Sei sulla pagina 1di 1

Alessandro Manzoni (1785-1873)

 Vita
 1785: nasce a Milano da nobile famiglia. La madre, Giulia, era la figlia di Cesare Beccaria,
illuminista italiano, autore del celebre libro Dei delitti e delle pene.
Alessandro viene educato in collegi religiosi e respira il clima della Rivoluzione francese,
inneggiando alla libertà. Nella formazione della coscienza morale, Alessandro viene
influenzato da Giuseppe Parini, illuminista italiano che combatté ogni forma di corruzione.
 1805-1810: vive a Parigi con la madre che si era separata dal marito. Frequenta un circolo di
studiosi aperti alle nuove idee letterarie.
 1810: avviene la conversione religiosa, per la quale fu determinante la personalità della
moglie Enrichetta Blondel, una calvinista convertita al cattolicesimo.
La conversione religiosa fu per Alessandro la riconferma degli ideali di libertà,
uguaglianza e fratellanza.
Manzoni fu un romantico. Per il Manzoni il romanticismo fu anzitutto il bisogno di capire
e di amare gli uomini, di leggere nei loro cuori rilevandone i dolori e le gioie, le aspirazioni
e le delusioni.
Manzoni condivise con il popolo italiano l’amore per la libertà e per l’indipendenza
nazionale.
Manzoni fu esponente del pensiero neo-guelfo e del cattolicesimo liberale.
 1810-1825: Manzoni compone la maggior parte delle sue opere.
 1860: Manzoni viene nominato senatore del Regno d’Italia.
 1873: muore a Milano.

 Opere
 In morte di Carlo Imbonati (1805).
 Inni Sacri (iniziati nel 1812 ma pubblicati nel 1815).
 Il Conte di Carmagnola (iniziato nel 1816 ma pubblicato nel 1820).
 Marzo 1821 (1821):
 Cinque Maggio (1821).
 Adelchi (iniziato nel 1820 e edito nel 1821).
 Fermo e Lucia (iniziato nel 1821 ma pubblicato nel 1823).
 I promessi sposi (prima stesura del 1827 e seconda del 1840).+

 Poetica
1. l’utile per scopo;
2. il vero per soggetto;
3. l’interessante per mezzo.

 Pensiero
 Pessimismo illuminato dalla fede in Dio: Dio non ha promesso la felicità all’uomo nella vita
terrena, ma nella vita ultraterrena.
 Fede religiosa + coscienza morale + ispirazione storica.