Sei sulla pagina 1di 1

{-

Il f{aturalismo e il Verismo

o Naturalismo: movinrento letterario francese del Secondo Ottocento che applica il positivismo e che sì propone
di descrivere la realtà psicologica e sociale con gli stessi metodi delle scienze naturali.
Principali esponenti: Honoré de Balzac, Gustave Flauberl, Emile Zola. lratelli Goncoutt.

. Verismo: corrente narativa italiana. sorta nella seconda rretà dell'Ottocento in corrispondenza del naturalismo
francese. che sosteneva l'esigenza di una narativa ancorata alla realtà della vita quotidiana anche negli aspetti
piir umili. (Verisnro: aderenza alla realtà della vita).

Naturalismo francese Verismo italiano


Campo d'osservazione: Parigi. Campo d'osservazione: i paesi di provincia.
Argomento delle narrazioni: l'osservazione analitica, Argomento delle narrazioni: la vita dei paesi di provincia
medica, scientifìca del vizio e di aspetti ripugnanti della e sentimenti affettivi di animi rozzi ma che nascondono
vita. una profondità umana.

Giovanni Verga ( I 840- 1922)

o Vita
r 1840: nasce a Catania. Trascorre in Sicilia I'infanzia e la prima giovinezza.
o I 865- 187 I : dimora a Firenze, dove conosce Luigi Capuana.
. I872- 1893: vive a Milano.
o 1893: si ritira aCatania fino alla morte. avvenutanel 1922.

r Opere
. Storia di una capinera (187 l).
o Ros,rr.r Malpelo(1878).
c dei canrpi (1880).
trrita
c I Mala,-oglia (1881).
c Novelle rusticane ( I 883).
. Mostro don Gesualdo ( I 889).

r Caratteristiche di Giovanni Verga:


. ritrae la vita;
o umanizza la vita dei derelini e delle persone rozze;
o ritrae uomini con i loro affetti, le loro tragedie e le loro gelosie;
. narra storie di vinti. vittime della vita dolorosa e ironica;
. usa uno stile scarno ed essenziale, privilegiando la prosa parlata.

o Canoni estetici
l. spassionatezza;
2. disinteresse;
3. impersonalità:
4. sincerità.

r Realismo:
1. Poesia: Giosue Carducci.
2. Prosa: Verismo (Giovanni Verga).