elezioni”

Filippo Grigolini e Antonio Zerman

VERONA INVECCHIA
LA POLITICA ANIMI
«Progettiamo stadi avveniristi- città sta morendo». «Ciò che ci natalità, debba comunque LA NOSTRA CITTÀ
ci che resteranno vuoti molto rammarica di più leggendo contribuire concretamente a SEGUE DALLA PRIMA PAGINA
presto, realizziamo strutture di questi dati – afferma Andrea creare una cultura a favore (...) esercenti alle prese con le urla di
trasporto pubblico spendendo Cona consigliere in terza circo- della maternità e a sostegno 4-5 scalmanati. Il rispetto per i resi-
centinaia di milioni che saran- scrizione – è l’assenza di una della libertà delle donne di denti è sacrosanto, ma andrebbero
no usati solo da anziani, pro- reale svolta politica, economi- vivere la gravidanza senza puniti i maleducati (per non dire di
gettiamo parchi verdi che ca e sociale dell’amministra- pensieri sulle ripercussioni peggio), non i gestori. Per i giovani
saranno usati per la siesta di zione comunale, l’attuale economiche. «Investire nella andrebbero poi riqualificati i campetti
ultrasessantenni! In realtà come le precedenti del resto. Famiglia diventa indispensabi-
da calcio, da basket e da pallavolo
invece si conferma l'urgenza di Nulla si è fatto e si sta facendo le – afferma Antonio Zerman
che si trovano appena al di fuori dalle
intervenire concretamente per per incentivare la nascita, la vice presidente di Famiglia è
mura e nei quartieri: è impensabile
le famiglie – afferma Filippo crescita e lo sviluppo delle Futuro, consigliere nella
che non ci siano dei grandi punti di
Grigolini presidente di famiglie veronesi. Si pensi agli seconda Circoscrizione da
Famiglia è Futuro – sono solo incentivi per i giovani sposi, il sempre attento alle dinamiche
ritrovo, puliti e sorvegliati, dove poter
1.910 i nati nel comune di sostegno economico per i demografiche – perché crea
fare sport anche fino a tardi, soprat-
Verona nel 2018. Trentatré in nuovi nati, le rette degli asili occupazione, genera il futuro, tutto d’estate. Il trasporto pubblico
meno del 2017, proseguendo nido, l’adeguamento delle tarif- lo sviluppo e il benessere di inoltre, pur essendo molto più effi-
un trend inesorabilmente fe comunali delle utenze muni- una città. È necessario pianifi- ciente rispetto a tantissime altre real-
negativo che, numeri alla cipali, dei trasporti pubblici, care un progetto complessivo tà italiane (e per questo siamo molto
mano, ha visto calare il nume- delle mense scolastiche. Solo a medio termine di politiche fortunati), forse potrebbe essere
ro dei nati del 20,5%: dieci anni un timido recente approccio al familiari, dall’accesso ai servizi, implementato ad hoc nel fine settima-
dopo mancano all’appello fattore famiglia, limitato però al tempo libero, alla cultura al na al fine di limitare i numerosissimi
quasi 500 nuovi veronesi alla sola partecipazione ai cen- turismo. Auspichiamo quindi – casi di guida in stato di ebbrezza. In
all’anno. Dai dati del Comune tri estivi. Troppo poco. È il sin- prosegue – che gli amministra- tutto questo la politica cittadina
di Verona infatti nel 2009 i nati daco ad avere la delega: batta tori affrontino con coraggio e dovrebbe essere compatta e non
erano 2.403 contro i 1.910 del un colpo!». Elena Fasoli, con- lungimiranza questa emergen- limitarsi a ragionare in ottica di con-
2018. Calo preoccupante che sigliere dell’ottava circoscrizio- za, promuovendo iniziative in senso elettorale. I nostri sono solo
purtroppo sembra interessare ne, sottolinea che anche tutti i settori che favoriscano la degli spunti, è chiaro. Ma è altrettanto
solo a parole o in prossimità di un’amministrazione comunale, formazione delle famiglie e la palese che va trovato un punto d’in-
scadenze elettorali. È triste se pur non possa risolvere nascita e crescita dei figli. Ne contro tra i nostri amministratori. Ve-
dirlo, ma lo avevamo detto: la direttamente il problema della va del bene di tutta la città». rona pensi anche ai giovani.

GUARDA IL SITO WWW.CRONACADIVERONA.COM


SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK
3 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com

Verona Rovigo Verona


Quadrante Europa Interporto Quadrante Europa
UFFICI DIREZIONALI PIATTAFORMA LOGISTICA LOTTI EDIFICABILI
Disponibilità immediata Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Ubicazione: Ubicazione: Ubicazione:
Incrocio A4-A22 Interporto Q.E. In prossimità SS12 - SS434 Incrocio A4-A22 Interporto Q.E.
circa 5 Km dalla A4 Uscita Verona Sud circa 3 Km SS12 - SS434 circa 5 Km dalla A4 Uscita Verona Sud
circa 4 Km dalla A22 Uscita Verona Nord Superficie area: circa 4 Km dalla A22 Uscita Verona Nord
Descrizione: 17.000 mq circa - area comune Superficie lotti:
Centro Direzionale Interporto Quadrante Superficie coperta: da 13.000 mq a 43.000 mq
Europa-Uffici direzionali con posti auto 6.700 mq frazionabili Superficie coperta:
dedicati. da 5.000 mq a 13.000 mq
Varie metrature da 17 a 400 mq. Altezza:
da 8,00 m Altezza:
Baie di carico: da 15 a 35 m
4 per modulo
di cui 2 con rampe idrauliche

www.quadranteeuropa.it • consorzio.zai@qevr.it • Tel. +39 045 8622060


4 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com

FILOBUS, NUOVI SPAZI ALLA GENOVESA


IL CONSIGLIO APPROVA LA RATIFICA DELL’ACCORDO DI PROGRAMMA

Con 23 voti favorevoli e 7 astenuti. Serviranno per la realizzazione del deposito

“QUALE CONTRIBUTO
INTERROGAZIONE DI SALEMI

DÀ DALLA REGIONE?”
Ce l’hanno Venezia e Padova per la tramvia
“Il filobus deve viaggiare nella
massima trasparenza: dun-
que sì ai tavoli tecnici, ma si
diano risposte chiare ai citta-
dini sulle scelte che si sono
Ilaria Segala fatte e che si faranno. Sono
Destinati nuovi spazi alla rie ed urbane del territorio, passati più di dieci anni da
Genovesa per il deposito sono stati adottati correttivi quando è nato il progetto del
mezzi del filobus. Approvata da migliorativi in alcuni punti critici filobus e di cose ne sono
parte del Consiglio comunale di del progetto”. Accolti dall’as- cambiate tante. Per questo è
mercoledì sera, con 23 voti sessore Segala quattro emen- fondamentale chiedere alla
favorevoli e 7 astenuti, la ratifica damenti, due a firma del capo- Regione le garanzie sulla Orietta Salemi
dell’accordo di programma per gruppo di Verona domani sostenibilità economica della andrà a incrementare il
la realizzazione del filobus del Marco Zandomeneghi - dei gestione del filobus, che si numero complessivo di chilo-
2014, integrato con alcune quali uno per l’inserimento in poggia in maniera determi- metri finanziati per il trasporto
variazioni richieste da Amt. In delibera della richiesta di rea- nante sui contributi regionali pubblico locale della città
particolare, vengono introdotte lizzazione, da parte di Amt, di al trasposto pubblico locale. oppure sarà ricompreso nel
modifiche al progetto per quan- uno studio di fattibilità di una o Per evitare nuovi ostacoli o totale già assegnato? Si tratta
to riguarda il riposizionamento più soluzioni alternative alla sorprese, è necessario mette- di un aspetto dirimente per
alla Genovesa, in un’area più a galleria pedonale di via San re subito in chiaro a quanto una gestione sostenibile di
Sud, del deposito mezzi e, con Paolo - e due del capogruppo ammonta il contributo un’opera che cambierà in
esso, la variazione della viabili- di sinistra in Comune Michele euro/km e come Venezia maniera sostanziale la mobili-
intenda gestire il contributo tà di Verona”. Da qui l’interro-
tà di quella zona; la riorganizza- Bertucco che, sempre sul
adeguato alla gestione del gazione inoltrata in Giunta:
zione della viabilità sullo snodo tracciato filobus, inseriscono
sistema”. Così la vicecapo- “Per il filobus deve essere
di via Città di Nimes; lo sposta- nell’accordo la richiesta di
gruppo del PD in Consiglio previsto un contributo chilo-
mento alla palazzina servizi variazione percorso in via
regionale Orietta Salemi metrico ad hoc, come avviene
Masprone della sottostazione Pisano e la realizzazione di un per Padova e Venezia, città
spiega i contenuti dell’interro-
elettrica, originariamente ubica- studio di fattibilità per soluzioni dotate di tranvia – conclude
gazione depositata in
ta al parcheggio ‘A’ di via Fra alternative alla galleria di via Salemi -. Le indicazioni dei
Consiglio sulla previsione del
Giocondo. “Dopo l’approvazio- San Paolo. Durante la seduta, contributo chilometrico da piani prospettici di servizio
ne del progetto definitivo – spie- con 28 voti favorevoli, è stato destinare al trasporto filoviario prevedono per il filobus
ga l’assessore alla inoltre confermato all’unanimi- di Verona. Il documento è 1.600.000 chilometri di eser-
Pianificazione urbanistica Ilaria tà il parere negativo del stato sottoscritto anche dal cizio: l’amministrazione vero-
Segala –, il sistema filoviario ha Consiglio sull’ampliamento capogruppo PD Stefano nese deve dunque chiedere
subito delle variazioni a seguito della cava ‘Bertacchina’. Nel Fracasso e dalla consigliera che non si vadano a intaccare
della definitiva sostituzione del documento, a firma dell’asses- dem Anna Maria Bigon. “Le le quote di servizio della
mezzo, dell’impossibilità di uti- sore all’Ambiente Ilaria Segala, nostre richieste sono chiare e restante rete di autobus il cui
lizzare alla Genovesa alcune si evidenzia come, attraverso ci aspettiamo risposte altret- valore in esercizio urbano nel
aree per la realizzazione del questa nuova ed importante tanto chiare – sottolinea la 2018 ha avuto una corrispon-
deposito, nonché della modifi- espansione dell’area di scavo, prima firmataria Orietta denza in euro di 17.799.000.
ca della viabilità prevista sull’in- il quartiere di San Massimo e Salemi -. Primo: quale sarà il Ci auguriamo che Sboarina
tersezione tra viale Luciano dal Croce Bianca verrebbe ulte- contributo destinato al tra- abbia chiara consapevolezza
Cero e via Città di Nimes. Per riormente condizionato dal- sporto filoviario di Verona? di quanto valga questa partita
questo motivo, anche in previ- l’opera di escavazione in corso Secondo: il numero di chilo- per l’efficacia del sistema filo-
sione delle future esigenze via- da più di mezzo secolo. metri percorsi dal filobus bus”.

GUARDA IL SITO WWW.CRONACADIVERONA.COM


SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK
5 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com

PARTI così comodo,


DA così vicino
VERONA www.aeroportoverona.it
6 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com

DIRIGE L’ORCHESTRA IL VERONESE BATTISTONI


RICONFERMATO IL CAST DI SUCCESSO

Prossime repliche il 25 luglio e il primo agosto. Biglietti da 22 a 208 euro


SEGUE DALLA PRIMA PAGINA
(...) Si confermano anche tutti i
comprimari, che comprendono
esordienti di talento e voci note
in tutto il mondo: Clarissa Leo-
nardi come Flora, Carlo Bosi
come Visconte Gastone, Gian-
franco Montresor come Ba-
rone Douphol, nonché l’Annina
di Daniela Mazzucato, il
Giuseppe di Max René Co-
sotti, Daniel Giulianini come
Marchese d’Obigny, Romano
Dal Zovo come Dottor Grenvil,
Stefano Rinaldi Miliani nel
doppio ruolo di Domestico e
Commissionario. Regia e sc-
ene del maestro Franco Zef-
firelli si avvalgono di storici col- Alcuni momenti dello spettacolo della Traviata in Arena e il direttore d’orchestra Battistoni
laboratori, tra cui Maurizio Mi-
llenotti, pluripremiato costumi-
sta, l’areniano Paolo Mazzon
per le luci e Giuseppe Picone
per le coreografie, di cui è pro-
tagonista Petra Conti, Prin-
cipal Dancer del Los Angeles
Ballet, con il Ballo dell’Arena di
Verona coordinato da Gaetano
Petrosino. Per il trucco della
nuova Traviata ha disegnato il
make-up dei personaggi princi-
pali Michele Magnani, Global
Senior Artist di MAC Co-
smetics.

GUARDA IL SITO WWW.CRONACADIVERONA.COM


SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK
7 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com
8 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com

EX TABACCHI: “PROCEDURA NON RISPETTATA”


BERTUCCO EVIDENZIA ALCUNE CRITICITÀ

I lavori non partiranno prima della seconda metà del 2020. Nessuna urgenza
“A dimostrazione che al peg-
gio non c’è mai fine, dopo le
dichiarazioni del presidente
Amt Barini e dell’assessore
Padovani sulla asserita “peri-
colosità” dei pini marittimi, ci
tocca leggere anche quelle
dei nuovi proprietari degli ex
Tabacchi secondo i quali “la
vegetazione spontanea”
sarebbe nientemeno che
“fonte di degrado” e che gli
abbattimenti effettuati nei
giorni scorsi con l’inconve-
niente di un albero caduto in
strada sarebbero stati effet-
tuati a furor di popolo”. E’
quello che sostiene Michele
Bertucco consigliere di
Verona e Sinistra in Comune.
“ La verità, emersa anche dal
sopralluogo di mercoledì”, Il sopralluogo all’ex Manifattura Tabacchi
dice, ”è che i lavori non parti- comunale sull’accordo di pro- vo agli ex Tabacchi non c’è quello che volevano, a spese
ranno prima della seconda gramma che gli enti pubblici traccia del documento che la del quartiere. Solo uno stru-
metà del 2020, pertanto non debbono sottoscrivere con i legge prevede sia votato mento in deroga - conclude -
c’era alcuna urgenza di fare beneficiari privati. entro 30 giorni dalla potrebbe permettere la realiz-
tutti quegli abbattimenti. Altra L’amministrazione -prosegue- Conferenza dei servizi deci- zazione di 49 mila posti auto
criticità di cui si dovrebbe conta di cavarsela approvan- soria pena decadenza del (di cui 22 mila interrati) a due
tenere conto -aggiunge- è do la scheda norma degli ex progetto stesso. Si conferma passi dalla stazione ferrovia-
che l’amministrazione non sta Tabacchi nel mare magnum perciò che dichiarare il pro- ria con, in più, un parcheggio
rispettando la legge sui pro- della Variante 23 ma ciò non è getto sugli ex Tabacchi “di di scambiatore in corso di
getti strategici turistici di inte- sufficiente. Del resto, per interesse strategico” è stato costruzione vicino al casello
resse regionale, la quale pre- quanto è dato saperne ad soltanto un escamotage per autostradale ad un chilometro
vede il voto del consiglio oggi, nell’incartamento relati- permettere ai privati di fare di distanza”.

TERZO ASSESTAMENTO DI BILANCIO


IL PD CRITICA LA SCARSA PROGRAMMAZIONE FINANZIARE

Scarsa programmazione (100 mila euro), il risana- imprevisti. Il secondo lo


finanziaria e terzo assesta- mento della Palestra di scorso giugno per finanziare
mento di bilancio nel giro di Novaglie (250 mila euro), gli adeguamenti allo Stadio
due mesi. Così secondo ma a lasciarci perplessi è il Bentegodi. Contando anche
Federico Benini, Elisa La metodo a dir poco confusio- gli atti dovuti per legge -
Paglia e Stefano Vallani nario con cui l’amministra- concludono - (bilancio pre-
per il gruppo consiliare zione investe i soldi dei ventivo, consuntivo, asse-
comunale Pd, ne fanno le veronesi. Siamo giunti infatti stamento) quest’anno il
spese i quartieri. “Ben venga al terzo assestamento di Consiglio comunale metterà
- dicono - l’allargamento di bilancio nel giro di appena mano al bilancio per ben sei
via Mezzacampagna (900 due mesi: il primo del 31 volte. Segno che l’ammini-
mila euro nel 2019), il finan- maggio per finanziare l’inter- strazione non ha le idee
ziamento della parte di cicla- vento di risanamento delle chiare su cosa fare o, peg-
bile dell’Aia di competenza Piscine Lido e altri interventi gio, è dilaniata al suo interno
del Comune su via Marotto urgenti sì, ma tutt’altro che sulle priorità della città”. Stefano Vallani

GUARDA IL SITO WWW.CRONACADIVERONA.COM


SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK
9 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com

CONTRI APRE UNA FINESTRA SU ALIBABA


DOPPIA PARTNERSHIP SIGLATA TRA UNICREDIT E LA CASA VINICOLA

Favorito l’accesso al marketplace della più grande piattaforma B2B di


e-commerce per aziende del mondo. Supporto per le imprese agricole conferenti
E’ stata firmata una nuova con- Regional Manager Nord Est di
venzione relativa al Progetto UniCredit: “Questa duplice
Filiere Agroalimentari voluto da partnership siglata con Contri
UniCredit per le imprese italiane riguarda due ambiti d’azione di
del settore. La Banca ha infatti importanza strategica per
siglato una nuova partnership UniCredit. Da un lato permet-
con la storica casa vinicola vero- terà di valorizzare appieno
nese Contri Spumanti. l’appartenenza a una filiera
L’accordo stipulato tra le parti produttiva, con benefici con-
permetterà a UniCredit di sup- creti tanto a valle quanto a
portare le imprese agricole con- monte di questa catena.
ferenti di Contri Spumanti, valo- Dall’altra parte andremo a
rizzandone l’appartenenza alla Paolo Contri e Francesco Iannella sostenere la già efficace azio-
filiera, con proposte creditizie e ketplace del Gruppo Alibaba, (cooperative e non), con una ne di Contri sui mercati esteri,
servizi ad hoc, elaborati per leader mondiale dell'e-com- semplificazione del finanzia- mettendo a disposizione una
rispondere, a condizioni di merce. Grazie a tale accordo mento della produzione sia partnership esclusiva, quella
favore, alle specifiche esigen- l’azienda vinicola aprirà una per i prodotti a veloce turnover con Alibaba, che non ha egua-
ze delle aziende coinvolte. Il vetrina su Alibaba.com, la più sia, in particolare, per quelli li. Le imprese cliente che
progetto impatterà un bacino grande piattaforma B2B di e- che necessitano di un periodo hanno avuto accesso a que-
di utenza potenziale di circa commerce per aziende del molto lungo (anche di più di 2 sto mercato digitale dalle enor-
20 imprese dislocate su tutto il mondo, presente in 190 paesi anni) come ad esempio i vini mi potenzialità hanno già regi-
territorio nazionale. Paralle- con oltre 160 mln di operatori DOC Riserva. La seconda strato una crescita del busi-
lamente, per incrementare la attivi. Paolo Contri, AD di operazione, un classico B2B ness del 20-30%”. Il “Progetto
propria quota di export, già Contri Spumanti, dichiara: ma con il miglior operatore al Filiere” di UniCredit riconosce
oggi attestata al 55% del fattu- “Abbiamo siglato questa dupli- mondo, è volta invece allo svi- il potenziale delle filiere e ne
rato 2018 (98 milioni di euro), ce partnership con UniCredit, luppo di due nuovi marchi rafforza il valore grazie a inizia-
Contri Spumanti ha siglato che riguarderà sia i rapporti a (dedicati a tale operazione), tive specifiche rivolte alle
con UniCredit un’intesa per la monte (fornitori) che a valle che rappresenteranno la imprese che ne fanno parte,
fornitura di un servizio specifi- (clienti). In particolare, la prima varietà della nostra produzio- con l’obiettivo di offrire un con-
co (comprensivo di servizi operazione consentirà un più ne delle zone vitivinicole italia- creto sostegno finanziario al
bancari, logistici e di web mar- semplice accesso al credito ne più vocate”. Sottolinea ciclo produttivo e un più age-
keting) per accedere al mar- vole accesso al credito.

LIONS SUMMER CAMP ACCOGLIE I GIOVANI


da parte dei produttori vinicoli Francesco Iannella,

ORGANIZZATO DAL CLUB VERONA RE TEODORICO

Scoprire l’Italia attraverso


Verona. È questo l’obiettivo
di un gruppo di 18 ragazzi,
provenienti da tutto il mondo,
in visita nella nostra città
nell’ambito del Summer
Camp Alpe Adria. Il Camp,
organizzato dal Lions Club
Verona Re Teodorico, ospite-
rà i ragazzi fino al 28 luglio. La
comitiva (nella foto), accom-
pagnata dalla direttrice del
Camp Giovanna Leardini, è
stata accolta a palazzo
Barbieri dall’assessore alle
Politiche Giovanili Francesca
Briani.

GUARDA IL SITO WWW.CRONACADIVERONA.COM


SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK
10 • 19 luglio 2019 la Cronaca di Verona.com

AL MUSEO IN ARRIVO TRE NUOVI ZOOLOGI


PER PARTECIPARE AL BANDO DOMANDE ENTRO IL 25 LUGLIO

Anfibi e mammiferi di età diverse da catalogare nei magazzini di Palazzo Pompei

Reperti di farfalle al museo di storia naturale con esemplari di mammiferi nei depositi di Palazzo Pompei
Si sa il luogo di provenienza ma
non esattamente l’epoca a cui
risalgono; vanno ripuliti e catalo-
gati, qualche volta anche aggiu-
stati un po’, visto che di anni,
alle spalle, ne hanno parec-
chi. Sono gli ospiti dei
magazzini e dei depositi del
Museo di Storia Naturale,
esemplari zoologici di specie
ed età diverse, che vanno dai
grandi mammiferi ai rettili,
dagli anfibi ai piccoli insetti.
Una collezione che compren-
de oltre 3 milioni e mezzo di
animali, tra invertebrati e ver-
tebrati, molti dei quali in per-
fetta salute, catalogati e già giro per il mondo, da un sentando domanda entro il re sui mammiferi conservati
conosciuti dal pubblico duran- museo all’altro, dal museo al 25 luglio. Gli zoologi lavore- nei depositi, sulla loro catalo-
te mostre ed esposizioni. Altri, singolo ricercatore e da un ranno a tre progetti distinti, gazione ma anche sulla loro
invece, sono in attesa di inter- ricercatore all’altro. Un’attività del valore complessivo di 9 conservazione, intervenendo
venti specifici, per entrare a di studio e ricerca che interes- mila euro, che contribuiranno con lavori di pulizia e restauro
tutti gli effetti nelle collezioni sa anche il Museo di Storia a valorizzare le collezioni del laddove necessario. Le borse
del Museo ed essere fruibili Naturale, dal quale non solo Museo e incrementarne l’atti- di ricerca fanno seguito alla
dalla collettività. Prima di escono temporaneamente vità scientifica. Ad ispirare volontà espressa dal prof.
poter essere esposti e con- vecchi esemplari, ma nuovi l’ambito di lavoro e ricerca, è Sandro Ruffo nell’atto di
servati, infatti, i reperti vanno ne entrano grazie a donazio- stata la mostra “Etiopia, la donazione del 2000, di conti-
prima studiati, catalogati, tal- ni, acquisti e continue ricer- bellezza rilevata”, ospitata a nuare le ricerche scientifiche
volta decifrati. Ogni giorno, che condotte sul campo. Chi Palazzo Pompei e conclusasi sulle collezioni zoologiche del
sono migliaia gli esemplari di ha i requisiti richiesti, può par- da poco. Ai tre zoologi esper- Museo di Storia Naturale e
collezioni che viaggiano in tecipare al relativo bando pre- ti, infatti, si chiederà di lavora- sono a lui intitolate.

GUARDA IL SITO WWW.CRONACADIVERONA.COM


SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK
Cronaca del Veneto.com
11 • 19 luglio 2019

58.000 Spedizioni

Quotidiano on-line di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza

“SBARCANO” 142 NAVIGATOR


VENERDÌ 19 LUGLIO 2019 - N. 2239 ANNO 09 - QUOTIDIANO ON-LINE E CARTACEO - Fondatore e Direttore responsabile: ACHILLE OTTAVIANI
A u t . Tr i b . Vr n ° 4 1 3 5 6 d e l 2 0 / 0 1 / 1 9 9 7 - L e C r o n a c h e S r l - Vi a F r a t t i n i 1 2 / C - 3 7 1 2 1 Ve r o n a - C e n t r a l i n o 0 4 5 5 9 1 3 1 6
F a x 0 4 5 8 0 6 7 5 5 7 E - m a i l : r e d a z i o n e @ t v v e n e t o . c o m - S t a m p a i n p r o p r i o - w w w. c r o n a c a d e l v e n e t o . c o m / i t / n e t / o r g

IN VENETO PER I CENTRI PER L’IMPIEGO


FARMACO EQUIVALENZA

LUCENTIS-AVASTIN:
L’AVVOCATURA
PREPARA IL CONTO
“Questa è una doppia vittoria,
prima per la sanità del Veneto, poi FIRMATA ANPAL SERVIZI. AI PRIMI DI SETTEMBRE
LA CONVENZIONE CON
perché lo Stato, dopo anni, ha ARRIVERANNO I “PATTI PER IL LAVORO”. IL VENETO REGISTRA IL TASSO DI
fatto tesoro del nostro esempio.
La scelta del Veneto sulla farma- DISOCCUPAZIONEPIÙBASSOD’ITALIA, PARIAL 6,3%, PARAGONABILEALLA GERMANIA
coequivalenza tra Avastin e Sono in arrivo 142 ‘navigator’ nei Veneto, l’Emilia Romagna e la
Lucentis a favore del meno costo- Centri per l’Impiego del Veneto. Con Toscana, al momento sono pronte a
so ma, a giudizio dei nostri valenti la firma, nella sede del Ministero del partire con la seconda fase del red-
specialisti, efficace Avastin risale Lavoro di via Veneto a Roma, della dito di cittadinanza, relativa alla sti-
al 2011. Ora che il Consiglio di convenzione con Anpal Servizi da pula dei ‘patti per il lavoro’ – ha
Stato ha sentenziato che su que- parte dell’assessore regionale al dichiarato Donazzan - L’arrivo dei
sti due farmaci fu fatto cartello da lavoro Elena Donazzan, diventa navigator rappresenta un ulteriore
due Aziende farmaceutiche siamo operativa l’assegnazione di ulteriore supporto, sicuramente utile per la
pronti a chiedere la restituzione di personale per affiancare l’organico gestione del reddito di cittadinanza,
quanto speso ingiustamente in dei 39 Centri veneti per l’Impiego ma non determinante rispetto al
più. L’Avvocatura regionale è sul nelle politiche attive per il lavoro col- piano di potenziamento della rete
pezzo già dal marzo 2014”. Lo ha legate al Reddito di cittadinanza. dei Centri per l’Impiego già intrapre-
annunciato il presidente della Con l’arrivo dei navigator, i Centri so dalla Regione. Quest’anno
Regione del Veneto, Luca Zaia, in per l’Impiego inizieranno a contatta- Elena Donazzan Veneto Lavoro sta provvedendo ad
relazione alla svolta data dal re i beneficiari del reddito di cittadi- attive. Dopodichè inizierà il loro assumere con procedure concor-
Consiglio di Stato all’annosa nanza per sottoscrivere il ‘patto per inserimento nei CPI territoriali in suali 171 operatori con diversi profili
disputa sull’uso di uno di questi il lavoro’ e attivarli nella ricerca di modo da riuscire ad affiancare e professionali, la maggior parte dei
due farmaci per curare la maculo- una occupazione. La Regione supportare gli operatori dei Centri quali inerenti la figura di operatore
patia, una patologia degenerativa Veneto ha già provveduto, d’intesa per l’impiego nel definire il piano del mercato del lavoro. E prevedia-
dell’occhio. In sostanza, la con Anpal Servizi, a distribuire la personalizzato previsto per i benefi- mo di ampliare la dotazione organi-
Regione, sostenuta da evidenze presenza dei navigator in base ai ciari del reddito di cittadinanza, rac- ca del sistema dei servizi pubblici
cliniche e scientifiche, ha sempre fabbisogni di organico: 4 prende- cordandosi con le imprese del terri- per l’impiego portandola dagli attuali
rilevato che l’Avastin, enorme- ranno servizio nei Centri per torio, i centri di formazione e istru- 406 dipendenti a 524 dipendenti a
mente meno costoso rispetto al l’Impiego del Bellunese, 25 nel zione e i servizi sociali, cercando di tempo indeterminato entro il 2021”.
Lucentis, era efficace contro tale Padovano, 9 a Rovigo, 22 nel valorizzare tutte le opportunità I Centri per l’Impiego sono i punti
malattia, anche se registrato per Trevigiano, 27 nel Veneziano, 32 occupazionali e formative presenti nevralgici di una rete di orientamen-
altre patologie. Ora la sentenza nella provincia di Verona e 23 nel nelle comunità. L’obiettivo è accom- to, supporto, accompagnamento e
del Consiglio di Stato mette un Vicentino. I nuovi operatori, assunti pagnare quanti ricevono il reddito di ricerca personalizzata che consente
punto fermo anche sui danni cau- con contratti di collaborazione fino al cittadinanza in un percorso verso al Veneto di registrare il tasso di
sati. Una prima stima di massima 2021, dovranno ora sostenere un l’autonomia economica, la realizza- disoccupazione più basso d’Italia,

KO
era arrivata ar 15,2 milioni di euro periodo di addestramento presso zione personale e la piena integra- pari al 6,3%, paragonabile in

OK
in più, solo tra il 2010 e il 2013. l’Agenzia nazionale per le politiche zione sociale. “Solo tre regioni, il Europa a quello della Germania.

Manuel Bortuzzo L’Ovovia


l nuotatore veneto costretto su una sedia a Durerà un mese e costerà 60 mila euro la
rotelle a causa di un proiettile sparato per rimozione della struttura sul Ponte della
uno scambio di persona a Roma a febbraio Costituzione a Venezia, più la sistemazione
è tornato in vasca nuotando con grinta. delle pavimentazioni. Soddisfatto Calatrava.
GUARDA IL SITO CRONACADELVENETO.COM E SEGUICI SU