Sei sulla pagina 1di 9

7/12/2019

NON
EDIZIONI CON TUTTA PROBABILITÀ
CHIP65C02

http://mia-fantascienza.blogspot.com | Collana JDAB


✔Note Legalesi.
Il webmaster 6502 & Terminetor Magnetico ha costruito un omaggio Amazing
Stories –luglio 1948- in particolare al racconto “In all probability” di
Irving Gerson assemblando un plot remastering: l’obiettivo del racconto é
intrattenere, divertire, incuriosire il lettore.

In nessun caso sono collegate al testo o all’autore, le persone,


enti, organizzazioni e quant'altro citato direttamente od indirettamente
nel testo. È importante tenere presente che ogni riferimento esplicito od
implicito a fatti o persone, enti, organizzazioni, eventi, circostanze
future o presenti o passate che taluni lettori possono riconoscere od
associare è del tutto casuale ed immaginario. L'ebook.pdf è no-profit, 2
l’autore non persegue nessuno scopo di lucro o profitto diffondendo
online il materiale assemblato. Il volume è liberamente stampabile in
tutto od in parte, è inoltre distribuibile senza alcuna limitazione
legale, purché non ne sia alterato il suo contenuto e siano rispettate le
condizioni di Copyleft(by-nc-nd)

A tale proposito ricordo che questo documento non è un sito


d'informazione e nemmeno un risultato di un prodotto editoriale, l'ebook
in PDF non contiene immagini di qualità, per cui la resa grafica
dovrebbe essere alquanto limitata. L’ebook dovrebbe essere facilmente
stampabile ed intuitivamente rilegabile o spillabile in un vero libro già
correttamente impaginato. Le immagini non dovrebbero essere coperte da
copyright, le ho trovate con google.images e le ho lasciate in RGB e
convertite in bianco e nero a 96dpi per complicare la stampa. E’
possibile che altre foto reperite con google.images io le abbia
sintetizzate artificialmente mantenendo l’RGB per gli scopi letterari,
oppure degradate in scala di grigio. In ogni caso le fotografie restano
di proprietà dei loro legittimi proprietari bla, bla, bla... Non è
"garantita al limone" la resa grafica ed il processo di stampa di cui
ogni utente ne assume la piena responsabilità.

Il webmaster non si assume la responsabilità della completezza


dell’informazioni pubblicate, dei problemi, danni di ogni genere che
eventualmente possono derivare dall'uso proprio od improprio di tale
file, dalla stampa, dall'interazione e/o download di quanto disponibile
online. Tutti i marchi, loghi, organizzazioni citati direttamente od
indirettamente sono di proprietà dei loro legittimi proprietari bla, bla,
bla... tutelati a norma di legge dal diritto nazionale/internazionale,
bla, bla, bla... legalmente registrati ecc... sì insomma dai!, non dite
che non avete capito!.

✔ Testo ottimizzato per una fruizione digitale in PDF


✔ Testo ottimizzato per la stampa in fronte retro
✔ Testo ottimizzato anche per la stampa “non in fronte retro”

“In all probability” stampato 7/12/2019 (v1.0) é in COPYLEFT(BY-NC-ND)

➜ http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/
6502 & Terminetor Magnetico

➜ http://mia-fantascienza.blogspot.com
Indice

Prefazione: omaggio a Amazing Stories –Luglio 1948- …………...… pag. 4

Capitolo 1-Con tutta probabilità ……….…………….….…….…… pag. 6

3
Prefazione: omaggio ad Amazing Stories, luglio 1948

Questo ebook vuole essere un omaggio alla rivista Amazing


Stories, luglio 1948 in particolare al racconto “In all probability”
di Irving Gerson.

In questo quarto anno della co llana JDAB ho deciso di continuare


nella diffusione della rimasterizzazione del racconto di SciFi per
proporre fabule di Scifi ancora gradevoli, a mio avviso, per un
4
pubblico del XXI seco lo. Questo genere di ebook continuerà ad
avere:

• una copertina sempre identica “10 e lode Amazing Stories


rimasterizzato”,
• un titolo diverso, ovviamente a seconda del racconto,
• un’impaginazione interna differente rispetto ai tradizionali
racconti JDAB, in modo che questo tipo di ebook abbia un
gusto estetico più prossimo, al format delle storiche “Pulp
Mags”.
• La “rimasterizzazione” sarà una traduzione dall’americano
all’italiano corrente, mantenendo fabula ed intreccio identico a
quello del racconto originale che fu pubblicato nelle Pulp Mags.
• Saranno ridotti all’essenziale gli interventi di editing con tagli o
sintesi/adattament i, atti a sopprimere le part i prolisse o le
divagaz ioni troppo lunghe ed inutili, che non potrebbero
essere più idonee, ai gusti di un lettore del XXI°secolo.
• A differenza dei racconti di fantascienza sin’ora elaborati nella
collana JDAB (remix, remake, porting in mult i-trama) la
rimasterizzazione non conterrà una rielaborazione artistica.

Questo ebook fa parte della co llana JDAB-Joint Direct Attack Book,


una serie di testi in PDF, composti da remix, porting in multitrama,
remake, di tutti quei racconti di “Amazing Stories & Wonder Stories
& IF worlds of science fiction” che sono meritevoli di una moderna
rivisitazione SciFi, a mio gusto personale!.
Saluti e buona lettura!

Chip65C02
Capitolo 1

La sua stanza non era un posto starebbe proprio in questi


comune […] c’erano tantissimi termini.
libri nella stanza, numerat i da 2-La nostra presente esistenza
1 a 2023, nonché variegat i e esiste, oppure fa parte di
complessi apparat i hardware, un’infinita serie di tempi
di cui uno sembrava un infinit i?. Esistenze potenziali,
televisore, ma non lo era. […] che possono essere definite in
Ed Quest aveva costruito il termini di orbite temporali?. Se
misterioso sistema, il fosse così, allora, occorrerebbe
professore aveva 36 anni ma una combinazione crescente di
ne mostrava 46, lui era un Tempo ed Energia, e tutto
professore che aveva trascorso sarebbe alquanto improbabile.
i suoi 20 anni della sua vita ad 3-Se queste assunzioni sono
insegnare economia ai suoi vere, allora occorrerebbe un
studenti, i quali avevano certo livello di energia, per
appena scoperto l’esistenza scivolare da una certa
della biologia. Il culmine del situazione di realtà-orbita ad
lavoro intellettuale però stava un’altra. La quantità d’energia
per giungere nell’esperimento sarebbe enorme, ma si pone il
che stava per attivare!. problema di dove andrebbe
stoccata tutta questa energia.
1-Il tempo è funzione La riserva d’energia sarebbe
dell’Energia? In accordo alle unica, quindi il mio apparato
mie ipotesi ed ai miei hardware, co mposto da un
esperiment i, direi che la cosa sensore quadridimensionale,
dovrebbe essere capace Ed Quest quanto del suo
d’intercettare questa apparato. Il duplicato del
dimensione energetica dr.Quest, che per il mo mento
potenziale e poi di proiettarla chiameremo Q1 disse –
in uno schermo Distruggi subito il tuo
bidimensionale. […] apparato, oppure ne sarai
distrutto!-.
Il dr.Ed Quest rileggeva i suoi -Cosa?!- disse sopreso il
7
appunti, in cui aveva descritto dr.Quest. […]
il problema. I suoi appunti Alle spalle del dr.Q1 comparve
erano colmi d’equazioni e la seconda immagine di un
conteggi e cifre, vari fogli altro dottor Quest, che
erano spillati assieme. Negli chiameremmo dr.Q2, e poi
appunti, pagina per pagina, gradualmente l’immagine di un
Quest gradualmente aveva terzo dr.Q3 e così via, come in
definito i componenti necessari un effetto infinito!.
a percepire l’esistenza Disse il dr.Q1 –Io sono l’unico
d’eventuali altri universi, sopravvissuto di molti noi
distanti solo una sola orbita stessi, che nello stesso istante,
energetica. stanno provando lo stesso
esperimento, ma siamo tutti
Ed Quest si mise a sedere collocati in altri universi, posti
davanti al suo apparato, attivò ad una distanza non superiore
alcuni sensori, premette vari ad un’orbita energetica. […]
pulsanti e levette, rotò alcune spengi subito il tuo
manopole e poi si mise ad macchinario, se non vuoi
attendere, osservando in morire, gli universi non
silenzio il monitor. possono essere in contatto!-.
Gradualmente sul monitor, Gradualmente l’immagine del
come se stesse uscendo da una dr.Q1 si dissolse, rimasero solo
nuvola magnetica, iniziò a le immagini infinite di n-1
materializzarsi un’immagine dr.Quest che erano ancora
sfumata, che poi si mise sullo schermo in una colonna
gradualmente a fuoco. Era infinita, ma con immagine
l’immagine duplicata, come in tremolante e meno definita.
uno specchio, del laboratorio di […] Ancora incredulo, Ed
Quest non spense il suo istantaneamente, oltre ad
apparato, in pochi istanti una essere sterile e privo del
corona d’energia si formò normale sviluppo endemico di
intorno alla sua testa ed al suo batteri, tipico delle mummie.
corpo, poi all’improvviso s’udì Il caso fu archiviato come
un fortissimo tuono che morte per incidente.
esplose nella stanza, l’apparato
si spense e tutto divenne buio.
8
_______

Il coroner che giunse nel


laboratorio del dr.Quest per
investigare sulla misteriosa
morte, disse che non c’erano
segni di colluttazione nel
laboratorio. L’ufficio era chiuso
dall’interno, la finestra era
chiusa, e la stanza era posta
ad un piano molto alto, talchè
non poteva essere entrato
nessuno. Non c’erano segni di
sangue o colluttazione nella
stanza.
Il feretro del dr.Qeust non
aveva i tradizionali segni
biologici di una morte normale,
quanto la decomposizione
biologica era anomala:
sembrava che tutte le cellule
del feretro fossero morte nello
stesso istante e che il loro
decadimento fosse stato
accelerato in modo
esponenziale. […] Era
trascorso solo un giorno, ma il
corpo del dr.Quest sembrava
essersi mummificato
9